Remunerazione complessiva degli ultimi anni (eccedenze incluse) 3,10% 3,10% 2,50% 2,50% 2,20% 2,00% 1,80% 2,00%

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Remunerazione complessiva degli ultimi anni (eccedenze incluse) 3,10% 3,10% 2,50% 2,50% 2,20% 2,00% 1,80% 2,00%"

Transcript

1 Allianz Suisse Casella postale 8010 Zurigo Info finanza 01 Marzo 2014 YDPPR281I e previdenza Edizione 01/ Marzo 2014 REMUNERA- ZIONE LPP 2014: remunerazione complessiva LPP più alta Anche nel 2014, i clienti dell assicurazione completa Allianz Suisse potranno contare su un interessante remunerazione complessiva: 2% per la componente obbligatoria (1,8% nel 2013) e 2,40% per la componente sovraobbligatoria (2,2% nel 2013). Grazie alla forte domanda di assicurazioni complete, la previdenza professionale Allianz Suisse Vita ha chiuso il 2013, nonostante le difficili condizioni quadro e il perdurare dei bassi tassi di interesse, con ottimi risultati. Risultati che vanno anche a vantaggio dei clienti, in quanto consentono ad Allianz Suisse di aumentare la remunerazione complessiva media degli averi di vecchiaia. La remunerazione complessiva media è determinata da un lato dal tasso d interesse garantito, fissato nel quarto trimestre dell anno e valido per tutto l anno successivo, e dall altro dalle eccedenze non garantite che vengono distribuite, ad esempio, quando i rendimenti di capitale conseguiti superano il tasso garantito. Anche quest anno, quindi, i clienti attivi assicurati per la LPP con Allianz Suisse ininterrottamente da inizio a fine 2014 possono contare ancora una volta su un interessante rendimento. Negli ultimi otto anni Allianz Suisse ha corrisposto per gli averi di vecchiaia una remunerazione media del 2,49%, assicurandosi nel 2013 il primo posto nella categoria «Miglior remunerazione in 8 anni» del confronto condotto dalla SonntagsZeitung tra gli istituti previdenziali svizzeri che offrono un assicurazione completa. Remunerazione complessiva degli ultimi anni (eccedenze incluse) Componente obbligatoria Componente sovraobbligatoria Interesse min. LPP (decisione Consiglio federale) 3,10% 3,10% 2,50% 2,50% 2,20% 2,00% 1,80% 2,00% 3,40% 3,40% 2,80% 2,80% 2,60% 2,40% 2,20% 2,40% 2,50% 2,75% 2,00% 2,00% 2,00% 1,50% 1,50% 1,75%

2 Nuova modalità di recapito dei certificati di previdenza Iscrizione semplificata di nuovi collaboratori per contratti LPP esistenti a e 3 Assicurazione completa con prestazioni previdenziali garantite BVGBUCH2014I Come anticipato già lo scorso anno, Allianz Suisse introduce una nuova modalità di recapito per i certificati di previdenza. A dicembre 2013 è partita una prima fase che prevede l invio dei certificati in busta chiusa al datore di lavoro, il quale provvede poi a inoltrarli agli assicurati. Prevedibilmente dalla metà del 2014, prima un gruppo pilota e poi tutti gli assicurati potranno accedere direttamente ai documenti tramite il portale my.allianz.ch. Sarà nostra premura fornire tutte le informazioni utili a tempo debito. Edizione 2014 della Raccolta normativa LPP Previdenza professionale Raccolta normativa LPP Raccolta normativa LPP Edizione 2014 Un utile raccolta di leggi, ordinanze e dati sulla previdenza professionale Per ricevere maggiori informazioni compilare subito la cartolina. Desidero una consulenza Vi prego di inviarmi l edizione annuale aggiornata della «Raccolta normativa LPP» di Allianz Suisse Vi prego di contattarmi per o per telefono di giorno di sera Compilare e spedire per posta o fax al numero Ditta Cognome/Nome Via/n. NPA/Città A seguito delle numerose richieste, per l iscrizione ai contratti LPP già esistenti non sarà più necessaria la firma dei nuovi dipendenti. La semplificazione, che entrerà a regime dal 1 aprile 2014, mira a ridurre le formalità amministrative per datori di lavoro e nuovi collaboratori. L iscrizione dei collaboratori per nuovi contratti LPP, invece, necessita come sempre di una firma. All indirizzo sono disponibili due nuovi moduli, «Iscrizione all assicurazione collettiva contratti esistenti» e «Iscrizione all assicurazione collettiva nuovi contratti». Per maggiori informazioni consultare la «Scheda informativa per la procedura di iscrizione alla previdenza professionale» all indirizzo Aperte le iscrizioni all evento informativo per i collaboratori Allianz Suisse è lieta di invitare datori di lavoro e dipendenti a un incontro informativo sulla previdenza per discutere importanti aspetti della previdenza individuale e del sistema a 3 pilastri con i nostri esperti, disponibili anche a ulteriori colloqui di approfondimento, e per raccogliere informazioni sul proprio piano previdenziale LPP. Per fissare un appuntamento contattare il proprio consulente. Dati principali sulla previdenza professionale 2014 AVS/AI LPP LAINF Rendita min. AVS/AI CHF Rendita max. AVS/AI CHF Rendita max. coniugi (tetto) CHF Salario medio max. per calcolo rendita CHF Soglia d'ingresso CHF Salario max. assicurato LAINF CHF Deduzione di coordinamento CHF Salario min. assicurato LPP CHF Pilastro 3a (contributi massimi esenti da imposte) Persone soggette a LPP CHF Salario max. assicurato LPP CHF Persone non soggette a CHF Tasso di interesse min. LPP 1,75% LPP Allianz Suisse Tel , fax , La pubblicazione, apparsa per la prima volta nel 2012, è dedicata a tutti coloro che, per lavoro, hanno a che fare in qualche modo con la previdenza professionale ed è un utile opera di consultazione per la ricerca di testi di legge, dati e referenti relativi al secondo pilastro. La Raccolta viene aggiornata ogni anno in base alla normativa vigente e ristampata. Il volume, già pubblicato in tedesco e in francese, è ora disponibile anche in italiano e può essere ordinato o scaricato gratuitamente dalla nostra homepage a partire da aprile

