GUIDA OPERATIVA. aggiornata al 22/11/2013 (ver ) CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "GUIDA OPERATIVA. aggiornata al 22/11/2013 (ver. 1.7.0.1) CGM SIST CGM SIST. 1 of 32. CompuGroup Medical Italia spa www.cgm.com/it"

Transcript

1 GUIDA OPERATIVA aggiornata al 22/11/2013 (ver ) 1 of 32

2 1 Installazione Componente SIST Verifiche preliminari Verifica dati utente Requisiti minimi di sistema Attivazione postazione di lavoro PROCEDURE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE Installazione postazione medico Multiutenza Configurazione postazione server del gruppo Multiutenza Configurazione computers del gruppo dove è installato Venere SIST IMPOSTAZIONI Configurazione Certificato di firma digitale Certificato di autenticazione Incarico attivo DATABASE CREDENZIALI ACN AVVIO Attivazione VPN Autenticazione Medico Utilizzo dei Servizi SIST Integrati Prescrizione Prescrizione farmacologica, di prestazioni o ricoveri Controllo di validità non superato Postazioni di segreteria Certificazione Certificato NPS Certificato INAIL I Servizi SIST Consulta fascicolo Allineamento anagrafiche ed esenzioni ticket Gestione del consenso Ricerca Prescrizioni Documenti da firmare Documenti inviati Comunicazioni a INPS/FSE Patient Summary EDS (Invia Dati di Emergenza) SSI (Invia Scheda Sanitaria) Impostazioni FAQ La risposta alle domande più frequenti [INTSIST_02015] Selezionare un paziente per eseguire l'azione [INTSIST_03140] Il servizio SIST utile al recupero delle esenzioni attive ha riportato la seguente segnalazione: [E000004] Non ci sono elementi corrispondenti ai criteri di ricerca inseriti. Verificare la correttezza dei parametri inseriti of 32

3 1 Installazione Componente SIST 1.1 VERIFICHE PRELIMINARI Verifica dati utente Prima di procedere con l installazione è necessario verificare che i dati anagrafici del medico, presenti nel gestionale di cartella clinica, siano corretti e completi in particolare: Codice regionale Codice fiscale Città dello studio Regione ASL e Codice ASL Per la verifica avendo il gestionale di cartella clinica aperto: Fare clic su F4 Utilità, selezionare Q Dati medico Verificare la correttezza dei dati ed eventualmente modificarli Verificare inoltre di essere in possesso delle credenziali di accesso al Sistema TS ricevute dalla ASL in particolare: Codice di accesso ossia il codice fiscale del medico; Parola chiave cambiata al primo accesso al sito Codice PIN completo è necessario aver completato la procedura di generazione completa del PIN CODE aggiungendo ai 4 caratteri ricevuti dalla ASL i 6 generati dal sito 3 of 32

4 1.1.2 Requisiti minimi di sistema Prima di procedere con l installazione di Venere SIST è necessario verificare i requisiti minimi del sistema. Requisiti Hardware CPU Pentium IV o superiore 1GB di RAM (consigliati 2GB) Collegamento Internet Video SVGA 800X60016bit (65000 colori) CDROM e/o DVDROM Almeno 20 GB di spazio libero su disco rigido per l''installazione Requisiti software Sistemi operativi: Windows XP, Windows Vista, Windows 7, Windows Server 2003, Windows Server 2008 (consigliato Windows XP Professional SP3) Browser: Internet Explorer 5.5 o superiore Inoltre sulla postazione devono essere installati e configurati i software relativi alla connettività (p. es. connessioni VPN, ecc) per la fruizione dei servizi SIST e all utilizzo dei certificati contenuti nella smart card di tipo CNS in dotazione Attivazione postazione di lavoro Prima di procedere con l installazione dell Add-on SIST è necessario essere in possesso del KIT di attivazione e la relativa CNS e che il computer di lavoro sia già stato configurato in particolare sia: installato il software "Kit Actalis CNS" il servizio "Smart card" sia in esecuzione sul computer installato il software "Cisco VPN Client" installati i certificati per la gestione delle identità digitali installati i certificati necessari alla fruizione dei servizi collegato il lettore smartcard ad una porta USB del computer inserita la CNS all'interno del lettore smartcard accreditato al Centro Servizi Sanitari Regionali Per l attivazione delle postazioni di lavoro è disponibile specifico servizio di supporto attivo tutti i giorni feriali dal lunedì al venerdì dalle alle e dalle alle ai recapiti , fax of 32

5 1.2 PROCEDURE DI INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE Per utilizzare l AddOn Venere SIST è sufficiente seguire alcuni semplici passi di istallazione e configurazione. Come descritto nei paragrafi successivi, i semplici passi da seguire sono i seguenti: - installare l AddOn Venere SIST su ogni postazione su cui si vuole utilizzare l AddOn, come descritto al paragrafo nel caso di multi utenza (condivisione con collaboratori/segretaria e medicina di gruppo), installare sulla postazione server il Database CGM, come descritto nel par configurare le postazioni medico seguendo le istruzioni descritte ai par e configurare le eventuali postazioni collaboratore/segreteria seguendo le istruzioni al par Installazione postazione medico Per installare una postazione su cui si vuole utilizzare l AddOn Venere SIST è sufficiente scaricare ed eseguire il file di installazione sulla postazione desiderata. Per maggiore comodità si suggerisce di salvare il file di installazione sul desktop e quindi eseguirlo, seguendo i semplici passi di seguito indicati. I passi andranno naturalmente ripetuti per ogni postazione (computer) su cui si vuole utilizzare l AddOn. Si precisa che l AddOn Venere SIST può essere installato sulle postazioni sia per utilizzo medico che collaboratore. Istruzioni in dettaglio 1. Aprire la connessione internet 2. Fare doppio clic sul link per prelevare il file di installazione: 3. Alla domanda Eseguire o salvare il file? fare clic su Salva 4. Nella finestra Salva con nome, in corrispondenza della casella Salva in selezionare Desktop e fare clic su Salva 5. Attendere il completamento del download ed al termine tornare al desktop 6. Fare doppio clic sull icona SistVenere.exe 7. Se compare la domanda Impossibile verificare l attendibilità fare clic su Esegui 8. Fare clic su Avanti 5 of 32

6 ATTENZIONE: l Add-On Venere SIST consente anche l invio dei certificati INPS al MEF, in maniera integrata, e alternativa all utilizzo dell Add-On ACN2009. Pertanto se in fase di installazione viene rilevata la presenza dell Add-On ACN2009, verrà richiesta la sua rimozione. UTILITA : Il programma di installazione provvederà in automatico ad importare i documenti eventualmente già inviati all INPS tramite l Add-On ACN2009 nell Add-On Venere SIST (nella cartella Comunicazioni a INPS/FSE, per il cui utilizzo si rimanda nelle sezioni relative). Nel caso la procedura automatica non venga eseguita, sarà possibile procedere all importazione in maniera manuale; sarà sufficiente eseguire il file AcnInps2SistApp.exe (raggiungibile digitando in Start, Esegui il percorso %programfiles%\cgm\servizi SIST). 9. Fare clic su Installa 10. Attendere il completamento delle operazioni e fare clic su Fine 6 of 32

