COME L INGEGNOSITÀ COLLETTIVA STA CAMBIANDO IL MONDO DAL 4 GIUGNO AL 3 LUGLIO 2015 GALLERIA SAN FEDELE PIAZZA SAN FEDELE 3 MILANO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COME L INGEGNOSITÀ COLLETTIVA STA CAMBIANDO IL MONDO DAL 4 GIUGNO AL 3 LUGLIO 2015 GALLERIA SAN FEDELE PIAZZA SAN FEDELE 3 MILANO"

Transcript

1 LA MOSTRA È GRATUITA E APERTA TUTTI I GIORNI DALLE 7 ALLE #MILANO COME L INGEGNOSITÀ COLLETTIVA STA CAMBIANDO IL MONDO DAL 4 GIUGNO AL 3 LUGLIO 2015 GALLERIA SAN FEDELE PIAZZA SAN FEDELE 3 MILANO

2 2 LEONARDO PREVI INGEGNOSITÀ COLLETTIVA A MILANO - come l ingegnosità collettiva sta cambiando il mondo è una mostra itinerante ideata da BNP Paribas - uno dei più importanti attori dello scenario economico planetario - e curata da Navi Radjou, il pensatore che ha imposto all attenzione internazionale il tema dell innovazione frugale. Dopo essere stata a Parigi, Marsiglia, Lille, approda a Milano, prima di raggiungere Dakar, Mumbai e Hong Kong. La mostra racconta le storie di alcuni innovatori, che hanno saputo interpretare le correnti più interessanti dell economia contemporanea: co-creazione, condivisione, inclusione, circolarità, movimento dei maker. Quando raggiunge una nuova tappa del suo itinerario, si apre l opportunità di esplorare la condizione locale di queste correnti. Con il Patrocinio del Comune di Milano e la collaborazione della Fondazione Giannino Bassetti, abbiamo congegnato un calendario d iniziative che offre, anche all osservatore più distratto, un colpo d occhio sorprendente: Milano è oggi animata da una vivacità intellettuale, produttiva ed economica che non teme confronti e incoraggia le visioni più ottimistiche sul futuro di questa città. Wave Milano è anche l occasione di avviare un inchiesta sull ingegnosità collettiva che coinvolge realtà consolidate nel campo dell innovazione sociale, dell economia circolare, della formazione manageriale e soggetti che hanno esordito più di recente sulla scena economica ma che sono già in grado di offrire un contributo significativo al cambiamento. Con molto entusiasmo hanno aderito a Wave Milano attori istituzionali e start up, centri ricerche privati e poli universitari, singoli imprenditori e associazioni d impresa, uno tra gli studi legali più innovativi d Europa, una tra le case editrici più importanti in campo scientifico e molti altri ancora. Sono tutti presenti nel calendario, che conta 23 appuntamenti, distribuiti in 9 sedi cittadine, animati da oltre 80 relatori. L onda di cui racconta è molto più articolata di quanto non appaia a coloro che considerano l economia campo esclusivo degli economisti, e l ingegnosità dominio privato di pochi talentuosi creativi. Al contrario, Wave Milano indica la forza che l ingegnosità collettiva può generare, e il promettente valore economico che si ottiene non appena si offre alle persone l opportunità d ingegnarsi. Leonardo Previ, Presidente di Trivioquadrivio Curatore di Wave Milano

3 PIERO BASSETTI 3 CO-CREARE IL FUTURO L INNOVAZIONE DIVENTA LABORATORIO COLLETTIVO Riflettere sulle cinque correnti generate da - l onda dell ingegnosità collettiva - è un esercizio che abbiamo accettato di compiere fino in fondo. Per Fondazione Giannino Bassetti, che da quindici anni promuove la responsabilità nell innovazione, è gratificante riconoscere in, un progetto del Gruppo BNP Paribas, il tentativo organico forse il primo di fotografare il nesso tra sapere e potere quale chiave del cambiamento, valorizzando la portata collettiva di questo incontro. Infatti il rapporto tra innovazione e partecipazione, tra innovazione e democrazia, si pone oggi su basi radicalmente nuove. Non solo perchè possediamo attrezzi potenti per intervenire sulla realtà, dalla genetica alla stampa 3D, ma soprattutto perché le risorse per farlo sono - come mai era avvenuto prima nella storia - diffuse, accessibili, distribuite, contendibili. La frugalità nell innovazione non consiste solo nel creare con meno; consiste anche nell accedere insieme agli strumenti che prima erano patrimonio di pochi (e come tali, gelosamente custoditi). Economia della condivisione, economia inclusiva, co-creazione significano questo: il giacimento dell innovazione è aperto, si tratta di indossare responsabilmente i guanti del poter-fare. Alcuni anni fa Bruno Latour ha paragonato la società contemporanea a un grande laboratorio collettivo, nel quale non può esserci innovazione senza rappresentanza. Promuovendo un mese di incontri nella cornice di Wave, BNP Paribas ci offre l opportunità di immergerci nelle stanze di questo laboratorio, di accedere agli strumenti e ai metodi, di cimentarsi con chi intende co-creare un futuro talmente vicino da potersi già toccare con mano. Come in tutti i laboratori, non manca il rischio dell apprendista stregone. Allora torna utile riflettere sulla responsabilità, sulla consapevolezza che l innovazione può cambiare la storia, dunque è meglio che sia di molti, e che molti siano messi in condizione di occuparsene. Ci piace pensare che l onda di sia arrivata a Milano, dopo Parigi, perché qui ha riconosciuto un legame storico tra innovazione e umanesimo, tecnologia e bellezza. Il genius loci che unisce l uomo vitruviano, disegnato da Leonardo Da Vinci proprio in questi paraggi, all uomo prometeico, posseduto dal desiderio di scoperta e dalla curiosità creatrice. Dunque benvenuta, grande esperimento di ingegnosità collettiva. Piero Bassetti, Presidente di Fondazione Giannino Bassetti

