BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA QUESITI FORMULATI E RISPOSTE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA QUESITI FORMULATI E RISPOSTE"

Transcript

1 BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA GESTIONE DEL SERVIZIO IN OUT-SOURCING FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORESI (CIG: F06) QUESITI FORMULATI E RISPOSTE Quesito n. 1: In riferimento al requisito : - Di aver realizzato, negli ultimi tre anni antecedenti alla data di pubblicazione del bando di gara, una fornitura o un servizio per almeno un Consorzio di Bonifica relativo ad almeno due delle attività inerenti la gestione del catasto irriguo, la gestione amministrativa contabile e la gestione di un portale per i soggetti clienti/contribuenti; Premesso che un consorzio di bonifica ha come consorziati i Comuni, si chiede se la fornitura e gestione di portali per Comuni con svariati servizi on-line ai cittadini/imprese/dipendenti, tra cui la gestione, visualizzazione ed invio dei tributi locali ai contribuenti (con proprio scadenziario e cartella riassuntiva contributiva) è considerato prerequisito utile. Risposta n.1: In merito al quesito formulato si precisa che il Consorzio di Bonifica, da non confondersi con un Consorzio di Comuni, è un Ente pubblico economico a carattere associativo ai sensi dell art. 79 della L.R. 5 dicembre 2005 n.31 e regolato dalla medesima legge. Il Consorzio persegue fini propri con propria organizzazione indipendentemente dai propri consorziati, per tale ragione la fornitura o il servizio relativo ad almeno due delle attività inerenti la gestione del catasto irriguo, la gestione amministrativa e contabile e la gestione di un portale per i soggetti clienti/contribuenti deve essere, pertanto, stato realizzato nei confronti di un Consorzio di Bonifica in quanto tale. Quesito n. 2: La Stazione Appaltante richiede l Installazione di una Rete Wireless presso i 4 piani della sede di Milano: Tale richiesta non ci sembra trovi riscontro nel C.S.A. Tale esigenza è confermata oppure non va compresa nell offerta? Risposta n.2: Confermiamo. La richiesta è presente nel CsA - pag.7. Come per gli altri prodotti e servizi, il proponente dovrà specificare che tipo di soluzione intende installare, e le modalità di gestione. pag. 1

2 Quesito n. 3: Ferma restando l assoluta importanza della contabilità finanziaria per un Consorzio di Bonifica, cosa intende la Stazione Appaltante per contabilità generale? Quella economicopatrimoniale? Altro? Risposta n. 3: Il Consorzio di Bonifica Villoresi utilizza sia la contabilità finanziaria sia la contabilità generale (contabilità economico-patrimoniale). Quesito n. 4: Su quali centri di costo / settori intende la Stazione Appaltante applicare la contabilità analitica richiesta? Risposta n. 4: La piattaforma contabile offerta dal proponente dovrà garantire la piena gestione di una Contabilità Analitica per Centri di Costo, liberamente codificati dagli Uffici del Consorzio preposti, senza alcun vincolo su numero e tipologie. Quesito n. 5: Quanti sono gli avvisi di pagamento che annualmente emette il Consorzio? (nel C.S.A. si parla di circa elettori costituenti l assemblea dei consorziati) Risposta n. 5: Si forniscono i dati relativi agli avvisi di pagamenti emessi nell ultimo triennio: ANNO NR AVVISI Quesito n. 6: In caso di attivazione della riscossione diretta, la stampa e la spedizione degli avvisi di pagamento sono da intendersi soggetti ad ulteriore gara / affidamento? (attualmente non sono compresi nel C.S.A.). pag. 2

3 Risposta n. 6: Il Proponente dovrà fornire una soluzione software che permetta al Consorzio la completa autonomia del processo di gestione diretta delle riscossioni. L'esternalizzazione dei servizi di stampa e spedizione non è oggetto della presente gara. Quesito n. 7: E corretto aver inteso che ogni 3 anni tutto il parco hardware va completamente sostituito? E quindi corretto prevedere almeno 3 consegne di tutto il parco hardware entro la durata dell appalto? Risposta n. 7: Ai sensi del paragrafo 4.8, il proponente dovrà indicare in sede di offerta, la migliore proposta di "adeguamento tecnologico", prevedendo come minimo due sostituzioni nell arco della durata dell appalto. Quesito n. 8: Ci sono pregiudiziali per la Stazione Appaltante in caso di totale outsourcing dei servizi erogati dagli applicativi informatici gestionali richiesti, salvo quanto richiesto per le singole PDL? Risposta n. 8: Il proponente deve formulare la miglior proposta progettuale garantendo il rispetto delle caratteristiche/funzionalità/architetture minime definite in sede di CsA. Quesito n. 9: Dovendo formulare un offerta e, conseguentemente, un piano per la migrazione dello storico, si richiede di rendere disponibile tutta la documentazione tecnica ed i tracciati record relativi agli archivi da migrare. Risposta n. 9: Il Consorzio non dispone ad oggi di tutti i tracciati record relativi agli archivi da migrare. I dati dovranno essere reperiti direttamente dal Fornitore con accessi ai DBMS di competenza e/o effettuare le migrazioni da appositi file (es.csv), generati dalle applicazioni attualmente in uso. Quesito n. 10: Sempre ai fini della redazione dell offerta tecnica, si richiede di rendere disponibile: la documentazione relativa alle comunicazioni telematiche con la tesoreria (ad esempio i tracciati record per la comunicazione telematica dei mandati e delle reversali) pag. 3

4 l elenco di tutti i software in possesso (server e PDL) che si intende mantenere e/o aggiornare, con il numero di versione e l indicazione di quelli soggetti a rinnovo annuale della licenza, con relative date di scadenze. Risposta n. 10: Attualmente non viene utilizzato alcun flusso per lo scambio dati da/verso la Tesoreria. Per l elenco dei SW in uso lato PdL, si rinvia all allegato SW_PdL contenuto nella cartella Documentazione Tecnica fornita a seguito di quesiti pubblicata sulla pagina dedicata alle Gare in corso sul sito Tale elenco considera tutto ciò che è installato sulle PdL, ad esclusione di poche postazioni, indipendentemente dall esistenza di licenze. Si può indicare che, attualmente, sono possedute le seguenti licenze con rinnovo annuale: 11 - Licenze autocad LT scadenza 12/12/ Autocad /12/2014 AGD Basic - SU 10.x cod10: ; 31/12/2014 AGD Basic - SU 10.x cod10: ; 31/12/2014 AGD Basic - SU 10.x cod10: ; 31/12/2014 AGD Basic - SU 10.x cod 10: ; 31/12/2014 AGD Basic - SU 10.x cod10: /12/2014 Ext SU Spatial 10.x cod10: ; 31/12/2014 AGD Basic - SU 10.x cod 10:ESU /05/ licenze PRIMUS. Si sottolinea che, come precisato nel CsA, alla fine dell anno 2013 sono state acquistate n. 40 stazioni client, di cui 6 stazioni client per tecnici, che sono in fase di installazione (i nuovi client già installati sono evidenziati in giallo nella documentazione che si fornisce). Per quanto concerne i SW in uso lato Server, si rinvia all allegato SW_Server contenuto nella cartella Documentazione Tecnica fornita a seguito di quesiti pubblicata sulla pagina dedicata alle Gare in corso sul sito Si precisa che il server Ntserver2 è in fase di sostituzione mentre il Server3 è attualmente spento. Per le caratteristiche del nuovo server che andrà a sostituire il server Ntserver2 si rinvia all allegato Nuovo_Server_di_posta contenuto nella cartella Documentazione Tecnica fornita a seguito di quesiti". I server Ntserver0 e Server1 sono in leasing, con contratto annuale, attualmente scadente il Si fa in ogni caso pieno rinvio al CsA. Ciò che si intende mantenere o aggiornare, sia per quanto concerne il lato server che il lato PdL, fa parte della proposta progettuale della proponente che deve considerare le quantità e le caratteristiche minime dei SW indicati al CsA. Quesito n. 11: Si chiede di confermare il dimensionamento e le caratteristiche minime dell infrastruttura, così come esposte nel Capitolato di Gara, relativamente a: Datacenter - parco server ed apparati di rete (router, switch, firewall) Storage (SAN) pag. 4

5 Back-up Postazioni di Lavoro (Desktop PC-Portatili) Unità di stampa (stampanti multifunzione, laser, plotter, scanner) Connettività (ampiezza di banda) Risposta n. 11: Confermiamo i dati dimensionali e le caratteristiche minime definite nel CsA. Il proponente ha facoltà di proporre in sede di offerta la propria miglior soluzione anche in termini di dimensionamento dell'infrastruttura in rapporto alle esigenze del Consorzio e dell'insieme dei prodotti servizi offerti. Quesito n. 12: Si chiede di rendere disponibile la documentazione relativa all infrastruttura di networking (schemi, certificazioni, etc ) Risposta n. 12: È disponibile la certificazione delle linee dati installate presso la sede consortile di Milano, Via Ariosto, all interno della cartella Documentazione Tecnica fornita a seguito di quesiti pubblicata sulla pagina dedicata alle Gare in corso sul sito Lo schema della rete è descritto al paragrafo 1.3 del CsA. Quesito n. 13: Si chiede di confermare che quanto richiesto al Capitolo Gestione chiamate Call Center si riferisca alla fornitura di software applicativo per la gestione degli interventi attivati da utenti del Consorzio. Risposta n.13: Come indicato nel CsA al paragrafo si conferma che la soluzione web per la gestione delle richiesta di assistenza (ticket) dovrà poter essere utilizzata da qualsiasi operatore del Consorzio e/o da soggetti incaricati dalla stazione appaltante. Quesito n. 14: Si chiede di confermare che la fornitura della connessione internet al Data Center ed alle altre sedi operative del Consorzio non è a carico del Fornitore aggiudicatario della gara. Risposta n. 14: I servizi di connettività sono a carico della ditta aggiudicataria, così come specificato nel CsA (rif. Par. 1.3). pag. 5

