Descrizione del progetto/iniziativa da realizzare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Descrizione del progetto/iniziativa da realizzare"

Transcript

1 PROGETTO INIZIATIVA PROGETTO DI PET THERAPY PER I MINORI CON DISTURBI E DISAGI EMOTIVI SOCIALI Descrizione del progetto/iniziativa da realizzare L associazione Amici degli Animali a 4 zampe, è ben consapevole dell importanza dell interazione con gli animali per permettere alle persone e ai bambini con patologie psichiatriche e sensoriali di aprire canali emotivi e relazionali fondamentali. Gli animali domestici diventano quindi protagonisti di terapie e percorsi educativi e socio relazionali dedicati a malattie infantili, disabilità intellettiva, difficoltà relazionali, disturbi psichiatrici, Alzheimer. E in quest ottica che l Associazione Amici degli Animali a 4 zampe in collaborazione con Antropozoa, l unica associazione in Italia a lavorare in maniera stabile con gli animali all interno di una struttura sanitaria pubblica, il Mayer di Firenze, ha deciso di porre in essere un progetto di Pet Therapy rivolto a bambini con problemi psichici e comportamentali residente nella provincia di Pisa e in particolare nell area della Valdera, promovendo così anche in queste zone il Modello Antropozoa in cui l operatore è l attivatore e facilitatore insieme e con l animale di dinamiche relazionali complesse e strategiche, in cui si realizza il cuore dell intervento di pet therapy. Il gruppo Antropozoa è costituito e collabora attivamente con professionisti specializzati con conoscenza ed esperienza nel campo delle scienze psicologiche educative e riabilitative e specialistiche del mondo animale; questo elementi avvalorano e qualificano il progetto dell Associazione Amici degli Animali a 4 zampe e i buoni risultati che potrà ottenere. La pet therapy è una disciplina che trova la sua area di orientamento teorica in prospettiva ecologica e sistemica. Sopratutto con bambini come quelli soggetti del nostro intervento, ma in ogni caso di deficit, l ambiente circostante gioca un ruolo fondamentale. L autismo, i disturbi comportamentali, sono patologie in cui ci può avvalere dell importante azione co-terapeuta animale, molti studi ne comprovano l importanza. In Italia il campo dove maggiormente si applica la pet therapy è quello psicologico o psichiatrico. Il rapporto che si stabilisce tra persona ed animale aiuta tutti coloro che per motivi anche di handicap fisico tendono a confinarsi nell isolamento. In questa situazione un animale, attraverso il gioco e l accudimento, crea importanti canali di interazione e può diventare uno stimolo nei piccoli rinforzando il legame affettivo e stimolando la relazione interpersonale. Anche nel caso di disabilità motoria, l esercizio fisico del gioco con la palla o la semplice spazzolatura del mantello dell animale risultano efficaci quanto veri e propri esercizi fisici. Sono ormai numerosi i riscontri dell effetto benefico prodotto dalla presenza di animali in un contesto sanitario, sia che l animale venga utilizzato come parte integrata di un programma terapeutico(terapia Assistita con Animali o AAT) terapeutico (Terapia Assistita con Anai sia che venga utilizzato in attività più informali (Attività Assistita con Animali o AAA

2 La prescrizione, la progettazione e l attuazione di un simile intervento di tipo educativo e/o ricreativo, richiede la presenza di un équipe multidisciplinare, a seconda del paziente e degli obbiettivi da raggiungere. La pet therapy, integrata in un più ampio progetto riabilitativo, che comprenda educazione e terapia, scuola e famiglia, offre uno stimolo significativo soprattutto per lo sviluppo delle capacità comunicative e relazionali che sono alla base dell alleanza terapeutica tra la il piccolo ed il gruppo di lavoro. L animale nella pet therapy è mediatore e catalizzatore di un processo di relazione. L animale costituisce uno stimolo nuovo alla curiosità, rendendo possibile il contatto e una forma di comunicazione non convenzionale, che non conosce rigide regole sociali né soprattutto atteggiamenti competitivi. Accudire un animale richiede delle attenzioni ed obbliga a svolgere delle mansioni che possono essere importanti per la crescita e lo sviluppo dell individuo, sopratutto come nel caso di bambini con disabilità. I meccanismi d azione fondamentali di questo tipo di intervento sono: - il rapporto uomo-animale, affettivo ed emozionale, in grado di arrecare non solo benefici emotivi e psicologici, ma anche fisici, quali l abbassamento della pressione sanguigna, il rallentamento del battito cardiaco. l attaccamento, il legame che si viene a creare tra uomo e bambino può, almeno in parte, compensare eventuali mancanze e favorire lo sviluppo di legami di attaccamento che potranno poi essere anche trasferiti ad altri individui - l empatia: la capacità di identificarsi con l animale, nel tempo, viene trasferita anche alle relazioni con gli altri esseri umani. - la comunicazione: animale -bambino, che si basa soprattutto sul linguaggio non verbale e comunque su una forma di linguaggio molto semplice. - la facilitazione sociale: la presenza di un animale, spesso, costituisce un occasione di interazione con altre persone. - il tatto, il contatto corporeo, il piacere tattile permettono la formazione di un confine psicologico, della propria identità, del proprio Sé e della propria esistenza. - l elemento ludico, cioè il gioco e il divertimento, che portano benefici psicosomatici. Le persone, giocando, possono liberare le proprie energie e ricavare sensazioni di benessere e di calma. Negli ultimi anni numerosi sono stati gli studi e le ricerche condotte per valutare l effettiva efficacia dell Animal Assisted Therapy, i risultati hanno suggerito la possibilità che l interazione con l animale comporti benefici per il piccolo paziente a diversi livelli; è possibile proporre

3 pertanto una sintesi dei principali risultati delle ricerche disponibili, in questo ambito la terapia con gli animali garantirebbe nello specifico dei disturbi psico affettivi: 1) : la promozione della crescita affettiva del bambino, attraverso il rafforzamento dei comportamenti emotivamente adeguati in situazioni di gioco o di esplorazione attiva dell ambiente, dei vissuti d indipendenza (Melson G.F.,1991; Vidovic V.V., 1999); 2) un aiuto nel superamento delle tendenze egocentriche infantili, attraverso la maturazione di comportamenti sociali diretti verso il mondo esterno, ed il miglioramento delle capacità comunicative del bambino, con conseguente riduzione delle condotte aggressive e d isolamento, si tratta di effetti osservati soprattutto in bambini ed adolescenti autistici (Van Houtte B.A.,1995); 3) lo sviluppo di un immagine positiva di sé, di un buon livello di autostima e di adeguatezza personale (Cawley R.,1994); 4) una funzione educativa, aiutando il bambino ad acquisire competenze cognitive nel passaggio dalla concretezza delle espressioni gestuali alla convenzionalità dei segni, dei simboli, dei codici (Limond J.A., 1997); 5) la riduzione dei livelli d ansia connessa a fattori ambientali, quali l istituzionalizzazione, il miglioramento del tono dell umore e il graduale superamento dei vissuti depressivi (Wilson C.C.,1991); 6) il miglioramento delle capacità del paziente nell affrontare situazioni di stress, generato da richieste cognitive, da cure mediche o nelle situazioni di stress post-traumatico(davis J.H., 1988; Hansen K.M.,1999); 7) il perfezionamento degli schemi posturali e motori, della motricità fine, il miglioramento del tono muscolare, soprattutto nei piccoli pazienti disabili (Bertoti D.B.,1988; Ruth R.,1992). DESTINATARI L idea innovativa del presente progetto consiste nel potenziare e rafforzare l intervento sul singolo bambino costruito sempre nella modalità BAMBINO- -SPECIALISTA IN PET THERAPY-ANIMALE IN CUI IL RAPPORTO TRA BAMBINO E OPERATORI è DI 1:2 Questo permette un rinforzamento delle abilità sociale del piccolo, visto che la dimensione educativa è strutturata con un piccolo gruppo di bambini. Tutto questo agevola la costruzione di una attenzione educativa tesa a operare in campo comportamentale e sui comportamenti problema specifici di ogni bambino. La conoscenza dell ambiente degli operatori e degli animali si configura quindi per i piccoli come un terreno di apprendimento e di sperimentazione educativa importante, in cui autonomia e guida sono i fulcri dell intervento degli educatori, ma in cui è lasciato molto all iniziativa e all espressione della dimensione relazionale ed emotiva.