3 MERCATI E INVESTIMENTI Remunerazione interessante per i clienti in un difficile contesto di mercato Gregor Huber, Chief Investment Officer di Allianz Suisse, parla dell andamento dei mercati e della strategia di investimento di Allianz Suisse. Gregor Huber Chief Investment Officer (CIO) di Allianz Suisse Prospettive di mercato positive per il 2014 Nel corso del 2013, i dati congiunturali hanno registrato in tutto il mondo un progressivo miglioramento. I positivi indicatori previsionali e di tendenza fanno presupporre un ulteriore stabilizzazione del quadro congiunturale anche nel Dopo il rasserenamento della situazione nei paesi periferici, la zona euro ha potuto registrare nuovamente una fase di crescita, anche se i problemi strutturali che affliggono l Europa, tra cui l indebitamento e l alto tasso di disoccupazione, si protrarranno ancora per diverso tempo. la crescente fiducia che spinge le imprese verso una ripresa degli investimenti garantisce una base più ampia al rilancio economico. Per il 2014, la Svizzera ha ragione di aspettarsi una crescita analoga a quella dell anno scorso. Il settore delle esportazioni trarrà beneficio della ripresa dell economia mondiale, il franco leggermente più debole darà un certo slancio al settore turistico e il tasso di disoccupazione nazionale non dovrebbe registrare variazioni sostanziali. Strategia di investimento Allianz Suisse con portafoglio globale I tassi resteranno bassi anche nel La Banca nazionale svizzera manterrà invariati per quest anno i tassi guida, anche in considerazione dell andamento dell inflazione che non dovrebbe rappresentare alcun rischio. Se necessario, la Banca nazionale svizzera non esiterà comunque a continuare a difendere il corso di cambio con l euro anche se, stando alle previsioni, la valuta svizzera dovrebbe subire un leggero indebolimento. Con la loro determinazione a rilanciare l economia e le loro iniezioni di liquidità, le banche centrali rappresentano un forte elemento di sostegno per i mercati azionari: Remunerazione per i clienti Allianz Suisse Vita 4,0% 3,5% 3,0% 2,5% 2,0% 1,5% 1,0% 0,5% 0,0% y Govi Remunerazione complessiva AS Vita SPI La strategia che seguiamo da anni per tutti i portafogli mira a garantire al cliente rendimenti interessanti e sostanzialmente stabili nel lungo periodo a fronte di un rischio moderato: un approccio che si è rivelato vincente, visto che Allianz Suisse è riuscita ad affrontare la crisi finanziaria meglio dei concorrenti e senza cali di rendimento, nonostante la volatilità dei mercati azionari e dei tassi di interesse. Un elemento cardine per la sicurezza sono i titoli a reddito fisso: per quanto riguarda le obbligazioni in CHF, il vantaggio per i nostri clienti sta nel fatto che Allianz Suisse concede spesso prestiti a comuni e cantoni che, non essendo scambiati, o per lo meno non frequentemente, permettono di conseguire maggiori ricavi da interessi rispetto ai titoli con più liquidità. I minimi storici toccati dai tassi in Svizzera negli ultimi anni ci hanno spinto inoltre, non senza prudenza, verso titoli esterni all area CHF. Oltre a maggiori rendimenti, siamo riusciti ad acquistare anche lunghe scadenze, non disponibili in Svizzera ma ottimali per le promesse di lungo periodo fatte ai clienti. Un portafoglio con un orientamento globale offre inoltre il vantaggio della diversificazione riducendo al contempo la dipendenza da un determinato mercato. Poiché le nostre obbligazioni verso i clienti sono in franchi svizzeri, per coprire i rischi di cambio ricorriamo per lo più al mercato dei capitali. Il nostro portafoglio immobiliare e azionario si distingue per riserve di valutazione considerevoli che superano il

