**** RELAZIONE SULLA GESTIONE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "**** RELAZIONE SULLA GESTIONE"

Transcript

1 EUROCONS S.R.L. SOCIETA PER LA CONSULENZA AZIENDALE A SOCIO UNICO Sede in Torino - Via Perugia, 56 Ufficio del Registro delle Imprese di Torino n Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento ai sensi dell art. 2497, Cod. Civ. da parte di EUROGROUP S.c. a r.l. **** RELAZIONE SULLA GESTIONE Signori Soci, secondo il recente bollettino economico della Banca d Italia l attività economica ha accelerato negli Stati Uniti, ma le prospettive a breve e a medio termine per l economia mondiale restano incerte, a causa della debolezza nell area euro e in Giappone, del rallentamento in Cina e della frenata dell economia Russa. Per quanto riguarda i dati del nostro paese, negli ultimi trimestri i consumi hanno ripreso a crescere, seppur in misura contenuta, ma permane la flessione degli investimenti, frenati dagli ampi margini di capacità inutilizzata, dall elevata incertezza sulle prospettive della domanda e dalle difficoltà dell edilizia. Nei mesi estivi del 2014 il numero di occupati era aumentato, ma la ripresa dell occupazione tuttavia è fragile, perché le aspettative delle imprese circa l evoluzione della domanda di lavoro nei primi mesi del 2015 continuano a essere negative. Secondo le indicazioni della Banca d Italia le condizioni di offerta di credito alle imprese sono migliorate, ma restano difficili per quelle di minore dimensione e la dinamica dei finanziamenti rimane ancora frenata per la persistente debolezza degli investimenti e per l alto rischio che alcune categorie imprenditoriali presentano nei confronti degli istituti di credito. Le proiezioni della Banca d Italia prefigurano per l economia italiana una crescita modesta per il 2015 e più sostenuta il prossimo, attorno allo 0,4 per cento e all 1,2 per cento, rispettivamente. Ma l istituto centrale sottolinea l ampia incertezza relativamente a questi valori, perché molto dipenderà dalla spesa per gli investimenti delle imprese che potrebbe crescere in funzione di un miglioramento delle prospettive di domanda e delle condizioni finanziarie, nonostante l elevato grado di capacità produttiva inutilizzata. Sul fronte imprenditoriale, secondo i dati ufficiali sulla nati-mortalità risultanti dal Registro Imprese, diffusi da Unioncamere a inizio di febbraio, il sistema delle imprese sembra tornare alla crescita, registrando a fine 2014 un saldo positivo tra aperture e chiusure corrispondente ad un tasso di crescita dello 0,51% con un numero delle imprese registrate pari a circa 30 mila unità in più rispetto al Il dato, a detta di Unioncamere, è il migliore dal 2010, segna la frenata all emorragia di imprese registrata in tutti questi anni e segnala una probabile inversione di tendenza nelle attese degli imprenditori, che intravvedono la possibilità di un effettivo rilancio delle attività nel corso del *** In questo contesto è di interesse approfondire le dinamiche relative al mercato della consulenza alle imprese sul territorio italiano. Dal 2008, anno di riferimento del Quinto Rapporto sulle attività di consulenza di Assoconsult 1, il mercato continua a vivere una situazione di contrazione (-0,3%) con una 1 Assoconsult, Associazione Federativa Imprese di Consulenza, Il Management Consulting in Italia: Quinto Rapporto , Università di Roma Tor Vergata. 1

2 composizione competitiva altamente frammentata ( imprese sul territorio) ed un fatturato complessivo che si aggira intorno ai 3,1 miliardi di euro su base annua. La polarizzazione è elevata, 35 imprese generano il 47% del fatturato. All interno d questa composizione però si assiste ad una reazione ben distinta tra medio grandi imprese di consulenza che crescono del 2,8% e piccole che perdono oltre l 8% di fatturato, dati che continuano a spingere verso operazioni di aggregazione e fusione. L occupazione si mantiene in crescita (+3,3%) mentre diminuisce il fatturato pro capite (-3,5%) trainato dal calo del pricing medio giornata (-4,7%). All interno delle aree di specializzazione crescono Marketing, Formazione, IT ed Operations mentre registrano dati in contrazione l area HR e Change Management, Strategia e l area Finance. Oltre il 50% delle attività sono prestate ai settori servizi, il 40% al manifatturiero ed il 10% alla PA in costante contrazione dal Da registrare una forte contrazione del fatturato estero (-12,6%) che attesta il volume di internazionalizzazione delle società di consulenza al di sotto del 10% su base nazionale trainato in negativo dalle piccole e piccolissime realtà. *** Dopo l analisi generale è opportuno scendere nel dettaglio operativo della Società che ha risentito del contesto economico e dell'incertezza che ha caratterizzato tutto l'anno In primo luogo è opportuno evidenziare che nel 2014 si è concretizzato il conferimento delle aree di business deliberato il 21/11/2013 dal Consiglio di Amministrazione Eurogroup Scarl e perfezionato con decorrenza 31/12/2013, che ha conferito in Eurocons Srl il ramo d azienda relativo all attività di fornitura di servizi diretti a promuovere lo sviluppo e la razionalizzazione della gestione delle imprese; per effetto di tale conferimento il capitale di Eurocons Srl è aumentato a , detenuto al 100% da Eurogroup Scarl. Per le sopra esposte motivazioni il bilancio al 31/12/2014 vede una situazione patrimoniale che recepisce già gli effetti del conferimento, mentre il c/economico registra l intera attività svolta nel corso del L analisi dei ricavi complessivi è la seguente: - Finanza agevolata ,44 - Consulenza Qualità ,93 - Prodotti Intermediati ,13 - Consulenza direzionale ,35 - Consulenza energia ,29 - Network PASS ,18 - Consulenza gestionale ,13 Per un totale pari a 17,8 milioni. La crisi economica, che ha caratterizzato anche il 2014, ha determinato ripercussioni negative sul conto economico di Eurocons: i ricavi relativi alle aree di business hanno subito dinamiche differenti a seconda delle differenti possibilità di penetrazione del mercato, comunque il fatturato complessivo paragonato alle attività oggetto di conferimento è in riduzione del 7% rispetto al dato 2013 della conferente Eurogroup Scarl. A conferma che il mondo delle PMI riconosce in Eurocons un valido e concreto strumento per assisterle anche in momenti difficili comunque sono in crescita la Finanza Agevolata (+2%) e la Consulenza Direzionale e Strategica (+ 29%) mentre registra le peggiori condizioni di mercato (-56%) la Consulenza Energia, sofferente per l ormai definitiva eliminazione degli incentivi alle fonti rinnovabili. 2