6 Quesito n. 15: Si chiede di confermare che le sedi operative del Consorzio, oggetto della fornitura dei servizi richiesti, sono quelli menzionati al paragrafo 1.4 del Capitolato Speciale d Appalto, ossia: Milano, Caponago, Parabiago, Pavia, Abbiategrasso, Chignolo Po, Somma Lombardo, Castano Primo ed Arconate (sede in previsione di apertura). Risposta n. 15: Si conferma quanto esposto nel paragrafo 1.4. Quesito n. 16: Si chiede di indicare il numero di operatori del Consorzio per ciascuna sede e le relative attività, in relazione ai servizi richiesti nel Capitolato Speciale d Appalto. Risposta n. 16: Si rinvia a quanto indicato nel CsA. Quesito n. 17: Abbiamo riscontrato e chiediamo conferma, dei volumi di documenti che dovranno essere gestiti dal sistema di Protocollo/Document Management e Conservazione Digitale (Sostituiva) che indichiamo: documenti/anno (di varia tipologia) pratiche /anno. Risposta n. 17: Confermiamo i dati dimensionali e le caratteristiche minime definite nel CsA ed in particolare rimandiamo ai paragrafi e 5.3. Si può aggiungere che dal 1998 al , i documenti del protocollo unitamente ai documenti concernenti le diverse pratiche gestite dagli uffici e le determine sono pari ad un totale di file. I documenti contabili e collegati dal 2009 al sono pari ad un totale di file. Quesito n. 18: Chiediamo indicazioni delle dimensioni dei file da archiviare nel sistema di gestione documentale. Può essere sufficiente indicare approssimativamente lo spazio di memoria di massa attualmente occupato o previsto negli anni a venire. In particolare facciamo riferimento alle mappe catastali e a tutti quelli documenti che possono avere dimensioni ragguardevoli. pag. 6

7 Risposta n. 18: I volumi attuali per il sistema documentale sono quelli indicati nel CsA (pag. 47). Quesito n. 19: Chiediamo conferma del dimensionamento per quanto riguarda le funzioni di firma digitale: Tutti i PdL dovranno essere dotati di librerie per la Firma Digitale qualificata a Norma. Attualmente e gli utenti dotati di dispositivo di firma sono 6. Risposta n. 19: In merito alla firma digitale tutti i PDL dovranno necessariamente essere dotati di librerie per la firma digitale. Ad oggi n. 5 utenti sono dotati di dispositivo di firma digitale. Quesito n. 20: Nell ambito del bando di gara in oggetto, per la conversione dei dati disponibili presso il consorzio con la presente si chiede una fornitura, anche per campionamento, dei database delle procedure software in uso e/o da migrare. Risposta n. 20: L accesso al DBMS del consorzio avverrà solo dopo l aggiudicazione e sarà onere del fornitore accedere ai singoli DB per curare l estrazione e l importazione dei dati nei nuovi applicativi, secondo le modalità dettagliate al paragrafo del CsA. Quesito n. 21: Se la fornitura dei dati è per campionamento piuttosto che dell intero database, la stessa deve essere congruente: ad esempio per i dati catastali la fornitura potrebbe essere di un comune significativo non troppo grande, non troppo piccolo in modo da avere la garanzia di collegamento logico tra le informazioni titolarità, beni oggettivi terreni/fabbricati, imposte varie. Risposta n. 21: Vedi precedente chiarimento Quesito n. 22: I dati attualmente memorizzati nel sistema AS/400 ci dovranno essere forniti in un formato esportato (CSV, MDB, XML, etc). Risposta n. 22: pag. 7

8 Vedi precedente chiarimento Quesito n. 23: Richiesta fornitura di un elenco analitico dei contratti di aggiornamento e manutenzione hardware e software in essere e delle relative scadenze temporali, costi attuali, indicazione sulla soddisfazione ed utilizzo reale per valutarne costi fissi complessivi, la manutenzione, sostituzione, ristrutturazione nell ambito del progetto. Risposta n. 23: Il bando di gara è orientato alla riprogettazione integrale dell intero sistema Informativo. Superando le attuali logiche applicative. E a carico del candidato proporre la miglior soluzione applicativa. I servizi di manutenzione o gli aggiornamenti sono in linea generale a cadenza annuale; il passaggio da un sistema all altro sarà gestito in fase di piano di lavoro dove verranno considerate le varie scadenze contrattuali. Per gli apparati multifunzione sono già stati indicati nel CsA le tempistiche di fornitura in base alle scadenze dei contratti di leasing in essere. Quesito 24: Richiesta fornitura di modulistica inerente la gestione lavori e la gestione pozzi, catasto terreni/fabbricati. Risposta n. 24: Come già detto, il bando di gara è orientato alla riprogettazione integrale dell intero sistema Informativo. Superando le attuali logiche applicative. E a carico del candidato proporre la miglior soluzione applicativa. Quesito n. 25: Richiesta modulistica di gestione e delle stampe di turnazione irrigua in uso attualmente Risposta n. 25: Vedi punto precedente Quesito n. 26: L applicazione on-line per la consultazione delle posizioni a ruolo è raggiungibile al seguente indirizzo: si richiede una chiave di accesso per verificare il grado di dettaglio delle informazioni esposte. Risposta n. 26: L accesso all applicazione non é al momento fattibile. pag. 8

9 Il bando di gara è orientato alla riprogettazione integrale dell intero sistema Informativo, superando le attuali logiche applicative. E a carico del candidato proporre la miglior soluzione applicativa. Quesito 27: Si richiede copia del documento attuale di analisi della Penetration test. Risposta n. 27: Non è disponibile al momento il documento di analisi e comunque l infrastruttura va completamente riprogettata. Come indicato nel CsA, il fornitore dovrà svolgere attività di penetration test, vendor indipendent, effettuata con metodologia OSSTMM (almeno ogni 6 mesi) Quesito n. 28: Si richiede di conoscere se nel contratto di assistenza con l azienda fornitrice del server/applicativi AS/400 l estrazione di dati è prevista e regolamentata. Risposta n. 28: L informazione richiesta non è pertinente. L attività di migrazione dati che sarà a carico del nuovo fornitore prevede che lo stesso acceda direttamente ai DBMS del consorzio. Quesito n. 29: Se in generale è possibile utilizzare il nome dell ente e le sue caratteristiche per avere sconti da eventuali fornitori (Telecom, Fastweb, ecc) che dovessero essere coinvolti nel progetto. Risposta n. 29: Per la risposta si veda il paragrafo 3.1 del CsA Quesito n. 30: Cosa si intende con maggior dettaglio per replica remota/disaster recovery. Risposta n. 30: Il quesito non esplicita un riferimento riscontrabile. In merito ai servizi di replica remota\disater recovery, il concorrente può produrre la propria miglior soluzione descrivendone caratteristiche e metodologie di gestione. pag. 9

10 Quesito n. 31 Si richiede di avere un indicazione in Gigabyte/Terabyte di quanto spazio di archiviazione ora in uso (considerando tutti i database, dati utenti, documenti, immagini, posta). Risposta n. 31: I dati sono quelli indicati nel CsA Quesito n. 32: Si chiede di avere maggiori informazioni in merito alle misure idriche (limitate a misurazioni storiche) ovvero dettaglio dei parametri rilevati. Risposta n. 32: Si precisa che le rilevazioni misure idriche (limitate a misurazioni storiche), di cui al paragrafo 1.2 del CsA, rappresentano esclusivamente file di archiviazione che dovranno essere gestiti. Non è prevista nel bando l attività di rilevazione misure idriche. Quesito n. 33: Si chiede conferma che l attuale gestione delle paghe, affidata a uno studio esterno, verrà mantenuta e che il bando di gara prevede la sola manutenzione hardware dei rilevatori di presenza. Risposta n. 33: La gestione della retribuzione del personale (paghe) non è oggetto della presente gara. Si rimanda a quanto richiesto nel CsA per la rilevazione presenze. Quesito n. 34: Si chiede conferma che l applicativo open source per la descrizione di archivi storici Archimista è già in uso, i documenti già acquisiti e che nell ambito del bando di gara per lo stesso deve essere garantita la sola manutenzione. Risposta n. 34: Il software non è ancora in uso e non sono, perciò, disponibili documenti o altre precisazione in merito alla manutenzione. Quesito n. 35: Per quale necessità il consorzio, ente pubblico, deve emettere delle fatture, quante ne emette indicativamente nell arco di un anno e quale regime IVA si applichi. pag. 10

