La contraccezione I-CPF-001/B

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La contraccezione 64739 I-CPF-001/B"

Transcript

1 La contraccezione

2

3 Indice 4 Il Centro di Pianificazione Familiare 6 Gli organi genitali femminili 9 Gli organi genitali maschili 10 Il preservativo maschile 12 Il preservativo femminile 14 La pillola 16 La contraccezione d emergenza (pillola del giorno dopo) 19 La minipillola 20 L iniezione trimestrale 21 L anello vaginale 23 Il cerotto 25 Informazioni sui metodi contraccettivi ormonali 26 La spirale 28 La spirale ormonale 30 L impianto sottocutaneo 31 Gli spermicidi 32 Il metodo sinto-termico 33 I metodi contraccettivi poco sicuri 34 Recapiti CPF

4 Il CPF è un servizio pubblico che eroga consulenze specialistiche nel campo della salute sessuale e riproduttiva. Obiettivi generali: promuovere e fornire competenze nel campo della salute sessuale e riproduttiva; prevenire le gravidanze indesiderate tramite la consulenza alla contraccezione; sostenere la donna e la coppia in caso di gravidanza conflittuale; assicurare la consulenza e il sostegno per la richiesta di un interruzione di gravidanza; prevenire le infezioni sessualmente trasmissibili tramite la consulenza e l informazione; collaborare con gli istituti scolastici e con i servizi presenti sul territorio nell ambito dell educazione alla salute sessuale e riproduttiva; promuovere, creare e divulgare materiale informativo su temi legati alla salute sessuale e riproduttiva. 4

5 L attività principale è la consulenza, intesa quale strumento che tende ad orientare, informare, fornire competenze, sostenere e sviluppare potenzialità presenti in un individuo promuovendo la sua capacità di scelta e di autonomia. La consulenza specialistica è offerta agli utenti e agli operatori sociosanitari. Il servizio offre interventi di animazione per la promozione della salute sessuale nel settore scolastico. Le consulenze riguardano: anatomia e fisiologia dell apparato riproduttivo maschile e femminile sessualità e affettività (consulenza sessuologica) contraccezione e contraccezione d emergenza gravidanza (compreso il test) gravidanza conflittuale interruzione di gravidanza consulenza ginecologica infezioni sessualmente trasmissibili (IST) counselling e HIV/aids (test anonimo) relazioni di coppia, rapporto genitori figli sterilizzazione maschile e femminile Le consulenze sono gratuite e confidenziali anche per i minori di 16 anni (segreto professionale). 5

6 Gli organi genitali femminili Gli organi genitali femminili si suddividono in genitali esterni e interni. La parte esterna dell apparato genitale femminile, la vulva, è formata da due grandi labbra più esterne e da due piccole labbra interne che delimitano l entrata della vagina e dell uretra; quest ultima è un piccolo canale che permette il passaggio dell urina dalla vescica all esterno. Sopra l ingresso della vagina e dell uretra, vicino all estremità anteriore delle piccole labbra c è il clitoride, un organo formato da tessuto spugnoso che ha un ruolo molto importante per il piacere sessuale della donna. LA VAGINA È l organo femminile preposto all atto sessuale. È una cavità muscolare estensibile, lunga 7/10 cm, le cui dimensioni variano per favorire la penetrazione del pene. Permette l accesso degli spermatozoi agli organi genitali interni e la fuoriuscita del sangue mestruale. Permette il passaggio del feto al momento del parto. Il desiderio e il piacere provocano la lubrificazione della vagina, favorendo così la penetrazione del pene durante il rapporto sessuale. L IMENE È una membrana tesa attraverso l apertura della vagina il cui spessore varia da donna a donna. Uno o più fori permettono la fuoriuscita del flusso mestruale. L imene si può lacerare durante i primi rapporti sessuali. La presenza o l assenza dell imene non basta per determinare la verginità della donna. 6

7 L UTERO È l organo all interno del quale, durante la gravidanza, si sviluppa il feto. È lungo circa 7 cm e per la sua forma può essere paragonato ad una pera cava capovolta. La parete interna dell utero è rivestita da una mucosa chiamata endometrio che cresce durante il ciclo mestruale sotto l influsso degli ormoni prodotti dalle ovaie. La parte più stretta in basso, il collo, è attraversato dal canale cervicale che mette in comunicazione la vagina con l interno dell utero: lo si può vedere in fondo alla vagina durante la visita ginecologica. LE OVAIE Sono le ghiandole sessuali femminili grandi circa come una mandorla. Si trovano all estremità delle tube, a lato di esse. Le ovaie contengono gli ovuli. Di solito, una volta al mese, un ovulo arriva a maturazione, esce dall ovaia ed entra nella tuba: è il momento dell ovulazione. Le ovaie sono stimolate dall ipofisi a produrre gli ormoni sessuali femminili, estrogeni e progesterone, che liberati nel sangue agiscono sugli organi sessuali e determinano variazioni cicliche: mestruazioni, ispessimento dell endometrio, muco cervicale, ovulazione. Gli estrogeni contribuiscono pure a proteggere le mucose, la pelle e le ossa. 7

8 LE TUBE Sono due piccoli canali lunghi 10/15 cm. Iniziano nella parte alta dell utero e terminano lateralmente vicino alle ovaie. È nella tuba che può avvenire la fecondazione (unione tra ovulo e spermatozoo); in questo caso l ovulo fecondato avanza fino all utero e si annida nell endometrio. MUCO CERVICALE È una secrezione del collo dell utero. Può essere notato all esterno della vagina. Il suo aspetto cambia nelle varie fasi del ciclo. LE MESTRUAZIONI Ogni mese, sotto l influsso degli ormoni prodotti dalle ovaie, l endometrio si prepara ad accogliere un eventuale ovulo fecondato. Se non c è stata fecondazione l annidamento non avviene, l endometrio si sfalda e viene eliminato sotto forma di mestruazione attraverso la vagina. Con il primo giorno delle mestruazioni inizia così un nuovo ciclo. La fase mestruale varia da donna a donna e non sempre è regolare. 8

9 Gli organi genitali maschili I TESTICOLI Sono le ghiandole sessuali maschili stimolate dall ipofisi. Hanno due funzioni: produrre ormoni (principalmente il testosterone) che circolano nel sangue e sono responsabili dei caratteri sessuali maschili e di alcune funzioni sessuali. generare spermatozoi (le cellule sessuali maschili della riproduzione), dalla pubertà alla morte. Gli spermatozoi passano nei vasi deferenti e insieme al liquido seminale, che è prodotto dalle vescicole seminali e da una ghiandola detta prostata, formano lo sperma. IL PENE È composto dal corpo (asta) e dal glande che è l estremità arrotondata ed è la parte più sensibile al tatto. Il glande è coperto da una pelle retrattile chiamata prepuzio. Il pene è attraversato da un canale, l uretra, che parte dalla vescica e termina all estremità del glande permettendo la fuoriuscita dell urina. È formato da tessuto spugnoso che durante l eccitazione si riempie di sangue: ciò ne aumenta la consistenza e il volume determinando l erezione. Quando avviene l eiaculazione l uretra permette il passaggio dello sperma: una valvola chiude la comunicazione con la vescica in modo che urina e sperma non si mescolino. Nota bene Durante l erezione (quindi anche prima dell eiaculazione) vengono emesse delle gocce di liquido contenenti spermatozoi. Ciò significa che il coito interrotto (detto anche «fare attenzione» togliendo il pene dalla vagina prima dell eiaculazione) non è un metodo contraccettivo sicuro! 9

10 Il preservativo maschile È un mezzo contraccettivo che consiste in una membrana sottile, da mettere sul pene in erezione. Ne esistono diversi modelli: lubrificati, talcati, profumati, con e senza serbatoio, di diversi spessori e colori. Si possono acquistare senza prescrizione medica nelle farmacie, drogherie e nei grandi magazzini (controllare la data di scadenza). Si sconsigliano quelli extra-sottili, perché più fragili. Sono consigliabili i preservativi con il marchio OK e/o CE. QUANDO USARLO Ad ogni contatto e rapporto sessuale prima della penetrazione. Va sempre messo prima della penetrazione e in qualsiasi momento del ciclo (anche durante le mestruazioni). Va usato anche per i rapporti orali e anali. In caso di rapporti ripetuti usare ogni volta un nuovo preservativo. SICUREZZA I preservativi con il marchio CE sono controllati e molto resistenti. Se usati correttamente è raro che si rompano. Non danneggiare il preservativo con unghie e anelli. Non conservarlo a lungo al caldo, al sole, in tasca. Utilizzare solo lubrificanti idonei (idrosolubili o appartenenti a un derivato siliconico). 10

11 Se dovesse verificarsi una rottura o lo sfilamento del preservativo si può chiedere la contraccezione d emergenza (pillola del giorno dopo), vedere pag. 16. Rivolgersi al CPF, al medico, al ginecologo, al pronto soccorso o al reparto di ginecologia. La contraccezione d emergenza è in vendita in farmacia senza ricetta medica a partire dai 16 anni di età. Osservazioni: Il preservativo oltre ad essere un efficace contraccettivo, protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids. USO CORRETTO Aprire delicatamente la confezione seguendo l apposito segno di apertura indicato sulla confezione. Prima di srotolare il preservativo sul pene eretto, tenere il serbatoio o la punta tra il pollice e l indice per fare uscire l aria. Controllare che il preservativo sia ben infilato sul pene. Dopo l eiaculazione, prima che l erezione termini completamente, ritirare il pene tenendo il preservativo alla base per evitare che si sfili e che lo sperma rimanga in vagina o nel retto. 11

