Manuale Blumatica Itaca

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Manuale Blumatica Itaca"

Transcript

1 0

2 MANUALE BLUMATICA ITACA Il Protocollo ITACA è uno strumento adottato dalle Regioni per la valutazione del grado di sostenibilità energetico ambientale delle costruzioni approvato il 15 gennaio 2004 dalla Conferenza delle Regioni e delle Province autonome, realizzate dal Gruppo di lavoro interregionale per l'edilizia Sostenibile costituito presso ITACA, con il supporto tecnico-scientifico di ITC-CNR (Istituto per le Tecnologie della Costruzione del CNR) e iisbe Italia (international initiative for a Sustainable Built Environment Italia). Il software Blumatica Itaca è l applicativo che consente di calcolare, in modo semplice e guidato, i punteggi del Protocollo Itaca ovvero di stimare il livello di qualità ambientale di un edificio, in fase di progetto e/o ristrutturazione, avente una delle seguenti destinazioni d uso: RESIDENZIALE UFFICI COMMERCIALE INDUSTRIALE Per ognuna, il software dispone di uno specifico modello applicativo per la determinazione analitica dei punteggi. 1 Aggiornato alla versione di maggio

3 PREMESSE FUNZIONALI Per il corretto funzionamento del software Blumatica Itaca, è necessario disporre sul PC di un idoneo pacchetto Office Microsoft a scelta tra una delle seguenti versioni supportate 2 : Microsoft Office Microsoft Office 2007 Microsoft Office 2010 L applicazione utilizza, di base, il motore di Microsoft Excel per il suo funzionamento. E pertanto necessario provvedere preventivamente ad abilitare le macro di Excel. Viene di seguito illustrata la procedura per l abilitazione delle suddette: In Microsoft Office 2003: Aprire un nuovo foglio di Excel vuoto; Dal menù Strumenti selezionare prima Opzioni e quindi Sicurezza ; Settare a Basso le protezioni delle macro. Chiudere Excel In Microsoft Office 2007: Aprire un nuovo foglio di Excel vuoto; Dal pulsante di Office selezionare prima Opzioni di Excel > Centro Protezione > Impostazioni del Centro Protezione e, infine, Impostazioni Macro ; Scegliere l impostazione Attiva tutte le macro e mettere un flag alla casella Considera attendibili l accesso al modello a oggetti dei progetti VBA ; Confermare con Ok e Applica tutte le modifiche apportate, infine chiudere Excel. In Microsoft Office 2010: Aprire un nuovo foglio di Excel vuoto; Dal pulsante File selezionare prima Opzioni > Centro Protezione > Impostazioni del Centro Protezione e, infine, Impostazioni Macro ; Scegliere l impostazione Attiva tutte le macro e mettere un flag alla casella Considera attendibili l accesso al modello a oggetti dei progetti VBA ; Confermare con Ok e Applica tutte le modifiche apportate, infine chiudere Excel. 2 Le versioni indicate si riferiscono a pacchetti di tipo non basic, starter e/o non virtualizzate. Versioni successive aventi le medesime caratteristiche, potrebbero essere comunque compatibili. 3 Aggiornato almeno alla Service Pack 3 2

4 ATTIVAZIONE DEL PRODOTTO Al termine dell installazione del software e al suo primo avvio 4, sarà visualizzata a video la seguente finestra di attivazione: Al Passo 1 sarà necessario indicare la tipologia di attivazione prescelta fra le seguenti: Tipologia A Se si dispone di una chiave hardware di protezione di tipo USB fornita da Blumatica all atto dell acquisto del software in oggetto o di uno precedente. L attivazione con chiave USB consentirà successivamente di installare il software su più PC e di utilizzarlo lì dove verrà inserita la suddetta chiave prima dell avvio del programma; Tipologia B Se non si dispone di una chiave hardware di protezione di tipo USB selezionare la seguente tipologia. L attivazione del software sarà possibile solo sul PC in oggetto; Dopo aver selezionato la tipologia di attivazione prescelta, sarà necessario indicare i dati richiesti per completare il processo di attivazione: Al Passo 2 occorrerà indicare: Numero di Licenza Nome Utente Password Tali dati vengono di norma comunicati a mezzo agli utenti all atto dell acquisto. Cliccando su Attiva sarà avviato il processo di verifica ed attivazione della licenza attraverso una connessione al server di attivazione web di Blumatica. Nel caso non si disponga di una connessione internet attiva oppure nel caso restrizioni sulla rete impediscano l attivazione del prodotto direttamente online, sarà possibile eseguire l attivazione Telefonica dello stesso. Tale operazione richiederà ovviamente un contatto telefonico con gli operatori dell assistenza clienti Blumatica al numero , attivo ogni giorno lavorativo, sabato escluso, dal lunedì al venerdì dalle ore alle e dalle alle Nel caso di volesse prenotare un contatto telefonico con un addetto, è possibile aprire una richiesta di assistenza alla seguente pagina web: 4 Esempio riferito all installazione e all attivazione della versione singola stand alone dell applicativo 3

5 AVVIO DEL SOFTWARE Al termine dell attivazione del prodotto, sarà visualizzata a video la seguente finestra dell applicazione: La finestra è composta dai seguenti elementi: BARRA DEI MENU 1) File a) Manuale Operativo Apre il presente manuale operativo b) Chiudi Esce dall applicazione 2)? a) Riattiva licenza Consente di riattivare la licenza in uso o di sostituirla con una nuova licenza b) Restituisci licenza Consente di restituire la licenza in uso al fine di renderla nuovamente attivabile su altro PC c) Elimina registrazione Consente di eliminare i dati relativi alla licenza in uso. Attenzione: Questa operazione di fatto non restituisce automaticamente anche la licenza in uso. Se si dispone di un attivazione di tipo software ovvero senza chiave hardware di protezione USB, si consiglia di utilizzare la funzione Restituisci licenza. d) Assistenza remota Blumatica Consente di avviare il processo di assistenza remota da parte degli operatori Blumatica sul PC in uso. Attenzione: Effettuare la richiesta di assistenza solo quando espressamente indicato telefonicamente dall operatore. Si ricorda che tale funzione rende il desktop cliente visibile agli operatori Blumatica che avranno altresì la possibilità di operare a distanza sullo stesso. e) Informazioni su Consente di visualizzare le informazioni sulla versione del software e della licenza in uso 4