11 Risposta n. 35: Il Consorzio come qualsiasi Ente Pubblico Economico può emettere fattura. Si rimanda per approfondimenti alla normativa vigente. Volumi di emissione: circa 20 anno Quesito n. 36: (A Pagina 12 del Capitolato) viene citata una gestione diretta di alcuni servizi on-site per ottimizzazioni accessi e performance delle funzionalità utente : si chiede maggior dettaglio in merito. Risposta n. 36: Nella progettazione il concorrente dovrà indicare quali sw/servizi ritiene di dover installare e gestire c/o i server del consorzio per ottimizzare i tempi di gestione e accesso. Quesito n. 37: Conferma che per potenziamento dell infrastruttura Web per l aumento dei servizi e delle organizzazioni che accedono a tali applicazioni si deve intendere la possibilità di consultazione dei soli dati catastali ad un insieme ristretto di soggetti esterni. Risposta n. 37: Come indicato nel CsA è obiettivo primario del bando estendere i servizi erogati sia all utenza, sia alle organizzazioni sia ai servizi interni. Nella progettazione applicativa e infrastrutturale il proponente dovrà quindi indicare quale soluzione intende proporre. Quesito n. 38: A pagina 27, nell ambito della configurazione iniziale, con la frase l installazione e la configurazione dei software di natura amministrativa non usufruibili direttamente su protocollo http (applicazioni non web ) si ammette l installazione non al 100% di software web-based? Risposta n. 38: Il paragrafo fa riferimento alla gestione delle PdL e relativi servizi di setup, ed in particolare si riferisce alla necessità di installare sw standard (es. agenzia delle entrate, INPS; ecc.) spesso applicazioni client server. pag. 11

12 Quesito n. 39: A pagina 35, l affermazione La nuova piattaforma software gestionale (core del sistema) del Consorzio dovrà essere basata esclusivamente su software sviluppato in ambiente webbased nativo deve intendersi tutto subito o anche in modo graduale nell ambito della temporalità del contratto? Risposta n. 39: L oggetto della fornitura è una nuova piattaforma sw che dovrà essere esclusivamente su software sviluppato in ambiente web based nativo. Ai sensi del paragrafo 9.1 del CsA, il proponente dovrà prevedere un piano dettagliato dei tempi di fornitura. Quesito n. 40: La direttiva le soluzioni proposte devono essere sviluppate in ambiente open source è da intendersi dove è possibile e/o anche in parte? Risposta n. 40: Si conferma quanto specificato nel CsA pag. 35 paragrafo 5.1. Quesito n. 41: La direttiva Il software non deve richiedere lato client l installazione di alcun componente, ma semplicemente l utilizzo con i browser più diffusi. Se necessari, è ammessa l installazione di plug-in lato browser ammette deroghe di natura tecnica (si pensi ad esempio ai device/driver dei dispositivi per la firma digitale)? Risposta n. 41: Le applicazioni proposte devono essere utilizzate via browser. La deroga è ammessa per eventuali applicazioni non core integrate. Laddove il proponente necessiti l utilizzo di eventuali plug-in, può dettagliare nella propria proposta, funzionalità e finalità. Quesito n. 42: Per la direttiva Deve, inoltre, essere garantita la possibilità di installazione di applicazioni di terze parti che si renderanno necessarie o opportune per tutta la durata contrattuale (a solo titolo di esempio: applicazioni software di Regione Lombardia) si intende che il fornitore non deve impedire l installazione di tale software al personale del consorzio? Se la risposta è affermativa, chi risponde di eventuali violazioni di sicurezza/privacy del sistema? Chi ha installato il software o il fornitore? Risposta n. 42: Nell ambito dei servizi di gestione, il fornitore dovrà garantire la possibilità di installare nuovi software attualmente non contemplati sia c/o server locali sia presso server c/o Data center. pag. 12

13 A carico del fornitore, la gestione e il coordinamento di tutte le attività di installazione (anche se materialmente eseguiti da soggetti terzi e/o da nuovi fornitori del consorzio) e la verifica che le soluzioni, rispettino gli standard di sicurezza richiesti. Quesito n. 43: Si chiede maggior dettaglio per la gestione completa dei progetti/lavori dal momento della loro attivazione alla rendicontazione periodica e finale. Risposta n. 43: Come specificato nel CsA, la gestione lavori dovrà gestire l intero ciclo di vita del progetto/lavoro, con i differenti livelli di rendicontazione. Quesito n. 44: Si chiede maggior dettaglio o informazioni del così detto Sportello Virtuale del fornitore. Risposta n. 44: Come specificato nel CsA, lo sportello Fornitori è un servizio che il Consorzio vuole erogare ai propri fornitori per l interscambio di tutti i documenti, note, osservazioni in merito ai servi erogati nonché consentire agli stessi una consultazione diretta della propria posizione amministrativa. Quesito n. 45: A pagina 55 viene citato Invio e Gestione SMS ma non si specifica la natura ed il tipo di informazioni da inviare: si chiede maggior dettaglio ovvero se il fornitore deve limitarsi a fornire il lotto di spedizione ma non l infrastruttura di spedizione delle informazioni. Risposta n. 45: Come specificato nel CsA, il proponente deve indicare la propria miglior soluzione per la gestione e l invio di SMS con qualsiasi tipologia di informazione. Il collegamento con l infrastruttura di spedizione (provider esterno) e il pacchetto di SMS sono compresi nell ambito della fornitura. Quesito n. 46: Per la direttiva Al fine di poter procedere alle necessarie pubblicazioni previste dalla normativa vigente la soluzione proposta dovrà incorporare una funzionalità per l esportazione dei dati necessari in Xml per la pubblicazione su indirizzo pubblico ed eventuale invio a soggetti terzi si chiede i. per quali dati? ii. con quali "XML Schema Definition" (XSD) pag. 13

14 Risposta n. 46: Il paragrafo richiede che tutta l infrastruttura applicativa permetta l estrazione semplice dei dati in formato XML per poter adempiere in modo diretto e veloce a tutte le richieste che pervedono l esposizione dei dati in formato aperto. Gli schemi XML dovranno essere facilmente configurati proprio per garantire compatibilità con i sempre più frequenti adempimenti previsti verso soggetti terzi. Quesito n. 47: A pagina 66, si parla di manutenzione evolutiva: il numero di 30gg è complessivo/annuo? Risposta n. 47: Come previsto nel CsA, al fine di garantire un continuo sviluppo delle soluzioni software oggetto della fornitura, il fornitore dovrà erogare almeno 30gg/anno ricomprese nel canone di servizio. Quesito n. 48: chi è/cosa fa un X-Systems Engineer? Risposta n. 48: Secondo gli standard internazionali (es. EUCIP) identifica la figura professionale del sistemista multipiattaforma. Quesito n. 49: Per la direttiva Sia la versione originale che tutte le revisioni concordate, dovranno essere rese disponibili in formato digitale su una piattaforma accessibile via WEB un account FTP soddisfa la richiesta? Risposta n. 49: La modalità identificata a mezzo account FTP soddisfa la richiesta minima. Quesito n. 50: si chiede di chiarire se una azienda che abbia svolto, per un consorzio di bonifica, attività di realizzazione software per la gestione del settore catasto nella sua interezza (irrigazione Collettiva, di Soccorso e Bonifica) comprensiva di calcolo ed emissione ruoli e gestione della relativa banca dati catastale con contribuenti associati soddisfi il requisito di partecipazione di cui al paragrafo 10, lettera d), del Disciplinare di gara. pag. 14

15 Risposta n. 50: Il requisito tecnico richiesto è il seguente: aver realizzato, negli ultimi tre anni antecedenti alla data di pubblicazione del bando di gara, una fornitura o un servizio per almeno un Consorzio di Bonifica relativo ad almeno due delle attività inerenti la gestione del catasto irriguo, la gestione amministrativa contabile e la gestione di un portale per i soggetti clienti/contribuenti. Il criterio sottoposto non risponde ai requisiti minimi. Quesito n. 51: Premesso che nel Capitolato di Gara a pagina 55 Par. 5.3 viene riportata la frase: Durante il sopralluogo sarà fornito un elenco dei software tecnici in uso, completo di versione installata per i vari client. Sulla base di questo elenco, i concorrenti dovranno verificare se fornire aggiornamenti o pacchetti ex-novo, al fine di raggiungere il numero minimo sotto indicato. Premesso inoltre che, per raggiungere il numero minimo di licenze indicate nei par , 5.3.2, 5.3.3, 5.3.4, rispetto alla vostra dotazione attuale (e documentata nelle Vostre risposte ai quesiti) è necessario fornire nuove licenze che comportano un costo iniziale non rateizzabile sulla durata del contratto. E tenendo in considerazione quanto riportato nel par. 1.6 si richiede se è possibile procedere nella formulazione dell offerta come segue: - Includere nel canone full service le sole manutenzioni delle licenze attualmente in dotazione (come da Vostro elenco pubblicato in risposta al quesito 10.) E - Indicare in allegato all offerta i costi unitari per le nuove licenze e relative manutenzioni da attivare con costi extra canone E - Indicare in allegato all offerta eventuali proposte migliorative per la gestione delle licenze aggiuntive Se invece le licenze devono essere fornite nel prezzo di gara si richiede se è possibile indicare un costo maggiore per la prima rata del canone a copertura dell investimento iniziale. Si richiede inoltre: se nella dotazione attuale sono da includere le licenze già in vostro possesso ArcGIS Server e Geomaster che non sono indicate in risposta al quesito 10. Risposta n. 51: L elenco dei SW di cui alla risposta 10 è indicativa giacché quanto richiesto è comunque previsto dal CsA al quale si è rinviato in toto. Gli HW e i SW indicati quali quantitativi minimi nel CsA sono remunerati dal canone previsto e secondo le scadenze indicate dallo schema di contratto. Non sono previsti in alcun modo extra canoni o costi di setup o iniziali. Per quanto concerne l ArcGIS Server e il Geomaster si rinvia a quanto previsto dal paragrafo del CsA. Si sottolinea nuovamente che il CsA indica tutte le caratteristiche e i quantitativi minimi degli HW e SW richiesti e remunerati dall importo dell appalto. pag. 15

