ULTERIORI QUESITI ALL

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ULTERIORI QUESITI ALL 1.8.2011"

Transcript

1 ULTERIORI QUESITI ALL QUESITO N. 1 Si chiedono precisazioni in ordine alla formulazione dell offerta economica, poichè, peraltro, richiesto uno sconto su listino e non indicato prezzo a base d asta per le voci elencate agli artt. 4,5,6,7,8 dell allegato B4. RISPOSTA N. 1 Si riformula qui di seguito la scheda relativa all offerta economica sostitutiva di quella già prodotta unitamente al CSA, in quanto non vengono indicate quotazioni a base d asta e non va indicato lo sconto su listino ma semmai il prezzo offerto. Lo schema qui di seguito riportato, per quanto necessario, dovrà essere integrato dal singolo concorrente con eventuali altre colonne e/o righe, per riportare tutte le voci di costo richieste. AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO VOCI DI COSTO DEL SERVIZIO Gestione, organizzazione e controllo del magazzino delle confezioni e dei contenitori dei gas, dei movimenti in entrata ed uscita dallo stesso con l ausilio di sistemi informatici di tracciabilità in 3 presidi, con specifica anche del costo mensile del servizio per singolo presidio (indicare anche il costo orario per la fornitura della singola bombola del singolo gas) Servizio di messa a disposizione con locazione operativa delle confezioni e dei contenitori fissi e mobili per il totale di contenitori indicati all art. 4 lettera g) dell allegato B4 con specifica anche del prezzo mensile, giornaliero ed orario, per singola tipologia di contenitore richiesto PREZZO ORARIO PREZZO MENSILE OFFERTE IMPORTO ANNUO TOTALE DELLA PRESTAZIONE IVA ESCLUSA PREZZO COMPLESSIVO QUINQUENNALE OFFERTO PER LA SINGOLA VOCE DI COSTO DEL SERVIZIO

2 Gestione e controllo delle scorte di magazzino gas, distaccate presso le centrali di stoccaggio ed erogazione dei gas, mediante l utilizzo di sistemi diagnostici di telecontrollo, per un totale di 3 presidi, con specifica anche del costo mensile del servizio per singolo presidio Distribuzione e consegna ai reparti di tutti i presidi sanitari delle confezioni e dei contenitori mobili, circa 250 contenitori mobili (mese), contenenti i gas secondo quanto previsto dalle GMP, con specifica anche del costo mensile, giornaliero ed orario, del singolo contenitore Analisi identificativa dei gas al punto di erogazione degli impianti fissi, una volta l anno Analisi qualitative e quantitative dei gas AIC (O2-N2O Aria), all uscita del magazzino gas distaccato presso le centrali di stoccaggio, erogazione dell impianto di distribuzione fisso, per un totale di 12 analisi semestrali (indicare sia il costo semestrale che il costo della singola analisi) Analisi qualitative e quantitative dei gas AIC (O2-N2O Aria), ai punti di erogazione dell impianto di distribuzione fisso, per un totale di 27 analisi semestrali (indicare sia il costo semestrale che il costo della singola analisi) Analisi qualitative e quantitative dell aria medicinale autoprodotta in ospedale, sia alla centrale di produzione on-site che ai punti di erogazione, per un totale di 9 analisi semestrali (indicare sia il costo semestrale che il costo della singola analisi) Servizio di reperibilità, Assistenza Tecnica e Pronto Intervento sui servizi previsti dal CSA (indicare il costo orario) Servizio di messa a disposizione di n. 9 carrelli di emergenza in service per le strutture ospedaliere, nonché dei servizi ad essi correlati (indicare il costo giornaliero, mensile, annuo) Servizio di monitoraggio dei parametri di qualità dell aria negli ambienti previsti dalle norme, con rilevazione della concentrazione dei gas anestetici in 4 sale operatorie (indicare il costo mensile e quello annuo)

3 Servizio di messa a disposizione di bombole di emergenza da 5 lt., da collocare nei vari reparti, equipaggiate di valvola riduttrice/flusso metrica conforme alle norme vigenti al fine di evitare, durante l uso, rischi dovuti alla compressione adiabatica; dotate di sistema sullo stato di riempimento della bombola acustico/luminoso o equivalente per un totale di messa a disposizione di 100 confezioni (indicare il costo unitario giornaliero) Manutenzione preventiva e straordinaria degli impianti di distribuzione dei gas, delle centrali di stoccaggio ed erogazione, e di produzione on-site degli stessi (indicare il costo mensile ed annuo) Programmazione, gestione e reportistica informatizzata del servizio di manutenzione degli impianti di tipo TPM (indicare il costo mensile ed annuo) Rilievo informatico degli impianti di distribuzione dei gas con analisi tecnico clinica delle attuali condizioni degli impianti stessi ed indicazione delle possibili soluzioni in caso di necessità di adeguamenti strutturali e normativi (indicare il costo mensile ed annuo) Esecuzione dei lavori per l adeguamento normativo della rete di distribuzione degli impianti dei gas secondo la norma /2 del 2007 (indicare il costo complessivo dei lavori) PREZZO COMPLESSIVO OFFERTO

4 Affidamento Quinquennale del servizio di gestione, distribuzione e fornitura dei gas medicinali AIC, dei Gas Medicinali F.U. di altri gas ad uso umano, di gas Tecnici e di laboratorio, compresa la realizzazione e manutenzione degli impianti di stoccaggio, della rete di distribuzione per l Azienda Ospedaliera Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello; ( Lotto unico), per le tipologie specificate nell allegato Capitolato speciale d appalto allegato B. 1. Importo complessivo presunto per 12 mesi ,50 fonitura dei gas; ,00 (n.2 Operai) del Servizio di Gestione e Conduzione (comprensivo anche della movimentazione delle bombole) all interno della Stazione Appaltante IVA esclusa; ,00 quale materiale di consumo; ,00 per la realizzazione di lavori Straordinari di adeguamento degli impianti di gas medicinali, in particolare delle centrali e dei reparti specialistici, comprensivi di manodopera, oneri di progettazione, collaudo e marcatura CE.; ,00 Controlli sui gas medicinali AIC erogati immediatamente a valle