12 Il preservativo femminile Il preservativo femminile è un contraccettivo che consiste in una membrana che fodera l interno della vagina e una parte della vulva. Può essere acquistato liberamente tramite lo shop online del portale di SALUTE SESSUALE Svizzera. È inodore, già lubrificato e una volta inserito raggiunge la temperatura corporea. QUANDO USARLO Ad ogni rapporto sessuale prima della penetrazione (anche per i rapporti durante le mestruazioni). Si getta dopo l uso; in caso di rapporti ripetuti usare ogni volta un nuovo preservativo. SICUREZZA I preservativi sono controllati e molto resistenti. La sicurezza dipende dall uso corretto. Poiché il preservativo femminile fodera l interno della vagina, non è necessario che al termine del rapporto sessuale il partner ritiri immediatamente il pene. OSSERVAZIONI Il preservativo femminile, oltre che ad essere un efficace contraccettivo protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids. In caso di errore si può richiedere la contraccezione d emergenza (pillola del giorno dopo), vedere pag. 16. Rivolgersi al CPF, al medico, al ginecologo, al pronto soccorso o al reparto di ginecologia. La contraccezione d emergenza è in vendita in farmacia senza ricetta medica a partire dai 16 anni di età. 12

13 USO CORRETTO Aprire il sigillo della confezione ed estrarne delicatamente il preservativo. Accertarsi che all estremità chiusa sia presente l anello flessibile interno. Prendere il preservativo tenendolo per l anello interno. Inserire il preservativo il più profondamente possibile in vagina. All inserimento del preservativo femminile l anello esterno resta fuori dalla vagina e va a posizionarsi sulla vulva. Per toglierlo basta attorcigliare l anello esterno affinché non possa fuoriuscire dello sperma. 13

14 La pillola La pillola è un contraccettivo composto da ormoni estrogeni e progestinici combinati. Ottenibile su prescrizione medica. Esistono confezioni da 21 e 28 pillole. COME AGISCE Il meccanismo d azione della pillola è complesso. Gli effetti principali sono: impedire l ovulazione (senza ovulazione la fecondazione è impossibile), modificare l endometrio e il muco cervicale. COME SI PRENDE LA PILLOLA Confezioni da 21 pillole. Chi intende assumere per la prima volta la pillola aspetterà le prossime mestruazioni. Inizierà la pillola il primo giorno delle mestruazioni così l effetto contraccettivo è assicurato dall inizio. Poi prenderà una pillola al giorno, seguendo i giorni della settimana indicati sulla confezione, possibilmente alla stessa ora. Se la confezione contiene 21 pillole, dopo 3 settimane di trattamento, cioè quando la confezione è terminata, fare una pausa di 7 giorni. Durante questa settimana normalmente si avranno le mestruazioni. Riprenderà quindi con una nuova confezione l 8 giorno e così di seguito, anche se le mestruazioni non fossero ancora terminate. La pillola può modificare l intensità e la durata delle mestruazioni. SICUREZZA Se presa secondo le prescrizioni, la pillola è un contraccettivo efficace. SE SUCCEDE DI Avere perdite di sangue durante l assunzione della pillola: è importante continuare a prenderla regolarmente, l efficacia è garantita. Se queste perdite continuano per più di 2-3 mesi, consultare il medico o il CPF. Non avere mestruazioni nella settimana di pausa: è consigliabile fare un test di gravidanza, si può ricominciare con la nuova confezione a condizione di: - non avere dimenticato nessuna pillola - non avere avuto vomito o diarrea - non avere preso altri medicamenti Se le mestruazioni non compaiono nemmeno nel ciclo successivo, o in caso di dubbio, consultare il medico o il CPF. 14

15 QUANDO LA PILLOLA NON È PIÙ SICURA DIMENTICANZA DI UNA O PIÙ PILLOLE. Se sono passate meno di 12 ore dall orario abituale, si prende subito la pillola dimenticata e la sicurezza contraccettiva è garantita. Oltre le 12 ore bisogna prendere al più presto la pillola dimenticata (anche se succede di prenderne 2 il medesimo giorno o 2 assieme). La pillola deve poi essere presa normalmente, ma la sicurezza non è più garantita per 7 giorni quindi, in caso di rapporti sessuali, usare un altro contraccettivo (preservativo). Nel caso di rapporti sessuali senza protezione rivolgersi al CPF o al medico. Si valuterà se sarà il caso di prescrivere la contraccezione d emergenza (pillola del giorno dopo) oppure sarà consigliata l assunzione della pillola secondo uno schema specifico che può variare da caso a caso. VOMITO Entro le 4 ore dall assunzione della pillola: è necessario prenderne un altra dalla confezione di riserva. DIARREE IMPORTANTI E CONTINUATE Usare una contraccezione supplementare anche per la settimana successiva QUANDO SI PRENDONO DEI MEDICAMENTI Si deve sempre avvisare il CPF, il medico o il farmacista, poiché diversi medicamenti annullano l effetto contraccettivo della pillola e la sicurezza non è più garantita. Viceversa la pillola modifica l effetto di alcuni farmaci. Con la dimenticanza di più pillole o con l uso di medicamenti possono apparire delle perdite di sangue (spotting). ATTENZIONE Quando si decide di sospendere i rapporti sessuali non interrompere l assunzione della pillola, ma terminare almeno la confezione iniziata. Eventualmente valutare per tempo una nuova esigenza contraccettiva. La pillola, normalmente, non necessita di pause annuali. PILLOLA A PRESA CONTINUA (confezione da 28 pillole). Ogni confezione contiene 28 pillole, a presa continua, di cui 24 contengono ormoni e 4 di diverso colore contengono un placebo: senza nessun principio attivo. Dimenticare la pillola nella prima settimana: superando le 12 ore dall orario abituale: la sicurezza non è più garantita (contraccezione d emergenza). Dimenticarla dopo la diciottesima pillola: proseguire normalmente con la confezione e non prendere le ultime 4 pillole placebo. Ricominciare subito una nuova confezione. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 15

16 La contraccezione d emergenza PILLOLA DEL GIORNO DOPO MONODOSE È un medicamento composto da un solo ormone (Levonorgestrel). Ottenibile senza prescrizione medica. SI PRENDE IN CASO DI rottura del preservativo rapporti sessuali senza contraccezione rapporti sessuali non protetti durante la dimenticanza della pillola, della minipillola, dell anello o del cerotto. DOVE RICHIEDERLA al centro di pianificazione familiare dal ginecologo dal medico all ospedale (pronto soccorso oppure reparto di ginecologia) in farmacia, senza ricetta medica, a partire dai 16 anni di età COME AGISCE L azione principale di questa particolare dose ormonale è quella di inibire o ritardare l ovulazione. La sua efficacia è limitata ai rapporti sessuali avvenuti nelle ultime 72 ore. COME E QUANDO SI PRENDE La confezione contiene una compressa (dose unica) da prendere in una sola volta. L efficacia è maggiore se assunta il più presto possibile, entro al massimo 72 ore dal rapporto non o poco protetto. 16

17 OSSERVAZIONI In caso di vomito nelle 3 ore successive telefonare al CPF, al medico o rivolgersi alla farmacia. Eventualmente si ripete l assunzione accompagnando la pillola con un farmaco contro la nausea. L efficacia può ridursi se vengono assunti contemporaneamente alcuni medicamenti, si consiglia quindi di rivolgersi al proprio medico, farmacista o ad un CPF. IN SEGUITO Aspettare le mestruazioni successive che possono variare di data, intensità, durata: se nelle tre settimane seguenti non compaiono le mestruazioni, prendere contatto con il CPF o con il medico. In caso di altri rapporti sessuali usare un contraccettivo (preservativo). Rivalutare eventualmente la scelta di un contraccettivo efficace. NOTA BENE: La contraccezione d emergenza non è da utilizzare regolarmente. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 17

18 La contraccezione d emergenza PILLOLA POST COITALE (ULIPRISTAL acetato 120 ore) È un contraccettivo ormonale d emergenza che agisce come modulatore selettivo dei ricettori del progesterone. Ottenibile su prescrizione medica nelle farmacie. SI ASSUME IN CASO DI Rapporti sessuali senza contraccezione. Rottura del preservativo. Rapporti sessuali non o poco protetti in caso di dimenticanza della pillola, minipillola, anello o cerotto. DOVE OTTENERE LA PRESCRIZIONE MEDICA (ricetta) Al Centro di pianificazione familiare dove è pure possibile ricevere una consulenza specifica e rivalutare l eventuale scelta di un metodo contraccettivo efficace. All ospedale (pronto soccorso di ginecologia/ostetricia). Dal ginecologo. COME AGISCE Ritarda o inibisce la maturazione dell ovulo (ovulazione). La sua efficacia è limitata ai rapporti sessuali avvenuti nelle ultime 120 ore. COME SI PRENDE 1 compressa per bocca il più presto possibile e al più tardi entro 120 ore (5 giorni) dal rapporto non o poco protetto. OSSERVAZIONI Il metodo non garantisce una sicurezza assoluta. Attendere le mestruazioni successive che possono variare di data, intensità, durata. Se nelle 3 settimane successive non comparissero le mestruazioni, prendere contatto con il CPF o con il medico, per escludere un eventuale gravidanza. In caso di rapporti sessuali usare un metodo contraccettivo di barriera (preservativo). In caso di assunzione contemporanea di un contraccettivo ormonale usare il preservativo per i successivi 14 giorni. La contraccezione d emergenza non sostituisce un metodo contraccettivo sicuro, di conseguenza si raccomanda di rivolgersi al medico o al CPF per una consulenza che permetta la scelta di un contraccettivo efficace. In caso di vomito nelle 3 ore successive dall assunzione è necessario assumere una seconda compressa (contattare il CPF o il medico). Alcuni medicamenti possono interferire sull efficacia contraccettiva. Non raccomandato a giovani donne minori di 18 anni. 18

