Dare un senso alle conversazioni

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Dare un senso alle conversazioni"

Transcript

1 a cura di Gabriele De Palma e Raffaele Mastrolonardo Effecinque Dare un senso alle conversazioni Che si dice di noi? Dove? Quando? Perché? Nell era del web sociale è sempre più difficile tenere traccia delle opinioni espresse dagli utenti a proposito di un organizzazione. Per ovviare al problema stanno prendendo piede soluzioni che impiegano tecnologie intelligenti per dare un senso alle discussioni su forum, blog e social network. Tra cautele, diffidenze e preoccupazioni per la privacy anche le P.A. muovono i primi passi in questa direzione 21

2 22 Un giorno il web sarà organizzato in maniera diversa da quella attuale e i contenuti saranno caricati online con specifiche indicazioni che permetteranno ai motori di ricerca di capire non solo il contenuto ma anche la sua semantica e cioè il significato di parole, frasi e interi testi (e audio e video). Quel giorno però non è oggi e non si sa quanto ancora sia lontano, mentre la necessità di poter leggere automaticamente i dati attribuendo loro un significato che va al di là di quello letterale è sentita in modo sempre più urgente da tutte le organizzazioni, private o pubbliche che siano. Poter attingere ad esempio ai contenuti che affollano quotidianamente i social network senza dover perdere infinite ore nella lettura umana dei profili e dei messaggi pubblicati è utile per molte cose. Innanzitutto per capire le reazioni della rete a un prodotto o servizio, per conoscere la popolarità di un marchio o di una campagna di informazione o ancora meglio per anticipare gusti e necessità degli utenti. Insomma un nuovo mezzo di comunicazione necessita di un ascolto particolare, soprattutto perché vista la mole enorme e sempre crescente di dati l ascolto e la classificazione devono essere realizzati almeno in prima istanza da una macchina. E le macchine, per definizione, sono stupide. Per fortuna non sono stupidi i programmi che le muovono e la soluzione trovata al momento per sopperire a un archiviazione ancora piuttosto elementare è quella di organizzare i contenuti già disponibili in chiave semantica. Semantic intelligence è il nome dato all operazione di reperimento intelligente dei dati pubblici in rete e alle soluzioni software che li rendono possibili. È una variante della business intelligence che prevede che i dati non risiedano nell It dell organizzazione interessata a ricavarne informazioni ultima un analisi semantica di dati pubblici non strutturati. Negli ultimi anni il mercato si è ingigantito, soprattutto quello privato e non c è azienda medio-grande che non investa parte del proprio budget per dotarsi di orecchie automatiche intelligenti per ascoltare il mormorio (buzz) generato in rete. Semantic intelligence è il nome dato all operazione di reperimento intelligente dei dati pubblici in rete e alle soluzioni software che li rendono possibili Per il settore pubblico la situazione è diversa e alla solita lentezza dovuta a una burocrazia e a tempi decisionali più lunghi, si aggiunge anche a una maggiore (e comprensibile) circospezione quando si tratta di andare a cercare dei dati che sono non limpidamente pubblici come quelli ad esempio di un account Facebook. Nonostante il passo blando e i timori qualcosa si è mosso e più di una amministrazione si è mobilitata per non perdere un patrimonio immenso di dati utili. Quale miglior sondaggio infatti sull efficacia di qualsiasi intervento sul territorio che poter ascoltare le chiacchiere da condominio in salsa digitale? Quale miglior campagna di ascolto che poter origliare in tutti i bar dello sport di quartiere per capire che aria tira sugli argomenti del momento e soprattutto quali sono gli argomenti del momento? Il meccanismo di funzionamento dei software di ricerca meaning-based funziona, grossolanamente, in questo modo: un contenuto, in forma di testo audio o video, viene letto dal software che lo analizza (se è un testo lessicalmente, grammaticalmente e sintatticamente) attribuendogli metadati che ne descrivono il significato. Se già questa operazione è meno banale di quanto si possa credere per un testo in prosa scritto in italiano corretto, diventa davvero difficile se il contenuto è testuale ma in forma gergale, come ad esempio i tweet (i messaggini postati su Twitter) o addirittura non testuale. Una volta catalogati con i metadati i contenuti, la ricerca avviene utilizzando gli strumenti classici della business intelligence,

3 La funzione più apprezzata al momento è quella relativa alla comunicazione e marketing, una maxi rassegna stampa: in Italia sono già state fatte sperimentazioni a Bari e al Comune di Roma con la creazione di cluster di risultati molto precisi nelle associazioni. La funzione più apprezzata al momento è quella relativa alla comunicazione e marketing, una maxi rassegna stampa: in Italia sono già state fatte sperimentazioni a Bari e al Comune di Roma. Ma soluzioni simili possono anche essere usate come anticipazione del web semantico, per archiviare i dati generati internamente alla P.A., così come fa la Camera dei Deputati per la classificazione degli atti parlamentari, o per accelerare le relazioni con i cittadini, come nel caso della gestione delle domande degli utenti del portale del Consorzio dei Comuni Trentini. Non tutto è però così lineare nell applicazione di soluzioni di semantic intelligence a finalità di monitoraggio del web. C è la grande e irrisolta questione dei diritti degli utenti e il confine che delimita la nostra privacy, conteso ogni giorno più aspramente dall evoluzione tecnologica unita alla nostra voglia di socializzare. Negli Stati Uniti ad esempio, la Electronic Frontier Foundation, organizzazione a difesa dei diritti digitali, ha chiesto al governo spiegazione su come venissero usati da alcune istituzioni federali i software di monitoraggio di social network e blogosfera, accusati di infrangere in alcuni casi anche le policy istituite dai service provider. Un caso ormai acclarato riguarda l infrazione del private mode, modalità di condivisione di MySpace che vuole garantire la privacy dell utente, da parte della Dea, l agenzia federale antidroga a stelle e strisce. Una complicazione della ricerca semantica è quella relativa alla tipicità delle difficoltà proprie e in alcuni casi uniche della lingua analizzata. Le soluzioni dei grandi player stranieri devono essere tradotte secondo la norma e l uso dell italiano. Almeno da questo punto di vista però non paghiamo lo scotto di essere una lingua relativamente poco diffusa e quindi non pensata nel primo sviluppo delle soluzioni più avanzate da parte dei leader internazionali: in Italia vantiamo un azienda pioniera nel settore, Expert System (vedi intervista a pag. 24), che da anni lavora al costante miglioramento del suo prodotto di punta, Cogito. E ci sono anche alcune realtà più giovani (vedi intervista a Maurizio Pontremoli di InText a pag. 28) che hanno sviluppato soluzioni proprietarie traducendo un algoritmo sviluppato originariamente in lingua inglese, oltre ovviamente ai colossi internazionali presenti in loco come autonomy. Li abbiamo interrogati per esplorare quanto e come le P.A. possono sperare di dare un senso alle conversazioni online. 23

