P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012"

Transcript

1 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli e della Reggia di Caserta P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012 Complesso monumentale Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes Recupero e valorizzazione della Villa Pignatelli e dei giardini storici CUP perizia n del STRUTTURA TECNICA DI PROGETTAZIONE INTEGRATA RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO Soprintendente dott. Fabrizio Vona RESPONSABILE SCIENTIFICO DEI RESTAURI STORICO-ARTISTICI Dott.ssa Maria Denise Pagano PROGETTAZIONE Arch. Giosuè De Angelis COORDINAMENTO DELLA SICUREZZA IN FASE DI PROGETTAZIONE Arch. Giosuè De Angelis RESTAURATORE Antonio Tosini IL DIRETTORE REGIONALE Dott. Gregorio Angelini PROGETTO DEFINITIVO A.M.VP R.DF. MUSEO - VERANDA E PENSILINA RELAZIONE E DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA

2

3 RELAZIONE Cenni storici La villa Pignatelli, sede del Museo Diego Aragona Pignatelli Cortes, fu progettata da Pietro Valente, architetto allievo di Niccolini, su incarico del nobiluomo inglese Ferdinando Acton. La villa è immersa nel bellissimo giardino realizzato su disegno di Guglielmo Bechi. L edificio è caratterizzato da un semplice corpo di fabbrica a due piani, con un leggero risalto frontonato nella parte posteriore, dalla quale partono due ali più basse terminanti come due tempietti in antis collegati da un colonnato realizzato in stile dorico di accademia correttezza. Alla morte di Acton la villa, insieme a gran parte del giardino, passò ai Rothschild, che dal 1842 ne fecero la propria residenza e vi costruirono, sul lato lungo Via Santa Maria in Portico, una palazzina per gli uffici. Nel 1867, in seguito all allontanamento dei Borbone, ai quali erano legate le sorti finanziarie della famiglia, la villa venne venduta a Don Diego Aragona Pignatelli Cortes, duca di Monteleone, il cui nipote sposò Rosa Fici dei duchi di Amalfi. Costei rinnovò completamente le decorazioni e gli arredi, facendone uno dei salotti più ambiti della città; in circa sessant anni vi raccolse una ricca biblioteca, una fornitissima discografia ed una preziosa collezione di porcellane e di servizi da tavola, poi lasciati allo Stato Italiano. La villa venne nuovamente restaurata nel 1960 e fu aperto al pubblico il museo; al piano terreno si è mantenuto il carattere di dimora principesca, con gli arredi originari, destinando gli ambienti più ampi a manifestazioni pubbliche; al piano superiore le sale sono destinate ad esposizioni temporanee. Descrizione dell intervento architettonico Il progetto prevede la sistemazione del pronao di ingresso al museo, situato in corrispondenza dell avancorpo posto sul prospetto a nord della villa Pignatelli; tale corpo di fabbrica consiste in un portico tripartito, al quale si accede tramite una breve ed ampia scalinata ricavata nello stilobate rivestito in marmo di Carrara, delimitata da due sculture raffiguranti il cosiddetto cane di Alcibiade ; il portico è chiuso su tre lati da grandi infissi in legno e cristallo: quello centrale, composto da due ante scorrevoli, costituisce l accesso principale al museo, mentre dei due laterali, l uno,posto alla sinistra dell ingresso, è fisso, mentre l altro, speculare al primo, dà accesso ad un montascale, installato in tempi recenti per consentire l ingresso al museo ai portatori di handicap. L ingresso è sottolineato da una grande pensilina in legno e ferro, sovrapposta alla struttura architettonica, realizzata per consentire l accesso al coperto alla villa,.questo elemento architettonico, di pregevole fattura, presenta una struttura, attualmente visibile dal bass, in correntini di legno curvati e sagomati, sormontati da un assito in legno rivestito superiormente da lastre di rame saldate tra loro a formare una superficie continua, impermeabile e dotata di grondaia e doccioni per lo smaltimento dell acqua piovana. Tale struttura presenta il lato superiore appoggiato direttamente alla muratura, ed è ancorata ai pilastri del portico mediante quattro sostegni in ferro sagomato e verniciato, corredati da altrettante lanterne atte ad illuminare l ingresso. I tre lati a vista della pensilina sono bordati da una fascia decorata, realizzata con una lamina metallica sagomata e dipinta,impreziosita da fiocchi in legno verniciato. Il pronao della villa è stato sottoposto in tempi recenti di alcuni interventi parziali di adeguamento alle norme vigenti in materia di accessibilità e sicurezza; pertanto le grandi invetriate sono state modificate, in moda tale da adeguare i varchi per il pubblico, ed è stato installato il già citato montascale; le parti in legno sono state infine riverniciate Tali interventi rispondevano all esigenza immediata di adeguare il museo alle normative vigenti e di dare una soluzione, seppure parziale e limitata nel tempo, alle condizioni di degrado ed alla scarsa funzionalità degli accessi al museo stesso. Allo stato attuale gli elementi architettonici si presentano nel complesso in condizioni di conservazione mediocri, localmente cattive: le grandi vetrate del portico si presentano danneggiate nella struttura lignea, con i cristalli lesionati e la vernice scrostata in più punti; il meccanismo di apertura ad ante scorrevoli, adattato al vecchio infisso, non garantisce una perfetta funzionalità, ed il montascale, pur rappresentando una soluzione temporanea al problema dell accessibilità ai disabili, ha mostrato nel tempo notevoli limiti circa la manovrabilità ed il gradimento da parte degli utenti. Nasce pertanto la necessità di adeguare il pronao di ingresso, quale elemento altamente rappresentativo del museo stesso, alle esigenze espositive, nonché alle normative vigenti, contribuendo al prestigio ed al decoro della villa. Gli interventi previsti contemplano la sostituzione delle invetriate del pronao con nuovi infissi in legno 1