6 BARRA DELLE APPLICAZIONI I pulsanti presenti nella barra delle applicazioni consentono rispettivamente di: 1) Blumatica Itaca Residenziale Consente di avviare il modulo applicativo per la determinazione del punteggio mediante il Protocollo ITACA 2011 nazionale specifico per Edifici RESIDENZIALI (Nuova costruzione o ristrutturazione); 2) Blumatica Itaca Commerciale Consente di avviare il modulo applicativo per la determinazione del punteggio mediante il Protocollo ITACA 2011 nazionale specifico per Edifici COMMERCIALI (Nuova costruzione o ristrutturazione) 3) Blumatica Itaca Industriale Consente di avviare il modulo applicativo per la determinazione del punteggio mediante il Protocollo ITACA 2011 nazionale specifico per Edifici INDUSTRIALI (Nuova costruzione o ristrutturazione) 4) Blumatica Itaca Uffici Consente di avviare il modulo applicativo per la determinazione del punteggio mediante il Protocollo ITACA 2011 nazionale specifico per Edifici adibiti ad UFFICI (Nuova costruzione o ristrutturazione) INFORMAZIONI E FUNZIONI COMUNI A TUTTE LE APPLICAZIONI Prima di indicare nel dettaglio gli specifici applicativi, vengono di seguito indicate una serie di informazioni utili comuni a tutti i software facenti parte del software Blumatica Itaca MODELLI E DOCUMENTI DI STAMPA Nella cartella di installazione del software (default: C:\Blumatica\Blumatica Itaca), è presente una cartella denominata ModelliItaca2011 contenente i modelli 5 utilizzati da tutti gli applicativi per produrre, in Microsoft Word, le rispettive stampe riepilogative. Queste, completamente personalizzabili anche dall utente, sono: ITACA2011_RESIDENZIALE_NUOVACOSTRUZIONE; ITACA2011_RESIDENZIALE_RISTRUTTURAZIONE; ITACA2011_COMMERCIALE_NUOVACOSTRUZIONE; ITACA2011_COMMERCIALE_RISTRUTTURAZIONE; ITACA2011_INDUSTRIALE_NUOVACOSTRUZIONE; ITACA2011_INDUSTRIALE_RISTRUTTURAZIONE; ITACA2011_UFFICI_NUOVACOSTRUZIONE; ITACA2011_UFFICI_RISTRUTTURAZIONE. I modelli sopra indicati, utilizzati per la generazione automatica dei documenti di stampa, saranno quindi salvati, al termina della generazione, nella sottocartella denominata DocumentiItaca2011 posizionata nel medesimo percorso di default sopra indicato. Nelle successive sezioni del presente manuale saranno meglio illustrate le modalità di salvataggio e di riapertura dei documenti stampati attraverso le funzionalità specifiche presenti nella finestra di ogni applicativo. 5 In formato.doc 5

7 STRUTTURA DEI MODELLI DI STAMPA Ogni modello di stampa si compone di testi, immagini e VARIABILI, come riportato nei seguenti esempi: Le variabili (costituite da segnalibri word) sono del tipo <{F1_E13}> e vengono sostituite automaticamente durante la composizione dei documenti. E possibile posizionare diversamente le variabili presenti mediante operazioni di taglia e incolla nonché moificare le immagini e i testi presenti con altri propri. APPLICATIVI E CARTELLE PROGETTI Per ogni applicativo di Blumatica Itaca, nella cartella di installazione del software, è presente una specifica cartella nella quale saranno salvati i singoli files di lavoro (con estensione.blu). Le cartelle sono così denominate: ProgettiITACA2011RESIDENZIALE; ProgettiITACA2011COMMERCIALE; ProgettiITACA2011INDUSTRIALE; ProgettiITACA2011UFFICI. Nelle successive sezioni del presente manuale saranno meglio illustrate le modalità di salvataggio e di riapertura dei files di progetto attraverso le funzionalità specifiche presenti nella finestra di ogni applicativo. 6

8 BARRA DEI MENU APPLICATIVI Ognuno dei quattro moduli software specifici, precedentemente indicati nella paragrafo AVVIO DEL SOFTWARE, dispone di una propria barra di menù che consente di svolgere le seguenti funzioni: 1) File a) Apri lavoro Consente di selezionare ed aprire, nell applicazione corrente, un lavoro precedentemente salvato. b) Salva lavoro Consente di salvare, nel percorso e con il nome desiderato, il lavoro attualmente aperto. c) Chiudi Chiude il modulo applicativo specifico e ritorna alla finestra di avvio. 2) Documenti composti a) Elenco ducumenti Consente di visualizzare, in una specifica finestra, una lista di tutti i documenti già composti e di aprire, con un doppio click del mouse, il documento prescelto. b) Apri cartella Consente di aprire una finestra di navigazione delle cartelle standard di Windows nel quale sono contenuti tutti i documenti prodotti. AREE DI LAVORO Ognuno dei quattro moduli software è suddiviso, come visibile nella parte bassa dello stesso, in due aree di lavoro specifiche. Prendendo come esempio il modello Edifici RESIDENZIALI, sono visibili le seguenti aree: DATI GENERALI EDIFICI RESIDENZIALI Nell area Dati Generali andranno inseriti 6 : I dati dell intervento e dell ubicazione dell edificio; I dati di: o Proprietario; o Progettista; o Direttore dei lavori; o Progettista impianti; o Costruttore; La tipologia di intervento sull edificio, ovvero: o Ristrutturazione; o Nuova Costruzione. Nell area Edifici Residenziali, o altra denominazione specifica basata sul modello applicativo prescelto, sarà invece possibile effettuare la stima del livello di qualità ambientale di un edificio, in fase di progetto e/o ristrutturazione sulla base dello specifico Protocollo Itaca Nazionale Nelle versioni integrate in Tecno Suite di Blumatica Itaca, sarà altresì visibile il pulsante Importa da Blumatica Energy che consentirà di inserire automaticamente tutti i dati attingendoli da un preesistente lavoro di Blumatica Energy. 7 Aggiornato alla versione di maggio

