FASIE Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori dell Industria Settore Energia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FASIE Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori dell Industria Settore Energia"

Transcript

1 CCNL Energia e Petrolio CCNL Gas e Acqua FASIE Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa per i Lavoratori dell Industria Settore Energia Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa Energia Piazzale Luigi Sturzo ROMA Codice Fiscale Iscritto all Anagrafe dei Fondi Sanitari Decreto Ministero della Salute e Prot /06/ /06/2010-DGPROG-DGPROG-UFFV-P

2 Agenda Che cosa è il FASIE e com è strutturato Chi può aderire e come si aderisce Quando cessa la partecipazione e la prosecuzione volontaria Le prestazioni garantite I regimi di erogazione Il servizio Card I vantaggi dell adesione 2

3 1. Che cosa e e il FASIE e com è strutturato FASIE è il fondo di assistenza sanitaria integrativo costituito in attuazione degli accordi sindacali stipulati tra Confindustria Energia E e le OO.SS.LL.. (Filctem( Cgil, Femca Cisl, Uilcem Uil) FASIE offre agli Assistiti due regimi di erogazione delle prestazioni sanitarie: - diretta - rimborsuale FASIE copre, inoltre, il rischio morte per malattia per i soli lavoratori cui si applica il CCNL Energia e Petrolio, senza alcun onere aggiuntivo a loro carico FASIE opera senza scopo di lucro e secondo il principio mutualistico (ciascun aderente partecipa al proprio sostegno suo e a quello degli altri assistiti che usufruiranno delle prestazioni) 3

4 Che cosa e e il FASIE e com è strutturato CONSULTA Banca Aziende Fonti Istitutive FASIE Assemblea dei Delegati Consiglio di Amministrazione Iscritti Previmedical S.p.A. Gestione anagrafiche Raccolta contributi Call Center/Centrale Operativa Liquidazioni Consiglio dei Revisori Società di certificazione del Bilancio 4

5 2. Chi può aderire e come si aderisce Potranno beneficiare delle prestazioni del FASIE lavoratori: con CCNL del settore Energia e Petrolio, a tempo indeterminato e determinato (con durata non inferiore a 1 anno) e quelli in forza all estero in aspettativa ed i loro familiari lavoratori: con CCNL del settore Gas e Acqua, a tempo indeterminato, determinato e di inserimento (con durata non inferiore a 1 anno) ed i loro familiari i pensionati ed i loro familiari, sempre che gli stessi (pensionato e familiari) risultino iscritti all atto del pensionamento i dipendenti delle Organizzazioni firmatarie i CCNL e i loro familiari Gli appartenenti al nucleo familiare dei lavoratori/pensionati 5

6 Chi può aderire e come si aderisce Composizione del nucleo familiare: coniuge, anche legalmente separato o divorziato con diritto all assegno familiare i figli a carico Possono inoltre iscriversi, purché conviventi: i genitori i fratelli del dipendente e del coniuge i figli non a carico Il/la convivente more uxorio 6

7 Chi può aderire e come si aderisce Adesione del lavoratore VOLONTARIA per iscriversi: compilazione modulo di iscrizione con scelta dell opzione e consegna all Azienda che ne curerà la trasmissione al Fondo per i nuovi assunti: l Azienda consegna, all atto dell assunzione, il modulo d adesione e di scelta dell opzione L Azienda cura il ritiro del modulo e la trasmissione al Fondo (per i nuovi assunti entro 60 gg. dall assunzione). 7

8 Chi può aderire e come si aderisce Decorrenza dell adesione Dal 1 luglio per le adesioni pervenute entro il 30 aprile Dal 1 gennaio per le adesioni pervenute entro il 31 ottobre Tali decorrenze valgono anche per l iscrizione del nucleo familiare N.B. L iscrizione al FASIE si intende tacitamente rinnovata di anno in anno, salvo disdetta scritta da presentarsi entro il 15 dicembre Modifica dell opzione L opzione prescelta può essere variata decorsi 3 anni dalla precedente scelta L Azienda cura il ritiro del modulo e la trasmissione al Fondo entro il 15 novembre di ogni anno La nuova opzione decorrerà dal 1 gennaio dell anno successivo 8

9 3. Quando cessa la partecipazione e la prosecuzione volontaria Quando cessa la partecipazione La prosecuzione volontaria Cessazione del rapporto di lavoro diversa dal pensionamento e dalla mobilità finalizzata al pensionamento Conseguimento qualifica di dirigente Rinuncia volontaria (con consegna del relativo modulo all Azienda) per il lavoratore, con uscita automatica anche del suo nucleo familiare per il solo nucleo familiare 9 E consentita nei casi di: - cessazione del rapporto di lavoro a causa di pensionamento - cessazione del rapporto di lavoro a causa di mobilità Da richiedersi entro il 1 dicembre con effetto dal 1 gennaio E previsto il mantenimento dell iscrizione dei familiari che risultavano già iscritti

10 4. I regimi di erogazione: assistenza diretta ASSISTENZA DIRETTA l Assistito riceve la prestazione da strutture convenzionate appartenenti al network sanitario reso disponibile da FASIE tramite Previmedical l Assistito non anticipa alcun importo, nei limiti dell opzione prescelta, fatta eccezione per eventuali franchigie/scoperti 10

11 I regimi di erogazione: assistenza diretta Caratteristiche del network Capillarità territoriale Processo di convenzionamento certificato Presenza di strutture di eccellenza La rete di strutture convenzionate oltre strutture convenzionate (tra Case di Cura, Istituti di ricerca scientifica, Aziende Ospedaliere, Centri Diagnostici, Ambulatori, Laboratori, etc.) oltre medici specialisti oltre dentisti Garantita l erogazione delle prestazioni all estero in tutti i Paesi del mondo 11

12 I regimi di erogazione: assistenza diretta Regioni Case di cura Centri diagnostici e laboratori Medici specialisti convenzionati Operatori sanitari e socio assistenziali Residenze socio assistenziali Studi odontoiatrici Totale convenzioni PIEMONTE VAL D AOSTA LOMBARDIA LIGURIA TRENTINO ALTO ADIGE VENETO FRIULI VENEZIA GIULIA EMILIA ROMAGNA TOSCANA MARCHE UMBRIA LAZIO ABRUZZO MOLISE PUGLIA CAMPANIA BASILICATA CALABRIA SARDEGNA SICILIA totale convenzioni (Dati aggiornati al 2010) 12

13 I regimi di erogazione: assistenza diretta Come accedere alle prestazioni autorizzazione preventiva (preavviso 48 h lavorative) da richiedere alla centrale operativa 24 h su giorni all anno anno festivi inclusi dall Italia: (da telefono fisso) (da telefono cellulare) dall Estero: ;

