Risk assurance Le opportunità da cogliere nel nuovo contesto di rischio La nostra value proposition ed i nostri servizi

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.pwc.com/it Risk assurance Le opportunità da cogliere nel nuovo contesto di rischio La nostra value proposition ed i nostri servizi"

Transcript

1 Risk assurance Le opportunità da cogliere nel nuovo contesto di rischio La nostra value proposition ed i nostri servizi

2 2 Risk assurance

3 Indice Un nuovo approccio alla gestione dei rischi aziendali: non se ma quando pag Prendere decisioni di business con la sicurezza di disporre delle informazioni necessarie pag Maturare consapevolezza nella gestione dei rischi pag Quanto è fiduciosa la Vostra organizzazione nella propria capacità di gestire i rischi aziendali? pag Trend e problematiche emergenti nella gestione dei rischi pag Che cosa si intende per Risk assurance? pag La nostra value proposition pag Risk assurance - solutions sets pag Risk assurance - thought leadership pag Contatti pag PwC 3

4 Un nuovo approccio alla gestione dei rischi aziendali: non se ma quando Commercio globale, mercati finanziari e processi di distribuzione sempre più interconnessi hanno determinato la ridefinizione di ogni aspetto del business. In un contesto come quello attuale, le aziende adottano strategie di espansione produttiva e commerciale in nuovi mercati sfruttando innovazione e creatività, esponendosi così a eventi sempre meno prevedibili e di più ampia portata rispetto al passato. Le incertezze che oggi le aziende sono chiamate ad affrontare sono molteplici e variano tra rischi conosciuti, emergenti e scenari di rischio potenzialmente globali. La questione non è più se un evento verificatosi in qualche parte del mondo possa avere ripercussioni per la propria organizzazione, ma piuttosto quando questo accadrà. È, pertanto, sempre più importante domandarsi se la propria organizzazione sia sufficientemente consapevole e preparata a rispondere ai rischi in modo rapido, sicuro ed efficace. Le organizzazioni di successo sono impegnate a misurarsi con una nuova visione del futuro, capace di guidarle verso scelte coraggiose che consentano la gestione e lo sviluppo delle loro attività in modo sicuro. Hanno imparato che gestire l incertezza significa soprattutto essere in grado di prevedere gli impatti sulle proprie attività di eventi inattesi. Tale prospettiva consente loro di trattare e gestire i rischi a un livello più strategico. Oggi le aziende sono impegnate a fronteggiare la volatilità dei mercati finanziari, le incognite legate ai nuovi mercati, le calamità naturali, la crescente regolamentazione. Pertanto, tutte le organizzazioni devono essere preparate a gestire tali rischi, e, altrettanto importante, a cogliere le opportunità di crescita che si presentano. Marco Amitrano PwC Risk Assurance Services Global Chairman 4 Risk assurance

5 Prendere decisioni di business con la sicurezza di disporre delle informazioni necessarie Per il top management, l impegno a raggiungere una crescita sostenibile in tempi sfidanti è dunque un imperativo di business. La gestione proattiva dell organizzazione, orientata al futuro in un contesto di rischio in costante evoluzione, consente di prendere decisioni basate su solidi presupposti e assicura successo e longevità in una economia globale in cambiamento. La nostra esperienza mostra che le azioni-chiave che devono essere intraprese dalle aziende per migliorare la loro sicurezza nella gestione dei rischi includono, tra le altre, le seguenti attività: implementazione di nuovi modelli di business, attraverso l adozione di piattaforme e applicazioni IT condivise, al fine di gestire le complesse e interrelate problematiche di data management, gli investimenti di capitale nell IT e i cyber risks; miglioramento della trasparenza e visibilità sui processi, sui controlli e sulle informazioni relative alle performance, al fine di generare maggiore fiducia nei lavoratori, nei partner commerciali, nei regulators e negli investitori; integrazione delle considerazioni relative al rischio strategico nell agenda del top management: il processo decisionale deve tenere in adeguata considerazione l impatto delle condizioni economiche, sociali, politiche ed ambientali; recepimento di lessons learned in alternativa ad approcci predittivi tradizionali. Le organizzazioni stanno espandendo le categorie di rischio ritenute rilevanti e stanno rivedendo le loro tecniche previsionali per includere strumenti innovativi finalizzati a gestire l odierna complessità ed incertezza. Considerati i numerosi fattori di rischio che devono essere oggi fronteggiati, le organizzazioni devono essere abili e rapide nel focalizzare i propri sforzi per rafforzare la loro sicurezza e avere successo nei propri mercati. Il percorso per costruire un business solido comincia dalla consapevolezza dei rischi da affrontare e gestire. PwC 5