9 STIMA DEL LIVELLO DI QUALITA AMBIENTALE Ognuno dei quattro moduli software, come indicato precedentemente, consentirà, secondo lo specifico Protocollo ITACA di riferimento, di effettuare la stima del livello di qualità ambientale dell edificio oggetto di analisi e della successiva determinazione di una valutazione complessiva dello stesso. Viene di seguito illustrata la struttura applicativa che consentirà di definire e determinare tale valutazione e le modalità di esecuzione della stessa: Ogni modello applicativo, come indicato nell immagine sopra riportata, è composta da vari Criteri, ognuno del quale è a sua volte composto da vari Indicatori prestazionali. Per ognuno di questi indicatori, cliccando sul corrispondente pulsante Calcolo Punteggio, potrà visualizzare la specifica finestra che consentirà, in modo semplice e guidato, di valutare l indicatore in esame: Rispondendo ai quesiti posti nelle varie finestre degli indicatori, cliccando quindi su Calcola Punteggio, verrà visualizzato il punteggio calcolato per il singolo tool. Confermando con Salva e Chiudi, il risultato sarà quindi riporposto nella struttura applicativa generale con tutti i dati e i pesi specifici. 8

10 Come prevede il Protocollo, sono previsti alcuni indicatori specifici attinenti solo alle tipologie di tipo Ristrutturazione o, diversamente, solo per tipologie di tipo Nuove Costruzioni. In questi casi particolari, quando l indicatore non deve essere valutato, sarà visualizzato a video un messaggio analogo a quello di seguito indicato: STAMPA DELL ELABORATO TECNICO Al termine della valutazione analitica, in ogni modello applicativo è prevista un apposita area nella quale, indicando il nome da assegnare al documento e la data da riprodurre nella stampa stessa, sarà possibile avviare la generazione automatica della stessa cliccando sul pulsante Stampa Relazione. Nei capitoli successivi saranno indicati tutti i singoli indicatori previsti per ogni modello applicativo e i dati necessari, che dovranno essere individuati in ognuno dei Criteri previsti, al fine di produrre la determinazione del punteggio finale. 9

11 MODELLO RESIDENZIALE ELENCO DEI CRITERI Qui di seguito vengono riportati sinteticamente i diversi criteri costituenti il Protocollo Itaca 2011 con destinazione RESIDENZIALE. In un riquadro sinottico viene segnalata l applicabilità dei singoli criteri all analisi di edifici di nuova costruzione o oggetto di ristrutturazione. 10

12 Per ciascun criterio contemplato dal Protocollo Itaca RESIDENZIALE vengono riportate le schede criterio che contengono: Nome e codice del Criterio Area di valutazione di appartenenza Categoria di appartenenza Esigenza Indicatore di prestazione Unità di misura Scala prestazionale Metodo e strumenti di verifica (metodo di calcolo dell indicatore di prestazione) Talvolta la scala prestazionale ed il metodo di calcolo dell indicatore possono variare in funzione della tipologia d intervento: Nuova costruzione e/o Ristrutturazione. L applicabilità della scheda criterio viene indicata nell intestazione del criterio, come indicato qui di seguito: 11

13 CRITERIO A.1.5 CRITERIO A

14 CRITERIO A.1.8 CRITERIO A

15 CRITERIO A.3.3 CRITERIO A

16 CRITERIO B.1.2 CRITERIO B

17 CRITERIO B.3.2 CRITERIO B

18 CRITERIO B.4.1 CRITERIO B

19 CRITERIO B.4.7 CRITERIO B

20 CRITERIO B.4.10 CRITERIO B

21 CRITERIO B.5.2 CRITERIO B

22 CRITERIO B.6.3 CRITERIO B

23 CRITERIO B.6.5 CRITERIO C

24 CRITERIO C.3.2 CRITERIO C

25 CRITERIO C.4.3 CRITERIO C

26 CRITERIO D

27 CRITERIO D.3.2 CRITERIO D

28 CRITERIO D.5.6 CRITERIO D

29 CRITERIO E.1.9 CRITERIO E

30 CRITERIO E.6.1 CRITERIO E

31 MODELLO COMMERCIALE ELENCO DEI CRITERI Qui di seguito vengono sinteticamente i diversi criteri costituenti il Protocollo Itaca 2011 con destinazione COMMERCIALE. In un riquadro sinottico viene segnalata l applicabilità dei singoli criteri all analisi di edifici di nuova costruzione o oggetto di ristrutturazione. 30

32 Per ciascun criterio contemplato dal Protocollo Itaca per destinazione d uso COMMERCIALE vengono riportate le schede criterio che contengono: Nome e codice del Criterio Area di valutazione di appartenenza Categoria di appartenenza Esigenza Indicatore di prestazione Unità di misura Scala prestazionale Metodo e strumenti di verifica (metodo di calcolo dell indicatore di prestazione) Talvolta la scala prestazionale ed il metodo di calcolo dell indicatore possono variare in funzione della tipologia d intervento: Nuova costruzione e/o Ristrutturazione. L applicabilità della scheda criterio viene indicata nell intestazione del criterio, come indicato qui di seguito: 31

33 CRITERIO A.1.5 CRITERIO A

34 CRITERIO A.1.10 CRITERIO A

35 CRITERIO A.3.7 CRITERIO A

36 CRITERIO B.1.2 CRITERIO B

37 CRITERIO B.3.2 CRITERIO B

38 CRITERIO B.4.1 CRITERIO B

39 CRITERIO B.4.7 CRITERIO B

40 CRITERIO B.5.1 CRITERIO B

41 CRITERIO B.6.2 CRITERIO B

42 CRITERIO B.6.4 CRITERIO B

43 CRITERIO C.1.2 CRITERIO C

44 CRITERIO C.4.3 CRITERIO C

45 CRITERIO D

46 CRITERIO D.3.1 CRITERIO D

47 CRITERIO D.3.3 CRITERIO D

48 CRITERIO D.6.1 CRITERIO E

49 CRITERIO E.6.1 CRITERIO E

50 MODELLO INDUSTRIALE ELENCO DEI CRITERI Qui di seguito vengono riportati sinteticamente i diversi criteri costituenti il Protocollo Itaca 2011 con destinazione INDUSTRIALE. In un riquadro sinottico viene segnalata l applicabilità dei singoli criteri all analisi di edifici di nuova costruzione o oggetto di ristrutturazione. 49