4 4 BNP PARIBAS E BNP PARIBAS E Lo slogan di BNP Paribas - La banca per un mondo che cambia - riflette sul ruolo fondamentale che l innovazione gioca sulle nostre attività. Comprendere e anticipare il mondo di domani non è solo essenziale per un gruppo internazionale che finanzia l economia reale, ma è anche una vitale priorità strategica. La nostra ambizione, e di conseguenza la nostra responsabilità, è supportare le trasformazioni in ambito bancario e, in modo più ampio, nella società. Dobbiamo costantemente adattarci a un contesto in rapido e profondo cambiamento. Lavoriamo per anticipare i bisogni fondamentali dei nostri clienti, per fornire loro soluzioni semplici, efficaci e utili e per aiutarli a dare una direzione ai cambiamenti che devono affrontare. Il nostro Gruppo è largamente riconosciuto per il suo contributo a un economia inclusiva. Abbiamo una lunga storia di sponsorizzazioni all interno di una vasta gamma di iniziative per la comunità e per le associazioni nazionali, per il governo, per le organizzazioni a stampo sociale e di micro-finanza. Inoltre, BNP Paribas è coinvolta in molti programmi legati a start-up, incubatori e acceleratori di progetti innovativi. è stata ideata in collaborazione con L Atelier BNP Paribas, l unità del Gruppo dedicata allo sviluppo tecnologico, che testa e tiene traccia delle disruptive innovation. Con un team attivo a Parigi, Shanghai e San Francisco, L Atelier BNP Paribas propone una visione del futuro dove i trend tecnologici sono intimamente legati ai cambiamenti nella società. «In un mondo in profonda trasformazione, è fondamentale semplificare la nostra organizzazione, il nostro modo di agire e allo stesso tempo sostenere l innovazione. La mostra ci stimola a pensare in modo differente, presentando esempi concreti di come sia possibile creare valore in ambienti caratterizzati da risorse limitate e dimostrando che è davvero possibile fare di più con meno.» Jean-Laurent Bonnafé Direttore e CEO di BNP Paribas