4 24 La semantica e il gradimento dei servizi pubblici secondo Expert System Expert System opera da 20 anni e nel tempo ha messo a punto Cogito, tecnologia che fa analisi semantica ed è in grado di analizzare un testo e comprendere il significato delle parole presenti in esso. Ha richiesto molti anni di sviluppo ed è ciò che ci differenzia da altre soluzioni che partono da molto dopo. Maurizio Mencarini, Sales Director Intelligence Division di Expert System, azienda modenese con ramificazioni internazionali, è sicuro: le tecnologie semantiche possono aiutare le organizzazioni ad orientarsi nel cosiddetto web 2.0. E le amministrazioni pubbliche cominciano a capirlo. Quali applicazioni ha Cogito? Vari tipi. Si parte dalla classificazione automatica: il sistema analizza un testo e lo classifica automaticamente secondo i criteri scelti. Lo impiega, per fare un esempio, la Camera dei Deputati per classificare gli atti parlamentari. È utilizzato anche da agenzia di stampa come Ansa, Agi e da quotidiani come il Sole 24 Ore e il Corriere della Sera per classificare le notizie e gli articoli che producono seguendo lo standard Iptc che richiede circa 1500 categorie. C è poi la ricerca di informazioni. Qui il vantaggio è che si può lavorare con i concetti e non con le parole chiave. Se cerco una macchina intesa come automobile posso trovare anche documenti in cui si parla di Ferrari, anche se non compare il termine macchina. Lo utilizza Telecom Italia come motore di ricerca sui propri siti web. O Eni come nell ambito del proprio knowledge management o anche il Ministero dei beni culturali. Ci sono poi soluzioni orientate al customer care. Per esempio la possibilità di ricevere una domanda da un cittadino o da un Maurizio Mencarini: Cogito è impiegato dalla Camera dei Deputati per classificare gli atti parlamentari, e da Telecom Italia come motore di ricerca sui propri siti web utente, analizzarla e potenzialmente a provare a dare una risposta in automatico. Una delle più famose applicazioni è Cosmos, sviluppata per il Consorzio di Comune Trentini: dove risposta automatica via sms viene inviata all utente che ha formulato una richiesta in linguaggio naturale. Posso chiedere qual è il pediatra di turno a Rovereto, o la farmacia di turno in val di Fassa. Per Autostrade gestiamo invece autostrade.it dove un motore legge le e le smista all operatore competente: 30 mila messaggi al mese smistati con una precisione, dati del cliente, del 93 per cento. C è altro? Sì: l ambito dell intelligence vero e proprio dove ricadono parecchie soluzioni. Si monitora il web e quello che si dice sulle fonti aperte per varie ragioni: sicurezza (per esempio clienti dediti alla sicurezza di cui non possiamo parlare per ovvie ragioni), marketing o customer satisfaction. La nostra soluzione può esser utilizzata per valutare il cosiddetto sentitment, la percezione di prodotti e servizi, su Facebook o blog. Quali richieste vi arrivano dalle organizzazioni, pubbliche e private, su questo fronte? In ambito marketing ci chiedono di monitorare che cosa si dice dei servizi o dei concorrenti. Lo facciamo per l automotive e per le telco ma

5 anche per aziende di largo consumo: dal pannolino ai dentifricio. In questi campi c è molta attenzione perché quello che viene detto sul web è percepito come sempre più importante. Dopo tutto, le analisi ci dicono che prima di fare un acquisto la gente si va ad informare in rete, magari sui forum. Un altro aspetto interessante è quello legato alle frodi. In ambito telco, per esempio, ci sono offerte su telefonino legate ad una determinata tariffa ma sui forum specializzati si trovano informazioni su come aggirare le limitazioni. Una cosa simile la portiamo avanti per una casa farmaceutica per quanto riguarda la vendita di farmaci e parafarmaci su Internet. Si tratta di metodi alternativi alle indagini di mercato? No. Sono strumenti che si affiancano al sondaggio. Qui, ovviamente, il campione non è molto determinato, non ci sono domande, è libero. Si tratta di individuare qualcuno (o più di uno) che dice che ha cambiato marca del pannolino e nota arrossamenti della pelle bambino, tanto per fare un esempio. Proprio la spontaneità le rende informazioni molto utili al marketing. In che modo simili tecniche di intelligence possono essere efficacemente applicata nel settore pubblico? Un primo esempio è il monitoraggio sui social network e sui forum di come vengono percepite alcune azioni delle amministrazioni. Si possono tenere sotto occhio i temi più caldi e più cari ai cittadini di una grossa città per indirizzare servizi e incontrare specifiche esigenze. Penso a città come Milano, Roma, o Bari che hanno molti blog dedicati alla città e potrebbe essere interessante e fruttuoso andare a vedere quali sono le esigenze principali che emergono da questi luoghi virtuali. Penso anche alla possibilità di monitorare la qualità percepita di un servizio, per esempio la raccolta dei rifiuti. Con Cogito si possono tenere sotto occhio i temi più caldi e cari ai cittadini di una grossa città per indirizzare servizi e incontrare specifiche esigenze Quanto le amministrazioni pubbliche sono consapevoli di queste opportunità? Credo che l idea si stia facendo strada all interno del settore pubblico con po di difficoltà. Ultimamente abbiamo ricevuto qualche contatto più orientato a monitorare la conversazione in rete riguardo a un determinato politico o una determinata azione politica. Esperimenti in cui siete stati coinvolti? Un progetto di e-democracy a Bari dove per un periodo abbiamo analizzato cosa si diceva su reti locali riguardo ai problemi di attualità in quella zona. E poi un progetto con l Agenzia delle entrate. Ce ne vuole parlare? Qui non si tratta di sentiment ma il concetto è analogo. L agenzia monitora migliaia di fonti in italiano e inglese, istituzionali (come Corriere della sera, Repubblica, Wall Street Journal) e non (come Dagospia, il blog di Beppe Grillo). Quello che cercano sono notizie e informazioni su quelli che definiscono soggetti di grandi dimensioni, i grandi contribuenti insomma. L interesse dell agenzia è quello di avere degli avvertimenti quando un personaggio o un azienda stringe un accordo o ci sono voci sulla vendita di un ramo di società. Queste notizie possono far scattare ulteriori indagini da parte dell agenzia. 25

6 26 Autonomy e l analisi dei media sociali Non farsi scoraggiare. È questo il messaggio più forte che arriva alle amministrazioni pubbliche da uno dei leader della ricerca intelligente di informazioni come Autonomy. Negli ultimi anni il colosso americano ha aggiunto alla sua offerta una serie di soluzioni per aiutare le organizzazioni a orientarsi nel caotico universo dei contenuti generati dagli utenti in rete. Ce ne parla Mariana Pereira, Director, Social Media Products, Autonomy Interwoven. Quanto è importante per le organizzazioni private e pubbliche monitorare la blogosfera e il web sociale in generale? Data la crescita esponenziale di comunità online e contenuti generati dagli utenti su blog, forum e siti di recensione dei prodotti, diventa fondamentale per le organizzazioni nei settori pubblici e privati tracciare e analizzare l impatto di questo nuovo canale di marketing. Per esempio i commenti e le recensioni di prodotti da parte degli utenti disponibili sui social media danno alle aziende importanti informazioni sui comportamenti d acquisto. Inoltre, le aziende hanno sempre più bisogno di strumenti di social media analysis per gestire la loro reputazione, tracciando cosa è stato detto sulla loro organizzazione, assicurare la compliance e mitigare i danni potenziali che derivano da lamentele. Quali sono le criticità più comuni che i soggetti con cui avete a che fare denunciano riguardo all analisi dei media sociali? Le organizzazioni sono spesso consapevoli dell importanza di sfruttare le interazioni con i propri clienti attraverso tutti i punti di contatto, Con l utilizzo di strumenti di social media analysis di nuova generazione le P.A. potrebbero ottenere una visione completa dell opinione dei cittadini su un gran numero di situazioni tra cui i social media, ma non sanno da dove cominciare o non conoscono gli strumenti di ultima generazione che possono dare un senso alle conversazioni e agli UGC (contenuti generati dagli utenti). La continua crescita di questi contenuti richiede una soluzione automatizzata in grado di connettere e indicizzare ogni social network, e che possa dare un senso ai contenuti di qualsiasi formato tra cui audio e video senza la necessità di effettuare un etichettatura manuale. Questa soluzione dovrebbe anche permettere di superare molti problemi linguistici, tipici del web 2.0, quali l utilizzo di slang, linguaggio gergale o abbreviazioni. E quali sono, per converso, le ragioni per cui si rivolgono a voi? Le aziende vogliono analizzare i social media perché il web si sta trasformando sempre di più in una vera e propria piattaforma interattiva dove trarre vantaggi concreti dalla comprensione delle intenzioni dei visitatori, dei suoi comportamenti e del sentiment. Vi è una grande abbondanza di informazioni sui consumatori all interno di queste conversazioni e avere una visione completa dei loro bisogni e aspettative è possibile solo attraverso un analisi in tempo reale di tutte le loro interazioni attraverso ogni canale. Di conseguenza, la capacità di individuare trend emergenti, rischi e opportunità a livello individuale può portare grandi benefici in termini di fatturato.