4 lamellare e cristallo antiinfortunistico, il restauro della pensilina in legno e metallo, e la sostituzione dell attuale montascale con una rampa di accesso in muratura, rivestita in pietra lavica e/o marmo di Carrrara, dotata di balaustra di sicurezza in metallo verniciato. In sintesi il progetto prevede: Invetriate pronao: Rimozione degli infissi esistenti; Realizzazione di nuovi infissi in legno lamellare e cristallo antiinfortunistico, con ante fisse ed apribili a doppio battente sul fronte principale e su quello laterale destro, e con ante fisse sul prospetto laterale sinistro; Pensilina: Revisione con integrazione e/o parziale sostituzione dei correntini in legno della struttura; Revisione con integrazione e/o parziale sostituzione delle assi del tavolato soprastante; Verniciatura protettiva finale degli elementi lignei; Revisione del manto di protezione in lastre in rame, con parziale sostituzione delle lastre degradate, esecuzione di rappezzi ove necessario, saldatura di parti sconnesse, revisione della scossalina, pulitura e verniciatura protettiva trasparente; Restauro della fascia decorata di bordo, comprendente la pulitura, la riverniciatura, la ripresa ed integrazione della decorazione Restauro dei fiocchi in legno, mediante integrazione delle parti mancanti, sostituzione del sistema di aggancio, e verniciatura finale. Rampa: Rimozione del montascale esistente; Realizzazione di rampa fissa con struttura in muratura, pavimentazione antisdrucciolo in pietra lavica bocciardata, rivestimento con pietra lavica e/o marmo di Carrara su entrambi i lati a vista e sui cordoli perimetrali, balaustra in metallo verniciato con corrimano. arch. Giosuè De Angelis 2

5 DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA A.M.VP.DF - VERANDA E PENSILINA

6 infissi della veranda da sostituire

7 infissi della veranda da sostituire

8 infissi della veranda da sostituire

9 Montascale da rimuovere Area dove realizzazre la nuova rampa disabili

10 Pensilina da restaurare

11 Il decoro della pensilina - Lamina metallica dipinta e fiocchi in legno intagliato e dipinto Il fiocchi in legno intagliato e dipinto

12 La struttura della pensilina

13 Doccione della pensilina Copertura in rame della pensilina

14 Doccione della pensilina Copertura in rame della pensilina

P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012

P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico

Dettagli

P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012

P.O.R. Campania. F.E.S.R. 2007/2013. Asse 1 Obiettivo Operativo 1.9 Attività A. D.G.R. N. 404/2012 Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico

Dettagli

Planimetria dei giardini della Reggia con individuazione del rettangolo in cui verrà collocato il Fantacasino.

Planimetria dei giardini della Reggia con individuazione del rettangolo in cui verrà collocato il Fantacasino. OGGETTO DELL INTERVENTO: DESCRIZIONE L intervento consiste nella costruzione di un padiglione prevalentemente in legno, dalle forme barocche, la cui funzione ludica è esplicitata tanto nell estetica quanto

Dettagli

Sommario. 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione...

Sommario. 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione... Sommario 1. Premessa... 2 1. Sintesi dello stato di consistenza... 3 2. Intervento di salvaguardia della conca di navigazione... 4 Pagina 1 di 6 1. Premessa Il recupero funzionale della conca di navigazione

Dettagli

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE

VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE VILLINO SIMON VIOLET INTERVENTO DI FRAZIONAMENTO E VENDITA DESCRIZIONE L immobile è ubicato nella primissima periferia cittadina in un contesto di alta qualità, con abitazioni circostanti prevalentemente

Dettagli

MUVE. Museo del Vetro di Empoli PROGETTO DI ARREDO E ALLESTIMENTO

MUVE. Museo del Vetro di Empoli PROGETTO DI ARREDO E ALLESTIMENTO COMUNE DI EMPOLI (FI) MUVE Museo del Vetro di Empoli PROGETTO DI ARREDO E ALLESTIMENTO Relazione Tecnico - Illustrativa Località: Comune di EMPOLI (FI), MAGAZZINO DEL SALE, Via Ridolfi n 10 Committente:

Dettagli

Presidio ospedaliero dei SS. Giovanni e Paolo, Venezia: lavori per la nuova collocazione del Centro Prelievi

Presidio ospedaliero dei SS. Giovanni e Paolo, Venezia: lavori per la nuova collocazione del Centro Prelievi Presidio ospedaliero dei SS. Giovanni e Paolo, Venezia: lavori per la nuova collocazione del Centro Prelievi Relazione tecnica e documentazione fotografica 1 Relazione tecnica Oggetto dell intervento L

Dettagli

Progetto Esecutivo. ELABORATO: RE_ Relazione opere edili. IL PROGETTISTA Arch. Mariangela Cimma

Progetto Esecutivo. ELABORATO: RE_ Relazione opere edili. IL PROGETTISTA Arch. Mariangela Cimma Progetto Esecutivo PON FESR Ambienti per l Apprendimento Asse II Qualità degli ambienti scolastici Obiettivo C Bando Prot. AOODGAI/7667 del 15/06/2010 I.S.I.S. Gaetano Filangieri Via Sen. Pezzullo,7 FRATTAMAGGIORE

Dettagli

CONVENZIONE Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania

CONVENZIONE Direzione Regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Campania CONVENZIONE tra LA DIREZIONE REGIONALE PER I BENI CULTURALI E PAESAGGISTICI DELLA CAMPANIA, LA SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI, PAESAGGISTICI, STORICI, ARTISTICI ED ETNOANTROPOLOGICI DI NAPOLI

Dettagli

RESTAURO COPERTURE. DIMENSIONI INTERVENTO (superficie complessiva 343 mq)

RESTAURO COPERTURE. DIMENSIONI INTERVENTO (superficie complessiva 343 mq) RESTAURO COPERTURE DIMENSIONI INTERVENTO (superficie complessiva 343 mq) copertura corpo in elevato copertura abside sinistra copertura abside centrale copertura abside destra copertura muro recinto 210

Dettagli

COMUNE DI BUCCINO Provincia di Salerno

COMUNE DI BUCCINO Provincia di Salerno Pagina1 SCHEDA UNITA IMMOBILIARE Pianta stato di fatto Localizzazione Comune: BUCCINO c.a.p : 84021 Provincia: Salerno Zona: Centro storico denominazione stradale: Via S.Elia n civico: s.n.c. Superficie

Dettagli

05 Pasqualetti progetto 28-01-2004 14:26 Pagina 1

05 Pasqualetti progetto 28-01-2004 14:26 Pagina 1 05 Pasqualetti progetto 28-01-2004 14:26 Pagina 1 05 Pasqualetti progetto 28-01-2004 14:26 Pagina 46 1 05 Pasqualetti progetto 28-01-2004 14:26 Pagina 47 IL PROGETTO DI RECUPERO Roberto Pasqualetti Il

Dettagli

IL RESTAURO DELLA CAPPELLA SAN ROCCO

IL RESTAURO DELLA CAPPELLA SAN ROCCO COMUNE DI NICHELINO SOPRINTENDENZA PER I BENI ARCHITETTONICI E PER IL PAESAGGIO DEL PIEMONTE SOPRINTENDENZA PER I BENI STORICO-ARTISTICI E DEMOANTROPOLOGICI DEL PIEMONTE CNA - POLITECNICO DI TORINO IL

