Azienda Agricola. Norme e tariffe. Ed Ad esclusivo uso interno

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Azienda Agricola. Norme e tariffe. Ed. 01.2009. Ad esclusivo uso interno"

Transcript

1 Azienda Agricola Norme e tariffe Ad esclusivo uso interno Ed

2

3 Indice Norme assuntive pag. 2 Tariffe Incendio pag. 4 Furto pag. 8 Responsabilità civile pag. 9 Tutela Legale pag. 10 1

4 Norme assuntive 1 - Campo di applicazione I premi e le disposizioni del presente Tariffario sono validi esclusivamente per la Polizza composta dalla posizione amministrativa Mod.1651 e dal libretto (Condizioni Generali di Assicurazione) Mod contenente le definizioni e le norme che regolano le specifiche coperture. È possibile altresì rendere operanti le GARANZIE AGGIUNTIVE dei rispettivi capitoli, solo ed esclusivamente qualora venga richiamata la garanzia di base. 2 - Rischi non assumibili In genere non sono assumibili i rischi disdettati da altre Compagnie. In particolare non sono inoltre assumibili: Garanzia Incendio - Fabbricati costruiti con strutture portanti verticali e/o pareti esterne totalmente in materiali combustibili. Garanzia Furto - Rischi colpiti da sinistro nel biennio precedente. - Le abitazioni ove l Assicurato non dimora abitualmente (dimora saltuaria). - Il bestiame in Aziende Agricole non abitate permanentemente. Rimane inteso che un rischio non assumibile in una garanzia può essere assicurato in tutte le altre in cui non ne sia vietata l assunzione. 3 - Codici Ramo/Rischio La polizza è identificata dal codice generale Ramo/Rischio: ZURICH INSURANCE COMPANY Scorpori INCENDIO e RESP. CIV. con imposte Agricole Scorpori INCENDIO e RESP. CIV. con imposte Ordinarie Imposte ed Accessori I premi esposti in Tariffa sono lordi, cioè comprensivi degli accessori e delle imposte. Gli accessori sono stabiliti nella misura del 10% del premio netto. Le aliquote di imposta sono quelle riportate a fianco dei rami sottoelencati: INCENDIO 13,50% (0821) - 22,25% (0881) FURTO 22,25% RESPONSABILITÀ CIVILE 13,50% (0400) - 22,25% (0469) TUTELA LEGALE 21,25% Disposizione - Le imposte al 13,50% sono applicabili esclusivamente per l assicurazione di Aziende Agricole il cui reddito è classificato come reddito agrario. - Le imposte e gli accessori devono essere determinati su ogni scorporo e si ottengono moltiplicando il premio lordo di scorporo per il relativo coefficiente sottoriportato. - Le sommatorie delle imposte e degli accessori relative ai vari rami interessati vanno indicate negli appositi riquadri della posizione amministrativa. TABELLA COEFFICIENTI PER DETERMINARE LE IMPOSTE PER DETERMINARE GLI ACCESSORI se imposte al 13,50% 0, , se imposte al 22,25% 0, , se imposte al 21,25% 0, ,

5 5 - Rimborso su polizza sostituita Non è ammessa la compensazione tra rami diversi, del premio da rimborsare su eventuali polizze sostituite. Pertanto la quota di rimborso dovrà essere detratta dal premio relativo al rateo iniziale del medesimo ramo (Furto da Furto, Incendio da Incendio, ecc.). IN NESSUN CASO POTRANNO ESSERE EMESSE POLIZZE CON PREMIO Dl PRIMA RATA (SIA Dl SCORPORO CHE Dl TOTALE) A RIMBORSO. 6 - Frazionamento semestrale È ammesso il frazionamento del premio in rate semestrali, con l aumento del 4%, purché l importo della rata semestrale non sia inferiore a 75 Euro. 7 - Sconti per cumulo di garanzie Qualora si prestino almeno tre garanzie, viene accordato sui relativi premi uno sconto del 10%. 8 - Durata della polizza I premi indicati nella tariffa riguardano contratti di durata ANNUALE. Non sono ammesse polizze temporanee. 9 - Premio minimo Il premio lordo totale di polizza non potrà essere in alcun caso inferiore a 100 Euro. Anche le singole garanzie non possono avere premi inferiori a quelli indicati nelle rispettive DISPOSIZIONI OPE- RATIVE Variazioni e/o integrazioni della polizza a) In sede di emissione - È fatto divieto assoluto alla rete di vendita di apportare modifiche od integrazioni ai testi stampati, di praticare sconti sui premi esposti nella Tariffa al di fuori della normativa nella stessa prevista, di assumere somme superiori ai limiti indicati. b) Successivamente all emissione - Non sono ammesse variazioni contrattuali mediante emissione di appendici. Eventuali variazioni delle garanzie prestate possono essere contrattualizzate soltanto previa sostituzione di polizza Coassicurazione Nel caso in cui la polizza dovesse essere emessa in coassicurazione non potrà essere contrattualizzata la garanzia TUTELA LEGALE Indicizzazione delle somme assicurate e del premio L indicizzazione della polizza è facoltativa. L'indicizzazione si rende operante contrassegnando con "X" la relativa casella prevista nella posizione amministrativa. 3

