Curricula Docenti. Ingegneria Gestionale. Corso di Laurea Specialistica Fuori Sede in. Sede di Fermo

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Curricula Docenti. Ingegneria Gestionale. Corso di Laurea Specialistica Fuori Sede in. Sede di Fermo"

Transcript

1 Curricula Docenti Corso di Laurea Specialistica Fuori Sede in Ingegneria Gestionale Sede di Fermo

2 Dott. Baldelli Elisabetta Docente non Universitario Il curriculum (in corso di definizione) verrà pubblicato appena possibile.

3 Prof. Bevilacqua Maurizio SSD: ING-IND/17 Docente Universitario I fascia L attività scientifica di Maurizio Bevilacqua candidato viene svolta, a partire dal 1988, nell ambito dei filoni di ricerca del Settore Scientifico Disciplinare ING-IND/17 Impianti Industriali Meccanici Le attività di ricerca, sia di tipo teorico che sperimentale, hanno riguardato aspetti progettuali, gestionali e dell impiantistica industriale meccanica e sono state principalmente svolte nell'ambito dei progetti di ricerca ministeriali locali e nazionali e convenzioni di ricerca. L attività scientifica è documentata nelle pubblicazioni, presentate a riviste e convegni nazionali ed internazionali, nelle quali in particolare si sono studiate ed analizzate le seguenti tematiche: Analisi di efficienza energetica dei settori industriali Fluidodinamica multifase applicata all impiantistica industriale Impiantistica e sicurezza dell industria alimentare Gestione della produzione e della catena logistica Manutenzione, sicurezza ed affidabilità di componenti ed impianti industriali Valutazione dell impatto ambientale di processi e prodotti Pubblicazioni 1. M. BEVILACQUA, F.E.. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, "CRITICAL CHAIN AND RISK ANALYSIS APPLIED TO HIGH-RISK INDUSTRY MAINTENANCE: A CASE STUDY,International Journal of Project Management 27 (2009) M. BEVILACQUA, F.E. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, BUSINESS PROCESS REENGINEERING OF A SUPPLY CHAIN AND A TRACEABILITY SYSTEM: A CASE STUDY,Journal of Food Engineering, 2009, Vol. 93, pp , Elsevier Science Limited 3. M. BERTOLINI, M. BEVILACQUA, F.E. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, DEVELOPMENT OF RISK-BASED INSPECTION AND MAINTENANCE PROCEDURES FOR AN OIL REFINERY, Journal of Loss Prevention in the Process Industries 22 (2009) M. BEVILACQUA?, F. CORVARO, F. POLONARA, EFFICIENCY ANALYSIS ON ITALIAN THERMOPOWER PLANTS, International Journal of Global Energy Issues, 2009, Vol. 31, No. 1, pp M. BEVILACQUA, F.E.. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, VALUE STREAM MAPPING IN PROJECT MANAGEMENT: A CASE STUDY, Project Management Journal, 2008, Vol 39, n. 3, pp M. BEVILACQUA, F. E. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, DESIGN FOR ENVIRONMENT AS A TOOL FOR THE DEVELOPMENT OF A SUSTAINABLE SUPPLY CHAIN, International Journal of Sustainable Engineering, Vol. 1, N. 3, (2008). 7. M. BEVILACQUA, F.E.. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, INDUSTRIAL AND OCCUPATIONAL ERGONOMICS IN THE PETROCHEMICAL PROCESS INDUSTRY: A REGRESSION TREES APPROACH, Accident Analysis & Prevention, 2008, Vol. 40, pp M. BEVILACQUA,?, M. BRAGLIA, G. CARMIGNANI, F. ZAMMORI, LIFE CYCLE ASSESSMENT OF PASTA PRODUCTION IN ITALY, Journal of Food Quality, 2007, Vol 30, pp M. BEVILACQUA, F.E.. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, DEVELOPMENT OF A SUSTAINABLE PRODUCT LIFECYCLE IN MANUFACTURING FIRMS: A CASE STUDY, International Journal of Production Research, 2007, Vol 45, Issue 18 & 19, pp , Taylor & Francis 10. M. BERTOLINI, M. BEVILACQUA, E. BOTTANI, A. RIZZI, LEAD TIME REDUCTION THROUGH ICT APPLICATION IN THE FOOTWEAR INDUSTRY: A CASE STUDY, International Journal of Production Economics, 2007, Vol 110, Issue 1 & 2, pp , Elsevier Science Limited 11.M. BERTOLINI, M. BEVILACQUA, A. RIZZI, AN ALTERNATIVE APPROACH TO HACCP SYSTEM IMPLEMENTATION, Journal of Food Engineering, 2007, Vol. 79, pp , Elsevier Science Limited 12. M. BERTOLINI, M. BEVILACQUA, RECOVERING ENERGY FROM BIOGAS EMISSION: THE CASE OF MARIANA MANTOVANA LANDFILL (ITALY) International Journal of Global Energy Issues, 2007, Vol 28, Nos 2/3, pp M. BERTOLINI, M. BEVILACQUA, G. MASON, RELIABILITY DESIGN OF INDUSTRIAL PLANTS USING PETRI NETS, Journal of Quality in Maintenance Engineering, 2006, Vol. 12, No. 4, pp A. PERSONA, D. BATTINI, M. FACCIO, M. BEVILACQUA, F. E. CIARAPICA, CLASSIFICATION OF OCCUPATIONAL INJURY CASES USING THE REGRESSION TREE APPROACH, International Journal of Reliability, Quality and Safety Engineering, 2006, Vol. 13 No M. BEVILACQUA, F.E.. CIARAPICA, G. GIACCHETTA, A FUZZY-QFD APPROACH TO SUPPLIER SELECTION, Journal of Purchasing and Supply Management, 2006, Vol. 12, No. 1, pp M. BERTOLINI, M. BEVILACQUA, OIL PIPELINE SPILL CAUSE ANALISYS: A CLASSIFICATION TREE APPROACH, Journal of Quality in Maintenance Engineering, 2006, Vol. 12, No. 2, pp