Dettagli

D _ COMPUTO METRICO ESTIMATIVO

D _ COMPUTO METRICO ESTIMATIVO Settore A4 - Restauro e conservazione del patrimonio immobiliare artistico e storico Pgt. n.265/2014 ID. 5210 RESTAURO SINAGOGA SETTECENTESCA OPERE DI COMPLETAMENTO PROGETTO ESECUTIVO D _ COMPUTO METRICO

Dettagli

La barchessa diventa un edificio di classe

La barchessa diventa un edificio di classe L ASCENSORE99IDEE La barchessa diventa un edificio di classe Sotto il porticato restaurato, l ascensore è il centro del design interno della ristrutturazione Progetto Arch. Toni Follina Testo Leonardo

Dettagli

RELAZIONE STATO DI FATTO

RELAZIONE STATO DI FATTO RELAZIONE STATO DI FATTO L intervento è localizzato principalmente nell area denominata Terrazzo del Garove, situata tra il Padiglione di Ponente e i fronti della Reggia esposti a sud. Negli ultimi anni,

Dettagli

Giochi di luce e trasparenze

Giochi di luce e trasparenze Progetto di Antonella Scarpitta Giochi di luce e trasparenze Il progetto di recupero di un vecchio edificio industriale, metallo, vetro e luce, elementi composti tra loro in modo efficace determinano il

Dettagli

CIMITERO MONUMENTALE DI CONCORDIA SULLA SECCHIA

CIMITERO MONUMENTALE DI CONCORDIA SULLA SECCHIA CIMITERO MONUMENTALE DI CONCORDIA SULLA SECCHIA Restauro e ripristino con miglioramento sismico Responsabile unico del procedimento: Progetto architettonico: Progetto strutturale: Arch. Rossella Cadignani

Dettagli

ELABORATO ARCHITETTONICO TAVOLA SCALA:

ELABORATO ARCHITETTONICO TAVOLA SCALA: PROGETTO: RESTAURO CONSERVATIVO-CONSOLIDAMENTO ED ADEGUAMENTO IMPIANTISTICO DELLA CHIESA DELLA MADONNA DEL SANTISSIMO ROSARIO IN GUARDIA PIEMONTESE (CS) ELABORATO ARCHITETTONICO TAVOLA 04 SCALA: 1:100

Dettagli

Elena Mostardini ARCHITETTO. Via Pontorme 3, 50053 Empoli (FI) Tel 0571 1820618 Fax 05711979129 Email elena.mostardini@pec.architettifirenze.

Elena Mostardini ARCHITETTO. Via Pontorme 3, 50053 Empoli (FI) Tel 0571 1820618 Fax 05711979129 Email elena.mostardini@pec.architettifirenze. Elena Mostardini ARCHITETTO Via Pontorme 3, 50053 Empoli (FI) Tel 0571 1820618 Fax 05711979129 Email elena.mostardini@pec.architettifirenze.it COMUNE DI EMPOLI (FI) MUVE Museo del Vetro di Empoli PROGETTO

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA. Lavori per il completamento e adeguamento funzionale del complesso monumentale di Palazzo d Aumale. Perizia n.

REPUBBLICA ITALIANA. Lavori per il completamento e adeguamento funzionale del complesso monumentale di Palazzo d Aumale. Perizia n. REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato dei Beni Culturali ed Ambientali e dell'identità Siciliana. Servizio Museo Interdisciplinare di Storia Naturale e Mostra Permanente del Carretto Siciliano

Dettagli

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione

- 1 - Con il patrocinio di. Direzione e Redazione L Ospedale Maggiore, oggi Università Statale di Milano Monumentale complesso ospedaliero chiamato popolarmente dai milanesi Ca Granda, fondato nel 1456 da Francesco Sforza, duca di Milano e dalla moglie

Dettagli

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015

TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE DI PALAZZO E PARCO CHIGI APPROVATE CON ATTO DI GIUNTA MUNICIPALE N 86 DEL 29/06/2015 TARIFFE BIGLIETTERIA Intero - Visita guidata del Piano Nobile 8,00 - Visita guidata di Parco Chigi 6,00 - Visita

Dettagli

COMUNE DI QUARTU SANT ELENA SETTORE LAVORI PUBBLICI PROVINCIA DI CAGLIARI

COMUNE DI QUARTU SANT ELENA SETTORE LAVORI PUBBLICI PROVINCIA DI CAGLIARI COMUNE DI QUARTU SANT ELENA SETTORE LAVORI PUBBLICI PROVINCIA DI CAGLIARI STRUTTURA SOCIALIZZAZIONE PRIMA INFANZIA VIA BOITO RECUPERO EX ASILO NIDO PROGETTO DEFINITIVO-ESECUTIVO RELAZIONE ACCESSIBILITA

Dettagli

Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone

Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone RELAZIONE TECNICA Adeguamento del Parco e della Serra del Museo delle Ville Storiche di Caltagirone PO FESR SICILIA 2007-2013 DELL OBIETTIVO OPERATIVO 3.1.3 LINEA D'INTERVENTO 3.1.3.3 PROGETTO BIENNALE

Dettagli

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA

L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Beni culturali SCHEDA DI DOCUMENTAZIONE N 13 L ANTICO MONASTERO SANTA CHIARA Posizione Si trova in contrada Omerelli, all estremità nord del centro storico di San Marino. Epoca Risale ai secoli XVI e XVII.