6 Maturare consapevolezza nella gestione dei rischi La complessità degli scenari di rischio è destinata ad aumentare a causa della crescente incertezza economica, dell intensificarsi della concorrenza nei diversi settori, dell aumento della regolamentazione e della battaglia crescente per talenti e risorse. È legittimo, però, porsi alcuni interrogativi: ma i rischi sono davvero in aumento? O sono le aziende a esserne più consapevoli? Non vi è dubbio che le incertezze che caratterizzano alcuni fattori di rischio rappresentano nuove sfide per le aziende, che dovrebbero guardare oltre i tradizionali modelli e framework di gestione dei rischi, e tendere verso ciò che i nuovi scenari propongono. È necessario, quindi, preparare, prevedere, anticipare o costruire sistemi di gestione dei rischi estremamente flessibili in grado di adattarsi ai diversi scenari che, nel caso si verifichino, potrebbero danneggiare l organizzazione. Un eventuale fallimento, da parte delle società, potrebbe essere oneroso, sia in termini di creazione di valore, sia nel posizionamento competitivo sul mercato. Per ottenere la fiducia degli stakeholder occorre essere proattivi e definire una strategia di approccio ai cambiamenti. Raggiungere questi obiettivi richiede verosimilmente un cambiamento nell operatività, in quanto: 1. i processi di pianificazione risk-based non consistono solo nel formulare ipotesi su ciò che potrebbe andare storto ; 2. essere preparati a gestire i rischi non consiste solo nella predisposizione di un piano di risposta ai rischi; 3. non è sufficiente basarsi esclusivamente su un approccio di gestione del rischio che utilizzi i dati storici aziendali per stimare l impatto e la probabilità di accadimento degli eventi futuri. Il nuovo approccio ai rischi dovrebbe consentire alle aziende di quantificare la propensione e la tolleranza al rischio in modo più esplicito e di chiarire i comportamenti da adottare da parte del management. Tuttavia, per convertire questo approccio in un vero vantaggio competitivo sul mercato, le organizzazioni non necessitano solo della capacità di gestire in modo efficace i rischi, ma hanno anche bisogno di reagire più velocemente rispetto ai loro concorrenti. Rischio come fattore strategico di successo: è questa la futura frontiera per la nuova leadership aziendale. Non più un atteggiamento preoccupato nel prevenire accadimenti inattesi, ma aggressività verso il cambiamento; non più una semplice e preventiva predisposizione di soluzioni contenitive, ma la ricerca di eventi sfidanti; non più l ineluttabilità di costi aggiuntivi, ma la determinatezza di investimenti mirati. Nicola Monti Risk Leader per l Italia 6 Risk assurance

7 Quanto è fiduciosa la Vostra organizzazione nella propria capacità di gestire i rischi aziendali? Quanto siete fiduciosi, nell attuale panorama di rischi in costante cambiamento, che la Vostra organizzazione sia capace di raggiungere obiettivi di crescita futura? Per iniziare a valutare se siete sulla strada giusta, provate a rispondere alle seguenti domande. Costruire la consapevolezza Quali sono i potenziali rischi che possono pregiudicare il raggiungimento degli obiettivi aziendali per i prossimi 3-5 anni? Come tali rischi - conosciuti, emergenti e imprevedibili - potrebbero impattare su questi obiettivi? In che modo la Vostra organizzazione previene e indirizza la gestione, oggi, di questi rischi? State favorendo una cultura di consapevolezza dei rischi a tutti i livelli dell organizzazione? Misurare le competenze La Vostra organizzazione possiede la giusta expertise di settore per formulare appropriate domande relative alle decisioni del management e per sviluppare le corrette soluzioni di gestione del rischio? State pensando oltre i tradizionali framework e processi di risk management, in ottica di integrazione delle attività di gestione del rischio e di controllo? Quali passi state intraprendendo per migliorare i vostri approcci di gestione del rischio in questi contesti complessi? Quanto sono efficaci i vostri modelli di governance (inclusi i processi di gestione dei rischi e di internal audit) nell aiutarvi ad identificare e gestire i rischichiave correlati agli obiettivi della Vostra organizzazione? Gestite la fiducia che gli stakeholder ripongono in Voi facendolo risultare un vantaggio competitivo? PwC 7