5 GLI INCONTRI 5 GLI INCONTRI TUTTI GLI INCONTRI SONO A INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE : 4 GIUGNO ORE Inaugurazione della mostra. Come l ingegnosità collettiva sta cambiando il mondo alla presenza dei vertici di BNL Gruppo BNP Paribas, delle Autorità e delle Istituzioni milanesi Galleria San Fedele, Piazza San Fedele 3 5 GIUGNO ORE Economia circolare: ridurre, riusare, riciclare Il concetto di economia circolare e delle 3R (ridurre, riciclare, riutilizzare) si riferisce a un nuovo approccio ai cicli produttivi in chiave olistica, dove i materiali e i prodotti utilizzati sono considerati a loro volta materie prime e dunque riutilizzati per trovare nuova vita. In questo modo, il ciclo di vita di un prodotto o di una risorsa naturale viene reso potenzialmente infinito e i processi attenti all ecosistema. Intervengono: Marco Versari, Responsabile Relazioni Istituzionali e Associazioni, Novamont Dario Savini, CEO, ECO- SISTEMI e docente presso l Università degli Studi di Pavia Guy Ethier, Senior Vice- President, UMICORE Giorgio Ferrari, Senior Researcher, MAPEI Armando Cammarata, Direttore tecnico, MWH Moderano : Paola Gigli, MWH, Leonardo Previ, Trivioquadrivio In collaborazione con MWH Global 8 GIUGNO ORE Condividere la salute Prendendo spunto da uno dei casi di studio più toccanti messi in mostra da, La cura, l incontro affronta esperienze italiane di salute condivisa, esplorate con l aiuto di Margherita Fronte, giornalista scientifica, recente vincitrice del premio Omar per la divulgazione scientifica di qualità. Come accade che da una condizione dolorosa emergano reti ed energie mobilitanti? Quali strumenti e piattaforme di condivisione si affermano tra medici, famiglie, associazioni di pazienti? Vengono discusse le esperienze di Fight the Stroke, un progetto medico e divulgativo nato dalla lotta all ictus perinatale, e di WikiCardio, la piattaforma sviluppata da EDRA per condividere in tempo reale casi e conoscenze in ambito cardiologico. Con la partecipazione di Ludovico Baldessin, direttore esecutivo di Edra, e Francesca Fedeli, presidente di Fight the Stroke In collaborazione con EDRA e Fondazione Giannino Bassetti 9 GIUGNO ORE Makers: dalla bottega leonardesca all artigiano digitale La tecnologia che, partendo da progetti digitali, realizza oggetti di straordinaria complessità - dagli edifici agli strumenti biomedicali - è uscita dai garages dei primordi per diventare fenomeno collettivo. Nella cornice di Polifactory, appena inaugurata dal Politecnico di Milano per coniugare stampanti 3D e saperi artigiani, un viaggio attraverso l impatto culturale e istituzionale del movimento maker. Intervengono: Enrico Annacondia, Responsabile AITA - Associazione Italiana Tecnologie Additive Mauro Colombo, FaberLab Varese - Digital Manufacturing, come cambia il futuro delle imprese Stefano Maffei, Politecnico di Milano - La Makers Inquiry Paolo Manfredi, Responsabile Innovazione Digitale di Confartigianato Giancarlo Orsini, Open BioMedical Initiative - Progettazione collettiva e produzione 3D di strumenti biomedicali Cristina Tajani, Assessore allo sviluppo economico, Università e ricerca del Comune di Milano - Milano per la manifattura digitale Paolo Zanenga, Diotima Society - La grande trasformazione: connettere per creare In collaborazione con Fondazione Giannino Bassetti Polifactory, Campus Bovisa Edificio B7, Politecnico di Milano, Via Durando GIUGNO ORE Scarcity: perché avere poco significa tanto Con la collaborazione de Il Saggiatore, ospita Eldar Shafir, professore di Psicologia a Princeton e tra i più illustri esponenti della behavioural economics. Shafir presenterà a il suo libro più recente e più famoso scritto con Sendhil Mullainathan, economista di Harvard: Scarcity, perché avere poco significa tanto. Un occasione unica per entrare a contatto con una delle correnti più innovative del pensiero economico, aperta al contributo delle altre discipline. L incontro si terrà in lingua inglese 11 GIUGNO ORE Smart City Innovation Awards MIT Enterprise Forum lancia, in partnership con BNL Gruppo BNP Paribas, gli Smart City Innovation Awards, una competizione che nasce con l intento di cercare, riconoscere e presentare i giovani innovatori italiani più brillanti impegnati nell implementazione di nuove tecnologie per le città del futuro. Smart City Innovation Awards è una conferenza e una competizione che seleziona e premia i giovani innovatori impegnati nella ricerca e realizzazione di soluzioni che contribuiscano alla costruzione della città del futuro. L iniziativa ha come obiettivo l individuazione e il sostegno degli italiani che stanno lavorando e sviluppando soluzioni tecnologiche che contribuiranno a migliorare la vita nelle aree urbane. 12 GIUGNO ORE Co-creare e condividere per intraprendere Un dialogo tra alcune delle più interessanti iniziative d incubazione d impresa sorte recentemente. Le testimonianze di Avanzi-Make a cube, InnovAction Lab e delle loro start-up. Con la partecipazione di MyFoody - La rete contro lo spreco. In collaborazione con Avanzi e InnovAction Lab Avanzi, Via Ampère 61/A 15 GIUGNO ORE Pensieri Stupendi. Non si butta via niente: in che modo uno scarto si trasforma da rifiuto a risorsa? Nei sistemi naturali la circolarità è la norma, nell economia moderna la norma è invece la linearità. Nell economia circolare si può essere esperti solo temporaneamente perché in ogni istante si potrebbe essere costretti a rinunciare alla propria posizione, un processo che ci obbliga a trasformare in risorsa ciò che abbiamo precedentemente considerato un rifiuto. A partire da queste premesse nasce il dialogo tra il designer Matteo Ragni e lo psicologo e psicoterapeuta Marco Vinicio Masoni: un occasione per riflettere sulla relazione tra scarto e risorsa. Modera Valeria Cantoni, Trivioquadrivio. In collaborazione con CFMT Centro Formazione Management del Terziario 16 GIUGNO ORE Co-creare la scienza. Dal public engagement alla citizen science Siamo immersi in un grande laboratorio collettivo. Mentre la società domanda più coinvolgimento nei processi di produzione scientiuica, la tradizionale comunicazione pubblica della scienza si trasforma in public engagement. I cittadini hanno gli strumenti per diventare protagonisti, co-produttori di sapere insieme agli scienziati. I ricercatori sono pronti a questo cambio di paradigma? E quali sono gli esempi italiani di citizen science? Un dibattito ispirato dal progetto Responsible Research and Innovation Tools (www.rri- tools.eu), il cantiere aperto per coinvolgere i cittadini europei nei processi di innovazione.