Dettagli

Scheda Tecnica Servizi al Pubblico - Dicembre 2010. Museo Interdisciplinare Regionale Maria Accascina di Messina

Scheda Tecnica Servizi al Pubblico - Dicembre 2010. Museo Interdisciplinare Regionale Maria Accascina di Messina Scheda Tecnica Servizi al Pubblico - Dicembre 2010 Museo Interdisciplinare Regionale Maria Accascina di Messina Locale/spazio destinato al Servizio di Biglietteria All. A destinazione attuale condizioni

Dettagli

Tecnologia e tradizione

Tecnologia e tradizione Tecnologia e tradizione Un abitazione a Ponte Di Legno dove il progetto di Skiline sa trattare gli spazi e i materiali della tradizione con soluzioni innovative dall alto contenuto tecnologico. progettazione

Dettagli

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO

PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO PROVINCIA REGIONALE DI PALERMO DIREZIONE MANUTENZIONE DEL PATRIMONIO, EDILIZIA SCOLASTICA, TURISTICO-SPORTIVA E PER LE ATTIVITA PRODUTTIVE LICEO SCIENTIFICO G. GALILEI Completamento interventi di rifacimento

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli Programma Operativo Interregionale

Dettagli

Napoli - Museo e Certosa di san Martino RELAZIONE TECNICA E SPECIALISTICA DELLE OPERE ARCHITETTONICHE

Napoli - Museo e Certosa di san Martino RELAZIONE TECNICA E SPECIALISTICA DELLE OPERE ARCHITETTONICHE Napoli - Museo e Certosa di san Martino RELAZIONE TECNICA E SPECIALISTICA DELLE OPERE ARCHITETTONICHE FACCIATA MONUMENTALE SU LARGO SAN MARTINO E VIA TITO ANGELINI E CHIESA DELLE DONNE Il Largo san Martino,

Dettagli

RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO

RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO RESIDENZA PARADISO APPARTAMENTO 02 GERRA GAMBAROGNO Via Trevani 1 www.multimmobiliare.ch Tel. 091 826 21 40 6600 Locarno info@multimmobiliare.ch Fax 091 826 12 76 2 UBICAZIONE La (mappali n 144 145) si

Dettagli

COMUNE DI TRICASE IMPORTO LAVORI 120.000/00 RELAZIONE TECNICA

COMUNE DI TRICASE IMPORTO LAVORI 120.000/00 RELAZIONE TECNICA COMUNE DI TRICASE PROGETTO PER LA COSTRUZIONE DI UN NUOVA CAPPELLA LOCULI COMUNALE NEL CIMITERO CAPOLUOGO IMPORTO LAVORI 120.000/00 RELAZIONE TECNICA Il comune di Tricase ha affidato l incarico al sottoscritto

Dettagli

3. Interventi da eseguire Il progetto prevede quanto di seguito meglio specificato:

3. Interventi da eseguire Il progetto prevede quanto di seguito meglio specificato: Lavori di manutenzione ordinaria e straordinaria del Patrimonio immobiliare universitario. Polo Papardo Lotto III RELAZIONE TECNICA 1. Premessa Il presente progetto comprende una serie di interventi di

Dettagli

Gli infissi. by f.lli Meucci. www.meuccistore.com. Fratelli MEUCCI. Via Provinciale Vicarese, 191 56010 - San Giovanni alla Vena (PI)

Gli infissi. by f.lli Meucci. www.meuccistore.com. Fratelli MEUCCI. Via Provinciale Vicarese, 191 56010 - San Giovanni alla Vena (PI) design by creativiklab.it www.meuccistore.com Gli infissi. by f.lli Meucci Fratelli MEUCCI Via Provinciale Vicarese, 191 56010 - San Giovanni alla Vena (PI) Tel. +39 050 799 059 Fax. +39 050 799 662 info@meuccistore.com

Dettagli

Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE)

Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE) Progetto di Restauro dell Interno della Chiesa di Santa Caterina a Sestri Ponente (GE) Tesi di Specializzazione in Restauro dei Monumenti Anno Accademico 2006-2007 Andreea Enache Caterina Zanone La Chiesa

Dettagli

IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE. Disegno e Storia dell Arte_PATRIMONIO CULTURALE

IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE. Disegno e Storia dell Arte_PATRIMONIO CULTURALE IL PATRIMONIO CULTURALE ED AMBIENTALE IL PATRIMONIO CULTURALE di solito indica quell insieme di cose, mobili ed immobili, dette più precisamente beni, che per il loro interesse pubblico e il valore storico,

Dettagli

L immobile si presenta in buone condizioni generali, con le coperture rifatte di recente, insieme ai canali di gronda ed ai discendenti.

L immobile si presenta in buone condizioni generali, con le coperture rifatte di recente, insieme ai canali di gronda ed ai discendenti. RELAZIONE SULLO STATO DI CONSERVAZIONE DELL IMMOBILE DI COGGIOLA DI PROPRIETÀ DELLA FONDAZIONE ITALIANA PER L AUTISMO L immobile si presenta in buone condizioni generali, con le coperture rifatte di recente,

Dettagli

RELAZIONE MONOGRAFIA SUI SERRAMENTI

RELAZIONE MONOGRAFIA SUI SERRAMENTI MONOGRAFIA SUI SERRAMENTI RELAZIONE PREMESSA Per la posizione esterna a un edificio, il significato della facciata investe, oltre al campo dell architettura, quello dell urbanistica, condizionando spesso

Dettagli

LISTA DI CONTROLLO PER I SERVIZI IGIENICI. Rilevatore: Referente sede. Edificio Codice edificio Piano Unità organizzativa Servizio Igienico

LISTA DI CONTROLLO PER I SERVIZI IGIENICI. Rilevatore: Referente sede. Edificio Codice edificio Piano Unità organizzativa Servizio Igienico LISTA DI CONTROLLO PER I SERVIZI IGIENICI Rilevatore: Referente sede Edificio Codice edificio Piano Unità organizzativa Servizio Igienico Dipartimento di Altezza dei locali REQUISITI L altezza del locale,

Dettagli

SO$ÌSMSlZO(O)fn19 p~alzzs . R~QUAL~F~CAZ~ONIE IEILEMENT~ T~PIC~ DEL PATIR~MON~O RURALE. dl~~~tal Malcdldal~tena~ a1

SO$ÌSMSlZO(O)fn19 p~alzzs . R~QUAL~F~CAZ~ONIE IEILEMENT~ T~PIC~ DEL PATIR~MON~O RURALE. dl~~~tal Malcdldal~tena~ a1 C~TIA' D~ CASTELLAMMARE DI SlAIB~A!Prov~ncia di NapoU SEITOIRE U!RIBANISl~CA. R~QUAL~F~CAZ~ONIE IEILEMENT~ T~PIC~ DEL PATIR~MON~O RURALE SO$ÌSMSlZO(O)fn19 p~alzzs dl~~~tal Malcdldal~tena~ a1 ElABORATO:

Dettagli

CENTRO VISITE SILVANO MASSOLO AD AISONE

CENTRO VISITE SILVANO MASSOLO AD AISONE Parco Alpi Marittime INFORMAZIONI ACCESSIBILITÀ CENTRO VISITE DI VERNANTE Il Centro visite è ubicato al piano terra di un edificio posto al centro dell abitato di Vernante in Valle Vermegnana. La struttura

