COMPENDIO RIASSUNTIVO DELLE SCRITTURE RELATIVE ALLE OPERAZIONI CON LE BANCHE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMPENDIO RIASSUNTIVO DELLE SCRITTURE RELATIVE ALLE OPERAZIONI CON LE BANCHE"

Transcript

1 COMPENDIO RIASSUNTIVO DELLE SCRITTURE RELATIVE ALLE OPERAZIONI CON LE BANCHE a) rilevare interessi passivi Es. Rilevatiinteressi passivi su c/c bancario per 300 INTERESSI PASSIVI BANCARI interessi passivi maturati VEN 300,00 BANCA X C/C VFP 300,00 b)rilevare interessi attivi maturati sul c/c bancario Sugli interessi attivi viene calcolata la ritenuta fiscale del 27% e sul conto corrente vengono accreditati solo gli interessi al netto della ritenuta Nelle imprese individuali e le società la ritenuta è portata in detrazione dall'imposta sul reddito da versare all'amministrazione finanziaria dello Stato Es.Rilevati interessi attivi maturati sul c/c bancario per 100 INTERESSI ATTIVI BANCARI interessi maturati VEP 100,00 TITOLARE C/ RITENUTE SUBITE ritenuta 27% VEN 27,00 BANCA X C/C interessi netti VFA 73,00 c) Pagamento di un fornitore tramite bonifico Es. rilasciato alla banca x un ordine di bonificoper 500 al fornitore Alfa spa, la banca applica commissioni per 1,8 DEBITI V/ FORNITORI sado ft 3 Alfa spa VFA 500,00 COMMISSIONI BANCARIE commissioni su bonifico VEN 1,80 BANCA X C/C VFP 501,80 SCRITTURE RELATIVE AGLI INCASSI DI CREDITI TRAMITE CAMBIALI E RIBA d) Riscossione di cambiali al "dopo incasso" regolarmente pagate dal debitore Quando si riceve in pagamento di un credito una cambiale è necessario prima di tutto chiudere il conto CREDITI V/ GLIENTI rilevando in contropartita il conto CAMBIALI ATTIVE Per incassare la cambiale si può presentarla alla banca che effettuerà un servizio di riscossione: alla scadenza il debitore pagherà alla banca l'importo della cambiale e la banca lo verserà sul conto del proprio cliente, addebitando una commissione per il servizio reso Es. Vendute merci al cliente Bianchi per iva 20%, il cliente in pagamento ha consegnato una cambiale pagherò scadente a fine mese. Commissioni applicate dalla banca: 12 MERCI C/ VENDITE ft 2 su Bianchi VEP 1.000,00 CAMBIALI ATTIVE ricevuto pagherò da Bianchi VFA 1.200,00 CREDITI V/ CLIENTI VFP 1.200,00 Presentata alla scadenza la cambiale per l'incasso alla condizione "dopo incasso". Occorre effettuare due rilevazioni: la prima consiste nel giroconto dal conto CAMBIALI ATTIVE al conto

2 CAMBIALI ALL'INCASSO, la seconda per rilevare l'incasso vero e proprio e le commissioni applicate (si utilizzerà il conto COSTI DI INCASSO) CAMBIALI ATTIVE presentati effetti all'incasso VFP 1.200,00 CAMBIALI ALL'INCASSO VFA 1.200,00 BANCA X C/C accredito effetti incassati VFA 1.200,00 CAMBIALI ALL'INCASSO incassata cambiale VFP 1.200,00 COSTI DI INCASSO commissioni incasso VEN 12,00 BANCA X C/C VFP 12,00 e) Riscossione di cambiali al "dopo incasso" insolute Le scritture relative alla presentazione della cambiale all'incasso sono identiche rispetto al caso precedente, questa volta però il debitore non paga l'importo della cambiale e la banca non effetuta l'accredito ma restituisce l'effetto protestato ed addebita le spese di protesto. Le spese di protesto della cambiale vengono addebitate sul c/c ma in realtà sono a carico del debitore che dovrà risarcirle pertanto non verranno utilizzati conti di natura economica per rilevarle. La cambiale all'incasso diventa una cambiale insoluta ed il suo importo è dato dall'importo della vecchia cambiale maggiorato delle spese di protesto Anche in questo caso la banca applica le commissioni per il servizio reso, anche se il debitore non ha pagato, che si rileveranno con il conto COSTI DI INCASSO. Es. La cambiale presentata al punto d) viene restituita insoluta, la banca addebita commissioni per il servizio di incasso pari a 12 e spese di protesto per 30 CAMBIALI ATTIVE presentati effetti all'incasso VFP 1.200,00 CAMBIALI ALL'INCASSO VFA 1.200,00 CAMBIALI ALL'INCASSO ritornato effetto insoluto VFP 1.200,00 COSTI DI INCASSO commissioni 5 VEN 5,00 BANCA X C/C addebitate spese protesto VFP 35,00 CAMBIALI INSOLUTE cambiale insoluta VFA 1.230,00 COSTI DI INCASSO commissioni incasso VEN 12,00 BANCA X C/C VFP 12,00 35 = 5 euro di commissioni (a nostro carico) + 30 spese di protesto (a carico del debitore) f) Riscossione di crediti tramite RIBA al "dopo incasso" regolarmente pagate Le disposizioni elettroniche RI.BA. Non sono titoli di credito ma documenti di quietanza per cui a differenza di quanto avviene nella riscossione di crediti tramite cambiali il conto CREDITI V/ CLIENTI non viene chiuso fino all'effettivo pagamento del cliente. La rilevazione avviene mediante una sola scrittura effettuata all'atto del pagamento del cliente per rilevare l'accredito del denaro sul C/C bancario, la chiusura del credito nei confronti del cliente (che ormai ha pagato) e le commissioni puntualmente addebitate dalla banca (rilevate con il solito conto COSTI DI INCASSO) Es. Vendute merci per IVA 20% al cliente Bianchi, pagamento mediante RI.BA. a fine mese Commissioni addebitate dalla banca per il servizio di incasso reso: 5

