Q&A Standardizzazione del traffico dei pagamenti in Europa e CH

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Q&A Standardizzazione del traffico dei pagamenti in Europa e CH"

Transcript

1 Versione: marzo 2015 Q&A Standardizzazione del traffico dei pagamenti in Europa e CH Introduzione generale Dal 1 febbraio 2014 l Europa ha effettuato la migrazione alla SEPA (Area unica dei pagamenti in euro) e di conseguenza al nuovo standard ISO delle procedure per i traffici dei pagamenti nazionali, con un periodo di transizione di sei mesi fino al 1 agosto La Svizzera, e di conseguenza anche il Credit Suisse, provvederà a standardizzare il traffico dei pagamenti nazionale entro il Con la standardizzazione in Europa e l avvio delle procedure in questo senso in Svizzera consigliamo ai nostri clienti di ottenere gli eventuali chiarimenti necessari. Almeno fino al 2018 il Credit Suisse porterà avanti le procedure e i sistemi attuali relativi al traffico dei pagamenti consentendovi in tal modo un passaggio graduale al nuovo standard. Dal 1 febbraio 2014 l Europa ha effettuato la migrazione delle procedure relative al traffico dei pagamenti nazionale alla SEPA (Area unica dei pagamenti in euro) e di conseguenza al nuovo standard ISO Il presente documento elenca le domande da attendersi da parte dei clienti in merito al tema standardizzazione del traffico dei pagamenti e ISO e propone possibili risposte in conformità alle conoscenze di cui disponiamo oggi. I futuri aggiornamenti assicureranno che il documento rispecchi in maniera ottimale lo stato delle conoscenze e le esigenze dei clienti. Le domande/risposte sono strutturate nei seguenti blocchi tematici: Informazioni di base relative al traffico dei pagamenti 2 Analisi delle evoluzioni del mercato Standardizzazione del traffico dei pagamenti europeo Situazione di partenza Ripercussioni sulla Svizzera Ripercussioni per la clientela commerciale con traffico dei pagamenti europeo Formati Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera Situazione di partenza Ripercussioni sul mercato svizzero Ripercussioni per la clientela commerciale svizzera Formati 8 Orientamento del Credit Suisse Aspetti generali Offerta del Credit Suisse relativa all XML secondo l ISO Offerta SEPA del Credit Suisse 9 Necessità d azione per i clienti Necessità d azione immediata per la clientela commerciale Modifiche a medio termine alle quali i clienti possono prepararsi tempestivamente 11 Supporto a lei offerto da parte del Credit Suisse 11 1

2 1. Informazioni di base relative al traffico dei pagamenti Quali parti sono coinvolte in un trasferimento di denaro derivante da un ordine di pagamento? Un cliente (ordinante di un pagamento) incarica il Credit Suisse (banca dell ordinante del pagamento) di predisporre un pagamento. Il Credit Suisse invia il pagamento tramite un sistema di clearing/una banca corrispondente alla banca del beneficiario. La banca del beneficiario accredita al proprio cliente (beneficiario) l importo del bonifico. Tramite quali canali un cliente può predisporre un pagamento presso il Credit Suisse? Il Credit Suisse offre al cliente vari canali elettronici per la registrazione o la trasmissione (Direct Net, Direct Link, Direct Exchange). In via integrativa sono disponibili inoltre moduli d ordine in formato cartaceo oppure l ordine informale a mezzo lettera. Durante un colloquio di consulenza o in occasione di un contatto telefonico il cliente può analogamente impartire un ordine di pagamento tramite il proprio consulente clientela. Quali dati sono necessari per un ordine di pagamento? Vedere, in particolare, il punto 1 delle condizioni relative al traffico dei pagamenti del Credit Suisse. Uscite di pagamento ed entrate di pagamento Le uscite di pagamento vengono di norma avviate da parte dei clienti del Credit Suisse con un ordine di pagamento e vengono contabilizzate come addebito sul conto del cliente corrispondente. Le entrate di pagamento generano un accredito per i nostri clienti. Il Credit Suisse assiste i suoi clienti tramite diversi prodotti (ad es. addebiti) per eseguire attivamente le entrate di pagamento. Che cos è un numero di conto IBAN? IBAN è l abbreviazione di «International Bank Account Number» ed è una rappresentazione internazionale e standardizzata del numero di conto. In Svizzera l IBAN è composto da 21 caratteri. Esso contiene, oltre al numero di conto specifico, un codice di paese e l indicazione relativa alla banca che gestisce il conto, nonché una somma di controllo a 2 cifre e un numero di controllo che fungono da elemento di sicurezza e hanno lo scopo di evitare registrazioni errate. Che cos è un BIC? BIC è l abbreviazione di «Business Identifier Code», altresì noto come codice SWIFT. Con esso è stato creato un formato di denominazione univoco per gli istituti finanziari e le aziende partecipanti alla rete di dati SWIFT nell ambito del traffico dei pagamenti. Ad ogni partecipante, SWIFT assegna un BIC. Dove posso trovare l IBAN e il BIC della mia banca principale? Da diverso tempo il Credit Suisse e tutti gli altri istituti finanziari stampano il numero di conto nel formato IBAN come pure l indirizzo SWIFT (BIC) su tutti gli estratti conto e/o gli avvisi contabili. Presti attenzione all intestazione o al piè di pagina. Entrambe le informazioni si trovano anche sulle carte di debito del Credit Suisse. Dove posso trovare l IBAN e il BIC dei miei partner d affari? Se desidera bonificare una somma di denaro tramite «SEPA Credit Transfer» su un altro conto di pagamento, quindi a titolo di esempio se vuole saldare una fattura, riceverà i dati necessari relativi alla relazione di conto (IBAN e BIC) dal beneficiario. Estratto dell attuale offerta di prodotti del Credit Suisse per le uscite di pagamento L ordine di pagamento multi è un modulo d ordine standardizzato, che offre ai debitori la possibilità di effettuare pagamenti presso il Credit Suisse in tutte le valute, utilizzando polizze di versamento. L ordine permanente è indicato per tutti i clienti che, a intervalli di tempo regolari, effettuano pagamenti con importo fisso e con beneficiario fisso (per es. pagamenti del canone d affitto). Ordini di pagamento in formato DTA: per la presentazione dei propri pagamenti attraverso canali elettronici, le banche svizzere offrono ai propri clienti la possibilità di utilizzare il formato DTA standardizzato. Questo formato è stato concepito in modo tale che con un solo file di dati possono essere trasmessi in formato elettronico alla banca esecutrice vari tipi di pagamenti (per es. pagamenti ai creditori) in CHF o in valuta estera. Estratto dell attuale offerta di prodotti per le entrate di pagamento La PVBR (polizza di versamento bancario con numero di riferimento) si basa sulla polizza di versamento con numero di riferimento arancione standardizzata ed è particolarmente adatta a tutti i clienti commerciali che intendono effettuare in modo semplice l elaborazione delle proprie entrate di pagamento. I dettagli dei pagamenti in entrata sono disponibili a scelta sotto forma di estratto cartaceo, documento elettronico o di file di accredito ottenibile in via elettronica tramite Direct Net/Direct Link/Direct Exchange. Nel sistema di addebitamento diretto (LSV+/BDD) il debitore conferisce al creditore il diritto di addebitare l importo delle fatture mediante un autorizzazione singola, direttamente sul suo conto bancario. Il sistema di addebitamento diretto è ideale per medi e grandi clienti commerciali che ricevono dai loro debitori pagamenti a intervalli regolari in CHF. 2

3 L e-fattura (fattura elettronica) è un prodotto che consente ai creditori di generare fatture non cartacee da inviare direttamente all online banking dei loro debitori. Il debitore può verificare direttamente l e-fatture ricevute nel suo online banking e autorizzare il pagamento. 2. Analisi delle evoluzioni del mercato 2.1 Standardizzazione del traffico dei pagamenti europeo Situazione di partenza Che cosa si intende con SEPA, ovvero con le procedure SEPA? SEPA è l abbreviazione di «Single Euro Payment Area» (area unica dei pagamenti in euro). Con le procedure SEPA si intende perseguire, in particolare, tre obiettivi principali nei Paesi membri dell UE e partecipanti al SEE: standardizzazione delle procedure per bonifici e addebiti in euro; utilizzo di uno standard tecnico unitario (ISO 20022); parità di trattamento dei pagamenti nazionali e transfrontalieri all interno dei Paesi membri dell UE e partecipanti al SEE. In quali Paesi europei la standardizzazione del traffico dei pagamenti avrà ripercussioni? Ne sono interessati 33 Paesi europei. Tra questi rientrano i 28 Paesi membri dell UE, i tre Stati partecipanti al SEE (Norvegia, Islanda, Liechtenstein) nonché Svizzera e Monaco. I 28 Paesi membri dell UE si suddividono nei 18 Stati aderenti all euro (Belgio, Germania, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Irlanda, Italia, Lettonia, Lussemburgo, Malta, Paesi Bassi, Austria, Portogallo, Slovacchia, Slovenia, Spagna e Cipro) nonché negli altri dieci Stati dell UE che hanno mantenuto la propria moneta nazionale (Bulgaria, Danimarca, Regno Unito, Lituania, Polonia, Romania, Svezia, Repubblica ceca, Ungheria e Croazia). La standardizzazione del traffico dei pagamenti è obbligatoria in Europa (regolamento SEPA)? Sì. La standardizzazione dei pagamenti in euro transfrontalieri all interno dei Paesi aderenti all UE/al SEE è già stata introdotta negli anni 2008/2009 tramite il regolamento SEPA. Per legge (Regolamento (UE) n. 260/2012 concernente la SEPA) viene ora disciplinata la sostituzione delle procedure relative al traffico dei pagamenti nazionale sviluppatesi storicamente per i pagamenti in euro nazionali. Contenuto del Regolamento (UE) n. 260/2012 concernente la SEPA (disposizione di legge in materia di standardizzazione del traffico dei pagamenti in Europa) La disposizione di legge comprende i seguenti punti principali: raggiungibilità per i bonifici SEPA e gli addebiti SEPA per le banche; termini per la migrazione dei sistemi di traffico dei pagamenti nazionali ai bonifici e agli addebiti SEPA al 1 febbraio 2014, con un periodo di implementazione di sei mesi, risp. al 31 ottobre 2016 (per i Paesi membri dell UE e partecipanti al SEE che non hanno adottato l euro); utilizzo obbligatorio dell IBAN per le banche; utilizzo obbligatorio dell ISO (XML) per le banche; utilizzo obbligatorio dell IBAN per i clienti; utilizzo dell ISO (XML) per la clientela commerciale in caso di trasmissione di pagamenti collegati; presentazione dei pagamenti SEPA da parte dei clienti solo con IBAN e senza BIC, a partire da febbraio 2014 per pagamenti nazionali, o a partire da febbraio 2016 per pagamenti transfrontalieri; realizzazione di misure per una maggiore tutela dei consumatori, per es. in relazione al sistema di addebito diretto SEPA. Quali organismi definiscono il regolamento concernente la SEPA o altri quadri di riferimento in materia di SEPA? Il regolamento concernente la SEPA è stato emanato dall Unione europea (UE). I quadri di riferimento per i bonifici e gli addebiti SEPA vengono definiti dal Consiglio europeo per i pagamenti (EPC). Dove posso trovare il regolamento concernente la SEPA nonché altri quadri di riferimento in materia di SEPA? Il regolamento concernente la SEPA è disponibile sul sito Internet dell Unione europea (www.europa.eu). I quadri di riferimento in materia di SEPA si trovano sul sito Internet del Consiglio europeo per i pagamenti (www.europeanpaymentscouncil.eu). In Europa vengono regolamentate anche le commissioni per il traffico dei pagamenti? Sì. Il regolamento (CE) n. 924/2009 stabilisce che i bonifici e gli addebiti transfrontalieri da un Paese membro dell UE o partecipante al SEE a un altro non possano essere più costosi dei pagamenti all interno del medesimo Paese membro dell UE o partecipante al SEE. 3