6 6 GLI INCONTRI : Angela Simone, giornalista scientiuica, Fondazione Giannino Bassetti, dialoga con: Massimo Labra, professore di botanica presso l Università degli Studi di Milano- Bicocca e socio fondatore dello spin- off Fem2 ambiente Alba L Astorina, Responsabile Comunicazione progetto Space4Agri, Istituto per il Rilevamento Elettromagnetico dell Ambiente (IREA)- CNR, Milano Giuseppe Tipaldo, Università di Torino e co- curatore con Sergio Scamuzzi di Apriti Scienza. Il presente e il futuro della comunicazione della scienza in Italia tra vincoli e nuove suide (Il Mulino 2015) : Lecture di Giuseppe Testa, Professore di Biologia Molecolare, Università di Milano, Direttore del Laboratorio di Epigenetica delle Cellule Staminali dell Istituto Europeo di Oncologia (IEO) In collaborazione con Fondazione Giannino Bassetti 17 GIUGNO ORE Junior Design Lab Lo Junior Design Lab, di PACO Design Collaborative, è un momento in cui bambini e adulti si incontrano per il piacere di progettare assieme, giocando, pensando, scoprendo e inventando soluzioni nuove su un tema che sarà rivelato soltanto a inizio lavori. Da sempre considerato come un arte applicata legata alla funzionalità, alla fattibilità, all estetica o all usabilità di un prodotto o servizio, il Design si sta imponendo per la capacità di far interagire il potenziale creativo dei singoli, sviluppando le capacità relazionali, collaborative e sociali. In pratica sviluppando una intelligenza collettiva in grado di comprendere e risolvere problematiche complesse. Lo Junior Design Lab propone a gruppi di 3-5 bambini di ripensare esperienze di vita quotidiana: attraverso un processo che coinvolge anche gli adulti, si sollecita la collaborazione, la generazione di idee, la manualità e la capacità di raccontare il proprio progetto. Prenotazione obbligatoria allo In collaborazione con MUBA Museo dei Bambini Milano MUBA Museo dei Bambini Milano, Via Besana GIUGNO ORE Pubblica (è) la conoscenza. Un laboratorio metropolitano per la conoscenza pubblica su innovazione ed inclusione La conoscenza come patrimonio della città e per la città. E questo il senso dell iniziativa che il Comune di Milano, nell Assessorato alle Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca, in collaborazione con la Fondazione Feltrinelli, lancerà in questa occasione: un Laboratorio promosso dall Amministrazione milanese che ha l obiettivo di chiamare tutti i ricercatori che studiano temi rilevanti per il governo della città a contribuire con i loro lavori al dibattito pubblico sui fenomeni economici e sociali emergenti in città e sulle politiche che li riguardano. Il tema su cui verterà il primo anno del Laboratorio è il binomio innovazione e inclusione : conoscere quali innovazioni si producano in città e quando e come tali innovazioni hanno un potenziale di inclusione sociale. Intervengono: Cristina Tajani, Assessore alle Politiche del Lavoro, Sviluppo Economico, Università e Ricerca del Comune di Milano, Massimiliano Tarantino, Fondazione Feltrinelli, Leonardo Previ, Trivioquadrivio, Ota De Leonardis, Università degli Studi Milano Bicocca, Matteo Bolocan, Politecnico di Milano, Bertram Niessen, Che Fare, Claudio Calvaresi, Avanzi Expo Gate, Via L. Beltrami 18 GIUGNO ORE Quando l ingegnosità collettiva incontra la bellezza Un incontro tra alcuni esponenti di spicco della scena culturale e imprenditoriale italiana, dedicato al tema portante di : l ingegnosità collettiva. Svegliamoci Italici! il volume di Piero Bassetti appena pubblicato da Marsilio, è lo spunto per riflettere su come, intorno all arte, si costituiscano comunità della cultura e del business accomunate dalla passione per la bellezza: un cosmopolitismo peculiare, cui la tecnologia offre nuovi strumenti di condivisione. Massimiano Bucchi, Professore di Scienza, Tecnologia e Società, Università di Trento Alberto Cavalli, Direttore di Fondazione Cologni dei Mestieri d Arte Giovanni Lanzone, fondatore Fondazione Italia Patria della Bellezza Stefano Micelli, Direttore scientifico di Fondazione Nord Est Luca Ponzio, cofondatore e chairman, Haltadefinizione Alberto Toffoletto, fondatore dello studio legale NCTM, collezionista d arte. In collaborazione con Fondazione Giannino Bassetti e Haltadefinizione NCTM Studio Legale Associato, Via Agnello GIUGNO ORE Manuale illustrato di incompetenza manageriale ospita la presentazione del Manuale illustrato d incompetenza manageriale (Edizioni LSWR), il libro che Leonardo Previ, curatore dell edizione italiana di e Presidente di Trivioquadrivio, ha dedicato al tema dell ingegnosità collettiva. Insieme all autore ne parleranno alcuni esponenti di primo piano della cultura manageriale italiana. Slide Lounge, Casello della Darsena, Piazza XXIV Maggio 2 22 GIUGNO ORE Et Voilà Voilà è un format di Innovazione Sociale d Impresa ideato da De-LAB. La sfida di Voilà è far raccontare un prodotto o un progetto a persone sorde e normodotate in contemporanea, realizzando un video in cui la lingua dei segni affianca l italiano orale superando le barriere comunicative. Voilà è comunicazione, integrazione linguistica, co-creazione e valorizzazione delle differenze. ospita un laboratorio per raccontare l ingegnosità collettiva utilizzando il metodo Voilà, rivolto a un pubblico udente o sordo, che si alterna nel ruolo di regista, attore e suggeritore. E tu, di che cosa vuoi parlare oggi? In collaborazione con De-LAB e MUBA Museo dei Bambini Milano MUBA Museo dei Bambini Milano, Via Besana GIUGNO ORE Le voci oltre la scienza. Intervenire sul genoma umano Un workshop in collaborazione con Fondazione Giannino Bassetti e con il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, nella cornice del progetto europeo Responsible Research and Innovation Tools (www.rri-tools.eu), per migliorare la collaborazione tra scienza e società. Attività interattive e giochi di discussione nei laboratori del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci per scoprire che cosa significa intervenire sul genoma umano. Intervengono come esperti: Pietro Lo Riso, PhD Student in Oncologia Molecolare presso il Laboratorio di Epigenetica delle Cellule Staminali, Istituto Europeo di Oncologia; Virginia Sanchini, PhD student in Foundations of Life Sciences and Their Ethical Consequences (FOLSATEC), Università di Milano. Partecipa come facilitatore delle attività interattive: Sofia Florio, responsabile i.lab Genetica e Biotecnologie, Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci. Modera Angela Simone, giornalista scientifica, Fondazione Giannino Bassetti. Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Via San Vittore GIUGNO ORE L innovazione nel terzo settore L evento sarà occasione per delineare attraverso l interazione e la testimonianza di alcuni protagonisti del Terzo Settore e dell imprenditoria sociale in Italia - l importanza dell ingegnosità collettiva e dell azione comune. Partecipano: Davide Agazzi, RENA, Luciano Balbo, Oltre Venture, Romano Guerinoni, Fondazione Welfare Ambrosiano, Andrea Limone, Permicro, Bill Niada, Fondazione Near Onlus, Alessandro Valera, Ashoka Italia, Stefano Granata, Gruppo Cgm, Alessandro Pastres, Bnl Gruppo BNP Paribas. Modera Leonardo Previ, Trivioquadrivio. 25 GIUGNO ORE Deconomy. Lo sapevi che il futuro è decentralizzato? La nuova economia collaborativa è senza centro Bitcoin è solo la punta dell iceberg del fenomeno, non tanto come moneta autonoma, ma come infrastruttura tecnologica che attiva complessi meccanismi e opportunità di decentralizzazione. La futura economia decentralizzata rivoluziona la gestione aziendale amplificando tutte le pratiche collaborative e di condivisione. L evento è il quattordicesimo fmt.day, nuovo format del Future Management Tools piattaforma promossa da CFMT per distillare e anticipare il futuro che ci attende che esplora tematiche di frontiera in un contesto informale e collaborativo. In collaborazione con CFMT Centro Formazione Management del Terziario 26 GIUGNO ORE Economia circolare: riutilizzare gli spazi per generare valore Riciclare significa attribuire nuova vita; trasformare significa generare valore. Sono ormai frequenti gli esperimenti e le proposte di riuso architettonico in Italia, molti dei quali favoriscono l attivazione di innovazione sociale e partecipazione dal basso. Un seminario per riflettere su alcune applicazioni concrete e stimolare ulteriori spunti progettuali sul tema del riciclo degli spazi urbani. In collaborazione con Avanzi Avanzi, Via Ampère 61/A 29 GIUGNO ORE 9.00 Innovazione Jugaad L innovazione è diventata una direttrice sempre più importante per lo sviluppo delle aziende e un percorso obbligato in tempi di grandi cambiamenti. È in questo contesto che diventa strategico il ruolo degli innovatori Jugaad, una parola che in Hindi descrive un processo di innovazione che proviene dal basso. Il laboratorio, facilitato da Leonardo Previ (Trivioquadrivio) e Barbara Zucchi Frua

