La foto della settimana

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "La foto della settimana"

Transcript

1 NEWS-MAC La foto della settimana McDonnel Douglas MD-83 Spanair - Barraja de Madrid PAGINA 1

2 Eurocontrol stima nel 2009 il 4,9% di riduzione del traffico aereo in Europa Eurocontrol ha annunciato le proprie nuove previsioni per il traffico aereo in Europa per l anno in corso. Le stime dell ufficio studi dell ente di gestione del traffico del Vecchio continente parlano di una caduta del numero del voli dall 8,1% all 1,4% rispetto al Con molta probabilità il dato medio che si registrerà a fine anno sarà un meno 4.9%. In ogni caso, le previsioni parlano di una domanda che non ripartirà nel corso del 2009 e con timidi segni di ripresa nel 2010 quando, si stima, a fine anno la crescita complessiva dei voli sarà dell 1,6%. David Marsh, capo dell ufficio studi di Eurocontrol, ha evidenziato che il calo del traffico riguarderà anche il segmento delle compagnie low cost, comparto che lo scorso mese ha registrato una riduzione dei voli del 5%. Sulle operazioni a lungo raggio Marsh ha detto che «la debole domanda sulle rotte transatlantiche dovuta alla crisi economica e finanziaria ha annullato i benefici degli accordi di libero traffico tra USA e Unione Europea». Per Marsh i paesi europei più colpiti dal calo di traffico saranno la Svezia con una stima del 9,9%, l Italia (9,2%), la Spagna (7%), la Francia (6%) e la Germania (5,6%). 200 esimo 737 per Ryanair Ryanair ha ricevuto in consegna oggi il suo 200esimo Boeing Next Generation. «Siamo lieti di ricevere il nostro 200esimo nuovissimo aeromobile Boeing. Il valore totale della flotta Ryanair è adesso di oltre 12 miliardi di dollari. Siamo orgogliosi di operare con la flotta più giovane, più ecologica e più efficiente per consumo carburante di qualsiasi principale compagnia aerea europea» e stato il commento di Stephen McNamara di Ryanair. PAGINA 2

3 Bilancio 2008 SACBO Il CdA di SACBO, la società di gestione dell aeroporto di Bergamo-Orio al Serio ha approvato il progetto di bilancio relativo all esercizio Ricavi per 84,226 milioni, in crescita di 5,747 milioni rispetto all esercizio precedente (+7,3%) chiuso con ricavi per 78,479 milioni. A tale incremento hanno contribuito sia i risultati della gestione tipicamente aeronautica (+ 11% rispetto al 2007), sia quelli relativi alle attività commerciali (+ 11,5 %). Il margine operativo lordo è risultato pari a 23,836 milioni contro i 22,774 del 2007, corrispondente al 28,3 % rispetto al fatturato complessivo. A fronte di un risultato operativo di 14,659 milioni, pari al 17,4 % dei ricavi, e di imposte per 5,420 milioni, nel 2008 SACBO ha conseguito un risultato utile di esercizio di 10,256 milioni (in aumento rispetto ai 9,932 milioni dell esercizio precedente), che il CdA propone di destinare nella misura di ,70, pari al 5%, a riserva legale, e i restanti ,30 a riserva straordinaria, in considerazione dei rilevanti investimenti previsti per il 2009 e anni successivi. Al termine della discussione ed approvazione del bilancio, il CdA ha deliberato per la vendita del 19% delle azioni SACBO di proprietà SEA, invitando i soci ad esercitare il proprio diritto di prelazione. Ryanair: da giugno Bologna-Ibiza Dal1 giugno 2009 Ryanair lancerà la nuova rotta bisettimanale Bologna-Ibiza sulla quale stima di trasportare nel primo anno in ciascuna direzione. Si tratta della diciannovesima destinazione servita da Bologna da Ryanair, che nei prossimi giorni inaugurerà Brindisi (30 marzo), Torp-Oslo (31 marzo) e Costanza (1 aprile). Air Italy presenta il programma estivo Air Italy ha concluso un accordo annuale per i voli tra l Italia e Fortaleza e l isola del Sale. L accordo - che coinvolge otto tour operator e sarà presentato oggi presso la sede del vettore - consentirà voli diretti da Milano, Roma, Verona e attraverso la rete domestica anche da Bari, Napoli e Catania. Il programma«è stato disegnato - spiega la compagnia in una nota - per garantire una offerta di voli capillare da tutto il territorio italiano e modulata per i diversi mesi dell anno così da assecondare la stagionalità del traffico». Da aprile a giugno 2009 Air Italy continuerà ad effettuare voli bisettimanali Milano-Roma-Fortaleza con Boeing e settimanali Milano-Roma-Sal settimanale. Da luglio subentrerà la nuova programmazione congiunta. PAGINA 3