7 1.2.2 Multiutenza Configurazione postazione server del gruppo E possibile utilizzare l AddOn Venere SIST in configurazione di multiutenza - per utilizzo contemporaneo da postazioni di collaboratore/segreteria o medicina di gruppo. In questo caso, oltre a installare Venere SIST su tutte le postazioni in uso ai medici e collaboratori di studio seguendo le istruzioni descritte al paragrafo 1.2 è necessario installare sulla postazione server (postazione dove sono presenti gli archivi di Venere) una specifica istanza CGM su database Microsoft SQL Server Per installare l istanza CGM è sufficiente scaricare ed eseguire il file di installazione sulla postazione desiderata. Per maggiore comodità si suggerisce di salvare il file di installazione sul desktop della postazione server e quindi eseguirlo. Istruzioni in dettaglio 1. Aprire la connessione internet 2. Fare doppio clic sul link per prelevare il file di installazione (dimensione circa 100 Mb): Alla domanda Eseguire o salvare il file? fare clic su Salva 5. Nella finestra Salva con nome, in corrispondenza della casella Salva in selezionare Desktop e fare clic su Salva 6. Attendere il completamento del download ed al termine tornare al desktop 7. Chiudere tutti gli applicativi aperti, antivirus compreso 8. Fare doppio clic sull icona CgmSqlInstanceSetup_x86 (oppure CgmSqlInstanceSetup_x64 a seconda del Sistema Operativo utilizzato) 9. Se compare la domanda Impossibile verificare l attendibilità fare clic su Esegui 10. Verrà verificata la presenza di eventuali componenti di Windows da aggiornare 11. Fare clic su Installa 12. Le operazioni proseguiranno in maniera del tutto automatica 13. Nel caso venga richiesto il riavvio del computer; rispondere Sì ed attendere lo spegnimento 14. Al riavvio la procedura di installazione riprenderà in automatico 15. Fare clic su Esegui ed a seguire su Installa 16. Attendere l installazione di Microsoft SQL Server 2008 R2 express 17. Al termine parte in automatico l installazione dell Istanza CGM SQL Server 18. Fare clic su Avanti ed a seguire su Installa 19. Attendere il completamento delle operazioni ed al termine fare clic su Fine Completata l installazione occorrerà configurare le postazioni medico e segreteria come descritto nei paragrafi a seguire. 7 of 32

8 1.2.3 Multiutenza Configurazione computers del gruppo dove è installato Venere SIST Per abilitare su una postazione l utilizzo dell AddOn in multiutenza (medicina di gruppo oppure postazioni aggiuntive per lo stesso medico (segreteria, infermeria, ) sarà sufficiente selezionare il database di riferimento, nelle Impostazioni dell AddOn Venere SIST. La configurazione delle impostazioni viene richiesta al primo avvio del modulo come descritto al paragrafo 1.3 oppure è possibile eseguirla manualmente dalla specifica sezione dell Add-On come descritto sempre al paragrafo 1.3. Nella maschera Database, sarà sufficiente 1. Selezionare il check Configurazione di gruppo 2. In Postazione server verrà automaticamente proposto il nome del computer server su cui è stato installato il database per la multiutenza. ATTENZIONE!!! La selezione del database server vale per l intera postazione: Selezionando il check Configurazione di gruppo si imposterà il database indicato nel campo Postazione server per la componente di integrazione installata sulla postazione utente. Questo significa che per qualsiasi accesso a Venere di un utente in multiutenza su tale postazione, il database di riferimento sarà quello condiviso e residente sulla postazione server indicata. UTILITA : Se il medico ha in precedenza già utilizzato Venere SIST come unico utente (mono-utenza) e decide di configurarsi per l utilizzo in multiutenza, ha la possibilità di effettuare la migrazione sul database server dei dati precedenti (operazione consigliata) seguendo i seguenti semplici passi: 1. Nella sezione Importazione dati fare clic su Importa 2. Verrà richiesto di selezionare il database dal quale importare i dati e si aprirà automaticamente la cartella che comunemente lo contiene dopo una installazione standard (%appdata%\cgm\integra\v) 3. è sufficiente Selezionare il database SistDb.sdf e quindi 4. Fare clic su Apri 5. Attendere l importazione e fare clic su OK 8 of 32

9 1.3 IMPOSTAZIONI Al primo avvio del gestionale di cartella clinica, dopo l installazione, viene richiesto di configurare i servizi che si desidera attivare. Attivare il campo Attiva integrazione al Progetto SIST per decidere di lavorare con Venere integrato in SIST, attivare anche il campo Attiva invio certificati INPS (SAC). Nel caso di servizi SIST non disponibili (linea internet non funzionante, linea VPN non connessa, card momentaneamente disattiva, ) potrà disattivare il campo Attiva integrazione al progetto SIST in modo che il certificato venga comunque inviato al MEF selezionando Add On, Servizi SIST, Impostazioni (come da par. 5.9) Configurazione Nel campo ASL di riferimento fare clic sulla freccia e selezionare dall elenco l ASL di appartenenza Certificato di firma digitale Nel campo Certificato di firma digitale fare clic sul pulsante browse dall elenco la riga con Scopi richiesti uguale a Tutti e poi fare clic su OK posto a destra, selezionare 9 of 32

10 1.3.3 Certificato di autenticazione Nel campo Certificato di autenticazione fare clic sul pulsante browse posto a destra, selezionare dall elenco la riga con Scopi richiesti uguale a Autenticazione client e poi fare clic su OK Incarico attivo Nel campo Incarico Attivo fare clic sul pulsante browse posto a destra, selezionare dall elenco l incarico di competenza. 10 of 32

11 1.4 DATABASE Se si utilizza l applicativo in multiutenza (medicina di gruppo oppure postazioni aggiuntive per lo stesso medico (segreteria, infermeria, ) è necessario selezionare configurazione di gruppo e selezionare il nome del computer server su cui sono presenti i database. Sono previste anche forme di passaggio tra una configurazione di mono-utenza ad una configurazione di multi-utenza e viceversa. 11 of 32

12 1.5 CREDENZIALI ACN Fare clic su Credenziali ACN per inserire le credenziali di accesso al Sistema TS per l invio dei certificati INPS. Inserire in particolare: Username = Codice di accesso ossia il codice fiscale del medico; Password = Parola chiave in uso; PIN = Codice PIN completo (primi 4 caratteri ricevuti dalla ASL e restanti 6 caratteri generati accedendo al sito In fase d inserimento delle credenziali il campo avrà lo sfondo rosso fino a quando non si inseriscono i caratteri necessari alla completezza del campo. Non viene controllata la correttezza ma la completezza per cui se si inseriscono 16 caratteri nel campo Username lo sfondo diverrà bianco anche se il C.F è errato. Se la carta SIST in uso è la stessa utilizzata per l autenticazione a (selezionando l opzione Accesso con Smart Card) 1.6 AVVIO I servizi SIST si avviano in automatico all avvio del gestionale di cartella clinica. Si potrà infatti notare la presenza dei servizi SIST nella tray area. 12 of 32

13 2 Attivazione VPN Il progetto di integrazione SIST Puglia prevede un collegamento diretto al Centro Servizi Sanitari Regionale per poter usufruire dei servizi di integrazione. Per poter realizzare questo collegamento protetto viene installata, all atto della Attivazione della Postazione di Lavoro, una connessione VPN. Prima di avviare il lavoro con il gestionale di cartella clinica è pertanto necessario avviare questa connessione VPN operando come segue: Avviare il software Cisco VPN Client facendo doppio clic sulla relativa icona presente sul desktop Fare clic sul pulsante Connect partirà la richiesta di collegamento selezionata e, dopo qualche istante, verrà richiesto di inserire il codice Pin della CNS per identificare univocamente l operatore che sta richiedendo l accesso al Centro Servizi Sanitari Regionale inserire il codice PIN, fare clic su OK ed attendere qualche istante prima di essere effettivamente connessi all indirizzo selezionato nella barra delle applicazioni di Windows comparirà l icona dell avvenuto collegamento al Centro Servizi Sanitari Regionale. Se la connessione protetta al Centro Servizi Sanitari Regionale non risulta attiva o in caso di temporanea interruzione dei servizi, nella barra delle applicazioni del computer verrà visualizzata l icona aperta. In questo caso non si avranno impatti nelle funzionalità primarie di gestione della cartella clinica per cui è possibile aprire Venere per continuare le le operazioni di studio. E comunque ripristinare la connessione VPN appena possibile per fruire di tutte le altre funzionalità (check della prescrizione prima della stampa, invio dei documenti accumulati in coda, interrogazione delle anagrafiche, etc...). 13 of 32

