Foglio informativo per le donatrici di sangue del cordone ombelicale Public Cord Blood Bank Switzerland

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Foglio informativo per le donatrici di sangue del cordone ombelicale Public Cord Blood Bank Switzerland"

Transcript

1 Foglio informativo per le donatrici di sangue del cordone ombelicale Public Cord Blood Bank Switzerland Dal diversi anni è ormai noto che nel sangue del cordone ombelicale dei neonati si trovano relativamente molte cellule staminali del sangue. Da allora in molti paesi diverse organizzazioni senza scopo di lucro si stanno impegnando a creare banche di sangue del cordone ombelicale pubbliche. Il valore di una donazione di sangue del cordone ombelicale in una banca pubblica è grande poiché questa donazione è a disposizione dei malati di tutto il mondo. I vantaggi del sangue del cordone ombelicale sono, tra l altro, il prelievo che (dopo il parto e il taglio del cordone ombelicale) viene effettuato senza dolore, né rischi per la madre e il bambino, nonché le più rare reazioni di rigetto rispetto al trapianto di midollo osseo. Misure precauzionali tendenti a ridurre il rischio per il ricevente del proprio sangue del cordone ombelicale 1. Situazioni a rischio Esiste un rischio di trasmissione di una malattia infettiva che può essere presente nel sangue del cordone ombelicale del suo bambino, anche se lei non è o non si sente ammalata. Anche in questo caso è sulla base delle sue risposte al questionario medico che cerchiamo di valutare questo rischio. Le seguenti situazioni costituiscono un motivo di esclusione in via definitiva per la donazione del sangue del cordone ombelicale 1. Test positivo per HIV, sifilide, epatite C, epatite B evolutiva 2. Rapporti sessuali* tra uomini a partire dal 1977 che riguardano il partner della partoriente 3. Rapporti sessuali* dietro remunerazione a partire dal Iniezione di droghe (attualmente o nel passato) 5. Malattie della coagulazione che richiedono il trattamento con derivati del sangue 6. Soggiorno, nel corso dei 6 mesi passati, in una regione dove è presente la malaria, in assenza di qualsiasi problema di salute (in caso di malattia con febbre, segnalarlo al medico dei donatori in quanto la controindicazione è, in questo caso, più lunga di 6 mesi) 7. Gonorrea o altre malattie veneree nel corso degli ultimi 12 mesi 8. Rapporti sessuali* con un nuovo partner nel corso degli ultimi 6 mesi 9. Rapporti sessuali* con numerosi partner nel corso degli ultimi 12 mesi 10. Soggiorno di almeno 6 mesi, nel corso degli ultimi 5 anni, in paesi la cui popolazione è fortemente colpita dall epidemia di AIDS 11. Rapporti sessuali*, nel corso degli ultimi 12 mesi, con partner esposti a una delle situazioni a rischio menzionate ai punti da 1 a 5 o da 7 a Rapporti sessuali*, nel corso degli ultimi 12 mesi, con partner che hanno ricevuto delle trasfusioni di sangue o di prodotti sanguigni nel corso degli ultimi 5 anni in paesi la cui popolazione è fortemente colpita dall epidemia di AIDS 13. Portatore di piercing agli organi genitali *protetti o no 2. Test biologici La ricerca del virus dell AIDS, delle epatiti B e C e dell agente della sifilide viene praticata sul sangue materno in occasione di ogni donazione. Qualora i risultati dei test indicassero la presenza di una malattia, sarà immediatamente informata e il sangue del cordone ombelicale non verrà utilizzato. Ciononostante esiste sempre un certo intervallo di tempo tra il momento della contaminazione e quello a partire dal quale i test biologici diventano reattivi. Se in questo arco di tempo dona il sangue del cordone ombelicale del suo bambino, è perciò possibile che un agente infettivo sia trasmesso al ricevente senza che la banca del sangue del cordone ombelicale possa riconoscerlo ed evitarlo. Perciò, è molto importante rispondere in modo sincero a tutte le domande. 3. Si prega di informare il più presto possibile il proprio ginecologo o la maternità se: - nel corso dei prossimi giorni lei si ammalasse o una persona con cui è a stretto contatto dovesse soffrire di una malattia contagiosa, - si rendesse conto in un secondo momento di non aver risposto in modo appropriato al questionario medico. I dati forniti nell ambito della donazione di sangue del cordone ombelicale sono soggetti al segreto professionale. Dokumentenname DOK_124_Cord_Blood_Information_I.docx Klassifizierung extern Freigabe durch (Owner) gni Version / Versionsdatum 1.0 / Seiten 1 von 1

2 Questionario medico e dichiarazione di consenso Banca di sangue del cordone (ombelicale) pubblico Svizzera Ha letto il foglio informativo per le donatrici di sangue del cordone e desidera donare il sangue del cordone. La ringraziamo se vorrà ora rispondere con la massima sincerità alle domande che seguono, segnando con una croce la casella corrispondente. Contribuirà così a garantire la sua propria sicurezza e quella dei pazienti che riceveranno il sangue del cordone del suo bambino. A. INFORMAZIONI SULLA MADRE DEL BAMBINO Cognome Nome Data di nascita Via NPA / Località Telefono / B. INFORMAZIONI ETNICHE SUI GENITORI A quale gruppo etnico voi appartiene? La preghiamo di compilare conformemente alla lista allegata. Bambino Madre del bambino.. Padre del bambino C. QUESTIONARIO SULLA SALUTE 1. a) Lei e/o il padre del bambino siete stati adottati da molto piccoli? b) Il concepimento è avvenuto dalla fertilizzazione mediante sperma di un donatore, ovulo di una donatrice o è una maternità sostitutiva? 2. Nel corso delle ultime 4 settimane è stata malata, ha ricevuto cure mediche o ha avuto una temperatura superiore a 38 C (o 100 F)? 3. a) Nel corso delle ultime 4 settimane ha utilizzato farmaci (ad es. pastiglie, iniezioni, supposte)? Se si, quali?... b) Nel corso delle ultime 4 settimane ha fatto uso di Roaccutan (acne) oppure di Propecia (calvizie)? c) Nel corso degli ultimi 3 anni ha fatto uso di Neotigason / Soriatane (psoriasis)? 4. a) È stata sottoposta ad una immunoterapia (plasma, cellule o siero di origine umana o animale)? b) Nel corso degli ultimi 12 mesi è stato(a) vaccinato(a) contro la rabbia, l epatite B, il tetano? c) Nel corso delle ultime 4 settimane è stata sottoposta ad altre vaccinazioni? Quali? Quando? Sì No Visto FOR_306_CB_Medical_Questionnaire_Informed_Consent_I.dotx / 5