6 Incendio TARIFFA PER LA GARANZIA: INCENDIO Classificazione territoriale regionale PRIMA ABRUZZO - BASILICATA - CALABRIA CAMPANIA - LAZIO - LIGURIA - MARCHE MOLISE - PUGLIA - REPUBBLICA DI S. MARINO - SARDEGNA - SICILIA TOSCANA - UMBRIA - VALLE D AOSTA VENETO SECONDA EMILIA ROMAGNA (*) FRIULI VENEZIA GIULIA LOMBARDIA (**) PIEMONTE TRENTINO ALTO ADIGE (*) Per le provincie di Forlì e Ravenna si applica il premio della classe prima. (**) Per la provincia di Mantova si applica un aumento del 25%. RAMO/RISCHIO 0821 (imposte 13,50%) PARTITE PREMI LORDI IN EURO PER EURO DI SOMMA ASSICURATA Classe territoriale Prima Seconda LIMITI ASSUNTIVI Fabbricato 1,66 0,90 0,66 0,10 2,21 1,21 0,87 0, Rischio locativo 1,33 1,09 0,12 0,12 1,73 1,44 0,17 0, Contenuto 1,83 1,00 0,63 0,20 2,33 1,32 0,80 0, Ricorso terzi e/o locatari 1,11 0,95 0,08 0,08 1,43 1,23 0,10 0, Macchinari ed attrezzature 1,77 0,90 0,65 0,22 2,34 1,19 0,86 0, Macchine agricole 3,89 2,22 1,17 0,50 3,89 2,22 1,17 0, per singola macchina con il massimo di Scorte e prodotti 2,10 1,34 0,55 0,21 2,78 1,78 0,72 0, Bestiame 1,71 0,91 0,68 0,12 2,05 1,08 0,83 0, Foraggio in cumuli Classe Territoriale 1 (escluse le regioni: Basilicata - Calabria - Campania - Puglia - Sicilia) Classe Territoriale 2 Fino a 250 q.li 14,41 12,98 1,10 0,33 19,94 17,96 1,54 0,44 Fino a 500 q.li 19,94 17,96 1,54 0,44 23,28 20,97 1,87 0,44 Oltre 500 q.li 23,28 20,97 1,87 0,44 27,71 24,96 2,20 0,55 Basilicata - Calabria - Campania - Puglia - Sicilia } LIMITI ASSUNTIVI Fino a 250 q.li 24,38 22,07 1,87 0,44 Fino a 500 q.li 27,71 24,96 2,20 0,55 Oltre 500 q.li 33,24 29,94 2,64 0,66 }

7 GARANZIE AGGIUNTIVE PREMI LORDI IN EURO PER EURO DI SOMMA ASSICURATA ed elementi LIMITI ASSUNTIVI Merci in refrigerazione 27,71 10,09 14,67 2, Fermentazione - Autocombustione - Smassamento 3,54* 0,00 2,96 0,58 - Danni alle coltivazioni 16,62 9,81 5,79 1, PREMIO FORFETTARIO ed elementi SOMME ASSICURATE/ LIMITI ASSUNTIVI Fenomeno elettrico (in aggiunta a 33,24 0,00 27,59 5, quanto previsto 55,41 0,00 45,99 9, nel capitolo EVENTI COPERTI ) 71,59 0,00 59,35 12, ,62 0,00 68,43 14, (*) da applicare sulla partita Foraggio DISPOSIZIONI OPERATIVE Il premio minimo non potrà essere inferiore a 50 Euro. Non è ammesso assicurare soltanto una delle seguenti partite: Rischio Locativo, Ricorso Terzi e/o Locatari, Foraggio in cumuli e Bestiame. SCONTI TECNICI Qualora vengano esclusi gli ALTRI EVENTI COPERTI (crocettare l apposita casella sulla scheda) è possibile ridurre di 0,13 Euro i premi lordi per Euro di somma assicurata alle partite Fabbricato, Contenuto, Macchinari ed Attrezzature, Macchine agricole, Scorte e Prodotti, Foraggio in cumuli. Per l inesistenza di Fienili si applica lo sconto del 20% (venti per cento) sul premio relativo alle seguenti partite: Fabbricato (o Rischio Locativo), Contenuto, Scorte e Prodotti. 5

8 RAMO/RISCHIO 0881 (imposte 22,25%) PARTITE PREMI LORDI IN EURO PER EURO DI SOMMA ASSICURATA Classe territoriale Prima Seconda LIMITI ASSUNTIVI Fabbricato 1,83 0,99 0,73 0,11 2,39 1,30 0,95 0, Rischio locativo 1,44 1,20 0,12 0,12 1,94 1,58 0,18 0, Contenuto 1,99 1,10 0,67 0,22 2,55 1,42 0,86 0, Ricorso terzi e/o locatari 1,21 1,63 0,09 0,09 1,54 1,32 0,11 0, Macchinari ed attrezzature 1,94 0,99 0,72 0,23 2,56 1,31 0,94 0, Macchine agricole 4,21 2,42 1,25 0,54 4,21 2,42 1,25 0, per singola macchina con il massimo di Scorte e prodotti 2,27 1,46 0,58 0,23 3,00 1,93 0,77 0, Bestiame 1,98 1,00 0,75 0,13 2,21 1,18 0,88 0, Foraggio in cumuli Classe Territoriale 1 (escluse le regioni: Basilicata - Calabria - Campania - Puglia - Sicilia) Classe Territoriale 2 Fino a 250 q.li 15,51 13,97 1,23 0,31 21,49 19,40 1,65 0,44 Fino a 500 q.li 21,49 19,40 1,65 0,44 25,05 22,52 1,98 0,55 Oltre 500 q.li 25,05 22,52 1,98 0,55 29,92 26,95 2,42 0,55 Basilicata - Calabria - Campania - Puglia - Sicilia } LIMITI ASSUNTIVI Fino a 250 q.li 26,27 23,63 2,09 0,55 Fino a 500 q.li 29,92 26,95 2,42 0,55 Oltre 500 q.li 35,90 32,38 2,86 0,66 }

9 GARANZIE AGGIUNTIVE PREMI LORDI IN EURO PER EURO DI SOMMA ASSICURATA ed elementi LIMITI ASSUNTIVI Merci in refrigerazione 27,71 10,09 14,67 2, Fermentazione - Autocombustione - Smassamento 3,54* 0,00 2,96 0,58 - Danni alle coltivazioni 16,62 9,81 5,79 1, PREMIO FORFETTARIO ed elementi SOMME ASSICURATE/ LIMITI ASSUNTIVI Fenomeno elettrico (in aggiunta a 36,03 0,00 29,90 6, quanto previsto 59,84 0,00 49,67 10, nel capitolo EVENTI COPERTI ) 77,57 0,00 64,38 13, ,76 0,00 74,50 15, (*) da applicare sulla partita Foraggio DISPOSIZIONI OPERATIVE Il premio minimo non potrà essere inferiore a 50 Euro. Non è ammesso assicurare soltanto una delle seguenti partite: Rischio Locativo, Ricorso Terzi e/o Locatari, Foraggio in cumuli e Bestiame. SCONTI TECNICI Qualora vengano esclusi gli ALTRI EVENTI COPERTI (crocettare l apposita casella sulla scheda) è possibile ridurre di 0,13 Euro i premi lordi per Euro di somma assicurata alle partite Fabbricato, Contenuto, Macchinari ed Attrezzature, Macchine agricole, Scorte e Prodotti, Foraggio in cumuli. Per l inesistenza di Fienili si applica lo sconto del 20% (venti per cento) sul premio relativo alle seguenti partite: Fabbricato (o Rischio Locativo), Contenuto, Scorte e Prodotti. 7