3 MERCI C/ VENDITE ft 3 su Bianchi VEP 1.000,00 CREDITI V/ CLIENTI incasso ft 3 Bianchi VFP 1.200,00 COSTI DI INCASSO commissioni VEN 5,00 BANCA X C/C accredito RI.BA. VFA 1.195,00 g) Riscossione di crediti tramite RI.BA al "dopo incasso" insolute Anche in questo caso si effettua una sola operazione alla scadenza della RIBA. In questo caso però il cliente non paga il proprio debito ed il conto CREDITI V/ CLIENTI non viene pertanto chiuso definitivamente ma viene effettuato un giroconto dell'importo dal conto CREDITI V/ CLIENTI al conto CREDITI INSOLUTI. La banca inoltre addebita le proprie commissioni. Es. Vendute merci per IVA 20% al cliente Bianchi, pagamento mediante RI.BA. a fine mese Il sig, Bianchi non paga la riba e vengono addebitate commissioni bancarie per 5 MERCI C/ VENDITE ft 4 su Bianchi VEP 1.000,00 CREDITI V/ CLIENTI RIBA insoluta VFP 1.200,00 CREDITI INSOLUTI credito insoluto VFA 1.200,00 COSTI DI INCASSO commissioni VEN 5,00 BANCA X C/C VFP 5,00 Ricordo che non essendo titoli di credito ma ricevute di quietanza le RI.BA. non sono protestabili h) Riscossione anticipata di un credito mediante sconto di una cambiale poi regolarmente pagata dal debitore Questa operazione è una operazione di smobilizzo dei crediti: si accetta un pagamento inferiore rispetto all'importo nominale della cambiale pur di ottenerne il pagamento prima della scadenza. Quando la cambiale ricevuta dal cliente viene presentata allo sconto si effettua il giroconto dal conto CAMBIALI ATTIVE al conto CAMBIALI ALL'INCASSO Quando la banca accredita l'importo della cambiale al netto dello sconto praticato (rilevato nel conto di natura economica SCONTI PASSIVI BANCARI) e delle solite commissioni di incasso, il conto CAMBIALI ALL'INCASSO viene chiuso. Se la cambiale verrà regolarmente pagata dal debitore non si renderanno necessarie altre registrazioni Es. presentata allo sconto una cambiale per 3000, la banca ha praticato uno sconto pari a 50 e commissioni pari a 5 CAMBIALI ATTIVE pres. Cambiale allo sconto VFP 3.000,00 CAMBIALI ALLO SCONTO VFA 3.000,00

4 BANCA X C/C accredito cambiali scontate VFA 2.945,00 COSTI DI INCASSO commissioni VEN 5,00 SCONTI PASSIVI BANCARI sconto su cambiali VEN 50,00 CAMBIALI ALL'INCASSO scontata cambiale VFP 3.000,00 i) Riscossione anticipata di un credito mediante sconto di una cambiale poi andata insoluta Anche in questo caso si rilevano le stesse scritture esaminate al precedente punto h) Alla scadenza della cambiale, però, in seguito al mancato pagamento da parte del debitore la banca addebita dal conto corrente l'importo della cambiale (non solo l'importo anticipato ma l'importo nominale della cambiale) e le spese di protesto (che anche in questo caso, come già visto al punto e) non vengono rilevate in alcun conto di natura economica trattandosi di spese a carico del debitore) L'importo ottenuto dalla somma dell'importo nominale della cambiale e dalle spese di protesto viene rilevato in contropartita all'addebito sul C/C bancario nel conto CAMBIALI INSOLUTE Es. La cambiale di 3000 presentata allo sconto al precedente punto h) non viene pagata e la banca alla scadenza ne addebita l'importo, unitamente a spese di protesto per 30 Dato che le spese di protesto sono a carico del debitore e che la nostra azienda le anticipa solamente non vengono registrate in alcun conto di natura economica ma viene rilevato solo l'addebito sul C/C BANCA X C/C cambiale insoluta VFP 3.030,00 CAMBIALI INSOLUTE VFA 3.030,00 l) Incasso di un credito mediante richiesta di anticipazione su RIBA poi regolarmente pagate alla scadenza Dato che le RI.BA non sono titoli di credito ma ricevute di quietanza non è possibile parlare di sconto di riba ma solo di anticipazione: le anticipazioni su riba accreditate salvo buon fine sono veri e propri finanziamenti da parte della banca sui quali vengono applicati tassi di interesse (e non tassi di sconto come avviene nel caso dello sconto di cambiali) Generalmente per ottenere anticipazioni su RIBA è necessario aprire presso la banca un apposito conto anticipi in cui gli interessi maturati sugli anticipi vengono addebitati con cadenza mensile o trimestrale La rilevazione avviene in tre passaggi: la banca accredita l'importo nominale della riba al netto delle sole spese di incasso addebitate ed in contropartita si rileva il conto BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO (conto finanziario acceso ai debiti di finanziamento nei confronti delle banche per le anticipazioni RIBA) Successivamente, alla scadenza della RIBA se il cliente paga il suo debito il conto BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO viene chiuso chiudendo in contropartita anche il conto dei CREDITI V/ CLIENTI Es. Vendute merci al cliente Bianchi per iva 20%, pagamento tramite riba a fine mese Ottenuto dalla banca l'anticipo dell'importo della RIBA, la banca espone commissioni di incasso per 2 e sull'anticio maturano interessi passivi addebitati a fine trimestre per 50 Alla scadenza il sig. Bianchi paga regolarmente quanto dovuto MERCI C/ VENDITE ft 5 su Bianchi VEP 1.000,00 BANCA X C/C ottenuta anticipazione VFA 1.200,00 BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO VFP 1.200,00