Dettagli

Rappresentante. Mq 130,00 (Superficie utile) - Volume vuoto x pieno mc 680,00 N 7 tutti ubicati a piano Terreno

Rappresentante. Mq 130,00 (Superficie utile) - Volume vuoto x pieno mc 680,00 N 7 tutti ubicati a piano Terreno Nome dell immobile Ente proprietario Distilleria Nicola De Giorgi Comune di San Cesario dilegale Lecce Rappresentante Sindaco pro tempore Andrea Paolo Filippo Romano Ubicazione Regione Provincia Comune

Dettagli

Interventi di restauro delle facciate, delle sculture del coronamento, di tutti gli altorilievi, e degli androni di Villa Begiojoso Bonaparte

Interventi di restauro delle facciate, delle sculture del coronamento, di tutti gli altorilievi, e degli androni di Villa Begiojoso Bonaparte Interventi di restauro delle facciate, delle sculture del coronamento, di tutti gli altorilievi, e degli androni di Villa Begiojoso Bonaparte Relazione tecnica Su incarico dell Impresa Borghini s.a.s.

Dettagli

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova

La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova La Chiesa Dei Santi Tommaso E Benedetto Bosco Chiesanuova Salienti pietra Facciata Campanile Pietra bianca Bifore vetro Rosone Pietra bianca e vetro Contrafforti pietra rossa chiara Lunetta affresco Portale

Dettagli

CONTEST: RIQUALIFICAZIONE DI UN EX MAGAZZINO AD USO UFFICI, SHOWROOM E SALA PROVE.

CONTEST: RIQUALIFICAZIONE DI UN EX MAGAZZINO AD USO UFFICI, SHOWROOM E SALA PROVE. CONTEST: RIQUALIFICAZIONE DI UN EX MAGAZZINO AD USO UFFICI, SHOWROOM E SALA PROVE. COMMITTENTE Eurotubi Europa è un azienda metalmeccanica con sede a Nova Milanese (nord Milano), specializzata nella produzione

Dettagli

Decreto Legislativo 2004 n. 42 MINISTERO PER I BENI E LE ATTIVITÀ CULTURALI Compito istituzionale TUTELA DEL PATRIMONIO CULTURALE ITALIANO CODICE DEI BENI CULTURALI E DEL PAESAGGIO COSTITUZIONE DELLA REPUBBLICA

Dettagli

Ludoteca "Piccoli Cuori" - Istituto Scientifico G. Gaslini - Genova Reparto cardiochirurgia infantile. esecutivi architettonici. Planimetria generale

Ludoteca Piccoli Cuori - Istituto Scientifico G. Gaslini - Genova Reparto cardiochirurgia infantile. esecutivi architettonici. Planimetria generale volume soprastante h = 4,14 (3,74 st) costola 2 ingombri impiantistici preesistenti 4.310 h = 1,90 3.200 costola3 A 10.641 1.450 possibile ubicazione macchina motocondensante per climatizzazione separata

Dettagli

Le scale di accesso alle zone soppalcate sono tutte in metallo a giorno, gli infissi esterni ed interni sono in legno e, nella generalità, originari.

Le scale di accesso alle zone soppalcate sono tutte in metallo a giorno, gli infissi esterni ed interni sono in legno e, nella generalità, originari. UNITÀ IMMOBILIARE: Sita in Roma via Giacomo Venezian, 22, piano primo interno 1 con asservito posto auto via Gaetano Sacchi,19 - DESTINAZIONE D USO: abitazione Prezzo Appartamento più Garage: 870.000 Euro

Dettagli

3) Consistenza planimetrica dei locali posti a concessione di valorizzazione

3) Consistenza planimetrica dei locali posti a concessione di valorizzazione Il mobile 4 incorpora la porta da cui si accede al corridoio di servizio e ad un vano scale; sulla parete di destra l arredo è composto da più elementi di mobili (5, 6, 7, 8) e risulta più eterogeneo.

Dettagli

2.900.000,00. Rif 0046. Nuova villa in vendita a Punta Ala. www.villecasalirealestate.com/immobile/46/nuova-villa-in-vendita-a-punta-ala

2.900.000,00. Rif 0046. Nuova villa in vendita a Punta Ala. www.villecasalirealestate.com/immobile/46/nuova-villa-in-vendita-a-punta-ala Rif 0046 Nuova villa in vendita a Punta Ala www.villecasalirealestate.com/immobile/46/nuova-villa-in-vendita-a-punta-ala 2.900.000,00 Area Arcipelago toscano Comune Provincia Regione Nazione Castiglione

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali

Ministero per i Beni e le Attività Culturali Ministero per i Beni e le Attività Culturali Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Napoli Programma Operativo Interregionale

Dettagli

IL VETRO NELL AMBIENTE

IL VETRO NELL AMBIENTE IL VETRO NELL AMBIENTE LA NOSTRA IDEA DEL VETRO Vetri, cristalli, specchi, vetri di sicurezza, termoisolanti, satinati, decorati. Porte in cristallo a battente e scorrevoli, box doccia, mensole, elementi

Dettagli

VISTE ESTERNE. Dopo il restauro - Prospetto Ovest. Dopo il restauro - Prospetto Sud Sagrestia

VISTE ESTERNE. Dopo il restauro - Prospetto Ovest. Dopo il restauro - Prospetto Sud Sagrestia VISTE ESTERNE Prima del restauro - Prospetto Ovest Dopo il restauro - Prospetto Ovest Prima del restauro - Prospetto Sud Sagrestia Dopo il restauro - Prospetto Sud Sagrestia Prima del restauro - Ingresso

Dettagli

I materiali estratti e lavorati da Toscana Pietra sono pietre arenarie, calcaree e altre tipiche della

I materiali estratti e lavorati da Toscana Pietra sono pietre arenarie, calcaree e altre tipiche della profilo aziendale i la storia La storia di Toscana Pietra inizia nel 1969 quando dopo anni di esperienza nell estrazione di pietra arenaria e calcarea, il signor Urbano Sercecchi fondò un azienda in grado

Dettagli

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova

Ministero per i Beni e le Attività Culturali. CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova Ministero per i Beni e le Attività Culturali CARTA DEI SERVIZI Museo di Palazzo Reale, Genova 2013 PRESENTAZIONE CHE COS È LA CARTA DEI SERVIZI La Carta dei servizi risponde all esigenza di fissare principi

Dettagli

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica.

