Versione 9.3 INSTALLAZIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Versione 9.3 INSTALLAZIONE"

Transcript

1 Versione 9.3 INSTALLAZIONE pag. 1 di 40

2 Premessa Sistemi operativi supportati La versione 9.3 di Gestionale2 può funzionare su architetture miste. In una stessa installazione si possono avere client diversi: per esempio terminali e client grafici possono convivere collegati a un server Linux, mentre posso avere architetture con server Windows e client tradizionali o thin, secondo questo schema: Server : Unix o Linux Client : terminali pc con emulazione terminale pc windows thinclient Server : Windows Client : pc windows client pc windows thinclient I sistemi operativi supportati per i server sono: Unix SCO o superiore Linux Red Hat 7.2 o superiore, Fedora core 2 o superiore (glibc 2.2, 2.3, 2.4) Windows 2000 Server Windows 2003 Server Tutti questi server possono, opzionalmente, montare il database DBMaker, sia in modalità completa, nel qual caso occorrerà aver pianificato ed eseguito la migrazione dei dati da Vision, sia in modalità solo InfoVision, in cui il DBMaker viene adoperato solo per il data warehouse. La migrazione dei dati da Vision a DBMaker non è oggetto di questa documentazione, ma viene rilasciata e documentata con un apposito modulo. Il database DBMaker è obbligatorio se si desidera avere il modulo Data warehouse. Poiché il Data warehouse (InfoVision) è un'applicazione windows, le macchine client che lo adoperano devono essere pc windows. Se si desidera adoperare il database DBMaker, sia in modalità completa che in modalità solo InfoVision, è obbligatorio che il DBMaker server site venga installato prima del server di Gestionale2. pag. 2 di 40

3 Che cosa occorre all'installatore CD di Gestionale CD di Gestionale xx (solo per aggiornamento versione <9.2) CD InfoVision Codici di attivazione per DBMaker Eventuali personalizzazioni create o migrate in ambiente 9.3, sotto forma di file ZIP contenente la struttura di cartelle in cui vanno copiati i vari files personalizzati La versione 9.3 di Gestionale2 viene fornita su un CD che comprende il Gestionale2 e il database DBMaker, mentre per Infovision 2 viene fornito un CD a parte. L'installatore deve pertanto essere munito di entrambi i CD. E' necessario inoltre che l'installatore abbia a disposizione il CD di Gestionale2 versione xx, nel caso in cui dovesse trovarsi ad aggiornare una versione 9.01.x. Se siamo in procinto di installare un Gestionale2 munito di DBMaker, prima di procedere occorre assicurarsi di avere i codici di attivazione del database per i vari sistemi operativi. pag. 3 di 40

4 Aggiornamento da una versione xx Leggere attentamente La versione può essere installata ex novo, oppure come aggiornamento della versione o successive. Non è possibile installare la su versioni precedenti la E' di fondamentale importanza che venga eseguito un backup completo di tutta la cartella server dell'applicazione, poiché l'installazione eseguirà automaticamente la migrazione di alcuni archivi e tabelle nel formato richiesto dalla 9.3. Poiché tale operazione non è ricoverabile, in caso di interruzione forzata dell'aggiornamento occorrerà assolutamente ripristinare la copia di backup dell'installazione (cfr. l'appendice 1). Occorre inoltre eseguire una copia di backup dei files g2z*.ini: tali files si trovano nella cartella di sistema (c:\winnt o c:\windows) in caso di Windows, nella cartella /etc in caso di unix/linux. Se si aggiorna una versione xx con DBMaker, sia completo che solo InfoVision, è necessario disporre fin da subito del codice di attivazione della licenza del DBMaker stesso: diversamente, il database non si avvierà e l'installazione fallirà. L'aggiornamento dalla xx alla comporta la reinstallazione di tutti i client Windows (sia standard che thinclient) eventualmente presenti: le icone di lancio restano valide e vengono conservate. Al contrario, i client a caratteri (terminali ed emulatori) non necessitano di reinstallazione. Se si dispone del modulo Tentata vendita, dopo l aggiornamento occorre entrare nel programma GES1K0 Tabella parametri generali della tentata vendita e controllare ed eventualmente completare i parametri richiesti. Se si dispone del modulo G2 DataNavigator e si vogliono recuperare i dati produzione ora gestiti nel navigatore articolo, occorrerà rigenerare i files di questo modulo lanciando con [F7] il programma di utilità 92evnini. Per recuperare la data di inizio calcolo nella primanota per competenza è necessario eseguire l utility utirrt. Il folder legato ai clienti, fornitori, clienti potenziali, articoli, mastri non è piu presente come tab nelle notizie ma è una nuova voce della lista di programmi collegati. Negli zoom sulle anagrafiche (clienti, fornitori, potenziali) per visualizzare la colonna nickname e le nuove funzioni del menu popup relative alle chiamate Skype, occorre effettuare ripristina le impostazioni originali dal bottone imposta dello zoom e salvare le impostazioni in uscita. Consultare la documentazione presente sul CD installazione G2 rel per i dettagli sulle implementazioni e novità della nuova release. pag. 4 di 40

5 Migrazione archivi da release precedenti L aggiornamento di release esegue automaticamente la migrazione di alcuni archivi nel formato richiesto dalla 9.3. Gli archivi che vengono migrati sono: 92SCO - Scadenzario ordini (navigatore) OCR - Righe ordini clienti OFR - Righe ordini fornitori DVT - Testata documenti di vendita DVR - Righe documenti di vendita RFR - Righe richieste ordini fornitori PVR - Righe preventivi clienti RRT - Testata primanota (ratei/risconti) PCZ - Trascodifica codici per collegamento mod.zucchetti IPC/IPS - Trascodifca codici per collegamento mod.paghe La migrazione prende in considerazione tutti gli archivi presenti sotto la root directory dell installazione, prestare attenzione quindi ad eventuali backup o copie di file che non vengono piu utilizzati in quanto anche questi verranno migrati aumentando i tempi di elaborazione (spostarli oppure eliminarli per evitare la migrazione). I tempi necessari per la migrazione degli archivi variano a seconda della grandezza dei files e naturalmente anche dalle caratteristiche hardware dei pc; indicativamente, con una configurazione hardware standard, possiamo stimare un tempo di migrazione di record al minuto (win2000sp4, Pentium4 1Ghz CPU, Kb RAM). In presenza di archivi corposi, prima di eseguire l aggiornamento di release consigliamo di effettuare una stima dei tempi necessari per la migrazione (tempo di di fermo-macchina). pag. 5 di 40

6 Aggiornamento di una 9.2 con personalizzazioni Le personalizzazioni 9.2, di qualunque tipo, non funzionano sulla versione 9.3. Se stiamo aggiornando una versione 9.2 personalizzata, qualunque sia la natura delle personalizzazioni, occorre essere muniti del file.zip contenente i componenti personalizzati per la versione 9.3. Tale file deve essere scaricato sull' hard disk del server prima di iniziare il setup di Gestionale2, in quanto verrà richiesto dalla procedura di installazione. Preparazione all'aggiornamento di una 9.2 Server Windows Se è presente il servizio acurcl (application server per thinclient): arrestare acurcl e rimuovere il servizio col comando rcl remove che si trova nella cartella server di Gestionale2. Se è presente il database DBMaker: arrestare il DBMaker tramite Jserver Manager Modificare il file dmconfig.ini, nella cartella c:\windows o c:\winnt, aggiungendo le righe: DB_LTimO = 0 DB_MXCMD = 2560 Eseguire un backup completo degli archivi e/o del database. Server Unix/Linux Se è presente il servizio acurcl (application server per thinclient): arrestare acurcl col comando bin/rcl stop. La cartella bin che contiene il comando si trova all'interno della cartella server di Gestionale2. Se è presente il database DBMaker: arrestare il DBMaker tramite la shell sql dmsqls: lanciare la shell sql dmsqls (solitamente si trova in /home/dbmaker/4.1/bin o in /usr/dbmaker/4.1/bin) dare il comando connect to gestionale2; dare il comando terminate db; uscire dalla shell con quit; Modificare il file dmconfig.ini, nella cartella \home\dbmaker\data, aggiungendo le righe: DB_LTimO = 0 DB_MXCMD = 2560 Eseguire un backup completo degli archivi e/o del database. pag. 6 di 40