14 I regimi di erogazione: assistenza diretta DIRETTE PAGATE GRANDI INTERVENTI RICOVERI POLISPECIALISTICA OCULISTICA ODONTOIATRIA TOTALE Numero casi liquidati Incidenza % 15% 60% 20% 0% 5% 100% POLISPECIALISTICA 20% ODONTOIATRIA 5% GRANDI INTERVENTI 15% RICOVERI 60% (Dati aggiornati al 2010) 14

15 I regimi di erogazione: assistenza indiretta ASSISTENZA INDIRETTA l Assistito chiede al Fondo il rimborso delle spese sostenute per prestazioni ricevute presso Strutture da lui prescelte il rimborso è ammesso solo per le prestazioni espressamente individuate nel Nomenclatore/Tariffario il rimborso avverrà nei limiti e secondo le modalità previste dal Regolamento 15

16 I regimi di erogazione: assistenza indiretta Per ricevere il rimborso, l Assistito deve Documenti da allegare al modulo di rimborso compilare e firmare l apposito l modulo ed inviarlo in originale al Fondo, qualora siano iscritti anche il nucleo familiare/familiari/conviventi, compilare un modulo di richiesta per ciascuna persona le pratiche di richiesta di rimborso devono,, pena la perdita del diritto al rimborso, pervenire al FASIE entro e non oltre 60 giorni dalla data della fattura per i ricoveri la richiesta di rimborso deve pervenire entro e non oltre 90 giorni dalla fine della degenza documenti di spesa in originale (firmati e quietanzati),, intestati all Assistito, con espressa indicazione di tipologia e numero delle prestazioni effettuate, della data di emissione e degli onorari corrisposti ricovero o day hospital: : inoltrare anche la copia della cartella clinica,, timbrata dall ospedale cure odontoiatriche: inviare anche l originale dell apposito modulo predisposto dal Fondo compilato dal medico dentista 16

17 I regimi di erogazione: assistenza indiretta Domanda di rimborso online possibilità di trasmettere online le richieste di rimborso unitamente alla documentazione giustificativa mediante sistema di scansione ottica garanzia di elevatissimo grado di riservatezza e sicurezza nella trasmissione delle informazioni accedere all area area riservata del sito internet di FASIE (area iscritti) seguire le istruzioni della guida alla compilazione delle domande di rimborso Per accedere al servizio 17

18 I regimi di erogazione: assistenza indiretta Segui la tua pratica invio gratuito di sms sul cellulare dell Assistito informazioni su avvenuta ricezione da parte dell'ufficio liquidazioni della domanda di rimborso avvenuta predisposizione dell'ordine di pagamento della domanda di rimborso accedere al servizio è facile: basta indicare il numero di cellulare sul modulo di rimborso 18

19 I regimi di erogazione: assistenza indiretta Consultazione online della pratica Nell area riservata del sito internet del Fondo visibilità delle seguenti informazioni per ogni pratica di rimborso nei 5 anni precedenti: data rimborso tipologia prestazione medica persona interessata (iscritto o familiare) totale rimborso Nota: il fondo FASIE provvede all invio di un estratto conto annuale con dettaglio dei rimborsi erogati in favore di Assistito e familiari iscritti 19

20 I regimi di erogazione: assistenza indiretta INDIRETTE PAGATE GRANDI INTERVENTI RICOVERI POLISPECIALISTICA OCULISTICA ODONTOIATRIA INVALIDITA E INABILITA TOTALE Numero casi liquidati Incidenza % 1% 5% 70% 7% 17% 0% 100% ODONTOIATRIA 17% GRANDI INTERVENTI 1% RICOVERI 5% OCULISTICA 7% POLISPECIALISTICA 70% (Dati aggiornati al 2010) 20

21 5. Le prestazioni garantite Le opzioni disponibili Base Costo totale 197,00 euro (1) Standard Costo totale 285,00 euro (1) Extra Costo totale 435,00 euro (1) Plus Costo totale 845,00 euro (1) Gli importi sopra indicati includono il contributo a carico del dipendente e dell azienda i costi delle opzioni sono già comprensivi della quota di iscrizione (36,00 ) Nota: la quota andrà alle OO.SS.LL.. di categoria a parziale copertura del servizio di gestione e assistenza dei dipendenti. Le OO.SS.LL.. firmatarie dell accordo istitutivo di FASIE restituiranno ai propri iscritti l intera l quota di iscrizione al FASIE 21

22 Le prestazioni garantite Le scelte degli assistiti del settore Energia e Petrolio DIPENDENTI FAMILIARI CONVIVENTI NUCLEO PENSIONATI FAMILIARI CONVIVENTI NUCLEO TOTALE BASE STANDARD EXTRA PLUS TOTALE (Dati aggiornati al 01/01 01/2011) 22

23 Le prestazioni garantite prevede la copertura del dipendente / pensionato e del relativo nucleo familiare Opzione Base costi annui di iscrizione prestazioni previste CCNL Soggetti ENERGIA/PETROLIO costi annui ( ) Dipendente 72,00 (1-2) CCNL GAS/ACQUA costi annui ( ) 127,00 (1-3) Macrocategorie grandi interventi chirurgici a pagamento grandi interventi chirurgici ASL ricoveri ordinari a pagamento con intervento chirurgico Pensionato 173,00 173,00 (1) Prestazioni garantite anche al nucleo familiare del dipendente (2) Oltre al contributo aziendale di 125,00 (3) Oltre al contributo aziendale di 70,00 ricoveri ordinari ASL con intervento chirurgico pre/post grandi interventi chirurgici pre/post ricoveri ordinari a pagamento invalidità-inabilità (solo per i dipendenti) 23

24 Le prestazioni garantite Opzione Standard prevede la copertura del dipendente (1) / pensionato con facoltà di iscrivere i relativi familiari/conviventi (2) costi annui di iscrizione CCNL CCNL prestazioni previste Macrocategorie Soggetti ENERGIA/PETROLIO costi annui ( ) Dipendente 160,00 (3) Pensionato 372,00 Familiare del dipendente 186,00 Convivente del dipendente Familiare del pensionato Convivente del pensionato (1) Prestazioni garantite anche al nucleo familiare del dipendente con riferimento a: grandi interventi chirurgici (a pagamento e ASL) (2) Il pensionato non può iscrivere i propri familiari e conviventi, ma mantenerne l iscrizione perfezionatasi prima del pensionamento (3) Oltre al contributo aziendale di 125,00 (4) Oltre al contributo aziendale di 70,00 GAS/ACQUA costi annui ( ) 215,00 (4) 372,00 186,00 372,00 372,00 grandi interventi ricoveri ordinari con e senza intervento ricoveri tipo day hospital con intervento parto non cesareo polispecialistica occhiali tickets invalidità-inabilità-non autosufficienza Nota: per condizioni, termini e limiti di partecipazione al fondo e per dettagli sui piani sanitari si rinvia alla del Fasie (www.fasie.it) 24