14 Per ripristinare il collegamento protetto, è necessario cliccare due volte sulla relativa icona e successivamente sul pulsante Connect, come descritto in precedenza 3 Autenticazione Medico Alla prima interrogazione dei servizi SIST, all inizio di una sessione di lavoro nel gestionale di cartella clinica, viene richiesta l autenticazione del medico. L autenticazione avviene mediante l inserimento della smart card e del proprio codice PIN. La smart card infatti contiene due certificati digitali: certificato di autenticazione contenente l identità digitale del medico certificato per la firma digitale che consente di firmare tutti i documenti da inviare al servizio SIST. Per l autenticazione viene richiesto: l inserimento della smart card, se non presente l inserimento del codice PIN da digitare nel relativo campo. 14 of 32

15 4 Utilizzo dei Servizi SIST Integrati Dopo l installazione e l attivazione dei Servizi SIST non si riscontrerà nessuna variazione nell utilizzo di Venere se non nella sezione di prescrizione e certificazione INPS o INAIL. 4.1 PRESCRIZIONE All atto della stampa della ricetta, verrà richiesta la firma digitale affinché il documento possa essere inviato al concentratore SIST. Vediamo adesso nel dettaglio il processo prescrittivo Prescrizione farmacologica, di prestazioni o ricoveri 1. Registrare la prescrizione di un farmaco in classe A, oppure di una prestazione specialistica concedibile o di un Ricovero in Venere, come di consueto 2. fare clic sull icona per stampare la ricetta 3. contestualmente alla stampa della prescrizione apparirà a video il documento clinico in formato elettronico corrispondente alla prescrizione cartacea stampata 4. dopo aver controllato l esito della stampa, e la correttezza del documento clinico, per inviare la prescrizione fare clic sul pulsante Firma e invia 5. firmare il documento inserendo, nella relativa finestra, il codice PIN della firma digitale e fare clic su OK. 15 of 32

16 Sulla ricetta appena stampata sarà riportato il codice IUP che identifica il documento clinico in formato elettronico legato alla specifica ricetta cartacea. NOTA: E consentito l invio a SIST delle sole prescrizioni in regime SSN Controllo di validità non superato Nel caso di prescrizione con collegamento con il server attivo, la prescrizione che si vuole stampare viene preventivamente validata dai servizi centrali del SIST. Il messaggio in figura compare nel momento in cui, una prescrizione in fase di stampa, non viene preventivamente validata dal servizio in quanto contiene dati errati (nell esempio la prescrizione contiene una esenzione che non è presente nella scheda anagrafica centrale del paziente). Facendo clic su OK è possibile annullare l invio. Facendo clic su Annulla per poter eventualmente correggere la prescrizione e rinviarla; facendo clic su Stampa è possibile stampare comunque la ricetta ma la stessa non verrà inviata al SIST Postazioni di segreteria Se la prescrizione viene realizzata da una postazione non medico (segreteria, infermeria, ) ed i Servizi SIST sono stati configurati per lavorare in multiutenza nel momento della stampa della prescrizione compare la 16 of 32

17 Fare clic sul pulsante Accoda per firma ATTENZIONE Se si desidera evitare la visualizzazione del CDA e fare in modo quindi che dalla postazione di collaboratore/segreteria le ricette vengano automaticamente poste alla coda di firma del medico operare come di seguito indicato: - dalla postazione di collaboratore/segreteria avviare Profim come di consueto - selezionare Add On, Servizi SIST e richiamare la cartella Documenti - deselezionare il check Convalida i documenti da inviare solo dopo averli visionati - fare clic su OK 17 of 32

18 4.2 CERTIFICAZIONE All atto della conferma di un Certificato INPS o INAIL, verrà richiesta la firma digitale affinché il documento possa essere inviato al concentratore SIST. Vediamo adesso nel dettaglio il processo prescrittivo Certificato NPS Compilare il Certificato INPS come di consueto. All atto della conferma o della stampa lo stesso viene innanzitutto inviato telematicamente ai Servizi TS per cui compare la finestra in cui occorre: Selezionare il Tipo di visita tra Ambulatoriale o Domiciliare; Verificare la Residenza o domicilio abituale Inserire la Reperibilità durante la malattia se diversa dalla residenza abituale. Verificare il Cap che deve essere quello di zona. Se è necessario inserire quello di zona lo sfondo del campo sarà rosso fino a quando non sarà selezionato dall elenco; Fare clic su Invia, se desidera realmente inviare il certificato. Fare clic su Annulla se desidera stampare il certificato senza inviarlo. Se si è scelto di inviare il certificato viene generata la ricevuta che potrà stampare facendo clic su Stampa o inviare per al paziente facendo clic su Invia . Il documento stampato contiene una parte per il lavoratore ed una per il datore di lavoro. 18 of 32

19 Se il certificato viene correttamente protocollato ed accettato dal Sistema TS, lo stesso viene poi inviato al concentratore SIST e per questo verrà richiesta la firma digitale. Per inviare il certificato fare clic sul pulsante Firma e invia Certificato INAIL 1. Compilare il Certificato INAIL come di consueto 2. fare clic sull icona di conferma o stampa e apparirà a video il relativo documento 3. per inviare il certificato fare clic sul pulsante Firma e invia 4. firmare il documento inserendo, nella relativa finestra, il codice PIN della firma digitale e fare clic su OK. 19 of 32

20 5 I Servizi SIST Il componente SIST interagisce in maniera integrata con il software di cartella clinica per quanto riguarda le funzionalità di base di registrazione prescrizione e certificati. Tuttavia, il componente SIST offre anche alcuni servizi aggiuntivi rispetto al software di cartella clinica, che possono essere richiamati selezionando Servizi SIST dalla barra superiore. I Servizi SIST possono essere richiamati sia con una cartella clinica di paziente aperta, che non. Nel caso in cui i Servizi SIST vengano richiamati con una cartella clinica di paziente attiva in Venere, sarà indicato il paziente per il quale richiamare alcune funzioni. Nel caso in cui i Servizi SIST vengano avviati senza nessuna scheda paziente attiva, sarà utile accedere comunque a funzioni non legate al paziente: allineamento anagrafiche, documenti da firmare, inviati, in uscita, falliti, Certificazione INPS/INAIL ed impostazioni. 5.1 Consulta fascicolo Attraverso il componente SIST è possibile consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico, ossia la raccolta di tutti i documenti clinici del paziente. Per far ciò operare come descritto di seguito: 1. Aprire in Venere la cartella clinica del paziente per il quale si vuole consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico 2. Avviare i Servizi SIST e selezionare Consulta Fascicolo 3. Impostare l intervallo di ricerca desiderato nei campi dal e al 20 of 32

21 4. nella sezione Tipologia eventi clinici attivare i filtri di ricerca sulla tipologia di eventi specifici (p.es. solo Farmaceutica oppure Specialistica, Ricovero, Emergenza, Certificato); altrimenti per la visualizzazione completa di tutti i tipi di eventi del fascicolo sanitario lasciare tutto attivo 5. fare clic su Avvia ricerca e attendere l elaborazione di ricerca sul server NOTA: Durante l elaborazione nella tray area, accanto all icona Servizi SIST, comparirà il messaggio Avvio ricerca sul server 6. terminata la ricerca nel riquadro in basso comparirà l elenco di tutti i documenti clinici presenti sul server, che potrà scorrere facilmente utilizzando i pulsanti di spostamento 7. per visualizzare un documento selezionare quello desiderato e fare clic su Dettaglio evento, o fare doppio clic sullo stesso, a questo punto attenda l apertura del documento NOTA: Il documento visualizzato è in formato CDA 21 of 32

22 5.2 Allineamento anagrafiche ed esenzioni ticket Attraverso i Servizi SIST è possibile effettuare l aggiornamento delle scelte/revoche, dei dati anagrafici e delle esenzioni ticket (status, reddito e patologia) dei pazienti selezionando Allineamento anagrafiche. Nel dettaglio potrà effettuare le seguenti operazioni: Aggiornamento scelte e revoche = la funzione consente di effettuare l aggiornamento dei dati di scelta, decorrenza e revoca di tutti i pazienti presenti in archivio dopo aver impostato il periodo per cui si desidera fare la ricerca e selezionato Aggiorna. Se viene rilevata una nuova scelta ed il paziente non è presente in archivio verrà automaticamente creata l anagrafica del paziente. Attivando il check Allinea esenzioni dei nuovi assistiti le nuove schede anagrafiche eventualmente introdotte verranno valorizzate anche delle relative esenzioni ticket. Aggiornamento dati anagrafici = la funzione consente di aggiornare i principali dati anagrafici di tutti i pazienti già presenti in archivio (cognome e nome, data e luogo di nascita, indirizzo e luogo di residenza, codice fiscale) dopo aver selezionato Aggiorna. Attivando il check Allinea esenzioni verranno aggiornate anche le esenzioni ticket. Considerando i dati presenti nell anagrafica regionale come master, eventuali dati discordanti presenti in archivio vengono sovrascritti. Si consiglia pertanto di effettuare sempre una copia di sicurezza prima di avviare un aggiornamento dati anagrafici completo. Allineamento esenzioni = la funzione consente di aggiornare le esenzioni ticket per tutti i pazienti in archivio in maniera cumulativa. Resta operativa la funzione Recupera esenzioni che consente di recuperare, per il solo paziente selezionato, le esenzioni presenti sui server regionali. Le esenzioni così recuperate verranno contraddistinte da un segno di spunta verde nella sezione Esenzioni ticket del paziente e non saranno modificabili 22 of 32

23 5.3 Gestione del consenso La sezione relativa alla gestione del consenso permette di attivare/revocare il consenso o il rifiuto al consenso esercitato dall assistito (ai sensi del D. Lgs 30/06/2003, n. 196). Nel caso in cui l assistito non fornisce consenso, non sarà possibile consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico, saranno comunque garantite le operazioni di invio prescrizioni e certificati al SIST. Per poter accedere alla gestione del consenso è necessario aprire la scheda del paziente in Venere. Dalla gestione del consenso è possibile: Recupera storico dati consenso: visualizzare tutte le transazioni relative a consensi e revoche del consenso esercitate dall assistito 23 of 32

24 Visualizza dettaglio: dopo aver selezionato il consenso o il rifiuto dello stesso, visualizzare i dettagli dell operazione indicando le informazioni di riepilogo salienti Invia dati consenso: consente di inviare il consenso al trattamento dei dati. Se trattasi del primo invio spostare l opzione su Consenso (di default l opzione selezionata è Rifiuto), inserire gli estremi del documento di identità, eventualmente compilare l area relativa ai dati anagrafici di chi esercita la potestà o del tutore e fare clic su Continua Selezionando il consenso precedentemente inviato è possibile anche revocarlo. In questo caso è sufficiente, dopo aver inserito gli estremi del documento di identità, eventualmente compilare l area relativa ai dati anagrafici di chi esercita la potestà o del tutore e fare clic su Continua. Verrà poi visualizzato come Rifiuto nella lista dei consensi (recupera storico consensi) 24 of 32

25 5.4 Ricerca Prescrizioni E possibile recuperare le prescrizioni del paziente attivo registrate nel SIST selezionando Ricerca prescrizioni. Per far ciò operare come descritto di seguito: 1. Aprire in Venere la cartella clinica del paziente per il quale si vuole consultare il Fascicolo Sanitario Elettronico 2. Avviare i Servizi SIST 3. Impostare l intervallo di ricerca desiderato nei campi dal e al 4. fare clic su Avvia ricerca 5. terminata la ricerca nel riquadro in basso comparirà l elenco di tutte le prescrizioni presenti sul server, che potrà scorrere facilmente utilizzando i pulsanti di spostamento 6. per annullare la prescrizione, selezionarla e fare clic sul pulsante Annulla Prescrizione 7. alternativamente, si può preventivamente visualizzare il documento, selezionando quello desiderato e facendo clic su Dettaglio prescrizione, o doppio clic sullo stesso 8. la funzionalità di Annulla Prescrizione può essere richiamata, quindi, dalla finestra di visualizzazione del documento 25 of 32

26 5.5 Documenti da firmare Nella sezione Documenti da firmare vengono posizionati tutti i documenti prodotti da postazioni di segreteria ed inviati alla firma del medico. Tali documenti devono essere firmati e inviati entro le ore 24 del giorno di creazione degli stessi. Verranno evidenziati in rosso i documenti che sono stati creati in data precedente a quella in corso. ATTENZIONE E possibile visualizzare un baloon di avviso nella tray area in modo da conoscere preventivamente quante ricette sono ancora da firmare (quelle accodate dalla segreteria). Per attivare tale opzione operare come di seguito indicato: - dalla postazione di collaboratore/segreteria avviare Profim come di consueto - selezionare Add On, Servizi SIST e richiamare la cartella Impostazioni - attivare il check Visualizza periodicamente un avviso con il numero totale dei documenti da firmare - fare clic su OK Cliccando sul balloon sarà attivata la direttamente la finestra di visualizzazione dei documenti, con tante cartelle quanti sono i documenti da firmare. Il medico potrà procedere alla firma ed invio di tutti i documenti mediante il bottone Firma e Invia Documenti. 5.6 Documenti inviati Il documento firmato sarà visualizzato fra i documenti in uscita per poi automaticamente passare nei documenti inviati nel momento in cui il documento risulterà effettivamente inviato. 26 of 32

27 Se si verificano errori non bloccanti in fase di invio (ad esempio errori di connessione) il componente tenterà nuovamente l invio fino a quando lo stesso non va a buon fine. Se si verificano errori bloccanti (ad esempio la prescrizione non è valida) il documento sarà spostato in Invii Falliti. Sarà possibile eventualmente ritentare l invio selezionando l elemento e cliccando Riprova Invio. Per consultare i documenti inviati al server: 1. Fare clic su Aggiorna lista per avere l elenco dei documenti 2. visualizzare il documento facendo clic su Visualizza o doppio clic dall elenco 3. Se desidera eliminare un documento inviato selezionare il documento fare clic su Elimina. ATTENZIONE Tutti i Documenti generati a prescindere dal loro stato (da firmare, inviati, in uscita, invii falliti) possono essere visualizzati in anteprima facendo clic sull apposito pulsante di Anteprima in alto a destra 27 of 32

28 5.7 Comunicazioni a INPS/FSE Nella sezione Comunicazioni a INPS/FSE vengono posizionati tutti i certificati inviati al Sistema TS e successivamente al concentratore SIST. Nella colonna INPS viene indicato lo stato dell invio al Sistema TS (Inviato, Fallito,..) Nella colonna FSE viene indicato lo stato dell invio al concentratore SIST (NonDefinito = realizzato con un sistema diverso dal SIST per esempio realizzato con l ACN2009 e importato nel SIST; Inviato oppure Fallito). Facendo clic su Visualizza Ricevuta è possibile visualizzare il documento CDA inviato. Per eliminare un invio errato è necessario selezionare un certificato inviato, fare clic su Annulla e, quando il documento è stato annullato, fare clic su Elimina. Nel caso in cui lo stato invio risulta Fallito è possibile visualizzare l errore facendo clic su Visualizza Errore. Se l errore sta nell invio all FSE è possibile ritentarlo facendo clic su Riprova Invio. 5.8 Patient Summary Il Patient Summary non è altro che l insieme di informazioni cliniche relative al paziente, che possono essere raccolte in due documenti di scopi diversi: SSI ( Scheda Sanitaria Individuale) e EDS (Emergency Data Set). 28 of 32

29 5.8.1 EDS (Invia Dati di Emergenza) Fare clic sul pulsante Invia Dati di Emergenza ed attendere che la scheda venga generata. Fare clic sul Firma ed invia per firmarla ed inviarla al server regionale SIST. E possibile anche recuperare i Dati di emergenza già registrati sul SIST, facendo clic sull apposito pulsante. Nel caso in cui si tenti un recupero dei Dati di emergenza di un paziente ma gli stessi non sono presenti sul server centrale verrà notificata la mancanza con il messaggio in figura. Lo stesso messaggio può comparire nel caso in cui si tenti il recupero di una Scheda sanitaria del server centrale ma la stessa non è presente SSI (Invia Scheda Sanitaria) Fare clic sul pulsante Invia scheda Sanitaria ed attendere che la scheda venga generata. 29 of 32

30 Fare clic sul Firma ed invia per firmarla ed inviarla al server regionale SIST. E possibile anche recuperare la scheda sanitaria già registrata sul SIST facendo clic sull apposito pulsante 5.9 IMPOSTAZIONI Il componente di integrazione SIST richiede una minima interazione da parte dell utente, circa le impostazioni di configurazione iniziali. Ciò significa che potrà configurarla in modo semplice ed intuitivo. Per fare questo, avvii il componente SIST (vedi cap. 5) e selezionare Impostazioni dal menu di sinistra. 30 of 32

31 31 of 32

32 6 FAQ La risposta alle domande più frequenti 6.1 [INTSIST_02015] SELEZIONARE UN PAZIENTE PER ESEGUIRE L'AZIONE Se utilizzando i servizi SIST compare il messaggio vuol dire che il servizio è utilizzabile solo dopo aver aperto la scheda anagrafica di un paziente. 6.2 [INTSIST_03140] IL SERVIZIO SIST UTILE AL RECUPERO DELLE ESENZIONI ATTIVE HA RIPORTATO LA SEGUENTE SEGNALAZIONE: [E000004] NON CI SONO ELEMENTI CORRISPONDENTI AI CRITERI DI RICERCA INSERITI. VERIFICARE LA CORRETTEZZA DEI PARAMETRI INSERITI. Se utilizzando i servizi SIST compare il messaggio vuol dire che il paziente selezionato non ha esenzioni attive nel sistema SIST. In caso di discordanza con i dati in possesso del medico sarà opportuno che il paziente faccia riferimento alla ASL di appartenenza per la necessaria verifica. ULTERIORI FAQ AGGIORNATE AL LINK 32 of 32

Manuale Utente IMPORT IATROS XP

Manuale Utente IMPORT IATROS XP Manuale Utente IMPORT IATROS XP Sommario Prerequisiti per l installazione... 2 Installazione del software IMPORT IATROS XP... 2 Utilizzo dell importatore... 3 Report della procedura di importazione da

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it

FIRESHOP.NET. Gestione Utility & Configurazioni. Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it FIRESHOP.NET Gestione Utility & Configurazioni Rev. 2014.3.1 www.firesoft.it Sommario SOMMARIO Introduzione... 4 Impostare i dati della propria azienda... 5 Aggiornare il programma... 6 Controllare l integrità

Dettagli

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO

PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Microsoft Windows 30/10/2014 Questo manuale fornisce le istruzioni per l'utilizzo della Carta Provinciale dei Servizi e del lettore di smart card Smarty sui sistemi operativi

Dettagli

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD

AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD AUTENTICAZIONE CON CERTIFICATI DIGITALI MOZILLA THUNDERBIRD 1.1 Premessa Il presente documento è una guida rapida che può aiutare i clienti nella corretta configurazione del software MOZILLA THUNDERBIRD

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2012 Progetto Istanze On Line MOBILITÀ IN ORGANICO DI DIRITTO PRESENTAZIONE DOMANDE PER LA SCUOLA SEC. DI I GRADO ON-LINE 13 Febbraio 2012 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI

Dettagli

Guida all utilizzo del dispositivo USB

Guida all utilizzo del dispositivo USB Guida all utilizzo del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1. Glossario... 3 2. Guida all utilizzo del dispositivo USB... 4 2.1 Funzionamento del

Dettagli

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE

HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1-1/9 HORIZON SQL CONFIGURAZIONE DI RETE 1 CARATTERISTICHE DI UN DATABASE SQL...1-2 Considerazioni generali... 1-2 Concetto di Server... 1-2 Concetto di Client... 1-2 Concetto di database SQL... 1-2 Vantaggi...

Dettagli

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA

ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA ATLAS 2.X IL MANAGER NON SI AVVIA Avvio di Atlas 2.x sul server CONTESTO La macchina deve rispecchiare le seguenti caratteristiche MINIME di sistema: Valori MINIMI per Server di TC con 10 postazioni d'esame

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2014 Progetto Istanze On Line 09 aprile 2014 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 GESTIONE DELL UTENZA... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com

Guida alla configurazione della posta elettronica. bassanonet.com Guida alla configurazione della posta elettronica bassanonet.com 02 Guida alla configurazione della posta elettronica I programmi di posta elettronica consentono di gestire una o più caselle e-mail in

Dettagli

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione)

3. nella pagina che verrà visualizzata digitare l indirizzo e-mail che si vuole consultare e la relativa password (come da comunicazione) CONFIGURAZIONE DELLA CASELLA DI POSTA ELETTRONICA La consultazione della casella di posta elettronica predisposta all interno del dominio patronatosias.it può essere effettuata attraverso l utilizzo dei

Dettagli

ACCREDITAMENTO EVENTI

ACCREDITAMENTO EVENTI E.C.M. Educazione Continua in Medicina ACCREDITAMENTO EVENTI Manuale utente Versione 1.5 Maggio 2015 E.C.M. Manuale utente per Indice 2 Indice Revisioni 4 1. Introduzione 5 2. Accesso al sistema 6 2.1

Dettagli

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE

PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE PROGRAMMA IMPORT C/59 ISTAT MANUALE UTENTE SETTEMBRE 2013 DATASIEL S.p.A Pag. 2/23 INDICE 1. INTRODUZIONE...3 1.1. Scopo...3 1.2. Servizio Assistenza Utenti...3 2. UTILIZZO DEL PROGRAMMA...4 2.1. Ricevere

Dettagli

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB

Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB Procedura per il ripristino dei certificati del dispositivo USB 30/04/2013 Sommario - Limitazioni di responsabilità e uso del manuale... 3 1 Glossario... 3 2 Presentazione... 4 3 Quando procedere al ripristino

Dettagli

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale

Dipartimento Comunicazione. Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Dipartimento Comunicazione Guida all Identificazione al Portale di Roma Capitale Sommario 1. Premessa... 3 2. Identificazione al Portale di Roma Capitale tramite documento d identità... 4 2.1 Registrazione

Dettagli

Portale Unico dei Servizi NoiPA

Portale Unico dei Servizi NoiPA Portale Unico dei Servizi NoiPA Guida all accesso al portale e ai servizi self service Versione del 10/12/14 INDICE pag. 1 INTRODUZIONE... 3 2 MODALITÀ DI PRIMO ACCESSO... 3 2.1 LA CONVALIDA DELL INDIRIZZO

Dettagli

Client di Posta Elettronica PECMailer

Client di Posta Elettronica PECMailer Client di Posta Elettronica PECMailer PECMailer è un semplice ma completo client di posta elettronica, ovvero un programma che consente di gestire la composizione, la trasmissione, la ricezione e l'organizzazione

Dettagli

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE

SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE SOLUZIONI PER ANOMALIE RISCONTRATE NELL USO DELLA PROCEDURA ON-LINE IMPOSSIBILITA DI ACCEDERE NELLA PROCEDURA ON-LINE ESEGUIRE: MENU STRUMENTI ---- OPZIONI INTERNET --- ELIMINA FILE TEMPORANEI --- SPUNTARE

Dettagli

Installazione di GFI Network Server Monitor

Installazione di GFI Network Server Monitor Installazione di GFI Network Server Monitor Requisiti di sistema I computer che eseguono GFI Network Server Monitor richiedono: i sistemi operativi Windows 2000 (SP4 o superiore), 2003 o XP Pro Windows

Dettagli

Denuncia di Malattia Professionale telematica

Denuncia di Malattia Professionale telematica Denuncia di Malattia Professionale telematica Manuale utente Versione 1.5 COME ACCEDERE ALLA DENUNCIA DI MALATTIA PROFESSIONALE ONLINE... 3 SITO INAIL... 3 LOGIN... 4 UTILIZZA LE TUE APPLICAZIONI... 5

Dettagli

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer

Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer Istruzioni per l importazione del certificato per Internet Explorer 1. Prima emissione certificato 1 2. Rilascio nuovo certificato 10 3. Rimozione certificato 13 1. Prima emissione certificato Dal sito

Dettagli

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux.