16 Quesito n. 52: In riferimento al requisito : relativo alla componentistica open source pg. 35 su 87 del capitolato di gara: le soluzioni proposte devono essere basate in ambiente open source. Si chiede di chiarire se una formulazione di offerta con una architettura applicativa mista basata su componenti software sia open-source che di proprietà possa inficiare la partecipazione alla gara. Risposta n. 52: Si veda risposta n. 40. Quesito n. 53: Essendo richiesto dalla Stazione Appaltante un piano di rilascio delle forniture richieste, come intende il Consorzio regolare il pagamento di quanto dovuto nelle fasi intermedie di rilascio? Quando l appaltatore potrà procedere con l emissione della prima fattura? Risposta n. 53: Le modalità di fatturazione e pagamento sono indicate all art. 5 dello schema di contratto. Quesito n. 54: Premesso: a. che all art. 5.2 dello schema di Contratto si fa riferimento alla facoltà del Consorzio di chiedere una fatturazione separata per parte del canone ; b. che all art.4.1 il canone viene definito omnicomprensivo e all art. 4.2 fisso e invariabile ; Si chiede: il canone può essere considerato scomponibile? Se si, quali sono le prestazioni e/o le forniture non comprese nel suddetto canone? Quanto incidono percentualmente sull ammontare complessivo? Risposta n. 54: Non sono previsti in alcun modo extra canoni. Il canone è omnicomprensivo, fisso ed invariabile, la possibilità di richiedere la fatturazione separata, per alcune eventuali forniture e/o prestazioni incluse, comunque, nel canone, è dovuta alla circostanza di dover rendicontare una spesa, ad esempio il costo di una postazione di lavoro, per il suo inserimento nei costi di un progetto. Quesito n. 55: Si chiede di conoscere il dettaglio e l entità delle penali che la Stazione Appaltante intende inserire nel Contratto di Fornitura. pag. 16

17 Risposta n. 55: Le penali sono regolate dall art. 21 dello schema di contratto. Si precisa che solo per un mero errore materiale all art. 5, comma 5, del medesimo schema è rimasto indicato l art. 20. Quesito n. 56: Al Capitolo 9.9 si cita che Il Fornitore si obbliga a garantire l intera fornitura, cioè la qualità dei materiali, la corretta installazione e il regolare funzionamento, per il periodo del contratto sottoscritto. Si chiede al riguardo di definire la natura dell obbligo richiesto, in relazione alla normativa Italiana ed europea sulla tutela dell acquirente (garanzia legale, garanzia commerciale supplementare ). Risposta n. 56: L operatore economico deve fornire i beni e servizi in modalità full Service ciò significa che deve garantire per tutta la durata dell appalto la funzionalità dell intera infrastruttura indipendentemente dalle garanzie che possano essere attivate dallo stesso. Quesito n. 57: AS400: è possibile conoscere la matricola dell AS400? Risposta n. 57: Si rimanda al paragrafo del CsA. Quesito n. 58: Migrazione: l AS400, che in fase di sopralluogo è stato dato come destinato a dimissione, deve rientrare nelle attività di eventuale migrazione verso un Data Center esterno? Risposta n. 58: Il CsA prevede la progettazione di un nuovo sistema informativo open-source mentre il sistema AS400 è un sistema proprietario. I dati contenuti nel DBMS IBM DB2-400 devono essere migrati alla nuova piattaforma, tale servizio è in carico al Fornitore. Quesito n. 59: Elenco sedi: è possibile avere un elenco delle sedi geografiche con il censimento della specifica tipologia dei collegamenti e la relativa velocità? pag. 17

18 Risposta n. 59: L'elenco delle sedi è quello indicato al paragrafo 1.4 del CsA (e confermato con la risposta al quesito n. 15). La connettività e i collegamenti fra le sedi sono oggetto della proposta progettuale del proponente. Quesito n. 60: Centro stella: non è chiaro se con centro stella si può intendere l impiego di un Data Center esterno alle sedi del Consorzio o se con centro stella si intende il CED sito nella sede di via Ariosto del Consorzio. In sede di sopralluogo è stata dichiarata la volontà di decentralizzare verso un data center esterno; è corretto? Risposta n. 60: Centro stella è riferito alla situazione attuale e all'hardware in dotazione. Il proponente deve formulare la miglior proposta progettuale garantendo il rispetto delle caratteristiche/funzionalità/architetture minime definite in sede di CsA. Quesito n. 61: Virtualizzazione: nel caso la risposta relativa al centro stella sia favorevole al data center esterno, è possibile ipotizzare un infrastruttura in base public cloud, quindi su macchine virtuali gestite in outsourcing direttamente dal Data Center? Risposta n. 61: Il CsA non indica sul tema alcuna preferenza progettuale. Il proponente deve formulare la miglior proposta progettuale garantendo il rispetto delle caratteristiche/funzionalità/architetture minime definite in sede di CsA. Quesito n. 62: Planimetrie sedi: è possibile avere le planimetrie dei locali, che indichino anche la scala di riduzione e permettano misurazione, per valutare l aspetto del wi-fi sui piani? Sempre a favore di tale dimensionamento, è possibile che il Consorzio conceda, entro breve tempo, un nuovo specifico sopralluogo? Risposta n. 62: Si forniscono i documenti Piante e sezioni Milano contenuti nella cartella Documentazione Tecnica fornita a seguito di quesiti pubblicata sulla pagina dedicata alle Gare in corso sul sito Non vi sono limiti ai sopralluoghi. pag. 18

19 Quesito n. 63: Regime contabile: a seguito dell analisi di alcuni bilanci pubblicati sul Vs/sito, si desume che il sistema contabile sia quello ordinario, tipico del settore privato. Ad esso si aggiunge, come in molte altre Aziende con simili caratteristiche, la gestione del Tesoriere (mandati, reversali, ecc ) e la gestione degli impegni di spesa e delle autorizzazioni. Gradiremmo avere da parte Vostra un riscontro in merito alla nostra affermazione. Risposta n. 63: Come da risposta al quesito n.3 e da contenuto del CsA, si ribadisce che il Consorzio utilizza la Contabilità Finanziaria e la Contabilità Generale. La piattaforma proposta dovrà quindi rispondere a tutti requisiti minimi indicati nel CsA. Quesito n. 64: Tesoriere: come succede con molti Istituti di credito, le comunicazioni inerenti mandati e reversali molto spesso sono coniugate in tracciati e flussi di comunicazione proprietari; per una migliore visione del progetto gradiremmo avere da Voi informazioni, soprattutto di carattere tecnico, in merito all attuale gestione di Tesoreria, ed i contatti dell Istituto di credito al quale fare riferimento qualora si dovessero attivare flussi di comunicazione particolari. Risposta n. 64: Come già indicato in risposta al quesito n. 10 "Attualmente non viene utilizzato alcun flusso per lo scambio dati da/verso la Tesoreria." Il Tesoriere è il BANCO POPOLARE SOC. COOP. Agenzia di Piazza Mercanti Milano Quesito n. 65: Livelli di autorizzazione alla spesa: gradiremmo conoscere la situazione al momento vigente per quello che riguarda le autorizzazioni alla spesa, in base soprattutto al tipo di spesa/investimento da autorizzare. Avete già dei flussi autorizzativi che ci possano dare un idea delle attuali procedure? Risposta n. 65: Il processo di gestione e controllo della spesa (autorizzazione) è implicito nel sistema di contabilità finanziaria in dotazione. Quesito n. 66: Controllo Accessi: si prega di descrivere, anche a sommi capi, la tipologia di controllo accessi citata nel capitolato. Nello specifico avremmo bisogno di sapere: pag. 19

20 quale tipo di controllo di accesso fisico si ritiene necessario nelle 5 sedi aperte a pubblico (tornelli, porte a serratura comandata da badge, ecc.) e quale per i soli dipendenti? che tipo di fruitori prevedono (accesso frequente -solo dipendenti- o visitatori/ospiti ), solo in orario di lavoro o anche per accessi al di fuori dell'orario di sportello? solo all ingresso delle sedi o anche a livello di uffici/piani dell'edificio? solo a persone o anche a mezzi (auto. ecc.)? Risposta n. 66: Attualmente il Consorzio non è dotato di controllo accessi automatizzati. Il proponente deve formulare la miglior proposta progettuale in merito. Il controllo accessi è richiesto per le sole persone fisiche. Quesito n. 67: Rilevazione timbrature: Sul modulo Rilevazione timbrature, si chiede: tipologia dei modelli di orologi marcatempo presenti e attuale monitor dedicato allo scaricamento delle timbrature; per le sedi non cablate (non raggiunte da rete informatica) esiste una copertura di telefonia mobile (se sono adottabili modem GSM). Risposta n. 67: Situazione odierna: 1 terminale: lettore integrato magnetico via ethernet (modello etha 100 della Hugnot Automation); 4 terminali: lettore integrato magnetico via interfaccia modem (modello tha 10/m della Hugnot Automation); 5 terminali: lettore integrato magnetico via ethernet (modello etha 10/m della Hugnot Automation); 21 terminali: lettore portatile di tag di prossimità con relativa dockstation (modello rfidat della Hugnot Automation). Le sedi sono tutte collegate tramite rete informatica o linea telefonica + modem. Non tutti i punti di rilevazione presenze sono raggiungibili con copertura gsm. Quesito n. 68: Protocollo informatico: Sul modulo Protocollo, si chiede alla Stazione Appaltante maggiori dettagli circa la definizione di "Categoria di Sicurezza" quale ulteriore informazione da gestire. Risposta n. 68: Per Categorie di Sicurezza s'intende la possibilità di assegnare alla singola registrazione di protocollo una specifica categoria che garantisca accessi protetti e differenziati. pag. 20

GARA PORTALE Chiarimenti 2

GARA PORTALE Chiarimenti 2 13 6.1.1 Pag. 53 [...] Evolvere ed ampliare i servizi già offerti dall Amministrazione, attraverso la realizzazione di servizi innovativi, sia informativi, interattivi e trasnazionali, sia di natura collaborativa

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 45 46 E possibile utilizzare, per la gestione del SIAR,

Dettagli

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma)

AZIENDA USL ROMA H Borgo Garibaldi,12 00041 Albano Laziale (Roma) Appalto per l Affidamento del Servizio di MANUTENZIONE, MONITORAGGIO E CONDUZIONE DEI SERVIZI DI SERVER FARM dell Azienda Sanitaria Locale Roma H compresa la realizzazione di due progetti IT finalizzati

Dettagli

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005?