4 30%: una situazione che va a tutto vantaggio dei nostri clienti perché porta, nel tempo, a maggiori rendimenti o può fungere da cuscinetto nei momenti difficili. Analisi interne hanno dimostrato che queste riserve permetteranno ad Allianz Suisse di tener fede anche in futuro alle promesse fatte ai clienti, anche nel caso in cui i tassi dovessero restare su livelli bassi. Anche nel 2014 proseguiremo con cautela sulla via della diversificazione, mantenendo però al centro dell attenzione la Svizzera. Focus sugli immobili Il portafoglio immobiliare di Allianz Suisse Società di Assicurazioni sulla Vita ha un volume di CHF 2.2 miliardi, con 175 oggetti singoli diversificati su tutto il territorio svizzero. L attenzione è rivolta prevalentemente a immobili abitativi che garantiscono stabilità in termini di valore e ricavi, con un rendimento sostenibile, bilanciato e adeguato al rischio che si colloca tra il 4 e il 5%. Il portafoglio comprende per la maggior parte immobili abitativi di medie e grandi dimensioni; il 22% del volume di investimento riguarda immobili destinati a uffici. Ginevra e Zurigo sono i poli principali della strategia di diversificazione per la Svizzera, che si concentra sui centri economici. L entità media degli immobili è di circa CHF 13 milioni. Il portafoglio è gestito da Allianz Suisse Immobiliare SA. Se si profilano interessanti opportunità di investimento, sono previste ulteriori acquisizioni nonostante le difficili condizioni di mercato. Il volume di investimento dovrebbe inoltre aumentare per via di investimenti nel portafoglio attuale sotto forma di lavori di ampliamento e ammodernamento degli immobili esistenti. La strategia di investimento sovraordinata segue il motto «mantenere, sviluppare e acquistare». Gli immobili di dimensioni contenute che si trovano in aree prevalentemente a bassa redditività vengono invece venduti. L orientamento conservativo che contraddistingue il portafoglio consente di continuare a conseguire ricavi stabili nonostante il difficile contesto di mercato. Sono proprio i rendimenti stabili e la bassa correlazione con altre classi di asset a porre il portafoglio immobiliare al centro della strategia generale di investimento di Allianz Suisse Assicurazione sulla Vita. Assicurazioni vita Allianz Suisse: strategia d investimento Vita collettiva Classi d investimento Rendi- Banda di mento oscillazione tattica Liquidità 1,9% max 5% Titoli a rendimento fisso 84,3% 2,6% - titoli di stato e simili 50,7% Quota restante - obbligazioni fondiarie/ipoteche 23,5% 19% 29% - corporate bond 10,1% max 15% Immobili 10,3% 4,5% 8% 12% Azioni 3,5% 23,0% max 5% Ripartizione titoli a rendimento fisso Svizzera 66,1% Germania 6,2% Di cui >90% in CHF Francia 5,2% e >90% con Resto UE* USA, Canada 13,9% 4,4% rating «AAA»-/ «AA+»-/«AA»-/«AA-» Resto del mondo 4,2% * nessuna esposizione su titoli di stato di Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna. Viene valutata regolarmente un eventuale ripresa progressiva dell esposizione. Tot. attività finanziarie Vita collettiva, valore di mercato: CHF 10,1 miliardi Situazione al 31/12/2013 Assicurazioni vita Allianz Suisse: strategia d investimento Vita individuale Classi d investimento Rendi- Banda di mento oscillazione tattica Liquidità 0,6% max. 5% Titoli a rendimento fisso 77,2% 2,7% - titoli di stato e simili 48,9% Quota restante - obbligazioni fondiarie/ipoteche 18,0% 13% 23% - corporate bond 10,3% max. 15% Immobili 17,1% 4,5% 14% 20% Azioni 5,1% 23,0% max. 6% Ripartizione titoli a rendimento fisso Svizzera 65,6% Germania Francia Resto UE* USA, Canada 8,5% 5,0% 9,4% 4,8% Di cui >90% in CHF e >90% con rating «AAA»-/ «AA+»-/«AA»-/«AA-» Resto del mondo 6,7% * nessuna esposizione su titoli di stato di Portogallo, Italia, Irlanda, Grecia e Spagna. Viene valutata regolarmente un eventuale ripresa progressiva dell esposizione. Tot. attività finanziarie Vita individuale, valore di mercato: CHF 7,1 miliardi Situazione al 31/12/2013