19 La minipillola La confezione contiene 28 pillole. È un tipo particolare di pillola: contiene un solo ormone (progestinico). Può essere prescritta quando gli estrogeni sono controindicati. Ottenibile su prescrizione medica. COME AGISCE L effetto principale è quello di impedire l ovulazione (senza ovulazione la fecondazione è impossibile), di rendere il muco cervicale impenetrabile agli spermatozoi e modificare l endometrio, impedendo così un eventuale annidamento. COME SI PRENDE Chi intende assumere per la prima volta la minipillola, aspetterà il primo giorno delle mestruazioni: la sicurezza è garantita da subito. Quindi assumerà la pillola giornalmente sempre alla stessa ora senza fare pause tra una confezione e l altra. Non si dovrà mai smettere nemmeno durante le mestruazioni. Dopo un parto e durante l allattamento invece non si aspettano le mestruazioni; in questo caso la sicurezza inizia dopo 7 giorni di presa pillola. In quei giorni si consiglia un contraccettivo supplementare (preservativo). Nell assunzione giornaliera è permesso un ritardo massimo di 12 ore. SICUREZZA Se presa secondo le prescrizioni la minipillola è un contraccettivo efficace. NOTA BENE Le mestruazioni possono diminuire, diventare irregolari o scomparire; ciò non è dannoso alla salute né preclude una futura gravidanza. QUANDO LA MINIPILLOLA NON È PIÙ SICURA DIMENTICANZA DI UNA O PIÙ PILLOLE: Se sono trascorse meno di 12 ore dall orario abituale, si prende subito la pillola dimenticata e la protezione è assicurata. Oltre le 12 ore: bisogna prendere al più presto la pillola dimenticata (anche se succede di assumerne 2 il medesimo giorno o 2 assieme). La pillola deve poi essere presa normalmente, ma la sicurezza non è più garantita per 7 giorni quindi, in caso di rapporti sessuali, usare un altro contraccettivo (preservativo). Nel caso di rapporti sessuali senza protezione rivolgersi al CPF o al medico. Si valuterà se sarà il caso di prescrivere la contraccezione d emergenza (pillola del giorno dopo). IN CASO DI VOMITO, DIARREE O PRESA DI MEDICAMENTI: Vedi capitolo pillola (pag. 15.) Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 19

20 L iniezione trimestrale È un iniezione intramuscolare contenente un solo ormone (progesterone). Ottenibile su prescrizione medica. COME AGISCE L azione principale è quella di rendere la secrezione del muco cervicale impenetrabile agli spermatozoi, modificare l endometrio rendendolo inadatto all eventuale annidamento e inibire l ovulazione. QUANDO INIZIARE Possibilmente il primo giorno delle mestruazioni. In altre situazioni, escludere una gravidanza prima di iniettare il Depo-Provera. NOTA BENE Il Depo-Provera può provocare perdite di sangue irregolari, in modo particolare dopo la prima iniezione: non bisogna preoccuparsi, si tratta di un fenomeno del tutto normale, come d altronde la scomparsa delle mestruazioni. Quando si interromperà l iniezione Depo-Provera, le mestruazioni e la fertilità ritorneranno normali dopo un certo periodo di tempo. SICUREZZA La sicurezza è immediata se il Depo-Provera viene iniettato il primo giorno delle mestruazioni. La durata dell efficacia è di 12 settimane. L efficacia è praticamente del 100% se le iniezioni sono fatte regolarmente ogni 12 settimane. È necessario un controllo ginecologico annuale. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 20

21 L anello vaginale Si tratta di un anello in vinilacetato morbido del diametro di 54 mm che viene inserito in vagina. L anello è un contraccettivo composto da ormoni estrogeni e progestinici combinati, ottenibile su prescrizione medica. COME AGISCE Il meccanismo d azione è complesso. Gli effetti principali sono: impedire l ovulazione (senza ovulazione la fecondazione è impossibile), modificare il muco cervicale e l endometrio. COME SI UTILIZZA Chi decide di utilizzare per la prima volta l anello deve aspettare le mestruazioni successive. Se l inserimento avviene il primo giorno delle mestruazioni l effetto contraccettivo è assicurato fin dall inizio. Dopo 22 giorni si toglie l anello e si fanno 6 giorni di pausa, durante i quali normalmente compariranno le mestruazioni. L anello può modificare l intensità e la durata delle mestruazioni. La sicurezza contraccettiva è assicurata anche durante la pausa. Il 7 giorno si introdurrà un nuovo anello (lo stesso giorno della settimana in cui era stato inserito il primo), anche se le mestruazioni non sono ancora terminate, e così di seguito. SICUREZZA Se utilizzato secondo le prescrizioni, l anello è un contraccettivo efficace. Anello vaginale in grandezza originale POSIZIONARE L ANELLO Per introdurre l anello occorre appiattirlo tra le dita Spingere l anello in fondo al canale vaginale, così l anello resterà a posto; se si dovesse sentire fastidio spingere l anello ancora più a fondo. Introdurlo in vagina Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 21

22 SE SUCCEDE DI Avere perdite di sangue durante le tre settimane di utilizzo dell anello: è importante non toglierlo; la sicurezza contraccettiva è garantita. Se le perdite continuano nei 2-3 cicli successivi, consultare il medico o il CPF. Non avere mestruazioni durante la pausa, è consigliabile fare un test di gravidanza. Si può inserire il nuovo anello a condizione di: - non avere fatto errori nell utilizzo dell anello - non avere preso medicamenti Se le mestruazioni non compaiono nemmeno durante il ciclo successivo, o in caso di dubbio, consultare il medico o il CPF. È consigliabile fare un test di gravidanza. QUANDO L ANELLO NON È PIÙ SICURO DIMENTICARE DI TOGLIERE O RIMETTERE L ANELLO Dimenticare di togliere l anello alla fine delle 3 settimane: Togliere l anello subito, rimetterne uno nuovo il giorno previsto. Continuare come d abitudine, l efficacia è comunque garantita. Dimenticare di inserire l anello alla fine della settimana di pausa: metterne uno nuovo non appena possibile, ma occorre: - utilizzare il preservativo per 7 giorni poiché la sicurezza non è più garantita - contattare il CPF in caso di rapporti sessuali non protetti, per valutare la necessita di una contraccezione d emergenza. SE L ANELLO VIENE ESPULSO ACCIDENTALMENTE Se sono trascorse meno di 3 ore: reiserire l anello, l effetto contraccettivo è garantito. Se sono trascorse più di 3 ore: reinserire l anello; inoltre se succede: durante la prima settimana: utilizzare per 7 giorni il preservativo e in caso ci siano stati rapporti sessuali contattare il CPF. durante la seconda settimana: utilizzare per 7 giorni il preservativo e continuare come d abitudine durante la terza settimana: utilizzare per 7 giorni il preservativo e alla fine del ciclo di 3 settimane inserire un nuovo anello per 3 settimane, senza fare pause. In questo caso le mestruazioni ricompariranno alla pausa successiva. In ogni caso quando si reinserisce lo stesso anello risciacquarlo con acqua fredda o tiepida (mai acqua calda) e reinserirlo in vagina o sostituirlo con uno nuovo. QUANDO SI PRENDONO MEDICAMENTI Si deve sempre avvisare il CPF, il medico o il farmacista, poiché diversi medicamenti annullano l effetto contraccettivo dell anello e la sicurezza non è più garantita. Viceversa l anello vaginale modifica l effetto di alcuni farmaci. ATTENZIONE Se si decide di sospendere i rapporti sessuali, togliere l anello comunque solo al termine delle tre settimane. Eventualmente valutare per tempo una nuova esigenza contraccettiva. L anello, normalmente, non richiede pause annuali. 22

23 Il cerotto Il cerotto è un contraccettivo composto da ormoni estrogeni e progestinici combinati. È un adesivo quadrato di 4,5 cm di lato. Ogni confezione contiene 3 cerotti. Ottenibile su prescrizione medica COME AGISCE Il meccanismo d azione è complesso. Gli effetti principali sono: impedire l ovulazione (senza ovulazione la fecondazione è impossibile), modificare il muco cervicale e l endometrio. COME SI UTILIZZA Si applica 1 cerotto ogni settimana per 3 settimane di seguito (stesso giorno, stessa ora); seguono poi 6 giorni di pausa. Chi intende utilizzare per la prima volta il cerotto aspetterà le mestruazioni successive e applicherà il primo cerotto il primo giorno delle mestruazioni così l effetto contraccettivo è assicurato da subito. La settimana successiva (seconda settimana) togliere il primo cerotto applicato e sostituirlo con il secondo. Una settimana dopo (terza settimana) togliere il secondo cerotto applicato e sostituirlo con il terzo. La settimana successiva (quarta settimana) togliere il terzo cerotto senza sostituirlo e fare 6 giorni di pausa (senza cerotto), durante i quali, normalmente, si avranno le mestruazioni. Il cerotto può modificare l intensità e la durata delle mestruazioni. Se usato correttamente, senza dimenticanze e se non si è mai staccato, la sicurezza contraccettiva è assicurata anche durante la pausa. Il 7 giorno si applicherà il primo cerotto della nuova confezione e così di seguito. Lo si deve incollare accuratamente sulla pelle pulita e asciutta: sulle natiche o alla base della pancia o sulla spalla o in alto sul braccio. Premere il cerotto con il palmo della mano per 10 secondi. Evitare di applicare sempre il cerotto sullo stesso punto ogni settimana. SICUREZZA Se utilizzato secondo le prescrizioni, il cerotto è un contraccettivo efficace. il cerotto dove si può scegliere d applicarlo 23