25 Le prestazioni garantite Opzione Extra prevede la copertura assistenziale del dipendente (1) / pensionato con facoltà di iscrivere i relativi familiari/conviventi (2) Soggetti costi annui di iscrizione CCNL ENERGIA/PETROLIO costi annui ( ) Dipendente 310,00 (3) Pensionato 620,00 Familiare del dipendente 186,00 Convivente del dipendente Familiare del pensionato Convivente del pensionato (1) Prestazioni garantite anche al nucleo familiare del dipendente con riferimento a: grandi interventi chirurgici (a pagamento e ASL) (2) Il pensionato non può iscrivere i propri familiari e conviventi, ma mantenerne l iscrizione perfezionatasi prima del pensionamento (3) Oltre al contributo aziendale di 125,00 (4) Oltre al contributo aziendale di 70,00 CCNL GAS/ACQUA costi annui ( ) 365,00 (4) 620,00 186,00 372,00 372,00 prestazioni previste Macrocategorie grandi interventi ricoveri ordinari con e senza intervento ricoveri tipo day hospital con intervento parto non cesareo polispecialistica occhiali tickets cure odontoiatriche (solo per dipendente/pensionato) ablazione del tartaro (solo per dipendente/pensionato) invalidità-inabilità-non autosufficienza Nota: per condizioni, termini e limiti di partecipazione al fondo e per dettagli sui piani sanitari si rinvia alla del Fasie (www.fasie.it) 25

26 Le prestazioni garantite Opzione Plus prevede la copertura del dipendente (1) / pensionato e del relativo nucleo familiare (2) costi annui di iscrizione CCNL Soggetti ENERGIA/PETROLIO costi annui ( ) Dipendente 720,00 (3) Pensionato 992,00 CCNL GAS/ACQUA costi annui ( ) 775,00 (4) 992,00 prestazioni previste Macrocategorie grandi interventi ricoveri ordinari con e senza intervento ricoveri tipo day hospital con intervento parto non cesareo polispecialistica (1) Prestazioni garantite anche al nucleo familiare del dipendente (2) Il pensionato non può iscrivere i propri familiari e conviventi, ma mantenerne l iscrizione perfezionatasi prima del pensionamento (3) Oltre al contributo aziendale di 125,00 (4) Oltre al contributo aziendale di 70,00 occhiali tickets cure odontoiatriche ablazione del tartaro invalidità-inabilità-non autosufficienza Nota: per condizioni, termini e limiti di partecipazione al fondo e per dettagli sui piani sanitari si rinvia alla del Fasie (www.fasie.it) 26

27 Le prestazioni garantite I costi per i lavoratori cui si applica il CCNL Energia e Petrolio COSTO TOTALE A CARICO DEL DIPENDENTE A CARICO DELL AZIENDA COSTO EFFETTIVO MENSILE (scaglione 27%) COSTO EFFETTIVO MENSILE (scaglione 38%) BASE* 197,00 72,00 125,00 4,38 3,72 STANDARD 285,00 160,00 125,00 9,49 8,27 EXTRA 435,00 310,00 125,00 18,98 16,02 PLUS* 845,00 720,00 125,00 43,80 37,20 I contributi versati al FASIE sono deducibili dal reddito imponibile Il risparmio fiscale è pari all aliquota marginale * Il costo dell opzione è comprensivo del nucleo familiare 27

28 Le prestazioni garantite I costi per i lavoratori cui si applica il CCNL Gas e Acqua COSTO TOTALE A CARICO DEL DIPENDENTE A CARICO DELL AZIENDA COSTO EFFETTIVO MENSILE (scaglione 27%) COSTO EFFETTIVO MENSILE (scaglione 38%) BASE* 197,00 127,00 70,00 7,73 6,56 STANDARD 285,00 215,00 70,00 13,08 11,11 EXTRA 435,00 365,00 70,00 22,20 18,86 PLUS* 845,00 775,00 70,00 47,15 40,04 I contributi versati al FASIE sono deducibili dal reddito imponibile Il risparmio fiscale è pari all aliquota marginale * Il costo dell opzione è comprensivo del nucleo familiare 28

29 Le prestazioni garantite Le prestazioni sanitarie garantite dal FASIE: i massimali suddivisi per opzione Grandi interventi Ricoveri Polispecialistiche Occhiali Cure odontoiatriche Ablazione BASE (massimale per nucleo) (solo ricoveri con intervento) STANDARD (massimale per assistito) (1) EXTRA (massimale per assistito) (1) (solo dipendenti e pensionati) 45 per prestazione (max 2 all anno solo dipendenti e pensionati) PLUS (massimale per nucleo) per prestazione (max 2 all anno) (1) La presente opzione prevede la copertura assistenziale del dipendente/pensionato, con facoltà di iscrivere i relativi familiari e conviventi 29

30 Le prestazioni garantite Alcuni esempi di franchigie dell opzione EXTRA PRESTAZIONI PREVISTE FRANCHIGIA PER ASSISTITO Grandi Interventi a Pagamento Grandi Interventi ASL non prevista non prevista Ricoveri ordinari a Pagamento con Intervento Chirurgico scoperto del 25%, con min. di 800,00 Ricoveri ordinari a Pagamento senza Intervento Chirurgico scoperto del 25%, con min. di 800,00 Ricoveri ordinari ASL con Intervento Chirurgico Ricoveri ordinari ASL senza Intervento Chirurgico Pre/Post grandi Interventi non prevista non prevista non prevista Pre/post ricoveri Ordinari a pagamento scoperto del 25%, con min. di 160,00 Pre/Post ricoveri Ordinari ASL scoperto del 25%, con min. di 160,00 Pre/Post Oncologici Polispecialistica Tickets (con esclusione dell'imposta) Cure odontoiatriche Ablazione del Tartaro (2 all'anno) non prevista scoperto del 30%, con min. di 26,00 per prestazione non prevista 155,00 all'anno non prevista 30

