HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE"

Transcript

1 1 OGGETTO INCARICHI DI STRUTTURA SEMPLICE DIPARTIMENTALE QUESITI (posto in data 25 settembre 2014) 1) la procedura di nomina del responsabile di una struttura semplice a valenza dipartimentale è quella dettata dall'articolo 15, comma 7 quater del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 nel testo vigente a seguito delle modifiche apportate dal decreto legge 13 settembre 2012, n. 158 (noto come decreto Balduzzi)? 2) tale procedura vale anche per le strutture semplici a valenza dipartimentale di aziende ospedaliere universitarie, considerato che il decreto legislativo 517/1999, disciplinante i rapporti fra Servizio sanitario nazionale ed università, all'articolo 5 comma 6 pare disciplinare le sole strutture semplici non dipartimentali? 3) in caso di risposte affermative, gli atti aziendali che prevedono procedimenti di nomina non conformi all'articolo 15, comma 7-quater del decreto legislativo 502, soggiacciono alla nuova disciplina?

2 2 RISPOSTE (inviate in data 14 ottobre 2014) 1) la procedura di nomina del responsabile di una struttura semplice a valenza dipartimentale è quella dettata dall'articolo 15, comma 7 quater del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502 nel testo vigente a seguito delle modifiche apportate dal decreto legge 13 settembre 2012, n. 158 (noto come decreto Balduzzi)? La normativa di riferimento in materia di conferimento degli incarichi dirigenziali conferibili dopo cinque anni di attività è il comma 7-quater dell articolo 15 del decreto legislativo 502, l articolo 19, commi 1 ed 1bis del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165 (che richiama principi generali quali il riconoscimento del merito e la trasparenza nella pubblicizzazione degli incarichi conferibili, e nella preventiva definizione dei criteri di valutazione adottati), nonché i commi 3, 4, 6, 7, 8 del CCNL 1998_2001. Occorre peraltro precisare che le norme richiamate fissano soltanto criteri e procedure di carattere generale, che devono essere declinate con riferimento alle specifiche realtà aziendali, tenendo conto del contesto, come questo viene definito nell atto aziendale, adottando un regolamento che specifica i criteri e le procedure per il conferimento e la revoca degli incarichi dirigenziali. 2) tale procedura vale anche per le strutture semplici a valenza dipartimentale di aziende ospedaliere universitarie, considerato che il decreto legislativo 517/1999, disciplinante i rapporti fra Servizio sanitario nazionale ed università, all'articolo 5 comma 6 pare disciplinare le sole strutture semplici non dipartimentali? Le strutture semplici dipartimentali sono una tipologia di strutture per le quali valgono le norme che disciplinano le strutture semplici, come si evince dal comma 7 dell articolo 27 del CCNL 1998_2001, che precisa: Per strutture semplici si intendono sia le articolazioni interne della struttura complessa sia quelle a valenza dipartimentale o distrettuale, dotate di spazi di responsabilità ed autonomia disciplinati dall atto aziendale.

3 3 3) in caso di risposte affermative, gli atti aziendali che prevedono procedimenti di nomina non conformi all'articolo 15, comma 7-quater del decreto legislativo 502, soggiacciono alla nuova disciplina? L atto aziendale, come qualsiasi altro atto che disciplina l assetto organizzativo di una amministrazione pubblica, deve essere adeguato all evoluzione della normativa nazionale e regionale vigente, e deve essere quindi costantemente aggiornato per renderlo coerente con tale normativa. Laddove ciò non sia effettuato è un diritto dovere di tutti coloro che nell atto aziendale trovano i riferimenti del loro rapporto con l azienda, segnalare i disallineamenti constatati alla direzione regionale alla sanità.

4 4 DECRETO LEGISLATIVO 30 dicembre 1992, n. 502 Articolo 15. Disciplina della dirigenza medica e delle professioni sanitarie 7-quater. conferimento degli incarichi di struttura semplice L'incarico di responsabile di struttura semplice, intesa come articolazione interna di una struttura complessa, è attribuito dal direttore generale, su proposta del direttore della struttura complessa di afferenza, a un dirigente con un'anzianità di servizio di almeno cinque anni nella disciplina oggetto dell'incarico. L'incarico di responsabile di struttura semplice, intesa come articolazione interna di un dipartimento, è attribuito dal direttore generale, sentiti i direttori delle strutture complesse di afferenza al dipartimento, su proposta del direttore di dipartimento, a un dirigente con un'anzianità di servizio di almeno cinque anni nella disciplina oggetto dell'incarico. Gli incarichi hanno durata non inferiore a tre anni e non superiore a cinque anni, con possibilità di rinnovo. L'oggetto, gli obiettivi da conseguire, la durata, salvo i casi di revoca, nonché il corrispondente trattamento economico degli incarichi sono definiti dalla contrattazione collettiva nazionale.

5 5 DECRETO LEGISLATIVO 30 marzo 2001, n. 165 Norme generali sull'ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche. Articolo 19 Incarichi di funzioni dirigenziali 1. criteri che devono essere seguiti nel conferimento degli incarichi Ai fini del conferimento di ciascun incarico di funzione dirigenziale si tiene conto, in relazione alla natura e alle caratteristiche degli obiettivi prefissati ed alla complessità della struttura interessata, delle attitudini e delle capacità professionali del singolo dirigente, dei risultati conseguiti in precedenza nell'amministrazione di appartenenza e della relativa valutazione, delle specifiche competenze organizzative possedute, nonché delle esperienze di direzione eventualmente maturate all'estero, presso il settore privato o presso altre amministrazioni pubbliche, purché attinenti al conferimento dell'incarico. Al conferimento degli incarichi e al passaggio ad incarichi diversi non si applica l'articolo 2103 del codice civile. 1-bis. obbligo di pubblicizzazione degli incarichi da conferire L'amministrazione rende conoscibili, anche mediante pubblicazione di apposito avviso sul sito istituzionale, il numero e la tipologia dei posti di funzione che si rendono disponibili nella dotazione organica ed i criteri di scelta acquisisce le disponibilità dei dirigenti interessati e le valuta.

