Scheda software Nome: pfsense Licenza: BSD Sito web: https://www.pfsense.com Tipo: Rete/Firewall/Routing

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Scheda software Nome: pfsense 2.0.3 Licenza: BSD Sito web: https://www.pfsense.com Tipo: Rete/Firewall/Routing"

Transcript

1 Rete VPN ad autenticazione forte con OTP Sviluppare una soluzione di accesso all'ambiente aziendale affidabile e sicura utilizzando software open-source è possibile, basta utilizzare gli strumenti corretti! Massimo Giaimo Avendo la necessità di configurare, per motivi aziendali, un accesso il più possibile sicuro all'ambiente di lavoro, sono state prese in considerazione diverse proposte, proprietarie e non. Alla fine si è deciso di configurare una vpn ad autenticazione forte utilizzando esclusivamente software open-source. La base dalla quale partire è stata identificata in pfsense (www.pfsense.org), un firewall opensource basato su FreeBSD, che fin dal 2004 mette a disposizione un ambiente potente, sicuro e altamente configurabile. Il progetto pfsense è portato avanti da un team di sviluppo guidato da Chris Buechler ed è sorretto da una folta community che partecipa attivamente. La release corrente di pfsense è la 2.0.3, del 15 aprile L'installazione di base di pfsense non è parte integrante di questo articolo e quindi si rimanda alla ottima documentazione reperibile alla url doc.pfsense.org/index.php/installing_pfsense. La tipologia di vpn che si andrà a configurare è ad autenticazione forte. L'autenticazione forte presupppone che ci siano almeno 2 fattori di autenticazione a disposizione. In questo soluzione i due fattori sono identificabili nei seguenti: token software PIN. Strong authentication Cosa significa autenticazione forte? Una auntenticazione a due fattori (o autenticazione forte ) è un metodo di autenticazione che si basa sull'utilizzo congiunto di due metodi di autenticazione individuale. L'autenticazione forte a due fattori si contrappone ad una comune autenticazione basata sulla sola password. Le tipologie di fattori possono essere: una cosa che conosci, per esempio una password o il PIN; una cosa che hai, come un telefono cellulare, una carta di credito o un oggetto fisico come un token; una cosa che sei, come l'impronta digitale, il timbro vocale, la retina, o altre caratteristiche di riconoscimento attraverso caratteristiche uniche del corpo umano. Per migliorare il fattore di autenticazione utenza/password e renderlo meno attaccabile si è deciso di utilizzare il concetto della One Time Password. Grazie a questo è possibile appunto generare delle password valide una sola volta e influenzate da diversi fattori, quali: il tempo corrente, i caratteri del PIN (Personal Identification Number) dell'utente ed il segreto generato in fase di inizializzazione del token utilizzato per generare la One Time Password stessa. Per generare la One Time Password utilizzeremo client compatibili con il protocollo motp. Questi client sono installabili sulla stragrande maggioranza di smartphone e cellulari e scaricabile direttamente da Apple Store (il client è motp di ise-solutions) e Android Market (il client è DroidOTP). I software utilizzati per mettere in piedi la soluzione di collegamento remoto ad autenticazione forte sono quindi:

2 pfsense come distribuzione di base Openvpn come concentratore vpn Freeradius 2 come radius server client motp come generatore One Time Password. Scheda software Nome: pfsense Licenza: BSD Sito web: https://www.pfsense.com Tipo: Rete/Firewall/Routing Una delle caratteristiche principali di pfsense è sicuramente la possibilità di poter essere arricchito con diversi moduli, che vanno ad espanderne notevolmente le funzionalità. Openvpn è un modulo precaricato nella distribuzione, mentre Freeradius 2 deve essere installato successivamente. pfsense nell'ambiente enterprise Nulla da inviare ai costosi prodotti commerciali pfsense, pur essendo un software disponibile gratuitamente, non ha nulla da invidiare ai prodotti di fascia enterprise. Infatti, grazie a UCARP permette di configurare due firewall su due macchine identifiche per replicarsi e autosostituirsi nel caso di guasto di una delle due (il software pfsync si occupa di replicare lo stato del firewall, la tabella delle connessioni e le regole del firewall permettendo di passare al secondo firewall senza che le connessioni di rete attive cadano). Inoltre, sfruttando i diversi moduli a disposizione, è possibile aggiungere diverse funzionalità al nostro firewall, come ad esempio quelle di proxy server (utilizzando Squidguard) e Intrusion Prevention and Detection System (utilizzando il celebre software Snort). Infine, se si volesse in ogni caso contare su un supporto commerciale (oltre a quello già garantito gratuitamente dalla comunità), se ne ha la possibilità, facendone richiesta nella sezione Support del sito

3 Installiamo i moduli necessari! Partendo dal presupposto di essere riusciti ad installare pfsense e di avere un sistema funzionante e configurato, che se utlizzato come default gateway ci permette di uscire in internet, è possibile iniziare ad installare i moduli che ci servono. Fig. 1 La lista dei pacchetti installati in pfsense Il software è installabile dall'interfaccia grafica di pfsense, raggiungibile attraverso il browser all'indirizzo scelto in fase di installazione e corrispondente all'interfaccia LAN. Apriamo dunque il browser e puntiamo all'indirizzo Per maggiore sicurezza, è consigliabile attivare il protocollo https per l'accesso all'interfaccia web di pfsense, in modo tale da non permettere l'invio in rete delle credenziali di autenticazione in chiaro. Dal menu System, clicchiamo su Packages. Apparirà il Package Manager, dal quale è possibile, nella scheda Available Packages, installare i pacchetti freeradius2 e OpenVPN Client Export utility. Questi pacchetti serviranno nell'ordine per configurare il radius server e per avere a disposizione una comoda interfaccia dalla quale scaricare i pacchetti di configurazione, in diversi formati, per i nostri client vpn.

4 Radius questo sconosciuto! Fig. 2 Interfaccia sulla quale sarà in ascolto il radius server Passiamo ora alla configurazione del radius server. Radius è un protocollo AAA (authentication, authorization, accounting) utilizzato in applicazioni di accesso alle reti o di mobilità IP ed è lo standard de-facto per l'autenticazione remota. Dal menu Services scegliamo FreeRADIUS. Nella scheda Interfaces digitiamo l'indirizzo locale dellla macchina ( ), la porta sulla quale il radius server si metterà in ascolto (1812) e una breve descrizione. Clicchiamo su Save. Fig. 3 Client abilitati all'utilizzo del radius server

5 Ci spostiamo poi nella scheda NAS / Clients, inseriamo l'indirizzo del client che si collegherà al radius server (nel nostro caso sarà la macchina pfsense stessa, quindi ), uno shortname (localhost) ed uno Shared Secret (nella nostra prova secret123). Il client configurato in questa sezione non è da confondere con i client che utilizzerano il collegamento vpn. In questo caso infatti stiamo parlando del client che gestirà l'autenticazione sul radius server. Essendo pfsense sia la macchina che fa da concentratore vpn sia il radius server, la richiesta di autenticazione avverrà in locale, motivo per cui si configura l'ip localhost come client. Clicchiamo su Save. Fig. 4 Utenti abilitati all'utilizzo del radius server Ci spostiamo ora nella scheda Users. In Username scriviamo il nome dell'utente che dovrà utilizzare la vpn (nel nostro esempio giaimom, il mio cognome seguito dall'iniziale del mio nome), lasciamo vuoto il campo Password, mettiamo il flag su Enable One-Time-Password for this user, nel campo Init-Secret digitiamo il codice di 16 cifre esadecimali casuali, successivamente digitaremo il codice generato attraverso l'applicazione motp. Nel campo PIN digitiamo un codice a 4 cifre che comunicheremo all'utente. Se l'utente che utilizzerà la vpn avrà la necessità di collegarsi anche da zone con un differente fuso orario, dovremo specificare le ore di differenza nel campo Time Offset. Nel nostro caso lasciamo a 0 questo parametro e salviamo la configurazione. Dovremo eseguire questa configurazione per ogni utente che avrà la necessità di utilizzare la vpn. In questa sezione abbiamo la possibilità di configurare varie opzioni aggiuntive relative ai nostri utenti, come ad esempio la banda che vogliamo riservare ad ognuno di essi, la

6 scadenza gli account, l'intervallo minimo di tempo tra un login e l'altro. Fig. 5 Attivazione del Mobile One Time Password sul radius server Ci spostiamo infine nella scheda Settings, nella quale dobbiamo eseguire un'unica modifica, nella sezione Mobile-One-Time-Password Configuration, dove dobbiamo mettere il flag su Enable Mobile-One-Time-Password. Anche in questo caso salviamo la configurazione.

7 Fig. 6 Aggiunta del radius server tra i server di autenticazione La configurazione del radius server è terminata e possiamo dunque aggiungere la nostra configurazione tra i server disponibili per gestire l'autenticazione. Dalla scheda System scegliamo User Manager, quindi ci spostiamo nella scheda Servers. Aggiungiamo un nuovo server di tipo Radius, con IP , Shared Secret lo stesso utilizzato precedentemente nella configurazione del radius server (secret123), come Service offered scegliamo Auhtentication e come numero di porta la Facciamo clic su Save.

8 Autocertifichiamoci! Fig. 7 Configurazione della Certification Authority Passiamo ora alla configurazione della CA (Certification Authority). La Certification Authority solitamente è un ente terzo attraverso il quale può essere certificata l'identità di un server. Un esempio comune sono i server che rilasciano applicazioni utilizzando il protocollo ssl, ad esempio i servizi di home banking. Per garantire che il sito web contenente l'applicazione di home banking sia effettivamente di proprietà della banca che ci offre il servizio, la banca stessa provvede ad acquistare un certificato da una Certification Authority. Quello che faremo sarà creare una Certification Authority interna, che ci permetta di firmare e revocare di volta in volta i certificati dei nostri utenti. Per fare ciò, dal menu System clicchiamo su Cert Manager. Dalla scheda CAs aggiungiamo una nuova CA, scegliamo un nome per la nostra CA (ad esempio vpn CA ), come Method selezioniamo Create an internal Certificate Authority, come Key lenght selezioniamo 2048 bits, Lifetime 3650 days, inseriamo i dati della nostra organizzazione (facendo particolare attenzione al Common Name, che deve identificare la nostra CA, per esempio internal-ca ) e clicchiamo su Save. Fig. 8 Configurazione del certificato server Ora che è la Certification Authority è pronta, è arrivato il momento di creare un nuovo certificato server per la nostra macchina pfsense. Il certficato server permetterà di certificare ogni pacchetto durante la fase di autenticazione tra client vpn e server. Dal menu System clicchiamo su Cert Manager, quindi dalla scheda Certificates aggiungiamo un nuovo certificato. Come Method selezioniamo Create an internal Certificate Authority, come Key lenght selezioniamo 2048 bits, Lifetime 3650 days, inseriamo i dati della nostra organizzazione (facendo particolare attenzione al Common Name, che deve identificare il nostro server, per esempio vpn-server ) e clicchiamo su Save.

9 Ed ora diamoci sotto con OpenVPN! Fig. 9 Configurazione IP, porta e protocollo della vpn Il passo successivo è quello relativo alla configurazione della vpn vera e propria. Dal menu VPN clicchiamo su OpenVPN, quindi aggiungiamo una vpn, utilizzando i seguenti dati di configurazione: General Information Server Mode: Remote Access (SSL/TLS + User Auth) Backend for authentication: il radius server configurato in precedenza Protocol: UDP Device Mode: tun Interface: WAN (o comunque quella dove è attestata la nostra banda internet) Local port: nel nostro caso 1198, ma la porta è comunque personalizzabile Description: una breve descrizione (ad esempio vpn cert+motp )

10 Fig. 10 Scelta degli algoritmi di crittografia Cryptographic Settings TLS Authentication: flag su Enable authentication of TLS packets Peer Certificate Authority: la CA creata in precedenza Server Certificate: il certificato server creato in precedenza DH Parameters Length: 1024 bits Encryption algorithm: BF-CBC (128-bit) Hardware Crypto: No Certificate Depth: One (Client+Server)

11 Fig. 11 Configurazione del tunnel Tunnel Settings Tunnel Network: la rete della quale faranno parte i vari client vpn (preferibilimente una rete non esistente nel resto dell'infrastruttura) Local Network: la rete locale che dovrà essere raggiunta dai client vpn-server Concurrent connections: possiamo specificare un numero di connessioni massime simultanee Compression: mettiamo il flash su Compress tunnel packets using the LZO algorithm Fig. 12 Impostazioni avanzate dei client Client Settings Dynamic IP: mettiamo il flag per permettere al client di mantenere attiva la connessione vpn anche in caso di modifica dell'ip Address Pool: mettiamo il flag per consentire l'assegnazione di un ip della Tunnel Network definita poche righe sopra Eventualmente nella sezione Advanced configuration possiamo configurare delle opzioni aggiuntive, come ad esempio altre networks che devono essere raggiunte dai client vpn, il server dns che vogliamo assegnare ai client, il nome del dominio.

12 Filtriamo! Configurata la vpn, è arrivato il momento di configurare le opportune regole per filtrare correttamente i pacchetti. Possiamo inizialmente decidere di far passare tutto il traffico proveniente dai client vpn, in modo da verificare il buon funzionamento della soluzione, per poi filtrare in modo più selettivo nel momento in cui conosceremo con esattezza quali macchine dovranno essere raggiunte. Per il momento quindi, dal menu Firewall selezioniamo Rules e creiamo, per l'interfaccia OpenVPN, la seguente regola: Fig. 13 Regola per il traffico proveniente di client vpn Dobbiamo inoltre configurare una regola che permetta le connessioni provenienti da internet e dirette al nostro concentrare vpn. Dal menu Firewall selezioniamo Rules e creiamo, per l'interfaccia WAN, la seguente regola: Fig. 14 Abilitazione al collegamento vpn sull'interfaccia WAN La regola riporta il protocollo (UDP), l'ip di destinazione e la porta (1198), che devono essere le stesse selezionate in precedenza durante la configurazione della vpn.

13 Trasformiamo il nostro smartphone in un token! Ora che sul nostro firewall la configurazione è completata, è giunto il momento di installare l'applicazione motp sul dispositivo smartphone che agirà da token per la generazione della One Time Password. In questo tutorial utilizzeremo il client motp installato su un dispositivo IOS (Iphone), ma l'installazione è del tutto simile anche su dispositivi Android (utilizzando il client DroidOTP). Una volta installata l'applicazione motp (che ricordo è disponibile gratuitamente su Apple Store) ed avviata, si presenterà così: Fig. 15 motp schermata iniziale Al primo utilizzo è necessario generare la chiave segreta del token, che verrà utilizzata per far riconoscere il token alla macchina pfsense. Per fare ciò, clicchiamo sulla i in fondo a destra. Fig. 16 motp generazione della chiave segreta Facciamo quindi clic su Generate Secret. Quello generato è un codice di 16 cifre esadecimali, che dovremo riportare (l'applicazione motp ha anche un comando comando

14 per inviare il secret via mail) nella scheda Users della configurazione di FreeRADIUS, alla voce Init-Secret, ricordandoci di salvare la configurazione. DIDASCALIA: Fig. 17 Init-Secret nella configurazione FreeRADIUS motp Lo standard de facto nell'autenticazione mobile L'utilizzo di password statiche in fase di autenticazione, come viene comunemente fatto, ha un paio di inconvenienti in tema di sicurezza informatica: le password possono essere indovinate, dimenticate, rubate, origliate o deliberatamente comunicate ad altre persone. Un metodo di autenticazione migliore e più sicuro è la cosiddetta autenticazione a due fattori o autenticazione forte basato su password monouso. Invece di autenticarsi con una semplice password, ogni utente ha a disposizione un dispositivo (token) per generare le password che sono valide solamente una volta. Per generare la One Time Password, l'utente deve inserire il suo PIN personale nel dispositivo. Cos' l'autenticazione di basa su due fattori: il dispositivo token e un PIN ( qualcosa che si ha e qualcosa che si sa ). Questo è ovviamente più sicuro di una semplice password, in quanto un aggressore deve entrare in possesso sia del PIN che del dispositivo token. Inoltre, origliando una password che è valida solo una volta, non è di alcuna utilità per l'attaccante. D'altra parte, lo svantaggio dell'autenticazione forte è che ogni utente deve essere provvisto di un dispositivo token. Questo può essere molto costoso. Fortunatamente i telefoni cellulari che sono in grado di eseguire applet Java sono sempre più diffusi. Mobile OTP è una soluzione gratuita di autenticazione forte per dispositivi mobili con supporto Java. La soluzione si basa sulla sincronizzazione temporale per generare password monouso.

15 Mobile OTP si compone di un componente client (un MIDIet J2ME) e un componente server (uno script di shell UNIX). Il componente server può essere facilmente collegato a server RADIUS gratuiti per autenticare gli utenti. Lo script di shell funziona senza necessità di modifiche su qualsiasi BSD-Unix o Linux. Il Java MIDIet dovrebbe essere compatibile con qualsiasi telefono cellulare abilitato a Java. Il server di MIDIet, il server script e vari RASIUS server sono disponibili gratuitamente e sono sottoposti a licenza GPL. Mobile OTP è un progetto che è stato introdotto nel Attualmente ci sono più di 40 implementazioni indipendenti dell'algoritmo Mobile OTP, che lo rendono lo standard de facto per l'autenticazione forte mobile. Il Java MODIet genera password facendo un hash con MD5 dei seguenti dati: il tempo corrente di 10 secondi di granularità, il PIN digitato dall'utente, le 16 cifre esadecimali generate quando il device è stato inizializzato. Quando viene inserito il PIN e confermato, MIDIet visualizza i primi 6 caratteri dell'hash MD5. Questa è la One Time Password. La password può essere verificata dal server, in quanto esso conosce il tempo corrente, l'init-secret del token device ed il PIN dell'utente. Per compensare la possibile differenza di tempo tra token device e server, quest'ultimo accetterà password con una granularità di 3 minuti nel passato e 3 minuti nel futuro.

16 Ed ora colleghiamoci E' arrivato il momento di testare il funzionamento della nostra configurazione! Ci spostiamo nel menu VPN, alla voce OpenVPN e quindi alla scheda Client Export. In questa schermata avremo la possibilità di scaricare la configurazione della vpn in vari formati, sia per pc (Windows, Mac e Linux) che per smartphone (Android e e IOS). Scarichiamo la versione compatibile con il sistema operativo del nostro dispositivo e carichiamola attraverso il client vpn che utilizziamo (scaricabile dal sito https://openvpn.net/index.php/download/community-downloads.html oppure anche in questo caso direttamente da Apple Store e Android Market). Nel nostro caso scarichiamo la versione contenente sia i certificati che il file di configurazione. Per farlo, nella colonna Export, in Standard Configurations, clicchiamo su Archive. In Linux la configurazione va caricata nella directory /etc/openvpn, mentre in Windows va copiata nella cartella c:\programmi\openvpn\config\). Una volta scaricato il client vpn e caricato il file di configurazione, è possibile avviare la connessione. All'avvio della connessione, verranno richieste le credenziali di accesso (utenza/password). L'utenza è quella configurata nella scheda Users di FreeRADIUS, mentre la password va generata utilizzando l'applicazione motp caricata in precedenza sullo smartphone. Per generare la One Time Password, eseguiamo l'applicazione motp, digitiamo il PIN di 4 cifre (lo stesso configurato in FreeRADIUS, nella scheda Users) e premiamo Generate Password. DIDASCALIA: Fig. 18 motp generazione della One Time Password Digitiamo la One Time Password appena generata nel campo password del nostro client vpn e confermiamo. Se abbiamo configurato tutto correttamente, la connessione vpn viene instaurata!