7 GLI INCONTRI 7 (L HUB), aiuta i partecipanti a comprendere l approccio Jugaad e a riconoscere nella scarsità un opportunità progettuale. In collaborazione con CFMT Centro Formazione Management del Terziario e L HUB L HUB, Ripa di Porta Ticinese GIUGNO ORE REMIDA: co-creazione per adulti Un attività di progettazione collettiva, rivolta eccezionalmente a un pubblico adulto, che favorisce il pensiero progettuale creativo, la condivisione di idee e la collaborazione fra i partecipanti attraverso l utilizzo di materiale di scarto industriale proveniente da REMIDA. REMIDA è un progetto culturale che rappresenta un modo nuovo e propositivo di vivere l ambiente e di costruire il cambiamento, è un luogo dove i materiali scartati dalla produzione industriale e artigianale si trasformano in preziose risorse creative. La relazione fra sostenibilità e creatività è al centro dei progetti proposti da REMIDA, in una prospettiva di economia circolare e di valorizzazione delle risorse. Prenotazione obbligatoria allo In collaborazione con MUBA Museo dei Bambini Milano MUBA Museo dei Bambini Milano, Via Besana 12 1 LUGLIO ORE Organizzazioni resilienti. Come il comportamento organizzativo può migliorare la resilienza e l efficienza Le organizzazioni e la società civile dovranno dimostrare di essere maggiormente resilienti nei confronti delle sfide sociali, ambientali ed economiche del nuovo millennio: disastri naturali, cambiamenti climatici, globalizzazione, social dumping, urbanizzazione, nuovi modelli produttivi. I punti nodali di questa trasformazione saranno principalmente le città, le aziende e, in generale, le organizzazioni a vocazione innovativa che faranno proprio il concetto di resilienza. In collaborazione con MWH Global NCTM Studio Legale Associato, Via Agnello 12 2 LUGLIO ORE Futuro/Presente Un indagine sull artigianato in Italia come strumento per la creazione di senso e per la generazione di valore. In collaborazione con Confartigianato Imprese Italian Makers Village, Via Tortona 32 3 LUGLIO ORE Nudo: la musica dell ingegnosità collettiva Una lezione-concerto a cura del Maestro Nicola Campogrande e di Leonardo Previ, presidente di Trivioquadrivio, sarà il momento di chiusura di WaveMilano. Un racconto musicale sulle cinque correnti dell ingegnosità collettiva a partire dalla prima esecuzione di Nudo, riduzione per pianoforte del brano sinfonico R. A eseguire il brano sarà la pianista di fama internazionale Martina Filjak. Sede in via di definizione TUTTI GLI INCONTRI SONO A INGRESSO GRATUITO SU PRENOTAZIONE : SEGUI TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL PROGRAMMA NEL SITO SEDI Avanzi, Via Ampère 61/A Italian Makers Village, Via Tortona 32 L HUB, Ripa di Porta Ticinese 69 MUBA Museo dei Bambini Milano, Via Besana 12 Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci, Via San Vittore 21 NCTM Studio Legale Associato, Via Agnello 12 Polifactory, Campus Bovisa Edificio B7, Politecnico di Milano, Via Durando 10 Slide Lounge, Casello della Darsena, Piazza XXIV Maggio 2 Expo Gate, Via L. Beltrami 9 A MILANO POLIFACTORY 2 AVANZI 3 PIAZZA SAN FEDELE 4 NCTM 5 MUBA 6 MUSEO DELLA SCIENZA 7 CASELLO DELLA DARSENA 8 ITALIAN MAKERS VILLAGE 9 L HUB 10 EXPO GATE MILANO