6 6 CCNL 1998_2001 articolo 28 Affidamento e revoca degli incarichi dirigenziali Criteri e procedure 3. incarichi conferibili dopo cinque anni di attività Ai dirigenti, dopo cinque anni di attività, sono conferibili gli incarichi di direzione di struttura semplice ovvero di natura professionale anche di alta specializzazione, di consulenza, di studio e ricerca, ispettivi, di verifica e di controllo indicati nell articolo 27, comma 1, lettere b) e c). 4. procedura di conferimento degli incarichi di cui al comma 3 Gli incarichi di struttura semplice e di natura professionale sono conferiti dall azienda, a seguito di valutazione positiva da parte del collegio tecnico al termine del quinquennio, su proposta del responsabile della struttura di appartenenza, con atto scritto e motivato. Per quanto riguarda gli incarichi di direzione di struttura semplice essi sono conferiti nei limiti del numero stabilito nell atto aziendale 6. criteri che devono essere adottati per il conferimento degli incarichi Nel conferimento degli incarichi e per il passaggio ad incarichi di funzioni dirigenziali diverse, le aziende tengono conto: a) delle valutazioni del collegio tecnico; b) della natura e caratteristiche dei programmi da realizzare; c) dell area e disciplina di appartenenza; d) delle attitudini personali e delle capacità professionali del singolo dirigente sia in relazione alle conoscenze specialistiche nella disciplina di competenza che all esperienza già acquisita in precedenti incarichi svolti anche in altre aziende o esperienze documentate di studio e ricerca presso istituti di rilievo nazionale o internazionale; e) dei risultati conseguiti in rapporto agli obiettivi assegnati; f) del criterio della rotazione ove applicabile g) che data l equivalenza delle mansioni dirigenziali - non si applica l art. 2103, comma 1, del codice civile

7 7 CCNL 1998_2001 articolo 28 Affidamento e revoca degli incarichi dirigenziali Criteri e procedure 7. modalità di selezione tra più candidati In caso di più candidati all incarico da conferire, l azienda procede sulla base di una rosa di idonei - selezionati secondo i criteri del comma 8 - dai direttori di dipartimento o dai responsabili di altre articolazioni interne interessati 8. formulazione preventiva dei criteri di valutazione Le Aziende, nel rispetto dei principi stabiliti nel comma 6, formulano in via preventiva i criteri e le procedure per l affidamento e la revoca degli incarichi dirigenziali. Tali modalità, prima della definitiva determinazione, sono oggetto di concertazione con le organizzazioni sindacali aziendali. DECRETO LEGISLATIVO 21 dicembre 1999, n. 517 Disciplina dei rapporti fra Servizio sanitario nazionale ed università Articolo 5. Norme in materia di personale 6. conferimento degli incarichi professionali e di struttura semplice L'attribuzione e la revoca ai professori e ai ricercatori universitari degli incarichi di struttura semplice e degli incarichi di natura professionale è effettuata dal direttore generale su proposta del responsabile della struttura complessa di appartenenza, previo accertamento della sussistenza delle condizioni e dei requisiti di cui agli articoli 15, 15-bis e 15-ter del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502.

OGGETTO FRUIBILITÀ DI UNA SELEZIONE PER DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA E VALIDITÀ TEMPORALE DELLA STESSA

OGGETTO FRUIBILITÀ DI UNA SELEZIONE PER DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA E VALIDITÀ TEMPORALE DELLA STESSA 1 OGGETTO FRUIBILITÀ DI UNA SELEZIONE PER DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA E VALIDITÀ TEMPORALE DELLA STESSA QUESITO (posto in data 6 agosto 2013 ) L articolo 3, comma 87, della legge 24 dicembre 2007,

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO FACENTE FUNZIONI DI PRIMARIO QUESITO (posto in data 29 dicembre 2014) Vorrei sapere quanto può durare il fare le funzioni di primario con una retribuzione lorda di 535 euro al mese. La mia unità

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE 1 OGGETTO INCARICO DI FACENTE FUNZIONE QUESITO (posto in data 21 ottobre 2014) Ricopro da più di due anni l'incarico di direttore facente funzioni e tutto fa pensare, visto che ancora non è stato bandito

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE 1 OGGETTO APPLICAZIONE DELL ARTICOLO 18 QUESITO (posto in data 19 luglio 2015) In caso di pensionamento di un direttore di struttura complessa per raggiunti limiti di età la scelta del medico cui attribuire

Dettagli

OGGETTO SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA

OGGETTO SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA 1 OGGETTO SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA QUESITO (posto in data 21 maggio 2014) Sono un dirigente medico ospedaliero in servizio con contratto a tempo indeterminato. Circa 4 anni fa,

Dettagli

Regolamento aziendale per la disciplina del conferimento degli incarichi dirigenziali dell Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste

Regolamento aziendale per la disciplina del conferimento degli incarichi dirigenziali dell Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste Regolamento aziendale per la disciplina del conferimento degli incarichi dirigenziali dell Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Trieste Art. 1 Ambito di applicazione 1. In applicazione del D.Lgs.

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI

AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI SASSARI REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI DEI DIRIGENTI DELLE PROFESSIONI SANITARIE PREMESSA *** Il presente Regolamento definisce

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE 1 OGGETTO CONFERIMENTO DI INCARICHI DI STRUTTURA SEMPLICE QUESITO (posto in data 1 giugno 2016) Per l assegnazione degli incarichi professionali di norma viene seguito il conferimento diretto, per le strutture

Dettagli

Regolamento incarichi dirigenziali

Regolamento incarichi dirigenziali Regolamento incarichi dirigenziali maggio 2008 Regolamento incarichi dirigenziali p. 1/7 Il presente regolamento stabilisce, ai sensi della vigente normativa in materia, i criteri per il conferimento e

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

LINEE DI INDIRIZZO REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO REGOLAMENTO

Dettagli

Disciplinare recante disposizioni per il conferimento degli incarichi di funzione dirigenziale ai dirigenti della Giunta regionale della Campania.

Disciplinare recante disposizioni per il conferimento degli incarichi di funzione dirigenziale ai dirigenti della Giunta regionale della Campania. Disciplinare recante disposizioni per il conferimento degli incarichi di funzione dirigenziale ai dirigenti della Giunta regionale della Campania. Capo I Disposizioni generali ART. 1 Campo di applicazione

Dettagli

Art. 19. Incarichi di funzioni dirigenziali

Art. 19. Incarichi di funzioni dirigenziali Art. 19 Incarichi di funzioni dirigenziali (Art. 19 del d.lgs. n. 29 del 1993, come sostituito prima dall'art. 11 del d.lgs. n. 546 del 1993 e poi dall'art. 13 del d.lgs. n. 80 del 1998 e successivamente

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE 1 OGGETTO APPLICAZIONE DELL ARTICOLO 15 SEPTIES QUESITO (quesito posto in data 22 novembre 2012) È possibile ricorrere all articolo 15 septies per l attribuzione di incarichi di direzione di strutture

Dettagli

REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA Regolamento

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONFERIMENTO E REVOCA INCARICHI DIRIGENZIALI RUOLO SANITARIO. Art. 1 Principi Generali

REGOLAMENTO DI CONFERIMENTO E REVOCA INCARICHI DIRIGENZIALI RUOLO SANITARIO. Art. 1 Principi Generali REGOLAMENTO DI CONFERIMENTO E REVOCA INCARICHI DIRIGENZIALI RUOLO SANITARIO Art. 1 Principi Generali Il presente regolamento disciplina, ai sensi di quanto previsto dall Atto Aziendale (Capo V artt. da

Dettagli

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DELLA DIRIGENZA PROFESSIONALE TECNICA E AMMINISTRATIVA *** Premessa.

REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DELLA DIRIGENZA PROFESSIONALE TECNICA E AMMINISTRATIVA *** Premessa. REGOLAMENTO PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DELLA DIRIGENZA PROFESSIONALE TECNICA E AMMINISTRATIVA *** Premessa. Il presente regolamento stabilisce, ai sensi della vigente normativa in materia,

Dettagli

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI ORBASSANO N. 25 DECRETO DEL SINDACO

PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI ORBASSANO N. 25 DECRETO DEL SINDACO ORIGINALE PROVINCIA DI TORINO COMUNE DI ORBASSANO N. 25 DECRETO DEL SINDACO OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO DI DIREZIONE DEL I SETTORE AMMINISTRATIVO FINANZIARIO E DEL II SETTORE GESTIONE DEL TERRITORIO.

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONFERIMENTO E REVOCA INCARICHI DIRIGENZIALI RUOLI PROFESSIONALE, TECNICO E AMMINISTRATIVO. Art. 1 Principi Generali

REGOLAMENTO DI CONFERIMENTO E REVOCA INCARICHI DIRIGENZIALI RUOLI PROFESSIONALE, TECNICO E AMMINISTRATIVO. Art. 1 Principi Generali REGOLAMENTO DI CONFERIMENTO E REVOCA INCARICHI DIRIGENZIALI RUOLI PROFESSIONALE, TECNICO E AMMINISTRATIVO Art. 1 Principi Generali Il presente regolamento disciplina, ai sensi di quanto previsto dall Atto

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO E LA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO E LA Pag 1 ART. 1 - Oggetto del regolamento Il regolamento contiene disposizioni concernenti le varie tipologie di incarichi conferibili al personale dirigente dell azienda nonchè i criteri e la procedura per

Dettagli

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 510 del O G G E T T O

REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE. n. 510 del O G G E T T O REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N. 6 VICENZA DELIBERAZIONE n. 510 del 7-7-2014 O G G E T T O Conferimento incarico di Alta Specializzazione relativo all'area della dirigenza sanitaria,

Dettagli

CRITERI E MODALITA' PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

CRITERI E MODALITA' PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI Istituto Nazionale Previdenza Sociale - - --------- - - ----- ---- - CRITERI E MODALITA' PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI -- ------ - 1. Gli incarichi dirigenziali presso l'istituto Nazionale

Dettagli

Dirigenza Medica e Veterinaria dell A.S.L. TO4

Dirigenza Medica e Veterinaria dell A.S.L. TO4 Dirigenza Medica e Veterinaria dell A.S.L. TO4 Regolamento in materia di graduazione e di affidamento degli incarichi dirigenziali pag. 1 di 11 I N D I C E Pag. Art. 1 Oggetto del Regolamento. 3 Art. 2

Dettagli

REGOLAMENTO CONFERIMENTO

REGOLAMENTO CONFERIMENTO REGOLAMENTO CONFERIMENTO di INCARICHI DIRIGENZIALI ex art. 38 del Regolamento di Organizzazione di ARPA Umbria (art.19, comma 6, d.lgd. n. 165/2001) (Testo approvato con determinazione del Direttore Generale

Dettagli

Sistema Gestione Qualità Aziendale

Sistema Gestione Qualità Aziendale Pagina 2 di 12 Indice 1. Disposizioni normative e contrattuali di riferimento.2 2. Natura e finalità. 2 3. Oggetto del regolamento, campo di applicazione e tipologie di incarichi....3 4. Affidamento degli

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI EX ART. 15 SEPTIES DEL D. LGS. 502/92 E S.M.I.

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI EX ART. 15 SEPTIES DEL D. LGS. 502/92 E S.M.I. AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE DI TRAPANI REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI EX ART. 15 SEPTIES DEL D. LGS. 502/92 E S.M.I. Art. 1 Finalità e ambito di applicazione 1. Il presente

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 8 BERICA Viale F. Rodolfi n VICENZA DELIBERAZIONE. n.

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 8 BERICA Viale F. Rodolfi n VICENZA DELIBERAZIONE. n. Servizio Sanitario Nazionale - Regione Veneto AZIENDA ULSS N. 8 BERICA Viale F. Rodolfi n. 37 36100 VICENZA DELIBERAZIONE n. 6 del 11-1-2018 O G G E T T O Adozione del del Regolamento in materia di affidamento

Dettagli

REGOLAMENTO AZIENDALE PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DI STRUTTURA COMPLESSA, STRUTTURA SEMPLICE E INCARICHI PROFESSIONALI.

REGOLAMENTO AZIENDALE PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DI STRUTTURA COMPLESSA, STRUTTURA SEMPLICE E INCARICHI PROFESSIONALI. REGOLAMENTO AZIENDALE PER L AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DI STRUTTURA COMPLESSA, STRUTTURA SEMPLICE E INCARICHI PROFESSIONALI. Dirigenza Medica Veterinaria, Sanitaria e PTA 1 PREMESSA L Azienda

Dettagli

Regolamento per il: CONFERIMENTO E LA REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA CONTRATTUALE :

Regolamento per il: CONFERIMENTO E LA REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA CONTRATTUALE : Regolamento per il: CONFERIMENTO E LA REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA CONTRATTUALE : DIRIGENZA MEDICA, SANITARIA E PTA E PROFESSIONI SANITARIE 0 Versione del 18.05.2018 Sommario : TITOLO I Conferimento

Dettagli

Normativa comparata. Norme in materia di organizzazione e di personale della Regione.

Normativa comparata. Norme in materia di organizzazione e di personale della Regione. L.R. 15 ottobre 2001, n. 20. (Capo III Dirigenza) Norme in materia di organizzazione e di personale della Regione. Pubblicata nel B.U. Marche 25 ottobre 2001, n. 24. Vedi, anche, la Delib.G.R. 11 febbraio

Dettagli

Capo VIII La Disciplina del Conferimento degli incarichi Art. 81 I principi generali per il conferimento degli incarichi

Capo VIII La Disciplina del Conferimento degli incarichi Art. 81 I principi generali per il conferimento degli incarichi Capo VIII La Disciplina del Conferimento degli incarichi Art. 81 I principi generali per il conferimento degli incarichi L'ASL TO5, nell'affidamento degli incarichi dirigenziali e considerando il ruolo

Dettagli

PREMESSO: CONSIDERATO:

PREMESSO: CONSIDERATO: DECRETO n. 21 del 23.02.2016. Proroga degli incarichi di funzioni dirigenziali dei Settori Ricostruzione Pubblica, Politiche Sociali e Cultura e Pianificazione per il mese di Marzo 2016. IL SINDACO PREMESSO:

Dettagli

Articolo 1. (Principi fondamentali in materia di governo delle attività cliniche).

Articolo 1. (Principi fondamentali in materia di governo delle attività cliniche). ALLEGATO Modifiche al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e altre disposizioni in materia di governo delle attività cliniche. C. 799 Angela Napoli, C. 1552 Di Virgilio e Palumbo, C. 977-ter Livia

Dettagli

DELIBERAZIONE N. 1/18 DEL

DELIBERAZIONE N. 1/18 DEL Oggetto: Elenco idonei alla nomina di Direttore generale dell Azienda Ospedaliera G. Brotzu. Modalità e criteri per la selezione della rosa dei candidati idonei alla nomina ai sensi dell art. 2 del D.Lgs.

Dettagli

REGOLAMENTO CONCERNENTE L ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DELLE FUNZIONI DEL PERSONALE DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI PSICOLOGI

REGOLAMENTO CONCERNENTE L ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DELLE FUNZIONI DEL PERSONALE DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI PSICOLOGI REGOLAMENTO CONCERNENTE L ORGANIZZAZIONE DEGLI UFFICI E DELLE FUNZIONI DEL PERSONALE DEL CONSIGLIO NAZIONALE DELL ORDINE DEGLI PSICOLOGI Premessa Con il presente Regolamento il Consiglio Nazionale dell

Dettagli

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali

Il Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali VISTA la legge 7 agosto 1990, n. 241 e successive modificazioni ed integrazioni, recante Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti amministrativi e, in

Dettagli

Libero Consorzio Comunale di Agrigento (L.R.15/2015) ex Provincia Regionale di Agrigento REGOLAMENTO AREA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Libero Consorzio Comunale di Agrigento (L.R.15/2015) ex Provincia Regionale di Agrigento REGOLAMENTO AREA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Libero Consorzio Comunale di Agrigento (L.R.15/2015) ex Provincia Regionale di Agrigento REGOLAMENTO AREA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Adeguato alle disposizioni previste dal C.C.N.L. Funzioni Locali

Dettagli

ALL. B. Allegato alla delibera n del 10/09/04 REGOLAMENTO IN MATERIA DI AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

ALL. B. Allegato alla delibera n del 10/09/04 REGOLAMENTO IN MATERIA DI AFFIDAMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI ALL. B REGOLAMENTO IN MATERIA DI Affidamento e revoca degli incarichi dirigenziali Area Amministrativa, Tecnica e Professionale Allegato alla delibera n. 3273 del 10/09/04 2 PREMESSA: AFFIDAMENTO DEGLI

Dettagli

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI POSIZIONE AL PERSONALE DEL COMPARTO SEZIONE 1 CONFERIMENTO DI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA

REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DI POSIZIONE AL PERSONALE DEL COMPARTO SEZIONE 1 CONFERIMENTO DI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Pag 1 SEZIONE 1 CONFERIMENTO DI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA ART. 1 - Istituzione e classificazione A norma dell art. 20 e 21 del CCNL 7.4.1999, l Azienda, sulla del proprio ordinamento e delle

Dettagli

REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Regolamento affidamento, conferma e revoca

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANIA REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANIA REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE CATANIA REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Approvato con deliberazione n. 46 del 20/01/2012 1 PREMESSA

Dettagli

REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI

REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA Regolamento affidamento, conferma e revoca

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO IN MATERIA DI AFFIDAMENTO, DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DELLA DIRIGENZA Professionale Tecnica ed Amministrativa Deliberazione n. 738 del 21 giugno

Dettagli

Regolamento per l attribuzione, la revoca e la graduazione delle funzioni e dei relativi incarichi dirigenziali

Regolamento per l attribuzione, la revoca e la graduazione delle funzioni e dei relativi incarichi dirigenziali DIRIGENZA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA REGOLAMENTO PER L ATTRIBUZIONE, LA REVOCA E LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI E DEI RELATIVI INCARICHI DIRIGENZIALI MATRICE DELLE REVISIONI REVISIONE

Dettagli

LINEE DI INDIRIZZO REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA

LINEE DI INDIRIZZO REGOLAMENTO DI AFFIDAMENTO, CONFERMA E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DIRIGENZA MEDICA E VETERINARIA REPUBBLICA ITALIANA Regione Siciliana Assessorato Regionale della Sanità Dipartimento regionale per la pianificazione strategica ********** Servizio 1 Personale dipendente S.S.R. LINEE DI INDIRIZZO REGOLAMENTO

Dettagli

Art. 4. (Dirigenza sanitaria e governo clinico).

Art. 4. (Dirigenza sanitaria e governo clinico). Art. 4. (Dirigenza sanitaria e governo clinico). 1. Al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n.502, e successive modificazioni, sono apportate le seguenti modificazioni: 0a) all'articolo 3, comma 1-quater,

Dettagli

ANUSCA XXVIII Convegno Nazionale

ANUSCA XXVIII Convegno Nazionale ANUSCA XXVIII Convegno Nazionale L UFFICIALE ELETTORALE esperienze e prospettive Riccione 20 novembre 2008 L ufficiale elettorale nasce nell anno 2000 d.p.r. 223/1967 articolo 4 bis come modificato dalla

Dettagli

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali

Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali Visti gli articoli 4 e 14 del decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, recante Disciplina dell attività di Governo e ordinamento della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che distinguono le funzioni

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI EX ART. 15 SEPTIES DEL D. LGS. 502/92 E S.M.I.

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI EX ART. 15 SEPTIES DEL D. LGS. 502/92 E S.M.I. AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO PER IL CONFERIMENTO DI INCARICHI DIRIGENZIALI EX ART. 15 SEPTIES DEL D. LGS. 502/92 E S.M.I. Approvato con deliberazione n. 863 del 30.9.2011 1 REGOLAMENTO

Dettagli

la disposizione della Direzione aziendale in ordine all'attività in parola;

la disposizione della Direzione aziendale in ordine all'attività in parola; AZIENDA OSPEDALIERO UNIVERSITARIA DI CAGLIARI Deliberazione n. 546 adottata dal Direttore Generale in data 30.05.2018 Oggetto: Approvazione del Regolamento aziendale per il conferimento e la revoca degli

Dettagli

DELL AREA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

DELL AREA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE REGOLAMENTO DELL AREA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE 1 Art. 1 Definizione di posizione organizzativa Il presente regolamento disciplina i criteri per l individuazione, il conferimento, la valutazione e

Dettagli

POLITECNICO DI BARI. Regolamento per il conferimento di incarichi e funzioni dirigenziali a tempo determinato presso il Politecnico di Bari

POLITECNICO DI BARI. Regolamento per il conferimento di incarichi e funzioni dirigenziali a tempo determinato presso il Politecnico di Bari POLITECNICO DI BARI Regolamento per il conferimento di incarichi e funzioni dirigenziali a tempo determinato presso il Politecnico di Bari Decreto di emanazione D.R. n. 416 del 30.07.2015 I L RETTORE VISTA

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA Decreto n. 75 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO DI DIREZIONE AL DIRIGENTE A TEMPO INDETERMINATO DR. ANTONELLO ZACCONE IL SINDACO VISTO il decreto lgs.vo n.267/2000 Testo Unico delle leggi

Dettagli

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA

AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE SIRACUSA REGOLAMENTO IN MATERIA DI AFFIDAMENTO, E REVOCA DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI AREA DELLA DIRIGENZA SANITARIA NON MEDICA Deliberazione n.700 del 13 giugno 2012 PREMESSA

Dettagli

Città di FASANO REGOLAMENTO SULLA GRADUAZIONE DELLE POSIZIONI DIRIGENZIALI E SUL CONFERIMENTO E GRADUAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Città di FASANO REGOLAMENTO SULLA GRADUAZIONE DELLE POSIZIONI DIRIGENZIALI E SUL CONFERIMENTO E GRADUAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Città di FASANO REGOLAMENTO SULLA GRADUAZIONE DELLE POSIZIONI DIRIGENZIALI E SUL CONFERIMENTO E GRADUAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE 1. Campo di applicazione...2 2. Area delle Posizioni Dirigenziali...2

Dettagli

Regolamento per l istituzione dell area delle posizioni organizzative e il conferimento dei relativi incarichi

Regolamento per l istituzione dell area delle posizioni organizzative e il conferimento dei relativi incarichi Regolamento per l istituzione dell area delle posizioni organizzative e il conferimento dei relativi incarichi ADEGUATO ALLE DISPOSIZIONI PREVISTE DAL CCNL FUNZIONI LOCALI 2016/2018 DEL 21.05.2018 Pagina

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE nella persona della Dott.ssa Paola Lattuada

IL DIRETTORE GENERALE nella persona della Dott.ssa Paola Lattuada AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI VARESE CERTIFICATO DI PUBBLICAZIONE La presente deliberazione é stata pubblicata nei modi di legge dal 24/02/2015 Varese, 24/02/2015 IL FUNZIONARIO DELEGATO

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N 552

VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE N 552 Mod. SGD 03-05 Sede legale: via Venezia n.16-15100 Alessandria. Codice fiscale/partita IVA: 01640560064. Telefono: (0131) 206111. Telefax: (0131) 236227 (Affari Generali); (0131) 236433 (Economato). VERBALE

Dettagli

FEDERAZIONE CONFSAL-UNSA

FEDERAZIONE CONFSAL-UNSA FEDERAZIONE CONFSAL-UNSA Coordinamento Nazionale MEF SEGRETERIA NAZIONALE Via Napoli, 51-00184 Roma - tel. 06.4819660 - fax 06.48919144 web: http://www.unsamef.it/ e-mail: info@unsamef.it NOTIZIARIO DEL

Dettagli

OGGETTO CONFERIMENTO DI INCARICHI DI MINOR VALORE ECONOMICO

OGGETTO CONFERIMENTO DI INCARICHI DI MINOR VALORE ECONOMICO 1 OGGETTO CONFERIMENTO DI INCARICHI DI MINOR VALORE ECONOMICO QUESITO (posto in data 22 ottobre 2013) La rimodulazione del numero delle strutture semplici dovrebbe avvenire con il rispetto della stessa

Dettagli

REGOLAMENTO CRITERI DI CONFERIMENTO E REVOCA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

REGOLAMENTO CRITERI DI CONFERIMENTO E REVOCA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE REGOLAMENTO CRITERI DI CONFERIMENTO E REVOCA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 Finalità 1. Il presente manuale è volto a disciplinare criteri e modalità per l istituzione, il conferimento, la valutazione

Dettagli

DETERMINA IN MATERIA DI INCARICHI DIRIGENZIALI DELL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO IL DIRETTORE GENERALE

DETERMINA IN MATERIA DI INCARICHI DIRIGENZIALI DELL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO IL DIRETTORE GENERALE HR/DC - DRB/GC N DETERMINA IN MATERIA DI INCARICHI DIRIGENZIALI DELL AGENZIA ITALIANA DEL FARMACO IL DIRETTORE GENERALE Visto l art. 18, comma 8, del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive

Dettagli

OGGETTO VALUTAZIONE DEL DIRIGENTE AL TERMINE DEI CINQUE ANNI

OGGETTO VALUTAZIONE DEL DIRIGENTE AL TERMINE DEI CINQUE ANNI 1 OGGETTO VALUTAZIONE DEL DIRIGENTE AL TERMINE DEI CINQUE ANNI QUESITO (posto in data 22 aprile 2015) Sono un giovane medico ospedaliero assunto a tempo indeterminato da 3 anni. Ho sentito che i primi

Dettagli

CITTÀ DI. (Provincia di Benevento) COMUNE DI SANT AGATA DE GOTI Provincia di Benevento REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

CITTÀ DI. (Provincia di Benevento) COMUNE DI SANT AGATA DE GOTI Provincia di Benevento REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE CITTÀ DI SANT AGATA DE GOTI (Provincia di Benevento) COMUNE DI SANT AGATA DE GOTI Provincia di Benevento REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE E DELLE ALTE PROFESSIONALITA Approvato

Dettagli

Il nuovo contratto di lavoro del comparto sanità: indennità e carriere dei professionisti sanitari

Il nuovo contratto di lavoro del comparto sanità: indennità e carriere dei professionisti sanitari Il nuovo contratto di lavoro del comparto sanità: indennità e carriere dei professionisti sanitari Luca Benci www.lucabenci.it Gli incarichi di funzione Incarico di organizzazione Incarico professionale

Dettagli

Regolamento CONFERIMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA

Regolamento CONFERIMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Area del Comparto Sanità Regolamento CONFERIMENTO E REVOCA DEGLI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA REVISIONE DATA DESCRIZIONE / TIPO MODIFICA MATRICE DELLE REVISIONI REDATTA DA 00 04/09/2017 Bozza Barbara

Dettagli

Il Ministro della Pubblica Istruzione

Il Ministro della Pubblica Istruzione E M A N A La seguente direttiva n. 26 del 19.2.2008, registrata alla Corte dei Conti il 15.2.2008, reg.1 fg.156 CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI visti gli articoli 4 e 14 del decreto legislativo

