ALCUNE INFORMAZIONI UTILI PER LA GRAVIDANZA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ALCUNE INFORMAZIONI UTILI PER LA GRAVIDANZA"

Transcript

1 Dott Giuseppe Regaldo - Specialista Ginecologia ed Ostetricia Coordinatore Ostetricia e Sale Parto SC Ostetricia e Ginecologia Ospedale Cirie (To) Docente Facolta Medicina Università di Pavia Didatta Centro Italiano Ipnosi Clinica e sperimentale di Torino Via Repubblica 15 - Tel Cirie (To) Cell ALCUNE INFORMAZIONI UTILI PER LA GRAVIDANZA SITO questo documento è una versione cartacea e ridotta rispetto alle informazioni che puoi trovare sul mio sito che ti consiglia di consultare. PRIMA DEL CONCEPIMENTO Anche se in Italia l incidenza delle malformazioni del tubo neurale legate una carenza di acido folico nell alimentazione è molto bassa, si consiglia di assumere un prodotto base di acido folico (400 microgrammi al giorno) nei tre mesi prima del concepimento e di proseguire anche nei primi tre mesi di gravidanza. In caso di sospetto di malattie genetiche ereditarie è consigliabile eseguire prima della gravidanza un consulto con il proprio medico che può eventualmente inviare ad un genetista. Eseguire prima del concepimento gli esami per la rosolia e la toxoplasmosi consente di affrontare la gravidanza con maggiore tranquillità, ma questi esami non sono indispensabili. È molto importante affrontare la gravidanza in peso forma eliminando tutti i fattori di rischio legati ad esempio alla assunzione di farmaci e sospendendo il fumo APPENA TI ACCORGI DI ESSERE IN GRAVIDANZA -1 prenota una visita a 6-7 settimane. -2 Se assumevi folina (400 microgrammi al giorno) in fase preconcezionale, proseguila (sino a 12 settimane) -3 Osserva subito alcune indicazioni alimentari. Se non sei sicura di essere immune verso la toxoplasmosi evita le carni crude (bistecca al sangue, albese, bresaola, prosciutto e salame crudo, ecc) e lava con particolare cura ortaggi o verdure che possano nascondere tracce di terra, in alternativa consumale cotte; lavati le mani dopo aver maneggiato carne cruda in cucina, se hai ha un gatto evita scrupolosamente il contatto con le sue feci (pulizia della cassettina) ed evita di portarti alla bocca le mani dopo averlo accarezzato; usa i guanti per i lavori di giardinaggio. Non occorrono altre precauzioni; se al primo esame del sangue risulterà immune verso la toxoplasmosi potrai sospendere tali precauzioni. E opportuno seguire dieta ricca di folati (frutta, verdura, spinaci e se e gradito fegato una volta la settimana). Ogni settimana (2-3 volte per un totale di grammi) mangiare pesce : trota, salmone, pesce azzurro (aringhe, sardine), gamberi, sgombro dell atlantico, tonno in scatola al naturale (non il pinna gialla), merluzzo; -evita invece ventresca, pesce spada, sgombro reale, pesce crudo. -4 Sospendi subito fumo ed alcoolici e non assumere nessun farmaco senza prima aver sentito il ginecologo. Evita tutte le forme di tinture, colpi di sole o permanenti anche se apparentemente solo naturali. Comincia subito a controllare il peso una volta la settimana: l aumento complessivo andrebbe contenuto nei 12 kg; e normale nei primi tre mesi non aumentare o addirittura diminuire. -5 Nausea e vomito sopportabili sono normali e non richiedono terapie particolari. In caso di nausea e vomito importanti EMEGRAV (a base di zenzero) 1-2 capsule al giorno, non occorre ricetta. Una alternativa omeopatica : R52 gocce gtt ogni minuti poi proseguire con gtt ogni 1-2 ore. Nei casi gravi di vomito continuo occorre contattare il medico. -6 Piccole fitte sui lati della vescica e addome gonfio sono normali e non richiedono terapie. Circa il 15% delle gravide possono presentare piccole perdite di sangue (alcune macchie scarse e scure che durano poche ore) intorno a 8 e 12 settimane senza che questo comprometta la gravidanza, consiglio di segnalare l episodio senza drammatizzare. In caso invece le perdite continuassero o verso un colore rosso vivo o fossero di quantità simil mestruale o più è consigliabile un controllo medico. -7 puoi recarti al consultorio familiare della tua zona per ritirare L AGENDA DELLA GRAVIDANZA un dossier che raccoglie le informazioni sulla gravidanza predisposto dalla Regione Piemonte e che contiene le impegnative già predisposte per molti degli esami in gravidanza. Ritirare l agenda non ti obbliga ad effettuare visite o controlli in consultorio ma semplicemente dovrai firmare per ricevuta. L Agenda contiene tutti gli esami indispensabili e soltanto quelli. Ogni professionista poi può decidere, anche in base all ospedale presso cui lavora, di proporre esami supplementari o in tempi diversi rispetto a quelli proposti dalla agenda della gravidanza. In tal caso occorre integrare le ricette contenute nell agenda con ricette prescritte dal medico di famiglia. Nel caso la paziente non possieda l agenda perché non era disponibile o per altri motivi, le impegnative possono essere comunque tutte compilate dal medico di famiglia. Regaldo Giuseppe Studio Medico

2 COME SI CALCOLA IL PERIODO DI GRAVIDANZA La gravidanza non dura 9 mesi di calendario ma 10 mesi lunari ossia 40 settimane dall inizio dell ultima mestruazione alla data più probabile del parto, ma e normale se si conclude tre settimane prima e due dopo (da 37 a 42 settimane). Esiste quindi una grande variabilità nel momento del parto. Le rotelle ostetriche che vedrete spesso nelle mani dei medici e delle ostetriche non sono precise al 100% e possono differire di 1-2 giorni l una dall altra. E pertanto consigliabile utilizzare un calcolo matematico o usare un programma computerizzato. Se ne trovano quanti se ne vogliono sul web con molte applicazioni per gli smartphone. Alle pazienti seguite nel mio studio, in occasione della prima visita in gravidanza, dopo aver verificato ecograficamente la datazione, stampo un calendario personalizzato che serve a collocare correttamente nel tempo tutti gli eventi della gravidanza. Nella pratica con le ecografie eseguite nei primi tre mesi, misurando la lunghezza del feto prima (CRL) e il diametro della testa poi (BPD) sarà definita con maggior precisione la data prevista del parto (EPP). Talvolta questa EPP calcolata ecograficamente differisce da quella calcolata in base all ultima mestruazione (UM) solitamente per ritardi o anticipi nel concepimento. La regola assoluta e inderogabile che viene universalmente applicata è che se lo scarto tra le due date è di 7 o piu giorni nel PRIMO trimestre allora la data del parto verrà spostata in avanti o indietro (RIDATAZIONE) e da quel momento occorrerà basarsi sulla data del parto calcolata con l ecografia (EPP US) invece che sulla data del parto calcolata in base alla mestruazione (EPP UM). Sarebbe un grave e pericoloso errore spostare la data del parto nell ultima parte della gravidanza perchè le misure del feto non corrispondono a quelle attese. In tal caso si tratta di anomalie dell accrescimento e NON si deve piu spostare la data attesa per il parto. Non è poi possibile stabilire con le visite o con le ecografie negli ultimi due mesi se il parto avverrà in un certo periodo; si può solo riconoscere un parto imminente nel momento in cui il travaglio si sta avviando. STILE DI VITA E CONSIGLI PER LA GRAVIDANZA. La gravidanza è una condizione fisiologica, pertanto seguendo le regole del buon senso non si dovrebbero commettere errori importanti. L alimentazione deve essere varia e corretta ricordandosi di osservare le regole per non contrarre la toxoplasmosi (vedi pagina specifica). Normalmente non occorrono supplementi particolari a meno che degli esami non risulti una carenza in particolare quella del ferro. Fa eccezione l acido folico da 3 mesi prima del concepimento sino a 12 settimane. Un supplemento di fluoro a partire dalle 20 settimane garantisce la formazione di denti nel feto che saranno più resistenti alla carie quando compariranno sia per quanto riguarda la dentatura da latte che quella definitiva; il supplemento di fluoro va proseguito anche in allattamento. Il Ferro : va assunto solo se il ginecologo lo consiglia in base agli esami (non farsi impressionare dai valori di sideremia o ferritinemia che possono essere normalmente ridotti in gravidanza e neanche preoccuparsi se i valori dell emocromo evidenziati come se fossero alterati perché i valori di riferimento non sono per la gravidanza) : quello che si valuta per decidere sono i valori di HBg (normali se sopra 12, 11,10 grammi rispettivamente nel 1, 2 e 3 trimestre. Se il ginecologo lo consiglia assumere Ferrograd 1 compressa al giorno possibilmente a stomaco vuoto per tutto il resto della gravidanza. In alternativa per altre forme di lieve anemia il medico potrebbe prescrivere folina. Non si tratta di un farmaco ma di un elemento naturale presente negli alimenti che potrebbe pero diventare carente in gravidanza. Ad esempio Folina 1 compressa al giorno, meglio al mattino. NB) Per la prevenzione dei rischi di malformazioni della colonna vertebrale e di palatoschisi invece l assunzione di folina deve essere avvenuta per almeno tre mesi prima del concepimento e proseguita sino alle 8 settimane. L azione dannosa del fumo è documentata da dati incontrovertibili anche a dosi minime e va pertanto evitato qualunque uso di tabacco proteggendosi anche dal fumo passivo. Il feto non ha enzimi per smaltire l alcool pertanto anche piccole quantità di alcol non sono ammesse. Controlli pressione : è bene controllare la pressione una volta al mese sino a 20 settimane, ogni 15 giorni sino a 32 settimane e poi ogni settimana sino al parto. La pressione va presa dopo essere state a riposo per qualche minuto mai seduti in avanti ma in posizione semisdraiata. I valori soglia da non superare sono 140 per la massima e 90 per la minima. E bene controllare il peso ogni settimana sulla stessa bilancia e informare il medico in caso di evidenti anomalie Solo in caso di particolari situazioni ti consiglierò di acquistare in farmacia senza ricetta Albustix strisce reattive per controllare la presenza di albumina nell urina. Al mattino si immerge la striscia nella prima urina e si confronta il valore ottenuto con quelli sul flacone. I primi due colori sono normali ed equivalenti (negativo e tracce). In caso di colori più scuri ripetere l esame per sicurezza, controllare la pressione e poi telefonare al ginecologo. Il controllo va eseguito con frequenze sempre maggiori: ogni settimana al 6 mese, ogni 4 giorni al 7 e 8, a giorni alterni prima del parto. I farmaci genericamente possono essere pericolosi nella prima parte della gravidanza sino alle 12 settimane circa per l azione malformativa che possono esercitare sull embrione, è bene attenersi alle istruzioni ricevute dal proprio medico prima di assumere qualunque farmaco. Occorre però evitare di cadere in una paranoia poiché i farmaci realmente pericolosi sono molto pochi e quando necessario assumerli valutando bene il rapporto rischio beneficio, compito che spetta al medico, si possono prendere con tranquillità. La maggior parte dei farmaci, nei giusti dosaggi, non ha particolari effetti sul feto. Una particolare cautela va posta per alcuni farmaci dopo le 32 settimane per la loro particolare azione sul cuore del feto. In ogni caso sempre consultare il medico o le sue istruzioni prima di assumere farmaci in gravidanza. Regaldo Giuseppe Studio Medico

3 Il mercato dei cosmetici e in particolare delle tinture è coperto da brevetti commerciali e pertanto non è facile comprendere se le sostanze proposte dalla vostra pettinatrice sono realmente sicure in gravidanza. Smagliature: non vi è dimostrazione scientifica che le varie creme che si trovano in commercio e l olio di mandorle possano prevenirle, unica misura preventiva certa è non distendere troppo la cute e quindi non aumentare troppo di peso. Sicuro invece è che queste creme rendono più difficoltosa l ecografia per alcuni giorni dopo l applicazione. Per la preparazione del capezzolo si può massaggiarlo e stimolarlo delicatamente con olio di mandorle o con impacchi caldi e freddi alternati. Se la gravidanza normale non c è motivo per evitare rapporti sessuali o per privarsi di una sana attività fisica praticata con buon senso e senza mai esagerare. Per i viaggi occorre tenere presenti i rischi della condizione sanitaria del paese in cui si intende soggiornare, mentre per quanto riguarda i viaggi in aereo occorre attenersi alle condizioni specifiche di ogni compagnia che richiedono un certificato redatto dallo specialista nei giorni immediatamente precedenti la partenza. In auto è consigliabile indossare sempre la cintura di sicurezza assicurandosi che le due cinghie siano posizionate correttamente sul bacino e sul torace e non sull addome. I movimenti del feto normalmente si avvertono la prima volta a 22 settimane nella prima gravidanza e a 20 per le gravidanze successive. L aumento ponderale ottimale in gravidanza è di 9-12 kg. L accrescimento del feto è generalmente indipendente da quanto la madre mangia, pertanto non è vero che occorre mangiare per due. Il sovrappeso materno è tra le principali complicazioni della gravidanza e del parto. Una donna in peso forma e che abbia una preparazione fisica adeguata partorisce piu facilmente di una donna fuori forma. E normale non aumentare di peso nelle prime settimane di gravidanza o addirittura, se presente nausea e vomito importante, perdere alcuni kg; dalle 12 settimane il peso comincia a salire regolarmente. L aumento ponderale ottimale cambia a seconda del BMI (indice di massa corporea della gravida). Formula per il calcolo del BMI : peso/(altezza in metri al quadrato). Se non si riesce a controllare il peso sono con il proprio buon senso è consigliabile prenotare una consulenza dietologica: -ambulatorio ospedale: le gravide hanno percorso preferenziale e possono prenotare di persona o anche solo telefonicamente al numero dalle 9 alle 15 -Dietista: Elisa Mazzetto presso Centro Apollonia Ciriè Tel Dietologo: Dott Bellomo Gabriele Specialista in Scienza dell Alimentazione. Studio Via Roma,76 Ciriè (TO) Orario su appuntamento tel SETTIMANE Viene eseguita nel mio studio la prima visita con rilevazione delle notizie utili, la visita ginecologica e la prima ecografia transvaginale. Il feto misura circa 6-15 mm Si può osservare agevolmente il battito cardiaco ma è prudente non ascoltarlo con il sonoro o visualizzarlo a colori per non esporre le valvole cardiache in formazione all effetto termico del doppler. Vengono rilasciate fotografie dell ecografia. Prescriverò i primi esami: EMOGRUPPO (il gruppo del sangue e il fattore RH, solo se non già eseguito in precedenza), TEST DI COOMBS INDIRETTO E RICERCA ANTICORPI IRREGOLARI, (per valutare se esistono anticorpi contro il gruppo del sangue del feto), EMOCROMO (serve a valutare se è presente anemia), GLICEMIA (per escludere il diabete pregravidico), CREATININEMIA (per valutare la funzione renale), TRANSAMINASI (valutano la situazione del fegato), TSH (per trovare un eventuale ipotiroidismo e correggerlo tempestivamente), ES URINE ED UROCOLTURA (una infezione delle vie urinarie non riconosciuta può causare problemi seri alla gravidanza, per l urocoltura occorre comprare in farmacia un barattolo sterile, lavarsi, urinare gettando il primo getto e poi divaricando le piccole labbra emettere il campione nel barattolo sterile che va subito richiuso), TOXOTEST E RUBEOTEST (per toxoplasmosi e rosolia, solo se non si è già risultate munite di anticorpi protettivi in precedenza ; far segnare su impegnativa data ultima mestruazione), TPHA (test per la sifilide, obbligatorio per legge), TEST HIV (L esame per AIDS puo essere eseguito facoltativamente), ELETTROFORESI EMOGLOBINA (per escludere l anemia mediterranea). Prescriverò un supplemento di folina se non già in uso (FOLINA compresse 400 microgrammi, una tutti i giorni sino a 12 settimane). Non occorrono altre vitamine o supplementi o sali minerali, tranne casi particolari valutati di volta in volta. Occorre farsi prescrivere dal medico alcuni farmaci che non vanno usati ma e bene tenere in casa per situazioni di emergenza come ad esempio un influenza o la febbre; in tal caso previa telefonata al medico si avrà già tutto in casa. Tachipirina compresse: per la febbre una compressa ogni 4-6 ore se supera i 38 gradi esterni. Velamox compresse 1 grammo: antibiotico una compressa ogni 12 ore (salvo allergie che emergono dal colloquio con il medico) Regaldo Giuseppe Studio Medico

4 8-10 SETTIMANE Esegui i primi esami; l ospedale di Ciriè non richiede prenotazione, basta presentarsi dalle 7.45 alle 930 muniti di impegnativa e del campione di urina in barattolo sterile in laboratorio e prendere un numero (molte persone però iniziano a prendere il numero dalle 7). Quando gli esami sono ritirati se ci sono valori fuori della media o non comprensibili è bene contattarmi telefonando in studio oppure li potete mandare direttamente via fax o via posta elettronica. Se non ci sono indicazioni specifiche si possono avere rapporti e condurre una vita normale evitando con il buon senso attività fisiche molto impegnative e sport agonistici SETTIMANE Viene eseguita nel mio studio la seconda visita, la rilevazione del peso e della pressione. L ecografia eseguita per via transvaginale ed esterna consente di osservare il feto di 5-6 centimetri in movimento. Sono visibili: testa, occhi, naso, bocca, gambe, braccia, mani, piedi, colonna vertebrale, stomaco, vescica, cuore. Si misurano la lunghezza da testa a sederino (50-60 mm), il diametro della testa (18-20 mm) e la translucenza nucale (vedi più avanti). L'osservazione in 4-D permette di osservare meglio l aspetto del feto ed i suoi movimenti in tridimensionale in movimento. Vengono rilasciate fotografie sia stampate che in formato digitale e un DVD con la registrazione di tutto l esame. Il costo dell ecografie è sempre compreso nel prezzo della visite per tutta la gravidanza. Si concorda insieme quale test di diagnosi prenatale eseguire, solitamente il test integrato. In questo caso l ecografia appena eseguita ti permetterà di eseguire in ospedale soltanto il prelievo di sangue che penserò io a prenotare nei due o tre giorni successivi all ecografia. Al termine della ecografia viene calcolato anche il giorno ottimale per eseguire il secondo prelievo di sangue del test integrato intorno alle 15 settimane. 12 SETTIMANE Eseguirai in ospedale il prelievo di sangue per la parte biochimica del test integrato Non occorre essere digiune. 15 SETTIMANE Eseguirai alla data prestabilita in ospedale il secondo prelievo per il test integrato : non occorrono impegnative, non occorre essere digiune. In tale occasione puoi approfittare di questo prelievo per eseguire insieme anche gli esami per la toxoplasmosi e la rosolia se necessari. Solitamente si ricontrollano anche l esame urine l urocultura 17 SETTIMANE -1 Viene eseguita nel mio studio la terza visita, la rilevazione del peso e della pressione. L ecografia eseguita per via transvaginale consente di osservare la lunghezza e le condizioni del collo dell utero e alcune parti del feto, ma la metodica principale è l ecografia esterna con sonda 4D. Sono visibili: testa, occhi, naso, bocca, gambe, braccia, mani, piedi, colonna vertebrale, stomaco, vescica. Si misurano la lunghezza del femore (circa 20mm), il diametro della testa (circa 35mm) Il cuore viene visto ed ascoltato. L osservazione in 4-D permette di osservare meglio l aspetto del feto ed i suoi movimenti in tridimensionale in movimento. Vengono rilasciate fotografie sia stampate che in formato digitale e un DVD con la registrazione di tutto l esame. Il costo dell ecografie è sempre compreso nel prezzo della visite per tutta la gravidanza. -2 Se non si hai eseguito la diagnosi prenatale occorre fare un prelievo di sangue supplementare per escludere le patologie di chiusura della colonna vertebrale. Fatti prescrivere ed esegui in laboratorio AFP. Il valore va corretto in base al peso e alle settimane, quindi quando è disponibile il risultato conviene farmelo avere (sms o mail) senza cercare di interpretarlo. Regaldo Giuseppe Studio Medico

5 21 SETTIMANE -1 Viene eseguita nel mio studio la quarta visita : rilevazione del peso e della pressione. L ecografia eseguita per via transvaginale consente di osservare la lunghezza e le condizioni del collo dell utero, ma la metodica principale è l ecografia esterna con sonda 4D. questa ecografia è chiamata MORFOLOGICA perché si osserva la morfologia di tutto il feto: testa, occhi, naso, bocca, cervelletto, ventricoli cerebrali, morfologia del cuore, delle sue valvole e dei vasi che escono dal cuore, addome, gambe, braccia, mani, piedi, colonna vertebrale, stomaco, vescica, placenta, liquido e cordone. Si misurano il cranio, cervelletto, ventricoli cerebrali, addome, femore, tibia, omero, radio. L osservazione in 4-D è molto soddisfacente. Vengono rilasciate foto sia stampate che in formato digitale e un DVD con la registrazione di tutto l esame. Il costo dell ecografie è sempre compreso nel prezzo della visite per tutta la gravidanza. -2 inizia la assunzione di Fluoro (Zymafluor 1 mg un confetto tutti i giorni). Il fluoro e l unico supplemento indispensabile in gravidanza e serve a rendere i denti del feto che si stanno formando resistenti alle carie. Si assume un confetto tutti i giorni sino al parto (o al termine dell allattamento). Si acquista senza ricetta. Supplementi di calcio vengono somministrati solo se mancanza assoluta nella alimentazione di latticini. Una assunzione non necessaria può addirittura essere dannosa perchè riduce l assorbimento intestinale del ferro. In caso di bisogno Calcium Sandoz forte 1 compressa effervescente al giorno. -3 vengono richiesti gli esami da eseguire a settimane: utilizza le ricette del medico di famiglia oppure quelle dell agenda della gravidanza. In alcuni casi, se sono presenti fattori di rischio può essere richiesto anche una curva carico di glucosio (OGTT). -4 se lo desideri puoi testare la tua predisposizione all ipnosi medica (vedi pagina piu' avanti) per la preparazione al parto con l auto ipnosi. -5 Puoi prenotare il corso di preparazione al parto: (vedi pagina piu' avanti) SETTIMANE Esegui gli esami del sangue e delle urine. Al ritiro dei risultati se ci sono dubbi mandali via o fax o telefonami, se se invece sembrano tutti normali potremo vederli nel corso della visita successiva. In alcuni casi si esegue l esame per il diabete gestazionale, situazione frequente e temporanea della gravidanza legata agli ormoni placentari. L esame si chiama OGTT (si esegue un prelievo a digiuno per la glicemia, si assumono 75 grammi di glucosio e si ripetono prelievi a 1 ora, 2 ore dopo). L esame è da considerarsi normale se i 3 valori sono rispettivamente inferiori a 92, 180 e 153 ; in caso almeno uno di questi valori risultasse alterato occorre contattarmi per concordare come proseguire gli accertamenti SETTIMANE -1 Viene eseguita nel mio studio la quinta visita: rilevazione del peso e della pressione. L ecografia eseguita per via transvaginale consente di osservare la lunghezza e le condizioni del collo dell utero, ma la metodica principale è l ecografia esterna con sonda 4D. Si ricontrollanno le principali misure del feto per valutarne la crescita corretta e si ricontrolla l anatomia di tutti gli organi interni. L osservazione in 4-D è molto soddisfacente. Vengono rilasciate foto sia stampate che in formato digitale e un DVD con la registrazione di tutto l esame. Il costo dell ecografie è sempre compreso nel prezzo della visite per tutta la gravidanza. -2 se lo desideri si può eseguire la preparazione al parto in ipnosi (vedi più avanti) -3 Se lavori occorre preoccuparsi del certificato INPS (vedi piu' avanti) -4 inizierai il corso di preparazione al parto in ospedale -5 Vengono prescritti gli esami per il parto : Regaldo Giuseppe Studio Medico

6 PER IL PARTO PRESSO L OSPEDALE DI CIRIE OCCORRE AVERE: -A ESAMI DI LABORATORIO da eseguirsi a 35 settimane --A1 compresi nella agenda della gravidanza: ---EMOCROMO, HBSAG, TEST DI COOMBS, TOXOTEST SE RECETTIVA, RUBEOTEST SE RECETTIVA ES URINE, UROCOLTURA --A2 non compresi nella agenda della gravidanza: ---PT, PTT, CHE, DN -B ECG (ELETTROCARDIOGRAMMA) da eseguirsi a 35 settimane Non compreso nella agenda della gravidanza -C VISITA ANESTESIOLOGICA da eseguirsi a 35 settimane Non compresa nella agenda della gravidanza -D TAMPONE VAGINALE E RETTALE RICERCA STREPTOCOCCO da eseguirsi a 36 settimane compreso nell agenda della gravidanza -E BILANCIO DI SALUTE (prima chiamato Booking) da eseguirsi a 38 settimane PROCEDURA DA SEGUIRE PER PRENOTARE ED ESEGUIRE GLI ESAMI DI FINE GRAVIDANZA Si consiglia di attivare questa procedura a partire da settimane: -1 in corso di visita medica il ginecologo consegna il MODULO ESAMI EXTRA AGENDA che occorre compilare con i propri dati; questo modulo serve da impegnativa per gli esami : A2 (pt, ptt, che, dn), B (ecg) C (visita anestesiologica) -2 in corso di visita medica se si possiede l agenda della gravidanza compilare insieme al ginecologo le ricette relative agli esami : A1 : emocromo, hbsag, test di coombs indiretto e ricerca anticorpi irregolari, es urine, urocoltura toxotest solo se recettiva, rubeotest solo se recettiva, -2 se non si possiede l agenda della gravidanza recarsi dal proprio medico di famiglia e farsi compilare le impegnative che sarebbero state comprese nell agenda della gravidanza: A1 : emocromo, hbsag, test di coombs indiretto e ricerca anticorpi irregolari, es urine, urocoltura toxotest solo se recettiva, rubeotest solo se recettiva, -3 avendo sotto mano il modulo esami extra agenda contattare il centro prericoveri da lun a ven : -di persona h telefonicamente h tel il centro prericoveri in base alla data prevista del parto da appuntamento per il giorno degli esami -4 prenotare il tampone vaginale e rettale per la ricerca dello streptococco che dovrà essere eseguito a 36 settimane --ospedale Lanzo senza prenotazione mercoledì ore ospedale Valdese Torino senza prenotazione con impegnativa lun-ven ore 8 --ospedale Venaria : prenotazione telefonica dalle 14 alle o con impegnativa e codice fiscale a portata di mano -5 procurarsi in farmacia un barattolo sterile per urine -6 il giorno stabilito dal centro prericoveri per gli esami: --appena svegli raccogliere il campione di urine in barattolo sterile Regaldo Giuseppe Studio Medico

7 --mantenere il digiuno --presentarsi alle h730 presso il laboratorio analisi ospedale Cirie digiuna con campione di urine in barattolo sterile --prendere un numero dal distributore --al momento del prelievo consegnare le ricette della agenda della gravidanza se la si possiede o le impegnative equivalenti compilate dal medico di famiglia e riferire di avere un appuntamento fissato dal centro prericoveri: verranno eseguiti tutti gli esami di laboratorio --completato il prelievo si può fare colazione e poi occorre recarsi al centro prericoveri dove verranno date istruzioni per proseguire in quella stessa mattina sia l elettrocardiogramma che la visita anestesiologica -7 prenotare telefonicamente al numero dalle 14 alle 16 il bilancio di salute che dovrà essere eseguito a 38 settimane (anticipare a 37 settimane se è previsto un taglio cesareo) CONGEDO DI MATERNITA' E MATERNITA' ANTICIPATA Il congedo obbligatorio inizia 2 mesi prima del parto (32 settimane) e prosegue tre mesi dopo il parto. Se si desidera è possibile lavorare un mese in più in gravidanza, sino a 36 settimane, e protrarre di un mese il congedo dopo la nascita, occorre certificato specifico del ginecologo curante. Per Maternità anticipata, si intende invece la procedura che ti consente di rimanere a casa prima delle date appena citate, ma occorre distinguere due situazioni: -la prima è quella di reali problemi di salute: in questo caso sei tu a richiedere il congedo. -la seconda è quella per cui il datore di lavoro non può garantire condizioni di lavoro compatibili con la gravidanza : in questo caso è il datore di lavoro a fare la richiesta. Trovi sul mio sito le procedure complete per tutte le evenienze: Il sito dell inps : Regaldo Giuseppe Studio Medico

8 32-34 SETTIMANE -1 Viene eseguita nel mio studio la sesta visita : rilevazione del peso e della pressione. L ecografia eseguita per via transvaginale consente di osservare la lunghezza e le condizioni del collo dell utero, ma la metodica principale è l ecografia esterna con sonda 4D. Si ricontrollano le principali misure del feto per valutarne la crescita corretta e l anatomia di tutti gli organi interni. L osservazione in 4-D è può essere ancora molto soddisfacente. Vengono rilasciate foto sia stampata che in formato digitale e un DVD con la registrazione di tutto l esame. Il costo dell ecografie è sempre compreso nel prezzo della visite per tutta la gravidanza. Se il feto risultasse ancora podalico (7-10% dei casi) è importante eseguire il controllo successivo a 36 settimane invece che a 37 settimane. -2 se lo desideri puoi eseguire la preparazione al parto in ipnosi (vedi piu' avanti) 35 SETTIMANE -1 Esegui gli esami prescritti per il parto (esami di laboratorio, elettrocardiogramma e visita anestesiologica) -2 In caso il feto fosse stato podalico a settimane e se sei alla prima gravidanza viene eseguita la sesta visita in gravidanza (vedi dopo) in modo da poter illustrare la metodica del rivolgimento (vedi sul sito) 36 SETTIMANE -1 Eseguire tampone vaginale e rettale : Serve a ricercare la presenza dello Streptococco nella vagina. Questo microbo può dare durante il parto una grave infezione al neonato. L esame va eseguito a settimane di gravidanza, meglio a 36 se possibile In caso di allergie conosciute alle penicilline e simili (Amplital, Velamox, Zimox, ecc) occorre ricordarsi di aggiungere alla richiesta : eseguire antibiogramma per clindamicina e eritromicina. In caso di positività del tampone (1 volta ogni 10 gravide) non ci sono pericoli né per te né per il bambino. Non serve fare terapie in gravidanza, ma è invece importante praticare una profilassi antibiotica endovenosa alla mamma durante il parto per proteggere il feto ed evitare così di fare al neonato nei primi molti antibiotici intramuscolari, ma ripeto non ci sono pericoli. Quindi nella pratica l unica cosa importante se tampone positivo è di non aspettare a ricoverarsi, andare in ospedale alle prime contrazioni o in caso di rottura delle membrane per poter iniziare tempestivamente la terapia antibiotica. Importante: questo esame non serve all anestesista quindi si può fare o ritirarne l esito anche dopo la visita anestesiologica -2 Prenota il BILANCIO DI SALUTE per 38 settimane, telefonando allo 011/ LUN-VEN ore In caso il feto fosse stato podalico a settimane e se sei alla seconda gravidanza viene eseguita la sesta visita in gravidanza (vedi dopo) in modo da poter illustrare la metodica del rivolgimento (vedi piu' avanti) 37 SETTIMANE Viene eseguita nel mio studio la settima visita : rilevazione del peso e della pressione. L ecografia eseguita per via transvaginale consente di osservare la lunghezza e le condizioni del collo dell utero, ma la metodica principale è l ecografia esterna. Si ricontrollanno le principali misure del feto per valutarne la crescita corretta e con una visita si escludono problemi per il parto spontaneo. 38 SETTIMANE Esegui il BILANCIO DI SALUTE in un orario che verrà concordato con le ostetriche. Durante tale incontro potrai prendere confidenza con la struttura del reparto e con parte del personale; un ostetrica controllerà le tue ecografie per confermare la correttezza della datazione, controllerà la completezza degli esami consigliati per il parto (ematologici, ecg, vis anestesiologica, tampone per streptococco), controllerà la pressione arteriosa, la presenza di albumina nelle urine e lo sviluppo dell addome materno e sentirà il battito cardiaco fetale. Verranno inoltre preimpostati la cartella clinica e il modulo CEDAP (certificato assistenza al parto). In caso di dubbi o patologie un medico affiancherà l ostetrica nel colloquio. Al termine del controllo viene fissato cautelativamente un appuntamento a 41+0 sett. per eseguire il primo controllo nel caso la gravidanza procedesse sino a quel momento. 39 SETTIMANE Viene eseguito, quando necessario, il taglio cesareo programmato. Regaldo Giuseppe Studio Medico

9 41 SETTIMANE Ti ricordo innanzitutto che la gravidanza dura in perfetta normalità da 37+0 a 42+0 settimane, quindi non allarmarti se passi il termine stabilito.comunque durante il Bilancio di Salute viene già programmata la serie di controlli: a 41+0 settimane primo controllo con misurazione pressione arteriosa, registrazione per circa 20 minuti del battito cardiaco fetale e valutazione della quantità di liquido amniotico con un ecografia. In tale occasione è consigliabile eseguire lo swippig delle membrane, eseguire c era una visita ostetrica normale durante la quale si scola delicatamente con il dito il sacco amniotico dal collo dell utero. Questa manovra prevista da tutte le linee guida è in grado di favorire l inizio del travaglio nelle ore successive sono i soggetti che sono pronti al parto. La visita è appena più fastidiosa delle classiche visite in gravidanza ma è sicuramente vantaggiosa. Ciò nonostante questa procedura viene offerta e sarà il tuo decidere se la vuoi effettuare. In caso di normalità l esame sarà ripetuto a 41+2 e il ricovero per l induzione del parto avverrà a 41+4 settimane. In caso di anormalità del tracciato o del liquido si procederà invece al ricovero il giorno stesso dell esame. L induzione del travaglio avviene normalmente inserendo alle ore 20 un sottile cateterino nel collo dell utero per poi gonfiare un piccolo palloncino tra il collo dell utero e il sacco delle membrane amniotiche. Questa manovra che non comporta rischi per la mamma ed il feto favorisce una naturale maturazione del collo uterino e facilita gli interventi successivi per stimolare il parto. Infatti dopo 12 ore di riposo il dispositivo viene rimosso ed eventualmente si procede applicando in vagina gel di prostaglandine in vagina per stimolare il travaglio vero e proprio riducendo però il disagio e i rischi. DOPO IL PARTO Alla dimissione dall ospedale, che avviene circa tre giorni dopo il parto, verrai controllata e ti verrà consegnato un foglio di informazioni sia per te che per gestire il neonato e l allattamento. Ti consiglio di effettuare il primo controllo dopo il parto nel mio studio dopo circa 40 giorni. Per questo primo periodo è opportuno astenersi dai rapporti, preferire la doccia al bagno in vasca, lavarsi frequentemente e ogni volta che si va in bagno. Quando sarà il momento di sospendere l allattamento se vuoi puoi anche evitare l uso di farmaci: svuota completamente le mammelle un ultima volta, fasciale strette un paio di giorni o con una fascia o con reggiseno molto stretto, e non attaccare più il neonato. Solo in casi eccezionali si rende necessario usare un farmaco: Dostinex ½ compressa mattina e sera per due giorni (il farmaco è mutuabile). In caso di problemi legati all allattamento (mastiti, ingorghi, difficoltà varie, è attivo un servizio tutti i giorni feriali coordinato dalla Ostetrica Alba Usai al numero dal lun al ven In caso di difficoltà usate il numero Il mio pediatra di riferimento è un neonatologo dell ospedale di Ciriè: Dott Giovanni Agriesti- Studio Corso Martiri Libertà 7- Ciriè (To) Prenotazioni Lun-Ven ore Tel Cellulare per urgenze CORSO DI PREPARAZIONE AL PARTO IN OSPEDALE 9-10 incontri, alcuni con il proprio partner, nelle fasce orarie e 14-16, più un incontro serale dalle 20 alle 22. Il corso inizia mediamente tra 27 e 30 settimane. Chi ne fa richiesta ha l opportunità di fare nell ambito del corso un incontro in piccoli gruppi per imparare l autoipnosi per il parto. Per prenotare : telefona alla ostetrica Alba Usai al numero dal lun al ven ore Un libro utile per chi non seguirà corsi e Manuale del parto attivo di Janet Balaskas, Edizioni RED. APPRENDIMENTO DELL AUTOIPNOSI PER IL PARTO : vedi la pagina specifica sul mio sito Regaldo Giuseppe Studio Medico

10 COSA PORTARE IN OSPEDALE PER LA MAMMA: -DOCUMENTO IDENTITA' -CODICE FISCALE -ESAMI ESEGUITI IN GRAVIDANZA -LIBRETTO SANITARIO=CODICE FISCALE -OCCORRENTE IGIENE PERSONALE -PANNOLONI LUNGHI (TIPO INCONTINENTE) -MUTANDINE RETE MONOUSO FACOLTATIVE -UN PAIO CALZE COTONE FACOLTATIVE -NON SONO NECESSARIE FASCE O GUAINE -BACINELLA PICCOLA PER BIDET -ROTOLO CARTA IGIENICA -COPRIWATER DI CARTA MONOUSO -POSATE,BICCHIERE,ZUCCHERO,MIELE,SUCCHI DI FRUTTA, COCA COLA -MAGLIETTA DI COTONE O T-SHIRT ABBONDANTE PER IL PARTO -IN CASO DI VARICI IMPORTANTI O DI TAGLIO CESAREO PROGRAMMATO CALZE ANTITROMBO PER IL BIMBO -NON PANNOLINI, NON CALZINE, NON SCARPINE -6 TUTINE OPPURE GHETTINE CON COPRIFASCE -SEI BAVAGLINI DI COTONE -3 MAGLIETTE INTIME COTONE O LANA (MANICA CORTA O CANNOTTIERA SECONDO LA STAGIONE) OPPURE BODY NEONATO PROMEMORIA: Notizie utili Per tutte le prestazioni sanitarie comprese il ricovero occorre il codice fiscale. Orario CUP centro unico prenotazioni ospedale : (sabato ) Per il ricovero recatevi direttamente in reparto al 1o piano, non e' necessario passare dal pronto soccorso accompagnate da una sola persona. ORARI VISITA PARENTI: ma un solo parente per letto e visita fratellini Telefoni ospedale: centralino , reparto / , sala parto , ecografia Come contattarmi : Se non urgenze : in studio (solitamente dalle 14 alle 18 dal lunedì al venerdì). Solo se si tratta di problemi realmente urgenti che richiedono soluzione immediata ( se trovate spento lasciate un messaggio, vi richiamo appena possibile). Esiti di esami possono essere inviati via fax o via posta elettronica solitamente rispondo alle mail in diretta dallo smartphone. In caso di urgenze indifferibili in ospedale sono presenti 24 ore su 24 un ostetrica ed uno specialista ginecologo, il telefono è Regaldo Giuseppe Studio Medico

11 SINTOMI E PROBLEMI PIU' FREQUENTI DISTURBI TIPICI DEL PRIMO TRIMESTRE Nausea e vomito sopportabili sono normali e non richiedono terapie particolari. In caso di nausea e vomito importanti EMEGRAV (a base di zenzero) 1-2 capsule al giorno, non occorre ricetta. Una alternativa omeopatica : R52 gocce gtt ogni minuti poi proseguire con gtt ogni 1-2 ore. Nei casi gravi di vomito continuo tale che non si riesca a trattenere né cibo né i liquidi occorre contattare il medico e può essere necessario un breve ricovero per potersi reidratare con liquidi endovena. Piccole fitte sui lati della vescica e addome gonfio sono normali e non richiedono terapie. Circa il 15% delle gravide possono presentare piccole perdite di sangue (alcune macchie scarse e scure che durano poche ore) intorno a 8 e 12 settimane senza che questo comprometta la gravidanza, consiglio di segnalare l episodio senza drammatizzare. In caso invece le perdite continuassero o avessero un colore rosso vivo o fossero di quantità simil mestruale o più è consigliabile un controllo medico ed una ecografia. DISTURBI TIPICI DI TUTTA LA GRAVIDANZA La stitichezza e normale. Si può aumentare la quantità di liquidi assunti, seguire una alimentazione ricca di fibre, eventualmente assumere della crusca. Se non sufficiente e possibile assumere Fibrolax 2/3 bustine al di (sono mucillagini che aumentano la massa fecale) o Laevolac 1/3 cucchiai al mattino (sciroppo a base di zuccheri). In caso di acidita si puo provare con un bicchiere di latte, se non basta si può usare senza timore il Gaviscon compresse masticabili o sospensione (non viene assorbito e quindi non e pericoloso) Oppure Magralibi 800 Mg Compresse Masticabili. Infuenza: è importante che la febbre non superi i 38 esterni, in tal caso usare la Tachipirina anche ogni quattro ore. Utile se tosse Fluimucil 2 bustine al giorno e/o aerosol. Inalazioni di vapore e aumentare la quantità di liquidi possono migliorare la tosse secca. Da evitarsi sciroppi e gocce per la tosse nei primi mesi di gravidanza. Se proprio indispensabile sedare la tosse di notte usare Sinecod sciroppo. Nessun limite all uso di colluttori. Emorroidi: combattere la stitichezza ed usare senza timore una qualsiasi crema antiemorroidaria come ad es Preparazione H. Dentista: utile un controllo in gravidanza; nessun limite alle eventuali cure e anestesia locale se il dentista è informato della gravidanza. I crampi sono frequenti e non esiste terapia valida: solo massaggi. Raramente può servire un supplemento di calcio: si può provare per alcuni giorni una compressa effervescente al giorno di Calcium Sandoz Forte, ma se non si ha beneficio dopo 3-4 gg sospendere. In caso di pressione troppo bassa: R 44 gocce omeopatiche : in fase acuta 10 gtt ogni 1 2 ore poi ogni 8 ore 10 gtt; farmaci veri e propri per aumentare la pressione sono controindicati in gravidanza. è molto importante in questi casi cambiare posizione in maniera graduale da distesi assoluti e da seduti in piedi e in caso di sensazione di svenimento distendersi immediatamente sul fianco ovunque ci si trovi senza tentare di raggiungere una poltrona; in posizione orizzontale la pressione a livello cerebrale aumenta immediatamente risolvendo la situazione. Altrettanto importante durante questi attacchi di pressione molto bassa è distendersi su un fianco e mai sulla schiena su un piano rigido perché questo farebbe scendere ulteriormente la pressione. Per la sciatalgia si possono usare compresse di Arnica e Arnigel, nei casi gravissimi si può ricorrere all agopuntura. L arnica va bene anche per mal di testa. Altre nevralgie molto frequenti in gravidanza sono a livello del trigemino, sui lati del volto. Dal 4-5 mese e frequente un senso di peso e fitte a livello della vescica, solitamente non e importante ed è provocato dalla compressione dell utero gravido sulla vescica. questa sensazione andrà aumentando via via che ci si avvicina al termine di gravidanza ed è più intensa in caso di seconda o terza gravidanza. Le contrazioni interessano invece tutto l utero sino all ombelico o anche al di sopra negli ultimi mesi. E difficile dire se tali disturbi sono normali senza una visita ma è utile sapere che le contrazioni pericolose interessano tutto l utero, hanno una durata variabile tra il 30 secondi ed il minuto, sono francamente dolorose e si succedono con regolarità. Contrazioni più irregolari, molto brevi sono frequenti al termine della gravidanza e sono provocate dai movimenti del bambino o della mamma. Sensazione di dover urinare frequentemente: E tipica della gravidanza per la compressione dell utero gravido sulla vescica, ma è importante che non sia associato a bruciore durante la minzione, perché questo invece indicherebbe una cistite, che va segnalata al medico. Perdite vaginali: Aumentano tipicamente durante la gravidanza per un incremento delle secrezioni, il criterio per sapere se sono innocue e che non siano associate a prurito o bruciore vaginale; in questo caso il disturbo va segnalato al medico. Ansia ed insonnia: Uno stato di ansia è normale in gravidanza. prodotti naturali possono essere usati senza problemi. Ad esempio Biocalm 20 gocce tre volte al giorno prima dei pasti. Nel caso si debba fare i conti con un trauma vissuto in precedenza e che riguardi la gravidanza (aborto, malformazioni, parto difficile, problemi neonatologici subito dopo il parto) è bene farsi aiutare senza indugio da un professionista. Regaldo Giuseppe Studio Medico

12 DISTURBI TIPICI DELL ULTIMO PERIODO Nelle ultime settimane in caso di gonfiori limitati alle gambe non preoccuparti eccessivamente : di solito è solo un effetto della compressione del pancione sui vasi venosi. Questo avviene soprattutto nel periodo caldo. Una patologia importante darebbe invece indicata da gonfiori in tutto il corpo, molto evidenti alle mani e al volto o un aumento improvviso e non giustificato di alcuni kg in pochi giorni. Comunque in caso di gonfiori alle gambe è opportuno ricontrollare la pressione e poi contattare il medico. Importante controllare sempre che i movimenti del bambino non diminuiscano all improvviso, in tale evenienza presentarsi in pronto soccorso per un controllo. E normale E normale avvertire una specie di singhiozzo in alcuni momenti della giornata: si tratta di movimenti che il bambino esegue per allenare i muscoli della respirazione. Vedi la pagina specifica sui movimenti fetali Normali anche formicolii alle mani con difficoltà a chiuderle soprattutto al mattino. si tratta di nevralgie fastidiose ma innocue che spariranno spontaneamente dopo il parto. Prurito nella seconda metà della gravidanza: a volte è semplicemente legato alla situazione ormonale tipica della gestazione, ma se molto intenso e diffuso occorre segnalarlo al medico per scoprire per tempo una patologia che può essere grave e che si chiama colestasi. Regaldo Giuseppe Studio Medico

13 ECOGRAFIE IN GRAVIDANZA QUANTE ECOGRAFIE SI ESEGUONO Normalmente in gravidanza si eseguivano tre esami ecografici a 12, 21 e 32 settimane. Dal giugno 2010 la RegionePiemonte ha abolito la terza ecografia. Personalmente eseguo a tutte le visite un controllo ecografico, riservando ovviamente più tempo ai 3 controlli classici di 12, 20 e 32 settimane, quindi si potranno eseguire tutte le ecografie direttamente con me in orari comodi in studio senza pagare nulla. Infatti il costo delle ecografie è compreso nell onorario della visita Inoltre viene consegnato un DVD dell ecografia eseguita per potere rivedere a casa il proprio bambino. Gli esami ecografici vengono eseguiti con un apparecchio di ultima generazione 4D che consente di eseguire oltre alla comune ecografia morfologica anche uno studio della funzione placentare e del benessere del feto mediante Color-doppler e di osservare in visione tridimensionale il feto in movimento. Ad ogni visita eseguo un controllo con eco transvaginale per misurare la lunghezza del collo dell utero per la prevenzione del parto prematuro. Infatti la visita eseguita con un solo dito e poco affidabile nel valutare le condizioni della cervice uterina. La maggior parte delle modificazioni che possono indicarci un pericolo di parto prematuro si verificano nella parte interna del collo uterino, quella a contatto con il sacco amniotico e non sono percepibili con il dito esploratore. Capita spesso che un collo che sembri corto alla visita si riveli poi perfettamente normale dopo valutazione ecografica. Al contrario un collo uterino apparentemente normale la visita ostetrica presente invece un accorciamento e una apertura ad imbuto (FUNNELING) della sua porzione interna. La prima ecografia: Si esegue tra 11 e 13 settimane. Consente di accertarsi che non si tratti di una gravidanza gemellare. In base alle misure del feto (soprattutto il diametro biparietale della testa) si può stabilire se l epoca di sviluppo corrisponde a quella stabilita in base all ultima mestruazione con una precisione di circa una settimana. E quindi possibile che venga stabilita una data del parto più probabile (ecografica) diversa da quella ipotizzata (anamnestica); in tal caso tutti i conteggi verrano basati sulla data ecografica e non più sull ultima mestruazione (ridatazione). Inoltre la prima ecografia verifica che il feto sia normale accertando la presenza della testa, dei 4 arti (e già possibile valutare le dita delle mani), dello stomaco e dell integrità della schiena. In termini di soddisfazione generale questa prima ecografia e la migliore per la gravida e suo marito perché è facile vedere l immagine del bimbo ancora tutta insieme nello schermo mentre si muove vivacemente, riconoscendone il profilo ed i particolari, mentre nelle ecografie successive il bambino e cosi grande che lo si può esaminare solo a pezzi e quindi la comprensione per un profano e più difficoltosa senza una buona e paziente spiegazione dell ecografista.il sesso si vede con difficoltà ed è buona norma non sbilanciarsi troppo perché i genitali femminili a quest'epoca possono assomigliare molto a quelli maschili. il completamento dell'esame con sonda transvaginale permette una visione piu dettagliata (il cuore del bambino può essere visto pulsare a 5/6 settimane). Preparazione: nessuna in particolare.durante questa prima ecografia in questo studio medico viene eseguita la misurazione della TRANSLUCENZA NUCALE, una pellicina sulla nuca del feto che quando troppo spessa fà sospettare la sindrome di down. Per eseguire quest'esame ho dovuto seguire un iter formativo sia teorico che pratico con la Fetal Medicine Foundation di Londra, organizzazione molto severa che garantisce la buona qualità della misurazione, controllando periodicamente l'efficienza dei medici che sono stati abilitati. Occorre diffidare delle ecografie eseguite da medici non accreditati da questo organismo. Anche se il dato della translucenza nucale è molto indicativo quando è normale, non è sufficiente da solo, ad escludere la sindrome di down ed occorre integrarlo come gli esami su sangue materno. A quest'epoca è possibile anche vedere l osso nasale, ulteriore parametro per escludere la sindrome di down (vedi pagina specifica su questo sito). L'ecografia del primo trimestre con misurazione della NT è utile per eseguire il test integrato facendo in ospedale soltanto la parte biochimica del test (prelievo di sangue ) 1-2 giorni dopo l'ecografia. Cosa si vede a 17 settimane: In questo periodo non è prevista alcuna ecografia ufficiale. Ma se durante la visita sia modo di osservare il feto è molto facile vedere il sesso con certezza, confermare il benessere del feto osservandone i movimenti e l attività cardiaca e valutare se la crescita è regolare, vedere con precisione la posizione della placenta, controllare con cura gli arti e soprattutto la colonna vertebrale. Quando si dispone di un buon apparecchio si può effettuare quella che viene chiamata ecografia "pre-morfologica" che permette cioè di anticipare quello che si vedrà con l'ecografia morfologica delle 21 settimane cioè la normalità degli organi, soprattutto il cervello e le struttura del cuore. Regaldo Giuseppe Studio Medico

14 La ecografia del secondo trimestre o MORFOLOGICA: La seconda ecografia si esegue tra 20 e 22 settimane e viene considerata fondamentale ed irrinunciabile. Si potrebbe eseguire a partire da 19 settimane ma il periodo ottimale è 21 settimane, soprattutto se l'addome della mamma è spesso e pertanto occorre mettersi nelle condizioni migliori per poter osservare con sicurezza il feto. E possibile confermare il benessere del feto osservandone i movimenti e l attività cardiaca. Fondamentale e l osservazione della anatomia per escludere malformazioni: cervello e cervelletto, colonna vertebrale, stomaco, vescica, cuore, arti, mani e piedi. Se la posizione e favorevole si può osservare il sesso fetale. Anche se è una domanda posta molto frequentemente la lunghezza del feto non po più essere determinata dopo il 4 mese perché il bambino non può essere compreso per intero nell immagine, inoltre è un dato poco importante, è molto variabili perché dipende dalla posizione del feto che può essere più allungato o più ripiegato. Comunque mediamente il feto lungo sei centimetri a 12 settimane, dieci centimetri a 16 settimane, tra i 20 i 25 centimetri durante la ecografia delle 20 settimane e circa 40 centimetri nel corso dell'ecografia del terzo trimestre. L'ecografia del terzo trimestre "di accrescimento" La terza ecografia attualmente non è più compresa nell elenco delle prestazioni a carico del sistema sanitario regionale; veniva eseguita tra le 32 e le 34 e permetteva di osservare ancora meglio la anatomia fetale, di confermare la posizione del bambino (solitamente con la testa in basso) e della placenta. Attualmente l'ecografia viene eseguito solo in caso di sospetti alla visita ostetrica senza pagamento di alcun ticket e portando impegnativa del medico curante con l'esenzione M50, oppure viene eseguita se la paziente lo richiede espressamente per sua tranquillità, ma in questo caso è una prestazione soggetta pagamento di ticket. In realtà le linee guida internazionali suggeriscono di misurare l'addome materno con un centimetro a nastro e di eseguire questa ecografia soltanto in caso di deviazioni dalla norma in difetto dell'accesso. Inoltre chi esegue regolarmente ecografie sa che la maggior parte dei difetti di crescita possono cominciare anche dopo le settimane quindi forse il periodo di 35 settimane potrebbe essere più adatto per valutare l'accrescimento del feto. In caso il feto fosse in presentazione podalica (normale in quanto si verifica nel 10% dei casi) si ripeterà un ecografia a settimane e solo allora, se fosse ancora podalico vale la pena prendere provvedimenti (vedi pagina specifica sul sito). Regaldo Giuseppe Studio Medico

15 APPRENDIMENTO DELL'AUTOIPNOSI PER IL PARTO Sono docente della scuola italiana di ipnosi clinica sperimentale dove svolgo la funzione di formatore dal Insegno la metodica dell ipnosi medica a medici, psicologi, infermiere ed ostetriche Chi lavora in sala parto riconosce facilmente due atteggiamenti da parte delle future mamme. Il primo è quello della persona che io chiamo disperata. E quella che ha perso ogni capacità di controllarsi, non avendo fiducia nelle proprie risorse, e teme di soccombere alla paura, alla fatica, al dolore. Questa situazione, tutt altro che rara in campo sanitario, può portare grave sofferenza e disagio, e ha la sua massima espressione nella crisi di panico. Queste persone oltre che non fidarsi delle proprie risorse, hanno anche perso la fiducia negli operatori e in quanti stanno loro vicini. Sul piano ormonale, la liberazione di forti quantità di ormoni dello stress, ad esempio l adrenalina, inibisce la produzione dell ossitocina, l ormone che supporta le contrazioni. Per questo motivo il travaglio, caratterizzato da ansia, paura e angoscia non solo è più doloroso ma è anche molto più lungo del solito. Il secondo comportamento è quello delle persone che, nonostante le contrazioni, il dolore, e tutte le modificazioni che il travaglio produce nel loro corpo, hanno un buon controllo della situazione. In questa circostanza il travaglio e più spedito e i tempi si riducono notevolmente. Essere in controllo di sé stessi consente di sopportare meglio il dolore da contrazione. Infatti è noto che il dolore ha soprattutto una componente fisica, legato ad uno stimolo doloroso condotto da vie nervose ben precise a centri del cervello che elaborano la sensazione. Questa parte fisica del dolore è tollerata in maniera diversa a seconda di proprie specifiche caratteristiche che rendono la soglia del dolore più o meno alta. Ma un altra componente, del tutto emotiva, è in grado di modulare la componente fisica del dolore accentuandola o riducendola. Se la persona è tranquilla, informata, adeguatamente supportata e motivata sarà in grado di tollerare il dolore molto meglio di una persona spaventata, angosciata e fuori controllo. Come si può vedere pertanto in sala parto la persona che sopporta meglio il travaglio è quella dotata di maggior autocontrollo. Autocontrollo che si può apprendere ed allenare con specifiche metodiche. Sicuramente è familiare la figura di chi pratica lo yoga e che con l allenamento e la pratica costante riesce a controllare le emozioni, il respiro, le sensazioni del corpo, anche quelle dolorose. Molte altre metodiche, meno conosciute, come la meditazione, la visualizzazione, il training autogeno, il canto, ottengono lo stesso risultato. Se le venisse proposto di apprendere l autocontrollo con una di queste metodiche sicuramente sarebbe tutto molto chiaro e semplice, mentre se le venisse proposto l uso dell ipnosi immediatamente si attiverebbero diffidenza e paura. In realtà la tecnica dell ipnosi è estremamente più rapida da imparare ed è molto più efficace, ma è gravata da tutta una serie di false credenze e miti. Dobbiamo pertanto fare lo sforzo di comprendere che l ipnosi medica non è quella che viene descritta nei film e nei romanzi ed usata a scopi spettacolari. Tutto sarebbe molto più semplice se non dovessimo usare la parola ipnosi, perché questo termine evoca sonno, perdita totale di controllo, il sottostare alla volontà di un altro, eccetera. Invece l ipnosi non è altro che la capacità di utilizzare il potere della propria immagine mentale, potere che può diventare molto forte grazie alla concentrazione e alla focalizzazione tanto da produrre evidenti effetti anche a livello fisico. Lo stato di ipnosi si genera spontaneamente molte volte nella giornata in ciascuno di noi. Esempi di ipnosi spontanea possono essere la grande concentrazione nella lettura di un libro al punto che si perde la nozione di dove ci si trova e di quanto tempo è passato, la condizione di sogno ad occhi aperti e assopimento che si genera spontaneamente quando siamo molto stanchi, oppure ancora il mal di stomaco che ci prende quando siamo molto preoccupati: l idea, perché solo di idea si tratta, è in grado di produrre effetti psicosomatici anche molto potenti. Questa stessa potenza della rappresentazione mentale, solitamente espressa in maniera del tutto spontanea e solitamente ai nostri danni, può essere addomesticata ed utilizzata per il nostro benessere. Finalità dell ipnosi medica è realizzare uno stato di grande benessere fisico e mentale con totale controllo sulla propria mente e sul proprio corpo, quindi l obiettivo dell addestramento al parto utilizzando l ipnosi è proprio quello di ottenere uno stato di grande autocontrollo che servirà durante il travaglio. Lo stesso ipnotista, riconoscendo i grandi benefici dell ipnosi, la applica frequentemente nella sua vita quotidiana durante il lavoro, per recuperare risorse molto rapidamente con dei riposini di pochi minuti, per trovare massime risorse e concentrazione, per ottenere uno stato di benessere con rilassamento muscolare e senso di pace psicologico. Si pensi che molti atleti usano l auto ipnosi per migliorare le proprie prestazioni in gara. Caratteristica dell ipnosi medica è che si può apprendere, guidati da un professionista, in pochi minuti. Le tecniche usate non fanno mai perdere coscienza, si è consapevoli di tutto ma ci si sente molto bene, staccandosi dall ambiente quel tanto che basta per concentrarsi sulle proprie sensazioni interiori, sia fisiche che mentali. Solitamente si viene guidati con la parola a concentrarsi sul proprio corpo, sul respiro o su immagini mentali particolari. Lo stato di ipnosi si ottiene in tempi generalmente brevi, entro pochi minuti. L esperienza di 21 anni di parti in ipnosi ci dimostra che il feto gradisce l aumentato apporto di sangue alla placenta derivante dal rilassamento e si muove più attivamente. Regaldo Giuseppe Studio Medico

16 Caratteristica unica dell ipnosi medica è che lo stato di trance sperimentato, può essere memorizzato nella mente e nel corpo in maniera molto efficace per poter essere riprodotto facilmente in futuro eseguendo un gesto simbolico concordato durante la prima seduta (ad esempio mettere una mano sullo stomaco). In tempi successivi, soltanto se e quando lo si desidera, il segnale concordato ricrea l autoipnosi in perfetta autonomia, in qualunque circostanza, in pochi secondi. Una delle domande che più frequentemente viene posta è come si fa ad uscire dall auto ipnosi. Ma essendo lo stato di auto ipnosi uno stato di rilassamento e benessere, e non di sonno, le persone sono capaci di interrompere questa condizione in qualunque momento, proprio come quando decidiamo di prenderci qualche minuto di relax sul nostro divano e non ci poniamo certo problema di come terminarlo. Dunque lo stato di ipnosi medica è uno stato di potenziamento delle proprie risorse che può essere applicato in molte circostanze della nostra vita, ogni volta che si crea il bisogno. Non vi è perdita di controllo, non vi è sonno, non vi è amnesia, non si perde coscienza si ricorda tutto quanto successo in stato di ipnosi. A differenza delle altre metodiche non occorrono lunghi addestramenti e sedute ripetute. Infatti viene insegnato come entrare in auto ipnosi con una sola seduta, che non occorre ripetere, della durata complessiva di circa 30 minuti. E consigliabile poi, allenarsi a ritornare in questo stato di benessere fisico e mentale, ogni volta che servirà, in vista del parto. Al momento del travaglio si potrà usare questa metodica in perfetta autonomia, senza che sia presente l ipnotista e in qualunque ospedale si voglia partorire. Il travaglio in autoipnosi dura mediamente metà dei tempi soliti. Ovviamente durante il parto si mantiene piena coscienza di quanto avviene e questo è necessario per creare l indispensabile legame emozionale con il neonato e con il partner. Le percentuali di successo della metodica di apprendimento in gravidanza sono mediamente dell 80%. Il rimanente 20% delle persone mostrano particolari resistenze nonostante la forte motivazione e per queste persone, occorrono più sedute e tecniche più sofisticate. Regaldo Giuseppe Studio Medico

17 GUIDA ALLA SCELTA DELLA DIAGNOSI PRENATALE Al di là di ogni considerazione etica che lascio alla coscienza di ciascuna coppia, lo scopo della diagnosi prenatale e individuare il feto affetto patologie cromosomiche, il prima possibile, al fine di poter interrompere la gravidanza. Le patologie cromosomiche più frequenti e conosciute sono: la sindrome di Down o trisomia 21 (mongolismo), caratterizzata dalla presenza di tre cromosomi 21, la trisomia 18 e la trisomia 13, meno conosciute perché l esito è l aborto spontaneo o la morte del bambino in utero o poco dopo la nascita. Per la sindrome di Down il rischio aumenta con l aumentare dell età della madre. Nella tabella seguente viene indicato il rischio di S. di Down in base all età della gestante al momento del concepimento: RISCHIO DOWN IN BASE ETA (colonna di sinistra anni compiuti; colonna di destra rischio di Down): ad esempio a 25 anni 1 caso di Down ogni 1333 neonati non affetti, a 43 anni 1 Down ogni 45 non affetti. Il rischio illustrato in questa tabella e generico ed e ricavato da statistiche ricavate da tutte le donne di una data età. L unico modo Per sapere se il feto ha un corredo cromosomico normale è quello di ottenere materiale fetale mediante amniocentesi o prelievo dei villi coriali e determinarne il cariotipo (test invasivo). Ovviamente questi due esami invasivi comportano una rischio di abortire il feto, anche se è sano, per complicazioni della metodica: un aborto accidentale ogni 125 amniocentesi e un aborto accidentale ogni 100 prelievi per i villi coriali. Occorre quindi trovare un modo affidabile per decidere se sottoporsi o meno a queste metodiche invasive. Decidere in base alla sola età è poco sicuro e pericoloso: se ad esempio scegliamo il limite dei 35 anni compiuti al momento del concepimento per fare un test invasivo, individueremo soltanto il 25% dei feti Down, in quanto il rimanente 75% si verifica in donne che hanno meno di 35 anni, ed esporremo al rischio di essere abortiti un elevato numero di feti non affetti. Il criterio più sicuro ed efficace per decidere se eseguire un test invasivo è invece quello di usare un test di screening. Un test di screening non dà di per sé una risposta assolutamente certa, ma ci aiuta a precisare meglio la stima del rischio. Infatti grazie al test di screening il rischio generico derivato dalla sola età viene modificato grazie ad alcune osservazioni eseguite sulla gravidanza in corso: sono misure del feto rilevate in ecografia e dosaggi di alcuni prodotti del metabolismo del feto valutabili nel sangue della madre e chiamati marcatori. Si ottiene così un rischio ricalcolato o modificato, personalizzato per quello specifico feto. Quando tale rischio ricalcolato supera una certa soglia (una probabilità ogni 350 gravidanze) si ritiene consigliabile l esecuzione un test invasivo. Questa soglia è stata fissata in modo da avere la massima precisione dell esame nell individuare i feti Down con il minimo degli aborti provocati dalle tecniche invasive. Concludendo qualsiasi donna può sottoporsi ad uno dei test di screening prenatale qui di seguito elencati senza più considerare la sua età. Può dunque succedere che ad una ragazza di 23 anni venga proposto un test invasivo come l amniocentesi perché in base alla ecografia e ai marcatori nel sangue materno il rischio risulta aumentato, mentre al contrario una donna di 42 anni potrebbe sentirsi consigliare di non fare alcun esame invasivo perché il suo personale rischio risulta basso. A questo proposito è molto importante comprendere che se si accetta di fare un test di screening non invasivo, qualunque esso sia, si eviterà l aborto di un bambino sano per colpa del test invasivo, ma esiste la remota possibilità di un risultato FALSO NEGATIVO: può cioè accadere che, nonostante gli esami ecografia e marcatori- appaiano normali, il feto sia affetto da sindrome di Down e venga sospettato tale solo alla nascita. Questa eventualità, per quanto minima, va accettata. Vediamo ora in dettaglio quali sono gli esami disponibili: tutti vengono eseguiti in ospedale. La scelta dipende dall epoca di gravidanza in cui avviene il nostro primo incontro. Se è prima delle 11 settimane, è possibile organizzare un esame ecografico per la misura dello spessore della translucenza nucale (tessuti molli nella parte posteriore del collo del feto), o NT, e in base a questa misura decidere se eseguire il test integrato o il test combinato. Se invece il primo incontro avviene più tardi, ma entro le 17 settimane, è possibile eseguire il tritest. Regaldo Giuseppe Studio Medico

18 I dati della tabella sono relativi alla popolazione di oltre gravidanze in donne residenti in Piemonte e valutate nel decennio dal Laboratorio dell Ospedale Sant Anna di Torino. L età media materna è di 32 anni e sei mesi al parto. Il cutoff utilizzato è stabilito dal DM ed è pari al rischio di partorire un neonato con la sindrome di Down per una donna di 35 anni compiuti il giorno del concepimento, cioè una probabilità ogni 350 gravidanze. I metodi analitici ed il programma per il calcolo del rischio sono quelli tuttora in uso. Un altro modo molto pratico di comparare i vari test e la loro efficienza è vederli proiettati su una flow chart che stamperò al momento della visita TEST INTEGRATO: E il test che viene generalmente proposto di routine. Ecografia a 12 sett, si data la gravidanza mediante una CRL ed un BPD e si misura la NT (translucenza nucale); poi si esegue il prelievo per la Papp-A. Il secondo prelievo viene eseguito a 15 settimane; in questa seconda occasione la signora non esegue ecografia, ma solo prelievo di sangue per AFP, E3, hcg. La risposta arriva entro alcuni giorni solo al termine della intera procedura. L esame è completamente gratuito. Nel 2.9% dei casi l esame dà un risultato positivo, cioè indica un alto rischio che il feto sia affetto da sindrome di Down; si esegue allora una amniocentesi (v. sotto): il laboratorio in questo caso utilizza una metodica che è basata sullo studio del DNA e offre il risultato entro 24h (è il cosiddetto test rapido o QF-PCR). Ogni 13 amniocentesi eseguite per test Integrato positivo, solo una rivelerà che il feto è davvero affetto da s. di Down e si potrà eseguire l aborto terapeutico, entro le 21 settimane, come previsto dalla legge del 1978; negli altri 12 casi su 13 il cariotipo risulterà normale. Regaldo Giuseppe Studio Medico

19 Il test integrato risulta negativo cioè rassicurante nel rimanente 96,3% dei casi, e quindi non si esegue nessun altro esame; occorre però accettare l eventualità che l esame, pur essendo corretto, dia un indicazione sbagliata (Falso negativo) e che nasca comunque un bambino down. Questo si può verificare una volta ogni 6107 risultati negativi TEST COMBINATO DEL PRIMO TRIMESTRE: A 12 sett eco per misurare la NT+ prelievo di sangue per dosare PAPP-A+ Free Beta hcg. Il risultato si ha dopo alcuni giorni. L esame è completamente gratuito. Nel 6.1% l esito è positivo cioè esiste un aumentato rischio di sindrome di Down: si esegue un prelievo dei villi coriali subito (al S.Anna) (v sotto). Il prelievo dei villi coriali conferma il down solo 1 caso ogni 44 e si procede all aborto terapeutico, negli altri 43 casi su 44 il cariotipo risulta normale (Falso Positivo). Nel 93.9% il risultato è negativo, cioè rassicurante: in tal caso non si esegue nessun altro esame; occorre comunque accettare l eventualità che l esame, pur essendo corretto, dia un indicazione sbagliata (Falso negativo) e che nasca comunque un bambino down. Questo si può verificare una volta ogni 2287 risultati negativi. Il vantaggio rispetto al test integrato è che la diagnosi si fa al primo trimestre senza aspettare le 15 settimane, ma l esame risulta un po meno preciso e se occorre approfondire si procede ai villi coriali invece che alla amniocentesi. Il test combinato andrebbe scelto solo per quelle gestanti che devono decidere entro il I trimestre se fare o non fare un test invasivo, o da quelle che hanno un motivo di ansia perché all ecografia la translucenza nucale (NT) è risultata aumentata. Dopo un test combinato rassicurante occorre poi completare il percorso di screening con un prelievo di sangue a 16 settimane per valutare il rischio della spina bifida. TRITEST O TEST DI WALD: L esame viene eseguito a settimane : ecografia per misurare il rapporto testa/femore + prelievo di sangue per misurare AFP, ue3, hcg. L esame è completamente gratuito. Rispetto al test integrato ha un più alto tasso di falsi positivi. E stato quasi completamente sostituito dal test integrato ma può comunque essere preso in considerazione quando la paziente giunge alla diagnosi prenatale oltre le 12 settimane, cioè troppo tardi per la misura della NT AMNIOCENTESI: Consigliabile secondo le vecchie teorie a donne di età superiore a 35 aa, e quindi solo dopo tale età gratuito; attualmente però l indicazione di eseguire l amniocentesi è principalmente dopo test integrato positivo, indipendentemente dall età materna. Si esegue a 16 settimane prelevando liquido amniotico sotto controllo ecografico mediante un ago sottile attraversando l addome materno. La risposta e molto sicura (errore un caso ogni per contaminazione da parte di cellule materne o per mosaicismo non riconosciuto o altri fattori minori). Rischio di aborto intorno all 1%.La prima risposta si ha dopo 24h circa e vale per tre cromosomi : il 13,il 18 e il 21, e per il sesso; dunque esclude la maggior parte dei problemi di cariotipo e soprattutto la sindrome di Down. La seconda risposta è disponibile qualche giorno dopo e consiste nel cariotipo completo per tutti gli altri cromosomi. Svantaggio: un eventuale aborto terapeutico si esegue a settimane. Le impegnative necessarie sono: a) ecografia ostetrica b) coltura di amniociti + cariotipo da metafasi di liquido amniotico e analisi di polimorfismi (QFPCR) previa estrazione del DNA PRELIEVO DEI VILLI CORIALI (CVS) : Viene eseguito dopo test combinato del I trimestre positivo, oppure direttamente in casi ad alto rischio per specifiche patologie o precedenti. Si esegue a 11 settimane prelevando con un ago sottile, sotto controllo ecografico materiale placentare attraverso l addome materno. Questo esame viene eseguito al S.Anna di Torino. Vantaggi: è molto precoce e la risposta si ha in tempi brevi. Il rischio di aborto, in mani esperte è simile a quello della amniocentesi. Questo esame andrebbe scelto solo quando si deve concludere l iter diagnostico entro il I trimestre Se avete riscontrato qualche errore o incongruenza o variazione in queste informazioni, vi sono grato se volete farmelo presente. Regaldo Giuseppe Studio Medico

INFLUENZA. Che cos è

INFLUENZA. Che cos è INFLUENZA Che cos è L influenza è una malattia infettiva provocata da virus del genere Othomixovirus che colpiscono le vie aeree come naso, gola e polmoni. I soggetti colpiti nel nostro Paese vanno dai

Dettagli

L analisi dei villi coriali

L analisi dei villi coriali 12 L analisi dei villi coriali Testo modificato dagli opuscoli prodotti dal Royal College of Obstetricians and Gynaecologists dell Ospedale Guy s and St Thomas di Londra. www.rcog.org.uk/index.asp?pageid=625

Dettagli

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott.

OSTEOPOROSI. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI. *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* Resp. Dott. C. I. D. I. M. U. CENTRO PREVENZIONE DIAGNOSI e TERAPIA DELL OSTEOPOROSI Resp. Dott. Antonio Vercelli OSTEOPOROSI *Come prevenirla* *Come curarla* *Consigli pratici* *Cos è l osteoporosi?* L osteoporosi

Dettagli

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI

VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI VAD O VED POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI 1 Questo schema di cura impiega i seguenti farmaci: vincristina, doxorubicina (adriamicina) o epidoxorubicina, cortisone. Le informazioni contenute in questo modello

Dettagli

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV)

Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Altre informazioni sul papilloma virus (HPV) Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo guardate le informazioni di base contenute in Alcune informazioni sull esame per il papilloma

Dettagli

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto.

Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Conoscere per non avere paura. Capire che si può fare molto, ma non tutto. Accudire con attenzione e rispetto. Gentili congiunti, Questa piccola guida è stata creata per voi con l obiettivo di aiutarvi

Dettagli

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC)

ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) OSPEDALE FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO Azienda Ospedaliera di rilievo nazionale M I L A N O S.C. RADIOLOGIA Direttore Dott. G. Oliva ESAME CON MEZZO DI CONTRASTO ORGANO-IODATO (TAC) ESAMI DA ESEGUIRE (VALIDITA'

Dettagli

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE

U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE REGIONE LAZIO Direttore Generale Dott. Vittorio Bonavita U.O.C. CHIRURGIA VASCOLARE Ospedale Sandro Pertini Direttore: Prof. Vincenzo Di Cintio Gentile paziente, Le diamo il benvenuto nella nostra Struttura

Dettagli

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA

Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore ARTRITI DA Dipartimento Medicina Interna e Specialità Mediche Reumatologia Dott. Carlo Salvarani - Direttore LA GOTTA ED ALTRE ARTRITI DA CRISTALLI REGGIO EMILIA,, APRILE 2007 La Gotta ed altre Artriti da Cristalli

Dettagli

Introduzione. Alessandro Centi

Introduzione. Alessandro Centi Introduzione La PEDIATRICA SPECIALIST nasce nel 2012 e si avvale dell esperienza e del know-how formulativo di Pediatrica, consolidata azienda del settore parafarmaceutico da sempre orientata ai bisogni

Dettagli

Castrazione e sterilizzazione

Castrazione e sterilizzazione Centro veterinario alla Ressiga Castrazione e sterilizzazione Indicazioni, controindicazioni, effetti collaterali ed alternative Dr. Roberto Mossi, medico veterinario 2 Castrazione e sterilizzazione Castrazione

Dettagli

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata

FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE. Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata FIACCHEZZA, STANCHEZZA, MALESSERE MORALE Carenza di ferro molto diffusa e spesso sottovalutata Cari pazienti! Vi sentite spesso fiacchi, stanchi, esauriti o giù di morale? Soffrite facilmente il freddo?

Dettagli

COME VINCERE IL CALDO

COME VINCERE IL CALDO Centro Nazionale per la Prevenzione e il Controllo delle Malattie ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO Raccomandazioni per il personale che assiste gli anziani a casa ESTATE SICURA COME VINCERE IL CALDO

Dettagli

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo

le MINIGUIDE di ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo 3 IN ALLATTAMENTO Sempre con te, passo dopo passo sezione 1 L ALIMENTAZIONE Latte e coccole... Il latte materno costituisce l alimento più adatto ai bisogni del neonato e non solo dal punto di vista nutrizionale:

Dettagli

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro

Apparato scheletrico. Le funzioni dello scheletro Apparato scheletrico Le funzioni dello scheletro Lo scheletro ha la funzione molto importante di sostenere l organismo e di dargli una forma; con l aiuto dei muscoli, a cui offre un attacco, permette al

Dettagli

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI

ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI DIPARTIMENTO CHIRURGICO SPECIALISTICO Unità Operativa di Oculistica Direttore: Prof. Paolo Perri ESSERE OPERATI ALLE VIE LACRIMALI OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI Gentile Signora/e, questo opuscolo

Dettagli

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause

Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Il desiderio insoddisfatto di un figlio: le cause Si parla di "sterilità" quando dopo un anno di rapporti sessuali regolari non è ancora intervenuta una gravidanza. Le cause di una mancanza di figli non

Dettagli

BORTEZOMIB (Velcade)

BORTEZOMIB (Velcade) BORTEZOMIB (Velcade) POTENZIALI EFFETTI COLLATERALI Le informazioni contenute in questo modello sono fornite in collaborazione con la Associazione Italiana Malati di Cancro, parenti ed amici ; per maggiori

Dettagli

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani

Antibiotici. quandosì quandono. Lavarsi le mani Antibiotici quandosì quandono Lavarsi le mani semplice ma efficace Lavarsi le mani è il modo migliore per arrestare la diffusione delle infezioni respiratorie. L 80% delle più comuni infezioni si diffonde

Dettagli

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica)

Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Diabete e nefropatia cronica (o malattia renale cronica) Cos è il diabete? Il diabete mellito, meglio noto come diabete, è una malattia che compare quando l organismo non produce insulina a sufficienza

Dettagli

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza

Con la vaccinazione l influenza si allontana. La prevenzione dell influenza Con la vaccinazione l influenza si allontana La prevenzione dell influenza La vaccinazione antinfluenzale è il mezzo più efficace di protezione dalla malattia e di riduzione delle sue complicanze per le

Dettagli

Informazioni ai pazienti per colonoscopia

Informazioni ai pazienti per colonoscopia - 1 - Informazioni ai pazienti per colonoscopia Protocollo informativo consegnato da: Data: Cara paziente, Caro paziente, La preghiamo di leggere attentamente il foglio informativo subito dopo averlo ricevuto.

Dettagli

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu

Lista di controllo per la perdita di coscienza. Soffre di episodi inspiegati di. www.stars-italia.eu Collaboriamo con i pazienti, le famiglie e i professionisti sanitari per offrire assistenza e informazioni sulla sincope e sulle convulsioni anossiche riflesse Soffre di episodi inspiegati di Lista di

Dettagli

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico.

La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. La Salute dei denti e della bocca nel paziente oncologico. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti

Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Altre informazioni sul virus HPV: informazioni approfondite per le utenti Questo è un documento di approfondimento sull HPV. Prima di leggerlo consultate il documento Alcune informazioni sul virus HPV

Dettagli

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi

IO NE PARLO. DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi AR IO NE PARLO DIARIO DELLA TERAPIA per annotare i farmaci e i progressi Ti aiuta a tenere sotto controllo la tua artrite reumatoide e a trarre il massimo beneficio dalla terapia Visita www.arioneparlo.it

Dettagli

4. Conoscere il proprio corpo

4. Conoscere il proprio corpo 4. Conoscere il proprio corpo Gli esseri viventi sono fatti di parti che funzionano assieme in modo diverso. Hanno parti diverse che fanno cose diverse. Il tuo corpo è fatto di molte parti diverse. Alcune

Dettagli

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD)

Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Deficit di Mevalonato Chinasi (MKD) (o Sindrome da Iper-IgD) Che cos è? Il deficit di mevalonato chinasi è una malattia genetica. E un errore congenito

Dettagli

Cos è un analisi genetica (test genetico)?

Cos è un analisi genetica (test genetico)? 12 Cos è un analisi genetica (test genetico)? Testo modificato dagli opuscoli prodotti dall ospedale Guy s and St Thomas di Londra Luglio 2008 Questo lavoro è sponsorizzato dal Consorzio EU-FP6 EuroGentest,

Dettagli

Che cosa provoca una commozione cerebrale?

Che cosa provoca una commozione cerebrale? INFORMAZIONI SULLE COMMOZIONI CEREBRALI Una commozione cerebrale è un trauma cranico. Tutte le commozioni cerebrali sono serie. Le commozioni cerebrali possono verificarsi senza la perdita di conoscenza.

Dettagli

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2

ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 ASU San Giovanni Battista Torino S.C. Cardiologia 2 Il processo infermieristico espresso con un linguaggio comune: sviluppo delle competenze professionali attraverso la capacità di formulare diagnosi infermieristiche

Dettagli

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti

Zuccheri. Zuccheri, dolci e bevande. zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 4. Zuccheri, dolci e bevande zuccherate: nei giusti limiti 36 1. ZUCCHERI E SAPORE DOLCE Tutti gli zuccheri sono fonti di energia e non

Dettagli

COS È IL PRONTO SOCCORSO?

COS È IL PRONTO SOCCORSO? AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA INTEGRATA VERONA COS È IL PRONTO SOCCORSO? GUIDA INFORMATIVA PER L UTENTE SEDE OSPEDALIERA BORGO TRENTO INDICE 4 COS È IL PRONTO SOCCORSO? 6 IL TRIAGE 8 CODICI DI URGENZA

Dettagli

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti

Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Il fabbisogno alimentare e il ruolo dei nutrienti Le necessità del nostro corpo Cibo e bevande sono i mezzi con cui il nostro organismo si procura le sostanze di cui ha bisogno per le sue attività vitali.

Dettagli

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42

Cos è il diabete? Qual è effettivamente il problema? Parliamo di diabete N. 42 Parliamo di diabete N. 42 Revisione agosto 2010 Cos è il diabete? What is diabetes? - Italian Diabete è il nome dato a un gruppo di diverse malattie in cui vi è troppo glucosio nel sangue. Il pancreas

Dettagli

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA

La degenerazione maculare legata all età (AMD) Informazioni ai malati -Progetto EUFEMIA Che cos è la degenerazione maculare? La degenerazione maculare è una malattia che interessa la regione centrale della retina (macula), deputata alla visione distinta necessaria per la lettura, la guida

Dettagli

IL BENESSERE DELLE GAMBE

IL BENESSERE DELLE GAMBE IL BENESSERE DELLE GAMBE Se la circolazione venosa non funziona come dovrebbe, il normale ritorno del sangue dalle zone periferiche del corpo al cuore risulta difficoltoso. Il flusso sanguigno infatti,

Dettagli

Routine per l Ora della Nanna

Routine per l Ora della Nanna SCHEDA Routine per l Ora della Nanna Non voglio andare a letto! Ho sete! Devo andare al bagno! Ho paura del buio! Se hai mai sentito il tuo bambino ripetere queste frasi notte dopo notte, con ogni probabilità

Dettagli

COS E LA BRONCOSCOPIA

COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA COS E LA BRONCOSCOPIA La broncoscopia è un esame con cui è possibile osservare direttamente le vie aeree, cioè laringe, trachea e bronchi, attraverso uno strumento, detto fibrobroncoscopio,

Dettagli

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico

Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Cosa dovrebbero sapere i genitori sulla sicurezza delle radiazioni per uso medico Gli esami radiologici consentono ai medici di effettuare la diagnosi e decidere il corretto iter terapeutico dei loro pazienti.

Dettagli

Lo screening cervicale.

Lo screening cervicale. Lo screening cervicale. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione)

Dettagli

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C.

Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI. T.A.C o meglio T.C. Prof. Giuseppe Scotti OPUSCOLO INFORMATIVO PER I PAZIENTI CHE DEVONO SOTTOPORSI A UN ESAME DI T.A.C o meglio T.C. Gentili Pazienti in modo molto semplice vogliamo fornirvi alcune informazioni utili per

Dettagli

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate.

Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. Tecnica ed esperienza per prestazioni elevate. INDICE La presente guida contiene suggerimenti e indicazioni di carattere generale e a scopo puramente informativo. Non si deve prescindere dal leggere attentamente

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA

INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA INFORMAZIONE E CONSENSO ALLA FLUORANGIOGRAFIA ED ALL ANGIOGRAFIA AL VERDE INDOCIANINA FOGLIO INFORMATIVO PER IL PAZIENTE L angiografia retinica serve a studiare le malattie della retina; localizzare la

Dettagli

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua.

La DIGESTIONE. I principi nutritivi sono: le proteine, i glucidi, i lipidi, le vitamine, i sali minerali e l acqua. La DIGESTIONE Perché è necessario nutrirsi? Il corpo umano consuma energia per muoversi, pensare, mantenere la temperatura costante, ma anche solo per riposarsi. Il consumo minimo di energia è detto metabolismo

Dettagli

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie?

Le profilassi del lattante: la vitamina D, la vitamina K e la carie? L allattamento al seno esclusivo è il nutrimento ideale per il bambino, sufficiente per garantire un adeguata crescita per i primi 6 mesi; il latte materno è unanimemente considerato il gold standard in

Dettagli

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94

DAL MEDICO UNITÁ 9. pagina 94 DAL MEDICO A: Buongiorno, dottore. B: Buongiorno. A: Sono il signor El Assani. Lei è il dottor Cannavale? B: Si, piacere. Sono il dottor Cannavale. A: Dottore, da qualche giorno non mi sento bene. B: Che

Dettagli

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port

Cattedra e Divisione di Oncologia Medica. Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia. Il Port Cattedra e Divisione di Oncologia Medica Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia Il Port Dott. Roberto Sabbatini Dipartimento Misto di Oncologia ed Ematologia Università degli Studi di Modena

Dettagli

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia

PICC e Midline. Guida per il Paziente. Unità Operativa di Anestesia PICC e Midline Guida per il Paziente Unità Operativa di Anestesia INDICE Cosa sono i cateteri PICC e Midline Pag. 3 Per quale terapia sono indicati Pag. 4 Quando posizionare un catetere PICC o Midline

Dettagli

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE

PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE PREVENZIONE E SALUTE GLOBALE SI PARTE DALLA VITAMINA D Relatore dr Donata Soppelsa Medico di medicina generale Associato alla Società Italiana di Nutriceutica Quali domande? E sufficiente l integrazione

Dettagli

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI

PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITA DI PADOVA PROCEDURA MODALITA DI ACCESSO AGLI AMBULATORI Preparato da Gruppo di Lavoro Ambulatori Clinica Ostetrico- Ginecologica Verificato da Servizio Qualità Verifica per

Dettagli

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA

PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA PREPARAZIONE PER GLI ESAMI DI RADIODIAGNOSTICA Per prenotare ed eseguire un esame è necessario: 1. Il paziente deve avere una richiesta medica completa che comprenda cognome e nome, data di nascita, numero

Dettagli

Cosa sono le vitamine?

Cosa sono le vitamine? Cosa sono le vitamine? Le vitamine sono sostanze di natura organica indispensabili per la vita e per l accrescimento. Queste molecole non forniscono energia all organismo umano ma sono indispensabili in

Dettagli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli

ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Gustav Klimt, 1905) CONSULTORIO FAMILIARE RIETI Responsabile: Dr. Attilio Mozzetti ORGANIZZAZIONE CORSI Referente: D.ssa Anna Incelli (Immagini tratte dal web e utilizzate per finalità istituzionali)

Dettagli

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare

La PET/CT. con. Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Informazione per pazienti. Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Informazione per pazienti La PET/CT con Gallio-DOTATOC ( 68 Ga-DOTATOC) Dipartimento Oncologico e Tecnologie Avanzate Medicina Nucleare Dott. Annibale Versari - Direttore INDICE Cos è e come funziona la

Dettagli

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute)

Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) Progetto MA.RI.SA. (MAngio e RIsparmio in SAlute) La ristorazione collettiva ed in particolare quella scolastica è stata individuata come un ambito prioritario di intervento relativamente al Progetto MA.RI.SA.

Dettagli

qualità uniche, ma è anche molto di più.

qualità uniche, ma è anche molto di più. 1 Care mamme, cari papà, è a voi pr ima di tutto c he è r ivolta questa piccola guida, che accompagnerà la campagna per l allattamento al s e n o promossa dal Ministero della Salute. Lo slogan scelto è:

Dettagli

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori

ALLATTAMENTO AL SENO Elementi informativi per gli operatori a cura del Comitato nazionale multisettoriale per l allattamento materno 1. Tutte le mamme hanno il latte Allattare al seno è un gesto naturale. Fin dall inizio del mondo, attraverso il proprio latte le

Dettagli

PER LA GESTIONE INFORMATIVO

PER LA GESTIONE INFORMATIVO Dipartimento Cardio-Toraco-Vascolare e di Area Critica Direttore Dott. L. Zucchi UNITA DI TERAPIA SEMINTENSIVA RESPIRATORIA (UTSIR) OPUSCOLO INFORMATIVO PER LA GESTIONE A DOMICILIO DELLA TRACHEOSTOMIA

Dettagli

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì

pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 1 Quand'ero piccolo mi ammalai: mi sentivo sempre stanco, volevo sempre bere e fare pipì pag. 2 La mamma diceva che ero dimagrito e così mi portò dal medico. Il dottore guardò le urine, trovò dello

Dettagli

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS)

Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) Pædiatric Rheumatology InterNational Trials Organisation Che cos é? Sindrome di Blau/Sarcoidosi ad esordio precoce (EOS) La sindrome di Blau è una malattia genetica. I pazienti affetti presentano rash

Dettagli

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona

MAN- GIAR BENE. Mantenere il corpo in buona MAN- GIAR BENE vivere sani 3 Mantenere il corpo in buona salute ha la sua base in una corretta alimentazione. Essa si basa sull apporto equilibrato di acqua, carboidrati (zuccheri e amidi), proteine, grassi

Dettagli

Identikit del drogato da lavoro

Identikit del drogato da lavoro INTERVISTA Identikit del drogato da lavoro Chi sono i cosiddetti workaholic? quanto è diffusa questa patologia? Abbiamo cercato di scoprirlo facendo qualche domanda al dottor Cesare Guerreschi, fondatore

Dettagli

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio.

La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Che cos è la Degenerazione Maculare correlata all Età (DME)? La degenerazione maculare correlata all età (DME) è una malattia della retina, nel fondo dell occhio. Essa porta a una limitazione o alla perdita

Dettagli

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO

ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO ALLENARSI CON LA FASCIA CARDIO Come effettuare il monitoraggio dei nostri allenamenti? Spesso è difficile misurare il livello di sforzo di una particolare gara o sessione di allenamento. Come vi sentite?

Dettagli

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA.

COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. COME POSSO AIUTARE UNA DONNA CHE SUBISCE VIOLENZA. Avere il sospetto o essere a conoscenza che una donna che conosciamo è vittima di violenza da parte del compagno/marito/amante/fidanzato (violenza intrafamiliare)

Dettagli

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore

Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Terapia con pompa da contropulsazione Per aiutare il tuo cuore Per pazienti con determinate condizioni cardiache, l impiego di una pompa

Dettagli

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011

I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO. Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 I FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Chivasso, Ciriè, Ivrea 2011 FABBISOGNI NUTRIZIONALI NELL ANZIANO Proteine: 1-1,2 g/kg/die; Calorie: 20-30/kg/die Es.: anziano di 60 kg 60-72 g di proteine; 1200-1800

Dettagli

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!!

IL TUO CORPO NON E STUPIDO! Nonostante se ne parli ancora oggi, il concetto di postura corretta e dello stare dritti è ormai superato.!! IL TUO CORPO NON E STUPIDO Avrai sicuramente sentito parlare di postura corretta e magari spesso ti sei sentito dire di stare più dritto con la schiena o di non tenere le spalle chiuse. Nonostante se ne

Dettagli

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione

E.O Ospedali Galliera Genova. PICC e MIDLINE Indicazioni per una corretta gestione E.O Ospedali Galliera Genova DIREZIONE SANITARIA Direttore Sanitario: Dott. Roberto Tramalloni S.S.D. CURE DOMICILIARI Dirigente Medico Responsabile Dott. Alberto Cella PICC e MIDLINE Indicazioni per una

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future.

TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO. Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. TERMOMETRO DIGITALE MODELLO TE01B MANUALE D USO Leggere attentamente le istruzioni prima dell utilizzo o conservarle per consultazioni future. ATTENZIONE: Utilizzare il prodotto solo per l uso al quale

Dettagli

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr

Manuale d uso. Rilevamento del parto. www.medria.fr Manuale d uso Rilevamento del parto www.medria.fr Grazie per la preferenza accordataci nell acquistare Vel Phone. Vi chiediamo di leggere attentamente il presente manuale di istruzioni per l uso, prima

Dettagli

Prevenzione dell allergia ad inalanti

Prevenzione dell allergia ad inalanti Prevenzione dell allergia ad inalanti La patologia allergica respiratoria è molto frequente nella popolazione generale: la sua prevalenza si aggira in media intorno al 10-15%. Inoltre, negli ultimi 20

Dettagli

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti

Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Alcolismo: anche la famiglia e gli amici sono coinvolti Informazioni e consigli per chi vive accanto ad una persona con problemi di alcol L alcolismo è una malattia che colpisce anche il contesto famigliare

Dettagli

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità

Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Scopri qual è il tuo potenziale di salute e longevità Passo numero 1: TESTA LA TUA DIGESTIONE Questo primo breve test ti serve per capire com è adesso la tua digestione, se è ancora buona ed efficiente

Dettagli

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A.

LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE. Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. LEGISLAZIONE DEI LIVELLI ASSISTENZIALI DEI PUNTI NASCITA E RIORGANIZZAZIONE SANITARIA IN PIEMONTE Tortona 6 ottobre 2012 dott. A. Marra PROGETTO OBIETTIVO MATERNO INFANTILE ( POMI) DM 24 APRILE 2000 TRE

Dettagli

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO

1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO 1 LEZIONE CHE COS E L ALLENAMENTO Sono molte le definizioni di allenamento: Definizione generale: E un processo che produce nell organismo un cambiamento di stato che può essere fisico, motorio, psicologico.

Dettagli

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente

Guida ai Servizi Voce per l Utente. Guida ai ai Servizi Voce per l Utente Guida ai Servizi Voce per l Utente Guida ai ai Servizi Voce per l Utente 1 Indice Introduzione... 3 1 Servizi Voce Base... 4 1.1 Gestione delle chiamate... 4 1.2 Gestione del Numero Fisso sul cellulare...

Dettagli

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario

Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Test di ergonomia Valutazione del carico posturale nel lavoro sedentario Il lavoro sedentario può essere all origine di vari disturbi, soprattutto se il posto di lavoro è concepito secondo criteri non

Dettagli

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani

CARTA DEI SERVIZI. Il Direttore Sanitario Dr.ssa Renata Vaiani CARTA DEI SERVIZI Questa Carta dei Servizi ha lo scopo di illustrare brevemente il nostro Poliambulatorio per aiutare i cittadini a conoscerci, a rendere comprensibili ed accessibili i nostri servizi,

Dettagli

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta

Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL. Barrare la risposta corretta Centro Documentazione SerT Arezzo COSA NE SO? QUESTIONARIO DI VALUTAZIONE DELLE CONOSCENZE POSSEDUTE SU DROGHE E ALCOL Barrare la risposta corretta A cura della Dott.ssa Cristina Cerbini Febbraio 2006

Dettagli

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale

INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP. Relazione Generale SERVIZIO SANITARIO REGIONALE BASILICATA Azienda Sanitaria Locale di Potenza INDAGINE DI CUSTOMER SATISFACTION SUL SERVIZIO DELL ASSISTENZA OSPEDALIERA DELLA ASP Relazione Generale A cura degli Uffici URP

Dettagli

Difetti del ciclo dell urea Una guida per i pazienti, i genitori e i familiari

Difetti del ciclo dell urea Una guida per i pazienti, i genitori e i familiari Difetti del ciclo dell urea Una guida per i pazienti, i genitori e i familiari Jane Gick www.e-imd.org Indice Introduzione...3 Il metabolismo...4 Ecco come l organismo utilizza le proteine...4 Quali sono

Dettagli

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie

La nefropatia cronica. Una guida per i pazienti e le famiglie La nefropatia cronica Una guida per i pazienti e le famiglie Iniziativa NKF-KDOQI (Kidney Disease Outcomes Quality Initiative) della National Kidney Foundation L'iniziativa Kidney Disease Outcomes Quality

Dettagli

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento)

DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IN SEDE DI ACCERTAMENTI PSICO-FISICI E ATTITUDINALI (pena l esclusione dal reclutamento) 1. Tutti i convocati (uomini e donne) dovranno presentarsi con: - originale o copia

Dettagli

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v

Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Guida per l uso corretto di mascherine chirurgiche e respiratori per ridurre la trasmissione del nuovo virus influenzale AH1N1v Agg Agosto 2009 Questo documento si propone di fornire indicazioni sull uso

Dettagli

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity

a state of complete physical, men al , an social well ll-bei ng an not merely the absence of disease or infirmity SALUTE: definizione Nel 1948, la World Health Assembly ha definito la salute come a state of complete physical, mental, and social well-being and not merely the absence of disease or infirmity. Nel1986

Dettagli

Cosa succede in un laboratorio di genetica?

Cosa succede in un laboratorio di genetica? 12 laboratori potrebbero utilizzare campioni anonimi di DNA per lo sviluppo di nuovi test, o condividerli con altri in quanto parte dei programmi di Controllo di Qualità, a meno che si chieda specificatamente

Dettagli

Flauto Polmonare/Lung Flute

Flauto Polmonare/Lung Flute Flauto Polmonare/Lung Flute Modello per TERAPIA, DOMICILIO, IGIENE BRONCHIALE Manuale di istruzioni per il paziente: Il Flauto Polmonare è generalmente indicato per una terapia a pressione respiratoria

Dettagli

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto.

Questa guida è stata realizzata per fornire ai pazienti e ai loro famigliari alcune informazioni, nella speranza che ciò possa essere d aiuto. Il port. Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire e gli esercizi di riabilitazione) lo IEO pubblica

Dettagli

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice

MATERNITA E CONGEDI PARENTALI. Indice MATERNITA E CONGEDI PARENTALI Indice Interdizione.pag. 2 Interruzione della gravidanza.pag. 3 Astensione obbligatoria..pag. 4 Astensione obbligatoria della madre....pag. 4 Astensione obbligatoria del padre....pag.

Dettagli

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO?

CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? CHE COS È LO SCOMPENSO CARDIACO? Il cuore è un organo che ha la funzione di pompare il sangue nell organismo. La parte destra del cuore pompa il sangue ai polmoni, dove viene depurato dall anidride carbonica

Dettagli

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica

Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Il PICC Catetere Venoso Centrale ad inserzione periferica Per migliorare il grado di informazione dei pazienti su alcuni importanti argomenti (quali ad esempio le terapie svolte, l alimentazione da seguire

Dettagli

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO

ESENZIONI PER MOTIVI DI ETA' e/o REDDITO Il nucleo familiare è composto da : - Il richiedente l esenzione - il coniuge (non legalmente ed effettivamente separato) indipendentemente dalla sua situazione reddituale - dai familiari a carico fiscalmente

Dettagli

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE

CON MARIA PREPARIAMOCI AD ACCOGLIERE IL SIGNORE AzioneCattolicaItaliana ACR dell ArcidiocesidiBologna duegiornidispiritualitàinavvento CONMARIA PREPARIAMOCIADACCOGLIEREILSIGNORE Tutta l Azione Cattolica ha come tema dell anno l accoglienza. Anche la

Dettagli

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio?

4. Quali possono essere le complicazioni dell influenza e quali sono le persone a rischio? Dipartimento federale dell'interno DFI Ufficio federale della sanità pubblica UFSP Malattie trasmissibili Stato al 05.10.2010 FAQ Influenza stagionale 1. Cos è l influenza? 2. Come si trasmette l influenza?

Dettagli

Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico

Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico Il valore dell analisi prenatale non invasiva (non-invasive prenatal testing, NIPT). Un supplemento per il flipbook del consulente genetico Le NIPT utilizzano DNA libero. Campione di sangue materno DNA

Dettagli

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza

Legge 22 maggio 1978, n. 194. Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza Legge 22 maggio 1978, n. 194 Norme per la tutela sociale della maternità e sull interruzione volontaria della gravidanza (Pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale Gazzetta Ufficiale del 22 maggio 1978, n. 140)

Dettagli

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE

CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Lega Friulana per il Cuore CHE COS E L IPERTENSIONE ARTERIOSA E COME SI PUO CURARE Materiale predisposto dal dott. Diego Vanuzzo, Centro di Prevenzione Cardiovascolare, Udine a nome del Comitato Tecnico-Scientifico

Dettagli