4 ENAC: Windjet non ha mai avuto slot a Linate «La compagnia aerea Wind Jet non ha mai avuto l assegnazione da parte di Assoclearance di slot per esercire la tratta Catania - Milano Linate. Gli slot era stati attribuiti in maniera transitoria per coprire il servizio durante la crisi del vettore aereo Volare.» Così il presidente dell ENAC Vito Riggio è intervenuto nella polemica scatenata dalla pubblicazione di una lettera del presidente della Regione Siciliana Raffaele Lombardo sull assegnazione degli slot a Wind Jet per i voli Catania - Milano Linate. Riggio ricorda come la richiesta di ENAC di cessare il collegamento sia scaturito dai reclami a Assoclearance degli altri vettori titolari di regolari slot sulla tratta, che la questione sia tuttora pendente di fronte al TAR Lazio e che in attesa della pronuncia definitiva Wind Jet opera regolarmente il volo. La ricostruzione dell ENAC parte dal ricorso iniziale di Wind Jet al TAR Catania, che nell aprile del 2008 rigettava la richiesta di sospensiva avanzata dal vettore aereo siciliano. ENAC ed Assoclearance avevano frattanto contestato la competenza di Catania chiedendo di spostare il giudizio al TAR Lazio. Ma Wind Jet - prosegue ENAC - otteneva dal consiglio di giustizia amministrativa della Regione Siciliana l accoglimento dell istanza di sospensione dei provvedimenti impugnati in primo grado. La questione approdava al Consiglio di Stato, che nel dicembre 2008 dichiarava la competenza del TAR Lazio. «Al momento, pertanto, è ancora pendente il contenzioso dinanzi al giudice amministrativo. E nel frattempo Wind Jet ha continuato ad operare», conclude Riggio. Alitalia: CdA coopta membri Air France Nel comitato esecutivo di Alitalia siederanno il presidente di Air France Jean-Cyril Spinetta, l a.d. di KLM Peter Hartman e il direttore di rete di Air France Bruno Matheu. La cooptazione dei tre membri è stata effettuata dal cda Alitalia. Secondo notizie di stampa, Air France-KLM ha finalizzato l acquisizione del 25% della compagnia italiana versando i 323 milioni di aumento di capitale previsti dagli accordi del 29 gennaio. TRASPORTO AEREO: IATA, NUOVO CALO PASSEGGERI IN FEBBRAIO Continua a peggiorare la domanda nel settore del trasporto aereo secondo gli ultimi dati dell'associazione internazionale del trasporto aereo (Iata). Nel febbraio scorso, il traffico internazionale passeggeri risulta del 10,1% sotto il livelli del 2008, contro un calo del 5,6% registrato in gennaio, afferma una nota della Iata resa nota oggi a Ginevra. Il taglio del 5,9% nella capacita' - il piu' incisivo dall'inizio della crisi - non e' bastato ed il fattore di carico per febbraio e' sceso al 69,9%, 3,2 punti percentuali in meno rispetto a quanto registrato nel febbraio Per il trasporto merci, il volume registrato nel febbraio 2009 era del 22,1% sotto i livelli del ''La depressione continua. Il netto calo del traffico passeggeri in febbraio mostra la portata della crisi. Il traffico merci, che ha cominciato il suo declino nel giugno 2008 prima che il mercato passeggeri fosse colpito, ha registrato tre mesi di calo consecutivi tra il 22 ed il 23%. Abbiamo forse toccato il fondo nel declino delle merci, ma l'importanza della diminuzione indica che ci vorra' tempo per riprendersi'', ha commentato il direttore generale e Ceo della Iata, Giovanni Bisignani. PAGINA 4

5 ANPAC perplessa su sentenza Tuninter L ANPAC esprime, con una nota diffusa agli organi di stampa, «profondo disagio e numerose perplessità in merito alla sentenza sul disastro dell ATR 72 della compagnia Tuninter ammarato al largo di Palermo il 6 agosto La sentenza, lo ricordiamo, ha visto la condanna, tra l altro, dei due piloti dell aereo tunisino. «Sottolineando il doveroso cordoglio ed il senso di rispetto per i famigliari delle 16 vittime perite nel tragico evento, - scrive l associazione dei taggio a bordo di un indicatore del carburante inadatto e incapace di fornire indicazioni esatte. Tale elemento, scrive l ANPAC, «avrebbe dovuto essere elemento discriminante e determinante nel valutare le responsabilità dei piloti che si sono trovati a fronteggiare un evento innescato da una catena di errori e manchevolezze fuori dal proprio controllo. Proprio come ricostruito dalla ANSV, è evidente che indicare i piloti come principali responsabili del disastro appare inaccettabile». L associazione dei piloti aggiunge che «la scelta degli investigatori di replicare l evento con un simulatore di volo al fine di dimostrare che fosse possibile raggiungere l aeroporto di Palermo e, conseguentemente, definire piloti - non possiamo esimerci dall evidenziare come le le responsabilità dei piloti, trova la comunità nazionale pesanti pene inflitte ai piloti dell aeromobile, a nostro giudizio ed in attesa delle motivazioni della sentenza, non abbiano doverosamente tenuto conto del contesto di un sistema organizzativo potenzialmente fallace come definito dalla Agenzia Nazionale per la Sicurezza del Volo (ANSV) nella propria inchiesta». L ANPAC esprime perplessità sulla pesante condanna inflitta ai colleghi tunisini e scrive: «aver indicato le maggiori responsabilità verso coloro che, nel contesto del sistema, si sono trovati a fronteggiare una situazione innescata da una catena di eventi fuori dal proprio controllo non può soddisfare l esigenza della ricerca della verità e non concorre alla corretta individuazione delle primarie responsabilità che appaiono invece in capo ad una pluralità di soggetti». ed internazionale dei piloti estremamente perplessa. E importante infatti sottolineare che un evento reale vissuto in un velivolo, di smisurata complessità quale quello innescato dalla perdita totale dei propulsori e successivo ammaraggio, che risente delle condizioni ambientali e tridimensionali del momento, non è correttamente duplicabile all interno di un simulatore di volo». Fatte queste considerazioni l ANPAC annuncia che il giorno 8 aprile, in occasione dello sciopero già proclamato nel settore, si «procederà ad evidenziare le anomalie esistenti in Italia nel settore dell investigazione degli incidenti aeronautici al fine di contribuire a sensibilizzare l opinione pubblica sull esigenza di procedure innovative e finalizzate ad una migliore comprensione degli eventi e ad una efficace prevenzione». Le perplessità dell associazione dei piloti affondano le radici nella dinamica stessa del disastro, causata dal mon- A Roma la prima TMA2010 Validation South Real Time E' in corso a Roma la prima sessione TMA2010 Validation South Real Time Simulation, in programma dal 13 al 27 marzo presso il Centro Sperimentale di ENAV. TMA2010 Validation South è uno dei progetti di partnership finanziato da EURO- CONTROL e sviluppato congiuntamente da ENAV e SICTA volto a valutare alcuni importanti scenari operativi attraverso simulazioni real time, denominate anche "Human in the Loop Experiments" al fine di realizzare traiettorie di volo più efficienti ed avere una migliore distribuzione dei ritardi. Le simulazioni real time in corso presso il Centro Sperimentale di ENAV si basano sullo scenario operativo dell'area terminale (TMA) di Roma, utilizzando la piattaforma EUROCONTROL, ESCAPE ACE 5B. La prima simulazione real time vede la partecipazione di 12 controllori radar, 10 pseudo pilots ed 8 esperti tecnici ed operativi. La seconda sessione TMA2010 Validation South Real Time Simulation è prevista nel periodo 30 Novembre - 11 Dicembre Sono previste per il 26 marzo 2009 una serie di dimostrazioni guidate presso il Centro Sperimentale di ENAV. PAGINA 5