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE

Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Servizio Sistemi Informativi SPERIMENTAZIONE DI RETI PRIVATE VIRTUALI CON L'UTILIZZO DI SOFTWARE OPEN SOURCE Redatto: Nucleo Gestione Innovazione e fornitori IT Versione: 1.0 Data emissione: 9/11/2006

Dettagli

Pfsense e OpenVPN. PFSense e OpenVPN VPN PER CLIENT REMOTI

Pfsense e OpenVPN. PFSense e OpenVPN VPN PER CLIENT REMOTI Pfsense e OpenVPN VPN PER CLIENT REMOTI Creazione dei certificate su Unix/Linux Per prima cosa si devono scaricare i sorgenti di OpenVPN da: http://openvpn.net/download.html Si possono scaricare anche

Dettagli

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato)

OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive privato) Augusto Scatolini (webmaster@comunecampagnano.it) (a.scatolini@linux4campagnano.net) (campagnanorap@gmail.com) Miniguida n. 216 Ver. febbraio 2015 OwnCloud 8 su rete lan aziendale (una specie di Gdrive

Dettagli

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica

Consulenza Informatica ======================================================================= Introduzione. Documentazione tecnica Introduzione Le novità che sono state introdotte nei terminal services di Windows Server 2008 sono davvero tante ed interessanti, sotto tutti i punti di vista. Chi già utilizza i Terminal Services di Windows

Dettagli

Avremo quindi 3 utenti di dominio ai quali dovremo assegnare policy di navigazione differenti:

Avremo quindi 3 utenti di dominio ai quali dovremo assegnare policy di navigazione differenti: POLICY DI ACCESSO INTERNET E CONTENT FILTER BASATE SU UTENTI ACTIVE DIRECTORY (Firmware 2.20) Sul controller di dominio creiamo gli utenti da utilizzare per le policy sul firewall: Avremo quindi 3 utenti

Dettagli

POLICY DI ACCESSO INTERNET E CONTENT FILTER BASATE SU GRUPPI ACTIVE DIRECTORY (Firmware 2.20)

POLICY DI ACCESSO INTERNET E CONTENT FILTER BASATE SU GRUPPI ACTIVE DIRECTORY (Firmware 2.20) POLICY DI ACCESSO INTERNET E CONTENT FILTER BASATE SU GRUPPI ACTIVE DIRECTORY (Firmware 2.20) Sul controller di dominio creiamo i gruppi da utilizzare per le policy sul firewall: Creiamo 4 utenti: User

Dettagli

Iniziamo ad utilizzare LiveBox ITALIANO. http://www.liveboxcloud.com

Iniziamo ad utilizzare LiveBox ITALIANO. http://www.liveboxcloud.com 2015 Iniziamo ad utilizzare LiveBox ITALIANO http://www.liveboxcloud.com Iniziamo ad utilizzare LiveBox LiveBox è un software di private cloud che permette di memorizzare, condividere e modificare i documenti

Dettagli

Università degli Studi di Ferrara

Università degli Studi di Ferrara Università degli Studi di Ferrara Area Informatica Manuale di configurazione per l'accesso alla rete Eduroam per gli utenti dell'università degli Studi di Ferrara Indice: 1. Il progetto Eduroam 2 2. Parametri

Dettagli

Petra VPN 3.1. Guida Utente

Petra VPN 3.1. Guida Utente Petra VPN 3.1 Guida Utente Petra VPN 3.1: Guida Utente Copyright 1996, 2004 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti

Dettagli

COME UTILIZZARE L ACCESSO ALLA TELEASSISTENZA CON ACCOUNT MOBILE

COME UTILIZZARE L ACCESSO ALLA TELEASSISTENZA CON ACCOUNT MOBILE COME UTILIZZARE L ACCESSO ALLA TELEASSISTENZA CON ACCOUNT MOBILE INTRODUZIONE Lo scopo di questa guida è quello spiegarvi come è possibile in modo semplice e veloce realizzare un accesso alla teleassistenza

Dettagli

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti

iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone in azienda Guida alla configurazione per gli utenti iphone è pronto per le aziende. Supporta Microsoft Exchange ActiveSync, così come servizi basati su standard, invio e ricezione di e-mail, calendari

Dettagli

Single Sign-On su USG

Single Sign-On su USG NEXT-GEN USG Single Sign-On su USG Windows Server 2008 e superiori Client SSO ZyXEL, scaricabile da ftp://ftp.zyxel.com/sso_agent/software/sso%20agent_1.0.3.zip già installato sul server Struttura Active

Dettagli

HotSpot UNIMI. Installazione e configurazione di OpenVPN per Windows e di TunnelBlick per Mac OS X

HotSpot UNIMI. Installazione e configurazione di OpenVPN per Windows e di TunnelBlick per Mac OS X HotSpot UNIMI Installazione e configurazione di OpenVPN per Windows e di TunnelBlick per Mac OS X Autore: Francesco Pessina (francesco.pessina@unimi.it) Versione: 3.1.1 Revisione: 55 13/09/2010-17.25 1

Dettagli

Sistema PASSADOREKey

Sistema PASSADOREKey Sistema PASSADOREKey Guida operativa 1 INDICE -1- Descrizione del sistema PASSADORE Key... 3-2- Dispositivi PASSADORE Key... 4-3- Accesso al Servizio IB - Internet Banking Banca Passadore... 6-3.1 -Passo

Dettagli

Guida a Gmail UNITO v 02 2

Guida a Gmail UNITO v 02 2 MANUALE D USO GOOGLE APPS EDU versione 1.0 10/12/2014 Guida a Gmail UNITO v 02 2 1. COME ACCEDERE AL SERVIZIO DI POSTA SU GOOGLE APPS EDU... 3 1.1. 1.2. 1.3. Operazioni preliminari all utilizzo della casella

Dettagli

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida

Console di Amministrazione Centralizzata Guida Rapida Console di Amministrazione Centralizzata Contenuti 1. Panoramica... 2 Licensing... 2 Panoramica... 2 2. Configurazione... 3 3. Utilizzo... 4 Gestione dei computer... 4 Visualizzazione dei computer... 4

Dettagli

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1

Client VPN Manuale d uso. 9235970 Edizione 1 Client VPN Manuale d uso 9235970 Edizione 1 Copyright 2004 Nokia. Tutti i diritti sono riservati. Il contenuto del presente documento, né parte di esso, potrà essere riprodotto, trasferito, distribuito

Dettagli

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET S450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset S450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

NETASQ V9: PKI & Controllo accessi. Presentation Marco Genovese Presales engineer marco.genovese@netasq.com

NETASQ V9: PKI & Controllo accessi. Presentation Marco Genovese Presales engineer marco.genovese@netasq.com NETASQ V9: PKI & Controllo accessi Presentation Marco Genovese Presales engineer marco.genovese@netasq.com Alcuni concetti Alcuni concetti prima di incominciare per chiarire cosa è una PKI e a cosa serve

Dettagli

Mediatrix 3000 & Asterisk

Mediatrix 3000 & Asterisk Mediatrix 3000 & Asterisk Release Date: Febbraio 2013 1 / 34 Questo manuale è rilasciato con la licenza Creative Commons Attribution-NonCommercial-NoDerivs 2.5, consultabile all indirizzo http://creativecommons.org.

Dettagli

Networking Wireless con Windows XP

Networking Wireless con Windows XP Networking Wireless con Windows XP Creare una rete wireless AD HOC Clic destro su Risorse del computer e quindi su Proprietà Clic sulla scheda Nome computer e quindi sul pulsante Cambia Digitare il nome

Dettagli

Dal sito: http://assistenza.tiscali.it/networking/software/wingate/index.html. Articolo recensito da Paolo Latella

Dal sito: http://assistenza.tiscali.it/networking/software/wingate/index.html. Articolo recensito da Paolo Latella Dal sito: http://assistenza.tiscali.it/networking/software/wingate/index.html Articolo recensito da Paolo Latella Configurazione server In queste pagine desideriamo illustrare le possibilità e le configurazioni

Dettagli

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto)

C) supponendo che la scuola voglia collegarsi in modo sicuro con una sede remota, valutare le possibili soluzioni (non risolto) PROGETTO DI UNA SEMPLICE RETE Testo In una scuola media si vuole realizzare un laboratorio informatico con 12 stazioni di lavoro. Per tale scopo si decide di creare un unica rete locale che colleghi fra

Dettagli

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232)

CD-ROM (contiene Manual y garantía) Cavo Ethernet (CAT5 UTP/diritto) Cavo Console (RS-232) Il presente prodotto può essere configurato con un qualunque browser, come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6 o versioni superiori. DFL-700 NETDEFEND Network Security Firewall Prima di cominciare

Dettagli

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIP-Phone 302 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COME ACCEDERE ALLA CONFIGURAZIONE...3 Accesso all IP Phone quando il

Dettagli

MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto

MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto MyFRITZ!, Dynamic DNS e Accesso Remoto 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come accedere da Internet al vostro FRITZ!Box in ufficio o a casa, quando siete in mobilità o vi trovate in luogo

Dettagli

Manuale Utente Token Firma Sicura Key

Manuale Utente Token Firma Sicura Key FSKYPRIN.IT.DPMU.120. Manuale Utente Token Firma Sicura Key Uso interno Pag. 1 di 30 FSKYPRIN.IT.DPMU.120. Indice degli argomenti Indice degli argomenti... 2 1 Scopo del documento... 3 2 Applicabilità...

Dettagli

UTILIZZO DELLA RETE WIRELESS DIPARTIMENTALE

UTILIZZO DELLA RETE WIRELESS DIPARTIMENTALE UTILIZZO DELLA RETE WIRELESS DIPARTIMENTALE PREMESSA Presso il Dipartimento di Elettronica e Informazione e attiva una infrastruttura wireless composta da undici access point (in seguito denominati AP)

Dettagli

Obiettivi. Al termine del webinar sarete in grado di:

Obiettivi. Al termine del webinar sarete in grado di: SSL VPN Modulo 1 1 2012 Fortinet Training Services. This training may not be recorded in any medium, disclosed, copied, reproduced or distributed to anyone without prior written consent of an authorized

Dettagli

Open Source Tools for Network Access Control

Open Source Tools for Network Access Control Open Source Tools for Network Access Control Sicurezza e usabilità per ambienti di rete BYOD Esempio di rete (tradizionale) Esempio di rete (tradizionale) Layout ben definito Numero di end point ben definito

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE D-LINK DPH-140S Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO

Dettagli

Petra VPN 2.7. Guida Utente

Petra VPN 2.7. Guida Utente Petra VPN 2.7 Guida Utente Petra VPN 2.7: Guida Utente Copyright 1996, 2001 Link s.r.l. (http://www.link.it) Questo documento contiene informazioni di proprietà riservata, protette da copyright. Tutti

Dettagli

LINKSYS WRTP54G GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS WRTP54G GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS WRTP54G GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys WRTP54G Guida alla configurazione EuteliaVoip Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 ACCESSO ALLA USER INTERFACE...3 CONFIGURAZIONE VIA WEB BROWSER...5

Dettagli

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 D-LINK DPH-140S SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL DPH-140S...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP LINKSYS SPA922 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Linksys SPA922 - Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...3 ACCESSO ALL ADMINISTRATOR WEB

Dettagli

Iniziamo ad utilizzare LiveBox ITALIANO. http://www.liveboxcloud.com

Iniziamo ad utilizzare LiveBox ITALIANO. http://www.liveboxcloud.com 2014 Iniziamo ad utilizzare LiveBox ITALIANO http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia

Dettagli

Accesso remoto con Windows 2000 Default e Politiche Multiple. Default

Accesso remoto con Windows 2000 Default e Politiche Multiple. Default Pagina 1 di 7 Accesso remoto con Windows 2000 Default e Politiche Multiple Default Affinché sia possibile avere accesso remoto deve esistere sempre almeno una Politica di Accesso Remoto. Per garantire

Dettagli

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori

Indice. Prefazione. Presentazione XIII. Autori INDICE V Indice Prefazione Presentazione Autori XI XIII XV Capitolo 1 Introduzione alla sicurezza delle informazioni 1 1.1 Concetti base 2 1.2 Gestione del rischio 3 1.2.1 Classificazione di beni, minacce,

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box Parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II

La VPN con il FRITZ!Box Parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II La VPN con il FRITZ!Box Parte II 1 Introduzione In questa mini-guida mostreremo com è possibile creare un collegamento su Internet tramite VPN(Virtual Private Network) tra il FRITZ!Box di casa o dell ufficio

Dettagli

DSL-G604T Wireless ADSL Router

DSL-G604T Wireless ADSL Router Il presente prodotto può essere configurato con un browser web aggiornato come Internet Explorer 6 o Netscape Navigator 6.2.3. DSL-G604T Wireless ADSL Router Prima di cominciare 1. Se si intende utilizzare

Dettagli

MANUALE PER L'UTENTE. rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it

MANUALE PER L'UTENTE. rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it MANUALE PER L'UTENTE rev. 27/11/2013 Nicola Tommasi nicola.tommasi@univr.it Indice generale 1.POLICY DI ACCREDITAMENTO... 3 2.ACCEDERE AL DESKTOP ENVIRONMENT KDE DEL SERVER DI CALCOLO...3 Configurazione

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box - parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II

La VPN con il FRITZ!Box - parte II. La VPN con il FRITZ!Box Parte II La VPN con il FRITZ!Box Parte II 1 Descrizione Come già descritto nella parte I della mini guida, Una VPN, Virtual Private Network, consiste in una sorta di tunnel in grado di collegare tra loro due o

Dettagli

La VPN con il FRITZ!Box Parte I. La VPN con il FRITZ!Box Parte I

La VPN con il FRITZ!Box Parte I. La VPN con il FRITZ!Box Parte I La VPN con il FRITZ!Box Parte I 1 Introduzione In questa mini-guida illustreremo come realizzare un collegamento tramite VPN(Virtual Private Network) tra due FRITZ!Box, in modo da mettere in comunicazioni

Dettagli

Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo

Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo Articolo di spiegazione FileMaker Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo Pagina 1 Replica di un ambiente di autenticazione esterna per lo sviluppo La sfida Replicare un ambiente

Dettagli

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE

SIP PHONE Perfectone IP301 Manuale Operativo PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 PHONE IP301 GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP301...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL APPARATO...8 Accesso all IP

Dettagli

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP 300 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Perfectone IP300 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DELL IP300...3

Dettagli

Zeroshell autenticatore RADIUS per reti Wireless

Zeroshell autenticatore RADIUS per reti Wireless Zeroshell autenticatore RADIUS per reti Wireless Introduzione Come scritto nei precedenti HOWTO, Zeroshell è una distribuzione Linux derivata, orientata alla gestione di numerosi servizi di rete. Offre

Dettagli

OpenVPN, come fare VPN con SSL/TLS

OpenVPN, come fare VPN con SSL/TLS ICT Security n. 30 e 31, Gennaio/Febbraio 2005 p. 1 di 9 OpenVPN, come fare VPN con SSL/TLS Nei numeri 16 e 17 di questa rivista ci eravamo occupati di IPSec, un protocollo per creare Virtual Private Network

Dettagli

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell

Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Guida pratica all utilizzo di Zeroshell Il sistema operativo multifunzionale creato da Fulvio.Ricciardi@zeroshell.net www.zeroshell.net Proteggere una piccola rete con stile ( Autore: cristiancolombini@libero.it

Dettagli

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS

Win/Mac/NFS. Microsoft Networking. http://docs.qnap.com/nas/4.0/it/win_mac_nfs.htm. Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Page 1 of 8 Manuale dell utente del software QNAP Turbo NAS Win/Mac/NFS Microsoft Networking Per consentire l accesso al NAS sulla rete di Microsoft Windows, abilitare il servizio file per Microsoft Networking.

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE SIP PHONE ALLNET ALL7950 Guida all installazione Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL TELEFONO ALL7950...3

Dettagli

Configuriamo correttamente le interfacce Ethernet del nostro USG secondo le nostre esigenze. Configurazione interfacce

Configuriamo correttamente le interfacce Ethernet del nostro USG secondo le nostre esigenze. Configurazione interfacce NEXT-GEN USG VPN Client to site Configuriamo correttamente le interfacce Ethernet del nostro USG secondo le nostre esigenze Configurazione interfacce Configurazione VPN fase 1 Configuriamo la VPN. Dal

Dettagli

ServerSync Google Calendar:guida alla migrazione

ServerSync Google Calendar:guida alla migrazione ServerSync Google Calendar:guida alla migrazione Vediamo passo a passo la procedura da seguire per migrare dalla vecchia sincronizzazione ServerSync con Google Calendar alla nuova versione (quella che

Dettagli

Titolo: Documento: Data di redazione: Giugno 2011 Autore: Contenuto del documento: Materiale utilizzato: Considerazioni iniziali:

Titolo: Documento: Data di redazione: Giugno 2011 Autore: Contenuto del documento: Materiale utilizzato: Considerazioni iniziali: Titolo: Documento: Data di redazione: Giugno 2011 Autore: Accesso remoto alla configurazione web del router Remote access_tr01 Alessio Mandato Contenuto del documento: Scopo di questo documento è spiegare

Dettagli

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3

Log Manager. 1 Connessione dell apparato 2. 2 Prima configurazione 2. 2.1 Impostazioni di fabbrica 2. 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 ver 2.0 Log Manager Quick Start Guide 1 Connessione dell apparato 2 2 Prima configurazione 2 2.1 Impostazioni di fabbrica 2 2.2 Configurazione indirizzo IP e gateway 3 2.3 Configurazione DNS e Nome Host

Dettagli

Realizzazione di un Firewall con IPCop

Realizzazione di un Firewall con IPCop Realizzazione di un Firewall con IPCop Con questo articolo vedremo come installare IpCop, una distribuzione GNU/Linux per firewall facile da installare e da gestire (grazie alla sua interfaccia di amministrazione

Dettagli

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 GLOBAL IP G300 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL G300...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...7 Accesso

Dettagli

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica

Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Corso di Laurea in Informatica Reti e Sicurezza Informatica Esercitazione 6 Autenticazione in Tomcat per lo sviluppo di Web Service. In questo documento si presentano i meccanismi fondamentali che consentono

Dettagli

Sygate 5.5 Freeware : Guida all'uso

Sygate 5.5 Freeware : Guida all'uso Sygate 5.5 Freeware : Guida all'uso Per l'utente medio esistono molte scelte in tema di firewall e Sygate 5.5 free è un programma da prendere in seria considerazione perché è semplice da utilizzare e una

Dettagli

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP WLAN660 GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP IP PHONE Wi-Fi VoIP 660 Guida alla Configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SERVIZIO EUTELIAVOIP...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL WLAN660...3

Dettagli

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica

Servizio di Posta elettronica Certificata. Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Pag. 1 di 42 Servizio di Posta elettronica Certificata Procedura di configurazione dei client di posta elettronica Funzione 1 7-2-08 Firma 1)Direzione Sistemi 2)Direzione Tecnologie e Governo Elettronico

Dettagli

Istruzioni di installazione di Intel Utilities

Istruzioni di installazione di Intel Utilities Istruzioni di installazione di Intel Utilities Queste istruzioni spiegano come installare Intel Utilities dal CD n. 1 di Intel System Management Software (per i due CD della versione solo in inglese) o

Dettagli

Manuale Accesso remoto VNC V 0.2

Manuale Accesso remoto VNC V 0.2 & Manuale Accesso remoto VNC V 0.2 Agosto 2012 Tutti le descrizioni legati al software si riferiscono al software mygekko living B2229. Si consiglia di aggiornare le vecchie versioni del sistema. Piccole

Dettagli

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE

ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE ATOLLO BACKUP GUIDA INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE PREMESSA La presente guida è da considerarsi come aiuto per l utente per l installazione e configurazione di Atollo Backup. La guida non vuole approfondire

Dettagli

AWN ArchiWorld Network. Manuale generale del sistema di posta elettronica. Manuale generale del sistema di posta elettronica

AWN ArchiWorld Network. Manuale generale del sistema di posta elettronica. Manuale generale del sistema di posta elettronica Pag. 1 / 37 AWN Manuale generale del sistema di posta elettronica INDICE Caratteristiche del nuovo sistema di posta... 2 Registrazione di un account... 2 Modifica dei propri dati... 3 Recuperare la propria

Dettagli

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE

ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.1 ALLNET ALL7950 SIP PHONE GUIDA ALL INSTALLAZIONE pag.2 INDICE SERVIZIO VOIP SKYPHO...3 COMPONENTI PRESENTI NELLA SCATOLA DEL ALL7950...3 COLLEGAMENTO FISICO APPARATO...4 ACCESSO ALL'APPARATO...6

Dettagli

Getting started. Creare una applicazione con supporto Web Server

Getting started. Creare una applicazione con supporto Web Server Getting started Creare una applicazione con supporto Web Server Revisioni del documento Data Edizione Commenti 10/03/2010 1.0 - Sielco Sistemi srl via Roma, 24 I-22070 Guanzate (CO) http://www.sielcosistemi.com

Dettagli

Titolo: Documento: Data di redazione: ottobre 2011 Autore: Contenuto del documento: Materiale utilizzato: Considerazioni iniziali:

Titolo: Documento: Data di redazione: ottobre 2011 Autore: Contenuto del documento: Materiale utilizzato: Considerazioni iniziali: Titolo: Documento: Data di redazione: ottobre 2011 Autore: Accesso remoto alla configurazione web del router Remote access_tr01 Alessio Mandato Contenuto del documento: Scopo di questo documento è spiegare

Dettagli

Videoregistratori Serie DH

Videoregistratori Serie DH Pagina:1 DVR per telecamere analogiche, 960H, HD-SDI Manuale programma ViewCam Come installare e utilizzare l App per dispositivi mobili Pagina:2 Contenuto del manuale In questo manuale viene descritto

Dettagli

Via Maria 122, 03100 FROSINONE www.hellotel.it info@hellotel.it. MANUALE di INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE INTERNET ADSL Wi-Fi

Via Maria 122, 03100 FROSINONE www.hellotel.it info@hellotel.it. MANUALE di INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE INTERNET ADSL Wi-Fi Via Maria 122, 03100 FROSINONE www.hellotel.it info@hellotel.it MANUALE di INSTALLAZIONE e CONFIGURAZIONE INTERNET ADSL Wi-Fi versione 2.0 del 24/02/2009 1. Antenna OsBridge 1.1 Configurazione preliminare

Dettagli

Sommario. Che cos'è Data Space Easy? 1. Vai ovunque 2. Facile condivisione 3. Sempre al sicuro 4. Solo 4 passi per configurare 5

Sommario. Che cos'è Data Space Easy? 1. Vai ovunque 2. Facile condivisione 3. Sempre al sicuro 4. Solo 4 passi per configurare 5 Sommario Che cos'è Data Space Easy? 1 Vai ovunque 2 Facile condivisione 3 Sempre al sicuro 4 Solo 4 passi per configurare 5 Solo 4 passi per iniziare 6 Il tour di Data Space Easy Che cos è Data Space Easy?

Dettagli

Guida introduttiva di F-Secure PSB

Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Guida introduttiva di F-Secure PSB Indice generale 3 Sommario Capitolo 1: Introduzione...5 Capitolo 2: Guida introduttiva...7 Creazione di un nuovo account...8 Come

Dettagli

Max Configurator v1.0

Max Configurator v1.0 NUMERO 41 SNC Max Configurator v1.0 Manuale Utente Numero 41 17/11/2009 Copyright Sommario Presentazione... 3 Descrizione Generale... 3 1 Installazione... 4 1.1 Requisiti minimi di sistema... 4 1.2 Procedura

Dettagli

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi

DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE. Lorenzo Comi DEPLOY DI ZEROSHELL IN AMBIENTE VIRTUALE Lorenzo Comi Introduzione: software ed hardware 2 Software per la virtualizzazione: VMware Fusion. 3 macchine virtuali Zeroshell 3.0.0 con profilo attivo. Macchina

Dettagli

Configurazioni Mobile Connect

Configurazioni Mobile Connect Mailconnect Mail.2 L EVOLUZIONE DELLA POSTA ELETTRONICA Configurazioni Mobile Connect iphone MOBILE CONNECT CONFIGURAZIONE MOBILE CONNECT PER IPHONE CONFIGURAZIONE IMAP PER IPHONE RUBRICA CONTATTI E IPHONE

Dettagli

Manuale LiveBox APPLICAZIONE ANDROID. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox APPLICAZIONE ANDROID. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox APPLICAZIONE ANDROID http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia

Dettagli

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente

Introduzione a Windows XP Professional Installazione di Windows XP Professional Configurazione e gestione di account utente Programma Introduzione a Windows XP Professional Esplorazione delle nuove funzionalità e dei miglioramenti Risoluzione dei problemi mediante Guida in linea e supporto tecnico Gruppi di lavoro e domini

Dettagli

Firegate SSL 5 - Release notes

Firegate SSL 5 - Release notes Firmware Versione: 3.19 Versione di rilascio ufficiale Aggiunto menu Diagnostics per Ping e Traceroute Aggiunto modalità NAT in DMZ Supporto per VoIP SIP in QoS Aggiunto Traffic Collector per analisi tipologia

Dettagli

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd

IP Camera senza fili/cablata. Guida d installazione rapida (Per MAC OS) ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) Modello: FI8916W Colore: Nera Modello: FI8916W Colore: Bianco ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione

Dettagli

2 Configurazione lato Router

2 Configurazione lato Router (Virtual Private Network), è un collegamento a livello 3 (Network) stabilito ed effettuato tra due o più reti LAN attraverso una rete pubblica che non deve essere necessariamente Internet. La particolarità

Dettagli

Firma Digitale Remota

Firma Digitale Remota Firma Digitale Remota Versione: 0.03 Aggiornata al: 06.05.2013 Sommario 1. Attivazione Firma Remota con OTP con Display o USB.... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5 1.2 Attivazione Firma

Dettagli

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP

SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP SIEMENS GIGASET C450 IP GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE EUTELIAVOIP Gigaset C450 IP Guida alla configurazione EUTELIAVOIP Rev1-0 pag.2 INDICE SCOPO...3 TELEFONARE CON EUTELIAVOIP...3 CONNESSIONE DEL TELEFONO

Dettagli

Titolo: Documento: Data di redazione: Contenuto del documento: 1: Cos è il servizio Dynamic DNS

Titolo: Documento: Data di redazione: Contenuto del documento: 1: Cos è il servizio Dynamic DNS Titolo: Documento: Data di redazione: Creazione di un account con NO-IP Dynamic DNS_TR02 Febbraio 2012 Contenuto del documento: Scopo di questo documento è spiegare come creare un account Dynamic DNS e

Dettagli

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express

Guida configurazione client posta. Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook. Outlook Express Guida configurazione client posta Mail Mozilla Thunderbird Microsoft Outlook Outlook Express per nuovo server posta IMAP su infrastruttura sociale.it Prima di procedere con la seguente guida assicurarsi

Dettagli

Collegare Android al PC tramite Wi-Fi

Collegare Android al PC tramite Wi-Fi 1 di 15 25/03/2014 21.09 Collegare Android al PC tramite Wi-Fi Una delle esigenze più pressanti quando si acquista un nuovo dispositivo mobile è collegarlo alla rete locale in modo da trasferire file contenuti

Dettagli

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti

Cosa è Tower. Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless. struttura scalabile. permette la nomadicità degli utenti Cosa è Tower Sistema di autenticazione per il controllo degli accessi a reti wireless struttura scalabile consente la federazione tra reti di enti/operatori t i differenti permette la nomadicità degli

Dettagli

Istruzioni software di gestione Web Hosting

Istruzioni software di gestione Web Hosting Istruzioni software di gestione L'accesso in gestione alle aree web in hosting sui server Ce.S.I.T. richiede l'utilizzo del protocollo SSH v2 (in modalità SFTP v3), che garantisce un elevato grado di sicurezza

Dettagli

Guida d installazione rapida

Guida d installazione rapida V38.01 IP Camera senza fili/cablata Guida d installazione rapida (Per MAC OS) FI8909/FI8909W ShenZhen Foscam Tecnologia Intelligente Co., Ltd Guida d installazione rapida Lista d imballaggio 1) IP CAMERA

Dettagli

NAS 323 Uso del NAS come server VPN

NAS 323 Uso del NAS come server VPN NAS 323 Uso del NAS come server VPN Usare il NAS come server VPN e connettersi ad esso con Windows e Mac A S U S T O R C O L L E G E OBIETTIVI DEL CORSO Al termine di questo corso si dovrebbe essere in

Dettagli

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla

NOTA: La seguente procedura di installazione è riferita alla versione 3.0.4.1 di FileZilla FileZilla è un client Ftp facile da usare, veloce ed affidabile. Supporta molte opzioni di configurazione. Il programma offre la consueta interfaccia a due finestre affiancate, il resume automatico e la

Dettagli

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14

ETI/Domo. Italiano. www.bpt.it. ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 ETI/Domo 24810070 www.bpt.it IT Italiano ETI-Domo Config 24810070 IT 29-07-14 Configurazione del PC Prima di procedere con la configurazione di tutto il sistema è necessario configurare il PC in modo che

Dettagli

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro

Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro Manuale videoconferenza da Postazione di Lavoro v. 3.1 INDICE 1 ACCOUNT PORTALE DI VIDEOCONFERENZA...2 1.1 Accesso al portale...2 1.1.1 Registrazione...3 2 COME UTILIZZARE IL CLIENT DA PC PATPHONE...4

Dettagli

Manuale LiveBox APPLICAZIONE ANDROID. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox APPLICAZIONE ANDROID. http://www.liveboxcloud.com 2014 Manuale LiveBox APPLICAZIONE ANDROID http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia

Dettagli

Manuale d'uso del Microsoft Apps

Manuale d'uso del Microsoft Apps Manuale d'uso del Microsoft Apps Edizione 1 2 Informazioni su Microsoft Apps Informazioni su Microsoft Apps Microsoft Apps incorpora le applicazioni aziendali di Microsoft nel telefono Nokia Belle su cui

Dettagli

NEXT-GEN USG: Filtri Web

NEXT-GEN USG: Filtri Web NEXT-GEN USG: Filtri Web Content-Filter & Single Sign On Guida alla configurazione Content-Filter con policy di accesso basate su utenti lactive directory e SSO con USG con firmware ZLD 4.1 Configurazione

Dettagli

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com

Manuale LiveBox WEB ADMIN. http://www.liveboxcloud.com 2015 Manuale LiveBox WEB ADMIN http://www.liveboxcloud.com LiveBox Srl non rilascia dichiarazioni o garanzie in merito al contenuto o uso di questa documentazione e declina qualsiasi garanzia espressa

Dettagli

PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE

PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE VoIP ADSL Router Discus NetGate VoIP v2 Pirelli (0.56S) Manuale operativo Pag. 1 PIRELLI Discus NetGate VoIP v2 VOIP ADSL ROUTER GUIDA ALL INSTALLAZIONE Release 0.56S VoIP ADSL Router Discus NetGate VoIP

Dettagli