4 2.1.2 Ripercussioni sulla Svizzera Le banche svizzere aderiscono alla SEPA o ai bonifici e agli addebiti SEPA? Sì. Sebbene la Svizzera non sia né un Paese membro dell UE né partecipante al SEE, le banche svizzere possono aderire ai bonifici e agli addebiti SEPA in qualità di partecipanti a tutti gli effetti al sistema SEPA. Il regolamento concernente la SEPA (disposizione di legge in materia di standardizzazione del traffico dei pagamenti in Europa) vale anche per la Svizzera? No. Il regolamento concernente la SEPA vale solo per i Paesi membri dell UE e i Paesi partecipanti al SEE. Il regolamento concernente la SEPA (disposizione di legge in materia di standardizzazione del traffico dei pagamenti in Europa) ha ripercussioni sulle banche svizzere (anche se esso non vale per la Svizzera)? Sì. Poiché alcuni punti principali tratti dal regolamento concernente la SEPA sono stati adottati nei quadri di riferimento per i bonifici e gli addebiti SEPA, essi valgono in via indiretta anche per le banche svizzere facenti parte del sistema SEPA. Ne sono interessati i bonifici e gli addebiti SEPA in euro dalla Svizzera verso l Europa o dall Europa verso la Svizzera. In particolare, al 31 ottobre 2016 le banche svizzere facenti parte del sistema SEPA devono garantire i seguenti punti per tali pagamenti: utilizzo dell ISO (XML) per i pagamenti da istituto finanziario a istituto finanziario; tutti gli istituti finanziari sono obbligati a provvedere affinché la clientela commerciale (ad eccezione delle microimprese) utilizzi l ISO (XML) ai fini della presentazione di pagamenti che vengono trasmessi in via collegata; presentazione di pagamenti SEPA da parte di tutti i clienti (clientela commerciale e consumatori) solo con IBAN e senza BIC; diritto d impartire istruzioni per i debitori in caso di addebiti nel sistema di addebitamento diretto di base (per es. limitazioni di importo e/o periodicità, blocco di conto per SDD, Black/White Listing). I regolamenti europei in materia di commissioni valgono anche per la Svizzera? No. Poiché la Svizzera non è né un Paese membro dell UE né partecipante al SEE, i regolamenti europei in materia di commissioni per i bonifici e gli addebiti SEPA non valgono per i pagamenti all interno o in uscita dalla Svizzera. Nella pratica è possibile tuttavia constatare che gran parte delle banche europee per i bonifici e gli addebiti SEPA all interno o in uscita dalla Svizzera applicano le medesime commissioni delle banche europee. Sono poche le banche che per i bonifici e gli addebiti SEPA svizzeri addebitano commissioni più elevate. La situazione con riferimento alle commissioni e alle spese per i bonifici e gli addebiti SEPA all interno o in uscita dalla Svizzera si appresta a cambiare? I regolamenti in materia di prezzi per i Paesi aderenti all UE/al SEE continueranno a non trovare alcuna applicazione per i pagamenti SEPA in uscita o all interno della Svizzera (analogamente a Monaco). A questo proposito, anche con la standardizzazione europea del traffico dei pagamenti non cambierà nulla dal febbraio, risp. dall agosto Di conseguenza le banche europee possono continuare a giustificare i pagamenti SEPA nei rapporti con la Svizzera come «pagamenti internazionali» con spese Ripercussioni per la clientela commerciale con traffico dei pagamenti europeo A partire da quando per i pagamenti in euro all interno dell Europa dovrà essere utilizzato esclusivamente l IBAN? A partire dal 1 febbraio 2014, con un termine di implementazione di sei mesi, i clienti con traffico dei pagamenti europeo (clientela commerciale e consumatori) devono impartire l esecuzione di bonifici e addebiti in euro fondamentalmente come transazione SEPA, comprensiva pertanto dell IBAN anziché del numero di conto proprietario. I clienti presso una banca di un Paese aderente all UE/al SEE possono tuttavia continuare a utilizzare fino a febbraio 2016 il proprio numero di conto e codice banca per pagamenti nazionali, a condizione che il relativo fornitore di servizi di pagamento offra la conversione all IBAN. A partire da quando la clientela commerciale dovrà utilizzare l ISO (XML) per la trasmissione di pagamenti collegati in euro? A partire dal 1 febbraio 2014, con un termine di implementazione di sei mesi, la clientela commerciale dovrà utilizzare l ISO (XML) per la trasmissione tramite file di bonifici e addebiti SEPA in euro (pagamenti collegati). A partire da quando i clienti potranno presentare bonifici e addebiti SEPA con IBAN ma senza BIC? Per i bonifici e gli addebiti SEPA nazionali in euro all interno del medesimo Paese membro dell UE o partecipante al SEE a partire dal 1 febbraio 2014 i clienti (clientela commerciale e consumatori) potranno utilizzare solo l IBAN senza il BIC. Per bonifici e gli addebiti SEPA in euro da un Paese aderente all UE/al SEE all altro i clienti potranno utilizzare esclusivamente l IBAN senza il BIC solo a partire dal 1 febbraio

5 Come verranno inizializzati in futuro i «pagamenti non regolamentati» (per es. pagamenti in USD e CHF in Germania o Francia o i pagamenti in euro verso gli USA)? I formati elettronici per i pagamenti destinati all estero (per es. DTAZV in DE) rimarranno invariati. I file in questo formato potranno di conseguenza essere trasmessi alla sua banca tramite un interfaccia elettronica anche dopo il 1 febbraio 2014 o il 1 agosto Non vi è alcuna necessità normativa di adeguare i canali alternativi (per es. un interfaccia di Internet banking o moduli) per i pagamenti destinati all estero Formati Quali sono le forme specifiche all interno dei Paesi del nuovo standard SEPA? Mentre l European Payments Council (EPC) nelle «Implementation Guidelines» fissa in maniera vincolante i formati di dati per il traffico dei pagamenti interbancario, le specificazioni per l interfaccia banca/cliente (message type pain) hanno solo un carattere di raccomandazione. Alla luce di questo, nella pratica non vi sarà alcun formato di dati unitario per gli ordini dei clienti in Europa. Le possibili forme variano da un attuazione 1:1 delle disposizioni dell EPC a divergenze più o meno marcate dalle raccomandazioni dell EPC: sulla base dello standard ISO fino ad arrivare a formati individuali oltre lo standard ISO. Per ulteriori informazioni può consultare le sue coordinate bancarie in Europa oppure il sito Internet della banca nazionale corrispondente. La CGI (Common Global Implementation) costituisce un alternativa all implementazione delle forme specifiche all interno dei Paesi del nuovo standard SEPA? Sì. La CGI è nata su iniziativa di diverse grandi aziende allo scopo di creare una variante idonea a un contesto multibanca e unitaria a livello internazionale di uno standard XML basato sull ISO Un impresa dovrebbe poter utilizzare per tutte le comunicazioni di pagamento a tutte le banche la stessa struttura dei messaggi e in tal modo raggiungere ogni sistema di pagamento del mondo. Tutte le comunicazioni importanti tra banca e cliente per i pagamenti e le informazioni relative al conto sono specificate e descritte in Internet all indirizzo Il Credit Suisse offre ai propri clienti lo standard CGI? Sì. In conformità all attuale pianificazione il Credit Suisse potrà accettare e convertire lo standard CGI a partire dal settembre 2014 ed elaborarlo normalmente dal Qual è in sintesi la compatibilità rispetto agli altri standard tecnici? Applicazioni FIN della SWIFT I messaggi SWIFT sono formati di dati standardizzati dalla «Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication» (SWIFT) per lo scambio dei messaggi. I message type FIN finora impiegati (in breve MT) dell applicazione FIN della SWIFT continueranno a essere utilizzati parallelamente ai nuovi messaggi basati su XML (in breve MX) fino a nuova comunicazione. Trasmissioni FileAct della SWIFT FileAct rappresenta un metodo per la condivisione di qualsiasi file tramite la rete SWIFT. Il formato dei file deve tuttavia essere stato concordato tra il mittente e il destinatario. Anche i file in formato SEPA possono essere trasmessi tramite FileAct. La futura standardizzazione in «Europa» non ha ripercussioni su un interfaccia FileAct di SWIFT esistente. Sicurezza dei dati EBICS L «Electronic Banking Internet Communication Standard» (EBICS) indica uno standard di sicurezza idoneo a un contesto multibanca per il trasferimento di dati relativi al traffico dei pagamenti tramite Internet. Poiché anche la presentazione di ordini di pagamento SEPA viene supportata tramite l EBICS, vi sono buone probabilità che l EBICS possa stabilirsi come standard a livello europeo con la nuova denominazione «European Banking Internet Communication Standard». Qual è la compatibilità rispetto alle modalità di pagamento alternative, per es. PayPal? PayPal è una modalità di pagamento alternativa principalmente per piccoli importi collegati ad acquisti online effettuati tramite piattaforme Internet. PayPal, in qualità di società affiliata della piattaforma Internet ebay, si assume la responsabilità della gestione della modalità di pagamento. Le parti di una transazione di pagamento eseguono la reciproca identificazione tramite i relativi indirizzi ; altre caratteristiche di identificazione (per es. coordinate bancarie e numero di conto) sono note solo al gestore. Gli addebiti sulle carte di credito, i bonifici e in parte gli addebiti diretti consentono a un cliente di provvedere alla liquidità del proprio conto PayPal. 2.2 Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera Situazione di partenza Perché si rende necessaria un armonizzazione delle procedure per la Svizzera? Con l armonizzazione delle procedure relative al traffico dei pagamenti in Svizzera vengono perseguiti, in conformità alle decisioni della Banca nazionale svizzera, i seguenti obiettivi principali: riduzione della molteplicità delle procedure per bonifici e addebiti; utilizzo di uno standard tecnico unitario (ISO 20022); 5