5 SPESE DI INCASSO commissioni VEN 2,00 INTERESSI PASSIVI BANCARI interessi su anticipazioni VEN 50,00 BANCA X C/C VFP 52,00 BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO riba scaduta e riscossa VFA 1.200,00 CREDITI V/ CLIENTI VFP 1.200,00 m) Incasso di un credito mediante richiesta di anticipazione su RIBA poi andata insoluta Le scritture necessarie per rilevare l'ottenimento dell'anticipazione sono le stesse esaminate al precedente punto l). Se il debitore non paga regolarmente la RIBA però la banca addebiterà sul c/c dell'azienda l'importo precedentemente anticipato. In questo caso, contrariamente al punto l), il conto BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO viene chiuso in contropartita al conto BANCA X C/C Successivamente, si effettua un giroconto dal conto CREDITI V/ CLIENTI, che risulta ancora aperto, al conto CREDITI INSOLUTI. La banca non applica ulteriori commissioni avendo già applicato commissioni di incasso ed interessi Es: Ipotizziamo che il sig. Bianchi non abbia pagato la fattura anticipata al punto l) Le scritture relative alla vendita delle merci ed all'anticipazione ottenuta dalla banca coincidono MERCI C/ VENDITE ft 5 su Bianchi VEP 1.000,00 BANCA X C/C ottenuta anticipazione VFA 1.200,00 BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO VFP 1.200,00 SPESE DI INCASSO commissioni VEN 2,00 BANCA X C/C VFP 2,00 BANCA X C/C VFP 52,00 Cambiano però le scritture rilevate alla scadenza in seguito al mancato pagamento della RIBA anticipata: BANCHE C/ RIBA ALL'INCASSO addebito per riba insoluta VFA 1.200,00 BANCA X C/C VFP 1.200,00 CREDITI INSOLUTI credito insoluto VFA 1.200,00 CREDITI V/CLIENTI VFP 1.200,00 n) Le sovvenzioni bancarie Quando un'impresa desidera effettuare un investimento ma non ha il denaro sufficiente può richiedere un finanziamento, per esempio alla banca. La banca può finanziare l'impresa a breve termine, richiedendo che questa restituisca il denaro dopo pochi mesi con la maggiorazione degli interessi (in questo caso si tratta di un FINANZIAMENTO), oppure, nel caso in cui conceda in prestito una grande somma di denaro, può accordarsi per il rimborso a rate da parte dell'azienda in un arco di tempo che può essere anche molto lungo (in questo caso si tratta di un MUTUO). - scritture contabili dei finanziamenti Quando si ottiene il finanziamento il c/c bancario aumenta, ma aumentano anche i debiti nei confronti

6 della banca per il finanziamento ricevuto. Il conto Finanziamenti Passivi ha natura finanziaria ed è usato per rilevare i debiti per i finanziamenti a breve termine ricevuti BANCA X C/C ottenuta sovvenzione VFA ,00 FINANZIAMENTI PASSIVI VFP ,00 Quando si restituisce il finanziamento la banca addebita unitamente al denaro anticipato anche gli interessi maturati che, chiaramente, sono per l'azienda un costo finanziario. Il rimborso del finanziamento si contabilizza come segue: FINANZIAMENTI PASSIVI rimborso VFA ,00 INTERESSI PASSIVI VEN 300,00 BANCA X C/C ,00 - Scritture contabili del mutuo Nel caso del mutuo le scritture sono analoghe, ma al posto del conto FINANZIAMENTI PASSIVI si utilizzerà il conto MUTUI PASSIVI per indicare che in questo caso si tratta di un finanziamento a lungo termine. Inoltre, il mutuo non viene rimborsato in un'unica soluzione ma a rate e pertanto si effettuerà una scrittura all'atto del pagamento di ogni rata. Con il pagamento di ogni rata si rimborsa una quota del capitale che la banca ha prestato, più gli interessi maturati, dopo la contabilizzazione dell'ultima rata il mastro mutui passivi si chiude automticamente Normalmente, la concessione di un mutuo è subordinata ad un'istruttoria di fido, procedimento con cui la banca stima se il cliente ha la capacità di rimborsare il prestito. I costi di questa istruttoria di solito sono addebitati immediatamente. COMMISSIONI BANCARIE istruttoria di fido VEN 400,00 BANCA X C/C VFP 400,00 BANCA X C/C ottenuto mutuo VFA ,00 MUTUI PASSIVI VFP ,00 MUTUI PASSIVI rimborso 1 rata VFA 1.000,00 INTERESSI PASSIVI VEN 450,00 BANCA X C/C VFP 1.450,00

DISPENSA MANAGEMENT. Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Dispensa. Le operazioni con le banche

DISPENSA MANAGEMENT. Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto. Dispensa. Le operazioni con le banche DISPENSA MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Dispensa Le operazioni con le banche ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA Le operazioni con le banche

Dettagli

Compendio riassuntivo particolari operazioni di gestione classe quinta

Compendio riassuntivo particolari operazioni di gestione classe quinta - immobilizzazioni finanziarie - la gestione del personale - outsourcing e subfornitura - lo smobilizzo dei crediti - il sostegno pubblico alle imprese Compendio riassuntivo particolari operazioni di gestione

Dettagli

Soluzioni Esercizi di contabilità 2. I finanziamenti a breve e a lungo termine Prof.ssa Marianna Mauro Ragioneria ed Economia Aziendale

Soluzioni Esercizi di contabilità 2. I finanziamenti a breve e a lungo termine Prof.ssa Marianna Mauro Ragioneria ed Economia Aziendale Soluzioni Esercizi di contabilità 2. I finanziamenti a breve e a lungo termine Prof.ssa Marianna Mauro Ragioneria ed Economia Aziendale I finanziamenti a breve termine: Gli anticipi su fatture e sconto

Dettagli

I debiti di finanziamento devono essere rimborsati alle scadenze concordate e remunerati con il pagamento di interessi.

I debiti di finanziamento devono essere rimborsati alle scadenze concordate e remunerati con il pagamento di interessi. Sezi Economia aziendale I finanziamenti di capitale di credito. Le operazioni di smobilizzo di crediti commerciali Prof. Salvatore Loprevite sloprevite@unime.it L acquisizi di finanziamenti a titolo di

Dettagli

CORSO DI TECNICA BANCARIA A.A. 2012-2013

CORSO DI TECNICA BANCARIA A.A. 2012-2013 Università degli Studi di Cagliari Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali CORSO DI TECNICA BANCARIA A.A. 2012-2013 Dott. Rundeddu Vincenzo Riepilogo 2 Argomenti trattati Il conto corrente bancario

Dettagli

Le operazioni accessorie

Le operazioni accessorie Albez edutainment production Le operazioni accessorie III Classe ITC 1 I servizi di riscossione Sono servizi svolti dalla banca per conto dell impresa e riguardano principalmente le disposizioni elettroniche

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI FINANZIAMENTO CON CAPITALE DI TERZI 1 LE OPERAZIONI DI FINANZIAMENTO CON CAPITALE DI TERZI OPERAZIONI A BREVE TERMINE - rapporto di conto corrente - operazioni