Lo stato attuale dei luoghi è illustrato nelle tavole dedicate e nella documentazione fotografica. RELAZIONE TECNICA Nel corso dei diversi sopralluoghi tecnici effettuati si sono riscontrate innumerevoli problematiche legate allo stato di conservazione degli edifici nel loro complesso e in particolar

Dettagli

PROGETTO PRELIMINARE AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RONCADELLE COMUNE DI RONCADELLE PROVINCIA DI BRESCIA

PROGETTO PRELIMINARE AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RONCADELLE COMUNE DI RONCADELLE PROVINCIA DI BRESCIA COMUNE DI RONCADELLE PROVINCIA DI BRESCIA AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI RONCADELLE AMPLIAMENTO DEL CIMITERO COMUNALE PROGETTO PRELIMINARE ELENCO DEGLI ELABORATI RELAZIONE GENERALE E QUADRO ECONOMICO ELABORATI

Dettagli

Progetto Definitivo/Esecutivo. Relazione Tecnica Generale

Progetto Definitivo/Esecutivo. Relazione Tecnica Generale Progetto Definitivo/Esecutivo FONDI STRUTTURALI EUROPEI - PON 2007-2013- ASSE II Qualità degli ambienti scolastici Bando 7667 del 15/06/2010 Lavori di ristrutturazione edilizia finalizzati al risparmio

Dettagli

LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA. Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00

LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA. Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00 PROGRAMMA INTEGRATO DI RIQUALIFICAZIONE DELLE PERIFERIE (P.I.R.P) LAVORI DI RECUPERO ALLOGGI E.R.P. SITI IN CISTERNINO (BR) LOTTI 4-5, VIA LIGURIA Fondi F.S.C. 2007/2013-300.000,00 0 GENERALITA DATI E

Dettagli

ABITArE AMMIrANDO IL LAGO

ABITArE AMMIrANDO IL LAGO ABITArE AMMIrANDO IL LAGO Un edifico anni 50 diventa oggetto di un esemplare trasformazione tesa al recupero dei caratteri tipologici dell architettura vernacolare del Lago. progetto di ristrutturazione

Dettagli

COMUNE DI EMPOLI. Ufficio Tecnico - SEZ. LL.PP. RISTRUTTURAZIONE E RESTAURO DELL EX OSPEDALE SAN GIUSEPPE I STRALCIO SPOSTAMENTO SEDE COMUNALE

COMUNE DI EMPOLI. Ufficio Tecnico - SEZ. LL.PP. RISTRUTTURAZIONE E RESTAURO DELL EX OSPEDALE SAN GIUSEPPE I STRALCIO SPOSTAMENTO SEDE COMUNALE COMUNE DI EMPOLI Ufficio Tecnico - SEZ. LL.PP. RISTRUTTURAZIONE E RESTAURO DELL EX OSPEDALE SAN GIUSEPPE I STRALCIO SPOSTAMENTO SEDE COMUNALE RELAZIONE TECNICA Empoli, lì novembre 2014. I PROGETTISTI:

Dettagli

COMUNE DI BUCCINO Provincia di Salerno

COMUNE DI BUCCINO Provincia di Salerno Pagina1 SCHEDA UNITA IMMOBILIARE Pianta stato di fatto Localizzazione Comune: BUCCINO c.a.p : 84021 Provincia: Salerno Zona: Centro storico denominazione stradale: Via Roma/Q. Di Vona n civico: s.n.c Superficie

Dettagli

COMUNE DI SASSARI. Provincia di Sassari

COMUNE DI SASSARI. Provincia di Sassari COMUNE DI SASSARI Provincia di Sassari Azienda ISTITUTO COMPRENSIVO MONTE ROSELLO ALTO VIA MANZONI N. 1/A 07100 SASSARI TEL 079/244074 FAX 079/2590926 Email: ssic84900t@istruzione.it Datore di Lavoro Dott.

Dettagli

ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO

ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO ELENCO DELLE PROCEDURE AMMINISTRATIVE OPERE DI MANUTENZIONE ORDINARIA NON SOGGETTE A TITOLO EDILIZIO In alcuni casi, pur non necessitando di alcun titolo abilitativo, la consistenza o le modalità dell

Dettagli

CIMITERO URBANO 1) Completamento ristrutturazione loculi campo O 264.000,00

CIMITERO URBANO 1) Completamento ristrutturazione loculi campo O 264.000,00 CIMITERO URBANO L elenco delle opere di investimento da eseguire nell arco della temporalità del project financing e nella tempistica che sarà indicata nelle successive fasi progettuali si possono così

Dettagli

INDICE INTERVENTI RICOMPRESI NEL PROGETTO PRINCIPALE DI RISTURTTURAZIONE...3

INDICE INTERVENTI RICOMPRESI NEL PROGETTO PRINCIPALE DI RISTURTTURAZIONE...3 INDICE PREMESSA...2 INTERVENTI RICOMPRESI NEL PROGETTO PRINCIPALE DI RISTURTTURAZIONE...3 INTERVENTI PREVISTI PER LA POSA DELL ASCENSORE...4 QUADRO ECONOMICO...6 Lavori di: Fornitura e posa in opera di

Dettagli

3/41%(!'* 5-%!+(%('(22/!6-)!'*!5-4+,/!"#$%&'%()*%)+#,#-&(

3/41%(!'* 5-%!+(%('(22/!6-)!'*!5-4+,/!#$%&'%()*%)+#,#-&( 3/41%(!'* 5-%!+(%('(22/!6-)!'*!5-4+,/!"#$%&'%()*%)+#,#-&( '()*+(,-.*/%( %&!"#$!!"#"$"%"&!"#$%&"'()'("&)$"#%*)+,"'("&&% 0*1%2-!3/41%-)( +--.//01',()! 7"&!,*81-)*9*3-.*/%(! 1,+-%-! '()! 3(%2,/! 52/,*3/!

