Eni vince. Sul podio salgono Hera e Pirelli & C.

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Eni vince. Sul podio salgono Hera e Pirelli & C."

Transcript

1 Executive Summary 2009 Eni vince. Sul podio salgono Hera e Pirelli & C. 8 a Edizione H&H Webranking 2009 Italy Top100 Eni si conferma al primo posto della classifica H&H Webranking 2009 Italy, seguita dalla multi-utility emiliana Hera (per la prima volta sul podio) e da Pirelli & C. Novità di quest anno è l ampliamento della classifica, che include ora le 100 maggiori società per capitalizzazione. Eccetto pochi leader, le società italiane sottovalutano il valore della comunicazione online. I punti critici riguardano la presentazione del brand, le informazioni sensibili, la mancanza di dialogo e interattività. Milano, 23 novembre 2009 Il colosso energetico Eni, con 89 punti su 100, conferma il titolo di migliore società nella comunicazione finanziaria online all interno della ricerca H&H Webranking 2009 Italia Top100, ottava edizione italiana dello studio realizzato da H&H (Hallvarsson & Halvarsson) in collaborazione con il Corriere della Sera. Con un incremento di 12 punti balza al secondo posto Hera (87,75), seguita da Pirelli & C. (82,5) che torna sul podio dopo sette anni. UniCredit scende dal secondo al quarto posto con 81,5 punti. «L ottima performance delle mid-cap Hera e Pirelli & C. dimostra che la posizione in classifica non dipende dalle dimensioni, quanto dall impegno e dalla cultura di comunicazione all interno della società», dichiara Sara Rusconi, responsabile della ricerca H&H Webranking in Italia. La competizione per le prime posizioni diventa di anno in anno più ardua. Solo una nuova società, Luxottica, grazie al lancio del nuovo sito, è riuscita quest anno ad entrare nella Top10. Il gruppo bellunese ha anche vinto il titolo di best improver, essendo la società che ha migliorato di più il proprio punteggio (+35,25 punti) rispetto all edizione passata. Tra le società che hanno incrementato in modo consistente il proprio punteggio si trovano A2A, seguita da Safilo e CIR, che hanno lanciato un nuovo sito nel Novità di quest anno è l ampliamento della classifica italiana, passata da 80 a 100 società per offrire uno spaccato ancora più significativo della realtà italiana. Tra le nuove entranti, Tenaris ha raggiunto la posizione più alta in classifica (26esima), seguita da Astaldi (37esima), Telecom Italia Media (43esima), Sorin (45esima), e DeA Capital (47esima). Scende da 41,5 a 36,6 punti la media delle società italiane, con un calo di 4,9 punti rispetto allo scorso anno. Questa diminuzione, però, è in gran parte dovuta all inserimento nella classifica di 20 nuove società. Se, infatti, si considerassero solamente le 80 società presenti in classifica nell edizione 2008, la media sarebbe pari a 39,7 punti. Il calo del punteggio è anche dovuto alle maggiori richieste del protocollo di valutazione (di 140 criteri) che viene modificato ogni anno sulla base delle esigenze informative espresse dal mercato. La ricerca, infatti, trae origine da un questionario che annualmente indaga quali informazioni e funzionalità vengono richieste ai siti istituzionali delle società quotate da parte di giornalisti, analisti ed investitori internazionali. H&H Webranking 2009 Awards Italy Milano, 2 dicembre 2009 La sesta edizione di H&H Webranking Awards, che premierà i migliori siti web istituzionali della ricerca H&H Webranking 2009 Italy Top100, si terrà mercoledì 2 dicembre dalle ore 16 presso la Sala Buzzati del Corriere della Sera. H&H Webranking: 13 edizione a livello europeo e 8 in Italia 100 società analizzate in Italia e 800 in Europa, in 28 settori diversi Questionario H&H Webranking - risposte da 313 analisti, giornalisti e investitori da tutta Europa Analisi dei siti istituzionali in lingua inglese attraverso un protocollo di valutazione di 140 criteri, un terzo dedicati alle informazioni finanziarie Top 10: 1. Eni 89 punti 2. Hera 87,75 3. Pirelli & C. 82,5 4. UniCredit 81,5 5. Telecom Italia 80,25 6. Edison 72,5 7. Snam Rete Gas 71,5 8. UBI Banca 68,75 9. Ass. Generali 68,5 10. Luxottica 63 Best improver: Luxottica (+35,25 punti) A2A (+ 20,25) Safilo Group (+ 19,5) CIR (+ 15,5) Hera (+ 12) Nuove entranti: 26. Tenaris 49,5 punti 37. Astaldi 40, Telecom Italia Media 35, Sorin 34, DeA Capital 34

2 La classifica H&H Webranking Italy Top100 fa parte di uno studio più ampio a livello europeo che comprende le 500 maggiori società europee per capitalizzazione (quelle comprese nella classifica FT Europe 500) e si articola poi in classifiche su base nazionale. La classifica europea include quest anno 31 società italiane. H&H Webranking 2009 Awards Europe Stoccolma, 10 dicembre 2009 La seconda edizione europea di H&H Webranking Awards premierà i migliori siti web istituzionali a livello europeo e si terrà giovedì 10 dicembre a Stoccolma. L Albo d oro di H&H Webranking Italy: 2009 Eni 2008 Eni 2007 Telecom Italia 2006 Telecom Italia 2005 Ras 2004 Ras 2003 Merloni 2002 Eni/Pirelli Hallvarsson&Halvarsson (H&H), società leader nella comunicazione finanziaria in Svezia, conta 100 professionisti ed ha la propria sede a Stoccolma e una rappresentanza a Milano. Per ulteriori informazioni si rimanda al sito o ai seguenti contatti. Contatti Sara Rusconi, Responsabile H&H Webranking Italy Tel: (39) Joakim Lundquist, Responsabile H&H Italy Tel: (39) Team H&H Milano Andrea Di Turi Vesna Dokic Stefano Frigerio James Osborne Alessia Soffientini Federico Tronconi Cristina Urban Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