4 Dott. Bruni Carlo SSD: ING-IND/16 Ricercatore Universitario L attività scientifica è focalizzata prevalentemente sulla formatura plastica di lamiere in lega di alluminio e in lega di magnesio ottenute per friction stir welding. Precedentemente, l'attività scientifica è stata condotta su lavorazioni per deformazione plastica massive e di lamiera (anche in temperatura), in termini di formabilità e definizione delle equazioni costitutive su diversi materiali, oltre che su lavorazioni per asportazione di truciolo in diverse condizioni di lubrorefrigerazione. Presso la cattedra di Ingegneria della produzione dell'università FAU di Erlangen e Norimberga sono stati approfonditi gli aspetti fondamentali dell'idroformatura della lamiera. E' autore e coautore di 37 pubblicazioni su riviste e a congressi internazionali e nazionali. Pubblicazioni C. Bruni, G. Buffa, L. d'apolito, A. Forcellese, L. Fratini, Tool geometry in friction stir welding of Magnesium alloy sheets, Key Engineering Materials, , C. Bruni, A. Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini, Warm Formability of AZ31 Magnesium Alloy Sheets Under Different Process Conditions, Materials Science Forum, , 2009, C. Bruni, L. Donati, M. El Mehtedi, M. Simoncini, Constitutive models for AZ31 Magnesium alloys. Key Engineering Materials, 367, 2008, C. Bruni, A. Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini, Hard turning of an alloy steel on a machine tool with a polymer concrete bed, Journal of Materials Processing Technology, 202, 2008, C. Bruni, A. Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini and L. Montelatici, Evaluation of friction coefficient in tube drawing processes, AIP Conference Proceedings, 907, 2007, G. Ambrogio, C. Bruni, L. Filice and F. Gabrielli, On the formability of Magnesium Alloy sheets in warm conditions. Key Engineering Materials, 344, C. Bruni, A. Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini, Air bending of AZ31 magnesium alloy in warm and hot forming conditions. Journal of Materials Processing Technology, 177, 2006, C. Bruni, A. Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini, Modelling of the rheological behaviour of aluminium alloys in multistep hot deformation using the multiple regression analysis and artificial neural network techniques. Journal of Materials Processing Technology, 177, 2006, C. Bruni, M. Celeghini, M. Geiger, F. Gabrielli, A study of techniques in the evaluation of springback and residual stress in hydroforming, International Journal of Advanced Manufacturing Technology, 33, G. Ambrogio, C. Bruni, S. Bruschi, L. Filice, A. Ghiotti, M. Simoncini, Characterisation of AZ31B magnesium alloy formability in warm forming conditions, Proceedings of the 11th International Esaform Conference on Material Forming, Lione, Francia, April 23-25, C. Bruni, L. d Apolito, A.Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini, Surface roughness modelling in finish face milling under MQL and dry cutting conditions, Proceedings of the 11th International Esaform Conference on Material Forming, Lione, Francia, April 23-25, C. Bruni, L. d Apolito, A. Forcellese, F. Gabrielli, L.Gobbi, M. Simoncini, Finish milling operations of AISI 420 B stainless steel under dry and wet conditions, Proceedings of the 10th CIRP International Workshop on Modelling of Machining Operations, Reggio Calabria, Agosto 2007, C. Bruni, A. Forcellese, F. Gabrielli, L.Gobbi, M. Simoncini, Finish Turning under Dry and MQL Conditions, Proceedings of the 10th CIRP International Workshop on Modelling of Machining Operations, Reggio Calabria, Agosto 2007, G. Ambrogio, C. Bruni, L. Filice, A. Forcellese, F. Gabrielli, M. Simoncini, Lavorazioni plastiche di lamiere in lega di magnesio: limiti di formabilità in temperatura, 2, febbraio 2007, C. Bruni, L. Carrino, S. Franchitti, F.Gabrielli, G.Giuliano, G. Palumbo, D. Sorgente, L. Tricarico. Modelling the superplastic behaviour of an AZ31magnesium alloy sheet, Proceedings of the VIII AITEM Conference, Settembre 2007, Montecatini Terme

5 Dott. Mengoni Maura SSD: ING-IND/15 Ricercatore Universitario

6 Ricercatore non confermato presso il Dipartimento di Meccanica della Facoltà di Ingegneria dell Università Politecnica delle Marche nel settore scientifico disciplinare dell ING/IND-15 (Disegno e Metodi dell Ingegneria Industriale) dal 01/11/2008. Titolo di dottore di ricerca in Ingegneria Meccanica nell ambito scientifico disciplinare del Disegno e Metodi dell Ingegneria Industriale, presso la Facoltà di Ingegneria dell Università Politecnica delle Marche, conseguito il 15 Febbraio Titolo di Dottore Magistrale in Ingegneria Edile-Architettura, conseguita il 12/11/2004 presso l Università Politecnica delle Marche, con votazione 110/110 e lode e dignità di stampa. Abilitazione professionale di Ingegnere conseguita presso l Università Politecnica delle Marche nel dicembre 2004, e conseguente iscrizione all Albo degli Ingegneri di Macerata. Diploma di maturità scientifica con votazione 60/60 presso il Liceo Scientifico Galileo Galilei di Macerata. Nominata Scientific Advisor del consorzio CO-ENV, con sede nella Regione Marche e comprendente 21 aziende ( 5 Grandi Aziende: Teuco Guzzini, Indesit Company, Biesse, Pneumax e Fime, e 16 Piccole e Medie Imprese sia regionali sia nazionali). ATTIVITÀ SCIENTIFICA L attività scientifica, che è iniziata nel 2004 nell ambito del dottorato di ricerca e segue tutt ora, è stata svolta presso il Dipartimento di Meccanica dell Università Politecnica delle Marche sulle tematiche di interesse per il settore scientifico disciplinare ING-IND/15. In particolare le attività di ricerca, inscrivibili tutte nelle metodologie e gli strumenti di supporto alla progettazione, sono state incentrate sui seguenti temi: Metodologie innovative per l applicazione di tecniche di Reverse Engineering ad oggetti freeform. Metodi e strumenti di supporto alla progettazione di stile: studio dei modelli cognitivi di progettazione; semiotica e comunicazione; metodologie per la formalizzazione del design intent. Virtual Reality e Virtual Prototyping: definizione di metodi per la selezione delle tecnologie VR in funzione dei requisiti funzionali aziendali; cognitive Models of Perception; ergonomic analysis in ambienti simulati. Tecnologie innovative per la design education: strumenti e-learning per l architectural design; virtual reality based environments per il mechanical design learning. Strumenti e metodi per l Agile Product Development: mass customization e configurabilità di prodotto; strumenti di simulazione CAD/CAE come supporto ad analisi di fattibilità di soluzioni tecnologiche innovative; eco-design e metodi e strumenti per il Life Cycle Assessment (LCA). Collaborative Design: Collaborative Product Lifecycle Management (cplm). PARTECIPAZIONE A PROGETTI DI RICERCA SCIENTIFICA ED INDUSTRIALE Da febbraio 2009 a gennaio 2013 SSHOES: Special Shoes Movement, finanziato dalla Comunità Europea nell'ambito del VII Programma Quadro, NMP Integration of technologies and materilas for differentiated consumer-centred product capability, come Unità Operativa dell'università Politecnica delle Marche. Dal settembre 2008 al settembre 2012 LEANPPD: LEAN PRODUCT AND PROCESS DEVELOPMENT, finanziato dalla Comunità Europea nell ambito del WP NMP Beyond lean Manufacturing New Industrial Models for Product and Process Life Cycle, come consulente scientifico dell U.O. di Indesit Company S.p.A. Dal / LAIPP "DISSEMINATION OF IPP TOOLS IN THE FURNITURE INDUSTRY, finanziato dalla Comunità Europea nell ambito delle misure LIFE/ENV, come facente parte del gruppo dell U.O. dell Università Politecnica delle Marche. Dal al MIUR-COFIN 2003 "SISTEMI AVANZATI PER IL KNOWLEDGE MANAGEMENT: INTEGRAZIONE DI SISTEMI DI SUPPORTO ALLA PROGETTAZIONE E SISTEMI DI GESTIONE DELLA CONOSCENZA", Programma di Ricerca Scientifica di Rilevante Interesse Nazionale, finanziato dal Ministero dell'università e della Ricerca Scientifica e Tec Pubblicazioni