8 R UN IDEA DIBARBARA Z UCCHI FRUA CON LA PARTECIPAZIONE DI

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1

Modena, 10 Febbraio 2015. quale meccanica per nutrire il pianeta_ concept_imprese_studenti_2015 02 10 rev.doc 1 Nutrire il pianeta: qual è il contributo delle tecnologie, e in particolare di quelle meccaniche, elettroniche, digitali realizzate in Emilia-Romagna? Idee per un progetto di ricerca economica sui sistemi

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE

CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA ALLE ARTI CHIAMATA ALLE SCIENZE CHIAMATA AL LAVORO 25 maggio 2015 San Michele all Adige 3 e 4 giugno 2015 Rovereto Progetto dell associazione culturale Artea di Rovereto in collaborazione con

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 *è stato invitato a partecipare; da confermare 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE - Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30-11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

Descrizione della pratica: 1. Identificazione:

Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Descrizione della pratica: 1. Identificazione: Istituto scolastico dove si sviluppa la pratica: Al momento attuale (maggio 2008) partecipano al progetto n. 47 plessi di scuola primaria e n. 20 plessi di

Dettagli

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà

Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Un esperienza di riuso creativo per dare nuovo valore all anno che verrà Affrontare l anno che verrà (e quelli successivi) responsabilmente

Dettagli

all'italia serve una buona scuola,

all'italia serve una buona scuola, all'italia serve una buona scuola, che sviluppi nei ragazzi la curiosità per il mondo e il pensiero critico. Che stimoli la loro creatività e li incoraggi a fare cose con le proprie mani nell era digitale.

Dettagli

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI

FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI FESTIVAL TORINO E LE ALPI 2015: BANDO PER PROGETTI CULTURALI NEI TERRITORI ALPINI PREMESSA Nell ambito del Programma Torino e le Alpi, la Compagnia di San Paolo ha promosso dal 12 al 14 settembre 2014,

Dettagli

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM

Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM Protocollo Adotta una Scuola per l EXPO 2015 VADEMECUM INDICE Premessa Adotta una Scuola per l EXPO 2015: obiettivi Tipologie di scuole La procedura di selezione delle scuole Le modalità per adottare la

Dettagli

*è stato invitato a partecipare; da confermare

*è stato invitato a partecipare; da confermare 1 8.30 Registrazione Partecipanti GIOVEDÌ 30 OTTOBRE Mattina SESSIONE PLENARIA DI APERTURA (9.30 11.00) RILANCIARE IL MERCATO DELLA PA: STRATEGIE ED AZIONI Il settore della PA è tra le priorità dell agenda

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Facciamo scuola consapevolmente

Facciamo scuola consapevolmente SCHEDA PRESENTAZIONE PROGETTO Progettazione e realizzazione di laboratori sull educazione al Consumo consapevole - Anno scolastico 2011/2012 BANDO 2011 ATTENZIONE La scheda progettuale, divisa in una parte

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design

Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Principioattivo Architecture Group presenta cre-active garden: arte, design e food al fuori salone Porta Venezia in Design Dove: Principioattivo Via Melzo 34, 20129 Milano Giorni/Orari apertura: 14/19

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO

PROTOCOLLO D INTESA PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO PROTOCOLLO D INTESA Comune di Milano Settore Gabinetto del Sindaco Fondazione Cariplo PER LO SVILUPPO DELLA FOOD POLICY DEL COMUNE DI MILANO Milano,.. Giugno 2014 2 Il Comune di Milano, con sede in Milano,

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA

INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA INDAGINE LAST CMR (COMMUNITY MEDIA RESEARCH) PER LA STAMPA L epoca in cui viviamo, caratterizzata dalla velocità e dall informazione, vede limitate le nostre capacità previsionali. Non siamo più in grado

Dettagli

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo

Progetto Educazione al Benessere. Per star bene con sé e con gli altri. Progetto di Circolo DIREZIONE DIDATTICA 3 Circolo di Carpi Progetto Educazione al Benessere Per star bene con sé e con gli altri Progetto di Circolo Anno scolastico 2004/2005 Per star bene con sé e con gli altri Premessa

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO

AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AVVISO VOLONTARI AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO AL VIA LA CAMPAGNA AGRONOMI E FORESTALI WAA FOR EXPO 1. ESSERE UN AGRONOMO E FORESTALE WAA for EXPO2015 Il grande appuntamento dell EXPO MILANO 2015 dal