51 Per ciascun criterio contemplato dal Protocollo Itaca per destinazione d uso INDUSTRIALE vengono riportate le schede criterio che contengono: Nome e codice del Criterio Area di valutazione di appartenenza Categoria di appartenenza Esigenza Indicatore di prestazione Unità di misura Scala prestazionale Metodo e strumenti di verifica (metodo di calcolo dell indicatore di prestazione) Talvolta la scala prestazionale ed il metodo di calcolo dell indicatore possono variare in funzione della tipologia d intervento: Nuova costruzione e/o Ristrutturazione. L applicabilità della scheda criterio viene indicata nell intestazione del criterio, come indicato qui di seguito: 50

52 CRITERIO A.1.4 CRITERIO A

53 CRITERIO A.1.6 CRITERIO A

54 CRITERIO A.1.11 CRITERIO A

55 CRITERIO A

56 CRITERIO A.3.7 CRITERIO A

57 CRITERIO B.1.2 CRITERIO B

58 CRITERIO B.3.2 CRITERIO B

59 CRITERIO B.4.1 CRITERIO B

60 CRITERIO B.4.7 CRITERIO B

61 CRITERIO B

62 CRITERIO B.5.2 CRITERIO B

63 CRITERIO B.6.3 CRITERIO B

64 CRITERIO B.6.5 CRITERIO C

65 CRITERIO C.3.2 CRITERIO C

66 CRITERIO C

67 CRITERIO D

68 CRITERIO D.3.1 CRITERIO D

69 CRITERIO D.3.3 CRITERIO D

70 CRITERIO D.6.1 CRITERIO E

71 CRITERIO E.6.1 CRITERIO E

72 MODELLO UFFICI ELENCO DEI CRITERI Qui di seguito vengono riportati sinteticamente i diversi criteri costituenti il Protocollo Itaca 2011 con destinazione UFFICI. In un riquadro sinottico viene segnalata l applicabilità dei singoli criteri all analisi di edifici di nuova costruzione o oggetto di ristrutturazione. 71

73 Per ciascun criterio contemplato dal Protocollo Itaca per UFFICI vengono riportate le schede criterio che contengono: Nome e codice del Criterio Area di valutazione di appartenenza Categoria di appartenenza Esigenza Indicatore di prestazione Unità di misura Scala prestazionale Metodo e strumenti di verifica (metodo di calcolo dell indicatore di prestazione) Talvolta la scala prestazionale ed il metodo di calcolo dell indicatore possono variare in funzione della tipologia d intervento: Nuova costruzione e/o Ristrutturazione. L applicabilità della scheda criterio viene indicata nell intestazione del criterio, come indicato qui di seguito: 72

74 CRITERIO A.1.5 CRITERIO A

75 CRITERIO A.1.8 CRITERIO A

76 CRITERIO A.3.3 CRITERIO A

77 CRITERIO B.1.2 CRITERIO B

78 CRITERIO B.3.2 CRITERIO B

79 CRITERIO B.4.1 CRITERIO B

80 CRITERIO B.4.7 CRITERIO B

81 CRITERIO B.4.10 CRITERIO B

82 CRITERIO B.5.2 CRITERIO B

83 CRITERIO B.6.3 CRITERIO B

84 CRITERIO B.6.5 CRITERIO C

85 CRITERIO C

86 CRITERIO C.4.1 CRITERIO C

87 CRITERIO C

88 CRITERIO D

89 CRITERIO D.3.1 CRITERIO D

90 CRITERIO D.3.3 CRITERIO D

91 CRITERIO D.5.6 CRITERIO D

92 CRITERIO E.3.5 CRITERIO E

93 CRITERIO E

94 Sommario MANUALE BLUMATICA ITACA... 1 PREMESSE FUNZIONALI... 2 ATTIVAZIONE DEL PRODOTTO... 3 AVVIO DEL SOFTWARE... 4 BARRA DEI MENU... 4 BARRA DELLE APPLICAZIONI... 5 INFORMAZIONI E FUNZIONI COMUNI A TUTTE LE APPLICAZIONI... 5 MODELLI E DOCUMENTI DI STAMPA... 5 STRUTTURA DEI MODELLI DI STAMPA... 6 APPLICATIVI E CARTELLE PROGETTI... 6 BARRA DEI MENU APPLICATIVI... 7 AREE DI LAVORO... 7 STIMA DEL LIVELLO DI QUALITA AMBIENTALE... 8 STAMPA DELL ELABORATO TECNICO... 9 MODELLO RESIDENZIALE ELENCO DEI CRITERI MODELLO COMMERCIALE ELENCO DEI CRITERI MODELLO INDUSTRIALE ELENCO DEI CRITERI MODELLO UFFICI ELENCO DEI CRITERI

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema

Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Capitolo 3 Guida operativa del programma TQ Sistema Panoramica delle funzionalità Questa guida contiene le informazioni necessarie per utilizzare il pacchetto TQ Sistema in modo veloce ed efficiente, mediante

Dettagli

PROCEDURE GENERALI ATTIVAZIONE MACRO

PROCEDURE GENERALI ATTIVAZIONE MACRO PROCEDURE GENERALI OBIETTIVO Attivazione macro GUIDA ALL UTILIZZO PREMESSA COS È UNA MACRO ATTIVAZIONE MACRO Che cos è una macro? Una macro è un automazione tramite software VBA (Visual Basic for Applications)

Dettagli

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox

Manuale d uso. Applicazione client Postecert Firma Digitale per Postemailbox per Postemailbox Documento pubblico Pagina 1 di 22 Indice INTRODUZIONE... 3 REQUISITI... 3 SOFTWARE... 3 HARDWARE... 3 INSTALLAZIONE... 3 AGGIORNAMENTI... 4 AVVIO DELL APPLICAZIONE... 4 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE...

Dettagli

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo

Istituto Nazionale Previdenza Sociale. Versione 3.1. Manuale Operativo Versione 3.1 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato UNIEMENS individuale integrato con la sezione (ex DMA) Questa versione consente

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento CUBE AZIENDA CUBE TAGLIE & COLORI CUBE AUTOTRASPORTI EXPERT UP Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Attenzione! REQUISITO ESSENZIALE PER SCARICARE PRODUCT UPDATER È AVERE INSTALLATO

Dettagli

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER

GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2) GUIDA UTENTE MONEY TRANSFER MANAGER (vers. 1.0.2)... 1 Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 7 Funzionalità... 8 Anagrafica... 9 Registrazione

Dettagli

Aggiornamento programma da INTERNET

Aggiornamento programma da INTERNET Aggiornamento programma da INTERNET In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per il corretto aggiornamento del ns. programma Metodo. Nel caso si debba aggiornare

Dettagli

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014)

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Il software per gli esami ICON può essere eseguito su qualunque computer dotato di Java Virtual Machine aggiornata.