10 Furto TARIFFA PER LA GARANZIA: FURTO Classificazione territoriale regionale PRIMA LAZIO - CAMPANIA - PUGLIA BASILICATA - CALABRIA - SICILIA SARDEGNA Tutte le altre Regioni SECONDA PREMI LORDI PER 1000 EURO DI SOMMA ASSICURATA PARTITE CLASSE TERRITORIALE LIMITI ASSUNTIVI Prima Seconda Contenuto 33,24 27, Macchinari ed attrezzature, Scorte e Prodotti 27,71 22, Macchine agricole 4,43 4, per singola macchina con il massimo di Bestiame 44,33 38, GARANZIE AGGIUNTIVE - Rapina e Scippo all esterno dei locali dell Azienda - Macchinari, Attrezzature, Scorte, Prodotti e Bestiame trasportati Aumento 20% del premio previsto alla partita CONTENUTO Stesso premio lordo per Euro previsto alle relative partite Importo non superiore a quello assicurato alle relative partite con il massimo di Euro DISPOSIZIONI OPERATIVE Il premio minimo non potrà essere inferiore a 50 Euro. Non è ammesso assicurare soltanto il Bestiame. 8

11 Responsabilità Civile TARIFFA PER LA GARANZIA: RESPONSABILITA CIVILE RAMO/RISCHIO 0400 (imposte 13,50%) PREMI LORDI PER MASSIMALE ASSICURATO CATEGORIA MASSIMALE UNICO PER SINISTRO Proprietario conduttore Premio sino a 10 ettari Premio per ogni ettaro oltre i primi 10 83,12 99,74 121,89 138,52 155,14 1,94 2,50 2,99 3,43 3,77 Affittuario Applicare uno sconto del 20% sui premi sopraesposti Proprietario non conduttore Premio sino a 10 ettari Premio per ogni ettaro oltre i primi 10 44,33 55,41 66,48 77,57 88,65 1,00 1,28 1,50 1,72 1,94 RAMO/RISCHIO 0469 (imposte 22,25%) PREMI LORDI PER MASSIMALE ASSICURATO CATEGORIA MASSIMALE UNICO PER SINISTRO Proprietario conduttore Premio sino a 10 ettari Premio per ogni ettaro oltre i primi 10 89,76 107,49 131,32 149,27 167,19 2,10 2,66 3,21 3,70 4,06 Affittuario Proprietario non conduttore Applicare uno sconto del 20% sui premi sopraesposti Premio sino a 10 ettari Premio per ogni ettaro oltre i primi 10 48,20 59,84 71,48 83,60 98,48 1,11 1,39 1,61 1,85 2,09 GARANZIE AGGIUNTIVE SOVRAPPREMI A- Stazioni di monta per conto terzi % B - Danni agli animali sottoposti alla monta % C- Danni a condutture ed impianti sotterranei % D- Danni da interruzioni e/o sospensione di attività % E - Lavoratori stagionali % F - Danni da incendio % G- Danni da inquinamento H- Smercio di generi alimentari % I - Agriturismo % con il minimo di ,5/99/121/137,5/154 N.B.:Nel caso di coesistenza di più garanzie aggiuntive il soprappremio massimo è limitato al 50% escluse le voci DANNI DA INQUINAMENTO e AGRITURISMO. 9

12 DISPOSIZIONI OPERATIVE Il premio minimo non potrà essere inferiore a 40 Euro. Per l esercizio di industrie: enologiche, casearie, olearie, molitorie, cave e torbiere occorre prestare la garanzia con polizza separata applicando le condizioni normative e di premio in vigore. Qualora nell ambito dell azienda venga praticato l allevamento di bestiame a carattere industriale, occorre prestare la garanzia con polizza separata applicando le condizioni normative e di premio in vigore. N.B.:Per allevamento industriale s intende: Allevamento di animali con mangimi ottenibili per meno di 1 /4 dal terreno. Per i bovini è comunque da considerare a carattere industriale quell allevamento che preveda più di quattro capi per ogni ettaro dell azienda. Tutela Legale TARIFFA PREMI LORDI ANNUI PER MASSIMALE ASSICURATO MASSIMALE (*) GARANZIA BASE Az. fino a 10 ettari per ogni ettaro in più oltre i primi 10 70,00 2,00 GARANZIA COMPLETA Az. fino a 20 ettari per ogni 10 ettari in più oltre i primi ,00 310,00 22,00 25,00 GARANZIE AGGIUNTIVE procedimenti penali per delitti dolosi (A) 35,00 43,00 48,00 (*) Il massimale di Euro per GARANZIA BASE è fisso ed inderogabile DISPOSIZIONE OPERATIVA Per aziende di estensione superiore ai 200 ettari il rischio è riservato alla Direzione. 10

13 NOTE: 11

14 Zurich Insurance Company Sede a Zurigo - Capitale sociale fr. sv i.v. Rappresentanza Generale per l Italia: Piazza Carlo Erba, Milano Telefono Fax Iscritta all Albo Imprese ISVAP il 3/1/08 al n capogruppo del Gruppo Zurich Italia, iscritto all Albo Gruppi ISVAP il al n. 2 C.F./P.IVA/R.I. Milano Imp. aut. a norma art. 65 R.D.L n. 966 Registro Commercio Zurigo n. CH AGENZIA DELLE ENTRATE UFFICIO DI MILANO 2

NOVITA : CONVENZIONE ASSICURATIVA PER TE e ASI

NOVITA : CONVENZIONE ASSICURATIVA PER TE e ASI NOVITA : CONVENZIONE ASSICURATIVA PER TE e ASI Da circa sei mesi è operativa la convenzione per la copertura assicurativa dei veicoli di interesse storico ASI, usufruibile attraverso l agenzia di assicurazioni

Dettagli

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico

Ministero dell'istruzione, dell'università e della Ricerca Dipartimento per l'istruzione Direzione Generale per il Personale Scolastico TABELLA "A" Dotazioni organiche regionali COMPLESSIVE - anno scolastico 2014-2015 a.s. 2011/12 a.s. 2012/13 a.s. 2014/15 rispetto a.s. 2011/12 a b c d e=d-a Abruzzo 5.195 5.124 5.119 5.118-77 Basilicata

Dettagli

Azienda Agricola. Terreno fertile per la sicurezza

Azienda Agricola. Terreno fertile per la sicurezza Azienda Agricola Terreno fertile per la sicurezza cos è la polizza azienda agricola Azienda Agricola è la polizza multirischi del gruppo Zurich Italia ideata per coprire tutte le esigenze assicurative

Dettagli

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007

Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Le Segnalazioni di Sofferenze Bancarie in Italia negli anni 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Luglio 2008 Questa

Dettagli

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.

MARZO. Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris. 2015 MARZO Quaeris srl Piazza Italia, 13/d - 31030 Breda di Piave TV Tel 0422 600826 - Fax 0422 600907 www.quaeris.it - info@quaeris.it L opinione degli italiani: L UTILIZZO DEL TRASPORTO PUBBLICO IL CAMPIONE

Dettagli

Oggetto: Nuova Convenzione Fondiaria SAI Milano Assicurazioni

Oggetto: Nuova Convenzione Fondiaria SAI Milano Assicurazioni Montanaro, 29 settembre 2010 Stim. Presidente Nazionale Stimm. Componenti Giunta Nazionale Stimm. Consiglieri Nazionali Stimm. Presidenti Comitati Regionali Stim. Segretario Generale Stimm. Revisori dei

Dettagli

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p.

Indice. p. 1. Introduzione. p. 2. Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2. Il costo del gas con la tariffa di Maggior Tutela dell AEEG p. Gas: le Regioni Italiane con il maggior numero di consumi e quelle con il risparmio più alto ottenibile Indice: Indice. p. 1 Introduzione. p. 2 Il consumo medio annuo pro capite di gas. p. 2 Il costo del

Dettagli

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015.

MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015. MODULO DI ADESIONE AL DISCIPLINARE PER LA GESTIONE OPERATIVA DEGLI PNEUMATICI FUORI USO (PFU) RELATIVO ALL ANNO 2015 Al Fondo per la gestione degli Pneumatici Fuori Uso (PFU) A: contratti@pec.pneumaticifuoriuso.it

Dettagli

Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (B) Servizio di maggior tutela (prezzi biorari transitori)

Profilo spostato su fasce non di punta (F1= 10%; F2 e F3= 90%) (B) Servizio di maggior tutela (prezzi biorari transitori) Consumo annuo (kwh) Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di energia elettrica Corrispettivi previsti dall offerta free di eni alla data del 01/02/2011, valida fino alla data del 15/04/2011

Dettagli

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007

Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi dei Depositi Bancari in Italia nel Decennio 1998-2007 Analisi statistica a cura di: Tidona Comunicazione Dipartimento Ricerche Responsabile del Progetto: Sandra Galletti Maggio 2008 Questa pubblicazione

Dettagli

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale

Scheda di confrontabilità per clienti finali domestici di gas naturale FC-VECA.A-I_SW_DOM_ DOM_DUAL - All.8 Sconta prezzo gas sul valore della componente commercializzazione all'ingrosso (componente relativa alla materia prima Materia Prima Gas (CCI) /Smc 0,414734 L offerta

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione Generale per la politica industriale, la competitività e le piccole e medie imprese ex DIV.VIII PMI e artigianato IL CONTRATTO DI RETE ANALISI QUANTITATIVA

Dettagli

Censimento delle strutture per anziani in Italia

Censimento delle strutture per anziani in Italia Cod. ISTAT INT 00046 AREA: Amministrazioni pubbliche e servizi sociali Settore di interesse: Assistenza e previdenza Censimento delle strutture per anziani in Italia Titolare: Dipartimento per le Politiche

Dettagli

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490

1.2) Altre nomenclature rilevanti (NACE/CPA/CPC): CPC 71222;83101;61120;74490 ALLEGATO DETTAGLIO PREINFORMATIVA SERVIZI 2005 1) AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI NOLEGGIO A LUNGO TERMINE DI AUTOVEICOLI SENZA CONDUCENTE Lotto 1 Berline piccole Lotto 2 Berline medie Lotto 3 Grandi berline

Dettagli

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730

NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 NEGLI ULTIMI 15 ANNI SONO RADDOPPIATI I CONTRIBUENTI CHE PRESENTANO IL MODELLO 730 Per chi decide di compilare on line il proprio 730 non ci sono problemi : il fisco mette a disposizione un manuale di

Dettagli

BANCA DI SASSARI S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.3 Certificati di deposito AGGIORNAMENTO AL 1.10.

BANCA DI SASSARI S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.3 Certificati di deposito AGGIORNAMENTO AL 1.10. CERTIFICATI DI DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini, 2-07100 Sassari Codice fiscale, Partita

Dettagli

REPORTISTICA ISCRITTI

REPORTISTICA ISCRITTI Augusta Tartaglione REPORTISTICA ISCRITTI Elaborazione dati periodici forniti da Previnet. Aggiornamento al 30 giugno 2014 Augusta Tartaglione Comunicazione & Promozione comunicazione@fondofonte.it tel.

Dettagli

McDONALD S E L ITALIA

McDONALD S E L ITALIA McDONALD S E L ITALIA Da una ricerca di SDA Bocconi sull impatto occupazionale di McDonald s Italia 2012-2015 1.24 McDONALD S E L ITALIA: IL NOSTRO PRESENTE Questo rapporto, frutto di una ricerca condotta

Dettagli

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense

L Italia dei libri. Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto. Gian Arturo Ferrari. 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense L Italia dei libri Un anno, le stagioni, due trimestri a confronto Gian Arturo Ferrari 23 marzo 2012 Roma, Biblioteca Casanatense Il metodo L affidamento a L inserimento dei libri nel Panel Consumer 3000

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia.

Menzione speciale alla Toscana, la sola regione italiana a sfruttare la geotermia. Fondazione Impresa Via Torre Belfredo 81/e 30174 Mestre Venezia + 39 340 2388841 info@fondazioneimpresa.it www.fondazioneimpresa.it CAMPANIA, SARDEGNA E BASILICATA: I MIGLIORI MIX DI ENERGIA RINNOVABILE

Dettagli

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L ISTRUZIONE Direzione Generale per il Personale scolastico Decreto del direttore generale per il personale scolastico n. 82 del 24 settembre 2012: indizione dei concorsi a posti e cattedre, per titoli ed esami, finalizzati al reclutamento del personale docente

Dettagli

I N S E R T O T E C N I C O G I U G N O 2 0 0 7

I N S E R T O T E C N I C O G I U G N O 2 0 0 7 INSERTO_versione6:INSERTO_GIU 24-02-2009 16:10 Pagina 1 d I t a l i a I N S E R T O T E C N I C O G I U G N O 2 0 0 7 Unpli e Fondiaria - Sai Una convenzione e tanti vantaggi assicurativi A cura di Mario

Dettagli

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri

Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro. Adelina Brusco, Daniela Gallieri Gli assicurati e gli infortuni sul lavoro Adelina Brusco, Daniela Gallieri Ancona, 9 giugno 2009 Assicurati e Infortuni sul lavoro sono rilevati tramite il codice fiscale che individua il Paese di nascita

Dettagli

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI

GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI GIOCHI NUMERO CONCESSIONI/AUTORIZZAZIONI Famiglia gioco Numero Concessioni GIOCHI A BASE SPORTIVA E IPPICA 398 CONCESSIONI GIOCO ON LINE (GAD) 144 GIOCHI NUMERICI A TOTALIZZATORE 1 LOTTO E LOTTERIE 1 BINGO

Dettagli

Test preliminari: candidati e ammessi per regione

Test preliminari: candidati e ammessi per regione Test preliminari: candidati e ammessi per regione A013 CHIMICA E TECNOLOGIE CHIMICHE LOMBARDIA 182 101 TRENTINO ALTO-ADIGE 51 32 VENETO 126 76 LIGURIA 54 36 EMILIA ROMAGNA 110 67 TOSCANA 158 101 UMBRIA

Dettagli

CERTIFICATI DI DEPOSITO

CERTIFICATI DI DEPOSITO CERTIFICATI DI DEPOSITO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE

DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111

Dettagli

INFORMAZIONI AZIENDALI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO

INFORMAZIONI AZIENDALI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO INFORMAZIONI AZIENDALI PER LA VALUTAZIONE DEL RISCHIO DI CREDITO INFORMAZIONI GENERALI CognomeNome/RagioneSociale: Codice Fiscale/Partita Iva: I. Regione di appartenenza Piemonte Emilia R. Campania Valle

Dettagli

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale

Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Il mercato del credito tra sviluppo economico ed equità sociale Le innovazioni di prodotto e di processo per il credito ai progetti di vita Roma, Palazzo Altieri 24 novembre 2010 Primi risultati del Fondo

Dettagli

OPERAZIONI DI SCONTO PRO SOLVENDO AI SENSI DELLA LEGGE 1329/65 (SABATINI)

OPERAZIONI DI SCONTO PRO SOLVENDO AI SENSI DELLA LEGGE 1329/65 (SABATINI) OPERAZIONI DI SCONTO PRO SOLVENDO AI SENSI DELLA LEGGE 1329/65 (SABATINI) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20

Dettagli

Modulo Raccolta Dati Dati dell Azienda e della sua Attività

Modulo Raccolta Dati Dati dell Azienda e della sua Attività Modulo Raccolta Dati Dati dell Azienda e della sua Attività 1 Dati dell Azienda Ragione e forma sociale Codice Nace Sede Legale: Via/Piazza Stato/Città C.A.P. Sede Operativa: Via/Piazza Stato/Città C.A.P.

Dettagli

Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I

Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I Installazione CATALOGO GENERALE 06/07 CG06I Catalogo generale Installazione 2006/2007 Apparecchiature per l installazione in edifici civili e residenziali. I prodotti qui illustrati sono costruiti a regola

Dettagli

Report incentivi ISI 2012

Report incentivi ISI 2012 Report incentivi ISI 2012 Il 18 aprile 2013 si è conclusa regolarmente la procedura telematica per l'assegnazione dei 155 milioni di euro stanziati a fondo perduto dall INAIL nell ambito del bando degli

Dettagli

Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori. Alfonso Damiano

Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori. Alfonso Damiano Il Laboratorio Fotovoltaico: Attività Svolte e Agenda dei Lavori Alfonso Damiano 1 Sommario Analisi di Contesto Descrizione delle Attività Svolte Descrizione delle Attività in Itinere 2 Gli obiettivi comunitari

Dettagli

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011

Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 Aborto: Ru468, circa 10 mila confezioni vendute nel 2012, +30% rispetto a 2011 - Ad... http://www.adnkronos.com/ign/daily_life/benessere/aborto-ru468-circa-10-mila-c... Page 1 of 2 08/01/2013 Daily_Life

Dettagli

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative

Pierluigi Sodini. L impegno del sistema camerale per le start up innovative Pierluigi Sodini L impegno del sistema camerale per le start up innovative DEFINIZIONE L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre 2012 n.179, convertito con modificazioni nella legge 17 dicembre

Dettagli

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE

EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE EDILIZIA, LA CRISI DIMEZZA I PERMESSI DI COSTRUIRE Scendono del 50% le richieste per l edilizia residenziale, -30% per quella non residenziale. Tengono gli immobili destinati all agricoltura (-12,9%),

Dettagli

STATISTICHE AGRONOMICHE DI SUPERFICIE, RESA E PRODUZIONE

STATISTICHE AGRONOMICHE DI SUPERFICIE, RESA E PRODUZIONE Dipartimento delle politiche competitive del mondo rurale e della qualità Direzione generale della competitività per lo sviluppo rurale STATISTICHE AGRONOMICHE DI SUPERFICIE, RESA E PRODUZIONE Bollettino

Dettagli

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*)

TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) TAB 7.12 Numero di brevetti europei pubblicati dall'epo (European Patent Office) Valori pro capite per milione di abitanti (*) Regioni e province 1999 2000 2001 2002 2003 2004 2005 2006 ABRUZZO 15,07 19,62

