Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE. Le Ecomafie. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE. Le Ecomafie. GREEN JOBS Formazione e Orientamento"

Transcript

1 Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE Le Ecomafie GREEN JOBS Formazione e Orientamento

2 Ecomafia è un neologismo. È stato coniato da Legambiente ed introdotto per la prima volta nel 1997, quando l associazione ambientalista pubblicò in collaborazione con tutte le forze dell ordine la prima edizione da allora ripetuta ogni anno - del rapporto di inchiesta sulle attività lucrative della criminalità organizzata che hanno come oggetto l ambiente. Le principali attività ecomafiose riguardano l abusivismo edilizio, il traffico di animali esotici (vietato dalla Convenzione Internazionale CITES), il furto di reperti archeologici e, soprattutto, lo smaltimento illegale dei rifiuti. È quest ultima infatti la attività più redditizia, pericolosa e multiforme, tanto che qualche anno fa un boss mafioso dichiarò ai microfoni del TG1 che per la criminalità organizzata quello dei rifiuti era un traffico più remunerativo anche della droga. Si passa dalle discariche abusive alla semplice sparizione di rifiuti che dovrebbero essere trattati e invece, una volta presi in carico da mediatori (i cosiddetti broker) autorizzati, sono bruciati o interrati nella notte in zone abbandonate; ci sono anche operazioni più complesse, come la contraffazione dei documenti che accompagnano i rifiuti stessi (che così vengono classificati e trattati come materie più semplici e meno inquinanti, riducendo di molto i costi) o la miscelazione di una parte di rifiuti tossici e pericolosi a materiali che non lo sono, con il risultato che i rifiuti tossici si nascondono e confondono nella massa dei rifiuti non pericolosi. E avvelenano i nostri territori. Ma chi le svolge queste azioni? Tutti questi espedienti sono possibili perché la filiera dei rifiuti, dal momento della loro produzione al momento del loro smaltimento finale, è molto lunga, alle volte anche in senso geografico. E più una filiera è lunga, maggiore è la presenza di intermediari su di essa. È sbagliato immaginare l ecomafia come un mondo chiuso e impenetrabile, fatto di malviventi con la faccia losca e la pistola in tasca; si tratta piuttosto di un ampia zona grigia in cui si muovono moltissimi soggetti, spesso rispettabili (quantomeno di facciata): 2

3 dall impresa che appalta lo smaltimento dei propri rifiuti al miglior offerente, fingendo di non accorgersi che un così basso costo del servizio è sintomo di qualche inganno, a chi miscela materiali tossici con materiali inerti; dall amministratore locale convinto a tangenti a chiudere un occhio su alcune situazioni, al perito che si distrae al momento dell analisi chimica dei materiali, per non parlare di chi prepara (o per meglio dire falsifica) i documenti per il trasporto. Il mafioso riconoscibile secondo il nostro cliché è solo quello che si occupa dell ultima fase, dai roghi al riempimento di discariche abusive (ex-cave, dirupi, ex-depositi di carburanti in disuso), finanche l affondamento di navi con il loro carico segreto di rifiuti. Ma anche tutti gli altri soggetti coinvolti a monte, che aggirano la legalità più o meno volontariamente, sono parte dell ecomafia. Il vaso è stato scoperchiato nell ormai lontano 1992, quando il pentito campano Nunzio Perrella, ex-boss del rione Traiano a Napoli, confessò al magistrato Franco Roberti, che lo stava interrogando per fatti di droga: Dottò, a munnezza per noi è oro. L Italia ha così scoperto con stupore l esistenza dei traffici di rifiuti e, per contrastarli, ha messo in campo alcune azioni fondamentali, dimostrandosi all avanguardia rispetto al contesto internazionale. Su tutte, l introduzione nel Codice dell Ambiente del 2002 dell articolo 260, che istituisce il delitto di attività organizzata per il traffico illecito di rifiuti, riconoscendo che dietro a questi reati ci sono vere e proprie organizzazioni. Un altro passo fondamentale si è avuto nel 2010, quando la competenza ad indagare sul traffico dei rifiuti è stata assegnata alle Direzioni Distrettuali Antimafia. Questo ha garantito a chi indaga maggiori poteri e competenze specifiche, e ha liberato il campo da ogni dubbio: questo tipo di reati è di stampo mafioso. Per avere un idea delle dimensioni del fenomeno, basti pensare che nel decennio sono state realizzate 191 inchieste, a cui hanno lavorato 85 Procure in tutta Italia. Le indagini hanno portato a arresti e persone denunciate. Le aziende coinvolte sono state ben 666 e i clan mafiosi 39. I rifiuti sequestrati sono stati 13,1 milioni di tonnellate in 89 delle 191 inchieste (per le altre il dato non è disponibile): 3

4 mettendo idealmente in fila tir carichi di tutti questi rifiuti, percorreremmo una strada lunga più di chilometri, quanto tutta la rete autostradale italiana. Infine il volume d affari stimato per il traffico di rifiuti nel decennio di cui stiamo parlando è di ben 43 miliardi di euro. Parlando invece delle rotte di questi rifiuti, anche qui dobbiamo sfatare un luogo comune: non si tratta solo (o almeno non più) di rifiuti industriali prodotti nelle regioni del nord Italia e (mal)trattati al Sud, quanto piuttosto di una rete intricatissima di scambi e viaggi, che alle volte porta i rifiuti su rotte sud-nord o li tratta in loco nei principali distretti industriali veneti e lombardi, ma che esce anche dai confini nazionali. Infatti, nelle 191 inchieste citate, le indagini in vari casi hanno coinvolto anche 22 stati esteri: dalla Grecia alla Bulgaria, dall Inghilterra alla Norvegia, dalla Cina al Congo. Se ancora ci sembra che le ecomafie non ci riguardino, vale la pena raccontare alcune storie. La prima è quella della Terra dei Fuochi. Non si tratta della regione della Patagonia Argentina citata in tutti i libri di geografia (quella è la Terra del Fuoco), bensì di una vasta area della provincia di Napoli compresa nei comuni di Quagliano, Villaricca e Giugliano, chiamata così perché è uso comune per la camorra bruciare cumuli di rifiuti in campagna e ai margini delle strade. I roghi diffondono sostanze tossiche nell aria e nei terreni circostanti, su tutte la diossina, particolarmente pericolosa perché, assorbita dal terreno e dagli animali, entra nella catena alimentare fino ad arrivare all uomo. Nel 2008 sono state trovate tracce di diossina nel latte delle bufale allevate nel casertano e vari Paesi, giustamente preoccupati, hanno sospeso temporaneamente le importazioni della mozzarella campana. Altra emergenza ecomafiosa balzata agli onori delle cronache è quella delle cosiddette navi dei veleni. A partire dal 2005 il pentito Francesco Fonti ha fatto dichiarazioni relative all affondamento di navi contenenti rifiuti tossici e radioattivi al largo delle coste cosentine e reggine da parte della ndrangheta (la mafia calabrese, oggi la più potente ed organizzata delle organizzazioni criminali sul nostro territorio). 4

5 Sempre nel cosentino, ad Amantea, si è consumata la vicenda tutt ora non chiarita della Motonave Jolly Rosso, spiaggiata nel 1990 in un incidente quantomeno dubbio. Dalla nave è poi stato fatto sparire parte del carico, secondo molti testimoni rappresentato da bidoni di rifiuti pericolosi. Anche sulla vicenda di Ilaria Alpi, la coraggiosa e brava giornalista Rai assassinata nel 1994 in Somalia assieme all operatore Milan Hrovatin, sembra allungarsi l ombra sinistra delle navi dei veleni; Alpi stava infatti costruendo un inchiesta sui traffici di rifiuti radioattivi tra Italia e Somalia. Nonostante le indagini in corso, siamo ancora molto lontani dalla verità, ovvero dalla individuazione dei mandanti del duplice omicidio. Quelle qui raccontate sono solo alcune delle moltissime storie che intrecciano mafie e rifiuti; tante altre si consumano ogni giorno grazie alla cecità, all avidità ed alla complicità di non pochi. E il prezzo è altissimo per tutti, in termini di salute, di inquinamento del territorio, di imprenditorialità legale che fatica a sopravvivere alla concorrenza illegale. Infatti, è bene ricordare che la gestione dei rifiuti da parte di organismi mafiosi è non solo illegale, ma anche realizzata senza tener conto della sicurezza del territorio, dell ambiente e della salute di chi vi abita. Ad esempio in provincia di Napoli, nel cosiddetto triangolo della morte Acerra-Nola-Marigliano, l indice di mortalità ogni abitanti per tumore al fegato è di 38,4 per gli uomini e di 20,8 per le donne, a fronte di una media nazionale di 14. Lo sforzo maggiore contro le ecomafie è senza dubbio quello messo in campo dalla Forze dell Ordine, in particolare dal Comando Carabinieri per la Tutela dell Ambiente. Oltre ad indagini ed interventi, il Comando gestirà da ottobre 2013 una grande operazione di prevenzione. Si tratta del Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti (SISTRI), nato su iniziativa del Ministero dell'ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con l obiettivo di controllare in modo più puntuale la movimentazione dei rifiuti speciali (ed anche dei rifiuti urbani, al momento per la sola Campania). 5

6 Il SISTRI, che doveva essere già attivo dal 2012 ed ha conosciuto invece proroghe e ritardi tra numerose polemiche, è un sistema elettronico in grado di monitorare il flusso in entrata ed in uscita degli autoveicoli nei luoghi autorizzati di smaltimento. Il sistema si baserà sull'utilizzo di due apparecchiature elettroniche: un rilevatore da montare sui mezzi adibiti al trasporto dei rifiuti per tracciarne i movimenti, e una token usb che viaggia assieme ai rifiuti, su cui sono salvati tutti i dati ad essi relativi. Per saperne di più Osservatorio Ambiente e Legalità di Legambiente, 2012, Ecomafia Le storie e i numeri della criminalità ambientale, Milano, Edizioni Ambiente Bovino C., 2010Tracciabilità dei rifiuti: il SISTRI e la fase transitoria. Guida pratica all'applicazione, Ipsoa Indicitalia 6

7 CREDITI Materiale a cura del progetto La.Fem.Me Lavoro Femminile Mezzogiorno Italia Lavoro S.p.A. Rielaborazione a cura del progetto Increase Fonti: - Eco & Eco Economia E Ecologia Srl Immagini: - Foto copertina: 1. James Monkeyyatlarge; 2. Fil.al; 3. Simada 2009 Aggiornamento Settembre 2013 Per informazioni

Scheda 2 «La gestione integrata dei rifiuti» COSA SONO I RIFIUTI: INQUADRAMENTO STORICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 2 «La gestione integrata dei rifiuti» COSA SONO I RIFIUTI: INQUADRAMENTO STORICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 2 «La gestione integrata dei rifiuti» COSA SONO I RIFIUTI: GREEN JOBS Formazione e Orientamento COSA SONO I RIFIUTI: In natura, gli scarti del processo vitale le deiezioni animali ritornano nel

Dettagli

Scheda 5 «La gestione integrata dei rifiuti» LA SITUAZIONE ITALIANA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 5 «La gestione integrata dei rifiuti» LA SITUAZIONE ITALIANA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 5 «La gestione integrata dei rifiuti» GREEN JOBS Formazione e Orientamento La disciplina italiana della gestione dei rifiuti è oggi contenuta principalmente nel codice dell ambiente (Decreto Legislativo

Dettagli

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GESTIONE DEI RIFIUTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 8 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GERARCHIA PER UNA CORRETTA La Direttiva 2008/98/CE introduce una importante distinzione

Dettagli

ECOMAFIE DEL NORD. Sergio Cannavò, Legambiente Lombardia

ECOMAFIE DEL NORD. Sergio Cannavò, Legambiente Lombardia ECOMAFIE DEL NORD Sergio Cannavò, Legambiente Lombardia La parola ecomafia è un termine coniato da Legambiente nel 1994 per indicare le organizzazioni criminali e altri soggetti che commettono reati arrecanti

Dettagli

Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE. Azzerare i rifiuti: dall utopia alla pratica. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE. Azzerare i rifiuti: dall utopia alla pratica. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE Azzerare i rifiuti: dall utopia alla pratica GREEN JOBS Formazione e Orientamento Quando alcuni anni fa si iniziò a parlare di zero waste,

Dettagli

Bozza di proposta di una Legge Regionale in materia di. tutela e trasparenza ambientale e sanitaria

Bozza di proposta di una Legge Regionale in materia di. tutela e trasparenza ambientale e sanitaria Bozza di proposta di una Legge Regionale in materia di tutela e trasparenza ambientale e sanitaria Premessa: Come accertato da indagini giornalistiche e da inchieste della Magistratura, la Campania, oltre

Dettagli

LE ECOMAFIE. Il ruolo delle organizzazioni criminali nel ciclo illegale dei rifiuti. Stefano Ciafani Responsabile scientifico nazionale di Legambiente

LE ECOMAFIE. Il ruolo delle organizzazioni criminali nel ciclo illegale dei rifiuti. Stefano Ciafani Responsabile scientifico nazionale di Legambiente LE ECOMAFIE Il ruolo delle organizzazioni criminali nel ciclo illegale dei rifiuti Stefano Ciafani Responsabile scientifico nazionale di Legambiente Che cosa s intende per ecomafia? Coniato da Legambiente

Dettagli

L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala

L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala L ultima classifica di Transparency International, che misura la percezione della corruzione, ci vede scivolare al 69 posto. Tale graduatoria segnala un guaio molto grave: godiamo di una pessima reputazione.

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. PROGETTAZIONE: la raccolta differenziata a scuola. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. PROGETTAZIONE: la raccolta differenziata a scuola. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI PROGETTAZIONE: la raccolta differenziata a scuola GREEN JOBS Formazione e Orientamento PROGETTAZIONE: LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI SIMULAZIONE: il business plan di una impresa legata ai rifiuti GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea In questo modulo sono

Dettagli

Scheda 6 «Eco-innovazioni»

Scheda 6 «Eco-innovazioni» Scheda 6 «Eco-innovazioni» ESEMPI DI ECO-INNOVAZIONI PER SETTORI E FILIERE INDUSTRIALI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESEMPI DI ECO-INNOVAZIONI PER SETTORI E FILIERE INDUSTRIALI Le eco-innovazioni

Dettagli

Scheda 4 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 4 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 4 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ ECONOMICA DELLA MOBILITÀ GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il tema della mobilità sostenibile può essere visto da un particolare punto di vista cioè

Dettagli

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO DELLA GESTIONE INTEGRATA Descrizione attività La gestione

Dettagli

Scheda 1 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI: INTRODUZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 1 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI: INTRODUZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 1 «La gestione integrata dei rifiuti» LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI: INTRODUZIONE GREEN JOBS Formazione e Orientamento LA GESTIONE INTEGRATA DEI RIFIUTI: INTRODUZIONE Viviamo in una società

Dettagli

FORMATORE DI CITTADINANZA RESPONSABILE COMUNICATORE. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riduzione alla fonte

FORMATORE DI CITTADINANZA RESPONSABILE COMUNICATORE. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riduzione alla fonte Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riduzione alla fonte FORMATORE DI CITTADINANZA RESPONSABILE COMUNICATORE GREEN JOBS Formazione e Orientamento FORMATORE DI CITTADINANZA RESPONSABILE/

Dettagli

SISTRI. SIStema di controllo Tracciabilità RIfiuti. Università degli Studi di Sassari. Servizio di Prevenzione, Protezione, Igiene e Sicurezza

SISTRI. SIStema di controllo Tracciabilità RIfiuti. Università degli Studi di Sassari. Servizio di Prevenzione, Protezione, Igiene e Sicurezza SIStema di controllo Tracciabilità RIfiuti Università degli Studi di Sassari Servizio di Prevenzione, Protezione, Igiene e Sicurezza Decreto 17 dicembre 2009 del Ministero dell'ambiente del Territorio

Dettagli

ESPERTO DELLA BONIFICA DI SITI CONTAMINATI E DISCARICHE. Smaltimento. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti»

ESPERTO DELLA BONIFICA DI SITI CONTAMINATI E DISCARICHE. Smaltimento. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Smaltimento ESPERTO DELLA BONIFICA DI SITI CONTAMINATI E DISCARICHE GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO DELLA BONIFICA DI SITI CONTAMINATI

Dettagli

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

SPERIMENTAZIONI. LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» SPERIMENTAZIONI LABORATORIO: un azione di ricerca nel contesto locale GREEN JOBS Formazione e Orientamento L idea Si tratta di un esperienza di ricerca

Dettagli

Scheda 1 «Eco-innovazioni»

Scheda 1 «Eco-innovazioni» Scheda 1 «Eco-innovazioni» ECO-INNOVAZIONI E GREEN ECONOMY: CONCETTI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ECO-INNOVAZIONI E GREEN ECONOMY: CONCETTI Si definisce eco-innovazione qualsiasi forma di innovazione

Dettagli

Figure professionali «Mobilità sostenibile» ESPERTO IN ECONOMIA DEI TRASPORTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Mobilità sostenibile» ESPERTO IN ECONOMIA DEI TRASPORTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Mobilità sostenibile» ESPERTO IN ECONOMIA DEI TRASPORTI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO IN ECONOMIA DEI TRASPORTI L'economista dei trasporti studia e analizza la relazione

Dettagli

Figure professionali «Mobilità sostenibile» INGEGNERE DEL TRAFFICO E DEI TRASPORTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Mobilità sostenibile» INGEGNERE DEL TRAFFICO E DEI TRASPORTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Mobilità sostenibile» INGEGNERE DEL TRAFFICO E DEI TRASPORTI GREEN JOBS Formazione e Orientamento INGEGNERE DEL TRAFFICO E DEI TRASPORTI IL'ingegnere dei trasporti e del traffico

Dettagli

Materiali didattici «Eco-innovazioni» UN GIOCO DI RUOLO SULL ECO-INNOVAZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Eco-innovazioni» UN GIOCO DI RUOLO SULL ECO-INNOVAZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Eco-innovazioni» UN GIOCO DI RUOLO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L IDEA I temi dell eco-innovazione sono complessi, multidisciplinari e intersettoriali. Per i ragazzi può quindi

Dettagli

Figure professionali «Mobilità sostenibile» LOGISTIC MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Mobilità sostenibile» LOGISTIC MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Mobilità sostenibile» LOGISTIC MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento LOGISTIC MANAGER Il logistic manager si occupa dell organizzazione e della circolazione delle merci e delle

Dettagli

ESPERIENZE. Dalla discarica dritto in finale: la vita pericolosa di una bottiglia. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti»

ESPERIENZE. Dalla discarica dritto in finale: la vita pericolosa di una bottiglia. Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» Materiali Didattici «La gestione integrata dei rifiuti» ESPERIENZE Dalla discarica dritto in finale: la vita pericolosa di una bottiglia GREEN JOBS Formazione e Orientamento DALLA DISCARICA DRITTO IN FINALE:

Dettagli

Materiali Didattici «Mobilità sostenibile» MATERIALI DI APPROFONDIMENTO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali Didattici «Mobilità sostenibile» MATERIALI DI APPROFONDIMENTO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali Didattici «Mobilità sostenibile» MATERIALI DI APPROFONDIMENTO GREEN JOBS Formazione e Orientamento Libro Bianco. Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti- Per una politica

Dettagli

Direzione Distrettuale Antimafia ROMA

Direzione Distrettuale Antimafia ROMA Assssoocci iaazzi ioonnee ppeerr laa l loottttaa l ccoonnttrroo lee l ili lleeggaal littàà ee lee l maaffi iee Annttoonni innoo Caappoonnnneettttoo www.comitato-antimafia-lt.org info@comitato-antimafia-lt.org

Dettagli

Scheda 9 «La gestione integrata dei rifiuti»

Scheda 9 «La gestione integrata dei rifiuti» Scheda 9 «La gestione integrata dei rifiuti» DAL MERCATO AI PROFILI PROFESSIONALI GREEN JOBS Formazione e Orientamento La questione dei rifiuti è stata per lungo tempo percepita come problema sanitario,

Dettagli

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Recupero energetico TECNICO DI TERMOVALORIZZATORE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Recupero energetico TECNICO DI TERMOVALORIZZATORE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Recupero energetico TECNICO DI TERMOVALORIZZATORE GREEN JOBS Formazione e Orientamento TECNICO DI TERMOVALORIZZATORE Descrizione attività L inceneritore

Dettagli

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riutilizzo/riuso TECNICO DEL REFITTING. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riutilizzo/riuso TECNICO DEL REFITTING. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riutilizzo/riuso TECNICO DEL REFITTING GREEN JOBS Formazione e Orientamento TECNICO DEL REFITTING Descrizione attività Refitting è una parola inglese

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net La lotta alle ecomafie attraverso la legge n. 136 del 13 agosto 2010 recante il Piano straordinario contro le mafie, nonché delega al governo in materia di normativa antimafia (G.U. n. 196 del 23.08.2010)

Dettagli

Scheda 5 «Eco-innovazioni»

Scheda 5 «Eco-innovazioni» Scheda 5 «Eco-innovazioni» ECCELLENZE DI ECO-INNOVAZIONE GREEN JOBS Formazione e Orientamento ECCELLENZE DI ECO-INNOVAZIONE Sono vari gli esempi interessanti di eco-innovazioni presenti in Italia e all

Dettagli

Figure professionali «Mobilità sostenibile» COMUNICATORE AMBIENTALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Mobilità sostenibile» COMUNICATORE AMBIENTALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Mobilità sostenibile» COMUNICATORE AMBIENTALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento COMUNICATORE AMBIENTALE Il comunicatore ambientale è una figura professionale che si occupa di tutti

Dettagli

Mafie in Veneto Dati statistici

Mafie in Veneto Dati statistici Mafie in Veneto Dati statistici Raccolta di dati a cura di Avviso Pubblico Le mafie Scheda informativa sintetica 1 Diverse sono le ipotesi etimologiche del termine mafia. La più accreditata ritiene che

Dettagli

Scheda 3 «Eco-innovazioni»

Scheda 3 «Eco-innovazioni» Scheda 3 «Eco-innovazioni» UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento UNA PANORAMICA DEL CONTESTO NAZIONALE Secondo una indagine fatta nel 2013 dall Unione Europea sulla

Dettagli

entro il 2064 il disastro ambientale totale diventerà inevitabile la Cernobyl campana rimane una scheda tecnica di un processo

entro il 2064 il disastro ambientale totale diventerà inevitabile la Cernobyl campana rimane una scheda tecnica di un processo Il 7 ottobre del 1997, il collaboratore di giustizia, Carmine Schiavone depone alla delegazione della Commissione Bicamerale d'inchiesta sul ciclo dei rifiuti e sulle attività illecite ad esso connesse.

Dettagli

Scheda 3. «Agricoltura e Agroenergie» L AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 3. «Agricoltura e Agroenergie» L AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 3 «Agricoltura e Agroenergie» L AGRICOLTURA MULTIFUNZIONALE GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il concetto di multifunzionalità è comparso nelle politiche internazionali, nel dibattito in seno

Dettagli

MANAGER DI STRUTTURE PER IL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI

MANAGER DI STRUTTURE PER IL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riutilizzo / Riuso MANAGER DI STRUTTURE PER IL RIUTILIZZO DEI RIFIUTI GREEN JOBS Formazione e Orientamento MANAGER DI STRUTTURE PER IL RIUTILIZZO

Dettagli

Figure Professionali «Eco-innovazioni»

Figure Professionali «Eco-innovazioni» Figure Professionali «Eco-innovazioni» ESPERTO DI ECO-CERTIFICAZIONI GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE DI CONTESTO E LEGAME CON I CONCETTI DI ECO-INNOVAZIONE Le cosiddette certificazioni

Dettagli

Figure professionali «Mobilità sostenibile» MOBILITY MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Mobilità sostenibile» MOBILITY MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Mobilità sostenibile» MOBILITY MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento MOBILITY MANAGER La figura del nasce nel 1998 grazie ad una normativa 1 dedicata al tema della mobilità

Dettagli

Figure Professionali «Eco-innovazioni»

Figure Professionali «Eco-innovazioni» Figure Professionali «Eco-innovazioni» ESPERTO DI NUOVI MATERIALI GREEN JOBS Formazione e Orientamento INTRODUZIONE DI CONTESTO E LEGAME CON I CONCETTI DI ECO-INNOVAZIONE Per chimica verde, o nella accezione

Dettagli

Seminario: CONTROLLI SULLA GESTIONE DI RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI VERONA. CAP. DAVIDE RAVAROTTO C.te N.O.E. CC di Treviso

Seminario: CONTROLLI SULLA GESTIONE DI RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI VERONA. CAP. DAVIDE RAVAROTTO C.te N.O.E. CC di Treviso Seminario: CONTROLLI SULLA GESTIONE DI RIFIUTI NELLA PROVINCIA DI VERONA CAP. DAVIDE RAVAROTTO C.te N.O.E. CC di Treviso II C.DO GRUPPO CARABINIERI TV x II II C.DO GRUPPO CARABINIERI RM C.DO GRUPPO CARABINIERI

Dettagli

Riciclo TECNICO D IMPIANTI. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» DI CONFERIMENTO TRATTAMENTO E RECUPERO

Riciclo TECNICO D IMPIANTI. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» DI CONFERIMENTO TRATTAMENTO E RECUPERO Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riciclo TECNICO D IMPIANTI DI CONFERIMENTO GREEN JOBS Formazione e Orientamento TECNICO D IMPIANTI DI CONFERIMENTO, Descrizione attività Un impianto

Dettagli

EMERGENZARIFIUTI N Cosa sono i rifiuti? E un rifiuto qualsiasi materiale derivato da una attività umana e destinato all abbandono o alla distruzione. I rifiuti sono classificati come urbani o speciali,

Dettagli

Scheda 5 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO ED EROSIONE URBANA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 5 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO ED EROSIONE URBANA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 5 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO ED EROSIONE URBANA GREEN JOBS Formazione e Orientamento NUMERI UTILI Oggi più della metà della popolazione vive in città; un secolo

Dettagli

Terra dei Fuochi: perchè giornali e TV mettono in prima pagina una notizia vecchia di due anni?

Terra dei Fuochi: perchè giornali e TV mettono in prima pagina una notizia vecchia di due anni? Terra dei Fuochi: perchè giornali e TV mettono in prima pagina una notizia vecchia di due anni? La riflessione viene fatta dall Associazione Marco Mascagna, organizzazione impegnata in progetti e ricerche

Dettagli

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie

La Giornata della Memoria e dell'impegno in ricordo delle vittime delle mafie Non è un corteo come gli altri perché a partecipare sono i familiari delle vittime della mafia, una mafia che è come la peste che si espande come un cancro per tutto il Paese. Per combatterla non basta

Dettagli

Classe 4F Liceo Scientifico Majorana

Classe 4F Liceo Scientifico Majorana Classe 4F Liceo Scientifico Majorana AMBIENTE Insieme delle condizioni naturali (fisiche,chimiche, biologiche) in cui si svolge la vita vegetale e animale. -NATURALE -ANTROPICO -RURALE -URBANO ECOLOGIA:

Dettagli

Guardia di Finanza Comando Provinciale Trieste. Operazione Cucciolo d Oro

Guardia di Finanza Comando Provinciale Trieste. Operazione Cucciolo d Oro Guardia di Finanza Comando Provinciale Trieste Operazione Cucciolo d Oro Indagini condotte dalla Sezione Operativa Pronto Impiego del Gruppo di Trieste su delega della Procura della Repubblica presso il

Dettagli

prestare ascolto. È necessario capire, però, da dove proviene questa eco: notizia sorgono da dinamiche rapide, veloci e impercettibili con cui si

prestare ascolto. È necessario capire, però, da dove proviene questa eco: notizia sorgono da dinamiche rapide, veloci e impercettibili con cui si Conclusioni Comprendere cosa significa l atroce, non negarne l esistenza, affrontare spregiudicatamente la realtà (Hannah Arendt). Gli spari di Secondigliano, i morti ammazzati, la guerra, non sono tutta

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» DISASTER MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il si occupa di prevenzione e gestione dei rischi ambientali che interessano i comparti dell

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» CONSULENTE SVILUPPO IMPIANTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» CONSULENTE SVILUPPO IMPIANTI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» CONSULENTE SVILUPPO IMPIANTI GREEN JOBS Formazione e Orientamento Lo sviluppo di nuovi impianti è un area di attività che presenta diverse sfaccettature

Dettagli

Materiali didattici «Eco-innovazioni» BIO-ON: QUANDO LA RICERCA SI FA INNOVAZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Eco-innovazioni» BIO-ON: QUANDO LA RICERCA SI FA INNOVAZIONE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Eco-innovazioni» BIO-ON: QUANDO LA RICERCA SI FA INNOVAZIONE GREEN JOBS Formazione e Orientamento BIO-ON QUANDO LA RICERCA SI FA INNOVAZIONE Talvolta basta qualcosa di apparentemente

Dettagli

www.dirittoambiente.net

www.dirittoambiente.net Sotto un terreno destinato a coltivazione agricola, una enorme estensione di rifiuti tossici Il Corpo Forestale dello Stato scopre in provincia di Napoli una grande discarica sotterranea di rifiuti pericolosi.

Dettagli

Figure Professionali «Eco-innovazioni»

Figure Professionali «Eco-innovazioni» Figure Professionali «Eco-innovazioni» ECODESIGNER DI PRODOTTI E GREEN JOBS Formazione e Orientamento ECODESIGNER DI PRODOTTI E INTRODUZIONE DI CONTESTO E LEGAME CON I CONCETTI DI ECO-INNOVAZIONE L eco-design

Dettagli

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014

COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 COMUNICATO STAMPA ROMA, 29 GENNAIO 2014 GUARDIA DI FINANZA: TUTELA DEI MERCATI FINANZIARI, CONTRASTO AL RICICLAGGIO, AGGRESSIONE AI PATRIMONI DELLA CRIMINALITA ORGANIZZATA, LOTTA AL CONTRABBANDO ED AL

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» MARKETING MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» MARKETING MANAGER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» MARKETING MANAGER GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il marketing manager si occupa di promozione del territorio attraverso lo sviluppo dei piani

Dettagli

Materiali didattici «Territorio e Turismo sostenibile» GIOCHI D AULA E GIOCHI DI RUOLO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Materiali didattici «Territorio e Turismo sostenibile» GIOCHI D AULA E GIOCHI DI RUOLO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Materiali didattici «Territorio e Turismo sostenibile» GIOCHI D AULA E GIOCHI DI RUOLO GREEN JOBS Formazione e Orientamento 1. GIOCO D AULA «LA CITTÀ IDEALE» GIOCO D AULA «La città ideale» Tema: flussi

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People CONSULENTE PER LE START-UP GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Come rendere intelligente la tua città? La trasformazione in una smart

Dettagli

RIUNIONE COMITATO PROVINCIALE PER L ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA ROGHI TOSSICI PREFETTURA DI CASERTA

RIUNIONE COMITATO PROVINCIALE PER L ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA ROGHI TOSSICI PREFETTURA DI CASERTA RIUNIONE COMITATO PROVINCIALE PER L ORDINE E LA SICUREZZA PUBBLICA ROGHI TOSSICI PREFETTURA DI CASERTA La materia dei roghi tossici si presta ad una prima applicazione del «processo di legalità» che abbiamo

Dettagli

Scheda 1 «Mobilità sostenibile» PERCHÉ LA MOBILITÀ DEVE ESSERE SOSTENIBILE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 1 «Mobilità sostenibile» PERCHÉ LA MOBILITÀ DEVE ESSERE SOSTENIBILE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 1 «Mobilità sostenibile» PERCHÉ LA MOBILITÀ DEVE ESSERE SOSTENIBILE GREEN JOBS Formazione e Orientamento Perché la mobilità deve essere sostenibile La mobilità è uno dei problemi più complessi che

Dettagli

Scheda 3 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO RAPPRESENTARE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 3 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO RAPPRESENTARE. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 3 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO RAPPRESENTARE IL TERRITORIO GREEN JOBS Formazione e Orientamento RAPPRESENTARE IL TERRITORIO Lo strumento che in maniera sintetica rappresenta

Dettagli

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» TECNICO EDILE ESPERTO IN EFFICIENZA ENERGETICA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» TECNICO EDILE ESPERTO IN EFFICIENZA ENERGETICA. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Edilizia sostenibile» TECNICO EDILE ESPERTO IN EFFICIENZA ENERGETICA GREEN JOBS Formazione e Orientamento TECNICO EDILE ESPERTO IN EFFICIENZA ENERGETICA La Direttiva 31 del 2010 stabilisce

Dettagli

LA MINACCIA DELLA CONTRAFFAZIONE IN ITALIA di Luca Fucini * * * Il fenomeno della contraffazione in Italia costituisce un vero e proprio sistema

LA MINACCIA DELLA CONTRAFFAZIONE IN ITALIA di Luca Fucini * * * Il fenomeno della contraffazione in Italia costituisce un vero e proprio sistema LA MINACCIA DELLA CONTRAFFAZIONE IN ITALIA di Luca Fucini * * * Il fenomeno della contraffazione in Italia costituisce un vero e proprio sistema commerciale ed industriale che si sviluppa attraverso tutta

Dettagli

BREVE ANALISI COMPARATA SU NUMERI DI INCIDENZA E MORTALITA TUMORI A ROCCHETTA SANT ANTONIO, IL RESTO D ITALIA E 6 REGIONI TIPO.

BREVE ANALISI COMPARATA SU NUMERI DI INCIDENZA E MORTALITA TUMORI A ROCCHETTA SANT ANTONIO, IL RESTO D ITALIA E 6 REGIONI TIPO. BREVE ANALISI COMPARATA SU NUMERI DI INCIDENZA E MORTALITA TUMORI A ROCCHETTA SANT ANTONIO, IL RESTO D ITALIA E 6 REGIONI TIPO. NUMERI Dopo l incontro tenutosi a Rocchetta il giorno 22/11/2012 sulle Politiche

Dettagli

PARTE SPECIALE - 3 - Illeciti ambientali

PARTE SPECIALE - 3 - Illeciti ambientali PARTE SPECIALE - 3 - Illeciti ambientali 51 1. Funzione della Parte Speciale - 3 - Per effetto del D.Lgs. n. 121/2011, dal 16 agosto 2011 è in vigore l'art.25 - undecies, D.Lgs. n. 231/2001, che prevede

Dettagli

Scheda 2 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 2 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELLA MOBILITÀ. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 2 «Mobilità sostenibile» LA SOSTENIBILITÀ AMBIENTALE DELLA MOBILITÀ GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il tema della mobilità sostenibile può essere visto da un particolare punto di vista cioè

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» MANAGER DI GOVERNO DEL TERRITORIO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» MANAGER DI GOVERNO DEL TERRITORIO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» MANAGER DI GOVERNO DEL TERRITORIO GREEN JOBS Formazione e Orientamento Il manager del governo del territorio è una figura professionale che si è

Dettagli

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riduzione alla fonte ECODESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riduzione alla fonte ECODESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Riduzione alla fonte ECODESIGNER GREEN JOBS Formazione e Orientamento ECODESIGNER Descrizione attività Oltre l'80% dell'impatto ambientale di un

Dettagli

Buona lettura, Lorenzo Fazio Direttore editoriale Chiarelettere

Buona lettura, Lorenzo Fazio Direttore editoriale Chiarelettere Grazie per aver scaricato il primo capitolo del libro disponibile in esclusiva per gli iscritti alla newsletter di Chiarelettere. Nel sito www.chiarelettere.it potrai trovare tutti i dettagli su questo

Dettagli

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Edilizia sostenibile» ZEB DESIGNER GREEN JOBS Formazione e Orientamento ZEB DESIGNER La Direttiva 31 del 2010 stabilisce che gli Stati membri provvedano affinché entro il 31 dicembre

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» AGRONOMO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» AGRONOMO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» AGRONOMO GREEN JOBS Formazione e Orientamento L'agronomo è una figura professionale caratterizzata da una tale ampiezza di competenze (individuate dalla

Dettagli

Comunicazione 02/2010

Comunicazione 02/2010 Carpi, 17/02/ Comunicazione 02/ Oggetto: Nuovo sistema di gestione rifiuti - SISTRI. Il Decreto del Ministero dell Ambiente del 17 dicembre 2009 ha introdotto una rivoluzione nelle modalità di gestione

Dettagli

Figure Professionali FUMISTA SPAZZACAMINO. «Energie rinnovabili» GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali FUMISTA SPAZZACAMINO. «Energie rinnovabili» GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Energie rinnovabili» FUMISTA SPAZZACAMINO GREEN JOBS Formazione e Orientamento FUMISTA SPAZZACAMINO Lo spazzacamino è il tecnico manutentore qualificato degli impianti fumari, canali

Dettagli

FACILITATORE DIGITALE

FACILITATORE DIGITALE Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Oggi in Europa circa il 30-40% delle persone anziane, dei disabili, delle donne, delle persone con

Dettagli

IL WORLD CAFÈ. Materiali didattici «Eco-innovazioni» UNA MODALITÀ DINAMICA ED EFFICACE PER DISCUTERE E CO-PROGETTARE

IL WORLD CAFÈ. Materiali didattici «Eco-innovazioni» UNA MODALITÀ DINAMICA ED EFFICACE PER DISCUTERE E CO-PROGETTARE Materiali didattici «Eco-innovazioni» IL WORLD CAFÈ GREEN JOBS Formazione e Orientamento COS È IL WORLD CAFÈ? Il nome World Cafè, ideato dalla associazione omonima che ha messo a punto il metodo nel 2008,

Dettagli

Provincia di Milano, al via unità di crisi per casi di emergenza

Provincia di Milano, al via unità di crisi per casi di emergenza 27 novembre 2012, al via unità di crisi per casi di emergenza La ha approvato in giunta l istituzione dell Unità di crisi provinciale (Ucp), una sorta di coordinamento in grado di coordinare risorse umane

Dettagli

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» ESPERTO DI ORGANIZZAZIONE DI EVENTI TERRITORIALI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» ESPERTO DI ORGANIZZAZIONE DI EVENTI TERRITORIALI. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Territorio e Turismo sostenibile» ESPERTO DI ORGANIZZAZIONE DI EVENTI TERRITORIALI GREEN JOBS Formazione e Orientamento Esperto di organizzazione di eventi territoriali L esperto

Dettagli

Ministero dell' Istruzione, dell'universita e delia Ricerca

Ministero dell' Istruzione, dell'universita e delia Ricerca MIUR _ Ministera dell'lstruziane dell'universita e delia Ricerca AOODGSC - Direzione Generale per 10Studente, l'integrazione, la Partecipazione e la Comunicazione REGISTRO UFFICIALE Proto n. 0007783-28/11/2013

Dettagli

Formazione. Corsi di. Anno Accademico 2014/2015. Criminologia Sicurezza Pubblica Security Privata Intelligence. e-learning. www.unised.it.

Formazione. Corsi di. Anno Accademico 2014/2015. Criminologia Sicurezza Pubblica Security Privata Intelligence. e-learning. www.unised.it. Dipartimento di Scienze Criminologiche Dipartimento di Scienze della Security e Intelligence Corsi di Formazione e Master Anno Accademico 2014/2015 Criminologia Sicurezza Pubblica Security Privata Intelligence

Dettagli

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» TECNICO CERTIFICATORE ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure professionali. «Edilizia sostenibile» TECNICO CERTIFICATORE ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure professionali «Edilizia sostenibile» TECNICO CERTIFICATORE ENERGETICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento TECNICO CERTIFICATORE ENERGETICO La certificazione energetica degli edifici, introdotta

Dettagli

Industria Caffaro. Brescia, Lombardia

Industria Caffaro. Brescia, Lombardia Industria Caffaro Brescia, Lombardia L industria Caffaro è situata nelle vicinanze di Via Milano ed è in funzione dal 1906. Questa fabbrica ha prodotto sostanze chimiche, anche altamente tossiche e pericolose,

Dettagli

L ILLEGALITÀ AMBIENTALE IN CAMPANIA E IL RUOLO DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

L ILLEGALITÀ AMBIENTALE IN CAMPANIA E IL RUOLO DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Rapporto Ecomafia 2006 Il caso Campania L ILLEGALITÀ AMBIENTALE IN CAMPANIA E IL RUOLO DELLA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Napoli, 15 giugno 2006 IL CHI E DI LEGAMBIENTE LEGAMBIENTE è l associazione ambientalista

Dettagli

Sistri, sistema di tracciabilità dei rifiuti: un opportunità a servizio dell ambiente

Sistri, sistema di tracciabilità dei rifiuti: un opportunità a servizio dell ambiente Sistri, sistema di tracciabilità dei rifiuti: un opportunità a servizio dell ambiente Bari, 15 settembre 2010 Fiera del Levante IV Giornata dell Energia Pulita Cos è il SISTRI? 2 Sistri è il nuovo sistema

Dettagli

I delitti contro l ambiente: reati ambientali, ciclo illegale dei rifiuti, nuova legge sugli ecoreati

I delitti contro l ambiente: reati ambientali, ciclo illegale dei rifiuti, nuova legge sugli ecoreati I delitti contro l ambiente: reati ambientali, ciclo illegale dei rifiuti, nuova legge sugli ecoreati Giovedi 8 Ottobre, 2015 Ferrara Alessandro Bratti Presidente Commissione di inchiesta sulle attività

Dettagli

Scheda 1 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO FISICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 1 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO FISICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 1 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO FISICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento IL TERRITORIO Introduzione Il territorio è per sua natura un entità dinamica, esito delle

Dettagli

Indice. Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA

Indice. Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Indice Introduzione... Pag. 5 CAPITOLO PRIMO LA CRIMINALITÀ ORGANIZZATA Premessa... «17 La criminalità organizzata nel mondo...» 20 Stati Uniti Cosa Nostra...» 22 Cina - Le Triadi...» 24 Cina - I Tong...»

Dettagli

SISTRI sospeso fino al 30 giugno 2013

SISTRI sospeso fino al 30 giugno 2013 CIRCOLARE A.F. N. 177 14 Dicembre del Ai gentili clienti Loro sedi SISTRI sospeso fino al 30 giugno 2013 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che l art. 52 del DL n. 83/2012 ha sospeso

Dettagli

ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI. Recupero energetico. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti»

ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI. Recupero energetico. Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Figure professionali «La gestione integrata dei rifiuti» Recupero energetico ESPERTO DELLA GESTIONE DI BIO-DIGESTORI O IMPIANTI AGRO-ENERGETICI GREEN JOBS Formazione e Orientamento ESPERTO DI BIO-DIGESTORI

Dettagli

Scheda 2 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO E CAMBIAMENTO CLIMATICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 2 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO E CAMBIAMENTO CLIMATICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 2 «Territorio e Turismo sostenibile» IL TERRITORIO TERRITORIO E CAMBIAMENTO CLIMATICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento LE 10 CATASTROFI NATURALI PIU SCONVOLGENTI DELL ULTIMO DECENNIO 1. Inondazioni

Dettagli

Scheda 6 «Smart City» SMART MOBILITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Scheda 6 «Smart City» SMART MOBILITY. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Scheda 6 «Smart City» GREEN JOBS Formazione e Orientamento La mobilità è una determinante dello sviluppo e sta diventando una parte fondamentale della vita sociale ed economica. Le società sono sempre

Dettagli

IL RITORNO ALLA LEGALITÀ. ANALISI DI TRE AZIENDE «RICONVERTITE».

IL RITORNO ALLA LEGALITÀ. ANALISI DI TRE AZIENDE «RICONVERTITE». IL RITORNO ALLA LEGALITÀ. ANALISI DI TRE AZIENDE «RICONVERTITE». CALCESTRUZZI ERICINA LIBERA SOCIETÀ COOPERATIVA GRAND HOTEL GIANICOLO SPIAGGIA LIBERA S.P.Q.R. PREMESSA METODOLOGICA. IMPOSTAZIONE DELLA

Dettagli

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali. «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Agricoltura e Agroenergie» IMPRENDITORE AGRO-ENERGETICO GREEN JOBS Formazione e Orientamento La figura chiave di questo settore è naturalmente quella dell imprenditore agro-energetico.

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 22/24 ottobre 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 22/24 ottobre 2009 COISP: Franco Maccari in Calabria Scorie, Questura e Polizia Stradale di Crotone trasferite! Rassegna stampa 22/24 ottobre 2009 AMBIENTE: SARANNO TRASFERITE SEDI QUESTURA E POLSTRADA CROTONE (AGI) - Catanzaro,

Dettagli

SISTRI. Andrea Annori. RIG.ECO srl via dell artigianato 14 15055 PONTECURONE (AL) tel.: 0131.887174 fax: 0131.887268 e.mail: info@rigeco.

SISTRI. Andrea Annori. RIG.ECO srl via dell artigianato 14 15055 PONTECURONE (AL) tel.: 0131.887174 fax: 0131.887268 e.mail: info@rigeco. SISTRI Sistema di controllo della tracciabilità dei rifiuti, ai sensi dell art. 189 del D.lg. 152/06 e dell articolo 14-bis del decreto legge n. 78 del 2009 Andrea Annori RIG.ECO srl via dell artigianato

Dettagli

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa?

2. Lei dice che la mafia oggi sia più discreta che nel passato. Secondo Lei: La Mafia e più potente o meno potente che diciamo dieci anni fa? 1. In Germania c'è l'impressione che in Italia il periodo degli grandi assassini della mafia sia passato: Non si vede più grandi attentati come quellineglianninovanta.comemai?egiustoquestaimpressione?

Dettagli

ASPETTI DELL ECONOMIA MAFIOSA. Reggio Calabria, 2 aprile 2013

ASPETTI DELL ECONOMIA MAFIOSA. Reggio Calabria, 2 aprile 2013 ASPETTI DELL ECONOMIA MAFIOSA Reggio Calabria, 2 aprile 2013 DOVE OPERANO LE MAFIE IN ITALIA L INDICE DI PRESENZA MAFIOSA Per conoscere come le organizzazioni mafiose si distribuiscono sul territorio italiano

Dettagli