Comune di Spoleto QUESITI E RISPOSTE. Quesito n. 1 Per partecipare alla gara è necessario il possesso della certificazione ISO 20000:2005? Procedura aperta per fornitura chiavi in mano di una suite applicativa gestionale Web based completamente integrata e comprensiva dei relativi servizi di assistenza e manutenzione QUESITI E RISPOSTE Quesito

Dettagli

Pubblicate in data 27.03.2009

Pubblicate in data 27.03.2009 Pubblicate in data 27.03.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti ID QUESITO RISPOSTE 1 Riferimenti Bando di gara, punto III.1.1) Cauzioni e garanzie richieste Disciplinare

Dettagli

Nr. QUESITO RISPOSTA QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE. La fornitura della connettività ADSL non è oggetto della presente gara.

Nr. QUESITO RISPOSTA QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE. La fornitura della connettività ADSL non è oggetto della presente gara. 1 QUESITI INFRASTRUTTURA HARDWARE a) Rif. Pag. 9 Capitolato Tecnico Si richiede di esplicitare se i costi di connettività per n. 300 linee Adsl sperimentali, siano a carico della Ditta aggiudicataria e

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012. Chiarimenti richiesti via fax in data 27 novembre 2012 Chiarimenti richiesti via fax in data 26 novembre 2012 QUESITO N. 65: La scrivente società chiede se sia possibile avere gli allegati E2 (Dichiarazione Amministrativa), E5 (Sopralluogo) ed E6 (Scheda di

Dettagli

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI

SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DEL CATASTO IMPIANTI TERMICI Il sistema informativo con radici profonde SIMAWEB Il sistema informativo per la gestione del Catasto degli impianti termici è il prodotto

Dettagli

COMUNE DI GALLIPOLI Area delle Politiche territoriali ed Infrastrutturali

COMUNE DI GALLIPOLI Area delle Politiche territoriali ed Infrastrutturali APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 19 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 11/07/2013. " si richiede il seguente

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE

PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE PROCEDURA APERTA PER L APPALTO DELLA FORNITURA DI CABLAGGIO STRUTTURATO E ATTIVO PER L UNIVERSITA DEGLI STUDI DI NAPOLI L ORIENTALE AGGIORNAMENTO QUESITI DI CARATTERE TECNICO D1-. si chiede se sia possibile

Dettagli

Allegato 3) MODULO OFFERTA

Allegato 3) MODULO OFFERTA Allegato 3) MODULO OFFERTA APPALTO N 13/2015 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA PERIODO 1\07\2015 31/12/2019 CIG [[6232938F23]] DICHIARAZIONE D OFFERTA con sede in..... con partita

Dettagli

ERSU di Urbino. Sistema Informativo Unico

ERSU di Urbino. Sistema Informativo Unico ERSU di Urbino Sistema Informativo Unico Definizione Sistema Informativo: ERP Insieme delle procedure, dei mezzi tecnici e delle risorse umane impegnate per produrre le informazioni necessarie alle esigenze

Dettagli

ELENCO QUESITI INOLTRATI AL FONDO RELATIVI ALLA PROCEDURA DI GARA PER LA PIATTAFORMA INFORMATICA

ELENCO QUESITI INOLTRATI AL FONDO RELATIVI ALLA PROCEDURA DI GARA PER LA PIATTAFORMA INFORMATICA QUESITO n.1 In merito al bando di gara in oggetto, relativo all affidamento in cottimo fiduciario per la fornitura di una piattaforma informatica, siamo a richiedervi quanto segue: nell allegato A circa

Dettagli

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals.

Capitolato tecnico. Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Capitolato tecnico Servizio di gestione dei posti di lavoro on-site della direzione generale dell Enpals. Gestione posti di lavoro - Capitolato Tecnico - 1 INDICAZIONI E RIFERIMENTI PRELIMINARI L Enpals

Dettagli

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI

Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Risposte ai quesiti ricevuti per l Avviso di gara per la realizzazione del sistema informatico per la gestione richieste di finanziamento FAPISI Forniamo in questo articolo le risposte ai 53 quesiti ricevuti

Dettagli

REGIONE LAZIO. AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE RIETI Viale Matteucci n. 9-02100 RIETI - Centralino 0746/2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577

REGIONE LAZIO. AZIENDA UNITÀ SANITARIA LOCALE RIETI Viale Matteucci n. 9-02100 RIETI - Centralino 0746/2781 Codice Fiscale e Partita IVA 00821180577 Direzione: Acquisizione Beni e Servizi Direttore: Dr.ssa Silvia Cavalli Responsabile del procedimento: Dott.ssa Silvia Cavalli Tel. 0746/278670 Fax 0746/278730 - e-mail: s.cavalli@asl.rieti.it OGGETTO:

Dettagli

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012

Chiarimenti richiesti via fax in data 4 dicembre 2012 CHIARIMENTI RICHIESTI RELATIVAMENTE ALLA PROCEDURA APERTA PER LA PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE E GESTIONE IN REGIME DI OUTSOURCING DEL SISTEMA INFORMATIVO INFORMATICO AZIENDALE. Chiarimenti richiesti via

Dettagli

S.O.C. Provveditorato Direttore S.O.C./RUP: Dott.ssa Lucia Carrea Riscontro: lo chassis principale blade center h è: type: 7989-bch s/n: 65-04f4a

S.O.C. Provveditorato Direttore S.O.C./RUP: Dott.ssa Lucia Carrea Riscontro: lo chassis principale blade center h è: type: 7989-bch s/n: 65-04f4a S.O.C. Provveditorato Direttore S.O.C./RUP: Dott.ssa Lucia Carrea Casale Monferrato Viale Giolitti, 2 Alle ditte partecipanti All appalto oggettivato Loro sedi Oggetto: Riscontro 5. Quesiti gara Anac 5483449

Dettagli

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012

BANDO DI GARA AVVISO DI PRECISAZIONE 26/10/2012 BANDO DI GARA Progettazione, Fornitura e posa in opera, avvio operativo, collaudo e manutenzione in garanzia di un sistema di controllo autorizzato degli accessi al centro della Città di Prato AVVISO DI

Dettagli

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare

Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare DIREZIONE GENERALE PER GLI AFFARI GENERALI E DEL PERSONALE Divisione III Sistemi Informativi RDO PER LA FORNITURA DI SERVIZI PER LA CONDUZIONE

Dettagli

CONSORZIO IRPINIANET SCARL

CONSORZIO IRPINIANET SCARL CONSORZIO IRPINIANET SCARL PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA PROGETTAZIONE E REALIZZAZIONE DI UNA PIATTAFORMA APPLICATIVA PER LA GESTIONE ELETTRONICA DEI DOCUMENTI DENOMINATA DOC.AREA CIG: 3944511971

Dettagli

INDICE 0. INTRODUZIONE... 7 1. SISTEMA INFORMATIVO ATTUALE... 8 2. BENI E SERVIZI EROGATI DA SERVER FARM... 16

INDICE 0. INTRODUZIONE... 7 1. SISTEMA INFORMATIVO ATTUALE... 8 2. BENI E SERVIZI EROGATI DA SERVER FARM... 16 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER LA GESTIONE DEL SERVIZIO IN OUT-SOURCING FINALIZZATO ALLA REALIZZAZIONE DEL NUOVO SISTEMA INFORMATIVO DEL CONSORZIO DI BONIFICA EST TICINO VILLORES Pagina 1 di 87. INDICE

Dettagli

CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ANNO 2013 ART. 1

CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION AND COMMUNICATION TECHNOLOGY ANNO 2013 ART. 1 1305 Allegato alla determinazione dirigenziale n. 108 dell 8/2/2013 CAMERA DI COMMERCIO INDUSTRIA ARTIGIANATO AGRICOLTURA DI CUNEO CRITERI PER LA CORRESPONSIONE DI CONTRIBUTI PER L AREA DI INFORMA- TION

Dettagli

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni,

La Società A, che esegue il servizio di conservazione con le proprie applicazioni, QUESITO 1: DOMANDA: In riferimento al requisito tecnologico ( che indicheremo in seguito con RT1 ) di cui all Art. 7 pag.10 del Capitolato Speciale d Appalto. E fatta esplicita richiesta all outsourcer

Dettagli

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.

Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG. QUESITO N.1 Procedura aperta per l'affidamento triennale del servizio di gestione e manutenzione del sistema informatico dell'irccs/crob CIG.: 620254560D A) Atteso che il capitolato Tecnico Allegati 1

Dettagli

soluzioni per il personale

soluzioni per il personale Foto Rocco Toscani soluzioni per il personale Forgital Group rappresenta da cinque generazioni la forza e l esperienza nella forgiatura dei metalli. Da sempre, a trasformare il metallo in prodotti di alta

Dettagli

ART. 2 REQUISITI MINIMI E CONTENUTI DELLA FORNITURA

ART. 2 REQUISITI MINIMI E CONTENUTI DELLA FORNITURA PROROGA TERMINI CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI UN SOFTWARE APPLICATIVO PER LA GESTIONE DELLA CONTABILITÀ E SERVIZIO DI TESORERIA INTEGRATO prot. 4.456/C5-2 del 3/11/2015. L Accademia di Belle

Dettagli

CHIARIMENTI al 1/9/2010

CHIARIMENTI al 1/9/2010 CHIARIMENTI al 1/9/2010 1 QUESITO In riferimento ai requisiti richiesti per la figura di Service Delivery Manager (Capitolato tecnico pag. 66 di 100), si richiede se la certifica ITIL v2 Service Manager

Dettagli

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE

OGGETTO: SISTEMA INFORMATIVO PER LA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE E L ORGANIZZAZIONE DEI SERVIZI DI POLIZIA MUNICIPALE CITTÀ DI RAGUSA www.comune.ragusa.it SETTORE XIV Corpo di Polizia Municipale Via M. Spadola n 56 97100 Ragusa Tel. 0932 244211 676771 Fax 0932 248826 e mail polizia.municipale@comune.ragusa.it OGGETTO:

Dettagli

dell incasso degli avvisi di pagamento e dei flussi di rendicontazione di poste italiane.

dell incasso degli avvisi di pagamento e dei flussi di rendicontazione di poste italiane. SEDE DI: Pisa STRUTTURA PROPONENTE: AREA AFFARI GENERALI PROPOSTA NOTA DI SERVIZIO N. // del // DETERMINA DEL DIRETTORE AMM.VO AFFARI GENERALI E CATASTO N. 62 DEL 09.12.2014 OGGETTO: noleggio annuale (2015)

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015

RICHIESTE DI CHIARIMENTO DEL 04/08/2015 GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA SULL AREA GESTIONALE (SISTEMA ESACE) DEL SISTEMA INFORMATIVO DI SACE CIG 6315997D98 RICHIESTE DI CHIARIMENTO

Dettagli

CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007

CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007 CHIARIMENTI AL 12 SETT. 2007 > Alle ditte interessate Oggetto: comunicazione relativa alla gara d appalto con procedura aperta per l affidamento del servizio ad oggetto la realizzazione del primo stralcio

Dettagli

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE

PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE PRESIDENZA DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI UFFICIO NAZIONALE PER IL SERVIZIO CIVILE Si fornisce qui di seguito risposta a quesiti formulati da società interessate alla gara europea riguardante l affidamento,

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico

Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli Nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET L Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili del Circondario del Tribunale di Napoli

Dettagli

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009

Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Aggiornate alle richieste pervenute al 31.03.2009. Pubblicata in data 03.0.4.2009 Regione Calabria - BANDO SIAR - Chiarimenti e risposte ai quesiti 19 Il capitolato Tecnico, a pag 88 in merito alle attività

Dettagli

CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE

CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE CONSORZIO DI BONIFICA VENETO ORIENTALE Portogruaro - San Donà di Piave CAPITOLATO SPECIALE PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TESORERIA E DI INCASSO DELLA CONTRIBUENZA CONSORZIALE PARTE 1^ : SERVIZIO DI

Dettagli

Euro 1.05 x 1.142.857 = 1.200.000,00

Euro 1.05 x 1.142.857 = 1.200.000,00 CAPITOLATO GARA: AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PRENOTAZIONE- PREVENDITA INGRESSI ALLA CAPPELLA DEGLI SCROVEGNI E AI MUSEI CIVICI FACENTI PARTE DEL SISTEMA MUSEALE DEL COMUNE DI PADOVA Art. 1 - Oggetto dell

Dettagli

Procedura aperta con aggiudicazione al miglior prezzo per la fornitura di sacchi muniti di Tag RFID e del sistema per la Tariffazione

Procedura aperta con aggiudicazione al miglior prezzo per la fornitura di sacchi muniti di Tag RFID e del sistema per la Tariffazione Procedura aperta con aggiudicazione al miglior prezzo per la fornitura di sacchi muniti di Tag RFID e del sistema per la Tariffazione Quesito n. 1 Punto del capitolato: caratteristiche delle attrezzature

Dettagli

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i

C O M U N E D I G A L L I P O L I A r e a d e l l e P o l i t i c h e t e r r i t o r i a l i e d I n f r a s t r u t t u r a l i APPALTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE DEL SISTEMA INFORMATICO COMUNALE BANDO DEL 16/05/2013 QUESITO N. 35 inviato alla casella di posta elettronica indicata sul bando in data 15/07/2013 Facendo riferimento

Dettagli

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10)

(in riferimento al Capitolato Speciale d Appalto paragrafo 7.1. pag. 10) Quesito 1 Si richiede di sapere se in caso di ATI o RTI queste stesse devono risultare già costituite all'atto della presentazione delle offerte, oppure è sufficiente, come di solito richiesto, l'impegno

Dettagli

Prot.n. 5425 Milano, 9 dicembre 2014 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE II Tranche

Prot.n. 5425 Milano, 9 dicembre 2014 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE II Tranche Prot.n. 5425 Milano, 9 dicembre 2014 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE II Tranche DOMANDA N. 1 In merito a quanto richiesto nell Allegato 2 Modello di dichiarazione di offerta economica si chiede

Dettagli

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale

Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale Gestione integrata delle postazioni di lavoro (pdl) presenti presso gli uffici dell amministrazione comunale DISCIPLINARE TECNICO Allegato A al Capitolato d Oneri 1 Premessa Il presente capitolato tecnico

Dettagli

Prot.n. 4041/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 12 Settembre 2014

Prot.n. 4041/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 12 Settembre 2014 Prot.n. 4041/2014 Spedizione via SINTEL Milano, 12 Settembre 2014 ERRATA CORRIGE Con riferimento all Appendice 6 Tariffario Creatività (lotto 1), TARIFFARIO COSTO/UOMO - Lotto 1 e all Appendice 7 Tariffario

Dettagli

Art. 1 Oggetto della fornitura

Art. 1 Oggetto della fornitura AVVISO PUBBLICO Prot. 316/2013/P FONSERVIZI rende noto che, in esecuzione di quanto disposto nel C.d.A. del 31/07/2013, intende effettuare un indagine di mercato avviata ai sensi dell art. 332 del DPR

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE.

CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. CAPITOLATO TECNICO PER LA COSTRUZIONE, GESTIONE E MANUTENZIONE SITO WEB ISTITUZIONALE DELL UNIONE DEI COMUNI DELL APPENNINO BOLOGNESE. Articolo 1 Oggetto dell appalto 1. L appalto ha per oggetto la progettazione,

Dettagli

QUESITI E RELATIVE RISPOSTE

QUESITI E RELATIVE RISPOSTE SERVIZIO DI MANUTENZIONE ORDINARIA DI PULIZIA GENERALE DI UFFICI, CABINE DI ESAZIONE, LOCALI CONNESSI ALL ESAZIONE ED ALTRI LOCALI DI PERTINENZA PER GLI ANNI 2013, 2014 E 2015. QUESITI E RELATIVE RISPOSTE

Dettagli

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply

Abstract. Reply e il Cloud Computing: la potenza di internet e un modello di costi a consumo. Il Cloud Computing per Reply Abstract Nei nuovi scenari aperti dal Cloud Computing, Reply si pone come provider di servizi e tecnologie, nonché come abilitatore di soluzioni e servizi di integrazione, volti a supportare le aziende

Dettagli

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it.