4 OBIETTIVI Lavoro sul piccolo gruppo 3. Gli obiettivi generali per il piccolo gruppo sono quelli: 1) Aumento della capacità di autodeterminazione, attraverso la comunicazione verbale/ non verbale 2) Miglioramento della coordinazione psicomotoria, attraverso il movimento finalizzato al prendersi cura di 3) miglioramento del tono dell umore e.capacità di lavorare insieme agli altri, cooperazione sociale. Necessariamente le attività proposte (vari laboratori sul mondo animale e la natura) si pongono come obiettivi specifici ; tarati sulle caratteristiche del singolo bambino e qui potenziate grazie all importante e valevole rapporto numerico tra bambino e gli educatori : Gli obiettivi principali dell intervento di Terapia assistita con l ausilio degli animali si distribuiscono nell area delle abilità sociali, nell area affettiva-emotiva, nell area cognitiva, e nell area sensoriale. In questo senso il rapporto bambino animale contribuisce allo sviluppo psicologico e dei meccanismi di reazione, allo sviluppo emozionale caratteriale ed affettivo, allo sviluppo cognitivo, e aiuta la motivazione per ciò che riguarda la componente ludico e ricreativa. Nello specifico di questo intervento verranno stimolati in ogni bambino: AREA SOCIORELAZIONALE La sfera della socializzazione, del potenziamento degli strumenti comunicativi, della riduzione dell aggressività, del rinforzo dell autostima, del potenziamento del senso di fiducia ed affidamento, sviluppo delle capacità di prendersi cura trasferimento e dell accrescimento di competenze anche nel mondo quotidiano del bambino. AREA AFFETTIVO EMOTIVA Nello specifico la relazione tra il ragazzo con disabilità e l animale opera sul livello emozionale, che diventa quindi stimolo e occasione per acquisire nuove abilità e conduce a nuove sperimentazione di occasione per acquisire nuove abilità e conduce a nuove sperimentazione di sè in relazione ad altro. Nella relazione con l animale accade che questi possano esprimersi con sentimento ed emozione e soprattutto dove ci siano turbe comportamentali succede che l animale animi nel ragazzo un forte senso accettazione, fornendo l occasione di sentirsi valorizzato migliorando quindi l immagine di sè e la propria autostima.

5 LABORATORI Verranno condotti laboratori specifici. Le modalità di gestione del gruppo, gli operatori e le modalità educative saranno ripetute per tutti e i laboratori, in modo da far apprendere nei piccoli sequenze educative e di apprendimento uguali.. METODOLOGIA Il lavoro procederà secondo le seguenti fasi: - 1) Costituzione del gruppo di lavoro che sarà formato dalla coppia cane-conduttore, affiancata dagli operatori in questo caso educatori domicilairi. -2) Valutazione in itinere attraverso riunioni di equipè. A tutti gli incontri parteciperà oltre ai volontari dell Associazione Amici degli animali a 4 zampe Onlus un professionista in pet therapy (laureato in discipline educative o psicologiche con pluriesperienza nel settore) dell Associazione Antropozoa con maturata esperienza, che avrà il compito di condurre l attività, e supervisionare sul benessere degli animali. Coordinatore Responsabile dell attività è la Dott.ssa Francesca Mugnai in collaborazione con la Dott.ssa Rossella Prosperi presidente dell Associazione Amici degli animali a 4 zampe Onlus. VALUTAZIONE La valutazione verrà effettuata con gli operatori della struttura tramite incontri periodici di - verifica sull andamento del progetto al fine di valutare in itinere i risultati conseguiti ed eventualmente apportare delle modifiche. - Consultazione del diario fotografico -Incontri con le famiglie dei disabili per un feedback sulle attività e gli eventuali obiettivi raggiunti Scala di valutazione che permetterà di misurare i risultati raggiunti con le attività assistite con gli animali, osservando il: - Miglioramento dell umore. - Incremento delle interazioni verbali, delle capacità di attenzione, delle abilità ricreative, dell autostima. - Riduzione dell ansia e del vissuto di solitudine. - Potenziamento della memoria a breve e lungo termine. - Stimolazione della partecipazione ad attività di gruppo ed alla interazione con gli altri

6 Obiettivi perseguiti L Associazione Amici degli Animali a 4 zampe in collaborazione con Antropozoa, mira a realizzare un progetto di Pet Therapy rivolto a bambini con problemi psichici e comportamentali residente nella provincia di Pisa e in particolare nell area della Valdera, promovendo così anche in queste zone il Modello Antropozoa in cui l operatore è l attivatore e facilitatore insieme e con l animale di dinamiche relazionali complesse e strategiche, in cui si realizza il cuore dell intervento di pet therapy. Durata e programma del progetto Il progetto si svilupperà nel Si estrinsecherà in circa 60 incontri di pet therapy, uno ogni settimana.

7

8

PET THERAPY E MEDICI DI MEDICINA GENERALE. Relazione Dott.ssa Michela Pallanti

PET THERAPY E MEDICI DI MEDICINA GENERALE. Relazione Dott.ssa Michela Pallanti PET THERAPY E MEDICI DI MEDICINA GENERALE Relazione Dott.ssa Michela Pallanti Origini e definizione La Pet Therapy nasce nel 1953 in America, ad opera dello psichiatra Boris Levinson. Mentre lavorava con

Dettagli

DENOMINAZIONE DEL PROGETTO Siamo a cavallo!!!