6 FS attacca Alitalia: Il marchio Frecciaverde è nostro Potrebbe essere battaglia legale tra FS e Alitalia per il marchio marchio "Frecciaverde". FS sostiene che tale dicitura è stata depositata a proprio nome il 18 novembre 2008 presso la Camera di commercio di Roma. Alitalia ha varato un servizio che, con le due parole staccate "Freccia Verde", indica check in più veloci e varchi prioritari per i passeggeri della Roma-Milano. Le ferrovie attaccano: «Li abbiamo avvertiti di aver già registrato il marchio, diffidandoli dall usarlo» e minacciano «azioni a tutela dei propri diritti». Staremo a vedere. Una cosa intanto è certa: tra treno e aereo è sfida aperta sulla tratta tra la capitale politica e quella economica dl paese. Alitalia: nuovo A320 e sfida al treno E stato presentato ieri sull aeroporto di Linate il nuovo A di Alitalia, fresco nei colori della compagnia ed immatricolato EI-DTB. Con l occasione il presidente Roberto Colaninno ha dichiarato che il vettore «accetta su Malpensa la sfida degli altri concorrenti e l accetta insieme ad Air France-Klm e all alleanza Sky Team». «Basta con l arroganza del monopolista - ha sottolineato - noi siamo per il servizio al cliente». Alitalia, secondo il progetto "Freccia Verde", così denominato in aperto riferimento al treno ad alta velocità "Freccia Rossa", ha deciso di portare il suo operativo fra Milano e Roma fino ad 88 collegamenti al giorno, raggiungendo la frequenza di un volo ogni 15 minuti nelle ore di punta, accelerando le operazioni di imbarco e mettendo a disposizione dei clienti offerte che prevedono il volo più un auto con conducente per i trasporti con la città. Con l obiettivo di ridurre al massimo il tempo per le procedure verranno messi a disposizione dei passeggeri banchi check-in, varchi sicurezza e gate dedicati. Pure le tariffe del Roma-Milano sono state razionalizzate portandole a quattro in tutto. Parlando di Linate Colaninno ha dichiarato di aver sempre detto che «per noi lo scalo era centrale», e che proseguiranno gli investimenti «nei servizi, nella qualità e nella quantità dei voli, per questa importantissima area del nostro Paese». Dal prossimo 29 marzo Alitalia aggiungerà all operativo in partenza dal "Forlanini" voli quotidiani per Parigi, Bucarest e Varsavia, oltre a due nuove tratte stagionali su Pantelleria e Lampedusa. Su alcuni collegamenti già in atto verranno intensificate le frequenze aggiungendo un volo quotidiano su Alghero, Brindisi, Cagliari, Catania e Lamezia Terme, portando a due quelle su Amsterdam anche nel week-end. L amministratore delegato Rocco Sabelli, dopo aver confermato che Air France ha onorato il suo impegno a rilevare il 25% della compagnia versando i 323 milioni di euro previsti dagli accordi, ha dichiarato che il vettore è «sulla strada giusta» esprimendo la sua «moderata soddisfazione» per i risultati, con il fattore di carico salito «dal 42% a gennaio, quando abbiamo probabilmente toccato il minimo storico, al 51% a febbraio», che dovrebbe raggiungere il 56-58% a marzo. «La tendenza e incoraggiante - ha commentato - se teniamo conto che il fattore di riempimento per raggiungere il pareggio di bilancio al terzo anno di attività è pari al 65-66%». PAGINA 6

7 Europa ATM - News Il 9 e 10 marzo si è tenuta a Bruxelles la riunione plenaria di ETF-JATMWG (European Transport Workers Federation il Sindacato europeo del settore trasporti) durante la quale si è fatto il punto della situazione dei FABs in Europa e dei loro sviluppi, tenendo conto in particolar modo il coinvolgimento dei lavoratori all interno dei singoli progetti. Si è poi discusso del ruolo di EASA, della Just Culture, di Single European Sky (SES) e del SESAR. Di seguito il riporto dettagliato. FABs (Functional Airspace Blocks Blocchi Funzionali di Spazio Aereo) Sin dal 2004 (immediatamente dopo la pubblicazione dei regolamenti SES) ETF è impegnata nel monitorare lo sviluppo dei FABs. All interno del Dialogo Sociale comunitario ETF e CANSO (l organizzazione che rappresenta i Providers mondiali) hanno creato numerose linee guida per l implementazione dei FABs, in cui la partecipazione dei lavoratori è stata evidenziata quale elemento chiave. È evidente che i cambiamenti in corso possono essere accettati dai lavoratori solo attraverso un approccio bottom-up, che li coinvolga quindi dal punto di vista tecnico e strategico; percorso peraltro auspicato dalle stesse istituzioni europee. Tale partecipazione non sta però prendendo piede ovunque parallelamente allo sviluppo dei FABs, e in alcuni blocchi funzionali sta incontrando delle difficoltà; per queste ragioni ETF sta monitorando costantemente lo sviluppo dei FAB, intervenendo dove necessario a supporto dei sindacati nazionali. Per quanto riguarda l Italia, l unico progetto sul quale si sta lavorando per lo sviluppo di un FAB è il Blue Med, e altre opzioni non sono prese in considerazione ne dalla FIT-CISL ne da ENAV. Dopo un avvio problematico in termini di partecipazione e coinvolgimento dei lavoratori, il deciso intervento della FIT-CISL ha fatto sì che l atteggiamento dei Providers coinvolti cambiasse: sono stati concordati ed avviati incontri a livello di management su base regolare, oltre alla partecipazione nei gruppi di lavoro che verrà definita nel dettaglio nel mese di Aprile. Il documento firmato lo scorso 4 Novembre dai Ministri dei Trasporti dei paesi aderenti ha formalizzato l avvio della Definition Phase ( ) al termine della quale è prevista la fase di implementazione (Implementation Phase). EASA (European Aviation Safety Agency) L Agenzia europea per la sicurezza aerea (EASA) è l agenzia della Unione Europea nel campo della sicurezza aerea. Già responsabile della certificazione degli aeromobili e di altre competenze comunitarie, è in corso l estensione delle competenze dell EASA al mondo ATM. Allo stato attuale, tuttavia, EASA soffre della mancanza di personale e competenze, per via dei numerosi progetti in cui è coinvolta e dell allargamento delle proprie competenze dovuto al SES II. Inoltre, non si è ancora arrivati a risolvere il problema dei rapporti tra EASA e le NSA (National Supervisor Authority - ENAC per l Italia). Just Culture Da oltre 5 anni ETF e FIT-CISL lavorano per lo sviluppo della Just Culture in Europa ed in Italia. Nell ultimo anno la FIT-CISL ha organizzato 4 workshop sulla Just Culture nei 4 ACC, per fare informazione e promuovere i principi di un reporting non punitivo. Nel mese di marzo è stata approvata la versione finale delle linee guida europee per l implementazione della Just Culture da parte del Gruppo di Lavoro del Dialogo Sociale. Dopo un acceso confronto, soprattutto sulla questione della gross negligence, è stata approvata la mozione di ETF per includere il termine solamente nella Charter ma non nelle Guidelines. Questo perché la Charter ha lo scopo di diffondere i contenuti verso le istituzioni politiche e l opinione pubblica internazionale, mentre le Guidelines sono indirizzate alle Società che potranno in tal modo implementare sistemi di riporto più efficaci. La mozione inoltrata da ETF è stata fortemente influenzata dall operato della delegazione FIT-CISL, poiché nei paesi in cui vige la Civil Law, come l Italia, il termine negligenza si presta a dubbi eccessivi e a inquietanti margini di interpretazione. SES II e SESAR È attualmente in corso la revisione dei quattro Regolamenti comunitari Single European Sky (SES 2). Questo pacchetto legislativo si basa su quattro pilastri: - aggiornamento della normativa esistente, - pilastro tecnologico, - pilastro della sicurezza e - capacità degli aeroporti. Il pilastro tecnologico si identifica con il SESAR (Single European Sky ATM Research), programma a medio e lungo termine per la modernizzazione tecnologica del sistema ATM in Europa. E appena terminata la Definition Phase il cui risultato più importate è stato la definizione dell ATM Masterplan e del programma di lavoro Da qui ha preso il via il SESAR Joint Undertaking (SJU), un progetto internazionale a capitale sia pubblico sia privato, che riunisce gli stakeholders dell aviazione nella ricerca e sviluppo dei futuri sistemi tecnologici per l intero sistema ATM europeo e che guiderà una numerosa serie di gruppi e sottogruppi di lavoro. Come ultima informazione, siamo lieti di comunicare che una collega di Brindisi ACC è stata scelta come rappresentante per le Pari Opportunità all interno del Joint ATM Working Group, aumentando così la presenza della delegazione italiana all interno degli organismi europei che trattano questioni legate al ATM. Editore: MAC - sas Direttore Responsabile: Angelo Minafra Fonti: aviomedianet.com - dedalonews.it - ilvolo.it - airpressonline.it - Enav.it - atmpp.it - fitcisl.it - uiltrasporti.it - skysynd.eu - ilgiornale.it - corriere.it - repubblica.it - ilsole24ore.com - ansa.it Redazione: Im Fausteranger, Niederdorf (BZ) Tel: Impaginazione e Layout: iwork08 - apple.com Registrazione al Tribunale dei pezzenti di Vattelapesca n Numero chiuso il 28 marzo 2009 PAGINA 7

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN **

** NOT FOR RELEASE OR DISTRIBUTION OR PUBLICATION IN WHOLE OR IN PART INTO THE UNITED STATES, AUSTRALIA, CANADA OR JAPAN ** Il Consiglio di Amministrazione di Aeroporto Guglielmo Marconi di Bologna S.p.A. approva il Bilancio Consolidato Intermedio al 31 marzo 2015: Traffico passeggeri in crescita del 4,5% nel primo trimestre

Dettagli

Il controllo del traffico Aereo

Il controllo del traffico Aereo Il controllo del traffico Aereo Dispensa a cura di Giulio Di Pinto (MED107) Rev. 03 - Mar/11 1 Il controllo del traffico aereo (ATC - Air Traffic Control) è quell'insieme di regole ed organismi che contribuiscono

Dettagli

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti

Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti Condizioni di contratto ed al tre informazioni importanti CONDIZIONI DI CONTRATTO ED ALTRE INFORMAZIONI IMPORTANTI SI INFORMANO I PASSEGGERI CHE EFFETTUANO UN VIAGGIO CON DESTINAZIONE FINALE O UNO STOP

Dettagli

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte.

N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte. N. 00244/2015 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per il Piemonte (Sezione Seconda) ha pronunciato la presente SENTENZA ex art. 60 cod. proc.

Dettagli

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie)

PRONTUARIO. DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle segreterie) Codice del processo amministrativo - Commissione per l esame dei profili organizzativi ed informatici - PRONTUARIO DELLE PRINCIPALI NOVITA IN MATERIA DI PROCEDIMENTI E TERMINI PROCESSUALI (ad uso delle

Dettagli

FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014

FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014 FPL - Novità introdotte AIRAC 11/2014 enav.it Web conference 02/12/2014 Documenti fonte REGOLAMENTO DI ESECUZIONE (UE) N. 923/2012 DELLA COMMISSIONE del 26 settembre 2012 + determinazioni ENAC ad esito

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20

LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 LEGGE 25 gennaio 1962, n. 20 Norme sui procedimenti e giudizi di accusa (Gazzetta Ufficiale 13 febbraio 1962, n. 39) Artt. 1-16 1 1 Articoli abrogati dall art. 9 della legge 10 maggio 1978, n. 170. Si

Dettagli

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE

REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELLA COMMISSIONE UNICA NAZIONALE DEI CONIGLI VIVI DA CARNE DA ALLEVAMENTO NAZIONALE ARTICOLO 1 (Istituzione e scopo) Con Protocollo di intesa, posto in allegato (All. 1),

Dettagli

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente.

Solar Impulse Revillard Rezo.ch. Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. Solar Impulse Revillard Rezo.ch Vivere il nostro pianeta senza esaurirne le risorse? Naturalmente. La visione di ABB ABB è orgogliosa della sua alleanza tecnologica e innovativa con Solar Impulse, l aereo

Dettagli

Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni

Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni Per i licenziamenti collettivi: semplificazione delle procedure, variabilità del regime sanzionatorio e termini più stretti per le impugnazioni di Pierluigi Rausei * La Sezione II, del Capo III (Disciplina

Dettagli

Primo Rapporto Annuale al Parlamento

Primo Rapporto Annuale al Parlamento Primo Rapporto Annuale al Parlamento Camera dei Deputati 16 luglio 2014 Indice Generale Premessa 3 Capitolo primo - Dati economici e problemi regolatori 4 Capitolo secondo - L attività dell Autorità 123

Dettagli

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione

Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione Documento riservato ad uso esclusivo dei destinatari autorizzati. Vietata la diffusione BNPP L1 Equity Best Selection Euro/Europe: il tuo passaporto per il mondo 2 EUROPEAN LARGE CAP EQUITY SELECT - UNA

Dettagli

al 31.12.2013 al 31.12.2013 Consiglio di Amministrazione Collegio Sindacale Giada GRANDI Bruno FILETTI Luca MANTECCHINI Fabio RANGONI

al 31.12.2013 al 31.12.2013 Consiglio di Amministrazione Collegio Sindacale Giada GRANDI Bruno FILETTI Luca MANTECCHINI Fabio RANGONI 2 Consiglio di Amministrazione al 31.12.2013 Giada GRANDI Presidente Bruno FILETTI Luca MANTECCHINI Fabio RANGONI Giorgio TABELLINI Consigliere Consigliere Consigliere Consigliere Collegio Sindacale al

Dettagli

Manifesto dei diritti dell infanzia

Manifesto dei diritti dell infanzia Manifesto dei diritti dell infanzia I bambini costituiscono la metà della popolazione nei paesi in via di sviluppo. Circa 100 milioni di bambini vivono nell Unione europea. Le politiche, la legislazione

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ

BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ BREVI OSSERVAZIONI sul LAVORO DI PUBBLICA UTILITÀ Tra le modifiche introdotte nell agosto 2010 all art. 186, C.d.S., vi è anche l inserimento del nuovo comma 9 bis, che prevede l applicazione del lavoro

Dettagli

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3

Premessa... 2. 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3. 1.1. L esperienza vissuta... 3 Indice Premessa... 2 1. Gli italiani al volante. La distrazione alla guida tra realtà e percezione... 3 1.1. L esperienza vissuta... 3 1.2. Opinioni e percezioni dei guidatori italiani... 4 2. La guida

Dettagli

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi

Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per gli affari giuridici e legislativi La Regione Puglia nel percorso del POAT DAGL Laboratori e sperimentazioni per il miglioramento della qualità della

Dettagli

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA

Volare low cost LA NOSTRA INCHIESTA Volare low cost Q uanto tempo prima della partenza bisogna acquistare il biglietto aereo, per assicurarsi la tariffa più bassa? La domanda ce la siamo posta tutti, innumerevoli volte, senza capire nulla

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO

INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO 916 INTERVENTI DELL ON. RENATO BRUNETTA E DELL ON. LAURA RAVETTO Comunicazioni del presidente del Consiglio dei Ministri in vista del Consiglio europeo straordinario del 23 aprile 2015 22 aprile 2015 a

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014)

ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) Protocollo RC n. 28105/14 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI DELLA GIUNTA CAPITOLINA (SEDUTA DEL 30 DICEMBRE 2014) L anno duemilaquattordici, il giorno di martedì trenta del mese di dicembre, alle

Dettagli

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000

ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 ALLEGATO C FACSIMILE DICHIARAZIONE RILASCIATA ANCHE AI SENSI DEGLI ARTT. 46 E 47 DEL D.P.R. 445/2000 (N.B. la presente dichiarazione deve essere prodotta unitamente a copia fotostatica non autenticata

Dettagli

SMART MOVE: un autobus per amico

SMART MOVE: un autobus per amico SMART MOVE: un autobus per amico "SMART MOVE" è la campagna internazionale promossa dall'iru (International Road Transport Union) in tutti i Paesi europei con l'obiettivo di richiamare l'attenzione di

Dettagli

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te

Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Il progetto Boat DIGEST ha bisogno di te Lo spettacolo di una vecchia fatiscente imbarcazione da diporto, sia in decomposizione nel suo ormeggio che mezza affondata con gli alberi che spuntano dall acqua

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano

a cura della Commissione di diritto societario dell Ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili di Milano La ricostituzione della pluralità dei soci nella s.a.s. In ogni numero della rivista trattiamo una questione dibattuta a cui i nostri esperti forniscono una soluzione operativa. Una guida indispensabile

Dettagli

inform@ata news n.02.15

inform@ata news n.02.15 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it inform@ata news n.02.15 la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS

Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Roma servizi per la mobilità Progetto I-BUS Progetto I-Bus Telecontrollo Bus Turistici e pagamento elettronico dei permessi Sintesi Roma Servizi per la mobilità ha messo a punto un sistema di controllo

Dettagli

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto

Mini Guida. Lotta alle frodi nella RC Auto Mini Guida Lotta alle frodi nella RC Auto Guida realizzata da Con il patrocinio ed il contributo finanziario del LOTTA ALLE FRODI NELLA RC AUTO Le frodi rappresentano un problema grave per il settore della

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa

PER IMPRESE/SOCIETA. Presentata dall Impresa PER IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITÀ NAZIONALE ANTICORRUZIONE Via M.Minghetti 10 00187 Roma CIG 6253408B85 GARA EUROPEA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI CONCERNENTI

Dettagli

Consiglio Nazionale del Notariato

Consiglio Nazionale del Notariato Consiglio Nazionale del Notariato REGOLAMENTO DEL FONDO DI GARANZIA DI CUI AGLI ARTT. 21 E 22 DELLA LEGGE 16 FEBBRAIO 1913, N. 89 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI Capo I Istituzione e finalità del Fondo di garanzia

Dettagli

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte

Corte Europea dei Diritti dell Uomo. Domande e Risposte Corte Europea dei Diritti dell Uomo Domande e Risposte Domande e Risposte COS È LA CORTE EUROPEA DEI DIRITTI DELL UOMO? Queste domande e le relative risposte sono state preparate dalla cancelleria e non

Dettagli

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA

STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA VERSIONE CONSOLIDATA DELLO STATUTO DELLA CORTE DI GIUSTIZIA DELL UNIONE EUROPEA Il presente testo contiene la versione consolidata del Protocollo (n. 3) sullo Statuto della Corte di giustizia dell Unione

Dettagli

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa

Per IMPRESE/SOCIETA. Presentata dalla Impresa MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per IMPRESE/SOCIETA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 - Roma CIG 03506093B2

Dettagli

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI

COS E CRES: CLIMA RESILIENTI COS E CRES: CLIMA RESILIENTI PROGETTO DI KYOTO CLUB VINCITORE DI UN BANDO DEL MINISTERO DELL AMBIENTE SUI PROGETTI IN MATERIA DI EDUCAZIONE AMBIENTALE E SVILUPPO SOSTENIBILE OBIETTIVI DEL PROGETTO CRES

Dettagli

ha pronunciato la presente

ha pronunciato la presente N. 02866/2015REG.PROV.COLL. N. 10557/2014 REG.RIC. REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (Sezione Quarta) ha pronunciato la presente SENTENZA sul

Dettagli

GLI ITALIANI E LO STATO

GLI ITALIANI E LO STATO GLI ITALIANI E LO STATO Rapporto 2014 NOTA INFORMATIVA Il sondaggio è stato condotto da Demetra (sistema CATI) nel periodo 15 19 dicembre 2014. Il campione nazionale intervistato è tratto dall elenco di

Dettagli

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo

Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo ALL. 1) Articolo 55 D.Lgs. 18 agosto 2000, n. 267 Elettorato passivo 1. Sono eleggibili a sindaco, presidente della provincia, consigliere comunale, provinciale e circoscrizionale gli elettori di un qualsiasi

Dettagli

MODELLO DI REGOLAZIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI PER AEROPORTI CON TRAFFICO INFERIORE AI 3 MILIONI DI PASSEGGERI / ANNO

MODELLO DI REGOLAZIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI PER AEROPORTI CON TRAFFICO INFERIORE AI 3 MILIONI DI PASSEGGERI / ANNO MODELLO 3 MODELLO DI REGOLAZIONE DEI DIRITTI AEROPORTUALI PER AEROPORTI CON TRAFFICO INFERIORE AI 3 MILIONI DI PASSEGGERI / ANNO Allegato 3 alla Delibera 64/2014 1 1. AMBITO DI APPLICAZIONE... 4 2. DEFINIZIONI...

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia

LA VALUTAZIONE PUBBLICA. Altri ponti. di Pierluigi Matteraglia LA VALUTAZIONE PUBBLICA Altri ponti di Pierluigi Matteraglia «Meridiana», n. 41, 2001 I grandi ponti costruiti recentemente nel mondo sono parte di sistemi di attraversamento e collegamento di zone singolari

Dettagli

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014

Ferroviario e dell Alta Velocità. Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo del Trasporto Ferroviario e dell Alta Velocità in Italia Milano, 15 marzo 2014 Lo sviluppo della mobilità in treno: i grandi corridoi europei La rete TEN (Trans European Network) gioca un ruolo

Dettagli

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE EUROPEAN TRADE UNION CONFEDERATION (ETUC) SCHEDA INFORMATIVA ORARIO DI LAVORO NEL SETTORE DEL COMMERCIO E DELLA DISTRIBUZIONE

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie

Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Sintesi analitica dei Bandi di concorso 2013 per l ammissione ai corsi di laurea delle Professioni sanitarie Introduzione... 3 Università Politecnica delle Marche (Ancona)... 4 Università degli Studi di

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

Rischio impresa. Rischio di revisione

Rischio impresa. Rischio di revisione Guida alla revisione legale PIANIFICAZIONE del LAVORO di REVISIONE LEGALE dei CONTI Formalizzazione delle attività da svolgere nelle carte di lavoro: determinazione del rischio di revisione, calcolo della

Dettagli

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI

MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI MA NDO VAI... ROMANI IN MOVIMENTO TRA CRISI ECONOMICA E MODELLI ALTERNATIVI In questa fermata Audimob, l analisi dei dati si sofferma sui comportamenti in mobilità dei romani e dei residenti nei comuni

Dettagli

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2

CODICE ETICO. Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 Sommario 1. Premessa Pag. 2 2. Principi Pag. 2 2.1 Principi generali Pag. 2 2.2. Principi di condotta Pag. 2 2.3 Comportamenti non etici Pag. 3 2.3. Principi di trasparenza Pag. 4 3 Relazioni can il personale

Dettagli

I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA

I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA Bologna, 24 febbraio 2014 I D.S.A.: FISIOLOGIA E CASISTICA Rimedi procedimento giurisdizionale risultati ottenibili * Premessa: Le figure di rilievo nella SCUOLA Il P.O.F. La DIAGNOSI Il PDP Il GIUDIZIO

Dettagli

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA

Maggior Supporto. Enel Produzione SpA Enel Produzione SpA Concorso nazionale Le buone pratiche sulla manutnzione sicura Campagna Ambienti di lavoro sani e sicuri 2010-2011 Napoli, 27 Ottobre 2011 Villa Colonna Bandini Stefano Di Pietro Responsabile

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE

Università degli Studi del Sannio NUCLEO DI VALUTAZIONE RIUNIONE NUCLEO DI VALUTAZIONE Verbale n. 10 del 5 Novembre 2014 RIUNIONE Il giorno 5 Novembre 2014, alle ore 10.40, il Nucleo di Valutazione dell Università degli Studi del Sannio, si è riunito per discutere sugli argomenti iscritti

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione

Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Statuto della CIIP - Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione Articolo 1 - Costituzione E' costituita una Associazione denominata: Consulta Interassociativa Italiana per la Prevenzione (CIIP)

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2)

Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2) Istanza di fallimento e procedimento di concordato preventivo in bianco Dott. Francesco Pedoja Presidente del Tribunale di Pordenone Aspetti procedurali (1) ed aspetti sostanziali (2) 1- La L. n.134/2012

Dettagli

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI

PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI DIREZIONE GENERALE PER flash 29 L INCLUSIONE E LE POLITICHE SOCIALI PRIMI DATI SULLA SPERIMENTAZIONE DEL SOSTEGNO PER L INCLUSIONE ATTIVA (SIA) NEI GRANDI COMUNI Roma, 1 settembre 2014 Il punto di partenza:

Dettagli

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE

IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE IL PROCEDIMENTO DISCIPLINARE COSA CAMBIA CON LA RIFORMA PREVISTA NEL D.LGS DI ATTUAZIONE DELLA LEGGE DELEGA 15/2009. L OBBLIGO DI AFFISSIONE DEL CODICE DISCIPLINARE La pubblicazione sul sito istituzionale

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012,

RIFORMA DELLA LEGGE PINTO. Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, RIFORMA DELLA LEGGE PINTO Il DL n. 83/2012, c.d. decreto Sviluppo, convertito in legge n. 134/2012, riforma la legge Pinto (L. n. 89/2001) per l indennizzo per la durata del processo. Le nuove disposizioni

Dettagli

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014

Evento annuale dei Confidi Siciliani. Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Evento annuale dei Confidi Siciliani Confidi Day 2014 ABBAZIA SANTA ANASTASIA CASTELBUONO (PALERMO) 15 OTTOBRE 2014 Un ruolo maggiore nella filiera del credito per la sostenibilità del sistema dei Confidi

Dettagli

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. tra. Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che

REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE. tra. Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che REGOLAMENTO DI CONCILIAZIONE tra Associazione dei Consumatori firmatarie Verbale d'intesa Alitalia - e Compagnia Aerea Italiana S.p.A. Premesso che Alitalia - Compagnia Aerea Italiana SpA (nel prosieguo,

Dettagli

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO

la riorganizzazione della dev essere affrontata in Consiglio TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO TORTONA. SE NE PARLERA IN UNA SEDUTA AD HOC: L HA DECISO IL SINDACO La riorganizzazione dell ospedale dev essere affrontata in Consiglio In Consiglio comunale si parlerà ancora di riorganizzazione ospedaliera.

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera

Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera Legge federale su l acquisto e la perdita della cittadinanza svizzera (Legge sulla cittadinanza, LCit) 1 141.0 del 29 settembre 1952 (Stato 1 gennaio 2013) L Assemblea federale della Confederazione Svizzera,

Dettagli

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO

DICHIARAZIONE DI CUI ALL'ART. 14.2 DELLA LETTERA D'INVITO Modello B Comune di Saluzzo Via Macallè, 9 12037 SALUZZO PROCEDURA NEGOZIATA PER L AFFIDAMENTO DELLA POLIZZA DI ASSICURAZIONE A FAVORE DEL COMUNE DI SALUZZO RELATIVA A INCENDIO E ALTRI EVENTI, FURTO E

Dettagli

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA

PROVINCIA DI REGGIO EMILIA PROVINCIA DI REGGIO EMILIA REGOLAMENTO PER IL CONSEGUIMENTO DELL IDONEITA PROFESSIONALE PER L ESERCIZIO DELL ATTIVITA DI CONSULENZA PER LA CIRCOLAZIONE DEI MEZZI DI TRASPORTO - Approvato con deliberazione

Dettagli

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015

A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 A cura della Servizio Politiche Territoriali e del Lavoro della Uil 27 Aprile 2015 AMMORTIZZATORI SOCIALI : LUCE E OMBRE PENALIZZATI LAVORATORI E LAVORATRICI STAGIONALI CON UN REDDITO NETTO MENSILE DI

Dettagli

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14

PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 PROTOCOLLO SULLE MODALITÁ ATTUATIVE DELLA MESSA ALLA PROVA EX L. 67/14 Il Tribunale di Imperia, la Procura della Repubblica sede, l Ufficio Esecuzione Penale Esterna Sede di Imperia, l Ordine degli avvocati

Dettagli

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE

REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE REGOLAMENTO PER L'EROGAZIONE DI CONTRIBUTI ALLE PICCOLE IMPRESE INDICE Art. 1 - Oggetto e finalità del regolamento Art. 2 - Requisiti di ammissibilità al contributo Art. 3 - Tipologie di spese ammissibili

Dettagli

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE

MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE MINISTERO DELLA DIFESA DIREZIONE GENERALE PER IL PERSONALE MILITARE Prot. n. DGPM/VI/19.000/A/45-109.000/I/15 Roma, 5 marzo 2002 OGGETTO:Erogazione del trattamento privilegiato provvisorio nella misura

Dettagli

inform@ata news n.02.14

inform@ata news n.02.14 inform@ata news n.02.14 Per contatti o segnalazioni: e-mail: r.fiore@flcgil.it siti internet: www.flc-cgiltorino.it www.flcgil.it la newsletter di informazione sulle problematiche del settore ATA della

Dettagli

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana

Deliberazione n.119/2015/par. REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana Deliberazione n.119/2015/par REPUBBLICA ITALIANA Corte dei conti Sezione di controllo per la Regione siciliana nella camera di consiglio del 12 febbraio 2015 visto il T.U. delle leggi sulla Corte dei conti,

Dettagli

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014

PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 PROCEDURA APERTA AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI TRASPORTO SCOLASTICO DEI COMUNI DI VOLTERRA E CASTELNUOVO VAL DI CECINA A.S. 2012/2013 2013/2014 (CIG ) (CPV ) Io sottoscritto... nato a... il...... nella mia

Dettagli

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila

Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila Modello B) REGIONE ABRUZZO CONSIGLIO REGIONALE Servizio Amministrativo di Supporto alle Autorità Indipendenti Via Michele Iacobucci, 4 L Aquila acquisito di materiale di cancelleria per l Ufficio amministrativo

Dettagli

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro.

Costi della Qualità. La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Costi della Qualità La Qualità costa! Ma quanto costa la non Qualità? La Qualità fa risparmiare denaro. La non Qualità fa perdere denaro. Per anni le aziende, in particolare quelle di produzione, hanno

Dettagli

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura

Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT. DS Communications S.r.l. Avv. Mario Pisapia. Svolgimento della procedura Procedura di riassegnazione del nome a dominio INTESANPAOLO.IT Ricorrente: Resistente: Collegio (unipersonale): Intesa Sanpaolo S.p.A. (rappresentata dagli Avv.ti Paolo Pozzi e Giovanni Ghisletti) DS Communications

Dettagli

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7.

Del RTI costituito dalle seguenti società: 1. 2. 3. 4. 5. 6. 7. MARCA DA BOLLO DA 14,62 Per RAGGRUPPAMENTO TEMPORANEO D IMPRESA DOMANDA DI PARTECIPAZIONE ALL AUTORITA PER LA VIGILANZA SUI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via di Ripetta, 246 00186 Roma

Dettagli

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti

il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti il ruolo del Service Manager e i vantaggi conseguiti Alessandro Bruni CIO at Baglioni Hotels Workshop AICA: "Il Service Manager: il ruolo e il suo valore per il business" 8/ 2/2011 Il gruppo Baglioni Hotels

Dettagli

LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO

LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO DEBT RESTRUCTURING AND BANKRUPTCY ALERT Febbraio 2012 LA NUOVA PROCEDURA DI COMPOSIZIONE DELLA CRISI DA SOVRAINDEBITAMENTO Negli ultimi mesi i giornali hanno parlato molto di due interventi legislativi

Dettagli

Struttura giuridica e sede del Tribunale

Struttura giuridica e sede del Tribunale Bundesgericht Tribunal fédéral Benvenuti! Visita del Tribunale federale Tribunale federale Tribunal federal Vista della facciata frontale, Tribunale federale Losanna Foto: Philippe Dudouit L organizzazione

Dettagli