I chiarimenti della gara sono visibili anche sul sito www.mef.gov.it sotto la dicitura Concorsi e Bandi - Gare in Corso e sul sito www.consip.it. Oggetto: Gara per l affidamento dei servizi per la manutenzione ed evoluzione del sistema informativo Servizi On Line nell ambito del Sistema Informativo della Corte dei conti - ID 640 I chiarimenti della

Dettagli

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA

ASSESSORADU DE SOS ENTES LOCALES, FINÀNTZIAS E URBANÌSTICA ASSESSORATO DEGLI ENTI LOCALI, FINANZE E URBANISTICA PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI HARDWARE, SOFTWARE E SERVIZI FINALIZZATI ALLA REALIZZAZIONE DEL PROGETTO SISTEMA INFORMATIVO DELLA CENTRALE DI COMMITTENZA REGIONALE INTERVENTO SI-CC CIG 59373307B5

Dettagli

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO

ART. 1 OGGETTO DEL SERVIZIO EDISU PIEMONTE COTTIMO FIDUCIARIO PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PROGETTAZIONE, REALIZZAZIONE, INSTALLAZIONE E GESTIONE DEL SITO WEB ISTITUZIONALE DELL EDISU PIEMONTE CIG [3650361530] CAPITOLATO TECNICO

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO INFORMATICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI BIGLIETTERIA ELETTRONICA

CAPITOLATO TECNICO INFORMATICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI BIGLIETTERIA ELETTRONICA CAPITOLATO TECNICO INFORMATICO PER LA FORNITURA DI UN SISTEMA DI BIGLIETTERIA ELETTRONICA ART. 1 OGGETTO Costituisce oggetto del presente Capitolato per la fornitura di un sistema di vendita ed emissione

Dettagli

ICT Information &Communication Technology

ICT Information &Communication Technology ICT Information &Communication Technology www.tilak.it Profile Tilak Srl, azienda specializzata in soluzioni in ambito Communication Technology opera nell ambito dei servizi di consulenza, formazione e

Dettagli

Ai sensi di quanto previsto dall art. 2 del Disciplinare, allegato 1 all Avviso, di seguito si forniscono i seguenti chiarimenti:

Ai sensi di quanto previsto dall art. 2 del Disciplinare, allegato 1 all Avviso, di seguito si forniscono i seguenti chiarimenti: Ai sensi di quanto previsto dall art. 2 del Disciplinare, allegato 1 all Avviso, di seguito si forniscono i seguenti chiarimenti: 1. Domanda Operatore Economico In merito al bando per l affidamento del

Dettagli

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA

RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA I SERVIZI AL CITTADINO E ALLE IMPRESE Il Comune di CALTAVUTURO attraverso il presente progetto intende attivare e rafforzare i servizi offerti al cittadino, per dare maggiore

Dettagli

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA

RISPOSTE IN ORDINE AI CHIARIMENTI RICHIESTI AI SENSI DEL PAR. 3 DEL DISCIPLINARE DI GARA Procedura aperta sottosoglia comunitaria, ai sensi del d. lgs. 163/2006, per la realizzazione del portale web dell'istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private e di Interesse Collettivo RISPOSTE

Dettagli

ordine degli ingegneri della provincia di bari

ordine degli ingegneri della provincia di bari Prot. n. 1945 Bari, 04.06.2014 Oggetto: AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE MIGLIORATIVE PER LA REALIZZAZIONE DEL PORTALE INTERNET DELL ORDINE DEGLI INGEGNERI DELLA PROVINCIA DI BARI

Dettagli

BANDO DI GARA D APPALTO

BANDO DI GARA D APPALTO UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta Ufficiale delle Comunità Europee 2, rue Mercier, L-2985 Luxembourg Telefax (+352) 29 29 44 619, (+352) 29 29 44 623, (+352) 29 29 42 670 E-mail:

Dettagli

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online

SUITE PAGHE 2.0. Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 Il software per compilare le tue paghe online SUITE PAGHE 2.0 L EFFICIENZA DELLA TECNOLOGIA SI UNISCE ALLA FUNZIONALITÀ DELLA PRATICA Il software Paghe 2.0 Un servizio per la gestione del

Dettagli

Regione Campania ASL Caserta

Regione Campania ASL Caserta Regione Campania ASL Caserta Via Unità Italiana, 28 81100 Caserta Prot. n. 1690/PROV Del 03.06.2013 Servizio Provveditorato TEL.0823/445226 - FAX 0823/279581 AVVISO DI DIFFERIMENTO SCADENZA DI GARA Procedura

Dettagli

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE

QUESITI E RISPOSTE. Q 1. Riferimento: BANDO DI GARA, punto III.2.3 Capacità tecnica - MODALITÀ PRESENTAZIONE GARA A PROCEDURA RISTRETTA N. 1/2010 PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI RELATIVI AL DISASTER RECOVERY DEI SISTEMI INFORMATIVI PRIMARI DEGLI ISTITUTI PREVIDENZIALI E ASSISTENZIALI INTERESSATI (INPS, INAIL, INPDAP)

Dettagli

FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL DETERMINA A CONTRARRE

FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL DETERMINA A CONTRARRE FONDAZIONE CAMPANIA DEI FESTIVAL DETERMINA A CONTRARRE Prot. U0915 del 11/04/2014 Ente appaltante: Fondazione Campania dei Festival P. IVA 05814551213 Via dei Mille 16, 80121 Napoli (NA); tel. 081/195.60.383

Dettagli

Regolamento per la rendicontazione dei progetti finanziati. Da Fondazione Telecom Italia FTI

Regolamento per la rendicontazione dei progetti finanziati. Da Fondazione Telecom Italia FTI Regolamento per la rendicontazione dei progetti finanziati Da Fondazione Telecom Italia FTI 1. Obbligazioni del Beneficiario: a. Destinatari del Bando [Soggetti proponenti] b. Conformità della documentazione

Dettagli

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE -

RISPOSTE ALLE RICHIESTE DI CHIARIMENTI - FAQ SECONDA PARTE - UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUPBLICA ITALIANA PROCEDURA APERTA IN MODALITA TELEMATICA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI EVOLUZIONE, ASSISTENZA E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATIVO UNITARIO REGIONALE

Dettagli

LS-software SAAS RIF.2010

LS-software SAAS RIF.2010 LS-software SAAS RIF.2010 LISTINO SOFTWARE IN MODALITA SAAS Software as a Service (SaaS) e' un modello di distribuzione del software applicativo dove un produttore di software sviluppa, opera (direttamente

Dettagli

Contratto Assistenza Hardware - Software

Contratto Assistenza Hardware - Software Rimini, 2015. PARTNER E CERTIFICAZIONE: Computer NEXT Solutions S.r.l. Sede amministrativa = Via Emilia Vecchia 75 - CAP 47922 Rimini (RN) Sede legale = Via Don Minzoni 64, CAP 47822, Santarcangelo di

Dettagli

CHIARIMENTI al 27/1/2011

CHIARIMENTI al 27/1/2011 CHIARIMENTI al 27/1/2011 1 QUESITO La certificazione ISO 20000 deve essere rilasciata da organismo accreditato o sono accettate le certificazioni da organismi non accreditati? RISPOSTA 1 No, non è necessario

Dettagli

Prot. 129836 DP/MP Bergamo, 29.11.2004. Spett.le Ditta

Prot. 129836 DP/MP Bergamo, 29.11.2004. Spett.le Ditta PROVINCIA DI BERGAMO Via Torquato Tasso, 8 24100 BERGAMO Codice Fiscale 80004870160 Partita IVA 00639600162 SETTORE BILANCIO Servizio Economato e Patrimonio Via Torquato Tasso, 8 24100 BERGAMO - tel. 035/387231-224-225

Dettagli

ALLEGATO 2 BANDO. Servizio Sistema Integrato Servizi Sociali. Offerta Tecnica. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1

ALLEGATO 2 BANDO. Servizio Sistema Integrato Servizi Sociali. Offerta Tecnica. Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 + BANDO Servizio Sistema Integrato Servizi Sociali ALLEGATO 2 Offerta Tecnica Allegato 2: Offerta Tecnica Pag. 1 ALLEGATO 2 OFFERTA TECNICA La busta B DENOMINATA Offerta tecnica PROCEDURA APERTA, INDETTA

Dettagli

Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico

Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico Fornitura e gestione di un sistema Wireless cittadino in standard WI-FI Capitolato Tecnico Comune di Prato Sistema Informativo e Statistica Versione 1.4 Obiettivo del progetto Il progetto ha come obiettivo

Dettagli

PROVINCIA DI BENEVENTO

PROVINCIA DI BENEVENTO PROVINCIA DI BENEVENTO FORNITURA DI SERVIZI DI PRESIDIO DEL CENTRO DI CALCOLO E MANUTENZIONE CORRETTIVA ED EVOLUTIVA DEL SISTEMA INFORMATIVO DEL SETTORE AMMINISTRATIVO ALLEGATO TECNICO AL CAPITOLATO SPECIALE

Dettagli

Implementare la desktop virtualization: l esperienza di Servizi Bancari Associati

Implementare la desktop virtualization: l esperienza di Servizi Bancari Associati Implementare la desktop virtualization: l esperienza di Servizi Bancari Associati Carlo Lattanzio, Direttore Generale Servizi Bancari Associati 27 settembre 2011 Servizi Bancari Associati Spa 1 Agenda

Dettagli

RISPOSTE A CHIARIMENTI

RISPOSTE A CHIARIMENTI Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. Sviluppo e Pianificazione Territoriale

AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. Sviluppo e Pianificazione Territoriale Allegato A AREA COORDINAMENTO DEL TERRITORIO U.O. Sviluppo e Pianificazione Territoriale PROGETTO STANDARD DI COOPERAZIONE TRANSFRONTALIERA ITALIA SLOVENIA 2007-2013 INTERBIKE- RETE CICLISTICA INTERMODALE

Dettagli

UIRNET PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SECURITY PRESSO LE STRUTTURE LOGISTICHE INTERMODALI (INTERPORTI) DI PRIMO LIVELLO

UIRNET PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SECURITY PRESSO LE STRUTTURE LOGISTICHE INTERMODALI (INTERPORTI) DI PRIMO LIVELLO BANDO DI GARA MEDIANTE PROCEDURA RISTRETTA ACCELERATA Relativa alla: GARA UIRNET PER LA REALIZZAZIONE DI SISTEMI DI SECURITY PRESSO LE STRUTTURE LOGISTICHE INTERMODALI (INTERPORTI) DI PRIMO LIVELLO Risposte