31 Le prestazioni garantite Il versamento della contribuzione Contributo aziendale Contributo iscritto Per tutti i lavoratori cui si applica il CCNL Gas- Acqua, iscritti al FASIE: l Azienda di appartenenza provvede al versamento del contributo a proprio carico in rate mensili da 5 ciascuna, nei mesi di giugno e dicembre 10 Per tutti i lavoratori cui si applica il CCNL Energia-Petrolio, iscritti al FASIE: l Azienda di appartenenza provvede al versamento del contributo a proprio carico in un unica rata da 125 entro il mese di gennaio, e 62,50 per gli iscritti a partire dalla finestra di luglio Sempre entro gennaio è previsto il versamento del contributo per il caso morte e dell una tantum per tutti i lavoratori in servizio (anche se non iscritti al FASIE) 31 Per tutti i lavoratori cui si applica il CCNL Energia- Petrolio e Gas-Acqua, iscritti al FASIE: l Azienda di appartenenza provvede al versamento del contributo a carico di ciascun iscritto mensilmente (entro il mese successivo rispetto a quello in cui è effettuata la trattenuta in busta paga)

32 6. Il servizio Card: le caratteristiche ampliamento delle tutele integrative rese disponibili agli iscritti a FASIE utilizzo di una rete di strutture convenzionate in regime indiretto agevolazioni rispetto alle tariffe praticate al pubblico con minore erosione dei massimali (sconto medio applicato tra il 15% ed il 35%) Può essere richiesta senza costi per: coniuge, convivente more uxorio, familiari conviventi, figli, fratelli e sorelle, genitori 32

33 7. I vantaggi dell adesione Attivazione semplice e conveniente Facilità di iscrizione: compilare il modulo di iscrizione e scelta dell opzione (anche per i propri familiari) e consegnare la modulistica al proprio datore di lavoro che ne curerà la trasmissione al Fondo Assenza di oneri amministrativi per il versamento dei contributi: il prelievo è effettuato direttamente dal datore di lavoro sulla busta paga, anche con riferimento alle quote per i familiari Vantaggio fiscale: deducibilità dei contributi e detraibilità delle eventuali spese rimaste a carico dell Assistito 33

34 I vantaggi dell adesione Servizi e garanzie ad alto valore Ampiezza del network sanitario/odontoiatrico Garanzia di pagamento diretto a cura del Fondo in regime di assistenza diretta (eccezione per franchigie/scoperti) Assistenza h 24, 365 giorni all anno Servizio di informazione sanitaria Servizio di guardia medica permanente Servizio di trasporto in autoambulanza Assistenza domiciliare Monitoraggio costante della pratica di rimborso Ricezione di sms informativi sullo stato della pratica di rimborso Celerità di erogazione dei rimborsi 34

35 Per saperne di più FASIE Casella Postale Mogliano Veneto (TV)

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF

QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF QUEST ANNO POCHE REGIONI HANNO AUMENTATO L IRPEF Finalmente una buona notizia in materia di tasse: nel 2015 la stragrande maggioranza dei Governatori italiani ha deciso di non aumentare l addizionale regionale

Dettagli

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO

FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO FORMA.TEMP FONDO PER LA FORMAZIONE DEI LAVORATORI IN SOMMINISTRAZIONE CON CONTRATTO A TEMPO DETERMINATO BANDO PUBBLICO N. 2 PER IL FINANZIAMENTO DI PERCORSI FORMATIVI INDIVIDUALI MEDIANTE ASSEGNAZIONE

Dettagli

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014

LA POVERTÀ IN ITALIA. Anno 2013. 14 luglio 2014 14 luglio 2014 Anno 2013 LA POVERTÀ IN ITALIA Nel 2013, il 12,6% delle famiglie è in condizione di povertà relativa (per un totale di 3 milioni 230 mila) e il 7,9% lo è in termini assoluti (2 milioni 28

Dettagli

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli)

speciale Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) 2013 Maggio Lordo Netto 2013 In vigore dal 1 gennaio 2013 (a cura di Gianfranco Serioli) Note introduttive Tabella Lordo Netto 2013 Il contributo di solidarietà Introdotto con il Dl n. 138/2011 (legge

Dettagli

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari.

1) Progetti di Servizio civile nazionale da realizzarsi in ambito regionale per l avvio di complessivi 3.516 volontari. Avviso agli enti. Presentazione di progetti di servizio civile nazionale per complessivi 6.426 volontari (parag. 3.3 del Prontuario contenente le caratteristiche e le modalità per la redazione e la presentazione

Dettagli

I trasferimenti ai Comuni in cifre

I trasferimenti ai Comuni in cifre I trasferimenti ai Comuni in cifre Dati quantitativi e parametri finanziari sulle attribuzioni ai Comuni (2012) Nel 2012 sono stati attribuiti ai Comuni sotto forma di trasferimenti, 9.519 milioni di euro,

Dettagli

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane

Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Pensionati e pensioni nelle regioni italiane Adam Asmundo POLITICHE PUBBLICHE Attraverso confronti interregionali si presenta una analisi sulle diverse tipologie di trattamenti pensionistici e sul possibile

Dettagli

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione

per la partecipazione a Master di I e II livello Corsi universitari di perfezionamento Corsi universitari di specializzazione BANDO DI CONCORSO per l erogazione di borse di studio in favore dei figli e degli orfani dei dipendenti iscritti alla Gestione Unitaria delle prestazioni creditizie e sociali (art.1,c.245 della legge 662/96)

Dettagli

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO

DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO DATI DI SINTESI DELL EVOLUZIONE DELLE FORNITURE DI ENERGIA ELETTRICA E DI GAS NATURALE: REGIMI DI TUTELA E MERCATO LIBERO (Deliberazione ARG/com 202/08 - Primo report) Dal 1 luglio 2007 tutti i clienti

Dettagli

Istruzioni per la compilazione

Istruzioni per la compilazione ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO ISTRUZIONI PER LA COMPILAZIONE DEL RICORSO - RISOLUZIONE STRAGIUDIZIALE DELLE CONTROVERSIE RICORSO ALL ARBITRO BANCARIO FINANZIARIO Istruzioni per la compilazione ATTENZIONE:

Dettagli

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE

GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE GUIDA ALLE PRESTAZIONI SANITARIE - REGIME DI ASSISTENZA DIRETTA E REGIME RIMBORSUALE La presente guida descrive le procedure operative che gli Assistiti dovranno seguire per accedere alle prestazioni garantite

Dettagli

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07

DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 DICHIARAZIONE DEI REDDITI 730/2015 Campagna Fiscale dal 15/04 al 05/07 Bonus IRPEF 80 euro Nel nuovo modello 730/2015 trova spazio il bonus IRPEF 80 euro ricevuto nel 2014, essendo previsto l obbligo di

Dettagli

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it

COLF E BADANTI. Via Abruzzi, 3-00187 Roma tel. 06/8440761 - fax 06/42085830 caaf.nazionale@cisl.it www.caafcisl.it COLF E BADANTI Lo sportello Colf e Badanti del Caf Cisl nasce per fornire alle famiglie tutta l assistenza necessaria per la gestione del rapporto di lavoro di colf, assistenti familiari, baby sitter,

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015

PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 PREMIO LETTERARIO LA GIARA 4 a EDIZIONE 2014-2015 REGOLAMENTO DEL PREMIO LETTERARIO LA GIARA PER I NUOVI TALENTI DELLA NARRATIVA ITALIANA 1) Il Premio fa capo alla Direzione Commerciale Rai, nel cui ambito

Dettagli

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011

Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale. Miriam Tagliavia Marzo 2011 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Marzo 2011 2 Il Dipartimento per le Comunicazioni: uno studio dell età del personale Il Dipartimento per le Comunicazioni, uno dei

Dettagli

Istituto per il Credito Sportivo

Istituto per il Credito Sportivo Istituto per il Credito Sportivo REGOLAMENTO SPAZI SPORTIVI SCOLASTICI CONTRIBUTI IN CONTO INTERESSI SUI MUTUI AGEVOLATI DELL ISTITUTO PER IL CREDITO SPORTIVO INDICE 1. Perché vengono concessi contributi

Dettagli

La guida del pensionato

La guida del pensionato La guida del pensionato Vuole sapere in che giorno del mese le viene pagata la pensione? Se ci sono aumenti periodici? Se le viene inviato un avviso di pagamento mensile? Cosa deve fare se ha persone a

Dettagli

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA

Anno 2012 L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA 27 ottobre 2014 Anno L USO DELLA LINGUA ITALIANA, DEI DIALETTI E DI ALTRE LINGUE IN ITALIA Nel, in Italia, il 53,1% delle persone di 18-74 anni (23 milioni 351mila individui) parla in prevalenza in famiglia.

Dettagli

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA

REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA REGOLAMENTO DELLE ATTIVITA Approvato il 3 agosto 2011 Indice Disposizioni generali Art. 1 Oggetto del Regolamento Art. 2 Requisiti, obbligatorietà e modalità di iscrizione Art. 3 Casi particolari di prosecuzione

Dettagli

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione

Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Focus Le iscrizioni al primo anno delle scuole primarie, secondarie di primo e secondo grado del sistema educativo di istruzione e formazione Anno Scolastico 2015/2016 (maggio 2015) I dati presenti in

Dettagli

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman.

MODULARE. Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman. La nuova PENSIONE MODULARE per gli Avvocati Chi non prova a crearsi il futuro che desidera deve accontentarsi del futuro che gli capita Draper L. Kaufman Edizione 2012 1 LA NUOVA PENSIONE MODULARE PER

Dettagli

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015)

PER AZIENDE AVENTI ALLE PROPRIE DIPENDENZE SOLO IMPIEGATI (VERSIONE AGGIORNATA AL 23 GENNAIO 2015) Procedura relativa alla gestione delle adesioni contrattuali e delle contribuzioni contrattuali a Prevedi ex art. 97 del CCNL edili-industria del 1 luglio 2014 e ex art. 92 del CCNL edili-artigianato del

Dettagli

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA

L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INFORTUNIO SUL LAVORO, IN ITINERE, LA MALATTIA PROFESSIONALE E L ASSISTENZA L INAIL, IL DATORE DI LAVORO, IL LAVORATORE, COSA DEVONO FARE COSA DEVE SAPERE IL LAVORATORE QUANDO SUBISCE UN INFORTUNIO O

Dettagli

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base

MILLE CANTIERI PER LO SPORT. 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 150 milioni di euro di finanziamenti a tasso zero per mettere a nuovo gli impianti sportivi di base 500 spazi sportivi scolastici e 500 impianti di base, pubblici e privati «1000 Cantieri per lo Sport»

Dettagli

Elenco provvidenze nuova mutualità

Elenco provvidenze nuova mutualità Elenco provvidenze nuova mutualità Tipologia sussidio Importo erogato Periodicità del sussidio Documentazione da allegare Ricovero 15,00 al giorno (per massimo 20 giorni all anno) Ogni anno Certificato

Dettagli

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016

SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO. C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 SINTESI DEL CONTRATTO DI LAVORO DOMESTICO C.C.N.L. con validità dal 01/07/2013 al 31/12/2016 MINIMI RETRIBUTIVI FISSATI DALLA COMMISSIONE NAZIONALE DECORRENZA 1 GENNAIO 2014 CONVIVENTI DI CUI ART. 15-2

Dettagli

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT

Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Percorso formativo ECM/ANCoM all interno del progetto IMPACT Fabrizio Muscas Firenze, 1 Luglio 2011 ANCoM chi rappresenta? 8 Consorzi regionali 98 Cooperative di MMG 5000 Medici di Medicina Generale (MMG)

Dettagli

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015

La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 La perequazione automatica delle pensioni dal 1 gennaio 2015 All'interno: Importo pensioni base; Bonus di 154,94; Quattordicesima sulle pensioni basse; Integrazione al trattamento minimo e integrazione

Dettagli

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com

MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO. MGM BROKER Investement and advisor. www.mgmbroker.com www.mgmbroker.com MGM WELFARE CASSA DI ASSISTENZA E SOCIETA DI MUTUO SOCCORSO Le Casse di MGM WELFARE nascono con l obiettivo di offrire le migliori prestazioni assicurative presenti sul mercato, insieme

Dettagli

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A.

Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Il programma per la razionalizzazione degli acquisti nella P.A. Firenze, 27 novembre 2013 Classificazione Consip Public indice Il Programma per la razionalizzazione degli acquisti Focus: Convenzione per

Dettagli

I VERSAMENTI VOLONTARI

I VERSAMENTI VOLONTARI I VERSAMENTI VOLONTARI Le Guide Inps Direttore Annalisa Guidotti Capo Redattore Iride di Palma Testi Daniela Cerrocchi Fulvio Maiella Antonio Silvestri Progetto grafico Peliti Associati Impaginazione Aldo

Dettagli

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF

L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF L ASSEGNO PER IL NUCLEO FAMILIARE - ANF E L ASSEGNO FAMILIARE - AF A cura di Adelmo Mattioli Direttore regionale Inca-Cgil Emilia Romagna Silverio Ghetti Segretario regionale Spi-Cgil Romagna L ASSEGNO

Dettagli

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante

REGO OLAMENTO FUI Regolamento disciplinante REGOLAMENTO FUI anni termici 2014-2016 Regolamento disciplinante le procedur re concorsuali per l individuazione dei fornitori i di ultima istanza di gass naturale per il periodo 1 ottobre 2014-30 settembre

Dettagli

Popolazione e famiglie

Popolazione e famiglie 23 dicembre 2013 Popolazione e famiglie L Istat diffonde oggi nuovi dati definitivi del 15 Censimento generale della popolazione e delle abitazioni. In particolare vengono rese disponibili informazioni,

Dettagli

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014

AVVISO PUBBLICO BANDO 2014 ALLEGATO "A" Dipartimento politiche Abitative Direzione Interventi Alloggiativi AVVISO PUBBLICO Concessione del contributo integrativo di cui all art. 11 della legge 9 dicembre 1998, n. 431 e successive

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale

REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE. Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale REGOLAMENTO SUL RAPPORTO DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Art. 1 Personale richiedente il rapporto di lavoro a tempo parziale 1. I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati, a richiesta, nei

Dettagli

DD I/3 2804 del 06/02/10

DD I/3 2804 del 06/02/10 AREA RECLUTAMENTO E AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE Dirigente Ascenzo FARENTI Coordinatore Dott. Luca BUSICO Unità Amministrazione personale tecnico amministrativo Responsabile Dott. Massimiliano GALLI DD

Dettagli

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014

Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della scuola statale A.S. 2013/2014 Focus Sedi, alunni, classi e dotazioni organiche del personale docente della statale A.S. 2013/2014 Premessa In questo Focus viene fornita un anticipazione dei dati relativi all a.s. 2013/2014 relativamente

Dettagli

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04.

BANCO DI SARDEGNA S.p.A. - FOGLIO INFORMATIVO (D. LGS. 385/93 ART. 116) Sezione 1.130.10 P.O.S. (POINT OF SALE) - AGGIORNAMENTO AL 23.04. P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA BANCO DI SARDEGNA S.p.A. Società per Azioni con sede legale in Cagliari, viale Bonaria, 33 Sede Amministrativa, Domicilio Fiscale e Direzione Generale in

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI

PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI PROGRAMMA OGGI PER IL DOMANI COS E A CHI E RIVOLTA COSA OFFRE RC PROFESSIONALE È un programma assicurativo studiato per offrire una copertura completa e personalizzabile in base alle specifiche esigenze. Sono previste garanzie in

Dettagli

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE

LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE LIMITARE LA CIRCOLAZIONE DELLE AUTO? PER I CITTADINI SI PUÒ FARE AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Dicembre 2007 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 3 La

Dettagli

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ).

Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). Regolamento del Club IoSi creato da CartaSi SpA con Sede Legale in Milano, Corso Sempione 55 (qui di seguito CartaSi ). 1 ADESIONE A IOSI 1.1 Possono aderire al Club IoSi (qui di seguito IoSi ) tutti i

Dettagli

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto

SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO. servizi d integrazione sanitaria. Salute Più. Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto SOCIETÀ DI MUTUO SOCCORSO servizi d integrazione sanitaria Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione 2013 1 Salute Più Allegato al Regolamento applicativo dello Statuto Edizione

Dettagli

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA

TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA TRATTAMENTO DI FINE RAPPORTO, ALTRE INDENNITA E SOMME SOGGETTE A TASSAZIONE SEPARATA punto 94: ammontare corrisposto nel 2007: - al netto di quanto corrisposto in anni precedenti casella 95; - ridotto

Dettagli

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità

Domanda di congedo straordinario per assistere il coniuge disabile in situazione di gravità Hand 6 - COD.SR64 coniuge disabile in situazione di gravità (art. 42 comma 5 T.U. sulla maternità e paternità - decreto legislativo n. 151/2001, come modificato dalla legge n. 350/2003) Per ottenere i

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME

REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME REGOLAMENTO COMUNALE PER LA GESTIONE DEL PART-TIME ART. 1 Oggetto Il presente regolamento disciplina le procedure per la trasformazione dei rapporti di lavoro da tempo pieno a tempo parziale dei dipendenti

Dettagli

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI

OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 1 CARTA DEI SERVIZI OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 19 OPUSCOLO 21-11-2007 15:35 Pagina 2 Prefazione IL CAMMINO DELLA QUALITÀ Inps, come le altre pubbliche Amministrazioni

Dettagli

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Allegato 1 Camera dei deputati - Senato della Repubblica Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Progetto e Concorso Dalle aule parlamentari alle aule di scuola. Lezioni di Costituzione

Dettagli

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico-

Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- Caratteristiche fisiche e modalità di gestione delle Tessere Sanitarie Carta nazionale dei servizi (TS-CNS) -documento tecnico- PREMESSA... 3 1. CARATTERISTICHE FISICHE DELLE TS-CNS... 3 1.1. Fronte TS-CNS

Dettagli

P.O.S. (POINT OF SALE)

P.O.S. (POINT OF SALE) P.O.S. (POINT OF SALE) INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena Telefono 059/2021111 (centralino)

Dettagli

Nel weekend puoi fare molte cose. Anche una visita pediatrica gratuita.

Nel weekend puoi fare molte cose. Anche una visita pediatrica gratuita. Anche una visita pediatrica gratuita. Anche una visita dermatologica gratuita. Anche una visita dentistica gratuita. due weekend al mese nei quali potranno effettuare una visita di controllo e l ablazione

Dettagli

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere

Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere ...... Le partecipate...... Sintesi Nonostante le norme tese a liquidare o cedere le partecipate comunali in perdita, i Comuni italiani dispongono ancora di un portafoglio di partecipazioni molto rilevante,

Dettagli

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015

INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 INDICAZIONI SULLA COMPILAZIONE DEI QUADRI DEL MOD. 730/2015 IN BASE ALLA CERTIFICAZIONE UNICA 2015 Di seguito, riepiloghiamo i principali campi della Certificazione Unica (CU) che DEVONO essere inseriti

Dettagli

l'?~/?: /;/UI,"lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ";1

l'?~/?: /;/UI,lf/lr, r~# 't~l-l'ri.)//r--/,,;.,,;~4,-;{:.;r,,;.ir ;1 MIUR - Ministero dell'istruzione dell'untversùà e della Ricerca AOODGPER - Direzione Generale Personale della Scuola REGISTRO UFFICIALE Prot. n. 0006768-27/0212015 - USCITA g/~)/rir. (" J7rti///Nt4Ik0"i

Dettagli

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012

La deduzione IRAP. DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 Art. 11 D.Lgs. 446/1997, come modificato dall art. 1, commi 484 e 485, L. 228/2012 LE DEDUZIONI IRAP 2013 E 2014 La quota forfetaria deducibile per ogni singolo lavoratore subordinato

Dettagli

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE

MODELLO DI PAGAMENTO: TASSE, IMPOSTE, SANZIONI E ALTRE ENTRATE TASSE IMPOSTE SANZIONI COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE COG DENOMINAZIONE O RAGIONE SOCIALE (DA COMPILARE A CURA DEL CONCESSIONARIO DELLA BANCA O DELLE POSTE) FIRMA Autorizzo addebito sul conto corrente

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare 1 COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione guida introduttiva alla previdenza complementare www.covip.it 3 Questa Guida è stata realizzata dalla COVIP Indice grafica e illustrazioni Studio Marabotto

Dettagli

Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato

Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato Tipo di assenza e fonti A) Ferie Art. 13 CCNL 2007. B) Festività soppr. artt.14 ccnl 2007 e art.1, lett.b, L.937/77 Principali tipi di assenza docenti con contratto di lavoro a tempo indeterminato Durata

Dettagli

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME

ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME ORARI E GIORNI VISITE FISCALI 2014-2015. CAMBIA TUTTO PER I LAVORATORI DIPENDENTI - ECCO COME Gli Orari Visite Fiscali 2014 2015 INPS lavoratori assenti per malattia dipendenti pubblici, insegnanti, privati,

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE. Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Documento aggiornato il 28 maggio 2015 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Decreto Legislativo 5 dicembre 2005, n. 252 Documento aggiornato 28 maggio 2015 Via Savoia, 82-00198 Roma,

Dettagli

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI)

LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) LA PENSIONE DI REVERSIBILITA (O AI SUPERSTITI) La pensione di reversibilità (introdotta in Italia nel 1939 con il Rdl. n. 636) spetta ai: Superstiti del pensionato per invalidità, vecchiaia o anzianità,

Dettagli

Circolare n. 1 del 20/01/2015

Circolare n. 1 del 20/01/2015 Circolare n. 1 del 20/01/2015 Inviato da adminweb il 19 Gennaio 2015 SERVIZIO ENTRATE CONTRIBUTIVE Circolare n. 1 del 20/01/2015 e p.c. A TUTTE LE AZIENDE E LE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI ISCRITTE Loro Sedi

Dettagli

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP)

Riscatto anni di studio e servizio militare. ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) Riscatto anni di studio e servizio militare ENPAM-INPS( Ex-INPDAP) ENPAM Riscatto di Laurea, Specializzazione, Servizio militare o civile Requisiti generali Età inferiore a quella di pensionamento di vecchiaia

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione

DATI. Partita Iva: Via: Telefono: Fax: e mail: Web: Telefono: Cellulare: Indicazione Processo Qualifica N. /2015 DOMANDA DI PREQUALI DATI IDENTIFICATIVI DELL OPERATORE ECONOMICO (inserire i datii relativi alla SEDE LEGALE) L Denominazione / Ragione Sociale Operatore: Partita Iva: Codice

Dettagli

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani

Comune di Ragusa. Regolamento assistenza domiciliare agli anziani Comune di Ragusa Regolamento assistenza domiciliare agli anziani REGOLAMENTO DEL SERVIZIO DI ASSISTENZA DOMICILIARE AGLI ANZIANI approvato con delib. C.C. n.9 del del 24/02/84 modificato con delib. C.C.

Dettagli

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA

DICHIARAZIONE ANNUALE PER IL DIRITTO ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA Istituto Nazionale Previdenza Sociale ALLE DETRAZIONI D IMPOSTA (articolo 23 del D.P.R. 29 settembre 1973, n. 600 e successive modifiche e integrazioni) In base all art. 7, D.L. n. 70/2011 non è più obbligatorio

Dettagli

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna

Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna PREVIDENZA COMPLEMENTARE E TFR Guida al Lavoro Il regime fiscale delle anticipazioni erogate dai fondi pensione Michela Magnani Dottore commercialista in Bologna 14 Confronto di convenienza, anche fiscale,

Dettagli

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti

FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR. Le risposte alle domande più frequenti FONDO MARIO NEGRI GUIDA AL TFR Le risposte alle domande più frequenti Scelta sulla 1. destinazione del Tfr Linee di investimento 2. dedicate al Tfr 3. Prestazioni Regime fiscale delle 4. prestazioni previdenziali

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015

Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Ai gentili clienti Loro sedi Gestione separata INPS: gli aumenti dal 1 gennaio 2015 Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che, in assenza di provvedimenti sul punto da parte della L.

Dettagli

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare

INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare INPDAP - Mod. PP (Piccolo Prestito) Protocollo distinta: anno...... n... All' INPDAP Direzione Centrale Credito e Welfare Ufficio ex Enam Area Piccolo Credito Lista: settore.. n.... Largo Josemaria Escriva

Dettagli

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39

TELECOM ITALIA SPA 1 SEM. Anno di riferimento: 2014 Periodo di rilevazione dei dati: 2 SEM. X ANNO Intero 1/39 Qualità dei servizi internet da postazione fissa - Delibere n. 131/06/CSP, 244/08/CSP e 400/10/CONS Anno riferimento: 2014 Periodo rilevazione dei dati: 2 SEM. X Per. Denominazione incatore Tempo attivazione

Dettagli

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale

Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Bozza di Regolamento sul rapporto di lavoro a tempo parziale Art. 1 Personale avente diritto I rapporti di lavoro a tempo parziale possono essere attivati nei confronti dei dipendenti comunali a tempo

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE Comune di Castel San Pietro Terme Provincia di Bologna SERVIZIO RISORSE UMANE DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE APPROVATO CON DELIBERAZIONE GC. N. 159 IN DATA 4/11/2008 ART. 1 Oggetto Dipendenti

Dettagli

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI

INFO. BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI INFO BORSA DI STUDIO E SERVIZIO ABITATIVO ANNO ACCADEMICO 2013/14 Step By Step ANNI SUCCESSIVI Le informazioni contenute in questo documento non vanno in alcun modo a sostituire i contenuti dei bandi e

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT

MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT MUTUO CHIROGRAFARIO IMPRESA BPER FINANZIAMENTO TURISMO MT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Emilia Romagna società cooperativa Sede legale e amministrativa in Via San Carlo 8/20 41121 Modena

Dettagli

Scadenza 26/05/2015 Domanda n

Scadenza 26/05/2015 Domanda n Scadenza 26/05/2015 Domanda n Spazio riservato al Protocollo AL COMUNE DI PESCARA Settore Manutenzioni Servizio Politiche della Casa Il/La sottoscritto/a (Cognome) (Nome) nato/a a prov. il / / cittadinanza

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013

GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013 GUIDA SUL LAVORO A TEMPO PARZIALE (PART TIME) Aggiornata a novembre 2013 MODALITÀ RICHIESTE (TRASFORMAZIONE E/O MODIFICA) DURATA ORARIO : ARTICOLAZIONE E INTERVALLO CRITERI PRINCIPALI ACCOGLIMENTO DELLE

Dettagli

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda)

LE DOMANDE. (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) LE DOMANDE (per leggere la risposta cliccare sul testo della domanda) 1. LA NUOVA MODALITÀ 1.1 Qual è in sintesi la nuova modalità per ottenere l esenzione ticket in base al reddito? 1.2 Da quando, per

Dettagli

GUIDA ALLE PENSIONI Per le lavoratrici agricole e del settore agroalimentare

GUIDA ALLE PENSIONI Per le lavoratrici agricole e del settore agroalimentare GUIDA ALLE PENSIONI Per le lavoratrici agricole e del settore agroalimentare Cara lavoratrice, negli ultimi due anni il sistema pensionistico italiano ha subìto pesanti interventi che hanno modificato,

Dettagli

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI

l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI 5 2008 l agenzia in f orma IL FISCO PER IL LAVORATORE DIPENDENTE E LE AGEVOLAZIONI SUGLI STRAORDINARI INDICE 1. IL REDDITO DA LAVORO DIPENDENTE 2 La definizione 2 I redditi assimilati al lavoro dipendente

Dettagli

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011

COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA. Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 COSTRUTTIVA LA FESTA DELL EDILIZIA Il controllo dei PART - TIME Perugia 08/09/2011 Le novità del rinnovo CCNL industria Ieri Ieri L art. 78 del CCNL industria siglato il 18/06/2008 già prevedeva i limiti

Dettagli

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO

IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO Patrizia Clementi IL REGIME FISCALE E CONTRIBUTIVO DEL LAVORO A PROGETTO La legge Biagi 1 ha disciplinato sotto il profilo civilistico le collaborazioni coordinate e continuative, già presenti nel nostro

Dettagli

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI

CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI CONTRATTO COLLETTIVO NAZIONALE DI LAVORO PER I DIPENDENTI AVIS DEI PROFILI PROFESSIONALI DIRETTIVO DIRIGENZIALI AMMINISTRATIVI, SANITARI E MEDICI 1 Il giorno 12 settembre 2008, tra l AVIS Nazionale - Associazione

Dettagli

Il lavoro subordinato

Il lavoro subordinato Il lavoro subordinato Aggiornato a luglio 2012 1 CHE COS È? Il contratto di lavoro subordinato è un contratto con il quale un lavoratore si impegna a svolgere una determinata attività lavorativa alle dipendenze

Dettagli

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO

LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO LA NUOVA MODALITA PER OTTENERE L ESENZIONE DAL TICKET PER LE PRESTAZIONI SPECIALISTICHE IN BASE AL REDDITO A. LA NUOVA MODALITA 3 B. RILASCIO DELL ATTESTATO DI ESENZIONE 5 C. REQUISITI PER L ESENZIONE

Dettagli

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it

HEALTH MANAGEMENT ISTITUTO DI MANAGEMENT SANITARIO FIRENZE www.health-management.it 1 OGGETTO PART TIME PER RICONGIUNGIMENTO FAMILIARE QUESITO (posto in data 23 marzo 2014) Sono una dipendente a tempo indeterminato dal 2010, trasferita in mobilità nel luglio 2011 presso un Azienda Sanitaria

Dettagli

2009: il cumulo pensioni + altri redditi

2009: il cumulo pensioni + altri redditi Febbraio 2009 2009: il cumulo pensioni + altri redditi A cura di G. Marcante PREMESSA L art. 19 del decreto-legge 25 giugno 2008, n. 112 convertito, con modificazioni, nella legge 6 agosto 2008, n. 133,

Dettagli

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione)

.. OMISSIS. Art. 2. (Armonizzazione) Legge 8 agosto 1995, n. 335. Riforma del sistema pensionistico obbligatorio e complementare... OMISSIS Art. 2. (Armonizzazione).. OMISSIS 26. A decorrere dal 1 gennaio 1996, sono tenuti all'iscrizione

Dettagli

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità

La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La comunicazione dei dati relativi al Tfr e altre indennità La sezione relativa all esposizione sintetica e analitica dei dati relativi al Tfr, alle indennità equipollenti e alle altre indennità e somme,

Dettagli

VI Rapporto su enti locali e terzo settore

VI Rapporto su enti locali e terzo settore COORDINAMENTO Michele Mangano VI Rapporto su enti locali e terzo settore A cura di Francesco Montemurro, con la collaborazione di Giulio Mancini IRES Lucia Morosini Roma, marzo 2013 2 Indice 1. PREMESSA...

Dettagli

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE

I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE Giugno 2014 I Trattamenti di Fine Servizio nel pubblico impiego (TFS-TFR): TEMPI LIQUIDAZIONE a cura di G. Marcante Da 24 a 48 mesi di attesa! come è possibile? Premessa L art. 1, commi 484 e 485 della

Dettagli

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori

ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori ASpI, Mini ASpI, Una Tantum per cocopro Tutte le novità sul sostegno al reddito dei lavoratori Giugno 2014 La legge di riforma del mercato del lavoro approvata il 28 Giugno 2012 (L.92/2012) ha introdotto

Dettagli

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI

AVVISO 2/14 1 Scadenza COMMERCIO TURISMO - SERVIZI PIANI FINANZIABILI, MA NON FINANZIATI PER MANCANZA DI RISORSE SETTORIALI/TERRITORIALI PIEMONTE - VALLE D'AOSTA LIGURIA UNIONE COMMERCIO E TURISMO PROVINCIA DI 1 PF1335_PR418_av214_1 SAVONA ASSOCIAZIONE COMMERCIANTI DELLA 2 PF1085_PR313_av214_1 PROVINCIA DI ALESSANDRIA ASCOM-BRA ASSOCIAZIONE

Dettagli

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni)

2.1 DATI NAZIONALI E TERRITORIALI (AREE E Regioni) ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Gli immobili in Italia - 2015 ANALISI TERRITORIALE DEL VALORE DEL PATRIMONIO ABITATIVO Nel presente capitolo è analizzata la distribuzione territoriale

Dettagli