6 esigenza del cliente di una maggiore automatizzazione nell elaborazione di documenti giustificativi (polizze di versamento) e messaggi di pagamento; base per un attuazione semplificata dei requisiti normativi futuri. In che cosa consiste la molteplicità nel traffico dei pagamenti svizzeri? Sebbene il volume di transazioni in Svizzera sia assai contenuto rispetto a grandi comunità monetarie (per es. dollaro USA, euro), vengono gestiti due sistemi di traffico dei pagamenti (SIC e PostFinance), utilizzati più di dieci standard e formati, supportate circa dieci procedure e impiegati sette diversi documenti giustificativi. Perché la piazza finanziaria svizzera ha deciso di passare al nuovo standard ISO 20022? L utilizzo dei messaggi relativi al traffico dei pagamenti basati sull ISO offre le più svariate possibilità di trasmettere i contenuti di dati di maggiore entità in maniera strutturata. I nuovi riferimenti «End-to-End» supportano per es. il riconoscimento automatico di un pagamento per datori d ordine e beneficiari, in quanto essi devono essere fondamentalmente sempre inoltrati da tutte le banche partecipanti all ordinante del pagamento e al beneficiario. Per quale motivo ci troviamo attualmente nella fase opportuna per effettuare la migrazione? La piattaforma tecnica del sistema di clearing svizzero deve essere sostituita. Tramite la contemporanea introduzione dello standard tecnico unitario secondo l ISO 20022, vengono poste le basi affinché i clienti e le banche siano preparati alle ripercussioni del regolamento concernente la SEPA valido a partire da ottobre Dove posso trovare i quadri di riferimento per un bonifico futuro secondo lo standard svizzero? Le raccomandazioni svizzere per i messaggi tra banca e cliente sono contenute nelle Business Rules and Implementation Guidelines e pubblicate sul sito Internet della SIX all indirizzo Le raccomandazioni svizzere per i bonifici si basano sui modelli europei? Sì, il modello è il quadro di riferimento per l esecuzione di un SEPA Credit Transfer fissato dal Consiglio europeo per i pagamenti (EPC) Ripercussioni sul mercato svizzero La Svizzera si appresta ad abolire il formato DTA per gli ordini di pagamento? Sì, in futuro nel mercato non sarà più disponibile il formato DTA svizzero. Presso il Credit Suisse nella fase transitoria può tuttavia continuare a presentare tutti gli ordini di pagamento come file nel formato DTA. Ciò nonostante, in futuro il DTA verrà sostituito da messaggi secondo lo standard ISO (XML). A partire da quando il formato DTA svizzero verrà sostituito dall XML? Per una fase transitoria che avrà luogo a partire dal 2016 in Svizzera è previsto un utilizzo in parallelo dei vecchi e dei nuovi formati. Secondo le conoscenze attuali il formato DTA non sarà più supportato dal mercato svizzero a partire dalla metà del Che cosa accadrà con riferimento al formato PVR/PVBR? L armonizzazione riguarda anche lo standard di spedizione per le entrate di pagamento PVR o PVBR (PVBR = polizza di versamento bancario con numero di riferimento). L armonizzazione eliminerà le polizze di versamento arancioni e modificherà inoltre il sistema dei numeri di riferimento e il formato dei file per le entrate di pagamento. Sarà disponibile un alternativa alla polizza di versamento arancione con numero di riferimento? Sì, i gruppi di lavoro specialistici della piazza finanziaria svizzera hanno definito l alternativa futura, basata sulla nuova polizza di versamento con numero di riferimento e codice dato. A partire da quando potrà essere utilizzata la nuova polizza di versamento con codice dato? Per un periodo transitorio a partire dal terzo trimestre 2018 si potranno elaborare in Svizzera le tradizionali polizze di versamento arancioni con numero di riferimento, oltre che le nuove polizze di versamento con codice dato. Questa fase parallela termina nel primo trimestre del A partire da qui la vecchia documentazione non verrà più elaborata e verranno accettati esclusivamente i nuovi documenti. In futuro saranno ancora disponibili file PVBR con i dettagli in merito alle entrate di pagamento? Sì, per i beneficiari svizzeri continuerà a essere disponibile un file PVBR, basato sull avviso di bonifico in XML (camt.54), per l armonizzazione automatica delle entrate di pagamento. 6

7 Perché viene creata una nuova polizza di versamento con codice dato? Lo sviluppo di una nuova polizza di versamento con codice dato si prefigge due obiettivi principali: creazione di un chiaro valore aggiunto per i clienti con l integrazione di un codice a barre bidimensionale (codice QR). Con l ausilio del codice QR i clienti possono per es. ottimizzare la propria logistica nell ambito della fatturazione e utilizzare inoltre il codice a barre per le informazioni di spedizione, per la gestione del proprio output; adempimento ai requisiti normativi in materia di trasparenza relativamente a beneficiari e datori d ordine su tutte le polizze di versamento. Che cos è un codice Quick Response (codice QR)? Il codice QR è composto da punti neri e bianchi disposti all interno di un quadrato. Con tale procedura i dati possono essere rappresentati graficamente. Nel codice QR i dati vengono memorizzati ripetutamente e possono pertanto essere ancora letti anche dopo una perdita fino al 30% (per es. a causa di scarsa pulizia o danneggiamento). A partire da quando la nuova polizza di versamento con codice dato sostituirà le polizze di versamento rosse? In base alla pianificazione attuale, le polizze di versamento rosse esistenti verranno rimpiazzate dalla futura polizza di versamento con codice dato nel periodo compreso tra il 2018 e il Durante questo periodo i nuovi e i vecchi documenti giustificativi saranno in uso parallelamente. Fino a quando si potranno ricevere ancora le tradizionali polizze di versamento rosse e arancioni? Potrà ordinare le tradizionali polizze di versamento nel corso dei prossimi anni ma prevedibilmente entro e non oltre la fine del 2019 presso la sua banca principale. Cosa accadrà con riferimento al sistema di addebitamento diretto tradizionale? Affinché tutti gli operatori di mercato possano beneficiare di una semplificazione, le soluzioni di addebito esistenti delle banche (LSV+/BDD) verranno sostituite dopo una fase parallela di due anni. Per quanto tempo ancora saranno disponibili LSV+/BDD? Le procedure verranno offerte fino al Quando verrà introdotto il nuovo sistema di addebitamento diretto? Il nuovo sistema di addebitamento diretto sarà disponibile a partire dal Che aspetto avrà il nuovo sistema di addebitamento diretto? Continuerà a essere presente un sistema di addebitamento diretto nelle due forme con diritto di contestazione (analogamente alla LSV+ di un tempo) e senza diritto di contestazione (analogamente al vecchio BDD). Lo scopo è adattare alla fattura elettronica il sistema di addebitamento diretto. Le specificazioni al riguardo sono attualmente in fase di elaborazione da parte dei gruppi di lavoro incaricati. Ulteriori informazioni saranno disponibili a partire da metà Ripercussioni per la clientela commerciale svizzera A partire da quando in Svizzera dovrà essere utilizzato l IBAN per i pagamenti? Dal 31 marzo 2020 gli istituti finanziari in Svizzera non potranno più elaborare bonifici o avvisi di prelevamento svizzeri senza IBAN. Il Credit Suisse raccomanda pertanto sin d ora alla propria clientela di impiegare l IBAN come numero di conto per tutti i pagamenti. A partire da quando la sola indicazione dell IBAN faciliterà i pagamenti in euro dalla Svizzera verso l Europa? A partire dal 31 ottobre 2016 per tutti i pagamenti europei in euro varrà la sola indicazione del numero di conto IBAN per identificare le coordinate di conto e bancarie del beneficiario. L IBAN può essere indicato a livello mondiale come numero di conto? Sì, esso verrà considerato al pari di ogni altro numero di conto. Gli ordini di pagamento internazionali continueranno tuttavia a necessitare, oltre che dell IBAN, dei dati relativi all istituto finanziario del beneficiario (per es. mediante BIC). L IBAN è disponibile anche per i conti postali? Sì, per ogni numero di conto postale è disponibile un IBAN. Per la conversione si rivolga alla sua banca principale in Svizzera. Quali vantaggi offre l armonizzazione per i clienti svizzeri? Numeri di conto univoci riducono la probabilità di errori di registrazione e diminuiscono il numero di domande di chiarimento o di rifiuti da parte delle banche; da ciò ne deriva una più rapida disponibilità dei mezzi finanziari e costi inferiori. I riferimenti comuni dei clienti consentono una maggiore automatizzazione nella contabilizzazione delle entrate di pagamento nel software di contabilità per il beneficiario. 7