Dettagli

7. CONTABILITA GENERALE

7. CONTABILITA GENERALE 7. CONTABILITA GENERALE II) SCRITTURE DI GESTIONE OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 1 Definizione Per poter acquisire i fattori produttivi da impiegare nel processo produttivo l impresa necessita del fattore

Dettagli

ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011. Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali

ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011. Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali ESERCITAZIONE DEL 15-11-2011 Acquisti e vendite Resi, sconti e abbuoni Cambiali La società D Alessio S.p.a. ha un Capitale sociale di 120.000, interamente versati in un conto corrente bancario. Nel corso

Dettagli

5^ classe ITC - secondo quadrimestre

5^ classe ITC - secondo quadrimestre Concessione di fido per anticipo su fatture: documentazione bancaria; registrazioni in P.D. sui giornali di contabilità generale della banca e dell azienda cliente 5^ classe ITC - secondo quadrimestre

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI 20 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 F. Scritture relative all

Dettagli

Il capitale di terzi

Il capitale di terzi Il capitale di terzi Le operazioni di finanziamento a breve termine L apertura di credito in c/c Lo sconto di cambiale passive finanziarie Lo smobilizzo dei crediti commerciali Le anticipazioni bancarie

Dettagli

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione

7. La costituzione d impresa e le principali operazioni di gestione 102 C) Il Piano dei conti Capitolo 3 Il Piano dei conti è un elenco ragionato di tutti gli oggetti di conto che il contabile prevede di attivare per le proprie registrazioni e contiene le note illustrative

Dettagli

Esame di Stato - Lo smobilizzo dei crediti. Svolgimento

Esame di Stato - Lo smobilizzo dei crediti. Svolgimento Esame di Stato - Lo smobilizzo dei crediti di Maurizio Belli Proposta di esercitazione di Economia aziendale Il candidato, dopo aver illustrato le operazioni bancarie di impiego a breve termine ed evidenziato

Dettagli

GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 -

GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 - GARA NAZIONALE IGEA - ANNO 2013 - PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE La prova consiste nello svolgimento di due parti, la parte A e la parte B PARTE A - obbligatoria - ( punti 40 ) Operazioni relative alla S.p.A.:

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 3 novembre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici Ragioneria generale M.Scricco. Il conto

Dipartimento di Studi Aziendali e Giusprivatistici Ragioneria generale M.Scricco. Il conto Il conto Il conto, strumento di rilevazione delle scritture complesse, è un insieme di valori riferibili ad un determinato oggetto (un costo: materie c/acquisto, oneri assicurativi ; un credito, un ricavo)

Dettagli

Corso di Ragioneria Generale ed Applicata Contabilità

Corso di Ragioneria Generale ed Applicata Contabilità Esercitazioni di Ragioneria Generale ed Applicata Modulo 1 a cura della Dott.ssa S. Basta Materiale didattico riservato esclusivamente a circolazione interna SETTIMANA 3 ARGOMENTI: SCRITTURE CONTINUATIVE:

Dettagli

- Ricevuta in data 15/11 fattura per acquisto materie prime pari ad 20.000 più Iva al 20%; nella fattura vengono inseriti costi di imballaggio per

- Ricevuta in data 15/11 fattura per acquisto materie prime pari ad 20.000 più Iva al 20%; nella fattura vengono inseriti costi di imballaggio per Si costituisce in data 10/01 la società Alfa Spa con un capitale sociale di 200.000 sottoscritto come segue: socio Bianchi 55% e socio Rossi 45%. Il socio Bianchi si impegna a conferire in denaro quanto

Dettagli

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI

18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI CONTABILITA GENERALE 18 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 17 novembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La

Dettagli

IL FINANZIAMENTO DELL AZIENDA

IL FINANZIAMENTO DELL AZIENDA IL FINANZIAMENTO DELL AZIENDA L azienda può finanziare lo svolgimento della propria attività produttiva mediante: a) CAPITALE PROPRIO: si tratta di mezzi finanziari apportati dal proprietario o dai soci;

Dettagli

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 4 M LLT

COMPITI PER LE VACANZE CLASSE 4 M LLT Completa, con l inserimento dei dati mancanti, l analisi dei seguenti fatti di gestione effettuati dalla ditta Mario Rossi & c. (titolare di conto corrente bancario presso la BANCA DI ROMA) 1) la ditta

Dettagli

Valore nominale del credito < var. fin. + (riscossione) Si riscuotono interessi di mora o penali.

Valore nominale del credito < var. fin. + (riscossione) Si riscuotono interessi di mora o penali. INCASSO CREDITI Valore nominale del credito < var. fin. + (riscossione) Si riscuotono interessi di mora o penali. Cassa (Banca c/c) a Crediti v/clienti Interessi di mora Valore nominale del credito = var.

Dettagli

Presentare il prospetto dello Stato Patrimoniale che evidenzia gli impieghi e le fonti di finanziamento

Presentare il prospetto dello Stato Patrimoniale che evidenzia gli impieghi e le fonti di finanziamento Svolgere il seguente esercizio. Al termine di un certo anno gli impieghi e i finanziamenti di capitale di debito di un impresa commerciale sono i seguenti: merci 106.000 euro, automezzi 18.000 euro, debiti

Dettagli

In data 27 maggio 20.. Viene costituita la snc ABCD il cui capitale viene così sottoscritto:

In data 27 maggio 20.. Viene costituita la snc ABCD il cui capitale viene così sottoscritto: Costituzione di una s.n.c In data 27 maggio 20.. Viene costituita la snc ABCD il cui capitale viene così sottoscritto: SOCIO A 120.000 SOCIO B 80.000 SOCIO C 200.000 SOCIO D 140.000 Il socio A (quota 120.000)

Dettagli

Prof. D. Nicolò Univ. Mediterranea di Reggio Calabria

Prof. D. Nicolò Univ. Mediterranea di Reggio Calabria INCASSO CREDITI Valore nominale del credito < var. fin. + (riscossione) Si riscuotono interessi di mora o penali. Cassa (Banca c/c) a Crediti v/clienti Interessi di mora Valore nominale del credito = var.