Esiste la versione per Linux di GeCo? Allo stato attuale non è prevista la distribuzione di una versione di GeCo per Linux. FAQ su GeCo Qual è la differenza tra la versione di GeCo con installer e quella portabile?... 2 Esiste la versione per Linux di GeCo?... 2 Quali sono le credenziali di accesso a GeCo?... 2 Ho smarrito

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2011 Progetto Istanze On Line 21 febbraio 2011 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 PROGETTO ISTANZE ON LINE... 4 2.1 COS È E A CHI È RIVOLTO... 4 2.2 NORMATIVA

Dettagli

Porta di Accesso versione 5.0.12

Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 1 di 22 Controlli da effettuare in seguito al verificarsi di ERRORE 10 nell utilizzo di XML SAIA Porta di Accesso versione 5.0.12 Pag. 2 di 22 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. VERIFICHE DA ESEGUIRE...3

Dettagli

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6

Funzioni di base. Manualino OE6. Outlook Express 6 Manualino OE6 Microsoft Outlook Express 6 Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito,

Dettagli

Posta Elettronica Certificata

Posta Elettronica Certificata Posta Elettronica Certificata Manuale di utilizzo del servizio Webmail di Telecom Italia Trust Technologies Documento ad uso pubblico Pag. 1 di 33 Indice degli argomenti 1 INTRODUZIONE... 3 1.1 Obiettivi...

Dettagli

2009 Elite Computer. All rights reserved

2009 Elite Computer. All rights reserved 1 PREMESSA OrisDent 9001 prevede la possibilità di poter gestire il servizio SMS per l'invio di messaggi sul cellulare dei propri pazienti. Una volta ricevuta comunicazione della propria UserID e Password

Dettagli

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key.

Di seguito sono descritti i prerequisiti Hardware e Software che deve possedere la postazione a cui viene collegata l Aruba Key. 1 Indice 1 Indice... 2 2 Informazioni sul documento... 3 2.1 Scopo del documento... 3 3 Caratteristiche del dispositivo... 3 3.1 Prerequisiti... 3 4 Installazione della smart card... 4 5 Avvio di Aruba

Dettagli

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO

ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO ATLAS : Aula - COME ESEGUIRE UNA SESSIONE DEMO Come eseguire una sessione DEMO CONTENUTO Il documento contiene le informazioni necessarie allo svolgimento di una sessione di prova, atta a verificare la

Dettagli

Gestione posta elettronica (versione 1.1)

Gestione posta elettronica (versione 1.1) Gestione posta elettronica (versione 1.1) Premessa La presente guida illustra le fasi da seguire per una corretta gestione della posta elettronica ai fini della protocollazione in entrata delle mail (o

Dettagli

Manuale installazione DiKe Util

Manuale installazione DiKe Util Manuale installazione DiKe Util Andare sul sito Internet: www.firma.infocert.it Cliccare su software nella sezione rossa INSTALLAZIONE: comparirà la seguente pagina 1 Selezionare, nel menu di sinistra,

Dettagli

Come installare e configurare il software FileZilla

Come installare e configurare il software FileZilla Come utilizzare FileZilla per accedere ad un server FTP Con questo tutorial verrà mostrato come installare, configurare il software e accedere ad un server FTP, come ad esempio quello dedicato ai siti

Dettagli

Client PEC Quadra Guida Utente

Client PEC Quadra Guida Utente Client PEC Quadra Guida Utente Versione 3.2 Guida Utente all uso di Client PEC Quadra Sommario Premessa... 3 Cos è la Posta Elettronica Certificata... 4 1.1 Come funziona la PEC... 4 1.2 Ricevuta di Accettazione...

Dettagli

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale

Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Guida ai Servizi Internet per il Referente Aziendale Indice Indice Introduzione...3 Guida al primo accesso...3 Accessi successivi...5 Amministrazione dei servizi avanzati (VAS)...6 Attivazione dei VAS...7

Dettagli

Progetto Istanze On Line

Progetto Istanze On Line 2013 Progetto Istanze On Line ESAMI DI STATO ACQUISIZIONE MODELLO ES-1 ON-LINE 18 Febbraio 2013 INDICE 1 INTRODUZIONE ALL USO DELLA GUIDA... 3 1.1 SIMBOLI USATI E DESCRIZIONI... 3 2 COMPILAZIONE DEL MODULO

Dettagli

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO

SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO CLSMS SOFTWARE GESTIONE SMS DA INTERFACCE CL MANUALE D INSTALLAZIONE ED USO Sommario e introduzione CLSMS SOMMARIO INSTALLAZIONE E CONFIGURAZIONE... 3 Parametri di configurazione... 4 Attivazione Software...

Dettagli

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8

Creare e ripristinare immagine di sistema con Windows 8 Creare e ripristinare immagine di con Windows 8 La versione Pro di Windows 8 offre un interessante strumento per il backup del computer: la possibilità di creare un immagine completa del, ovvero la copia

Dettagli

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34

Guida all Uso. L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Guida all Uso L a t u a i m p r e s a, c h i av e i n m a n o. Guida_BusinessKey.indd 1 18-05-2007 10:53:34 Cos è la Business Key La Business Key è una chiavetta USB portatile, facile da usare, inseribile

Dettagli

Comunicazione scuola famiglia

Comunicazione scuola famiglia Manuale d'uso Comunicazione scuola famiglia INFOZETA Centro di ricerca e sviluppo di soluzioni informatiche per la scuola Copyright InfoZeta 2013. 1 Prima di iniziare l utilizzo del software raccomandiamo

Dettagli

Guida pratica di base

Guida pratica di base Adolfo Catelli Guida pratica di base Windows XP Professional Dicembre 2008 Sommario Accedere a Windows XP 4 Avviare Windows XP 4 Uscire da Windows XP 5 L interfaccia utente di Windows XP 6 Il desktop di

Dettagli

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA

CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA CATTURARE LO SCHERMO INTERO O LA FINESTRA ATTIVA Supponiamo di voler eseguire una istantanea del nostro desktop, quella che in gergo si chiama Screenshot (da screen, schermo, e shot, scatto fotografico).

Dettagli

L Azienda non è mai stata cosi vicina.

L Azienda non è mai stata cosi vicina. L Azienda non è mai stata cosi vicina. AlfaGestMed è il risultato di un processo di analisi e di sviluppo di un sistema nato per diventare il punto di incontro tra l Azienda e il Medico Competente, in

Dettagli

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014)

Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) Autenticazione con CNS (Carta Nazionale dei Servizi) Configurazione e utilizzo con il portale GisMasterWeb (v1.02 del 09/07/2014) La Carta Nazionale dei Servizi (CNS) è lo strumento attraverso il quale

Dettagli

FileMaker Server 12. Guida introduttiva

FileMaker Server 12. Guida introduttiva FileMaker Server 12 Guida introduttiva 2007 2012 FileMaker, Inc. Tutti i diritti riservati. FileMaker, Inc. 5201 Patrick Henry Drive Santa Clara, California 95054 FileMaker e Bento sono marchi di FileMaker,

Dettagli

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account

Outlook Express 6 Microsoft Internet Explorer, Avvio del programma Creare un nuovo account Outlook Express 6 è un programma, incluso nel browser di Microsoft Internet Explorer, che ci permette di inviare e ricevere messaggi di posta elettronica. È gratuito, semplice da utilizzare e fornisce

Dettagli

Corso di Alfabetizzazione Informatica

Corso di Alfabetizzazione Informatica Corso di Alfabetizzazione Informatica Scopo di questo corso, vuole essere quello di fornire ad ognuno dei partecipanti, indipendentemente dalle loro precedenti conoscenze informatiche, l apprendimento

Dettagli

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali

Manuale d uso. Gestione Aziendale. Software per l azienda. Software per librerie. Software per agenti editoriali Manuale d uso Gestione Aziendale Software per l azienda Software per librerie Software per agenti editoriali 1997-2008 Bazzacco Maurizio Tutti i diritti riservati. Prima edizione: settembre 2003. Finito

Dettagli

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0

Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE. Versione 1.0.0 Manuale Utente SCELTA REVOCA MEDICO ON LINE Versione 1.0.0 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. USO DEL SERVIZIO E FUNZIONALITÀ... 3 2.1 Funzionalità di Revoca del proprio medico... 4 2.2 Funzionalità di scelta/revoca

Dettagli

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...

INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI... ambiente Windows INDICE INTRODUZIONE...3 REQUISITI MINIMI DI SISTEMA...4 INSTALLAZIONE DEI PROGRAMMI...5 AVVIAMENTO DEI PROGRAMMI...7 GESTIONE ACCESSI...8 GESTIONE DELLE COPIE DI SICUREZZA...10 AGGIORNAMENTO

Dettagli

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento

minilector/usb Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento minilector/usb minilector/usb...1 Risoluzione dei problemi più comuni di malfunzionamento...1 1. La segnalazione luminosa (led) su minilector lampeggia?... 1 2. Inserendo una smartcard il led si accende

Dettagli

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND

MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Progettisti dentro e oltre l impresa MANUALE DI INSTALLAZIONE GESTIONE FLOTTE /REMIND Pag 1 di 31 INTRODUZIONE Questo documento ha lo scopo di illustrare le modalità di installazione e configurazione dell

Dettagli

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT

Conferencing Services. Web Meeting. Quick Start Guide V4_IT Web Meeting Quick Start Guide V4_IT Indice 1 INFORMAZIONI SUL PRODOTTO... 3 1.1 CONSIDERAZIONI GENERALI... 3 1.2 SISTEMI OPERATIVI SUPPORTATI E LINGUE... 3 1.3 CARATTERISTICHE... 3 2 PRENOTARE UNA CONFERENZA...

Dettagli

Manuale di installazione e d uso

Manuale di installazione e d uso Manuale di installazione e d uso 1 Indice Installazione del POS pag. 2 Funzionalità di Base - POS Sagem - Accesso Operatore pag. 2 - Leggere una Card/braccialetto Cliente con il lettore di prossimità TeliumPass

Dettagli

manuale utente www.millewin.it

manuale utente www.millewin.it manuale utente www.millewin.it Edizione settembre 2010 INSTALLAZIONE DI MILLEWIN... 1 POSTAZIONE SINGOLA... 1 INSTALLAZIONI DA 2 A 10 POSTI DI LAVORO... 2 Installazione sul Server... 2 Installazione sui

Dettagli

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto

TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer 7 Manuale Controllo remoto TeamViewer GmbH Kuhnbergstraße 16 D-73037 Göppingen teamviewer.com Indice 1 Informazioni su TeamViewer... 5 1.1 Informazioni sul software... 5 1.2 Informazioni sul

Dettagli

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria

Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria Sistema per il monitoraggio della Spesa Sanitaria MANUALE D USO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2.... 4 3. INVIO CERTIFICATO DI MALATTIA... 4 3.1 SELEZIONE...

Dettagli

Gestione Studio Legale

Gestione Studio Legale Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione dello Studio. Manuale operativo Gestione Studio Legale Il software più facile ed efficace per disegnare l organizzazione

Dettagli

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01)

SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie [COB] Import massivo XML. ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) SINTESI Comunicazioni Obbligatorie [COB] XML ver. 1.0 del 14.05.2008 (ver. COB 3.13.01) Questo documento è una guida alla importazione delle Comunicazioni Obbligatorie: funzionalità che consente di importare

Dettagli

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS

RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO 1.2. ATTIVAZIONE DELLA RICEZIONE DEL FILE CON L INPS RICEZIONE AUTOMATICA DEI CERTIFICATI DI MALATTIA 1.1. MALATTIE GESTIONE IMPORT AUTOMATICO Abbiamo predisposto il programma di studio Web per la ricezione automatica dei certificati di malattia direttamente

Dettagli

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati.

WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. WINDOWS - Comandi rapidi da tastiera più utilizzati. La prima colonna indica il tasto da premere singolarmente e poi rilasciare. La seconda e terza colonna rappresenta la combinazione dei i tasti da premere

Dettagli

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo

Firma Digitale Remota. Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Firma Digitale Remota Manuale di Attivazione, Installazione,Utilizzo Versione: 0.3 Aggiornata al: 02.07.2012 Sommario 1. Attivazione Firma Remota... 3 1.1 Attivazione Firma Remota con Token YUBICO... 5

Dettagli

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso

MANUALE D USO G.ALI.LE.O GALILEO. Manuale d uso. Versione 1.1.0. [OFR] - Progetto GALILEO - Manuale d uso [OFR] - - G.ALI.LE.O Versione 1.1.0 MANUALE D USO pag. 1 di 85 [OFR] - - pag. 2 di 85 [OFR] - - Sommario 1 - Introduzione... 6 2 - Gestione ALbI digitale Ordini (G.ALI.LE.O.)... 7 2.1 - Schema di principio...

Dettagli

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e

Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e Problema: al momento dell autenticazione si riceve il messaggio Certificato digitale non ricevuto Possibili cause: 1) La smart card non è una CNS e non contiene il certificato di autenticazione: è necessario

Dettagli

Guida ai servizi online della Provincia di Milano

Guida ai servizi online della Provincia di Milano Guida ai servizi online della Provincia di Milano - 1 - Il servizio CPI On line consente a tutti gli iscritti ai Centri per l impiego della Provincia di Milano di visualizzare, modificare e stampare alcune

Dettagli

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB

Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Introduzione a Puppy Linux: installazione su una chiavetta USB Alex Gotev 1 Contenuti Che cos'è Puppy Linux? Come posso averlo? Come si avvia? Che programmi include? Installazione su Chiavetta USB Domande

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana -

LINEE GUIDA PER L UTILIZZO DEL SITAR RS - SISTEMA INFORMATIVO TELEMATICO DEGLI APPALTI REGIONALI. della Regione Siciliana - Assessorato Regionale delle Infrastrutture e della Mobilità OSSERVATORIO REGIONALE DEI CONTRATTI PUBBLICI DI LAVORI, SERVIZI E FORNITURE Via Camillo Camilliani, 87 90145 PALERMO LINEE GUIDA PER L UTILIZZO

Dettagli

Introduzione ad Access

Introduzione ad Access Introduzione ad Access Luca Bortolussi Dipartimento di Matematica e Informatica Università degli studi di Trieste Access E un programma di gestione di database (DBMS) Access offre: un supporto transazionale

Dettagli

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido

SISSI IN RETE. Quick Reference guide guida di riferimento rapido SISSI IN RETE Quick Reference guide guida di riferimento rapido Indice generale Sissi in rete...3 Introduzione...3 Architettura Software...3 Installazione di SISSI in rete...3 Utilizzo di SISSI in Rete...4

Dettagli

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne

Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Accesso alle risorse elettroniche SiBA da reti esterne Chi può accedere? Il servizio è riservato a tutti gli utenti istituzionali provvisti di account di posta elettronica d'ateneo nel formato nome.cognome@uninsubria.it

Dettagli

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0

AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 AGGIORNAMENTO PROTOCOLLO VERSIONE 3.9.0 Con questo aggiornamento sono state implementate una serie di funzionalità concernenti il tema della dematerializzazione e della gestione informatica dei documenti,

Dettagli

G e s t i o n e U t e n z e C N R

G e s t i o n e U t e n z e C N R u t e n t i. c n r. i t G e s t i o n e U t e n z e C N R G U I D A U T E N T E Versione 1.1 Aurelio D Amico (Marzo 2013) Consiglio Nazionale delle Ricerche - Sistemi informativi - Roma utenti.cnr.it -

Dettagli

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x

MANUALE OPERATIVO. Programma per la gestione associativa Versione 5.x Associazione Volontari Italiani del Sangue Viale E. Forlanini, 23 20134 Milano Tel. 02/70006786 Fax. 02/70006643 Sito Internet: www.avis.it - Email: avis.nazionale@avis.it Programma per la gestione associativa

Dettagli

Sportello Telematico CERC

Sportello Telematico CERC Sportello Telematico CERC CAMERA DI COMMERCIO di VERONA Linee Guida per l invio telematico delle domande di contributo di cui al Regolamento Incentivi alle PMI per l innovazione tecnologica 2013 1 PREMESSA

Dettagli

Se il corso non si avvia

Se il corso non si avvia Se il corso non si avvia Ci sono quattro possibili motivi per cui questo corso potrebbe non avviarsi correttamente. 1. I popup Il corso parte all'interno di una finestra di popup attivata da questa finestra

Dettagli

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE

CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE CREAZIONE E INVIO OFFERTA DI APPALTO DA FORNITORE 1 SOMMARIO 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO...3 2 OFFERTA DEL FORNITORE...4 2.1 LOG ON...4 2.2 PAGINA INIZIALE...4 2.3 CREAZIONE OFFERTA...6 2.4 ACCESSO AL DOCUMENTALE...8

Dettagli

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4

Banche Dati del Portale della Trasparenza. Manuale del sistema di gestione. Versione 2.4 Banche Dati del Portale della Trasparenza Manuale del sistema di gestione Versione 2.4 Sommario Introduzione e definizioni principali... 3 Albero dei contenuti del sistema Banche Dati Trasparenza... 3

Dettagli

Finanziamenti on line -

Finanziamenti on line - Finanziamenti on line - Manuale per la compilazione dei moduli di Gestione dei Progetti Finanziati del Sistema GEFO Rev. 02 Manuale GeFO Pagina 1 Indice 1. Introduzione... 4 1.1 Scopo e campo di applicazione...

Dettagli

LA POSTA ELETTRONICA

LA POSTA ELETTRONICA LA POSTA ELETTRONICA Nella vita ordinaria ci sono due modi principali di gestire la propria corrispondenza o tramite un fermo posta, creandosi una propria casella postale presso l ufficio P:T., oppure

Dettagli

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it

Guida all'installazione di SLPct. Manuale utente. Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Guida all'installazione di SLPct Manuale utente Evoluzioni Software www.evoluzionisoftware.it info@evoluzionisoftware.it Premessa Il redattore di atti giuridici esterno SLpct è stato implementato da Regione

Dettagli

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio

Deutsche Bank. db Corporate Banking Web Guida al servizio Deutsche Bank db Corporate Banking Web Guida al servizio INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. SPECIFICHE DI SISTEMA... 4 3 MODALITÀ DI ATTIVAZIONE E DI PRIMO COLLEGAMENTO... 4 3. SICUREZZA... 5 4. AUTORIZZAZIONE

Dettagli

GESTIONE DELLA PROCEDURA

GESTIONE DELLA PROCEDURA Manuale di supporto all utilizzo di Sintel per Stazione Appaltante GESTIONE DELLA PROCEDURA Data pubblicazione: 17/06/2015 Pagina 1 di 41 INDICE 1. Introduzione... 3 1.1 Obiettivo e campo di applicazione...

Dettagli

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning.

In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. In questo manuale, si fa riferimento a ipod touch 5a generazione e iphone 5 con il solo termine iphone con connettore Lightning. Per collegare un iphone con connettore Lightning ad SPH-DA100 AppRadio e

Dettagli

INFORMATIVA FINANZIARIA

INFORMATIVA FINANZIARIA Capitolo 10 INFORMATIVA FINANZIARIA In questa sezione sono riportate le quotazioni e le informazioni relative ai titoli inseriti nella SELEZIONE PERSONALE attiva.tramite la funzione RICERCA TITOLI è possibile

Dettagli

Gestione Nuova Casella email

Gestione Nuova Casella email Gestione Nuova Casella email Per accedere alla vecchia casella questo l indirizzo web: http://62.149.157.9/ Potrà essere utile accedere alla vecchia gestione per esportare la rubrica e reimportala come

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it

IDom. Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it IDom MANUALE UTENTE Omnicon SRL Via Petrarca 14 20843 Verano Brianza (MB) info@omnicon.it 2 COPYRIGHT Tutti i nomi ed i marchi citati nel documento appartengono ai rispettivi proprietari. Le informazioni

Dettagli

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10

Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Database Manager Guida utente DMAN-IT-01/09/10 Le informazioni contenute in questo manuale di documentazione non sono contrattuali e possono essere modificate senza preavviso. La fornitura del software

Dettagli

Importazione dati da Excel

Importazione dati da Excel Nota Salvatempo Spesometro 4.3 19 MARZO 2015 Importazione dati da Excel In previsione della prossima scadenza dell'invio del Modello Polivalente (Spesometro scadenza aprile 2015), è stata implementata

Dettagli

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation

Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Acronis Backup & Recovery 10 Server for Windows Acronis Backup & Recovery 10 Workstation Guida introduttiva 1 Informazioni sul documento Questo documento descrive come installare e iniziare ad utilizzare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0)

MANUALE GESTIONE DELLE UTENZE - PORTALE ARGO (VERS. 2.1.0) Indice generale PREMESSA... 2 ACCESSO... 2 GESTIONE DELLE UTENZE... 3 DATI DELLA SCUOLA... 6 UTENTI...7 LISTA UTENTI... 8 CREA NUOVO UTENTE...8 ABILITAZIONI UTENTE...9 ORARI D'ACCESSO... 11 DETTAGLIO UTENTE...

Dettagli

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014)

GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad. (v. 1.0.0 Maggio 2014) GUIDA ALLA CONFIGURAZIONE DELLA POSTA iphone/ipad (v. 1.0.0 Maggio 2014) Benvenuto alla guida di configurazione della posta elettronica per dispositivi mobili tipo iphone/ipad. Prima di proseguire, assicurati

Dettagli

Il programma è articolato in due parti.

Il programma è articolato in due parti. 1 Il programma è articolato in due parti. La prima parte: illustra il sistema per la gestione dell anagrafica delle persone fisiche, con particolare riferimento all inserimento a sistema di una persona

Dettagli

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO:

ASTA IN GRIGLIA PRO. COSA PERMETTE DI FARE (per ora) Asta In Griglia PRO: ASTA IN GRIGLIA PRO Asta in Griglia PRO è un software creato per aiutare il venditore Ebay nella fase di post-vendita, da quando l inserzione finisce con una vendita fino alla spedizione. Il programma

Dettagli

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero

Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero 1 Il programma è articolato in due parti. Nella Prima parte: cosa è il mondo NoiPA, con un focus sulla posizione dell utente all interno dell intero sistema e sui servizi a disposizione sia in qualità

Dettagli

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers

PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers PROCEDURA DI INSTALLAZIONE DI MYSQL E VolT per utenti Visual Trader e InteractiveBrokers La procedura di installazione è divisa in tre parti : Installazione dell archivio MySql, sul quale vengono salvati

Dettagli

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it

GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI. 21 aprile 2015 www.sistri.it GUIDA RAPIDA PRODUTTORI PRODUTTORI INTERMEDIARI TRASPORTATORI RECUPERATORI SMALTITORI 21 aprile 2015 www.sistri.it DISCLAIMER Il presente documento intende fornire agli Utenti SISTRI informazioni di supporto

Dettagli