24 SE SUCCEDE DI Avere perdite di sangue durante le tre settimane di utilizzo del cerotto: è importante non staccare il cerotto; la sicurezza contraccettiva è garantita. Se le perdite continuano nei 2-3 cicli successivi, consultare il medico o il CPF. Non avere mestruazioni durante la pausa: si può applicare il nuovo cerotto a condizione di: - non avere fatto errori nell applicazione - non avere preso medicamenti Se le mestruazioni non compaiono nemmeno durante il ciclo successivo, o in caso di dubbio, consultare il medico o il CPF. È consigliabile fare un test di gravidanza. QUANDO IL CEROTTO NON È PIÙ SICURO DIMENTICARE DI APPLICARLO, SOSTITUIRLO O TOGLIERLO Dimenticare di applicare il primo cerotto: applicare immediatamente il cerotto dimenticato, questo giorno della settimana diventa il nuovo giorno di applicazione per i cerotti successivi. Poiché la sicurezza non è più garantita, in caso di rapporti sessuali, utilizzare anche il preservativo per 7 giorni. In caso di rapporti sessuali non protetti, consultare un CPF per l eventuale necessità di una contraccezione d emergenza. Dimenticare di sostituire il cerotto (2a-3a settimana):. per meno di 48 ore: rimuovere immediatamente il cerotto e applicarne immediatamente uno nuovo. Per le applicazioni successive si mantiene il giorno originario della settimana.. per più di 48 ore: staccare immediatamente il cerotto, sostituirlo con uno nuovo ed iniziare un nuovo ciclo di contraccezione di 4 settimane. Per 7 giorni utilizzare un contraccettivo supplementare (preservativo). Dimenticare di rimuovere il 3 cerotto: staccarlo ed applicare il 1 cerotto della successiva confezione il giorno inizialmente previsto. SE IL CEROTTO SI STACCA Se sono trascorse meno di 24 ore: applicare un nuovo cerotto. Il cerotto successivo sarà applicato il giorno inizialmente previsto. Se sono trascorse più di 24 ore: applicare un nuovo cerotto ed iniziare un nuovo ciclo di contraccezione di 4 settimane. Utilizzare una contraccezione supplementare (preservativo) nei successivi 7 giorni. Se si tratta del primo cerotto della confezione, nel caso ci siano stati rapporti sessuali, contattare il CPF. Doccia, piscina, sauna o sport non compromettono le proprietà adesive del cerotto. Verificare comunque la buona aderenza del cerotto dopo queste attività. QUANDO SI PRENDONO MEDICAMENTI Si deve sempre avvisare il CPF, il medico o il farmacista, poiché diversi medicamenti annullano l effetto contraccettivo del cerotto e la sicurezza non è più garantita. Viceversa il cerotto modifica l effetto di alcuni farmaci. ATTENZIONE Se si decide di sospendere i rapporti sessuali non si deve interrompere l utilizzo del cerotto, ma terminare comunque la confezione iniziata. Eventualmente valutare per tempo una nuova esigenza contraccettiva. Il cerotto normalmente non richiede pause annuali. L efficacia contraccettiva del cerotto per donne con peso corporeo superiore a 90 KG può essere ridotta. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 24

25 Informazioni supplementari sui metodi contraccettivi ormonali combinati La prescrizione di un contraccettivo ormonale è sottoposta ad attenta valutazione medica e durante l assunzione è consigliato sottoporsi a regolari controlli medici. La società svizzera di ginecologia e ostetricia, nel foglio informativo per le utilizzatrici di contraccettivi ormonali combinati (Versione 6/2013) Autori: G.S. Merki-Feld, J. Bitzer, J. Seydoux, M. Birkhäuser afferma: In casi molto rari, a causa dell impiego di questi ormoni si possono verificare gravi complicazioni quali per esempio una trombosi venosa o un embolia polmonare. Al fine di ridurre il rischio che si possa verificare un tale evento, il medico le chiederà informazioni esaurienti su determinati fattori di rischio. Le utilizzatrici di preparati ormonali combinati possono ridurre il rischio di un evento tromboembolico o di un embolia polmonare, per esempio rinunciando al fumo e mantenendo il proprio peso corporeo nell ambito dei valori normali. 25

26 La spirale La spirale è un dispositivo intrauterino lungo circa 3-4 cm, formato da materiale plastico e rame, attaccato ad un sottile filo di nylon. Viene inserito all interno dell utero attraverso il canale cervicale durante la visita ginecologica. Il filo di nylon fuoriesce dal canale endocervicale per 1/2 cm e serve per l estrazione della spirale. Esistono modelli diversi per forma e durata d azione. COME AGISCE - Il rame diminuisce la mobilità degli spermatozoi e la loro capacità di fecondare. - Limita la crescita mensile della mucosa uterina impedendo l annidamento dell ovulo. QUANDO INSERIRLA L inserimento è effettuato dal ginecologo, solitamente durante il flusso mestruale. L applicazione dura pochi minuti e non dovrebbe essere dolorosa. Il primo controllo medico avviene dopo la prossima mestruazione (cioè circa 6 settimane dopo l inserimento). In seguito verranno eseguiti controlli regolari ogni 6-12 mesi. SICUREZZA L effetto contraccettivo è immediato. È consigliabile l uso del preservativo fino al controllo, 6 settimane dopo l inserimento. La spirale è considerata un metodo contraccettivo sicuro, anche se in rari casi può verificarsi una gravidanza. Spirale in utero Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 26

27 IMPORTANTE A volte l introduzione può essere preceduta da esami per escludere la presenza di un infezione a livello genitale. In questo caso la spirale verrà messa dopo una terapia appropriata. Dopo l introduzione della spirale e per alcune settimane vi potrebbero essere delle perdite di sangue, dolori al basso ventre simili a quelli delle mestruazioni. Vari tipi di spirale in grandezza naturale QUANDO CONSULTARE IL MEDICO? (oltre i normali controlli previsti) Se insorgessero dolori al basso ventre, eventualmente accompagnati da vaginiti, febbre. Se subentrasse un ritardo delle mestruazioni superiore a 7-10 giorni. OSSERVAZIONI La spirale potrebbe aumentare la durata e l intensità delle mestruazioni; ciò non è dannoso per la salute. Alcuni antinfiammatori utilizzati a lungo termine possono interferire sull efficacia contraccettiva. La spirale può essere tolta in qualsiasi momento dal ginecologo. Spirale ginefix SPIRALE GINEFIX È una spirale flessibile composta da una serie di tubicini in rame infilati su un filo sintetico. Viene inserita e fissata al fondo dell utero dal ginecologo. Durata 5 anni. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 27

28 La spirale ormonale È un dispositivo intrauterino che rilascia gradualmente un ormone ad azione locale. È costituita da un piccolo supporto di base con una struttura in plastica estremamente flessibile a forma di T il cui stelo verticale contiene una riserva di ormone. È attaccata ad un filo di nylon che fuoriesce dal canale cervicale per 1 o 2 cm. Viene inserita all interno dell utero durante la visita ginecologica. Il filo di nylon serve per l estrazione della spirale. In commercio sono ottenibili 2 modelli di spirale ormonale, l efficacia contraccettiva è garantita, secondo il modello per 3 o 5 anni. Questo contraccettivo è consigliato a donne che: presentano un abbondante flusso mestruale accusano dolori mestruali (dismenorrea) hanno delle controindicazioni all assunzione degli estrogeni (pillola) desiderano una contraccezione di lunga durata ma reversibile. COME AGISCE Limita la crescita mensile della mucosa uterina rendendo impossibile l annidamento dell ovulo. Aumenta la consistenza del muco cervicale, impedendo il passaggio degli spermatozoi. QUANDO INSERIRLA L inserimento è effettuato dal ginecologo, solitamente durante il flusso mestruale. È necessario un primo controllo dopo 6 settimane dalla posa, dopodiché sono consigliati regolari controlli fino all estrazione. 28

29 IMPORTANTE Nei primi 3-6 mesi possono comparire sporadiche perdite di sangue (spotting) oltre alle perdite del ciclo. In seguito si può osservare una diminuzione dello spotting, della quantità e durata del flusso mestruale, nonché dei dolori mestruali. Dopo un anno le mestruazioni durano 1-2 giorni e possono essere meno dolorose. Una volta rimossa il ciclo ricompare regolarmente e la donna torna fertile. SICUREZZA L effetto contraccettivo è immediato. Tuttavia è consigliabile l uso del preservativo fino al controllo, dopo le 6 settimane. Il grado di sicurezza è molto elevato. QUANDO CONSULTARE IL MEDICO (oltre i normali controlli previsti). in caso di sanguinamenti abbondanti. in presenza di forti dolori. in assenza di mestruazioni (amenorrea). Spirale ormonale In grandezza naturale OSSERVAZIONI Alcuni medicamenti potrebbero interagire con il progestinico; eventualmente usare una contraccezione alternativa e avvisare il medico. In alcuni casi il flusso mestruale potrebbe sparire fino alla rimozione della spirale. La spirale può essere rimossa in qualsiasi momento. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 29

30 L impianto sottocutaneo È un contraccettivo ormonale della durata di 3 anni. Si presenta sotto forma di un bastoncino di materia sintetica sottile e flessibile, posato sotto la cute nella parte interna del braccio. Ottenibile su prescrizione medica. COME AGISCE Il progestinico contenuto nel bastoncino viene quotidianamente liberato in quantità minime - inibisce l ovulazione e agisce sulla mucosa dell utero - rende le secrezioni del collo dell utero più dense formando così una barriera per gli spermatozoi QUANDO INSERIRLO Durante i primi giorni delle mestruazioni o secondo indicazione medica. Viene posizionato dal medico con una piccola anestesia locale, sotto la cute, nella parte interna del braccio. L effetto inizia 8 ore dopo l inserimento e dura 3 anni. L impianto è praticamente invisibile ma lo si può percepire al tatto. L impianto può essere asportato dal medico in qualsiasi momento, praticando un anestesia locale. Implanon in grandezza naturale IMPORTANTE Il progestinico contenuto nell impianto, modifica il ciclo mestruale; vi possono essere perdite di sangue irregolari, talora abbondanti, per i primi mesi. Queste perdite possono diradarsi fino a scomparire ed è possibile la scomparsa delle mestruazioni. La ripresa della fertilità è immediata al momento della rimozione dell impianto. Alcuni medicamenti riducono o annullano l efficacia contraccettiva. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 30

31 Gli spermicidi Sono un metodo contraccettivo vaginale contenente una sostanza spermicida che può bloccare o sopprimere gli spermatozoi impedendone la risalita nel collo dell utero. Si trovano in commercio sottoforma di creme, ovuli, schiume. Ogni spermicida ha caratteristiche particolari. Non garantiscono la massima sicurezza, la quale dipende anche dal corretto uso. È importante leggere attentamente il modo d uso indicato sulla confezione ed eventualmente accompagnarlo all utilizzo di un preservativo. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 31

32 Il metodo sinto-termico Detto anche naturale o di continenza periodica. Consiste nell astinenza dai rapporti sessuali durante il periodo fecondo, conosciuto come «metodo naturale». COME FUNZIONA Il periodo fecondo viene supposto attraverso: l osservazione del muco cervicale prodotto nel canale endocervicale e presente in vagina e sulla vulva. Generalmente il muco subisce delle modificazioni prima, durante e dopo l ovulazione il controllo della temperatura: generalmente il giorno dell ovulazione aumenta rapidamente (di qualche decimo di grado) sotto l influsso di un ormone e rimane a questo livello fino alla comparsa delle mestruazioni. OSSERVAZIONI Chi desidera usare questo metodo dovrà: conoscere il proprio corpo e il suo funzionamento misurare e annotare regolarmente la propria temperatura, al mattino, immediatamente dopo il risveglio, prima di alzarsi, dopo un minimo di sei ore di sonno osservare ed annotare le modifiche del proprio muco cervicale e imparare a riconoscerne i suoi cambiamenti essere in grado, elaborando questi dati, di determinare il periodo fecondo. Per apprendere questo metodo, la donna o la coppia devono poter consultare un esperto in materia per verificare regolarmente le informazioni raccolte, discutere ogni dubbio e chiarire ogni perplessità. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 32

33 I metodi contraccettivi poco sicuri I seguenti metodi non dovrebbero mai essere utilizzati se si desidera una buona sicurezza contraccettiva. METODO OGINO KNAUS Questo metodo serve a determinare i probabili giorni fecondi basandosi sulla lunghezza dei 6-12 cicli precedenti. Ogni malattia, stanchezza, preoccupazione o emozione può modificare il momento dell ovulazione alterando i calcoli. Questo spiega la sicurezza limitata di questo metodo. Avere rapporti sessuali durante le mestruazioni non evita una gravidanza. COITO INTERROTTO O «FARE ATTENZIONE» L uomo ritira il pene dalla vagina immediatamente prima della eiaculazione cercando in questo modo di evitare che gli spermatozoi rimangano in vagina. Rischio: prima dell eiaculazione, nella secrezione lubrificante presente all estremità del pene, ci possono essere degli spermatozoi e c è la possibilità che la donna venga fecondata. DOCCE VAGINALI La donna fa una lavanda vaginale subito dopo il rapporto sessuale usando acqua e spermicida. È impossibile dopo il coito impedire a tutti gli spermatozoi di entrare nell utero. Esistono in commercio altri mezzi e metodi contraccettivi: stick, spermicidi, mini-computer, ecc. La loro sicurezza non è testata. Raccomandiamo di interpellare il medico o il CPF per verificarne la validità. Non protegge dalle infezioni sessualmente trasmissibili e dal virus HIV/aids 33

34 Recapiti Ospedale Regionale di Lugano, Civico Tel.: +41 (0) Ospedale Regionale di Bellinzona e Valli, San Giovanni Tel.: +41 (0) Ospedale Regionale di Mendrisio Tel.: +41 (0) Ospedale Regionale di Locarno Tel.: +41 (0) Orari d apertura: lunedì - venerdì e Coordinamento CPF EOC Ospedale Regionale di Locarno Tel.: +41 (0) SALUTE SESSUALE Svizzera Fondazione svizzera per la salute sessuale e riproduttiva 34

35

36 Per lo sviluppo sostenibile della foresta Centro pianificazione familiare Il consultorio per la salute sessuale Edizione I-CPF-001/B

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità

Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità Vivere serenamente e responsabilmente la propria sessualità La mini guida di Onda sulla contraccezione Testi a cura della Dott.ssa Nicoletta Orthmann Coordinatore Scientifico di Onda Qual è il ruolo della

Dettagli

Diventa protagonista della tua vita sessuale e riproduttiva

Diventa protagonista della tua vita sessuale e riproduttiva In ogni caso... Diventa protagonista della tua vita sessuale e riproduttiva Mettere al mondo un figlio è una scelta importante Se non desideri ora avere un figlio, hai a disposizione molti metodi (reversibili

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it Woman s health Salute della Donna e pianificazione familiare. Informazioni generali e consigli. E importante che ogni Donna dopo i 21 anni vada, ogni 3 anni, presso un CONSULTORIO

Dettagli

Apparato Riproduttore

Apparato Riproduttore Apparato Riproduttore LA RIPRODUZIONE. Ogni essere vivente può creare un altro essere vivente, ed è possibile grazie alla RIPRODUZIONE. La riproduzione è possibile grazie all APPARATO RIPRODUTTORE. A differenza

Dettagli

Per le pazienti di Tretinac. Contraccezione. Metodi, sicurezza e suggerimenti per l uso

Per le pazienti di Tretinac. Contraccezione. Metodi, sicurezza e suggerimenti per l uso Per le pazienti di Tretinac Contraccezione Metodi, sicurezza e suggerimenti per l uso Questo opuscolo riguarda la contraccezione e contiene informazioni molto importanti per tutte le donne. Le donne sotto

Dettagli

GUIDA DI EDUCAZIONE SESSUALE PER LE GIOVANI DONNE

GUIDA DI EDUCAZIONE SESSUALE PER LE GIOVANI DONNE GUIDA DI EDUCAZIONE SESSUALE PER LE GIOVANI DONNE Tutto comincia da questo semplice schema che rappresenta un ciclo regolare di 28 giorni. o La prima fase o fase mestruale, è quella in cui avviene la perdita

Dettagli

La contraccezione è sempre più smart!

La contraccezione è sempre più smart! La contraccezione è sempre più smart! Società italiana di Ginecologia e Ostetricia 2 L importanza della contraccezione Vivere la propria sessualità in maniera libera e consapevole è un diritto della donna.

Dettagli

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola Informazioni per le pazienti Meglio informati sulla contraccezione con la pillola -00 www.mepha.ch Quelli con l arcobaleno Quelli con l arcobaleno «Contraccezione con la pillola» Indice Il ciclo mestruale

Dettagli

Medicinale: MIRANOVA Variazione AIC: Modifica della posologia e del modo di somministrazione (B13)

Medicinale: MIRANOVA Variazione AIC: Modifica della posologia e del modo di somministrazione (B13) ModiÞ cazione dell autorizzazione all immissione in commercio del medicinale «Miranova» Estratto determinazione AIC/N/V n. 1595 del 26 giugno 2009 Medicinale: MIRANOVA Variazione AIC: Modifica della posologia

Dettagli

Contraccezione! Importanti informazioni

Contraccezione! Importanti informazioni Contraccezione! Importanti informazioni per le pazienti Liderma 2 Quest opuscolo contiene informazioni molto importanti per Lei, come donna, in materia di contraccezione. Le donne che ricevono una terapia

Dettagli

CONTRACCEZIONE. PRESERVATIVO o profilattico o condom

CONTRACCEZIONE. PRESERVATIVO o profilattico o condom CONTRACCEZIONE Nel caso in cui una coppia di adolescenti decida di avere rapporti sessuali, occorre che si ponga il problema della contraccezione se, non desidera una gravidanza. Per contraccezione si

Dettagli

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore

Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Inseminazione artificiale con liquido seminale di donatore Ref. 123 / 2009 Reparto di Medicina della Riproduzione Servicio de Medicina de la Reproducción Gran Vía Carlos III 71-75 08028 Barcelona Tel.

Dettagli

Opuscolo sul sistema contraccettivo CURAKNE. Isotretinoina

Opuscolo sul sistema contraccettivo CURAKNE. Isotretinoina CURAKNE Isotretinoina Opuscolo sul sistema contraccettivo Questo farmaco è teratogeno e per prevenire la gravidanza è necessario porre in atto una contraccezione efficace. Indice Come nasce una gravidanza?

Dettagli

Tutto quello che devi sapere sulla contraccezione fit and forget

Tutto quello che devi sapere sulla contraccezione fit and forget Tutto quello che devi sapere sulla contraccezione fit and forget Società italiana di Ginecologia e Ostetricia 2 L importanza della contraccezione Sei una giovanissima alle prese con la scelta del metodo

Dettagli

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE

APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE APPARATO SESSUALE MASCHILE E FEMMINILE ANATOMIA 2 Il corpo umano è costituito da organi ed apparati uguali tra maschi e femmine ad esclusione dell apparato riproduttivo. L apparato riproduttivo è composto

Dettagli

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola

Meglio informati sulla contraccezione con la pillola Informazioni per le pazienti Meglio informati sulla contraccezione con la pillola Quelli con l arcobaleno Tutte le guide Mepha sono disponibili al sito www.mepha.ch Per scandire il «QR-Code» con lo smartphone

Dettagli

pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più

pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più pillola dei 5 giorni dopo: per saperne di più: Che cosʼè EllaOne, o pillola dei 5 giorni dopo? Condividi Segnala una violazione Segnala una violazione Blog successivo» Crea blog Entra pillola dei 5 giorni

Dettagli

CONOSCERE PER SCEGLIERE quando avere un figlio

CONOSCERE PER SCEGLIERE quando avere un figlio CONOSCERE PER SCEGLIERE quando avere un figlio italiano arabo 1. NON SEI SOLA Tra i servizi sanitari a tua disposizione c è il consultorio (a cui puoi accedere direttamente senza prescrizione medica!),

Dettagli

brevi appunti di viaggio. ..anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima.

brevi appunti di viaggio. ..anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima. brevi appunti di viaggio...anatomia, fisiologia femminile, visita ginecologica ed igiene intima. A cura di: U.O. Screening citologico Via Monza, 2 Tel. 0651006618/6631 fax 0651006630 e.mail: screening.citologico@aslrmc.it

Dettagli

Nozioni generali efficacia innocuità reversibilità accettabilità Indice di Pearl Metodo Percentuale Metodo Percentuale Coito interrotto

Nozioni generali efficacia innocuità reversibilità accettabilità Indice di Pearl Metodo Percentuale Metodo Percentuale Coito interrotto Nozioni generali Si definisce contraccettivo un metodo che viene utilizzato per impedire temporaneamente la fertilità della coppia, intervenendo con diversi meccanismi (meccanici, ormonali, ecc.) a livello

Dettagli

ECOLOGIA DEL RAPPORTO SESSUALE UN ARMONIA TRA CORPO E CUORE

ECOLOGIA DEL RAPPORTO SESSUALE UN ARMONIA TRA CORPO E CUORE ECOLOGIA DEL RAPPORTO SESSUALE UN ARMONIA TRA CORPO E CUORE CORPO CUORE Amore Coniugale UNIONE Donarsi ed accogliersi dei corpi Fusione in uno dei cuori FECONDITA Aperto a generare la vita Genera vita

Dettagli

Ramón Lucas Lucas METODI DI REGOLAZIONE DELLA NATALITÀ

Ramón Lucas Lucas METODI DI REGOLAZIONE DELLA NATALITÀ Ramón Lucas Lucas METODI DI REGOLAZIONE DELLA NATALITÀ METODI ARTIFICIALI CONTRACCETTIVI Metodo Cosa è? Come agisce? Come si usa? Chi lo adopera? Preservativo Profilattico Condom Diaframma Spugna Spermicidi

Dettagli

La contraccezione. Contraccezione ormonale: la pillola estroprogestrinica

La contraccezione. Contraccezione ormonale: la pillola estroprogestrinica La contraccezione La scelta di un metodo contraccettivo può rappresentare un'importante decisione, che spesso influisce sulla qualità della vita. La donna deve essere libera di decidere se e quando intraprendere

Dettagli

Giovanni Bissoni Assessore alle politiche per la salute

Giovanni Bissoni Assessore alle politiche per la salute La contraccezione, Conoscere per scegliere. Il titolo di questa pubblicazione richiama uno dei principali impegni delle operatrici e degli operatori del Servizio sanitario regionale: quello di costruire

Dettagli

più adatto a me? Le mestruazioni. Davvero sappiamo tutto? Tante forme contraccettive. Tante domande, alcune incertezze.

più adatto a me? Le mestruazioni. Davvero sappiamo tutto? Tante forme contraccettive. Tante domande, alcune incertezze. 1 Tante forme contraccettive. Tante domande, alcune incertezze. Sei confusa sul sistema contraccettivo più adatto a te? Ne stai già utilizzando uno ma non sei soddisfatta e vorresti cambiare? Lo sai che

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE SU COME UTILIZZARE EVRA, IL PRIMO E UNICO CEROTTO CONTRACCETTIVO

DOMANDE E RISPOSTE SU COME UTILIZZARE EVRA, IL PRIMO E UNICO CEROTTO CONTRACCETTIVO IT - 259048 J-C 2003 Le informazioni che ha appena letto in questo libretto si propongono di rispondere ad alcune delle domande più frequenti su EVRA. Si ricordi di porre al suo ginecologo o medico di

Dettagli

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA

L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA L INSEMINAZIONE INTRAUTERINA Informazioni per la coppia A cura del dott. G. Ragni Unità Operativa - Centro Sterilità Responsabile: dott.ssa C. Scarduelli FONDAZIONE OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO MANGIAGALLI

Dettagli

DOMANDE E RISPOSTE SUI CONTRACCETTIVI ORMONALI COMBINATI: INFORMAZIONI AGGIORNATE PER LE DONNE

DOMANDE E RISPOSTE SUI CONTRACCETTIVI ORMONALI COMBINATI: INFORMAZIONI AGGIORNATE PER LE DONNE DOMANDE E RISPOSTE SUI CONTRACCETTIVI ORMONALI COMBINATI: INFORMAZIONI AGGIORNATE PER LE DONNE Perché sono ora disponibili nuove informazioni? Un ampia recente revisione europea ha valutato i benefici

Dettagli

Coordinamento editoriale Marta Fin, Assessorato alla sanità Regione Emilia Romagna Maurizia Gherardi, Azienda Sanitaria USL Modena

Coordinamento editoriale Marta Fin, Assessorato alla sanità Regione Emilia Romagna Maurizia Gherardi, Azienda Sanitaria USL Modena Servizi coinvolti nel progetto Spazio donne immigrate Forlì Spazio donne immigrate Rimini Consultorio donne immigrate e loro bambini Bologna Centro salute donne straniere Modena Spazio donne immigrate

Dettagli

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione

indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione indagini diagnostiche in ginecologia, la contraccezione Indagini diagnostiche in ginecologia Visita ginecologica (speculum e visita bimanuale) Pap test (striscio di depistaggio) Colposcopia Ecografia Dosaggi

Dettagli

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale

Azioni neuroendocrine Apparato riproduttivo Sistema nervoso centrale 1 I progestinici sono composti con attività simile a quella del progesterone e includono il progesterone e agenti simili come il medrossiprogesterone acetato (pregnani), agenti simili al 19-nortestosterone

Dettagli

Ministero della Salute

Ministero della Salute Ministero della Salute DIREZIONE GENERALE PER L IGIENE E LA SICUREZZA DEGLI ALIMENTI E DELLA NUTRIZIONE UFFICIO V 15 settembre 2014 La contraccezione per la donna che allatta Tavolo Tecnico Operativo Interdisciplinare

Dettagli

L Inseminazione Intrauterina

L Inseminazione Intrauterina L Inseminazione Intrauterina Informazioni per la coppia UNITÀ OPERATIVA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA FONDAZIONE IRCCS IRCCS CA' GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO PAD. REGINA ELENA VIA M. FANTI,

Dettagli

La fertilità umana 1

La fertilità umana 1 La fertilità umana 1 La fertilità umana È la capacità per cui un uomo e una donna possono concepire un figlio in seguito ad un rapporto sessuale. Gli organi principali della fertilità sono l apparato genitale

Dettagli

Gravidanza i nove mesi all incirca in cui una donna porta nel suo utero un embrione o un feto che si sviluppano è per molte donne..

Gravidanza i nove mesi all incirca in cui una donna porta nel suo utero un embrione o un feto che si sviluppano è per molte donne.. Che cosa c èc in un nome? Ciò che noi chiamiamo con il nome rosa, anche se lo chiamassimo con un altro nome, serberebbe pur sempre lo stesso dolce profumo. (W. Shakespeare) Gravidanza i nove mesi all incirca

Dettagli

progetto università: la salute

progetto università: la salute progetto università: la salute nuovi percorsi per accedere ai servizi sanitari e psicosociali a tutela della salute fisica, psicologica, relazionale e sessuale di studentesse e studenti universitari punto

Dettagli

METODI CONTRACCETTIVI ORMONALI

METODI CONTRACCETTIVI ORMONALI METODI CONTRACCETTIVI ORMONALI PILLOLA ESTROPROGESTINICA I contraccettivi ormonali attualmente usati sono il frutto di una evoluzione di oltre 40 anni. Considerata la loro diffusione ed il loro impatto

Dettagli

IN DIFESA DELLA VITA UMANA E SESSUALITA RESPONSABILE

IN DIFESA DELLA VITA UMANA E SESSUALITA RESPONSABILE IN DIFESA DELLA VITA UMANA E SESSUALITA RESPONSABILE LA MATERNITA VIPUO PUO RIGUARDARE? A CHE ETA UNA RAGAZZA SI PUO TROVARE IN GRAVIDANZA? DA BAMBINA A DONNA SENO FIANCHI PELI MESTRUAZIONI LIBIDO DA BAMBINO

Dettagli

Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni

Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni Anatomia: L apparato genitale femminile è costituito da: genitali interni genitali esterni Apparato genitale femminile Ai genitali interni appartengono: le due ovaie, che sono le gonadi femminili, deputate

Dettagli

Sessualità contraccezione e malattie sessualmente trasmesse

Sessualità contraccezione e malattie sessualmente trasmesse Sessualità contraccezione e malattie sessualmente trasmesse Crescere donna 1 Crescere uomo 2 3 La pubertà cervello ipotalamo fattori di rilascio ipofisi gonadotropine ovaia testicolo ormoni sessuali femminili

Dettagli

Ottobre 2010 - Workshop

Ottobre 2010 - Workshop Ottobre 2010 - Workshop LA CONTRACCEZIONE Contraccezione, quella sconosciuta La contraccezione è ancora un tema di forte attualità. Se ne parla tanto, ma l informazione è ancora troppo circoscritta. La

Dettagli

Inseminazione artificiale

Inseminazione artificiale Inseminazione artificiale In cosa consiste? L inseminazione artificiale è una tecnica di procreazione assistita che consiste nell introduzione di spermatozoi, trattati in precedenza in laboratorio, all

Dettagli

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE

INSEMINAZIONE ARTIFICIALE Procreazione medico assistita L assistenza di un medico e di un biologo si dimostrano talvolta indispensabili per riuscire a diventare genitori. Quando una metodica di laboratorio, più o meno complessa,

Dettagli

Che cosa è la infezione da HIV?

Che cosa è la infezione da HIV? Che cosa è l HIV? L HIV - human immunodeficiency virus è un virus che progressivamente distrugge le difese del nostro corpo contro le infezioni e alcuni tumori Che cosa è la infezione da HIV? L infezione

Dettagli

CISTITE. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate

CISTITE. A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate CISTITE A cura della Dott.ssa Anna Maria Marcellini Direttore Tecnico del Laboratorio Gruppo Ippocrate Cos è la CISTITE? La cistite è la più comune e frequente malattia delle vie urinarie e può colpire

Dettagli

Test Monofase Menopausa

Test Monofase Menopausa Test Monofase Menopausa MANUALE D USO ATTENZIONE: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. 0197 ITALIANO 2 PRINCIPIO La menopausa è la cessazione

Dettagli

METODI CONTRACCETTIVI ORMONALI

METODI CONTRACCETTIVI ORMONALI METODI CONTRACCETTIVI ORMONALI PILLOLA ESTROPROGESTINICA I contraccettivi ormonali attualmente usati sono il frutto di una evoluzione di oltre 40 anni. Considerata la loro diffusione ed il loro impatto

Dettagli

Cos è Persona? Mano a mano che la vita cambia, anche le scelte in termini di contraccezione si evolvono di conseguenza.

Cos è Persona? Mano a mano che la vita cambia, anche le scelte in termini di contraccezione si evolvono di conseguenza. Mano a mano che la vita cambia, anche le scelte in termini di contraccezione si evolvono di conseguenza. Se stai vivendo una relazione a lungo termine e stai pensando di avere dei figli nel futuro potresti

Dettagli

LA CONTRACCEZIONE. Cos è la contraccezione. Come si misura l efficacia di un contraccettivo

LA CONTRACCEZIONE. Cos è la contraccezione. Come si misura l efficacia di un contraccettivo Cos è la contraccezione LA CONTRACCEZIONE Contraccezione significa usare dei sistemi che impediscono il concepimento. L uso delle contraccezione è molto antico, e già in testi egizi e babilonesi si trovano

Dettagli

breve guida alla scelta del metodo contraccettivo

breve guida alla scelta del metodo contraccettivo breve guida alla scelta del metodo contraccettivo Si manifesta con una perdita ema2ca vaginale e rappresenta l insieme di modificazioni cicliche che comprendono la maturazione follicolare, l espulsione

Dettagli

Test Monofase di Ovulazione Strisce (Urina) - Autodiagnosi

Test Monofase di Ovulazione Strisce (Urina) - Autodiagnosi Test Monofase di Ovulazione Strisce (Urina) - Autodiagnosi MANUALE D USO ATTENZIONE: Gli operatori devono leggere e capire completamente questo manuale prima di utilizzare il prodotto. 0197 ITALIANO 2

Dettagli

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo

HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS e Benessere Riproduttivo HIV-AIDS Un emergenza da non dimenticare A livello globale, l epidemia di HIV-AIDS pare essersi stabilizzata. Il tasso di nuove infezioni è in costante diminuzione dalla

Dettagli

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile

Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile UNIVERSITA DEGLI STUDI di CAGLIARI Corso di Laurea in Infermieristica Sede di Nuoro Infermieristica clinica applicata alla medicina materno infantile Docente: Dott.ssa L EDUCAZIONE SESSUALE NELLA SCUOLA

Dettagli

Centri di Pianificazione Familiare

Centri di Pianificazione Familiare Ente Ospedaliero Cantonale Centri di Pianificazione Familiare Opuscolo informativo sull attività nel 2009 In collaborazione con il Dipartimento della sanità e della socialità (DSS) Cantone Ticino Chi siamo

Dettagli

APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO

APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO APPARATO GENITALE INSIEME DI ORGANI DEPUTATI ALLA : FORMAZIONE DEI GAMETI FECONDAZIONE SVILUPPO DELL EMBRIONE E DEL FETO APPARATO RIPRODUTTORE MASCHILE GONADI VIE SPERMATICHE convogliano i gameti all uretra

Dettagli

Fibromi uterini, le soluzioni possibili

Fibromi uterini, le soluzioni possibili Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Universitario A. Gemelli ROMA Dipartimento per la Tutela della Salute della Donna e della Vita Nascente Dipartimento di Bioimmagini e Scienze Radiologiche

Dettagli

Le proponiamo un appuntamento per il giorno <gg/mm/aaa> alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via <indirizzo>, Roma

Le proponiamo un appuntamento per il giorno <gg/mm/aaa> alle ore <00.00> presso l ambulatorio di via <indirizzo>, Roma La Regione Lazio e la ASL Roma XY La invitano a partecipare ad un programma di prevenzione del tumore del collo dell utero rivolto alle donne di età compresa fra i 25 e 64 anni. Il programma ha lo scopo

Dettagli

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE

AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE 27. Aumentare la produzione di latte e riallattare 129 Sessione 27 AUMENTARE LA PRODUZIONE DI LATTE E RIALLATTARE Introduzione Se l offerta di latte di una madre si riduce, è necessario aumentarla. Ciò

Dettagli

Sessualità coniugale e metodi naturali

Sessualità coniugale e metodi naturali INER-Italia Istituto per l Educazione alla Sessualità e alla Fertilità Sessualità coniugale e metodi naturali Corso di preparazione per animatori di fidanzati e giovani coppie di sposi LA REGOLAZIONE NATURALE

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio

Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Una guida per aiutarvi a gestire il catetere e le sacche di drenaggio Un catetere può migliorare la vostra salute e qualità di vita. Siccome sappiamo che potrebbe richiedere un bel po di adattamento, abbiamo

Dettagli

Che cosa sono i coni vaginali? A che cosa servono i coni vaginali?

Che cosa sono i coni vaginali? A che cosa servono i coni vaginali? 9. I coni vaginali I coni vaginali sono stati ideati nel 1985 da Stanislov Plevnik come strumento di ausilio per valutare e rinforzare i muscoli del pavimento pelvico (perineo). Il pavimento pelvico forma,

Dettagli

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA:

CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: HPV-test Pap-test 71% CARCINOMA DELLA CERVICE UTERINA: FALSI MITI & REALTÀ DA CONOSCERE 1 Il carcinoma della cervice uterina colpisce solo donne in età avanzata 1 Studi recenti hanno evidenziato che il

Dettagli

Ricevimento degli ovociti

Ricevimento degli ovociti Ricevimento degli ovociti In che cosa consiste? Consiste nel fecondare in laboratorio gli ovociti provenienti da una donatrice con lo sperma del partner della donna ricevente, per trasferire in seguito

Dettagli

www.babycomp-medical.it

www.babycomp-medical.it Tecnologia computerizzata per la CONTRACCEZIONE made in Germany Un metodo innovativo e semplice per evitare la gravidanza senza effetti collaterali www.babycomp-medical.it In Farmacia Distribuito in Italia

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM

OPUSCOLO INFORMATIVO FtM 2 INTRODUZIONE Scopo di queste pagine è di fornire alcune informazioni di carattere generale, ma scientificamente corrette, circa il trattamento ormonale che viene somministrato alle persone affette da

Dettagli

Gentile Signora, Gentile Signore,

Gentile Signora, Gentile Signore, Biotech PMA Centro di Procreazione Medicalmente Assistita Numero 050040 del Reg. Naz. PMA presso l Istituto Superiore di Sanità Direttore Sanitario: Dott.ssa Giuliana Bruno Spec. in Ginecologia e ostetricia

Dettagli

CONTRACCEZIONE negli ADOLESCENTI Miti, realtà e difficoltà. Dott.ssa Analía Tablado Sociedad Argentina de Ginecología Infanto Juvenil

CONTRACCEZIONE negli ADOLESCENTI Miti, realtà e difficoltà. Dott.ssa Analía Tablado Sociedad Argentina de Ginecología Infanto Juvenil CONTRACCEZIONE negli ADOLESCENTI Miti, realtà e difficoltà Dott.ssa Analía Tablado Sociedad Argentina de Ginecología Infanto Juvenil ADOLESCENZA Periodo della vita in cui: Si produce la maturità biologica

Dettagli

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY

GINECOLOGIA. Guida al DAY SURGERY GINECOLOGIA Guida al DAY SURGERY Gentile utente, questa guida contiene le informazioni utili per accedere al Day Surgery. Le indicazioni che troverà nella guida la faciliteranno nel percorso pre e post

Dettagli

Guida all utilizzo dell autoiniettore. one.click è un dispositivo medico CE 0086. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l uso.

Guida all utilizzo dell autoiniettore. one.click è un dispositivo medico CE 0086. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l uso. Guida all utilizzo dell autoiniettore one.click è un dispositivo medico CE 0086. Leggere attentamente le avvertenze e le istruzioni per l uso. Introduzione a one.click Questa è una guida sintetica all

Dettagli

SINTESI ATTIVITÀ 3 UTENTI 5 CONSULENZE 11 ALTRE ATTIVITÀ 18 UTENTI 16ENNI E MINORI DI 16 ANNI 19

SINTESI ATTIVITÀ 3 UTENTI 5 CONSULENZE 11 ALTRE ATTIVITÀ 18 UTENTI 16ENNI E MINORI DI 16 ANNI 19 1 SINTESI ATTIVITÀ 3 UTENTI 5 CONSULENZE 11 ALTRE ATTIVITÀ 18 UTENTI 16ENNI E MINORI DI 16 ANNI 19 2 Gli utenti che si sono presentati nei CPF del Cantone Ticino nel 2006 sono stati 2986. Nel 2005 erano

Dettagli

ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA

ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI DI GLAUCOMA OPUSCOLO CON INFORMAZIONI ED ISTRUZIONI PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo

Dettagli

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano

MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA. Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI A CURA DEL COORDINAM ENTO DONNE S LP CISL CATANIA Con la collaborazione della Dottoressa Palmisano MENOPAUSA E D INTORNI COSA SI PUO E COSA SI DEVE FARE? CHE COS E? La menopausa non

Dettagli

SCHEDA DI PRESENTAZIONE

SCHEDA DI PRESENTAZIONE SCHEDA DI PRESENTAZIONE TITOLO: L APPARATO RIPRODUTTORE BREVE DESCRIZIONE DELL UNITÀ DI APPRENDIMENTO: in questa unità di apprendimento si vuole trattare lo studio degli apparati riproduttori. DIDATTIZZAZIONE

Dettagli

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO

PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO PREVENZIONE MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI ASP RAGUSA - SERT VITTORIA DOTT.SSA M. CAPUZZELLO DOTT.SSA D. DI STEFANO Cosa sono le MST? Le malattie sessualmente trasmissibili, dette anche malattie veneree,

Dettagli

Contraccezione. Contraccezione individuale per ogni fase della vita

Contraccezione. Contraccezione individuale per ogni fase della vita Contraccezione Contraccezione individuale per ogni fase della vita Introduzione - ora si fa sul serio Indice - chi cerca trova Cara lettrice, caro lettore, il metodo contraccettivo migliore è quello che

Dettagli

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA

S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE PER LA PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI TRIESTE Dipartimento di Ostetricia e Ginecologia Direttore: prof. Secondo Guaschino S.S.D PROCREAZIONE MEDICALMENTE ASSISTITA (responsabile prof. G. Ricci) GUIDA PER LE COPPIE

Dettagli

Toctino Importanti informazioni sulla contraccezione per pazienti

Toctino Importanti informazioni sulla contraccezione per pazienti Principio attivo: alitretinoina. Indicazioni: trattamento di adulti affetti da grave eczema cronico delle mani, refrattario alle terapie, che siano stati sottoposti a trattamento locale esteso, senza reazione,

Dettagli

Studio di ricerca clinica sul dolore da endometriosi. Il dolore che Lei sente è reale... anche se gli altri non possono vederlo.

Studio di ricerca clinica sul dolore da endometriosi. Il dolore che Lei sente è reale... anche se gli altri non possono vederlo. Studio di ricerca clinica sul dolore da endometriosi Il dolore che Lei sente è reale... anche se gli altri non possono vederlo. A822523 Lo studio SOLSTICE verrà condotto in circa 200 centri di ricerca

Dettagli

www.italyontheroad.it

www.italyontheroad.it www.italyontheroad.it PREVENTION BREAST S CANCER PREVENZIONE DEL CANCRO AL SENO Informazioni generali e consigli. DIRITTO ALLA SALUTE PER TUTTE LE DONNE: partecipa ai programmi di prevenzione gratuiti

Dettagli

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente

Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore. Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Foglio illustrativo: Informazioni per l utilizzatore Atosiban Ibisqus 6,75 mg/0,9 ml soluzione iniettabile Medicinale equivalente Legga attentamente questo foglio prima di usare questo medicinale perché

Dettagli

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta

INFERTILITÀ LA PREVENZIONE. Dott. Giovanni Bracchitta INFERTILITÀ LA PREVENZIONE Dott. Giovanni Bracchitta L Infertilità femminile può essere provocata da una causa o dalla combinazione di più cause. L'approccio diagnostico deve essere mirato al riconoscimento

Dettagli

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL

ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL ORMONI FEMMINILI E LUPUS ERITEMATOSO SISTEMICO: UN PROBLEMA REALE OPPURE UNA PAURA ESAGERATA? PL Meroni Unità di Allergologia, Immunologia Clinica & Reumatologia IRCCS Istituto Auxologico Italiano Dipartimento

Dettagli

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM

FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM FEBBRE DEL LABBRO MAI PIÙ HERPOTHERM Alta tecnologia Made in Germany per una nuova terapia di Herpes Labialis - senza sostanze chimiche! Che cosa è HERPOTHERM? HERPOTHERM è un nuovo, ma soprattutto innovativo,

Dettagli

CONTRACCEZIONE D EMERGENZA LEVONORGESTREL

CONTRACCEZIONE D EMERGENZA LEVONORGESTREL CONTRACCEZIONE D EMERGENZA LEVONORGESTREL Franca Fruzzetti, Pisa CONTRACCEZIONE DI EMERGENZA Estrogeno da solo Combinazione estroprogestinica Progestinico da solo/danazolo Antiprogesterone IUD Al momento

Dettagli

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso

AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso Anna Contardi e Monica Berarducci Aipd Associazione italiana persone down AmiciziA, Amore, sesso: parliamone Adesso imparare A conoscere se stessi, Gli AlTri, le proprie emozioni collana Laboratori per

Dettagli

Contraccezione per Adolescenti

Contraccezione per Adolescenti Contraccezione per Adolescenti Niccolò Giovannini Alessandra Graziottin Il Pediatra tra Famiglia, Protocolli e Linee Guida ElKebir (Tunisia), 11-18 luglio, 2008 Considerazioni generali Contraccezione ultimi

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

La pillola contraccettiva

La pillola contraccettiva Prof.ssa Alessandra Graziottin Direttore, Centro di Ginecologia e Sessuologia Medica, H. San Raffaele Resnati, Milano Prof. Mauro Busacca Ordinario di Ginecologia e Ostetricia, Università di Milano La

Dettagli

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO AL SENO. Ost. Giovo Maura

ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO AL SENO. Ost. Giovo Maura ANATOMIA E FISIOLOGIA DELL ALLATTAMENTO AL SENO Ost. Giovo Maura Come il latte va dal seno al bambino SESSIONE 6 2 Per aiutare una mamma con l'allattamento al seno bisogna sapere come è prodotto il latte

Dettagli

VOL. 4. Progetto S STEGNO. Come gestire. i possibili effetti indesiderati delle cure e della malattia: capelli, cute. e apparato ginecologico

VOL. 4. Progetto S STEGNO. Come gestire. i possibili effetti indesiderati delle cure e della malattia: capelli, cute. e apparato ginecologico VOL. 4 Progetto S STEGNO Come gestire i possibili effetti indesiderati delle cure e della malattia: capelli, cute e apparato ginecologico Effetti sui capelli (alopecia) Alcuni farmaci anti-tumorali possono

Dettagli

OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE

OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE OPUSCOLO INFORMATIVO PER L'UTENTE E PER CHI LO ASSISTE GUIDA PRATICA PER LA GESTIONE DELLA PERSONA IN NUTRIZIONE ENTERALE A DOMICILIO SERVIZIO DI ASSISTENZA INFERMIERISTICA DOMICILIARE AZIENDA USL 12 VERSILIA

Dettagli

TUTTO QUELLO CHE DOVRESTI SAPERE SUL CANCRO ALLA PROSTATA

TUTTO QUELLO CHE DOVRESTI SAPERE SUL CANCRO ALLA PROSTATA TUTTO QUELLO CHE DOVRESTI SAPERE SUL CANCRO ALLA PROSTATA CHE COS È IL CANCRO ALLA PROSTATA? Il cancro alla prostata compare quando delle cellule anomale si sviluppano nella prostata. Queste cellule anomale

Dettagli

ANATOMIA TOMOGRAFICA PELVI Dr. Luigi Camera

ANATOMIA TOMOGRAFICA PELVI Dr. Luigi Camera CORSO DI LAUREA IN: Tecniche di Radiologia Medica, per Immagini e Radioterapia (Pres. Prof. Marco Salvatore) ANATOMIA TOMOGRAFICA PELVI Dr. Luigi Camera Dipartimento di Scienze Biomediche Avanzate Università

Dettagli

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO

ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT INIZIATIVA DESIDERIO DI MATERNITÀ UNA GUIDA CHE VI ACCOMPAGNA NEL PERCORSO VERSO IL CONCEPIMENTO Iniziativa Desiderio di Maternità ACT IL PERCORSO ACT FASE 1 FASE

Dettagli

IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI

IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI IL NOSTRO PROGRAMMA DI FIVET/ICSI Nel Centro Medico Manzanera abbiamo disegnato un programma di FIVET/ICSI per coppie residenti all estero che permette di ottenere alti tassi di successo e, allo stesso

Dettagli

Embolizzazione dei fibromi uterini Informazioni per il Paziente

Embolizzazione dei fibromi uterini Informazioni per il Paziente Embolizzazione dei fibromi uterini Informazioni per il Paziente Radiologia Interventistica: l alternativa alla chirurgia www.cirse.org www.uterinefibroids.eu Cardiovascular and Interventional Radiological

Dettagli

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE

INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE TUMORE DELLA CERVICE, LESIONI PRE-CANCEROSE e INFEZIONI DA PAPILLOMAVIRUS Perché, come, chi? INFORMARE, TUTELARE, PREVENIRE www.wacc-network.org PERCHÉ PREVENIRE IL CANCRO Tube di Falloppio Ovaio Che cos

Dettagli

Malattie sessualmente trasmesse

Malattie sessualmente trasmesse Malattie sessualmente trasmesse Che cosa sono le malattie sessualmente trasmesse? Le malattie sessualmente trasmesse (MST) sono infezioni che si possono contrarre attraverso i rapporti sessuali. Sono causate

Dettagli

Lifting del seno con protesi

Lifting del seno con protesi Lifting del seno con protesi I seni di una donna aiutano a definire la sua femminilità e il suo individualismo, ma come altre zone del corpo, subiscono cambiamenti dovuti al processo di invecchiamento,

Dettagli