3 RISULTATI DELLA RICERCA H&H WEBRANKING 2009 Dai risultati della ricerca è emerso che il 75% delle società italiane incluse nella classifica non ha raggiunto la metà del punteggio massimo, che può essere considerato come indicazione di un sito di buon livello. «La bassa performance registrata dalle società italiane dimostra che non hanno ancora compreso pienamente le potenzialità del sito web all interno delle proprie strategie di comunicazione», dichiara Cristina Urban, consulente di H&H Italy. «Poiché la ricerca valuta le informazioni presentate in inglese sul sito istituzionale, un punteggio basso spesso nasconde anche una mancanza di simmetria nelle informazioni comunicate al mercato tra la versione italiana e quella inglese». Ancora l 11% delle società considerate, infatti, non pubblicavano a fine agosto il bilancio in inglese sul proprio sito, dato che sale al 37% se si considera l ultima relazione, mentre l 8% del campione non presenta un archivio di comunicati in inglese. Il grafico seguente illustra i risultati medi delle società italiane rispetto al punteggio massimo, evidenziando risultati particolarmente bassi nelle aree dedicate a governance, employer branding ed interattività. Anche i punteggi relativi ai criteri dedicati a responsabilità sociale sono piuttosto deludenti. Grafico 1: Suddivisione del punteggio medio ottenuto dalle società italiane raffrontato al punteggio massimo Structure, Design & Technology Global/Interactive Functions Corporate/IR Frontpage General Company Information & Press Room IR Section Corporate Governance Corporate Social Responsibility Contact Information & Web Calendar Employer Branding 16% 25% 29% 31% 35% 36% 34% Aree critiche della comunicazione online: Strategie per il futuro: l 84% non presenta né obiettivi finanziari né fattori di crescita II 75% delle società non descrive la propria politica di finanziamento Il 73% non presenta informazioni su acquisizioni e disinvestimenti Il 32% non presenta i propri consiglieri e il 19% nemmeno il nome dei propri manager Il 43% non presenta l organigramma aziendale Il 17% non presenta alcun contatto IR Esempi di nuovi siti lanciati nel 2009: Autogrill, CIR, Erg, Luxottica, Safilo 54% 64% Online branding: employer branding, capitale intangibile, posizionamento Gran parte delle società incluse nella ricerca utilizza il proprio sito web per rendere disponibili i documenti ufficiali e per comunicare informazioni finanziarie. Manca, tuttavia, la consapevolezza delle potenzialità del web per veicolare in modo coinvolgente e completo i valori e il brand della società, sia verso la comunità finanziaria e i clienti, sia verso i propri dipendenti e i possibili candidati. Employer branding: come accrescere la reputazione e attrarre i talenti La sezione dedicata all employer branding ha ottenuto il punteggio più basso all interno di tutta la ricerca, con un punteggio medio pari al 16% del punteggio massimo. Sebbene ci sia stato un lieve miglioramento rispetto alla performance registrata nel 2008 (10% del punteggio totale), sono 43 su 100 le società che non presentano alcuna informazione su opportunità professionali e strategie sulle risorse umane in lingua inglese. Questa sezione ha il compito di comunicare i valori e il brand della società, fattori cruciali nell attrarre candidati qualificati, nel rassicurare i dipendenti attuali e potenziali sulla qualità dell azienda e nel differenziarla dai concorrenti. Solo un terzo delle società analizzate presenta informazioni su strategie, valori e opportunità per i candidati, e ancora meno fornisce informazioni su politiche di remunerazione e possibilità di crescita (10%) e sulle tematiche riguardanti diversità e pari opportunità (19%), che sono considerate tra le più importanti all interno del questionario dedicato all employer branding. In questo contesto, un esempio positivo proviene dal sito di Pirelli & C., la cui sezione Careers è ricca di informazioni non solo sulle opportunità professionali, ma anche su programmi di formazione e percorsi di carriera. La sezione, inoltre, presenta un link al profilo della società sul social network LinkedIn. Questionario employer branding: Sono 233 le persone che hanno risposto al questionario dedicato all employer branding dichiarando come più importanti le informazioni su programmi di tirocinio, dichiarazioni dei dipendenti, dati sull organico e politica aziendale sui temi di diversità e pari opportunità Le migliori nella sezione Employer Branding: 1. Eni (5,25 punti) 1. UniCredit (5,25) 3. Assic. Generali (4,75) 4. Pirelli & C. (4,5) 5. Fiat (4) 5. Tenaris (4) Fonte: H&H Webranking 2009 Italy Top100 Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

4 Valori intangibili: brand e posizione di mercato Sono più della metà (66%) le società italiane che non presentano informazioni sul proprio brand e sul proprio capitale intangibile all interno del sito istituzionale. Questo comprende i valori, la riconoscibilità del marchio e le strategie per promuoverlo. Tra gli esempi più interessanti emersi durante le valutazioni italiane troviamo la sezione Brand and communication di UniCredit, che presenta informazioni accurate su strategia, architettura e sul posizionamento di marca adottato a seguito del re-branding a livello europeo. Le informazioni sullo scenario competitivo rappresentano un ulteriore strumento per comunicare il valore delle attività dell azienda. Dai risultati è emerso che solo il 28% delle società italiane incluse nella ricerca presenta tali informazioni all interno del proprio sito. Un esempio di società che ha riconosciuto il ruolo del sito per la comunicazione del proprio business e del proprio posizionamento è Autogrill, che ha lanciato un nuovo sito per comunicare efficacemente la riorganizzazione delle propria attività e la nuova strategia del gruppo. 2. Corporate Governance: ancora poco trasparente sul sito Rimane pressoché invariato il punteggio ottenuto dalle società italiane nella sezione dedicata alla Corporate Governance, pari circa al 30% del punteggio massimo. Le migliori nella sezione Governance: 1. Eni (7 punti) 2. UniCredit (6,75) 3. Assic. Generali (6,5) 3. Hera (6,5) 5. Pirelli & C. (6) 5. Snam Rete Gas (6) I risultati di questa sezione evidenziano nuovamente una mancanza di corrispondenza tra le informazioni presentate al mercato in italiano ed in inglese. Ben il 31% delle società non pubblica la relazione sulla corporate governance in inglese sul proprio sito, il 20% non pubblica nemmeno lo statuto. Molto bassi sono stati anche i risultati relativi alle informazioni su internal dealing (non presentate dal 45% delle società) e sulle partecipazioni azionarie detenute dalle persone chiave dell azienda (non presentate dall 86%). 3. Interattività e dialogo: società ancora off-line La maggior parte delle società indagate sembra ferma ad un tipo di comunicazione tradizionale off-line, dove la priorità è data alla pubblicazione dei dati e dei bilanci. Le società sembrano preoccupate principalmente di informare gli utenti su quello che accade al loro interno senza cercare di instaurare un dialogo o cercare un feedback da parte loro. Scarsa apertura al dialogo Una delle più significative indicazioni di questa mancanza di apertura al dialogo emerge dai risultati del nostro test pratico, nel quale sono state inviate due , la prima all ufficio investor relations, la seconda all ufficio stampa, con una semplice richiesta di informazioni. Quarantacinque società su 100 non hanno fornito alcuna Le più veloci nel test pratico (Tot min/ due test): 1. Assicurazioni Generali (11 minuti) 2. Benetton (61 ) 3. Eni (71 ) 4. Cattolica Assicurazioni (80 ) 5. Landi Renzo (85 ) risposta e solo 21 hanno risposto ad entrambe le domande. In questo quadro è facile comprendere come l utilizzo di blog e chat all interno dei siti istituzionali sia ancora all inizio, anche se si possono segnalare gli esempi di Pirelli & C. ed Hera. La prima presenta gli interessanti Investor channel e Sustainability channel, due canali di comunicazione con gli utenti esterni per discutere su temi legati alle attività del Gruppo. La multi-utility emiliana, invece, propone una chat settimanale attraverso la quale è possibile dialogare con il team Investor Relations. Interattività ed efficacia dei messaggi da potenziare Il livello di disclosure è ancora minore riguardo ad alcuni temi sensibili portati alla ribalta dalla recente crisi finanziaria: sistema di retribuzione ed incentivazione del management (non presentato dal 78% delle società) e informazioni sulla gestione dei rischi della società (il 78% non presenta informazioni su risk management). Risk management: Solo 21 società su 100 forniscono informazioni sulle strategie adottate per la gestione dei rischi Il 99% non pubblica sul sito l analisi di sensitività Le potenzialità del web non sono sfruttate dalle società italiane nemmeno per rendere più coinvolgenti i loro messaggi, ad esempio attraverso l utilizzo di applicativi interattivi e di video. Sebbene in leggero aumento rispetto allo scorso anno, sono solo il 18% le società che utilizzano un bilancio interattivo per la presentazione dei risultati annuali d esercizio. Il bilancio in formato HTML consente una maggiore accessibilità e fruibilità dei dati, grazie alla presenza di grafici interattivi, possibilità di inserimento di filmati e collegamenti ad altri documenti. Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

