Danfoss Power Solutions Codice mondiale di condotta aziendale etica e legale

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Danfoss Power Solutions Codice mondiale di condotta aziendale etica e legale"

Transcript

1 Codice mondiale di condotta aziendale etica e legale (Revisione del _ marzo 2014) Premessa La condotta etica è la base di un rapporto d affari professionalmente sano e legalmente corretto. Per questo motivo, Inc. e le sue consociate (a volte denominate collettivamente la Società ) istituiscono il presente Codice di Condotta Aziendale (a volte denominato il Codice ) che dovrà essere rispettato da tutti i dipendenti, gli amministratori e agenti della Società, compresi rappresentanti e consulenti a livello mondiale. È intenzione della Società che il nome sia sinonimo dei massimi standard aziendali. La Società e tutti i suoi dipendenti condurranno l attività aziendale secondo alti principi etici e morali e in conformità con la legge applicabile. Integrità, onestà e legalità governeranno ogni azione e ogni decisione che verrà adottata in tutti i rapporti interni ed esterni con fornitori, distributori, clienti, concorrenti, funzionari governativi e il pubblico. Il Codice di Condotta Aziendale di contiene affermazioni generali. Anche se il Codice non fa riferimento a tutte le possibili situazioni, esso fornisce indicazioni guida. Si richiede a ogni dipendente di usare il buon senso nel seguire questo Codice in situazioni che non siano espressamente descritte nello stesso. La Società ha adottato, e può adottare di tanto in tanto, politiche e linee guida che affrontano in modo maggiormente specifico alcune attività che sono più ampiamente indicate in questo Codice. Tali politiche e linee guida sono intese come integrative a questo Codice e ogni dipendente dovrà essere a conoscenza e rispettare tali politiche e linee guida. Operando a livello mondiale, l azienda svolge la propria attività in molti paesi diversi dove le leggi, le pratiche e le usanze commerciali possono variare significativamente. È politica della Società rispettare le leggi locali e nazionali dei paesi in cui opera, a meno che ciò non sia proibito dalla legge statunitense. È sua intenzione altresì rispettare le pratiche e le usanze locali a meno che non siano in conflitto con una politica di questo Codice o con leggi o regolamenti applicabili, nel qual caso avranno priorità il presente Codice o le leggi o i regolamenti applicabili. Se dovessero subentrare dei dubbi a tale riguardo, si prega di contattare un membro del Comitato descritto di seguito.

2 Responsabilità Questo Codice è applicabile all intera Società e a tutte le sue divisioni e consociate di tutto il mondo, e a ogni dipendente, agente, rappresentante e consulente, nonché agli amministratori della Società. Tutti i dipendenti hanno l obbligo positivo di conoscere e rispettare questo Codice e segnalare qualsiasi potenziale o effettiva violazione dello stesso. I direttori generali dovranno informare i loro dipendenti, agenti, rappresentanti e consulenti in merito a questo Codice e alle richieste della Società in termini di standard etici elevati e conformità con le leggi e dovranno definire procedure appropriate a supporto e garanzia della relativa osservanza. Autorità L amministrazione generale di questo Codice sarà di responsabilità del Comitato Esecutivo di Danfoss A/S (di seguito denominato Comitato Esecutivo ). L amministrazione quotidiana di questo Codice sarà di responsabilità del Comitato di Condotta Aziendale del Gruppo (di seguito denominato il Comitato ), costituito da Presidente & Amministratore Delegato della Società, Vice Presidente Senior dell Ufficio Finanziario e Vice Presidente delle Risorse Umane. Il Comitato dovrà riferire periodicamente al Comitato Esecutivo in merito alle sue attività e agli interventi connessi all amministrazione di questo Codice e alla relativa osservanza. Certificazione I dipendenti in determinate posizioni lavorative dovranno certificare annualmente la conformità con questo Codice. Segnalazione di situazioni di possibile non conformità Qualsiasi eccezione, deroga, violazione o sospetta violazione di questo Codice dovrà essere immediatamente segnalata a uno o più membri del Comitato, a un membro del Comitato Esecutivo, a qualcuno che ricopre una funzione di leadership formale oppure alla Hotline Etica Danfoss. La Società intende chiarire esplicitamente che l adesione a questo Codice ricopre la massima priorità a livello mondiale. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 2

3 Non potranno esserci ritorsioni per aver effettuato una segnalazione. L identità di coloro che effettueranno segnalazioni rimarrà confidenziale nella misura praticabile. Il dipendente che segnalerà in buona fede una possibile violazione non sarà sottoposto a provvedimenti disciplinari per tale segnalazione, ammesso che il dipendente non sia coinvolto in una violazione del Codice. Violazioni del Codice Le violazioni di questo Codice comporteranno dei provvedimenti disciplinari che possono arrivare al licenziamento. Verranno adottati provvedimenti disciplinari nei confronti di chiunque si scopra abbia autorizzato, perdonato, partecipato a o nascosto azioni che violano questo Codice e nei confronti di chiunque adotti ritorsioni, direttamente o indirettamente, o incoraggi altri ad adottare ritorsioni nei confronti di un dipendente che segnala una violazione a questo Codice. Osservanza delle leggi Verranno rispettate tutte le leggi applicabili nei paesi in cui opera l azienda, fatta eccezione per la misura in cui tale osservanza è vietata dalla legge statunitense applicabile, affermando e osservando gli standard aziendali definiti in questo Codice. In caso di dubbi circa la legalità di una pratica commerciale, oppure se l applicabilità della legge è incerta, si dovrà chiedere consulenza legale. Controllo finanziario e precisione delle registrazioni I fondi, i beni e i servizi della Società non dovranno essere utilizzati per finalità non aziendali senza approvazione né potranno essere utilizzati per un qualsiasi scopo che sia illegale o che non sia descritto nei documenti a supporto del pagamento. In nessun caso si potrà costituire o mantenere un fondo segreto o non registrato. Le negoziazioni aziendali della Società in tutto il mondo devono essere adeguatamente autorizzate e registrate in modo completo e accurato nei libri e registri della Società in conformità con la pratica contabile generalmente accettata e con la politica finanziaria istituita dalla Società. La Società vieta di effettuare iscrizioni false o fuorvianti nei suoi libri e registri oppure in una qualsiasi richiesta governativa per qualsivoglia motivo. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 3

4 La conservazione o l adeguata eliminazione di registri della Società dovranno avvenire in conformità a politiche definite dalla Società o a requisiti legali e statutari applicabili. Leggi antiboicottaggio I funzionari, dipendenti o agenti non possono compiere azioni in grado di supportare una pratica commerciale restrittiva o un boicottaggio illegale. Poiché ha l obbligo di segnalare richieste di partecipazione a un boicottaggio internazionale, il ricevimento di una qualsiasi di queste richieste deve essere immediatamente segnalato a un responsabile, all ufficio delle risorse umane o all ufficio responsabile della conformità alle regole commerciali. Le informazioni, in seguito a verifica a opera delle parti interessate, devono essere segnalate al Comitato. Controllo di importazioni ed esportazioni è un azienda che opera a livello mondiale; esiste un ampia gamma di leggi e politiche che disciplinano cosa e come si può importare ed esportare. I dipendenti devono rispettare i controlli delle importazioni ed esportazioni previsti dalle leggi e dai regolamenti vigenti nei paesi in cui la Società svolge la propria attività. La Società non potrà esportare, importare o riesportare merci o dati tecnici commettendo una violazione di legge, né potrà incorporare un tale elemento in qualsiasi altro dispositivo. I dipendenti non devono compiere azioni che comportano una violazione della legge. Se ci sono dei team che si occupano di attività di importazione/esportazione, i Direttori Generali devono nominare dei responsabili per sviluppare e implementare procedure di controllo delle importazioni/esportazioni in collaborazione con l Ufficio di Conformità alle Regole Commerciali. Leggi antitrust e pratiche concorrenziali I dipendenti devono rispettare le leggi antitrust/sulla concorrenza dei paesi in cui opera la Società che vietano accordi con la concorrenza in merito a prezzi, termini o condizioni di vendita, o allocazione di prodotti, mercati commerciali, clienti o territori. I dipendenti che devono trattare direttamente o indirettamente con un concorrente dovranno ottenere una conoscenza operativa delle leggi antitrust/sulla concorrenza applicabili e rispettarle. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 4

