NOTE OPERATIVE DI RELEASE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "NOTE OPERATIVE DI RELEASE"

Transcript

1 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione Applicativo: UNICA Oggetto: Aggiornamento procedura Versione: (Update) Data di rilascio: COMPATIBILITA GECOM PAGHE (di prossimo rilascio) GECOM MULTI GECOM F STUDIO GEST Requisiti minimi per il software di base specifici per l applicativo SysInt/W TeamPortal Vedi ultima pagina SysIntGateway Per i dettagli dei requisiti e delle versioni minime inerenti il software di base e sistemi operativi consultare la tabella in coda alle presenti note INSTALLAZIONE AMBIENTE WINDOWS L applicativo potrà essere installato a seconda della modalità di distribuzione. 1. Modulo autoscompattante autoinst : Selezionare il bottone installa 2. CDROM applicativi TeamCD: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione INSTALLAZIONE AMBIENTE LINUX Dalla console, come super-utente (root), digitare il comando AGGTAR. Le modalità di installazione rese disponibili da questo comando saranno: CD-ROM: Inserire il CD-ROM nel drive del server e confermare l avvio dell installazione EXE: Scaricare i file in arrivo da TeamCast e confermare l avvio dell installazione AVVERTENZE Si precisa che il programma di elaborazione delle ricevute rilasciate dal servizio telematico, attestanti l avvenuta presentazione delle Comunicazioni/Certificazioni, verrà attivato con un successivo aggiornamento della procedura. Nel caso di selezione del comando ELARICE verrà esposta apposita segnalazione a video. IN EVIDENZA: Attivazione dei programmi utili all esecuzione della trasmissione telematica del file, all invio e- mail, all archiviazione e alla pubblicazione su portale delle Certificazioni. Per gli utenti che dispongono della procedura CON.TE si precisa che per l acquisizione dei dati da UNICA è necessario installare la versione CON.TE ALLEGATI - Manuale UNICA/2015 1

2 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. INDICE Trasmissione telematica... 4 GENUNICA... 4 Generazione dati... 4 RIESPED... 6 Riepilogo spedizioni... 6 ANNSPED... 6 Annulla ultima spedizione... 6 STAELNO... 7 Stampa elenco nominativo... 7 RICDICHI... 7 Ricerca dichiarante / invio... 7 ELARICE... 7 Elaborazione ricevute... 7 COPFILE... 8 Copia telematico su dispositivo... 8 STASIDI... 8 Situazione dichiarazioni... 8 GESDATTL... 8 Gestione dati telematico... 8 CTRLSPE... 8 Controllo file telematico... 8 INDTEL... 8 Gestione indirizzari... 8 Gestione invio archivi PDF CER Invio PER Invio ai percipienti ARCHCER Archiviazione PORTDOC Pubblicazione documenti su portale PORTDIT Esportazione ditte su portale PORTTIP Esportazione tipi documento su portale Gestione tabelle

3 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. ANAPERC Anagrafica percipienti Gestione quadri QUACER Quadro CT Comunicazione Selezione percipienti lavoro dipendente/autonomo Stampa moduli Certificazione MODCER Stampa certificazioni Implementazioni varie Firma intermediario / sostituto d imposta Selezione aziende da elaborare Anomalie corrette Prelievo dati PAGHE IMPDAT QUACER Invio PDF Tabella riepilogativa Sistemi Operativi supportati

4 Trasmissione telematica La sezione Trasmissione telematica racchiude i programmi da utilizzare per la predisposizione dei file per l invio telematico delle Comunicazioni. GENUNICA Generazione dati Questa scelta consente di generare i file per l invio telematico. Vengono richieste le seguenti informazioni: 4

5 Data di generazione: Codice intermediario: Lista / Da codice - A codice / Da alias A alias: viene proposta in automatico la data di sistema con possibilità di variazione. specificare il codice dell intermediario preventivamente creato in tabella Anagrafica mittenti (ANAMITT). specificare i limiti per individuare le aziende da includere nella spedizione. Nella griglia sottostante verranno evidenziate le ragioni sociali delle aziende selezionate, collegate all intermediario indicato al campo precedente. Solo dichiarazioni da aggiornare sulla procedura Con.Te: campo accessibile solo in presenza della procedura CON.TE. Compilando tale campo tra le aziende inserite nei limiti del comando vengono elaborate solo quelle per le quali è stato impostato l aggiornamento della procedura CON.TE (assenza di valorizzazione del campo Non aggiorna Con.Te della sezione Dati anagrafici > Ditta di QUACER. Solo dichiarazioni da non aggiornare sulla procedura Con.Te: campo accessibile solo in presenza della procedura CON.TE. Compilando tale campo tra le aziende inserite nei limiti del comando vengono elaborate solo quelle per le quali è stato impostato di non aggiornare la procedura CON.TE (valorizzazione del campo Non aggiorna Con.Te della sezione Dati anagrafici > Ditta di QUACER). La generazione del file telematico viene effettuata solo con riferimento alle Comunicazioni che risultano chiuse. Nel caso di selezione di una azienda per la quale è già stato generato il file telematico ed è già stata acquisita la ricevuta il programma espone una segnalazione a video. Confermando il messaggio è comunque possibile proseguire con l elaborazione e generare nuovamente il telematico. 5

6 RIESPED Riepilogo spedizioni Consente di controllare il contenuto del file di spedizione; viene proposto il numero dell ultima spedizione generata. All interno del campo Numero spedizione è attivo il pulsante funzione Ricerca (F2) per visualizzare l'elenco delle spedizioni effettuate. Richiamando il codice viene evidenziato l intermediario che ha effettuato l invio e l'elenco dei dichiaranti contenuti nella spedizione. Dopo l ottenimento della relativa ricevuta, in tale sezione è possibile inserire gli estremi della ricevuta stessa (campi Numero protocollo e Sotto numerazione ); tali informazioni possono essere automaticamente compilate mediante la funzione Elaborazione ricevute (ELARICE). Il tasto Annulla consente di annullare la fornitura telematica selezionata. E inoltre possibile visualizzare la ricevuta di spedizione Entratel in formato PDF, sia per singola ditta, che per fornitura (pulsante Ricevuta ). Il pulsante Ricevuta è attivo solo se presente la procedura CON.TE. ANNSPED Annulla ultima spedizione Questa scelta consente l annullamento dell ultima spedizione effettuata. Il programma richiede all utente un ulteriore conferma prima di procedere all annullamento. 6

7 STAELNO Stampa elenco nominativo Consente di stampare un elenco dei dichiaranti contenuti in ciascuna spedizione. RICDICHI Ricerca dichiarante / invio Consente di verificare in quale spedizione è stato inserito un determinato dichiarante ELARICE Elaborazione ricevute Consente di elaborare le ricevute rilasciate dal servizio telematico attestanti l avvenuta presentazione delle Comunicazioni/Certificazioni contenute nella fornitura, nonché i numeri di protocollo delle singole Certificazioni presentate, al fine della relativa memorizzazione. Viene richiesto il numero della spedizione cui si riferiscono le ricevute. Il programma ricerca il file contenente le ricevute nella directory indicata nella sezione Trasmissione telematica > Gestione indirizzari (INDTEL). Tale file viene ricercato con il nome CURaannnn.REL, dove aa rappresenta l anno ed nnnn il numero di spedizione. Se tale file non viene trovato (in quanto ha un nome diverso da CURaannnn.REL), viene proposta una segnalazione a video ( File ricevute non presente ) e quindi viene visualizzato il nome del file ricercato nel campo Archivio da caricare (es. CUR REL). Se il file da elaborare è salvato su supporto esterno: Selezionare la scelta carica file e di seguito Copia. Se il file da elaborare è salvato su PC: Selezionare la scelta carica file e di seguito Importa. Viene proposta una finestra di esplorazione delle risorse mediante la quale l utente può selezionare direttamente il file contenente le ricevute. In alternativa, con la scelta Modifica file è possibile variare la denominazione dell archivio da ricercare e caricare. 7

8 Terminata l'operazione verrà riportato il numero di protocollo assegnato dall Agenzia delle Entrate alle Certificazioni con esito positivo, e verrà compilato il campo Protocollo assegnato dal Servizio telematico presente nella sezione Dati dell invio dei quadri lavoro dipendente e lavoro autonomo di QUACER. L'esito dell invio della Comunicazione è visualizzabile nella scelta "Riepilogo spedizioni" (RIESPED). COPFILE Copia telematico su dispositivo Consente di copiare la fornitura telematica su un supporto esterno o su un percorso a piacere. Viene richiesto il numero di spedizione. STASIDI Situazione dichiarazioni Consente di stampare un elenco delle ditte con lo stato della Comunicazione, la relativa data di trasmissione e, dopo l'elaborazione delle ricevute, gli estremi dell'invio telematico forniti dall'amministrazione finanziaria. È possibile effettuare la stampa per codice ditta o per nominativo. GESDATTL Gestione dati telematico Consente di visualizzare i dati inseriti nel file telematico e di apportare eventuali modifiche. CTRLSPE Controllo file telematico Tale scelta consente di eseguire il controllo del file telematico generato dalla procedura, sulla base delle specifiche utilizzate dal programma di controllo dell Agenzia delle Entrate (programma Sogei). INDTEL Gestione indirizzari Tabella utile per indicare il percorso in cui salvare il file telematico creato con la scelta Generazione Dati (GENUNICA) e quello da cui prelevare i file delle ricevute inviate dall Agenzia delle Entrate. Indirizzario file da inviare: percorso a piacere; in assenza il file telematico viene generato nella cartella delle stampe della procedura (\UNIARC\sta). Indirizzario ricevute: percorso a piacere. 8

9 Gestione invio archivi PDF Il menu Gestione invio archivi PDF racchiude i programmi per: inviare al sostituto d imposta dichiarante la comunicazione generata in formato PDF ed effettuare l archiviazione della stessa nella directory indicata in Tabella parametri PDF (PARPDF). Si ricorda che nella scheda Archivi Pdf di tabella Personalizzazione procedura (PERSPRO) sono raggruppati i parametri di personalizzazione relativi alle suddette elaborazioni; esportare le anagrafiche ditte e le comunicazioni sul portale. I M P O R T A N T E Per attivare le funzioni di esportazione delle anagrafiche ditte e delle certificazioni su portale è necessario compilare il campo URL per pubblicazione su portale di tabella Personalizzazione procedura (PERSPRO), indicando l URL di collegamento allo stesso (per esempio: Sono presenti le opzioni di seguito descritte. 9

10 CER Invio Questa scelta (comando CER) consente di effettuare l invio per delle comunicazioni in formato.pdf. Elaborazione: P D specificare se si tratta di elaborazione Provvisoria; viene aggiornato il campo Provvisorio in QUACER > Invio PDF > Invio . Definitiva; viene aggiornato il campo Definitivo in QUACER > Invio PDF > Invio . Data di stampa: Lista / Da codice - A codice / Da alias A alias: Anche ditte non chiuse: viene proposta la data del giorno in cui viene effettuata la spedizione. indicare le ditte per le quali si vuole effettuare l invio delle comunicazioni. indicando Si verranno elaborate anche le ditte con comunicazioni aperte. Nel caso in cui fosse necessario ripetere l invio occorre rimuovere la data memorizzata in QUACER > Invio PDF > Invio oppure forzare l invio in fase di selezione delle ditte. 10

11 All interno del pulsante Opzioni è possibile impostare le stesse preferenze selezionabili in fase di stampa. Per il dettaglio delle stesse si rinvia al relativo paragrafo del manuale di gestione (MODCER). Confermando le impostazioni adottate in questa schermata, è possibile accedere ad una seconda pagina nella quale l utente potrà selezionare ulteriori limiti di elaborazione, analoghi a quelli illustrati relativamente alla stampa. Mediante il pulsante Genera viene generato il file.pdf ed effettuato l invio. Il pulsante Anteprima consente di visualizzare la stampa della comunicazione; il programma richiede se si desidera procedere con l invio dell elaborazione. Il pulsante parametri permette all utente di accedere alla Tabella parametri PDF (PARPDF). Si precisa che: indicando Si al campo Anche ditte non chiuse non verrà inserito il frontespizio della comunicazione anche se selezionato mediante il pulsante Quadri. Gli eventuali modelli firmati grafometricamente non saranno considerati, ma verrà prodotto un.pdf secondo le impostazioni indicate; 11

12 indicando No per le ditte inserite nell elaborazione per le quali è presente la comunicazione firmata, il programma invierà tale modello, senza prendere in considerazione eventuali selezioni diverse effettuate mediante il pulsante Opzioni, Quadri o selezioni. In tal caso verrà esposto un messaggio di avviso. PER Invio ai percipienti Questa scelta (comando PER) consente di effettuare l invio per delle certificazioni di lavoro dipendente ed autonomo, in formato.pdf, ai percipienti per i quali risulta compilato il campo Indirizzo dell Anagrafica percipienti (ANAPERC - vedi pag. 15). Lista / Da ditta - a ditta / Da alias A alias: Selezioni: Invio all azienda unico file zippato: Re-invia già inviate: Quadri da elaborare: indicare le ditte per le quali si vuole effettuare l invio delle certificazioni ai dipendenti. consente di scegliere le copie da inviare, se originale per il percipiente o copia percipiente. valorizzando tale campo tutte le certificazioni verranno inviate solo all azienda. consente di inviare le certificazioni anche ai percipienti per i quali è già stato fatto l invio. consente di selezionare i quadri che si desidera includere nell invio (Lavoro dipendente, Lavoro autonomo, Scheda 8, 5 e 2 per mille, Istruzioni contribuente). 12

13 Confermando l elaborazione verrà proposta la seguente maschera, nella quale per le ditte selezionate, vengono evidenziati i percipienti ai quali verrà inviata la certificazione: Nel caso in cui non si intenda includere nell invio tutti i percipienti elaborati dal programma, in corrispondenza di ciascun percipiente è attivo il pulsante Elimina. ARCHCER Archiviazione Le comunicazioni in formato.pdf possono essere archiviate in un apposita cartella, secondo il percorso indicato al campo Cartella archiviazione della Tabella parametri PDF (PARPDF). Vengono proposte le stesse maschere di selezione dei limiti dell elaborazione evidenziate con riferimento all invio . La data di archiviazione viene trasferita nell apposito campo all interno dell anagrafica ditta (QUACER > Invio PDF > Archiviazione ). Nel caso in cui fosse necessario ripetere l archiviazione occorre rimuovere tale data oppure forzare l archiviazione in fase di selezione delle ditte. 13

14 PORTDOC Pubblicazione documenti su portale Questo programma consente di esportare le comunicazioni su portale. Vengono proposte le stesse maschere di selezione dei limiti dell elaborazione evidenziate con riferimento all invio . La data di esportazione viene trasferita nell apposito campo all interno dell anagrafica ditta (QUACER > Invio PDF > Pubblicazione su portale ). Nel caso in cui fosse necessario ripetere l esportazione occorre rimuovere tale data oppure forzare l esportazione in fase di selezione delle ditte. PORTDIT Esportazione ditte su portale Questo programma consente di trasferire le anagrafiche azienda di UNICA nel portale. Il programma deve essere ripetuto ogni volta che si variano i dati anagrafici aziendali oppure nel caso in cui vengano inserite nuove aziende. PORTTIP Esportazione tipi documento su portale Questo programma consente di trasferire nel portale i tipi documento relativi ad UNICA. Genererà le voci Modelli certificazione unica, Lettere impegno certificazione unica e Ricevute trasmissione certificazione unica nella sezione Documenti da gestionali > Gestione > Tipi Documenti del portale. 14

15 Gestione tabelle ANAPERC Anagrafica percipienti Inserita la possibilità di indicare l indirizzo del percipiente ai fini dell invio della relativa certificazione unica mediante la funzione Invio- ai percipienti (comando PER; v. pag. 12): I percipienti per i quali risulta compilato il presente campo, potranno essere esclusi dalla stampa delle certificazioni effettuata mediante il comando MODCER (vedi pag.17). L indirizzo del percipiente è stato inserito tra le informazioni selezionabili ai fini dell importazione dei dati da file esterno (comando TABALT). 15

16 Gestione quadri QUACER Quadro CT Comunicazione Ai fini della compilazione del quadro CT, nella corrispondente sezione del comando QUACER è stata inserita la possibilità di compilare la Sezione B di tale quadro, relativa ai dati dell intermediario delegato alla ricezione dei dati relativi ai modelli 730-4, utile nel caso in cui tale intermediario sia diverso dall intermediario mittente della comunicazione telematica delle certificazioni: Come in precedenza, nel caso in cui in tale sezione risultino compilati solo i campi relativi al sostituto d imposta richiedente (senza compilazione della sezione A o B), verrà compilato il quadro CT riportando nella sezione B i dati dell intermediario indicato nel campo Codice mittente della sezione Completamento dati di QUACER. Selezione percipienti lavoro dipendente/autonomo Nella funzione di ricerca e selezione dei percipienti all interno dei quadri lavoro dipendente e lavoro autonomo (F2 al campo Percipiente ), con riferimento ai percipienti provenienti dalla procedura PAGHE è stata inserita la visualizzazione della rispettiva filiale e matricola di riferimento: 16

17 Stampa moduli Certificazione MODCER Stampa certificazioni Fra le opzioni disponibili in fase di impostazione della stampa delle certificazioni (pulsante Opzioni del comando MODCER) è stato inserito il campo Esclude percipienti con Contrassegnando tale campo verranno esclusi dalla stampa i percipienti nella cui anagrafica (ANAPERC) risulta compilato il campo Indirizzo , per i quali la certificazione verrà inviata tramite (comando PER vedi pag. 12). 17

18 Implementazioni varie Firma intermediario / sostituto d imposta Con riferimento ai file immagine (.jpg,.jpeg o.bmp) corrispondenti alla firma dell intermediario e del sostituto d imposta, utili per la compilazione dei corrispondenti campi del frontespizio, del Quadro CT e della sezione relativa ai dati anagrafici del sostituto d imposta e del percettore delle somme, il programma è stato implementato per determinare automaticamente la posizione e la dimensione della firma. Nel caso in cui fosse necessario modificare quanto impostato automaticamente, nella tabella Anagrafica mittenti (ANAMITT) e nella sezione Completamento dati di QUACER, sono stati inseriti i campi Posizionamento firma e Dimensione firma (in luogo di Larghezza immagine in pixel e Altezza immagine in pixel ). Nel caso in cui fosse necessario spostare la firma più in alto o più in basso è possibile valorizzare il campo Posizionamento firma nel seguente modo: - indicare un valore compreso tra 1 e 50 per spostare la firma verso l alto (più alto è il valore più la firma verrà spostata verso l alto); - indicare un valore tra 51 e 100 per spostare la firma verso il basso (più alto è il valore più la firma verrà spostata verso il basso). 18

19 Nel caso in cui occorra modificare la dimensione della firma, nel campo Dimensione firma è possibile indicarne l altezza in millimetri. Selezione aziende da elaborare All interno dei programmi di elaborazione e stampa di seguito elencati, è stata inserita la possibilità di selezionare le aziende da elaborare indicando la descrizione inserita come Alias dell azienda. La selezione mediante Alias è stata inserita nei seguenti comandi: MODCER Stampa moduli STAIMP Impegno trasmissione GENUNICA Generazione dati CER Invio PER Invio ai percipienti ARCHCER Archiviazione PORTDOC Pubblicazione documenti su portale UTIMPTR Imposta impegno alla trasmissione UTMITT Imposta mittente telematico 19

20 UNICA ANOMALIE CORRETTE Anomalie corrette Prelievo dati PAGHE Nel caso di trasformazione del contratto da tempo determinato a tempo indeterminato nel corso del 2014, il programma non creava il secondo modulo per il punto 1 Redditi di lavoro dipendente e assimilati - se il dipendente risultava licenziato nel Nel caso di dipendente con più rapporti di lavoro con lo stesso sostituto, di cui almeno uno cessato prima del 2014 ed uno nel 2014, il programma compilava il punto 8 Data di inizio rapporto di lavoro - con la data di inizio rapporto attuale, in luogo di quella relativa al precedente rapporto terminato nel Nel caso di dipendente precedentemente presente in anagrafica con il sostituto in qualità di interinale, distaccato, socio o associato, il programma compilava il punto 8 Data di inizio rapporto di lavoro - con la data di inizio riferita alla situazione precedente, in luogo di quella relativa al lavoro dipendente. Nel caso di dipendente con più rapporti di lavoro, precedentemente iscritto a previdenza complementare, in assenza di compilazione del campo Codice fondo (DIPE > Fondi ) nell attuale rapporto, il programma non riportava nel punto 142 Contributi previdenza complementare dedotti l importo dei contributi a previdenza complementare presenti nella sezione di DIPE. Nel caso di dipendente licenziato il 31/12/2014 con un rapporto di lavoro precedente con altro sostituto, non estinto o non conguagliato, il programma non compilava la sezione Redditi erogati da altri soggetti della certificazione. Nel caso di dipendente licenziato prima del 31/12/2014 con un rapporto di lavoro precedente di diversa tipologia (tempo determinato/indeterminato) con altro sostituto, non estinto o non conguagliato, con riferimento al punto 1 veniva erroneamente creato un multirigo per suddividere le tipologie di reddito. Nel caso di dipendente per il quale viene gestita la trattenuta ed il conseguente versamento dell importo di assegno al coniuge mediante la scheda Prestiti di DIPE (procedura di pignoramento presso terzi), il programma riportava nell anagrafica percipiente relativa al coniuge del dipendente, beneficiario dell assegno, una data di nascita errata. Inoltre se il prelievo veniva rieseguito il programma creava una nuova anagrafica percipiente. Nel caso di matricola in forza come dipendente per il quale risulta attivato il blocco del conguaglio ( Blocco conguaglio IRPEF presente nella scheda Altro di DIPE) o come collaboratore, e per la quale sono presenti solo dati previdenziali, eseguendo il prelievo dati dalla procedura PAGHE il programma visualizzava una segnalazione di errore ( Program missing in VSAZIEC ). Il programma non generava la certificazione unica in capo all erede, nel caso di dipendente deceduto nel 2013, con erogazione di somme diverse dal TFR nel Certificazioni eredi. In funzione delle indicazioni delle specifiche tecniche, per le quali deve essere sempre compilato il punto 119 Codice bonus in presenza di un importo al punto 1 Redditi di lavoro dipendente e assimilati -, modificato il programma al fine di riportare il codice 2 (bonus non erogato) se valorizzato il punto 1. In presenza di acconto addizionale comunale da assistenza fiscale (dichiarante o coniuge) non interamente versato, il programma inseriva erroneamente l annotazione AA. Nel caso di utilizzo del programma UTYNOPAG per mesi diversi da quello di conguaglio e addizionali già trattenute nel mese di gennaio, l importo riportato nei campi addizionali 2014 non era corretto. Le annotazioni e certificazioni inserite manualmente venivano in successivo prelievo della dichiarazione erroneamente annullate. Le descrizioni delle annotazioni AL e CC non erano corrette (nel primo caso non era presente la spazio tra le parole addizionali e regionale ; nel secondo caso era indicata la parola CUD in luogo di certificazioni uniche ). In caso di variazione del bonus DL. 66/2014 in sede di conguaglio tardivo (CONGRIT), nel punto 120 (Bonus erogato) veniva riportato l importo erogato in fase di conguaglio anziché quello rideterminato in funzione di conguaglio tardivo. 20

21 UNICA ANOMALIE CORRETTE Per i dipendenti pubblici ( Ente IVS ex INPDAP) iscritti a previdenza complementare, nel punto 141 veniva sempre riportato il codice 4, anche in caso di iscrizione ad un fondo non compreso fra quelli destinato a tali dipendenti. Il programma è stato modificato al fine di riportare il codice 4 al punto 141 (e quindi l importo del TFR versato al fondo nel punto 144) solo in caso di iscrizione ad uno dei seguenti fondi (elenco indicato nelle specifiche tecniche di compilazione del campo <CodFondo> della <ListaPosPA> del flusso UniEmens): ESPERO (cod. COVIP 145); FONDO PENSIONE CESSAZIONE SERVIZIO FCS (cod. COVIP 1612); FONDO DI PREVIDENZA COMPLEMENTARE DEI GIORNALISTI ITALIANI (cod. COVIP 1352); FOPADIVA (cod. COVIP 142); LABORFONDS (cod. COVIP 93); PREVEDI (cod. COVIP 135); PERSEO SIRIO (cod. COVIP 164); SIRIO (cod. COVIP 165; fine validità 30/09/2014). Si precisa che con la versione PAGHE , di prossimo rilascio, verrà fornito un programma di utilità, che consente di ottenere una stampa con l esposizione dei soggetti interessati dalle anomalie sopra descritte. IMPDAT Importazione dati certificazioni lavoro dipendente e autonomo: Non veniva riportato il Codice attività ATECO-2007 nella sezione Dati anagrafici > QUACER. Importazione dati certificazioni lavoro autonomo: Non venivano riportati i dati relativi alla residenza del sostituto nella sezione Dati anagrafici > QUACER. Per le importazioni già eseguite sarà cura dell utente compilare manualmente tali campi. In assenza di compilazione del campo Codice attività ATECO-2007 il programma è stato modificato al fine di esporre una segnalazione a video in fase di chiusura della comunicazione. Con riferimento all importazione dati lavoro autonomo il programma è stato modificato al fine di riportare le informazioni all interno della singola certificazione nella sezione Dati sostituto, valorizzando il campo Attivare l opzione per utilizzare i dati sotto riportati anziché quelli dell anagrafica azienda. QUACER Invio PDF In fase di creazione dell anagrafica azienda con collegamento alla corrispondente azienda PAGHE, in alcuni casi non veniva riportato il corretto indirizzo nel relativo campo della sezione Invio PDF di QUACER. Al fine di effettuare nuovamente il prelievo di tale informazione, è stato predisposto il comando RIP che, con riferimento a tutte le aziende presenti, provvede automaticamente a ricompilare il campo in oggetto con le seguenti modalità: 1. viene riportato l indirizzo indicato nella tabella Altri dati > Tabelle aziendali > Parametri invio stampe di AZIE, impostata per azienda; 2. in assenza dell indirizzo nella suddetta tabella aziendale, viene prelevato l indirizzo indicato al campo / Generica della scheda Anagrafica di AZIE con riferimento alla prima filiale dell azienda (stessa riportata nella sezione Dati anagrafici di QUACER). Lo stesso prelievo può essere effettuato anche mediante il tasto funzione Ricalcolo valore (F7), abilitato in corrispondenza del campo Indirizzo di Invio PDF di QUACER, (in presenza del collegamento all azienda PAGHE ed in caso di indirizzo modificato dall utente o prelevato dall anagrafica di UNICA). 21

22 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. Tabella riepilogativa Sistemi Operativi supportati Aggiornata al 12/05/2014 Sistema Operativo Versione Release minime Software di base richieste da linea Gecom e Gamma Plus Release minime Software di base richieste da linea Lynfa Studio e Lynfa Azienda Windows 8.1 Pro 64bit 2012 Server XP Professional SP3 (3) Windows 7 Professional 2003 Server SP2 SBS 2003 Server SP Server SP R2 SP1 SBS 2008 Server SP2 SBS 2011 Server TeamPortal Sysint/W (2) e SysIntGateway (2) e Runtime (2) o Runtime (2)(5) Polyedro TeamLinux Suse Linux Enterprise Server Ubuntu Fedora 2.xx, 3.xx, 4.xx 11-SP1, 11-SP (1), (1), 12.4 (4), bit 15 (4), 16 (4), 20 64bit CentOS 5.5 (1), 5.7 (4), 6.2, 6.4, 6.5 Solaris Sparc 5.9 (7) Linux PowerPC OpenSuse 10.3 TeamPortal Sysint/U 4.4 (2) e SysIntGateway (2)(6) Runtime (2) o Runtime (2)(5) Polyedro (1) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2014) (2) Moduli di software di base non più necessari per ambienti Nativi Procedure Gestionali (3) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2015). ATTENZIONE: Sistema già dismesso da Microsoft (4) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: dicembre 2014) (5) Supporto al Runtime in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2016) ATTENZIONE: Questa Runtime non è certificata per sistemi operativi successivi a Windows Server 2003 (6) Supporto SysintGateway Daemon per ambiente a carattere (deprecato) in fase di dismissione (termine previsto: giugno 2015) (7) Supporto al Sistema Operativo in fase di dismissione (termine previsto: dicembre 2014). ATTENZIONE: questo sistema non supporta Polyedro. Note : - Sono escluse tutte le versioni dei sistemi operativi destinate ad un utenza Home - La release dei moduli Acucobol : o è inclusa a partire da TeamPortal o introduce il supporto ufficiale a Windows 8 Pro e Windows Server 2012 o include il servizio AcuXDBC in ambiente TeamPortal N.B.: Il modulo client AcuXDBC è 32bit. Si ricorda che alcune applicazioni 64bit potrebbero non riuscire ad accedere al DSN driver 32bit (es.: Office bit) o non supporta l ambiente AcuServer (come da Circolare Software Partner TeamSystem Pesaro, 15 Novembre 2010) o non supporta l ambiente a carattere - La release dei moduli Acucobol 8.1.2LF : o è inclusa a partire da Polyedro o o introduce il supporto ufficiale al nuovo Look & Feel prodotti linea Lynfa supporta il servizio TS_Sql ( basato su tecnologia C-tree ACE by Faircom ) compresivo di client odbc 32/64bit. Richiede specifica licenza. - L installazione degli applicativi può essere eseguita anche su sistemi e/o versioni diverse da quelle specificate ma in questo caso non viene data nessuna garanzia di funzionamento e relativo supporto. 22

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM F24

NOTE OPERATIVE DI RELEASE. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM F24 NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 2011.2.0 Applicativo: GECOM

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3

FAQ 2015 I) CHI DEVE INVIARE LA COMUNICAZIONE... 3 FAQ 2015 Flusso telematico dei modelli 730-4 D.M. 31 maggio 1999, n. 164 Comunicazione dei sostituti d imposta per la ricezione telematica, tramite l Agenzia delle entrate, dei dati dei 730-4 relativi

Dettagli

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015

Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 ALLEGATO A Specifiche tecniche per la trasmissione telematica della certificazione Unica 2015 per i redditi di lavoro dipendente/assimilati e di lavoro autonomo/provvigioni e diversi Specifiche tecniche

Dettagli

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti

OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti Direzione Centrale Servizi ai Contribuenti CIRCOLARE 11/E Roma, 23 marzo 2015 OGGETTO: Dichiarazione 730 precompilata Risposte a quesiti 2 INDICE 1 DESTINATARI DELLA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA... 5

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Guida al portale produttori

Guida al portale produttori GUIDA AL PORTALE PRODUTTORI 1. SCOPO DEL DOCUMENTO... 3 2. DEFINIZIONI... 3 3. GENERALITA... 4 3.1 CREAZIONE E STAMPA DOCUMENTI ALLEGATI... 5 3.2 INOLTRO AL DISTRIBUTORE... 7 4. REGISTRAZIONE AL PORTALE...

Dettagli

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA

Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA Prot. 2015/25992 Accesso alla dichiarazione 730 precompilata da parte del contribuente e degli altri soggetti autorizzati IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate

Dettagli

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012

CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. 22 LUGLIO 1998, N. 322 RELATIVA ALL'ANNO 2012 CERTIFICAZIONE DI CUI ALL'ART. 4, COMMI 6-ter e 6-quater DEL D.P.R. LUGLIO 998, N. 3 RELATIVA ALL'ANNO 0 Pagina AL DATORE DI LAVORO, ENTE PENSIONISTICO O ALTRO SOSTITUTO D'IMPOSTA Codice fiscale Cognome

Dettagli

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali

TeamPortal. Servizi integrati con ambienti Gestionali TeamPortal Servizi integrati con ambienti Gestionali 12/2013 Modulo di Amministrazione Il modulo include tutte le principali funzioni di amministrazione e consente di gestire aspetti di configurazione

Dettagli

NOTE OPERATIVE DI RELEASE

NOTE OPERATIVE DI RELEASE NOTE OPERATIVE DI RELEASE Il presente documento costituisce un integrazione al manuale utente del prodotto ed evidenzia le variazioni apportate con la release. RELEASE Versione 24.00.00 GAMMA EVOLUTION

Dettagli

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA

DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA DICHIARAZIONE 730 PRECOMPILATA PER CHI E PREDISPOSTA COSA OCCORRE PER VISUALIZZARLA QUANDO E ONLINE I DATI PRESENTI NELLA DICHIARAZIONE MODIFICA E PRESENTAZIONE I VANTAGGI DEL MODELLO PRECOMPILATO Direzione

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014

Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 genzia ntrate Certificazione Unica 2015 PERIODO D IMPOSTA 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE I. Premessa 1 1. Soggetti obbligati all invio 1 2. Modalità e termini di presentazione del flusso 1 3. Frontespizio

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2013 IN BASE AL MOD. CUD 2013 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi del CUD che DEVONO essere inseriti nel 730: Reddito lavoro dipendente Punto

Dettagli

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE

l agenzia in f orma GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE 6 l agenzia in f orma 2006 GUIDA OPERATIVA AL MODELLO F24 ON LINE INDICE INTRODUZIONE 2 1. I VERSAMENTI TELEMATICI 3 I vantaggi dei versamenti on line 3 Come si effettuano 3 Il conto su cui addebitare

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

AVCP Generatore di XML

AVCP Generatore di XML AVCP Generatore di XML Perché è necessario... 2 Come Funziona... 3 Appalto... 3 Indice... 5 Anagrafiche... 6 Lotto... 7 Partecipanti... 9 Partecipante in Solitario (Partecipante)... 9 Partecipante in Raggruppamento...

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

CERTIFICAZIONE UNICA

CERTIFICAZIONE UNICA S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO CERTIFICAZIONE UNICA VITTORIA LETIZIA LEONE 06 Febbraio 2015 - ODCEC Milano S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO Esempio 1 La Società Pollicino

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone:

IL DIRETTORE DELL AGENZIA. In base alle attribuzioni conferitegli dalle norme riportate nel seguito del presente provvedimento Dispone: Prot. 2015/4790 Approvazione della Certificazione Unica CU 2015, relativa all anno 2014, unitamente alle istruzioni di compilazione, nonché del frontespizio per la trasmissione telematica e del quadro

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO.

SI CONSIGLIA DI DISATTIVARE TEMPORANEAMENTE EVENTUALI SOFTWARE ANTIVIRUS PRIMA DI PROCEDERE CON IL CARICAMENTO DELL'AGGIORNAMENTO. Operazioni preliminari Gestionale 1 ZUCCHETTI ver. 5.0.0 Prima di installare la nuova versione è obbligatorio eseguire un salvataggio completo dei dati comuni e dei dati di tutte le aziende di lavoro.

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013

Linee guida invio pratica telematica sportello cerc - anno 2013 LINEE GUIDA INVIO PRATICA TELEMATICA SPORTELLO CERC - ANNO 2013 1 INDICE 1. FASE PRELIMINARE pag.3 2. PREDISPOSIZIONE DELLA DOCUMENTAZIONE pag.4 3. INVIO DELLA DOMANDA DI CONTRIBUTO pag.4 4. CREA MODELLO

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

Con.Te. Console Telematici Gestione Completa ed Automatica dei flussi Telematici

Con.Te. Console Telematici Gestione Completa ed Automatica dei flussi Telematici Con.Te Console Telematici Gestione Completa ed Automatica dei flussi Telematici Con.Te Console Telematici - Gestione Completa ed Automatica dei flussi Telematici La nuova procedura Console Telematici ha

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Manuale di configurazione per iphone

Manuale di configurazione per iphone Manuale di configurazione per iphone Notariato.it e.net (Iphone 2G e 3G) 2 PREMESSA Il presente manuale ha lo scopo di fornire le indicazioni per la configurazione del terminale IPhone 2G e 3G per ricevere

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE GUIDA ALLA COMPILAZIONE 1. L istanza di riconoscimento dei CFP, deve essere presentata esclusivamente al CNI mediante una compilazione online di apposito modulo disponibile sulla piattaforma della formazione

Dettagli

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione

Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Boot Camp Guida all installazione e alla configurazione Indice 4 Introduzione 5 Cosa ti occorre 6 Panoramica dell installazione 6 Passo 1: verifica la presenza di aggiornamenti. 6 Passo 2: apri Assistente

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela

Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Manuale d uso per la raccolta: Monitoraggio del servizio di Maggior Tutela Pagina 1 di 9 Indice generale 1 Accesso alla raccolta... 3 2 Il pannello di controllo della raccolta e attivazione delle maschere...

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici

Ministero dell Interno Dipartimento per gli Affari Interni e Territoriali Direzione Centrale per i Servizi Demografici Sommario Sommario... 1 Parte 1 - Nuovo canale di sicurezza ANPR (INA-AIRE)... 2 Parte 2 - Collegamento Client INA-SAIA... 5 Indicazioni generali... 5 Installazione e configurazione... 8 Operazioni di Pre-Installazione...

Dettagli

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3

MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 MANUALE Gest-L VERSIONE 3.2.3 Installazione GEST-L 4 Versione per Mac - Download da www.system-i.it 4 Versione per Mac - Download da Mac App Store 4 Versione per Windows 4 Prima apertura del programma

Dettagli

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A

GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A GUIDA ALLO SPESOMETRO IN SUITE NOTARO 4.1 SP4A Comunicazione Spesometro 2 Attivazione 2 Configurazioni 3 Classificazione delle Aliquote IVA 3 Dati soggetto obbligato 4 Opzioni 5 Nuovo adempimento 6 Gestione

Dettagli

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali

AlboTop. Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali AlboTop Software di gestione Albo per Ordini Assistenti Sociali Introduzione AlboTop è il nuovo software della ISI Sviluppo Informatico per la gestione dell Albo professionale dell Ordine Assistenti Sociali.

Dettagli

HORIZON SQL PREVENTIVO

HORIZON SQL PREVENTIVO 1/7 HORIZON SQL PREVENTIVO Preventivo... 1 Modalità di composizione del testo... 4 Dettaglia ogni singola prestazione... 4 Dettaglia ogni singola prestazione raggruppando gli allegati... 4 Raggruppa per

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Simplex Gestione Hotel

Simplex Gestione Hotel Simplex Gestione Hotel Revisione documento 01-2012 Questo documento contiene le istruzioni per l'utilizzo del software Simplex Gestione Hotel. E' consentita la riproduzione e la distribuzione da parte

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale

L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale L Evoluzione del Software per la Gestione Aziendale GAMMA EVOLUTION Caratteristiche Funzionali Con la sua impostazione modulare, GAMMA EVOLUTION fornisce gli strumenti per una completa ed efficace gestione

Dettagli

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale

MODELLO 730/2014 redditi 2013 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale MODELLO 730/204 redditi 203 dichiarazione semplificata dei contribuenti che si avvalgono dell'assistenza fiscale Mod. N. Gli importi devono essere indicati in unità di Euro CONFORME AL PROVVEDIMENTO AGENZIA

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB...

CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 1. CHE COS È DOCFLY FATTURAZIONE PA... 3 1.1 IL GESTIONALE WEB... 3 1.2 ACCESSO ALL INTERFACCIA WEB... 4 1.3 FUNZIONALITÀ DELL INTERFACCIA WEB... 5 1.3.1 CREAZIONE GUIDATA DELLA FATTURA IN FORMATO XML

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate

Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Legnano, 21/04/2015 Alle imprese assistite Oggetto: il mod. 730 precompilato e i chiarimenti dell Agenzia delle Entrate Come noto, ai sensi dell art. 1, D.Lgs. n. 175/2014, Decreto c.d. Semplificazioni,

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata

AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata AUL22: FactoryTalk View SE Scoprite i vantaggi chiave di una soluzione SCADA integrata Giampiero Carboni Davide Travaglia David Board Rev 5058-CO900C Interfaccia operatore a livello di sito FactoryTalk

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email.

Mail da Web. Caratteristiche generali di Virgilio Mail. Funzionalità di Virgilio Mail. Leggere la posta. Come scrivere un email. Mail da Web Caratteristiche generali di Virgilio Mail Funzionalità di Virgilio Mail Leggere la posta Come scrivere un email Giga Allegati Contatti Opzioni Caratteristiche generali di Virgilio Mail Virgilio

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE

MANUALE SOFTWARE LIVE MESSAGE ISTRUZIONI PER L UTENTE MANUALE SOFTWARE ISTRUZIONI PER L UTENTE PAGINA 2 Indice Capitolo 1: Come muoversi all interno del programma 3 1.1 Inserimento di un nuovo sms 4 1.2 Rubrica 4 1.3 Ricarica credito 5 PAGINA 3 Capitolo 1:

Dettagli

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015

Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 genzia ntrate 770 Modello 770 SEMPLIFICATO 2015 Redditi 2014 ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DICHIARAZIONE DEI SOSTITUTI D IMPOSTA PER L ANNO 2014 DATI RELATIVI A CERTIFICAZIONI COMPENSI ASSISTENZA FISCALE

Dettagli

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale

Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale Prot. n. 2012/140335 Approvazione delle modifiche al modello di versamento F24 enti pubblici ed alle relative specifiche tecniche Introduzione del secondo codice fiscale IL DIRETTORE DELL AGENZIA In base

Dettagli

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK

Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK Nasce un nuovo modo di pensare alla posta DAL TUO PC STAMPI UN DOCUMENTO E SPEDISCI UNA BUSTA LA TUA POSTA IN UN CLICK LA TUA POSTA IN UN CLICK Clicca&Posta è una soluzione software per la gestione della

Dettagli

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE

Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Manuale Operativo IL SOFTWARE PER LA GESTIONE CENTRALIZZATA DEL SISTEMA DELLE SEGNALAZIONI E DEI RECLAMI DELL ENTE Il presente documento applica il Regolamento sulla gestione delle segnalazioni e dei reclami

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

Import Dati Release 4.0

Import Dati Release 4.0 Piattaforma Applicativa Gestionale Import Dati Release 4.0 COPYRIGHT 2000-2005 by ZUCCHETTI S.p.A. Tutti i diritti sono riservati.questa pubblicazione contiene informazioni protette da copyright. Nessuna

Dettagli

Regolamento tecnico interno

Regolamento tecnico interno Regolamento tecnico interno CAPO I Strumenti informatici e ambito legale Articolo 1. (Strumenti) 1. Ai sensi dell articolo 2, comma 5 e dell articolo 6, comma 1, l associazione si dota di una piattaforma

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP

GESTIONE STUDIO. Compatibile con: Win 7, Vista, XP GESTIONE ADEMPIMENTI FISCALI Blustring fornisce la stampa dei quadri fiscali, cioè dei quadri del modello UNICO relativi alla produzione del reddito d impresa, o di lavoro autonomo (RG, RE, RF, dati di

Dettagli

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile

DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile GUIDA AI SERVIZI DESIOLINE DesioWeb Banking DesioWeb Banking Light DesioWeb Trade DesioPhone DesioMobile Versione 1.8 del 10/6/2013 Pagina 1 di 96 Documentazione destinata all uso da parte dei clienti

Dettagli

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI

SID - GESTIONE FLUSSI SALDI Dalla Home page del sito dell Agenzia delle Entrate Cliccare sulla voce SID Selezionare ACCREDITAMENTO Impostare UTENTE e PASSWORD Gli stessi abilitati ad entrare nella AREA RISERVATA del sito (Fisconline

Dettagli

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option

Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Manuale dell'utente di Symantec Backup Exec System Recovery Granular Restore Option Il software descritto nel presente

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO...

Modulo. Programmiamo in Pascal. Unità didattiche COSA IMPAREREMO... Modulo A Programmiamo in Pascal Unità didattiche 1. Installiamo il Dev-Pascal 2. Il programma e le variabili 3. Input dei dati 4. Utilizziamo gli operatori matematici e commentiamo il codice COSA IMPAREREMO...

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Teorema New Gestione condominio

Teorema New Gestione condominio Teorema New Gestione condominio manuale per l'utente 1 Indice Introduzione e condizioni di utilizzo del software La licenza d'uso Supporto tecnico e aggiornamenti I moduli e le versione di Teorema per

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

GFI Product Manual. Manuale per il client fax

GFI Product Manual. Manuale per il client fax GFI Product Manual Manuale per il client fax http://www.gfi.com info@gfi.com Le informazioni contenute nel presente documento sono soggette a modifiche senza preavviso. Le società, i nomi e i dati utilizzati

Dettagli

Guida alla scansione su FTP

Guida alla scansione su FTP Guida alla scansione su FTP Per ottenere informazioni di base sulla rete e sulle funzionalità di rete avanzate della macchina Brother, consultare la uu Guida dell'utente in rete. Per ottenere informazioni

Dettagli

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE

ECM Educazione Continua in Medicina Accreditamento Provider MANUALE UTENTE ECM Educazione Continua in MANUALE UTENTE Ver. 3.0 Pagina 1 di 40 Sommario 1. Introduzione... 3 2. Informazioni relative al prodotto e al suo utilizzo... 3 2.1 Accesso al sistema... 3 3. Accreditamento

Dettagli

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI

GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI GUIDA ALLA CORREZIONE EGLI ERRORI Cosa è un Emens/Uniemens Errato e il Codice Errore Pag. 6 Consultazione del rendiconto Individuale Pag. 8 Eliminazione Emens Pag. 11 Eliminazione Uniemens Pag. 13 Elementi

Dettagli

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI

GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI GUIDA ALLA SPEDIZIONE DELLA PRATICA CUR PER IL MANTENIMENTO DELL ISCRIZIONE ALL ALBO REGIONALE DELLE COOPERATIVE SOCIALI 1. Dotazioni informatiche minime: Pc con accesso ad internet Contratto Telemaco

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

responsabile procedimento respons abile

responsabile procedimento respons abile Elaborazione indennità mensili amministratori Cedolino mensile per Sindaco e Assessori mensile - no entro il 27 di ogni mese Predisposizione F24EP (per versamento oneri previdenziali e ritenute operate

Dettagli

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO

Invio SMS via e-mail MANUALE D USO Invio SMS via e-mail MANUALE D USO FREDA Annibale 03/2006 1 Introduzione Ho deciso di implementare la possibilità di poter inviare messaggi SMS direttamente dal programma gestionale di Officina proprio

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità

CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI. presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità CURATORI E INFORMATIZZAZIONE PROCEDURE CONCORSUALI presentazione novità Legge 221/2012 e Legge Stabilità Zucchetti Software Giuridico srl - Viale della Scienza 9/11 36100 Vicenza tel 0444 346211 info@fallco.it

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7

Gestione Informatica dell archivio documenti. Computer software. Versione 7 Computer software Versione 7 Produttore MultiMedia it S.n.c. Distributore TeamSystem S.p.a. Caratteristiche Tecniche Linguaggio di Programmazione Sistema operativo client Sistema operativo server Occupazione

Dettagli

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione

Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione Samsung Data Migration v2.6 Introduzione e Guida all'installazione 2013. 12 (Revisione 2.6.) Esclusione di responsabilità legale SAMSUNG ELECTRONICS SI RISERVA IL DIRITTO DI MODIFICARE I PRODOTTI, LE INFORMAZIONI

Dettagli

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet

Lavoro Occasionale Accessorio. Manuale Utente Internet Lavoro Occasionale Accessorio Internet 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo del documento... 3 1.2 Normativa... 3 1.3 Attori del Processo... 4 1.4 Accesso Internet... 5 1.4.1 Accesso Internet da Informazioni...

Dettagli

I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013

I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013 Dicembre 2013 I CONGUAGLI DI FINE ANNO 2013 Con l approssimarsi della fine dell anno abbiamo ritenuto opportuno predisporre, a supporto degli Utenti, una specifica circolare riepilogativa sugli aspetti

Dettagli

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate

Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Email Ras - CARROZZIERI Pag. 1 di 17 Gestione Email Gruppo RAS Carrozzerie Convenzionate Notizie Generali Email Ras - CARROZZIERI Pag. 2 di 17 1.1 Protocollo Gruppo RAS Questo opuscolo e riferito al Protocollo

Dettagli

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL

8. L'USO DEL PROGRAMMA DI POSTA ELETTRONICA INSIEME ALLA GESTIONE PROFESSIONALE DI DOCUMENTI IN FORMATO E-MAIL This project funded by Leonardo da Vinci has been carried out with the support of the European Community. The content of this project does not necessarily reflect the position of the European Community

Dettagli