Dettagli

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE

II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE CONTABILITA GENERALE 20 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 1 dicembre 2005 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale

Dettagli

DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO

DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO DIRITTO ED ECONOMIA PER L AZIENDA ESERCIZI PER IL CORSO DI RECUPERO ESTIVO CLASSI TERZE LINGUISTICO Es. n. 1 Presentare le parti tabellari delle seguenti fatture: lo/lo ricevuta fattura della ditta Romano

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 7 II) SCRITTURE DI GESTIONE F) OTTENIMENTO CAPITALE DI TERZI G) OPERAZIONI STRAORDINARIE 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1

Dettagli

ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE

ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE ESERCIZI DI CONTABILITA PRIMA PARTE ACQUISTO E VENDITA: In data 1/7 la società X paga fitti passivi per euro 6000, con denaro in cassa. In data 3/7la società riscuote, in contanti, fitti attivi per euro

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI GESTIONE C) SCRITTURE RELATIVE ALLE VENDITE E D) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI CREDITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità

Dettagli

GARA NAZIONALE IGEA 2011 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

GARA NAZIONALE IGEA 2011 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE GARA NAZIONALE IGEA 2011 PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE Si richiede lo svolgimento della parte A e di uno dei punti a scelta della parte B E consentito l uso del Codice Civile non commentato e della calcolatrice

Dettagli

RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING

RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING RILEVAZIONI CONTABILI DI SCONTO E INCASSO EFFETTI, RICEVUTE BANCARIE E FACTORING L operazione di sconto cambiario Lo sconto cambiario rappresenta un operazione di smobilizzo dei crediti commerciali mediante

Dettagli

Cambiali inviate allo sconto e regolarmente pagate alla scadenza

Cambiali inviate allo sconto e regolarmente pagate alla scadenza Sconto di cambiali. L azienda può aver bisogno di liquidità e quindi avere l esigenza di smobilizzare i propri crediti. Fra le altre alternative vi è anche quella di scontare gli effetti in portafoglio.

Dettagli

PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA

PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 Prova di verifica PRIME APPLICAZIONI DEL METODO DELLA PARTITA DOPPIA di Mariaersilia LISI RICATTI Materie: Economia aziendale (Classe 3 a Istituto Tecnico, 3 a Istituto Professionale)

Dettagli

Capitale di credito PRESENTAZIONE DI EFFETTI SALVO BUON FINE

Capitale di credito PRESENTAZIONE DI EFFETTI SALVO BUON FINE PRESENTAZIONE DI EFFETTI SALVO BUON FINE Definizione È una forma di finanziamento basata sulla presentazione all incasso, da parte dell impresa, di crediti in scadenza aventi o meno natura cambiaria e

Dettagli

SOLUZIONI ESERCIZI PROGRAMMATI MODULO 3 UNITÀ 2

SOLUZIONI ESERCIZI PROGRAMMATI MODULO 3 UNITÀ 2 Esercizi programmati modulo 3 unità 2 pag. 1 di 5 SOLUZIONI ESERCIZI PROGRAMMATI MODULO 3 UNITÀ 2 I calcoli finanziari per la funzione finanza 1. Calcola l interesse semplice completando le formule. a.

Dettagli

Prima di scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente il foglio informativo.

Prima di scegliere e firmare il contratto è quindi necessario leggere attentamente il foglio informativo. INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Padovana Credito Cooperativo S.C. in Amministrazione Straordinaria Via Caltana n. 7-35011 Campodarsego (Padova) Tel.: +39 049 9290111 Fax: +39 049 9290340 Email: info@bancapadovana.it

Dettagli

Università di Cagliari CORSO DI TECNICA BANCARIA A.A. 2014-2015

Università di Cagliari CORSO DI TECNICA BANCARIA A.A. 2014-2015 Università di Cagliari Dipartimento di Scienze Economiche ed Aziendali Facoltà di scienze economiche giuridiche e politiche CORSO DI TECNICA BANCARIA A.A. 2014-2015 Dott. Rundeddu Vincenzo LE OPERAZIONI

Dettagli

MANIFESTAZIONE NUMERARIA

MANIFESTAZIONE NUMERARIA LA PARTITA DOPPIA Oggetto del corso di contabilità sono le rilevazioni contabili effettuate con il metodo della Partita Doppia applicata al sistema del reddito. I principi su cui si fonda la Partita Doppia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA

FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO RIBA AL SALVO BUON FINE (SBF) E/O IMMEDIATA DISPONIBILITA INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Maierato (Provincia di Vibo Valentia)

Dettagli

Dinamico Educational. Obiettivi ed esercitazioni da svolgere. vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci

Dinamico Educational. Obiettivi ed esercitazioni da svolgere. vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico Educational Obiettivi ed esercitazioni da svolgere vers. 02 2012 a cura del prof. Salvatore Nucci Dinamico educational vers. 02-2012 Obiettivi Lavorare con il software Dinamico Educational ci

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI SU CREDITI COMMERCIALI

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI SU CREDITI COMMERCIALI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 139-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF01 Aggiornamento n 24 ultimo aggiornamento 02/10/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_4a8dzj/prog...

http://127.0.0.1:51235/temp_print_dirs/exetempprintdir_4a8dzj/prog... 1 of 15 06/03/2012 18.47 Le vendite e il loro regolamento In questo modulo analizzeremo i principali aspetti giuridici, tecnici e fiscali relativi alla vendita di beni e servizi. Esamineremo le scritture

Dettagli

Conoscere due modalità di finanziamento dell impresa. Facoltà di Economia. oggetto della lezione. obiettivo della lezione

Conoscere due modalità di finanziamento dell impresa. Facoltà di Economia. oggetto della lezione. obiettivo della lezione Università degli studi di L Aquila RAGIONERIA GENERALE E APPLICATA I FINANZIAMENTI: IL RIPORTO PASSIVO E LO SMOBILIZZO DI CREDITI FABIO CIAPONI Facoltà di Economia oggetto della lezione I FINANZIAMENTI:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPAZIONI SBF INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPAZIONI SBF INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA ALTO VICENTINO CREDITO COOPERATIVO DI SCHIO E PEDEMONTE SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale, Amministrativa e Direzione Generale Via Pista dei Veneti, 14 36015 Schio (VI) Tel.:

Dettagli

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC

Le vendite e il loro regolamento. Classe III ITC Le vendite e il loro regolamento Classe III ITC La vendita di merci La vendita di beni e servizi rappresenta un operazione di disinvestimento, per mezzo della quale l impresa recupera i mezzi finanziari

Dettagli

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B. Foglio Informativo n UF01 Aggiornamento n 21 ultimo aggiornamento 09/01/2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli articoli n. 115 e seguenti T.U.B.