5 Allo stesso modo, brevi video di presentazione del profilo della società, dell amministratore delegato e del management contribuiscono ad accrescere l impatto dei messaggi diffusi dall azienda e permettono di raggiungere un pubblico più ampio. Il numero di società che pubblicano sul proprio sito un video istituzionale è cresciuto dal 12% nel 2008 al 20% quest anno. Autogrill ed Edison, ad esempio, dispongono di filmati per illustrare attività e profilo del Gruppo, mentre Banca Generali, Hera, Terna e Snam Rete Gas utilizzano video per presentare risultati finanziari e strategie aziendali. Crescente attenzione verso i social media Un altra tendenza cui si assiste è la crescente importanza degli strumenti di partecipazione sul web, i cosiddetti social media. Le società stanno cominciando a prendere coscienza dell importanza di monitorare la propria reputazione al di là dei media tradizionali. Sebbene il sito rimanga lo strumento principe per comunicare i messaggi della società, l attenzione verso i social media è in crescita. Le attività di social networking rappresentano un valido strumento attraverso il quale la società può accrescere le possibilità di dialogo con il proprio pubblico di riferimento e promuovere il proprio brand. La ricerca ha monitorato la presenza delle società su canali quali Youtube, Twitter, LinkedIn, Facebook, My space e Wikipedia, verificando se tale presenza è segnalata sul proprio sito istituzionale. Luxottica ed Edison, ad esempio, dedicano una pagina all illustrazione della propria presenza sui social media. CIR, Fiat e Pirelli & C., invece, già in homepage segnalano i link ai siti social media cui sono iscritte. Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

6 H&H WEBRANKING 2009 La ricerca H&H Webranking, giunta ormai alla tredicesima edizione consecutiva in Europa, rappresenta l analisi più approfondita sulla comunicazione finanziaria ed istituzionale online a livello europeo. Lo studio valuta la versione inglese dei siti istituzionali, escludendo la parte commerciale. La ricerca H&H Webranking rappresenta uno strumento utile non solo per misurare l efficacia della comunicazione online di una società ma anche per confrontarsi con gli altri attori a livello nazionale e con i propri concorrenti a livello internazionale. In Italia la ricerca ha considerato le 100 società a maggiore capitalizzazione presenti sul listino di Piazza Affari, mentre in totale a livello europeo sono state valutate 800 società. Lo studio prevede più di 20 classifiche a livello nazionale. Quest anno la classifica europea, che nel 2008 comprendeva 150 società è stata ampliata fino a raccogliere le 500 maggiori società per capitalizzazione quotate sui listini europei, tratte dalla classifica FT Europe 500. Le esigenze e le inclinazioni del mercato finanziario si riflettono all interno del questionario, sottoposto annualmente ad analisti, investitori e giornalisti economici, i cui risultati vengono utilizzati come base su cui operare la revisione dei criteri. In seguito alla definizione del nuovo protocollo vengono effettuate le valutazioni ed infine i risultati della ricerca vengono pubblicati sulle più importanti testate nazionali in ciascun Paese coperto dall analisi. Pre studio Cosa chiede il mercato: il questionario H&H Webranking Il questionario H&H Webranking, che quest anno ha raccolto le risposte di 313 professionisti da tutta Europa, si pone come obiettivo lo studio delle modalità d utilizzo dei siti web istituzionali delle società quotate, in particolare quali informazioni e funzionalità vengano maggiormente richieste dagli utenti. Sulla base dei risultati dell indagine viene definito il protocollo di valutazione. Il questionario dimostra che la maggioranza degli utenti si affida al sito istituzionale per ottenere informazioni sulle società quotate. Il 70% degli intervistati ha dichiarato di accedere ogni giorno a siti web di società quotate in cerca di informazioni. La velocità di aggiornamento è un altra delle caratteristiche ritenute essenziali: l 80% degli intervistati (il 70% nel 2008) si aspetta, infatti, che comunicati stampa e dati finanziari vengano pubblicati sul sito in tempo reale, il tempo limite viene considerato di trenta minuti. Un altro dato interessante emerso dal questionario riguarda l utilizzo di siti social media come canale per raccogliere informazioni sulle società quotate: gli strumenti più utilizzati sono Wikipedia (79% degli intervistati) e LinkedIn (25%). Novità della ricerca 2009 Questionario H&H Webranking: L 82% degli intervistati lavora costantemente connesso ad internet Il 96% considera i siti istituzionali come fonte primaria quando si cercano informazioni finanziarie sulle società quotate Quasi il 90% ritiene che l archivio contenente i bilanci finanziari debba coprire un arco di tempo di almeno 4 anni Pubblicazione risultati Eventi Verifiche e analisi dei dati Test pratici Questionario & Protocollo Valutazioni Alla sua prima edizione, tredici anni fa, la ricerca si concentrava prevalentemente sulle informazioni finanziarie, che costituivano il cuore dei siti istituzionali. Negli anni la ricerca H&H Webranking è arrivata a comprendere aspetti fondamentali all interno della comunicazione istituzionale, inserendo, tra le altre, sezioni dedicate alle relazioni con la stampa, alla corporate governance, alla responsabilità sociale e all employer branding. Esempi di nuovi criteri inclusi nella ricerca H&H Webranking 2009: Wikipedia article Formats embedded in press releases Risk factors Certified Environmental management systems Ethical sourcing Live contact Vision and goals concerning employees Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

7 Le informazioni finanziarie, tuttavia, continuano a ricoprire un ruolo fondamentale nell analisi. L area corrispondente è passata da 26,75 a 29 punti complessivi, nonostante il numero di criteri sia sceso da 34 a 33. La sezione dedicata alle informazioni sulle opportunità professionali e all employer branding introdotta nel 2008 è stata ampliata fino a contenere dieci criteri, definiti sulla base di un questionario dedicato. Al questionario quest anno hanno risposto 232 (120 nel 2008) tra professionisti e studenti da tutta Europa che hanno cercato lavoro negli ultimi dodici mesi. Il protocollo H&H Webranking 2009 include 140 criteri, organizzati in 11 sezioni (si veda tabella), che attribuiscono un massimo di 100 punti. La struttura del protocollo non ha subìto variazioni consistenti rispetto all edizione del 2008, sebbene siano stati inseriti diversi nuovi criteri e molti altri siano stati raggruppati e pesati in modo differente. Alcuni criteri in particolare sono divenuti più esigenti come quelli legati al debito, al brand e alla presentazione del consiglio di amministrazione. Sezioni del Protocollo H&H Webranking 2009 Categorie Criteri Punti Tecnologia Struttura, Design & Tecnologia 11 11,5 Funzioni interattive e globali 15 11,25 Homepage e pagina iniziale IR 6 4 Contenuti Informazioni sulla società 11 9 Sala stampa 9 5,5 Informazioni finanziarie Corporate governance 14 7,5 Responsabilità sociale 11 3,5 Informazioni di contatto 11 6,25 Calendario 9 6,5 Opportunità professionali 10 6 Totale Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

8 CLASSIFICA H&H WEBRANKING 2009 ITALIA TOP100 Posizione 2009 Variazione Posizione 2008 Società Sito web Punteggio Eni* Hera 87, Pirelli & C. 82,5 4 2 UniCredit Group* 81,5 5 3 Telecom Italia* 80, Edison 72,5 7 7 Snam Rete Gas* 71,5 8 9 UBI Banca* 68, Assicurazioni Generali* 68, Luxottica* Autogrill Pirelli RE Fiat* 58, Seat Pagine Gialle 58, Terna* 58, CIR 57, Parmalat* 56, Erg 56, Benetton 55, Banca Generali Saras* 54, Banca Monte dei Paschi di Siena Finmeccanica* 52, Intesa Sanpaolo* 51, Indesit 49, Tenaris 49, A2A* 48, Safilo Group Mediolanum* 45, Prysmian 45, Unipol Gruppo Finanziario 45, Italcementi* Fastweb Enel* 43, Mondadori RCS Media Group 41, Astaldi 40, Mediobanca* Bulgari 38, Mediaset* 36, Saipem* 36, Recordati Campari 35, Telecom Italia Media 35, Sorin 34, Ansalso STS 34, DeA Capital 34 Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