DENOMINAZIONE DEL PROGETTO Siamo a cavallo!!! DENOMINAZIONE DEL PROGETTO Siamo a cavallo!!! PREMESSA E FINALITA Il progetto, tecnicamente definito, Ippo Attività sportiva assistita trae origine dalla necessità di stimolare, in tutti i soggetti in

Dettagli

PSICOLOGIA E DISABILITÀ Confini e ambiti di sviluppo professionali per lo Psicologo

PSICOLOGIA E DISABILITÀ Confini e ambiti di sviluppo professionali per lo Psicologo 22 maggio 2010 PSICOLOGIA E DISABILITÀ Confini e ambiti di sviluppo professionali per lo Psicologo Valutazione dei vari strumenti alternativi e/o complementari nell approccio alla disabilità intellettiva

Dettagli

2015 : La Casa del Volontariato e la Pet Therapy

2015 : La Casa del Volontariato e la Pet Therapy 1 2015 : La Casa del Volontariato e la Pet Therapy La Pet Therapy comprende una serie estesa di utilizzi del rapporto uomo-animale in campo medico, psicologico ed educativo. L animale interagisce attivamente

Dettagli

PROGETTO PET THERAPY IN R.S.A. CASA DIVINA PROVVIDENZA OPERA DON GUANELLA COMO

PROGETTO PET THERAPY IN R.S.A. CASA DIVINA PROVVIDENZA OPERA DON GUANELLA COMO PROGETTO PET THERAPY IN R.S.A. CASA DIVINA PROVVIDENZA OPERA DON GUANELLA COMO ANALISI DEL BISOGNO Sono ormai numerosi i riscontri dell effetto benefico prodotto dalla presenza di animali in un contesto

Dettagli

PROGETTO DI TERAPIA CON IL MEZZO DEL CAVALLO

PROGETTO DI TERAPIA CON IL MEZZO DEL CAVALLO COMUNITA' MONTANA DEL SEBINO in collaborazione con ASL Brescia Distretto s.s. n. 5 Sebino Azienda Ospedaliera Mellino Mellini - Neuropsichiatria Infantile di Iseo PROGETTO DI TERAPIA CON IL MEZZO DEL CAVALLO

Dettagli

Educare alla Relazione nella DiversAbilità

Educare alla Relazione nella DiversAbilità Educare alla Relazione nella DiversAbilità 1 Impariamo ad accogliere i BES L aumento impressionante dei disturbi dello sviluppo ha notevolmente innalzato il livello di allarme nei genitori, tanto da portare

Dettagli

L amore condiviso. Progetto pilota: La Pet therapy per gli anziani istituzionalizzati della R.S.A. Villa Le Terrazze Torre del Greco PREMESSA

L amore condiviso. Progetto pilota: La Pet therapy per gli anziani istituzionalizzati della R.S.A. Villa Le Terrazze Torre del Greco PREMESSA AZIENDA SANITARIA LOCALE NA 5 DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE Settore studi e formazione Via Acquasalsa, 2-80045 Pompei Tel. 0815352615-14-10 fax 0815352602 E-mail: anna.derose@tiscalinet.it L amore condiviso

Dettagli

UN OFFERTA EDUCATIVA INNOVATIVA, UNO STRUMENTO DI EDUCAZIONE E DI COMUNICAZIONE.

UN OFFERTA EDUCATIVA INNOVATIVA, UNO STRUMENTO DI EDUCAZIONE E DI COMUNICAZIONE. LA - UN OFFERTA EDUCATIVA INNOVATIVA, UNO STRUMENTO DI EDUCAZIONE E DI COMUNICAZIONE. CHE COS È LA PET-THERAPY e COME NASCE? La PET-THERAPY nasce negli anni 50 negli Stati Uniti attraverso un famoso Neuropsichiatra

Dettagli

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE VETERINARIO

DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE VETERINARIO DIPARTIMENTO DI PREVENZIONE VETERINARIO UNITA OPERATIVA DI ZOOANTROPOLOGIA E ATTIVITA ASSISTITE CON ANIMALI ATTIVITA DIDATTICA SUL RAPPORTO UOMO ANIMALE DA SVOLGERE NELLE SCUOLE ANNO SCOLASTICO 2015/2016

Dettagli

LO SVILUPPO DELLA RESILIENZA NEL BAMBINO CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI:PROMOZIONE ALLA SALUTE ATTRAVERSO LA PET THERAPY

LO SVILUPPO DELLA RESILIENZA NEL BAMBINO CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI:PROMOZIONE ALLA SALUTE ATTRAVERSO LA PET THERAPY UNIVERSITA' DEGLI STUDI DI TRIESTE MASTER DI PRIMO LIVELLO IN PET THERAPY APPLICAZIONE ALLE SCIENZE MEDICHE E PSICO-SOCIALI LO SVILUPPO DELLA RESILIENZA NEL BAMBINO CON BISOGNI EDUCATIVI SPECIALI:PROMOZIONE

Dettagli

Associazione non profit La mela e il seme

Associazione non profit La mela e il seme Associazione non profit La mela e il seme per l educazione di bambini e ragazzi al ben-essere e per la prevenzione del disagio giovanile SONO UN GRANDE!!!! Progetto per l accrescimento dell autostima di

Dettagli

ADOTTIAMO UN AMICO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E AMBIENTALE. PET TERAPY

ADOTTIAMO UN AMICO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E AMBIENTALE. PET TERAPY ADOTTIAMO UN AMICO PROGETTO DI EDUCAZIONE ALIMENTARE E AMBIENTALE. PET TERAPY Nel 1961 lo psichiatra Boris Levinson, parlò per la prima volta di Pet therapy in un lavoro in cui metteva in risalto il ruolo

Dettagli

Cooperativa Tempo per l Infanzia ONLUS

Cooperativa Tempo per l Infanzia ONLUS CARTA DEI SERVIZI Servizi socio-educativi per disabili e loro famiglie Questo documento vuole far conoscere in modo chiaro i servizi che la Cooperativa Tempo per l Infanzia, offre nell ambito dei ragazzi

Dettagli

IL FANTASTICO MONDO DEL CORPO IN MOVIMENTO

IL FANTASTICO MONDO DEL CORPO IN MOVIMENTO ISTITUTO COMPRENSIVO DI SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA E SECONDARIA DI 1º GRADO 93010 - D E L I A Via G. Dolce 8 Presidenza 0922-826570- Segreteria e Fax 0922-820290- Sc.Primaria 0922-820289 Sc.Dell Infanzia

Dettagli

Si riportano di seguito in forma grafica gli esiti della ricerca:

Si riportano di seguito in forma grafica gli esiti della ricerca: UN PROGETTO DI RICERCA IN MATERIA DI TERAPIA E ATTIVITA ASSISTITA DAGLI ANIMALI NEL CENTRO SERVIZI ALZHEIMER DELLA VILLA GIOVANNI XXIII DI BITONTO IN COLLABOTRAZIONE CON L ASSOCIAZIONE WILLIE.IT * Nicola

Dettagli

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA

L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA L EDUCAZIONE AFFETTIVA SESSUALE NELLA SCUOLA PRIMARIA FINALITA L educazione all affettività rappresenta per l alunno un percorso di crescita psicologica e di consapevolezza della propria identità personale

Dettagli

Scuola di sci Sauze d Oulx Project Piazza Assietta 4 10050 Sauze d Oulx (TO) Tel. 0122 858942 Fax 0122 857877 info@sauzeproject.it

Scuola di sci Sauze d Oulx Project Piazza Assietta 4 10050 Sauze d Oulx (TO) Tel. 0122 858942 Fax 0122 857877 info@sauzeproject.it INSEGNAMENTO DELLO SCI ALPINO E DISABILI: L ESPERIENZA DELLA SCUOLA DI SCI SAUZE D OULX PROJECT e IL PROGETTO SciiAbiille 1 Premessa Gli effetti dell attività sportiva sul benessere fisico sono noti da