Dettagli

RECUPERO SOTTOTETTO NEWSLETTER 16

RECUPERO SOTTOTETTO NEWSLETTER 16 Nel mese di Giugno 2011 Teicos Costruzioni s.r.l., impresa specializzata nella realizzazione di nuove coperture e recupero sottotetti, ha iniziato le opere di recupero del sottotetto dell edificio sito

Dettagli

CESENATICO biblio Fig. 1 L aspetto esterno della biblioteca di Cesenatico è quello di una architettura che unisce stilemi classici ad un impianto razionalista dei primi del secolo. L edificio affaccia

Dettagli

Catalogo 2009.indd 1 06/04/2009 21.59.05

Catalogo 2009.indd 1 06/04/2009 21.59.05 Catalogo 2009.indd 1 06/04/2009 21.59.05 La ditta Iacuzzi, fondata da Alfredo Iacuzzi e in seguito gestita dai figli, è presente da oltre 50 anni sul mercato e produce infissi in legno lamellare e massiccio,

Dettagli

MUSEO PIGNATELLI. di notevole talento. 3 Plutarco, Vita di Alcibiade 8-9: Plutarco racconta che Alcibiade possedeva un cane incredibilmente

MUSEO PIGNATELLI. di notevole talento. 3 Plutarco, Vita di Alcibiade 8-9: Plutarco racconta che Alcibiade possedeva un cane incredibilmente MUSEO PIGNATELLI Info e prenotazioni Terza domenica del mese di gennaio e febbraio - Ore 11.00 Terzo sabato del mese di marzo - Ore 11.00 Prenotazione obbligatoria Tel. 081.2522371-373 e-mail saad.progetti@unisob.na.it

Dettagli

03 Pasqualetti Cobianchi 28-01-2004 14:23 Pagina 1

03 Pasqualetti Cobianchi 28-01-2004 14:23 Pagina 1 03 Pasqualetti Cobianchi 28-01-2004 14:23 Pagina 1 03 Pasqualetti Cobianchi 28-01-2004 14:23 Pagina 30 L albergo Diurno Cobianchi Nel 1925 venne stipulata una convenzione fra il Comune di Pisa e Cleopatro

Dettagli

-.11 RISTRUTTURAZIONE EDIFICIO DI CIVILE ABITAZIONE NEL CENTRO STORICO DI VOCOGNO

-.11 RISTRUTTURAZIONE EDIFICIO DI CIVILE ABITAZIONE NEL CENTRO STORICO DI VOCOGNO -.11 RISTRUTTURAZIONE EDIFICIO DI CIVILE ABITAZIONE NEL CENTRO STORICO DI VOCOGNO Comune di (Borgata/Frazione) CRAVEGGIA VOCOGNO Classificazione dell intervento RISTRUTTURAZIONE Opere interne ed esterne

Dettagli

DELL ARCHITETTURA GRECA

DELL ARCHITETTURA GRECA GLI ORDINI DELL ARCHITETTURA GRECA APPUNTI SCHIZZI E COMPOSIZIONI DI. Anno scolastico 2013/2014 Classe I media Arte e Immagine Prof.ssa Giuditta Niccoli 1 Gli stili o ordini dell architettura greca sono

Dettagli

ART. 18 RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO

ART. 18 RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO ART. 18 RESTAURO E RISANAMENTO CONSERVATIVO * Definiscono gli interventi rivolti a conservare l'organismo edilizio e ad assicurarne la funzionalità mediante un insieme sistematico di opere che nel rispetto

Dettagli

COMUNE DI SESTRI LEVANTE

COMUNE DI SESTRI LEVANTE Elaborato E2 COMUNE DI SESTRI LEVANTE Località San Bartolomeo della Ginestra Zona di P.U.C.: AC(B3) E1 (TPA) territorio di presidio ambientale agricolo Istanza Permesso di Costruire in variante al P.U.C.

Dettagli

Il restauro della Biblioteca del Palazzo della Consulta

Il restauro della Biblioteca del Palazzo della Consulta Il restauro della Biblioteca del Palazzo della Consulta PROGETTO PRELIMINARE E DISEGNI ORIGINALI DEGLI AMBIENTI DELLA NUOVA BIBLIOTECA DELLA CORTE COSTITUZIONALE (www.cortecostituzionale.it) Criteri generali

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE DI PARTE DEL PALAZZO MUNICIPALE

RIQUALIFICAZIONE DI PARTE DEL PALAZZO MUNICIPALE MISURA 323 - Tutela e riqualificazione del patrimonio rurale AZIONE 3 - Valorizzazione del patrimonio culturale OPERAZIONE 3c) Interventi materiali sul patrimonio storico, architettonico e culturale locale

Dettagli

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante

Muro di contenimento a mensola. Scale con travi a ginocchio Scale a soletta rampante Pali trivellati Fondazioni profonde Pali battuti Micropali Verifica strutture Platea Fondazioni superficiali Plinti Manutenzione fondazioni Travi rovesce Verifica statica Pilastri Travi STRUTTURE IN C.A.

Dettagli

villa bifamiliare Greve in Chianti_FIRENZE

villa bifamiliare Greve in Chianti_FIRENZE Tra colline e chianti villa bifamiliare Greve in Chianti_FIRENZE Ristrutturazione completa bifamiliare residenziale con riqualificazione termicoacustica dell' immobile, con particolare attenzione alla

Dettagli

P.R.G. Comune di Vigo di Fassa Norme Tecniche di Attuazione FORI

P.R.G. Comune di Vigo di Fassa Norme Tecniche di Attuazione FORI FORI DESCRIZIONE Nella composizione delle facciate delle architetture tradizionali sono presenti differenti tipi di aperture: - i grandi fori per accedere e arieggiare il sottotetto - le feritoie e le

Dettagli

2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4

2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4 SOMMARIO 1. PREMESSA... 2 2. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DEGLI EDIFICI ESISTENTI PROPEDEUTICI ALLA REALIZZAZIONE DELL IMPIANTO FOTOVOLTAICO... 4 3. INTERVENTI DI ADEGUAMENTO DELL AREA PARCHEGGI PER LA POSA

Dettagli

Restauro della Villa de Bellat in Località Spagolle del C.C. Castelnuovo.

Restauro della Villa de Bellat in Località Spagolle del C.C. Castelnuovo. Restauro della Villa de Bellat in Località Spagolle del C.C. Castelnuovo. 1 Descrizione morfologica e tipologica Villa de Bellat è posizionata all interno di una vasta area agricola, situata in destra

Dettagli

La nostra azienda FATTURATO DEGLI ULTIMI 5 ANNI: 16.123.850,00

La nostra azienda FATTURATO DEGLI ULTIMI 5 ANNI: 16.123.850,00 La nostra azienda FATTURATO DEGLI ULTIMI 5 ANNI: 16.123.850,00 NUMERO DI DIPENDENTI: 18 CERTIFICAZIONI: ISO 9001 SOA OG1, OG3, OG9, OG12 MEMBRO DI ASSOCIAZIONI DI IMPRESE Assimpredil ANCE - Membro del

Dettagli

NORME TECNICHE D ATTUAZIONE

NORME TECNICHE D ATTUAZIONE COMUNE DI CLES PROVINCIA DI TRENTO NORME TECNICHE D ATTUAZIONE VARIANTE AL P.R.G. INTEGRAZIONE DELLA SCHEDATURA DEL CENTRO STORICO Redatto da: Zanolini arch. Paola Data: Prima Adozione: Adozione Definitiva:

Dettagli

Servizi di diagnosi e classificazione su elementi e strutture di legno Servizi di ricerca per l industria del legno

Servizi di diagnosi e classificazione su elementi e strutture di legno Servizi di ricerca per l industria del legno ISPEZIONE DI STRUTTURE LIGNEE ANTICHE - SOLAI Sacrestia del Duomo di Siena Il fabbricato è ubicato a fianco del Duomo. Qui la struttura è coperta e parzialmente nascosta da un rivestimento dipinto. Alle

Dettagli

ABACO DEGLI ELEMENTI RICORSIVI

ABACO DEGLI ELEMENTI RICORSIVI ABACO DEGLI ELEMENTI RICORSIVI Gli abachi degli elementi ricorsivi allegati raccoglie le norme ed il repertorio degli esempi a cui si dovrà fare riferimento nella progettazione dei singoli interventi sugli

Dettagli

Majestic Mansion sogno 08171, Sant Cugat del Valles, Spagna () Sup. 942 m2 / Appezzamento: 1168 m2 / Locali: 7 / Bagni: 7 Prezzo: 2.350.

Majestic Mansion sogno 08171, Sant Cugat del Valles, Spagna () Sup. 942 m2 / Appezzamento: 1168 m2 / Locali: 7 / Bagni: 7 Prezzo: 2.350. Tipo operazione Vendita Tipo di immobile Casa / Villa / Villetta Metratura 942 m2 Appezzamento 1168 m2 Locali 7 Bagni 7 Prezzo 2.350.000 Riferimento Pagina 1 di 27 Descrizione della proprietà Torre impressionante

Dettagli

Capodimonte: primo museo di Napoli

Capodimonte: primo museo di Napoli Capodimonte: primo museo di Napoli Un breve viaggio nel tempo a riscoprire ed a conoscere le origini del primo Museo di Napoli, centro di ricerche per la storia dell arte in città e nel Mezzogiorno, tra

Dettagli

Copertura atrio piccolo prima dell intervento Intervento completato

Copertura atrio piccolo prima dell intervento Intervento completato Gli INTERVENTI DEL GPP (importo complessivo Euro 199.530,57 IVA compresa) hanno messo in atto una manutenzione straordinaria che ha interessato principalmente le coperture in calcestruzzo armato della

Dettagli

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA

LAVORI DI RISTRUTTURAZIONE DELLA STAZIONE MARITTIMA DI PESCARA E SISTEMAZIONE DELLE AREE CIRCOSTANTI PREMESSA PREMESSA La Stazione Marittima del Porto di Pescara è un edificio a pianta centrale di forma decagonale, dell altezza totale di m 6,00, ad un piano dell altezza interna di m 5,00, della superficie complessiva

Dettagli

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA LAVORI DI RISANAMENTO CONSERVATIVO COPERTURA EDIFICIO DELLA QUESTURA DI TORINO CORSO VINZAGLIO N 10, TORINO

RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA LAVORI DI RISANAMENTO CONSERVATIVO COPERTURA EDIFICIO DELLA QUESTURA DI TORINO CORSO VINZAGLIO N 10, TORINO RELAZIONE TECNICO ILLUSTRATIVA LAVORI DI RISANAMENTO CONSERVATIVO COPERTURA EDIFICIO DELLA QUESTURA DI TORINO CORSO VINZAGLIO N 10, TORINO GENERALITA Il Palazzo sede degli Uffici della Questura occupa

Dettagli

AURIGA C12. Scala con gradini in Teak trattati per esterno. Ringhiera in acciaio inox 316

AURIGA C12. Scala con gradini in Teak trattati per esterno. Ringhiera in acciaio inox 316 AURIGA C12 Scala con gradini in Teak trattati per esterno. Ringhiera in acciaio inox 316 82 3 4 81 80 vega VEGA C8 NEW - Scala con doppia struttura portante realizzata con tecnologia laser in metallo verniciato

Dettagli

CARMELA SIRELLO RESTAURO ARCHEOLOGICO E CONSERVAZIONE OPERE D ARTE

CARMELA SIRELLO RESTAURO ARCHEOLOGICO E CONSERVAZIONE OPERE D ARTE CARMELA SIRELLO RESTAURO ARCHEOLOGICO E CONSERVAZIONE OPERE D ARTE La ditta Carmela Sirello Restauro Archeologico e Conservazione Opere d Arte opera dal 1991 nel settore della valorizzazione e della conservazione

Dettagli

project BKSC Sas via D. Campana, 14-47900 Rimini Dott. Giovanni Masinelli 340-3715136 Dott. Roberto Piastra 347-8647779

project BKSC Sas via D. Campana, 14-47900 Rimini Dott. Giovanni Masinelli 340-3715136 Dott. Roberto Piastra 347-8647779 project BKSC Sas via D. Campana, 14-47900 Rimini Dott. Giovanni Masinelli 340-3715136 Dott. Roberto Piastra 347-8647779 problema ecologico I vecchi pneumatici sono indistruttibili e quindi molto dannosi

Dettagli

D.Lgs. 33/2013. Art.23 Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi - Anno 2015 - S.C.I.A. presentate -

D.Lgs. 33/2013. Art.23 Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi - Anno 2015 - S.C.I.A. presentate - D.Lgs. 33/2013. Art.23 Obblighi di pubblicazione concernenti i provvedimenti amministrativi - Anno 2015 - presentate - N. d'ordine Servizio Oggetto Contenuto Soggetto Presentatore Estremi di presentzione

Dettagli

Viale Calvario. Viale "S"

Viale Calvario. Viale S 1 Viale Calvario Viale "S" NUCLEO 9 (lotto Z) capo 1 definizioni art.1 delimitazione del nucleo Il nucleo 9 (lotto Z) si compone delle seguenti 5 cappelle gentilizie: 1Z, 2Z, 3Z, 4Z, 5Z. art.2 - tipologie

Dettagli

Fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative Titolo III D.M. 05/05/2011 - quarto conto energia

Fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative Titolo III D.M. 05/05/2011 - quarto conto energia IL FOTOVOLTAICO di domani Fotovoltaici integrati con caratteristiche innovative Titolo III D.M. 05/05/2011 - quarto conto energia EnergicAmbiente 13-14 aprile 12 ore 9.30 Silvano Rometti Ass. all Ambiente

Dettagli