3 Da quanto esposto il Consiglio di Amministrazione ritiene ci siano i presupposti per la continuità aziendale. Esaminiamo in dettaglio l'attività delle sei "aree prodotto". Network Pass: Il servizio Network Pass genera un fatturato di mila Euro, con un decremento del 4% rispetto all analogo dato del Un elemento fondamentale del 2014 per la ripresa della crescita dei ricavi di quest area è rappresentato dalla sua clusterizzazione e trasformazione contenutistica, che, attraverso una serie di interventi di innovazione di prodotto e canale, potrà generare nuove opportunità di business. Finanza Agevolata: Rappresenta l area storica di interesse della società. Nel 2014 il fatturato è stato pari a mila Euro con un incremento del 2,05% rispetto al L attività di tale settore è fortemente influenzata dall attivazione da parte dei vari soggetti pubblici di bandi o misure agevolative nei confronti delle imprese. Valore aggiunto del servizio è il monitoraggio di tutto il panorama agevolativo nazionale e comunitario aggiornato in tempo reale. Nel 2014 sono partite le programmazioni comunitarie che vedranno i primi risultati nell esercizio Anche nel 2014 la divisione si è confermata ai vertici nazionali nella presentazione delle domande di agevolazione ai sensi del bando Inail per il miglioramento delle condizioni di lavoro con oltre 500 domande presentate ed una percentuale di successo superiore al 50% contro una media nazionale inferiore al 20%. Consulenza Qualità: Si tratta dell attività di consulenza ed assistenza finalizzata all ottenimento di certificazioni di prodotto e processo da parte delle imprese socie. Il fatturato è pari a mila Euro con un decremento del 18% rispetto al Si registra in particolare un periodo di stagnazione sulle certificazioni di sistema in attesa delle nuove linee guida ISO attese per il Mantiene invece la propria posizione l area dedicata al tema di sicurezza sul lavoro. Consulenza Gestionale: E il servizio di Consulenza personalizzato relativo alla pianificazione e gestione d impresa; Eurocons è in grado di fornire alle imprese supporto nell analisi economico-finanziaria, nella redazione di business plan e in diversi altri ambiti relativi al tema pianificazione e controllo. Ha registrato un fatturato complessivo di mila Euro con una contrazione del 9%. Consulenza Direzionale e Strategica: E il servizio di consulenza legato ai temi di finanza straordinaria sia dedicati alla crescita aziendale (valutazione d azienda, M&A, ecc.) che alle situazioni di crisi (ristrutturazione del debito, cost reduction ecc.). Nel corso del 2014 il servizio ha registrato un fatturato complessivo di mila Euro con un incremento del 29% rispetto al Energia: Si tratta dell attività di consulenza rivolta alla valutazione di progetti di investimento in impianti di produzione di energia da fonti rinnovabili piuttosto che di progetti dedicati al risparmio energetico. Condizionata dalle continue modifiche dell assetto normativo di riferimento, la divisione si è concentrata nel 2014 nello sviluppo delle tematiche di energy saving registrando però una forte contrazione in termini di valore assoluto a causa della minore dimensione di queste attività rispetto a quelle legate alle fonti rinnovabili; il fatturato complessivo di 545 mila Euro è in decremento del 54% rispetto al A seguito degli avvenimenti descritti, il bilancio di esercizio evidenzia che: - le immobilizzazioni tecniche immateriali ammontano ad Euro ; - le immobilizzazioni finanziarie sono pari ad Euro , a seguito di svalutazioni imputate in chiusura dell esercizio per Euro ; - i crediti ammontano ad Euro ; - i debiti sono pari ad Euro ; 3

4 - il valore della produzione ammonta ad Euro ; - i costi della produzione sono pari ad Euro ; - il saldo positivo della gestione finanziaria è pari ad Euro 6.697; - non sono presenti componenti economiche straordinarie; - la fiscalità - corrente, anticipata e differita - complessivamente a carico dell esercizio ammonta ad Euro Il Valore aggiunto nell esercizio 2014 è stato pari a Euro Il Margine operativo lordo nell esercizio 2014 ammonta ad Euro Il Risultato operativo nell esercizio 2014 è stato pari a Euro Oltre ai sopraccitati indici riteniamo opportuno sottolineare gli elementi caratterizzanti delle nostre risorse umane. Il personale complessivo al 31/12/14 è di 159 risorse di cui 79 uomini e 80 donne. L età media è di 39 anni, il 76 % è laureato. Nel corso dell anno sono state inserite n. 2 nuove risorse, mentre è cessato il rapporto di 17 persone. Il costo, solo relativo a servizi esterni, per la formazione e la crescita professionale, è stato di Euro 8093,00 pari all 0,10% del costo complessivo del personale. Inoltre sottolineiamo che Eurocons S.r.l. è da considerarsi parte correlata a: Eurofidi S. C. a R. L.; Eurogroup S. C. a R. L. (società controllante); Euroenergy S.p.A., ed Energy Green 1 S.r.l. (società sottoposte a controllo diretto o indiretto da parte della controllante Eurogroup S. C. a R. L.); ACF S.p.A. ed IBS Consulting S.r.l. (società collegate). e che i rapporti economico-patrimoniali sono i seguenti: Eurofidi S.C. a R. L. Crediti ,00 Debiti ,92 Costi ,92 Ricavi ,00 Euroenergy S.p.A. Crediti ,86 Ricavi ,00 Energy Green 1 S.r.l. Crediti 2.012,40 Ricavi 3.915,00 Eurogroup S. C. a R. L. Crediti ,31 Debiti ,98 Costi ,32 I rapporti economico-patrimoniali intercorsi con la società partecipata IBS S.r.l. sono i seguenti: Crediti ,21 Debiti ,79 4

5 Costi ,79 Ricavi ,47 I rapporti economico-patrimoniali intercorsi con la società partecipata ACF S.p.A. sono i seguenti: Crediti ,07 Debiti ,61 Costi ,87 Ricavi ,86 Ai sensi del Decreto Legge semplificazioni del 3 febbraio 2012 art. 45 comma D la Società non è tenuta alla redazione del Documento Programmatico della Sicurezza. In riferimento a quanto specificatamente richiesto dall art c.c., comma 2, segnaliamo: ELENCO SEDI SECONDARIE PESCARA - Viale Vittoria Colonna, Pescara BOLOGNA - Via Piero Gobetti, Bologna FORLÌ - Via Costanzo II, Forlì ROMA - Viale del Poggio Fiorito, Roma GENOVA - Via Bombrini, Genova BERGAMO - Via Fiume Po, Stezzano (BG) BRESCIA - Via Flero, Brescia GALLARATE - Piazza Francesco Buffoni, Gallarate (VA) MILANO NORD - Via Stephenson, Milano MILANO SUD - Viale Milanofiori, Strada Uno - Palazzo F Assago (MI) ANCONA - Via I Maggio, Ancona PESARO - Largo Ascoli Piceno, Pesaro ASTI - Corso Don Minzoni, Asti BIELLA - Via Torino, Biella BORGOMANERO - Viale Kennedy, Borgomanero (NO) CUNEO - Corso Nizza, Cuneo TORINO MIRAFIORI Strada del Drosso, Torino FIRENZE - Via Volturno, 10/ Località Osmannoro - Sesto Fiorentino (FI) PISA - Via Sterpulino, 1/G, località Ospedaletto Pisa PERUGIA - Via Pievaiola, 207/B-2-Bis Località San Sisto Perugia (PG) ATTIVITÀ DI RICERCA E SVILUPPO Nel corso dell esercizio 2014 sono state effettuate attività di ricerca e sviluppo legate a 2 principali progetti: - Nuove misure di agevolazione per le imprese - Nuovo prodotto PASS Tali progetti hanno dato luogo a capitalizzazione dei costi del personale coinvolto per complessivi come ampiamente descritto in Nota Integrativa. RAPPORTI CON IMPRESE CONTROLLATE, COLLEGATE, CONTROLLANTI Si precisa che la società detiene partecipazioni, così come riportato in Nota Integrativa, nelle seguenti società, per la cui valorizzazione dei rapporti economico-patrimoniali si rimanda alla sezione parti correlate della presente relazione: ACF S.p.A., quota detenuta 35%, con la quale si sviluppano i servizi di Consulenza Gestionale e Direzionale sul territorio lombardo acquisendo la capacità produttiva necessaria per realizzare il venduto e presso cui sono distaccate 3 risorse. 5

6 IBS Consulting S.r.l., quota detenuta 30%, con la quale si sviluppano i servizi di Finanza Agevolata sul territorio lombardo acquisendo la capacità produttiva necessaria per realizzare il venduto e presso cui sono distaccate 2 risorse. La società è controllata al 100% dalla società: Eurogroup S. C. a R. L., la quale fornisce attraverso contratto di outsourcing i servizi di Affari generali e Societario, Amministrazione Finanza e Controllo, Amministrazione del Personale, IT, Logistica, Telefonia e Dati, Pubbliche Relazioni e Comunicazione. La società è collegata alle seguenti società sottoposte a controllo diretto o indiretto da parte della controllante Eurogroup S. C. a R. L.: Euroenergy S.p.A., alla quale fornisce attività di consulenza per la redazione dei piani economicofinanziari sugli investimenti da essa realizzati. Energy Green 1 S.r.l., che non ha rapporti diretti con la Società. AZIONI PROPRIE E DI SOCIETA CONTROLLANTI La società non detiene azioni proprie né direttamente né per tramite di società fiduciarie o interposta persona e non è soggetta al vincolo di controllo da parte di alcuna società o gruppo societario. La Società inoltre, non ha, nel corso dell esercizio, né acquisito né alienato azioni proprie direttamente o per tramite società fiduciaria o per interposta persona. USO DI STRUMENTI FINANZIARI RILEVANTI PER LA VALUTAZIONE DELLA SITUAZIONE PATRIMONIALE E FINANZIARIA E DEL RISULTATO ECONOMICO DELL ESERCIZIO La società e le sue partecipate non utilizzano strumenti finanziari. PROSPETTI E TABELLE ALLEGATI ALLA RELAZIONE SULLA GESTIONE Al fine di evidenziare in modo organico e strutturato le più significative variazioni di bilancio, nonché le loro ragioni e proiezioni sull andamento gestionale, anche grazie all ausilio di opportuni indici ed indicatori, in calce alla presente relazione sono riportati: lo stato patrimoniale riclassificato secondo criteri finanziari (tavola A); il conto economico riclassificato con evidenza di significativi risultati intermedi (tavola B); il rendiconto finanziario evidenziante i flussi finanziari generati dalla gestione reddituale, dall attività di investimento e dall attività di finanziamento, redatto secondo il "metodo indiretto" in ottemperanza al principio contabile OIC 10, in vigore per i bilanci chiusi a partire dal 31 dicembre 2014 (tavola C); una sintesi dei principali indici patrimoniali ed economici (tavola D). Si segnala che, come indicato nella nota integrativa, in ossequio al principio della chiarezza nonché al fine di consentire una informativa in continuità con gli schemi e le modalità di rappresentazione adottate nei documenti di bilancio della Società conferente, relativi ai precedenti esercizi si è ritenuto opportuno allegare alla relazione sulla gestione alcune ulteriori tabelle esplicative delle variazioni e della composizione di talune voci di bilancio. Il contenuto delle stesse non forma oggetto di specifico commento nella presente relazione, ma è richiamato nel testo della nota integrativa in sede di commento delle singole voci di bilancio. In particolare risultano allegate le seguenti tabelle: Tabella n.1: movimenti delle immobilizzazioni immateriali; Tabella n. 2: elenco delle partecipazioni in imprese collegate; Tabella n. 3: variazione della consistenza della voce crediti; Tabella n. 4: rilevazione delle imposte differite e anticipate ed effetti conseguenti; Tabella n. 5: variazione della consistenza del patrimonio netto; Tabella n. 6: origine, disponibilità e distribuibilità delle voci di patrimonio netto; Tabella n. 7: conferimento di ramo di azienda da Eurogroup S.C. a R. L.: attività e passività ricevute. 6

7 FATTI DIRILIEVO DOPO LA CHIUSURA DELL ESERCIZIO Si evidenzia, inoltre, che dopo la chiusura dell esercizio è stato lanciato il Nuovo Pass, progetto di fidelizzazione delle imprese clienti che dovrebbe migliorare sensibilmente la capacità di incasso dei crediti. EVOLUZIONE PREVEDIBILE DELLA GESTIONE Il 2015 sarà certamente un anno di assestamento e sarà influenzato sia dall'andamento economico generale, sia dai risultati delle nuove attività di sviluppo con particolare riferimento al Pass ed ai nuovi servizi introdotti nella Finanza Agevolata e nella Consulenza Gestionale. Il conto economico previsionale 2015 chiude con un fatturato complessivo di 21 milioni dovuto alla sostanziale conferma di tutte le linee di business e al lancio di nuovi servizi ed un avanzo di gestione ante imposte di 0,3 milioni. GESTIONE DEL RISCHIO FINANZIARIO: La crescita del volume di crediti da incassare, dovuta alla maggiore difficoltà delle imprese clienti a soddisfare il pagamento dei servizi ricevuti ed alla crisi generale, ha riflessi significativi sulla gestione finanziaria della società, tuttavia l attività ha sempre generato liquidità dimostrando la sostenibilità del business anche in assenza di affidamenti bancari. Nel caso in cui si rendesse opportuna comunque l eventualità di una maggiore copertura dell attivo, sarà valutato il ricorso all indebitamento a breve sul sistema. RISCHIO DI MERCATO La crisi che ha investito tutta l economia mondiale e in particolare, per quanto ci riguarda, il comparto della piccola e media impresa italiana, ha avuto conseguenze negative anche sullo sviluppo di Eurocons. Come sopra evidenziato il fatturato delle sei aree di business è decresciuto complessivamente del 8%. Evidenziamo però che la nostra struttura dei ricavi è sufficientemente stabile: il 45% è rappresentato dalle quote del servizio di assistenza continuativa "Pass" che hanno sottoscritto i nostri clienti e solo il 65% può risentire delle fasi cicliche dell economia. Inoltre sottolineiamo che anche in fase recessiva l attività di consulenza trova un adeguato spazio di mercato. RISCHIO DI CREDITO Il monitoraggio dei crediti è effettuato con esecuzione della procedura insoluti per l incasso dei crediti e la gestione dello scaduto mediante azioni di recupero, eventuali piani di rientro o passaggi delle posizioni alle società di recupero crediti. RISCHIO DI PREZZO Il posizionamento di mercato della società e dei suoi servizi è particolarmente competitivo; nonostante una riduzione media del prezzo/giornata del 20% circa, la società si posiziona ancora al di sotto del valore medio di mercato per cui non vi sono riflessi negativi attesi rispetto alla possibile continua flessione dei prezzi dei servizi di consulenza erogati. Signori Soci, *** A conclusione di questa relazione ci sia consentito di formulare dei ringraziamenti. In primo luogo a tutti i nostri collaboratori che pur in un momento difficile a causa della negativa contingenza economica hanno dimostrato impegno e professionalità nel rappresentare la Società promuovendo i nostri prodotti sui territori di competenza. In secondo luogo al Collegio Sindacale che ci ha supportati con esperienza e impegno. E poi permettetemi un ringraziamento ai colleghi del Consiglio di Amministrazione per il supporto e l impegno profuso. 7

8 Signori Soci, Nel chiudere, ringraziandovi per la fiducia accordataci, Vi invitiamo a voler deliberare il riporto a nuovo della perdita di esercizio pari a , corrispondenti ad ,60. Sottoponiamo alla Vs. approvazione la seguente proposta di D E L I B E R A Z I O N E L assemblea ordinaria dei soci, visti i risultati dell esercizio chiuso al , sentite la relazione sulla gestione del Consiglio di Amministrazione e la relazione del Collegio Sindacale D E L I B E R A di approvare la relazione del Consiglio di Amministrazione sulla gestione e il bilancio chiuso al , in ogni sua parte e nel complesso nonché il riporto a nuovo della perdita di esercizio. Torino, 26 marzo 2015 IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE Massimo Nobili 8

**** RELAZIONE SULLA GESTIONE

**** RELAZIONE SULLA GESTIONE EUROCONS S.R.L. Sede in Torino - Via Perugia, 56 Ufficio del Registro delle Imprese di Torino n. 11029420012 Società sottoposta ad attività di direzione e coordinamento ai sensi dell art. 2497, Cod. Civ.

Dettagli

**** RELAZIONE SULLA GESTIONE

**** RELAZIONE SULLA GESTIONE EUROGROUP S.C.A R.L. SOCIETA CONSORTILE PER LA CONSULENZA AZIENDALE Sede in Torino - Via Perugia, 56 Ufficio del Registro delle Imprese di Torino n. 06586550011 **** RELAZIONE SULLA GESTIONE Signori Soci,

Dettagli

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE

RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE EUROGROUP S.C.A R.L. SOCIETA CONSORTILE PER LA CONSULENZA AZIENDALE Sede in Torino - Via Perugia, 56 Ufficio del Registro delle Imprese di Torino n. 06586550011 **** BILANCIO CONSOLIDATO AL 31.12.2014

Dettagli

PER EUROCONS UN ANNO DI FOCALIZZAZIONE VERSO I CLIENTI

PER EUROCONS UN ANNO DI FOCALIZZAZIONE VERSO I CLIENTI PER EUROCONS UN ANNO DI FOCALIZZAZIONE VERSO I CLIENTI Nel 2011, il fatturato consolidato è stato di 38 milioni di euro Eurocons S.c. a r.l. ha chiuso con un risultato netto di 838 mila euro Euroenergy

Dettagli

**** RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE

**** RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA GESTIONE EUROGROUP S.C.A R.L. SOCIETA CONSORTILE PER LA CONSULENZA AZIENDALE Sede in Torino - Via Perugia, 56 Ufficio del Registro delle Imprese di Torino n. 06586550011 **** RELAZIONE DEGLI AMMINISTRATORI SULLA

Dettagli

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI

ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI ITALMOBILIARE SOCIETA PER AZIONI COMUNICATO STAMPA ESAMINATI DAL CONSIGLIO I RISULTATI CONSOLIDATI DEL PRIMO TRIMESTRE GRUPPO ITALMOBILIARE: RICAVI: 1.386,4 MILIONI DI EURO (1.452,5 MILIONI NEL PRIMO TRIMESTRE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva la relazione al 30 giugno 2009 SOGEFI: RISULTATI SEMESTRALI IN CALO PER LA MINORE PRODUZIONE DI AUTO, RICAVI E MARGINI IN RIPRESA NEL SECONDO TRIMESTRE

Dettagli

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre

I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Comunicato Stampa I GRANDI VIAGGI Approvati i risultati del I semestre 2011 In miglioramento EBITDA ed EBIT nel primo semestre Ricavi a 24,5 milioni (26,3 mln nel 2010) EBITDA 1 a -2,3 milioni (-4,0 mln

Dettagli

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014

Relazione sulla gestione Bilancio ordinario al 31/12/2014 COLFERT S.P.A. Sede legale: VIA DEI MILLE N. 32 - FRESCADA PREGANZIOL (TV) Iscritta al Registro Imprese di TREVISO C.F. e numero iscrizione: 00401460266 Iscritta al R.E.A. di TREVISO n. 120644 Capitale

Dettagli

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia.

risultato operativo (EBIT) positivo e pari ad euro 58 migliaia; risultato netto di competenza del Gruppo negativo e pari ad euro 448 migliaia. Il Gruppo Fullsix consolida la crescita e la marginalità industriale. Il Consiglio di Amministrazione di FullSix S.p.A. ha approvato il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 settembre 2015. Nel dettaglio,

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015

Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Informazione Regolamentata n. 0193-10-2015 Data/Ora Ricezione 15 Maggio 2015 14:27:30 MTA Societa' : MONRIF Identificativo Informazione Regolamentata : 58492 Nome utilizzatore : MONRIFN01 - NATALI Tipologia

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio. consolidato IAS/IFRS e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011.

Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio. consolidato IAS/IFRS e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011. Il Consiglio di Amministrazione approva il bilancio consolidato IAS/IFRS e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2011 Valore della produzione consolidato a 6,91 milioni di Euro nel 2011 (6,39 milioni

Dettagli

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013)

GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2014 GRUPPO COFIDE: NEL 2014 RIDUCE PERDITA A 14,5 MLN ( 130,4 MLN NEL 2013) Il risultato è influenzato dagli oneri

Dettagli

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013

Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2013 ESATTO S.P.A. Sede legale in Piazza unità d'italia 4, cap 34121 Trieste Capitale Sociale euro 1.800.000,00 i.v. Iscritta al Registro delle Imprese di Trieste 01051150322 Codice Fiscale 01051150322 Relazione

Dettagli

Bilancio 2014 Car Server S.p.A.

Bilancio 2014 Car Server S.p.A. Car Server S.p.A. Sede legale 42124 Reggio Emilia, Via G. B. Vico, 10/c Capitale sociale: Euro 11.249.859 P. IVA e numero di Iscrizione Registro Imprese RE N 01610670356 Il presente bilancio è stato approvato

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013.

COMUNICATO STAMPA. NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. COMUNICATO STAMPA NOEMALIFE: il CdA approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2013. Ricavi Operativi Consolidati pari a 15,1 milioni di Euro, +10% rispetto al primo trimestre 2012. EBITDA*

Dettagli

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio

ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO. A cura dell Ufficio Studi Confcommercio ROADSHOW PMI ECONOMIA, MERCATO DEL LAVORO E IMPRESE NEL VENETO A cura dell Ufficio Studi Confcommercio LE DINAMICHE ECONOMICHE DEL VENETO Negli ultimi anni l economia del Veneto è risultata tra le più

Dettagli

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007)

(290,8 milioni il dato depurato dalle componenti non ricorrenti) Utile netto di periodo: 103,2 milioni (36,1 milioni al 30.6.2007) CREDITO BERGAMASCO: il Consiglio di Amministrazione approva la relazione finanziaria semestrale. Crescono i ricavi. Continua espansione dei prestiti a piccole e medie imprese e della raccolta diretta complessiva.

Dettagli

Risultati ed andamento della gestione

Risultati ed andamento della gestione Risultati ed andamento della gestione L esercizio 2011 si chiude con un risultato economico positivo, in quanto la distribuzione dei dividendi di Equitalia Nord ha consentito - insieme ai benefici fiscali

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2015 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 60,5 milioni (69,3 milioni nel 2014) EBITDA 1 a 2,9 milioni (0,4 milioni nel 2014) EBIT 2

Dettagli

Domanda e offerta di credito

Domanda e offerta di credito 2/5/2013 Domanda e offerta di credito La situazione registrata nel 2012 in provincia di Nel 2012 si è registrata una contrazione della domanda di credito. Rispetto alla media regionale le imprese modenesi

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza Report trimestrale sull andamento dell economia Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre SEI provvederà a mettere a disposizione delle imprese, con cadenza trimestrale, un report finalizzato

Dettagli

Relazione sulla gestione

Relazione sulla gestione PIANORO CENTRO SPA SOCIETA' DI TRASFORMAZIONE URBANA Sede legale: PIAZZA DEI MARTIRI 1 PIANORO (BO) Iscritta al Registro Imprese di BOLOGNA C.F. e numero iscrizione: 02459911208 Iscritta al R.E.A. di BOLOGNA

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del 1 trimestre 2004 Ruud Huisman CEO del Gruppo 267,1 milioni di Euro di ricavi, in crescita del 26% rispetto al primo trimestre 2003 Crescita

Dettagli

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010

CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010 CONAFI PRESTITO : APPROVATA LA RELAZIONE SEMESTRALE AL 30 GIUGNO 2010 Margine di intermediazione consolidato pari a Euro 4,14 milioni (Euro 5,96 milioni al IH2009) Perdita netta di competenza del gruppo

Dettagli

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia

Le società non finanziarie III. 1 La rilevanza del settore industriale nell economia III 1 La rilevanza del settore industriale nell economia Il peso del settore industriale nell economia risulta eterogeneo nei principali paesi europei. In particolare, nell ultimo decennio la Germania

Dettagli

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015

Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Comunicato stampa Relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2015 Nel primo semestre 2015 il Gruppo Cairo Communication ha continuato a conseguire risultati positivi nei suoi settori tradizionali (editoria

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2003

COMUNICATO STAMPA. Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2003 COMUNICATO STAMPA Interpump Group: risultati del terzo trimestre 2003 Ricavi netti: +1,3% a 106,7 milioni di euro Ricavi netti dei primi nove mesi 2003: +2,6% a 384,5 milioni di euro In ottobre la crescita

Dettagli

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili

Cembre SpA. Relazione trimestrale consolidata al 30 settembre 2002. Prospetti contabili Cembre SpA Sede in Brescia - via Serenissima, 9 Capitale sociale euro 8.840.000 interamente versato Iscritta al Registro delle Imprese di Brescia al n.00541390175 Relazione trimestrale consolidata al 30

Dettagli

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale

CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale CREDITO E SVILUPPO delle PMI nel Lazio: opportunità, vincoli e proposte per il sistema regionale Realizzato dall EURES Ricerche Economiche e Sociali in collaborazione con il Consiglio Regionale dell Economia

Dettagli

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010

Comunicato stampa. Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Comunicato stampa Ciccolella, il CdA approva il resoconto intermedio di gestione al 31 marzo 2010 Dati relativi ai primi 3 mesi dell esercizio 2010: Ricavi consolidati pari ad Euro 116,7 milioni (nel 2009

Dettagli

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Approvati dal Consiglio i risultati 2014: il bilancio consolidato 2014 conferma sostanzialmente i risultati già riportati nel resoconto intermedio

Dettagli

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012

Comunicato Stampa. ricavi consolidati pari a 57,4 milioni contro 60,9 milioni al 31 dicembre 2012 Comunicato Stampa In data 18 marzo 2014 si è riunito a Bologna il Consiglio di Amministrazione di Poligrafici Printing S.p.A. per l approvazione del bilancio d esercizio e consolidato al 31 dicembre 2013:

Dettagli

Factoring tour: Torino Imprese e finanza nella prospettiva della ripresa economica e di Basilea 3: il ruolo del factoring

Factoring tour: Torino Imprese e finanza nella prospettiva della ripresa economica e di Basilea 3: il ruolo del factoring Factoring tour: Torino Imprese e finanza nella prospettiva della ripresa economica e di Basilea 3: il ruolo del factoring La finanza delle imprese tra crisi e ripresa Mario Valletta Università degli Studi

Dettagli

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014

comunicato stampa IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 DICEMBRE 2014 PRINCIPALI RISULTATI CONSOLIDATI DELL ESERCIZIO 2014 (VS ESERCIZIO 2013)*: RICAVI NETTI: 426,1 MILIONI DI

Dettagli

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2014

Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2014 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2014 RISULTATI CONSOLIDATI Ricavi a 69,3 milioni (61,3 milioni nel 2013) EBITDA 1 a 0,4 milioni (-2,1 milioni nel 2013) EBIT

Dettagli

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015

COMUNICATO STAMPA Risultati preliminari di bilancio consolidati al 31 dicembre 2015 Società per Azioni con Sede Legale in Cagliari Viale Bonaria, 33 Codice fiscale e n di iscrizione al Registro delle Imprese di Cagliari 01564560900 Partita IVA 01577330903 Iscrizione all Albo delle Banche

Dettagli

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO SpA COMUNICA: Gruppo Espresso: utile netto consolidato in crescita da 46,1 a 67,8 milioni di euro (+47,2%)

GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO SpA COMUNICA: Gruppo Espresso: utile netto consolidato in crescita da 46,1 a 67,8 milioni di euro (+47,2%) GRUPPO EDITORIALE L ESPRESSO SpA COMUNICA: Gruppo Espresso: utile netto consolidato in crescita da 46,1 a 67,8 milioni di euro (+47,2%) Si è riunito oggi a Roma, presieduto da Carlo Caracciolo, il Consiglio

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI ERGYCAPITAL S.P.A. APPROVA I RISULTATI CONSOLIDATI AL 31 MARZO 2015 1 Valore della produzione pari ad Euro 3,1 milioni in linea rispetto al corrispondente

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002

Comunicato Stampa. SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Comunicato Stampa SMI Società Metallurgica Italiana S.p.A cod.abi 107683 www.smi.it BILANCIO DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2002 Il Gruppo: il fatturato consolidato, pari a Euro 2.054,4 milioni,

Dettagli

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni

Febbraio 2016. market monitor. Analisi del settore edile: performance e previsioni Febbraio 2016 market monitor Analisi del settore edile: performance e previsioni Esonero di responsabilità I contenuti del presente documento sono forniti ad esclusivo scopo informativo. Ogni informazione

Dettagli

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza

Report trimestrale sull andamento dell economia reale e della finanza l andamento dell economia reale e della finanza PL e Credito Bancario Perché un report trimestrale? A partire dal mese di dicembre 2014 SE Consulting ha avviato un analisi che mette a disposizione delle

Dettagli

- Salumificio - Business plan

- Salumificio - Business plan - Salumificio - Business plan (tabelle) 1 INDICE 1. Pianificazione economico-finanziaria 2009-2012... 3 a. Conto economico... 3 Ricavi... 3 Costi... 4 b. Stato Patrimoniale... 6 c. Analisi finanziaria...

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2006 E IL PROGETTO DI BILANCIO DI MONTEFIBRE

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2006 E IL PROGETTO DI BILANCIO DI MONTEFIBRE Montefibre SpA Via Marco d Aviano, 2 20131 Milano Tel. +39 02 28008.1 Contatti societari: Ufficio titoli Tel. +39 02 28008.1 E-mail titoli@mef.it Sito Internet www.montefibre.it IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009.

COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. COMUNICATO STAMPA LANDI RENZO S.p.A.: Il Consiglio di Amministrazione approva i risultati al 31 dicembre 2009. Fatturato oltre le attese e marginalità in forte miglioramento. Il quarto trimestre è in forte

Dettagli

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI

LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI Aggiornamento del 29 maggio 2015 I CONTENUTI IL SISTEMA ECONOMICO LA FINANZA PUBBLICA LA SANITA IL SISTEMA ECONOMICO LA CASSETTA DEGLI ATTREZZI IL PIL PIL: DINAMICA E PREVISIONI NEI PRINCIPALI PAESI UE

Dettagli

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY

COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY COMUNICATO STAMPA PUBBLICATI I RESOCONTI INTERMEDI DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2009 DI SECURFONDO, IMMOBILIUM 2001 ED INVEST REAL SECURITY 21 ottobre 2009 Beni Stabili Gestioni S.p.A. SGR rende noto che

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE APPROVA IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 31 MARZO 2015 Risultati del Gruppo FNM - Utile netto di Gruppo: 6,958 milioni di euro - EBIT: 7,006 milioni di euro Milano,

Dettagli

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008

Investimento e Sviluppo Mediterraneo spa. Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Comunicato Stampa Investimenti e Sviluppo Mediterraneo S.p.A.: Il CdA approva i risultati al 31 marzo 2008 Trimestre: gennaio 2008 marzo 2008 Margine di interesse pari a euro 327.660 Margine di intermediazione

Dettagli

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013

Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Il Consiglio di Amministrazione di Tiscali approva i risultati del primo trimestre 2013 Cagliari, 14 maggio 2013 Il Consiglio di Amministrazione di ha approvato i risultati al 31 marzo 2013. Ricavi consolidati

Dettagli

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo

Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Poste Italiane: Crescono i Ricavi Risultato operativo e Utile netto in calo Il Gruppo conferma la leadership nella raccolta del risparmio e dei premi assicurativi. Nel settore postale incide l onere per

Dettagli

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012

STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 STATO PATRIMONIALE AL 31/12/2012 31/12/2011 31/12/2012 A ATTIVO Crediti verso soci per versamenti ancora dovuti B Immobilizzazioni 274.850,12 204.984,48 I Immobilizzazioni immateriali II Immobilizzazioni

Dettagli

2.1 Sostenibilità economica, finanziaria e patrimoniale

2.1 Sostenibilità economica, finanziaria e patrimoniale 2.1 Sostenibilità economica, finanziaria e patrimoniale La sostenibilità economica La sostenibilità economica che caratterizza l Azienda Ospedaliero - Universitaria di Bologna viene rappresentata attraverso

Dettagli

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione.

Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. 21/07/2005 - Approvazione relazione trimestrale 01.04.2005-30.06.2005 Approvazione della Relazione Trimestrale al 30.06.2005 da parte del Consiglio di Amministrazione. Sommario: Nei primi nove mesi dell

Dettagli

Il credito in Toscana. III trimestre 2015

Il credito in Toscana. III trimestre 2015 Il credito in Toscana III trimestre 215 Firenze, Febbraio 21 8.3 9.3 1.3 11.3 L andamento dei prestiti 1 I prestiti a imprese e famiglie Continuano anche nel periodo in esame i segnali di miglioramento

Dettagli

Osservatorio regionale sul credito dell Emilia-Romagna

Osservatorio regionale sul credito dell Emilia-Romagna Osservatorio regionale sul credito dell UNIONCAMERE EMILIA-ROMAGNA ISTITUTO GUGLIELMO TAGLIACARNE INDAGINE DICEMBRE 2012 DOMANDA ED OFFERTA DI CREDITO IN PROVINCIA DI FORLI - CESENA 1.1 L assetto finanziario

Dettagli

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013)

Utile netto della capogruppo Anima Holding: 72,4 milioni di euro (+38% sul 2013) COMUNICATO STAMPA ANIMA Holding: risultati esercizio 2014 Ricavi totali consolidati: 226,9 milioni (+3% sul 2013) Utile netto consolidato: 84,9 milioni (-29% sul 2013 che includeva proventi straordinari)

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO. al 30 settembre 2006 RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 30 SETTEMBRE 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2009

COMUNICATO STAMPA. Nova Re: approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2009 COMUNICATO STAMPA Nova Re: approvato il progetto di bilancio di esercizio al 31 dicembre 2009 Valore della produzione pari a Euro 1.318 migliaia (Euro 612 migliaia nel 2008) Risultato Operativo Netto negativo

Dettagli

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI

LA CRISI DELLE COSTRUZIONI Direzione Affari Economici e Centro Studi COSTRUZIONI: ANCORA IN CALO I LIVELLI PRODUTTIVI MA EMERGONO ALCUNI SEGNALI POSITIVI NEL MERCATO RESIDENZIALE, NEI MUTUI ALLE FAMIGLIE E NEI BANDI DI GARA I dati

Dettagli

C O M U N I C A T O S T A M P A

C O M U N I C A T O S T A M P A Centro Uffici San Siro - Fabbricato D - ala 3 - Via Caldera, 21-20153 Milano Tel. 02 40901.1 - Fax 02 40901.287 - e-mail: isagro@isagro.it - www.isagro.com COMUNICATO STAMPA ISAGRO DATI PRELIMINARI 2006

Dettagli

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015

Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Comunicato Stampa Approvati i risultati dei primi nove mesi del 2015 Utile netto consolidato a 7,6 milioni di Euro (+52,3% a/a) Ricavi consolidati a 44,8 milioni di Euro (+2,1% a/a) Risultato della gestione

Dettagli

GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA

GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA GRUPPO BANCO DESIO RELAZIONE TRIMESTRALE CONSOLIDATA AL 31 MARZO 2006 1 INDICE Prospetti contabili pag. 03 Note di commento ed osservazioni degli Amministratori pag. 04 Nota informativa pag. 04 La struttura

Dettagli

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni)

COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) COMUNICATO STAMPA (ai sensi della delibera CONSOB n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche ed integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva il Resoconto Intermedio di gestione al 31 marzo

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014

COMUNICATO STAMPA. ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 COMUNICATO STAMPA Scarperia (FI), 30 marzo 2015 ROSSS: il CdA approva bilancio consolidato e il progetto di bilancio al 31 dicembre 2014 Dati relativi al bilancio consolidato al 31 dicembre 2014 Ricavi

Dettagli

Fidia SpA approva i risultati del primo trimestre 2005

Fidia SpA approva i risultati del primo trimestre 2005 comunicato stampa Fidia SpA approva i risultati del primo trimestre 2005 Torino, 12 maggio 2005 Il Consiglio di Amministrazione di Fidia SpA, Gruppo leader nella tecnologia del controllo numerico e dei

Dettagli

Il sistema creditizio in provincia di Pisa

Il sistema creditizio in provincia di Pisa Il sistema creditizio in provincia di Pisa Consuntivo anno 2013 Pisa, 31 luglio 2014. La presenza bancaria in provincia di Pisa risente del processo di riorganizzazione che sta attraversando il sistema

Dettagli

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014

ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA. Relazione sulla gestione del bilancio al 31/12/2014 ACQUE DEL BASSO LIVENZA PATRIMONIO SPA Sede in VIALE TRIESTE 11-30020 ANNONE VENETO (VE) Capitale sociale Euro 7.993.843,00 i.v. Codice fiscale: 04046770279 Iscritta al Registro delle Imprese di Venezia

Dettagli

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009

BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BILANCIO DELL ESERCIZIO 2009 PROSPETTI DEL BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2009 BANCA DI ROMAGNA SPA SEDE LEGALE IN FAENZA CORSO GARIBALDI 1. SOCIETÀ APPARTENENTE AL GRUPPO UNIBANCA SPA (ISCRITTO ALL'ALBO DEI

Dettagli

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo

Bolzoni SpA Relazione Trimestrale al 31.03.2008 Attività del Gruppo Attività del Gruppo Il Gruppo Bolzoni è attivo da oltre sessanta anni nella progettazione, produzione e commercializzazione di attrezzature per carrelli elevatori e per la movimentazione industriale. Lo

Dettagli

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT

Osservatorio sulla Finanza. per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Osservatorio sulla Finanza per i Piccoli Operatori Economici ABSTRACT Volume 16 DICEMBRE 2010 Microimprese ancora in affanno ma emergono i primi timidi segnali di miglioramento negli investimenti Calano

Dettagli

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio

Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio C E N S I S Monitoraggio congiunturale sul sistema produttivo del Lazio III Quadrimestre 2008 Monitor Lazio è promosso dall Unione Regionale delle Camere di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 182 183 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto Economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

Solida redditività operativa Maggior utile netto

Solida redditività operativa Maggior utile netto Esercizio 2009 Fa stato il testo orale Solida redditività operativa Maggior utile netto Relazione di Beat Grossenbacher, responsabile Finanze e Servizi, in occasione della conferenza stampa annuale del

Dettagli

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013.

TITOLO. Consiglio di amministrazione del 6 novembre 2013: approvazione del resoconto intermedio di gestione consolidato al 30 settembre 2013. Società cooperativa per azioni - fondata nel 1871 Sede sociale e direzione generale: I - 23100 Sondrio So - Piazza Garibaldi 16 Iscritta al Registro delle Imprese di Sondrio al n. 00053810149 Iscritta

Dettagli

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015

Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Informazione Regolamentata n. 20056-30-2015 Data/Ora Ricezione 23 Settembre 2015 17:54:31 AIM -Italia/Mercato Alternativo del Capitale Societa' : GO internet S.p.A. Identificativo Informazione Regolamentata

Dettagli

Il Management Consulting in Italia

Il Management Consulting in Italia Il Management Consulting in Italia Sesto Rapporto 2014/2015 Università di Roma Tor Vergata Giovanni Benedetto Corrado Cerruti Simone Borra Andrea Appolloni Stati Generali del Management Consulting Roma,

Dettagli

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia

L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia L economia italiana nella Relazione della Banca d Italia Paolo Sestito Servizio struttura Economica, Banca d Italia Modena, 4 giugno 215 Il contesto internazionale e l area dell euro 2 Nei paesi emergenti,

Dettagli

Dati significativi di gestione

Dati significativi di gestione 36 37 38 Dati significativi di gestione In questa sezione relativa al Rendiconto economico sono evidenziati ed analizzati i risultati economici raggiunti da ISA nel corso dell esercizio. L analisi si focalizza

Dettagli

FONDI RUSTICI S.p.A.

FONDI RUSTICI S.p.A. FONDI RUSTICI S.p.A. Sede in Peccioli, via Marconi n 5 Capitale sociale 9.000.000,00 interamente versato Cod.Fiscale Nr.Reg.Imp. 02108740503 Iscritta al Registro delle Imprese di PISA Nr. R.E.A. PI 181649

Dettagli

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014

Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Costruzioni: mercato interno sempre più debole. Niente ripresa nel 2014 Roma 28 novembre 2013 - Nel 2012 il volume economico generato dal sistema italiano delle costruzioni, compresi i servizi, è stato

Dettagli

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251

**** Tel.: +39.02.29046441 Tel.: +39.02.7606741 Fax: +39.02.29046454 Fax: +39.02.76017251 Comunicato Stampa Il CDA de I GRANDI VIAGGI approva il progetto di bilancio 2013 Ricavi a 61,3 milioni (67,5 milioni nel 2012) EBITDA 1 a -2,1 milioni (-2,6 milioni nel 2012) EBIT 2 a -7,2 milioni (-8,0

Dettagli

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010

Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 Poligrafici Printing RELAZIONE TRIMESTRALE AL 31 MARZO 2010 18 CARICHE SOCIALI Consiglio di Amministrazione: (per l esercizio 2010) Presidente Consiglieri Giovanni TOSO Nicola NATALI Sergio VITELLI * *

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI

MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI MIGLIORA PER LE IMPRESE ITALIANE L ACCESSO AI FINANZIAMENTI Silvano Carletti * Nei suoi primi cinque appuntamenti (l ultimo a fine settembre 2015) il Targeted Longer-Term Refinancing Operations (TLTRO)

Dettagli

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015

CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 CONFINDUSTRIA-CERVED: RAPPORTO PMI MEZZOGIORNO 2015 Duro l impatto della crisi, ma anche dalle PMI del Sud arrivano primi segnali di ripartenza. Servono più imprese gazzelle per trainare ripresa. Più di

Dettagli

CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20

CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7. Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20 CHL S.P.A. Sede in Firenze, Via di Novoli n. 7 Capitale Sociale sottoscritto e versato Euro 1.153.639, 20 Iscritta alla Sezione Ordinaria del Registro delle Imprese di Firenze al n. 68220/ Tribunale di

Dettagli

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014

Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 Comunicato stampa Fidia S.p.A.: il CdA approva il Progetto di Bilancio d Esercizio ed il Bilancio Consolidato al 31 dicembre 2014 In considerazione dei positivi risultati economico finanziari il CdA propone

Dettagli

il margine di interesse risulta stabile, attestandosi a 30,6 Milioni di Euro

il margine di interesse risulta stabile, attestandosi a 30,6 Milioni di Euro COMUNICATO STAMPA Il Consiglio di Amministrazione di Banca Intermobiliare di Investimenti e Gestioni S.p.A. approva il Bilancio consolidato ed il Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2012: Raccolta complessiva

Dettagli

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro:

- Principali dati economico-finanziari contabili consolidati espressi in migliaia di Euro: MITTEL S.P.A. Sede in Milano - Piazza A. Diaz 7 Capitale sociale 66.000.000 i.v. Codice Fiscale - Registro Imprese di Milano - P. IVA 00742640154 R.E.A. di Milano n. 52219 Iscritta all U.I.C. al n. 10576

Dettagli

COMUNICATO STAMPA **********

COMUNICATO STAMPA ********** COMUNICATO STAMPA Il consiglio di Amministrazione di Dmail Group Spa approva il Resoconto Intermedio di Gestione al 30 Settembre 2014 ********** Milano, 13 Novembre 2014 Il Consiglio di Amministrazione

Dettagli

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012)

COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) COMUNICATO STAMPA MID INDUSTRY CAPITAL APPROVA IL BILANCIO CONSOLIDATO 2013 CON UN UTILE DI 4,2 MILIONI (PERDITA DI 11,8 MILIONI NEL 2012) La Holding chiude il 2013 con un utile di 0,5 milioni (perdita

Dettagli

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A

COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL BANCO DI DESIO E DELLA BRIANZA S.P.A. HA APPROVATO IL BILANCIO CONSOLIDATO E IL PROGETTO DI BILANCIO INDIVIDUALE AL 31 DICEMBRE 2007 DATI DI BILANCIO

Dettagli

Poligrafici Editoriale

Poligrafici Editoriale COMUNICATO STAMPA (redatto ai sensi della Delibera Consob n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni) Il Consiglio di Amministrazione approva la Relazione Finanziaria semestrale

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni)

COMUNICATO STAMPA. RISULTATO DELLA GESTIONE OPERATIVA Euro 44,4 milioni (ex Euro 2 milioni) COMUNICATO STAMPA IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DELLA BANCA POPOLARE DI SPOLETO S.P.A. HA APPROVATO IL RESOCONTO INTERMEDIO DI GESTIONE AL 30 SETTEMBRE 2015 NOTA: A SEGUITO DELL AVVENUTO CONFERIMENTO

Dettagli

CONVEGNO La finanza a sostegno delle PMI: strumenti alternativi e complementari al credito bancario. Il Business Plan

CONVEGNO La finanza a sostegno delle PMI: strumenti alternativi e complementari al credito bancario. Il Business Plan CONVEGNO La finanza a sostegno delle PMI: strumenti alternativi e complementari al credito bancario Il Business Plan Roma, 15 maggio 2014 1 Definizione, obiettivi e requisiti [1/2] OBIETTIVI DEL BUSINESS

Dettagli

Executive Summary Rapporto 2013/2014

Executive Summary Rapporto 2013/2014 Executive Summary Rapporto 2013/2014 In collaborazione con Anticipazione dei risultati Il settore del management consulting presenta Un mercato molto frammentato, dove sono presenti 18.450 imprese di cui

Dettagli