TECNOLOGIE DELLA MEMORIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "TECNOLOGIE DELLA MEMORIA"

Transcript

1 TECNOLOGIE DELLA MEMORIA Sommario 1. La memoria antica 2. Le tecniche: oralità e scrittura 3. La riproduzione di imamgini: stampa, fotografia, cinema e televisione 4. L'informatica e la memoria 5. Immagini digitali 6. HSM, SAN e NAS. Negli uomini, l'esperienza deriva dalla memoria: infatti, molti ricordi dello stesso oggetto giungono a costruire un'esperienza unica. [Aristotele, Metafisica,. 980a] 1. LA MEMORIA ANTICA Aristotele nota come l'esperienza, dalla quale poi derivano arte e pittura, sia costituita fondamentalmente da ricordi. La memoria per lui è all origine dello sviluppo umano, la capacità che differenzia l uomo dall animale: Gli animali sono naturalmente forniti di sensazione; ma, in alcuni, dalla sensazione non nasce la memoria, in altri, invece, nasce. Per tale motivo questi ultimi sono più intelligenti e più atti ad imparare rispetto a quelli che non hanno capacità di ricordare. [...] Orbene, mentre gli altri animali vivono con immagini sensibili e con ricordi, e poco partecipano dell'esperienza, il genere umano vive, invece, anche d'arte e di ragionamenti 1. Già Aristotele, dunque, era consapevole di come il genere umano senta la necessità di ricordare, di attingere all archivio della memoria per rivivificare nel presente le immagini del passato: Mnemosyne, la Memoria, è la madre di tutte le muse ed è lei che conduce gli uomini alle grandi imprese e li rende eroi. In fondo Omero non è altro che la personificazione della necessità dell'uomo di tramandare le gesta del passato alle generazioni successive. L'intera mitologia è una complessa architettura costruita per consentire al genere umano di comprendere il mondo che si trova di fronte. Qualsiasi cultura ha sentito il bisogno di fissare i grandi avvenimenti del passato: tutte le cosmogonie e le mitologie di dèi ed eroi (Grecia antica), di animali e luoghi (l Australia aborigena), di navi e gesta di Cook (la Polinesia), non sono altro che la risposta umana all'esigenza di ricordare ciò che è avvenuto, ciò che era prima e, quindi, ciò che è ora il mondo. Si tratta di una memoria collettiva che va bene al di là della somma delle memorie individuali e dei componenti del gruppo, è un tesoro che deve essere tramandato in qualsiasi modo, come la continuità tra padri e figli, essa rappresenta il tentativo dell immortalità: un bisogno ancestrale. 2. LE TECNICHE: ORALITÀ E SCRITTURA Attraverso il tempo e le ere il genere umano ha messo in campo una serie di tecniche per sfruttare al meglio la propria capacità mnemonica: ripetizione, ridondanza, metafora, simbologia, rima, musica, metrica. Queste tecniche si sono sviluppate partendo proprio dalle caratteristiche della tradizione orale dai tempi di Omero fino alla poesia popolare contemporanea, semplificando eventi complessi in immagini semplici. Proprio come in un ciclo di affreschi giottesco, ogni quadro raccoglie un momento saliente, un'azione immobilizzata nel suo compiersi ultimo, non tralasciando i significati particolari. Anche la religiosità orientale è piena di esempi in tal senso, primi fra tutti i Tantra indiani, pratiche iniziatiche che svolgono sostanzialmente la funzione di trasmettere la memoria del gruppo di appartenenza. Lo stesso avveniva nei culti misterici dell'antica Grecia in cui si confondeva l'iniziando con informazioni che coinvolgessero il più possibile tutti i suoi sensi: l'attraversamento di stretti cunicoli affrescati con le scene teogoniche, illuminazione tale da rendere il più possibile realistiche le immagini, 1 Aristotele, Metafisica, 980a, trad. it. G. Reale, in Antologia filosofica dai greci al nostro tempo, E. Severino, BUR Saggi, 2005, p. 9. 1

2 forti odori, voci provenienti da tutte le parti che ripetono in continuazione le regole da rispettare, i precetti da ricordare, gli insegnamenti divini. Altri riti di iniziazione come le capanne sudatorie degli indiani d'america o di alcune tribù africane corrispondono al momento finale di un processo di apprendimento che dura anni e durante il quale l'iniziando apprende ciò che gli servirà per tutta la vita. Il rito finale verrà superato solo se l'iniziato riuscirà a dimostrare di aver imparato e, quindi, di ricordare, quanto è necessario per sopravvivere. Allo stesso modo anche la nascita della scrittura si può considerare come una risposta all'esigenza di ricordare. I mercanti ed i re della Mesopotamia, per tenere sotto controllo i loro averi, e ricordare, quindi, quanto è in loro possesso, si inventano un sistema di registrazione dei loro averi, tramite segni tracciati su tavolette di argilla. Tali segni, trasformati ed adattati a sempre nuove esigenze, diventano veri e propri simboli: gruppi fonetici ed ideogrammi in Egitto - dove vanno ad immortalare la gloria imperitura dei faraoni -, attraversano il Mediterraneo dalla Fenicia, tramite Creta, fino in Grecia. Non è un caso che tutte le prime forme di scrittura propriamente detta a noi giunte siano in forma di poesia. I primi grandi filosofi del VI secolo scrivono per lo più poemi e come la memoria storica della Grecia è racchiusa nei versi di Iliade e Odissea. E proprio nei poemi omerici troviamo la fusione tra il mondo dell'oralità e quello della scrittura, il punto di passaggio tra una memoria che può essere solo tradizione dal vecchio al giovane e una memoria nuova in cui la morte non è più il limite temporale ultimo per trasmettere i ricordi. Dove è possibile solo una trasmissione orale della memoria tutti i ricordi devono essere trasmessi assolutamente prima della morte degli anziani, unici depositari di questa memoria: tutto ciò che essi non tramandano va perso, smette di esistere. Per questo è necessario semplificare le informazioni, renderle snelle e trasmetterle velocemente: la perdita di ricordi segna la fine di un intera cultura a favore dell inizio di nuove. D altra parte il passato ed il presente, il prima ed il dopo, per le culture basate sull'oralità sono concetti piuttosto relativi: tutto il tempo è in bilico tra un indefinito passato mitico ed un presente statico ed immobilizzato. Mentre l'introduzione della scrittura definisce una nuova cognizione del tempo in cui passato, presente e futuro diventano parti di un calendario in cui giorni, mesi e anni delimitano il tempo definendolo e confinandolo in un oggi, uno ieri ed un domani. 3. LA RIPRODUZIONE DI IMMAGINI: STAMPA, FOTOGRAFIA, CINEMA E TELEVISIONE La necessità di trasmettere i ricordi sempre più in là nel tempo ad un numero sempre maggiore di persone è probabilmente una delle spinte maggiori all'innovazione tecnologica, come la stampa, la fotografia, il cinema, la televisione, i computer, internet. L'introduzione della stampa ha reso possibile la diffusione e la riproduzione di testi che fino ad allora potevano essere solo riprodotti a mano in pochissimi esemplari e con tempi lunghissimi. Grazie alla stampa una gran parte della memoria culturale esce dalle biblioteche dei monasteri in cui era stata conservata e tramandata per iscritto durante tutto il medioevo per spostarsi nelle università e nelle biblioteche dei Signori, da lì nelle biblioteche della ricca borghesia e quindi con la grande distribuzione e l'abbattimento dei costi in ogni casa in un percorso di diffusione sempre più ampia e capillare. Ma, appena l'evoluzione tecnologica lo ha consentito, si è cercato di avvicinare i metodi di archiviazione dei ricordi all'idea stessa che questi generano in noi: le immagini. Se quindi i ricordi sono immagini o insiemi di esse allora si può ottenere lo stesso risultato archiviando delle immagini vere e proprie e la fotografia è una delle tecnologie che si muovono in questa direzione. Ben più immediata della pittura e della scultura, la fotografia cattura le scene come l immaginazione: una serie di istantanee in cui il nostro occhio è l'obbiettivo e la nostra memoria è la pellicola sulla quale rimangono impressi i ricordi. Per questo gli archivi fotografici sono tra le più grandi risorse mnemoniche che gli uomini hanno a disposizione: in essi è possibile trovare testimonianze di eventi e persone dei quali altrimenti si sarebbe persa ogni traccia, in alcuni casi sono l'unica traccia che ci rimane di tali eventi. 2

3 L'avvento della fotografia, quindi, modifica sostanzialmente il concetto di storia: dall essere composta di grandi eventi e grandi personaggi, descritti e riprodotti più come frutto della necessità di semplificazione non è possibile ricordare tutti i protagonisti, è più semplice riassumerli in aluni personaggi che siano unici attori sulla scena la storia diviene fotografia che riproduce esattamente i volti di tutti i presenti sulla scena: persone più che personaggi. Dagli archivi fotografici affiorano i visi e gli abiti di tutte le popolazioni del mondo, anche di quelle che ormai non esistono più perché irrimediabilmente diventate qualcosa di diverso dopo il contatto con altre civiltà. Quando i primi fotografi ed i primi apparecchi fotografici cominciarono ad arrivare nelle regioni del meridione italiano, nella miriade di paesi disseminati nelle regioni più interne e difficili da raggiungere, si pensava che la fotografia strappasse l'anima a coloro che ne diventavano oggetto: una sorta di ritratto di Dorian Gray tecnologico. Quelle immagini erano anche un modo per mantenere memoria di quanto il fotografo stava vivendo e forse non è così sbagliato pensare che ciò avvenisse rubando un brandello dell anima della persona inquadrata per consegnarla ad una memoria imperitura. Quando poi è stato possibile scattare una serie di foto in rapida successione e riprodurle ad una velocità ragionevole, ci si è trovati di fronte, con il cinema, alla possibilità di registrare anche i movimenti. Non solo le immagini fisse ma l'intera azione: qualcosa di molto simile ai ricordi, così come ognuno di noi li sente dentro di sé. Dal momento in cui fotografia e cinema si sono affacciati sulla scena, non è più stato sufficiente descrivere a parole o con disegni gli avvenimenti; il sogno dell'uomo delle caverne che omaggia la divinità con la narrazione delle sue gesta dipinte sulla roccia, l'uomo che diventa eroe nel ricordo dei suoi successori, si trasformano nella visualizzazione vera e propria dell'evento, con colori e suoni reali. Con l avvento della televisione, poi, ciò che prima erano ricordi, testimonianze, narrazioni di eventi lontani, descrizioni di quanto avviene dall'altra parte della terra tutto ciò, da passato, diventa presente. Lo sbarco dell'uomo sulla Luna è un evento che avviene, con lo stesso impatto, tutte le volte che il filmato viene riprodotto: l enfasi del narratore ha la stessa efficacia, lo stupore suscitato è come quello della prima volta, l emozione per l evento è sostanzilamente ancora intatta. Come in una sorta di ritorno alla tradizione orale, passato e presente ritornano a fondersi non più nel tempo del mito ma nel suo contrario; la minuziosa e realistica riproduzione degli eventi passati in quantità e frequenza generano l'impressione che quanto stia avvenendo ora non sia già più attuale, ma superato da qualcos'altro che sta per avvenenire e di cui, presto, l'emittente televisiva di turno informerà grazie ai suoi inviati presenti sul posto già dal giorno prima. La televisione diviene, quindi, una memoria collettiva da cui è possibile attingere immagini: di qui la grande fortuna del genere televisivo dei documentari e dei film biografici che, fornendo una "versione ufficiale" della vita di grandi personaggi pubblici, li astraggono dalla storia, li mitizzano e li fanno diventare i nuovi eroi della modernità. In fondo, oggi, come ai tempi di Omero, gli strumenti principali della trasmissione della memoria creano gli eroi e definiscono il mito. 4. L'INFORMATICA E LA MEMORIA In un tale scenario di continua ricerca di archiviazione delle informazioni possiamo naturalmente inserire anche le tecnologie legate all'informatica. Mantenere una traccia di tutte le attività svolte diventa sempre di più fondamentale per qualsiasi ente pubblico o azienda, cui preme ottenere certificazioni e riconoscimenti per operare sui mercati nazionali ed internazionali. L'uso dei computer e le tecnologie ad essi collegate assumono un valore essenziale per svolgere questa funzione: l'informatica infatti dà la possibilità di utilizzare spazi di archiviazione virtualmente infiniti ma, soprattutto, consente in maniera assolutamente semplice e veloce l'accesso e la gestione di tali dati. L'informatica stessa può essere definita un'insieme di tecnologie legate all'accesso e alla gestione di dati immagazzinati all'interno di memorie fisiche. Il funzionamento dei computer si basa su due tipi di memoria. 3

4 La RAM, un tipo di memoria che viene utilizzata dal sistema stesso per eseguire le varie applicazioni, viene riempita e svuotata a seconda della necessità: più tale memoria è ampia e più operazioni il computer sarà in grado di eseguire contemporaneamente e quindi in velocità. La memoria fisica, cioè lo spazio a disposizione dell'utente per immagazzinare informazioni, è contenuta invece nei cosiddetti "dischi fissi", o hard disks. Lo sviluppo dell'informatica si rivolge verso due direzioni specifiche: l'aumento della quantità di memoria disponibile e l'aumento della velocità per accedere ad essa. Non è un caso che uno degli ambiti più attivi dell'informatica nella ricerca di soluzioni che amplino lo spazio disponibile e la velocità di accesso ad esso è proprio quello che si sviluppa nel cinema e nella televisione, dove la quantità di informazioni da archiviare non è soltanto legata al numero di eventi registrati ma anche e soprattutto alla qualità di registrazione. 5. IMMAGINI DIGITALI Registrare una immagine in un computer significa sostanzialmente trasformare le informazioni che la compongono da impulsi visivi a codici binari: tale operazione viene comunemente definita "digitalizzazione". Poiché la quantità di informazioni da digitalizzare è virtualmente infinita è, infatti, impossibile riprodurre esattamente all'interno di un computer ciò che viene percepito dall'occhio umano (e ci si limita qui a parlare solo di percezione visiva) - la digitalizzazione è sostanzialmente una riduzione dell'immagine fisica ad un codice binario: operazione che può essere fatta, ovviamente, con maggiore o minore perdita di qualità. Lo spazio di memoria occupato dall'immagine all'interno del computer sarà maggiore o minore a seconda che la qualità della riproduzione stessa sia maggiore o minore. Nel caso delle immagini in movimento la quantità di informazioni aumenta esponenzialmente se si pensa che il sistema televisivo europeo (definito PAL) prevede 25 immagini ogni secondo di filmato, quello statunitense (NTSC) 30 immagini al secondo e il sistema di riproduzione cinematografica prevede 24 immagini al secondo. A questo bisogna aggiungere il formato delle immagini che va dai 720x576 pixel del PAL fino agli ultimi formati cinematografici definiti 2K e 4K. Per rientrare nelle unità di misura che regolano la capienza dei dischi dei computer si sta parlando di immagini che occupano dai 1260 Kb circa di una immagine PAL fino ai circa 30 Gb di una immagine 4K. Questi dati fanno ben comprendere quanto lo spazio giochi un ruolo essenziale nello sfruttamento delle tecnologie informatiche per la gestione di archivi video, così come la possibilità di accedere e di riprodurre correttamente tali contributi è una caratteristica essenziale nel loro sfruttamento. Si prenda ad esempio una piccola emittente televisiva che trasmette via satellite un palinsesto di sole 6 ore di programmazione che ruotano nell'ambito delle 24 ore e che vengono cambiate ogni 2 settimane. Solo tale emittente avrà bisogno di alcuni Terabyte di memoria (migliaia di Gigabyte) unicamente per gestire i filmati da mettere in onda e da ruotare nelle due settimane. Oltre a questo spazio, necessariamente sempre a disposizione, dovrà avere altra capacità di memoria per importare e lavorare i nuovi contributi, oltre a necessitare di un archivio in cui tenere materiale trasmesso che non deve essere cancellato, e un archivio richiesto dalla legge in cui devono essere presenti gli ultimi 2 mesi di programmazione dell'emittente. Una delle grandi innovazioni portate dai computer in questo ambito è la possibilità di usare questi spazi di memoria un numero di volte virtualmente infinito per cui, nello stesso spazio, si potrà registrare e cancellare il materiale quante volte si desidera, almeno fino a quando il supporto fisico funzionerà correttamente. 4

5 6. HSM, SAN E NAS Per rendere possibile la creazione di spazi di memoria sufficientemente grandi per questo genere di utilizzi si ricorre a tecnologie in grado di unire più dischi fissi ed utilizzarli come se fossero uno solo all'interno di contenitore detto storage 2. La pluralità di dischi comporta, però, una grande fragilità del sistema, la cui rottura prevede la perdita dei dati. Per evitare ciò, i sistemi di questo genere lavorano in modo da distribuire intelligentemente i dati al loro interno, mantenendo costantemente dello spazio libero in grado di ospitare temporaneamente i dati contenuti in altri dischi interni eventualmente rotti. Tale tecnologia, detta raid, è uno dei più efficaci espedienti messi in atto per prevenire disastrose perdite. Per lo stesso scopo è stato creato il sistema back-up: avendo a disposizione quantità virtualmente infinite di memoria è possibile infatti creare storage di qualsiasi dimensione oltre a collegarne insieme più di uno si può prevedere di copiare i dati da salvare in più posizioni, magari usando supporti diversi: hard disks, DVD, nastri digitali. L'uso di nastri o comunque di supporti diversi dagli hard disk è particolarmente utile nel caso il materiale da salvare non debba essere necessariamente disponibile per un uso quotidiano. La pratica di distinguere materiale in uso e materiale non in uso dà la possibilità di creare due tipi di archivio diversi: a) l'archivio on-line che gestisce tutto il materiale di uso comune, che deve essere mantenuto a disposizione degli utenti per il lavoro quotidiano b) l'archivio off-line che comprende invece tutto il materiale che non è più necessario tenere a disposizione di tutti gli utenti, perché non viene usato quotidianamente ma che, allo stesso tempo, non può essere cancellato. Per gestire nella maniera migliore possibile questo genere di sistemi complessi si stanno sviluppando dei software in grado di lavorare autonomamente sugli archivi in modo che il materiale più in uso sia sempre disponibile e, invece, il materiale che viene usato di meno venga piano piano disposto in un ordine di priorità decrescente fino allo spostamento dagli archivi on-line verso quelli off-line. Tali sistemi vengono definiti HSM (Hierarchical Storage Management) che, grazie alla loro capacità di ottimizzare e rendere più produttivo lo spazio a disposizione, costituiscono ormai la più avanzata frontiera nella gestione degli storage. L'altro modo per rendere più produttiva la memoria informatica è quello di condividere lo spazio tra tutti gli utenti che possono avere bisogno di sfruttarlo. Per rendere tale condivisione realmente valida è necessario che l'accesso possa avvenire in maniera veloce e indipendente: più utenti devono essere in grado di lavorare sullo stesso materiale in modo indipendente e con prestazioni che non risentano del traffico generato dagli altri. In questo senso le soluzioni tecnologiche sviluppate per le reti hanno trovato la loro applicazione in due tipologie di sistemi: la SAN (Storage Area Network) e la NAS (Network Attached Storage). Entrambe le soluzioni consentono di condividere lo storage tra tutti gli utenti della rete utilizzando connessioni di rete veloci quali Gigabit o FiberChannel e differiscono sostanzialmente nel modo di gestire l'architettura del sistema e le connessioni stesse. Si tratta, in fin dei conti, di rendere la memoria individuale una memoria collettiva e condivisa, tale da diventare patrimonio comune per essere ragionevolmente sicuri che non vada persa: una soluzione tecnologica che affonda le sue radici in una esigenza ancestrale dell'uomo. Eugenio Menichella Antropologo culturale quality assurance and support manager Gruppo Tnt s.r.l. 2 Per informazioni più precise sulle tecnologie legate agli storage ed alle tecnologie ad essi collegate è possibile visitare il sito 5

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

Guida Dell di base all'acquisto dei server

Guida Dell di base all'acquisto dei server Guida Dell di base all'acquisto dei server Per le piccole aziende che dispongono di più computer è opportuno investire in un server che aiuti a garantire la sicurezza e l'organizzazione dei dati, consentendo

Dettagli

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia

IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia IL CIELO PER GLI ANTICHI I fenomeni celesti più appariscenti e l influsso che hanno avuto sulla storia Affronteremo un breve viaggio per scoprire il significato che la volta celeste aveva per i popoli

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale

Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Progetto ideato e organizzato dal Consorzio Gioventù Digitale Referenti: Coordinatore Scuole dott. Romano Santoro Coordinatrice progetto dott.ssa Cecilia Stajano c.stajano@gioventudigitale.net Via Umbria

Dettagli

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale

Guida al backup. 1. Introduzione al backup. Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi. Backup su nastro media ideale 1. Introduzione al backup Guida al backup Backup dei dati una parte necessaria nella gestione dei rischi Con l aumentare dei rischi associati a virus, attacchi informatici e rotture hardware, implementare

Dettagli

Bus di sistema. Bus di sistema

Bus di sistema. Bus di sistema Bus di sistema Permette la comunicazione (scambio di dati) tra i diversi dispositivi che costituiscono il calcolatore E costituito da un insieme di fili metallici che danno luogo ad un collegamento aperto

Dettagli

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory.

Background (sfondo): Finestra: Una finestra serve a mostrare il contenuto di un disco o di una cartella -, chiamata anche directory. @ PC (Personal computer): Questa sigla identificò il primo personal IBM del 1981 a cura di R.Mangini Archiviazione: Il sistema operativo si occupa di archiviare i file. Background (sfondo): Cursore: Nei

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

INFORMATIVA SUI COOKIE

INFORMATIVA SUI COOKIE INFORMATIVA SUI COOKIE I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3

CAMPO DI ESPERIENZA IL SE E L ALTRO SCUOLA DELL INFANZIA ANNI 3 IL SE E L ALTRO ANNI 3 Si separa facilmente dalla famiglia. Vive serenamente tutti i momenti della giornata scolastica. E autonomo. Stabilisce una relazione con gli adulti e i compagni. Conosce il nome

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti,

Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, Le classi 4^A e B di Scarperia hanno richiesto e partecipato al PROGETTO CLOWN. L esperienza, che è stata ritenuta molto positiva dalle insegnanti, si è conclusa con una lezione aperta per i genitori.

Dettagli

Schema Tipologia a Stella

Schema Tipologia a Stella Cos'e' esattamente una rete! Una LAN (Local Area Network) è un insieme di dispositivi informatici collegati fra loro, che utilizzano un linguaggio che consente a ciascuno di essi di scambiare informazioni.

Dettagli

Guida all'uso di StarOffice 5.2

Guida all'uso di StarOffice 5.2 Eraldo Bonavitacola Guida all'uso di StarOffice 5.2 Introduzione Dicembre 2001 Copyright 2001 Eraldo Bonavitacola-CODINF CODINF COordinamento Docenti INFormati(ci) Introduzione Pag. 1 INTRODUZIONE COS'È

Dettagli

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS

TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS www.gmshopping.it TELECAMERA SUBACQUEA MINI DV RD31 DIVERS MANUALE UTENTE Questo documento è di proprietà di Ciro Fusco ( Cfu 2010 ) e protetto dalle leggi italiane sul diritto d autore (L. 633 del 22/04/1941

Dettagli

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia

la gestione dei processi comunicazione. i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia i marketing manager si incontrano in Officina- Strategia la gestione dei processi di comunicazione in quale scenario deve identificarsi un progetto di miglioramento, nella gestione dei beni digitali per

Dettagli

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea

Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Assessorato regionale dell'agricoltura, dello sviluppo rurale e della pesca mediterranea Dipartimento della pesca mediterranea Ufficio del Responsabile Unico della Regione Sicilia per il Cluster Bio-Mediterraneo

Dettagli

Mario Polito IARE: Press - ROMA

Mario Polito IARE: Press - ROMA Mario Polito info@mariopolito.it www.mariopolito.it IMPARARE A STUD IARE: LE TECNICHE DI STUDIO Come sottolineare, prendere appunti, creare schemi e mappe, archiviare Pubblicato dagli Editori Riuniti University

Dettagli

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali.

La informiamo che Utroneo s.r.l. è il titolare del trattamento dei suoi dati personali. Come utilizziamo i suoi dati è un prodotto di ULTRONEO SRL INFORMAZIONI GENERALI Ultroneo S.r.l. rispetta il Suo diritto alla privacy nel mondo di internet quando Lei utilizza i nostri siti web e comunica

Dettagli

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis

Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis Sempre attenti ad ogni dettaglio Bosch Intelligent Video Analysis 2 Intervento immediato con Bosch Intelligent Video Analysis Indipendentemente da quante telecamere il sistema utilizza, la sorveglianza

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

La Carta di Montecatini

La Carta di Montecatini La Carta di Montecatini Le origini e le ragioni della Carta di Montecatini La Carta di Montecatini è il frutto del lavoro del secondo Campus che si è svolto nella città termale dal 27 al 29 ottobre 2005.

Dettagli

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan

Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei Server secondo il produttore di Storage Qsan Active Solution & Systems illustra La virtualizzazione dei secondo il produttore di Storage Qsan Milano, 9 Febbraio 2012 -Active Solution & Systems, società attiva sul mercato dal 1993, e da sempre alla

Dettagli

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo

Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo Che cosa è un museo: storia, finalità, organizzazione l ecomuseo La storia del museo Il Museo deriva il suo nome da quello delle Muse, personaggi della mitologia greca. Le Muse erano 9 ed erano figlie

Dettagli

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO

IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO IL DIALOGO NELL ARTE - L ARTE DEL DIALOGO P. F. Fumagalli, 31.10.2104 Il Dialogo è una componente essenziale dell essere umano nel mondo, in qualsiasi cultura alla quale si voglia fare riferimento: si

Dettagli

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA

CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA CODE-STAT 9.0 SOFTWARE PER REVISIONE DATI BROCHURE ILLUSTRATIVA La più potente analisi retrospettiva dei dati relativi a un evento cardiaco. Prestazioni migliorate. Livello di assistenza più elevato. 1

Dettagli

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno.

UPPLEVA. 5 anni di GARANZIA. Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. UPPLEVA Soluzioni integrate di mobili, smart TV e sistema audio. Tutto in uno. 5 anni di GARANZIA INCLUSA NEL PREZZO I televisori, i sistemi audio e gli occhiali 3D UPPLEVA sono garantiti 5 anni. Per saperne

Dettagli

Ottanta anni fa: la prima immagine televisiva in Italia

Ottanta anni fa: la prima immagine televisiva in Italia Ottanta anni fa: la prima immagine televisiva in Italia Marzio Barbero e Natasha Shpuza 1. 80 anni fa E il 28 febbraio 1929 quando due ingegneri, Alessandro Banfi Nota 1 e Sergio Bertolotti Nota 2, riescono

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO

TERMINI E CONDIZIONI DI UTILIZZO Informazioni Societarie Fondazione Prada Largo Isarco 2 20139 Milano, Italia P.IVA e codice fiscale 08963760965 telefono +39.02.56662611 fax +39.02.56662601 email: amministrazione@fondazioneprada.org TERMINI

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

2. Fabula e intreccio

2. Fabula e intreccio 2. Fabula e intreccio Abbiamo detto che un testo narrativo racconta una storia. Ora dobbiamo però precisare, all interno della storia, ciò che viene narrato e il modo in cui viene narrato. Bisogna infatti

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

" Regolamento LE VOSTRE FOTO A RACCOLTA!

 Regolamento LE VOSTRE FOTO A RACCOLTA! ALL OUR YESTERDAYS Scene di vita in Europa attraverso gli occhi dei primi fotografi (1839-1939) 11 aprile - 2 giugno 2014 Pisa, Museo della Grafica, Palazzo Lanfranchi LE VOSTRE FOTO A RACCOLTA! Ognuno

Dettagli

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme.

Guida. Vista Live. Controllo. Riproduzione su 24 ore. Ricerca avanz. Le icone includono: Mod. uscita. Icona. Un sensore di allarme. Guida operatore del registratore TruVision Vista Live Sull immagine live dello schermo vengono visualizzati laa data e l ora corrente, il nome della telecamera e viene indicato se è in corso la registrazione.

Dettagli

Nella prima lezione... Che cos è il Digitale. Prima parte: Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale

Nella prima lezione... Che cos è il Digitale. Prima parte: Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale. Che cos è il Digitale !"$#%!" #% Nella prima lezione... Definizione di Informatica Cosa è una soluzione algoritmica Esempi di algoritmi cicalese@dia.unisa.it 2 Prima parte: Società dell informazione Ma cosa vuol dire società

Dettagli

Nel ventre pigro della notte audio-ebook

Nel ventre pigro della notte audio-ebook Silvano Agosti Nel ventre pigro della notte audio-ebook Dedicato a quel po di amore che c è nel mondo Silvano Agosti Canti Nel ventre pigro della notte Edizioni l Immagine Nel ventre pigro della notte

Dettagli

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC

IT-BOOK. Domini Hosting Web marketing E-mail e PEC 5 giugno 09 IT-BOOK Configurazioni e cartatteristiche tecniche possono essere soggette a variazioni senza preavviso. Tutti i marchi citati sono registrati dai rispettivi proprietari. Non gettare per terra:

Dettagli

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito:

Per questa ragione il nostro sforzo si è concentrato sugli aspetti elencati qui di seguito: Autore : Giulio Martino IT Security, Network and Voice Manager Technical Writer e Supporter di ISAServer.it www.isaserver.it www.ocsserver.it www.voipexperts.it - blogs.dotnethell.it/isacab giulio.martino@isaserver.it

Dettagli

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center

Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Ottimizzazione della gestione del data center con Microsoft System Center Declinazione di responsabilità e informazioni sul copyright Le informazioni contenute nel presente documento rappresentano le conoscenze

Dettagli

DALLA TEORIA ALLA PRATICA

DALLA TEORIA ALLA PRATICA DALLA TEORIA ALLA PRATICA Comunicare a distanza: il telefono a filo La prima esperienza di telecomunicazione (dal greco tele = distante) si realizza con due piccoli contenitori di plastica, cartone o metallo,

Dettagli

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15

Scuola dell Infanzia Progettazione a.s. 2014/15 Istituto «San Giuseppe» Scuole Primaria e dell Infanzia Paritarie 71121 Foggia, via C. Marchesi, 48-tel. 0881/743467 fax 744842 pec: istitutosangiuseppefg@pec.it e-mail:g.vignozzi@virgilio.it sito web:

Dettagli

VIAGGIANDO CON LA NATURA

VIAGGIANDO CON LA NATURA VIAGGIANDO CON LA NATURA Il progetto intende, attraverso l esplorazione del mondo naturale (terra, acqua, aria e fuoco) sistematizzare le conoscenze per comprendere l organizzazione dell ecosistema naturale.

Dettagli

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL

PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL CONSERVAZI ONE ED ACCESSI BI LI TÀ I N NTERNETDICOLLEZI ONIAUDI OVI SI VE I PHILIPPE PONCIN INSTITUT NATIONAL DE L AUDIOVISUEL 1. IL RUOLO DELLE BIBLIOTECHE AUDIOVISIVE Il fine principale è la conservazione

Dettagli

Elaidon Web Solutions

Elaidon Web Solutions Elaidon Web Solutions Realizzazione siti web e pubblicità sui motori di ricerca Consulente Lorenzo Stefano Piscioli Via Siena, 6 21040 Gerenzano (VA) Telefono +39 02 96 48 10 35 elaidonwebsolutions@gmail.com

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA

ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA ITALIANO TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE AL TERMINE DELLA SCUOLA PRIMARIA L allievo partecipa a scambi comunicativi (conversazione, discussione di classe o di gruppo) con compagni e insegnanti

Dettagli

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale

Il Business Process Management: nuova via verso la competitività aziendale Il Business Process Management: nuova via verso la competitività Renata Bortolin Che cosa significa Business Process Management? In che cosa si distingue dal Business Process Reingeneering? Cosa ha a che

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

Tutela dei dati personali Vi ringraziamo per aver visitato il nostro sito web e per l'interesse nella nostra società. La tutela dei vostri dati privati riveste per noi grande importanza e vogliamo quindi

Dettagli

Virtualizzazione e installazione Linux

Virtualizzazione e installazione Linux Virtualizzazione e installazione Linux Federico De Meo, Davide Quaglia, Simone Bronuzzi Lo scopo di questa esercitazione è quello di introdurre il concetto di virtualizzazione, di creare un ambiente virtuale

Dettagli

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO

QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO QUESTIONARIO SUGLI STILI DI APPRENDIMENTO Le seguenti affermazioni descrivono alcune abitudini di studio e modi di imparare. Decidi in quale misura ogni affermazione si applica nel tuo caso: metti una

Dettagli

Come creare un satellite metereologico?

Come creare un satellite metereologico? NATIONAL OCEANIC AND ATMOSPHERIC ADMINISTRATION U.S. DEPARTMENT OF COMMERCE Come creare un satellite metereologico? Libretto adattato dal lavoro originale di Ed Koenig Sono un metereologo. Devo poter vedere

Dettagli

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore.

rancore Vita libera, abbastanza libera, e quindi restituita, nostra unica occasione finalmente afferrata. Una vita libera dal rancore. Commozione Si commuove il corpo. A sorpresa, prima che l opportunità, la ragionevolezza, la buona educazione, la paura, la fretta, il decoro, la dignità, l egoismo possano alzare il muro. Si commuove a

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Come è fatto un giornale?

Come è fatto un giornale? Come è fatto un giornale? 1. Com'è fatto un giornale? 2. Per iniziare o la testata è il titolo del giornale. o le manchette (manichette) sono dei box pubblicitari che le stanno al lato 3. La prima pagina

Dettagli

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione

Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Questionario di valutazione: la preparazione di un istituzione Abbiamo creato questo questionario per aiutarti a prepararti per il workshop e per farti pensare ai diversi aspetti delle collezioni digitali

Dettagli

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico

La rappresentazione dello spazio nel mondo antico La rappresentazione dello spazio nel mondo antico L esigenza di creare uno spazio all interno del quale coordinare diversi elementi figurativi comincia a farsi sentire nella cultura egizia e in quella

Dettagli

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi

Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) a cura di Italo Zannier. Savignano SI FEST 2014. di Marcello Tosi Tredici fotografi per un itinerario pasoliniano (e altre storie) Savignano SI FEST 2014 a cura di Italo Zannier di Io sono una forza della natura.. Io sono una forza del Passato. Solo nella tradizione

Dettagli

Utilizzare Swisscom TV

Utilizzare Swisscom TV Swisscom (Svizzera) SA Contact Center CH-3050 Bern www.swisscom.ch 125474 12/2010 Utilizzare Swisscom TV Panoramica delle funzioni più importanti Indice Funzioni importanti quadro generale 3 Funzione PiP

Dettagli

Accordo d Uso (settembre 2014)

Accordo d Uso (settembre 2014) Accordo d Uso (settembre 2014) Il seguente Accordo d uso, di seguito Accordo, disciplina l utilizzo del Servizio on line 4GUEST, di seguito Servizio, che prevede, la creazione di Viaggi, Itinerari, Percorsi,

Dettagli

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 -

Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - Concorso per le scuole secondarie di I e II grado - TOGETHER IN EXPO 2015 - L esposizione universale è, per eccellenza, il luogo delle visioni del futuro. Nutrire il pianeta, Energia per la vita è l invito

Dettagli

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO

Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO Il manuale dell utente può essere scaricato dal sito gopro.com/support GUIDA DI RIFERIMENTO RAPIDO / Benvenuto Quando si utilizza la videocamera GoPro nell ambito delle normali attività quotidiane, prestare

Dettagli

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE.

LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. Pagina 1 di 5 LA REGISTRAZIONE DEI FILE AUDIO.WAV IN CONTEMPORANEA CON LE MISURE FONOMETRICHE. A. Armani G. Poletti Spectra s.r.l. Via Magellano 40 Brugherio (Mi) SOMMARIO. L'impiego sempre più diffuso

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia

3) Heidegger: dall esistenza all ontologia 3) Heidegger: dall esistenza all ontologia Vita e opere Martin Heidegger (1889-1976) frequentò la facoltà di teologia dell Università di Friburgo. Nel 1919 divenne assistente e in seguito successore di

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO

Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO Lanzada - Campo Moro, 09 maggio 2015 Progetto Pedü: il futuro nella tradizione, sarà traino per un riscatto valtellinese - FOTO I pedü sono costituiti da una spessa suola di stoffa sulla quale è cucita

Dettagli

Il mondo in cui viviamo

Il mondo in cui viviamo Il mondo in cui viviamo Il modo in cui lo vediamo/ conosciamo Dalle esperienze alle idee Dalle idee alla comunicazione delle idee Quando sono curioso di una cosa, matematica o no, io le faccio delle domande.

Dettagli

El lugar de las fresas

El lugar de las fresas El lugar de las fresas Il luogo delle fragole Un anziana contadina italiana dedita al lavoro, un immigrato marrocchino appena arrivato in Italia, una giovane cineasta spagnola; Da un incontro casuale al

Dettagli

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus

EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE. IT Security. Syllabus EUROPEAN COMPUTER DRIVING LICENCE IT Security Syllabus Scopo Questo documento presenta il syllabus di ECDL Standard IT Security. Il syllabus descrive, attraverso i risultati del processo di apprendimento,

Dettagli

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura

CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura CURRICOLI SCUOLA DELL INFANZIA LA CONOSCENZA DEL MONDO Ordine, misura, spazio, tempo, natura TRAGUARDI PER LO SVILUPPO DELLE COMPETENZE Il bambino raggruppa e ordina secondo criteri diversi, confronta

Dettagli

Informatica. Scopo della lezione

Informatica. Scopo della lezione 1 Informatica per laurea diarea non informatica LEZIONE 1 - Cos è l informatica 2 Scopo della lezione Introdurre le nozioni base della materia Definire le differenze tra hardware e software Individuare

Dettagli

Informatica per la comunicazione" - lezione 9 -

Informatica per la comunicazione - lezione 9 - Informatica per la comunicazione" - lezione 9 - Protocolli di livello intermedio:" TCP/IP" IP: Internet Protocol" E il protocollo che viene seguito per trasmettere un pacchetto da un host a un altro, in

Dettagli

Il paracadute di Leonardo

Il paracadute di Leonardo Davide Russo Il paracadute di Leonardo Il sogno del volo dell'uomo si perde nella notte dei tempi. La storia è piena di miti e leggende di uomini che hanno sognato di librarsi nel cielo imitando il volo

Dettagli

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation

Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Caratteristiche raccomandate del Network in un progetto di Home Automation Uno degli aspetti progettuali più importanti di un sistema Control4 è la rete. Una rete mal progettata, in molti casi, si tradurrà

Dettagli

Le interfacce aptiche per i beni culturali

Le interfacce aptiche per i beni culturali Le interfacce aptiche per i beni culturali Massimo Bergamasco 1, Carlo Alberto Avizzano 1, Fiammetta Ghedini 1, Marcello Carrozzino 1,2 1PERCRO Scuola Superiore Sant Anna, Pisa 2IMT Institude for Advanced

Dettagli

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo.

La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. La suite Dental Trey che semplifica il tuo mondo. impostazioni di sistema postazione clinica studio privato sterilizzazione magazzino segreteria amministrazione sala di attesa caratteristiche UNO tiene

Dettagli

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001

www.queen.it info@mbox.queen.it Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Listino Gennaio 2001 pag. 1 Gruppo Queen.it Listino Utente Finale Gennaio 2001 Profilo aziendale Chi è il Gruppo Queen.it Pag. 2 Listino connettività Listino Connettività RTC Pag. 3 Listino Connettività

Dettagli

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1

Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5. 9356197 Edizione 1 Manuale d'uso per Nokia Image Viewer SU-5 9356197 Edizione 1 DICHIARAZIONE DI CONFORMITÀ Noi, NOKIA CORPORATION, dichiariamo sotto la nostra esclusiva responsabilità che il prodotto SU-5 è conforme alle

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO

IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO IL PROGETTO PEDAGOGICO DEL SERVIZIO Premessa L estate per i bambini è il tempo delle vacanze, il momento in cui è possibile esprimersi liberamente, lontano dalle scadenze, dagli impegni, dai compiti, dalle

Dettagli

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l.

Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. TERMINI E CONDIZIONI Smartphone Innovations S.r.l. gestisce il sito www.stonexone.com ( Sito ). Smartphone Innovations S.r.l. ha predisposto le seguenti Condizioni generali per l utilizzo del Servizio

Dettagli

Catturare una nuova realtà

Catturare una nuova realtà (Interviste "di LuNa" > di Nadia Andreini Strive - 2004 Catturare una nuova realtà L opera di Ansen Seale (www.ansenseale.com) di Nadia Andreini (www.nadia-andreini.com :: nadia@nadia-andreini.com) Da

Dettagli

Progetto VirtualCED Clustered

Progetto VirtualCED Clustered Progetto VirtualCED Clustered Un passo indietro Il progetto VirtualCED, descritto in un precedente articolo 1, è ormai stato implementato con successo. Riassumendo brevemente, si tratta di un progetto

Dettagli

Spinoza e il Male. Saitta Francesco

Spinoza e il Male. Saitta Francesco Spinoza e il Male di Saitta Francesco La genealogia del male è sempre stato uno dei problemi più discussi nella storia della filosofia. Trovare le origini del male è sempre stato l oggetto principale di

Dettagli

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali

Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Riusabilità del software - Catalogo delle applicazioni: Applicativo verticale Applicazione: DoQui/Index - Motore di gestione dei contenuti digitali Amministrazione: Regione Piemonte - Direzione Innovazione,

Dettagli

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010

Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 Progetto Mappa CET Versione 1.0 del 08-12-2010 La capacità di godere richiede cultura, e la cultura equivale poi sempre alla capacità di godere. Thomas Mann 1 Oggetto Il progetto consiste nella creazione

Dettagli

MEGA Process. Manuale introduttivo

MEGA Process. Manuale introduttivo MEGA Process Manuale introduttivo MEGA 2009 SP4 1ª edizione (giugno 2010) Le informazioni contenute nel presente documento possono essere modificate senza preavviso e non costituiscono in alcun modo un

Dettagli

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni)

12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) 12 famiglie e tipi di file (estensioni più comuni) Ogni file è caratterizzato da un proprio nome e da una estensione, in genere tre lettere precedute da un punto; ad esempio:.est Vi sono tuttavia anche

Dettagli

Painting by Miranda Gray

Painting by Miranda Gray Guarire le antenate Painting by Miranda Gray Questa è una meditazione facoltativa da fare specificamente dopo la benedizione del grembo del 19 ottobre. Se quel giorno avete le mestruazioni questa meditazione

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM PER LE POLITICHE E GLI STUDI DI GENERE UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI PADOVA FORUM Tra differenza e identità. Percorso di formazione sulla storia e la cultura delle donne Costituito con Decreto del Rettore il 22 gennaio 2003, «al fine di avviare

Dettagli