7 Quali sono i settori più avanzati su questo fronte? Le aziende del settore finanziario sono normalmente tra le prime ad adottare nuove tecnologie, tuttavia molte organizzazioni private e agenzie di governo sono all avanguardia nell utilizzo di strumenti di analisi e monitoraggio dei social media, dato il loro interesse nell opinione pubblica. Ogni organizzazione che considera importante ricevere feedback dal proprio pubblico non dovrebbe sottovalutare i social media e iniziare subito ad utilizzare questo approccio innovativo indispensabile. di formati strutturati. Le informazioni contenute nei social media sono una fonte molto ricca per il settore pubblico in cui contano le opinioni di ogni individuo. Con l utilizzo di strumenti di social media analysis di nuova generazione le istituzioni pubbliche potrebbero ottenere una visione completa dell opinione dei cittadini su un gran numero di situazioni e identificare istantaneamente i trend che stanno emergendo. Ad esempio: il nuovo servizio di autobus è stato ben accolto dagli utilizzatori? Cosa pensano del nuovo pedaggio o della bolletta elettrica? Le risposte appaiono già con ogni probabilità sui social network. E come si stanno comportando le amministrazioni pubbliche? Le organizzazioni pubbliche hanno fino ad oggi seguito due diverse strade per adeguarsi al nuovo ambiente dei social media. Hanno usato team di professionisti per leggere i contenuti dei social media ed estrarne le informazioni utili, oppure hanno semplicemente utilizzato tecnologie di ricerca per parola chiave. Entrambi gli approcci però sono inadeguati data l enorme quantità di contenuti online che abbiamo oggi. Inoltre, i metodi di ricerca per parola chiave non possono adattarsi ai diversi tipi di formati (video, commenti, tweet ecc.) o alle sfumature della lingua così utilizzati nei social media. La tecnologia meaning-based di Autonomy può creare una comprensione concettuale e contestuale dei contenuti ed è infinitamente scalabile, quindi in grado di superare queste sfide. Ma davvero queste tecnologie possono beneficiare le P.A? Tradizionalmente la pubblica amministrazione si è limitata al recupero e all utilizzo di informazioni strutturate ottenute tramite focus group o sondaggi di opinione. Ma un quadro delle opinioni e dei comportamenti dei cittadini non può più essere nettamente inserito all interno Una delle soluzioni che proponete è Autonomy Interowen Social Media Analysis. Come funziona e perché è meglio dei metodi tradizionali di ricerca per parole chiave? Gli approcci di ricerca tradizionali e per parole chiave si affidano a metodi di etichettatura manuale e richiedono che gli utenti sappiano esattamente che cosa stanno cercando. Questi sistemi non sono in grado di capire le sfumature e le espressioni dialettali, tipiche dello slang o le tonalità emozionali. Autonomy Interwoven Social Media Analysis, potenziata con Intelligent Data Operating Layer (Idol) di Autonomy, connette a numerosi social network e automaticamente indicizza tutti i tipi di informazioni in modo continuativo e senza richiedere etichettature manuali. Al contrario delle tradizionali tecnologie di ricerca per parole chiave Autonomy Interwoven Social Media Analysis consente la segmentazione dell utente in tempo reale e la sua profilazione applicando più di una modalità di lettura del sentiment ai dati e può effettivamente analizzare formati audio e video. Come funziona la tecnologia sottostante? Come fa a capire il significato? Autonomy Social Media Analysis dà un senso a conversazioni e interazioni online attraverso 27

8 tecniche di incrocio dei pattern intelligenti e modellazione probabilistica che trattano le parole come dei simboli di significato. Idol quindi può capire il significato delle informazioni nonostante la natura caotica delle forme di conversazione sul social web e si può adattare automaticamente alla loro natura dinamica. Inoltre, Autonomy può anche capire se all interno di uno stesso articolo sono presenti diversi toni. Per esempio, se si legge in un blog Mi piacciono i vostri prodotti ma non sopporto il vostro customer service Autonomy può individuare il diverso sentiment delle due considerazioni. Quale livello di personalizzazione consente? La soluzione può raggiungere una personalizzazione one to one ma anche segmentare gli utenti, in base alle esigenze dell organizzazione. Infatti può capire gli interessi non espressi degli individui e generare un profilo concettuale multisfaccettato di ogni utente, così come creare segmenti dell utenza che si adattano nel tempo. Con l utilizzo dei profili e dei segmenti dettagliati generati da Idol, le organizzazioni possono personalizzare e indirizzare meglio messaggi e prodotti a gruppi di persone e identificare chi sono i principali influenti in ciascun gruppo. A caccia di buzz InText Maurizio Pontremoli è il responsabile sviluppo business di InText, società parmigiana controllata da Maps Spa che da un paio di anni ha sviluppato un software di semantic intelligence di lingua italiana, Webdistilled. Il software è nostro, un codice proprietario sviluppato qualche anno fa, che si basa su modelli statistico-probabilistici, particolarmente utilizzati nel mondo anglosassone. Per rendere efficaci quei modelli abbiamo dovuto scrivere un algoritmo nuovo perché quelli inglesi erano deboli sulla lingua italiana. Cosa c è di semantico nel software? Il programma di fatto attribuisce al testo nella sua totalità e a parti di esso delle etichette che hanno un contenuto semantico. Questi tag vengono poi usati per fare le analisi dei contenuti secondo i parametri desiderati: l algoritmo è in grado di capire di cosa o di chi si parla e fare dei cluster. 28 Quale è il vostro messaggio per le organizzazioni pubbliche che vogliono sperimentare la social media analysis? Che non si devono far scoraggiare dalla enorme quantità di informazioni disponibili nei social media. Social Media Analysis di Autonomy permette loro di convertire le conversazioni dinamiche che avvengono sui social media in opportunità da sfruttare. Grazie ad un ampio set di connettori intelligenti per i social network, abilita un singolo punto di ricerca per tutti i contenuti generati dagli utenti e consente così di risparmiare tempo e denaro fornendo automaticamente i contenuti e più rilevanti e coinvolgenti ad ogni singolo gruppo. Una volta che si è scelto di disporre del servizio come si procede di norma? Vengono inizialmente definite una serie di aree tematiche sulle quali classificare il flusso di notizie e gli articoli dalle fonti più disparate, blog, social network oltre alla solita (in genere viene sempre richiesta) stampa mainstream, siti di comunicazione ufficiale e non. Le aree tematiche sono scelte dal cliente insieme all agenzia di comunicazione che adotta Webdistilled per fornire il servizio all azienda o all ente della P.A. E come avviene la personalizzazione del software?

9 Per fare un esempio di una personalizzazione del software per un ente locale, diciamo un grosso comune, le aree tematiche potranno essere ambiente, trasporti, politiche sociali con la possibilità di definire come tema qualsiasi interesse specifico dell ente. Dopo la classificazione per aree tematiche, vengono definite altre classificazioni per localizzazione, cioè riguardanti uno specifico territorio o quartiere. Infine c è un ultima etichettatura relativa ai membri della giunta comunale e altre figure chiave dell amministrazione pubblica, oltre alle aziende municipalizzate e controllate o gestite dall ente in questione. Una volta messe tutte le etichette? Le etichette servono per estrapolare le informazioni attribuendo i dati di sintesi quantitativi (quanti contenuti trattano un argomento), il buzz generato e cioè la diffusione tra gli utenti e infine il sentiment, il modo in cui l argomento viene trattato, i termini in cui viene affrontato. Il software è stato apprezzato dalle P.A. che l hanno utilizzato (il modello di business di InText prevede che a stipulare contratti coi clienti siano delle agenzie di comunicazione che utilizzano Webdistilled)? Sì, in particolare viene ritenuta utile la funzione per monitorare le conversazioni nate spontaneamente sui social network che possono riguardare temi non sotto monitoraggio ma che magari in breve tempo diventano d attualità. La funzione si chiama appunto Discovery e avverte quando c è un tema che aggrega contenuti con una crescita notevole. Quali sono le fonti più difficili da monitorare? Direi i forum che sono spesso in formati molto poco standard. Sono molte le P.A. interessate a strumenti di semantic intelligence? Vediamo un interesse crescente da parte della P.A., che in molti casi ha capito che non basta avere un profilo su Facebook per potersi definire attiva nel mondo dei social media; serve un ruolo di ascolto e degli strumenti adeguati per farlo. Gli spazi digitali forum, sportelli del cittadino e caselle dei dipendenti pubblici spesso restano deserti e le informazioni rilevanti e i feedback con i cittadini bisogna andarseli a cercare laddove vengono pubblicati. Monitorare il web però è impossibile con forze umane e ci vogliono software dedicati. Cosa ostacola allora l adozione più massiccia di soluzioni come la vostra: i tempi di personalizzazione e la formazione dei dipendenti? Per allestire e personalizzare il progetto in media ci vogliono due settimane, periodo in cui ci si accorda sulle priorità e le esigenze del cliente, si stabiliscono le fonti da monitorare e si regolano i parametri dell etichettatura. La formazione del personale è molto più veloce, il sistema ha un interfaccia che ne assicura una alta usabilità. E allora? Essenzialmente il problema è il budget a disposizione dell area comunicazione. I responsabili di comunicazione degli enti pubblici dovendo scegliere danno precedenza alla comunicazione più ufficiale e tradizionale, stampa, radio e tv. Le aziende private invece sono più sensibili al monitoraggio del web. Credo sia una questione di tempo, i primi segnali come ho detto ci sono e se non fosse per la scarse risorse ci sarebbero molti più servizi attivi e inoltre il mercato dell attenzione si sta decisamente spostando dai vecchi ai nuovi media. 29

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA

PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA PRIVACY & PERMISSION MARKETING REPORT 2011 - ITALIA Ricerca realizzata in collaborazione con Human HigWay Settembre 2011 LA METODOLOGIA DELLA RICERCA Diennea MagNews ha commissionato a Human Highway nel

Dettagli

Dolphin - Marketing & CRM

Dolphin - Marketing & CRM Dolphin - Marketing & CRM CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT NOTE MARKETING E CRM CONFERMA VIAGGIO L Agenzia anticipa la partenza del viaggiatore con un messaggio che riepiloga i servizi prenotati, orari

Dettagli

WOSM (World Open Source Monitoring): Il migliore sistema al mondo di media intelligence

WOSM (World Open Source Monitoring): Il migliore sistema al mondo di media intelligence 1 WOSM (World Open Source Monitoring): Il migliore sistema al mondo di media intelligence WOSM è un sistema di media monitoring unico al mondo. Restituisce percorsi di lettura dei dati trasversali, fruibili,

Dettagli

2012 Extreme srl riproduzione riservata

2012 Extreme srl riproduzione riservata Web & Social Media: il BIG DATA* Le aziende devono gestire il BIG DATA perché è attraverso di esso che sviluppano relazioni con i clienti, riscontrano e gestiscono la customer satisfaction, studiano e

Dettagli

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication

Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication Blog, social network marketing virale: esserci sì, ma come? Relatore: Marco Magistri - Webmaster G&P communication G&P communication srl - Milano Dal web 1.0 al web 2.0 la grande rivoluzione web 1.0 Statico

Dettagli

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini

Linkedin IN PILLOLE. rimani aggiornato dal tuo network. Leonardo Bellini Linkedin IN PILLOLE rimani aggiornato dal tuo network Leonardo Bellini Sommario Benvenuto Personalizzare la diffusione delle attività Alla scoperta di Pulse Influencer e autori su LinkedIn I vantaggi di

Dettagli

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 2: PIANO DI COMUNICAZIONE ONLINE Tina Fasulo CRISI DEL MODELLO 1 A MOLTI La moltiplicazione dei contenuti digitali e distribuzione dell attenzione su molteplici canali

Dettagli

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business

La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business 2 La guida CRM per eliminare le incertezze: prendete il controllo del vostro business (2 - migliorate la vostra credibilità: i 5 passi per dimostrare l efficacia del Marketing) Pagina 1 di 9 SOMMARIO PREMESSA...

Dettagli

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 3: BRAND REPUTATION. La reputazione di un brand dipende da due fattori collegati e interconnessi:

STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 3: BRAND REPUTATION. La reputazione di un brand dipende da due fattori collegati e interconnessi: WEB 2.0 STRUMENTI E TECNICHE LEZIONE 3: BRAND REPUTATION Tina Fasulo VERSO LA DIGITAL BRAND REPUTATION La reputazione di un brand dipende da due fattori collegati e interconnessi: Ciò che viene comunicato

Dettagli

SENTIMENT ANALYSIS SUL WEB CORSO DI PUBBLICITÀ E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE INTEGRATA

SENTIMENT ANALYSIS SUL WEB CORSO DI PUBBLICITÀ E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE INTEGRATA SENTIMENT ANALYSIS SUL WEB CORSO DI PUBBLICITÀ E STRATEGIE DI COMUNICAZIONE INTEGRATA 2 INDICE 1. BRAND E SOCIAL NETWORK 2. L AVVENTO DEI BIG DATA 3. LA SENTIMENT ANALYSIS 4. METODOLOGIE 1 BRAND E SOCIAL

Dettagli

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità

La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità La relazione con il cliente, evoluzione, tra nuove esigenze e opportunità Mario Massone fondatore Club CMMC 1) Il Marketing, nuova centralità: meno invasivo, più efficace 2) La customer experience, come

Dettagli

Le imprese Web Active in Italia

Le imprese Web Active in Italia Le imprese Web Active in Italia per settore di attività Introduzione p. 2 Obiettivo e variabili utilizzate p. 2 La classifica p. 4 Analizziamo i dati p. 5 Metodologia p. 9 1 Le imprese Web Active in Italia

Dettagli

OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE

OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE OGNI GIORNO SELEZIONIAMO LE NEWS CHE PARLANO DI TE MISSION Sapere per decidere, conoscere per orientare le scelte, informarsi per agire in modo corretto. In ogni settore, oggi è più che mai è necessario

Dettagli

Misurare i SOCIAL MEDIA

Misurare i SOCIAL MEDIA www.blogmeter.it Misurare i SOCIAL MEDIA Vincenzo Cosenza @vincos 1 Agenda Il panorama dei social media nel mondo e in Italia Il ROI dei Social Media Un framework per la misurazione e le tecniche di misurazione.

Dettagli

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico.

Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Un fattore decisivo per il vostro business è far arrivare il vostro messaggio al giusto pubblico. Per raggiungere i vostri obiettivi affidatevi a dei professionisti. UFFICI STAMPA PR WEB UFFICI STAMPA

Dettagli

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB?

COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Registro 2 COME AVERE SUCCESSO SUL WEB? Guida pratica per muovere con successo i primi passi nel web LE BASI INDEX 3 7 13 16 Come creare e gestire con semplicità un sito web Le fasi da seguire per costruire

Dettagli

Analisi dei dati destrutturati in italiano per Oracle Endeca

Analisi dei dati destrutturati in italiano per Oracle Endeca 01.net 13-FEB-2013 Collaboration Analisi dei dati destrutturati in italiano per Oracle Endeca Merito dell integrazione con la piattaforma Iride di Almawave, che unisce le funzionalità di Information discovery

Dettagli

UN MESSAGGIO MOLTI MESSAGGERI

UN MESSAGGIO MOLTI MESSAGGERI UN MESSAGGIO MOLTI MESSAGGERI La prima piattaforma professionale che ti consente di interagire con il mercato attraverso tutti i canali di comunicazione online e mobile. LIBERA LA TUA COMUNICAZIONE Socialmailer

Dettagli

TURISMO ON LINE: COME MUOVERE I PRIMI PASSI?

TURISMO ON LINE: COME MUOVERE I PRIMI PASSI? Registro 4 TURISMO ON LINE: COME MUOVERE I PRIMI PASSI? Guida pratica per avviare con successo la propria attività turistica online TIPS&TRICKS DI MIRKO LALLI INDEX 3 5 7 11 15 Introduzione Registra il

Dettagli

Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti

Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti Toyota: come riconquistare la fiducia dei clienti La Toyota è nella bufera. Nelle ultime settimane sono arrivati i richiami di 7 modelli di auto potenzialmente difettose, misure di controllo attivate negli

Dettagli

La valutazione del personale. Come la tecnologia può supportare i processi HR

La valutazione del personale. Come la tecnologia può supportare i processi HR La valutazione del personale Come la tecnologia può supportare i processi HR Introduzione Il tema della valutazione del personale diventa semprè più la priorità nella gestione del proprio business. Con

Dettagli

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media

Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Le associazioni dei pazienti nell era dei social network e dei social media Eugenio Santoro Laboratorio di Informatica Medica Dipartimento di Epidemiologia Istituto di Ricerche Farmacologiche Mario Negri

Dettagli

Motori di ricerca di ultima generazione: il web semantico

Motori di ricerca di ultima generazione: il web semantico Motori di ricerca di ultima generazione: il web semantico Quando parliamo di vie di comunicazione di un sistema EWS, è opportuno pensare a quale strada può essere la più rapida per il recupero dei dati

Dettagli

comunicazione servizi cosa sta cambiando?

comunicazione servizi cosa sta cambiando? cosa sta cambiando? comunicazione Le aziende per rimanere sul mercato e crescere devono adattarsi alle evoluzioni che avvengono attorno a loro. Questi cambiamenti si riferiscono a moltissimi ambiti di

Dettagli

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015

Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato. Firenze, 4 maggio 2015 Come internet e i social media possono diventare strumento prezioso per le associazioni di volontariato Firenze, 4 maggio 2015 Un sito statico è un sito web che non permette l interazione con l utente,

Dettagli

Come cambia l ufficio stampa nell era del web 2.0

Come cambia l ufficio stampa nell era del web 2.0 Come cambia l ufficio stampa nell era del web 2.0 Anna Maria Tononi Forum PA 2012 WEB 2.0: USER GENERATED CONTENT Chiunque può creare e distribuire contenuti o "viralizzare quelli di altri Cambia il paradigma

Dettagli

Come gestire i Social Network

Come gestire i Social Network marketing highlights Come gestire i Social Network A cura di: Dario Valentino I Social Network sono ritenuti strumenti di Marketing imprescindibili per tutte le aziende che svolgono attività sul Web. Questo

Dettagli

Social Media: Nuovi modelli di Marketing e Vendita on-line

Social Media: Nuovi modelli di Marketing e Vendita on-line Social Media: Nuovi modelli di Marketing e Vendita on-line Enrico Bertoldo Marketing Director Stefano Marongiu Customer Segment Manager Andrej Crnjaric Social Media Specialist 2009 Amadeus IT Group SA

Dettagli

Pubblica Amministrazione e social media. /100 1 di 39

Pubblica Amministrazione e social media. /100 1 di 39 /100 1 di 39 Di cosa parleremo Valutazione degli utenti sulla qualità dei servizi on line Partecipazione e web 2.0 Indici di qualità e benchmarking /100 2 di 39 Metodi per la rilevazione e il confronto

Dettagli

Investire nei social. con ritorno

Investire nei social. con ritorno con ritorno Per le aziende che operano nel turismo la vera opportunità è creare un esperienza sociale che consenta agli web users di sentirsi parte di una community. Così aumentano brand awareness e fatturato.

Dettagli

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab

L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca. Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab L'utilizzo di strumenti di Social Network & Community in banca Romano Stasi Segretario Generale ABI Lab Milano, 16 marzo 2010 Priorità ICT di investimento e indagine per le banche Italiane canali Fonte:ABI

Dettagli

Bank of America Il Mobile Banking

Bank of America Il Mobile Banking Bank of America Il Mobile Banking Questa breve sintesi è solo un supporto alla comprensione del caso e non ne sostitusce la lettura. L analisi del caso avverrà venerdì 11 settembre pomeriggio (le domande

Dettagli

Teoria della Long Tail

Teoria della Long Tail Il web Definizioni 2/8 Web = un mezzo/strumento per comunicare, informare, raccontare, socializzare, condividere, promuovere, insegnare, apprendere, acquistare, vendere, lavorare, fare business, marketing,

Dettagli

Francesco Fabbri Social Business Intelligence in Amadori Quando l'ascolto e la comprensione della rete si traducono in vantaggio competitivo per il

Francesco Fabbri Social Business Intelligence in Amadori Quando l'ascolto e la comprensione della rete si traducono in vantaggio competitivo per il Francesco Fabbri Social Business Intelligence in Amadori Quando l'ascolto e la comprensione della rete si traducono in vantaggio competitivo per il Business Agenda La Social BI in Amadori:Ambito & Obiettivi

Dettagli

Text mining ed analisi di dati codificati in linguaggio naturale. Analisi esplorative di dati testuali

Text mining ed analisi di dati codificati in linguaggio naturale. Analisi esplorative di dati testuali Text mining ed analisi di dati codificati in linguaggio naturale Analisi esplorative di dati testuali Il text mining: una definizione Data mining per dati destrutturati ovvero documenti codificati in linguaggio

Dettagli

Il Cliente al centro del Business: Social network e CRM

Il Cliente al centro del Business: Social network e CRM Il Cliente al centro del Business: Social network e CRM Chiara Albanese Michele Dell Edera In collaborazione con: Asernet tecnologia, comunicazione e nuovi media Zeroventiquattro.it Il quotidiano on line

Dettagli

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing

Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Promuovi la tua attività gratuitamente su INTERNET: il Social Media Marketing Nethics siti internet e SMM C.so Stati Uniti 72 - Susa (TO) manutenzione@nethics.it - Tel.: 0122/881266 Programma del corso

Dettagli

Case history Miss Broadway

Case history Miss Broadway E giunto il momento per i brand di non preoccuparsi più dei social media, ma solo di goderne i benefici. Case history Miss Broadway Paglieri Sell System Miss Broadway http://www.missbroadway.it/ http://www.facebook.com/miss.broadway.makeup

Dettagli

OSINT, acronimo di Open Source INTelligence, uno dei modi per acquisire dati utili per l intelligence:

OSINT, acronimo di Open Source INTelligence, uno dei modi per acquisire dati utili per l intelligence: OSINT, acronimo di Open Source INTelligence, uno dei modi per acquisire dati utili per l intelligence: riguarda il monitoraggio e l analisi di contenuti reperibili da fonti pubbliche, non riservate. L

Dettagli

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it

Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ci becchiamo su Facebook: social network ed educazione, si può fare? Elena Pacetti Università di Bologna elena.pacetti@unibo.it Ciascuno di noi ha oggi a disposizione uno spazio potenzialmente illimitato

Dettagli

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.

Catalogo formativo 2013. INGENIA Group. Manuale commerciale. Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013. Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup. Catalogo formativo 2013 INGENIA Group Manuale commerciale Manuale commerciale 1C - AM/CA 10/2013 Per informazioni: coordinamento@ingeniagroup.it MARKETING & INNOVAZIONE Percorso formativo e-mail MARKETING

Dettagli

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole

ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole ECDL Online Collaboration: il Web 2.0 consapevole Marina Cabrini Membro del gruppo di lavoro ECDL presso la ECDL Foundation Dublin mcabrini@sicef.ch l mondo dell informatica è in perenne movimento ed evoluzione,

Dettagli

Firenze, Aprile 2014 Tecnologia & Comunicazione «l Outfit» e il «Look» per un Fashion vincente

Firenze, Aprile 2014 Tecnologia & Comunicazione «l Outfit» e il «Look» per un Fashion vincente GRUPPO TELECOM ITALIA Firenze, Aprile 2014 Tecnologia & Comunicazione «l Outfit» e il «Look» per un Fashion vincente UN PO DI CONTESTO.. Il Fashion online in Italia 9 MLN Gli efashionshopper in Italia

Dettagli

PicoWeb è un sistema di monitoraggio Web e Social, in tempo reale, basato su tecnologia proprietaria che aiuta l'utente finale a fare ordine nella

PicoWeb è un sistema di monitoraggio Web e Social, in tempo reale, basato su tecnologia proprietaria che aiuta l'utente finale a fare ordine nella PicoWeb è un sistema di monitoraggio Web e Social, in tempo reale, basato su tecnologia proprietaria che aiuta l'utente finale a fare ordine nella gran mole di dati disomogenei provenienti dalla rete.

Dettagli

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno

Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno Il consulente per l accesso al web e ai social network A cura di Claudia Zarabara scrivi@claudiazarabara.it www.facebook.com/zarabaraclaudia Giugno 2014 Connessione Internet in Italia I dati (Censis) gli

Dettagli

Lo scenario online del risparmio gestito in Italia

Lo scenario online del risparmio gestito in Italia Il risparmio gestito sul web è poco presente. Sui social network addirittura inesistente. Invece la Rete è un mondo da esplorare da parte delle società come già avviene negli USA. Mauro Panebianco, Associate

Dettagli

Osservatorio Blog 2014. Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX

Osservatorio Blog 2014. Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX Osservatorio Blog 2014 Una ricerca sulla blogosfera europea e italiana di Imageware e IPREX 1 Indice 1. Introduzione e metodologia... 3 2. L attività di blogging... 4 2.1. Temi e fonti di ispirazione...

Dettagli

CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO

CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO CORSO DI COMUNICAZIONE E NUOVE FORME DI GIORNALISMO PER LA PALLAVOLO BANDO DI INDIZIONE E PROGRAMMA PRELIMINARE È un Progetto di Formazione in partnership con Pag. 1 di 7 1. DESTINATARI Il corso è rivolto

Dettagli

Rilancia il tuo business con il web 2.0

Rilancia il tuo business con il web 2.0 Rilancia il tuo business con il web 2.0 Relatore:Andrea Baioni abaioni@andreabaioni.it Qualche anno fa. Media di ieri e di oggi Oggi: fruizione di contenuti senza vincoli 2 Gli old media Generalisti Occasionali

Dettagli

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti

10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi. Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti 10 Le Nuove Strategie Fondamentali per Crescere nel Mercato di oggi Report riservato a Manager, Imprenditori e Professionisti Nel 2013 hanno chiuso in Italia oltre 50.000 aziende, con un aumento di oltre

Dettagli

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower

I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower I nuovi sportelli bancari sono su Facebook e Twitter: servizi anche nel weekend per 710.000 fan e follower Dati provenienti da account Facebook e Twitter di 18 banche: su Twitter le banche rispondono agli

Dettagli

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche

Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche Fondazione Minoprio - corso ITS Tecnico Superiore per la filiera delle nuove produzioni vegetali e florovivaistiche I social media Facebook La maggior parte dei proprietari di piccole aziende hanno dichiarato

Dettagli

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione.

Verso una Coop 2.0. Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione. Verso una Coop 2.0 Media e comunicazione nelle imprese cooperative: tecnologie comunicative, pratiche e partecipazione Agata Meneghelli Obiettivi ricerca Che potenzialità hanno i nuovi media digitali per

Dettagli

Netnografia e PA. Social PA:come se la cava la PA sui social network. Forum PA Roma, 28 Maggio 2012

Netnografia e PA. Social PA:come se la cava la PA sui social network. Forum PA Roma, 28 Maggio 2012 Social PA:come se la cava la PA sui social network Netnografia e PA Forum PA Roma, 28 Maggio 2012 Netnografia, business intelligence & insight discover è un servizio di Viralbeat realizzato in esclusiva

Dettagli

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola?

PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Come viene associato un insegnate alla scuola? Cos è il Codice scuola? PIÙ IN DETTAGLIO Come si crea una scuola virtuale? Quando si compila il modulo di registrazione, selezionare l opzione scuola.una volta effettuata la registrazione, si può accedere a un ambiente molto

Dettagli

Analisi dei blog, forum e siti che parlano di Voi su Internet

Analisi dei blog, forum e siti che parlano di Voi su Internet Analisi dei blog, forum e siti che parlano di Voi su Internet extrapola ed presentano Blogmetrics Politica Online, un nuovo servizio di monitoraggio di online news da blog, forum e siti internet. OBIETTIVO

Dettagli

GESTIRE I SOCIAL MEDIA

GESTIRE I SOCIAL MEDIA - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Cosa contraddistingue Mimesi

Cosa contraddistingue Mimesi Cosa contraddistingue Mimesi Mimesi ha tra i suoi azionisti Digital Magics, uno dei più grandi incubatori di start-up nel mercato italiano Mimesi fa parte del gruppo DBInformaton, leader nei servizi di

Dettagli

Web. Hosting. Application

Web. Hosting. Application amministrazione siti CMS e CRM CONSULENZA WEB APPLICATION WEB DESIGN WEB MARKETING HOSTING GRAFICA Web. Hosting. Application EXPLICO Explico è la Web Agency, costituita nel 99 da professionisti specializzati

Dettagli

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale

VoipNet. La soluzione per la comunicazione aziendale VoipNet La soluzione per la comunicazione aziendale grave crisi economica fase recessiva mercati instabili terremoto finanziario difficoltà di crescita per le aziende Il mercato La nuova sfida per le aziende:

Dettagli

Il social network. dei professionisti della salute

Il social network. dei professionisti della salute Il social network dei professionisti della salute Chi è Sanitanova Sanitanova è un azienda leader nel panorama italiano nella formazione, consulenza e progettazione di modelli organizzativi, da sempre

Dettagli

I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi

I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi I social network, come sfruttarli al meglio per comunicare tra i colleghi www.aioroma.it Intervista a Maurizio Patitucci A cura di Michelangelo Marino Buongiorno Maurizio, sono ormai diversi anni che insieme

Dettagli

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO

vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO vip vip VIRAL IDEA PROJECT Idee e strategie di comunicazione Identifichiamo il giusto canale per diffondere le tue idee. CHI SIAMO Viral Idea Project (VIP) è un progetto nato da un team di professionisti

Dettagli

ONLINE BRAND REPUTATION SETTORE RISTORAZIONE

ONLINE BRAND REPUTATION SETTORE RISTORAZIONE ONLINE BRAND REPUTATION SETTORE RISTORAZIONE SOMMARIO 1. ANALISI PRELIMINARE PANEL DI OSSERVAZIONE, FONTI, PRIME EVIDENZE... 3 2. ANALISI QUALITATIVA... 4 3. FOCUS ROADHOUSE GRILL... 6 3.1 Roadhouse Grill

Dettagli

Questionario per i commercianti

Questionario per i commercianti Questionario per i commercianti Paese * : Sesso: Uomo Donna Età: 20-35 36-50 51-65 più di 65 In quale di questi settori si colloca la sua attività commerciale? Agricoltura, attività in campo forestale,

Dettagli

CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS

CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS UNIVERSITA DI ROMA TOR VERGATA 27 NOVEMBRE 2013 CONTESTO OBIETTIVI DESTINATARI IL MASTER CUSTOMER EXPERIENCE AND SOCIAL MEDIA ANALYTICS Cresce la domanda

Dettagli

Le nostre piattaforme sono realizzate con lo stesso criterio dei mattoncini LEGO. E possibile assemblare numerosi moduli, ognuno con differenti

Le nostre piattaforme sono realizzate con lo stesso criterio dei mattoncini LEGO. E possibile assemblare numerosi moduli, ognuno con differenti Speakage è una Plat-Agency (Platforms Agency) che sviluppa piattaforme web modulari a supporto della Comunicazione e del Marketing digitale avanzato. Realizza prodotti su misura e fornisce consulenza strategica

Dettagli

Processi. Social Media Web Blog Siti di news Forum. KPI Benchmark Dinamiche di rete (SNA) Alert Sentiment analysis Influencers detractor Social CRM

Processi. Social Media Web Blog Siti di news Forum. KPI Benchmark Dinamiche di rete (SNA) Alert Sentiment analysis Influencers detractor Social CRM Premessa Il mondo della comunicazione negli ultimi anni si è arricchito di numerosi strumenti che vengono utilizzati da un numero crescente di soggetti che si parlano, discutono, giudicano ed influiscono

Dettagli

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA

GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA GUIDA DI APPROFONDIMENTO LA GESTIONE DEI CLIENTI A CURA DEL BIC SARDEGNA SPA 1 SOMMARIO PREMESSA... 3 ORIENTAMENTO ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 ASPETTATIVE E SODDISFAZIONE DEL CLIENTE... 3 MISURARE

Dettagli

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te

Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Chi, Cosa, Come, Quando e Dove parlano di te Analizzare il listening per monitorare il sentiment e pianificare correttamente l attività di Social Media e Digital Pr Agenda Ci presentiamo! MM One Group

Dettagli

Catalogo formativo Anno 2012-2013

Catalogo formativo Anno 2012-2013 Catalogo formativo Anno 2012-2013 www.kaleidoscomunicazione.it marketing & innovazione >> Email Marketing >> L email è ad oggi lo strumento di comunicazione più diffuso tra azienda e cliente e dunque anche

Dettagli

PIANO DI VISIBILITA IMMEDIATA SUL WEB!!! SEI SICURO DI ESSERE RINTRACCIABILE? SEI SICURO DI ESSERE VISIBILE?

PIANO DI VISIBILITA IMMEDIATA SUL WEB!!! SEI SICURO DI ESSERE RINTRACCIABILE? SEI SICURO DI ESSERE VISIBILE? PIANO DI VISIBILITA IMMEDIATA SUL WEB!!! SEI SICURO DI ESSERE RINTRACCIABILE? SEI SICURO DI ESSERE VISIBILE? Oggi per essere visibili non basta più avere uno spazio su pagine gialle. Internet è il principale

Dettagli

Automotive Tools. Strumenti operativi a supporto del settore automotive

Automotive Tools. Strumenti operativi a supporto del settore automotive Automotive Tools Strumenti operativi a supporto del settore automotive Il perché di una partnership: Una forte esperienza Automotive intelligo Fondata nel 2006 e con un team di ricerca con più di 20 anni

Dettagli

NEXTVALUE 2014. Presentazione

NEXTVALUE 2014. Presentazione NEXTVALUE 2014 Presentazione NEXTVALUE 2014 CALENDARIO ATTIVITA E-commerce in Italia. Aziende e Operatori a confronto. End-user Computing in Italia. What s next. Information Security Management in Italia.

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO ALLEGATO 6 TITOLO DEL PROGETTO: ABITARE INFORMATI 2.0 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO SETTORE e Area di Intervento: EDUCAZIONE E PROMOZIONE CULTURALE E 11 SPORTELLI INFORMA OBIETTIVI DEL PROGETTO Comune

Dettagli

La BI secondo Information Builders

La BI secondo Information Builders Page 1 of 6 Data Manager Online Pubblicata su Data Manager Online (http://www.datamanager.it) Home > La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders

Dettagli

1 gennaio 25 ottobre 2015. @blogmeter

1 gennaio 25 ottobre 2015. @blogmeter 1 gennaio 25 ottobre 2015 @blogmeter Blogmeter: chi siamo Dal 2007 leader in Italia nella social media intelligence (SMI) 150+ report realizzati nel 2014 110+ clienti nel 2014 3 sedi: Milano, Roma e Torino

Dettagli

WEBBOOK MONDO DEL WEB TUTTO QUELLO CHE UN BUON IMPRENDITORE DEVE SAPERE SUL

WEBBOOK MONDO DEL WEB TUTTO QUELLO CHE UN BUON IMPRENDITORE DEVE SAPERE SUL WEBBOOK TUTTO QUELLO CHE UN BUON IMPRENDITORE DEVE SAPERE SUL MONDO DEL WEB Uno Smart Book per imprenditori che non hanno tempo da perdere e vogliono arrivare al sodo! PREMESSA Tutto sta cambiando nel

Dettagli

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia

Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia Cloud Survey 2012: lo stato del cloud computing in Italia INTRODUZIONE EXECUTIVE SUMMARY Il cloud computing nelle strategie aziendali Cresce il numero di aziende che scelgono infrastrutture cloud Perché

Dettagli

La ricerca estensiva Perché?

La ricerca estensiva Perché? RICERCA ESTENSIVA La ricerca estensiva Perché? Per misurare e validare in termini estensivi la percezione e decodifica da parte dei soggetti destinatari; ma anche per segmentarli in modo appropriato Per

Dettagli

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo

Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI. Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo Digitalizzazione e Trasformazione delle PMI Giuliano Faini School of Management Politecnico di Milano 25 ottobre 2012 Bergamo I trend tecnologici che influenzano le nostre imprese? Collaboration Sentiment

Dettagli

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi

MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi 01 MARKETING AUTOMATION Potenzialità, numeri e vantaggi Contenuti 1.0 1.1 1.2 Marketing Automation, un introduzione Cosa e quanto cambia in azienda Le prestazioni Le aziende che utilizzano la marketing

Dettagli

AXA COMUNICATO STAMPA

AXA COMUNICATO STAMPA AXA COMUNICATO STAMPA ROMA, 21 OTTOBRE 2014 I Millennials nel rapporto con le assicurazioni: rischi percepiti, bisogni emergenti e nuovi linguaggi Nel corso dell Italian AXA Forum 2014, AXA Italia analizza

Dettagli

B usiness I ntelligence: L a scintilla che accende. un investimento che si fa apprezzare giorno dopo giorno. la conoscenza.

B usiness I ntelligence: L a scintilla che accende. un investimento che si fa apprezzare giorno dopo giorno. la conoscenza. B usiness I ntelligence: un investimento che si fa apprezzare giorno dopo giorno.... abbiamo constatato ad esempio come le aziende che hanno investito significativamente in BI (Business Intelligence) abbiano

Dettagli

Corso Social Media Marketing

Corso Social Media Marketing Corso Social Media Marketing Imparare a fare Business con i Social Network PRESENTAZIONE DEL CORSO IL CORSO IN SOCIAL MEDIA MARKETING DI ALTA FORMAZIONE PRATICA BY SWEB TI DA L OPPORTUNITA DI IMPARARE

Dettagli

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle

Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle WHITE PAPER MARZO 2013 Come stanno rapidamente cambiando le preferenze sulle modalità di contatto e interazione tra utente e azienda Fonte Dati: Forrester Research Inc I marchi registrati citati nel presente

Dettagli

BENVENUTI! Corso di Web Marketing

BENVENUTI! Corso di Web Marketing BENVENUTI! Corso di Web Marketing PRESENTIAMOCI Chi siamo? I DOCENTI : Barbara Gorlini - Marketing, Communication & Digital PR Fabio Dell Orto - Web Marketing, SEO&SEM E TU? raccontaci. Le tue aspettative

Dettagli

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION

I SOCIAL MEDIA GESTIRE. 29 Novembre 2013 / 30 Novembre 2013 Z2112.4 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION GESTIRE

Dettagli

Web Listening Ascolto della rete

Web Listening Ascolto della rete Web Listening Ascolto della rete Social Media Analysis & Research. L evoluzione della ricerca applicata ai mercati conversazionali. Come individuare le opportunità di un ascolto strategico della Rete.

Dettagli

SCENARIO. Formazione Unindustria Treviso - Business 2.0 LAB

SCENARIO. Formazione Unindustria Treviso - Business 2.0 LAB BUSINESS 2.0 LAB Laboratorio operativo sui nuovi strumenti di Business, Marketing & Reputationper aumentare la visibilità e il potere attrattivo delle aziende SCENARIO Oggi il percorso di acquisto e informazione

Dettagli

Sezione: 4. WEB MARKETING

Sezione: 4. WEB MARKETING Scopri come Creare e Vendere viaggi online! Sezione: 4. WEB MARKETING Come arrivano i clienti? Primo fra tutti, il motore di ricerca: Google Questa è una delle aree in cui andiamo a toccare argomenti che,

Dettagli

Abstract. Paolo Rocca Comite Mascambruno 1

Abstract. Paolo Rocca Comite Mascambruno 1 Paolo Rocca Comite Mascambruno 1 Abstract La progressiva diffusione dei social network, sia generalisti (quali Twitter, Facebook o Google+, la recente piattaforma messa a punto da Google) sia specializzati

Dettagli

Web & Social Big Data Monitoring and Analysis. www.web-live.it

Web & Social Big Data Monitoring and Analysis. www.web-live.it Web & Social Big Data Monitoring and Analysis www.web-live.it 1 Ascolto e analisi del web e dei social Le 7 buone ragioni 1. Valutare e misurare l efficacia della propria comunicazione 2. Scoprire le tendenze

Dettagli

Knowledge Management

Knowledge Management [ ] IL K-BLOG Cosa è il KM Il Knowledge Management (Gestione della Conoscenza) indica la creazione, la raccolta e la classificazione delle informazioni, provenienti da varie fonti, che vengono distribuite

Dettagli

Christian Saviane Dall ERP ai nuovi media con Socialmailer

Christian Saviane Dall ERP ai nuovi media con Socialmailer Christian Saviane SCENARIO Il mondo è cambiato Siamo bombardati da schermi e almeno uno è sempre con noi Più della metà degli italiani sono connessi a internet (penetrazione del 58%); In italia ci sono

Dettagli

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet

Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Quotidiano on line di informazione su tecnologia e internet Informazione ICT, prima di tutto Webnews è il giornale on line che racconta quotidianamente l attualità tecnologica. Originale. Credibile. Puntuale.

Dettagli

Guida all uso di Innovatori PA

Guida all uso di Innovatori PA Guida all uso di Innovatori PA Innovatori PA La rete per l innovazione nella Pubblica Amministrazione Italiana Sommario Sommario... 2 Cos è una comunità di pratica... 3 Creazione della comunità... 3 Gestione

Dettagli

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi''

''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza in facebook e nei Gruppi'' J.AThePowerOfSponsorship Di Giuseppe Angioletti http://www.segretidei7uero.altervista.org ''I 5 Passi per Dupplicare il modo di fare Network Marketing'' ---> 5) lezione: ''Come Ottimizzare la tua Presenza

Dettagli

Misurare e monitorare la relazione coi clienti e la loro soddisfazione post-acquisto. Stefano Lena VP Sales @ContactLab

Misurare e monitorare la relazione coi clienti e la loro soddisfazione post-acquisto. Stefano Lena VP Sales @ContactLab Misurare e monitorare la relazione coi clienti e la loro soddisfazione post-acquisto Stefano Lena VP Sales @ContactLab PIONIERI DEL DIGITALE Dal 1998 leader di mercato nel campo del digital direct marketing

Dettagli

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - -

27 Giugno 2014 Z2120.6 AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA MARKETING, SALES & COMMUNICATION REPUTAZIONE

Dettagli