Dettagli

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE

ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUZIONI DI ECONOMIA AZIENDALE LE OPERAZIONI DI VENDITA 1 LE OPERAZIONI DI VENDITA DI BENI DI SERVIZI DI IMMOBILIZZAZIONI SUI MERCATI ESTERI 2 Pag. 1 DI BENI Il giorno 27 luglio viene emessa una fattura

Dettagli

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG)

Tasso Annuo Effettivo Globale (TAEG) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Conversano società cooperativa Via Mazzini, 52-70014 Conversano (BA) Tel.: 0804093111 - Fax: 0804952233 Email: direzione@bccconversanoweb.it Sito

Dettagli

APERTURA DI CREDITO PER ANTICIPI PORTAFOGLIO S.B.F., FATTURE ED ALTRI CREDITI

APERTURA DI CREDITO PER ANTICIPI PORTAFOGLIO S.B.F., FATTURE ED ALTRI CREDITI , Il presente foglio informativo non costituisce offerta al pubblico ai sensi dell art. 1336 Cod.Civ. APERTURA DI CREDITO PER ANTICIPI PORTAFOGLIO S.B.F., FATTURE ED ALTRI CREDITI Sezione I - Informazioni

Dettagli

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI

UTILIZZO DELLO SCADENZARIO OPERAZIONI PRELIMINARI Pagina 1 di 29 UTILIZZO DELLO SCADENZARIO Di seguito vengono indicate le operazioni preliminari necessarie per poter gestire lo Scadenzario, e alcuni esempi di utilizzo. OPERAZIONI PRELIMINARI impostare

Dettagli

DOTT. TOMASELLO GIUSEPPE DOTTORE COMMERCIALISTA CONSULENTE DEL LAVORO REVISORE LEGALE

DOTT. TOMASELLO GIUSEPPE DOTTORE COMMERCIALISTA CONSULENTE DEL LAVORO REVISORE LEGALE 1 CORSO BASE DI CONTABILITA' BILANCIO e DIRITTO TRIBUTARIO 2011 1 MODULO REGOLE BASE DI CONTABILITA DOTT. TOMASELLO GIUSEPPE DOTTORE COMMERCIALISTA CONSULENTE DEL LAVORO REVISORE LEGALE PROGRAMMA La rilevazione

Dettagli

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN MICHELE DI CALTANISSETTA E PIETRAPERZIA

BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN MICHELE DI CALTANISSETTA E PIETRAPERZIA BANCA DI CREDITO COOPERATIVO SAN MICHELE DI CALTANISSETTA E PIETRAPERZIA FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO ALLE OPERAZIONI DI ANTICIPO SU CREDITI CON CONVENZIONE CONSORZIO UNIFIDI IMPRESE SICILIA INFORMAZIONI

Dettagli

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE PENSIONIAMO

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE PENSIONIAMO Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO

CESSIONE DEL QUINTO DELLO STIPENDIO GLOSSARIO AFFIDATI (NUMERO) Soggetti (persone fisiche, persone giuridiche, cointestazioni) al nome dei quali siano pervenute, alla data di riferimento, una o più segnalazioni alla Centrale dei rischi a

Dettagli

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI SU CREDITI COMMERCIALI

TRASPARENZA BANCARIA FOGLIO INFORMATIVO FINANZIAMENTI SU CREDITI COMMERCIALI INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono: 06.68976.1 Fax: 06.68300129 Sito internet:: www.bancafucino.it E-mail: info@bancafucino.net Codice

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo, finalizzato. VIA LIBERA acquisto beni per disabilità

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo, finalizzato. VIA LIBERA acquisto beni per disabilità 1. Identità e contatti della Banca Finanziatore Indirizzo BCC DI ROMA VIA SARDEGNA, 129 00187 - ROMA (RM) Telefono 06/5286 1 Email info@roma.bcc.it Fax 06/52863305 Sito web www.bccroma.it 2. Caratteristiche

Dettagli

Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori

Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa

Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa Esercitazione Ragioneria Generale ed Applicata A.A. 2015/2016 Il caso Vini buoni Spa TESTO ESERCITAZIONE CODIFICATO 1. In data 2/12 si paga al fornitore Le bottiglie Srl, tramite bonifico bancario, un

Dettagli

ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE

ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPAZIONI SU CREDITI E/O FATTURE BANCA DI CREDITO COOPERATIVO DI TARSIA (CS) SOC. COOP. Sede legale e amministrativa: Tarsia

Dettagli

Operazioni di gestione

Operazioni di gestione DISPENSA XXXXXXXXXXXXX MANAGEMENT Iniziativa Comunitaria Equal II Fase IT G2 CAM - 017 Futuro Remoto Dispensa Operazioni di gestione ORGANISMO BILATERALE PER LA FORMAZIONE IN CAMPANIA INDICE Le liquidazioni

Dettagli

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI

COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI COSTITUZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI Esempio di costituzione di una S.r.l. Si costituisce il 31 ottobre la S.r.l. Beta, con un capitale sociale di 300.000 sottoscritto dai soci seguenti: - socio A: quota

Dettagli

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500

Fatture da ricevere 5.000 IVA ns credito 500 Debiti v/fornitori 5.500 Il 4 gennaio 20xx arriva in azienda la fattura relativa ad un acquisto di merce per 5.000 + IVA 10% che al 31/12 era stato registrato senza il relativo documento. 3/1/20xx DARE AVERE Fatture da ricevere

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 4 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e B) SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 6 dicembre 2007 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING

FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Pag. 1 / 11 FOGLIO INFORMATIVO FACTORING Le condizioni pubblicizzate non costituiscono offerta al pubblico a norma dell art. 1336 del Codice Civile Sezione 1 - Informazioni sulla Banca Monte dei Paschi

Dettagli

LEZIONE: TESORERIA 1/2

LEZIONE: TESORERIA 1/2 Corso Responsabile Amministrativo E. Marcelli C. Marcelli LEZIONE: TESORERIA 1/2 Tesoreria 1/2 AGENDA 1. Tenuta cassa 1.1 Prima nota cassa 1.2 Prima nota cassa esempio 1.3 Controllo cassa 2. Banca: Tipologie

Dettagli

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari

Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Corso di Economia degli Intermediari Finanziari Attività e passività finanziarie I prestiti bancari e altre operazioni di finanziamento I prestiti bancari - aspetti generali I prestiti bancari: sono eterogenei

Dettagli

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 - serfactoring TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema di foglio informativo Operazioni Maturity Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato

Dettagli

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE GARA NAZIONALE PROGETTO MERCURIO - ANNO 2013 - PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE La prova consiste nello svolgimento di due parti, la parte A e la parte B PARTE A - obbligatoria - ( punti 20 ) Operazioni relative

Dettagli

6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine

6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6 - Credito Personale A Tasso Fisso - Breve Termine 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore Indirizzo Telefono Email

Dettagli

COMPITO A Candidato matricola.

COMPITO A Candidato matricola. COMPITO A Candidato matricola. Si risponda sinteticamente alle seguenti domande e si risolva ordinatamente il punto 8. 1 a domanda Definire il concetto di soggetto giuridico con riferimento alle varie

Dettagli

PROVA C. ESERCIZIO 1 Al 15 marzo 2013 la situazione contabile della Ellesse & C. S.p.a.. presenta, i seguenti saldi: ...

PROVA C. ESERCIZIO 1 Al 15 marzo 2013 la situazione contabile della Ellesse & C. S.p.a.. presenta, i seguenti saldi: ... PROVA C ESERCIZIO 1 Al 15 marzo 2013 la situazione contabile della Ellesse & C. S.p.a.. presenta, i seguenti saldi: Attrezzature 157.400,00 Riserva Legale 30.000,00 Capitale sociale 270.000,00 Crediti

Dettagli

CONTABILITA GENERALE

CONTABILITA GENERALE CONTABILITA GENERALE 5 SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI e SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 24 ottobre 2010 Ragioneria Generale e Applicata - Parte seconda - La contabilità generale 1 3) Rettifiche

Dettagli

6a sub. 7 - Credito Personale A Tasso Variabile - Linea Energia Medio/Lungo Termine

6a sub. 7 - Credito Personale A Tasso Variabile - Linea Energia Medio/Lungo Termine INFORMAZIONI EUROPEE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 6a sub. 7 - Credito Personale A Tasso Variabile - Linea Energia Medio/Lungo Termine 1. Identità e contatti del finanziatore / intermediario del credito Finanziatore

Dettagli

ASCOM FIDI LATINA CONSORZIO DI GARANZIA COLLETTIVA

ASCOM FIDI LATINA CONSORZIO DI GARANZIA COLLETTIVA PROSPETTO INFORMATIVO MODALITA' DI ADESIONE Sottoscrizione domanda. Versamento quota minima di 51,50 a Fondo consortile. Versamento diritti di segreteria pari a 51,50. Compilazione modulistica per richieste

Dettagli

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE

PROVA DI ECONOMIA AZIENDALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE STATALE Edmondo De Amicis Via C. Parenzo 16 ROVIGO Tel. 0425-21240 Fax 0425-422820 E-mail segreteria@itcrovigo.it Web www.itcrovigo.it C.F. 93028770290 C.M. ROIS008009

Dettagli

Le operazioni di finanziamento

Le operazioni di finanziamento Le operazioni di finanziamento ATTIVITÀ PASSIVITÀ DI TERZI PROPRIO Il reperimento delle risorse finanziarie Per acquistare i fattori produttivi l impresa necessita di risorse monetarie. Dove reperirle?

Dettagli

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo finalizzato. VIA LIBERA abbattimento barriere

MODULO INFORMAZIONI PUBBLICITARIE. Mutuo Chirografario per il Credito al Consumo finalizzato. VIA LIBERA abbattimento barriere 1. Identità e contatti della Banca Finanziatore Indirizzo BCC DI ROMA VIA SARDEGNA, 129 00187 - ROMA (RM) Telefono 06/5286 1 Email info@roma.bcc.it Fax 06/52863305 Sito web www.bccroma.it 2. Caratteristiche

Dettagli

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI

4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 4. CONTABILITA GENERALE SCRITTURE DI RETTIFICA SU ACQUISTI E SCRITTURE RELATIVE AL REGOLAMENTO DEI DEBITI 1 3) Rettifiche su acquisti Le rettifiche su acquisti (o scritture di rettifica dei costi) si riferiscono

Dettagli

LE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO E GLI ANTICIPI SU FATTURE. Prof. Pietro Samarelli

LE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO E GLI ANTICIPI SU FATTURE. Prof. Pietro Samarelli LE OPERAZIONI DI SMOBILIZZO E GLI ANTICIPI SU FATTURE Prof. Pietro Samarelli La cessione di credito E l istituto giuridico mediante il quale il creditore originario viene sostituito da un altro soggetto,

Dettagli

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE

BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE Tema d esame BILANCIO DELLE IMPRESE BANCARIE E INDUSTRIALI di Lucia BARALE ATTIVITÀ DIDATTICHE 1 MATERIE AZIENDALI (classe 5 a ITC) Il tema proposto è articolato in tre parti, di cui l ultima con tre alternative

Dettagli

QUADERNO DI CONTABILITA GENERALE ESERCIZI N. 3: ECONOMIA AZIENDALE I. Insegnamento di CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE ED ECONOMIA E COMMERCIO

QUADERNO DI CONTABILITA GENERALE ESERCIZI N. 3: ECONOMIA AZIENDALE I. Insegnamento di CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE ED ECONOMIA E COMMERCIO Insegnamento di ECONOMIA AZIENDALE I CORSI DI LAUREA IN ECONOMIA AZIENDALE ED ECONOMIA E COMMERCIO UNIVERSITÀ DI FIRENZE A.A. 2007/08 A CURA DI GIACOMO MANETTI QUADERNO DI ESERCIZI N. 3: CONTABILITA GENERALE