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI AREA MEDICA E VETERINARIA

REGOLAMENTO PER LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI AREA MEDICA E VETERINARIA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA REGOLAMENTO PER LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI AREA MEDICA E VETERINARIA Regolamento graduazione funzioni dirig. MV 1 REGOLAMENTO PER LA

Dettagli

INCARICHI DIRIGENZIALI

INCARICHI DIRIGENZIALI INCARICHI DIRIGENZIALI Affidamento e revoca, categorizzazione, graduazione e valorizzazione delle funzioni dirigenziali. Affidamenti incarichi a tempo determinato. (Testo approvato con determinazione del

Dettagli

COMUNE DI NEMBRO. Segreteria Amministrativa [ASSETTO POSIZIONI ORGANIZZATIVE] Regolamento assunto in applicazione CCNL

COMUNE DI NEMBRO. Segreteria Amministrativa [ASSETTO POSIZIONI ORGANIZZATIVE] Regolamento assunto in applicazione CCNL 2019 COMUNE DI NEMBRO Segreteria Amministrativa [ASSETTO POSIZIONI ORGANIZZATIVE] Regolamento assunto in applicazione CCNL 2016-2018 Comune di Nembro ASSETTO POSIZIONI ORGANIZZATIVE Norme di riferimento

Dettagli

-1552-1942- 2146-2355-2529-2693-2909/A)

-1552-1942- 2146-2355-2529-2693-2909/A) (15 marzo 2012) Principi fondamentali in materia di governo delle attività cliniche per una maggiore efficienza e funzionalità del Servizio sanitario nazionale. (C. 278-799-977-ter-1552-1942- 2146-2355-2529-2693-2909/A)

Dettagli

CITTA DI ALESSANDRIA

CITTA DI ALESSANDRIA CITTA DI ALESSANDRIA Decreto n. 77 OGGETTO: CONFERIMENTO INCARICO DI DIRETTORE DI DIREZIONE AL DIRIGENTE A TEMPO INDETERMINATO ARCH. PIERFRANCO ROBOTTI IL SINDACO VISTO il decreto lgs.vo n.267/2000 Testo

Dettagli

6. Costituiscono elementi di valutazione deducibili dal curriculum o dagli atti d ufficio:

6. Costituiscono elementi di valutazione deducibili dal curriculum o dagli atti d ufficio: Allegato H ( 1 ) CRITERI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE A- Ambito di applicazione 1. Le disposizioni di seguito riportate definiscono, ai sensi dell articolo

Dettagli

FUNZIONI COMPITI ED ATTIVITÀ DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA RIFERIMENTI NORMATIVI

FUNZIONI COMPITI ED ATTIVITÀ DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA RIFERIMENTI NORMATIVI FUNZIONI COMPITI ED ATTIVITÀ DEI TITOLARI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA RIFERIMENTI NORMATIVI 1) DECRETO LEGISLATIVO 30 marzo 2001, n. 165 2) CCNL 31.03.1999 3) CCNL 22.01.2004 4) REGOLAMENTO SULL ASSETTO

Dettagli

SCHEMA COMPARATIVO D.Lgs. n. 165/2001 Disegno di Legge n. 1696/2001

SCHEMA COMPARATIVO D.Lgs. n. 165/2001 Disegno di Legge n. 1696/2001 SCHEMA COMPARATIVO tra il D.Lgs. n. 165/2001 (Norme generali sull ordinamento del lavoro alle dipendenze delle amministrazioni pubbliche) e il Disegno di Legge n. 1696/2001 (Disposizioni per il riordino

Dettagli

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2011, n. 173

DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2011, n. 173 DECRETO DEL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA 18 luglio 2011, n. 173 Regolamento recante modifiche al decreto del Presidente della Repubblica 30 gennaio 2008, n. 43, concernente la riorganizzazione del Ministero

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE 1 OGGETTO MOBILITÀ INTERNA D UFFICIO QUESITI (posti in data 2 settembre 2013) La mia azienda ha di recente revocato una mobilità d'urgenza con rotazione mensile dei dirigenti e attivato una mobilità volontaria

Dettagli

OGGETTO SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA

OGGETTO SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA 1 OGGETTO SOSTITUZIONE DEL DIRETTORE DI STRUTTURA COMPLESSA QUESITO (posto in data 13 maggio 2014) Sono un dirigente medico di un azienda ospedaliera dove si sono verificate molte situazioni poco chiare

Dettagli

- VISTI i decreti sindacali di conferimento degli incarichi per le posizioni organizzative;

- VISTI i decreti sindacali di conferimento degli incarichi per le posizioni organizzative; LA GIUNTA COMUNALE Premesso che: - con deliberazione di G.C. n. in data 25.01.08, integrata con successivo atto n. 92 del 27.05.08, è stato approvato il nuovo regolamento per l ordinamento dell ufficio

Dettagli

DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA

DELL AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO DI POTENZA AVVISO INTERNO ex DC n. del PER IL CONFERIMENTO DELL INCARICO DI STRUTTURA SEMPLICE DI RILIEVO DIPARTIMENTALE (S.S.D.) DI CHIRURGIA PLASTICA a valenza interdipartimentale (Dipartimento Chirurgico e Dipartimento

Dettagli

Dott.ssa Floriana Rosati. Data

Dott.ssa Floriana Rosati. Data DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE Numero data Oggetto: Indizione Avviso Pubblico, per soli titoli, riservato al personale dipendente dell Azienda, per il conferimento dell incarico, a tempo determinato