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Manuale Operativo. Novità della versione:

Manuale Operativo. Novità della versione: Versione 3.3 Manuale Operativo Istruzioni per l utilizzo del Software di Controllo uniemens individuale integrato Novità della versione: Possibilità di visualizzare e scaricare in formato csv le caratteristiche

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Sicurezza dei file Le protezioni nei programmi

Sicurezza dei file Le protezioni nei programmi Sicurezza dei file Le protezioni nei programmi Attivare/disattivare le impostazioni di sicurezza delle macro. Una macro è un insieme d istruzioni che il computer interpreta una dopo l altra e traduce in

Dettagli

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11

RECUPERO CREDENZIALI PER L ACCESSO AI SERVIZI SAL REGIONALI... 8. B informazioni Generali...11 Medico selezionato...11 Sommario ASSISTENZA TECNICA AL PROGETTO... 2 PREREQUISITI SOFTWARE PER L INSTALLAZIONE... 3 INSTALLAZIONE SULLA POSTAZIONE DI LAVORO... 3 INSERIMENTO LICENZA ADD ON PER L ATTIVAZIONE DEL PROGETTO... 4

Dettagli

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)

GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) ------------------------------------------------- GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0) GUIDA UTENTE BILLIARDS COUNTER (Vers. 1.2.0)... 1 Installazione Billiards Counter... 2 Primo avvio e configurazione

Dettagli

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web

LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web LINEA UP Installazione aggiornamento da Dynet Web Versioni:...VB e.net Rel. Docum.to... 0112LUDY Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2

Dettagli

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo

Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo Direzione Centrale per le Politiche dell Immigrazione e dell Asilo SUI Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico domande di nulla osta al lavoro, al ricongiungimento familiare e conversioni

Dettagli

Registro unico Antiriciclaggio

Registro unico Antiriciclaggio Registro unico Antiriciclaggio VERSIONE PROFESSIONISTI E CED VERSIONE 4.0.0 Sommario Introduzione... 4 Requisiti di sistema... 5 Installazione del software... 6 Verifica automatica dei requisiti di installazione...

Dettagli

Capitolo 31: Modulo di offertistica - Stampa offerta

Capitolo 31: Modulo di offertistica - Stampa offerta Capitolo 31: Modulo di offertistica - Stampa offerta Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un

Dettagli

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0

Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili - Ver.1.0 Software di controllo per le denunce retributive e contributive individuali mensili MANUALE OPERATIVO - Versione 1.0 1 Installazione 1.1 Requisiti Il software è installabile sui sistemi operativi Microsoft:

Dettagli

GUIDA UTENTE WEB PROFILES

GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES GUIDA UTENTE WEB PROFILES... 1 Installazione... 2 Primo avvio e registrazione... 5 Utilizzo di web profiles... 6 Gestione dei profili... 8 Fasce orarie... 13 Log siti... 14 Pag.

Dettagli

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Orchestrator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Orchestrator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Orchestrator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali 4

Dettagli

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011

Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 Manuale di istruzioni sulle maschere per il calcolo del punteggio e del voto (unico) degli studenti che sostengono la Prova nazionale 2011 (CLASSI NON CAMPIONE) Prova nazionale 2010 11 1 A.S. 2010 11 Pubblicato

Dettagli

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB

LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB LA GESTIONE DELLE VISITE CLIENTI VIA WEB L applicazione realizzata ha lo scopo di consentire agli agenti l inserimento via web dei dati relativi alle visite effettuate alla clientela. I requisiti informatici

Dettagli

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione

Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Università degli Studi dell Aquila Corso ECDL programma START Modulo 3 - Elaborazione Testi 3.1 Utilizzo applicazione Maria Maddalena Fornari Aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per

Dettagli

TiAxoluteNighterAndWhiceStation

TiAxoluteNighterAndWhiceStation 09/09-01 PC Manuale d uso TiAxoluteNighterAndWhiceStation Software di configurazione Video Station 349320-349321 3 INDICE 1. Requisiti Hardware e Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE

4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE 4.1 UTILIZZO DELL APPLICAZIONE Il foglio elettronico (definito anche spreadsheet) è uno strumento formidabile. Possiamo considerarlo come una specie di enorme tabellone a griglia il cui utilizzo si estende

Dettagli

Come attivare il software

Come attivare il software Come attivare il software Al fine di impedire installazioni non autorizzate, ai sensi della vigente normativa sui Diritti d Autore, questo software richiede l inserimento di un codice di attivazione ottenibile

Dettagli

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI

L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI L ACQUISIZIONE E LA GESTIONE DEI DOCUMENTI ELETTRONICI DOCUSOFT integra una procedura software per la creazione e l'archiviazione guidata di documenti in formato elettronico (documenti Microsoft Word,

Dettagli

REMOTE ACCESS24. Note di installazione

REMOTE ACCESS24. Note di installazione REMOTE ACCESS24 Note di installazione . 2011 Il Sole 24 ORE S.p.A. Sede legale: via Monte Rosa, 91 20149 Milano Tutti i diritti sono riservati. E' vietata la riproduzione anche parziale e con qualsiasi

Dettagli

ISTRUZIONI D USO DEL SOFTWARE

ISTRUZIONI D USO DEL SOFTWARE Protocollo ITACA PUGLIA Strumento di qualità energetica e Protocollo Completo ISTRUZIONI D USO DEL SOFTWARE Indice 1. Premessa 3 2. Fogli di calcolo del framework 3 2.1. Foglio Progetto 3 2.2. Foglio Elenco

Dettagli

Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010

Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010 Argo Palm Manuale utente Versione 4.0.0 del 05-05-2010 Sommario Premessa... 3 Installazione... 3 Requisiti minimi per l installazione:... 3 Installazione del software sul Palmare... 4 Uso del programma...