Dettagli

Polizza Farmacisti. Risposte in pillole per la tua professione

Polizza Farmacisti. Risposte in pillole per la tua professione Polizza Farmacisti Risposte in pillole per la tua professione cos è la polizza farmacisti Farmacisti è la polizza multirischi di Zurich Insurance Company, società facente parte del gruppo Zurich Italia

Dettagli

Art 24, comma 24, Decreto SALVA ITALIA

Art 24, comma 24, Decreto SALVA ITALIA Art 24, comma 24, Decreto SALVA ITALIA Obbligo per le Casse dei Professionisti di dimostrare la propria sostenibilità a 50 anni previa adozione di misure dirette ad assicurare l equilibrio tra entrate

Dettagli

1 SEM. X Anno di riferimento: 2013 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. ANNO Intero 1/41

1 SEM. X Anno di riferimento: 2013 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. ANNO Intero 1/41 S/A Tempo di attivazione dei servizi di accesso ad internet a banda larga Servizi di accesso ad internet a banda larga su linee telefoniche attive Servizi di accesso ad internet a banda larga su nuove

Dettagli

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi

I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi I confidi e il credito alle piccole imprese durante la crisi Valerio Vacca (Banca d Italia, ricerca economica Bari) Il laboratorio del credito, Napoli, 15 marzo 2012 La struttura del mercato in Cr (2010):

Dettagli

SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE

SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE SCHEDA DI CONFRONTABILITÀ PER I CLIENTI FINALI DOMESTICI DI GAS NATURALE Corrispettivi previsti dall offerta PREZZO FISSO - DOMESTICO di Argos energia Srl alla data del 01/04/2014 valida fino alla data

Dettagli

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini

I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini I MEDICI DI MEDICINA GENERALE a cura di Marco Perelli Ercolini Diminuiscono i medici di medicina generale. I medici di famiglia sono passati dai 47.262 del 1999 ai 46.97 del. Infatti, per garantire una

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI

VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI VIDEOCONFERENZA CON I DIRIGENTI SCOLASTICI sul tema: ORGANICO DI DIRITTO del personale docente a.s. 2007/08 Relatrice: Maria Luisa Altomonte IL SISTEMA SCOLASTICO STATALE IN EMILIA ROMAGNA LE - 1 Le sedi

Dettagli

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano

Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Il regime pubblicitario speciale delle start up innovative e la situazione attuale nel panorama italiano Padova, 19 marzo 2014 Pierluigi Sodini Definizione L articolo 25, comma 2 del decreto legge 18 ottobre

Dettagli

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro

INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro INAIL, Istituto Nazionale Assicurazione sul Lavoro Finanziamenti alle imprese ISI INAIL 2011 - INCENTIVI ALLE IMPRESE PER LA SICUREZZA SUL LAVORO in attuazione dell'art. 11, comma 5, D.Lgs 81/2008 e s.m.i.

Dettagli

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008

ISVAP Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing. Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali Unicredit Consumer Financing Milano, 01 02 2008 Cosa cambia per i prestiti personali UCFin ISVAP le novità I nuovi moduli di richiesta prestito UCFin Formazione online

Dettagli

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it

COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it COMUNICATO STAMPA presente sul sito: www.unrae.it unione nazionale r a p p r e s e n t a n t i autoveicoli esteri Analisi UNRAE delle immatricolazioni 2008 AUMENTA DI OLTRE 3 PUNTI LA QUOTA DI CITY CAR

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

PRESENTAZIONE (EFFETTUABILE DA 30 GG PRIMA DEL VOTO) in tutta ITALIA

PRESENTAZIONE (EFFETTUABILE DA 30 GG PRIMA DEL VOTO) in tutta ITALIA PRESENTAZIONE Servizio Affissioni Classiche Piccoli Formati 70x100 e 100x140 sui tabelloni (EFFETTUABILE DA 30 GG PRIMA DEL VOTO) in tutta ITALIA Agenzia Leader in Italia SQUADRE DI ATTACCHINI PRONTE OVUNQUE

Dettagli

Presso le filiali della Banca di Sassari.

Presso le filiali della Banca di Sassari. DEPOSITO TITOLI A CUSTODIA E AMMINISTRAZIONE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini, 2-07100 Sassari

Dettagli

CAPITOLO 5 INDEBITAMENTO

CAPITOLO 5 INDEBITAMENTO CAPITOLO 5 INDEBITAMENTO LIMITE DELLA SPESA PER INTERESSI La Legge di stabilità 2012 (articolo 8, comma 1, legge n. 183/2011) modifica le regole per il ricorso all indebitamento restringendo drasticamente

Dettagli

LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE

LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE LE REGOLE DELLA LIBERALIZZAZIONE Prof. Massimo Beccarello Autorità per l energia elettrica e il gas Direzione Strategie, Studi e Documentazione 22 dicembre 2004 Questa presentazione non è un documento

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare di concerto con Ministero dell ambiente e della tutela del territorio

Dettagli

Direzione regionale Piemonte

Direzione regionale Piemonte Direzione regionale Piemonte MEDICO LEGALE LEGALE PENSIONI PRESTAZIONI A SOSTEGNO DEL REDDITO RISORSE E ATTIVITA DI STAFF processo pensioni e conto assicurativo a sostegno del reddito Governo attività

Dettagli

PROFILI APPLICATIVI DELL ACCERTAMENTO SINTETICO: CASI PRATICI. a cura di Antonio Lofari Capo Area Accertamento Direzione Provinciale di Piacenza

PROFILI APPLICATIVI DELL ACCERTAMENTO SINTETICO: CASI PRATICI. a cura di Antonio Lofari Capo Area Accertamento Direzione Provinciale di Piacenza PROFILI APPLICATIVI DELL ACCERTAMENTO SINTETICO: CASI PRATICI a cura di Antonio Lofari Capo Area Accertamento Direzione Provinciale di Piacenza REDDITOMETRO I decreti ministeriali del 1992 individuano

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

TASSE AUTOMOBILISTICHE 2013

TASSE AUTOMOBILISTICHE 2013 TASSE AUTOMOBILISTICHE 2013 PREMESSA ACI coopera alla gestione delle tasse automobilistiche nelle seguenti Regioni e Province autonome: - Abruzzo - Basilicata - Emilia Romagna - Lazio - Lombardia - Puglia

Dettagli

Auto ultraventennali La mappa delle esenzioni del bollo

Auto ultraventennali La mappa delle esenzioni del bollo http://www.quattroruote.it/news/burocrazia/2015/02/04/auto_ultraventennali_la_mappa_delle_esenzioni.html. 04/02/2015 Auto ultraventennali La mappa delle esenzioni del bollo A un mese e mezzo dall approvazione

Dettagli

PRESTITO AZIENDALE CHIROGRAFARIO

PRESTITO AZIENDALE CHIROGRAFARIO PRESTITO AZIENDALE CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini, 2-07100 Sassari Codice fiscale,

Dettagli

PRESENTAZIONE. Creazione e Distribuzione. Materiale cartaceo: - Volantini. - Brochure. - Locandine. in tutta ITALIA

PRESENTAZIONE. Creazione e Distribuzione. Materiale cartaceo: - Volantini. - Brochure. - Locandine. in tutta ITALIA PRESENTAZIONE Creazione e Distribuzione Materiale cartaceo: - Volantini - Brochure - Locandine in tutta ITALIA Agenzia Leader in campo politico VAL D AOSTA PIEMONTE LOMBARDIA TRENTINO ALTO ADIGE VENETO

Dettagli

MODELLO IVA BASE 2015

MODELLO IVA BASE 2015 BOZZA INTERNET del //0 MODELLO IVA BASE 05 Periodo d imposta 0 Informativa sul dei dati personali (art. D.lgs. n.9/00) Finalità del Con questa informativa l Agenzia delle Entrate spiega come utilizza i

Dettagli

PRESTITO PERSONALE della SPERANZA

PRESTITO PERSONALE della SPERANZA PRESTITO PERSONALE della SPERANZA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA Società cooperativa con sede legale e amministrativa in Modena, via San Carlo n. 8/20 Codice Fiscale, Partita

Dettagli

VISTA la proposta formulata dal GSE in data 10 luglio 2014; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e, in particolare, l articolo 1;

VISTA la proposta formulata dal GSE in data 10 luglio 2014; VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e, in particolare, l articolo 1; Il Ministro dello Sviluppo Economico VISTO l articolo 26, comma 2, del decreto-legge n. 91 del 2014, convertito dalla legge 11 agosto 2014, n. 116, (di seguito: decreto-legge n. 91 del 2014) il quale dispone

Dettagli

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014

Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Fallimenti delle aziende in Italia Dati aggiornati a settembre 2014 Marketing CRIBIS D&B Agenda Analisi dei Fallimenti in Italia Company Profile Gli Strumenti Utilizzati e Metodologia 2 Tipologia di analisi

Dettagli

SERVIZIO NUMERO VERDE 800

SERVIZIO NUMERO VERDE 800 ALLEGATO B - MODULO DI RICHIESTA ATTIVAZIONE/INTEGRAZIONE/VARIAZIONE Il Cliente nella persona di.. richiede: Attivazione del Servizio Integrazione 1 del Servizio attraverso l inclusione di un ulteriore

Dettagli

NOTE INTRODUTTIVE. Un calcio agli errori Calcola correttamente quanto ti spetta utilizzando la tabella Lordo - Netto 2015

NOTE INTRODUTTIVE. Un calcio agli errori Calcola correttamente quanto ti spetta utilizzando la tabella Lordo - Netto 2015 NOTE INTRODUTTIVE Un calcio agli errori Calcola correttamente quanto ti spetta utilizzando la tabella Lordo - Netto 2015 Occhio al Fisco. Il contributo di solidarietà. Introdotto con il Dl n. 138/2011

Dettagli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli

SEFIT. La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli La pianificazione cimiteriale: come e perché Daniele Fogli L incidenza della cremazione in Italia Incidenza attuale e passata della cremazione in Italia In Italia la cremazione, nel corso del 2005, ha

Dettagli

In collaborazione con:

In collaborazione con: In collaborazione con: Acquirenti prodotti contraffatti Prima fase 2010-2011 Base: 4000 Seconda fase 2012 No 69,4% Si 30,6% Pari a 586 persone Pari a 367 persone CAMPIONE TOTALE Area Geografica ACQUIRENTI

Dettagli

PRESTITO PERSONALE della SPERANZA

PRESTITO PERSONALE della SPERANZA PRESTITO PERSONALE della SPERANZA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA POPOLARE DELL EMILIA ROMAGNA Società cooperativa con sede legale e amministrativa in Modena, via San Carlo n. 8/20 Codice Fiscale, Partita

Dettagli

Report incentivi ISI 2011

Report incentivi ISI 2011 Report incentivi ISI 2011 Il 28 giugno 2012 si è conclusa regolarmente la procedura telematica che nell'arco di tre giorni ha coinvolto circa 20.600 imprese per l'assegnazione dei 205 milioni di euro stanziati

Dettagli

PRESTITO AZIENDALE CHIROGRAFARIO

PRESTITO AZIENDALE CHIROGRAFARIO PRESTITO AZIENDALE CHIROGRAFARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini, 2-07100 Sassari Codice fiscale,

Dettagli

BANCA DI SASSARI S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.9.3 PRESTITO DELLA SPERANZA AGGIORNAMENTO AL 16.4.

BANCA DI SASSARI S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.9.3 PRESTITO DELLA SPERANZA AGGIORNAMENTO AL 16.4. INFORMAZIONI SULLA BANCA PRESTITO della speranza BANCA DI SASSARI S.p.A. (codice ABI 5676.2) Società per azioni con sede legale ed amministrativa in viale Mancini, 2-07100 Sassari Codice fiscale, Partita

Dettagli

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato

>> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato >> Fotovoltaico: situazione attuale e prospettive delletecnologiee del mercato IMPIANTI FOTOVOLTAICI Tecnologie attuali e nuovi modelli Bari 11 Dicembre 2007 ore 15,30 1 >> Fotovoltaico: situazione attuale

Dettagli

ENERGIA FOTOVOLTAICA

ENERGIA FOTOVOLTAICA ENERGIA FOTOVOLTAICA Quinto Conto Energia Decreto Ministeriale del 05.07.2012 - G.U. 10.07.2012 Incentivazione della produzione di energia elettrica da impianti solari fotovoltaici 3 Meccanismo di finanziamento

Dettagli

LIBRARY C. Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici. Anno 20xx

LIBRARY C. Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici. Anno 20xx LIBRARY C Osservatorio Assofin sul credito immobiliare alle famiglie consumatrici Anno 20xx ASSOFIN CORSO ITALIA, 17-20122 MILANO TEL. 02 865437 r.a. - FAX 02 865727 mailbox@assofin.it - www.assofin.it

Dettagli

Auto Ultraventennali - Mappa per le Esenzioni del BOLLO!

Auto Ultraventennali - Mappa per le Esenzioni del BOLLO! Auto Ultraventennali - Mappa per le Esenzioni del BOLLO! A un mese e mezzo dall approvazione della Legge di stabilità 2015, avvenuta il 23 dicembre 2014, non è ancora definita la situazione sulla tassa

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014

Francesca Belinghieri. Novara, 11 giugno 2014 Novara, 11 giugno 2014 "Il Nuovo SET (Servizio Emergenze Trasporti), uno strumento operativo per la gestione delle emergenze a supporto delle Autorità Pubbliche e delle Imprese". Francesca Belinghieri

Dettagli

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva

Il leasing immobiliare: nel 2004 ancora in fase espansiva Un panorama del mercato del leasing in Italia realizzato in collaborazione con LOCAT Leasing e redatto dall Ufficio Studi FIMAA Milano su elaborazioni Nomisma su dati Assilea. Il leasing immobiliare: nel

Dettagli

CONDIZIONI ECONOMICHE DI SOMMINISTRAZIONE

CONDIZIONI ECONOMICHE DI SOMMINISTRAZIONE ENERGY SUPPLIER Codice contratto CONDIZIONI ECONOMICHE DI SOMMINISTRAZIONE P 2945 PROCESS CYAN OFFERTA PREZZO FISSO GAS WEB ENERGY SUPPLIER Per la somministrazione del gas naturale ai sensi del Contratto,

Dettagli

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO

OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO OSSERVATORIO SUL CREDITO AL DETTAGLIO NUMERO G I U G N O 2003 QUATTORDICI INDICE PREMESSA pag.5 TEMI DEL RAPPORTO 7 CAPITOLO 1 LO SCENARIO MACROECONOMICO 11 CAPITOLO 2 L ANALISI DEL MERCATO DEL CREDITO

Dettagli

PRESTITO PERSONALE CAMPAGNA

PRESTITO PERSONALE CAMPAGNA PRESTITO PERSONALE CAMPAGNA INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA SPA - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.07. 42 PRESTITO PERSONALE AGGIORNAMENTO AL 01/04/2012

BANCO DI SARDEGNA SPA - FOGLIO INFORMATIVO (D.Lgs. 385/93 ART. 116) SEZIONE 1.07. 42 PRESTITO PERSONALE AGGIORNAMENTO AL 01/04/2012 PRESTITO PERSONALE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione

Dettagli

ANTICIPAZIONE DI CREDITO FINANZIARIA

ANTICIPAZIONE DI CREDITO FINANZIARIA ANTICIPAZIONE DI CREDITO FINANZIARIA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111

Dettagli

L attività dei confidi

L attività dei confidi L attività dei confidi Un analisi sui dati della Centrale dei rischi Valerio Vacca Banca d Italia febbraio 214 1 Di cosa parleremo Il contributo dei confidi ail accesso al credito delle pmi La struttura

Dettagli

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

costo quota iscrizione: 100 EURO costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale) ABRUZZO Chieti - Pescara http://www.unich.it/unichieti/appmanager/unich/didattica?_nfpb=true&_pagelabel=ssis_didatticafirstpage_v2 costo partecipazione TFA: 2.577,47 EURO (di cui 77.47 euro, tassa regionale)

Dettagli

DEPOSITO LINGOTTI D ORO DA INVESTIMENTO

DEPOSITO LINGOTTI D ORO DA INVESTIMENTO DEPOSITO LINGOTTI D ORO DA INVESTIMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A (Codice ABI 01015) Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio

Dettagli

eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche

eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche eni3 scheda introduttiva alle Condizioni Economiche eni3 è il primo pacchetto integrato gas, luce e carburanti di eni per chi vuole gestire le spese per la casa e avere ulteriori vantaggi per l auto blocchi

Dettagli

DDL CONCORRENZA A.S. 2085

DDL CONCORRENZA A.S. 2085 AUDIZIONE COMMISSIONE X INDUSTRIA SENATO DDL CONCORRENZA A.S. 2085 Norme in materia assicurativa Roma, 11 novembre 2015 LE NORME IN DISCUSSIONE SONO EFFICACI? VALUTAZIONE DI SINTESI Il saldo tra il testo

Dettagli

Il costo medio di realizzazione dell impianto varia da ca. 4.000 kwp (P < 50 kwp), a ca. 3.600 /kwp (50kWp 200kWp).

Il costo medio di realizzazione dell impianto varia da ca. 4.000 kwp (P < 50 kwp), a ca. 3.600 /kwp (50kWp<P<200kWp) a ca. 3.100 /kwp (P> 200kWp). Il CETRI-TIRES, Circolo Europeo per la Terza Rivoluzione Industriale ha condotto una simulazione su dati GSE, Terna, ATLASOLE e su dati di contabilità industriale di aziende del settore fotovoltaico aderenti

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Quote albo 2012 5.236.825,00

Quote albo 2012 5.236.825,00 RELAZIONE TECNICA AL BILANCIO PREVENTIVO 2012 ENTRATE CORRENTI Quote albo 2012 5.236.825,00 La previsione per il 2012 è calcolata sui dati forniti dagli Ordini regionali e sull importo dovuto per le quote

Dettagli

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015

Elaborazione flash. Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 119 117 114 69 52 28 14 1 343 267 242 215 444 607 736 946 938 1.168 1.066 1.622 Elaborazione flash Ufficio Studi Confartigianato Imprese Veneto 27/07/2015 Il caldo torrido di questa estate sembra aver

Dettagli

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010

A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 A V V I S O 13 Microimprese Voucher formativi individuali concordati 1 giugno 2010 FON.COOP 1 Microimprese Una definizione Si intende per microimpresa un impresa profit e no profit o un organizzazione

Dettagli