7 Mengoni, M., Germani, M, Mandorli, F., A Structured Agile Design Approach to Support Customisation in Wellness Product Development, International Journal of Computer Integrated Manufacturing, Taylor and Francis Publisher, accepted, ISSN X Germani, M., Mandorli, F., Mengoni, M., Raffaeli, R., CAD-Based Environment to Bridge the Gap between Product Design, Tolerance Control, Precision Engineering Journal, Editors:J.C. Ziegert, D.G. Chetwynd, Y. Takeuchi, Elsevier J.C. Ziegert, D.G. Chetwynd, Y. Takeuchi, Elsevier, in press, ISSN: Mengoni M, Germani, M., Reverse Engineering and Restyling of Aesthetic Products based on Scketches Interpretation, Research in Engineering Design,, in press, DOI: /s Mengoni, M., Germani, M., Agile Product Development Methods to Introduce Innovative Manufacturing Processes in Wellness Products, International Journal of Agile Manufacturing, Isam - Lean Institute Publisher, Vol.10, Issue 1, pp , ISSN Mengoni, M., Germani, M., Mandorli, F., Reverse engineering of aesthetic products: use of hand-made sketches for the design intent formalization, Journal of Engineering Design, Taylor & Francis, V. 18, N.5, pp , ISSN Mengoni, M., Germani, M., Interacting with Virtual Prototypes Coherently with Design Intent, Design Computing and Cognition '08, J. Gero and A. Goel Eds., Springer, pp , ISBN Raffaeli, R., Germani, M., Mengoni, M., Multi-Level Representation for Supporting the Conceptual Design Phase of Modular Products, The Future of Product Development, edited by Krause, F.K., Springer, pp , ISBN Mengoni, M., Germani, M., Virtual Reality Systems and CE: How to Evaluate the Benefits, Leading the Web in Concurrent Engineering. Next Generation Concurrent Engineering, edited by Ghodous, P., Dieng-Kuntz, R., Loureiro, G., IOS Press, pp , ISBN Mengoni, M., Germani, M., Integration of Virtual Reality Technologies in Industrial Design Processes: a Structured Approach.In Fisher X., Coutellier D., Research in Interactive Design (vol.2), Springer Verlag France, 2006, ISBN: Peruzzini, M., Germani, M., Mengoni, M., Evaluating the impact of virtual reality on mechanical design education, Proceeding of the World Conference on Innovative VR, WINVR09, Chalon sur Saone, France, February Mengoni, M., Germani, M., Sketches analysis to support 3D CAD modelling in aesthetic product design, Proceedings of The Seventh International Symposium on Tools and Method of Competitive Engineering - TMCE 2008, Ed. I. Horváth and Z. Rusák, pp , ISBN: Mengoni, M., Bordegoni, M., Caruso, G., Mandorli, F., Peruzzini, M., Performing Ergonomic Analysis in Virtual Environments: A Structured Protocol to Assess Humans Interaction, Proceedings of the ASME International Design Engineering Technical Conferences & Computers and Information in Engineering Conference, IDETC/CIE Mengoni, M., Germani, M., Mechanical design learning environments based on virtual reality technologies, Proceedings of International Conference on Engineering and Product Design Education, Barcellona, Spain, 4-5 September Graziosi, S., Germani, M., Mengoni, M., Raffaeli, R., Agile design approach for managing change propagation in modular products assembly, Proceedings of CIRP Design Conference 2008: Design Synthesis, ISBN Mengoni, M., Germani, M., Bordegoni, M., Virtual Reality Systems: a Method to Evaluate the Applicability Based on the Design Context, Proceedings of the ASME International Design Engineering Technical Conferences & Computers and Information in Engineering Conference, CD-ROM, Mengoni, M., Germani, M.