9 Posizione 2008 Variazione Posizione 2008 Società Sito web Punteggio Trevi 33, Amplifon 33, Cementir Landi Renzo 32, Atlantia* IGD 31, Lottomatica* Buzzi Unicem* 29, Exor* 29, Iride 29, Geox 28, Gruppo Coin 28, Diasorin 28, Piaggio 27, Fondiaria SAI 27, Nice 27, Danieli Banco Popolare* 26, Beni Stabili 26, Gewiss Cattolica Assicurazioni 25, Maire Tecnimont 25, IMA 25, Banca Poploare Etruria e Lazio Marr Milano Assicurazioni Impregilo 23, Mangement e Capitali Azimut Holding Permasteelisa 21, Ascopiave 21, Italmobiliare Tods Group 20, Banca Carige* 18, Credito Valtellinese 17, Gruppo Editoriale L Espresso 17, Credito Emiliano 17, Cofide 16, Gemina 16, Banca Intermobiliare Sias Autostrada To-Mi 15, Sol 15, ACEA* 15,25 Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

10 Posizione 2008 Variazione Posizione 2008 Società Sito web Punteggio Banca Popolare di Milano* Banco Desio 13, Banca Popolare di Sondrio* 10, Credito Artigiano 9, Banca Popolare dell Emilia Romagna* Credito Bergamasco 7, Enìa 6, Snai 6, Premafin 6 Note: In grigio società nuove entranti. L asterisco contrassegna le società incluse anche nella classifica H&H Webranking Europe Top500. Il punteggio massimo corrisponde a 100 punti. Le 100 società sono state individuate secondo capitalizzazione in giugno 2009 (Bloomberg/FT). I siti delle società selezionate sono stati valutati due volte da due persone diverse dall inizio di luglio fino al 31 agosto, mentre i siti nelle prime 10 posizioni sono stati ricontrollati una terza volta. I risultati degli anni precedenti possono essere consultati sul sito Nota sulla trasparenza: Negli ultimi due anni abbiamo fornito il H&H Webranking report alle seguenti società: A2A, Assicurazioni Generali, Autogrill, Banca Generali, Banca Monte dei Paschi di Siena, Benetton, CIR, Edison, Eni, Erg, Fiat, Hera, Intesa Sanpaolo, Luxottica, Mondadori, Parmalat, Pirelli & C, Pirelli RE, Snam Rete Gas, Seat Pagine Gialle, Telecom Italia, Terna, UBI Banca, UniCredit Group, Unipol Gruppo Finanziario Hallvarsson & Halvarsson Italy Piazza XXV aprile, Milano Tel (39)

10 ma Edizione KWD Webranking 2011 Italy Top100

10 ma Edizione KWD Webranking 2011 Italy Top100 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 101 società analizzate in Italia e 950 in Europa, in 28 settori diversi Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un terzo dedicati alle

Dettagli

Eni comunica con più energia sul web

Eni comunica con più energia sul web 7a Edizione H&H Webranking 2008 Italy Top 80 Executive Summary Eni comunica con più energia sul web Eni balza al primo posto, seguita da UniCredit e Telecom Italia, vincitrice lo scorso anno. Dopo anni

Dettagli

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2011

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2011 Lundquist Research Series Wikipedia Italia 8 marzo 2012 La terza edizione della ricerca Lundquist sulla copertura di Wikipedia delle maggiori aziende italiane, mostra un leggero miglioramento nella qualità

Dettagli

H&H Webranking 2007 Italia Top 80

H&H Webranking 2007 Italia Top 80 Executive Summary Al numero 1 risponde Telecom H&H Webranking 2007 Italia Top 80 Telecom difende il primato dell anno passato, seguita da UniCredit e Edison, che si mantengono sul podio. Cresce signi cativamente

Dettagli

ISSUED BY. Webranking 2005 Italia Top80: La trasparenza on-line in Italia continua a migliorare ma la corporate governance è ancora latitante

ISSUED BY. Webranking 2005 Italia Top80: La trasparenza on-line in Italia continua a migliorare ma la corporate governance è ancora latitante Europe s leading survey of corporate websites Webranking 2005 Italia Top80: La trasparenza on-line in Italia continua a migliorare ma la corporate governance è ancora latitante Ras ed Eni si riconfermano

Dettagli

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500

15 ma Edizione KWD Webranking 2011 Europe 500 KWD Webranking 15 edizione a livello europeo e 10 in Italia 950 in Europa, in 28 settori diversi 24 società italiane incluse nella classifica europea Protocollo di valutazione di 120 criteri, di cui un

Dettagli

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates

La «Tobin Tax» e i certificates. Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates La «Tobin Tax» e i certificates Se, quando, come e quanto si paga l imposta sulle transazioni finanziarie (Tobin Tax) in relazione ai certificates maggio 2013 COS E LA TOBIN TAX? E un imposta sul «trasferimento

Dettagli

CSR Online Awards 2009

CSR Online Awards 2009 Lundquist CSR Online Awards 2009: il meglio della comunicazione della CSR online in Italia Eni la più concreta nella comunicazione online della CSR La seconda edizione della ricerca CSR Online Awards sulla

Dettagli

Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline

Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline Osservatorio Dividendi 2009 di SoldiOnline Nota metodologica: nel seguente osservatorio è stato analizzato l andamento dei dividendi 2008 che i gruppi dovrebbero pagare nel 2009 in confronto con le cedole

Dettagli

11 a Edizione. KWD Webranking 2012 Italy 100 e Europe 500. 16 edizione a livello. 102 società analizzate in

11 a Edizione. KWD Webranking 2012 Italy 100 e Europe 500. 16 edizione a livello. 102 società analizzate in 16 edizione a livello europeo e 11 in Italia 102 società analizzate in Italia e quasi 1000 a livello globale, organizzate in 19 settori diversi Protocollo di valutazione di 100 criteri, di cui un terzo

Dettagli

INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI. Maggio 2012

INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI. Maggio 2012 INDICI FTSE ECPI ITALIA SRI Maggio 2012 La serie di indici FTSE ECPI Italia SRI Universo Panieri FTSE MIB + FTSE Italia MidCap, che raggruppano le maggiori 100 azioni quotate su MTA, testate ogni tre mesi

Dettagli

Lundquist CSR Online Awards Italy 2010

Lundquist CSR Online Awards Italy 2010 Lundquist Online Awards Italy 2010 Valutare la comunicazione online della in base ai bisogni degli stakeholder 4 Ottobre 2010 Online Awards Italy 2010: Prima ricerca in Italia sulla online 3 a edizione

Dettagli

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010

www.trendintime.com ARCHIVIO PREVISIONI BORSA Archivio Analisi e Previsoni dal 15-01-2010 al 21-02-2011 Tutti i diritti riservati TT 2010 SUPERmAT Analisi di borsa settimanale (DA PAG. 2 A PAG. 92) L'analisi di borsa settimanale presentata dal nostro Trading System SUPERmAT è proiettata nel breve periodo. All'interno di quest'orizzonte temporale,

Dettagli

WEBRANKING BY COMPREND

WEBRANKING BY COMPREND WEBRANKING BY COMPREND TRANSPARENCY STRESS TEST In a challenging and competitive business environment, Webranking investigates how well Italian companies meet the growing expectations of stakeholders in

Dettagli

Lundquist CSR Online Awards Italy 2011

Lundquist CSR Online Awards Italy 2011 Lundquist Online Awards Italy 2011 24 ottobre 2011 Valutare la comunicazione online della in base ai bisogni degli stakeholder La qualità della comunicazione della in Italia rimane inadeguata e invariata:

Dettagli

1.4 LA PRATICA DI ASSURANCE

1.4 LA PRATICA DI ASSURANCE Altri Stakeholder attenti alla CSR ANALISTI - RATING ESG ORGANIZZAZIONI DI RICERCA Associazioni Pubblicazioni Ricerca FONDI INVESTIMENTO CSR Fornitori di soluzioni software Business School ASSURANCE SOCIETÀ

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2010

Lundquist Research Series Wikipedia Italia 2010 Lundquist Research Series Wikipedia Italia 21 Lundquist Research Series Wikipedia Italia 21 Le società italiane devono interagire con Wikipedia La seconda edizione della ricerca Lundquist rivela che solo

Dettagli

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 29 Aprile 2014, 437 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

Lundquist Social Media Awards 2012

Lundquist Social Media Awards 2012 Lundquist Social Media Awards 2012 parte sesta Twitter 11 febbraio 2013 I dati chiave della ricerca Twitter è il 10 sito più visitato al mondo e il 25 in Italia con oltre 500 milioni di utenti iscritti

Dettagli

Acea HOLD 15 Adidas HOLD 90 Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Anima Holding BUY 10.4 M 01/09/2015. Anima Holding HOLD 5.

Acea HOLD 15 Adidas HOLD 90 Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Anima Holding BUY 10.4 M 01/09/2015. Anima Holding HOLD 5. A2A BUY 1.41 L 24/11/2015 A2A HOLD 1.26 L 19/01/2016 A2A BUY 1.34 L 07/04/2016 Acea HOLD 15 M 23/03/2016 Adidas HOLD 90 L 05/11/2015 Amadeus HOLD 43 M 03/06/2016 Amer Sport HOLD 26 L 11/03/2016 Anima Holding

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente Gruppo di Appartenenza

Dettagli

9 a Edizione H&H Webranking 2010 Italy Top100

9 a Edizione H&H Webranking 2010 Italy Top100 9 a Edizione H&H Webranking 2010 Italy Top100 Battuta d arresto per la comunicazione online delle società italiane 8 novembre 2010 H&H Webranking 14 a edizione a livello europeo e 9 a in Italia 100 società

Dettagli

CSR Online Awards 2012 Italy 100

CSR Online Awards 2012 Italy 100 Online Awards 2012 Italy 100 Oltre la comunicazione taglia-e-incolla: il web come leva strategica per la sostenibilità Prima ricerca in Europa sulla comunicazione online 5 edizione italiana 100 società

Dettagli

Lundquist Employer Branding Online Awards 1 st Edition Italy 100

Lundquist Employer Branding Online Awards 1 st Edition Italy 100 Lundquist Employer Branding Online Awards 1 st Edition Italy 100 Analisi di come le società italiane utilizzano il web per comunicare i propri valori e il brand ai dipendenti attuali e futuri 21 gennaio

Dettagli

TESI DI LAUREA - Attori e strumenti nella sostenibilità d impresa

TESI DI LAUREA - Attori e strumenti nella sostenibilità d impresa evidenziato che anche questa distorsione di principi alla base del report di sostenibilità può condurre a benefici in termini di responsabilità sociale d impresa, nel caso in cui abbia come conseguenza

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente Aeroporto Guglielmo

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Emittenti direttamente interessati da situazioni di conflitto di interessi Emittente ALBA PRIVATE EQUITY

Dettagli

TRIMESTRALI DAL 10 NOVEMBRE AL 14 NOVEMBRE

TRIMESTRALI DAL 10 NOVEMBRE AL 14 NOVEMBRE TRIMESTRALI DAL 10 NOVEMBRE AL 14 NOVEMBRE DATA SOCIETA 10 novembre 2008 Acea 10 novembre 2008 Allianz 10 novembre 2008 Anima SGR 10 novembre 2008 Apulia Prontoprestito 10 novembre 2008 Banca Carige 10

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Il presente documento riporta gli emittenti per i quali sussistono - direttamente o indirettamente -

Dettagli

Le azioni quotate all interno dell MTA si dividono, a seconda di alcune caratteristiche formali e criteri dimensionali, in 4 segmenti:

Le azioni quotate all interno dell MTA si dividono, a seconda di alcune caratteristiche formali e criteri dimensionali, in 4 segmenti: Introduzione Il mercato telematico azionario italiano (MTA), è il principale e più importante comparto finanziario tra i comparti di mercato di Borsa Italiana S.p.A, all interno del quale avviene la negoziazione

Dettagli

Acea HOLD 15. Adidas HOLD 120. Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Amer Sport HOLD 31 Amplifon BUY 10.0 Anima Holding HOLD 5.

Acea HOLD 15. Adidas HOLD 120. Amadeus HOLD 43 Amer Sport HOLD 26. L 11/03/2016 Amer Sport HOLD 31 Amplifon BUY 10.0 Anima Holding HOLD 5. A2A BUY 1.41 L 24/11/2015 A2A HOLD 1.26 L 19/01/2016 A2A BUY 1.34 L 07/04/2016 Acea HOLD 15 M 23/03/2016 Acea BUY 15.1 M 29/07/2016 Adidas HOLD 90 L 05/11/2015 Adidas HOLD 120 L 04/08/2016 Amadeus HOLD

Dettagli

A.S. ROMA A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER

A.S. ROMA A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER A.S. ROMA Chiusura esercizio 30 giugno. A2A ACEA ACSM - AGAM AEDES ALERION CLEANPOWER 26/10/2015 - Assemblea Bilancio 17776 01/10/2015 - Cda Bilancio 16497 14/05/2015-3 Trimestrale 8785 02/03/2015 - Relazione

Dettagli

Net Div. Yield 2013E (%) Net Div. Yield 2012 (%)

Net Div. Yield 2013E (%) Net Div. Yield 2012 (%) Dividendi: uno degli elementi nelle scelte di investimento Il tema dei dividendi resta uno degli elementi importanti nelle scelte di investimento, soprattutto nell attuale contesto di mercato; in una strategia

Dettagli

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI

LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI LA METODOLOGIA DEI CONFRONTI Analisi comparata delle performance di sostenibilità Premessa metodologica Nella convinzione che la comparazione delle performance ambientali, sociali e di governance interessi,

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

WEBRANKING BY COMPREND

WEBRANKING BY COMPREND 2015 2016 WEBRANKING BY COMPREND ITALY S LARGEST LISTED COMPANIES 14 th EDITION November 2015 TRANSPARENCY STRESS TEST Webranking helps companies to understand how to meet the growing demands of corporate

Dettagli

ORIENTAMENTI DI VOTO FRONTIS GOVERNANCE ANNO SOLARE 2013

ORIENTAMENTI DI VOTO FRONTIS GOVERNANCE ANNO SOLARE 2013 27/04/2013 ASSICURAZIONI GENERALI SPA Ordinaria Bilancio d esercizio al 31 dicembre 2012, destinazione dell utile di esercizio e distribuzione del dividendo Favorevole Favorevole 27/04/2013 ASSICURAZIONI

Dettagli

AVVISO n Novembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n Novembre 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.19057 13 Novembre 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : IDEM - QUANTITY AND SPREAD OBLIGATIONS FOR MARKET MAKERS AND SPECIALISTS Testo

Dettagli

BRANDS & SOCIAL MEDIA

BRANDS & SOCIAL MEDIA BRANDS & SOCIAL MEDIA Osservatorio su 100 aziende e la comunicazione sui social media in Italia a cura di OssCom Centro di Ricerca sui Media e la Comunicazione dell Università Cattolica per Digital PR

Dettagli

lundquist. Academy 1 CORSO DI FORMAZIONE PER CORPORATE DIGITAL PROJECT ENABLERS

lundquist. Academy 1 CORSO DI FORMAZIONE PER CORPORATE DIGITAL PROJECT ENABLERS 1 CORSO DI FORMAZIONE PER CORPORATE DIGITAL PROJECT ENABLERS LUNDQUIST ACADEMY Il digitale è entrato sempre più a far parte della comunicazione corporate rendendo necessaria la formazione specifica delle

Dettagli

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento.

CATALOGO PRODOTTI. Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. Per proteggere il tuo investimento. Trading Per speculare sui movimenti di mercato di brevissimo periodo. COVERED WARRANT CALL: Voglio puntare sui movimenti al rialzo dell attività finanziaria sottostante. COVERED WARRANT PUT: Voglio puntare

Dettagli

Bollettino statistico

Bollettino statistico Statistiche e analisi Bollettino statistico 4 marzo 2014 Il Bollettino statistico è un documento a cadenza semestrale che contiene dati sui settori istituzionali di interesse della Consob basati su segnalazioni

Dettagli

Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LUNEDI 11 GIUGNO 2007. Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone Seneca

Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LUNEDI 11 GIUGNO 2007. Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone Seneca Buy&Sell: Cosa comprare e cosa vendere OPERATIVITA' VALIDA PER LUNEDI 11 GIUGNO 2007 Il denaro è un buon servo e un cattivo padrone Seneca Piazza Affari chiude in ribasso (Mibtel -0.58%) Sul S&P/Mib40:

Dettagli

Il voto degli investitori nelle assemblee del FTSE MIB

Il voto degli investitori nelle assemblee del FTSE MIB V1DIS Milano - 2 Luglio 2014 Proxy Season 2014 Partecipazione ed attivismo delle minoranze Fabio Bianconi Head of Corporate Governance Advisory Georgeson A COMPUTERSHARE COMPANY Il voto degli investitori

Dettagli

Lundquist Employer Branding Online Awards Italy 100

Lundquist Employer Branding Online Awards Italy 100 Lundquist Employer Branding Online Awards Italy 100 2 nd Edition Crisi per il mercato del lavoro, crisi per la comunicazione Investire in in tempo di recessione serve a creare fiducia nei mercati e migliorare

Dettagli

Mercato dei capitali e società quotate Questionario sull applicazione della nuova disciplina dell assemblea delle società quotate

Mercato dei capitali e società quotate Questionario sull applicazione della nuova disciplina dell assemblea delle società quotate Mercato dei capitali e società quotate Questionario sull applicazione della nuova disciplina dell assemblea delle società quotate Riunione del 7 febbraio 2012 Roma-Milano 11,00-13,00 Descrizione del campione

Dettagli

agl Autogrill ribassista 9.96 8.74 8.264 short attuali 7.534 >9.96 atl Atlantia ribassista 14.22 14.34 12.27 11.65 short 14.3 11.65 > 14.

agl Autogrill ribassista 9.96 8.74 8.264 short attuali 7.534 >9.96 atl Atlantia ribassista 14.22 14.34 12.27 11.65 short 14.3 11.65 > 14. 5.03.2013 13.27 Azioni Ita - Ftsemib Ticker Sottostante Tendenza Res 1 Res 2 Supp 1 Supp 2 Segn. Oper. P. d'entrata Take profit Stop loss a2a A2a ribassista 0.4393 0.4630-0.4740 0.3933 0.3885 short 0.3933-0.3885

Dettagli

BORSA ITALIANA SHARES CAPITALISATION ON 30.11.2011

BORSA ITALIANA SHARES CAPITALISATION ON 30.11.2011 SHARES ON 30.11.2011 MTA 1 1 A2A SMTA 2 401.51 0.72% 2 2 ACEA SMTA 1 145.01 0.34% 3 3 ACEGAS-APS SMTA 184.98 0.06% 4 4 ACOTEL GROUP ST 85.35 0.03% 5 5 ACQUE POTABILI SMTA 25.11 0.01% 6 6 ACSM-AGAM SMTA

Dettagli

ELLA DVICE RADING. Palermo, 7 maggio 2005. Swing Trading: Segnali Titoli Italia Multiday A cura di: Romano De Bortoli UFFICIO ANALISI TECNICA

ELLA DVICE RADING. Palermo, 7 maggio 2005. Swing Trading: Segnali Titoli Italia Multiday A cura di: Romano De Bortoli UFFICIO ANALISI TECNICA ELLA DVICE RADING Palermo, 7 maggio 2005 Swing Trading: Segnali Titoli Italia Multiday A cura di: Romano De Bortoli Swing Trading I Segnali Titoli Italia Multiday (Swing Trading) è un prodotto nato con

Dettagli

AZIONISTI. L importanza di un informazione corretta verso tutti

AZIONISTI. L importanza di un informazione corretta verso tutti L importanza di un informazione corretta verso tutti STRATEGIA Le società del Gruppo sono consapevoli dell importanza che un informazione corretta sulle proprie attività riveste per il mercato finanziario,

Dettagli

Consultazione degli stakeholder investitori istituzionali sulla rilevanza della Corporate Social Responsibility nelle scelte d investimento

Consultazione degli stakeholder investitori istituzionali sulla rilevanza della Corporate Social Responsibility nelle scelte d investimento Consultazione degli stakeholder investitori istituzionali sulla rilevanza della Corporate Social Responsibility nelle scelte d investimento Federico Versace versace@avanzi-sri.org Avanzi SRI Research Milano,

Dettagli

Le società italiane creano ancora valore? L indagine 2013 sulle principali Società Italiane per Capitalizzazione di borsa

Le società italiane creano ancora valore? L indagine 2013 sulle principali Società Italiane per Capitalizzazione di borsa Le società italiane creano ancora valore? L indagine 2013 sulle principali Società Italiane per Capitalizzazione di borsa Indice LE SOCIETÀ ITALIANE CREANO ANCORA VALORE? L indagine 2013 sulle principali

Dettagli

ELLA DVICE RADING. Rho, 20 novembre 2004. Swing Trading: Segnali Titoli Italia A cura di: Romano De Bortoli. Segnali Titoli Italia Multiday

ELLA DVICE RADING. Rho, 20 novembre 2004. Swing Trading: Segnali Titoli Italia A cura di: Romano De Bortoli. Segnali Titoli Italia Multiday ELLA DVICE RADING Rho, 20 novembre 2004 Swing Trading: Segnali Titoli Italia A cura di: Romano De Bortoli Segnali Titoli Italia Multiday Swing Trading I Segnali Titoli Italia Multiday (Swing Trading) è

Dettagli

AVVISO n.6835. 16 Aprile 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso

AVVISO n.6835. 16 Aprile 2013 Idem. Mittente del comunicato : Borsa Italiana. Societa' oggetto dell'avviso AVVISO n.6835 16 Aprile 2013 Idem Mittente del comunicato : Borsa Italiana Societa' oggetto dell'avviso : -- Oggetto : IDEM - FOCUS GROUP, QUANTITY AND SPREAD OBLIGATIONS FOR MARKET MAKERS AND SPECIALISTS

Dettagli

Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali!

Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SeDeX www.investimenti.unicredit.it Dal 16 Gennaio 2015, 516 nuovi Covered Warrant di UniCredit su Azioni italiane ed internazionali! Scopri la nuova emissione

Dettagli

RGS : Recent Graduate Survey

RGS : Recent Graduate Survey EMPLOYER BRANDING MEDIA COMPANY RECRUITING SOFTWARE 1. La mia azienda è conosciuta come luogo di lavoro dai neolaureati italiani? 2. Cosa pensano i neolaureati della mia azienda come luogo di lavoro? 3.

Dettagli

Pitt vs Ftse Mid Cap Index 1 Gen 2015-13 Nov 2015

Pitt vs Ftse Mid Cap Index 1 Gen 2015-13 Nov 2015 PITT % FTSE MIB % Pitt vs Ftse Mid Cap Index 1 Gen 2-1 Nov 2 - - % Portfolio dal 1 Gennaio 2 - Pietro Origlia MID CAPS % Performance dal 1 Gennaio 2 - FTSE ITALIA MID CAPS % Performance dal 1 Gennaio 2

Dettagli

La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza

La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza La remunerazione del Top Management: variabile più legato alle performance e maggiore trasparenza Il tema delle remunerazioni dei Vertici Aziendali continua a essere di grande attualità e oggetto di particolare

Dettagli

Lundquist Social Media Awards 2012

Lundquist Social Media Awards 2012 Top management e La ricerca ha preso in considerazione i manager delle maggiori 100 società italiane per un totale di 513 professionisti (98 donne e 415 uomini) 8 cariche considerate (Presidente, AD, CFO,

Dettagli

Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario

Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario Ufficio Studi Bachelor Valori e percezioni associati al settore bancario Aprile 2012 1 Indice 1. Obiettivi 2. Popolazione di riferimento e campione 3. Metodologia e tempistiche 4. Sintesi dei risultati

Dettagli

Company Profile. www.irtop.com

Company Profile. www.irtop.com Company Profile www.irtop.com 2 > Valori > Mission > Profilo > Obiettivi > Servizi di consulenza > Track record > Pubblicazioni > Contatti 3 VALORI Passione Crediamo nelle storie imprenditoriali dei nostri

Dettagli

Evento ABI 10 Ottobre 2013

Evento ABI 10 Ottobre 2013 Evento ABI Il punto di partenza: il debito finanziario delle aziende è di natura bancaria Finanziamenti alle imprese per provenienza (quota % sulle consistenze a fine 2012; fonte: BCE, Fed) Prestiti bancari

Dettagli

BORSA ITALIANA SHARES CAPITALISATION ON 31.07.2012

BORSA ITALIANA SHARES CAPITALISATION ON 31.07.2012 SHARES ON 31.07.2012 MTA 1 1 A2A SMTA 1 068.62 0.34% 2 2 ACEA SMTA 935.34 0.29% 3 3 ACEGAS-APS SMTA 225.85 0.07% 4 4 ACOTEL GROUP ST 99.59 0.03% 5 5 ACQUE POTABILI SMTA 16.34 0.01% 6 6 ACSM-AGAM SMTA 35.30

Dettagli

FTSE MIB Stocks Last Trading Day Daily Pivots

FTSE MIB Stocks Last Trading Day Daily Pivots FTSE MIB Stocks Last Trading Day Daily Pivots Ticker Name Date Open High Low Close Volume Res1 Sup1 Res2 Sup2 Res3 Sup3 A2.MI A2A 23/03/12 0.653 0.670 0.635 0.642 24038668 0.660 0.625 0.682 0.613 0.716

Dettagli

Calendario Dividendi. L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi. 8 ottobre 2014. Nota periodica

Calendario Dividendi. L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi. 8 ottobre 2014. Nota periodica L elevata volatilità di mercato mette in secondo piano i dividendi I mercati europei presentano un quadro di forte volatilità con continui cambiamenti di fronte su indici, settori e titoli. La velocità

Dettagli

CDP: GUIDARE IL CAMBIAMENTO SOSTENIBILE DELL ECONOMIA

CDP: GUIDARE IL CAMBIAMENTO SOSTENIBILE DELL ECONOMIA CDP: GUIDARE IL CAMBIAMENTO SOSTENIBILE DELL ECONOMIA CDP (ex Carbon Disclosure Project) è un organizzazione no profit internazionale che fornisce ad imprese, governi ed investitori l unico sistema globale

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Il presente documento riporta gli emittenti per i quali sussistono - direttamente o indirettamente -

Dettagli

I PRIMI 5 ANNI ASSOCIAZIONE ITALIANA CORPORATE & INVESTMENT BANKING

I PRIMI 5 ANNI ASSOCIAZIONE ITALIANA CORPORATE & INVESTMENT BANKING I PRIMI 5 ANNI ASSOCIAZIONE ITALIANA CORPORATE & INVESTMENT BANKING Cosa abbiamo fatto Dall inizio dell attivita (2005) a oggi l associazione e cresciuta e si e consolidata come iniziativa indipendente,

Dettagli

Breaking News. Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato. Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit!

Breaking News. Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato. Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit! Covered Warrant di UniCredit La gamma più ampia del mercato www.investimenti.unicredit.it Dal 20 giugno 2012, 466 nuovi Covered Warrant di UniCredit! Scarica Investimenti: l iphone App. di UniCredit! UniCredit

Dettagli

STUDIO SULLE REMUNERAZIONI NELLE SOCIETÀ QUOTATE IN ITALIA

STUDIO SULLE REMUNERAZIONI NELLE SOCIETÀ QUOTATE IN ITALIA STUDIO SULLE REMUNERAZIONI NELLE SOCIETÀ QUOTATE IN ITALIA ESERCIZIO 2011 Principali risultati dell analisi Nonostante il valore totale per gli azionisti (corsi azionari più dividendi) sia risultato negativo

Dettagli

Calendario Dividendi. Aumenta il monte dividendi per le blue chip europee. 31 marzo 2015. Nota periodica. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche

Calendario Dividendi. Aumenta il monte dividendi per le blue chip europee. 31 marzo 2015. Nota periodica. Intesa Sanpaolo Direzione Studi e Ricerche Aumenta il monte dividendi per le blue chip europee L avvio del Quantitative Easing da parte della BCE ha ulteriormente accentuato la pressione al ribasso sui tassi dei titoli governativi; per molti asset

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Il presente documento riporta gli emittenti per i quali sussistono - direttamente o indirettamente -

Dettagli

Labour market intelligence in Europa

Labour market intelligence in Europa Labour market intelligence in Europa di Mara Brugia* e Antonio Ranieri** Dal nostro punto di osservazione che è quello di chi guarda all insieme del sistema europeo della formazione professionale e del

Dettagli

B O L L E T T E E L E T T R I C H E : Q U A L E L A M I G L I O R E?

B O L L E T T E E L E T T R I C H E : Q U A L E L A M I G L I O R E? e n e R g i A B O L L E T T E E L E T T R I C H E : Q U A L E L A M I G L I O R E? di MARCO VIGNOLA Dopo alcuni mesi dall introduzione della Bolletta 2.0 proviamo a valutare come le principali aziende

Dettagli

WEBRANKING BY COMPREND

WEBRANKING BY COMPREND WEBRANKING BY COMPREND NON LISTED ITALIAN COMPANIES 1 ST EDITION ITALY NON LISTED TRANSPARENCY ASSESSMENT In a challenging and competitive business environment, Webranking investigates how well major nonlisted

Dettagli

Le classi di attivo tradizionali: Azioni e Obbligazioni

Le classi di attivo tradizionali: Azioni e Obbligazioni : Azioni e Obbligazioni relatore Roberto Ciasca Responsabile Ufficio Risparmio Amministrato e Finanza Innovativa Intesa Sanpaolo Private Banking Corso istituzionale - Neo private banking: una prima formazione

Dettagli

FTSE MIB: Proxy Season 2013. Evoluzione degli assetti proprietari ed attivismo assembleare delle minoranze

FTSE MIB: Proxy Season 2013. Evoluzione degli assetti proprietari ed attivismo assembleare delle minoranze Corporate Governance Advisory Executive Summary FTSE MIB: Proxy Season 2013. Evoluzione degli assetti proprietari ed attivismo assembleare delle minoranze La presente ricerca prende in esame le risultanze