Dettagli

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris

BANDO. II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris BANDO II CONCORSO LETTERARIO - EDIZIONE 2015 Promosso dall Associazione Culturale Amico Libro in collaborazione con Fondazione Paolo Ferraris Spiegami i diritti dell uomo: diritto all Educazione, diritto

Dettagli

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto

LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto. LA PROGETTAZIONE Come fare un progetto LA PROGETTAZIONE 1 LA PROGETTAZIONE Oggi il raggiungimento di un obiettivo passa per la predisposizione di un progetto. Dal mercato al terzo settore passando per lo Stato: aziende, imprese, organizzazioni,

Dettagli

5 fondata sul lavoro

5 fondata sul lavoro 5 fondata sul lavoro In Italia abbiamo 700 mila disoccupati tra i 15-24enni, e 4 milioni 355 mila ragazzi che non studiano, non lavorano, non sono in formazione (c.d. NEET), in grossa parte alimentati

Dettagli

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE

NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE NUVOLA ROSA: 1.500 RAGAZZE ARRIVANO A MILANO DALL ITALIA E DAL MONDO PER ACCRESCERE LE PROPRIE COMPETENZE TECNICO-SCIENTIFICHE Oggi aprono le pre-iscrizioni sul sito www.nuvolarosa.eu 150 corsi gratuiti,

Dettagli

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon

CORSI BREVI. Catalogo formativo 2015. /FitzcarraldoFon CORSI BREVI Catalogo formativo 2015 La svolge attività di formazione dal 1989 ed è stata tra i primi in Italia a introdurre percorsi formativi legati al management e al marketing culturale. L'offerta formativa

Dettagli

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo:

5.1 Complesso delle attività realizzate dall Ente e identificazione dei destinatari dal punto di vista sia qualitativo che quantitativo: SCHEDA 1/B SCHEDA PROGETTO PER L IMPEGNO DI GIOVANI IN SERVIZIO CIVILE REGIONALE IN EMILIA-ROMAGNA ENTE 1)Ente proponente il progetto: CARITAS DIOCESANA DI REGGIO EMILIA GUASTALLA (legata da vincoli associativi

Dettagli

IDEE & SOLUZIONI PER L'OCCUPAZIONE E LA RIPRESA IN EUROPA MERIDIONALE

IDEE & SOLUZIONI PER L'OCCUPAZIONE E LA RIPRESA IN EUROPA MERIDIONALE IDEE & SOLUZIONI PER L'OCCUPAZIONE E LA RIPRESA IN EUROPA MERIDIONALE L INIZIATIVA COLLABORA CON NOI! Offriamo varie opportunità per prendere parte a questa grande iniziativa per il cambiamento. Solo col

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica

CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica CHOREOGRAPHIC COLLISION part 3 CHECK UP Percorso di formazione coreografica DIREZIONE ARTISTICA ISMAEL IVO Choreografic Collision è un laboratorio di ricerca. È un percorso di formazione per stimolare

Dettagli

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento

IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento Scritture di movimenti Autori bambine e bambini dai 5 ai 6 anni IL CORPO E LA SUA DANZA Primo percorso di formazione per atelieristi del movimento IL CORPO E LA SUA DANZA Incontri di studio per la formazione

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano

presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano presenta MILANO, 18-24 maggio 2015 Orto Botanico di Brera dell Università degli Studi di Milano Le piante producono alimenti, legno, carburante, tessuti, carta, fiori e l ossigeno che respiriamo! La vita

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo

J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO. Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo J. Delors NELL EDUCAZIONE UN TESORO Rapporto all UNESCO della Commissione Internazionale sull Educazione per il XXI secolo L utopia dell educazione L educazione è un mezzo prezioso e indispensabile che

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del

GLI ASSI CULTURALI. Allegato 1 - Gli assi culturali. Nota. rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del GLI ASSI CULTURALI Nota rimessa all autonomia didattica del docente e alla programmazione collegiale del La normativa italiana dal 2007 13 L Asse dei linguaggi un adeguato utilizzo delle tecnologie dell

Dettagli

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale

Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale Preambolo La Carta Italiana dei Criteri del Commercio Equo e Solidale è il documento che definisce i valori e i princìpi condivisi da tutte le organizzazioni

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio

PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio GENER-AZIONI PROGETTO internazionale di TEATRODANZA 26/ 31 maggio 2014 TEATRO MASSIMO DI CAGLIARI A cura di Ars et Inventio Con il sostegno di Circuito Regionale Danza in Sardegna, Associazione Enti Locali

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile

LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile LABORATORI DAL BASSO L iniziativa di Arti e Bollenti Spiriti per imparare a fare impresa sostenibile INVITO A PRESENTARE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE 1. COSA SONO I LABORATORI DAL BASSO I Laboratori dal

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA

10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA 1 10 PROPOSTE IN FAVORE DELL EDUCAZIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE IN EUROPA MEMORANDUM SULL EASS L' Educazione all Ambientale e allo Sviluppo Sostenibile, una necessità! L'Educazione Ambientale

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica

I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I fattori predittivi e prognostici: il nuovo orizzonte della diagnostica anatomo patologica I Edizione 28 Settembre 2012 II Edizione 23 Novembre 2012 Martinengo - Sala Congressi Diapath L evento è stato