3 5. Soffre o ha sofferto in passato di una delle malattie o dei sintomi seguenti? Sì No Visto Se si, prego precisare a p. 5, sotto E a) Problemi cardiocircolatori b) Affezioni polmonari, vie respiratorie c) Stomaco, intestino d) Vie urinarie/reni/organi sessuali e) Sistema nervoso f) Sistema immunitario g) Malattie infettive h) Malattia del sangue maligna, specificare (v. domanda 17). i) Cancro, specificare (v. domanda 17).... j) Altro (p.e. diabete), specificare Madre del bambino Padre del bambino 6. Nel corso degli ultimi 12 mesi ha: sofferto di una malattia? avuto un incidente? subito una operazione? Se sì, specificare a) Ha ricevuto un trapianto d organo o di tessuto umano o animale? b) Ha subito un intervento chirurgico al cervello o al midollo spinale? c) Ha ricevuto un trattamento con ormoni della crescita prima del ? d) Lei/un membro della sua famiglia è o è stato affetto dalla Madre del bambino malattia di Creutzfeldt-Jakob? Si prega di segnalarlo Padre del bambino anche se esiste solo il dubbio. e) Ha soggiornato tra il ed il , per una durata totale di 6 mesi o più, in Gran Bretagna o in Irlanda del Nord? f) Ha ricevuto una trasfusione di sangue dopo il ? 8. Ha viaggiato fuori dall Europa nel corso degli ultimi 6 mesi? Se sì, dove?... Da quando è ritornata?... Ha accusato dei sintomi (ad es. febbre) sul posto o dopo il ritorno? 9. a) Ha già sofferto di una o più crisi di malaria? Se si, prego precisare a p. 5, sotto E b) È nata, è cresciuta o ha vissuto più di 6 mesi in una regione malarica? 10. Ha sofferto in passato di una delle seguenti malattie: Tubercolosi? Borreliosi? Brucellosi? Infezione ossea? Febbre Q? Toxoplasmosi? Babesiosi? malattia di Chagas? Leishmaniosi? Se sì, quando?. 11. Nel corso degli ultimi 6 mesi ha subito: un tatuaggio? una gastro-, coloscopia? un trattamento tramite agopuntura? una depilazione con aghi? un maquillage permanente? un piercing? una ferita con un ago sporco? Se sì, quando?. Strumenti sterili si no FOR_306_CB_Medical_Questionnaire_Informed_Consent_I.dotx / 5

4 12. a) Ha in passato sofferto di un ittero (epatite) o di un test positivo per l epatite? Sì No Visto b) Qualcuno della sua famiglia, o della sua cerchia di amici, oppure il suo partner sessuale ha sofferto di un ittero (epatite) nel corso degli ultimi 12 mesi? 13. Si è esposta ad una delle situazioni a rischio seguenti? a) Cambiamento del partner sessuale nel corso degli ultimi 6 mesi o rapporti sessuali con numerosi partnernel corso degli ultimi 12 mesi (rapporti protetti o no) b) Nel corso degli ultimi 12 mesi, soggiorno durante almeno 6 mesi in un paese la cui popolazione è fortemente colpita dall epidemia di AIDS c) Il suo partner ha avuto rapporti omosessuali a partire dal 1977 d) Rapporti sessuali dietro remunerazione a partire dal 1977 e) Iniezione di droghe attualmente o in passato f) Test positivo per l AIDS, la sifilide o le epatiti B e C? 14. Ha avuto, nel corso degli ultimi 12 mesi, dei rapporti sessuali con dei partner esposti a una delle situazioni a rischio menzionate al punto 13 o che hanno ricevuto trasfusioni di sangue in paesi la cui popolazione è fortemente colpita dall epidemia di AIDS? 15. Negli ultimi 12 mesi ha avuto segni o è stata curata per la clamidia, l herpes genitale o altre malattie sessualmente trasmissibili? 16. Ha ricevuto delle iniezioni di ormoni a causa di una sterilità prima del ? 17. C'è una storia familiare di una delle malattie seguenti? Se sì, specificare il grado di parentela a) Malattie dei globuli rossi (ad es. talassemia, anemia falciforme ecc.) b) Malattie dei globuli bianchi c) Malattie delle piastrine ( ad es trombocitosi, trombocitopenia ecc) d) Malattie metaboliche/da accumulo (ad es Tay-Sachs, Fabry's, Gaucher, Niemann-Pick, diabete ecc) e) Immunodeficienze f) Disturbi del sistema autoimmune acquisiti/ereditati (ad es. Lupus, M. Basedow ecc) g) Disturbi del sangue maligni (ad es leucemia, mieloma, sindrome mielodisplastica ecc) h) Altri tipi di cancro, inclusi tumori multipli i) Disturbi emorragici ereditari (ad es. emofilia, malattia di von Willebrand ecc) FOR_306_CB_Medical_Questionnaire_Informed_Consent_I.dotx / 5

5 D. DICHIARAZIONE DI CONSENSO Con la mia firma confermo le affermazioni seguenti: Ho ricevuto tutte le informazioni sulla donazione pubblica di sangue del cordone ombelicale in Svizzera e ho avuto risposte assolutamente soddisfacenti a tutte le mie domande. Confermo con la mia firma di aver letto e compreso tutte le informazioni del foglio informativo e che mi sono state fornite tutte le spiegazioni necessarie. Sono consapevole del fatto che fino alla nascita del mio bambino ho il diritto di ritirare il mio consenso a donare il cordone ombelicale. Confermo che i miei dati personali sono corretti e di aver risposto al questionario in scienza e coscienza. Sono informata del fatto che il mio sangue e il sangue del cordone ombelicale del mio bambino verranno sottoposti a dei test di biologia moleculare per impedire la trasmissione eventuale di una malattia al paziente. So che un campione del mio sangue e del cordone ombelicale del mio bambino verranno conservati per eventuali controlli. Accetto di essere informata sui risultati. Accetto che con la donazione volontaria del cordone ombelicale del mio bambino trasferisco la proprietà dell unità di sangue del cordone donato ai direttori della banca di sangue del cordone ombelicale. Il sangue del cordone potrà essere utilizzato per curare malattie in pazienti non apparentati che richiedono un trapianto delle cellule staminali del sangue. Accetto di comunicare alla maternità dell ospedale qualsiasi cambiamento inerente alla mia salute che possa avere un impatto su di me, quale genitore di un donatore. Acconsento che la maternità dell'ospedale e ii pediatra del bambino forniscano ora e in futuro importanti informazioni sulla salute inerenti me stessa o mio figlio che possano avere un impatto sulla qualità e la sicurezza del sangue del cordone ombelicale conservato, per evitare l'insorgere di problemi per un potenziale ricevente. Acconsento con la presente al prelievo del sangue del cordone ombelicale al momento del parto del mio bambino. Sono consapevole che queste informazioni sottostanno al segreto medico e che tutti i dati sono utilizzati esclusivamente dalla Banca di sangue del cordone. Madre: Cognome: Nome:. Data di nascita:. Data: Firma:.. Padre (facoltativo): Cognome: Nome:. Data di nascita:. Data: Firma:.. FOR_306_CB_Medical_Questionnaire_Informed_Consent_I.dotx / 5

6 Controllo del questionario da personale specializzato E. DA RIEMPIRE DALLA MATERNITÀ: Informazioni sul capitolo C Questionario sulla salute : Domanda.. : Domanda.. : Domanda.. : Questionario controllato dalla maternità: Data: Visto Maternità (Segnare con una croce la casella corrispondente): Basilea: Liestal: Berna: Ginevra: Ticino: Dopo aver letto il questionario medico e le cartelle cliniche della paziente incinta, certifico che al momento non vi sono segni che suggeriscano un COMPORTAMENTO presente o passato AD ALTO RISCHIO per la trasmissione di malattie infettive (HIV, HTLV, epatite B o C e malattie sessualmente trasmissibili) e che tutte le risposte al questionario medico sono accurate secondo scienza e coscienza. Sulla base delle risposte, confermo che questa donatrice è idonea alla donazione del cordone ombelicale del suo bambino alla Public Cord Blood Bank Switzerland al momento della nascita. Nell eventualità di nuove informazioni sulla salute che possano compromettere questa donazione, assicuro di fornirle alla Public Cord Blood Bank Switzerland pubblica. Cognome del medico: Data: Nome:... Firma del medico:... F. DA RIEMPIRE DALLA BANCA DI SANGUE DEL CORDONE O DAL SERVIZIO TRASFUSIONALE REGIONALE Questionario verificato e controllato da: Banca di sangue del cordone Cognome: Data: Servizio trasfusionale regionale CRS Nome:... Firma:... G. DA RIEMPIRE DALLA BANCA DI SANGUE DEL CORDONE: Banca di sangue del cordone (Segnare con una croce la casella corrispondente): Basilea Ginevra I criteri per donare il sangue del cordone sono soddisfatti: Si No Cognome: Data: Nome:... Firma:... FOR_306_CB_Medical_Questionnaire_Informed_Consent_I.dotx / 5

Questionario medico e dichiarazione di consenso Banca di sangue del cordone (ombelicale) pubblico Svizzera

Questionario medico e dichiarazione di consenso Banca di sangue del cordone (ombelicale) pubblico Svizzera Questionario medico e dichiarazione di consenso Banca di sangue del cordone (ombelicale) pubblico Svizzera Ha letto il foglio informativo per le donatrici di sangue del cordone e desidera donare il sangue

Dettagli

www.blutspendezurich.ch Per favore stampare e compilare (in stampatello) solo prima della donazione!

www.blutspendezurich.ch Per favore stampare e compilare (in stampatello) solo prima della donazione! www.blutspendezurich.ch EDV-Eingabe: ja Kontrolle Datum: Visum: Per favore stampare e compilare (in stampatello) solo prima della donazione! Nuova donatrice / nuovo donatore Cognome: Nome: Cognome da nubile:

Dettagli

Donatrice: Cognome Nome. Partner: Cognome Nome

Donatrice: Cognome Nome. Partner: Cognome Nome PARTE A Donatrice: Cognome Nome Partner: Cognome Nome ANAMNESI FAMILIARE a) Le informazioni anamnestiche su partner e genitori di entrambi sono disponibili? (esempio: fecondazione eterologa, adozione):

Dettagli

www.blutspendezurich.ch

www.blutspendezurich.ch www.blutspendezurich.ch EDV-Eingabe: ja Kontrolle Datum: : La preghiamo di usare esclusivamente il formulario attuale (www.blutspendezurich.ch Formulare & Dokumente) e di compilarlo solo prima della donazione!

Dettagli

CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO

CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO CARTELLA CLINICA PER IL DONATORE DI SANGUE OMOLOGO MODULO DI ACCETTAZIONE E CONSENSO ALLA DONAZIONE Cognome.. Nome.. Professione.. M F Nato a... (Prov.) il. Codice Fiscale Residente in. Via... N.. Cap

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplificare la lettura, in questo testo si utilizza la sola forma maschile. Naturalmente la forma femminile è sempre sottintesa. Trasfusione

Dettagli

Interpretazione questionario al momento "confirmatory typing" (CT) e Workup

Interpretazione questionario al momento confirmatory typing (CT) e Workup Interpretazione questionario al momento "confirmatory typing" (CT) e Workup Domanda / Interpretazione 1 Ultima donazione di sangue, se mai Irrilevante. Possibilità di consultare ultimi valori 2 Peso min.

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

1. b) Il concepimento è avvenuto dalla fertilizzazione mediante sperma di un donatore, ovulo di una donatrice o maternità sostitutiva?

1. b) Il concepimento è avvenuto dalla fertilizzazione mediante sperma di un donatore, ovulo di una donatrice o maternità sostitutiva? Criteri di donazione per le donatrici di sangue del cordone ombelicale Svizzera* / *se non è notato diversamente, questi criteri si applicano solo alla madre 1. a) Lei e/o il padre des bambino siete stati

Dettagli

MANUALE DELLE PROCEDURE. SCHEDA RACCOLTA ANAMNESI MATERNA Data 01/10/2010. Data presunta del parto: / / Data (effettiva) del parto: / /

MANUALE DELLE PROCEDURE. SCHEDA RACCOLTA ANAMNESI MATERNA Data 01/10/2010. Data presunta del parto: / / Data (effettiva) del parto: / / 1di 6 SCO N (a cura della ) N. B. E importante che la raccolta dell anamnesi sia effettuata in idonee condizioni di riservatezza. Centro di raccolta: Policlinico A. Gemelli, Largo A. Gemelli 8 00168, Roma

Dettagli

INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLA DONAZIONE DI SANGUE

INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLA DONAZIONE DI SANGUE Cartella Sanitariai REV00_26/01/2016 Pagina 1 di 7 Via Imperia, 2 00161 Roma Telefono (06) 44230136 Telefax (06) 44230136 www.avisroma.it info@avisroma.it INFORMATIVA E CONSENSO AL TRATTAMENTO DEI DATI

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

Cartella Donazione Emocomponenti

Cartella Donazione Emocomponenti U.O.C. SIMT Ospedale di Belcolle Direttore Dr.ssa Tiziana Riscaldati Tel. 0761-338622 Fax. 0761-339013 SIMT-Mod. 016 Cartella Donazione SIMT-Mod. 017 Consenso Informato Cartella Donazione Emocomponenti

Dettagli

Criteri di esclusione permanente e temporanea del candidato donatore ai fini della protezione della sua salute

Criteri di esclusione permanente e temporanea del candidato donatore ai fini della protezione della sua salute Allegato al Decreto del Ministero della Salute del 3 marzo 2005 Criteri di esclusione permanente e temporanea del candidato donatore ai fini della protezione della sua salute Il candidato donatore affetto

Dettagli

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue

Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Informazioni per i nuovi donatori di cellule staminali del sangue Per semplicità redazionale nel testo seguente si utilizza la sola forma al maschile. Naturalmente tutte le denominazioni vanno intese anche

Dettagli

Da che cosa è composto il sangue?

Da che cosa è composto il sangue? DONAZIONE DEL SANGUE La donazione di sangue non è solo un gesto di altruismo, ma soprattutto una necessità per l intera collettività. A tutt oggi non esiste sangue artificiale, cioè un sostituto con le

Dettagli

Criteri di idoneità alla donazione di sangue ed emocomponenti. Paolo DOLFINI DIMT Trieste

Criteri di idoneità alla donazione di sangue ed emocomponenti. Paolo DOLFINI DIMT Trieste Criteri di idoneità alla donazione di sangue ed emocomponenti Paolo DOLFINI DIMT Trieste Nuovi criteri di selezione dei donatori L attività di selezione dei donatori di sangue ed emocomponenti è regolata

Dettagli

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE.

IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. IL SANGUE È UN BENE CHE NON SI PUÒ COMPRARE. SI PUÒ SOLO DONARE! DIVENTA UN DONATORE ED OGNI TUA STILLA DIVENTERÀ UN PALPITO PER IL CUORE DI UN ALTRO! Misericordia di Pietrasanta Gruppo Fratres Per info

Dettagli

Caro Donatore / Cara Donatrice,

Caro Donatore / Cara Donatrice, ASSOCIAZIONE VOLONTARI ITALIANI DEL SANGUE VIA LIVIO BORRI 40-41122 MODENA (MO) TEL. 059 36 84 911 www.avis.it/modena Caro Donatore / Cara Donatrice, Ti ringraziamo della tua adesione alla nostra Associazione

Dettagli

Allegato B (V9 1/5 gen. 2015)

Allegato B (V9 1/5 gen. 2015) Registro nazionale Italiano Donatori Midollo Osseo Italian Bone Marrow Donor Registry Allegato B (V9 1/5 gen. 2015) QUESTIONARIO ANAMNESTICO PRE-ISCRIZIONE Le risposte che Lei fornirà sono confidenziali

Dettagli

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE

PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE Ospedale IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovanni Rotondo Opera di San Pio da Pietrelcina PICCOLA GUIDA ALLA DONAZIONE DI SANGUE a cura di: Servizio Trasfusionale e di Immunoematologia Tel.:

Dettagli

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011

Gentile/i Signora/i, R7122 Scheda Informativa relativa alla donazione. Ed. 1del 09/12/2010 Rev. 1 del 11/07/2011 Gentile/i Signora/i, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche, quelle stesse cellule che sono

Dettagli

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti

Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Banca del Sangue Cordonale di Cagliari Una possibilità in più per tutti Sede: Piano terra, Presidio Ospedaliero Binaghi via Is Guadazzonis n.2-09126 Cagliari Struttura della Banca del Sangue Cordonale

Dettagli

Allegato B (V10 1/5 feb. 2016)

Allegato B (V10 1/5 feb. 2016) Registro nazionale Italiano Donatori Midollo Osseo Italian Bone Marrow Donor Registry Allegato B (V10 1/5 feb. 2016) QUESTIONARIO ANAMNESTICO PRE-ISCRIZIONE Le risposte che Lei fornirà sono confidenziali

Dettagli

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita

Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Un Cordone di Staminali: Ciò che ha nutrito una vita può ancora dare la vita Ascoli Piceno 29-30 Settembre 2012 Dott. ssa Barbara Tonnarelli Regione Marche Dipartimento Regionale di Medicina Trasfusionale

Dettagli

La donazione di sangue

La donazione di sangue La donazione di sangue Storia della trasfusione 1616: Scoperta della circolazione del sangue da parte del medico inglese William Harvey. 1665: prima trasfusione di sangue da cane a cane documentata, effettuata

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI Informazioni sulla donazione rev. 1 del 30 settembre 2013 Pagina 1/7 Gentile donatrice, Caro donatore, vorremmo innanzitutto darle il benvenuto nel

Dettagli

Perché donare? sangue. plasma. piastrine. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. cordone ombelicale. sangue piastrine piastrine.

Perché donare? sangue. plasma. piastrine. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. sangue. cordone ombelicale. sangue piastrine piastrine. Perché donare? del cordone ombelicale del cordone ombelicale La donazione di, un gesto indispensabile. Donando il tuo puoi aiutare, per esempio, una donna che ha perduto molto durante il parto a riprendere

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE 1di 6 SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA Gentile Signora/e, il sangue contenuto nel cordone ombelicale (SCO) e raccolto al momento del parto, rappresenta una preziosa sorgente di cellule staminali emopoietiche,

Dettagli

La donazione del sangue dal cordone ombelicale

La donazione del sangue dal cordone ombelicale ASL NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale CONSULTORIO NUORO La donazione del sangue dal cordone ombelicale La donazione del sangue dal cordone ombelicale è innocua e indolore. Il sangue

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE

SCHEDA INFORMATIVA RELATIVA ALLA DONAZIONE ALLOGENICA DI SANGUE CORDONALE LIGURIA CORD BLOOD BANK Servizio di Immunoematologia e Trasfusionale Direttore: Dr. Paolo Strada Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino Largo Rosanna Benzi n.10-16132 Genova Tel. 0105553148 Fax.

Dettagli

Perché donare? sangue. piastrine. plasma. sangue. midollo osseo. cordone ombelicale. piastrine. midollo osseo cordone ombelicale. plasma.

Perché donare? sangue. piastrine. plasma. sangue. midollo osseo. cordone ombelicale. piastrine. midollo osseo cordone ombelicale. plasma. plasma piastrine midollo osseo cordone ombelicale Perché donare? sangue plasma sangue midollo osseo midollo osseo cordone ombelicale plasma piastrine midollo osseo plasma piastrine sangue cordone ombelicale

Dettagli

DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA

DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA DONAZIONE DELLA CORNEA E MEMBRANA AMNIOTICA Donare le cornee è una grande opportunità, possibile per tutti, ed è un gesto di grande rilevanza sociale. La donazione di cornee ed il successivo trapianto

Dettagli

Allegato B - SCO (V1 1/14 gen. 2013)

Allegato B - SCO (V1 1/14 gen. 2013) Registro nazionale Italiano Donatori Midollo Osseo Italian Bone Marrow Donor Registry Allegato B - SCO (V1 1/14 gen. 2013) QUESTIONARIO ANAMNESTICO DONAZIONE SCO ALLOGENICA SOLIDARISTICA Madre del neonato

Dettagli

Gli strumenti e le fasi dello studio

Gli strumenti e le fasi dello studio Studio prospettico tra i donatori di sangue in Italia: comportamenti a rischio di infezione da HIV e qualità delle informazioni fornite dal donatore durante la fase di selezione Gli strumenti e le fasi

Dettagli

Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale. Servizio Trasfusionale Provinciale Ravenna. Informazioni per il donatore di sangue

Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale. Servizio Trasfusionale Provinciale Ravenna. Informazioni per il donatore di sangue Dipartimento di Patologia Clinica e Medicina Trasfusionale Servizio Trasfusionale Provinciale Ravenna Informazioni per il donatore di sangue Quali sono i motivi per i quali vengono effettuati: la compilazione

Dettagli

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE DONAZIONE SANGUE DA CORDONE OMBELICALE Sono passati molti anni da quando si sono sperimentati i primi trapianti. Oggi trasferire gli organi da un corpo che muore ad uno che può continuare a vivere, non

Dettagli

QUESTA LOCANDINA CON LA QUALE SI INVITANO I CITTADINI A DONARE SANGUE ANCHE D' ESTATE!

QUESTA LOCANDINA CON LA QUALE SI INVITANO I CITTADINI A DONARE SANGUE ANCHE D' ESTATE! RICEVIAMO DALLA FIDAS E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO QUESTA LOCANDINA CON LA QUALE SI INVITANO I CITTADINI A DONARE SANGUE ANCHE D' ESTATE! L estate è il periodo dell anno durante il quale aumenta notevolmente

Dettagli

MATERIALE INFORMATIVO PER I DONATORI DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI

MATERIALE INFORMATIVO PER I DONATORI DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI Pagina 1 di 8 CHI PUO DONARE SANGUE Possono donare sangue ed emocomponenti tutte le persone sane con le seguenti caratteristiche fisiche, salvo deroghe motivate a giudizio del medico trasfusionista responsabile

Dettagli

Per la vita di chi ti sta a cuore

Per la vita di chi ti sta a cuore Per la vita di chi ti sta a cuore Cos è il sangue cordonale? Perchè conservare le cellule staminali? Chi è FamiCord Come opera FamiCord Perchè affidarsi a FamiCord Procedure e tempistica I trapianti con

Dettagli

CRITERI PER LA SELEZIONE DEL DONATORE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI E PER LA SELEZIONE DELLA COPPIA DONATRICE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

CRITERI PER LA SELEZIONE DEL DONATORE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI E PER LA SELEZIONE DELLA COPPIA DONATRICE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE ALLEGATO III CRITERI PER LA SELEZIONE DEL DONATORE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI E PER LA SELEZIONE DELLA COPPIA DONATRICE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE A. CRITERI DI ESCLUSIONE PERMANENTE DEL DONATORE

Dettagli

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE

USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE USO APPROPRIATO DEL SANGUE DA CORDONE OMBELICALE 1. Cosa sono le cellule staminali emopoietiche? Le cellule staminali emopoietiche sono cellule in grado di riprodursi dando origine agli elementi corpuscolati

Dettagli

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE

MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E CONSERVAZIONE DEL SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE DIREZIONE SANITARIA DI PRESIDIO TEL. 02 5503.2143-2570 3202 FAX 0255185528 e-mail direzione.presidio@policlinico.mi.it P.01.CLT.M.03 PAGINA 1 DI 6 MODULO INFORMATIVO PER IL COUNSELLING SULLA RACCOLTA E

Dettagli

CHI DONA SANGUE HA CUORE.

CHI DONA SANGUE HA CUORE. Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax Tel. e Fax IL E I SUOI COMPONENTI. LE DIVERSE FORME DI DONAZIONE. Il sangue è un tessuto fluido che circola nei vasi sanguigni, rappresenta l 8% del peso corporeo ed è

Dettagli

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina

Classe 2^D A.S. 2003/2004. Scuola Media Statale Vibo Marina Classe 2^D A.S. 2003/2004 Scuola Media Statale Vibo Marina 1 Presentazione Introduzione La composizione del sangue Cos è il midollo osseo Alcune malattie del sangue: anemia mediterranea e leucemia. Il

Dettagli

Presentazione AVIS Istituto Giovanni Falcone. 27 Febbraio 2010

Presentazione AVIS Istituto Giovanni Falcone. 27 Febbraio 2010 Presentazione AVIS Istituto Giovanni Falcone 27 Febbraio 2010 CHI E AVIS? LA STORIA di gocce solidali e altruismo!! Antichi Egizi Furono proprio gli antichi Egizi i primi ad utilizzare il sangue nella

Dettagli

SEZIONE ZANON DEGANUTTI UDINE

SEZIONE ZANON DEGANUTTI UDINE AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI UDINE DIPARTIMENTO DI MEDICINA TRASFUSIONALE Direttore: dr. Vincenzo De Angelis Tel. 0432 552346-39 fax 0432 552342 SEZIONE ZANON DEGANUTTI UDINE MODELLO INFORMATIVO

Dettagli

G.I.D.S. VADEMECUM DEL DONATORE

G.I.D.S. VADEMECUM DEL DONATORE G.I.D.S. VADEMECUM DEL DONATORE REQUISITI FISICI PER L'ACCETTAZIONE DEL CANDIDATO DONATORE DI SANGUE INTERO Il candidato donatore di sangue possiede età tra 18 e 65 anni. La donazione di sangue da parte

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE

LA DONAZIONE DI SANGUE PERCHÉ DONARE? LA DONAZIONE DI SANGUE Il sangue umano è un prodotto naturale non riproducibile artificialmente, indispensabile alla vita. È un tessuto costituito da una parte liquida, il plasma e da una

Dettagli

Lions Clubs International

Lions Clubs International Un iniziativa Lions Clubs International Distretto 108 Ya Governatore: Avv. Michele Roperto Anno sociale 2011-2012 Responsabile distrettuale tema di studio nazionale La donazione del sangue del cordone

Dettagli

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE?

A COSA SERVONO LE CELLULE STAMINALI DEL CORDONE OMBELICALE? MODULO INFORMATIVO ORDINANZA 4 MAGGIO 2007 IN MATERIA DI ESPORTAZIONE DI STAMINALI DI CORDONE OMBELICALE Gent.ma Sig.ra, Le chiediamo di leggere con attenzione le informazioni sotto riportate e di rispondere

Dettagli

Chi siamo. Concorso ADMO 2007. Introduzione. Le nostre riflessioni. Ringraziamenti. Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina

Chi siamo. Concorso ADMO 2007. Introduzione. Le nostre riflessioni. Ringraziamenti. Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina Classi 1^C e 2^C Scuola Media Statale Vibo Marina a.s. 2006/2007 Il midollo osseo e il sangue L Anemia mediterranea La leucemia La speranza Concorso ADMO 2007 L ADMO Chi siamo Introduzione Chi è il donatore

Dettagli

FEDERAZIONE PUGLIESE DONATORI SANGUE Sezione di Castellana-Grotte DUBBI E DOMANDE FREQUENTI

FEDERAZIONE PUGLIESE DONATORI SANGUE Sezione di Castellana-Grotte DUBBI E DOMANDE FREQUENTI DUBBI E DOMANDE FREQUENTI Perché dovrei donare? Il sangue è indispensabile alla vita, non si fabbrica, si può solo donare. Il fabbisogno di sangue è in costante crescita: molte cure non sarebbero possibili

Dettagli

sintomi,decorso coinfezioni

sintomi,decorso coinfezioni 2007 L epatite è un infiammazione del fegato; se è causata da un virus l epatite può essere trasmessa da una persona all altra.invece l epatite non è contagiosa se ha origine da abuso di alcool o medicamenti,

Dettagli

Donare il sangue: domande e risposte

Donare il sangue: domande e risposte Donare il sangue: domande e risposte IL SANGUE È VITA DONALO Indice Perché è importante donare il sangue? 4 Qual è la funzione del sangue e da cosa è composto? 4 Cosa sono i gruppi sanguigni? 6 Chi può

Dettagli

INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE

INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE Gentile donatrice, Caro donatore, vorremmo innanzitutto darle il benvenuto nel nostro Servizio Trasfusionale e a nome dei pazienti ringraziarla per il Suo atto di

Dettagli

Cartella sanitaria del donatore di sangue e/o emocomponenti

Cartella sanitaria del donatore di sangue e/o emocomponenti Servizio Sanitario Nazionale Regione Veneto ULSS 2 Feltre Servizio Trasfusionale Dirigente Responsabile: dr. G. Di Mambro Cartella sanitaria del donatore di sangue e/o emocomponenti Dati anagrafici: Cognome

Dettagli

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Venerdì 22 gennaio 2016. Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati

Rassegna stampa. A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale. Venerdì 22 gennaio 2016. Rassegna associativa. Rassegna Sangue e emoderivati Rassegna stampa A cura dell Ufficio Stampa FIDAS Nazionale Venerdì 22 gennaio 2016 Rassegna associativa 2 Rassegna Sangue e emoderivati 5 Rassegna sanitaria, medico-scientifica e Terzo settore 9 Prima

Dettagli

La donazione del sangue da cordone ombelicale

La donazione del sangue da cordone ombelicale La donazione del sangue da cordone ombelicale Il sangue del cordone ombelicale è una fonte importante di cellule staminali emopoietiche Le cellule staminali emopoietiche: sono cellule in grado di dividersi

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE

INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE e r o m a d a i c c o g Una INFORMAZIONI SULLA DONAZIONE DI SANGUE Donare il sangue è un gesto di grande solidarietà e responsabilità. I requisiti di idoneità per la donazione hanno la finalità di evitare

Dettagli

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre.

Residente a..in via.c.a.p.. Numero di telefono..n. di fax.. Cognome padre..nome padre. Ospedale S.Giovanni Calibita Fatebenefratelli Accordo Stato Regioni n.62 del 29 Aprile 2010 ALLEGATO 2 RICHIESTA DI AUTORIZZAZIONE ALLA ESPORTAZIONE DI CAMPIONE DI SANGUE DEL CORDONE OMBELICALE per USO

Dettagli

ALLEGATO I. 1.1.4. Rischio di trasmissione di malattie causate da prioni. Tale rischio riguarda, per esempio:

ALLEGATO I. 1.1.4. Rischio di trasmissione di malattie causate da prioni. Tale rischio riguarda, per esempio: ALLEGATO I CRITERI DI SELEZIONE DEI DONATORI DI TESSUTI E/O DI CELLULE (ECCETTUATI I DONATORI DI CELLULE RIPRODUTTIVE) DI CUI ALL ARTICOLO 3, LETTERA a) I criteri di selezione dei donatori si basano su

Dettagli

Donazione di sangue Informazioni utili

Donazione di sangue Informazioni utili Programma Provinciale Sangue e Plasma Donazione di sangue Informazioni utili Associazione Donatori Volontari Sangue tel. 0544/403462 presso Presidio Ospedaliero di Ravenna Associazione Volontari Italiani

Dettagli

LA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI (materiale informativo)

LA DONAZIONE DI SANGUE ED EMOCOMPONENTI (materiale informativo) Caro Donatore, Cara Donatrice, La ringraziamo in anticipo per il gesto che sta per compiere. La donazione del sangue richiede un piccolo impegno da parte Sua, ma contribuisce alla salvezza di molte vite.

Dettagli

Capitolo 4: Donazione di sangue 4. La donazione di sangue / pagina 23. Dopo aver letto il materiale didattico gli studenti completano l esercizio.

Capitolo 4: Donazione di sangue 4. La donazione di sangue / pagina 23. Dopo aver letto il materiale didattico gli studenti completano l esercizio. Livello 2 4.1 / Das Blut Informazione per gli insegnanti 1/5 Riferimento Capitolo 4: 4. La donazione di sangue / pagina 23 Compito Dopo aver letto il materiale didattico gli studenti completano l esercizio.

Dettagli

EPATITI EPATITE A EPATITE B EPATITE C EPATITE D EPATITE E

EPATITI EPATITE A EPATITE B EPATITE C EPATITE D EPATITE E EPATITI EPATITE A EPATITE B EPATITE C EPATITE D EPATITE E EPATITE B Il virus dell epatite B (Hbv) è un virus a Dna Resiste nell ambiente, ma è sensibile ai disinfettanti comuni (ipoclorito di sodio) EPATITE

Dettagli

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma

Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tattoo e piercing La protezione dell operatore Parma 18 marzo 2013 Dr. Giuliana Battistini Servizio Igiene Pubblica AUSL Parma Tutti i pazienti possono essere portatori di microorganismi trasmissibili

Dettagli

l Allegato II Sala Cesari Casa del Donatore Bologna, sabato 16 gennaio 2016

l Allegato II Sala Cesari Casa del Donatore Bologna, sabato 16 gennaio 2016 Decreto Ministero della Salute 2.11.2015 pubblicato su GURI SG n.300 del 28.12.2015 "Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti" Coordinatore del Comitato

Dettagli

Domande & Risposte. Significa mettere a disposizione della collettività, degli altri, uno strumento di insostituibile solidarietà umana.

Domande & Risposte. Significa mettere a disposizione della collettività, degli altri, uno strumento di insostituibile solidarietà umana. Domande & Risposte 1) - PER QUALE MOTIVO DOVREI DONARE IL MIO SANGUE? Donare il proprio sangue significa poter salvare vite umane. Significa mettere a disposizione della collettività, degli altri, uno

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1946 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI PORETTI, BELTRANDI, BIANCHI, CAPEZZONE, CIOFFI, DATO, DE ZULUETA, D ELIA, DIOGUARDI, GARNERO

Dettagli

Domande e risposte sulla donazione di sangue. Servizio trasfusione di sangue CRS

Domande e risposte sulla donazione di sangue. Servizio trasfusione di sangue CRS Domande e risposte sulla donazione di sangue Servizio trasfusione di sangue CRS Donare il sangue un atto di solidarietà L efficienza dell approvvigionamento di sangue e emoderivati in Svizzera è merito

Dettagli

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO

DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO DONAZIONE DI MIDOLLO OSSEO Ogni anno migliaia di bambini e di giovani adulti si ammalano di leucemia e di altre malattie del sangue. Queste malattie che fino a pochi anni fa portavano generalmente alla

Dettagli

Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza:

Il sangue, con i suoi componenti, costituisce per molti ammalati un fattore unico e insostituibile di sopravvivenza: Cos è il sangue Il sangue è un tessuto formato da elementi cellulari sospesi in un liquido detto plasma. Costituisce circa il 5-7% del volume corporeo. Nel nostro organismo ne circolano, in media, 4-5

Dettagli

ADISCO Emilia-Romagna. Parma, 17 Ottobre 2013 LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE Criteri di selezione delle donatrici

ADISCO Emilia-Romagna. Parma, 17 Ottobre 2013 LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE Criteri di selezione delle donatrici ADISCO Emilia-Romagna Parma, 17 Ottobre 2013 LA DONAZIONE DEL SANGUE CORDONALE Criteri di selezione delle donatrici Donazione allogenica di sangue cordonale 1. Chi: gravide senza problemi maggiori di salute

Dettagli

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A

MAR A TIN I A N Z AM A INA N TO T CLASSE 3 A L AIDS MARTINA ZAMINATO CLASSE 3 A ANNO SCOLASTICO 2012/2013 AIDS e HIV: sintomi - cause - test - trasmissione Introduzione AIDS (Acquired Immune Deficiency Syndrome) sta per sindrome da immunodeficienza

Dettagli

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra

L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra Cara coppia L infezione con l HIV, l epatite B e l epatite C non sono solo pericolosi per la Vostra salute, ma possono anche nuocere alla salute del Vostro partner o del Vostro bambino. In occasione delle

Dettagli

Informativa per consenso informato alla donazione di sangue e di emocomponenti

Informativa per consenso informato alla donazione di sangue e di emocomponenti AZIENDA SANITARIA LOCALE VCO Viale Mazzini 117 28887 OMEGNA (VB) Struttura: Firma per redazione Ermanna Cotti Piccinelli Emesso il: 14-11-2014 Pagina 1 di 5 Firma per approvazione Paolo Cerutti Firma Direttore

Dettagli

Verifica. Tutto il materiale informativo per gli studenti. Riferimento. Gli studenti svolgono la verifica. Compito. Foglio di esercizio Soluzione

Verifica. Tutto il materiale informativo per gli studenti. Riferimento. Gli studenti svolgono la verifica. Compito. Foglio di esercizio Soluzione Livello 1 07 / Il sangue Informazione per gli insegnanti 1/5 Riferimento Tutto il materiale informativo per gli studenti Compito Gli studenti svolgono la verifica. Materiale Soluzione Forma sociale Lavoro

Dettagli

C è bisogno di te: DONA IL SANGUE

C è bisogno di te: DONA IL SANGUE C è bisogno di te: DONA IL SANGUE IL NOSTRO SANGUE Il sangue, anche se liquido, è un tessuto; Esso circola all interno di arterie, vene e capillari; Rappresenta il 7% del nostro peso corporeo; È costituito

Dettagli

TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE.

TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE. TITOLO DELLO STUDIO: CLAMPAGGIO AD 1 MINUTO NEL PRETERMINE. CODICE DELLO STUDIO: DATA DEL DOCUMENTO: CENTRO N.: N. DI ARRUOLAMENTO: INIZIALI DEL PAZIENTE: PAGINA N. 1 DI 10 PAGINE Gentili Mamme e Papà,

Dettagli

IBMDR IC B N Form SCO101 (V2 gen. 2013)

IBMDR IC B N Form SCO101 (V2 gen. 2013) Consenso alla raccolta di unità SCO per donazione allogenica a fini solidaristici Pag. 1/3 IBMDR IC B N Form SCO101 (V2 gen. 2013) Codice identificativo dell unità SCO assegnato dalla banca:. Io sottoscritta:

Dettagli

Co 10.7/2009 CENTRO REGIONALE DI RIFERIMENTO PER I TRAPIANTI - REGIONE PIEMONTE VALUTAZIONE DI IDONEITA' DEL DONATORE DI CORNEE

Co 10.7/2009 CENTRO REGIONALE DI RIFERIMENTO PER I TRAPIANTI - REGIONE PIEMONTE VALUTAZIONE DI IDONEITA' DEL DONATORE DI CORNEE Co 10.7/2009 VALUTAZIONE DI IDONEITA' DEL DONATORE DI CORNEE ETA' da 5 a 75 anni. Contattare il responsabile banca cornee (tel. 3351328099) per soggetti > 75 anni TEMPO MORTE-PRELIEVO 24 ore. Mantenere

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA

SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA SENATO DELLA REPUBBLICA XV LEGISLATURA N. 627 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa dei senatori LIBÈ, MARCONI, POLI, MONACELLI, BUTTIGLIONE, MAFFIOLI, TREMATERRA, FORTE, ZANOLETTI, MANNINO, CUFFARO, PETERLINI,

Dettagli

Informazioni per i Donatori di sangue POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO. www.unicampus.it

Informazioni per i Donatori di sangue POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO. www.unicampus.it Informazioni per i Donatori di sangue POLICLINICO UNIVERSITARIO CAMPUS BIO-MEDICO INFORMAZIONI PER I DONATORI DI SANGUE Il sangue non può essere prodotto artificialmente. La disponibilità di questa risorsa,

Dettagli

Cellule staminali. emopoietiche

Cellule staminali. emopoietiche At t ua l i tà Cellule staminali Una speranza di vita Le cellule staminali sono le madri di tutte le cellule e sono in grado di produrre cellule figlie uguali a se stesse, ma anche di dare origine a cellule

Dettagli

PROGETTO PER SCOPI DI CONSULTAZIONE SOLTANTO

PROGETTO PER SCOPI DI CONSULTAZIONE SOLTANTO REQUISITI TECNICI PROPOSTI PER IL SANGUE E I COMPONENTI DEL SANGUE Fascicolo 1 PROGETTO PER SCOPI DI CONSULTAZIONE SOLTANTO ALLEGATO I REQUISITI RELATIVI ALL'INFORMAZIONE A. INFORMAZIONI DA FORNIRE AI

Dettagli

Associazione ROCCHICIANI O.N.L.U.S.

Associazione ROCCHICIANI O.N.L.U.S. Associazione ROCCHICIANI O.N.L.U.S. IL GIORNO 30 AGOSTO 2009 DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 13.00 IN ROCCA DI CAVE GIORNATA DI SENSIBILIZZAZIONE ALLA DONAZIONE DI SANGUE SARA PRESENTE PERSONALE MEDICO DEL CENTRO

Dettagli

106 28.1.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 4

106 28.1.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 4 106 28.1.2009 - BOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE TOSCANA - N. 4 Direzione Generale Diritto alla Salute e Politiche di Solidarietà Area di Coordinamento Sanità Settore Assistenza Sanitaria DECRETO 19

Dettagli

CHI E L AVIS E PERCHE DONARE. SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI

CHI E L AVIS E PERCHE DONARE. SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI CHI E L AVIS E PERCHE DONARE. SPEEDY GLI UTILI VADEMECUM CON IL DONO DELLA SINTESI A V I S R E G I O N A L E V E N E T O LA STORIA A Milano, nel Settembre del 1926, il dott. Vittorio Formentano fa pubblicare,

Dettagli

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi

ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO E DI CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE. Francesca Lombardi ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Prodotto e realizzato da ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO ASSOCIAZIONE DONATORI DI MIDOLLO OSSEO Promuovere la donazione del midollo osseo e delle cellule staminali

Dettagli

Provinciale Modena Stampare e agganciare TUTTE le pagine. DA LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO

Provinciale Modena Stampare e agganciare TUTTE le pagine. DA LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO pag 1 di 1 - Provinciale Modena Stampare e agganciare TUTTE le pagine. DA LEGGERE ATTENTAMENTE PRIMA DELLA COMPILAZIONE DEL QUESTIONARIO Gentilissima donatrice, egregio donatore, Le chiediamo di esaminare

Dettagli

PROCEDURE PER GARANTIRE LA SICUREZZA DELLA TRASFUSIONE

PROCEDURE PER GARANTIRE LA SICUREZZA DELLA TRASFUSIONE A LLEGATO VII PROCEDURE PER GARANTIRE LA SICUREZZA DELLA TRASFUSIONE A. Prelievi ematici per indagini immunoematologiche e pre-trasfusionali 1 I campioni di sangue destinati alla tipizzazione eritrocitaria,

Dettagli

«La nostra realtà è molto diversa?»

«La nostra realtà è molto diversa?» «La nostra realtà è molto diversa?» Quando le capacità e il sapere medico si esauriscono, la vicinanza alla persona che sta morendo prolunga il senso della presa in carico. La donazione di un organo, di

Dettagli

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome).

Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). IL VIRUS HIV L AIDS Il nome AIDS deriva dalle iniziali di Sindrome da Immuno-Deficienza Acquisita, nella sua dizione inglese ( Acquired Immuno-Deficiency Syndrome). L Aids è causato dal virus Hiv (Virus

Dettagli

Informazione importante

Informazione importante Swiss Stem Cells Bank SA Tel. +41 91 805 3888 Fax +41 91 805 3889 Via ai Söi 24 info@stembank.ch CH 6807 Taverne www.stembank.ch Informazione importante Il contratto che segue ha un valore unicamente informativo

Dettagli

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE

LA GESTIONE DEL DONATORE DONAZIONE Evento formativo residenziale LE CELLULE STAMINALI EMOPOIETICHE, QUALI POSSIBILITA : PRESENTE E FUTURO LA GESTIONE DEL DONATORE DALL ISCRIZIONE ALLA DONAZIONE Patrizia Rosetta 1 Molte malattie ematologiche,

Dettagli