7 Installazione DBMaker su Windows Collegarsi al server Windows in qualità di amministratore del sistema, inserire il CD e attendere l' autorun. Se l' autorun è disattivato, lanciarlo a mano. Dalla schermata iniziale dell'installazione, scegliere Gestionale2/DBMaker 4.2 e confermare, fino a quando si presenta questa videata: Il server site, che sceglieremo ora, installa i programmi del database server e i tools di manutenzione. Il client site installa i tools di manutenzione e il driver ODBC. Benché non sia obbligatorio, può essere comodo avere il client site installato su qualche PC client. Il driver site installa solo il driver ODBC di DBMaker. Questa installazione deve essere eseguita solo se un certo client necessita del driver ODBC per connettersi a DBMaker da parte di applicazioni terze. Ricordiamo che Gestionale2 non si connette a DBMaker via ODBC, ma adopera direttamente le primitive linkate nel runtime DCI. Scegliamo pertanto di installare il server site. Se siamo in possesso del codice di licenza per DBMaker, scegliamo la versione registrata, altrimenti possiamo installare la versione evaluation che scade dopo 90 giorni, attivando la licenza in un secondo momento. Se si sta aggiornando una versione 9.2 già dotata di DBMaker, è assolutamente necessario fornire il codice di attivazione della licenza. Se il DBMaker viene lasciato in modalità demo, l'aggiornamento non verrà eseguito correttamente, in quanto senza licenza il database già presente non potrà essere avviato, essendo stato creato più di 90 giorni addietro. pag. 7 di 40

8 Quando richiesto, compiliamo i dati relativi alla licenza : Confermiamo ora tutte le successive videate senza modificare nulla, fino a installazione avvenuta. Alla richiesta setup type selezioneremo typical come proposto. pag. 8 di 40

9 Installazione DBMaker su Unix/Linux Sui sistemi Unix, per ottenere un corretto funzionamento di DBMaker è necessario ampliare la shared data area, portandola almeno a 10Mb. Prima di installare DBMaker su un server Unix, pertanto, eseguire i passi descritti all appendice 6: impostazione shared data per DBMaker. Collegarsi al sistema come utente root. Creare sul sistema un utente dbmaker. Inserire e montare il CD col comando : Linux: mount o lower /dev/cdrom /mnt/cdrom Unix: mount o lower /dev/cd0 /mnt Collegarsi al sistema come utente dbmaker. Posizionarsi nella cartella dove si è montato il CD, quindi lanciare lo script./setup. Scegliere 2 = Installazione DBMaker. Verrà eseguito lo script di installazione del server DBMaker, che presenterà questa videata: pag. 9 di 40

10 Lasciamo pure le impostazioni proposte, e diamo inizio all'installazione con [Y] Start Install. L'installazione da questo punto in avanti è completamente automatica. Se siamo in possesso del codice di attivazione di DBMaker, a questo punto possiamo attivare la licenza, eseguendo i passaggi descritti nell'appendice 5: attivazione della licenza di un DBMaker evaluation copy su Unix/Linux. Se non siamo in possesso del codice di attivazione, la versione evaluation del DBMaker ha una scadenza di novanta giorni, durante i quali è possibile attivare la licenza in qualsiasi momento. Se si sta aggiornando una versione 9.2 già dotata di DBMaker, è assolutamente necessario eseguire l'attivazione della licenza. Se il DBMaker viene lasciato in modalità demo, l'aggiornamento non verrà eseguito correttamente, in quanto il database già presente non potrà essere avviato, essendo stato creato più di 90 giorni addietro. n.b. FAQ 327 se si riceve l'errore "bad interpreter" quando cerco di eseguire./setup da cd Questo errore avviene quando il cdrom e' montato con l'opzione noexec che inibisce l'esecuzione degli eseguibili. per sistemarlo bisogna controllare le opzioni di mount nel file /etc/fstab. la riga cdrom avra' come opzione "user", bisogna aggiungere, exec ed il gioco e' fatto. pag. 10 di 40

11 Gestionale2 server Windows Se si sta aggiornando una versione xx, prima di procedere consultare la pagina Aggiornamento da una versione xx. Se l'installazione comprende delle personalizzazioni, prima di iniziare il setup scaricare su hard disk, in una cartella di comodo, il file ZIP contenente le personalizzazioni stesse. Collegarsi al server Windows in qualità di amministratore del sistema, inserire il CD e attendere l'autorun. Se l'autorun è disattivato, lanciarlo a mano. Dalla schermata iniziale dell'installazione, scegliere Gestionale2/Installa aggiorna - Rel. 9.3.x. Attenzione: se si desidera adoperare il database DBMaker, sia in modalità completa che in modalità solo Infovision, il DBMaker server site deve essere installato prima del server di Gestionale2. In questo caso, abbandonare l'installazione dei Gestionale2 ed eseguire l'installazione del server DBMaker per Windows. Se si esegue un aggiornamento da una versione precedente di Gestionale2, prima di proseguire è assolutamente consigliabile effettuare un backup completo della vecchia installazione. L'installazione server di Gestionale2 prevede cinque componenti: 1. Il server di Gestionale2 2. Il database DBMaker, sia in modalità completa che solo InfoVision 3. L' application server ACURCL, necessario se desidero adoperare i thinclient 4. Gli archivi demo ditta L'aggiornamento filesystem (migrazione degli archivi) alla nuova versione pag. 11 di 40

12 Di questi componenti, il primo (Server di Gestionale2) è sempre obbligatorio. L'aggiornamento filesystem è obbligatorio nel caso in cui si sta aggiornando una versione precedente di Gestionale2. Gli altri componenti possono essere installati in un secondo momento. Naturalmente è possibile installare due o più componenti contemporaneamente. Scegliere l'installazione server: la procedura richiede di selezionare i componenti che desideriamo installare: Significato delle scelte: 1. Server di Gestionale2: se non viene rilevata una vecchia versione di Gestionale2, la destinazione proposta sarà c:\g2zserver. Se il programma di installazione rileva la presenza di una versione 9.x di Gestionale2, allora nel campo Destinazione viene proposta la cartella della vecchia versione, per l'aggiornamento. Se è presente una vecchia versione ma il programma di installazione non riesce a rilevarla, e si vuole comunque eseguire un aggiornamento, inserire manualmente la cartella della vecchia versione 9.x di Gestionale2. 2. DBMaker: se si desidera, selezionare il componente DBMaker. Il database DBMaker deve essere già stato installato sul sistema: verificare che il campo Cartella DBMaker contenga il percorso alla cartella di DBMaker (solitamente c:\dbmaker). Selezionare inoltre se si desidera adoperare il database DBMaker solo per le applicazioni data warehouse (Infovision), oppure per tutta la base dati di Gestionale2. 3. Acurcl application server: selezionare questo componente se il server deve funzionare come application server, se deve cioè installare e attivare il processo Acurcl per i thinclient. 4. Archivi demo: questa opzione installerà i consueti archivi dimostrativi. Attenzione: gli archivi dimostrativi (ditta 000) sovrascrivono quelli eventualmente già presenti sul sistema: non selezionare questo componente se si sta eseguendo l'aggiornamento da una precedente versione di Gestionale2, dove gli archivi 000 potrebbero essere i veri archivi dell'applicazione. pag. 12 di 40