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto

UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto Provincia di Ravenna Album fotografico UN MONDO MIGLIORE: ne abbiamo il diritto CONSIGLI/CONSULTE DEI COMUNI PARTECIPANTI SCUOLA Consulta ragazzi di Alfonsine Michelacci Andrea Scuola Primaria "Matteotti

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

A NE T O I S AZ I C O S VE AS

A NE T O I S AZ I C O S VE AS ASSOCIAZIONE VESTA L'Associazione Culturale Vesta nasce nel 2013 dall idea di creare un laboratorio di idee destinate alla fruizione e alla valorizzazione del patrimonio storico, culturale e naturalistico

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK

RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK RELAZIONE PROGETTO THE ANIMATED E-BOOK Nome scuola: ISTITUTO TECNICO COMMERCIALE D. ROMANAZZI Indirizzo: VIA C. ULPIANI, 6/A cap. 70126 città: BARI provincia: BA tel.: 080 5425611 fax: 080 5426492 e-mail:

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4.

Il link da cui sarà visibile lo streaming live dell'evento e successivamente la versione registrata è: http://streaming.cineca.it/industria4. Industry 4.0 - La Fabbrica prossima ventura? Incontro e Dibattito per esplorazione di >> Cosa succederà per gli Imprenditori, i Manager, i Cittadini?

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI

ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI ISTITUTO STATALE D ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE CARLO LIVI Via Pietro Maroncelli 33 59013 Montemurlo (Prato) tel. +39 0574 683312 fax +39 0574 689194 email pois00300c@istruzione.it pec pois00300c@pec.istruzione.it

Dettagli

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione

Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Università degli Studi di Udine Dai giochi del far finta ai giochi di ruolo e di simulazione Dott. Davide Zoletto Facoltà di Scienze della Formazione Il gioco del far finta Rappresentazione della realtà:

Dettagli

4 th INTERNATIONAL FORUM OF DESIGN AS A PROCESS

4 th INTERNATIONAL FORUM OF DESIGN AS A PROCESS DIVERSITY: DESIGN / HUMANITIES 4 th INTERNATIONAL FORUM OF DESIGN AS A PROCESS LA DIVERSITA: DESIGN/HUMANITIES Incontro tematico scientifico della Rete Latina per lo sviluppo del design dei processi 19-22

Dettagli

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova

nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto per una terapia personalizzata nuovi paradigmi 31 gennaio 2014 Genova Genova 31 gennaio 2014 CORSO RESIDENZIALE nuovi paradigmi per una terapia personalizzata nelle prime linee di trattamento del carcinoma del colon-retto CON IL PATROCINIO DI Obiettivi Il trattamento del

Dettagli

Dichiarazione Popolazione e cultura

Dichiarazione Popolazione e cultura IX/11/1 Dichiarazione Popolazione e cultura I Ministri delle Parti contraenti della Convenzione delle Alpi attribuiscono agli aspetti socio economici e socio culturali indicati all art 2, comma 2, lettera

Dettagli

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia

PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia PROGETTO SCUOLA 150 anni Grande Italia Nel mondo ci sono 150 milioni di Italici: sono i cittadini italiani d origine, gli immigrati di prima e seconda generazione, i nuovi e vecchi emigrati e i loro discendenti,

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

E. Bisetto e D. Bordignon per

E. Bisetto e D. Bordignon per Personal Branding pensare, creare e gestire un brand a cura di E. Bisetto e D. Bordignon per Cosa significa Personal Branding Come si fa Personal Branding Come coniugare Brand Personale e Brand Aziendale

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier

CORSO PER SOMMELIER. Diventare. Sommelier Sommelier, nella prestigiosa realtà della Sommellerie di Roma e del Lazio, significa Professionismo nel vino. Chiediamo agli appassionati di essere professionisti del buon bere in maniera concreta, nella

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo

Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Per un Expo che getti un seme contro la fame nel mondo Il primo maggio 2015 si inaugura a Milano l EXPO, un contenitore di tematiche grandi come l universo: "Nutrire il pianeta. Energia per la vita. Una

Dettagli

Il giardino nella macchina

Il giardino nella macchina Idee per una rilettura Il giardino nella macchina La nuova scienza della vita artificiale Claus Emmeche Bollati Boringhieri, 1996 È possibile la vita artificiale? In che modo gli strumenti offerti dalla

Dettagli

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA

SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA SECRETARY-GENERAL UNITED NATIONS NEW YORK NY 10017 USA Dear Mr. Secretary General, I m pleased to confirm that ALKEDO ngo supports the ten principles of the UN Global Compact, with the respect to the human

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale

Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale Manifesto IFLA Per la Biblioteca Multiculturale La biblioteca multiculturale Porta di accesso a una società di culture diverse in dialogo Tutti viviamo in una società sempre più eterogenea. Nel mondo vi

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE

ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA MEDIA E SUPERIORE 86029 TRIVENTO (CB) Via Acquasantianni s.n. - (Tel. 0874-871770 - Fax 0874-871770) Sito web: http://digilander.libero.it/ictrivento/ - e-mail: cbmm185005@istruzione.it

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it

ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO STATALE Alessandro Volta PERUGIA www.avolta.pg.it Indirizzi di studio 1. Meccanica, Meccatronica ed Energia 2. Elettronica ed Elettrotecnica 3. Informatica e Telecomunicazioni

Dettagli