8 Prof. Perdon Anna Maria SSD: ING-INF/04 Docente Universitario I fascia A.M. Perdon è Professore Ordinario di Automatica dal 2000 presso la Facoltà di Ingegneria dell Università di Ancona, fa parte del collegio dei docenti del Dottorato in Sistemi Artificiali Intelligenti nell Ingegneria dell Informazione e nell Ingegneria Industriale. E autrice di due libri in inglese e due in italiano, di circa 150 pubblicazioni scientifiche ed editor di quattro volumi nel settore della Teoria dei Sistemi e del Controllo. I suoi interessi scientifici riguardano metodi algebrico/geometrici in teoria dei sistemi dinamici lineari, problemi di realizzazione, forme canoniche comportamento poli/zeri nella composizione di sistemi dinamici, problemi di fattorizzazione, inseguimento di modello, problemi di disaccoppiamento, ricostruzione dello stato, osservatori. Sistemi su anello, Sistemi differenziali con ritardo. Approccio geometrico per sistemi su anelli e per sistemi con ritardo. Tecniche algebriche e algebro-differenziali per sistemi dinamici non lineari. Dal 1997 è membro del Technical Commettee Linear System dell IFAC (International Federation of Automatic Control). Coordina dal 1991 progetti di ricerca a livello nazionale ed internazionale finanziati dal MURST, dal CNR e dal CNRS. E stata Associate Editor delle riviste Siam Journal on Control and Optimization e Systems and Control Letters, mebro del comitato organizzatore o del Program Committee di molte conferenze internazionali, editor o co-editor degli atti di 4 conferenze internazionali revisore per le più importanti riviste e conferenze internazionali del settore. Ha ricoperto vari incarichi accademici ed in associazioni professionali sia in Italia che all estero. E stato Membro del Comitato per le Pari Opportunità dell Università Politecnica delle Marche dal E stata Membro del Board of Governors dell IEEE Control Systems Society e Presidente del Comitato IEEE - CSS Women in Control. Pubblicazioni 1) Algebraic Methods for Nonlinear Control Systems. Theory and Applications 2nd Edition, G. Conte, C.H. Moog and A.M. Perdon, Springer (2006) ISBN ) G. Conte, A.M. Perdon, Functional controllability and right invertibility for systems over rings, IMA J. Mathematical Control and Information, 1, 19, 1, (2002) pp ) A.M. Perdon, M. Anderlucci and M. Caboara, Effective computations for geometric control theory, International Journal of Control Vol. 79, 11 (2006) pp ) A. M. Perdon; M. Anderlucci, Disturbance decoupling problem for a class of descriptor systems with delay via systems over rings, IMA Journal of Mathematical Control and Information, vol. 27 (2010) 5) G. Conte, A.M. Perdon, Unknown Input Observer and Residual Generators for Linear Time Delay Systems, in Current trends in nonlinear systems and control, L. Menini, L. Zaccarian, and C. Abdallah editors. Birkhauser, Boston, MA (2005) 6) G. Conte, A.M. Perdon, C.H. Moog, Inversion and Tracking Problems for Time Delay Linear Systems, Applications of Time-Delay Systems, Lecture Notes in Control and Information Sciences 352 (2007) pp ) G. Conte, A. M. Perdon, Decoupling problems over a ring, A tribute to Antonio Lepshy, G.Picci e M.E.Valcher Eds., Ed.Libreria Progetto, Padova, (2007) 8) G. Conte, D. Scaradozzi, A. M.Perdon,G. Morganti, Parameter Tuning in Distributed Home Automation Systems: towards a Tabu Search approach, Proc. 16th Mediterranean Conference on Control and Automatio MED'08, Ajaccio, Corsica, (2008) 9) G. Conte, A M. Perdon, E. Zattoni, The Autonomous Regulator Problem for Linear, Time-delay Systems: a Geometric Approac, Proc. 47th IEEE Conference on Decision and Control, Cancun, Mexico ( 2008), 10) G. Conte, D. Scaradozzi, A.M. Perdon, G. Morganti, Optimising Home Automation Systems: a Comparative Study on Tabu Search and Evolutionary Algorithms, 17th Mediterranean Conference on Control and Automation, MED'09, Thessaloniki, Greece (2009) 11) G. Conte, A M. Perdon, G. Vitaioli: A model based control scheme with sampled information, Proc. 17th Mediterranean Conference on Control and Automation, MED'09, Thessaloniki, Greece (2009) 12) G. Conte, A. M. Perdon, D. Scaradozzi,G. Morganti, M. Rosettani, Resource Management in Home Automation Systems, 18th Mediterranean Conference on Control and Automation, Marrakech, Marocco (2010) 13) G. Conte, A M. Perdon, G. Vitaioli: A Model-Based Control Scheme for General Nonlinear Plants with ampled Information, 18th Mediterranean Conference on Control and Automation, Marrakech, Marocco (2010

9 Dott. Taruchi Sauro Docente non Universitario 11/ ad oggi Consulente di Direzione Libero Professionista 02/ /2008 Direttore di Stabilimento Responsabile area tecnico-produttiva, acquisti e logistica, personale, controllo di gestione, a stretto contatto con la Proprietà, dell area commerciale e dell amministrazione MVM Cold Pressing Industries Lucrezia di Cartoceto (PU) Dipendenti 100, fatturato 18 Milioni Settore metalmeccanico industria - Stampaggio industriale a freddo di metalli 01/ /2006 Direttore di Stabilimento Responsabile area tecnico-produttiva, acquisti e logistica, personale, a stretto contatto con la Proprietà, dell area commerciale, del controllo di gestione e dell amministrazione S.E.S. Injection Moulds Monte Roberto (AN) Dipendenti 100, fatturato 15 Milioni Settore metalmeccanico industria- Costruzione stampi per materie plastiche 06/ /2004 Direttore di Stabilimento Responsabile area tecnico-produttiva, acquisti e logistica, personale, a stretto contatto con la Proprietà, dell area commerciale, del controllo di gestione e dell amministrazione Andelini S.p.A Monte San Vito (AN) Dipendenti 110, fatturato 20 Milioni Settore plastica-gomma - Lavorazione industriale materie plastiche e cartotecnica 01/ /2002 Assistente al Direttore di Stabilimento Gestione dell'area produzione, gestione della logistica, gestione del personale, coordinamento con R&S, acquisti, commerciale, controllo di gestione ed amministrazione Responsabile Industrial Engineering Preventivazione, industrializzazione e costi Industrial Engineering Preventivazione, industrializzazione e costi Automotive Products Italia S.p.A. Divisione frizioni, Moie di Maiolati Spontini (AN) Dipendenti 450, fatturato 110 Milioni Settore Automotive - Frizioni per auto ed autocarri 11/ /1986 Progettista meccanico Progettazione stampi per materie plastiche Meccanica Generale S.p.A San Paolo di Jesi (AN) Dipendenti 120, fatturato 20 Milioni Settore metalmeccanico industria Costruzione stampi per materie plastiche

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI

Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI Curriculum Vitae di ENRICO NARDELLI (Versione Abbreviata) Ultimo Aggiornamento: 24 Febbraio 2011 1 Posizioni Enrico Nardelli si è laureato nel 1983 in Ingegneria Elettronica (110/110 con lode) presso l

Dettagli

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G.

Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale G. CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM FRANCO FRATTOLILLO Informazioni generali: Ha conseguito il Diploma di maturità scientifica presso il Liceo Scientifico Statale "G. Rummo" di Benevento, con votazione 60/60.

Dettagli

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile

email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile email: vito.introna@uniroma2.it telefono: +39.0672597179 luogo: Dip. di Ing. Mecc., st. 2102/13 Sito internet personale: non disponibile Orario di ricevimento studenti: su appuntamento via mail * foto

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line.

Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Provincia di Cosenza Dipartimento di Economia e Statistica Università della Calabria Trasport@ndo: l Osservatorio TPL on line. Il trasporto pubblico locale della Provincia di Cosenza in rete - 1 - Premessa

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore

Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica. Il Rettore Area Didattica e Servizi agli Studenti Ufficio Convenzioni, Innovazione e Qualità della Didattica Il Rettore Decreto n. 122549 (1147) Anno _2012 VISTO l art. 3, comma 9, del D.M. 22 ottobre 2004, n. 270

Dettagli

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di

Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze dell Istituto di Cent anni di scienza del controllo Sergio Bittanti Politecnico di Milano Convegno Prospettive e Impatto dell Automatica nello Sviluppo del Paese e nelle Relazioni Internazionali Accademia delle Scienze

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

F O R M A T O E U R O P E O

F O R M A T O E U R O P E O F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Laura Bacci, PMP Via Tezze, 36 46100 MANTOVA Telefono (+39) 348 6947997 Fax (+39) 0376 1810801

Dettagli

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008

PMI. Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Nuovi standard PMI, certificazioni professionali e non solo Milano, 20 marzo 2009 PMI Organizational Project Management Maturity Model, OPM3 Second Edition 2008 Andrea Caccamese, PMP Prince2 Practitioner

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki

Proposition for a case-study identification process. 6/7 May 2008 Helsinki Conférence des Régions Périphériques Maritimes d Europe Conference of Peripheral Maritime Regions of Europe ANALYSIS PARTICIPATION TO THE FP THROUGH A TERRITORIAL AND REGIONAL PERSPECTIVE MEETING WITH

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of

General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of General Taxonomy of Planology [Tassonomia generale della Planologia] (TAXOCODE) Reduced form [Forma ridotta] Classification Code for all sectors of study and research according the Information System for

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA JEN UNDERWOOD ADVANCED ANALYTICS WORKSHOP ROMA 6 MAGGIO 2015 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA, 231 info@technologytransfer.it www.technologytransfer.it ADVANCED ANALYTICS

Dettagli

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it

Corso di. Anno accademico: 2010/11. Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Corso di Metodi di Supporto alle Decisioni Anno accademico: 2010/11 Prof. ing. Gianpaolo Ghiani gianpaolo.ghiani@unisalento.it www.logistics.unsalento.it Fac coltà di Ingegneria - Università del Salento

Dettagli

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT

LEAR ITALIA MES/LES PROJECT LEAR ITALIA MES/LES PROJECT La peculiarità del progetto realizzato in Lear Italia da Hermes Reply è quello di integrare in un unica soluzione l execution della produzione (con il supporto dell RFID), della

Dettagli

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro

CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro CURRICULUM VITAE di Andrea Payaro Nome e Cognome Luogo e data di nascita: Residenza: Telefono: Internet Site: e-mail: C.F. e P.I. Iscrizione all Ordine Andrea Payaro Padova, 08 Ottobre 1972 Via Monte Bianco,

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici

di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici di4g: Uno strumento di clustering per l analisi integrata di dati geologici Alice Piva 1, Giacomo Gamberoni 1, Denis Ferraretti 1, Evelina Lamma 2 1 intelliware snc, via J.F.Kennedy 15, 44122 Ferrara,

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA

Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA Presentazione della Societa CAE Technologies Srl VAR Dassault Systemes SIMULIA pag. 1 La Societa CAE Technologies Srl e stata fondata nel marzo 2013. Il nome breve della CAE Technologies Srl e CAETECH.

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi

giuseppe.marziali@gmail.com giuseppe.marziali@sanita.marche.it 03/04/1956 Porto Sant Elpidio (FM) MRZGPP56D03G921O Febbraio 2010 ad oggi F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Qualifica Professionale MARZIALI GIUSEPPE Medico Chirurgo, Specialista in Malattie dell Apparato Cardiovascolare,

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

La collaborazione come strumento per l'innovazione.

La collaborazione come strumento per l'innovazione. La collaborazione come strumento per l'innovazione. Gabriele Peroni Manager of IBM Integrated Communication Services 1 La collaborazione come strumento per l'innovazione. I Drivers del Cambiamento: Le

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

1. Che cos è. 2. A che cosa serve

1. Che cos è. 2. A che cosa serve 1. Che cos è Il Supplemento al diploma è una certificazione integrativa del titolo ufficiale conseguito al termine di un corso di studi in una università o in un istituto di istruzione superiore corrisponde

Dettagli

Università di Camerino

Università di Camerino Università di Camerino FONDO DI ATENEO PER LA RICERCA Bando per il finanziamento di Progetti di Ricerca di Ateneo Anno 2014-2015 1. Oggetto del bando L Università di Camerino intende sostenere e sviluppare,