5 INTERVISTA PREVIDENZA 2020 «Pensioni in pericolo» Secondo il Prof. Dott. Martin Eling la previdenza per la vecchiaia è a rischio e sono urgenti diverse riforme. In un intervista con Allianz Suisse, Eling parla delle sfide che riguardano la previdenza per la vecchiaia e del progetto di riforma del Consiglio federale. Prof. Dott. Martin Eling Docente ordinario e direttore dell Istituto di economia assicurativa dell Università di San Gallo Per maggiori informazioni sulla riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020» visitare il sito: altersvorsorge_2020 AS: Prof. Eling, in che stato è la nostra previdenza per la vecchiaia? Il sistema previdenziale svizzero si trova davanti a importanti sfide. Guardiamo in faccia la realtà: senza un inversione di tendenza, entro il 2030 rischiamo di trovarci con un deficit di finanziamento di oltre 100 miliardi di franchi, circa la metà dei quali ricadrebbe sull AVS e sulla previdenza professionale. Secondo le stime, fino al 2020 l AVS dovrebbe mantenersi sostanzialmente stabile mentre la LPP è già in deficit. Lei ha recentemente pubblicato lo studio «Der Generationenvertrag in Gefahr» (Il patto generazionale in pericolo). Perché è in pericolo? Le nuove generazioni dovranno farsi carico di una buona parte dell onere del nostro sistema pensionistico. Già oggi l AVS di un pensionato è pagata a malapena da tre lavoratori, nel 2030 i lavoratori saranno solo due. È inevitabile chiedersi se i giovani potranno ancora sostenere quest onere. Il patto generazionale è messo totalmente in discussione. Come si è arrivati a questo punto? La nostra aspettativa di vita aumenta ma l età pensionabile fissata per legge resta ferma a 64 o 65 anni. Il numero dei pensionati cresce mentre quello dei contribuenti diminuisce. Anche il 2 pilastro risente del cambiamento demografico. Nonostante il progressivo invecchiamento della popolazione, il tasso di conversione è rimasto invariato, e questo in una situazione in cui i tassi sono ai minimi storici. È chiaro che i conti non tornano. Come si potrebbe stabilizzare il sistema pensionistico? Serve tutta una serie di accorgimenti: intanto è necessario allineare l età pensionabile alle aspettative di vita, e da qui non si sfugge. Inoltre, l aumento dell aliquota contributiva non può essere un argomento tabù. Anche il tasso di conversione deve essere adeguato alle aspettative di vita e all attuale situazione dei tassi. Tanto più che sempre più persone esprimono il desiderio di lavorare anche in età pensionabile. Perché non dargliene la possibilità? Il Consiglio federale ha recentemente presentato il programma di riforme «Previdenza per la vecchiaia 2020». Che cosa comporta la revisione? Con il pacchetto di riforme «Previdenza per la vecchiaia 2020», il Consiglio federale intende salvaguardare il livello delle prestazioni previdenziali per la vecchiaia. La riforma comprende un nutrito elenco di provvedimenti tra cui, ad esempio, l armonizzazione dell età pensionabile di donne e uomini entro il 2026 e l introduzione del pensionamento flessibile, che permetterebbe di andare in pensione tra i 62 e i 70 anni. Più tardi si va in pensione, dunque, più alta sarà la rendita. La revisione prevede anche la riduzione del tasso di conversione dall attuale 6,8% al 6%. Se alla fine non si riuscisse comunque a colmare il deficit di finanziamento, sarebbe sufficiente aumentare all occorrenza l IVA di un massimo di due punti percentuali. Qual è l iter previsto per la riforma «Previdenza per la vecchiaia 2020»? I cantoni, le associazioni e i partiti elaboreranno ora un parere sulla riforma che il Consiglio federale sottoporrà all attenzione del Parlamento entro la fine del Se tutto procede secondo i piani, i provvedimenti potranno essere attuati a partire dal Lei si occupa a fondo di tematiche previdenziali per motivi professionali. Come giudica questa iniziativa del Consiglio federale? Il sistema svizzero a tre pilastri è indubbiamente un modello di successo ma è messo a dura prova dal cambiamento demografico. Dobbiamo fare tutto il possibile per rendere la nostra previdenza per la vecchiaia idonea per il futuro, e per questo abbiamo bisogno di riforme. Le misure proposte dal Consiglio federale vanno nella giusta direzione. In particolare, trovo sensato riformare insieme il primo e il secondo pilastro perché hanno diversi punti di contatto. Le riforme, però, non vanno abbastanza a fondo. Molti paesi OCSE, per esempio, hanno fissato negli ultimi anni l età pensionabile a 67 anni sia per le donne che per gli uomini. Inoltre, aspetto non certo secondario, è necessario accelerare il ritmo delle riforme perché di anno in anno emergono deficit di finanziamento per miliardi.

6 VITA INDIVIDUALE Sicurezza e rendimento con Balance Invest Volatilità dei mercati finanziari, crisi del debito europea, tassi di interesse ai minimi storici: i clienti non si sentono sicuri. La soluzione? Prodotti in grado di offrire sicurezza ma anche flessibilità, opportunità di rendimento e vantaggi fiscali. La risposta di Allianz Suisse a questa esigenza è la linea di prodotti «Balance Invest». I risparmiatori cercano garanzie e opportunità di rendimento. La caratteristica principale di Balance Invest è l equilibrio tra la sicurezza di un investimento in un capitale di garanzia e un investimento in fondi con meccanismo di salvaguardia e aumento della garanzia. Il prodotto è disponibile nella versione a premio unico e a premi periodici. Pianificare il futuro in sicurezza Nonostante una parziale partecipazione al mercato azionario, i prodotti Balance Invest permettono ai clienti di programmare il futuro con un eccellente margine di sicurezza. Alla stipula del contratto, infatti, il cliente sceglie l importo di garanzia desiderato, tra l 85 e il 105% del premio di risparmio per Balance Invest PP e tra il 60 e il 100% del premio unico per Balance Invest PU. La soluzione è l unica sul mercato svizzero a offrire la possibilità di fissare in modo flessibile il livello di garanzia. Fissando l importo di garanzia, il cliente stabilisce indirettamente la quota del premio di risparmio da investire in fondi: più basso è il livello di garanzia, maggiore è infatti l investimento in fondi che permette di sfruttare le relative opportunità di rendimento. Il cliente può inoltre scegliere di utilizzare i ricavi conseguiti in corso di contratto per accrescere la garanzia: questa soluzione, a differenza degli altri strumenti finanziari senza garanzia assicurativa, permette quindi di coniugare flessibilità e sicurezza. Successo di vendita per i prodotti Balance Invest L andamento della gamma di prodotti Balance Invest dimostra che l offerta soddisfa le esigenze dei clienti: dal lancio della soluzione, la percentuale di nuovi contratti stipulati rispetto al portafoglio prodotti di Allianz Suisse è cresciuta sensibilmente e continua ad aumentare. A fine 2013 Balance Invest è arrivato a rappresentare circa il 40% delle nuove stipule, affermandosi in soli due anni dalla sua introduzione come un elemento portante della gamma prodotti aziendale. 1 Garanzia: Allianz Suisse assicura l erogazione del capitale garantito per il caso di vita sia in caso di vita che in caso di decesso. 2 Flessibilità: in presenza dei requisiti necessari, l importo della garanzia per il caso di vita può essere diminuito o aumentato per tutta la durata contrattuale. 3 Rendimento: potenziale di rendimento ottimale grazie alla verifica individuale del rapporto tra componente garantita e investimento orientato al rendimento. 4 Tutela: la clausola beneficiaria (coniuge, convivente, figli) offre notevoli vantaggi in caso di successione e fallimento. 5 Sospensione premi: possibilità di sospendere il pagamento dei premi in caso di necessità e richiederne la ripresa in un secondo momento per lo stesso importo. 6 Finanziamento: la costituzione in pegno della polizza può fungere da garanzia per ipoteche e altri prestiti.

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/

Previdenza professionale. Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale Informazioni utili sul 2 pilastro/ Previdenza professionale obbligatoria (LPP) in Svizzera Stato gennaio 2015 Sommario Il 2 pilastro nel sistema previdenziale svizzero 3 Obbligo

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo.

Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Al vostro livello. Tre clienti tre storie di successo. Reiner Gfeller. Responsabile Asset Management. Allianz Suisse Immobiliare SA. La Allianz Suisse Immobiliare SA collabora dal 2011 con Livit. L azienda

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

Capire il certificato di previdenza

Capire il certificato di previdenza Previdenza professionale Capire il certificato di previdenza Questo foglio informativo illustra la struttura del certificato di previdenza. Fornisce spiegazioni e contiene informazioni utili su temi importanti.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI

4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI 4.04 Prestazioni dell AI Rendite d invalidità dell AI Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) gli assicurati cui un danno alla salute di lunga

Dettagli

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro

Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro 2.05 Contributi Retribuzioni versate al termine del rapporto di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Per principio, qualsiasi attività derivante da un'attività dipendente viene considerata come salario

Dettagli

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia

Per saperne di più. L evoluzione del sistema pensionistico in Italia Nel corso degli ultimi trent anni il sistema previdenziale italiano è stato interessato da riforme strutturali finalizzate: al progressivo controllo della spesa pubblica per pensioni, che stava assumendo

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità

6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità 6.02 Prestazioni dell'ipg (servizio e maternità) Indennità in caso di maternità Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le donne che esercitano un attività lucrativa hanno diritto all indennità di maternità

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia

Swiss Life Flex Save Uno/Duo. Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Swiss Life Flex Save Uno/Duo Risparmio puntando sulle opportunità e la garanzia Approfittate di una moderna assicurazione di risparmio con prestazioni garantite e opportunità di rendimento Swiss Life Flex

Dettagli

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte?