8 I report standardizzati e i messaggi di stato ai fini dell elaborazione ampliano le possibilità a sua disposizione per l utilizzo delle funzioni di Cash Management, anche per soluzioni di software standard. Il codice QR e la riduzione della molteplicità di documenti giustificativi aumentano il tasso di riconoscimento e la possibilità dell elaborazione automatizzata delle polizze di versamento anche da parte del cliente. Le integrazioni manuali ai fini della contabilizzazione vengono ridotte. Con l armonizzazione del panorama del traffico dei pagamenti tutti gli attori sulla piazza finanziaria svizzera possono continuare a beneficiare di soluzioni convenienti di traffico dei pagamenti Formati Che cos è l ISO 20022? Con la denominazione UNIFI (ISO 20022), l Organizzazione internazionale di Standardizzazione ha definito una specificazione basata su XML per i tipi di messaggi relativamente alle transazioni finanziarie. Lo standard ISO crea nuovi formati unitari per lo scambio di messaggi relativi alle transazioni finanziarie tra il cliente e la banca nonché tra le banche. XML significa extensible Markup Language. I messaggi sono definiti in una struttura a tre livelli (A/B/C-Level). Ecco un esempio con l ausilio di un messaggio pain.001 «Credit Transfer»: A-Level (livello del messaggio), B-Level (da parte del debitore), C-Level (da parte del beneficiario). Quale tipo di messaggi è richiesto in base alle operazioni tra cliente e banca? I messaggi Payments Initiation (pain) sono messaggi tra il cliente e l istituto finanziario. In conformità all ISO 20022: pain.001 per ordini di pagamento, pain.002 per report di stato, pain.008 per ordini di addebito. In conformità all ISO 20022, i messaggi di Cash Management (camt) vengono utilizzati tra il cliente e l istituto finanziario nonché tra gli istituti finanziari. Quale tipo di messaggi viene utilizzato tra gli istituti finanziari? In conformità all ISO 20022, i messaggi Payments Clearing e Settlement (pacs) vengono utilizzati esclusivamente per la trasmissione di ordini e i report di stato tra gli istituti bancari. Come viene attuato l ISO in Svizzera? La Svizzera definisce un proprio standard specifico all interno del Paese per i messaggi XML tra il cliente e la banca nonché tra le banche. Lo standard tuttavia si ispira da vicino alle specificazioni per i bonifici e gli addebiti SEPA. Quali organismi definiscono lo standard svizzero per i messaggi relativi al traffico dei pagamenti XML? Esistono gruppi di esperti e organi di decisione composti da rappresentanti della piazza finanziaria svizzera preposti alla definizione dei messaggi tra banca e cliente secondo l ISO in Svizzera. Esistono diverse versioni dello standard svizzero per i messaggi relativi al traffico dei pagamenti? Sì, in seguito ad aggiornamenti periodici dello standard svizzero per bonifici, addebiti e informazioni relative al conto nel mercato svizzero saranno presenti sia le versioni attuali che quelle precedenti. In base alle conoscenze di cui disponiamo oggi, gli aggiornamenti periodici verranno effettuati con una frequenza annuale. 3. Orientamento del Credit Suisse 3.1 Aspetti generali Come verrà attuata l armonizzazione del traffico dei pagamenti da parte del Credit Suisse? Il Credit Suisse approfitta delle evoluzioni del mercato per orientare in maniera ottimale la propria infrastruttura per il traffico dei pagamenti alle esigenze del cliente. Le vecchie applicazioni verranno sostituite da nuovi sistemi conformi all ISO I lavori di progetto saranno conclusi puntualmente nel momento in cui verrà effettuata l armonizzazione del mercato svizzero, ossia a partire dal Quali obiettivi persegue il Credit Suisse con la sostituzione dell infrastruttura per il traffico dei pagamenti? Il Credit Suisse garantirà che: in un ambiente moderno, stabile ed efficiente per il traffico dei pagamenti le disposizioni del mercato svizzero vengano attuate tempestivamente; la gestione dei prodotti esistenti per il traffico dei pagamenti venga mantenuta in maniera affidabile e senza interferenze fino alla relativa sospensione; i canali elettronici supportino i nuovi formati basati sull ISO per la comunicazione tra cliente e banca; il passaggio dalle vecchie alle nuove procedure venga comunicato a tempo debito ai clienti, accompagnato da un supporto specialistico ai clienti e attuato in maniera affidabile. 8

9 3.2 Offerta del Credit Suisse relativa all XML secondo l ISO Il Credit Suisse può già ricevere messaggi XML secondo l ISO 20022? Sì, tramite i canali esistenti Direct Link e Direct Exchange già oggi la clientela commerciale può trasmettere bonifici secondo lo standard svizzero e addebiti SEPA mediante messaggi «pain». I clienti possono già ricevere messaggi XML dal Credit Suisse secondo l ISO 20022? Sì, tramite i canali esistenti Direct Link e Direct Exchange le mettiamo a disposizione le conferme relative alle transazioni SEPA Direct Debit come messaggi «pain.002» nello standard SEPA. Il Credit Suisse può ricevere anche messaggi XML europei secondo l ISO 20022? In vista della standardizzazione in Europa, a partire dal settembre 2014 il Credit Suisse offrirà una «piattaforma clienti ISO 20022», tramite la quale potranno essere trasmessi messaggi XML secondo l ISO 20022, in base all esigenza del cliente, in ulteriori forme nazionali. La «piattaforma clienti ISO 20022» del Credit Suisse è multimandante? Sì, la piattaforma clienti per l ISO verrà realizzata in versione multimandante e consente un offerta di formati globale, sia per i clienti Singlebanking del Credit Suisse che per i clienti Multibanking. Quali messaggi supporterà la «piattaforma clienti ISO 20022»? Oltre ai nuovi messaggi ISO in merito all inizializzazione di pagamento (Payment initiation; pain.001/008), alle informazioni relative al conto (Electronic account information; camt.052/053) nonché alla conferma di stato (Payment status report; pain.002) verranno supportati i seguenti altri formati: SWIFT Payment Messages (MT101, MT103); SWIFT Account Reporting Messages (MT940, MT942). 3.3 Offerta SEPA del Credit Suisse Presso il Credit Suisse è già disponibile un offerta per i SEPA Credit Transfer? Sì, già oggi può predisporre l elaborazione dei suoi pagamenti verso l Europa come SEPA Credit Transfer. Deve esclusivamente adempiere alle disposizioni per un pagamento SEPA rispondendo ai seguenti requisiti: predisposizione di un bonifico in euro; utilizzo dei numeri di conto IBAN nel suo ordine; utilizzo del BIC (codice SWIFT) per la banca del beneficiario; selezione del codice di spesa «SHA» («Suddivisione delle spese»); nessuna integrazione di istruzioni di esecuzione come Express oppure vie di pagamento speciali. Come può un cliente conferire un ordine di tipo SEPA Credit Transfer? Inizializzi il suo pagamento come di consueto, in via elettronica tramite Online Banking, Direct Link o Direct Exchange oppure sotto forma di ordine cartaceo. Quando viene ricevuto il mio SEPA Credit Transfer dal beneficiario? Dal 1 gennaio 2012 per i SEPA Credit Transfer l accredito al beneficiario deve avvenire il giorno successivo all addebito dell ordinante del pagamento, indipendentemente dal fatto che questo sia stato elaborato a livello nazionale o transfrontaliero all interno dell Europa. È necessario tuttavia prestare attenzione anche agli orari di chiusura delle accettazioni dei singoli istituti bancari per la trasmissione dei pagamenti SEPA. Presso il Credit Suisse è già disponibile un offerta per gli addebiti di base SEPA (Core Direct Debit)? Sì, già oggi tramite il Credit Suisse può presentare gli incassi derivanti dagli addebiti di base SEPA in euro. Come può un cliente commerciale impartire addebiti di tipo SEPA Direct Debit? La trasmissione dell addebito SEPA viene effettuata tramite la sua interfaccia Direct Link o Direct Exchange al Credit Suisse. I messaggi di report di stato relativi ai suoi addebiti le verranno ovviamente rispediti tramite il medesimo canale. Il Credit Suisse dovrà adeguare la propria offerta SEPA sulla base delle regolamentazioni SEPA? No, l attuale offerta SEPA per Credit Transfer e Direct Debit (addebito di base) risponde completamente alle disposizioni europee, che a partire dal 1 febbraio 2014 dovranno essere obbligatoriamente rispettate da tutte le banche europee per i pagamenti in euro all interno dei Paesi aderenti all UE/al SEE con un termine di implementazione di sei mesi. 9

10 I bonifici e gli addebiti SEPA possono essere impartiti anche in altre monete? No. I pagamenti SEPA possono essere impartiti solo in euro. I pagamenti nelle altre monete europee continueranno a essere possibili solo con un bonifico estero. Il Credit Suisse esegue i pagamenti di elevato ammontare in euro anche tramite il sistema SEPA? Per i pagamenti di elevato ammontare in euro con IBAN e BIC in un Paese aderente all UE/al SEE il Credit Suisse ne raccomanda l elaborazione tramite un «sistema di clearing in tempo reale». 4. Necessità d azione per i clienti 4.1 Necessità d azione immediata per la clientela commerciale Cosa devo fare in qualità di cliente svizzero (cliente commerciale e consumatore) del Credit Suisse e/o altre banche svizzere? Gli utenti dei prodotti per il traffico dei pagamenti svizzero non hanno alcuna necessità d azione immediata. Posso, in qualità di cliente, continuare a utilizzare i prodotti esistenti per il traffico dei pagamenti? Sì, le prestazioni di servizi per il traffico dei pagamenti del Credit Suisse (per es. DTA, LSV+/BDD, PVBR, ecc.) per bonifici e addebiti continueranno ovviamente a essere disponibili. Anche l attuale offerta SEPA del Credit Suisse risponde alle disposizioni vincolanti a partire dal 1 febbraio 2014 per i Paesi europei relativamente ai pagamenti in euro con un termine d implementazione di sei mesi. Esistono per la clientela commerciale ragionevoli misure preparatorie in vista della successiva armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera? Sì, sono previste le chiare modifiche seguenti alle quali può prepararsi. Analizzi in quali modalità e per quali funzioni si affida a soluzioni software e/o canali elettronici per eseguire il suo traffico dei pagamenti. Pianifichi eventuali attività con riferimento al tempo necessario e ai costi e si riservi per tempo un budget per il 2015 o gli anni successivi. Qualora comunichi in via elettronica con il Credit Suisse e/o altre banche svizzere, tale interfaccia deve poter essere idonea allo scambio dei vecchi e dei nuovi messaggi, o esclusivamente dei nuovi tipi di messaggio. Gestisca i suoi debitori e/o creditori in un software standard, richieda al suo fornitore software informazioni in merito all ulteriore procedura per l aggiornamento della soluzione attuale. Nel caso in cui elabori i suoi debitori e/o creditori in un sistema ERP individuale, il suo reparto specialistico IT può informarsi preventivamente tramite il sito Internet della SIX in merito agli adeguamenti e alle scadenze imminenti (www.iso-payments.ch/www.migration-pt.ch). Probabilmente dovrà analizzare la qualità della sua banca dati di partner e clienti con riferimento all IBAN. Dal 31 marzo 2020 le banche in Svizzera non potranno più elaborare bonifici o avvisi di prelevamento svizzeri senza IBAN. L utilizzo del numero di conto IBAN viene già oggi raccomandato fortemente. Pertanto è ragionevole per lei la rinuncia ai formati proprietari ogniqualvolta sia possibile. Eventualmente pianifichi le sue scorte di moduli (per es. prestampati di bozze di moduli) in vista della conversione dei documenti giustificativi a partire dal A tal proposito presti attenzione al fatto che anche il suo hardware (per es. lettori per polizze di versamento, stampanti) potrebbe essere interessato da un cambio dei documenti giustificativi. Quali azioni devo intraprendere in qualità di cliente commerciale svizzero di un gruppo europeo e/o con relazioni bancarie con banche situate nell UE/nel SEE? Qualora la sua azienda pur essendo un organizzazione internazionale utilizzi esclusivamente i prodotti per il traffico dei pagamenti svizzero nonché l attuale offerta SEPA del Credit Suisse, non ha alcuna necessità d azione immediata. Esistono ragionevoli misure preparatorie in vista delle successive modifiche nell ambito del traffico dei pagamenti in Svizzera (vedere formulazioni della domanda «Cosa devo fare in qualità di cliente svizzero (cliente commerciale e consumatore) del Credit Suisse e/o altre banche svizzere?»). Qualora la sua azienda, oltre ai prodotti per il traffico dei pagamenti svizzero, utilizzi anche l offerta di altre banche situate nell UE/nel SEE per bonifici e/o addebiti, vi è un immediata necessità d azione in considerazione del regolamento (UE) nonché dei termini prestabiliti a partire dall agosto 2014 o dall ottobre Per ulteriori dettagli la invitiamo a contattare i suoi istituti bancari all estero. Quale offerta ha predisposto il Credit Suisse nel caso in cui, dopo il mese di agosto 2014, in un gruppo internazionale le soluzioni IT specifiche per la Svizzera relativamente al traffico dei pagamenti non potessero più essere gestite? Saremo lieti di offrirle una consulenza in merito all offerta del Credit Suisse relativa alla nuova «piattaforma clienti ISO 20022». Per i dettagli, il suo interlocutore presso la Banca la metterà in contatto con i nostri specialisti corrispondenti. 10

11 4.2 Modifiche a medio termine alle quali i clienti possono prepararsi tempestivamente Sono interessato dagli adeguamenti software in qualità di cliente commerciale? Sì, nel caso in cui si affidi a soluzioni software e/o canali elettronici per gestire il suo traffico dei pagamenti. Deve utilizzare soluzioni software attuali che possano trasmettere, elaborare e archiviare i nuovi e i vecchi formati o esclusivamente i nuovi formati in XML secondo l ISO In qualità di cliente commerciale devo conoscere realmente i dettagli tecnici relativi all ISO ? No, l attuazione della programmazione basata su XML secondo l ISO verrà garantita dal suo fornitore software per i suoi software di contabilità o dal suo fornitore IT. Con un aggiornamento della release le novità verranno introdotte nel suo computer/nella sua EED. Che cosa cambierà con l ISO rispetto agli standard e ai formati attuali? L introduzione dell ISO modifica notevolmente la struttura di un ordine di pagamento elettronico. La chiarezza del vecchio messaggio di pagamento limitato in maniera proporzionale in base ai dati e altamente strutturato andrà persa. Tuttavia verrà offerta una molteplicità di nuove caratteristiche (per es. riferimenti SAP, riferimenti dei clienti End-to-End, ecc.), che possono essere comprese nell invio del nuovo messaggio. Quando posso adeguare le mie soluzioni software in qualità di cliente commerciale? Diversi partner software offrono già oggi soluzioni che riconoscono contemporaneamente i nuovi messaggi XML e i vecchi formati. Si informi presso il suo partner software e la sua banca, le conversioni sono già possibili. In che misura i dati dei miei clienti e dei miei partner sono interessati dall obbligo dell IBAN? Il numero di conto IBAN diventerà una caratteristica obbligatoria di un ordine per bonifici e addebiti in Svizzera e in Europa. Per poter garantire in futuro un esecuzione senza difficoltà dei suoi ordini, lei dovrà provvedere a inserire nelle sue banche dati di partner e clienti, nei suoi ordini permanenti e nei suoi modelli di pagamento i numeri di conto IBAN. A partire da quando l IBAN dovrà essere obbligatoriamente utilizzato? Per i pagamenti in euro verso l Europa l IBAN dovrà essere obbligatoriamente contenuto nell ordine a partire dal 1 febbraio 2014, con un termine d implementazione di sei mesi. Per i pagamenti in Svizzera ci si aspetta già oggi l IBAN. Le banche lo dovranno utilizzare al più tardi dal 31 marzo In che misura i dati dei clienti e dei partner sono interessati dall obbligo del BIC (codice SWIFT)? I codici BIC (indirizzo SWIFT di un istituto finanziario) sostituiscono in Europa e a livello internazionale i codici banca nazionali. Verifichi a tale riguardo le sue banche dati di partner e clienti, i suoi ordini permanenti e i suoi modelli di pagamento. Per i pagamenti in Svizzera il BIC non sostituirà i numeri di clearing esistenti. A partire da quando il BIC dovrà essere obbligatoriamente utilizzato? A partire dal 1 febbraio 2014, nei Paesi aderenti all UE/al SEE, si potrà rinunciare all indicazione del BIC per i pagamenti in euro nazionali tramite la SEPA. A partire dal 1 febbraio 2014 l utilizzo del BIC continuerà tuttavia a essere obbligatorio per i pagamenti transfrontalieri in euro verso l Europa. Solo a partire dal 1 febbraio 2016 vi si potrà rinunciare anche per i pagamenti transfrontalieri in euro tramite la SEPA. Per tutti gli altri pagamenti internazionali il BIC rimarrà obbligatorio. Devo già effettuare modifiche per le mie soluzioni DTA, LSV+/BDD esistenti? No, oltre a un orientamento coerente all IBAN e al BIC non devono essere effettuate altre modifiche. 5. Supporto a lei offerto da parte del Credit Suisse Ha domande in merito alle nostre raccomandazioni relative alla standardizzazione del traffico dei pagamenti nell UE/nel SEE e in Svizzera? Il suo consulente clientela o il suo ufficio di supporto, unitamente ai nostri specialisti, sono volentieri a sua disposizione in caso di domande. Dov è possibile reperire informazioni attuali in merito alle evoluzioni del mercato e alle ripercussioni sui clienti? Consulti il nostro sito Internet sul tema all indirizzo: Provvederemo costantemente a mettere a disposizione all interno del sito le informazioni attuali. Attivi sin d ora il News Ticker Service e la informeremo attivamente e tempestivamente sulle novità tramite mail. 11

12 I vostri interlocutori Per ottenere supporto e consulenza personale, potete telefonare ai seguenti numeri: Clientela privata: (dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 17.30) Clientela commerciale: (dal lunedì al venerdì dalle 7.30 alle 17.30) CREDIT SUISSE AG Casella postale CH-8070 Zurigo 1 Le conversazioni telefoniche possono essere registrate. Il presente documento è stato allestito a scopo informativo e ad uso esclusivo del destinatario. Non si fornisce alcuna garanzia circa l affidabilità e la completezza del documento e si declina qualsiasi responsabilità per eventuali perdite derivanti dal suo utilizzo. Il presente documento non può essere distribuito negli Stati Uniti né consegnato a US Person (ai sensi della Regulation S dello US Securities Act del 1933 nella versione vigente). Questo vale anche per altre giurisdizioni, ad eccezione dei casi le cui circostanze siano conformi alle leggi applicabili. Copyright 2015 Credit Suisse Group AG e/o società collegate. Tutti i diritti riservati. SNLS

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA GUIDA PER LE AZIENDE LA SEPA INCLUDE 33 PAESI 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera. Ciò che le aziende dovrebbero sapere.

Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera. Ciò che le aziende dovrebbero sapere. Armonizzazione del traffico dei pagamenti in Svizzera Ciò che le aziende dovrebbero sapere. Cosa trovate dove? Ciò che le aziende dovrebbero sapere e fare 4 15 Informazioni generali per gli interessati

Dettagli

Imprese. Conto corrente Panoramica dei prezzi e delle condizioni per ditte

Imprese. Conto corrente Panoramica dei prezzi e delle condizioni per ditte Imprese Conto corrente Panoramica dei prezzi e delle condizioni per ditte agosto 205 Pacchetto Business Easy Il nostro pacchetto di prestazioni bancarie semplice, completo e studiato per le esigenze della

Dettagli

Investitori istituzionali. Traffico dei pagamenti Panoramica dei prezzi e delle condizioni per investitori istituzionali 1 Iuglio 2015

Investitori istituzionali. Traffico dei pagamenti Panoramica dei prezzi e delle condizioni per investitori istituzionali 1 Iuglio 2015 Investitori istituzionali Traffico dei pagamenti Panoramica dei prezzi e delle condizioni per investitori istituzionali 1 Iuglio 2015 Traffico dei pagamenti La scelta del conto e del genere di pagamento,

Dettagli

Migrazione traffico dei pagamenti Svizzera

Migrazione traffico dei pagamenti Svizzera Migrazione traffico dei pagamenti Svizzera «Roadshow 2014» Andreas Galle, Head Business Management, SIX Interbank Clearing SA 4 Novembre 2014 Pagina 1 Agenda Introduzione Stato per quanto riguarda i bonifici

Dettagli

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti

Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base per gli addebiti diretti e SEPA per gli addebiti Schema SEPA per gli addebiti diretti Beneficiari Come riscuotere elettronicamente i crediti in euro SEPA di base e SEPA per gli addebiti diretti B2B (SEPA Core e B2B Direct Debit) per beneficiari di pagamenti

Dettagli

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese

Luciano Camagni. Condirettore Generale Credito Valtellinese Luciano Camagni Condirettore Generale Credito Valtellinese LA S PA S PA: area in cui i cittadini, le imprese e gli altri operatori economici sono in grado di eseguire e ricevere, indipendentemente dalla

Dettagli

Foglio Informativo Bonifico. NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti)

Foglio Informativo Bonifico. NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) Pagina 13-07-01 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA DI IMOLA S.p.A. GRUPPO BANCARIO CASSA

Dettagli

guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE

guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 1 IBAN E BONIFICI SEPA: NOVITÀ PER LE IMPRESE guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 2 guida impresa_def.qxp 29-10-2007 17:46 Page 3 INDICE 1 Cos è la SEPA?

Dettagli

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA

NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA Pagina 13-07-01 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI LUCCA E DEL TIRRENO S.p.A. - GRUPPO

Dettagli

Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO. Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA

Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO. Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA Guida per le aziende I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO Come cambiano pagamenti e incassi con la SEPA LA SEPA INCLUDE 33 PAESI: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

Foglio Informativo Bonifico. NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti)

Foglio Informativo Bonifico. NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) Pagina 13-07-01 NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI (D.LGS 385 DEL 01/09/1993 e successivi aggiornamenti) INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI RAVENNA S.p.A. GRUPPO

Dettagli

SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO CONTI CORRENTI CONSUMATORE

SERVIZI DI INCASSO E PAGAMENTO CONTI CORRENTI CONSUMATORE INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX Settembre 2 33170 Pordenone Telefono: 800 881 588 dall estero: 0039 0521 954950 Fax: 0434 233642 dall estero: 0039 0434

Dettagli

Nuovi standard SEPA per i pagamenti

Nuovi standard SEPA per i pagamenti Area Amministrativa e Finanziaria Nuovi standard SEPA per i pagamenti (versione B) - 7 Gennaio 2014 Come anticipato con la ns. comunicazione dello scorso luglio 2013 relativa all introduzione dei nuovi

Dettagli

Bonifici nazionali ed esteri

Bonifici nazionali ed esteri BANCA PRIVATA INDIPENDENTE FONDATA NEL 1888 GENOVA FOGLIO INFORMATIVO Bonifici nazionali ed esteri Aggiornato al 1 gennaio 2014 (D.Lgs 1/9/93 n.385 Titolo VI, deliberazione CICR 4/3/2003 e relative disposizioni

Dettagli

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI.

I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. I NUOVI SERVIZI SEPA: BONIFICI E ADDEBITI DIRETTI. BancoPosta www.bancoposta.it numero gratuito: 800 00 33 22 COME CAMBIANO INCASSI E PAGAMENTI CON LA SEPA PER I TITOLARI DI CONTI CORRENTI BANCOPOSTA DEDICATI

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Da agosto 2014 è entrata pienamente in vigore la normativa SEPA che ha l'obiettivo di offrire ai cittadini, alle imprese e alle

Dettagli

Foglio Informativo BONIFICI NAZIONALI E BONIFICI ESTERI

Foglio Informativo BONIFICI NAZIONALI E BONIFICI ESTERI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20-80121 NAPOLI Recapiti (telefono e fax): 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI. Informazioni sulla banca. Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI FONDI Società Cooperativa

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI. Informazioni sulla banca. Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI FONDI Società Cooperativa FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI FONDI Società Cooperativa Sede legale e amministrativa: Via Giovanni Lanza n. 45 04022 Fondi (LT)

Dettagli

FEBBRAIO SEPA SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro.

FEBBRAIO SEPA SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro. SEPA 1 FEBBRAIO 2014 INIZIA UFFICIALMENTE SEPA! L area unica dei pagamenti in euro. SEPA UN CAMBIAMENTO STORICO PER TUTTA EUROPA! Scopri come ottenere il meglio dal tuo conto ITB con l inizio di SEPA Banca

Dettagli

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA

SEPA Single Euro Payments Area. Introduzione alla SEPA SEPA Single Euro Payments Area Introduzione alla SEPA La SEPA in sintesi Dal 1 febbraio 2014 bonifici nazionali in euro e RID sono stati sostituiti dai corrispondenti servizi europei che potranno essere

Dettagli

UBS Cash Management per aziende. Conoscere e gestire la liquidità.

UBS Cash Management per aziende. Conoscere e gestire la liquidità. ab UBS Cash Management per aziende. Conoscere e gestire la liquidità. Sommario Traffico dei pagamenti e gestione della liquidità su misura 3 A livello nazionale e internazionale 4 Cash management con fulcro

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: SEPA - I NUOVI SERVIZI DI ADDEBITO DIRETTO E BONIFICO COME CAMBIANO GLI INCASSI E I PAGAMENTI CON L AREA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE IMPRESE Pagina 1 di 10 Un supporto alle imprese Premesso che il progetto SEPA introduce notevoli

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE?

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? 2/09/2008-22/10/2008 329 risposte PARTECIPAZIONE Paese DE - Germania 55 (16.7%) PL - Polonia 41 (12.5%) DK - Danimarca 20 (6.1%) NL - Paesi Bassi

Dettagli

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza.

BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA. Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! Bancaria Editrice 2013 - Bozza. BONIFICO E RID LASCIANO IL POSTO AI NUOVI STRUMENTI DI PAGAMENTO SEPA Sai cosa cambia? Informati, ti riguarda! logo 2 QUALI PAESI FANNO PARTE DELLA SEPA 3 La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi della UE che

Dettagli

Pianificare, gestire e controllare. Roberto De Flumeri Offering Treasury & Credit

Pianificare, gestire e controllare. Roberto De Flumeri Offering Treasury & Credit + Pianificare, gestire e controllare Roberto De Flumeri Offering Treasury & Credit Novità del corporate treasury Nuovi processi Nuove tecnologie Nuovi bisogni 2014 domani Nuove normative 2013 2009.ieri..oggi

Dettagli

SERVIZI DI PAGAMENTO: BONIFICI ED EMISSIONE DI ASSEGNI CIRCOLARI

SERVIZI DI PAGAMENTO: BONIFICI ED EMISSIONE DI ASSEGNI CIRCOLARI ALLEGATO 1 (B) Foglio informativo Spettabile Edmond de Rothschild (FRANCE) SUCCURSALE ITALIANA Corso Venezia, 36-20121 Milano Iscrizione Registro delle Imprese di Milano e Codice Fiscale 97562540159 Partita

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE IMPRESE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Austria Belgio

Dettagli

La SEPA include 33 Paesi:

La SEPA include 33 Paesi: I SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE AZIENDE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Italia Germania

Dettagli

Imprese Svizzera. Entrate di pagamenti CREDIT SUISSE PVBR Expert Documentazione tecnica

Imprese Svizzera. Entrate di pagamenti CREDIT SUISSE PVBR Expert Documentazione tecnica Imprese Svizzera Entrate di pagamenti CREDIT SUISSE PVBR Expert Documentazione tecnica Sommario Introduzione 3 La polizza di versamento (PVBR) Numero di partecipante 4 Indicazioni relative alla polizza

Dettagli

Foglio Informativo BONIFICI NAZIONALI E BONIFICI ESTERI

Foglio Informativo BONIFICI NAZIONALI E BONIFICI ESTERI Informazioni sulla banca Denominazione e forma giuridica: BANCA DEL SUD S.p.A. Sede legale e amministrativa: VIA CALABRITTO, 20-80121 NAPOLI Recapiti (telefono e fax): 0817976411, 0817976402 Sito internet:

Dettagli

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera

Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Gestire i regolamenti commerciali con la Svizzera Alcune riflessioni sui mezzi di pagamento Giancarlo Bianchi Responsabile Trade & Export Finance Banca Popolare di Vicenza Componente del Gruppo di lavoro

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI SEPA, TRANSFRONTALIERI E ESTERI

FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI SEPA, TRANSFRONTALIERI E ESTERI FOGLIO INFORMATIVO BONIFICI SEPA, TRANSFRONTALIERI E ESTERI Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385, Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE OICR INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE OICR

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE OICR INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE OICR CONTO CORRENTE OICR FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E mail: info@bancaifigest.it Sito internet:

Dettagli

I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico

I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico I nuovi servizi di addebito diretto e bonifico Come cambiano incassi e pagamenti con la SEPA LOGO BANCA 3 L'Area Unica dei Pagamenti in Euro La SEPA (Single Euro Payments Area) include 32 Paesi: 15 paesi

Dettagli

IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO

IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO IBAN E BONIFICI: GUIDA ALL UTILIZZO DEL CODICE UNICO BANCARIO 2 CARO CLIENTE, nel mondo dei servizi bancari c è una novità. Nel giro di pochi anni infatti sarà portata a compimento l Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL CONTO DI PAGAMENTO

INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL CONTO DI PAGAMENTO INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL CONTO DI PAGAMENTO Indice I INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI

Dettagli

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda!

Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA. Informati, ti riguarda! Bonifico e RID lasciano il posto ai nuovi strumenti di pagamento SEPA Informati, ti riguarda! 3 La SEPA (Single Euro Payments Area, l Area unica dei pagamenti in euro) include 33 Paesi: 18 Paesi della

Dettagli

BONIFICO DOMESTICO BONIFICO TRANSFRONTALIERO

BONIFICO DOMESTICO BONIFICO TRANSFRONTALIERO scheda prodotto BONIFICO rilascio del 30.08.2013 FOGLIO INFORMATIVO BONIFICO DOMESTICO BONIFICO TRANSFRONTALIERO INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica BANCA POPOLARE DEL CASSINATE Società

Dettagli

Banca UBAE S.p.A 1/11

Banca UBAE S.p.A 1/11 Norme sulla trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari (D.lgs 1/9/93 n. 385, Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia 29/7/2009, D.lgs.27/1/2010; Reg. UE n. 924/2009; Reg. UE n.

Dettagli

L addebito diretto transfrontaliero. SEPA Direct Debit. Riscossione crediti sicura e puntuale.

L addebito diretto transfrontaliero. SEPA Direct Debit. Riscossione crediti sicura e puntuale. L addebito diretto transfrontaliero. SEPA Direct Debit Riscossione crediti sicura e puntuale. SEPA Direct Debit 5 Sistemi di pagamenti in euro 5 L Europa in continua evoluzione 5 Gli stati dell area SEPA

Dettagli

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI

Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI Bonifici e Incassi COSA CAMBIA PER LE IMPRESE CON LA NUOVA DIRETTIVA SUI SERVIZI DI PAGAMENTO BONIFICI INCASSI guida_psd_impresa_def.indd 1 11/06/10 10.51 Indice I BONIFICI: cosa cambia 1 Ricezione ed

Dettagli

AUTORIZZA DATA DI EFFICACIA DEL TRASFERIMENTO. Il trasferimento ha effetto in data / / (di seguito: Data di efficacia)

AUTORIZZA DATA DI EFFICACIA DEL TRASFERIMENTO. Il trasferimento ha effetto in data / / (di seguito: Data di efficacia) TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO ai sensi dell art. 2 del DL 24 gennaio 2015, n.3, convertito, con modificazioni, dalla Legge 24 marzo 2015, n. 33 Con la sottoscrizione del presente modulo, il Cliente

Dettagli

Foglio informativo CONTO CORRENTE CLIENTELA PRIVATE. Informazioni sulla Banca Edmond de Rothschild (France) Succursale Italiana

Foglio informativo CONTO CORRENTE CLIENTELA PRIVATE. Informazioni sulla Banca Edmond de Rothschild (France) Succursale Italiana ALLEGATO 1 (A) Foglio informativo Spettabile Edmond de Rothschild (FRANCE) SUCCURSALE ITALIANA Corso Venezia, 36-20121 Milano Iscrizione Registro delle Imprese di Milano e Codice Fiscale 97562540159 Partita

Dettagli

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE

ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE ANAGRAFICA FORNITORI SENZA RITENUTE parte riservata: CODICE data Alla Direzione Patrimonio Immobiliare Appalti Ufficio Acquisti richiedente struttura RITENUTE l inserimento Si chiede cortesemente di provvedere

Dettagli

Sistemi di badge portanome 2. Pagamento e Consegna. Bonus per ordini ripetuti. Condizioni di pagamento e di consegna. Sistemi di badge portanome

Sistemi di badge portanome 2. Pagamento e Consegna. Bonus per ordini ripetuti. Condizioni di pagamento e di consegna. Sistemi di badge portanome 2 Pagamento e Consegna Bonus per ordini ripetuti Condizioni di e di consegna 1 Modalità e condizioni di Consegne solo a lavoratori autonomi e aziende Per ordini presso online dal sito www.badgepoint.com

Dettagli

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT)

BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) Aggiornato al 6 febbraio 2014 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 BONIFICO SEPA CREDIT TRANSFER (SCT) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde.

Dettagli

TOGETHER Financial Shared Services S.r.l.

TOGETHER Financial Shared Services S.r.l. TOGETHER Financial Shared Services S.r.l. L introduzione del sistema SEPA. Villa Medicea di Artimino, 28 ottobre 2008 Pag. 1 di 13 Uno del passaggi chiave della integrazione europea è stato l introduzione

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica BIVERBANCA

Dettagli

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E

I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E I NUOVI SERVIZI DI BONIFICO E ADDEBITO DIRETTO COME CAMBIANO PAGAMENTI E INCASSI CON LA SEPA GUIDA PER LE IMPRESE La SEPA include 33 Paesi: 17 Paesi UE che utilizzano l Euro come loro valuta: Austria Belgio

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA S.P.A. Viale Reiter, 34 41121 - Modena Tel.: 059/235785 Fax: 059/4900498 [email: info@bancaemilveneta.it / www.bancaemilveneta.it]

Dettagli

CHE COS È IL SERVIZIO DOPO INCASSO R.I.D. ED INCASSI SEPA DIRECT DEBIT (SDD) CORE E B2B

CHE COS È IL SERVIZIO DOPO INCASSO R.I.D. ED INCASSI SEPA DIRECT DEBIT (SDD) CORE E B2B INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Capaccio Paestum Soc. Coop. Via Magna Graecia n. 345 84047 Capaccio (SA) Tel.: 0828 814111 - Fax: 0828 724292 Email: segreteria@bcccapaccio.it Sito

Dettagli

Aggiornato al 13 febbraio 2013 BONIFICO ESTERO

Aggiornato al 13 febbraio 2013 BONIFICO ESTERO Pag. 1 / 7 Foglio Informativo BONIFICO ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Antonveneta S.p.A. P.tta Turati 2-35131 - Padova Numero verde 800.192.192 e.mail infocomm@antonveneta.it/www.antonveneta.it

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

BONIFICO. BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini. www.bancacarim.it

BONIFICO. BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini. www.bancacarim.it Data release 22/12/2014 N release 0020 Pagina 1 di 8 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. Sede legale: P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE GRATUITO PER CONSUMATORI CON TRATTAMENTI PENSIONISTICI MENSILI FINO A 1.500,00 EURO CON BASSA OPERATIVITA' Decorrenza condizioni : 07/05/2014 INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

ENTRATA IN VIGORE PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI. I principali soggetti coinvolti sono:

ENTRATA IN VIGORE PRINCIPALI SOGGETTI COINVOLTI. I principali soggetti coinvolti sono: DOCUMENTO INFORMATIVO SERVIZI PSD INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Aquara - società cooperativa Sede legale: 84020 Aquara (SA) - Via G. Garibaldi, 5 Tel.: 0828 962755 - Fax: 0828

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

IBAN E PAGAMENTI SEPA NOVITÀ PER I PRIVATI

IBAN E PAGAMENTI SEPA NOVITÀ PER I PRIVATI IBAN E PAGAMENTI SEPA NOVITÀ PER I PRIVATI 2 CARO CLIENTE, nel mondo dei servizi bancari c è una novità. Nel giro di pochi anni infatti sarà portata a compimento l Area Unica dei Pagamenti in Euro (in

Dettagli

SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL RAPPORTO DI CONTO DI PAGAMENTO

SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL RAPPORTO DI CONTO DI PAGAMENTO Aggiornato al 26 giugno 2015 Foglio Informativo Pag. 1 / 5 Servizi Divers SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL RAPPORTO DI CONTO DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte

Dettagli

Servizio incassi SDD Sepa Direct Debit Corporate Core e B2B (Business to Business)

Servizio incassi SDD Sepa Direct Debit Corporate Core e B2B (Business to Business) FOGLIO INFORMATIVO Servizio incassi SDD Sepa Direct Debit Corporate Core e B2B (Business to Business) INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14

Dettagli

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro.

SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. SEPA: impatti sulle aziende, benefici e rischi dell area unica dei pagamenti in euro. Milano, 6 febbraio 2009 SEPA Credit Transfer: BIC, IBAN e Allineamento Elettronico Archivi IBAN Servizi di Amministrazione

Dettagli

CONTO CORRENTE QUANTO PUO COSTARE IL CONTO CORRENTE. Indicatore Sintetico di Costo (ISC) 303,13 -----

CONTO CORRENTE QUANTO PUO COSTARE IL CONTO CORRENTE. Indicatore Sintetico di Costo (ISC) 303,13 ----- Pagina 1 di 6 CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione sociale: Banco delle Tre Venezie Spa (con acronimo B.T.V. SPA) Forma giuridica: Società per Azioni - Capitale Sociale: 44.638.000,00

Dettagli

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA

FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA FREQUENTLY ASKED QUESTIONS SULLA SEPA 1. Che cosa significa SEPA? SEPA è l acronimo di Single Euro Payments Area, ossia Area Unica dei Pagamenti in Euro. 2. Quali Paesi appartengono alla SEPA? La SEPA

Dettagli

RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA

RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D. LGS. N. 11/2010 (PSD) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Sassano SOCIETA

Dettagli

Operativita' Estero AGGIORNATO AL 01/10/2013

Operativita' Estero AGGIORNATO AL 01/10/2013 FOGLIO INFORMATIVO SERVIZIO ESTERO Operativita' Estero AGGIORNATO AL 01/10/2013 L00006 DATI INFORMATIVI DELLA BANCA DENOMINAZIONE CASSA RURALE DI ALDENO E CADINE B.C.C. - SOCIETA' COOPERATIVA INDIRIZZO

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE PENSIONATI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE PENSIONATI FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA S.P.A. Viale Reiter, 34 41121 - Modena Tel.: 059/235785 Fax: 059/4900498 [email: info@bancaemilveneta.it

Dettagli

BONIFICO ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA

BONIFICO ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA Pag. 1 / 8 1.3.5 Prodotti della Banca Servizi Bonifici BONIFICO ESTERO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE GRATUITO PENSIONATI

FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE GRATUITO PENSIONATI FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE GRATUITO PENSIONATI INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA EMILVENETA S.P.A. Viale Reiter, 34 41121 - Modena Tel.: 059/235785 Fax: 059/4900498 [email: info@bancaemilveneta.it

Dettagli

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario

CONTENUTI DOCUMENTO. SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer. SEPA Direct Debit. Glossario LA SEPA IN BREVE CONTENUTI DOCUMENTO SEPA (Single Euro Payments Area) SEPA Credit Transfer SEPA Direct Debit SEDA Glossario 2 COS È SEPA SEPA La SEPA, Single Euro Payments Area (Area Unica dei Pagamenti

Dettagli

Foglio Informativo n. 1/2015 del 1 gennaio 2015. Servizi di incasso e pagamento SEPA DIRECT DEBIT

Foglio Informativo n. 1/2015 del 1 gennaio 2015. Servizi di incasso e pagamento SEPA DIRECT DEBIT del 1 gennaio 2015 Servizi di incasso e pagamento Informazioni sulla Banca HSBC Bank plc Società di diritto estero, capogruppo del gruppo bancario estero HSBC Bank plc Sede legale: 8 Canada Square - E14

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al CONTO DI BASE GRATUITO B.C.C. DI TERRA D OTRANTO

FOGLIO INFORMATIVO. relativo al CONTO DI BASE GRATUITO B.C.C. DI TERRA D OTRANTO Pensionati B FOGLIO INFORMATIVO relativo al CONTO DI BASE GRATUITO B.C.C. DI TERRA D OTRANTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di Terra d Otranto Società Cooperativa. Sede Legale Via

Dettagli

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI BONIFICI ORDINARI B.I.R. - SCT SEPA CREDIT TRANSFER TRANSFRONTALIERI URGENTI

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI BONIFICI ORDINARI B.I.R. - SCT SEPA CREDIT TRANSFER TRANSFRONTALIERI URGENTI FOGLIO INFORMATIVO 2.2.0. (AI SENSI DELLE DISPOSIZIONI DI BANCA DI ITALIA SULLA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI DEL 29/7/2009 PUBBLICATE SULLA G.U. SUPPLEMENTO ORDINARIO

Dettagli

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE

OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE FOGLIO INFORMATIVO OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO PSD ED ALTRE OPERAZIONI NON REGOLATE IN CONTO CORRENTE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica Cassa di

Dettagli

Fascicolo Informativo dei servizi accessori offerti insieme al conto corrente Money Box Valuta (Dollaro USA, Sterlina Gran Bretagna e Franco Svizzero)

Fascicolo Informativo dei servizi accessori offerti insieme al conto corrente Money Box Valuta (Dollaro USA, Sterlina Gran Bretagna e Franco Svizzero) FOGLIO INFORMATIVO Fascicolo Informativo dei servizi accessori offerti insieme al conto corrente Money Box Valuta (Dollaro USA, Sterlina Gran Bretagna e Franco Svizzero) INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione:

Dettagli

INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL CONTO DI PAGAMENTO

INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL CONTO DI PAGAMENTO 3250 - Banca Euromobiliare S.p.A. con unico socio Gruppo Bancario Credito Emiliano - Credem INFORMAZIONI RELATIVE AL SERVIZIO DI TRASFERIMENTO DEI SERVIZI DI PAGAMENTO CONNESSI AL CONTO DI PAGAMENTO Gentile

Dettagli

SERVIZIO INCASSO PORTAFOGLIO ELETTRONICO ADDEBITO DIRETTO UNICO EUROPEO ADUE (SEPA DIRECT DEBIT CORE) Aggiornamento 6 novembre 2009

SERVIZIO INCASSO PORTAFOGLIO ELETTRONICO ADDEBITO DIRETTO UNICO EUROPEO ADUE (SEPA DIRECT DEBIT CORE) Aggiornamento 6 novembre 2009 Informazioni sulla Banca Banca dell'adriatico S.p.A. Sede Legale e Amministrativa: Via Gagarin, 216-61100 Pesaro Capitale Sociale Euro 232.652.000,00 i.v. - Riserve Euro 138.623.896,96 Numero di iscrizione

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 57/007 relativo al CONTO DI BASE PENSIONATI GRATUITO

FOGLIO INFORMATIVO N. 57/007 relativo al CONTO DI BASE PENSIONATI GRATUITO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO N. 37/005 RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO

FOGLIO INFORMATIVO N. 37/005 RELATIVO AI SERVIZI DI PAGAMENTO DISCIPLINATI DAL D.LGS. N.11/2010 (PSD) DIVERSI DALLE CARTE DI PAGAMENTO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo di BUCCINO Società Cooperativa fondata nel 1982 Sede legale in Buccino, Piazza Mercato Loc. Borgo, cap. 84021 Tel.: 0828-752200 Fax: 0828-952377 [e-mail

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL BONIFICO

INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS È IL BONIFICO BONIFICI Foglio informativo in ottemperanza alle disposizioni di cui alla delibera CICR del 4 marzo 2003 e alle successive Istruzioni di Vigilanza della Banca d Italia del 15 luglio 2015 INFORMAZIONI SULLA

Dettagli

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI BONIFICI

SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI BONIFICI FOGLIO INFORMATIVO 2.2.0. SERVIZIO INCASSI E PAGAMENTI BONIFICI INFORMAZIONI SULL INTERMEDIARIO Denominazione NUOVA CASSA DI RISPARMIO DI FERRARA Spa Forma giuridica Società per azioni iscritta al registro

Dettagli

499.35 it 05.2015 PF. Manuale OPAE Ordine di pagamento elettronico mediante trasferimento file

499.35 it 05.2015 PF. Manuale OPAE Ordine di pagamento elettronico mediante trasferimento file 499.35 it 05.2015 PF Manuale OPAE Ordine di pagamento elettronico mediante trasferimento file Assistenza alla clientela Assistenza alla clientela OPAE Consulenza e vendite N. tel. +41 848 888 900 (CHF

Dettagli

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail

Nome e Cognome/ Ragione Sociale Sede (Indirizzo) Telefono e E-mail Foglio informativo n. 160/007. Servizi di incasso e pagamento. ADUE (Addebito Diretto Unico Europeo) ADUE B2B (Addebito Diretto Unico Europeo Business-to- Business). Informazioni sulla banca. Intesa Sanpaolo

Dettagli

INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF CHINA (EUROPE) S.A.MILANO SERVIZIO DI MANUALE UTENTE

INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF CHINA (EUROPE) S.A.MILANO SERVIZIO DI MANUALE UTENTE INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF CHINA (EUROPE) S.A.MILANO SERVIZIO DI INTERNET BANKING MANUALE UTENTE 2014/01 V2.0 1 1 Introduzione all Internet Banking per privati Il servizio di Internet Banking permette

Dettagli

Single Euro Payments Area

Single Euro Payments Area Single Euro Payments Area COME CAMBIANO I PAGAMENTI E GLI INCASSI DELLE IMPRESE Versione 8 2 marzo 2015 SOMMARIO 1. SEPA, che fare? in breve.... 2 2. Cos è la SEPA... 3 3. La END-DATE il Primo Febbraio

Dettagli

I crediti commerciali sono rappresentati da Fatture,Ordini, Contratti. Essi si suddividono in:

I crediti commerciali sono rappresentati da Fatture,Ordini, Contratti. Essi si suddividono in: FOGLIO INFORMATIVO Servizi di Incasso Crediti e Portafoglio commerciale - Corporate INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione: Barclays Bank PLC Sede Legale: 1, Churchill Place London E14 5HP (UK) Sede in

Dettagli

CARTELLO RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS N.11/2010 (PSD)

CARTELLO RELATIVO A OPERAZIONI DI PAGAMENTO NON RIENTRANTI IN UN CONTRATTO QUADRO AI SENSI DEL D.LGS N.11/2010 (PSD) NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI Redatto ai sensi del decreto legislativo 1 settembre 1993, titolo VI del Testo Unico ed ai sensi delle Istruzioni di Vigilanza

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE MULTICURRENCY BUSINESS INFORMAZIONI SULLA BANCA

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE MULTICURRENCY BUSINESS INFORMAZIONI SULLA BANCA FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE MULTICURRENCY BUSINESS INFORMAZIONI SULLA BANCA INDUSTRIAL AND COMMERCIAL BANK OF N.8 DEL 01.09.2014 Denominazione Legale: Industrial and Commercial Bank of China (Europe)

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE. Cosa sono le carte di pagamento

FOGLIO INFORMATIVO CONTO CORRENTE ORDINARIO INFORMAZIONI SULLA BANCA CHE COS E IL CONTO CORRENTE. Cosa sono le carte di pagamento CONTO CORRENTE ORDINARIO FOGLIO INFORMATIVO INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCA IFIGEST S.p.A. Piazza S. M. Soprarno 1, 50125 Firenze Tel.: 055 24631 Fax: 055 2463231 E-mail: info@bancaifigest.it Sito internet:

Dettagli

Tipo 3: CONTO CORRENTE DI BASE pensionati opzione A

Tipo 3: CONTO CORRENTE DI BASE pensionati opzione A Foglio informativo (n. 02.09) CONTO CORRENTE DI BASE INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione e forma giuridica: BANCA POPOLARE DI LAJATICO SOC. COOP. P. A. Sede legale: 56030 LAJATICO (PISA) VIA GUELFI,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari. Servizi Estero BASE

FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari. Servizi Estero BASE FOGLIO INFORMATIVO ai sensi delle vigenti disposizioni in materia di trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari Servizi Estero BASE - Clienti consumatori, non-consumatori e al dettaglio - INFORMAZIONI

Dettagli

Foglio Informativo BONIFICI ESTERI

Foglio Informativo BONIFICI ESTERI INFORMAZIONI SULLA BANCA Foglio Informativo BONIFICI ESTERI BANCA TERCAS S.p.a. società per azioni con socio unico Sede legale in Teramo, Corso San Giorgio n.36, Capitale Sociale 230.000.000,00, Cod.Fiscale/P.IVA

Dettagli