Dettagli

CRITERI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE

CRITERI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE Allegato H ( 1 ) CRITERI PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DIRIGENZIALI DELLE STRUTTURE ORGANIZZATIVE A- Ambito di applicazione 1. Le disposizioni di seguito riportate definiscono, ai sensi dell articolo

Dettagli

Ufficio d Ambito di Como

Ufficio d Ambito di Como Via Borgo Vico n. 148 22100 COMO Tel. 031-230.487 / 246 / 461 / 495 Fax. 031-230.345 E-mail ato@provincia.como.it Pec aato@pec.provincia.como.it Regolamento per il conferimento di incarichi di collaborazione,

Dettagli

OGGETTO PROCEDURA DI NOMINA DEL DIRETTORE MEDICO DI PRESIDIO

OGGETTO PROCEDURA DI NOMINA DEL DIRETTORE MEDICO DI PRESIDIO 1 OGGETTO PROCEDURA DI NOMINA DEL DIRETTORE MEDICO DI PRESIDIO QUESITO (posto in data 22 marzo 2015) Pongo il quesito nei termini in cui è stato posto per chiarimenti all Azienda, che ha risposto che la

Dettagli

BOZZA 15 Marzo 07 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO G.MARTINO

BOZZA 15 Marzo 07 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO G.MARTINO BOZZA 15 Marzo 07 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO G.MARTINO REGOLAMENTO IN MATERIA DI GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI - AREA MEDICA - 1 AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA POLICLINICO

Dettagli

COMUNE DI PRATO. Disposizione del Sindaco n.12 del 06/02/2018

COMUNE DI PRATO. Disposizione del Sindaco n.12 del 06/02/2018 COMUNE DI PRATO Disposizione del Sindaco n.12 del 06/02/2018 Oggetto: Dott.ssa Rosanna Lotti - conferimento incarico dirigenziale a decorrere dal 01.03.2018 1 Di 5 Il Sindaco VISTA la delibera della Giunta

Dettagli

Comune di Viggiano REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO E LA DISCIPLINA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE

Comune di Viggiano REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO E LA DISCIPLINA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Comune di Viggiano REGOLAMENTO SUL FUNZIONAMENTO E LA DISCIPLINA DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Approvato con deliberazione di Giunta Comunale n. 3 dell 8/01/2019 Il presente regolamento è finalizzato ad

Dettagli

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39)

REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE n.908 del 29/07/2016 REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE DELLA PROVINCIA DI FOGGIA (Istituita con L.R. 28/12/2006, n. 39) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE n.908 del 29/07/2016 Proposta

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI AREA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA

REGOLAMENTO PER LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI AREA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA REGIONE SICILIANA AZIENDA SANITARIA PROVINCIALE ENNA REGOLAMENTO PER LA GRADUAZIONE DELLE FUNZIONI DIRIGENZIALI AREA SANITARIA, PROFESSIONALE, TECNICA ED AMMINISTRATIVA Regolamento graduazione funzioni

Dettagli

DISPOSIZIONI PER LA ROTAZIONE DEL PERSONALE

DISPOSIZIONI PER LA ROTAZIONE DEL PERSONALE DISPOSIZIONI PER LA ROTAZIONE DEL PERSONALE ALLEGATO HH (rif. Art. 56-bis) 1. Ambito di applicazione 1.1 Le presenti disposizioni, ai sensi di quanto disposto dalla legge 6 novembre 2012, n. 190 (Disposizioni

Dettagli

BOZZA DI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL INDENNITA DI RESPONSABILITA AL PERSONALE DELLE CATEGORIE B-C-D -ex ART.91 CCNL 2006/2009 PREMESSE

BOZZA DI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL INDENNITA DI RESPONSABILITA AL PERSONALE DELLE CATEGORIE B-C-D -ex ART.91 CCNL 2006/2009 PREMESSE BOZZA DI REGOLAMENTO PER L EROGAZIONE DELL INDENNITA DI RESPONSABILITA AL PERSONALE DELLE CATEGORIE B-C-D -ex ART.91 CCNL 2006/2009 PREMESSE L art. 91, comma 1, del CCNL 2006/2009, stabilisce che le Amministrazioni,

Dettagli

CRITERI E MODALITÀ PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA

CRITERI E MODALITÀ PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA Allegato C) CRITERI E MODALITÀ PER IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DI POSIZIONE ORGANIZZATIVA ARTICOLO 1 INDIVIDUAZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE In conformità all art. 13 del CCNL del Personale del

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 799 PROPOSTA DI LEGGE d iniziativa del deputato ANGELA NAPOLI Modifiche al decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e altre disposizioni

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE ED IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DELLE AREE DELLE ALTE PROFESSIONALITÀ DELLA CATEGORIA D

REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE ED IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DELLE AREE DELLE ALTE PROFESSIONALITÀ DELLA CATEGORIA D COMUNE DI CAIVANO Provincia di Napoli REGOLAMENTO COMUNALE PER L'ISTITUZIONE ED IL CONFERIMENTO DEGLI INCARICHI DELLE AREE DELLE ALTE PROFESSIONALITÀ DELLA CATEGORIA D (art. 10, C.C.N.L. del 22 gennaio

Dettagli

COMUNE DI RAVELLO Provincia di Salerno Stazione di Soggiorno e Turismo CITTÀ DELLA MUSICA

COMUNE DI RAVELLO Provincia di Salerno Stazione di Soggiorno e Turismo CITTÀ DELLA MUSICA Ravello, lì 1 giugno 2015 COMUNE DI RAVELLO DECRETO SINDACALE N. 08 DEL 01/06/2015 Oggetto: Conferimento incarico di Responsabile del Servizio Edilizia Privata all ing. Gabriella Pizzolante, con contratto

Dettagli