Dettagli

%256$Ã,7$/,$1$ &$3,7$/,==$=,21(Ã'(//(Ã$=,21,Ã4827$7(Ã$/ÃÃ*,8*12Ã

%256$Ã,7$/,$1$ &$3,7$/,==$=,21(Ã'(//(Ã$=,21,Ã4827$7(Ã$/ÃÃ*,8*12Ã 1 SERVIZI MEDIA A.S. ROMA 288.6 0.036% 2 SERVIZI PUBBLICA UTILITA ACEA 3 552.9 0.447% 3 FINANZIARI IMMOBILIARI ACQUA PIA MARCIA 96.5 0.012% 4 SERVIZI PUBBLICA UTILITA ACQUEDOTTO DE FERRARI 137.6 0.017%

Dettagli

Studio sui compensi dei consigli di amministrazione delle società del FTSE MIB Anno 2011

Studio sui compensi dei consigli di amministrazione delle società del FTSE MIB Anno 2011 Studio sui compensi dei consigli di amministrazione delle società del FTSE MIB Anno 2011 Responsabile dello studio Guido Cutillo Country Head of Talent and Organization Consulting Hanno contribuito allo

Dettagli

Nuovi covered warrant Unicredit su azioni, indici, tassi di cambio e materie prime 08.11.2006

Nuovi covered warrant Unicredit su azioni, indici, tassi di cambio e materie prime 08.11.2006 Nuovi covered warrant Unicredit su azioni, indici, tassi di cambio e materie prime 08.11.2006 I covered warrant UniCredit elencati di seguito sono negoziati sulla Borsa Italiana a partire da: covered warrant

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Il presente documento riporta gli emittenti per i quali sussistono - direttamente o indirettamente -

Dettagli

I brand automotive in rete. 1 gennaio 31 marzo 2014

I brand automotive in rete. 1 gennaio 31 marzo 2014 I brand automotive in rete 1 gennaio 31 marzo 2014 Indice SINTESI BRAND & TEMI FONTI SENTIMENT FACEBOOK TWITTER Blogmeter 2014 www.blogmeter.it 2 Perimetro di analisi 01 gennaio 31 marzo 2014 Periodo di

Dettagli

LINKEDIN E SOCIAL MEDIA

LINKEDIN E SOCIAL MEDIA LINKEDIN E SOCIAL MEDIA CREARE IL PROPRIO BRAND PER PROMUOVERE SE STESSI CON SUCCESSO Milano, 13 e 20 Aprile 2013 Creare, monitorare e arricchire la propria reputazione è fondamentale per migliorare le

Dettagli

SAM Sustainable. Studio di Benchmarking della Sostenibilità nelle Aziende Italiane. Noemi Colombo Edoardo Gai Ivo Knöpfel Alois Flatz SAM.

SAM Sustainable. Studio di Benchmarking della Sostenibilità nelle Aziende Italiane. Noemi Colombo Edoardo Gai Ivo Knöpfel Alois Flatz SAM. SAM Sustainable Asset Management SAM Sustainable Asset Management Zollikerstrasse 60 8702 Zollikon-Zürich Tel. +41 1 397 10 10 Fax +41 1 397 10 80 info@sam-group.com www.sam-group.com Studio di Benchmarking

Dettagli

Breaking News. Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX

Breaking News. Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX Nuovi Covered Warrant di UniCredit quotati su SEDEX www.investimenti.unicredit.eu Dal 9 settembre 2011 324 nuovi covered warrant di UniCredit per scegliere strike e scadenze più adatti alle tue esigenze.

Dettagli

LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE

LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE LA CAR POLICY UNO STRUMENTO IN CONTINUA EVOLUZIONE La presente pubblicazione è stata realizzata in collaborazione con Centro Studi Fleet & Mobility e

Dettagli

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse

Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Decreto Legislativo n. 58/1998 / Art. 114 comma 8 - Lista emittenti/gruppi in conflitto di interesse Il presente documento riporta gli emittenti per i quali sussistono - direttamente o indirettamente -

Dettagli

L OSSERVATORIO SULL ECCELLENZA DEI SISTEMI DI GOVERNO IN ITALIA. Rapporto finale. Edizione 2015. Il futuro oggi

L OSSERVATORIO SULL ECCELLENZA DEI SISTEMI DI GOVERNO IN ITALIA. Rapporto finale. Edizione 2015. Il futuro oggi L OSSERVATORIO SULL ECCELLENZA DEI SISTEMI DI GOVERNO IN ITALIA Rapporto finale Edizione 2015 Il futuro oggi Rapporto realizzato da The European House - Ambrosetti in collaborazione con Enel, Gruppo Falck,

Dettagli

WEBRANKING BY COMPREND

WEBRANKING BY COMPREND 2015 2016 WEBRANKING BY COMPREND ITALY S LARGEST NON-LISTED COMPANIES 2 ND EDITION November 2015 TRANSPARENCY STRESS TEST Webranking helps companies to understand how to meet the growing demands of corporate

Dettagli

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito )

PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente. ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) PRESTITO TITOLI VINCOLATO degli strumenti finanziari di proprietà del Cliente ( Prestito Titoli Vincolato non Garantito ) SCHEDA PRODOTTO versione in vigore dal 3 agosto 2015 DISCLAIMER (AVVERTENZE) Il

Dettagli

European Corporate Governance Service. Proxy Voting and Corporate Governance Presentazione del rapporto 2005. Milano, 27 ottobre 2005

European Corporate Governance Service. Proxy Voting and Corporate Governance Presentazione del rapporto 2005. Milano, 27 ottobre 2005 European Corporate Governance Service Proxy Voting and Corporate Governance Presentazione del rapporto 2005 Milano, 27 ottobre 2005 1 Agenda Avanzi SRI Research e lo European Corporate Governance Service

Dettagli

Rassegna Stampa del 14/11/2008 09:27

Rassegna Stampa del 14/11/2008 09:27 BC SPEAKERS Rassegna Stampa del 14/11/2008 09:27 La proprietà intellettuale degli articoli è delle fonti (quotidiani o altro) specificate all'inizio degli stessi; ogni riproduzione totale o parziale del

Dettagli

Newsletter Novembre 2012

Newsletter Novembre 2012 Newsletter Novembre 2012 Milano, 12 novembre 2012 Gent. IRO, con l avvicinarsi della fine di un anno che ha visto perdurare forti difficoltà nel contesto economico e finanziario, abbiamo ritenuto interessante

Dettagli

Questa cartella stampa contiene:

Questa cartella stampa contiene: Questa cartella stampa contiene: Comunicato Stampa - CDP Italy Climate Change Report : le aziende decidono di investire sulla sostenibilità anche in tempo di crisi p. 2 Italy Climate Change Report I dati

Dettagli

Intesa Sanpaolo Group conflicts of interest Conflitti di interesse del Gruppo Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo Group conflicts of interest Conflitti di interesse del Gruppo Intesa Sanpaolo Intesa Sanpaolo Group conflicts of interest del Gruppo Intesa Sanpaolo Please read carefully the important disclosures at the end of this publication. Si prega di leggere attentamente l'ultima pagina per

Dettagli

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale

Le scelte per la media impresa tra debito e capitale IFFI 10 edizione VALORIZZARE L IMPRESA E ATTRARRE GLI INVESTITORI La liquidità dei mercati finanziari per lo sviluppo delle imprese Le scelte per la media impresa tra debito e capitale MILANO, 11 Novembre

Dettagli

COMUNICAZIONE ITALIANA

COMUNICAZIONE ITALIANA COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su carta, interagisce su internet, decide di persona. Edizioni Servizi Eventi COMUNICAZIONE ITALIANA Il Business Social Media che comunica su

Dettagli

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY

LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY LA CRISI RAFFREDDA L ENTUSIASMO DEI MANAGER ITALIANI PER LA CORPORATE RESPONSIBILITY 1 Quasi dimezzate rispetto al 2009 le imprese che considerano la Corporate Responsibility come parte integrante della

Dettagli