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 04.00 del 05.09.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 04.00 del 05.09.2014 - Sistema operativo Windows 32bit e 64bit - Carte Siemens Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito: www.regione.sardegna.it/tscns

Dettagli

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE

Pagina 1 di 16. Manuale d uso 626 VISITE MEDICHE Pagina 1 di 16 Manuale d uso MANUALE D USO 626 Visite Mediche Copyright GRUPPO INFOTEL s.r.l.- Via Strauss 45 PBX 0828.302200 Battipaglia (SA) Windows e Ms-Word sono marchi registrati dalla Microsoft Corporation

Dettagli

Progetto Monitoraggio

Progetto Monitoraggio MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER LO SVILUPPO E LA COESIONE ECONOMICA Progetto Monitoraggio Sistema Gestione Progetti Query (SGPQ) Manuale Utente Report Operativi Contenuti 1. Premessa...

Dettagli

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6

Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione. Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Patente Europea di Informatica ECDL Modulo 6 Lezione 1: Introduzione Struttura e aspetto di PowerPoint Sviluppare una presentazione Anno 2009/2010 Syllabus 5.0 Microsoft PowerPoint è un software progettato

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2009 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Sharpdesk V3.3. Guida all installazione Versione 3.3.07

Sharpdesk V3.3. Guida all installazione Versione 3.3.07 Sharpdesk V3.3 Guida all installazione Versione 3.3.07 Copyright 2000-2009 di SHARP CORPORATION. Tutti i diritti riservati. È vietata la riproduzione, l adattamento o la traduzione senza previa autorizzazione

Dettagli

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione

PARAMETRI 2012 P.I. 2011. Guida all installazione PARAMETRI 2012 P.I. 2011 Guida all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2012 consente di stimare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

Capitolo 26: schemi di installazione

Capitolo 26: schemi di installazione Capitolo 26: schemi di installazione Avviate MasterChef dall icona presente sul vostro Desktop. Nota: Se state utilizzando una versione dimostrativa, una volta caricato il programma, un messaggio vi comunicherà

Dettagli

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti)

REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) REGISTRO FACILE (Software per il produttore dei rifiuti) Gestire i rifiuti non è mai stato così semplice INDICE: Pag. 1. Caratteristiche 2 2. Installazione 3 3. Richiesta per l attivazione 5 4. Attivazione

Dettagli

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014

TS-CNS. Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi. Manuale di installazione e configurazione. Versione 02.00 del 21.01.2014 TS-CNS Tessera Sanitaria Carta Nazionale dei Servizi Versione 02.00 del 21.01.2014 - Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit - Carte Athena Per conoscere tutti i servizi della TS CNS visita il sito:

Dettagli

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE

GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE GUIDA UTENTE PRIMA NOTA SEMPLICE (Vers. 2.0.0) Installazione... 2 Prima esecuzione... 5 Login... 6 Funzionalità... 7 Prima Nota... 8 Registrazione nuovo movimento... 10 Associazione di file all operazione...

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...1012lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso

Tutor System v 3.0 Guida all installazione ed all uso. Tutor System SVG. Guida all'installazione ed all uso Tutor System SVG Guida all'installazione ed all uso Il contenuto di questa guida è copyright 2010 di SCM GROUP SPA. La guida può essere utilizzata solo al fine di supporto all'uso del software Tutor System

Dettagli

MANUALE D USO Agosto 2013

MANUALE D USO Agosto 2013 MANUALE D USO Agosto 2013 Descrizione generale MATCHSHARE è un software per la condivisione dei video e dati (statistiche, roster, ) delle gare sportive. Ogni utente abilitato potrà caricare o scaricare

Dettagli

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ANUTEL Associazione Nazionale Uffici Tributi Enti Locali MANUALE INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE -Accerta TU -GEDAT -Leggi Dati ICI -Leggi RUOLO -Leggi Tarsu -Leggi Dati Tares -FacilityTares -Leggi Docfa

Dettagli

Operazioni da eseguire su tutti i computer

Operazioni da eseguire su tutti i computer Preparazione Computer per l utilizzo in Server Farm SEAC Reperibilità Software necessario per la configurazione del computer... 2 Verifica prerequisiti... 3 Rimozione vecchie versioni software...4 Operazioni

Dettagli

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO

GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO GUIDA AL PRIMO AVVIO E MANUALE D USO Informazioni preliminari Il primo avvio deve essere fatto sul Server (il pc sul quale dovrà risiedere il database). Verificare di aver installato MSDE sul Server prima

Dettagli

Statistica 4038 (ver. 1.2)

Statistica 4038 (ver. 1.2) Statistica 4038 (ver. 1.2) Software didattico per l insegnamento della Statistica SERGIO VENTURINI, MAURIZIO POLI i Il presente software è utilizzato come supporto alla didattica nel corso di Statistica

Dettagli

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione

Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Dipartimento per le Libertà Civili e l Immigrazione Sportello Unico Immigrazione Sistema inoltro telematico Manuale Utente Versione per Decreto Flussi 2010 per l ingresso di lavoratori non stagionali Data

Dettagli

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Configurator. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Configurator Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Configurator Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti

Dettagli

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS...

ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... Manuale Utente (Gestione Formazione) Versione 2.0.2 SOMMARIO 1. PREMESSA... 3 2. ACCESSO AL SISTEMA HELIOS... 4 2.1. Pagina Iniziale... 6 3. CARICAMENTO ORE FORMAZIONE GENERALE... 9 3.1. RECUPERO MODELLO

Dettagli

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO

MANUALE UTENTE. Computer Palmare WORKABOUT PRO MANUALE UTENTE Computer Palmare WORKABOUT PRO INDICE PROCEDURA DI INSTALLAZIONE:...3 GUIDA ALL UTILIZZO:...12 PROCEDURA DI AGGIORNAMENTO:...21 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE: Per il corretto funzionamento

Dettagli

Medici Convenzionati

Medici Convenzionati Medici Convenzionati Manuale d'installazione completa del Software Versione 9.8 Manuale d installazione completa Pagina 1 di 22 INSTALLAZIONE SOFTWARE Dalla pagina del sito http://www.dlservice.it/convenzionati/homein.htm

Dettagli

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC

Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC Guida all Utilizzo del Posto Operatore su PC 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad internet