Dettagli

Progetto A Scuola con Il Cane

Progetto A Scuola con Il Cane Progetto A Scuola con Il Cane 2013-2014 Educazione, Attività e Terapia Assistita dal cane per gli alunni degli Istituti Comprensivo Statali di Messina Di Associazione 4 Zampe per Amico Pet Therapy Messina

Dettagli

COOPERATIVA BUENA VIDA

COOPERATIVA BUENA VIDA COOPERATIVA BUENA VIDA La Cooperativa Sociale Buena Vida nata nel 2014, ha sede ad Ancona. Formata da una equipe di professionisti multidisciplinari, opera per il benessere bio psico sociale attraverso

Dettagli

Corso Argo Secondo Livello. Coadiutore dell animale. ULSS 4 Alto Vicentino

Corso Argo Secondo Livello. Coadiutore dell animale. ULSS 4 Alto Vicentino R3/IT Te.D learning programme in Italian Corso Argo Secondo Livello Coadiutore dell animale ULSS 4 Alto Vicentino PREMESSE: Si definiscono Interventi Assistiti con gli Animali (IAA) le prestazioni a valenza

Dettagli

PROGETTO EDUCATIVO CENTRI ESTIVI 2013 Centro estivo nido d infanzia La lumaca sull amaca, Settimana di equitazione Soggiorno marino

PROGETTO EDUCATIVO CENTRI ESTIVI 2013 Centro estivo nido d infanzia La lumaca sull amaca, Settimana di equitazione Soggiorno marino PROGETTO EDUCATIVO CENTRI ESTIVI 2013 Centro estivo nido d infanzia La lumaca sull amaca, Settimana di equitazione Soggiorno marino 1 #%&$'()))**+, * CONCETTI DI RIFERIMENTO La proposta dei centri estivi

Dettagli

ATTIVITA CINOFILE RIABILITAZIONE EQUESTRE EDUCAZIONE CINOFILA AREA CANI PRIVATA a Marcon (Ve)

ATTIVITA CINOFILE RIABILITAZIONE EQUESTRE EDUCAZIONE CINOFILA AREA CANI PRIVATA a Marcon (Ve) ATTIVITA CINOFILE RIABILITAZIONE EQUESTRE EDUCAZIONE CINOFILA AREA CANI PRIVATA a Marcon (Ve) D.ssa Tonetto Ilenia Psicologa clinica e di comunità Tecnico di equitazione ricreativa per disabili Educatore

Dettagli

CORSO PER OPERATORE DI PET THERAPY. 7/8/9 Ottobre s. camillo via c. battisti, imperia. 14/15/16 ottobre villa LAURINA via prudente 13, savona

CORSO PER OPERATORE DI PET THERAPY. 7/8/9 Ottobre s. camillo via c. battisti, imperia. 14/15/16 ottobre villa LAURINA via prudente 13, savona CORSO PER OPERATORE DI PET THERAPY (INTERVENTI ASSISTITI CON GLI ANIMALI) 7/8/9 Ottobre s. camillo via c. battisti, imperia 14/15/16 ottobre villa LAURINA via prudente 13, savona INTRODUZIONE Il termine

Dettagli

Istituto di Psicomotricità di Anne-Marie Wille Fondato nel 1977 SEMINARI DI TERAPIA PSICOMOTORIA

Istituto di Psicomotricità di Anne-Marie Wille Fondato nel 1977 SEMINARI DI TERAPIA PSICOMOTORIA Istituto di Psicomotricità di Anne-Marie Wille Fondato nel 1977 SEMINARI DI TERAPIA PSICOMOTORIA Gennaio- Dicembre 2015 Una domenica al mese dalle 9.30 alle 17.30. Luglio e agosto esclusi. Destinatari:

Dettagli

PER CONOSCERE LA PET THERAPY

PER CONOSCERE LA PET THERAPY PER CONOSCERE LA PET THERAPY MANUELA MOLTENI Consulente e Formatore in Zooantropologia Applicata PER CONOSCERE LA PET THERAPY PET THERAPY- definizione- ATTIVITA' DI RELAZIONE CON IL PET CHE AIUTANO LA

Dettagli

paradosso, forzatura semantica, o? o

paradosso, forzatura semantica, o? o paradosso, forzatura semantica, o? o Nebbiuno, 9 ottobre 2014 dr. Massimiliano Mazzarino Casa di Cura San Giorgio, Viverone Revisione della Rete delle Case di Cura Neuropsichiatriche Tavolo Tecnico Tavolo

Dettagli

VIAGGI DA RACCONTARE Assistenza disabili Progetto di Servizio Civile Nazionale in Italia

VIAGGI DA RACCONTARE Assistenza disabili Progetto di Servizio Civile Nazionale in Italia VIAGGI DA RACCONTARE Assistenza disabili Progetto di Servizio Civile Nazionale in Italia 1. IN BREVE Viaggi da raccontare intende progettare e garantire benessere ed una buona qualità di vita alle persone

Dettagli

Progetto Comes, sostegno all handicap

Progetto Comes, sostegno all handicap TITOLO Progetto Comes, sostegno all handicap TEMPI ANNO SCOLASTICO 2010/2011 Destinatari Minori disabili (fascia d età 3/14 anni) frequentanti la scuola dell obbligo, affetti da patologie varie: ipoacusia,

Dettagli

CURRICULUM VITAE GJOKA LUCIE

CURRICULUM VITAE GJOKA LUCIE CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo GJOKA LUCIE via Famiano Strada 8, scala B, interni 1, Roma, Italia Telefono 3496572236 E-mail gjokalucia@yahoo.it Posizione ricoperta Psicologa, P.IVA:

Dettagli

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative;

INDICE. Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; INDICE Nella Programmazione Didattica, suddivisa per campi di esperienza, si potranno trovare: - L INTRODUZIONE, che motiva le scelte educative; - LE LINEE DI METODO, che individuano le esperienze di apprendimento,

Dettagli

Seminario di Approfondimento AGRICOLTURA SOCIALE SERVIZI IN FATTORIA: Agrinidi, didattica, pet therapy, animazione

Seminario di Approfondimento AGRICOLTURA SOCIALE SERVIZI IN FATTORIA: Agrinidi, didattica, pet therapy, animazione Seminario di Approfondimento AGRICOLTURA SOCIALE SERVIZI IN FATTORIA: Agrinidi, didattica, pet therapy, animazione l Attivit Attività di mediazione con l asino a cura di: Tiziana DE RUGGIERI La città degli

Dettagli

2. INTEGRAZIONE ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Definizione Alla base dei principi dell integrazione c è il riconoscimento del diritto di ciascun soggetto

2. INTEGRAZIONE ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Definizione Alla base dei principi dell integrazione c è il riconoscimento del diritto di ciascun soggetto 2. INTEGRAZIONE ALUNNI DIVERSAMENTE ABILI Alla base dei principi dell integrazione c è il riconoscimento del diritto di ciascun soggetto a ricevere, nella comunità, tutte le opportunità educative per lo

Dettagli

Parte IV - TRATTAMENTO PSICO-SOCIALE

Parte IV - TRATTAMENTO PSICO-SOCIALE Parte IV - TRATTAMENTO PSICO-SOCIALE Luc De Vreese, Rabih Chattat, Guido Gori, Elisabetta Mecatti, Anna Maria Mello, Sara De Montis, Pier Luigi Oscari, Silvia Ragni INTRODUZIONE (1) I farmaci oggi a disposizione

Dettagli

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t

VÉÇá zä É exz ÉÇtÄx wxäät câzä t Proposta di legge : Recepimento Accordo del 25 marzo 2015 tra Governo, Regioni e Province di Trento e Bolzano sul documento recante Linee guida nazionali per gli interventi assistiti con gli animali (IAA)

Dettagli

proposta di legge n. 262

proposta di legge n. 262 REGIONE MARCHE 1 ASSEMBLEA LEGISLATIVA proposta di legge n. 262 a iniziativa del Consigliere Marangoni presentata in data 16 ottobre 2012 DISPOSIZIONI SULLA PET THERAPY pdl 262 REGIONE MARCHE 2 ASSEMBLEA

Dettagli

EDUCAZIONE ALLA DISABILITA

EDUCAZIONE ALLA DISABILITA EDUCAZIONE ALLA DISABILITA PROGETTI DI SENSIBILIZZAZIONE ALL HANDICAP PER LE ISTITUZIONI SCOLASTICHE La Fondazione Placido Puliatti onlus promuove, sostiene e svolge attività per la prevenzione, la cura,

Dettagli

FAQ PSICOLOGIA DELLO SPORT

FAQ PSICOLOGIA DELLO SPORT FAQ PSICOLOGIA DELLO SPORT Che cos è la psicologia dello sport? È una branca della psicologia che si occupa di studiare il comportamento umano legato all attività sportiva, intervenendo sugli aspetti psicologici,

Dettagli

PROGETTO AspieRANTI AMICI Sviluppo delle competenze emotive e delle abilità socio-comunicative.

PROGETTO AspieRANTI AMICI Sviluppo delle competenze emotive e delle abilità socio-comunicative. PROGETTO AspieRANTI AMICI Sviluppo delle competenze emotive e delle abilità socio-comunicative. CHI PRESENTA IL PROGETTO: L ASSOCIAZIONE DI IDEE ONLUS GRUPPO ASPERGER ONLUS L Associazione di Idee Onlus

Dettagli

L approccio zooantropologico alla pet therapy

L approccio zooantropologico alla pet therapy Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali L approccio zooantropologico alla pet therapy Cos è la zooantropologia La zooantropologia è quella disciplina che studia la relazione uomo-animale

Dettagli

AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training

AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training AFFRONTARE INSIEME L AUTISMO Percorso di parent training Premessa Le famiglie con un figlio disabile si differenziano dalle altre famiglie a partire dalla nascita del figlio: problemi di accettazione,

Dettagli

Centro di Ascolto Giovanile ed Adolescenziale

Centro di Ascolto Giovanile ed Adolescenziale Centro di Ascolto Giovanile ed Adolescenziale Presupposti Il Centro si colloca all'interno del PROGETTO CENTOSTELLE, un progetto di più ampio respiro, teso a consentire l'accesso a trattamenti psicologici

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRAMBILLA, CASTIELLO, SANTELLI. Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE BRAMBILLA, CASTIELLO, SANTELLI. Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 313 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI BRAMBILLA, CASTIELLO, SANTELLI Disciplina delle attività e delle terapie assistite dagli animali

Dettagli

RICORDATI DI ME PET THERAPY PER PERSONE CON DEFICIT COGNITIVO

RICORDATI DI ME PET THERAPY PER PERSONE CON DEFICIT COGNITIVO RICORDATI DI ME PET THERAPY PER PERSONE CON DEFICIT COGNITIVO PREMESSA L utilizzo degli animali a fini terapeutici si inserisce nel più ampio ambito del rapporto uomo-animale, che ha radici antiche. Il

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1871 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI CASTELLANI, ALBONI, AMORUSO, BENEDETTI VALENTINI, BERTOLINI, DORINA BIANCHI, BURANI PROCACCINI,

Dettagli

Viale Trastevere, 251 Roma

Viale Trastevere, 251 Roma PROGETTO SPORTELLO DI ASCOLTO ATTIVITA DI COUNSELING PSICOLOGICO RIVOLTO AGLI STUDENTI, INSEGNANTI E FAMIGLIE ISTITUTO SAN GAETANO Viale Trastevere, 251 Roma ANNO SCOLASTICO 2014-2015 Una proposta a cura

Dettagli

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma

A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma A CASA CON SOSTEGNO Un progetto rivolto alle famiglie con figli e figlie con deficit (in età 0 14) realizzato nella città di Parma ( ) Per affrontare i problemi sociali non possiamo fare a meno di ascoltare

Dettagli

Aurora 2000 staff formativo

Aurora 2000 staff formativo FormAzione Aurora 2000 fa parte del Consorzio Provinciale SIS e della rete nazionale CGM - Welfare Italia, il cui obiettivo è quello di favorire l inclusione sociale e lo sviluppo nel territorio dell area

Dettagli

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012

Essere fratelli di. Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Essere fratelli di Supporto psicologico ai fratelli di persone con gravi disabilità EDIZIONE 2012 Contesto di riferimento e obiettivi generali La famiglia è senza dubbio il luogo più importante per la

Dettagli

LE FATTORIE AUMENTANO

LE FATTORIE AUMENTANO LE FATTORIE AUMENTANO Nata dalla collaborazione tra 5 fattorie didattiche, l iniziativa mira a contribuire ad elevare la qualità della didattica in fattoria e a far riconoscere le stesse come agenzie educative,

Dettagli

INTEGRARE L OPERATORE DELL INTEGRAZIONE

INTEGRARE L OPERATORE DELL INTEGRAZIONE INTEGRARE L OPERATORE DELL INTEGRAZIONE Servizio Progetti alla Persona Aias di Milano Onlus Vigevano, 25 settembre 2009 Settembre 2001 In convenzione con il Comune di San Donato avvio del Progetto di coordinamento,

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO THIESI

ISTITUTO COMPRENSIVO THIESI ISTITUTO COMPRENSIVO THIESI INFANZIA-PRIMARIA-SECONDARIA PROGETTO SPAZIO D ASCOLTO PSICOLOGICO PER ALLIEVI E FAMIGLIE E SUPPORTO ALLE DINAMICHE PONTE NEL CONTESTO SCOLASTICO Insegnante Valeria Sassu ISTITUTO

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE PuntoEDA ATA art.7 del CCNL 7.12.2005 per il secondo biennio economico 2004/05

CORSO DI FORMAZIONE PuntoEDA ATA art.7 del CCNL 7.12.2005 per il secondo biennio economico 2004/05 CORSO DI FORMAZIONE PuntoEDA ATA art.7 del CCNL 7.12.2005 per il secondo biennio economico 2004/05 INTERVENTO SEMINARIALE I.T.I.S. A. D Aosta L Aquila 29 Maggio 2007 Accoglienza e assistenza agli alunni

Dettagli

DOGS FOR KIDS ONLUS - Cooperativa Sociale Orchidea

DOGS FOR KIDS ONLUS - Cooperativa Sociale Orchidea DOGS FOR KIDS ONLUS - Cooperativa Sociale Orchidea La nostra missione - aiutare l'integrazione di bambini disabili Bambini affetti da autismo o da disturbi emozionali, comportamentali e cognitivi attraverso

Dettagli

FORMAZIONE 2015-2016 FORMAZIONE SPECIALISTICA PER EDUCATORI, TERAPISTI OCCUPAZIONALI, TECNICI DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA

FORMAZIONE 2015-2016 FORMAZIONE SPECIALISTICA PER EDUCATORI, TERAPISTI OCCUPAZIONALI, TECNICI DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA FORMAZIONE 2015-2016 FORMAZIONE SPECIALISTICA PER EDUCATORI, TERAPISTI OCCUPAZIONALI, TECNICI DELLA RIABILITAZIONE PSICHIATRICA CHE LAVORANO NELL AMBITO DELLE DEMENZA SOSTEGNO PSICOLOGICO E RIABILITAZIONE

Dettagli

Terapia Assistita Dall Animale (TAA) Pet-Therapy. Attività Assistita dall Animale (AAA)

Terapia Assistita Dall Animale (TAA) Pet-Therapy. Attività Assistita dall Animale (AAA) Un cane per sorridere ancora Interventi di Attività Assistita dall Animale rivolti ad utenti anziani Associazione di Promozione Sociale ChiaraMilla La nostra Associazione si occupa di Attività e Terapie

Dettagli

PROGETTO PORCOSPINI BABY: PERCORSO DI AFFETTIVITA PRINCIPI DI PREVENZIONE ALL ABUSO SESSUALE

PROGETTO PORCOSPINI BABY: PERCORSO DI AFFETTIVITA PRINCIPI DI PREVENZIONE ALL ABUSO SESSUALE In una fredda giornata d inverno un gruppo di porcospini si rifugia in una grotta e per proteggersi dal freddo si stringono vicini. Ben presto però sentono le spine reciproche e il dolore li costringe

Dettagli

Apprendimento Mediato dall Interazione Cognitiva con l Animale

Apprendimento Mediato dall Interazione Cognitiva con l Animale Apprendimento Mediato dall Interazione Cognitiva con l Animale Breve commento alla pet therapy Ad oggi, attraverso la preziosa attività comunemente definita pet therapy, vengono allestiti progetti che

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MANCUSO, GHIGLIA, CICCIOLI, PORCU, PATARINO, HOLZMANN, MINASSO, MARSILIO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE MANCUSO, GHIGLIA, CICCIOLI, PORCU, PATARINO, HOLZMANN, MINASSO, MARSILIO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 1180 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI MANCUSO, GHIGLIA, CICCIOLI, PORCU, PATARINO, HOLZMANN, MINASSO, MARSILIO Disciplina delle

Dettagli

PROGETTO L APPRENDIMENTO DEL SOGGETTO DISABILE: MOTIVAZIONE, STIMOLAZIONE SENSORIALE E NEUROMOTORIA

PROGETTO L APPRENDIMENTO DEL SOGGETTO DISABILE: MOTIVAZIONE, STIMOLAZIONE SENSORIALE E NEUROMOTORIA DIREZIONEDIDATTICASTATALE"MarieCurie" PlessidiviaBodio22 e viaguicciardi1 ViaGuicciardi,1 20158MILANO 02/39310265 02/39320412(fax) E-Mail:el.guicciardi@libero.it Cod.Mecc.MIEE00600C C.F.97093410153 PROGETTO

Dettagli

Laboratori pratici Strategie educative e didattiche per l autismo. Autismo ad alto funzionamento e sindrome di Asperger. Apprendere le abilità sociali

Laboratori pratici Strategie educative e didattiche per l autismo. Autismo ad alto funzionamento e sindrome di Asperger. Apprendere le abilità sociali Centro Territoriale per l Integrazione di Feltre Laboratori pratici Strategie educative e didattiche per l autismo Autismo ad alto funzionamento e sindrome di Asperger. Apprendere le abilità sociali Dott.ssa

Dettagli

durante lo scorrere delle giornate, sono di tipo: comunicativo (parlare con l animale e parlare con gli altri dell animale); ludico; affettivo

durante lo scorrere delle giornate, sono di tipo: comunicativo (parlare con l animale e parlare con gli altri dell animale); ludico; affettivo INSERTO: La regione Veneto è stata la prima regione italiana ad emanare una specifica legge (L.R. 3/05) che promuovesse lo studio, la conoscenza, la diffusione e l utilizzo di nuovi trattamenti di supporto

Dettagli

Relazione finale. Vittoria Quarenghi Via Fossato n. 32 - tei. 090 48485 Policlinico Universitario (pad. A - piano terra) tel.

Relazione finale. Vittoria Quarenghi Via Fossato n. 32 - tei. 090 48485 Policlinico Universitario (pad. A - piano terra) tel. Vittoria Quarenghi Via Fossato n. 32 - tei. 090 48485 Policlinico Universitario (pad. A - piano terra) tel.090 2212135 Relazione finale PSICOLOGO: Rosalba RAGUSA PSICOLOGO : Giuseppina CASTRICIANO PEDAGOGISTA:

Dettagli

TRASFORMA LA TUA PASSIONE PER GLI ANIMALI IN UNA PROFESSIONE. www.spaziopernoi.it INFO

TRASFORMA LA TUA PASSIONE PER GLI ANIMALI IN UNA PROFESSIONE. www.spaziopernoi.it INFO www.spaziopernoi.it organizza il 12 Corso per Coadiutore del cane negli IAA (operatore di pet therapy) TRASFORMA LA TUA PASSIONE PER GLI ANIMALI IN UNA PROFESSIONE PROGRAMMA AGGIORNATO IN CONFORMITA CON

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie

COMUNICATO STAMPA. Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie COMUNICATO STAMPA Comune e Ausl realizzano il Centro per l Autismo per dare una risposta integrata alle famiglie Parma, 2 aprile 2010. Sorgerà in via La Spezia, nei locali della ex scuola elementare San

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE N. 154. <>

PROPOSTA DI LEGGE N. 154. <<Norme in materia di terapia e attività assistite dagli animali (pet therapy)>> PROPOSTA DI LEGGE N. 154 Presentata dai consiglieri Colautti, Galasso, Baritussio, Blasoni, Bucci, Cacitti, Camber, Cargnelutti, Dal Mas, Marin, Marini, Novelli, Pedicini, Santin, Tononi, Valenti, De Mattia,

Dettagli

IL LAVORO CON I DSA NELLA CLINICA E NELLA SCUOLA: COMPITI ED OBIETTIVI DI CIASCUNO MULTIDISCIPLINARE

IL LAVORO CON I DSA NELLA CLINICA E NELLA SCUOLA: COMPITI ED OBIETTIVI DI CIASCUNO MULTIDISCIPLINARE I Bambini con DSA nella scuola: dalla Legge 170 alle pratiche didattiche quotidiane IL LAVORO CON I DSA NELLA CLINICA E NELLA SCUOLA: COMPITI ED OBIETTIVI DI CIASCUNO NELL OTTICA DI UN INTERVENTO MULTIDISCIPLINARE

Dettagli

Pinerolo, 20 Novembre 2015 CONVEGNO : AUTISMI. Dott.ssa ILENIA NEGRI Psicologa Coordinatrice TMA Reg. Piemonte

Pinerolo, 20 Novembre 2015 CONVEGNO : AUTISMI. Dott.ssa ILENIA NEGRI Psicologa Coordinatrice TMA Reg. Piemonte Pinerolo, 20 Novembre 2015 CONVEGNO : AUTISMI Dott.ssa ILENIA NEGRI Psicologa Coordinatrice TMA Reg. Piemonte AUTISMO e TERAPIA MULTISISTEMICA IN ACQUA: DALL ISOLAMENTO ALL INTEGRAZIONE SOCIALE , Dott.

Dettagli

CURRICOLO FORMATIVO CONTINUO

CURRICOLO FORMATIVO CONTINUO CURRICOLO FORMATIVO CONTINUO E' un percorso educativo e didattico perseguito nei tre ordini di scuola che rende più organico il lavoro compiuto dai docenti; sono state condivise le mete comuni ed è in

Dettagli

Terza Commissione. F.to salvatore pacenza

Terza Commissione. F.to salvatore pacenza PROPOSTA Di legge n. 451/9^Di Iniziativa del consigliere REGIONALe parente, recante: norme in materia di pet therapy terapie, attività ed educazione assistita con animali. IL DIRIGENTE F.to Avv. Lucia

Dettagli

Carta dei Servizi. Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale

Carta dei Servizi. Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale Carta dei Servizi Centro di psicologia e Psicoterapia Cognitivo Comportamentale Pagina 2 ISTITUTO WOLPE L istituto Wolpe è un centro di psicologia e psicoterapia cognitivo comportamentale, integrato in

Dettagli

Dalla teoria alla pratica: L intervento del T.O. nel progetto di reinserimento lavorativo

Dalla teoria alla pratica: L intervento del T.O. nel progetto di reinserimento lavorativo Terapia Occupazionale La cultura della professione Milano, 23 maggio 2009 Dalla teoria alla pratica: L intervento del T.O. nel progetto di reinserimento lavorativo T.O. Antonella Sartore A.O.U. Maggiore

Dettagli

Terapie non farmacologiche per i malati di Alzheimer

Terapie non farmacologiche per i malati di Alzheimer WORKSHOP BEST PRACTICE E INNOVAZIONE NELLE RSA: ESPERIENZE A CONFRONTO 3 Edizione Terapie non farmacologiche per i malati di Alzheimer Castellanza, 24 marzo 2015 a cura di Vigato Federico Alla luce degli

Dettagli

D na. C ub. Pet Therapy Educazione Ambientale Laboratori Creativi Motoria Relazione Bambino-Animale

D na. C ub. Pet Therapy Educazione Ambientale Laboratori Creativi Motoria Relazione Bambino-Animale D na C ub Pet Therapy Educazione Ambientale Laboratori Creativi Motoria Relazione Bambino-Animale M etodologia didattica improntata alla riduzione della lezione frontale a favore dell approccio ludico-laboratoriale

Dettagli

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO!

LA SALUTE PRIMA DI TUTTO! LA SALUTE PRIMA DI TUTTO! FINALITA E MOTIVAZIONI L'educazione alla salute rappresenta il processo educativo attraverso il quale gli individui imparano ad assumere consapevolmente decisioni utili al mantenimento

Dettagli

Centro pet therapy -Stanza di psicomotricità

Centro pet therapy -Stanza di psicomotricità Centro pet therapy -Stanza di psicomotricità Centro Pet Therapy Settori d intervento/obiettivi ambito sanitario pediatria, psichiatria, neurologia, neuropsichiatria infantile,fisiatria, medicina interna,

Dettagli

Progetto di Zooantropologia Didattica. ed Educazione Cinofila. per scuole materne ed elementari

Progetto di Zooantropologia Didattica. ed Educazione Cinofila. per scuole materne ed elementari Progetto di Zooantropologia Didattica ed Educazione Cinofila per scuole materne ed elementari PROGETTO fido a scuola Responsabili del Progetto: ARCADIA ONLUS Titolo del Progetto: fido a scuola Progettazione

Dettagli

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni)

presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) presenta: CUCCIOLI SPRINT (progetto di attività cognitivo-motoria per bambini dai 20 mesi ai tre anni) Premessa: Sportivissimo a.s.d. è un associazione affiliata all ACSI e al CONI che intende promuovere

Dettagli

Corso di formazione Operatori in Pet Therapy e Attività Assistite dal Cane e Conduttori del cane in Pet Therapy

Corso di formazione Operatori in Pet Therapy e Attività Assistite dal Cane e Conduttori del cane in Pet Therapy Università Pontificia Salesiana Roma7 dicembre2013 Corso di formazione Operatori in Pet Therapy e Attività Assistite dal Cane e Conduttori del cane in Pet Therapy Prof.ssa Claudia Giorgini Docente di Pedagogia

Dettagli

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.

ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai. ASILO NIDO REGINA MARGHERITA Via dei Campani, 75 00185 Roma tel 064462381 fax 0649385738 nido@ipabirai.it - rosarita.antico@ipabirai.it PROGETTO PEDAGOGICO SEZIONE GRANDI La sezione è composta da 21 bambini

Dettagli

SOCIETA COOP. SOCIALE STELLA MONTIS PROGETTO PER LA SPERIMENTAZIONE DI UN PERCORSO DI PET-THERAPY

SOCIETA COOP. SOCIALE STELLA MONTIS PROGETTO PER LA SPERIMENTAZIONE DI UN PERCORSO DI PET-THERAPY CASA PER ANZIANI R.S.A. ONLUS SOCIETA COOP. SOCIALE STELLA MONTIS Sede legale: Via S. Lucia n.11-38013 FONDO (TN) N. iscrizione Albo Nazionale degli Enti Cooperativi: A157830! e FAX 0463/832706 832664

Dettagli

Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano

Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano Gruppi di auto mutuo aiuto per donne sole: cosa sono e come funzionano Conducono l incontro: la dott.ssa Monica Tessarolo (psicologa psicoterapeuta ad indirizzo cognitivo comportamentale, criminologa,

Dettagli

COS E IL MICRONIDO PICCOLI PASSI E COSA OFFRE

COS E IL MICRONIDO PICCOLI PASSI E COSA OFFRE 1 COS E IL MICRONIDO PICCOLI PASSI E COSA OFFRE La Scuola dell Infanzia Silvio Moretti offre il servizio di Micro-nido ai bambini residenti e non, in età compresa dai 18 ai 36 mesi. Il nido nasce per far

Dettagli

PRIVATI SETTORE. AREA Onlus Servizi per bambini, adolescenti e giovani adulti disabili e le loro famiglie disabili e le loro famiglie ENTE.

PRIVATI SETTORE. AREA Onlus Servizi per bambini, adolescenti e giovani adulti disabili e le loro famiglie disabili e le loro famiglie ENTE. SETTORE ENTE SEDE PRIVATI AREA Onlus Servizi per bambini, adolescenti e giovani adulti disabili e le loro famiglie disabili e le loro famiglie Torino Da 30 anni Area si prende cura di bambini, adolescenti

Dettagli

Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016)

Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016) Progetto LABORATORIO TEATRALE Scuola Primaria Rognoni Sozzago (a. s. 2015/2016) Premessa La drammatizzazione è la forma più conosciuta e diffusa di animazione nella scuola. Nell'uso più comune con il termine

Dettagli

PROGETTO DI PET THERAPY per E.N.S. - Ente Nazionale Sordi - VARESE GUARDA COSA TI DICO

PROGETTO DI PET THERAPY per E.N.S. - Ente Nazionale Sordi - VARESE GUARDA COSA TI DICO PROGETTO DI PET THERAPY per E.N.S. - Ente Nazionale Sordi - VARESE GUARDA COSA TI DICO PREMESSA L utilizzo degli animali a fini terapeutici si inserisce nel più ampio ambito del rapporto uomoanimale, che

Dettagli

IL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO

IL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO IL PIANO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO NODI CRITICI DEL P.E.I. Conoscenza dell alunno (diagnosi funzionale) Progettualità (profilo dinamico funzionale progetto di vita) Risorse (strategie, attività e interventi:

Dettagli

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA Un progetto di Ricerca-Azione

PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA TEATRALITA Un progetto di Ricerca-Azione CRT Teatro-educazione Centro Ricerche Teatrali Scuola Civica di Teatro, Musica, Arti visive e Animazione Comune di Fagnano Olona (Va) www.crteducazione.it info@crteducazione.it tel. 0331-616550 PROGETTO

Dettagli

VALORE. AI tuoi PERCORSI. integritá, obiettivi, passi, limiti, sale, qui&ora, autenticitá

VALORE. AI tuoi PERCORSI. integritá, obiettivi, passi, limiti, sale, qui&ora, autenticitá ascolto, consapevolezza, noi, esperienze, conoscersi, espressione, esserci, apertura, case, condivisione, vedere, sostegno, desideri, ricerca, anima, futuro, sbocciare, bisogni, progetti, io&te, viaggio,

Dettagli

PROGETTO UN AMICO IN PIU

PROGETTO UN AMICO IN PIU DIREZIONE DIDATTICA 1 CIRCOLO DIREZIONE DIDATTICA 2 CIRCOLO SCUOLA MEDIA STATALE ISTITUTO DI ISTRUZIONE SECONDARIA SUPERIORE PROGETTO UN AMICO IN PIU ATTIVITA rivolta ad alunni con bisogni speciali di

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. DE ROBERTO VIA CONFALONIERI- CATANIA TEL. 095-350144 FAX 0957318586 C.M. CTIC887001 PROGETTO

ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. DE ROBERTO VIA CONFALONIERI- CATANIA TEL. 095-350144 FAX 0957318586 C.M. CTIC887001 PROGETTO ISTITUTO COMPRENSIVO STATALE F. DE ROBERTO VIA CONFALONIERI- CATANIA TEL. 095-350144 FAX 0957318586 C.M. CTIC887001 PROGETTO OBIETTIVI E FINALITA Migliorare la qualità della vita degli alunni diversi in

Dettagli

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO

RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO C I R C O L O D I D A T T I C O D I S A N T A G A T A L I B A T T I A T I PROGETTO NO AL BULLISMO Percorso di prevenzione dei fenomeni di bullismo A.S. 2011-2012 RELAZIONE DESCRITTIVA DEL PROGETTO PREMESSA

Dettagli

Dott.ssa Caterina Pidello Operatore di A.A.A. Ass. Soc. Centro della Memoria Biella

Dott.ssa Caterina Pidello Operatore di A.A.A. Ass. Soc. Centro della Memoria Biella Dott.ssa Caterina Pidello Operatore di A.A.A. Ass. Soc. Centro della Memoria Biella Una passione dalle lunghe orecchie ATTIVITA ASSISTITA CON ANIMALI La pet-therapy utilizza animali d affezione, potrebbe

Dettagli

Parte VI - SUPPORTO E FORMAZIONE AI CAREGIVER. David Simoni, Claudia Cantini, Sandra Passini

Parte VI - SUPPORTO E FORMAZIONE AI CAREGIVER. David Simoni, Claudia Cantini, Sandra Passini Parte VI - SUPPORTO E FORMAZIONE AI CAREGIVER David Simoni, Claudia Cantini, Sandra Passini INTRODUZIONE La famiglia costituisce in Italia la principale risorsa assistenziale per l anziano disabile. La

Dettagli

Quali sono? Da dove iniziamo? La diagnosi. Transizioni evolutive. shock rifiuto senso di colpa e d inadeguatezza. La comunicazione della diagnosi

Quali sono? Da dove iniziamo? La diagnosi. Transizioni evolutive. shock rifiuto senso di colpa e d inadeguatezza. La comunicazione della diagnosi Dipartimento di Scienze Pediatriche Mediche e Chirurgiche U.O.C Clinica Pediatrica Università di Messina SUPPORTO PSICOLOGICO Psicologa Dott.ssa Maria Pecoraro Da dove iniziamo? La diagnosi La diagnosi

Dettagli

Autismo e scuola: modelli e percorsi di inclusione scolastica a favore di alunni con disturbo dello spettro autistico

Autismo e scuola: modelli e percorsi di inclusione scolastica a favore di alunni con disturbo dello spettro autistico COD. 3008 Autismo e scuola: modelli e percorsi di inclusione scolastica a favore di alunni con disturbo dello spettro autistico Dal 2007 la Provincia di Milano, in collaborazione con il Coordinamento Autismo,

Dettagli

Scuola Media di Serravalle. Progetto FILO DIRETTO. con se stessi e gli altri

Scuola Media di Serravalle. Progetto FILO DIRETTO. con se stessi e gli altri Scuola Media di Serravalle Maggi Marco Con su len t e edu ca t i vo Esper t o i n pr ocessi for m a t i vi I st r u tt or e Met od o Gor d on Progetto FILO DIRETTO con se stessi e gli altri Proposte di

Dettagli

Formazione in ambito Pedagogico e approfondimenti da proporre ai Genitori dei bambini frequentanti Asili Nido, Scuole d Infanzia.

Formazione in ambito Pedagogico e approfondimenti da proporre ai Genitori dei bambini frequentanti Asili Nido, Scuole d Infanzia. INDICE CORSI Mangiare, stare assieme, aspetti pedagogici dell alimentazione. 2 Un sereno inserimento all asilo nido.3 Il distacco e l importanza dell altro.4 I rituali dei bambini e le routines. L importanza

Dettagli

PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa del Deputato On. Gianni MANCUSO. Disciplina delle attivita` e delle terapie assistite dagli animali

PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa del Deputato On. Gianni MANCUSO. Disciplina delle attivita` e delle terapie assistite dagli animali PROPOSTA DI LEGGE D iniziativa del Deputato On. Gianni MANCUSO Disciplina delle attivita` e delle terapie assistite dagli animali Onorevoli Colleghi! Nel nostro Paese milioni di persone si curano facendo

Dettagli

"PET-THERAPY" NELLA SCUOLA

PET-THERAPY NELLA SCUOLA PROGETTO DI "PET-THERAPY" NELLA SCUOLA a cura dell'associazione TERAPET di Grosseto L Associazione TeraPet è nata ad ottobre 2013 con gli obiettivi di svolgere attività di Pet Therapy, promuovere il benessere

Dettagli