13 5. Aggiornamento filesystem: questa opzione esegue automaticamente l'aggiornamento del filesystem alla versione 9.3 di Gestionale2, sia Vision che DBMaker. Se si sta eseguendo un aggiornamento da una versione 9.2, è obbligatorio che l'opzione sia selezionata Attenzione: le voci Archivi demo e Aggiornamento filesystem non possono essere selezionate contemporaneamente, gli archivi demo essendo già in formato 9.3. Nella schermata successiva occorre indicare il percorso e il nome del file ZIP contenente le eventuali personalizzazioni. Se non ci sono personalizzazioni da caricare, lasciare il campo vuoto e proseguire. Verificare i componenti selezionati, quindi premere il bottone Installa. pag. 13 di 40

14 File di configurazione Se abbiamo eseguito un aggiornamento dalla 9.2.x, nella cartella di Gestionale2 server troveremo i vecchi file di configurazione rinominati come bak*, cioè: config config.std config.user dci_config.cfg dbconfig dbconfig.infovision bak.config bak.config.std bak.config.user bak.dci_config.cfg bak.dbconfig bak.dbconfig.infovision Ricordiamo che i files di configurazione standard non devono mai essere modificati presso l'utente finale, poiché possono essere sovrascritti da futuri aggiornamenti. I files di configurazione utente modificabili sono unicamente: config.user dci_config.user per personalizzare la configurazione del runtime per personalizzare la configurazione dell'interfaccia DCI Questi file di configurazione non vengono mai sovrascritti dagli aggiornamenti. Al termine dell'installazione, è consigliabile eseguire un riavvio del server, per verificare che tutti i componenti installati (specialmente DBMaker e/o Acurcl) partano regolarmente. Verifica del servizio Acurcl Se si è scelto di impostare il server come application server per i thinclient, il servizio Acurcl è stato installato e avviato automaticamente. Non è necessario nessun intervento manuale da parte dell'installatore. Il servizio adopera per default la porta In ogni caso, nella cartella del server è presente lo script rcl.bat, che consente di gestire Acurcl. Normalmente, l'utilizzo di questo script non è necessario; tuttavia, le sue opzioni sono queste: rcl start avvia il servizio rcl stop ferma il servizio rcl remove rimuove il servizio rcl info mostra informazioni sul servizio Possiamo quindi eseguire rcl info per verificare che il servizio sia correttamente in funzione: la risposta dovrà essere no child runtimes are currently executing (nessun thinclient è in esecuzione) Server port: 7233, Server PID: xxx, AcuLaunch Version Verifica del DBMaker Se è stato scelto il componente DBMaker, l'installazione ha provveduto ad avviare il database e a installarlo come servizio di Windows, in modo che venga fatto ripartire automaticamente ad ogni riavvio del computer. Se una volta riavviato il server il database non parte, allora occorre installare a mano il servizio, operando come segue: 1. Dal menu Start di Windows, scegliere Programmi>DBMaker 4.2>JServer Manager 2. Selezionare dalla barra di menu Database>NT Service pag. 14 di 40

15 3. Premere Install 4. Scegliere GESTIONALE2 con start mode Auto started, premere OK Verificare che il servizio sia installato, come in figura pag. 15 di 40

16 Unix/Linux Se si sta aggiornando una versione xx, prima di procedere consultare la pagina Aggiornamento da una versione xx. Se l'installazione comprende delle personalizzazioni, prima di iniziare il setup scaricare su hard disk, in una cartella di comodo, il file ZIP contenente le personalizzazioni stesse. Collegarsi al server come utente root, inserire e montare il CD col comando Linux: Unix: mount o lower /dev/cdrom /mnt/cdrom mount o lower /dev/cd0 /mnt Posizionarsi nella cartella dove è stato montato il CD, quindi lanciare lo script./setup. Attenzione: se si desidera adoperare il database DBMaker, sia in modalità completa che in modalità solo Infovision, il DBMaker server site deve essere installato prima del server di Gestionale2. In questo caso, abbandonare l'installazione dei Gestionale2 ed eseguire l'installazione del server DBMaker per Unix/Linux. Se si esegue un aggiornamento da una versione precedente di Gestionale2, prima di proseguire è assolutamente consigliabile effettuare un backup completo della vecchia installazione. pag. 16 di 40

17 L'installazione server di Gestionale2 prevede cinque componenti: 1. Il server di Gestionale2 2. Il database DBMaker, sia in modalità completa che solo InfoVision 3. L' application server ACURCL, necessario se desidero adoperare i thinclient 4. Gli archivi demo ditta L'aggiornamento filesystem (migrazione degli archivi) alla nuova versione Di questi componenti, il primo (Server di Gestionale2) è sempre obbligatorio. L'aggiornamento filesystem è obbligatorio nel caso in cui si sta aggiornando una versione precedente di Gestionale2. Gli altri componenti possono essere installati in un secondo momento. Naturalmente è possibile installare due o più componenti contemporaneamente. Scegliere l'installazione server: la procedura richiede di selezionare i componenti che desideriamo installare: Significato delle scelte: 1. Server di Gestionale2: se non viene rilevata una vecchia versione di Gestionale2, la destinazione proposta sarà /usr/g2z. Se il programma di installazione rileva la presenza di una pag. 17 di 40

18 versione 9.x di Gestionale2, allora nel campo Destinazione viene proposta la cartella della vecchia versione, per l'aggiornamento. Se è presente una vecchia versione ma il programma di installazione non riesce a rilevarla, e si vuole comunque eseguire un aggiornamento, inserire manualmente la cartella della vecchia versione 9.x di Gestionale2. 2. DBMaker: se si desidera, selezionare il componente DBMaker. Il database DBMaker deve essere già stato installato sul sistema: verificare che il campo Cartella DBMaker contenga il percorso alla cartella di DBMaker (solitamente /usr/dbmaker). Selezionare inoltre se si desidera adoperare il database DBMaker solo per le applicazioni data warehouse (Infovision), oppure per tutta la base dati di Gestionale2. 3. Acurcl application server: selezionare questo componente se il server deve funzionare come application server, se deve cioè installare e attivare il processo Acurcl per i thinclient. 4. Archivi demo: questa opzione installerà i consueti archivi dimostrativi. Attenzione: gli archivi dimostrativi (ditta 000) sovrascrivono quelli eventualmente già presenti sul sistema: non selezionare questo componente se si sta eseguendo l'aggiornamento da una precedente versione di Gestionale2, dove gli archivi 000 potrebbero essere i veri archivi dell'applicazione 5. Aggiornamento filesystem: questa opzione esegue automaticamente l'aggiornamento del filesystem alla versione 9.3 di Gestionale2, sia Vision che DBMaker. Se si sta eseguendo un aggiornamento da una versione 9.2, è obbligatorio che l'opzione sia selezionata. Attenzione: le voci Archivi demo e Aggiornamento filesystem non possono essere selezionate contemporaneamente, gli archivi demo essendo già in formato 9.3. Nella schermata successiva occorre indicare il percorso e il nome del file ZIP contenente le eventuali personalizzazioni. Se non ci sono personalizzazioni da caricare, lasciare il campo vuoto e proseguire. pag. 18 di 40