Dettagli

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione

PARAMETRI 2014 P.I. 2013. Guida all uso ed all installazione PARAMETRI 2014 P.I. 2013 Guida all uso ed all installazione 1 INTRODUZIONE Il prodotto PARAMETRI 2014 consente di stimare i ricavi o i compensi dei contribuenti esercenti attività d impresa o arti e professioni

Dettagli

Word per iniziare: aprire il programma

Word per iniziare: aprire il programma Word Lezione 1 Word per iniziare: aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino

Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino Guida all Utilizzo dell Applicazione Centralino 1 Introduzione Indice Accesso all applicazione 3 Installazione di Vodafone Applicazione Centralino 3 Utilizzo dell Applicazione Centralino con accessi ad

Dettagli

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit KING Manuale di Aggiornamento CODICE IVA 21% DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 D.L. 138/2011: Aumento aliquota IVA al 21%... 3 1.1 Tabella Codici Iva... 3 1.1.1

Dettagli

RICHIEDERE ABILITAZIONE IN MODALITA TRIAL

RICHIEDERE ABILITAZIONE IN MODALITA TRIAL 1 SOMMARIO 1 RICHIEDERE ABILITAZIONE IN MODALITA TRIAL (15 giorni)... 2 2 PRIMA ATTIVAZIONE DELLA LICENZA DI MC4SUITE 2008... 3 3 PASSAGGIO A MC4SUITE 2008 DA UNA RELEASE PRECEDENTE (VER.2005 O 2006)...

Dettagli

I file PDF possono essere creati : 1. dall interno del programma Adobe 2. Per quelli che lo prevedono direttamente dall interno di altri programmi

I file PDF possono essere creati : 1. dall interno del programma Adobe 2. Per quelli che lo prevedono direttamente dall interno di altri programmi I file PDF possono essere creati : 1. dall interno del programma Adobe 2. Per quelli che lo prevedono direttamente dall interno di altri programmi quali: 3. Tutto il pacchetto Office di Microsoft, 4. alcuni

Dettagli

Installare e configurare la CO-CNS

Installare e configurare la CO-CNS CO-CNS Carta Operatore Carta Nazionale dei Servizi Versione 01.00 del 21.10.2013 Sistema Operativo Microsoft Windows 32/64 bit Per conoscere tutti dettagli della CO-CNS, consulta l Area Operatori sul sito

Dettagli

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424

Scansione. Stampante/copiatrice WorkCentre C2424 Scansione In questo capitolo sono inclusi i seguenti argomenti: "Nozioni di base sulla scansione" a pagina 4-2 "Installazione del driver di scansione" a pagina 4-4 "Regolazione delle opzioni di scansione"

Dettagli

PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014

PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014 PARERE DELL ORGANO DI REVISIONE SULLA PROPOSTA DI BILANCIO DI PREVISIONE 2014 Il parere al bilancio di previsione 2014 predisposto da ANCREL è disponibile in un file.zip Si consiglia di salvare il file

Dettagli

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit

Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO. Rel. 5.20.1H4. DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit Manuale di Aggiornamento BOLLETTINO Rel. 5.20.1H4 DATALOG Soluzioni Integrate a 32 Bit - 2 - Manuale di Aggiornamento Sommario 1 2 PER APPLICARE L AGGIORNAMENTO... 3 1.1 Aggiornamento Patch Storica...

Dettagli

PARAMETRI. Guida all installazione

PARAMETRI. Guida all installazione PARAMETRI Guida all installazione Maggio 2007 1 INTRODUZIONE Il prodotto Parametri 2007 consente di determinare i ricavi o compensi realizzabili da parte dei contribuenti esercenti attività d impresa o

Dettagli

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi

. A primi passi con microsoft a.ccepss SommarIo: i S 1. aprire e chiudere microsoft access Start (o avvio) l i b tutti i pro- grammi Capitolo Terzo Primi passi con Microsoft Access Sommario: 1. Aprire e chiudere Microsoft Access. - 2. Aprire un database esistente. - 3. La barra multifunzione di Microsoft Access 2007. - 4. Creare e salvare

Dettagli

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE

Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Aggiornamento N4_0_2P15_200_40220_40230.exe INSTALLAZIONE Download: 1) Assicurarsi di avere una versione di Winzip uguale o superiore alla 8.1 Eventualmente è possibile scaricare questo applicativo dal

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...0215lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino

Word prima lezione. Prof. Raffaele Palladino 7 Word prima lezione Word per iniziare aprire il programma Per creare un nuovo documento oppure per lavorare su uno già esistente occorre avviare il programma di gestione testi. In ambiente Windows, esistono

Dettagli

Guida Migrazione Posta Elettronica @uilpa.it. Operazioni da effettuare entro il 15 gennaio 2012

Guida Migrazione Posta Elettronica @uilpa.it. Operazioni da effettuare entro il 15 gennaio 2012 Guida Migrazione Posta Elettronica @uilpa.it Operazioni da effettuare entro il 15 gennaio 2012 CONTENUTI PREMESSA ACCESSO AL PROPRIO ACCOUNT SCHERMATA INIZIALE (Desktop) SALVATAGGIO CONTATTI (2) GESTIONE

Dettagli

NOTE SULLA GESTIONE DEL PERSONALE ASCOT/2 IN AMBIENTE MS-DOS

NOTE SULLA GESTIONE DEL PERSONALE ASCOT/2 IN AMBIENTE MS-DOS Pag.1 NOTE SULLA GESTIONE DEL PERSONALE ASCOT/2 IN AMBIENTE MS-DOS ASSISTENZA AGLI UTENTI ASCOT SITO DI ASSISTENZA ON LINE L indirizzo del sito di assistenza dell INSIEL è: www.insiel.it/servizi/frame-assistenza.htm

Dettagli

Agritherm50. Software per la visualizzazione e controllo delle temperature SPECIFICHE

Agritherm50. Software per la visualizzazione e controllo delle temperature SPECIFICHE Agritherm50 documentazione tecnica 825A143A Software per la visualizzazione e controllo delle temperature Sistema di monitoraggio e supervisione Rilevamento in continuo di tutti i punti di lettura di sonde

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

Modulo 1. Database: concetti introduttivi

Modulo 1. Database: concetti introduttivi Modulo 1 Database: concetti introduttivi Iniziamo questi primi passi introducendo alcune definizioni e concetti fondamentali sul software DBMS, basilare nella moderna gestione dei dati. 2 Il termine informatica

Dettagli

Medici Convenzionati

Medici Convenzionati Medici Convenzionati Manuale d'installazione aggiornamento Software Versione 9.8 Manuale d installazione aggiornamento Pagina 1 di 10 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO Dalla pagina del sito http://www.dlservice.it/convenzionati/homeup.htm

Dettagli

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente

Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema Addendum per l utente Aggiornamenti Sistema è un servizio del server di stampa che consente di tenere il software di sistema sul proprio server di stampa sempre aggiornato con gli

Dettagli

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC

IRSplit. Istruzioni d uso 07/10-01 PC 3456 IRSplit Istruzioni d uso 07/10-01 PC 2 IRSplit Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Installazione 4 3. Concetti fondamentali

Dettagli

VICARIATO DI ROMA PAR.CO.