2. Quali persone sono assoggettate all imposta alla fonte? 3. Quali prestazioni sono assoggettate all imposta alla fonte? Kanton Zürich Finanzdirektion Scheda informativa per i dipendenti assoggettati all imposta alla fonte nel Cantone di Zurigo Valida dal 1 gennaio 2015 Kantonales Steueramt Dienstabteilung Quellensteuer

Dettagli

Direttive della CAV PP D 02/2013

Direttive della CAV PP D 02/2013 italiano Commissione di alta vigilanza della previdenza professionale CAV PP Direttive della CAV PP D 02/2013 Indicazione delle spese di amministrazione del patrimonio Edizione del: 23.04.2013 Ultima modifica:

Dettagli

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris

Esempio basato sullo Schema di Comunicazione periodica. Iris Uno Assicurazioni S.p.A. (Gruppo Lungavita) Iris PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. **** Comunicazione periodica agli iscritti

Dettagli

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014

Regolamento FAR. Valido dal 1.1.2014 Regolamento FAR Regolamento concernente le prestazioni e i contributi della Fondazione per il pensionamento anticipato nel settore dell edilizia principale (Fondazione FAR) Valido dal 1.1.2014 STIFTUNG

Dettagli

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs

3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs 3.01 Prestazioni dell AVS Rendite di vecchiaia e assegni per grandi invalidi dell'avs Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l'età ordinaria

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita

Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita Uno Assicurazioni SpA Gruppo Lungavita PIANO INDIVIDUALE PENSIONISTICO DI TIPO ASSICURATIVO - FONDO PENSIONE Iscritto all Albo tenuto dalla Covip con il n. *** Nota informativa per i potenziali aderenti

Dettagli

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA

INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA PROGRAMMA EDUCATION INSEGNANTI ITALIANI: EVOLUZIONE DEMOGRAFICA E PREVISIONI DI PENSIONAMENTO Anticipazioni per la stampa dal Rapporto 2009 sulla scuola in Italia della Fondazione Giovanni Agnelli (dicembre

Dettagli

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti

Qual è la mia copertura assicurativa? Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti Piccola guida all assicurazione obbligatoria contro gli infortuni per i lavoratori dipendenti 2 Questo opuscolo La informa sulla Sua situazione assicurativa spiegandole se e in che misura Lei è coperto

Dettagli

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS

Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Informazioni sull assicurazione malattia per persone titolari di una pensione svizzera che si trasferiscono in uno stato dell UE o dell AELS Gettiamo dei ponti Istituzione comune LAMal Gibelinstrasse 25

Dettagli

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012

RELAZIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLA GESTIONE DELL ESERCIZIO CHIUSO AL 31 DICEMBRE 2012 STUDIARE SVILUPPO SRL Sede legale: Via Vitorchiano, 123-00189 - Roma Capitale sociale 750.000 interamente versato Registro delle Imprese di Roma e Codice fiscale 07444831007 Partita IVA 07444831007 - R.E.A.

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro

Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro 2.07 Contributi Procedura di conteggio semplificata per i datori di lavoro Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve La procedura di conteggio semplificata rientra nel quadro della legge federale concernente

Dettagli

WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE.

WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE. WHITEHALL REPLY SUPPORTA INPS NELLA REALIZZAZIONE DI UN SISTEMA PER LA SIMULAZIONE DELLA PENSIONE. Whitehall Reply ha supportato INPS nell arricchimento dell offerta online di servizi al cittadino rendendo

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

Per il Fondo Mario Negri, dopo

Per il Fondo Mario Negri, dopo FONDO MARIO NEGRI/1 Cambia il sistem delfondo M Alessandro Baldi 6 Per il Fondo Mario Negri, dopo un lungo e ponderato studio avviato dal proprio Consiglio di gestione con il concorso di esperti qualificati,

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato)

Stima della pensione complementare (Progetto Esemplificativo Standardizzato) (Progetto Esemplificativo Standardizzato) Il presente progetto esemplificativo contiene una stima della pensione complementare predisposta per consentirti una valutazione sintetica e prospettica del programma

Dettagli

www.integration.zh.ch

www.integration.zh.ch Cantone di Zurigo Dipartimento della giustizia e degli interni Ufficio cantonale per l integrazione Informazioni per i nuovi arrivati dall estero www.integration.zh.ch Indice 03 Immigrazione e diritto