5 delle confezioni fisse (metodiche previste in monografia); Controlli sui gas autoprodotti in Ospedale (metodiche previste in monografia); Controlli sui gas medicinali AIC erogati al letto del paziente (metodiche previste in monografia) Az. Osp. Ospedali Riuniti Villa Sofia Cervello;.7.200,00 Servizio di reperibilità; ,00 per noleggio di n. 9 carrelli di emergenza. Importo complessivo presunto per 60 mesi ,50 esclusa IVA;

ALLEGATO. 1 Modulo Offerta Economica fornitura dei gas Aic e dei gas Fu e degli altri gas

ALLEGATO. 1 Modulo Offerta Economica fornitura dei gas Aic e dei gas Fu e degli altri gas ALLEGATO. 1 Modulo Offerta Economica fornitura dei gas Aic e dei gas Fu e degli altri gas GAS LIQUIDI USO QUANTITA / ANNO Ossigeno liquido AIC Medicale Mc 200.000 Ossigeno liquido AIC per FREELOX Medicale

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO. Allegato B)

AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO. Allegato B) AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Allegato B) CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, DISTRIBUZIONE E FORNITURA DEI GAS MEDICINALI

Dettagli

Rubrica Chiarimenti del 2.07.2010

Rubrica Chiarimenti del 2.07.2010 Si forniscono i seguenti chiarimenti: Quesito n.1. Rubrica Chiarimenti del 2.07.2010 Risposta n.1 Gli importi di gara per l acquisto di O 2 liquido / gassoso, considerate anche le quantità richieste, derivano

Dettagli

All.4 al disciplinare

All.4 al disciplinare All.4 al disciplinare SCHEDA OFFERTA - PAGINA 1 DITTA. INDIRIZZO.. PARTITA IVA/CODICE FISCALE... PREZZO ANNUO DELL APPALTO A BASE D ASTA 4.222.046,83 OLE IVA ED ONERI SULLA SICUREZZA. PREZZO ANNUO DELL

Dettagli

GAS IN SANITA Medicinali e Dispositivi Medici

GAS IN SANITA Medicinali e Dispositivi Medici GAS IN SANITA Medicinali e Dispositivi Medici Preparazione di Aria Medicinale in Ospedale Ruoli e compiti del Farmacista Leonardo Ferrari I GAS utilizzati in AMBITO SANITARIO possono essere classificati,

Dettagli

Docente. Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dei Materiali

Docente. Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dei Materiali Docente Dott. Maurizio Crippa Università degli Studi di Milano Bicocca, Dipartimento di Scienze dei Materiali PARTE QUINTA SOLUZIONI PER LA GESTIONE OPERATIVA DEI GAS MEDICINALI IL RUOLO DEL FARMACISTA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI

AZIENDA OSPEDALIERA DEI COLLI CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PER L AFFIDAMENTO DELLA DURATA DI 60 MESI DELLA FORNITURA DI GAS MEDICINALI E TECNICI, COMPRESI I SERVIZI DI GESTIONE E DISTRIBUZIONE E L ESECUZIONE DEI LAVORI DI MANUTENZIONE

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA-CERVELLO QUESITI E RISPOSTE

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA-CERVELLO QUESITI E RISPOSTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI PRODOTTI DIETETICI AZIENDA OSPEDALIERA OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA-CERVELLO QUESITI E RISPOSTE QUESITO N. 1 In merito al lotto 25 non è menzionata la percentuale di

Dettagli

IMPIANTI GAS MEDICINALI CORSI DI FORMAZIONE

IMPIANTI GAS MEDICINALI CORSI DI FORMAZIONE IMPIANTI GAS MEDICINALI CORSI DI FORMAZIONE Presentazione Un impianto in servizio presso una struttura ospedaliera, per quanto ben progettato, realizzato e completo delle adeguate certificazioni che attestino

Dettagli

LE NORMATIVE NAZIONALI ED EUROPEE INERENTI I GAS MEDICINALI

LE NORMATIVE NAZIONALI ED EUROPEE INERENTI I GAS MEDICINALI LE NORMATIVE NAZIONALI ED EUROPEE INERENTI I GAS MEDICINALI ASPETTI LEGISLATIVI IN FUNZIONE DELLE MODIFICHE APPORTATE DAL DLvo 24 aprile 2006 n 219 Prof.ssa Paola Minghetti FACOLTÀ DI FARMACIA GAS DA SOMMINISTRARE

Dettagli

I.R.C.C.S. C.R.O.B. RIONERO IN VULTURE

I.R.C.C.S. C.R.O.B. RIONERO IN VULTURE I.R.C.C.S. C.R.O.B. RIONERO IN VULTURE GARA A PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DEI GAS MEDICINALI E TECNICI, E DEL SERVIZIO DI GESTIONE E MANUTENZIONE DELLA RETE DI DISTRIBUZIONE DEI

Dettagli

SERVIZIO PROVVEDITORATO. DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO N 1581 DEL 07/07/2015 PDTD-2015-1585 del 30.06.2015 IL DIRETTORE DEL SERVIZIO

SERVIZIO PROVVEDITORATO. DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO N 1581 DEL 07/07/2015 PDTD-2015-1585 del 30.06.2015 IL DIRETTORE DEL SERVIZIO Servizio Sanitario - REGIONE SARDEGNA SERVIZIO PROVVEDITORATO DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE DEL SERVIZIO N 1581 DEL 07/07/2015 PDTD-2015-1585 del 30.06.2015 Adottata ai sensi dell art. 4 del D.Lgs n 165

Dettagli

LA GESTIONE DEI GAS E LA NUOVA NORMATIVA Genova, 4 febbraio 2016

LA GESTIONE DEI GAS E LA NUOVA NORMATIVA Genova, 4 febbraio 2016 LA GESTIONE DEI GAS E LA NUOVA NORMATIVA Genova, 4 febbraio 2016 Approfondimenti sulla gestione dei gas medicinali : Il punto di vista dell industria Stefania Mariani I GAS UTILIZZATI IN OSPEDALE In ambito