VICARIATO DI ROMA PAR.CO. VICARIATO DI ROMA PAR.CO. Software per la gestione della Contabilità Parrocchiale Manuale d uso e d installazione Versione 1.04 - Ottobre 2006 Software PAR.CO. Per la gestione della Contabilità Parrocchiale

Dettagli

1. Introduzione. 2. Installazione di WinEMTLite. 3. Descrizione generale del programma

1. Introduzione. 2. Installazione di WinEMTLite. 3. Descrizione generale del programma Indice 1. Introduzione...3 2. Installazione di WinEMTLite...3 3. Descrizione generale del programma...3 4. Impostazione dei parametri di connessione...4 5. Interrogazione tramite protocollo nativo...6

Dettagli

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso

INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INTERNET EXPLORER Breve manuale d uso INDICE INTRODUZIONE... 3 COME IMPOSTARE LA PAGINA INIZIALE... 3 LA WORK AREA... 3 LE VOCI DI MENU... 5 IL MENU FILE... 5 IL MENU MODIFICA... 6 IL MENU VISUALIZZA...

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 Il passaggio dalla versione 2.2.xxx alla versione 2.3.3729 può essere effettuato solo su PC che utilizzano il Sistema Operativo Windows XP,

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Allegato alla nota n. 6592 del 10 maggio 2013 ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DELLA SCHEDA INFORMATIZZATA E MODALITA DI INVIO DEI DATI - L. R. 162/98 PROGRAMMA 2012 052013 Premessa Il seguente documento illustra

Dettagli

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione

ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE. 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione ISTRUZIONI per l utilizzo della Firma Digitale Banca Marche INDICE 1. Introduzione 2. Predisposizione iniziale: Installazione Driver e Avvio Menù di Gestione 3. Accessi Successivi al Menù Gestione 4. Utilizzo

Dettagli

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti

ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Moda.ROA. Raccolta Ordini Agenti ISTRUZIONI PER L UTILIZZO DEL SOFTWARE Raccolta Ordini Agenti AVVIO PROGRAMMA Per avviare il programma fare click su Start>Tutti i programmi>modasystem>nomeazienda. Se il collegamento ad internet è attivo

Dettagli

Le principali novità di Word XP

Le principali novità di Word XP Le principali novità di Word XP di Gemma Francone supporto tecnico di Mario Rinina Il programma può essere aperto in diversi modi, per esempio con l uso dei pulsanti di seguito riportati. In alternativa

Dettagli

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento tarature per lettore di banconote Smart Payout. Cod. DQMBI00001.0IT Rev. 1.

Cambia vincite. Documento tecnico Aggiornamento tarature per lettore di banconote Smart Payout. Cod. DQMBI00001.0IT Rev. 1. Nexus PRO Cambia vincite IT Documento tecnico Aggiornamento tarature per lettore di banconote Smart Payout Cod. DQMBI00001.0IT Rev. 1.0 06 10 2015 Aggiornamento delle tarature per erogatore di banconote

Dettagli

GENIUSPRO. Installazione del software Installazione del driver Configurazione del software Registrazione Attivazione

GENIUSPRO. Installazione del software Installazione del driver Configurazione del software Registrazione Attivazione 1 GENIUSPRO REQUISITI DI SISTEMA PC con Processore Pentium Dual-Core inside 2 Gb di memoria RAM Porta USB 2 Gb di spazio disponibile su HD Scheda video e monitor da 1280x1024 Sistema operativo: Windows

Dettagli

Cartella Clinica Basic

Cartella Clinica Basic Cartella Clinica Basic ADD-ON Governo Clinico ASL COMO Istruzioni di installazione ed utilizzo REV. 1.0.3 Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione... 2 Utilizzo... 3 Ricerca Pazienti...

Dettagli

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC

BMSO1001. Virtual Switch. Istruzioni d uso 02/10-01 PC BMSO1001 Virtual Switch Istruzioni d uso 02/10-01 PC 2 Virtual Switch Istruzioni d uso Indice 1. Requisiti Hardware e Software 4 1.1 Requisiti Hardware 4 1.2 Requisiti Software 4 2. Concetti fondamentali

Dettagli

Progetto Pilota 3 MANUALE PER DEGLI STUDENTI. A cura dell INValSI

Progetto Pilota 3 MANUALE PER DEGLI STUDENTI. A cura dell INValSI Gruppo di lavoro per la predisposizione degli indirizzi per l attuazione delle disposizioni concernenti la valutazione del servizio scolastico Progetto Pilota 3 MANUALE PER L INSTALLAZIONE DEI SOFTWARE

Dettagli

DINAMIC: gestione assistenza tecnica

DINAMIC: gestione assistenza tecnica DINAMIC: gestione assistenza tecnica INSTALLAZIONE SU SINGOLA POSTAZIONE DI LAVORO PER SISTEMI WINDOWS 1. Installazione del software Il file per l installazione del programma è: WEBDIN32.EXE e può essere

Dettagli

Manuale Installazione e Configurazione

Manuale Installazione e Configurazione Manuale Installazione e Configurazione INFORMAZIONI UTILI Numeri Telefonici SERVIZIO TECNICO HOYALOG.......02 99071281......02 99071282......02 99071283........02 99071284.....02 99071280 Fax 02 9952981

Dettagli

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP

L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP L accesso ad una condivisione web tramite il protocollo WebDAV con Windows XP Premessa Le informazioni contenute nel presente documento si riferiscono alla configurazione dell accesso ad una condivisione

Dettagli