19 Verificare i componenti selezionati, quindi premere il bottone Installa. File di configurazione Se abbiamo eseguito un aggiornamento dalla 9.2x, nella cartella di Gestionale2 server troveremo i vecchi file di configurazione rinominati come bak*, cioè: config config.std config.user dci_config.cfg dbconfig dbconfig.infovision bak.config bak.config.std bak.config.user bak.dci_config.cfg bak.dbconfig bak.dbconfig.infovision Ricordiamo che i files di configurazione standard non devono mai essere modificati presso l'utente finale, poiché possono essere sovrascritti da futuri aggiornamenti. I files di configurazione utente modificabili sono unicamente: config.user dci_config.user per personalizzare la configurazione del runtime per personalizzare la configurazione dell'interfaccia DCI Questi file di configurazione non vengono mai sovrascritti dagli aggiornamenti. Al termine dell'installazione, è consigliabile eseguire un riavvio del server, per verificare che tutti i componenti installati (specialmente DBMaker e/o Acurcl) partano regolarmente. Verifica del servizio Acurcl Se si è scelto di impostare il server come application server per i thinclient, il servizio Acurcl è stato installato e avviato automaticamente. Non è necessario nessun intervento manuale da parte dell'installatore. Il servizio adopera per default la porta In ogni caso, nella cartella del server è presente lo script rcl, che consente di gestire Acurcl. Normalmente, l'utilizzo di questo script non è necessario; tuttavia, le sue opzioni sono queste: rcl start avvia il servizio rcl stop ferma il servizio pag. 19 di 40

20 rcl info mostra informazioni sul servizio Possiamo quindi eseguire rcl info per verificare che il servizio sia correttamente in funzione: la risposta dovrà essere no child runtimes are currently executing (nessun thinclient è in esecuzione) Server port: 7233, Server PID: xxx, AcuLaunch Version Verifica del DBMaker Se è stato scelto il componente DBMaker, l'installazione ha provveduto ad avviare il database e a impostare lo script di startup: /etc/rc5.d/s99zucchetti per Linux /etc/rc2.d/s99zucchetti per Unix in modo che il database di avvii automaticamente ad ogni partenza del computer. Smontaggio del cd Per smontare il CD, in modo da poterlo estrarre dal lettore, abbandonare la cartella su cui è montato il CD (per esempio con cd /) e dare il comando: Linux: umount /mnt/cdrom oppure semplicemente eject Unix: umount /mnt Utente zucchetti per aggiornamenti Infine, per la gestione degli aggiornamenti via FTP, occorre creare sul sistema un utente g2zftp con password g2zftp. pag. 20 di 40

21 Installazione client Windows Attenzione: se si desidera adoperare il datawarehouse Infovision, PRIMA di installare il client Windows è necessario: 1. installare sul pc il Driver Site o il Client Site di DBMaker 2. installare Infovision Se non lo si è fatto, abbandonare l'installazione del client di Gestionale2 ed eseguire queste due installazioni. - Se si vuole installare un client standard, dalla directory client che si trova nella cartella dell'installazione server, lanciare setup.exe. - Se si vuole installare un thinclient, occorre partire dal CD di installazione. Naturalmente è possibile eseguire l'installazione client dal CD in qualsiasi caso, ma per il client standard conviene lanciare il setup dalla cartella client del server: in questo modo il processo di installazione sarà pilotato, con campi precompilati e mascherati. Come si può vedere dalle illustrazioni, le opzioni Client standard e Thinclient sono vicendevolmente esclusive: - in caso di client standard, occorre fornire il percorso del server (tale percorso viene automaticamente impostato se si esegue il setup client dal server) - in caso di thinclient, occorre fornire l'ip del server e la porta su cui il servizio Acurcl è in ascolto : tale porta è, per default, la Se occorre montare il servizio su un'altra porta, occorre contattare l'ufficio Ricerca e Sviluppo Software di Zucchetti Gorle per avere istruzioni in tal senso. Esempio di installazione di client standard lanciato dal server: si è obbligati a scegliere il client standard, mentre il percorso del server è precompilato e non modificabile: pag. 21 di 40

22 L'illustrazione successiva, invece, mostra l'installazione di un thinclient che è anche abilitato all'esecuzione del data warehouse InfoVision: Infatti, sono stati selezionati i seguenti componenti: 1. Client di Gestionale2, opzione thinclient. Il percorso proposto per il client è c:\g2z_thinclient. Occorre compilare l'indirizzo IP dell'application server, specificando la porta 7233 su cui è in ascolto il servizio Acurcl. L'IP va specificato con la notazione xxx.xxx.xxx.xxx: Client per Infovision. Selezionando tale opzione, automaticamente si attiva il componente. 3. Database DBMaker, opzione solo Infovision. In questo caso occorre dichiarare l'indirizzo IP del server su cui è in esecuzione il DBMaker, nonché la porta su cui è in ascolto. Per default, la porta del DBMaker è la L'IP va specificato con la notazione xxx.xxx.xxx.xxx: Notate che in caso di thinclient il percorso server non è, ovviamente, necessario. Al termine dell'installazione client, prima di eseguire l'applicazione, tenere presente quanto segue: pag. 22 di 40

23 1. se il client ha il componente DBMaker, ed è un client standard (non thinclient) windows NT/2000/XP professional, sarà necessario scollegarsi dal sistema, poiché l'installazione ha creato delle variabili di environment che vengono acquisite solo in fase di collegamento. Non è necessario riavviare, basta disconnettersi e riconnettersi. La variabile che ci interessa è dci_config = dci_config.cfg. 2. Se il client ha il componente DBMaker, ed è un client standard (non thinclient) windows 98SE, occorrerà inserire nel file c:\autoexec.bat la riga set dci_config=dci_config.cfg L'impostazione di questa variabile non è necessaria in caso di thinclient. pag. 23 di 40

24 Terminal Server Il client Windows per gli utenti di terminal server viene installato come un client Windows standard, una sola volta. La command line di lancio dell'applicazione deve essere: [client_path]\g2.exe path [server_path] task [numero_task], ad esempio: d:\g2z_clientterminal\g2.exe path d:\g2z_server task 10 Se si è installato il componente DBMaker, occorre assicurarsi che tutti gli utenti che si connettono al server trovino il file dmconfig.ini all'interno della cartella di sistema c:\winnt. Pertanto, configurando il profilo dell'utente di Terminal Server dovremo specificare la local path sulla root del disco di sistema del server, in questo modo: pag. 24 di 40

25 Unix/Linux Per installare il client terminale sui sistemi Unix/Linux, dalla directory client che si trova nella cartella dove abbiamo installato il server: 1. collegarsi al server con la login dell'utente 2. Posizionarsi nella directory client che si trova all'interno della cartella di installazione 3. lanciare lo script./setup Scegliendo Avanti, si presenta questa videata: pag. 25 di 40

26 Verificare che il percorso del server sia quello corretto. Il percorso del client, ovviamente, deve coincidere con quello del server. Confermando, verrà creato (o modificato, se già presente) lo script:.profile.bash_profile per i sistemi Unix, oppure per i sistemi Linux il precedente profile viene salvato come.sav nella medesima cartella. Il nuovo.profile imposta la variabile di ambiente $TASK e richiama lo script g2run che si trova nella cartella di installazione. pag. 26 di 40

installazione www.sellrapido.com

installazione www.sellrapido.com installazione www.sellrapido.com Installazione Posizione Singola Guida all'installazione di SellRapido ATTENZIONE: Una volta scaricato il programma, alcuni Antivirus potrebbero segnalarlo come "sospetto"

Dettagli

Novità Principali - 1/2012

Novità Principali - 1/2012 Novità Principali - 1/2012 1 Comunicazione operazioni di importo superiore a 3'000... 2 1.1 Estrazione movimenti contabili... 2 2 Contabilità: adempimenti Iva 2012... 3 3 Fornitori a ritenuta... 4 4 Istruzioni

Dettagli

Novità Principali - 2/2015

Novità Principali - 2/2015 Wolters Kluwer Italia S.r.l. Centro Direzionale Milanofiori Strada 1, Palazzo F6 20090 Assago MI Tel. +39 02 824761 Fax +39 02 82476799 S.r.l. a Socio Unico Dir. Coord. di Wolters Kluwer N.V. Capitale

Dettagli

Aggiornamento Gestione Accessi Web

Aggiornamento Gestione Accessi Web Aggiornamento Gestione Accessi Web Versione 06.02.02 (12/07/2013) ATTENZIONE: Si precisa che l'aggiornamento automatico sarà possibile UNICAMENTE se HRPortal è allineato alla versione (05.01.00) o successive.