Dettagli

Sistemi informativi a supporto della gestione associata dei Comuni

Sistemi informativi a supporto della gestione associata dei Comuni CONVENZIONE PER LA GESTIONE ASSOCIATA DELLE FUNZIONI DI ORGANIZZAZIONE GENERALE DELL AMMINISTRAZIONE, GESTIONE FINANZIARIA E CONTABILE E CONTROLLO TRA I COMUNI DI ARQUA POL., FRASSINELLE POL., COSTA DI

Dettagli

1 Allegato 4-A Capitolato Tecnico.

1 Allegato 4-A Capitolato Tecnico. 1 Allegato 4-A Capitolato Tecnico. A pag. 8 di detto documento, si fa riferimento alla disponibilità dei seguenti manuali della procedura AscotWeb Personale: I manuali citati non sono previsti come documentazione

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS

CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS CONDIZIONI GENERALI DI CONTRATTO PER LA FORNITURA DI ASSISTENZA, AGGIORNAMENTI E SERVIZI ACCESSORI AI SOFTWARE TECNOS 1. DEFINIZIONI Ai fini del presente contratto si intende per: TECNOS: soggetto che

Dettagli

Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO

Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Circondario del Tribunale di Napoli nord- Ente Pubblico non economico AVVISO PUBBLICO PER LA PRESENTAZIONE DI OFFERTE TECNICHE PER LA REALIZZAZIONE

Dettagli

MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI DATI REGOLE TECNICHE PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RIFERITI A FATTURE (O RICHIESTE EQUIVALENTI DI PAGAMENTO)

MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI DATI REGOLE TECNICHE PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RIFERITI A FATTURE (O RICHIESTE EQUIVALENTI DI PAGAMENTO) PIATTAFORMA PER LA CERTIFICAZIONE DEI CREDITI MODALITÀ DI TRASMISSIONE DEI DATI REGOLE TECNICHE PER LA COMUNICAZIONE DEI DATI RIFERITI A FATTURE (O RICHIESTE EQUIVALENTI DI PAGAMENTO) ART. 7-BIS DECRETO

Dettagli

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban.

Pagamento Ticket SSN. Resiban spa Strada degli Schiocchi 42 41124 Modena Tel. +39 059 344535 Web: www.resiban.it E-mail: info@resiban. Il progetto prevede l implementazione completa di un sito Web per consentire a un cliente di una banca, in possesso di un account Home Banking, di poter effettuare il pagamento delle prestazioni SSN direttamente

Dettagli

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA

Prot. n. 1874/c3a Torino, 08/07/2013 Spett.le DITTA LICEO SCIENTIFICO STATALE PIERO GOBETTI Sede V. Maria Vittoria n. 39/bis 10123 Torino Tel. 011/817.41.57 011/839.52.19 - Fax 011/839.58.97 Succursale v. Giulia di Barolo 33 10124 Torino Tel. 011/817.23.25

Dettagli

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery

Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery COMUNE DI PALOMONTE Provincia di Salerno Relazione di accompagnamento allo Studio di Fattibilità Tecnica per la Continuità Operativa ed il Disaster Recovery ai sensi della Circolare n.58 di DigitPA del

Dettagli

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi

REGIONE BASILICATA. Contratto di prestazione di servizi REGIONE BASILICATA Contratto di prestazione di servizi PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DEL SISTEMA INFORMATICO DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE

Dettagli

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008)

U.O. Sistema Informativo e Automazione. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) COMUNE DI RAVENNA U.O. Sistema Informativo e Automazione Lett. a. Misure finalizzate al contenimento della spesa (Art. 2 commi 594-599 della L. 244/2007 Legge Finanziaria 2008) La Legge Finanziaria 2008

Dettagli

BANDO DI GARA D'APPALTO. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale,

BANDO DI GARA D'APPALTO. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale, - BANDO DI GARA D'APPALTO SEZIONE I) AMMINISTRAZIONE AGGIUDICATRICE. I.1) Denominazione, indirizzi e punti di contatto: Roma Capitale, Dipartimento Innovazione Tecnologica, Viale della Previdenza Sociale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO DEL SERVIZIO DI REALIZZAZIONE E MANUTENZIONE QUADRIENNALE DEL SITO INTERNET DELL ORDINE DEGLI ARCHITETTI PIANIFICATORI PAESAGGISTI CONSERVATORI Art. 1 - Oggetto dell appalto

Dettagli

ALLEGATO 2 SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL IC. CARLO LEVI

ALLEGATO 2 SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL IC. CARLO LEVI ALLEGATO 2 SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL IC. CARLO LEVI Servizio di cassa: il servizio oggetto del presente capitolato è conforme a quanto previsto Dallo Schema

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO ALLA FORNITURA DI SERVIZI DI:

CAPITOLATO SPECIALE RELATIVO ALLA FORNITURA DI SERVIZI DI: REGIONE PUGLIA ASSESSORATO AL LAVORO, COOPERAZIONE E FORMAZIONE PROFESSIONALE SETTORE FORMAZIONE PROFESSIONALE 70123 BARI Zona industriale - Viale Corigliano, 1 Tel. 080/5407631 Fax 080/5407601 Email:

Dettagli

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO EUROPA UNITA/F.ENRIQUES

SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO EUROPA UNITA/F.ENRIQUES Allegato 2 SCHEMA CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI CASSA A FAVORE DELL ISTITUTO EUROPA UNITA/F.ENRIQUES Definizioni Allegato Tecnico: Linee Guida di DigitPA del 21 luglio 2011 recanti

Dettagli

Sezione A Comma 594-a) e comma 595 Dotazioni strumentali anche informatiche, apparecchiature di telefonia mobile

Sezione A Comma 594-a) e comma 595 Dotazioni strumentali anche informatiche, apparecchiature di telefonia mobile PIANO TRIENNALE PER L INDIVIDUAZIONE DI MISURE FINALIZZATE ALLA RAZIONALIZZAZIONE DELL UTILIZZO DI BENI STRUMENTALI E DEGLI IMMOBILI TRIENNIO 2011-2013 Premessa Il presente documento è redatto in ottemperanza

Dettagli

UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell Unione Europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29 42 670

UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell Unione Europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29 42 670 UNIONE EUROPEA Pubblicazione del Supplemento alla Gazzetta ufficiale dell Unione Europea 2, rue Mercier, L-2985 Lussemburgo Fax (352) 29 29 42 670 E-mail: mp-ojs@opoce.cec.eu.int Info e formulari on-line:

Dettagli

OGGETTO: Bando per il conferimento di incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software LA DIRIGENTE SCOLASTICA

OGGETTO: Bando per il conferimento di incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software LA DIRIGENTE SCOLASTICA Prot. N. 4381/C14 RACCOMANDATA All Albo d Istituto Al sito: www.icbastia1.it OGGETTO: Bando per il conferimento di incarico di consulenza, assistenza tecnica informatica e manutenzione hardware/software

Dettagli

CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI

CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI CONSUNTIVO RESPONSABILE: DOTT. EMANUELE TONELLI Centro di costo: 1. Servizi Informatici Telematici e SIT SETTORE: SISTEMI INFORMATIVI RESPONSABILE: Dott. Tonelli Emanuele Centro di Costo: Servizi Informatici

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA. Allegato B

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA. Allegato B AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE REGGIO CALABRIA Allegato B CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA IN SERVICE, LA MANUTENZIONE E LA CONDUZIONE OPERATIVA PER 5 ANNI, DEL GESTIONALE PER I LABORATORI DI ANALISI

Dettagli

Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE

Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE Claudio G. Fornaro Intesa Sanpaolo - Direzione Marketing Small Business Il ruolo della Banca nel processo di innovazione della Pubblica Amministrazione e le sinergie con il Consorzio DAFNE Coverciano,

Dettagli

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI

IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI IL CSI PIEMONTE PER LA CONTINUITÀ DEI VOSTRI SERVIZI LA CONTINUITÀ OPERATIVA È UN DOVERE La Pubblica Amministrazione è tenuta ad assicurare la continuità dei propri servizi per garantire il corretto svolgimento

Dettagli

Comuni di: Aicurzio, Basiano, Bellusco, Busnago, Cavenago B.za, Cambiago, Gessate, Masate, Mezzago, Ornago, Sulbiate, Verderio Inf.

Comuni di: Aicurzio, Basiano, Bellusco, Busnago, Cavenago B.za, Cambiago, Gessate, Masate, Mezzago, Ornago, Sulbiate, Verderio Inf. DETERMINAZIONE N. 08 DEL 04/02/2013 - COPIA OGGETTO: MODERNIZZAZIONE SISTEMA INFORMATICO CONSORTILE AFFIDAMENTO, MANUTENZIONE, AGGIORNAMENTO, ASSISTENZA AI SOFTWARE URBI DA UTILIZZARSI IN COLLEGAMENTO

Dettagli

COMUNE DI PALADINA PROVINCIA DI BERGAMO

COMUNE DI PALADINA PROVINCIA DI BERGAMO BANDO DI GARA con la procedura aperta in applicazione del criterio dell offerta economicamente più vantaggiosa per l affidamento del servizio di gestione asilo nido. C.I.G. 5826960F7E 1. 2. N. Stazione

Dettagli

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology

Cloud Computing....una scelta migliore. ICT Information & Communication Technology Cloud Computing...una scelta migliore Communication Technology Che cos è il cloud computing Tutti parlano del cloud. Ma cosa si intende con questo termine? Le applicazioni aziendali stanno passando al

Dettagli