Dettagli

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015

1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 1.2015 Generalità Cambiamenti a partire dal 1 gennaio 2015 Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Il presente promemoria informa su quanto cambia in merito a contributi e prestazioni a partire dal 1 gennaio

Dettagli

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento

3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento 3.04 Prestazioni dell AVS Età flessibile di pensionamento Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Hanno diritto a una rendita di vecchiaia le persone che hanno raggiunto l età ordinaria di pensionamento. Gli

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG

Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Situazione «Grecia» Informazione da parte di PPCmetrics PPCmetrics AG Alfredo Fusetti, Partner Luca Barenco, Investment Consultant Zurigo, 30.06.2015 Situazione attuale (1) Secondo il comunicato stampa

Dettagli

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Il presidente della Bundesbank a La Stampa: nei trattati va previsto il crac di uno Stato TONIA MASTROBUONI INVIATA A FRANCOFORTE

Dettagli

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI)

4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) 4.01 Prestazioni dell AI Prestazioni dell assicurazione invalidità (AI) Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Tutte le persone che abitano o esercitano un attività lucrativa in Svizzera sono per principio

Dettagli

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti.

Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti. LINEA INVESTIMENTO GUIDA AI PRODOTTI Crescere e far crescere. Finalmente la composizione ideale per i tuoi investimenti!

Dettagli

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia

La riforma dell ISEE. Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia Maggiore equità ed efficacia nella valutazione della condizione economica della famiglia 2 La riforma dell ISEE (Indicatore della situazione economica equivalente) rappresenta un passo fondamentale per

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Promemoria 21. Maggiore età

Promemoria 21. Maggiore età Promemoria 21 Molte persone in formazione compiono 18 anni durante la formazione professionale di base, diventando quindi maggiorenni. Questo comporta diversi cambiamenti a livello giuridico, sia per le

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco

Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco 12/03/2015 Class CNBC Intervista al Group CEO, Mario Greco Giornalista: Dott.Greco questo bilancio chiude la prima fase del suo impegno sulla società. Qual è il messaggio che arriva al mercato da questi

Dettagli

Le pensioni nel 2004

Le pensioni nel 2004 Le pensioni nel 2004 Con la presente si trasmette il consueto aggiornamento annuale sugli aspetti di maggiore interesse per i nostri associati concernenti la normativa previdenziale INPS, ad eccezione

Dettagli

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE

IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE IL SISTEMA TRIBUTARIO INTRODUZIONE Sistema tributario Insieme di tributi intesi come prestazioni di denaro obbligatorie (art. 53 Costituzione) L obbligatorietà vs. la contribuzione volontaria dovrebbe

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

La riforma delle pensioni. Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee

La riforma delle pensioni. Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee La riforma delle pensioni Obiettivi e strumenti Nuove regole Misure temporanee Obiettivi Strumenti 2 Obiettivi e strumenti della riforma sostenibilità I REQUISITI DI PENSIONAMENTO SONO LEGATI ALLA LONGEVITA'

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità

Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità Evoluzione della fattura elettronica a livello internazionale e sua utilità 6 settembre 2012 Bruno Koch Situazione iniziale tipica in una città campione Numero di abitanti: 100 000 Volume di fatture: ricevute

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014

Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 Progetto Borse Studio/Lavoro 2014 RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE DA PARTE DI IMPRESE ED ENTI OPERANTI SUL TERRITORIO DELLA PROVINCIA DELL AQUILA AD OSPITARE GIOVANI DESTINATARI DI BORSE DI STUDIO/LAVORO

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE

DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE DECRETO RENZI IL BONUS DI 80 AL MESE E I VANTAGGI PER I FONDI PENSIONE RIFERIMENTI NORMATIVI: Decreto legge n. 66 del 24 aprile 2014 Circolare Agenzia delle Entrate, 8/E/2014 ASPETTI GENERALI: Il DL 66/2014

Dettagli

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale?

Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Growing Unequal? : Income Distribution and Poverty in OECD Countries Summary in Italian Distribuzione dei redditi e povertà nei Paesi OCSE: una crescita diseguale? Riassunto in italiano La disuguaglianza

Dettagli

Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal.

Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal. Visione chiara anche dei casi di malattia. Assicurazione per perdita di guadagno secondo la LAMal. Da ora tutto sarà più semplice. Con Sympany. Sympany: l assicurazione simpaticamente diversa. Sympany

Dettagli

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità

Indennità di perdita di guadagno. Persone aventi diritto alle indennità 6.01 Stato al 1 gennaio 2009 perdita di guadagno Persone aventi diritto alle indennità 1 Hanno diritto alle indennità di perdita di guadagno (IPG) le persone domiciliate in Svizzera o all estero che: prestano

Dettagli

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione

Contributi all assicurazione contro la disoccupazione 2.08 Contributi Contributi all assicurazione contro la disoccupazione Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve L assicurazione contro la disoccupazione (AD) è un assicurazione sociale svizzera obbligatoria come

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS

Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Come si calcolano,nel 2013, le pensioni dei lavoratori iscritti all INPS Salvatore Martorelli 0 Le regole e il sistema di calcolo delle pensioni INPS I vertiginosi cambiamenti nella normativa sulle pensioni

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

1.03 Stato al 1 gennaio 2012

1.03 Stato al 1 gennaio 2012 1.03 Stato al 1 gennaio 2012 Accrediti per compiti assistenziali Base legale 1 Le disposizioni legali prevedono che, per il calcolo delle rendite, possano essere conteggiati anche accrediti per compiti

Dettagli

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio

La cittadinanza in Europa. Deborah Erminio La cittadinanza in Europa Deborah Erminio Dicembre 2012 La normativa per l acquisizione della cittadinanza nei diversi Paesi dell Unione europea varia considerevolmente da paese a paese e richiama diversi

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai

5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai 5.01 Prestazioni complementari Prestazioni complementari all'avs e all'ai Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Le prestazioni complementari (PC) all'avs e all'ai sono d'ausilio quando le rendite e gli altri

Dettagli

3.07 Prestazioni dell AVS Apparecchi acustici dell AVS

3.07 Prestazioni dell AVS Apparecchi acustici dell AVS 3.07 Prestazioni dell AVS Apparecchi acustici dell AVS Stato al 1 gennaio 2015 In breve I beneficiari di rendite di vecchiaia e di prestazioni complementari all AVS/AI che risiedono in Svizzera e sono

Dettagli

GUIDE Il lavoro part time

GUIDE Il lavoro part time Collana Le Guide Direttore: Raffaello Marchi Coordinatore: Annalisa Guidotti Testi: Iride Di Palma, Adolfo De Maltia Reporting: Gianni Boccia Progetto grafico: Peliti Associati Illustrazioni: Paolo Cardoni

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro

Paghe. Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Lavoro part-time: il minimale ai fini contributivi Fabio Licari - Consulente del lavoro Obblighi contributivi Calcolo dei contributi Con l instaurazione del rapporto di lavoro, sorge anche l obbligazione

Dettagli

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano

2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano 2. Il risparmio e la sua gestione: situazione e sfide del mercato italiano Domenico Siniscalco 2.1 Premessa L Italia è un paese di grandi risparmiatori. Comunque la si misuri in rapporto al reddito disponibile

Dettagli

postaprevidenza valore

postaprevidenza valore postaprevidenza valore Fondo Pensione Piano individuale pensionistico di tipo assicurativo (PIP) Iscritto all Albo tenuto dalla COVIP con il n. 5003 Nota Informativa per i potenziali Aderenti (depositata

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S)

Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) Istruzioni sull attestazione dei giorni di corso per i corsi per la formazione dei quadri di Gioventù+Sport (G+S) 318.703 i 01.15 2 di 11 Indice 1. Scopo del questionario... 3 2. Compiti degli organizzatori(trici)

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI

(Atti non legislativi) REGOLAMENTI 24.12.2013 Gazzetta ufficiale dell Unione europea L 352/1 II (Atti non legislativi) REGOLAMENTI REGOLAMENTO (UE) N. 1407/2013 DELLA COMMISSIONE del 18 dicembre 2013 relativo all applicazione degli articoli

Dettagli

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte

Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte Crescita, produttività e occupazione: le sfide che l Italia ha di fronte DOCUMENTI 2013 Premessa 1. Sul quadro istituzionale gravano rilevanti incertezze. Se una situazione di incertezza è preoccupante

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione

Il monitoraggio della gestione finanziaria dei fondi pensione Il monitoraggio della gestione finanziaria nei fondi pensione Prof. Università di Cagliari micocci@unica.it Roma, 4 maggio 2004 1 Caratteristiche tecnico - attuariali dei fondi pensione Sistema finanziario

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA

(invio telematico accessibile a partire dal 15 giugno 2015) NOVITA NOTE ILLUSTRATIVE PER LA DETERMINAZIONE DEI CONTRIBUTI DOVUTI IN AUTOLIQUIDAZIONE - MOD. 5/2015 (Comunicazione obbligatoria ex artt. 17 e 18 della Legge n. 576/1980, artt. 9 e 10 della legge n. 141/1992

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia

Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Assicurazione d indennità giornaliera in complemento alla Sua assicurazione malattia Informazione sul prodotto e condizioni contrattuali Edizione 2010 La vostra sicurezza ci sta a cuore. 2 Informazione

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli