Advisory Board Web Reputation Servizi Legali

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Advisory Board Web Reputation Servizi Legali"

Transcript

1 Advisory Board Web Reputation Servizi Legali L'articolo " IL QUANTUM NEL DANNO-WEB REPUTATION: IPOTESI DI CALCOLO" inaugura la sezione destinata al confronto tecnico-professionale sulla tutela e valorizzazione in Rete della reputazione, sulla normativa pertinente la web reputation, sulle azioni interdisciplinare di "web reputation" da conoscere nella vita sociale ed economica. Il Comunicatore Italiano, costituito ai sensi della legge n.4/2013, assolve per primo in Italia, con la struttura Advisory Board Web Reputation Servizi Legali al dovere di far crescere consapevolezza e cultura professionale sia nel settore della Comunicazione, sia nel settore giurisprudenziale. 2 anni di ricerca, analisi, ascolto ci hanno portato ad un incontro che consideriamo strategico e definitivo con un profilo professionale altamente qualificato perché dotato di metodo pratico e di ricerca tecnica e dote non facile a trovarsi, abituato intellettualmente al dialogo con altre competenze professionali. Deborah Bianchi, avvocato a Firenze e Pistoia e' l'autrice di questo primo articolo ed ha accettato di far parte e guidare la competenza legale dell'advisory Board ed insieme a Lei abbiamo definito il primo regolamento professionale interdisciplinare adeguato al tema e al profilo del "Cliente", persona fisica e/o giuridica, coinvolto in fatti di web reputation e/o interessato a far crescere le proprie esperienze imprenditoriali e professionali nell'attualita' della economia digitale. Soprattutto consideriamo l'unione Europea e l'intreccio istituzionale con ciascun Stato un luogo indispensabile per l'armonizzazione dei diritti e dei doveri in Rete. L'Advisory Board Web Reputation Servizi Legali risponderà a Tutti

2 IL QUANTUM NEL DANNO-WEB REPUTATION: IPOTESI DI CALCOLO Un caso come tanti: un soggetto protagonista di una vicenda giudiziaria penale che ha fatto tanto clamore mediatico e che poi si è risolta in una bolla di sapone. Il processo penale di primo grado ormai terminato con assoluzione e il processo mediatico ancora in atto sul web con tanto di abbinamenti cristallizzati di Google Suggest del nome dell'interessato con le parole arresti domiciliari, inchiesta, condanna. Il soggetto arriva a dire che il danno più grave alla sua persona e alla sua attività professionale e' derivato e deriva tutt'ora dal processo mediatico e non dal processo giudiziario. Un danno enorme, incalcolabile: la distruzione della reputazione on line determina la morte personale e professionale del soggetto (persona fisica o persona giuridica). Un danno incalcolabile abbiamo detto...incalcolabile però non significa che non si possa provare a sperimentarne una valutazione. Si tratta di una tipologia di pregiudizio individuabile sia nel danno patrimoniale sia nel danno non patrimoniale. Il danno patrimoniale si ha nella misura in cui si riesca a provare il danno emergente e il lucro cessante. Il danno non patrimoniale si dimostra ricorrendo ai criteri elaborati dalla nostra giurisprudenza in merito al danno alla persona come il criterio tabellare laddove si verifichi un danno biologico e il criterio presuntivo sulla scorta di allegazioni precise e ben argomentate. Un approfondimento del tema in Deborah Bianchi, Danno e Internet. Persona, Impresa, P.A., Edizioni Il Sole 24 Ore in uscita a breve DANNO-WEB REPUTATION: COS E PER IL DIRITTO REPUTAZIONE PERSONALE ex art. 2 Cost e art.2 Codice privacy REPUTAZIONE PROFESSIONALE ex art. 2 Cost. e art.2 Codice privacy La reputazione personale e professionale del Soggetto trova riconoscimento nell alveo dei diritti della persona ex art. 2 Cost e art.. 3 Cost (in riferimento alla dignità sociale dell individuo). Quando si parla di web reputation si considera la reputazione nella dimensione digitale e dunque il fondamento giuridico di riferimento è il disposto dell art. 2 del Codice della privacy con l art. 2 Cost.. La reputazione digitale è un aspetto dell identità digitale del Soggetto e attiene al danno da comunicazione elettronica. Si faccia attenzione a non confondere il diritto all autodeterminazione informativa in merito alla conservazione dell attualità della nostra identità digitale (Cass. 5525/2012) con il concetto classico di diritto all oblio che è tutt altra cosa. REPUTAZIONE PERSONALE ON LINE. I contenuti delle nostre comunicazioni immessi nell etere digitale assumono un potenziale di risonanza inimmaginabile proprio a causa della struttura virale del web 2.0 ovvero del web sociale (mi riferisco alle attività di social networking). Internet per la propria peculiare capacità di formare comunità di discussione (pensiamo ai news group, alle mailing list, ai forum on line) assurge a scenario fisiologico degli umori sociali che spesso si manifestano

3 on line ben oltre il diritto di critica e di libera manifestazione del pensiero tutelati dall art. 21 Cost. L onore, la reputazione e l immagine con l avvento delle nuove tecnologie digitali rimangono esposte a un rischio di lesione mai conosciuto fin ora. Internet è una cassa di risonanza micidiale degli effetti pregiudizievoli dei materiali postati in rete sia in termini di luogo sia in termini di tempo sia in termini di potenziale diffusivo. Basti pensare che il mio messaggio potrà essere visto da N numero di persone in N parti del mondo e per un periodo indeterminato (o almeno fino a quando un provvedimento dell autorità giudiziaria non ne ordinerà la cancellazione dal sito o la deindicizzazione). Questo profilo legato squisitamente all ambiente in cui l illecito si consuma è oggetto di acuta attenzione anche in campo penalistico che si è preoccupato di sottolineare il differente peso di una diffamazione immessa nell etere delle comunicazioni verbali e di una diffamazione immessa nell etere delle comunicazioni elettroniche. Essendo quest ultima assai più grave in termini di offesa data la pervasività eccezionale del mezzo (pensiamo all aggravante dell offesa arrecata col mezzo della stampa o di qualsiasi altro mezzo di pubblicità. Qui l aggravante è costituita dall utilizzo del mezzo Internet). REPUTAZIONE PROFESSIONALE ON LINE O BRAND REPUTATION PER L IMPRESA. La reputazione economica di un impresa o anche di un professionista come nel nostro caso prende il nome di brand reputation anche perché il nome del professionista nell ambito dell attività esercitata è il suo brand. La reputazione economica o professionale ha sempre avuto un grande peso ma adesso con l avvento dell internet questa reputazione diviene un business da migliaia di euro. Ascoltiamo dalla voce di un addetto ai lavori cosa si intende oggi per reputazione economica o professionale. Cluetrain Manifesto: la reputazione spazza l immagine e l identità. La considerazione o la stima pubblica di cui godiamo si chiama reputazione. Una parola in principio neutra che definisce la nostra credibilità all interno di un gruppo sociale ma che rappresenta anche un rischio, reputazionale appunto, per un impresa. It s not about the money è infatti la battuta di Wall Street 2 che Stefano Bartezzaghi cita ricordandoci che le poste reali del gioco finanziario sono affidabilità, credibilità, credito. In una parola proprio quella reputazione su cui vigila Moody s, un agenzia già dal nome poco rassicurante perché appunto lunatico. Il proverbio dice poi che un buon nome conserva anche al buio il suo splendore, ma non insegna come conservarlo, questo buon nome. E, come detto, non è poi così facile e tranquillo nell epoca della velocità e dei social network. Allora un po di storia. È stato il Cluetrain Manifesto, con le sue 95 tesi, ad affermare che i mercati sono fatti di esseri umani, non di segmenti demografici, che i mercati sono conversazioni. E siccome le conversazioni tra esseri umani hanno un suono

4 e una voce umane, le persone che formano questi nuovi mercati, parlando tra di loro in rete, hanno capito che potevano ottenere più informazioni e sostegno parlando appunto tra di loro, piuttosto che chiedendo a chi vende. La conseguenza è ora che il mercato on line conosce i prodotti meglio delle aziende e diffonde velocemente in rete la propria opinione. Se immagine e identità erano informazione, ora reputazione significa riconoscimento reciproco, fiducia e consenso. E mentre il binomio immagine-identità si poteva programmare a tavolino, la reputazione si costruisce con l ascolto, le azioni e la coerenza. Da qui una rivoluzione degli atteggiamenti che coinvolge le aziende: devono appartenere anche esse ad una comunità, fondata sulla comunicazione. E questa comunità è appunto il mercato che creiamo noi, noi impermeabili alla pubblicità, noi che vi ascoltiamo se voi (aziende) ci dite qualcosa, di interessante. Non sarà quindi un caso che nella classifica del Reputation Institute, fondato nel 1997 e presente in 32 Paesi nel mondo, è Google l azienda che gode della reputazione più elevata. (Antonio Bettanini, I nuovi giudici della reputazione: libertà e violenza /wp/nuovi-giudici-della-reputazione-libertaviolenza/) Adesso non è più l era dell identità ma della reputazione nel senso che il professionista o l azienda non costruisce da sola la propria immagine ma è condizionata da tutto quello che gli altri dicono di lei. Pensiamo alla costruzione della reputazione tramite il cosìdetto passaparola o buzz marketing o ancora l astroturfing. Si tratta di una strategia di realizzazione di una struttura reputazionale che nasce da grandi operazioni di marketing. Oggi si paga fior di quattrini per creare queste reti reputazionali. Accade quindi che la reputazione sia un abilitatore al denaro tanto che c è chi afferma che nella rete: la tua reputazione diventa più importante del tuo conto in banca. E il valore della reputazione produce effetti diversi e misurabili per le aziende che investono in questa rivoluzione del mercato. I clienti comprano di più, la forza contrattuale verso fornitori o partner aumenta. Ancora: si realizza una maggiore facilità di accesso a mercati esteri e, se quotata, l azienda capace di una buona strategia di comunicazione della reputazione, registrerà una minor volatilità del titolo e prestazioni migliori. Senza dimenticare poi che la reputazione si misura ogni giorno nella capacità di mantenere la faccia davanti a una crisi. La resilience (capacità di resistenza agli urti) delle grandi aziende è particolarmente messa alla prova e rappresenta il lato combattente della web reputation. Pensiamo ad esempio al settore del turismo on line in cui le recensioni del famoso gufetto (Trip Advisor) sono diventate il nodo cruciale del marketing di tutte le strutture di ospitalità.

5 Tradotto il tutto nel nostro caso non possiamo neppure calcolare l entità enorme del danno alla reputazione professionale dell interessato arrecata dalla permanenza in Rete di articoli ISOLATI sui relativi arresti domiciliari quando erano già stati revocati. La permanenza di questa notizia ha fatto sì che la web reputation o brand reputation costruita dalla Rete sul Nostro Assistito ne SORMONTASSE la vera identità. Con tutte le conseguenze rilevate anche in termini di rapporto tra web reputation-brand reputation con i motori di ricerca e in particolare con Google Suggest Autocomplete. QUANTUM DANNO NON PATRIMONIALE Considerato che ancora non si è sviluppata una prassi nelle determinazione del danno per violazione della web reputation e/o della web brand reputation occorre fare riferimento ad aree di pregiudizio analoghe. In merito possiamo tentare di stabilire un analogia con il settore giudiziale della diffamazione che in definitiva sotto il profilo civilistico è una violazione della reputazione personale o aziendale. Ecco che al riguardo possiamo fare riferimento ai risultati della ricerca statistisca Peron-Galbiati, Diffamazione tramite mass-media: i nuovi orientamenti dei giudici di merito tra prova del danno e liquidazione del risarcimento. Questo studio si riferisce al danno non patrimoniale come danno alla persona, tuttavia anche la brand reputation attiene alla sfera soggettiva della persona giuridica che parimenti alla persona subisce danni economici e danni non economici. Relativamente al danno non patrimoniale lo studio citato riporta una media risarcitoria di euro ,00 per il pregiudizio subito alla reputazione e questo potrebbe essere un criterio adottabile anche per la violazione della web brand reputation. media dei risarcimenti liquidati: è risultato che a titolo di danno non patrimoniale viene liquidata, in media, la somma di ,57 (media che ancora una volta aumenta ad ,44, se si include il caso Fiat nel calcolo statistico). (Sabrina Peron e Emilio Galbiati, avvocati in Milano, Diffamazione tramite mass-media: i nuovi orientamenti dei giudici di merito tra prova del danno e liquidazione del risarcimento ). Possiamo dunque considerare sulla scorta delle statistiche che in materia di danno ai diritti della persona i tribunali (almeno quello di Milano) riconoscono IN MEDIA un risarcimento di euro ,00. Questo valore può essere da noi assunto come BASE DI CALCOLO per il danno non patrimoniale alla reputazione al quale applicare le variabili ritenute quali aggravanti o attenuanti del pregiudizio subito. Le variabili aggravanti o attenuanti del quantum in tema di danno alla persona (persona fisica o giuridica) provocato dal mondo dell Informazione professionale sono state stigmatizzate negli anni dalla giurisprudenza di merito e di legittimità in materia di danno da diffamazione. Come abbiamo osservato sopra, questa casistica può essere valido riferimento anche per il

6 danno da violazione della reputazione in quanto il bene colpito è sempre attinente alla sfera del SOGGETTO (che sia persona fisica o persona giuridica). VARIABILI AGGRAVANTI O ATTENUANTI DEL QUANTUM 1. la gravita dell'offesa; 2. l'intensità del dolo o della colpa; 3. il mezzo di comunicazione utilizzato; 4. la divulgazione della notizia lesiva su quotidiani a diffusione solamente locale; 5. la diffusione on-line; 6. le qualità soggettive della persona danneggiata; 7. la popolarità e/o l autorevolezza del giornalista o del giornale; 8. le conseguenze sull'attività professionale e sulla vita dell'attore che ne allega l'effetto stressante sia nell'ambito familiare, sia lavorativo; 9. l eventuale rettifica. A questo punto non ci resta che verificare ciascuno di questi parametri nel nostro caso sulla base di calcolo assunta per il danno non patrimoniale morale e esistenziale nella cifra ad esempio di euro ,00 (sul fondamento delle statistiche). VARIABILI O PARAMETRI DEL QUANTUM APPLICATI AL NOSTRO CASO Si potrebbe obiettare che comunque il danno è la conseguenza dell eventovicenda giudiziaria. E vero ma quello che si vuol evidenziare in questa sede non è tanto l origine primaria dei danni al nostro Assistito bensì il fatto che il perdurare di questa situazione del tutto ingiustificata finirà con l aggravare in modo irreparabile il già ingente pregiudizio alla persona e al professionista. E quel che è peggio: finirà anche per rendere IMPOSSIBILE L ITER DI RIABILITAZIONE della propria immagine che l interessato sta attivando con tanta fatica. Quarto fattore di determinazione: il comportamento post factum dell'offensore...secondo quanto già riferito, per poter parlare di un effetto (anche solo parzialmente) riparatorio del pregiudizio non patrimoniale, avrebbe dovuto risultare la concreta adozione, da parte degli offensori, di comportamenti volti a direttamente rimediare, in modo tecnicamente efficace e tempestivo, alle conseguenze della loro offesa. Per contro, se da parte dei responsabili dell'illecito, non solo non si adotti alcun comportamento riparatorio, ma, anzi, si assuma un atteggiamento ingiustificatamente ostativo si determina un aggravante del nocumento arrecato. Pensiamo alla sentenza di Torino sul caso FIAT/ANNO ZERO in cui il giudice ha considerato una notevole aggravante l'inserimento sul sito lnternet della trasmissione Annozero del filmato della puntata del 2 dicembre 2010 che essendo stato successivo alla

7 lesione già perpetrata in trasmissione ha realizzato una condotta successiva volta a notevolmente aggravare il danno, amplificandone la portata. È notoria infatti la facile ed ampia accessibilità da parte di un numero vasto ed indeterminato di persone alla rete Internet; ed è oggettivo l'apprezzabile lasso temporale ( superiore ad un anno) intercorso dal fatto ad oggi. La quantificazione del danno non patrimoniale deve, dunque, prevedere un aumento più che doppio rispetto alla somma sopra indicata, giungendo così alla sua definitiva determinazione nella misura di ( cinquemilioniduecentocinquantamila), calcolati ai valori attuali, oltre interessi legali, secondo quanto in Trib. Torino, civ. sez.iv, 20 febbraio 2012-G.U. Maura Sabbione, caso FIAT/AnnoZero. IPOTESI DI CALCOLO DANNO NON PATRIMONIALE All esito di tutti i ragionamenti eseguiti, nel nostro caso si potrebbe calcolare il QUANTUM del danno non patrimoniale ragionando come di seguito esposto. Base di calcolo: ,00 ripresa dalle statistiche. Su tale base di calcolo (45.000,00) si procede a valutare gli altri parametri presi in considerazione ai fini della quantificazione del danno: gravità della lesione; personalità dell offeso e dei Suoi Cari; comportamento post-factum dell offensore; penetrazione del mezzo (raddoppia il quantum della base di calcolo): si è ritenuto che l inserimento degli articoli nell Internet sia da considerarsi una circostanza idonea ad aggravare il danno, amplificandone la portata. Il Tribunale di Milano in un recente provvedimento riguardante un caso di diffamazione commessa per il tramite di un motore di ricerca, osservava come la potenzialità lesiva di tale mezzo, fosse suscettibile, per la sua peculiare natura e per le modalità, di ingravescenza con il passare del tempo (Trib. Milano (ord.), , RCP, 2011, 1320) e il Tribunale di Torino nel caso FIAT/ANNO ZERO come abbiamo già detto ha ritenuto che la quantificazione del danno non patrimoniale andasse più che raddoppiata. QUANTUM DANNO PATRIMONIALE Una volta individuati i criteri applicabili per il calcolo del danno non patrimoniale possiamo tentare di stigmatizzare dei criteri di quantificazione per il danno patrimoniale. Un buon esempio viene dalla famosa sentenza del Tribunale di Torino sul caso FIAT/ANNO ZERO. Il danno patrimoniale si deduce ex art c.c. in combinato con l art c.c.. L'art c.c. è la disposizione d'apertura relativa al risarcimento dei danni conseguenti all'inadempimento delle obbligazioni preesistenti ma la disciplina di cui agli artt c.c. e ss. è, in larga parte, applicabile anche alle fattispecie di responsabilità extracontrattuale, in forza del rinvio contenuto nell'art c.c. A mente dell'art c.c., in caso di inadempimento o di ritardo nell'adempimento, il soggetto inadempiente è obbligato a risarcire i

8 danni che siano conseguenza immediata e diretta della condotta non esattamente adempiente e, in particolare, a risarcire il creditore per la perdita subita (c.d. danno emergente) e per il mancato guadagno (c.d. lucro cessante). DANNO EMERGENTE Nel nostro caso il danno emergente ovvero la perdita subita si sostanzia nella perdita di reputazione professionale. La reputazione economica nell Internet di un impresa o anche di un professionista è frutto non solo dei contenuti che immettiamo noi on line ma soprattutto dei contenuti condivisi e immessi dagli altri: come gli altri parlano di noi nella Rete (Cfr. Antonio Bettanini, I nuovi g i u d i c i d e l l a r e p u t a z i o n e : l i b e r t à e v i o l e n z a h t t p : / / /wp/nuovi-giudici-della-reputazione- libertaviolenza/). Se la web reputation è positiva i clienti comprano di più, la forza contrattuale verso fornitori o partner aumenta. Se la web reputation è negativa non solo perdi clienti ma si innesca una reazione a catena per cui i potenziali clienti possono trasformarsi in altrettanti detrattori che parlano male di te con i loro amici elettronici e via via in una spirale senza fine e soprattutto ETERNAMENTE PRESENTE. Eternamente presente perché come sappiamo l Internet non è un archivio ma un magazzino di archivi dove non esiste la scansione temporale tra presente e passato. Vogliamo parlare poi del livello di difficoltà per tacitare queste voci della Rete? Si rasenta il limine dell IMPOSSIBILITA per la correzione del segno da negativo a neutro delle valutazioni reputazionali on line. Sono MECCANISMI INCONTROLLABILI perfino dagli autori della dinamica reputazionale: è una cosiddetta catena di S.Antonio dove forse si può arrivare a conoscere l inizio ma dove risulta impossibile individuare la fine. Pensiamo alla pronunzia del Tribunale di Monza del marzo 2010 (leading case in tema di danno da comunicazione elettronica): qui due ragazzi si sono conosciuti su FaceBook e poi è nata una relazione. Dopo lui ha lasciato lei ma quest ultima non si è data per vinta e ha iniziato a tempestare il ragazzo di messaggi. Lui per liberarsene definitivamente ha taggato sulla foto del profilo FB della ragazza un commento offensivo in cui si rivelavano i gusti sessuali di lei e che la foto non era veritiera in quanto il ciuffo che le ricadeva sul viso serviva per coprire lo strabismo della ragazza. Ovviamente scatta l azione in tribunale e il giudice da ragione alla ex fidanzata. Il caso risulta particolarmente esemplificativo delle dinamiche di comunicazione virale che si svolgono nel web in quanto la tecnica del tagging utilizzata dal ragazzo per MARCHIARE la foto della ex con il commento lesivo non può più essere controllata neppure dall autore stesso dell atto lesivo essendosi ormai innescata la trafila della catena di S.Antonio di cui si diceva sopra. Il giudice proprio a causa del danno irreparabile arrecato alla reputazione della ragazza concede un risarcimento

9 solo di danno non patrimoniale di euro ,00 senza nessun altra allegazione o prova. «Non possono sussistere ragionevoli dubbi sulla affermazione di civile responsabilità del convenuto quanto agli effetti e ai pregiudizi arrecati dal messaggio del giorno 1 ottobre 2008 e dalla reale (e ancor potenziale) sua diffusione... alla luce del cennato carattere pubblico del contesto che ebbe a ospitare il messaggio de quo, della sua conoscenza da parte di più persone e della possibile sua incontrollata diffusione a seguito di tagging. Elemento quest ultimo idoneo ad ulteriormente qualificare la potenzialità lesiva del fatto illecito». (Trib. Monza , Civile, Calabrò). Tradotto il tutto nel nostro ambito non possiamo neppure calcolare l entità enorme del danno alla reputazione aziendale o professionale arrecata dalla permanenza in Rete di voci lesive ingiustificate. Tuttavia volendo tentare un ipotesi di calcolo non ci resta che fare nostra la soluzione adottata dal Tribunale di Torino nel caso FIAT/ANNOZERO in cui relativamente al danno emergente alla reputazione economica dell azienda il Giudice ha ritenuto di considerare quale importo risarcitorio la somma preventivata per una campagna web di riabilitazione della reputazione. Nel nostro caso come abbiamo osservato sopra il danno emergente ovvero la perdita subita, trattandosi di perdita in termini di web reputation aziendaleprofessionale, può essere considerato sulla scorta dell impiego economico necessario per eseguire una contro-campagna reputazionale per contrastare l effetto gravemente lesivo della reputazione del brand a seguito della permanenza in Rete delle voci lesive sulla scorta della soluzione adottata dal giudice di Torino nel caso FIAT/ANNOZERO. Caso FIAT-ANNOZERO E'dato pacifico in causa, in quanto contenuto nella trasmissione Annozero per cui è causa e non contestato da alcuna delle parti ( anzi, quanto ai convenuti, esplicitamente richiamato ancora in comparsa conclusionale alla pagina 4), che all'epoca del 2\12\2010 era in atto un fenomeno di calo delle vendite delle auto del Gruppo Fiat in Europa; parte attrice, senza affatto specificamente disconoscere tale pacifico dato, nel suo ricorso ha, peraltro, sia pure sinteticamente ma sufficientemente, allegato di avere autonomamente subito danni, patrimoniali e non patrimoniali, conseguenti alla lesione della sua reputazione commerciale effettuata in Annozero del 2012, facendo esplicito riferimento ( cfr. pag 7 dell'atto introduttivo) alla perdita di considerazione non solo dei telespettatori ma anche dei consumatori, e, dunque, alla autonoma attribuibilità causale di tale pregiudizio economico e di immagine, al comportamento illecito delle controparte. A fronte di tale situazione, è stata demandata agli esperti di Ufficio una valutazione in ordine alla possibilità di tecnicamente ravvisare la eventuale

10 autonoma incidenza causale "sul fenomeno" in atto "di calo delle vendite" del contenuto della trasmissione di Annozero, nel senso di avere causalmente aggravato l'evento finale di negativa influenza sulle vendite e sull'immagine. La risposta è stata positiva, e, come tale viene recepita dal Tribunale.... (Trib. Torino, civ. sez.iv, 20 febbraio 2012-G.U. Maura Sabbione, caso FIAT/ AnnoZero).... In particolare, la CTU collegiale, valutativa e percipiente insieme, ha permesso di accertare che, a causa della diffusione delle non veritiere notizie denigratorie della trasmissione 2\12\2010 di Annozero, si è prodotto, in capo all'attrice, un danno economico, peraltro non relativo all'intera Fiat, ma con esclusivo riferimento al marchio Alfa Romeo, sub-brand Mito, da quantificare, mediante la applicazione dei rigorosi criteri scientifico-economici illustrati nell'elaborato peritale, che il Tribunale fa propri anche su questo punto, in riferimento al costo di una campagna pubblicitaria idonea a contrastare i pregiudizievoli effetti conseguiti alla ingiusta diffamazione. Sul punto, hanno tecnicamente illustrato i CTU, motivatamente argomentando e replicando, ancora nella risposta alle osservazioni delle parti, alle rispettive, diverse argomentazioni dei Consulenti Tecnici delle parti contrapposte, che l'esborso di denaro (costituente danno patrimoniale) doveva essere sufficiente a finanziare una efficace contro-comunicazione, in grado, a parità di media utilizzati, di: 1.coprire un target di circa spettatori, pari al 20% di share; 2.essere ricordata da circa l'11% di spettatori (pari a circa su spettatori-target) a distanza nel tempo (almeno 5 mesi); 3.modificare le percezioni (da negative a positive) in misura pari all'1,2% (pari a circa su spettatori-target). Il tutto, con un esborso di denaro da quantificare nella misura di 1,75 milioni....è stato chiesto ai CTU, che hanno correttamente e motivatamente risposto, di quantificare, da un punto di vista tecnico, il costo, sotto forma di danno emergente, di una campagna pubblicitaria atta a fornire elementi di controinformazione, secondo quanto specificamente allegato nell'atto introduttivo da parte Fiat (che ha esplicitamente allegato la necessità di effettuare una campagna pubblicitaria ad hoc, a livello nazionale, con un costo totale di circa ). (Trib. Torino, civ. sez.iv, 20 febbraio 2012-G.U. Maura Sabbione, caso FIAT/ AnnoZero). LUCRO CESSANTE COME PERDITA DI CHANCES Il danno patrimoniale sottoforma di lucro cessante dev essere calcolato come perdita di chances. In merito possiamo riportare un interessante pronunzia del Consiglio di Stato che ci guida in materia.

11 Consiglio di Stato, sentenza n. 491 del In questa ipotesi, le voci di danno consistono: a) nel danno emergente, costituito dalle spese e dai costi sostenuti per la preparazione dell'offerta e per la partecipazione alla procedura; b) nel lucro cessante, pacificamente determinato nel 10% del valore dell'appalto; c) una ulteriore percentuale del valore dell'appalto, «a titolo di perdita di chance, legata alla impossibilità di far valere, nelle future contrattazioni, il requisito economico pari al valore dell'appalto non eseguito»; d) il danno, equitativamente liquidato, per il mancato ammortamento di attrezzature e macchinari; e) infine, il danno esistenziale, posto che «il diritto all'immagine, concretizzatesi nella considerazione che un soggetto ha di sé e nella reputazione di cui gode, non può essere considerato appannaggio esclusivo della persona fisica e va anzi riconosciuto anche alle persone giuridiche»; diritto all'immagine che risulta senza dubbio compromesso da una informativa antimafia negativa e dall'atto che ne fa pedissequa applicazione. Tradotto nel nostro ambito potremmo considerare il fatturato relativo al prodotto o servizio che ha subito la violazione oppure in generale il fatturato relativo all intero brand e poi una volta considerata la flessione registrata applicare a quest ultima la percentuale del 10% come indicato dal Consiglio di Stato. Ovviamente si tratta di un tentativo che si sottopone al lettore come una delle ipotetiche prassi sperando che nell evoluzione della materia gli esempi ai nostri occhi si moltiplichino dandoci la possibilità di una scelta maggiore. Deborah Bianchi Avvocato specializzato in diritto della Rete dal 2006 (Master di II livello, Università degli Studi di Padova). Presentazione Quando ho iniziato questa specializzazione si parlava dell Internet come Far West del diritto. E possibile mi sono detta- che una realtà in cui trascorriamo i due terzi della nostra giornata sia un luogo senza tutela? Eppure l Internet mi ha affascinato sin dal primo accesso e non ho saputo rinunciare alla curiosità di conoscerlo meglio per poi applicarvi il diritto. Avvocato civilista con buone conoscenze di diritto comunitario e internazionale, abbastanza ferrato nella tutela della persona e nei contratti, col tempo ho iniziato a coniugare gli istituti giuridici con il cyberspazio fino al punto di pensare di applicare la fattispecie della responsabilità civile all Internet. E nato dunque nel 2012 per Giappichelli Internet e il danno alla persona : la prima monografia in Italia dedicata al danno nell Internet. E uscito a giugno 2013 per Il Sole 24 Ore Danno e Internet. Persona, Impresa, P.A. con un raggio di analisi e di applicazione ancora più ampio.

12 Che dire? Internet è un Bene Comune e così dovrà essere conservato anche grazie all opera dei giuristi che vorranno cimentarsi in questo progetto. Si tratta del progetto della tutela della persona (fisica o giuridica) nella propria vita elettronica contestualmente alla tutela dell infrastruttura tecnologica che la ospita. Ecco perché la difesa della web reputation e della brand reputation on line assurge a componente fondamentale di questo disegno di garanzia dell Internet-Bene Comune. Difendere l attualità delle nostre identità digitali (che siano persone fisiche, aziende o pubbliche amministrazioni) è il primo passo per assicurare un controllo democratico sulla gestione e sulla costruzione dell infrastruttura elettronica. Un infrastruttura che rischia, altrimenti, di cadere in balia dell oligopolio di pochi Grandi Signori della Rete. Innescare nel cyberspazio processi di tutela giuridica significa fare bene anche al Mercato in quanto si stimola una corretta concorrenza e una sana competitività. Percorrendo la via verso la realizzazione di questo progetto ho avuto modo di incontrare un ottimo compagno di viaggio riconducibile al Team de Il Comunicatore Italiano a cui oggi sono grata per aver deciso di fare insieme un tratto di questo viaggio nel sentiment della Rete. Esperienza Esercito in materia di responsabilità civile nell Internet: danno alla persona, danno all impresa, gestione del rischio sinistro-privacy nella sanità elettronica. Cura della tutela della web reputation e della brand reputation. Cura dei contratti e-commerce e dei contratti per la fornitura di servizi elettronici. Tutela del cyberconsumatore. Redazione di privacy policy aziendali nonché del contenzioso sui controlli difensivi del datore di lavoro. Già procuratore di primaria compagnia telefonica e di comunicazioni elettroniche in materia amministrativistica: installazione SRB e connessi. Obiettivo Coniugare tradizione e innovazione. Pubblicazioni Per Edizioni Il Sole 24 Ore Danno e Internet. Persona, Impresa, Pubblica Amministrazione, giugno 2013, Per i tipi Giappichelli Internet e il danno alla persona. I casi e le ipotesi risarcitorie, febbraio 2012, Per la Collana I Dossier de Il Sole 24 Ore Giusto il licenziamento per illecito utilizzo della posta aziendale e danno all azienda, giugno Il commercio elettronico, settembre 2011, ProductI.jsp;jsessionid=016E EBB637692E64F94DE2A87? u t m _ t e r m = d e b o r a h +bianchi&utm_source=dotcom&utm_medium=resultlist&utm_content=viewitem&pr ODID=SH &_requestid=296170; Per la Rivista Il Merito de Il Sole 24 Ore

13 Il danno da digital divide nella giurisprudenza, 1 ottobre 2012, Per i tipi Cendon Libri e-book Risarcimento danni da diffamazione on line, settembre 2012, Lavoro e social network. Il licenziamento tra mail aziendale e web forum, settembre 2012, Per i tipi Cedam Trattato breve dei nuovi danni, 2011 coautore Per i tipi Giuffrè Il quantum del danno esistenziale, 2010 coautore Per i tipi Maggioli Trattato pratico del risarcimento del danno, 2007 coautore Convegni e Corsi di formazione 10 maggio 2013, Piombino Convegno Internet e il danno alla persona. I casi giuridici 22 marzo 2013, Firenze Convegno Internet e Azienda. La Data Protection e il Cloud Computing alla luce del nuovo Regolamento UE in corso di approvazione 13 marzo 2013, Siena Convegno Internet e il danno alla persona. I casi giuridici. 30 novembre 2012, Barcellona, Messina Convegno Internet e il danno alla persona. I casi giuridici ottobre 2012, Pistoia Convegno I nuovi danni. Internet e il danno alla persona h t t p : / / w w w. p e r s o n a e d a n n o. i t / i n d e x. p h p? option=com_content&view=article&id=40094&catid= settembre 2012, Firenze Incontro Gli aspetti legali delle recensioni nel turismo on line Promosso da ToscanaIn

14 24 luglio 2012, Roma Convegno La persona tra l algoritmo di Google e la rete di Facebook. La responsabilità civile Paziente costruzione del soggetto in Rete in occasione della presentazione del libro di Deborah Bianchi Internet e il danno alla persona, Giappichelli Promosso da Camera dei Deputati-Radicali Italiani 4 e 5 luglio 2012, Firenze Convegno DIG.IT, prima manifestazione nazionale sul giornalismo digitale. Identità del soggetto, motori di ricerca, persistenza della notizia web, archivi testate telematiche, diritto all oblio Intervista a Deborah Bianchi 4 novembre 2011, Urbino Il danno alla persona nell Internet. Diritti classici e diritti nativi 1 ottobre 2011, Lucca Diritto d autore in Rete. Sequestro, modello del notice and take down: quali tutele per il danneggiato? 18 marzo 2011, Genova evento promosso da Genova Liguria Film Commission Diritto dei nuovi media 30 novembre 2010, Roma evento promosso da CNR-ITTG per Internet Governance Forum Diritto di accesso e danno alla persona 4 e 5 Dicembre 2007, Pisa Le ipotesi di responsabilità e gestione del rischio privacy Componente del Comitato Scientifico del convegno di studi a livello nazionale Privacy e farmacologia 12,13,19,20 e 30 Novembre 2006 (5 incontri)+redazione dispense, Firenze La tutela della privacy in ambito sanitario Corso di formazione per operatori sanitari e medici Croce Rossa Italiana (DURATA 35 ORE)

15

DAL MARCHIO AL BRAND. Avv. Rossella Masetti

DAL MARCHIO AL BRAND. Avv. Rossella Masetti DAL MARCHIO AL BRAND Avv. Rossella Masetti La tutela dell immagine aziendale Reggio Emilia, 21 Novembre 2011 MARCHIO IMPERIAL Segno distintivo che contraddistingue i prodotti e i servizi dell impresa Strumento

Dettagli

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa

La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa La Responsabilità Civile, Penale e Amministrativa a cura dell Avv. Elio Garibaldi 1 RECENTI ORIENTAMENTI DOTTRINALI E GIURISPRUDENZIALI IN ARGOMENTO DI RESPONSABILITA SANITARIA Responsabilità contrattuale

Dettagli

LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA. Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che

LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA. Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che LA RESPONSABILITÀ DEL PROFESSIONISTA Responsabilità civile: cenni generali. - L art 2043 del codice civile dispone che qualunque fatto doloso o colposo che cagioni ad altri un danno ingiusto obbliga colui

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

CASO PRATICO SUL RISARCIMENTO DEL DANNO DA VIOLAZIONE DI DIRITTI IP - Avv. Marina Lanfranconi Avv. Mauro Santo 23/04/13 1

CASO PRATICO SUL RISARCIMENTO DEL DANNO DA VIOLAZIONE DI DIRITTI IP - Avv. Marina Lanfranconi Avv. Mauro Santo 23/04/13 1 CASO PRATICO SUL RISARCIMENTO DEL DANNO DA VIOLAZIONE DI DIRITTI IP - Avv. Marina Lanfranconi Avv. Mauro Santo 1 industriale: art. 125 CPI Art. 125 CPI Risarcimento del danno e restituzione dei profitti

Dettagli

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI IN MATERIA TRIBUTARIA PARERE N. 12 DEL 27.03.2012. Risarcimento danni per il dipendente IL QUESITO

FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI IN MATERIA TRIBUTARIA PARERE N. 12 DEL 27.03.2012. Risarcimento danni per il dipendente IL QUESITO FONDAZIONE STUDI CONSULENTI DEL LAVORO I PARERI IN MATERIA TRIBUTARIA PARERE N. 12 DEL 27.03.2012 Risarcimento danni per il dipendente IL QUESITO Quale è il trattamento fiscale delle somme riconosciute

Dettagli

Con riferimento alle diverse tipologie di risarcimento riconoscibili in favore della persona danneggiata

Con riferimento alle diverse tipologie di risarcimento riconoscibili in favore della persona danneggiata 1 Danno morale: categoria autonoma o componente del danno biologico? Con riferimento alle diverse tipologie di risarcimento riconoscibili in favore della persona danneggiata si è consolidato, nel corso

Dettagli

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO

COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO COME PREPARARE UN BUSINESS PLAN DI SUCCESSO Chiarimenti per applicare questa monografia? Telefonate al nr. 3387400641, la consulenza telefonica è gratuita. Best Control Milano www.best-control.it Pag.

Dettagli

IL RISARCIMENTO DEL DANNO DA MOBBING SESSUALE. a) Lavoratore mobbizzato: risarcimento contrattuale o extracontrattuale

IL RISARCIMENTO DEL DANNO DA MOBBING SESSUALE. a) Lavoratore mobbizzato: risarcimento contrattuale o extracontrattuale IL RISARCIMENTO DEL DANNO DA MOBBING SESSUALE a) Lavoratore mobbizzato: risarcimento contrattuale o extracontrattuale Dottrina e Giurisprudenza concordano sulla definizione dell (ormai) istituto del mobbing,

Dettagli

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si

2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si 2001 Inizio crescita esponenziale dell uso dei canali web 2003 Inizia l uso diffuso del commercio su internet (e-commerce) 2005 In Italia si incomincia ad utilizzare YouTube (canale Video) per pubblicizzare

Dettagli

INDICE. Prefazione... 7. Post-prefazione... 9. CAPITOLO 1 Il danno ingiusto ed il nuovo sistema risarcitorio... 13

INDICE. Prefazione... 7. Post-prefazione... 9. CAPITOLO 1 Il danno ingiusto ed il nuovo sistema risarcitorio... 13 INDICE Prefazione... 7 Post-prefazione... 9 CAPITOLO 1 Il danno ingiusto ed il nuovo sistema risarcitorio... 13 CAPITOLO 2 Il danno patrimoniale...17 Il danno patrimoniale da perdita della capacità lavorativa

Dettagli

Reputazione online. Andrea Barchiesi, CEO Reputation Manager andrea.barchiesi@reputation-manager.it NEL CORSO DEL WEBINAR SCOPRIRAI:

Reputazione online. Andrea Barchiesi, CEO Reputation Manager andrea.barchiesi@reputation-manager.it NEL CORSO DEL WEBINAR SCOPRIRAI: Reputazione online NEL CORSO DEL WEBINAR SCOPRIRAI: FONDAMENTI DI COMUNICAZIONE DIGITALE: LE REGOLE DEL WEB NUOVI OBIETTIVI DI COMUNICAZIONE: DAL BRAND ALL IDENTITÀ DIGITALE DEFINIZIONE DI WEB REPUTATION

Dettagli

ABUSIVA PUBBLICAZIONE DI IMMAGINE DI PERSONA NOTA" Fabio CAPRARO e Dario SABBADIN

ABUSIVA PUBBLICAZIONE DI IMMAGINE DI PERSONA NOTA Fabio CAPRARO e Dario SABBADIN ABUSIVA PUBBLICAZIONE DI IMMAGINE DI PERSONA NOTA" Fabio CAPRARO e Dario SABBADIN P&D.IT Ringraziamo gli avvocati Fabio CAPRARO e Dario SABBADIN di Treviso che ci hanno inviato il contributo, di approfondimento

Dettagli

Assicurazione professionale

Assicurazione professionale Assicurazione professionale dei medici-chirurghi e odontoiatri Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Caratteristiche per una copertura assicurativa ideale massima Nell analisi delle

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

NEwSLETTER. Del 17 marzo 2014

NEwSLETTER. Del 17 marzo 2014 NEwSLETTER Del 17 marzo 2014 La giurisprudenza a seguito delle novità Introdotte con il d.l. 150/2012 (c.d. decreto balduzzi), convertito con modificazioni dalla l. 189/2012 In considerazione delle problematiche

Dettagli

B.- LA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA B1.- Assicuratrice Milanese spa rilascia una tutela legale con le seguenti caratteristiche:

B.- LA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA B1.- Assicuratrice Milanese spa rilascia una tutela legale con le seguenti caratteristiche: B.- LA POLIZZA TUTELA GIUDIZIARIA B1.- Assicuratrice Milanese spa rilascia una tutela legale con le seguenti caratteristiche: 1) copertura delle spese giudiziali e stragiudiziali, sia civili che penali;

Dettagli

DVR Procedure Standardizzate: il 99% sono sbagliati. Scopri perchè!

DVR Procedure Standardizzate: il 99% sono sbagliati. Scopri perchè! DVR Procedure Standardizzate: il 99% sono sbagliati. Scopri perchè! Leggendo una conversazione su un forum online http://ingegneriaforum.it/index.php?topic=3746.0 in cui un utente, tra l'altro cliente

Dettagli

STUDIO LEGALE BOGLIONE IPOTESI DI RIFORMA DELLA RESPONSABILITÀ MEDICA E SCENARI ASSICURATIVI BOLOGNA 9 NOVEMBRE 2012

STUDIO LEGALE BOGLIONE IPOTESI DI RIFORMA DELLA RESPONSABILITÀ MEDICA E SCENARI ASSICURATIVI BOLOGNA 9 NOVEMBRE 2012 A VV. I TALO PARTENZA IPOTESI DI RIFORMA DELLA RESPONSABILITÀ MEDICA E SCENARI ASSICURATIVI BOLOGNA 9 NOVEMBRE 2012 Il lontano passato: responsabilità extracontrattuale Il paziente che si riteneva danneggiato

Dettagli

Progettazione sociale 2014 VADEMECUM

Progettazione sociale 2014 VADEMECUM Progettazione sociale 2014 VADEMECUM Premessa metodologica sulla Progettazione L idea di un progetto nasce spesse volte da una intuizione iniziale di qualcuno ma per concretizzarsi ha bisogno di un buon

Dettagli

1) SULL OPERATIVITA IN PRIMO O SECONDO RISCHIO DELLE DUE

1) SULL OPERATIVITA IN PRIMO O SECONDO RISCHIO DELLE DUE A.- POLIZZA R.C. PROFESSIONALE 1) SULL OPERATIVITA IN PRIMO O SECONDO RISCHIO DELLE DUE POLIZZE. La polizza Assicuratrice Milanese spa regolamenta il profilo in esame all art. 16 n. 2 delle condizioni

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

I principi generali che regolano la responsabilità professionale del medico e dell odontoiatra

I principi generali che regolano la responsabilità professionale del medico e dell odontoiatra I principi generali che regolano la responsabilità professionale del medico e dell odontoiatra Lecco - 31-10 2009 - acuradi S. Fucci - giurista e bioeticista - sefucci@tiscali.it Principi generali della

Dettagli

Il contratto di franchising Caratteristiche, clausole tipiche, contenzioso

Il contratto di franchising Caratteristiche, clausole tipiche, contenzioso Evento formativo Il contratto di franchising Caratteristiche, clausole tipiche, contenzioso Padova, 12 ottobre 2012 ORARIO 14.30 18.30 CONTENUTI Il franchising è, come è noto, una delle tipologie contrattuali

Dettagli

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI

STUDIO LEGALE AVVOCATI C. SO UMBERTO I, 61 Tel e Fax 0825/756566 E-Mail. studio@ pec.studiolegale.net. Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI Ill.mo G.I.P. presso il TRIBUNALE DI OPPOSIZIONE ALLA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE EX ART. 410 C.P.P. Proc. Pen. N. 21752/08 Mod. 21 c/ Antonio Il sottoscritto Avv. Francesco Ettore, quale difensore di Giuseppina,

Dettagli

Marketing e comunicazione

Marketing e comunicazione 1 Marketing e comunicazione Dal sito al portale: un evoluzione basilare Corticelli Comunicazione s.a.s - Amm. Dr. Paolo Corticelli Hooray Group SA Amm. Dr.ssa Sabrina Princigalli 2 Una considerazione di

Dettagli

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST

VITA DIGITALE VITA REALE IL RICORDO DEL FAR WEST AVVISI AI NAVIGANTI VITA DIGITALE VITA REALE Non esiste più una separazione tra la vita on-line e quella off-line. Quello che scrivi e le immagini che pubblichi sui social network hanno quasi sempre un

Dettagli

CIVILE AVVOCATO E PROCURATORE. Corte di Cassazione Sez. I civ. 4 Marzo 2013, n 5297 (Pres. C.

CIVILE AVVOCATO E PROCURATORE. Corte di Cassazione Sez. I civ. 4 Marzo 2013, n 5297 (Pres. C. CIVILE AVVOCATO E PROCURATORE Corte di Cassazione Sez. I civ. 4 Marzo 2013, n 5297 (Pres. C. Carnevale; Rel. M.R. Cultrera) Avvocato e procuratore Avvocato Liquidazione dell onorario Cumulo di domanda

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING!

COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING! COME NON PERDERE TEMPO NEL NETWORK MARKETING Grazie per aver scaricato questo EBOOK Mi chiamo Fabio Marchione e faccio network marketing dal 2012, sono innamorato e affascinato da questo sistema di business

Dettagli

LE ALTRE CATEGORIE DEL DANNO INGIUSTO Consuela Cigalotti DANNO INGIUSTO Secondo la definizione del codice civile è da considerarsi danno ingiusto,, il danno prodotto non iure,, ( comportamento non giustificato

Dettagli

B C sulla TUTELA della PRIVACY Manuale ad uso degli incaricati del trattamento dei dati personali

B C sulla TUTELA della PRIVACY Manuale ad uso degli incaricati del trattamento dei dati personali ADALBERTO BIASIOTTI A B C sulla TUTELA della PRIVACY Manuale ad uso degli incaricati del trattamento dei dati personali Aggiornato con il D.Lgs. 196/2003 e s.m.i. e con la più recente giurisprudenza 1

Dettagli

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it

Tecniche Informatiche di ricerca giuridica. Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Tecniche Informatiche di ricerca giuridica Nicolò Ghibellini Università di Ferrara ghbncl@unife.it Lezioni nona e decima La responsabilità civile in internet Principali casi giurisprudenziali La responsabilità

Dettagli

LESIONE DEIDIRITTI DELLA PERSONA

LESIONE DEIDIRITTI DELLA PERSONA DOMENICO BELLANTONI SR. ALESSANDRO BENIGNI LESIONE DEIDIRITTI DELLA PERSONA TUTELA PENALE - TUTELA CIVILE RISARCIMENTO DEL DANNO * INGIURIA - DIFFAMAZIONE - CALUNNIA * TUTELA DELLA PRIVACY * DANNO PATRIMONIALE

Dettagli

SAPPIAMO GUARDARE OLTRE I NUMERI, PER CREARE NUOVI PERCORSI NEL MERCATO DEL CREDITO. Gruppo AXERTA Spa

SAPPIAMO GUARDARE OLTRE I NUMERI, PER CREARE NUOVI PERCORSI NEL MERCATO DEL CREDITO. Gruppo AXERTA Spa SAPPIAMO GUARDARE OLTRE I NUMERI, PER CREARE NUOVI PERCORSI NEL MERCATO DEL CREDITO. Gruppo AXERTA Spa RICONOSCIAMO IL MERITO, VALUTIAMO L EQUILIBRIO, CONTRIBUIAMO ALLA CRESCITA. VISION Saper leggere

Dettagli

FATTI ILLECITI. Responsabilità da fatto illecito. (art. 2043 c.c.)

FATTI ILLECITI. Responsabilità da fatto illecito. (art. 2043 c.c.) Responsabilità da fatto illecito (art. 2043 c.c.) Qualunque fatto doloso o colposo, che cagiona ad altri un danno ingiusto, obbliga colui che ha commesso il fatto a risarcire il danno Responsabilità extra-contrattuale

Dettagli

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012

Il consulente aziendale di Richard Newton, FrancoAngeli 2012 Introduzione Chiedete a qualunque professionista di darvi una definizione dell espressione consulente aziendale, e vedrete che otterrete molte risposte diverse, non tutte lusinghiere! Con tale espressione,

Dettagli

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI VERONA. Sezione I

TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI VERONA. Sezione I Tribunale di Verona Sentenza 25.9.2013 (Composizione monocratica Giudice LANNI) TRIBUNALE CIVILE E PENALE DI VERONA Sezione I Al termine della camera di consiglio il Giudice pronuncia mediante lettura

Dettagli

CIG Comitato Italiano Gas

CIG Comitato Italiano Gas Contratta dallo Spett.le CIG Comitato Italiano Gas codice fiscale n. 80067510158 20122 MILANO Via Larga 2 decorrenza h 0:00 01/01/2014 scadenza h 24:00 31/12/2016 frazionamento annuale scadenza 1 rata

Dettagli

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche

LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche LA TUTELA ASSICURATIVA DEL PROFESSIONISTA Principi generali e linee guida pratiche Clinica Universitaria O.I.R.M. S.Anna Collegio Interprovinciale delle Ostetriche di Torino ed Asti Torino 16 18 ottobre

Dettagli

Nomos Appalti srl Servizio di Consulenza agli Enti Locali

Nomos Appalti srl Servizio di Consulenza agli Enti Locali Roma, 12 maggio 2010 Circolare n. 123/2010 Al SIG. PRESIDENTE CONFSERVIZI MARCHE A TUTTI GLI ASSOCIATI AL SIG. PRESIDENTE CONSIGLIO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI E A TUTTI GLI ALTRI ENTI, AZIENDE E SOCIETA

Dettagli

WHISTLEBLOWING POLICY DI STP BARI Procedura per le segnalazioni d illeciti e irregolarità

WHISTLEBLOWING POLICY DI STP BARI Procedura per le segnalazioni d illeciti e irregolarità WHISTLEBLOWING POLICY DI STP BARI Procedura per le segnalazioni d illeciti e irregolarità 1. FONTE NORMATIVA E NATURA DELL ISTITUTO L art. 1, comma 51, della legge 190/2012 (cd. legge anticorruzione) ha

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI

INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI INFO FINAX S.p.A. Spunti di riflessione per il Convegno Banche e Sicurezza ABI Giuseppe Ricciuti. Roma, 10 giugno 2010 Lo Scenario: La recente crisi economico finanziaria che ha colpito l Italia, ha prodotto

Dettagli

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità

1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità 1 Forum Internazionale sulla Regolazione dei Servizi Idrici e la Sostenibilità Roma, 21 Gennaio 2009 Palazzo Marini Sala delle Colonne Discorso di apertura, Luciano Baggiani Presidente ANEA Illustri ospiti,

Dettagli

GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE

GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE GRUPPO DASSAULT SYSTEMES POLITICA DI TUTELA DEI DATI PERSONALI RELATIVI ALLE RISORSE UMANE Le seguenti disposizioni compongono la Politica di Tutela dei Dati relativi alle Risorse Umane del Gruppo Dassault

Dettagli

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015

Internet istruzioni per l uso. Marcallo, 29 Aprile 2015 Internet istruzioni per l uso Marcallo, 29 Aprile 2015 Conoscere per gestire il rischio La Rete, prima ancora di essere qualcosa da giudicare, è una realtà: un fatto con il quale bisogna confrontarsi Internet

Dettagli

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito

Vivere il Sogno. Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito Vivere il Sogno Vivere è bello, vivere bene è meglio!!! Diventa fan su Facebook: Tutte le novità da subito VIVERE IL SOGNO!!! 4 semplici passi per la TUA indipendenza finanziaria (Il Network Marketing)

Dettagli

Scelte gestionali e diligenza degli amministratori

Scelte gestionali e diligenza degli amministratori 7/2009 Il Caso Scelte gestionali e diligenza degli amministratori IN BREVE Una recentissima sentenza della Cassazione conferma il sistema della responsabilità degli amministratori di società delineato

Dettagli

Diritto Civile Contemporaneo

Diritto Civile Contemporaneo Diritto Civile Contemporaneo Rivista trimestrale online ad accesso gratuito ISSN 2384-8537 Anno I, numero II, luglio/settembre 2014 Palermo Shooting di Wim Wenders approda in Tribunale (ma il danno precontrattuale

Dettagli

LA REPUTAZIONE ON LINE

LA REPUTAZIONE ON LINE LA REPUTAZIONE ON LINE opportunità per il settore ricettivo in prospettiva Expo Vittorio Deotto E-Reputation Specialist Confindustria Verona LA REPUTAZIONE non è un invenzione moderna e anche nel mondo

Dettagli

Medico (assi)cura te stesso. Milano - 26.3.2011 www.studiolaplacagriva.it. www.studiolaplacagriva.it

Medico (assi)cura te stesso. Milano - 26.3.2011 www.studiolaplacagriva.it. www.studiolaplacagriva.it Medico (assi)cura te stesso. Milano - 26.3.2011 AMBITO ASSICURARSI COME. CIRCA IL PROBLEMA DELLA COLPA GRAVE NELL'ORDINAMENTO GIURIDICO ITALIANO: PROBLEMI DI COPERTURA ASSICURATIVA. Responsabilità del

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

"L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia"

L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia "L impatto dell Information Technology sulle aziende del terziario in Italia" Sintesi per la stampa Ricerca promossa da Microsoft e Confcommercio realizzata da NetConsulting Roma, 18 Marzo 2003 Aziende

Dettagli

INDICE SOMMARIO. Parte generale... pag. 1. Capitolo I La responsabilità (F. Martini)...» 3

INDICE SOMMARIO. Parte generale... pag. 1. Capitolo I La responsabilità (F. Martini)...» 3 Indice sommario 1.1 INDICE SOMMARIO Parte generale...................... pag. 1 Capitolo I La responsabilità (F. Martini)............» 3 1.1. Gli elementi costitutivi della responsabilità.............»

Dettagli

Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo

Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo Come capire se la tua nuova iniziativa online avrà successo Ovvero: la regola dei 3mila Quando lanci un nuovo business (sia online che offline), uno dei fattori critici è capire se vi sia mercato per quello

Dettagli

LA DISCIPLINA DEL CONDOMINIO MINIMO

LA DISCIPLINA DEL CONDOMINIO MINIMO 107 ARGOMENTO LA DISCIPLINA DEL CONDOMINIO MINIMO 1. Traccia Tizio e Caio sono comproprietari di un edificio in località Mentana. Il primo, dopo avere di propria iniziativa provveduto ad alcune spese per

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 1 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web INTRODUZIONE INDEX 3 6 9 L importanza di avere un dominio e gli obiettivi di quest opera Come è cambiato

Dettagli

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE

I sondaggi consentono la realizzazione di strategie di marketing, promozione e PR, consapevoli e mirate. LORENZA MIGLIORATO - CONSULENTE La comunicazione efficace - cioè quella qualità nella comunicazione che produce il risultato desiderato nell interlocutore prescelto - è il prodotto di un perfetto ed equilibrato mix di scientificità,

Dettagli

LA DECISIONE DELLA CORTE DI GIUSTIZIA SUL CASO GOOGLE SPAIN:

LA DECISIONE DELLA CORTE DI GIUSTIZIA SUL CASO GOOGLE SPAIN: LA DECISIONE DELLA CORTE DI GIUSTIZIA SUL CASO GOOGLE SPAIN: PIÙ PROBLEMI CHE SOLUZIONI * di Franco Pizzetti (Professore ordinario di Diritto costituzionale Università di Torino) 10 giugno 2014 1. La decisione

Dettagli

Intervento del sig. Ministro sul tema: comunicazione. sull estremismo violento e contro messaggistica via Internet

Intervento del sig. Ministro sul tema: comunicazione. sull estremismo violento e contro messaggistica via Internet Intervento del sig. Ministro sul tema: comunicazione sull estremismo violento e contro messaggistica via Internet Il tema della comunicazione è da sempre connesso a quello della nascita e dell'evolversi

Dettagli

L Area Marketing di SDA Bocconi, in collaborazione con SAP Italia, ha realizzato uno studio su Il futuro secondo i Direttori Marketing.

L Area Marketing di SDA Bocconi, in collaborazione con SAP Italia, ha realizzato uno studio su Il futuro secondo i Direttori Marketing. PREMESSA L Area Marketing di SDA Bocconi, in collaborazione con SAP Italia, ha realizzato uno studio su Il futuro secondo i Direttori Marketing. L analisi, che ha coinvolto 122 direttori marketing di imprese

Dettagli

Compravendita: evizione parziale subita dal compratore dell immobile acquistato

Compravendita: evizione parziale subita dal compratore dell immobile acquistato STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

Trasmesso dal Presidente della Camera dei deputati alla Presidenza il 18 ottobre 2013

Trasmesso dal Presidente della Camera dei deputati alla Presidenza il 18 ottobre 2013 Senato della Repubblica XVII LEGISLATURA N. 1119 DISEGNO DI LEGGE d iniziativa del deputato COSTA (V. stampato Camera n. 925) approvato dalla Camera dei deputati il 17 ottobre 2013 Trasmesso dal Presidente

Dettagli

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO

REPUBBLICA ITALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Abstract. L illegittima iscrizione del nominativo di un individuo nell archivio della Centrale Interbancaria dei soggetti segnalati come protestati, con conseguente revoca temporanea per l iscritto della

Dettagli

Il sequestro giudiziario di beni, il sequestro conservativo e la tutela cautelare urgente

Il sequestro giudiziario di beni, il sequestro conservativo e la tutela cautelare urgente Evento formativo Il sequestro giudiziario di beni, il sequestro conservativo e la tutela cautelare urgente ORARIO 14.30 18.30 Bergamo, 21 febbraio 2014 Sesto San Giovanni (MI), 28 febbraio 2014 Brescia,

Dettagli

L Agenzia per le ONLUS e l accountability del Terzo Settore a cura di ADRIANO PROPERSI. L accountability, cioè il rendere conto delle proprie

L Agenzia per le ONLUS e l accountability del Terzo Settore a cura di ADRIANO PROPERSI. L accountability, cioè il rendere conto delle proprie L Agenzia per le ONLUS e l accountability del Terzo Settore a cura di ADRIANO PROPERSI. L accountability, cioè il rendere conto delle proprie attività a tutti i soggetti interessati, è un valore per tutte

Dettagli

CODICE ETICO di FORTES Impresa Sociale SRL

CODICE ETICO di FORTES Impresa Sociale SRL CODICE ETICO di FORTES Impresa Sociale SRL SOMMARIO PREMESSA: PERCHÉ UN CODICE ETICO 1. I VALORI DI RIFERIMENTO A. Responsabilità di rendere conto dell impatto delle nostre attività sulla società, ambiente,

Dettagli

Protezione Giuridica. per Privati. Novità. diritto di Internet e diritto tributario consulenza giuridica più ampia

Protezione Giuridica. per Privati. Novità. diritto di Internet e diritto tributario consulenza giuridica più ampia Protezione Giuridica per Privati Novità diritto di Internet e diritto tributario consulenza giuridica più ampia DIFENDE I TUOI DIRITTI DAS difende i vostri diritti Come utente della strada, lavoratore

Dettagli

affermato alla giurisprudenza (tra le altre, Cass. 17 gennaio 2008, n. 858; Cass. 3 aprile 2003, n. 5136). In particolare, nel caso di specie, non vi

affermato alla giurisprudenza (tra le altre, Cass. 17 gennaio 2008, n. 858; Cass. 3 aprile 2003, n. 5136). In particolare, nel caso di specie, non vi Ricorre un ipotesi di responsabilità per cose in custodia ex art. 2051 c.c., per la società di ginnastica, nel caso di lesione subita dall utilizzatore di un attrezzo ginnico in cattivo stato di manutenzione

Dettagli

Indicazioni per un aggiornamento della documentazione ai sensi della Direttiva 2007/47

Indicazioni per un aggiornamento della documentazione ai sensi della Direttiva 2007/47 Indicazioni per un aggiornamento della documentazione ai sensi della Direttiva 2007/47 Modifiche alla fascicolazione tecnica: Come noto la fascicolazione tecnica di un dispositivo medico su misura, che

Dettagli

Risarcimento dei danni per la non ragionevole durata dei processi: la nuova legge Pinto

Risarcimento dei danni per la non ragionevole durata dei processi: la nuova legge Pinto STUDIO LEGALE INTERNAZIONALE AVV. ALFONSO MARRA GIURISTA LINGUISTA ABILITATO AL BILINGUISMO TEDESCO - ITALIANO DALLA PROVINCIA AUTONOMA DI BOLZANO IDONEO ALL ESAME DI STATO DI COMPETENZA LINGUISTICA CINESE

Dettagli

DIRITTI CIVILI E POLITICI

DIRITTI CIVILI E POLITICI Diritti umani e diritto internazionale, vol. 3 n. 3 2009 DIRITTI CIVILI E POLITICI Ancora sui rapporti tra ONU e CE in materia di lotta al terrorismo e tutela dei diritti fondamentali: la sentenza del

Dettagli

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale

1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale 1 Questo convegno, che vede insieme rappresentanti del mondo pubblico e privato, prende spunto da un ciclo di formazione appena concluso di personale della RGS, del CNIPA e di ingegneri dell Ordine di

Dettagli

Registro 7 PERSONAL BRANDING. Come creare la propria strategia TIPS&TRICKS DI LUIGI CENTENARO

Registro 7 PERSONAL BRANDING. Come creare la propria strategia TIPS&TRICKS DI LUIGI CENTENARO Registro 7 PERSONAL BRANDING Come creare la propria strategia TIPS&TRICKS DI LUIGI CENTENARO INDEX 3 5 9 13 16 Introduzione Che cos è il Personal Branding Una strategia di Personal Branding efficace Comunicazione

Dettagli

develon web d.social il potere della conversazione develon.com

develon web d.social il potere della conversazione develon.com develon web d.social il potere della conversazione develon.com Facebook, Twitter, Flickr, YouTube, forum tematici, blog, community... Qualcuno dice che il Web 2.0 ha cambiato il mondo. Qualcun altro, meno

Dettagli

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO

SO Office Solutions SOLUZIONI E MACCHINE PER UFFICIO SO Office Solutions Con la Office Solutions da oggi. La realizzazione di qualsiasi progetto parte da un attenta analisi svolta con il Cliente per studiare insieme le esigenze al fine di individuare le

Dettagli

L ARBITRATO NELLA TEORIA E NELLA PRASSI

L ARBITRATO NELLA TEORIA E NELLA PRASSI In collaborazione con Percorso formativo L ARBITRATO NELLA TEORIA E NELLA PRASSI ORARIO 14.00 18.00 Bergamo, Via Foro Boario 3 14 marzo 2014 21 marzo 2014 28 marzo 2014 04 aprile 2014 11 aprile 2014 OBIETTIVI

Dettagli

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo. -Henry Ford-

Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo. -Henry Ford- Chi smette di fare pubblicità per risparmiare soldi è come se fermasse l'orologio per risparmiare il tempo. -Henry Ford- WHY GROUP: UNA SCELTA VINCENTE Soluzioni personalizzate, veloci ed efficaci sono

Dettagli

Immagine e diritto all'oblio. Novembre 2011

Immagine e diritto all'oblio. Novembre 2011 Immagine e diritto all'oblio Novembre 2011 i Cosa sapete di Paris Hilton? Cosa sapete di Paris Hilton? Collage Molti dati, molte informazioni derivano da contenuti immessi dagli utenti. Cosa cambia nella

Dettagli

Diritto.it. Il bene si può definire statico, il servizio si può definire dinamico.

Diritto.it. Il bene si può definire statico, il servizio si può definire dinamico. Prestazione di servizi e contratto di assicurazione: resoconto del convegno sull argomento e intervista al Prof. Gabriele Racugno Presidente dell AIDA Sardegna, Ordinario di Diritto Commerciale e Avvocato

Dettagli

Le Donne: il motore della vita

Le Donne: il motore della vita Le Donne: il motore della vita Il team di questo progetto è composto da me stessa. Sono una giovane laureata in Giurisprudenza e praticante avvocato, molto sensibile e attenta al tema riguardante la violenza

Dettagli

Cass. Sez. III 02 Luglio 2010 n 15706

Cass. Sez. III 02 Luglio 2010 n 15706 Il danno tanatologico Cass. Sez. III 02 Luglio 2010 n 15706 Veronica Maina Valeria Mastrolembo Barnà Parti Familiari della vittima Generali Assicurazioni SpA T.R. Fatti Il minore viaggiava sul ciclomotore

Dettagli

NEWSLETTER DI DIRITTO DEI CONSUMATORI E CONTENZIOSO n. 3 del 26 settembre2014

NEWSLETTER DI DIRITTO DEI CONSUMATORI E CONTENZIOSO n. 3 del 26 settembre2014 NEWSLETTER DI DIRITTO DEI CONSUMATORI E CONTENZIOSO n. 3 del 26 settembre2014 : I DIRITTI DEI PASSEGGERI NELL ESPERIENZA ITALIANA SOMMARIO (I) Premessa... 1 (II) Il giudice competente per territorio...

Dettagli

Contratto di Fornitura Servizi

Contratto di Fornitura Servizi Contratto di Fornitura Servizi TRA H2biz S.r.l., con sede legale in Napoli alla via Kerbaker 91, Partita Iva e C.F. 06149921212, iscritta alla Camera di Commercio di Napoli, in persona del suo legale rappresentante

Dettagli

RETI TELEMATICHE ITALIANE S.P.A. IN FORMA ABBREVIATA RETELIT S.P.A.

RETI TELEMATICHE ITALIANE S.P.A. IN FORMA ABBREVIATA RETELIT S.P.A. RETI TELEMATICHE ITALIANE S.P.A. IN FORMA ABBREVIATA RETELIT S.P.A. Sede in Milano, Viale F. Restelli n. 3/7 Registro delle Imprese di Milano n. 1595443 www.retelit.it Relazione illustrativa redatta dagli

Dettagli

LA MEDIAZIONE CIVILE NELL INTERPRETAZIONE DEI GIUDICI

LA MEDIAZIONE CIVILE NELL INTERPRETAZIONE DEI GIUDICI RITA BEVACQUA LA MEDIAZIONE CIVILE NELL INTERPRETAZIONE DEI GIUDICI L istituto della Mediazione civile quale strumento alternativo di giustizia è stato introdotto dal Decreto Legislativo 4 marzo 2010,

Dettagli

COLLEGIO DI MILANO. Membro designato dalla Banca d'italia. (MI) SANTORO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari

COLLEGIO DI MILANO. Membro designato dalla Banca d'italia. (MI) SANTORO Membro designato da Associazione rappresentativa degli intermediari COLLEGIO DI MILANO composto dai signori: (MI) GAMBARO (MI) LUCCHINI GUASTALLA (MI) ORLANDI Presidente Membro designato dalla Banca d'italia Membro designato dalla Banca d'italia (MI) SANTORO Membro designato

Dettagli

Lezione 11 Abuso di internet e di posta elettronica in azienda I vincoli al controllo

Lezione 11 Abuso di internet e di posta elettronica in azienda I vincoli al controllo Lezione 11 Abuso di internet e di posta elettronica in azienda I vincoli al controllo La problematica. L introduzione dell informatica in azienda, in particolare nei processi produttivi modifica i rapporti

Dettagli

TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL

TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL TUTELA DELLE PERSONE E DI ALTRI SOGGETTI RISPETTO AL TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL 30.6.2003 Il Codice in materia di protezione dei dati personali, adottato con

Dettagli

Test Noi Consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente. Anno XXIV - numero 15 del 13 marzo 2012. Direttore: Pietro Giordano - Direttore responsabile: Francesco

Dettagli

Rapporti giuridici possibili. RAPPORTO PAZIENTE-MEDICO. RAPPORTO PAZIENTE-STRUTTURA SANITARIA (pubblica o privata) RAPPORTO MEDICO-STRUTTURA

Rapporti giuridici possibili. RAPPORTO PAZIENTE-MEDICO. RAPPORTO PAZIENTE-STRUTTURA SANITARIA (pubblica o privata) RAPPORTO MEDICO-STRUTTURA Rapporti giuridici possibili. RAPPORTO PAZIENTE-MEDICO RAPPORTO PAZIENTE-STRUTTURA SANITARIA (pubblica o privata) RAPPORTO MEDICO-STRUTTURA È un rapporto di natura contrattuale la cui fonte è il contatto

Dettagli

Il Piano di comunicazione

Il Piano di comunicazione Il Piano di comunicazione 23 lezione 11 novembre 2011 Cosa è un piano di comunicazione Il piano di comunicazione è uno strumento utilizzato da un organizzazione per programmare le proprie azioni di comunicazione

Dettagli

SAPER SCEGLIERE UN PROGETTO FRANCHISING

SAPER SCEGLIERE UN PROGETTO FRANCHISING SAPER SCEGLIERE UN PROGETTO FRANCHISING 70 domande e risposte per conoscere il mondo del franchising... 20 regole per scegliere il progetto piu idoneo al tuo profilo di affiliato... 6 segreti per avere

Dettagli

Coordinamento Nazionale Quadri Direttivi

Coordinamento Nazionale Quadri Direttivi Coordinamento Nazionale Quadri Direttivi TUTTO SUL DEMANSIONAMENTO (Parte 3 di 4) 6 IL DANNO ALLA PROFESSIONALITÀ L articolo 2103 cod. civ. afferma pertanto il diritto del lavoratore all effettivo svolgimento

Dettagli

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana. (Sezione Prima) SENTENZA

R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO. Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana. (Sezione Prima) SENTENZA N. 01807/2011 REG.PROV.COLL. N. 01970/2007 REG.RIC. R E P U B B L I C A I T A L I A N A IN NOME DEL POPOLO ITALIANO Il Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana (Sezione Prima) ha pronunciato la

Dettagli

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati.

ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 1 ESB perché? Dare una svolta all'azienda grazie all'integrazione Dati. 2 Indice generale Abstract...3 Integrare: perché?...3 Le soluzioni attuali...4 Cos'è un ESB...5 GreenVulcano ESB...6 3 Abstract L'integrazione

Dettagli

FACOLTA DI GIURISPRUDENZA

FACOLTA DI GIURISPRUDENZA FACOLTA DI GIURISPRUDENZA CORSO DI LAUREA in GIURISPRUDENZA Classe LMG/01 Insegnamento di Diritto della Responsabilità civile SSD IUS/ 01 CFU 5 A.A. 2014-2015 Docente: Prof. Giuseppe Cricenti E-mail: giuseppe.cricenti@unicusano.it

Dettagli

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di

Gli indici per l analisi di bilancio. Relazione di Gli indici per l analisi di bilancio Relazione di Giorgio Caprioli Gli indici di solidità Gli indici di solidità studiano il rapporto tra le parti alte dello Stato Patrimoniale, ossia tra Capitale proprio

Dettagli

1. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO

1. FINALITÀ DEL TRATTAMENTO INFORMATIVA EX ART. 13 DEL D.L. 196 DEL 30.6.2003 CODICE IN MATERIA DI PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI Il Codice in materia di protezione dei dati personali, adottato con il decreto legislativo 196 del 30

Dettagli