Dettagli

Supporto On Line Allegato FAQ

Supporto On Line Allegato FAQ Supporto On Line Allegato FAQ FAQ n.ro MAN-8JZGL450591 Data ultima modifica 22/07/2011 Prodotto Tuttotel Modulo Tuttotel Oggetto: Installazione e altre note tecniche L'utilizzo della procedura è subordinato

Dettagli

INSTALLAZIONE DMS - DENTAL MANAGEMENT SYSTEM... 2 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO... 4 CAMBIO COMPUTER SERVER... 6

INSTALLAZIONE DMS - DENTAL MANAGEMENT SYSTEM... 2 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO... 4 CAMBIO COMPUTER SERVER... 6 Sommario INSTALLAZIONE DMS - DENTAL MANAGEMENT SYSTEM... 2 INSTALLAZIONE SU SINGOLO COMPUTER O SERVER DI RETE:... 2 INSTALLAZIONE CLIENT DI RETE:... 3 REGISTRAZIONE PROGRAMMA... 3 INSTALLAZIONE AGGIORNAMENTO...

Dettagli

FAQ RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI

FAQ RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI FAQ RISPOSTE A DOMANDE FREQUENTI FAQ Su sistemi RedHat ho riscontrato problemi in STSCALCxx, nell esecuzione della runtime Java. In RedHat è necessario installare il pacchetto: compat-libstdc++-6.2-2.9.0.16.rpm

Dettagli

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011

Guide alla Guida http://www.rmastri.it/guide.html - Progetto WEBpatente 2011 Installazione di WEBpatente 4.0 in rete Le caratteristiche tecniche di WEBpatente 4.0 offline ne consentono l'uso all'interno di una rete locale. Una sola copia del programma, installata in un PC con particolari

Dettagli

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition

INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition INSTALLAZIONE MICROSOFT SQL Server 2005 Express Edition Templ. 019.02 maggio 2006 1 PREFAZIONE... 2 2 INSTALLAZIONE DI MICROSOFT.NET FRAMEWORK 2.0... 2 3 INSTALLAZIONE DI SQL SERVER 2005 EXPRESS... 3 4

Dettagli

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi

Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi S.IN.E.R.G.I.A. Sistema Informatico per l Elaborazione dei Ruoli e la Gestione Integrata degli Avvisi Manuale di Installazione SINERGIA Manuale di Installazione S.IN.E.R.G.I.A. 2.2 Pagina 1 di 28 GENERALITÀ...3

Dettagli

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione

Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers. Guida rapida all'installazione Symantec Backup Exec 12.5 for Windows Servers Guida rapida all'installazione 13897290 Installazione di Backup Exec Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Prima dell'installazione

Dettagli

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER

GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE VERSIONE MSDE/SQL SERVER MANUALE DI INSTALLAZIONE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE SOMMARIO 1. Installazione guarini patrimonio culturale MSDE... 3 1.1 INSTALLAZIONE MOTORE MSDE...4 1.2 INSTALLAZIONE DATABASE GUARINI PATRIMONIO CULTURALE

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione di SIGLA SIGLA viene fornito su un CDROM contenente la procedura d installazione. La procedura può essere installata eseguendo il programma SIGLASetup.exe

Dettagli

Stress-Lav. Guida all uso

Stress-Lav. Guida all uso Stress-Lav Guida all uso 1 Indice Presentazione... 3 I requisiti del sistema... 4 L'installazione del programma... 4 La protezione del programma... 4 Per iniziare... 5 Struttura delle schermate... 6 Password...

Dettagli

Non sono supportate reti peer to peer, è necessario avere un server dedicato.

Non sono supportate reti peer to peer, è necessario avere un server dedicato. Il software gestionale per le Piccole e Medie Imprese Requisisti hardware e software Sistema operativo Server: NT Server Windows 2000/2003 Server e superiori Novell 3.12 o superiori con supporto nomi lunghi

Dettagli

Capitolo 1 Installazione del programma

Capitolo 1 Installazione del programma Capitolo 1 Installazione del programma Requisiti Hardware e Software Per effettuare l installazione del software Linea Qualità ISO, il computer deve presentare una configurazione minima così composta:

Dettagli

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7

Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Aggiornamento da Windows XP a Windows 7 Se si aggiorna il PC da Windows XP a Windows 7 è necessario eseguire un'installazione personalizzata che non conserva programmi, file o impostazioni. Per questo

Dettagli

Guida all installazione di METODO

Guida all installazione di METODO Guida all installazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario

Dettagli

Procedura di Aggiornamento TO.M.M.YS. SQL 2005 e 2008

Procedura di Aggiornamento TO.M.M.YS. SQL 2005 e 2008 Questa procedura illustra passo passo gli step da compiere per aggiornare il programma TO.M.M.YS. che è stato installato con il supporto di Microsoft SQL 2005. ATTENZIONE: La presente procedura DEVE essere

Dettagli

License Service Manuale Tecnico

License Service Manuale Tecnico Manuale Tecnico Sommario 1. BIM Services Console...3 1.1. BIM Services Console: Menu e pulsanti di configurazione...3 1.2. Menù Azioni...4 1.3. Configurazione...4 1.4. Toolbar pulsanti...5 2. Installazione

Dettagli

Medical Information System CGM DOCUMENTS. CompuGroup Medical Italia. CGM DOCUMENTS Pagina 1 di 12

Medical Information System CGM DOCUMENTS. CompuGroup Medical Italia. CGM DOCUMENTS Pagina 1 di 12 Medical Information System CGM DOCUMENTS CompuGroup Medical Italia CGM DOCUMENTS Pagina 1 di 12 Indice 1 INSTALLAZIONE... 3 1.1 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 3 1.2 INSTALLAZIONE CGM DOCUMENTS MONOUTENZA

Dettagli

nstallazione di METODO

nstallazione di METODO nstallazione di METODO In questo documento sono riportate, nell ordine, tutte le operazioni da seguire per una corretta installazione di Metodo. Per procedere con l installazione è necessario avere a disposizione

Dettagli

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml

Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Istruzioni Aggiornamento RGT Xml Sommario Installazione dell'aggiornamento... 2 Download...2 Installazione...2 Modulo RGT - Utilizzo e Funzioni... 7 Dati Generali...9 Testatore...10 Atto...12 Atto Di Riferimento...13

Dettagli

Capture Pro Software. Guida introduttiva. A-61640_it

Capture Pro Software. Guida introduttiva. A-61640_it Capture Pro Software Guida introduttiva A-61640_it Guida introduttiva a Kodak Capture Pro Software e Capture Pro Limited Edition Installazione del software: Kodak Capture Pro Software e Network Edition...