5 Il fatto di condividere alcuni tipi di informazioni con la concorrenza in determinate circostanze può costituire una violazione della legge. Per evitare qualsiasi apparenza di inappropriatezza e illegalità, è vietato dibattere e comunicare in qualsiasi modo con un concorrente in merito a prezzi, produzione, marketing, giacenze, sviluppo del prodotto, territori e obiettivi di vendita, studi di mercato e informazioni riservate o proprietarie. In situazioni in cui un concorrente è anche un fornitore o cliente, può rivelarsi appropriato fornire o ricevere alcune informazioni in merito alla produzione, allo sviluppo del prodotto e qualsiasi altra informazione riservata, ma non si potrà fornire o accettare alcuna informazione senza il parere di un consulente legale e l approvazione di un funzionario della Società in merito alla tipologia di informazioni da fornire e alla definizione di procedure e controlli volti a garantire che venga mantenuta la conformità con la legge. La Società e i suoi dipendenti si asterranno dal commettere azioni improprie e illegali per acquisire i segreti commerciali e gli elenchi clienti del concorrente, informazioni sulle attrezzature, sugli sviluppi tecnici o le attività del concorrente. La Società e i suoi dipendenti non si rivolgeranno né pagheranno alcuno per ottenere informazioni riservate o esortare clienti o personale della concorrenza a fare rivelazioni che potrebbero essere considerate di natura confidenziale. Conflitto di interessi Ogni dipendente deve essere attento a evitare situazioni in cui i propri interessi personali siano, oppure sembrino essere, in conflitto con gli interessi della Società, dei suoi clienti o fornitori. Si ha una situazione di conflitto di interessi quando un dipendente, funzionario o amministratore, oppure i loro famigliari o amici, traggono beneficio a livello personale oppure potrebbe sembrare che traggano beneficio, a scapito del migliore interesse della Società. Un conflitto, o apparenza di un conflitto, potrebbe subentrare per esempio se si possiede una partecipazione finanziaria oppure si ricopre una funzione aziendale in un impresa esterna che fa o desidera fare affari con, oppure è in concorrenza con la Società; se si funge da intermediario a favore di un terzo in negoziazioni che coinvolgono la Società; se si utilizzano informazioni riservate della Società o altri beni aziendali per il profitto personale, si conducono affari per un altra azienda durante i normali orari lavorativi della Società o si usano le proprietà della Società per condurre affari per un altra azienda. Un dipendente deve segnalare qualsiasi situazione che venga percepita come un conflitto di interessi o un potenziale conflitto di interessi a uno o più membri del Comitato. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 5

6 Contributi politici I dipendenti, in qualità di individui privati, sono incoraggiati a partecipare alla vita pubblica e ad appropriate attività politiche e caritative, nella misura in cui essi precisano chiaramente che le loro opinioni e azioni non sono quelle delle Società. In nessun caso un funzionario o un dipendente potrà fornire il proprio contributo in alcun modo (con denaro, servizi o uso di proprietà della Società) a sostegno di un partito politico o di un candidato a nome e per conto della Società. La Società non rimborserà funzionari o dipendenti per eventuali contributi politici. Divieto di corruzione Le leggi anti-corruzione e/o sui pagamenti illeciti, compresa la legge statunitense contro le pratiche di corruzione straniere ( FCPA ), la legge anti-corruzione britannica del 2010 ( Legge Britannica ) e leggi simili di altri paesi in cui la Società svolge la propria attività (collettivamente, Leggi Anti-Corruzione ) vietano alla Società, ai suoi funzionari, amministratori, dipendenti, rappresentanti e agenti (compresi distributori e consulenti), operanti per loro conto, di offrire direttamente o indirettamente, fare o promettere di fare un pagamento od offrire un regalo a qualsiasi funzionario estero (definito in senso lato per includere qualsiasi funzionario o dipendente di un governo straniero o qualsiasi dipartimento, agenzia o emissario degli stessi, compresi funzionari e dipendenti di società straniere di proprietà statale), un partito politico o un candidato o un organizzazione pubblica internazionale allo scopo di ottenere o mantenere un lavoro, oppure di garantirsi un vantaggio aziendale improprio rispetto alla concorrenza. La legge FCPA e altre Leggi Anti- Corruzione sono applicabili alla Società ovunque essa operi al mondo. I dipendenti e i rappresentanti della Società non potranno fare né offrire di fare pagamenti o corrompere funzionari pubblici allo scopo di influenzare, ottenere o mantenere lavoro per la Società, o altrimenti per garantirsi un vantaggio aziendale improprio rispetto alla concorrenza. Il versamento di tangenti o la consegna di regali così come l offerta o la promessa di qualcosa di valore o il fatto di fornire qualsiasi altro incentivo illegale non dovrà essere autorizzato, offerto o effettuato a nessun funzionario straniero, partito o candidato politico straniero o a qualsiasi altra persona, come un fornitore, in grado di influenzare una decisione o un atto ufficiale. Alcune Leggi Anti-Corruzione rendono illegale inoltre per chiunque, compresi i funzionari stranieri, ricevere tali tangenti, regali, promesse o incentivi. La Società non effettuerà pagamenti incentivanti nei paesi in cui opera né consentirà ad altri che lavorano per lei o in altro modo la rappresentano di effettuarli. I pagamenti incentivanti (a volte denominati mazzette ) consistono solitamente in piccole somme di denaro o regali effettuati a funzionari pubblici "junior o di basso livello al fine di accelerare o facilitare azioni che i funzionari sono già tenuti a compiere. Essi possono apparire innocui da un lato perché le somme in questione sono piccole e dall altro perché sono spesso considerati facenti parte della cultura o delle consuetudini locali e del così fan Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 6

7 tutti. Tuttavia, questi pagamenti sono illegali in molti paesi dove la Società svolge la propria attività. La Società non fa distinzione tra pagamenti facilitanti e tangenti. Qualsiasi tipo di pagamento facilitante è vietato, piccolo o grande che sia, sia che questi pagamenti siano considerati parte della pratica commerciale locale o siano accettabili ai sensi della legge locale (che accade di raro, se non quasi mai), e anche se i concorrenti della Società adottano tali pratiche. Non verranno tollerate violazioni di sorta a questa politica. La Società preferisce perdere l affare piuttosto che compromettere i suoi principi. È prevista soltanto un eccezione, qualora il pagamento facilitante sia stato estorto o si sia stati costretti a effettuarlo. In questo contesto, per estorsione s intende che viene minacciata la propria libertà o sicurezza personale oppure che ci si sente di non avere alternativa se non pagare per la propria serenità personale o famigliare. In queste circostanze è dovere della Società sostenere i propri dipendenti e altri rappresentanti nell effettuare il pagamento facilitante, registrarlo in modo chiaro e segnalarlo immediatamente al proprio supervisore, al Comitato e al Legale della Società. A volte si dovrà pagare un corrispettivo legittimo per ottenere un servizio veloce da parte del governo, per esempio un importo pubblicato per ottenere più rapidamente un visto o un passaporto nuovo dal consolato. Il pagamento di tali corrispettivi è consentito a patto che esista un esigenza aziendale, il pagamento sia trasparente e pubblico, si ottenga una ricevuta e la spesa sia regolarmente iscritta nei registri finanziari della Società. Anche altri paesi hanno promulgato delle leggi che, come la FCPA, rendono illegale la corruzione di funzionari stranieri. Alcune di queste leggi, come la legge anti-corruzione britannica, sono di portata più ampia rispetto alla FCPA rendendo illegale offrire regali o pagamenti facilitanti a funzionari stranieri. Le leggi di alcuni paesi possono essere violate semplicemente offrendo qualcosa di valore a un funzionario pubblico. Molte leggi anticorruzione, tra cui la FCPA e la Legge Britannica, trovano applicazione oltre i confini nazionali e includono azioni di società affiliate e rappresentanti terzi, come distributori, consulenti e agenti. Anche in questo caso, per qualsiasi dubbio in merito all opportunità di un pagamento facilitante o di un regalo, la questione dovrà essere esaminata insieme a un membro del Comitato. Trattative con clienti e fornitori Nel trattare con clienti e fornitori è necessario adottare una cura particolare per evitare problemi etici e legali. La Società non cerca di conquistare un vantaggio competitivo sleale tramite l uso di un influenza impropria ed è importante che le azioni della Società non assomiglino nemmeno a un attività impropria. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 7

8 Tutti i pagamenti a clienti o fornitori della Società devono essere effettuati nel normale corso degli affari nell ambito di procedure di approvazione e revisione ben definite. È vietato offrire bustarelle, sconti non autorizzati o altri pagamenti non autorizzati sia in denaro, beni o servizi offerti a dipendenti, clienti, fornitori, loro dipendenti, agenti o membri delle loro famiglie. Si adotta il principio di reciprocità quando due società acquistano vicendevolmente i rispettivi prodotti. Questa pratica è normale e accettabile. Tuttavia, nessun dipendente può acquistare o accettare i prodotti di un altra società come condizione per vendere prodotti o servizi della società o chiedere a un fornitore di acquistare i prodotti della Società al fine di vendere prodotti o servizi alla Società. I dipendenti e i loro famigliari più stretti non possono chiedere, accettare o dare omaggi in denaro, mance, prestiti, servizi, vacanze o viaggi di piacere, o qualsiasi altro favore di qualsiasi tipo nell ambito delle loro trattative con fornitori o clienti o potenziali fornitori o clienti. Tuttavia, per conformarsi a cortesie commerciali, i dipendenti e i loro stretti famigliari possono accettare o dare regali non richiesti (diversi dal denaro) se il regalo è di valore simbolico, non è destinato a un funzionario pubblico (vedi Divieto di Corruzione di cui sopra) ed è segnalato al supervisore del dipendente. I dipendenti possono offrire e/o accettare forme di intrattenimento correlato all attività aziendale, ma soltanto se l intrattenimento è ragionevole, si verifica raramente, deriva dal normale svolgimento degli affari, non comporta spese eccessive inappropriate e non obbliga il ricevente in alcun modo. Qualsiasi dubbio relativo all adeguatezza di accettare un regalo o un intrattenimento dovrà essere risolto parlandone con il supervisore del dipendente prima della relativa accettazione. Gli accordi con agenti, distributori, consulenti, licenziatari e tutti gli altri rappresentanti della Società devono essere stipulati per iscritto e devono descrivere in modo chiaro e accurato i servizi da svolgere, la base del corrispettivo e la commissione o provvigione effettiva da versare. I pagamenti devono essere di importo ragionevole e non eccessivi tenendo conto delle consuetudini commerciali locali. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 8

9 Tutti i pagamenti ad agenti, distributori, consulenti, licenziatari e tutti gli altri rappresentanti della Società dovranno essere effettuati direttamente alla parte contraente o sul suo conto nel paese in cui la parte contraente ha residenza oppure dove ha sede legale l attività. I pagamenti su conti in un altro paese possono comportare accuse di favoreggiamento o cospirazione per violare leggi tributarie e di controllo dei cambi. Le uniche eccezioni a questa politica si avranno nei casi in cui si ha una giustificazione documentata da necessità per un pagamento in un altro paese o conto e l Ufficio delle Imposte Societarie abbia stabilito che tali pagamenti non violano le leggi applicabili in materia di imposte, controllo dei cambi e di altra natura. Utilizzo e tutela delle informazioni La Società è leader del mercato nella progettazione, fabbricazione e vendita di una gamma di prodotti basati su tecnologia proprietaria che richiedono significativi investimenti, compresi costi di ricerca e sviluppo e perizia nella lavorazione. Le informazioni su questi prodotti e il loro sviluppo, come altre informazioni sulla Società, sono critiche ai fini del successo della Società. Così come i beni fisici, anche le informazioni richiedono cura e tutela. Pertanto, tutti gli utilizzatori devono tutelare la riservatezza, integrità e disponibilità di tali informazioni in conformità con la Politica Globale di Sicurezza delle Informazioni di. Il rilascio non autorizzato di informazioni oppure l incapacità di mantenere un controllo adeguato in merito alla tecnologia della Società comporta implicazioni serie e può causare un danno irreparabile alla Società. Allo stesso modo, i nostri concorrenti, clienti, fornitori e altri terzi hanno informazioni simili relative alle loro attività e ai loro prodotti. I dipendenti hanno accesso a informazioni private e di proprietà o controllate dalla Società, dai suoi clienti, fornitori e/o altri terzi. Queste informazioni sono considerate confidenziali e riservate. La loro rivelazione non autorizzata può avere conseguenze significative a livello aziendale, legale ed economico ed è vietata. Uso di alcol e droghe La Società rispetta tutte le leggi e i regolamenti applicabili relativamente al possesso o all uso di alcol e droghe. La politica della Società vieta l uso illegale, la vendita, l acquisto, la cessione, il possesso o la presenza nell organismo di droghe, che non siano farmaci a prescrizione medica, nei locali della Società. Allo stesso modo, la politica della Società vieta l uso, la vendita, la cessione o il possesso di bevande alcoliche da parte dei dipendenti mentre si trovano nei locali della Società, salvo nella misura autorizzata dalla Società. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 9

10 Relazioni tra i dipendenti La Società si attiene a una politica di pari opportunità lavorative nei confronti di individui qualificati, indipendentemente da razza, religione, colore, origine nazionale, età, sesso o disabilità. Questa politica è applicabile a tutte le fasi del rapporto di lavoro, compresa l assunzione di nuovi dipendenti, le promozioni, la selezione per programmi di formazione, l'amministrazione dei corrispettivi e programmi di benefit. La politica della Società prevede la creazione di un ambiente di lavoro privo di molestie sessuali. La Società attua un programma preventivo che include una politica esplicita contro le molestie sessuali. Eventuali accuse di molestie sessuali verranno prontamente esaminate e affrontate e devono essere riferite a un rappresentante delle Risorse Umane. In linea con la conduzione di un indagine equa e approfondita, la Società tutelerà la riservatezza nella massima misura possibile e offrirà rimedi efficaci, compresa la protezione di querelanti e testimoni nei confronti di possibili ritorsioni. La Società si impegna a garantire un ambiente di lavoro sano, sicuro e privo di droghe. Ogni dipendente è responsabile di attenersi alle leggi e ai regolamenti in materia di salute, sicurezza e ambiente. Sintesi Ogni dipendente deve applicare standard etici e principi di integrità, onestà e legalità in tutto ciò che fa per la Società. Si dovranno evitare conflitti di interessi; seguire principi etici nel trattare con fornitori e clienti; mantenere libri e registri in conformità a standard accettabili; e rispettare tutte le linee guida relative alle pratiche concorrenziali, alle attività e ai contributi politici. Tutti i dipendenti devono segnalare situazioni di non conformità rispetto a questo Codice a uno o più membri del Comitato, a un membro del Comitato Esecutivo, a qualcuno che ricopra una funzione di leadership formale oppure tramite la Hotline Etica Danfoss. Non ci saranno ritorsioni per aver effettuato una segnalazione. Le violazioni di questo Codice comporteranno dei provvedimenti disciplinari che possono arrivare al licenziamento. Tutti i dipendenti sono tenuti a rispettare questo Codice anche se significa perdere affari o diminuire la redditività. La condotta etica non è soltanto l unica cosa giusta da fare; è obbligatoria e consolida una lunga tradizione della Società. Codice di condotta aziendale etica e legale - Pagina 10

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi dovranno conformarsi sotto tutti gli aspetti al testo

Dettagli

A. Principi di Condotta

A. Principi di Condotta Introduzione Il Gruppo Oerlikon (di seguito denominato Oerlikon ) detiene una posizione unica di leader mondiale nella fornitura di tecnologie, prodotti e servizi all avanguardia. I nostri prodotti e le

Dettagli

Codice di Comportamento Aziendale

Codice di Comportamento Aziendale ALLEGATO 2 Codice di Comportamento Aziendale 1. DESTINATARI - COMUNICAZIONE ED INFORMAZIONE I principi e le disposizioni del presente Codice di Comportamento aziendale sono vincolanti per tutti gli amministratori,

Dettagli

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION

POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION I. SCOPO POLITICA ANTI-CORRUZIONE DI DANAHER CORPORATION La corruzione è proibita dalle leggi di quasi tutte le giurisdizioni al mondo. Danaher Corporation ( Danaher ) si impegna a rispettare le leggi

Dettagli

Codice Etico. per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori

Codice Etico. per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori Codice Etico per le società del gruppo Liebherr e rispettivi collaboratori Indice I. Oggetto e Campo di Applicazione 4 II. Osservanza del Diritto Vigente 5 III. Collaboratori 6 IV. Concorrenza Sleale 6

Dettagli

CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO

CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO CHG-MERIDIAN CODICE DI COMPORTAMENTO Efficient Technology Management CHG-MERIDIAN PREMESSA Il Codice di comportamento descrive i principi base centrali della nostra cultura aziendale sia per i nostri dipendenti

Dettagli

Politica anticorruzione

Politica anticorruzione Politica anticorruzione Introduzione RPC Group Plc (l'"azienda") dispone di una politica a tolleranza zero nei confronti degli atti di corruzione nelle operazioni commerciali a livello globale, sia nel

Dettagli

Codice di Condotta. Holcim Ltd

Codice di Condotta. Holcim Ltd Codice di Condotta Holcim Ltd Il nostro Codice di Condotta è la guida del nostro modo di gestire il business* * Tratto dal Mission Statement di Holcim 3 Codice di Condotta Il presente Codice di Condotta

Dettagli

CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DI POSTE ITALIANE. CRALPoste CODICE DI COMPORTAMENTO

CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DI POSTE ITALIANE. CRALPoste CODICE DI COMPORTAMENTO CIRCOLO RICREATIVO AZIENDALE LAVORATORI DI POSTE ITALIANE CRALPoste CODICE DI COMPORTAMENTO Roma, 31 Marzo 2005 INDICE Premessa pag. 3 Destinatari ed Ambito di applicazione pag. 4 Principi generali pag.

Dettagli

Panoramica sul Sistema di Gestione della Conformità di Seves

Panoramica sul Sistema di Gestione della Conformità di Seves Panoramica sul Sistema di Gestione della Conformità di Seves 1. Responsabile della Conformità ( Chief Compliance Officer ) e Rappresentanti locali della Conformità ( Local Compliance Representatives )

Dettagli

VICINI S.p.A. CODICE ETICO

VICINI S.p.A. CODICE ETICO VICINI S.p.A. CODICE ETICO INDICE 1. PREMESSA 2. AMBITO DI APPLICAZIONE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO E NORME DI COMPORTAMENTO 4. EFFICACIA DEL CODICE ETICO E SUE VIOLAZIONI 1. PREMESSA Il presente Codice

Dettagli

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE

BOTTO POALA S.p.A. BOTTO POALA S.P.A. CODICE ETICO AZIENDALE. approvato dal C.D.A. di Botto Poala S.p.A. il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE BOTTO POALA SpA Pagina 1 di 5 Rev 00 del BOTTO POALA SPA CODICE ETICO AZIENDALE approvato dal CDA di Botto Poala SpA il 29 Marzo 2012 rev 00 INDICE 1 Premessa - Definizioni Pag 1 2 Obiettivi e valori Pag

Dettagli

MANITOWOC. Bollettino Norme di Condotta Aziendale

MANITOWOC. Bollettino Norme di Condotta Aziendale MANITOWOC Norme Globali di Etica N. 103 Pag. 1 Bollettino Norme di Condotta Aziendale Oggetto: Etica Bollettino Originale Sostituisce 103 Datato 22 Settembre 1999 N.: 103 2 Dicembre 2002 SCADE: Quando

Dettagli

XTRADE CFD TRADING ONLINE

XTRADE CFD TRADING ONLINE XTRADE CFD TRADING ONLINE INFORMATIVA SUL CONFLITTO DI INTERESSI 1. Introduzione Questa informativa contiene una sintesi delle Politiche ( le Politiche ) relative alla gestione del Conflitto di Interessi

Dettagli

Direttive di conformità

Direttive di conformità Direttive di conformità Versione 1.0 Approvate dal Comitato centrale e notificate alla CGC per conoscenza il 15.01.2015 Auf der Mauer 11, Casella postale, 8021 Zurigo, T 043 244 73 00, F 043 244 73 79,

Dettagli

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S.

CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Pagina 1 di 6 CONSORZIO TORINO INFANZIA COOPERATIVA SOCIALE O.N.L.U.S. Sede Legale in Torino (TO), Corso Lombardia n. 115 MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO Allegato 1 Codice Etico ai sensi

Dettagli

CODICE ETICO Approvato dai membri del CDA a ottobre 2011

CODICE ETICO Approvato dai membri del CDA a ottobre 2011 CODICE ETICO Approvato dai membri del CDA a ottobre 2011 2 Premessa Con il la Belli S.r.l. vuole creare una sorta di carta dei diritti e doveri morali che definiscono la responsabilità etico-sociale di

Dettagli

Principi Guida per i Fornitori

Principi Guida per i Fornitori Principi Guida per i Fornitori Coca-Cola HBC SA e le sue controllate e partecipate (qui di seguito Coca-Cola Hellenic o collettivamente la Società ), quale organizzazione molto attenta al rispetto dell

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL

CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL CODICE DI CONDOTTA DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL DE VELLIS TRASLOCHI E TRASPORTI SRL E NOTA PER GLI ELEVATI PRINCIPI ETICI CUI SI ATTIENE NELLA GESTIONE DELLA SUA ATTIVITA. E IMPORTANTE CHE TUTTI

Dettagli

POLIS FONDI IMMOBILIARI DI BANCHE POPOLARI SGR.p.A. CODICE ETICO E DI CONDOTTA. Novembre 2012

POLIS FONDI IMMOBILIARI DI BANCHE POPOLARI SGR.p.A. CODICE ETICO E DI CONDOTTA. Novembre 2012 POLIS FONDI IMMOBILIARI DI BANCHE POPOLARI SGR.p.A. CODICE ETICO E DI CONDOTTA Novembre 2012 Premessa 1. Il Codice etico aziendale contiene i principi di comportamento per la conduzione dell attività di

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI LAVORO PRESSO GLI STABILIMENTI AGUSTAWESTLAND ITALIA

CONDIZIONI GENERALI DI LAVORO PRESSO GLI STABILIMENTI AGUSTAWESTLAND ITALIA CONDIZIONI GENERALI DI LAVORO PRESSO GLI STABILIMENTI AGUSTAWESTLAND ITALIA 1. Nelle presenti Condizioni Generali, le parole elencate qui di seguito saranno da intendersi con i significati qui descritti:

Dettagli

CRITERI PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ORGANISMI DI ABILITAZIONE

CRITERI PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ORGANISMI DI ABILITAZIONE Allegato parte integrante Criteri e modalità di riconoscimento degli organismi di abilitazione dei soggetti preposti al rilascio certificazioni energetiche CRITERI PER IL RICONOSCIMENTO DEGLI ORGANISMI

Dettagli

Codice Etico v 1.0 del 09/12/2014 CODICE ETICO CODICE ETICO

Codice Etico v 1.0 del 09/12/2014 CODICE ETICO CODICE ETICO CODICE ETICO CODICE ETICO Sommario DESTINATARI DEL CODICE... 3 ETICITA DEL LAVORO... 4 ETICITA VERSO IL MERCATO... 5 ETICITA VERSO L AMBIENTE... 7 ATTUAZIONE DEL CODICE ETICO... 8 DESTINATARI DEL CODICE

Dettagli

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico

MODELLO DI ORGANIZZAZIONE, GESTIONE E CONTROLLO ex D.Lgs. 231/2001 CODICE ETICO. Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico CODICE ETICO Revisione 11.12.2014 Pag. 1/8 Codice Etico Revisionato e approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 11.12.2014 INDICE PREMESSA pag. 04 1. Ambito di applicazione pag. 05 2. Valore contrattuale

Dettagli

Regolamento Modello Regali di Organizzazione e di Gestione ex decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231

Regolamento Modello Regali di Organizzazione e di Gestione ex decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 Regolamento Modello Regali di Organizzazione e di Gestione ex decreto legislativo 8 giugno 2001 n. 231 ANTHEA S.R.L. Natura del documento: Edizione definitiva Approvazione: [AU o Assemblea] Data Approvazione:../../2014

Dettagli

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA ANTI-RITORSIONI

CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA ANTI-RITORSIONI CODICE ETICO E DEONTOLOGICO POLITICA ANTI-RITORSIONI POLITICA ANTI-RITORSIONI Magna è una società impegnata a sostenere una cultura aziendale in cui è possibile denunciare questioni di ordine legale ed

Dettagli

ISA 610 e ISA 620 L'utilizzo durante la revisione dei revisori interni e degli esperti. Corso di revisione legale dei conti progredito

ISA 610 e ISA 620 L'utilizzo durante la revisione dei revisori interni e degli esperti. Corso di revisione legale dei conti progredito ISA 610 e ISA 620 L'utilizzo durante la revisione dei revisori interni e degli esperti. Corso di revisione legale dei conti progredito 1 ISA 610 USING THE WORK OF INTERNAL AUDITORS Questo principio tratta

Dettagli

MANITOWOC. Bollettino Norme di Condotta Aziendale. Relazioni Internazionali Pratiche e Operazioni Corrotte con Persone di Nazionalità Non Americana

MANITOWOC. Bollettino Norme di Condotta Aziendale. Relazioni Internazionali Pratiche e Operazioni Corrotte con Persone di Nazionalità Non Americana MANITOWOC Bollettino Norme di Condotta Aziendale Oggetto: Relazioni Internazionali Pratiche e Operazioni Corrotte con Persone di Nazionalità Non Americana Bollettino Originale 0 Sostituisce il bollettino

Dettagli

Dichiarazione dei diritti dell uomo

Dichiarazione dei diritti dell uomo Dichiarazione dei diritti dell uomo Politica dei diritti sul posto di lavoro Per noi è importante il rapporto che abbiamo con i nostri dipendenti. Il successo della nostra azienda dipende da ogni singolo

Dettagli

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA

POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA POLICY ANTICORRUZIONE DEL GRUPPO TELECOM ITALIA Adottata in data 6 dicembre 2012 SOMMARIO Articolo 1 Premessa pag. 2 Articolo 2 - Scopo e campo di applicazione pag. 2 Articolo 3 - Destinatari pag. 2 Articolo

Dettagli

MANDATO DI AUDIT DI GRUPPO

MANDATO DI AUDIT DI GRUPPO MANDATO DI AUDIT DI GRUPPO Data: Ottobre, 2013 UniCredit Group - Public MISSION E AMBITO DI COMPETENZA L Internal Audit è una funzione indipendente nominata dagli Organi di Governo della Società ed è parte

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione fondata su processi aziendali

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA SULLE INTERAZIONI CON GLI OPERATORI DEL SETTORE SANITARIO

CODICE DI CONDOTTA SULLE INTERAZIONI CON GLI OPERATORI DEL SETTORE SANITARIO CODICE DI CONDOTTA SULLE INTERAZIONI CON GLI OPERATORI DEL SETTORE SANITARIO Dichiarazione di tutti i Soci del COCIR COCIR si dedica al progresso della scienza medica e al miglioramento della cura dei

Dettagli

Responsabilità della societá

Responsabilità della societá Responsabilità della societá I.B.P., Slu è una societá legalmente costituita in Spagna, soggetta alla normativa legale e fiscale di questo paese. Si include anche quella referente alla protezione dei dati

Dettagli

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CUSTODI DI SUCCESSO APPROVATO DAL CONSIGLIO INTERASSOCIATIVO DI CDS IL 06/09/2014

REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CUSTODI DI SUCCESSO APPROVATO DAL CONSIGLIO INTERASSOCIATIVO DI CDS IL 06/09/2014 REGOLAMENTO ASSOCIAZIONE CUSTODI DI SUCCESSO APPROVATO DAL CONSIGLIO INTERASSOCIATIVO DI CDS IL 06/09/2014 Valido dal 07/09/2014 1. Success Fee e Entry Fee a carico degli Associati Investitori: l associazione

Dettagli

APAM. esercizio spa CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO. APAM esercizio spa - Codice etico e di comportamento

APAM. esercizio spa CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO. APAM esercizio spa - Codice etico e di comportamento APAM esercizio spa 1 CODICE ETICO E DI COMPORTAMENTO Indice 1. PREMESSA BREVE PROFILO DELLA SOCIETÀ pag. 3 2. PRINCIPI GENERALI 2.1 Contenuto e finalità del codice etico pag. 4 2.2 Destinatari del codice

Dettagli

CODICE ETICO AZIENDALE

CODICE ETICO AZIENDALE Testo approvato dal Consiglio di Amministrazione di Orienta S.p.a del 15/12/2010 INDICE 1. INTRODUZIONE 3 2. VALORI ETICI 3 3. CRITERI DI CONDOTTA 3 4. COMPORTAMENTO SUL LUOGO DI LAVORO 6 5. CONFLITTTO

Dettagli

UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI

UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI Pagina 1 di 9 UL STANDARD GLOBALI DI CONDOTTA DEI FORNITORI Pagina 2 di 9 INDICE 1.0 SCOPO... 4 2.0 AMBITO... 4 3.0 DEFINIZIONI... 4 4.0 PRATICHE DI IMPIEGO... 5 4.1 LAVORO FORZATO... 5 4.2 LAVORO MINORILE...

Dettagli

Castenaso, 15/10/2014 CODICE ETICO

Castenaso, 15/10/2014 CODICE ETICO 1 CODICE ETICO INDICE 2 - INTRODUZIONE E DESTINATARI. - VALORI. - PRINCIPI FONDAMENTALI. - RAPPORTI CON: Personale e collaboratori; Terzi. - SANZIONI DISCIPLINARI. INTRODUZIONE E DESTINATARI. TEMA RICERCA

Dettagli

Codice Nestlé di Condotta Aziendale

Codice Nestlé di Condotta Aziendale Codice Nestlé di Condotta Aziendale Introduzione Dalla sua fondazione, Nestlé ha adottato prassi aziendali rette da integrità, onestà, correttezza e dal rispetto di tutte le leggi applicabili. I dipendenti

Dettagli

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D.

L Associazione ha sede in Favria, Via Canavere 19D. ASSOCIAZIONE DI VOLONTARIATO BUONI AMICI STATUTO Art. 1 - Costituzione, denominazione, sede e durata. a - E costituita l Associazione di Volontariato BUONI AMICI. L Associazione ha sede in Favria, Via

Dettagli

REV. 2 DEL 25/05/2015 Assistenza Infermieristica, Fisioterapica e Socio-sanitaria. Vita Serena S.R.L. CODICE ETICO

REV. 2 DEL 25/05/2015 Assistenza Infermieristica, Fisioterapica e Socio-sanitaria. Vita Serena S.R.L. CODICE ETICO Vita Serena S.R.L. CODICE ETICO IL PERCHÉ DI UNA SCELTA Il nostro Codice Etico, vuole essere un messaggio ed un impegno che Vita Serena s.r.l. assume nei confronti di tutti coloro che hanno rapporti con

Dettagli

CODICE DI CONDOTTA DEI FORNITORI E DICHIARAZIONE DI APPLICAZINE DEL CODICE DA PARTE DEI FORNITORI

CODICE DI CONDOTTA DEI FORNITORI E DICHIARAZIONE DI APPLICAZINE DEL CODICE DA PARTE DEI FORNITORI E DICHIARAZIONE DI APPLICAZINE DEL CODICE DA PARTE DEI FORNITORI 2 CODICE DI CONDOTTA DEI FORNITORI GRUPPO PREMESSA La Lindt & Sprüngli, in qualità di leader internazionale nella produzione di ciccolato,

Dettagli

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA

CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA CONTRATTO DI COLLABORAZIONE COORDINATA E CONTINUATIVA (LAVORO A PROGETTO) Tra le sotto indicate Parti: La Società.. srl, costituita ai sensi della Legge italiana con sede a Milano in via., C.F. e P. IVA.,

Dettagli

PORTO TURISTICO DI CAPRI. Principi di Comportamento Anticorruzione

PORTO TURISTICO DI CAPRI. Principi di Comportamento Anticorruzione PORTO TURISTICO DI CAPRI Principi di Comportamento Anticorruzione AI SENSI DELLA LEGGE 190/2012 Responsabile della trasparenza Dott. Fabrizio De Maddi 10/12/15 Approvati nella seduta del CDA del 15 dicembre

Dettagli

DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L.

DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L. DAMA DEMOLIZIONI E SMONTAGGI S.R.L. D.Lgs 231/2001 Codice Etico 1 INDICE 1. Introduzione Pag. 3 2. Politiche di condotta negli affari Pag. 3 2.1 Dipendenti, collaboratori e consulenti Pag. 5 3. Salute,

Dettagli

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO

OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO OPAS CONSULTING - MANIFESTO ETICO Questo Manifesto Etico è stato redatto per garantire che i valori etici fondamentali di OPAS CONSULTING siano definiti in modo chiaro e costituiscano i punti basilari

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE

REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO E LA SELEZIONE DEL PERSONALE 6/02/20 REGOLAMENTO PER IL RECLUTAMENTO Con delibera del Consiglio di Amministrazione del 2/0/200, Mondo Acqua S.p.A. adotta il presente regolamento per il reclutamento e la selezione del personale da

Dettagli

ALCOA INC. NORMATIVA ANTI CORRUZIONE

ALCOA INC. NORMATIVA ANTI CORRUZIONE ALCOA INC. NORMATIVA ANTI CORRUZIONE a PREMESSA: Alcoa Inc. ( Alcoa ) e la sua dirigenza si impegnano nella conduzione di operazioni eticamente corrette e conformi alle disposizioni di legge. I nostri

Dettagli

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC

Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Guida alla prevenzione della pirateria software SIMATIC Introduzione Questa guida è stata realizzata per aiutare la vostra azienda a garantire l utilizzo legale del software di Siemens. Il documento tratta

Dettagli

Comunicazione del nostro CEO

Comunicazione del nostro CEO Comunicazione del nostro CEO Coltivare e conservare la fiducia nei nostri rapporti professionali e perseguire i massimi standard etici rimangono due aspetti fondamentali dei valori chiave della nostra

Dettagli

Addendum relativo all Iniziativa per i Consulenti di Servizi e Software Microsoft

Addendum relativo all Iniziativa per i Consulenti di Servizi e Software Microsoft Addendum relativo all Iniziativa per i Consulenti di Servizi e Software Microsoft ALLA FINE DEL PRESENTE ADDENDUM AL CONTRATTO PER MICROSOFT PARTNER PROGRAM ( MSPP ) FACENDO CLIC SUL PULSANTE ACCETTO,

Dettagli

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6

MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 MANUALE DELLA QUALITÀ Pag. 1 di 6 INDICE GESTIONE DELLE RISORSE Messa a disposizione delle risorse Competenza, consapevolezza, addestramento Infrastrutture Ambiente di lavoro MANUALE DELLA QUALITÀ Pag.

Dettagli

CODICE DI COMPORTAMENTO DELLA GALBUSERA ASSICURAZIONI S.A.S.

CODICE DI COMPORTAMENTO DELLA GALBUSERA ASSICURAZIONI S.A.S. CODICE DI COMPORTAMENTO DELLA GALBUSERA ASSICURAZIONI S.A.S. E DEI PROPRI COLLABORATORI 1. CODICE DI COMPORTAMENTO DELLA GALBUSERA ASSICURAZIONI s.a.s. VERSO IL CLIENTE 2. CODICE DI COMPORTAMENTO DELLA

Dettagli

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL

CODICE ETICO DI AMBIENTE ITALIA SRL DI AMBIENTE ITALIA SRL Q-D-02-03 SISTEMA GESTIONE QUALITA Gennaio 2013 Sistema di gestione per la qualità certificato da DNV UNI EN ISO 9001:2008 CERT-12313-2003-AQ-MIL-SINCERT Sistema di gestione ambientale

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE

CODICE ETICO. Sommario MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE CODICE ETICO MAC COSTRUZIONI S.R.L. UNIPERSONALE Sommario Premessa 2 0.1 Obiettivi 2 0.2 Adozione 2 0.3 Diffusione 2 0.4 Aggiornamento 2 Rapporti con l esterno 3 1.1 Competizione 3 1.2 Relazioni 3 1.3

Dettagli

Codice di Etica One IDEXX Drive, Westbrook, Maine 04092 USA idexx.com 2003 IDEXX Laboratories, Inc. Tutti i diritti sono riservati.

Codice di Etica One IDEXX Drive, Westbrook, Maine 04092 USA idexx.com 2003 IDEXX Laboratories, Inc. Tutti i diritti sono riservati. Codice di Etica Domande e risposte sul Codice di Etica IDEXX 1. Qual è lo scopo di un Codice di Etica? R. Un Codice di Etica delinea la politica ed i principi che esprimono i valori e gli standard di una

Dettagli

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company

Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Codice di Condotta dei Fornitori della Colgate-Palmolive Company Stimato fornitore di Colgate, nel corso degli anni, Colgate-Palmolive Company ha costruito la sua reputazione di organizzazione che ha utilizzato

Dettagli

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi

Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi Il presente testo è la traduzione di un documento in lingua inglese e viene fornito esclusivamente per agevolare la consultazione. Diritti e obblighi dovranno conformarsi sotto tutti gli aspetti al testo

Dettagli

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico

D.Lgs. 231/01 Normativa e Modello di organizzazione Sispi Codice Etico 1. Principi generali La Sispi S.p.A., persegue la sua missione aziendale attraverso lo svolgimento di attività che hanno impatto sulla vita della collettività oltreché dei singoli. In tale percorso l esigenza

Dettagli

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda.

Premessa. STIMA S.p.A. si impegna a diffondere il contenuto di questo Codice a quanti entreranno in relazione con l azienda. Codice Etico Premessa Il Codice Etico STIMA S.p.A. individua i valori aziendali, evidenziando l insieme dei diritti, dei doveri e delle responsabilità di tutti coloro che, a qualsiasi titolo, operano nella

Dettagli

CODICE ETICO e di CONDOTTA. Della Monica & Partners Srl. Società tra Professionisti

CODICE ETICO e di CONDOTTA. Della Monica & Partners Srl. Società tra Professionisti CODICE ETICO e di CONDOTTA Della Monica & Partners Srl Società tra Professionisti Giugno 2014 INDICE... 2 ARTICOLO 1 PREMESSA... 3 ARTICOLO 2 OBIETTIVI E VALORI... 3 ARTICOLO 3 SISTEMA DI CONTROLLO INTERNO...

Dettagli

Fondamenti dell attività del revisore

Fondamenti dell attività del revisore Rif sm/np 1 Corso di Audit e Governance Università degli Studi di Bergamo Dott. Stefano Mazzocchi Fondamenti dell attività del revisore Rif sm/np 2 PREPARAZIONE TECNICA E la conoscenza approfondita degli

Dettagli

Policy Anticorruzione di Goodyear 1 luglio 2011

Policy Anticorruzione di Goodyear 1 luglio 2011 Policy Anticorruzione di Goodyear 1 luglio 2011 Policy Anticorruzione Goodyear non intende ottenere vantaggi commerciali tramite l offerta o il ricevimento di indebiti benefici pecuniari o di qualsiasi

Dettagli

Adottato da TECAM Srl in ottemperanza al Decreto legislativo 231 del 2001

Adottato da TECAM Srl in ottemperanza al Decreto legislativo 231 del 2001 Adottato da TECAM Srl in ottemperanza al Decreto legislativo 231 del 2001 6 marzo 2015 INDICE Articolo 1 Finalità del Codice comportamentale Articolo 2 Regole di comportamento generali nei confronti di

Dettagli

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano

LA PICCOLA CASA DEL RIFUGIO Ente Morale R. D. 13 Ottobre 1885 Via Antonini 3, 20141, Milano Residenza Sanitario - assistenziale per Anziani (RSA) Residenza Sanitario - assistenziale per Disabili (RSD) Centro Diurno Integrato per Anziani (CDI) CODICE ETICO Approvato il 1 dicembre 2014 LA PICCOLA

Dettagli

4. Essere informati sui rischi e le misure necessarie per ridurli o eliminarli;

4. Essere informati sui rischi e le misure necessarie per ridurli o eliminarli; Lezione 3 Le attribuzioni del Rappresentante dei Lavoratori per la sicurezza Il diritto alla salute Abbiamo già sottolineato che il beneficiario ultimo del testo unico è la figura del lavoratore. La cui

Dettagli

RAPPORTI CONTRATTUALI

RAPPORTI CONTRATTUALI Emesso il:.03.200 Pagina di 5 Emesso il:.03.200 I N D I C E. SCOPO 2. GENERALITÀ 3. CAMPO DI APPLICAZIONE 4. LISTA DI DISTRIBUZIONE 5. 5. Rapporti con Enti Pubblici statali, regionali e locali 5.2 Rapporti

Dettagli

Codice Etico. Gennaio 2010

Codice Etico. Gennaio 2010 Codice Etico Gennaio 2010 ( SOMMARIO ) CAPO I IL VALORE DEL CODICE ETICO Pag. 2 CAPO II DESTINATARI E AMBITO DI APPLICAZIONE Pag. 2 CAPO III MISSIONE Pag. 3 CAPO IV STRUMENTI DI ATTUAZIONE DELLA MISSIONE

Dettagli

Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi.

Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi. 5. Processi Evidenziare le modalità con le quali l azienda agrituristica produce valore per i clienti attraverso la gestione dei propri processi. Il criterio vuole approfondire come l azienda agrituristica

Dettagli

MAGGIO 82 cooperativa sociale

MAGGIO 82 cooperativa sociale Organizzazione MAGGIO 82 cooperativa sociale Largo Clinio Misserville, 4/7-00144 Roma (RM) Tel. 06.97746401 Fax: 06.97746399 Web : www.maggio82.it E-Mail : maggio82@maggio82.it Sede legale: Via Laurentina,

Dettagli

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione

Gruppo Roche. Policy sull Occupazione Gruppo Roche Policy sull Occupazione 2 I Principi Aziendali di Roche esprimono la nostra convinzione che il successo del Gruppo dipenda dal talento e dai risultati di persone coscienziose e impegnate nel

Dettagli

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015

CODICE ETICO. Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008. Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 CODICE ETICO Emissione 01 : G2008-050R01E01-JAC/MAZ/rc Milano, 3 Giugno 2008 Emissione 02 : G2015-032R01E01-JAC/MAZ/sc Milano, 30 Aprile 2015 (revisione approvata con delibera del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

Coach ICF: Un coach ICF aderisce alle linee guida e competenze fondamentali ICF e si impegna ad onorare il Codice Etico ICF.

Coach ICF: Un coach ICF aderisce alle linee guida e competenze fondamentali ICF e si impegna ad onorare il Codice Etico ICF. Codice Etico ICF PREAMBOLO ICF si impegna a mantenere e promuovere l eccellenza nel coaching. Pertanto, ICF si aspetta che tutti i membri e i coach con credenziali (coach, coach mentor, supervisori di

Dettagli

Premesse Il diritto all informazione, alla libera espressione delle opinioni e alla critica è un diritto umano fondamentale.

Premesse Il diritto all informazione, alla libera espressione delle opinioni e alla critica è un diritto umano fondamentale. Dichiarazione dei doveri e dei diritti dei giornalisti Premesse Il diritto all informazione, alla libera espressione delle opinioni e alla critica è un diritto umano fondamentale. poter contare su condizioni

Dettagli

Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico

Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico Bimecar Carrelli Elevatori S.r.l. Codice etico Sommario Premessa 0.1 Obiettivi 0.2 Adozione 0.3 Diffusione 0.4 Aggiornamento Parte I Regole di comportamento Sezione I Rapporti con l esterno 1.1 Competizione

Dettagli

CONTRATTO DI RICERCA COMMISSIONATA

CONTRATTO DI RICERCA COMMISSIONATA CONTRATTO DI RICERCA COMMISSIONATA Tra la Società GHEPI s.r.l., con sede legale in Cavriago 42025 (RE), via 8 marzo, 5 - P.Iva e CF n. 01692480351, in persona del Legale Rappresentante Mariacristina Gherpelli,

Dettagli

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01

CODICE ETICO. LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 CODICE ETICO LA CASCINA Soc. Coop. p.a. D. Lgs. 231/01 INDICE INTRODUZIONE 3 1. PRINCIPI GENERALI 3 2. GESTIONE DEGLI AFFARI 4 3. AMMINISTRAZIONE DELLA SOCIETÀ 5 4. RAPPORTI CON I TERZI 6 5. TUTELA DELLA

Dettagli

CODICE ETICO 1. PREMESSA

CODICE ETICO 1. PREMESSA CODICE ETICO 1. PREMESSA 1.1.L Istituto Universitario di Studi Europei (di seguito l Istituto ) è un'associazione senza scopo di lucro che ha ottenuto dalla Regione Piemonte l'iscrizione nel registro regionale

Dettagli

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA

OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA OMAGGI, PRANZI, INTRATTENIMENTO, VIAGGI SPONSORIZZATI E ALTRI ATTI DI CORTESIA Le presenti Linee Guida si applicano ad ogni amministratore, direttore, dipendente a tempo pieno o parziale, docente, esterno

Dettagli

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE Sono fermamente convinto che nel nostro nuovo Gruppo Monier la performance del nostro staff sarà più importante che mai. I nostri ambiziosi obiettivi aziendali

Dettagli

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni

BILANCIARSI - Formazione e Consulenza per la legalità e la sostenibilità delle Organizzazioni INTRODUZIONE BilanciaRSI è una società di formazione e consulenza specializzata nei temi della Legalità, della Sostenibilità, della Responsabilità d Impresa e degli Asset Intangibili. Da più di 10 anni

Dettagli

Procedura sulla. Condotta della. Attività Aziendale

Procedura sulla. Condotta della. Attività Aziendale Procedura sulla Condotta della Attività Aziendale ROGER S. FINE VICE PRESIDENT GENERAL COUNSEL MEMBRO DEL COMITATO ESECUTIVO Cari colleghi, Il presente opuscolo, che contiene la Procedura sulla Condotta

Dettagli

PROGRAMMA TECHPEAKS BANDO PER LA SELEZIONE DI PARTNERS. Articolo 1 OBIETTIVI

PROGRAMMA TECHPEAKS BANDO PER LA SELEZIONE DI PARTNERS. Articolo 1 OBIETTIVI PROGRAMMA TECHPEAKS BANDO PER LA SELEZIONE DI PARTNERS Articolo 1 OBIETTIVI L Associazione Trento RISE, in collaborazione con Trentino Sviluppo S.p.a., ha recentemente dato avvio al programma TechPeaks

Dettagli

Informazioni sulla FSMA. (Legge per la modernizzazione della sicurezza alimentare) Proposta di legge sull accreditamento di auditor terzi

Informazioni sulla FSMA. (Legge per la modernizzazione della sicurezza alimentare) Proposta di legge sull accreditamento di auditor terzi Informazioni sulla FSMA (Legge per la modernizzazione della sicurezza alimentare) Proposta di legge sull accreditamento di auditor terzi Riepilogo/sommario Il 26 luglio 2013 la FDA ha pubblicato una proposta

Dettagli

Codice Etico di Pietro Signorini e Figli S.p.A. Codice Etico. di Pietro Signorini e Figli S.p.A. Pagina 1

Codice Etico di Pietro Signorini e Figli S.p.A. Codice Etico. di Pietro Signorini e Figli S.p.A. Pagina 1 Codice Etico di Pietro Signorini e Figli S.p.A. Codice Etico di Pietro Signorini e Figli S.p.A. 2012 Pagina 1 INDICE Sommario MISSION... 3 1. FINALITA E AMBITO DI APPLICAZIONE... 3 2. PRINCIPI DEL CODICE

Dettagli

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR

CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR CODICE ETICO Articolo 1 Soluzioni HR Aut. Min. Lav. 1118/SG del 26/11/04 INDICE 1.INTRODUZIONE 3 2.VALORI ETICI 3 3.CRITERI DI CONDOTTA 4 4 Relazioni con gli azionisti 4 Relazioni con interlocutori esterni

Dettagli

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI

CIS NOVATE SSDARL CENTRO INTEGRATO SERVIZI INDICE 1. PREMESSA 2. DESTINATARI ED AMBITO DI APPLICAZIONE DEL CODICE 3. PRINCIPI DI RIFERIMENTO 4. NORME DI COMPORTAMENTO 5. MODALITA DI ATTUAZIONE DEL CODICE 1. PREMESSA La società conforma la conduzione

Dettagli

ISO 26000. ISO (International Organisation for Standardization )

ISO 26000. ISO (International Organisation for Standardization ) ISO 26000 ISO (International Organisation for Standardization ) ISO 26000 ISO (International Organisation for Standardization ) Linea Guida sulla Responsabilità Sociale delle Organizzazioni. Nasce da lavoro

Dettagli

LA GESTIONE DI UNA ASSOCIAZIONE (lezione 1) riferimento

LA GESTIONE DI UNA ASSOCIAZIONE (lezione 1) riferimento LA GESTIONE DI UNA ASSOCIAZIONE (lezione 1) relatore: Monica riferimento Poletto Perché lavorate insieme? Non farsi questa domanda e non comunicarsi la risposta ha conseguenze negative sulla vita dell

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Premessa:

CARTA DEI SERVIZI. Premessa: CARTA DEI SERVIZI Premessa: La Carta dei Servizi è uno strumento utile al cittadino per essere informato sulle caratteristiche del servizio offerto, sulla organizzazione degli uffici comunali, sugli standards

Dettagli

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000

Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Norme per l organizzazione - ISO serie 9000 Le norme cosiddette organizzative definiscono le caratteristiche ed i requisiti che sono stati definiti come necessari e qualificanti per le organizzazioni al

Dettagli

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 24. Informativa di bilancio sulle operazioni con parti correlate

PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 24. Informativa di bilancio sulle operazioni con parti correlate PRINCIPIO CONTABILE INTERNAZIONALE N. 24 Informativa di bilancio sulle operazioni con parti correlate SOMMARIO Paragrafi Finalità 1 Ambito di applicazione 2-4 Scopo dell informativa di bilancio sulle operazioni

Dettagli

POLITICA GENERALE ANTICORRUZIONE DI PPG

POLITICA GENERALE ANTICORRUZIONE DI PPG In quanto dipendente PPG, la preghiamo di leggere e aderire alla Politica Globale Anticorruzione PPG. Per eventuali domande o problemi riguardo alla Normativa o agli obblighi di conformità, contattare

Dettagli

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo.

della manutenzione, includa i requisiti relativi ai sottosistemi strutturali all interno del loro contesto operativo. L 320/8 Gazzetta ufficiale dell Unione europea IT 17.11.2012 REGOLAMENTO (UE) N. 1078/2012 DELLA COMMISSIONE del 16 novembre 2012 relativo a un metodo di sicurezza comune per il monitoraggio che devono

Dettagli

COMMISSIONE GENERALE DI BIOETICA

COMMISSIONE GENERALE DI BIOETICA COMMISSIONE GENERALE DI BIOETICA QUADRO DI RIFERIMENTO PER LA FORMAZIONE IN BIOETICA OBIETTIVO GENERALE ORDINE OSPEDALIERO DI SAN GIOVANNI DI DIO Elaborare un quadro che aiuti le Province e i centri dell

Dettagli

IL MARKETING E QUELLA FUNZIONE D IMPRESA CHE:

IL MARKETING E QUELLA FUNZIONE D IMPRESA CHE: IL MARKETING E QUELLA FUNZIONE D IMPRESA CHE:! definisce i bisogni e i desideri insoddisfatti! ne definisce l ampiezza! determina quali mercati obiettivo l impresa può meglio servire! definisce i prodotti

Dettagli

annuale Scopo, applicazione e ambito della Politica.

annuale Scopo, applicazione e ambito della Politica. Funzione/Unità aziendale: Legale (Ufficio Etica e Conformità) Laurel Burke, Responsabile Legale - Conformità, Esperto della materia: laurel.burke@regalbeloit.com Data della prima pubblicazione: luglio

Dettagli

LA FONDAZIONE ROTARY ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ MEMORANDUM D INTESA PER LA QUALIFICAZIONE DEL DISTRETTO

LA FONDAZIONE ROTARY ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ MEMORANDUM D INTESA PER LA QUALIFICAZIONE DEL DISTRETTO LA FONDAZIONE ROTARY ~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~~ MEMORANDUM D INTESA PER LA QUALIFICAZIONE DEL DISTRETTO 1. Requisiti per la qualificazione distrettuale 2. Responsabilità dei dirigenti distrettuali 3.

Dettagli

La Dichiarazione di Verona sugli investimenti in salute (The Verona Declaration on Investment for Healt)

La Dichiarazione di Verona sugli investimenti in salute (The Verona Declaration on Investment for Healt) SCHEDA 8 La Dichiarazione di Verona sugli investimenti in salute (The Verona Declaration on Investment for Healt) Verona, Italia, 5-9 luglio 2000 LA SFIDA DI VERONA Investire in salute significa promuoverne

Dettagli