Dettagli

CHE COS E L ANTICIPO SU CREDITI E FATTURE

CHE COS E L ANTICIPO SU CREDITI E FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Cagliari s.c. Viale Armando Diaz, 107/109-09125 CAGLIARI - (CA) Telefono: 070342941 - Fax: 07034294220-221 E-mail: direzione@bcccagliari.bcc.it

Dettagli

Esercitazioni di economia aziendale (II modulo)

Esercitazioni di economia aziendale (II modulo) Università degli Studi di Pavia Facoltà di Economia Anno Accademico 2012-2013 Esercitazioni di economia aziendale (II modulo) Dario Capittini Economia aziendale - Esercitazioni 1 Il processo di rilevazione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE

FOGLIO INFORMATIVO SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE INFORMAZIONI SULLA BANCA: SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE DENOMINAZIONE e FORMA GIURIDICA Carilo Cassa di Risparmio di Loreto S.p.A. SEDE LEGALE Via Solari 21 60025 Loreto (An) - Telefono: 071/97481

Dettagli

Fascia di merito creditizio FASCIA A ( RT 1-3) FASCIA B ( RT 4-5) FASCIA C ( RT 6-7) Spread 3,10% 3,75% 4,40%

Fascia di merito creditizio FASCIA A ( RT 1-3) FASCIA B ( RT 4-5) FASCIA C ( RT 6-7) Spread 3,10% 3,75% 4,40% milioni di Euro Finanziamento a breve termine, con piano di ammortamento e covenant commerciali contrattualizzati Necessità finanziarie dell'azienda connesse al ciclo produttivo, senza vincoli specifici

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE

FOGLIO INFORMATIVO ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di ANTICIPO SU CREDITI E/O FATTURE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA COOPERATIVA Sede Legale: 84038 Sassano (SA) - Via

Dettagli

Libri contabili e scritture. Prof. Luigi Trojano 1

Libri contabili e scritture. Prof. Luigi Trojano 1 Libri contabili e scritture Prof. Luigi Trojano 1 Agenda 1 I libri e le rilevazioni in partita doppia 2 Imposta sul valore aggiunto 3 Esercizi: acquisti, vendite, liquidazione IVA Prof. Luigi Trojano 2

Dettagli

TRACCIA A ESERCIZIO 1

TRACCIA A ESERCIZIO 1 TRACCIA A ESERCIZIO 1 Nel corso del 2009 la ditta individuale Verdi ha effettuato, tra le altre, le operazioni di gestione di seguito riportate. Presentare le scritture a libro giornale (gestione e assestamenti;

Dettagli

INDICE ( 1 ) PARTE PRIMA CONCETTI FONDAMENTALI DELLA RAGIONERIA CAPITOLO I L AZIENDA CAPITOLO II IL CAPITALE O PATRIMONIO

INDICE ( 1 ) PARTE PRIMA CONCETTI FONDAMENTALI DELLA RAGIONERIA CAPITOLO I L AZIENDA CAPITOLO II IL CAPITALE O PATRIMONIO INDICE ( 1 ) PARTE PRIMA CONCETTI FONDAMENTALI DELLA RAGIONERIA CAPITOLO I L AZIENDA 1.1. Analisi del concetto di azienda.... pag. 3 1.2. Azienda e ambiente....» 11 1.3. Tipologie di aziende....» 14 1.4.

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE SPESE

FOGLIO INFORMATIVO SCONTO DI PORTAFOGLIO COMMERCIALE INFORMAZIONI SULLA BANCA CARATTERISTICHE E RISCHI TIPICI DEL SERVIZIO CONDIZIONI ECONOMICHE SPESE INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO Banca Don Rizzo Credito Cooperativo della Sicilia Occidentale Società Cooperativa Sede legale : Via Vittorio Emanuele II n.15/17 91011 Alcamo (TP) Sede amministrativa

Dettagli

Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti

Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti prime applicazioni del metodo della partita doppia Capitolo 4 - a) Acquistate merci per 300, pagamento per contanti.../ /200n VEN Merci c/ acquisti D 300,00.../ /200n VFN Cassa A 300,00 D Cassa A D Merci

Dettagli

AFFIDAMENTO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE FIDIMPRESA LAZIO

AFFIDAMENTO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE FIDIMPRESA LAZIO scheda prodotto AFFIDAMENTO IN C/C FIDIMPRESA LAZIO rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO AFFIDAMENTO IN CONTO CORRENTE CONVENZIONE FIDIMPRESA LAZIO 1. Identità e contatti del finanziatore Finanziatore

Dettagli

3. Costi del credito. 2 di 5

3. Costi del credito. 2 di 5 INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI per Prestiti personali SI BPF FAMIGLIA 24/10/2014 1.Identità e contatti del finanziatore Finanziatore Indirizzo Telefono* Email* Fax* Sito web* BANCA

Dettagli

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE SOLE INCASA

ANNUNCIO PUBBLICITARIO PRESTITO PERSONALE SOLE INCASA Il presente documento pubblicizza le condizioni applicabili alla generalità dei Clienti Consumatori INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca: Banca del Fucino S.p.A. Indirizzo: Via Tomacelli 107-00186 Roma Telefono:

Dettagli

Ricevute Bancarie. Guida per la configurazione e per le registrazioni contabili

Ricevute Bancarie. Guida per la configurazione e per le registrazioni contabili Ricevute Bancarie Guida per la configurazione e per le registrazioni contabili Sommario Ricevute Bancarie... 1 Guida per la configurazione e per le registrazioni contabili... 1 1 Introduzione... 2 2 Configurazione

Dettagli

serfactoring CONDIZIONI ECONOMICHE MASSIME APPLICABILI San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6

serfactoring CONDIZIONI ECONOMICHE MASSIME APPLICABILI San Donato Milanese, 25 novembre 2013 Pagina 1 di 6 TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI FINANZIARI Schema foglio informativo Operazioni di factoring pro solvendo Servizio offerto da Serfactoring S.p.A. Via dell Unione Europea, 3-20097 San Donato

Dettagli

Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo

Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo Servizi incasso crediti commerciali Portafoglio elettronico Portafoglio cartaceo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Reale S.p.A. Corso Vittorio Emanuele II, 101 10128 Torino Numero Verde: 803.808 Indirizzo

Dettagli