Dettagli

Gestione del database Gidas

Gestione del database Gidas Gestione del database Gidas Manuale utente Aggiornamento 20/06/2013 Cod. SWUM_00535_it Sommario 1. Introduzione... 3 2. Requisiti e creazione del Database Gidas... 3 2.1.1. SQL Server... 3 2.1.2. Requisiti

Dettagli

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012

Installazione e guida introduttiva. Per WebReporter 2012 Per WebReporter 2012 Ultimo aggiornamento: 13 settembre, 2012 Indice Installazione dei componenti essenziali... 1 Panoramica... 1 Passo 1 : Abilitare gli Internet Information Services... 1 Passo 2: Eseguire

Dettagli

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza

Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza (ITALIANO) Software Gestionale Professionale Specifico per Comuni Realizzato da: Ing. Francesco Cacozza Indice Introduzione e requisiti tecnici 3 Installazione 5 Menu principale 6 Gestione 7 Dati Societari

Dettagli

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno Azzurra S.r.l. Via Codopé, 62-33087 Cecchini di Pasiano (PN) Telefono 0434 611056 - Fax 0434 611066 info@azzurrabagni.com - www.azzurrabagni.com Installazione o aggiornamento di 3CAD Azzurra Arredobagno

Dettagli

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux

Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Guida dell'amministratore di JMP 8 alle versioni con licenza annuale per Windows, Macintosh e Linux Gli estremi corretti per la citazione bibliografica di questo manuale sono i seguenti: SAS Institute

Dettagli

progecad NLM Guida all uso Rel. 10.2

progecad NLM Guida all uso Rel. 10.2 progecad NLM Guida all uso Rel. 10.2 Indice Indice... 2 Introduzione... 3 Come Iniziare... 3 Installare progecad NLM Server... 3 Registrare progecad NLM Server... 3 Aggiungere e attivare le licenze...

Dettagli

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati

2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati 2009. STR S.p.A. u.s. Tutti i diritti riservati Sommario COME INSTALLARE STR VISION CPM... 3 Concetti base dell installazione Azienda... 4 Avvio installazione... 4 Scelta del tipo Installazione... 5 INSTALLAZIONE

Dettagli

Resusci Anne Skills Station

Resusci Anne Skills Station MicroSim Frequently Asked Questions 1 Resusci Anne Skills Station Resusci_anne_skills-station_installation-guide_sp7012_I.indd 1 24/01/08 12:47:50 2 Resusci_anne_skills-station_installation-guide_sp7012_I.indd

Dettagli

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3

NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 NOTE OPERATIVE PER L AGGIORNAMENTO DA WINCODY 2.2 A WINCODY 2.3 Il passaggio dalla versione 2.2.xxx alla versione 2.3.3729 può essere effettuato solo su PC che utilizzano il Sistema Operativo Windows XP,

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Server 15per Windows IBM SPSS Modeler Server può essere installato e configurato per l esecuzione in modalità di analisi distribuita insieme ad altre installazioni

Dettagli

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved

Versione 2014. Installazione GSL. Copyright 2014 All Rights Reserved Versione 2014 Installazione GSL Copyright 2014 All Rights Reserved Indice Indice... 2 Installazione del programma... 3 Licenza d'uso del software... 3 Requisiti minimi postazione lavoro... 3 Requisiti

Dettagli

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0

11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 11/02/2015 MANUALE DI INSTALLAZIONE DELL APPLICAZIONE DESKTOP TELEMATICO VERSIONE 1.0 PAG. 2 DI 38 INDICE 1. PREMESSA 3 2. SCARICO DEL SOFTWARE 4 2.1 AMBIENTE WINDOWS 5 2.2 AMBIENTE MACINTOSH 6 2.3 AMBIENTE

Dettagli

FAQ DI INSTALLAZIONE DI INAZIENDA Rev.2

FAQ DI INSTALLAZIONE DI INAZIENDA Rev.2 FAQ DI INSTALLAZIONE DI INAZIENDA Rev.2 Con l avvento di Windows Vista ed Sql Server 2005, e quindi dei Pc con tali sistemi già preinstallati, il setup di Inazienda può diventare un operazione piuttosto

Dettagli

Acronis License Server. Manuale utente

Acronis License Server. Manuale utente Acronis License Server Manuale utente INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 1.1 Panoramica... 3 1.2 Politica della licenza... 3 2. SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI... 4 3. INSTALLAZIONE DI ACRONIS LICENSE SERVER...

Dettagli

Compilazione rapporto di Audit in remoto

Compilazione rapporto di Audit in remoto Compilazione rapporto di Audit in remoto Installazione e manuale utente CSI S.p.A. V.le Lombardia 20-20021 Bollate (MI) Tel. 02.383301 Fax 02.3503940 E-mail: info@csi-spa.com Rev. 1.1 23/07/09 Indice Indice...

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

Quaderni di formazione Nuova Informatica

Quaderni di formazione Nuova Informatica Quaderni di formazione Nuova Informatica Airone versione 6 - Funzioni di Utilità e di Impostazione Copyright 1995,2001 Nuova Informatica S.r.l. - Corso del Popolo 411 - Rovigo Introduzione Airone Versione

Dettagli

Appendice A. Guida per l'installazione

Appendice A. Guida per l'installazione Appendice A Guida per l'installazione Nella pagina internet Download software Compilazione Moduli C.E., sono elencati i tre componenti da installare come qui sotto:. [A] Compilazione Moduli C.E. [B] Microsoft

Dettagli

Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092

Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092 Nautilus Installazione Aggiornato a versione 2.4.1092 IMPORTANTE: NON INSERIRE LA CHIAVE USB DI LICENZA FINO A QUANDO RICHIESTO NOTA: se sul vostro computer è già installato Nautilus 2.4, è consigliabile

Dettagli

Guida di riferimento rapido

Guida di riferimento rapido introduzione Guida di riferimento rapido INSTALLAZIONE DI DOCUMATIC Versione 7 Soft Works 2000 Manuale utente - 1 introduzione Le informazioni contenute nel presente manuale sono soggette a modifiche senza

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione

e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione e/fiscali - Rel. 03.03.03 e/fiscali Installazione INDICE 1 REQUISITI... 3 1.1.1 Requisiti applicativi... 3 2 PROCEDURA DI INSTALLAZIONE... 4 2.0.1 Versione fix scaricabile dal sito... 4 2.1 INSTALLAZIONE...

Dettagli

Guida rapida all installazione di RobCAD 7.5.1 per Windows

Guida rapida all installazione di RobCAD 7.5.1 per Windows Guida rapida all installazione di RobCAD 7.5.1 per Windows Lo scopo di questo documento é di fornire una guida sintetica all installazione della versione 7.5.1 di Robcad. AVVERTENZA Non procedere all'installazione

Dettagli

Sistema Informativo Sanitario Territoriale

Sistema Informativo Sanitario Territoriale Sistema Informativo Sanitario Territoriale MANUALE KIT ACTALIS CNS Versione 1.0 Dicembre 2009 Innova S.p.A. Pag 1 di 34 Indice 1. SCOPO DEL MANUALE... 3 2. REQUISITI DI SISTEMA... 3 3. ACTALIS KIT CNS

Dettagli

hottimo procedura di installazione

hottimo procedura di installazione hottimo procedura di installazione LATO SERVER Per un corretto funzionamento di hottimo è necessario in primis installare all interno del server, Microsoft Sql Server 2008 (Versione minima Express Edition)

Dettagli

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014

Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Guida installazione Winasped 4 Data ultima revisione della guida: 12-05-2014 Winasped è un'applicazione di tipo client - server pertando è composta da due parti: un programma client e uno server. Di seguito

Dettagli

IBM SPSS Modeler - Istruzioni di installazione (Licenza per l'utilizzo simultaneo)

IBM SPSS Modeler - Istruzioni di installazione (Licenza per l'utilizzo simultaneo) IBM SPSS Modeler - Istruzioni di installazione (Licenza per l'utilizzo simultaneo) Indice Istruzioni di installazione....... 1 Requisiti di sistema............ 1 Installazione.............. 1 Installazione

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI Installazione di Crystal Reports XI L Installazione guidata di Crystal Reports funziona in

Dettagli

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione

Backup Exec 2012. Guida rapida all'installazione Backup Exec 2012 Guida rapida all'installazione Installazione Il documento contiene i seguenti argomenti: Requisiti di sistema Elenco di controllo pre-installazione di Backup Exec Esecuzione di un'installazione

Dettagli

Indice GAMMA. Guida utente

Indice GAMMA. Guida utente Indice GAMMA Schermata di benvenuto... 3 1.1.1 Connessione a SQL Server... 5 Uscita dalla procedura di installazione... 7 1.1.2 Aggiornamento DATABASE... 9 1.1.3 Aggiornamento CLIENT... 12 II Aggiornamento

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione CLIENT

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione CLIENT Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione CLIENT Nota: con il termine "SUITE OFFIS" si intendono tutti i prodotti ad esso collegati (offis_pra, offis_par etc.) Premessa La versione CLIENT

Dettagli

guida utente installazione

guida utente installazione euro-c@t guida utente Le informazioni contenute in questo documento possono essere modificate senza preavviso. GMC non immette nessun obbligo o responsabilità con il contenuto di questo documento. La copiatura

Dettagli

Teorema New. Teorema New & Next. Gestione aziendale e dello studio. Come fare per... Office Data System. Office Data System

Teorema New. Teorema New & Next. Gestione aziendale e dello studio. Come fare per... Office Data System. Office Data System Teorema New & Next Gestione aziendale e dello studio Come fare per... 1 Come fare per... Gestire la tabella delle licenze software Attivare Teorema 3 8 Gestire le licenze dei contratti di assistenza Teorema

Dettagli

IN-CHF on line Procedura di Installazione

IN-CHF on line Procedura di Installazione IN-CHF on line IN-CHF on line Procedura di Installazione Heart Care Foundation onlus www.heartcarefound.org Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri www.anmco.it Centro Studi ANMCO Firenze

Dettagli

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00

INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 Pagina 1 di 16 INSTALLAZIONE E UTILIZZO CONVERTITORE PDF WSO2PDF 1.00 1 SCOPO Lo scopo di questo documento è di fornire supporto tecnico per l installazione e la configurazione del prodotto Convertitore

Dettagli

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater. Scaricamento e Installazione aggiornamento CUBE AZIENDA CUBE TAGLIE & COLORI CUBE AUTOTRASPORTI EXPERT UP Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Attenzione! REQUISITO ESSENZIALE PER SCARICARE PRODUCT UPDATER È AVERE INSTALLATO

Dettagli

INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE OPENAFS E KERBEROS SU SISTEMI MICROSOFT (32bit)

INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE OPENAFS E KERBEROS SU SISTEMI MICROSOFT (32bit) INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE OPENAFS E KERBEROS SU SISTEMI MICROSOFT (32bit) STEP 1: Download dei file di installazione necessari Per il corretto funzionamento di AFS su sistemi a 32bt è necessario scaricare

Dettagli

Guida per l'installazione SENSORE PER RADIOVIDEOGRAFIA RX4. Responsabile di redazione: Francesco Combe Revisione: Ottobre 2012

Guida per l'installazione SENSORE PER RADIOVIDEOGRAFIA RX4. Responsabile di redazione: Francesco Combe Revisione: Ottobre 2012 Guida per l'installazione SENSORE PER RADIOVIDEOGRAFIA RX4 Responsabile di redazione: Francesco Combe FH056 Revisione: Ottobre 2012 CSN INDUSTRIE srl via Aquileja 43/B, 20092 Cinisello B. MI tel. +39 02.6186111

Dettagli

Manuale d istruzione BRIDGE

Manuale d istruzione BRIDGE Manuale d istruzione BRIDGE Introduzione al pacchetto Bridge Bridge è un prodotto che consente in maniera facile ed automatica il trasferimento di informazioni dalle postazioni ministeriali (PDL) alla

Dettagli

Guida rapida all installazione di RobCAD 8.0 per Windows

Guida rapida all installazione di RobCAD 8.0 per Windows Guida rapida all installazione di RobCAD 8.0 per Windows Lo scopo di questo documento é di fornire una guida sintetica all installazione della versione 8.0 di Robcad. AVVERTENZA Non procedere all'installazione

Dettagli

ARGO PRESENZE LEGGIMI DEGLI AGGIORNAMENTI. Argo Presenze. Leggimi Aggiornamento 3.2.0. Data Pubblicazione 15-10-2013.

ARGO PRESENZE LEGGIMI DEGLI AGGIORNAMENTI. Argo Presenze. Leggimi Aggiornamento 3.2.0. Data Pubblicazione 15-10-2013. Argo Presenze Leggimi Aggiornamento 3.2.0 Data Pubblicazione 15-10-2013 Pagina 1 di 18 Aggiornamento 3.2.0 Variazioni Con la release 3.2.0 viene introdotto un nuovo driver per lo scarico delle transazioni

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...0215lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito)

Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Istruzioni di installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics (licenza per sito) Le seguenti istruzioni sono relative all installazione di IBM SPSS Modeler Text Analytics versione 15 mediante un licenza

Dettagli

1.1 Installazione di ARCHLine.XP

1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1 Installazione di ARCHLine.XP 1.1.1 Contenuto del pacchetto di ARCHLine.XP Controllare il contenuto del vostro pacchetto ARCHLine.XP : Manuale utente di ARCHLine.XP (se in formato elettronico è contenuto

Dettagli

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento

Product Updater Scaricamento e Installazione aggiornamento Scaricamento e Installazione aggiornamento Versioni... VB e.net Rel. docum.to...1012lupu Alla cortese attenzione del Responsabile Software INDICE A) MODIFICA IMPOSTAZIONI DI PROTEZIONE CORRENTI...2 GESTIONE

Dettagli

PREMESSA. Procedure di protezione che, ovviamente, dovranno essere riabilitate al termine dell'installazione.

PREMESSA. Procedure di protezione che, ovviamente, dovranno essere riabilitate al termine dell'installazione. PREMESSA E' buona e comune regola che, accingendosi a installare programmi che abbiano origine certa, si proceda preliminarmente alla disattivazione di Firewall e Antivirus. Procedure di protezione che,

Dettagli

Guida all installazione

Guida all installazione Guida all installazione Introduzione ScanRouter V2 Lite è un server consegna che può consegnare i documenti letti da uno scanner o consegnati da DeskTopBinder V2 a una determinata destinazione attraverso

Dettagli

Content Manager 2 Manuale utente

Content Manager 2 Manuale utente Content Manager 2 Manuale utente Fare riferimento a questo manuale per informazioni sull'utilizzo di Content Manager 2 per la consultazione, l'acquisto, il download e l'installazione di aggiornamenti e

Dettagli

INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014)

INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014) INSTALLAZIONE NUOVO CLIENT TUTTOTEL (04 Novembre 2014) Se la Suite risulta già stata installata e quindi sono già presenti le configurazioni di seguito indicate, si prega di andare direttamente alla fine

Dettagli

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server

Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server Nuovo server E-Shop: Guida alla installazione di Microsoft SQL Server La prima cosa da fare è installare SQL sul pc: se si vuole utilizzare SQL Server 2012 SP1 versione Express (gratuita), il link attuale

Dettagli

Procedura di installazione (valida per qualunque versione)

Procedura di installazione (valida per qualunque versione) Procedura di installazione (valida per qualunque versione) 1. Introduzione 2. Installazione nuova I. Database (Server) II. Applicazione (Client) 3. Aggiornamento versioni precedenti I. Database (Server)

Dettagli

Installazione COSMO v12

Installazione COSMO v12 Installazione COSMO v12 Per installare Cosmo v12 potete utilizzare il DVD Installer Cosmo v12 che vi e' stato spedito oppure potete scaricare il file via internet dal nostro sito ftp. Scaricare l'installer

Dettagli

Aggiornamento, backup e ripristino del software

Aggiornamento, backup e ripristino del software Aggiornamento, backup e ripristino del software Guida per l utente Copyright 2007 Hewlett-Packard Development Company, L.P. Windows è un marchio registrato negli Stati Uniti di Microsoft Corporation. Le

Dettagli

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO

SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO SCARICO DATI ONETOUCH Verio per EuroTouch Home GUIDA ALL USO Sommario Installazione dell applicazione... 3 L applicazione... 4 Requisiti... 4 Avvio dell applicazione... 4 Connessione al Database di EuroTouch

Dettagli

Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER

Installazione ed attivazione della SUITE OFFIS versione SERVER Installazione ed attivazione della "SUITE OFFIS" versione SERVER Premessa La versione server di OFFIS può essere installata e utilizzata indifferentemente da PC/Win o Mac/Osx e consente l'accesso contemporaneo

Dettagli

Installazione e caratteristiche generali 1

Installazione e caratteristiche generali 1 Installazione e caratteristiche generali 1 Introduzione SIGLA Ultimate e SIGLA Start Edition possono essere utilizzati solo se sono soddisfatti i seguenti prerequisiti: Microsoft.Net Framework 3.5 (consigliato

Dettagli

Procedura per l'aggiornamento di Cosmo v12 con GoUp

Procedura per l'aggiornamento di Cosmo v12 con GoUp Procedura per l'aggiornamento di Cosmo v12 con GoUp Il programma GoUp scarica la nuova versione di Cosmo v12 dal sito ftp di Italsoftware: e' necessario quindi che il computer abbia un collegamento a internet

Dettagli

Programma MANUTENZIONE

Programma MANUTENZIONE Programma MANUTENZIONE MANUALE UTENTE @caloisoft Programma MANUTENZIONE 1 IL PROGRAMMA MANUTENZIONE Il programma dispone di una procedura automatica di installazione. INSTALLAZIONE Per installare il programma

Dettagli

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it -

ARGO DOC Argo Software S.r.l. e-mail: info@argosoft.it - 1 ARGO DOC ARGO DOC è un sistema per la gestione documentale in formato elettronico che consente di conservare i propri documenti su un server Web accessibile via internet. Ciò significa che i documenti

Dettagli

FPf per Windows 3.1. Guida all uso

FPf per Windows 3.1. Guida all uso FPf per Windows 3.1 Guida all uso 3 Configurazione di una rete locale Versione 1.0 del 18/05/2004 Guida 03 ver 02.doc Pagina 1 Scenario di riferimento In figura è mostrata una possibile soluzione di rete

Dettagli

Guida all installazione e utilizzo del software Airbag Crash Cleaner

Guida all installazione e utilizzo del software Airbag Crash Cleaner Guida all installazione e utilizzo del software Airbag Crash Cleaner 2 ECUmania.it Learn, think and improve Sommario 1 Operazioni Preliminari... 4 1.1 Verifica dei requisiti di sistema... 4 1.2 Rimozione

Dettagli

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015]

Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Manuale d uso Manutenzione impianti termici Ver. 1.0.6 [05/01/2015] Realizzato e distribuito da LeggeraSoft Sommario Panoramica... 2 Menù principale... 2 Link Licenza... 3 Link Dati del tecnico... 3 Link

Dettagli

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014)

Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Istruzioni per l installazione del software per gli esami ICoNExam (Aggiornate al 15/01/2014) Il software per gli esami ICON può essere eseguito su qualunque computer dotato di Java Virtual Machine aggiornata.

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT

MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT MANUALE DI INSTALLAZIONE OMNIPOINT Pagina 1 di 36 Requisiti necessari all installazione... 3 Configurazione del browser (Internet Explorer)... 4 Installazione di una nuova Omnistation... 10 Installazione

Dettagli

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI R2

Manuale dell'utente di Crystal Reports. Installazione di Crystal Reports XI R2 Manuale dell'utente di Crystal Reports Installazione di Crystal Reports XI R2 Installazione di Crystal Reports XI R2 Installazione di Crystal Reports XI R2 L Installazione guidata di Crystal Reports funziona

Dettagli

Amico EVO Manuale dell Installazione

Amico EVO Manuale dell Installazione Amico EVO Manuale dell Installazione Versione 1.0 del 14.05.2013 Manuale dell installazione di AMICO EVO rev. 1 del 18.05.2013 Pag. 1 Amico EVO è un software sviluppato in tecnologia NET Framework 4.0

Dettagli

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE

Guida Utente PS Contact Manager GUIDA UTENTE GUIDA UTENTE Installazione...2 Prima esecuzione...5 Login...7 Registrazione del programma...8 Inserimento clienti...9 Gestione contatti...11 Agenti...15 Archivi di base...16 Installazione in rete...16

Dettagli

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0

AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 AXWIN6 QUICK INSTALL v.3.0 Procedura per l installazione di AxWin6 AxWin6 è un software basato su database Microsoft SQL Server 2008 R2. Il software è composto da AxCom: motore di comunicazione AxWin6

Dettagli

Nexus Badge Pc Access Manuale Installazione/Uso

Nexus Badge Pc Access Manuale Installazione/Uso Nexus Badge Pc Access Manuale Installazione/Uso 1. Installazione 1.1 Autorun Una volta inserito il CD-ROM di installazione, la procedura guidata dovrebbe auto-avviarsi e caricare la seguente schermata:

Dettagli

Istruzioni Operative

Istruzioni Operative Soluzioni Paghe Gestionali d Impresa (ERP) Software Development E-Business Solutions ASP e Hosting System Integration e Networking Architetture Cluster Fornitura e Installazione Hardware Istruzioni Operative

Dettagli

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO

PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO PATENTE EUROPEA DEL COMPUTER 4.0 MODULO 2 Uso del Computer e Gestione dei file ( Windows XP ) A cura di Mimmo Corrado MODULO 2 - USO DEL COMPUTER E GESTIONE DEI FILE 2 FINALITÁ Il Modulo 2, Uso del computer

Dettagli

CONFIGURAZIONE MINIMA

CONFIGURAZIONE MINIMA Computer Server di NOTE DI INSTALLAZIONE SUITE IPSOA NOTE DI INSTALLAZIONE...1 SUITE IPSOA...1 CONFIGURAZIONE MINIMA...1 STAMPANTI...3 COMPONENTI SOFTWARE...3 TIPOLOGIE DI INSTALLAZIONE...6 INSTALLAZIONE

Dettagli

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione

IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione IBM SPSS Modeler Social Network Analysis 16 Guida all'installazione e alla configurazione Indice Capitolo 1. Introduzione a IBM SPSS Modeler Social Network Analysis.... 1 Panoramica di IBM SPSS Modeler

Dettagli