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO QUINQUENNALE DELLA GESTIONE A TITOLO ONEROSO DEL SERVIZIO INSTALLAZIONE DI DISTRIBUTORI AUTOMATICI DI BEVANDE E SNACKS DEL P.O. V. CERVELLO,

Dettagli

Unità Operativa Complessa Appalti e Forniture Tel. 091.7808725 Fax. 091.7808394

Unità Operativa Complessa Appalti e Forniture Tel. 091.7808725 Fax. 091.7808394 Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993

AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993 AZIENDA OSPEDALIERA S. CROCE E CARLE - CUNEO Ente di rilievo nazionale e di alta specializzazione D.P.C.M. 23.4.1993 LCP/OM/om (rinnovo del. 958 fornitura gas medicinali e tecnici) DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE

Dettagli

Modalità di approvvigionamento di gas medicinali singoli e miscele e la responsabilità del farmacista. Prof.ssa Paola Minghetti

Modalità di approvvigionamento di gas medicinali singoli e miscele e la responsabilità del farmacista. Prof.ssa Paola Minghetti Modalità di approvvigionamento di gas medicinali singoli e miscele e la responsabilità del farmacista Prof.ssa Paola Minghetti GAS DA SOMMINISTRARE ALL UOMO AD USO TERAPEUTICO MEDICINALI Assoggettati a

Dettagli

CODICI A BARRE CONFEZIONI OSSIGENO C.I.O.

CODICI A BARRE CONFEZIONI OSSIGENO C.I.O. AIC n 038907010 200 bar, gas medicinale compresso bombola in acciaio, 0,5 litri AIC n 038907022 200 bar, gas medicinale compresso bombola in acciaio, 1 litro AIC n 038907034 200 bar, gas medicinale compresso

Dettagli

Unità Operativa Complessa Approvvigionamenti Tel. 091.7808726 Fax. 091.7808394

Unità Operativa Complessa Approvvigionamenti Tel. 091.7808726 Fax. 091.7808394 Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo. Tel 0917801111 - P.I. 05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

REGIONE UMBRIA AZIENDA OSPEDALIERA S.MARIA TERNI

REGIONE UMBRIA AZIENDA OSPEDALIERA S.MARIA TERNI REGIONE UMBRIA AZIENDA OSPEDALIERA S.MARIA TERNI PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA IN GLOBAL SERVICE DI: GAS MEDICINALI, TECNICI E SERVIZI ANNESSI OCCORRENTE ALLE AZIENDE SANITARIE DELLA

Dettagli

I GAS MEDICINALI NELLE STRUTTURE SANITARIE: ASPETTI LEGISLATIVI E GESTIONALI. Giovedì 23 maggio 2002 Sala Congressi Milan Marriott Hotel

I GAS MEDICINALI NELLE STRUTTURE SANITARIE: ASPETTI LEGISLATIVI E GESTIONALI. Giovedì 23 maggio 2002 Sala Congressi Milan Marriott Hotel I GAS MEDICINALI NELLE STRUTTURE SANITARIE: ASPETTI LEGISLATIVI E GESTIONALI Giovedì 23 maggio 2002 Sala Congressi Milan Marriott Hotel TECNOLOGIE DI PRODUZIONE E DISTRIBUZIONE DI ARIA MEDICALE PRESSO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.

PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04. PROCEDURA APERTA PER AFFIDAMENTO PER 6 ANNI DELLA FORNITURA IN NOLEGGIO DI DUE SISTEMI RIS/CIS/PAC QUESITI E CHIARIMENTI AL 30.04.2012 QUESITO N. 1 1) E corretto dimostrare la propria capacità generica

Dettagli

LA GESTIONE DELLE FORNITURE DEL FARMACO OSSIGENO IN AMBITO DOMICILIARE E DEI SERVIZI CONNESSI ALL OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE

LA GESTIONE DELLE FORNITURE DEL FARMACO OSSIGENO IN AMBITO DOMICILIARE E DEI SERVIZI CONNESSI ALL OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE LA GESTIONE DELLE FORNITURE DEL FARMACO OSSIGENO IN AMBITO DOMICILIARE E DEI SERVIZI CONNESSI ALL OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE La proposta di Assogastecnici Gruppo Gas Medicinali OTTOBRE 2010 PREMESSA Con

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO AREA GESTIONE TECNICA E LOGISTICA Responsabile: Ing. Ferdinando Di Giorgi CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO SETTENNALE DEL SERVIZIO DI GESTIONE, DISTRIBUZIONE E FORNITURA DEI GAS MEDICINALI

Dettagli

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE

RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE Prot. 1737/2013 del 5 giugno 2013 RICHIESTE DI CHIARIMENTI E RELATIVE RISPOSTE IV TRANCHE DOMANDA N. 1 Con riferimento alla procedura in oggetto, siamo cortesemente a chiedere ulteriori precisazioni. Nel

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI GAS MEDICINALI OCCORRENTI ALLE STRUTTURE DELLA ASL NAPOLI 1 CENTRO

CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI GAS MEDICINALI OCCORRENTI ALLE STRUTTURE DELLA ASL NAPOLI 1 CENTRO CAPITOLATO SPECIALE PER LA FORNITURA DI GAS MEDICINALI OCCORRENTI ALLE STRUTTURE DELLA ASL NAPOLI 1 CENTRO Art.1 Oggetto della fornitura Il presente capitolato disciplina il contratto di somministrazione

Dettagli

Identificazione automatica nella logistica sanitaria: leva di miglioramento organizzativo e riduzione dei rischi derivanti da errata somministrazione

Identificazione automatica nella logistica sanitaria: leva di miglioramento organizzativo e riduzione dei rischi derivanti da errata somministrazione Identificazione automatica nella logistica sanitaria: leva di miglioramento organizzativo e riduzione dei rischi derivanti da errata somministrazione Milano, 23 Febbraio 2012 Dott. Alessandro Pacelli Partner

Dettagli

Persona competente Persona designata Direttore dell Esecuzione

Persona competente Persona designata Direttore dell Esecuzione Allegato n. 1 DOCUMENTO DESCRITTIVO E PRESTAZIONALE DELLA FORNITURA DI GAS MEDICALI, GAS TECNICI, GAS DISPOSITIVI MEDICI E SERVIZI ANNESSI OCCORRENTI A ISMETT DI PALERMO ART. 1 - OGGETTO DELL APPALTO Il

Dettagli

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO

AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO AZIENDA UNITA' SANITARIA LOCALE VITERBO DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE F.F. N : 1070 DEL : 30/10/2012 STRUTTURA PROPONENTE : U.O.C. GESTIONE ATTIVITA TECNICHE DEI PRESIDI EXTRA OSPEDALIERI OGGETTO

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA SAN PAOLO

AZIENDA OSPEDALIERA SAN PAOLO AZIENDA OSPEDALIERA SAN PAOLO POLO UNIVERSITARIO VIA DI RUDINI n. 8 20142 MILANO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO SERVIZIO DI GESTIONE, DISTRIBUZIONE E FORNITURA DEI GAS MEDICINALI E TECNICI, COMPRESA LA

Dettagli

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura

ALLEGATO A CAPITOLATO TECNICO. Art. n. 1 Oggetto e quantità della fornitura ALLEGATO A GARA PER LA FORNITURA IN SERVICE DI SISTEMI PER LA PURIFICAZIONE DI ACIDI NUCLEICI E PER L ALLESTIMENTO DI REAZIONI DI PRE-PCR E POST-PCR SU PIATTAFORMA ROBOTIZZATA Azienda Ospedaliera di Padova

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UFFICIO CONTRATTI E APPALTI AOU Procedura aperta

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UFFICIO CONTRATTI E APPALTI AOU Procedura aperta CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO UFFICIO CONTRATTI E APPALTI AOU Procedura aperta FORNITURA TRIENNALE DI GAS TERAPEUTICI DIAGNOSTICI PER R.M.N. E PER CRIOCONSERVAZIONE PER LE ESIGENZE DELLE STRUTTURE DELL

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI

ELENCO PREZZI UNITARI SERVIZIO DI PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO PRINCIPALE ELENCO PREZZI UNITARI ANNO 2014 1 / 5 INDICE 1 OGGETTO 3 2 CAMPO DI APPLICAZIONE 3 3 MODALITA OPERATIVE 3 4 VALIDITA E VARIAZIONI DEI PREZZI 3

Dettagli

REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI -------------------------------------- Via Marconi, 23 13900 Biella

REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI -------------------------------------- Via Marconi, 23 13900 Biella REGIONE PIEMONTE AZIENDA SANITARIA LOCALE BI -------------------------------------- Via Marconi, 23 13900 Biella LAVORARE SICURI! Formazione e informazione dei lavoratori per l igiene e la sicurezza sul

Dettagli

DELIBERAZIONE n 471 del 22.04.2011 IL DIRETTORE GENERALE

DELIBERAZIONE n 471 del 22.04.2011 IL DIRETTORE GENERALE DELIBERAZIONE n 471 del 22.04.2011 OGGETTO: Presa d atto delle Determinazioni AIFA n 2879 del 18/12/2009 e n 1394 del 23/06/2010 di autorizzazione all immissione in commercio dei farmaci ossigeno medicinale

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI

CAPITOLATO SPECIALE D ONERI CAPITOLATO SPECIALE D ONERI Fornitura e servizio di gestione e distribuzione dei gas medicinali e tecnici compresa la manutenzione degli impianti di stoccaggio e della rete di distribuzione e di tutti

Dettagli

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO ---------------------

COMPUTO METRICO ESTIMATIVO --------------------- COMPUTO METRICO ESTIMATIVO - ELENCO DEI PREZZI UNITARI - 2 RELAZIONE TECNICA - 3 TAVOLE GRAFICHE - 4 ALLEGATI : 1. RELAZIONE TECNICA ILLUSTRATIVA 2. CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO 3. ANALISI DEI PREZZI

Dettagli

CHIARIMENTI AL 09/06/2014

CHIARIMENTI AL 09/06/2014 CHIARIMENTI AL 09/06/2014 Domanda 1: Fideiussione Bancaria Provvisoria: In caso di rilascio della fideiussione firmata digitalmente dal fideiussore è sufficiente allegare il documento informatico o necessita,

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE

PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE CHIARIMENTO N. 2 DEL 16.10.2014 A seguito di richieste di chiarimenti da parte di ditte interessate e sulla base di quanto comunicato dal

Dettagli

Gas e miscele medicinali. Nuovi orizzonti per la salute dell uomo

Gas e miscele medicinali. Nuovi orizzonti per la salute dell uomo Gas e miscele medicinali. Nuovi orizzonti per la salute dell uomo Il farmaco gas Tra le nuove frontiere della medicina, i gas medicinali rappresentano una delle risorse di maggiore interesse nella lotta

Dettagli

Ai sensi dell Art. 26 del D.LGS. 81/2008 e s.m.i.

Ai sensi dell Art. 26 del D.LGS. 81/2008 e s.m.i. Allegato DOCUMENTO DI VALUTAZIONE DELLA SUSSISTENZA DEI RISCHI INTERFERENZIALI Ai sensi dell Art. 26 del D.LGS. 81/2008 e s.m.i. 1. Valutazione preliminare rischi da interferenze per la gara di appalto

Dettagli

ASL n 7 Carbonia PARTE A SERVIZIO

ASL n 7 Carbonia PARTE A SERVIZIO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI GESTIONE, DISTRIBUZIONE E FORNITURA DEI GAS MEDICINALI E SPECIALI COMPRESA LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI STOCCAGGIO E DELLA RETE DI

Dettagli

RISPOSTE A CHIARIMENTI

RISPOSTE A CHIARIMENTI Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo -Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

Dott. Arch. Gian Carlo Scarpini

Dott. Arch. Gian Carlo Scarpini L IMPORTANZA DELLA GESTIONE OPERATIVA DA PARTE DELLA STRUTTURA SANITARIA: l Allegato G della norma UNI EN ISO 7396-1, campo di applicazione, obiettivi responsabilità e funzioni chiave coinvolte. Relatore

Dettagli

Gli impianti di Gas Medicali: Aspetti Tecnici Gestionali e di Qualità secondo la Norma EN ISO 7396-1 2010

Gli impianti di Gas Medicali: Aspetti Tecnici Gestionali e di Qualità secondo la Norma EN ISO 7396-1 2010 DIREZIONE GENERALE SANITÀ E POLITICHE SOCIALI LINEE DI INDIRIZZO IN MATERIA DI GESTIONE DEI GAS MEDICALI: SISTEMA ORGANIZZATIVO E CONTROLLI Gli impianti di Gas Medicali: Aspetti Tecnici Gestionali e di

Dettagli

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE

ISTANZA DI PARTECIPAZIONE ISTANZA DI PARTECIPAZIONE MODELLO DI DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA DI CERTIFICAZIONI E DELL ATTO DI NOTORIETÀ (AI SENSI DEGLI ARTT.46 E 47 DEL D.P.R. N.445/2000), DA COMPILARE E SOTTOSCRIVERE DA PARTE DELL

Dettagli

IL SISTEMA BUSTER GESTIONE CLINICA E LOGISTICA DEL FARMACO. Logistica del Farmaco. CONTATTO commerciale@gpi.it

IL SISTEMA BUSTER GESTIONE CLINICA E LOGISTICA DEL FARMACO. Logistica del Farmaco. CONTATTO commerciale@gpi.it LF Logistica del Farmaco IL SISTEMA BUSTER GESTIONE CLINICA E LOGISTICA DEL FARMACO Il Sistema BUSTER, è una soluzione completa per la gestione del farmaco nelle strutture sanitarie che utilizza sia componenti

Dettagli

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO

CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Azienda ospedaliera ISTITUTI CLINICI DI PERFEZIONAMENTO MILANO via Castelvetro, 22 CAPITOLATO SPECIALE D APPALTO Fornitura quinquennale di gas medicali e tecnici e gestione degli impianti di distribuzione

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO PER IL SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO

Dettagli

ELENCO PREZZI UNITARI Versione valida dal 01/07/2014

ELENCO PREZZI UNITARI Versione valida dal 01/07/2014 Pag. 1 di 6 SERVIZIO DI PRESTAZIONI ACCESSORIE AL SERVIZIO PRINCIPALE ELENCO PREZZI UNITARI Versione valida dal 01/07/2014 Preparazione Verifica Approvazione Data Responsabile Qualità, Sicurezza e Ambiente

Dettagli

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 4 Chiavarese CHIAVARI

Servizio Sanitario Nazionale - Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 4 Chiavarese CHIAVARI Servizio Sanitario Nazionale - Regione Liguria Azienda Sanitaria Locale n. 4 Chiavarese CHIAVARI Oggetto: accordo quadro per fornitura di materiale elettrico, per la manutenzione ordinaria da parte degli

Dettagli

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA ASL N.5 DI ORISTANO

SERVIZIO SANITARIO REGIONE SARDEGNA ASL N.5 DI ORISTANO CAPITOLATO TECNICO PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI FORNITURA,GESTIONE, DISTRIBUZIONE DEI GAS MEDICINALI E TECNICI COMPRESA LA MANUTENZIONE DEGLI IMPIANTI DI STOCCAGGIO E DELLA RETE DI DISTRIBUZIONE E

Dettagli

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3:

LOTTO 1: LOTTO 2: LOTTO 3: LOTTO 1: N. 9 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliero Universitaria S. Orsola di Bologna n 6 Apparecchi per anestesia a circuito chiuso per l Azienda Ospedaliera di Ferrara

Dettagli

Presidi Ospedalieri: Bollate, Garbagnate M.se, Passirana, Rho

Presidi Ospedalieri: Bollate, Garbagnate M.se, Passirana, Rho Presidi Ospedalieri: Bollate, Garbagnate M.se, Passirana, Rho U.S.C. Acquisti Tel. 02/994302475 Fax 02/994302591 E-mail: areaacquisti@aogarbagnate.lombardia.it Il Responsabile U.S.C. Acquisti: Dott.ssa

Dettagli

La garanzia della qualità e della continuità dell erogazione dei gas. Dott.ssa Enrica Maria Proli Farmacia USCS Policlinico A.

La garanzia della qualità e della continuità dell erogazione dei gas. Dott.ssa Enrica Maria Proli Farmacia USCS Policlinico A. La garanzia della qualità e della continuità dell erogazione dei gas Dott.ssa Enrica Maria Proli Farmacia USCS Policlinico A. Gemelli RIFERIMENTI LEGISLATIVI Gas Medicinali Decreto Legislativo n 178/91

Dettagli

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5

Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 Allegato E al Decreto n. 17 del 23.02.2016 pag. 1/5 R E G I O N E V E N E T O Segreteria Regionale per la Sanità Coordinamento Regionale Acquisti per la Sanità * * * * * * LOTTO N. 2 FORNITURA DI SISTEMI

Dettagli

Sottoscritto/a. in qualità di (titolare, legale rappresentante, procuratore, altro) società/ditta. codice fiscale partita IVA n. con sede legale in

Sottoscritto/a. in qualità di (titolare, legale rappresentante, procuratore, altro) società/ditta. codice fiscale partita IVA n. con sede legale in ALLEGATO 9: OFFERTA ECONOMICA Marca da bollo 16,00 FONDAZIONE IRCCS CA GRANDA OSPEDALE MAGGIORE POLICLINICO Via Francesco Sforza, 28 20122 Milano GARA D APPALTO MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA,

Dettagli

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica

Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Consulta Generale per L autotrasporto e per la Logistica SUPPORTO OPERATIVO E TECNICO-SPECIALISTICO PER LA MESSA A SISTEMA E L OTTIMIZZAZIONE DELLA FILIERA

Dettagli

REGIONE DEL VENETO DELIBERAZIONE OGGETTO

REGIONE DEL VENETO DELIBERAZIONE OGGETTO REGIONE DEL VENETO AZIENDA UNITA LOCALE SOCIO-SANITARIA N 6 VICENZA DELIBERAZIONE n 276 del 08/04/20 14 OGGETTO Approvazione perizia assestamento interventi di manutenzione straordinaria impianti gas medicali

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI UMBERTO I G. M. LANCISI G. SALESI - ANCONA

AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI UMBERTO I G. M. LANCISI G. SALESI - ANCONA AZIENDA OSPEDALIERO-UNIVERSITARIA OSPEDALI RIUNITI UMBERTO I G. M. LANCISI G. SALESI - ANCONA SERVIZIO DI ODONTOPROTESI PER LA REALIZZAZIONE DI PROTESI MOBILI A FAVORE DI ONCOLOGICI E PER ORTODONZIA INTERCETTIVA

Dettagli

impiantista specializzato e di n 1 operaio impiantista specializzato automuniti, compresi tutti gli oneri necessari all'esecuzione degli interventi.

impiantista specializzato e di n 1 operaio impiantista specializzato automuniti, compresi tutti gli oneri necessari all'esecuzione degli interventi. QUESITI D1. per poter valutare la manutenzione degli apparati di cui agli Art. 1.13 (rete dati Wi-Fi), 1.14 (rete dati Mesh), 1.16 (apparati OTN), 1.17 1.18 1.19 (apparati Cisco), 1.20 (apparati dati),

Dettagli

La UNI 11100:2011 e la Gestione Operativa degli impianti gas medicali

La UNI 11100:2011 e la Gestione Operativa degli impianti gas medicali La UNI 11100:2011 e la Gestione Operativa degli impianti gas medicali Elio PATETTA Dottore in Ingegneria Biomedica Vice Presidente AIIGM POLITECNICO DI MILANO, 20 Maggio 2011 SOMMARIO Gli impianti gas

Dettagli

MODULO OFFERTA ECONOMICA

MODULO OFFERTA ECONOMICA Allegato 1 al documento Modalità presentazione offerta GARA A PROCEDURA APERTA N. 1/2007 PER L APPALTO DEI SERVIZI DI RILEVAZIONE E VALUTAZIONE SULLO STATO DI ATTUAZIONE DELLA NORMATIVA VIGENTE IN MATERIA

Dettagli

LA CONTABILITA' LAVORI

LA CONTABILITA' LAVORI LA CONTABILITA' LAVORI Prof. Domenico Natale 1 Finalità Scopo della contabilità lavori è quello di definire: nel momento del progetto l importo preventivo dell opera fase progettuale preventiva a lavoro

Dettagli

DISCIPLINARE TECNICO LOTTO 2

DISCIPLINARE TECNICO LOTTO 2 Allegato n. 1 al Capitolato di Speciale di gara FEDERAZIONE SOVRAZONALE PIEMONTE 2 TORINO NORD s.c.a.r.l. DISCIPLINARE TECNICO LOTTO 2 PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI ETICHETTATORI AUTOMATICI DI PROVETTE

Dettagli

IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEI GAS MEDICINALI E DEL VUOTO

IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEI GAS MEDICINALI E DEL VUOTO IV Conferenza Nazionale sui Dispositivi Medici IMPIANTI DI DISTRIBUZIONE DEI GAS MEDICINALI E DEL VUOTO La Norma UNI EN ISO 7396-1 Ing. Carlo M. Giaretta Commissione Tecnica U4204 dell UNI Apparecchi per

Dettagli

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO

Allegato 2 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1 CAPITOLATO TECNICO SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE DEI MATERIALI PER LA LOGISTICA DEL GIOCO DEL LOTTO 1. PREMESSA

Dettagli

L Armadio Informatizzato per la Gestione della Terapia Marialuisa D Orsi Referente di Progetto DUF ASL Alessandria

L Armadio Informatizzato per la Gestione della Terapia Marialuisa D Orsi Referente di Progetto DUF ASL Alessandria L Armadio Informatizzato per la Gestione della Terapia Marialuisa D Orsi Referente di Progetto DUF ASL Alessandria ASL DI ALESSANDRIA IL CONTESTO POPOLAZIONE n. 445.094 COMUNI n. 195 FARMACIE DI COMUNITA

Dettagli

Unità Operativa Complessa Approvvigionamenti Tel. 091.7808312 Fax. 091.7808394. Prot.n. 0018473/5 Palermo, 18/07/2012

Unità Operativa Complessa Approvvigionamenti Tel. 091.7808312 Fax. 091.7808394. Prot.n. 0018473/5 Palermo, 18/07/2012 Azienda Ospedaliera OSPEDALI RIUNITI VILLA SOFIA CERVELLO Legge Regionale n.5 del 14/04/2009 Sede Legale Viale Strasburgo n.233 90146 Palermo. Tel 0917801111 - P.I.05841780827 Unità Operativa Complessa

Dettagli

RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA A-8 PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI LODI. Il Sindaco LIVIO BOSSI. Gruppo di lavoro

RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA A-8 PROGETTO DEFINITIVO PROVINCIA DI LODI. Il Sindaco LIVIO BOSSI. Gruppo di lavoro COMUNE DI BOFFALORA D'ADDA PROVINCIA DI LODI Il Sindaco LIVIO BOSSI Gruppo di lavoro Pierangelo Pavoni - Perito Industriale RIQUALIFICAZIONE ILLUMINAZIONE PUBBLICA PROGETTO DEFINITIVO A-8 QUADRO ECONOMICO

Dettagli

SISTEMI RIS-PACS: METODOLOGIA PER LA PROGETTAZIONE, L ELABORAZIONE DEI CAPITOLATI DI GARA E L IMPLEMENTAZIONE

SISTEMI RIS-PACS: METODOLOGIA PER LA PROGETTAZIONE, L ELABORAZIONE DEI CAPITOLATI DI GARA E L IMPLEMENTAZIONE SISTEMI RIS-PACS: METODOLOGIA PER LA PROGETTAZIONE, L ELABORAZIONE DEI CAPITOLATI DI GARA E L IMPLEMENTAZIONE Elisabetta Borello SISTEMA RIS-PACS Il sistema RIS-PACS costituisce, attraverso la sua integrazione

Dettagli

CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER

CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER CONFRONTO CONCORRENZIALE PER LA FORNITURA DI VACCINI VARI AD USO UMANO 2015-2018 IN CONCORRENZA PER LE AZIENDE SANITARIE DELLA RER ISTRUZIONI DI GARA Le ditte concorrenti sono chiamate a sfruttare l intero

Dettagli

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO)

ALLEGATO A/4 (DESCRIZIONE OPERAZIONI DI FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO) PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEI SERVIZI DI PULIZIA, DISINFESTAZIONE E DERATTIZZAZIONE, PORTIERATO, FACCHINAGGIO INTERNO ED ESTERNO, PER UFFICI E SERVIZI PROVINCIALI CIG: 4178959A0D ALLEGATO A/4

Dettagli

PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 20 E 27 D.LGS 163/2006 AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DEI CINQUE CONCORRENTI DA INVITARE

PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 20 E 27 D.LGS 163/2006 AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DEI CINQUE CONCORRENTI DA INVITARE PROCEDURA NEGOZIATA AI SENSI DEGLI ARTT. 20 E 27 D.LGS 163/2006 AVVISO PER L INDIVIDUAZIONE DEI CINQUE CONCORRENTI DA INVITARE OGGETTO DEI SERVIZI DA REALIZZARE: SERVIZI SOCIO SANITARI ED ACCESSORI PRESSO

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LOGISTICA SANITARIA PER L'ULSS 12 VENEZIANA

PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LOGISTICA SANITARIA PER L'ULSS 12 VENEZIANA PROCEDURA APERTA PER L'AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI LOGISTICA SANITARIA PER L'ULSS 12 VENEZIANA CHIARIMENTO N. 3 DEL 22.04.2015 A seguito di richiesta di chiarimento da parte di ditte interessate e sulla

Dettagli

ATTIVITÀ DI TRATTAMENTO DELLE BOMBOLE DI GAS MEDICINALE DI PROPRIETÀ DI TERZI

ATTIVITÀ DI TRATTAMENTO DELLE BOMBOLE DI GAS MEDICINALE DI PROPRIETÀ DI TERZI ATTIVITÀ DI TRATTAMENTO DELLE BOMBOLE DI GAS MEDICINALE DI PROPRIETÀ DI TERZI I Edizione MARZO 2011 Il presente documento è stato realizzato da un gruppo di lavoro del Gruppo Gas Medicinali composto da:

Dettagli

SCHEMA OFFERTA ECONOMICA

SCHEMA OFFERTA ECONOMICA SCHEMA OFFERTA ECONOMICA Criteri di attribuzione del punteggio all offerta economica. Gara d appalto per il di Servizio di pulizia, presidio, derattizzazione, disinfestazione, disinfezione e facchinaggio,

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA

AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA OSPEDALIERA PADOVA FORNITURA DI N. 11 INCUBATRICI NEONATALI E N. 1 CULLA NEONATALE PER L U.O.C. PATOLOGIA NEONATALE * * * * * * DISCIPLINARE DI GARA Art. n. 1 OGGETTO DELLA GARA

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale,

AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO. Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, AZIENDA OSPEDALIERA DELLA PROVINCIA DI LECCO Servizio di conduzione e manutenzione completa ed integrale, ordinaria, programmata e a carattere di urgenza, pronto intervento e reperibilità degli impianti

Dettagli

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA ACCESSORIE

SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA ACCESSORIE CBL DISTRIBUZIONE Rev. Data 1 01/01/2014 2 24/02/2014 SERVIZIO DISTRIBUZIONE GAS METANO PREZZARIO DELLE ATTIVITA ACCESSORIE Oggetto Revisione prezzi ed integrazione voci. Validità nuovo prezzario: sino

Dettagli

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA

REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA REGIONE VENETO AZIENDA ULSS N. 16 PADOVA servizio di prenotazione telefonica (call center) delle prestazioni specialistiche ambulatoriali erogate dalle strutture pubbliche e private accreditate dell ULSS

Dettagli

Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti di gara

Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti di gara C.A. Tutti i candidati procedura aperta per l acquisizione in locazione operativa di un sistema RIS/PACS per l Azienda Ospedaliera della Provincia di Lecco Oggetto: ulteriori chiarimenti sui documenti

Dettagli

Dalla «Fabbricazione All accettazione» IDGM - SDEGA

Dalla «Fabbricazione All accettazione» IDGM - SDEGA LO STATO DELL ARTE NELLA GESTIONE DEI GAS MEDICALI IN REGIONE EMILIA-ROMAGNA Dalla «Fabbricazione All accettazione» IDGM - SDEGA Durabilità e funzionalità Miglioramento normativo introduzione di nuovi

Dettagli

Modulo offerta Prezzo

Modulo offerta Prezzo Modulo offerta (II presente modulo è costituito da n. 6 pagine che devono essere tutte compilate e sottoscritte dal concorrente) Il sottoscritto/a.. nato/a... il.. e residente a via.... nella qualità di.

Dettagli

timbro o intestazione del concorrente marca da bollo da. 14,62

timbro o intestazione del concorrente marca da bollo da. 14,62 modello d) offerta economica timbro o intestazione del concorrente marca da bollo da. 14,62 OGGETTO: GARA PER AFFIDAMENTO DEL GLOBAL SERVICE PER LA GESTIONE DEL PATRIMONIO IMMOBILIARE E DEI SERVIZI ALBERGHIERI

Dettagli

Nota chiarimenti n. 1

Nota chiarimenti n. 1 Rieti, 19/05/2015 Via del Terminiìio, 42-02100 RIETI - Tel. 0746.2781 - PEC: asl.rieti@pec.it C.F. e P.I. 00821180577 U.O.C.: Acquisizione Beni e Servizi Responsabile: Dott.ssa Ornella SERVA Tel. 0746-279550

Dettagli

dei L. (escluso IVA) LITRI OSSIGENO TERAPEUTICO LIQUIDO F.U. IN LITRI CONTENITORE CRIOGENICO FISSO (pari a c.a M.C.

dei L. (escluso IVA) LITRI OSSIGENO TERAPEUTICO LIQUIDO F.U. IN LITRI CONTENITORE CRIOGENICO FISSO (pari a c.a M.C. ALLEGATO 1 AL CAPITOLATO SPECIALE D'APPALTO ELENCO PRODOTTI LOTTO ATC DESCRIZIONE Fabbisogno presunto Fabbisogno presunto Fabbisogno presunto PREZZO Fabbisogno presunto annuo P.O. Ariano annuo P.O. S.

Dettagli

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO

STRUTTURA AZIENDALE PROVVEDITORATO ECONOMATO IL DIRIGENTE RESPONSABILE: DR. DAVIDE A. DAMANTI CAPITOLATO TECNICO CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA DI COTTIMO FIDUCIARIO AI SENSI DELL ART. 125 DEL D. LGS. 163/2006 E S.M.I. PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA E MANUTENZIONE ORDINARIA E STRAORDINARIA HARDWARE E

Dettagli

SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA REV. 01

SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA REV. 01 PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI RISTORAZIONE E MENSA DEL PRESIDIO OSPEDALIERO DI VILLA D AGRI, DESTINATO AI DEGENTI E AI DIPENDENTI. ALLEGATO 6 SCHEMA DI OFFERTA ECONOMICA REV. 01 PAGINA

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014)

CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014) CAPITOLATO TECNICO RELATIVO ALL APPALTO SPECIFICO INDETTO DALLA REGIONE LAZIO PER LA FORNITURA DI PRODOTTI FARMACEUTICI (GARA FARMACI 2014) 1. PREMESSA Il presente capitolato disciplina: - la fornitura

Dettagli

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Assunta ai sensi del Decreto del Commissario Straordinario n. 2 del 02.10.2014

DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE Assunta ai sensi del Decreto del Commissario Straordinario n. 2 del 02.10.2014 Ente per i Servizi Tecnico - Amministrativi di Area Vasta Sede Legale: Via A.Cocchi, 7/9 56121 PISA DIPARTIMENTO Dipartimento Acquisizione Beni e Servizi Il Direttore UOC Dott.ssa Pia Paciello UOC Attr.

Dettagli

FORNITURA, SERVIZIO DI NOLEGGIO E DI MANUTENZIONE GRUPPI ELETTROGENI

FORNITURA, SERVIZIO DI NOLEGGIO E DI MANUTENZIONE GRUPPI ELETTROGENI FORNITURA, SERVIZIO DI NOLEGGIO E DI A SERVIZIO DEGLI IMPIANTI E APPARECCHIATURE IN ESERCIZIO PRESSO LE STRUTTURE DEL SERVIZIO IDRICO INTEGRATO IN GESTIONE OGGETTO CAPITOLATO SPECIALE DI APPALTO ELENCO

Dettagli

Art. 1 Oggetto del servizio.

Art. 1 Oggetto del servizio. Capitolato speciale di appalto Procedura Aperta per l affidamento del servizio di manutenzione degli impianti di stoccaggio, della rete di distribuzione e dei dispositivi medici dell'azienda Ospedaliera

Dettagli

PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO

PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO Prot. n 10958 del 20/02/2015 PROCEDURA APERTA PER L AGGIUDICAZIONE DEL SERVIZIO DI OSSIGENOTERAPIA DOMICILIARE IN UNIONE D'ACQUISTO TRA LE AZIENDE SANITARIE ULSS 18 DI ROVIGO E ULSS 19 DI ADRIA (RO), CAPOFILA

Dettagli

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE

REGIONE LAZIO AZIENDA UNITA SANITARIA LOCALE FROSINONE OGGETTO: Gara, procedura aperta, per l affidamento, per due anni, del servizio di trasporto infermi e dializzati. Chiarimenti forniti a seguito di quesiti posti da soggetti interessati alla procedura:

Dettagli

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano

AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano AZIENDA OSPEDALIERA REGIONALE SAN CARLO Ospedale San Carlo di Potenza - Ospedale San Francesco di Paola di Pescopagano DETERMINAZIONE DEL DIRETTORE AMMINISTRATIVO n. 13.2013/00598 del 17/12/2013 OGGETTO

Dettagli

Il contributo dell' Ingegneria g Clinica alla gestione dei gas medicinali secondo la UNI EN ISO 7396

Il contributo dell' Ingegneria g Clinica alla gestione dei gas medicinali secondo la UNI EN ISO 7396 Il contributo dell' Ingegneria g Clinica alla gestione dei gas medicinali secondo la UNI EN ISO 7396 Giampiero Pirini Ingegneria Clinica Azienda Ospedaliero Universitaria Ferrara Segreteria Scientifica

Dettagli

PROT. 20140080037/02 Lì 04/06/2014

PROT. 20140080037/02 Lì 04/06/2014 PROT. 20140080037/02 Lì 04/06/2014 OGGETTO: GARA MEDIANTE PROCEDURA APERTA PER L AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA IN MODALITÀ SERVICE DI SISTEMI INFUSIONALI, OCCORRENTI PER LE NECESSITA DEI PRESIDI OSPEDALIERI

Dettagli

CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI FARMACI PARAFARMACI E ALTRI GENERI PER LE FARMACIE COMUNALI 2

CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI FARMACI PARAFARMACI E ALTRI GENERI PER LE FARMACIE COMUNALI 2 CAPITOLATO TECNICO PROCEDURA APERTA PER LA FORNITURA DI FARMACI PARAFARMACI E ALTRI GENERI PER LE FARMACIE COMUNALI 2 Indice 1. PREMESSA...2 2. CARATTERISTICHE GENERALI DEI PRODOTTI...3 3. RICHIESTE DI

Dettagli