8 Trend e problematiche emergenti nella gestione dei rischi Gestione degli incidenti Dati i rapidi cambiamenti nello scenario dei rischi, è necessario disporre di solidi e collaudati processi di risposta agli incidenti e processi di Business Continuity Management (BCM) per rispondere in modo rapido ed efficace ad eventi potenzialmente dannosi e ad altri incidenti imprevedibili. Rapidità dei cambiamenti Nell attuale contesto di mercato caratterizzato da eventi imprevedibili e da improvvisi cambiamenti, risulta necessario guardare oltre i modelli tradizionali di gestione dei rischi, verso soluzioni più idonee a fronteggiare i nuovi scenari (ad es. Enterprise Risk Management - ERM). Regolamentazione L evoluzione normativa degli ultimi anni ha implicato ingenti sforzi di compliance da parte delle organizzazioni. La regolamentazione è ormai un tema chiave nell agenda dei CEO: regole più severe, supervisione più invadente e maggiori responsabilità. Le organizzazioni hanno bisogno di un supporto nello sviluppo di risposte equilibrate alla regolamentazione per ridurre al minimo la loro esposizione ad eventuali rischi di non conformità. Cloud La sicurezza dei dati è una delle principali preoccupazioni in caso di transizione verso ambienti cloud unitamente ad altri aspetti, quali conformità alle normative, rilevanza e integrità dei dati, privacy. Organizzazioni, fornitori, system integrators hanno, inoltre, necessità di proteggere il loro brand. Per un cloud provider è complesso garantire ai potenziali clienti una gestione dei loro dati conforme a principi di sicurezza; diventa pertanto necessario e opportuno ricorrere a certificazioni di terze parti che attestino livelli di protezione, sicurezza e privacy adeguati, contribuendo a consolidare e incrementare la brand reputation del fornitore. Evoluzione dei rischi IT Le organizzazioni si trovano ad affrontare sfide e opportunità derivanti dalla crescente diffusione di social media, mobile computing, cloud computing. Trovare il giusto compromesso tra innovazione e gestione dei rischi IT è la sfida di oggi. Attualmente, nonostante i progressi fatti, molti progetti IT continuano a non soddisfare i requisiti in termini di costi e prestazioni. È indispensabile che il management sia in grado di governare il cambiamento, cogliendo le opportunità e gestendo i rischi prima e meglio dei competitor, utilizzando strumenti avanzati di analisi delle informazioni e dei dati aziendali. Privacy e sicurezza dei dati Le minacce relative a privacy, sicurezza dei dati e furto di identità sono in costante aumento. I rischi sono elevati e gli esiti possono essere particolarmente critici quali: divulgazione di informazioni critiche e/o riservate, impatti finanziari, perdita e/o azioni legali dei clienti, erosione della reputazione del marchio, sanzioni da parte di entità governative. La portabilità crescente dei dati, in particolare tramite dispositivi mobili, così come la maggiore richiesta e facile condivisione delle informazioni con terzi, clienti o partner commerciali, hanno aumentato le possibili circostanze relative a perdita, uso illecito o compromissione di dati. La crescente attenzione dei media sulle violazioni relative a privacy, furto di identità e in generale sulla cattiva gestione delle informazioni personali hanno aumentato l attenzione alla prevenzione. È ormai indispensabile disporre di un sistema di risk management che, mettendo al centro la protezione dei dati e delle informazioni, tuteli la reputazione, la competitività e il benessere finanziario della società. Technology assurance Alla luce dei cambiamenti in atto, sono sempre più necessari investimenti nell Information Technology. I sistemi stanno diventando sempre più complessi; molte aziende non riescono a gestire in modo ottimale tali investimenti e non hanno adeguata consapevolezza e comprensione dei rischi connessi. È pertanto importante potere disporre di un adeguato supporto nell ambito della progettazione, realizzazione e gestione delle soluzioni IT per ottimizzare gli investimenti e minimizzare i rischi. 8 Risk assurance

9 Frodi ed etica I rischi di frode sono in aumento, la crisi economica e la difficoltà che le aziende hanno nel raggiungere i propri obiettivi fanno sì che siano maggiori i rischi di comportamenti fraudolenti posti in essere come unica possibilità di fare il risultato. In tali situazioni, gli effetti generati causano danni economici, di reputazione, di mercato e di prodotto il cui soggetto danneggiato è, in ultimo, sempre l azienda. Costruire rapporti di fiducia con gli stakeholder Costruire rapporti di fiducia con i propri stakeholder è un imperativo per le aziende chiamate a dimostrare la loro integrità anche in relazione a temi sensibili quali le tematiche ESG (Environment, Social, Governance). Per riuscirci devono garantire che le informazioni - finanziarie e non - siano complete, accurate e valide per gli stakeholder rilevanti (mercati, fornitori, clienti, ecc.). Rischi finanziari e strumenti derivati L evoluzione della finanza derivata ha prodotto un ampio e sofisticato portafoglio di strumenti, utilizzabili sia per finalità di hedging che per attività di trading. Questi strumenti presentano alcuni profili di rischio, quali la negoziazione, prevalentemente, al di fuori dei mercati regolamentati ( Over the Counter ), generalmente poco liquidi o trasparenti e la difficile valutazione della congruità del prezzo. Inoltre, la regolamentazione sempre più stringente e in evoluzione (p.e. EMIR, MiFID II, MiFIR) rappresenta un importante aspetto da tenere in considerazione. Un utilizzo non adeguato o una non completa comprensione dell operazione spesso innalza, invece che abbattere, il livello di rischio dell azienda. È sempre più indispensabile dotarsi di complessi modelli di valutazione e di procedure e metodologie che consentano di esaminare le modalità di gestione dei rischi di mercato, di liquidità e di credito. Reputazione e brand Per mantenere e accrescere la propria reputazione e il valore del proprio brand sul mercato, le aziende devono gestire i rischi legati ad aspetti quali perdita di dati e informazioni critiche, impatto di potenziali politiche di regolamentazione, utilizzo di nuovi media e tecnologie digitali (Social, Mobile, Cloud), interesse crescente degli stakeholder verso le tematiche ambientali. Le conseguenze di una poco appropriata gestione di tali aspetti potrebbero comportare perdita di profitti, una maggiore difficoltà nel reclutamento dei talenti, un declassamento nel rating finanziario e un impatto negativo sulla capacità di competere. Ottimizzare i processi di finanza e tesoreria L area Finanza e Tesoreria presidia processi sensibilmente rischiosi il cui livello di complessità cresce in funzione delle dimensioni del business. L accentramento di alcuni processi core della Finanza e della Tesoreria presso un unico polo rappresenta una tendenza volta a prevenire i rischi operativi, accentrando competenze e decisioni relative alle tematiche finanziarie. È pertanto indispensabile, soprattutto per le realtà complesse (es. multinazionali), dotarsi di un modello organizzativo adeguato unitamente a strumenti di governance (policy e procedure), che definiscano ruoli e responsabilità, la propensione ai rischi finanziari e le loro modalità operative di gestione. I Clienti si preoccupano per la loro attività. La nostra sfida, anzi, la nostra responsabilità, è quella di rendere disponibili le nostre capacità, le nostre competenze e le nostre soluzioni ai loro bisogni. Per accelerare la crescita, adottiamo un approccio specifico per ogni settore in modo da fornire risposte mirate alle criticità poste dai nostri Clienti. PwC 9

10 Che cosa si intende per Risk assurance? Risk assurance è un portafoglio di soluzioni integrate, i solution sets, sviluppate intorno ai concetti di rischio, controllo e affidabilità. L insieme delle soluzioni ha l obiettivo di aiutare i nostri Clienti a migliorare la propria resilienza (ossia la capacità di reagire in maniera attiva ai rischi e ai cambiamenti) e a prendere decisioni consapevoli relative al proprio business. Siamo in grado di indirizzare tutte le necessità connesse alle tematiche correlate alla protezione e alla creazione del valore, così come alle modalità di gestione e di indirizzo dei principali rischi aziendali, attraverso servizi di assurance (incluso il rilascio di opinion e valutazioni indipendenti) e consulenza per le aziende e per i loro stakeholder. Lo sviluppo di metodologie mirate, la standardizzazione dei servizi offerti e la condivisione delle nostre esperienze a livello internazionale, ci consente maggiore efficienza, capacità di più efficace collaborazione a livello internazionale e trasversalità tra le differenti industry, nonché di essere costantemente orientati alla ricerca di soluzioni innovative, distinte in specifici ambiti di supporto ai clienti identificate con specifiche aree di mercato. La condivisione nell ambito del network PwC di una robusta value proposition ci consente di poter formulare soluzioni coerenti nonché di garantire un approccio comune nelle tematiche connesse alla gestione del rischio e conseguentemente nei servizi offerti. I servizi Risk assurance migliorano la resilienza del vostro business aiutando il management a prendere decisioni pienamente consapevoli. Coniugando discipline specialistiche e competenze di settore, forniamo una consulenza indipendente, necessaria per costruire e salvaguardare il valore futuro del vostro business. Risk assurance solution sets Business Controls Advisory Controls advisory (standardisation, automation, integration and optimisation) Controls design and effectiveness assessment 1 Business Resilience Risk management Regulatory compliance Fraud risk and controls Business continuity Corporate Governance 10 Risk assurance 2 Risk & Compliance Performance Assurance Third Party Assurance attraverso l uso di standard riconosciuti, quali ISAE 3000 / ISAE 3402 / SSAE 16 Sustainability and climate change Reporting integrato 3 Commercial assurance IT Risk Assurance ERP Controls and Assurance Data Assurance IT Risk and Governance 4 IT Project Assurance Internal Audit Services Internal Audit Outsourcing Internal Audit Co-sourcing Internal Audit advisory: - Methodologie: risk assessment, pianificazione e svolgimento delle attività - Modelli di gestione - Review di efficacia, efficienza e produttività - Quality Assurance Review Corporate Treasury and Commodity Solutions Ottimizzazione dei processi di tesoreria (incassi, pagamenti, gestione delle liquidità, previsioni di cassa, rischi finanziari, funding, relazioni bancarie, garanzie) Indirizzo nell analisi delle implicazioni contabili e di reporting delle transazioni finanziarie Consulenza in materia di rischi e controlli sulle problematiche connesse al cash management e al working capital management 6 5

11 La nostra value proposition Il nostro obiettivo è quello di essere un partner strategico per le organizzazioni con riferimento ai servizi di assurance correlati ad un ampia gamma di rischi. Grazie alla nostra esperienza abbiamo individuato alcune areechiave che le imprese devono gestire in via prioritaria e che generano rischi rilevanti: i processi di predisposizione delle informazioni (finanziarie e non finanziarie) possono essere inaccurati o presentare o omissioni; sistemi o processi complessi disegnati per proteggere l organizzazione da eventi indesiderati o per evidenziare le problematiche chiave possono non raggiungere i loro obiettivi; la gestione dei contratti e degli accordi commerciali può essere non adeguata per le necessità di business; un evento, quale ad esempio una transazione o un rilevante progetto interno, potrebbe non riuscire a raggiungere i benefici attesi o il valore aggiunto atteso. Un portafoglio di servizi integrati, sviluppati intorno ai concetti di rischio, controllo e affidabilità, finalizzato ad aiutare i Clienti sia nella protezione del valore sia nel miglioramento delle performance di business. Rischi finanziari Legati all efficacia operativa dei processi finanziari (es. inefficace gestione della tesoreria, esposizione ai rischi connessi ai prezzi delle commodiity, ecc.). I servizi Risk assurance indirizzano: Sistemi, processi e controlli Informazioni e dati sulleperformance (finanziarie e non finanziarie) Transazioni, crisi e Rischi accadimenti di business organizzativi/ operativi Legati agli asset tangibili ed intangibili (es. funzionamento efficace ed efficiente dei sistemi ERP, sicurezza fisica e logica, gestione degli inventari, ecc.). Rischi commerciali Legati al successo commerciale di un azienda (es. progetti critici in relazione alla mission aziendale, programmi o opportunità, ecc.). Rischi di conformità regolatori che espongono l azienda alle problematiche di compliance o a contestazioni esterne (es. DLgs 231/01, Salute e Sicurezza sul lavoro, Ambiente, ecc.). Forniamo servizi in grado di indirizzare con efficacia le necessità correlate alla regolamentazione di riferimento, ai cambiamenti, e all incertezza, attraverso il consolidamento di relazioni di lungo termine con i nostri Clienti. PwC 11

12 Risk assurance - solutions sets Business Controls Advisory In sintesi Aiutiamo i nostri Clienti a disegnare, implementare, testare ed ottimizzare il loro sistema di controllo interno, anche attraverso l assistenza in attività di analisi e definizione di piani di miglioramento, in contesti di cambiamento nel business e/o nella legislazione di riferimento o in ottica di ritorno degli investimenti. Controls advisory (standardisation, automation, integration and optimisation) Controls design and effectiveness assessment Come creiamo valore con i nostri Clienti La nostra ambizione La gestione dei rischi e la definizione di sistemi di controllo efficaci è il cuore delle attività di Risk Assurance. Intendiamo essere riconosciuti come il consulente di fiducia su queste tematiche aiutando i nostri Clienti: a gestire i rischi con efficacia, nonché a proteggere/creare valore in un ambiente competitivo mutevole, a rispondere con tempestività al contesto regolamentare in costante evoluzione, a comprendere e gestire proattivamente i trend del settore di riferimento. Lavoriamo con i nostri Clienti per individuare soluzioni idonee a bilanciare adeguatamente rischi e controlli in modo da generare fiducia negli investitori e nei partner commerciali, che includano: l identificazione di controlli appropriati finalizzati alla mitigazione dei rischi o il rafforzamento di controlli, la verifica che siano stati posti in essere appropriati sistemi per intercettare chiaramente i rischi e valutare le relative implicazioni, la verifica dell esistenza di processi in grado di riportare informazioni accurate e di soddisfare la legislazione vigente. I servizi che forniamo I controlli sono una componente fondamentale per consentire ai processi di funzionare in maniera efficiente. Molte società, tuttavia, non prestano adeguata attenzione a tale aspetto (ad esempio, in termini di tempestività nei programmi di cambiamento o, nel tempo, su come i sistemi ed i processi si evolvono e si sviluppano). Le realtà che non considerano adeguatamente i controlli nella definizione del business perdono un importante opportunità per indirizzare i propri processi e si espongono nel lungo termine a perdite finanziarie e fallimenti operativi. A questo riguardo, siamo in grado di assistere i nostri Clienti: aiutandoli a pianificare il loro approccio al disegno dei controlli, inclusa la definizione della relativa metodologia e delle linee guida per la loro costruzione; valutando l efficacia del disegno dei controlli nel corso del ciclo di vita dei cambiamenti di business; sviluppando ed implementando un approccio formativo affinché lo staff comprenda le proprie responsabilità di controllo; fornendo assurance sul disegno e l operatività dei controlli. 12 Risk assurance

13 Business Resilience In sintesi Aiutiamo i nostri Clienti a costruire soluzioni di business resilienti attraverso una migliore identificazione, misurazione, mitigazione, mix dei rischi. Risk management Regulatory compliance Fraud risk and controls Business continuity Corporate Governance La nostra ambizione La business resilience è una misura della capacità dell organizzazione di resistere e rispondere al cambiamento, dalla crescita pianificata alle iniziative di trasformazione e di risposta agli eventi non pianificati. Ciò richiede rapidità e flessibilità, che si fondano sul giusto bilanciamento di supervisione, gestione del rischio, controllo e governo societario. Intendiamo rappresentare la realtà leader nell aiutare i Clienti a costruire business resilienti al rischio attraverso l eccellenza nella consulenza finalizzata alla costruzione e rivisitazione dei processi di risk management, controllo interno e compliance, che includa: il trasferimento della capacità di gestire efficacemente i rischi, così come di proteggere e creare valore in un ambiente dinamico, in continuo cambiamento, l aiuto al management nel prendere decisioni supportate da adeguate informazioni e nell agire con consapevolezza, Come creiamo valore per i nostri Clienti il supporto, in qualità di consulente di fiducia, anche attraverso approfondimenti (survey, pubblicazioni, studi) su tematiche specifiche. Lavoriamo con i nostri Clienti per identificare le aree dove si possa beneficiare di maggiore controllo, supervisione e presidio. Ciò consente loro di avere garanzia di essere sulla strada giusta e di pianificare le decisioni di business sulla base di un processo strutturato e supportato da adeguate informazioni sui rischi. Servizi Enterprise Risk Management (ERM) Analisi, valutazione e (ri)disegno dei processi di gestione del rischio Business Continuity Management (BCM) Consulenza indipendente, benchmark and stress-test dell efficacia dei programmi di BCM Assistenza all implementazione di attività BCM Problematiche dei Clienti Processi di gestione del rischio burocratici, a limitato valore aggiunto o non orientati ai cambiamenti futuri Perdita di valore/quote di mercato ed eccessivi tempi di recupero Incertezza relativa alla capacità di risposta organizzativa in aree di business critiche Incremento della complessità nelle operazioni Fraud risk and controls Valutazione, (ri)disegno e test dei modelli di fraud risk management (rischi e controlli) Frodi o fallimenti nei controlli Incremento nell esposizione ai rischi di frode in relazione a cambiamenti di business e delle relative operazioni, processi o normative di riferimento Regulatory compliance Valutazione, disegno, verifica e assurance modelli di gestione dei rischi e di controllo finalizzati a rispondere alle necessità correlate alla legislazione vigente o di futura implementazione e ai requirement definiti da enti regolatori Necessità di soddisfare requisiti normativi e di allineamento a nuove leggi Problematiche riscontrate nell adempimento ad obblighi normativi Necessità di ottimizzare le risposte alle esigenze di compliance Corporate Governance Analisi, valutazione e (ri)disegno dei sistemi di governo societario, in linea con gli obiettivi dell organizzazione Sistemi di governo societario non allineati ai requirements attesi dagli enti regolatori e alle best practices Sistemi di governance inefficaci nel disporre di informazioni adeguate e tempestive per le decisioni aziendali PwC 13

14 Performance Assurance In sintesi Aiutiamo i nostri Clienti a poter fare un adeguato affidamento (interno ed esterno) nelle proprie business performance, sia finanziarie che non finanziarie, attraverso consulenza indipendente e assurance. Third Party Assurance attraverso l uso di standard riconosciuti, quali ISAE 3000/ISAE 3402/SSAE 16 Sustainability and climate change Reporting integrato Commercial assurance La nostra ambizione La nostra ambizione è di essere percepiti dai nostri Clienti come il principale partner nel miglioramento dei processi di trasparenza e di affidabilità delle informazioni, in cui i nostri servizi di Performance Assurance siano uno strumento chiave nella relazione. Il nostro obiettivo primario è quello di erogare servizi in grado di generare un vantaggio commerciale per i nostri clienti attraverso informazioni e processi affidabili. Come creiamo valore per i nostri Clienti Il nostro focus è l incremento della capacità dei Clienti di produrre informazioni affidabili ed accurate attraverso un affidabile ambiente di controllo. Il nostro lavoro può, perciò, focalizzarsi nel fornire un adeguato livello di assurance sui controlli, sui processi e/o sulle informazioni. Le problematiche-chiave dei nostri Clienti che sappiamo indirizzare includono: Compliance: i requisiti correlati alla compliance legislativa, legale e contrattuale possono necessitare di un opinion o un attività di assurance da parte di una terza parte indipendente. Eventi/issues: siamo in grado di aiutare i nostri Clienti che hanno sofferto di fallimenti nei controlli o per cui l integrità delle informazioni prodotte è stata messa in discussione o compromessa. Commercial: i nostri servizi possono essere richiesti in mercati dove sono richieste specifiche licenze/ autorizzazioni o dove i Clienti intendano associare il proprio nome con la qualità del brand PwC, dimostrare la loro integrità al mercato ed essere considerati affidabili attraverso la nostra assurance indipendente. La nostra value proposition Aiutare i Clienti a costruire un vantaggio commerciale da processi ed informazioni affidabili I servizi di Performance Assurance consentono di stabilire un vantaggio commerciale indirizzando proattivamente le seguenti tematiche, finanziarie e non finanziarie: fiducia degli investitori e degli stakeholter reputazione integrità impatto ambientale correttezza dei rapporti commerciali conformità a normative e requisiti regolamentari attrattività per la forza lavoro elementi-chiave di business Complessità: i fattori che guidano i nostri servizi sono milti-dimensionali e specialmente pertinenti per mercati con un alto grado di complessità organizzativa, dove sussiste una mancanza di fiducia da parte degli stakeholder e dove il miglioramento della fiducia nei clienti è visto come un reale vantaggio competitivo. 14 Risk assurance

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi.

Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. Luca Mambella Disaster recovery: dalle soluzioni tradizionali al cloud, come far evolvere le soluzioni contenendone i costi. I modelli di sourcing Il mercato offre una varietà di modelli di sourcing, ispirati

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing

La best practice ITILv3 nell IT Sourcing La best practice ITILv3 nell IT Sourcing Novembre 2009 Indice 1. Introduzione... 4 1.1. Il contesto dell outsourcing... 4 1.2. Le fasi di processo e le strutture di sourcing... 7 1.3. L esigenza di governance...

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

IL PROGETTO MINDSH@RE

IL PROGETTO MINDSH@RE IL PROGETTO MINDSH@RE Gruppo Finmeccanica Attilio Di Giovanni V.P.Technology Innovation & IP Mngt L'innovazione e la Ricerca sono due dei punti di eccellenza di Finmeccanica. Lo scorso anno il Gruppo ha

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane L esperienza di ATM Il Sistema di Sicurezza nell ambito del Trasporto Pubblico Locale Claudio Pantaleo Direttore Sistemi e Tecnologie Protezione

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa Massimo Bozeglav Responsabile Direzione Internal Audit Banca Popolare di Vicenza Indice 1. I fattori di cambiamento 2. L architettura

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Servizi High. Value Audit. Aree di intervento per aumentare il valore delle attività di Internal Audit

Servizi High. Value Audit. Aree di intervento per aumentare il valore delle attività di Internal Audit Protiviti s High Value Audits are a series of audits programs that provide you with better information for decision-making regarding the systems and processes that drive technology, compliance or operational

Dettagli

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia

La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Comitato per la Corporate Governance La disclosure e il monitoraggio della corporate governance in Italia Gabriele Galateri di Genola e Carmine Di Noia Milano, 16 aprile 2014 1 La disclosure della corporate

Dettagli

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE

PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE PRINCIPIO DI REVISIONE INTERNAZIONALE (ISA) N. 210 ACCORDI RELATIVI AI TERMINI DEGLI INCARICHI DI REVISIONE (In vigore per le revisioni contabili dei bilanci relativi ai periodi amministrativi che iniziano

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e'

ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il continuous improvement ed e' ITIL v3 ITIL v3 e' parte di un processo teso a migliorare le best practices ITIL. In effetti, ITIL predica il "continuous improvement" ed e' giusto che lo applichi anche a se' stessa... Naturalmente una

Dettagli

Il CIO del futuro Report sulla ricerca

Il CIO del futuro Report sulla ricerca Il CIO del futuro Report sulla ricerca Diventare un promotore di cambiamento Condividi questo report Il CIO del futuro: Diventare un promotore di cambiamento Secondo un nuovo studio realizzato da Emerson

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO)

PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO) INFORMATIVA AL PUBBLICO Terzo Pilastro di Basileaa 2 SITUAZIONE AL 31/12/2 2014 PREMESSA NOTE ESPLICATIVE SULL INFORMATIVA AL PUBBLICO (III PILASTRO) Il primo gennaio 2014 è entrata in vigore la nuova

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese

CMMI-Dev V1.3. Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3. Roma, 2012 Ercole Colonese CMMI-Dev V1.3 Capability Maturity Model Integration for Software Development, Version 1.3 Roma, 2012 Agenda Che cos è il CMMI Costellazione di modelli Approccio staged e continuous Aree di processo Goals

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management L'importanza dell'analisi dei processi nelle grandi e medie realtà italiane Evento Business Strategy 2.0 Firenze 25 settembre 2012 Giovanni Sadun Agenda ITSM: Contesto di riferimento

Dettagli

Insieme verso il Futuro

Insieme verso il Futuro Advisory SERVICES Insieme verso il Futuro Le nostre Competenze per la vostra Crescita kpmg.com/it The KPMG Difference: è il nostro modo di essere che fa la differenza Servizi di Consulenza e Modernizzazione

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

REGOLAMENTO N. 20 DEL 26 MARZO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo)

REGOLAMENTO N. 20 DEL 26 MARZO 2008 L ISVAP. (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni private e di interesse collettivo) REGOLAMENTO N. 20 DEL 26 MARZO 2008 REGOLAMENTO RECANTE DISPOSIZIONI IN MATERIA DI CONTROLLI INTERNI, GESTIONE DEI RISCHI, COMPLIANCE ED ESTERNALIZZAZIONE DELLE ATTIVITÀ DELLE IMPRESE DI ASSICURAZIONE,

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati?

Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? Articolo pubblicato sul numero di febbraio 2010 di La rivista del business ad alte performance Information Technology Quanto sono al sicuro i vostri dati riservati? di Alastair MacWillson L'approccio aziendale

Dettagli

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI

CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI CONSIGLIO NAZIONALE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI E CONSIGLIO NAZIONALE DEI RAGIONIERI COMMISSIONE PARITETICA PER I PRINCIPI DI REVISIONE LA COMPRENSIONE DELL IMPRESA E DEL SUO CONTESTO E LA VALUTAZIONE DEI

Dettagli

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA

LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA LA TECHNOLOGY TRANSFER PRESENTA SUZANNE ROBERTSON MASTERING THE REQUIREMENTS PROCESS COME COSTRUIRE IL SISTEMA CHE IL VOSTRO UTENTE DESIDERA ROMA 20-22 OTTOBRE 2014 RESIDENZA DI RIPETTA - VIA DI RIPETTA,

Dettagli

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd

Fabio Ciarapica Director PRAXI ALLIANCE Ltd Workshop Career Management: essere protagonisti della propria storia professionale Torino, 27 febbraio 2013 L evoluzione del mercato del lavoro L evoluzione del ruolo del CFO e le competenze del futuro

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

agility made possible

agility made possible SOLUTION BRIEF CA IT Asset Manager Come gestire il ciclo di vita degli asset, massimizzare il valore degli investimenti IT e ottenere una vista a portfolio di tutti gli asset? agility made possible contribuisce

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria

IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria IT Plant Solutions IT Plant Solutions Soluzioni MES e IT per l Industria s Industrial Solutions and Services Your Success is Our Goal Soluzioni MES e IT per integrare e sincronizzare i processi Prendi

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI GENOVA FACOLTÀ DI SCIENZE MATEMATICHE FISICHE E NATURALI CORSO DI LAUREA IN INFORMATICA Prova Finale GESTIONE DELLA TRANSIZIONE SECONDO LO STANDARD ITIL ITIL SERVICE TRANSITION

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com

CORPORATE OVERVIEW. www.akhela.com CORPORATE OVERVIEW www.akhela.com BRIDGE THE GAP CORPORATE OVERVIEW Bridge the gap Akhela è un azienda IT innovativa che offre al mercato servizi e soluzioni Cloud Based che aiutano le aziende a colmare

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing

Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Managed Services e Unified Communication & Collaboration: verso il paradigma del Cloud Computing Claudio Chiarenza (General Manager and Chief Strategy Officer) Italtel, Italtel logo and imss (Italtel Multi-Service

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM

ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ITIL v3, il nuovo framework per l ITSM ( a cura di Stefania Renna ITIL - IBM) Pag. 1 Alcune immagini contenute in questo documento fanno riferimento a documentazione prodotta da ITIL Intl che ne detiene

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme.

BRINGING LIGHT. il sistema informativo direzionale BUSINESS INTELLIGENCE & CORPORATE PERFORMANCE MANAGEMENT. i modelli funzionali sviluppati da Sme. Sme.UP ERP Retail BI & CPM Dynamic IT Mgt Web & Mobile Business Performance & Transformation 5% SCEGLIERE PER COMPETERE BI e CPM, una necessità per le aziende i modelli funzionali sviluppati da Sme.UP

Dettagli

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com

ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1. http://www.sinedi.com http://www.sinedi.com ARTICOLO 61 MARZO/APRILE 2013 LA BUSINESS INTELLIGENCE 1 L estrema competitività dei mercati e i rapidi e continui cambiamenti degli scenari in cui operano le imprese impongono ai

Dettagli