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO

BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO BIENNIO DI SECONDO LIVELLO IN DISCIPLINE MUSICALI MUSICA ELETTRONICA E TECNOLOGIE DEL SUONO Requisiti d'ammissione Dal Regolamento didattico del Conservatorio di Como Ex Art. 24: Ammissione ai corsi di

Dettagli

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte

IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte IBM Cloud Computing - esperienze e servizi seconda parte Mariano Ammirabile Cloud Computing Sales Leader - aprile 2011 2011 IBM Corporation Evoluzione dei modelli di computing negli anni Cloud Client-Server

Dettagli

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto»

Presentazione per. «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Presentazione per «La governance dei progetti agili: esperienze a confronto» Pascal Jansen pascal.jansen@inspearit.com Evento «Agile Project Management» Firenze, 6 Marzo 2013 Agenda Due parole su inspearit

Dettagli

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento

Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Knowlab Un Sistema Computerizzato per la Valutazione Adattiva della Conoscenza e dell'apprendimento Debora de Chiusole PhD Candidate deboratn@libero.it Università degli Studi di Padova Dipartimento FISPPA

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione

La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione La rilevazione del radon e del toron con strumenti attivi ad elevata risoluzione 1 Carlo Sabbarese Gruppo di ricerca: R. Buompane, F. De Cicco, V. Mastrominico, A. D Onofrio 1 L attività di ricerca è svolta

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma

Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Industria 2015 Bando Mobilità Sostenibile Progetto MS01-00027 SIFEG - Sistema Integrato trasporto merci FErro-Gomma Ing. Gaetano Trotta Responsabile Unico di Progetto Nata nel 1978, è una Società di Ingegneria

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale

La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale La Visione Artificiale: Controllo di Qualità, Fotogrammetria e Realtà Virtuale D. Prattichizzo G.L. Mariottini F. Moneti M. Orlandesi M. Fei M. de Pascale A. Formaglio F. Morbidi S. Mulatto SIRSLab Laboratorio

Dettagli

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)...

Gianluca Nardone curriculum vitae 12 luglio 2013. 0. Profilo Sintetico... 2. I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... INDICE 0. Profilo Sintetico... 2 I. Precedenti esperienze didattiche (ultimi 5 anni)... 3 II. Titoli scientifici o di progettazione (ultimi 5 anni)... 4 III. Titoli di formazione post- laurea... 6 IV.

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

Curriculum Vitae Europass

Curriculum Vitae Europass Curriculum Vitae Europass Informazioni personali Cognome/i nome/i Castelli Flavio Email flavio.castelli@gmail.com Sito web personale http://www.flavio.castelli.name Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.

Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi. Il Metodo di analisi multicriterio Analitic Hierarchy Process (AHP) Corso di Analisi delle Decisioni Chiara Mocenni (mocenni@dii.unisi.it) L analisi multicriterio e il processo decisionale L analisi multicriterio

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. m.maisano@unime.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE

F ORMATO EUROPEO INFORMAZIONI PERSONALI. m.maisano@unime.it ESPERIENZA LAVORATIVA PER IL CURRICULUM VITAE F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome MAISANO MASSIMILIANO Indirizzo Telefono 0902212435 Cellulare Fax 0902213448 E-mail m.maisano@unime.it Nazionalità Italiana Data di nascita

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Informazioni personali

Informazioni personali Informazioni personali Nome e cognome Alessandro Melchionna Laurea Scienze Statistiche Presetaie Le mie esperienze professionali e le competenze acquisite gravitano in diversi domini, quali quello del

Dettagli

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014

CISITA. Executive TOOLS PARMA IMPRESE. sviluppo risorse per l azienda STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 sviluppo risorse per l azienda CISITA PARMA IMPRESE Executive TOOLS STRUMENTI AVANZATI PER LO SVILUPPO MANAGERIALE 17 OTTOBRE 28 NOVEMBRE 2014 IN COLLABORAZIONE CON Executive TOOLS Executive Tools - Strumenti

Dettagli

La disseminazione dei progetti europei

La disseminazione dei progetti europei La disseminazione dei progetti europei Indice 1. La disseminazione nel 7PQ: un obbligo! 2. Comunicare nei progetti europei 3. Target audience e Key Message 4. Sviluppare un dissemination plan 5. Message

Dettagli

Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto

Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto Tecnologia personale per l autonomia di persone con disabilità nel calcolo del resto Giovanni Dimauro 1, Marzia Marzo 2 1 Dipartimento di Informatica, Università degli Studi di Bari, dimauro@di.uniba.it

Dettagli

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto

Urban Farming: Second Use of Public Spaces. Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking. Scheda progetto Urban Farming: Second Use of Public Spaces Sviluppare progetti per il recupero urbano Entrepreneurial thinking Scheda progetto CSAVRI - Centro Servizi di Ateneo per la Valorizzazione della Ricerca e Incubatore

Dettagli

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema

Process mining & Optimization Un approccio matematico al problema Res User Meeting 2014 con la partecipazione di Scriviamo insieme il futuro Paolo Ferrandi Responsabile Tecnico Research for Enterprise Systems Federico Bonelli Engineer Process mining & Optimization Un

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology

SALARY SURVEY 2015. Technology. Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it. Technology SALARY SURVEY 2015 Specialists in technology recruitment www.michaelpage.it Salary Survey 2015 Gentili clienti, abbiamo il piacere di presentarvi i nuovi studi di retribuzione relativi all anno 2015. Michael

Dettagli

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae

AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO. Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae AL MAGNIFICO RETTORE DELL UNIVERSITA DEGLI STUDI DI MILANO Nausicaa Elena Milani Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Luogo e data di nascita Ponte dell Olio (PC), 7 September 1984 Cittadinanza: Italiana

Dettagli

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO

In collaborazione con. Sistema FAR Echo. Sistema FAR ECHO In collaborazione con Sistema FAR ECHO 1 Sistema FAR ECHO Gestione intelligente delle informazioni energetiche di un edificio Tecnologie innovative e metodi di misura, contabilizzazione, monitoraggio e

Dettagli

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione

UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI Edizione Convegno Scientifico Internazionale di Neuroetica e I Congresso della Società Italiana di Neuroetica - SINe UNO SGUARDO DA QUALE MENTE? LA PROSPETTIVA NEUROETICA Incontri su Neuroscienze e Società, VI

Dettagli

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS

ENERGY-EFFICIENT HOME VENTILATION SYSTEMS SISTEMI DI RECUPERO RESIDENZIALE HOME RECOVERY SYSTEMS RECUPERO DI CALORE AD ALTA EFFICIENZA HIGH EFFICIENCY HEAT RECOVERY VENTILAZIONE A BASSO CONSUMO LOW ENERGY VENTILATION SISTEMI DI RICAMBIO CONTROLLATO

Dettagli

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano

PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA. Accademia di Belle Arti di Brera - Milano IO E PROGETTAZIONE ARTISTICA PER L IMPRESA Accademia di Belle Arti di Brera - Milano Il diploma accademico di primo livello è equipollente alla laurea triennale. La scuola, a livello universitario, intende

Dettagli

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING

MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING MS OFFICE COMMUNICATIONS SERVER 2007 IMPLEMENTING AND MAINTAINING AUDIO/VISUAL CONFERENCING AND WEB CONFERENCING UN BUON MOTIVO PER [cod. E603] L obiettivo del corso è fornire le competenze e conoscenze

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo

Guida all accesso ai Corsi di Laurea Magistrale (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo 1 2 Guida all accesso ai Corsi di Laurea (ordinamento D.M. 270/04) attivati nell A.A. 2014/2015 dall Ateneo di Palermo Anno Accademico 2014/2015 3 4 Concept and graphic design: Marketing e Fundraising

Dettagli

L Asset management e certificazione del personale di manutenzione: come la manutenzione sta cambiando

L Asset management e certificazione del personale di manutenzione: come la manutenzione sta cambiando Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la serie di Newsletter legate agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce all Asset Management e alla certificazione

Dettagli

Process automation Grazie a oltre trent anni di presenza nel settore e all esperienza maturata in ambito nazionale e internazionale, Elsag Datamat ha acquisito un profondo know-how dei processi industriali,

Dettagli

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione

Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione 1 di 11 ID_Candidato 19 Nome Cognome Candidato a Direttore Amministativo Dati anagrafici e Domanda di Iscrizione fabrizio di bella Data_Nascita 31/01/1962 Luogo_Nascita Provincia_Nascita Residenza_Comune

Dettagli

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti

Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Mappa degli standard: stato dell arte ed orientamenti Domenico Natale AB Medica Versione 1 Riunione della Commissione UNINFO Informatica Medica Milano, 30 Settembre 2013 Introduzione La presente nota intende

Dettagli

Via Isole del Capo Verde, 45, 00121 Roma (Italia) +393288649469 riccardo.onori@bpmi.it. Sesso Maschile Data di nascita 10/12/1975 Nazionalità Italiana

Via Isole del Capo Verde, 45, 00121 Roma (Italia) +393288649469 riccardo.onori@bpmi.it. Sesso Maschile Data di nascita 10/12/1975 Nazionalità Italiana INFORMAZIONI PERSONALI Riccardo Onori Via Isole del Capo Verde, 45, 00121 Roma (Italia) +393288649469 riccardo.onori@bpmi.it Sesso Maschile Data di nascita 10/12/1975 Nazionalità Italiana ESPERIENZA PROFESSIONALE

Dettagli

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani

Classificazione Istat dei titoli di studio italiani 24 ottobre 2005 Classificazione Istat dei titoli di studio italiani Anno 2003 Nota metodologica 1. INTRODUZIONE In occasione del Censimento 2001 della popolazione, il settore Istruzione dell Istat è stato

Dettagli

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia

Webinar. Il Cloud computing tra diritto e tecnologia DATA: 14 giugno ore 15 16 LOCATION: Internet (online) Organizzazione: Centro Europeo per la Privacy - EPCE Webinar Il Cloud computing tra diritto e tecnologia Abstract Il ciclo di due web conference sul

Dettagli

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE. F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe): SEZIONE F: DESCRIZIONE DELL'AZIONE Project Management e Information Technology Infrastructure Library (ITIL V3 F.l- Modalita organizzative, gestione operativa e calendario dell'intervento. (Max 200 righe):

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli