Barilla. è una delle aziende alimentari più stimate nel mondo come espressione del "saper fare" italiano

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Barilla. è una delle aziende alimentari più stimate nel mondo come espressione del "saper fare" italiano"

Transcript

1

2 Barilla è una delle aziende alimentari più stimate nel mondo come espressione del "saper fare" italiano Leader nel mercato della pasta, dei sughi pronti e dei prodotti da forno in Italia e nel mondo

3 STORIA GLI INIZI E' il 1877 quando Pietro Barilla senior apre in strada Vittorio Emanuele una bottega con forno che produceva pane e pasta I FRATELLI RICCARDO E GUALTIERO Nel 1910 i figli Riccardo e Gualtiero aprono un nuovo stabilimento pastificio dotato di un moderno forno che permetta la cottura in continuo del pane TRA LE DUE GUERRE Nel 1936 vengono installate nel pastificio le nuove presse-impastatrici continue italiane. In questo stesso periodo Barilla indirizza la produzione verso il mercato borghese, grazie anche al lancio della pasta Fosfina e di quella Glutinata. STORIA

4 IL SECONDO DOPOGUERRA Nel 1947 con la morte di Riccardo Barilla le redini dell azienda vengono affidate ai figli Pietro e Gianni. L 8 gennaio 1950 Pietro Barilla va negli USA per aggiornarsi sulle tecniche di confezionamento, sulla pubblicità e sulla grande distribuzione. Nel 1952 tuttavia Pietro decide di chiudere il panificio e di concentrare gli sforzi solo sulla pasta LO SVILUPPO E L ERA DELLA TV Nel 1957, sotto la spinta di Pietro e Gianni Barilla, il vecchio stabilimento viene abbattuto e poi ricostruito in forme nuove. A partire dal 1965, con la costruzione dello stabilimento di Rubbiano, hanno inizio le prime diversificazioni: ritorno al pane, produzione di grissini e fette biscottate. Nel 1968 iniziano i lavori per il nuovo stabilimento di Pedrignano destinato a diventare il più moderno pastificio del mondo. STORIA

5 LA PARENTESI AMERICANA Nel 1971 i fratelli Barilla cedono il pacchetto di maggioranza dell azienda alla Grace. La Barilla diventa Americana. Nel 1973 Barilla acquisisce il pastificio Voiello, con cui entra nel mercato meridionale. Nel 1974 ottiene l 80% del mulino di Altamura per controllare l intero ciclo di produzione. Nel 1975 nasce il marchio Mulino Bianco. Nel 1979 Pietro Barilla riacquista l impresa di famiglia dalla Grace IL RILANCIO DELL AZIENDA Nel 1987 acquisisce il Pastificio Braimbati di Parma e Laboratori Riuniti di Milano con il marchio Le Tre Marie. Nel 1991 rileva Misko, produttore leader della pasta in Grecia e successiva nascita di Barilla Deutschland. Nel 1993 riesce ad acquisire anche Pavesi. Il 16 settembre 1993 muore Pietro Barilla. I figli Guido, Luca e Paolo prendono le redini dell azienda. STORIA

6 LA SFIDA DEL MERCATO GLOBALE I GIORNI NOSTRI Nel 1997 nasce Number1 Logistics Group, per rivoluzionare il sistema di trasporti di Barilla, che diverrà autonoma nel Nel 1999 vengono inaugurati gli stabilimenti gemelli di Ames negli USA e di Foggia. Nel 2004 nasce Academia Barilla, per la difesa, lo sviluppo e la promozione della cultura gastronomica italiana nel mondo. Nel 2009 inaugura il mulino del polo integrato più grande del mondo. Nello stesso anno nasce Barilla Center for Food & Nutrition, che ha l obiettivo di raccogliere le conoscenze a livello mondiale, di analizzarle e proporre soluzioni per affrontare le sfide alimentari del futuro. Nel 2011 Barilla cede Number1, ritenuta attività non strategica. Nel febbraio 2013 sigla l accordo per vendere Lieken AG al gruppo ceco Agrofert. Nell aprile 2013 ricorre il centenario della nascita, vita e storia imprenditoriale di Pietro Barilla, figura di spicco dell industria italiana del 900. STORIA

7 L EVOLUZIONE DEL MARCHIO Il 17 giugno 1910 fu registrato il primo marchio aziendale: un messaggio immediato e semplice, intuibile anche dalla popolazione analfabeta dell epoca. Nel 1939 Venturini proporrà una forma più ordinata su sfondo rosso. Il nuovo logo, quindi, si concentra sul nome dell azienda, e abbandona ogni figura o elemento di distrazione. Nel 1952, grazie alla collaborazione con Erberto Carboni, nasce il nuovo marchio. Il nome è inserito all interno di una forma ovale, che richiama la forma dell uovo, elemento centrale della produzione Barilla. Nel 2002 avviene l ultimo ritocco del logo: la brillantezza dei colori, il rosso e il bianco si accendono, diventano più luminosi; l effetto ottico della tridimensionalità. L EVOLUZIONE DEL MARCHIO

8 MISSION Barilla crede nel modello alimentare italiano che combina ingredienti di qualità superiore e ricette semplici, offrendo esperienze uniche ai cinque sensi. Barilla lega da sempre il suo sviluppo al benessere delle Persone e delle comunità in cui opera. Il senso di appartenenza, il coraggio e la curiosità intellettuale ispirano il nostro modo di essere ed identificano le Persone con le quali lavoriamo. MISSION

9 VISION Aiutiamo le persone a vivere meglio, portando ogni giorno nella loro vita il benessere e la gioia del mangiar bene. VISION

10 VALORI Andiamo avanti, andate avanti con coraggio. Pietro Barilla Passione Curiosità intellettuale Coraggio Fiducia Integrità VALORI

11 CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE BARILLA HOLDING S.p.A. PRESIDENTE Guido Maria Barilla VICEPRESIDENTI Paolo Barilla e Luca Barilla AMMINISTRATORE DELEGATO Claudio Colzani CONSIGLIERE Emanuela Barilla STRUTTURA DEL GRUPPO

12 STRUTTURA DEL GRUPPO BARILLA HOLDING S.p.A. 100% 15% Barilla Initiative S.r.l. Gafina B.V. 85% 85% Barilla G. e R. Fratelli S.p.A. Lieken AG STRUTTURA DEL GRUPPO

13 MARCHI Barilla G. e R. Fratelli S.p.A. MARCHI

14 Lieken AG MARCHI

15 STRENGHTS Materie prime selezionate Rapporti di lungo termine con i fornitori Processi produttivi all avanguardia S WEAKNESSES Troppe risorse impiegate in attività in contrasto con il core business Copertura parziale dei mercati Sistemi di gestione della qualità BCFN W OPPORTUNITIES THREATS Adattare l offerta alle abitudini locali dei diversi paesi Investire nella tecnologia di cottura al vapore maggiore qualità e maggiore efficienza nei prodotti da forno O T Aumento dei costi delle materie prime Diminuzione della capacità d acquisto dei consumatori Contraffazione del saper fare italiano False notizie circolanti in rete SWOT ANALYSIS

16 FORZE COMPETITIVE MINACCIA CONCORRENTI Leader nel mercato italiano Maggiore esportatore di pasta nel mondo POTERE CONTRATTUALE FORNITORI Minimo se non nullo MINACCIA NUOVI ENTRANTI Bassa, mercato oligopolistico MINACCIA PRODOTTI SOSTITUTIVI Minima grazie a fidelizzazione della clientela e forza dei brand POTERE CONTRATTUALE ACQUIRENTI Minimo se non nullo LE 5 FORZE COMPETITIVE

17 STRATEGIE STRATEGIE DI CORPORATE Internalizzazione Integrazione STRATEGIE DI BUSINESS Differenziazione Business Sostenibile STRATEGIE FUNZIONALI Comunicazione e Marketing Ricerca & Sviluppo STRATEGIE

18 INTERNAZIONALIZZAZIONE L attività produttiva di Barilla è dislocata in 36 stabilimenti produttivi e 9 mulini in 9 Paesi: ITALIA: 9 stabilimenti produttivi, 5 mulini. EUROPA: 22 stabilimenti produttivi, 3 mulini. RESTO DEL MONDO: 4 stabilimenti produttivi, 1 mulino. STRATEGIE DI CORPORATE

19 INTEGRAZIONE ECONOMIA PRIMARIA Produttori di sementi, agricoltori e allevatori che forniscono le materie prime INDUSTRIA DELLA TRASFORMAZIONE Mulini e unità produttive che trasformano le materie prime in prodotti alimentari. GRANDE DISTRIBUZIONE e COMMERCIANTI AL DETTAGLIO Attraverso i punti vendita offrono i prodotti alle Persone. STRATEGIE DI CORPORATE

20 INTEGRAZIONE I NUMERI 2011 DELLA FILIERA DI BARILLA fornitori in tutto il mondo 800 materie prime tonnellate di volumi venduti dal Gruppo Barilla 50 tipologie di materiali di confezionamento STRATEGIE DI CORPORATE

21 DIVERSIFICAZIONE DI PRODOTTO PRIMI PIATTI Pasta Sughi pronti PRODOTTI DA FORNO Biscotti Fette biscottate Cereali Snack Pasticceria Pani morbidi Brioche e merende Torte e Pani Croccanti PRODOTTI ALLA FRUTTA Frullati Frutta al cucchiaio STRATEGIE DI BUSINESS

22 DIVERSIFICAZIONE DI BUSINESS Barilla produce: Pasta Sughi pronti Prodotti da forno Pani croccanti Educazione del gusto Formazione a tutto campo Servizi su misura per la ristorazione STRATEGIE DI BUSINESS

23 BUSINESS SOSTENIBILE 3 indirizzi strategici fondamentali COSTRUIRE CONOSCENZA COSTRUIRE UN AZIENDA SOSTENIBILE COSTRUIRE RELAZIONI CON IL TERRITORIO Barilla è convinta che il Business Sostenibile crei VALORE per l impresa, sia nell orizzonte di breve che in quello di lungo termine. STRATEGIE DI BUSINESS

24 BARILLA CENTER FOR FOOD AND NUTRITION COSTRUIRE CONOSCENZA COSTRUIRE UN AZIENDA SOSTENIBILE COSTRUIRE RELAZIONI CON IL TERRITORIO Centro di pensiero e di proposte nato nel 2009 con l obiettivo di analizzare i grandi temi legati all alimentazione e alla nutrizione attraverso un approccio multidisciplinare. Il centro si concentra su 4 aree di ricerca: Food for Healt Food for Sustainable Growth Food for All Food for Culture Se non possiamo fermare la continua evoluzione del Pianeta, abbiamo però il dovere morale di suggerire indirizzi e proposte per interagire in modo responsabile con essa. Guido Barilla STRATEGIE DI BUSINESS

25 La creazione e la condivisione della conoscenza, anche attraverso il trasferimento all interno dell azienda della visione e delle competenze maturate da BCFN, è uno dei capisaldi del modello di business sostenibile di Barilla. COSTRUIRE CONOSCENZA COSTRUIRE UN AZIENDA SOSTENIBILE FOOD FOR SUSTAINABLE GROWTH FOOD FOR ALL AMBIENTE FILIERA COMUNITÀ COSTRUIRE RELAZIONI CON IL TERRITORIO FOOD FOR HEALT FOOD FOR CULTURE NUTRIZIONE PERSONE CAPITALE UMANO STRATEGIE DI BUSINESS

26 COSTRUIRE CONOSCENZA COSTRUIRE UN AZIENDA SOSTENIBILE Barilla ha un rapporto storico con un territorio, quello di Parma e con un Paese, l Italia. Oggi è una realtà mondiale. Per questo si propone di canalizzare il suo impegno educativo e sociale in un unica causa aziendale declinata sui diversi marchi del Gruppo. COSTRUIRE RELAZIONI CON IL TERRITORIO Barilla si impegna dunque a contribuire allo sviluppo dei territori in cui opera attraverso l agire dell impresa e mediante un azione di impresa sociale. Nel 2011 quasi tutti i centri produttivi hanno devoluto parte della loro produzione a sostegno di organizzazioni o attività per un totale di tonnellate. STRATEGIE DI BUSINESS

27 COMUNICAZIONE E MARKETING La classe, intesa come alta qualità, è sempre stata la costante della comunicazione del Gruppo Barilla nel mondo. SLOGAN Dove c è Barilla c è casa Nel Mulino che vorrei STRATEGIE FUNZIONALI

28 CAMPAGNE PUBBLICITARIE Il panettiere immaginario La gioia di stare insieme Il sogno Dove c è pasta c è STRATEGIE FUNZIONALI

29 RICERCA & SVILUPPO 40,8 milioni investiti in Ricerca & Sviluppo nel progetti presenti nell innovation portfolio di Barilla persone dedicate in attività di ricerca, innovazione tecnologica e di prodotto, e presidio della qualità centri di sviluppo di prodotti in Italia, Stati Uniti, Francia, Germania, Russia e Svezia nuovi prodotti lanciati da Barilla ogni anno STRATEGIE FUNZIONALI

30 DATI DEL GRUPPO Fatturato EBITDA EBIT Posizione finanziaria netta ( ) ( ) ( ) ( ) ( ) Patrimonio netto Risultato d esercizio ( ) Dati in migliaia di euro DATI

31 ROS 7,56% 8,89% 7,67% 4,96% 5,23% ROE 9,39% 3,31% -12,28% 8,36% 8,21% ROI 7,20% 6,73% 0,48% 5,67% 4,73% ROD 4,65% 3,12% 3,23% 4,23% 3,56% LEVERAGE 3,7 3,8 4,19 3,8 4,9 8,00% 6,00% 4,00% 2,00% ROI ROD 0,00% DATI

32 Risultato d esercizio ( ) Risultato d esercizio Risultato d'esercizio DATI

33 DATI

34 CONCLUSIONE Per superare un contesto macroeconomico che rimarrà pesante per diversi anni, la strada migliore è quella di concentrarsi su quello che facciamo bene da sempre, sul nostro core business. Dobbiamo avere il coraggio di uscire da certi settori non strategici in modo da concentrare tutte le nostre risorse sullo sviluppo della pasta, dei sughi e dei piatti pronti a livello mondiale e sul rafforzamento dei prodotti da forno che portano i nostri marchi in Italia e nei principali paesi europei. Barilla ha iniziato ad intraprendere questa strada ormai da alcuni anni: in Italia con la vendita di Number 1 Barilla è uscita dal settore logistico in Germania con la firma dell accordo per vendere Lieken si sancisce l uscita dal settore del pane dedicato alle private label. Con queste operazioni Barilla libera risorse per continuare ad investire sul core business del Gruppo. CONCLUSIONE

35 BRANCA MICHELA CATUCCI ROBERTA GESUALDO CLAUDIA LA PLACA PAOLO TOTARO FRANCESCO Scienze Economico-Aziendali, 2013 CONCLUSIONE

Corso di Economia e Gestione delle Imprese e Marketing a.a. 2011-2012 Prof. Elena Cedrola

Corso di Economia e Gestione delle Imprese e Marketing a.a. 2011-2012 Prof. Elena Cedrola Lezione 9 Corso di Economia e Gestione delle Imprese e Marketing a.a. 2011-2012 Prof. Elena Cedrola elena.cedrola@unimc.it http://docenti.unimc.it/docenti/elena-cedrola 1 CASO BARILLA S.p.A. Il lancio

Dettagli

MISSION & VISION. MISSION: Coniugare i valori di immagine, stile, innovazione e qualità con un sistema aziendale competitivo nell' home fashion.

MISSION & VISION. MISSION: Coniugare i valori di immagine, stile, innovazione e qualità con un sistema aziendale competitivo nell' home fashion. MISSION & VISION MISSION: Coniugare i valori di immagine, stile, innovazione e qualità con un sistema aziendale competitivo nell' home fashion. VISION: Logica manageriale orientata alla creazione di valore

Dettagli

Tre fasi e tre livelli

Tre fasi e tre livelli 5 Il Marketing management Tre fasi e tre livelli Ma potrebbero essere anche di più. (cfr. cap.5) Il Marketing management Alcuni concetti di fondo Dove si sviluppa? All interno dell impresa Quali competenze

Dettagli

BUONO PER TE BUONO PER IL PIANETA

BUONO PER TE BUONO PER IL PIANETA BUONO PER TE BUONO PER IL PIANETA RAPPORTO 2015 NOTA METODOLOGICA I dati riportati nel documento sono relativi a Barilla G.e R. Fratelli S.p.A. per il periodo 1 gennaio 31 dicembre 2014, salvo diversamente

Dettagli

1 2 INDICE Introduzione di Guido, luca e paolo Barilla...5 The Italian Food Company. Since 1877...13 Una famiglia scrive la storia di una grande azienda...17 Buono per te, sostenibile per il pianeta

Dettagli

GUIDA - Business Plan Piano d impresa a 3/5 anni

GUIDA - Business Plan Piano d impresa a 3/5 anni GUIDA - Business Plan Piano d impresa a 3/5 anni 1 Executive summary...2 2 Business idea...2 3 Analisi di mercato...2 4 Analisi dell ambiente competitivo...2 5 Strategia di marketing...3 5.1 SWOT Analysis...3

Dettagli

Il marketing nel processo di pianificazione strategica dell impresa

Il marketing nel processo di pianificazione strategica dell impresa Il marketing nel processo di pianificazione strategica dell impresa Obiettivi della lezione Il marketing nell organizzazione e nella pianificazione d impresa Gli strumenti di analisi strategica Competitività

Dettagli

GLI STABILIMENTI. La produzione Barilla si svolge in 30 siti produttivi, distribuiti in nove diversi Paesi:

GLI STABILIMENTI. La produzione Barilla si svolge in 30 siti produttivi, distribuiti in nove diversi Paesi: La produzione si svolge in 30 siti produttivi, distribuiti in nove diversi Paesi: gli stabilimenti: 9 in Italia e 12 all estero i mulini: 4 in Italia e 1 all estero gli stabilimenti con mulino integrato:

Dettagli

Belgio. Il mercato delle paste alimentari

Belgio. Il mercato delle paste alimentari Belgio Il mercato delle paste alimentari La presente pubblicazione rientra nel programma editoriale dell Agenzia ICE - collana PROFILI PRODOTTO/MERCATO - ed è stata realizzata dall ufficio di Bruxelles.

Dettagli

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS

TOYOTA. Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS TOYOTA Strategia e politica aziendale A.A. 2012/2013 LAURA CORRIAS 1 1. ANALISI DEL SETTORE 2. TOYOTA 3. LANCIO AYGO 4. CONCLUSIONI 2 INDUSTRIA Più IMPORTANTE PER FATTURATO La rilevanza del settore si

Dettagli

NUMANI PER CHI AMA DISTINGUERSI

NUMANI PER CHI AMA DISTINGUERSI NUMANI PER CHI AMA DISTINGUERSI NuMani è una realtà e nasce dall unione d esperienza di persone che da 11 anni si occupano a tempo pieno dell applicazione e decorazione unghie con l ambiziosa idea delle

Dettagli

L innovazione come novità e l ordinario come innovazione. ALCUNE ESPERIENZE ED OPPORTUNITÀ DEL DISTRETTO DELLA CALZA.

L innovazione come novità e l ordinario come innovazione. ALCUNE ESPERIENZE ED OPPORTUNITÀ DEL DISTRETTO DELLA CALZA. L innovazione come novità e l ordinario come innovazione. ALCUNE ESPERIENZE ED OPPORTUNITÀ DEL DISTRETTO DELLA CALZA. UN MODELLO INTERPRETATIVO CURVA DEL PRODOTTO E DEL PROFITTO MODELLO DI VERNON Ciclo

Dettagli

Il Marketing Strategico

Il Marketing Strategico Corso di Laurea in Viticoltura ed Enologia Marketing Vitivinicolo A.A. 2014/2015 Il Marketing Strategico Nicola Marinelli nicola.marinelli@unifi.it Cosa vuol dire strategia aziendale? Determinazione dei

Dettagli

Corso di Economia Aziendale ed Estimo Rurale

Corso di Economia Aziendale ed Estimo Rurale Corso di Economia Aziendale ed Estimo Rurale C.so di Laurea STAG O (S.Severo) Lezione n.1: a) Richiami di concetti di teoria dell'impresa; b) Le strategie aziendali; c) Stima delle colture arboree da frutto

Dettagli

Con SAP Business One le informazioni gestionali di MORATO sono buone come il Pane

Con SAP Business One le informazioni gestionali di MORATO sono buone come il Pane MORATO PANE S.p.A.. - Utilizzata con concessione dell autore. SAP Customer Success Story Food Morato Pane Con SAP Business One le informazioni gestionali di MORATO sono buone come il Pane Partner Nome

Dettagli

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura

Capitolo 12. La strategia di espansione globale. Caso di apertura EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo 12 La strategia di espansione globale Caso di apertura 12-3 La Wal-Mart si è rivolta verso altri paesi per tre ragioni - Le opportunità di crescita interna stavano

Dettagli

Il Gruppo: valore per il territorio

Il Gruppo: valore per il territorio Il Gruppo AEB-Gelsia rappresenta una tra le prime multiutility in Lombardia per fatturato e clienti serviti e si colloca tra i primi 20 operatori a livello nazionale. Il Gruppo ha voluto ribadire il proprio

Dettagli

Annual review 2006. Barilla G. e R. Fratelli S.p.A.

Annual review 2006. Barilla G. e R. Fratelli S.p.A. Barilla G. e R. Fratelli S.p.A. Barilla G. e R. Fratelli S.p.A. Indice Lettera del Presidente Intervista con l Amministratore delegato Profilo di Gruppo Storia del Gruppo Barilla Marchi e prodotti Mercati

Dettagli

La pasta, il cuore della produzione Barilla nel mondo.

La pasta, il cuore della produzione Barilla nel mondo. Bilancio Bilancio 2014 2014 1 2 Bilancio Bilancio 2014 2014 3 La pasta, il cuore della produzione Barilla nel mondo. 4 Indice Lettera del Presidente 7 Cariche sociali 10 Relazione del Consiglio di Amministrazione

Dettagli

ebusiness Project Work A.A. 2007/08

ebusiness Project Work A.A. 2007/08 ebusiness Project Work A.A. 2007/08 Analisi strategica di Born4Shop e individuazione di nuove opportunità di business Area: ecommerce B2C Tutor Accademici: Giovanni Toletti e Luca Turba Tutor Aziendali:

Dettagli

Turnaround. Turnaround e ritorno al valore: la provincia di Bologna ed il caso Alta Tecnologia. di Massimo Lazzari (*)

Turnaround. Turnaround e ritorno al valore: la provincia di Bologna ed il caso Alta Tecnologia. di Massimo Lazzari (*) Tecniche Turnaround Turnaround e ritorno al valore: la provincia di Bologna ed il caso Alta Tecnologia Italiana SpA di Massimo Lazzari (*) Prosegue la serie di 10 contributi dedicati al turnaround come

Dettagli

Lezione 1 Impresa e scelte strategiche

Lezione 1 Impresa e scelte strategiche Lezione 1 Impresa e scelte strategiche Economia e Organizzazione Aziendale Modulo 3 - La strategia aziendale Unità didattica 1 - Strategia: contenuti, oggetti, finalità Antonio Dallara Caratteristiche

Dettagli

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa

INDICE. 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa INDICE 1. Agenzia di viaggi leader nel Sud Europa 2. Una storia di successo 3. Valori che fanno la differenza Prezzo Servizio clienti Sicurezza degli acquisti Facilità e flessibilità Innovazione e tecnologia

Dettagli

Messa di Natale per il mondo del lavoro sabato 19 dicembre alla Latteria Soresina

Messa di Natale per il mondo del lavoro sabato 19 dicembre alla Latteria Soresina Messa di Natale per il mondo del lavoro sabato 19 dicembre alla Latteria Soresina In foto da sinistra: Gloria Vairani (organizzatrice dell evento), don Irvano Maglia (delegato episcopale per la Pastorale),

Dettagli

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta

Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Mutate esigenze dei clienti Nuove offerte della Posta Intervento di Susanne Ruoff Direttrice generale della Posta Svizzera 10 giugno 2013 FA FEDE IL DISCORSO EFFETTIVAMENTE PRONUNCIATO Gentili Signore,

Dettagli

THE ART OF BUSINESS PLANNING

THE ART OF BUSINESS PLANNING THE ART OF BUSINESS PLANNING La presentazione dei dati: realizzazione e presentazione di un Business Plan Francesca Perrone - Head of Territorial & Sectorial Development Plans Giusy Stanziola - Territorial

Dettagli

L INDUSTRIA DELL OLIO DI OLIVA

L INDUSTRIA DELL OLIO DI OLIVA E x e c u t i v e s u m m a r y L INDUSTRIA DELL OLIO DI OLIVA La fotografia La rilevanza del comparto. L industria dell olio di oliva in senso stretto contribuisce per il 3,5% al fatturato complessivo

Dettagli

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo

Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 2009-1-FR1-LEO05-0303 Percorso di formazione continua nell ambito del progetto La strada per domani 2 Modulo qualità e sviluppo 1 6 Strategia di sviluppo aziendale OBIETTIVO: verifica della fattibilità

Dettagli

IL MARKETING STRATEGICO

IL MARKETING STRATEGICO IL MARKETING STRATEGICO Definizione di Marketing Marketing: un processo attuo a definire, prevedere, soddisfare, creare, distribuire, promuovere beni e/o servizi, bisogni e esigenze dei clienti consumatori

Dettagli

LAVORARE IN PARTNERSHIP: IKEA LUGLIO 2013 Vincitrice del Premio Leader Europeo 2012!

LAVORARE IN PARTNERSHIP: IKEA LUGLIO 2013 Vincitrice del Premio Leader Europeo 2012! LAVORARE IN PARTNERSHIP: IKEA LUGLIO 2013 Vincitrice del Premio Leader Europeo 2012! NASCITA E STORIA DEL GRUPPO Fondata nel 1943 dall industriale svedese Ingvar Kamprad, IKEA aprì il suo primo punto vendita

Dettagli

1910/1940 - L inizio della storia 1910/1940 - L inizio della storia pag 3

1910/1940 - L inizio della storia 1910/1940 - L inizio della storia pag 3 Da oltre 100 anni 1 Indice 1910/1940 - L inizio della storia 1910/1940 - L inizio della storia pag 3 Il dopo guerra e il boom economico pag 4 Gli anni 60 - Crescere è possibile pag 5 Gli anni 70 - Costruiamo

Dettagli

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing COMPRENDERE IL CONCETTO DI STRATEGIA E I FONDAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE STRATEGICA

Alessandro De Nisco. Università del Sannio. Corso di Marketing COMPRENDERE IL CONCETTO DI STRATEGIA E I FONDAMENTI DELLA PIANIFICAZIONE STRATEGICA LEZIONE N. 2 L attività di Marketing e le Strategie d Impresa Alessandro De Nisco Università del Sannio Corso di Marketing OBIETTIVI DI APPRENDIMENTO DELLA LEZIONE COMPRENDERE IL CONCETTO DI STRATEGIA

Dettagli

COMUNICATO LGE SOFCPOWER COMUNE DI MORI

COMUNICATO LGE SOFCPOWER COMUNE DI MORI Mezzolombardo, Lunedi 22 Dicembre, 2014 COMUNICATO LGE SOFCPOWER COMUNE DI MORI Le celle a combustibile a ossidi solidi della trentina SOFCpower S.p.a., azienda leader nel settore delle tecnologie pulite,

Dettagli

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO

UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO UNITED COLORS OF BENETTON. DOTT. FRANCESCO BARBARO 1 INDICE 1/2 1. IL GRUPPO BENETTON: COMPANY OVERVIEW 2. LA STRATEGIA D AREA 2.1 IL POSIZIONAMENTO COMPETITIVO 2.2 LA CONFIGURAZIONE DELLE ATTIVITA 3.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA

COMUNICATO STAMPA DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE PER LA CRESCITA COMUNICATO STAMPA Siglato il quinto accordo tra il Gruppo bancario e Piccola Industria Confindustria DA INTESA SANPAOLO NUOVE RISORSE PER LA PICCOLA E MEDIA IMPRESA: UN PLAFOND DI 10 MILIARDI E INIZIATIVE

Dettagli

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI

MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Anno Accademico 2008/09 MARKETING DEI PRODOTTI VITIVINICOLI Appunti dalle lezioni del Prof. Diego Begalli 5. STRATEGIA, PIANIFICAZIONE E CONTROLLO Pianificazione d azienda Pianificazione strategica Pianificazione

Dettagli

Indica con una crocetta la corretta collocazione delle seguenti affermazioni:

Indica con una crocetta la corretta collocazione delle seguenti affermazioni: Esercizio n. 1 Indica con una crocetta la corretta collocazione delle seguenti affermazioni: INFORMAZIONI STRATEGICHE NON STRATEGICHE La responsabile dell ufficio acquisti segnala la necessità di sostituire

Dettagli

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi

Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi Pure Performance Una direzione chiara per raggiungere i nostri obiettivi 2 Pure Performance La nostra Cultura Alfa Laval è un azienda focalizzata sul cliente e quindi sul prodotto con una forte cultura

Dettagli

L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale

L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale Lezione L analisi per la sopravvivenza del sistema vitale prof. ssa Clara Bassano Corso di Economia e Gestione delle Imprese A.A. 2006-2007 Le attività d impresa Il portafoglio prodotti è l insieme delle

Dettagli

INDICE CENNI STORICI E MISSION PRODOTTI E BREVETTI ANALISI DEL PORTER E SWOT ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA ANALISI STRATEGICA

INDICE CENNI STORICI E MISSION PRODOTTI E BREVETTI ANALISI DEL PORTER E SWOT ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA ANALISI STRATEGICA INDICE CENNI STORICI E MISSION STRUTTURA AZIENDALE PRODOTTI E BREVETTI ANALISI DEL PORTER E SWOT ANALISI ECONOMICO-FINANZIARIA ANALISI STRATEGICA CENNI STORICI Primi anni 90: Mario Moretti Polegato brevetta

Dettagli

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO

MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO MANIFATTURIERO LOMBARDO: RITORNO AL FUTURO Intervento Roberto Albonetti direttore Attività Produttive Regione Lombardia Il mondo delle imprese ha subito negli ultimi anni un accelerazione impressionante:

Dettagli

BREVE OVERVIEW DEL GRUPPO

BREVE OVERVIEW DEL GRUPPO BREVE OVERVIEW DEL GRUPPO Probios, azienda leader in Italia nella distribuzione degli alimenti biologici vegetariani, promuove la coltivazione di materie prime nel rispetto dell uomo e della natura e da

Dettagli

LA PASTA Una passione italiana, nel mondo

LA PASTA Una passione italiana, nel mondo LE ORIGINI La storia della pasta ha inizio più di 7.000 anni fa, quando l uomo abbandonò la vita nomade e diventò agricoltore, imparando a seminare e a raccogliere. Già molti secoli prima della nascita

Dettagli

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE

COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE COMPANY PROFILE pag. 1 Maiora s.r.l. è il soggetto della distribuzione organizzata del Sud Italia, nato nel 2012 dall accordo tra le società Ipa Sud s.p.a. di Barletta e Cannillo s.r.l. di Corato. La sua

Dettagli

1^ Corso serale di formazione Consulente Vendite Viaggi Multicanale

1^ Corso serale di formazione Consulente Vendite Viaggi Multicanale SETTIMANA 6 TESTIMONIANZA 2 1^ Corso serale di formazione Consulente Vendite Viaggi Multicanale 10 settimane, 60 ore di lezione da lunedì 16 febbraio a sabato 9 maggio 2015 1^ Corso Consulenti Vendite

Dettagli

COMPANY PROFILE. Adecco better work, better life

COMPANY PROFILE. Adecco better work, better life COMPANY PROFILE Adecco better work, better life Adecco è il leader in Italia e nel mondo nei servizi per la gestione delle risorse umane. Nato nel 1996 in seguito alla fusione tra Adia (Svizzera) ed Ecco

Dettagli

Simply. Grow. Together.

Simply. Grow. Together. Simply. Grow. Together. Una storia, un viaggio di imprenditori creativi. Adama tra le società leader a livello internazionale nella fornitura di agrofarmaci. Stiamo progettando un nuovo futuro per la nostra

Dettagli

IL BUSINESS PLANNING LO SVILUPPO DI UN BUSINESS PLAN. 2. Analisi dell ambiente. Ing. Ferdinando Dandini de Sylva

IL BUSINESS PLANNING LO SVILUPPO DI UN BUSINESS PLAN. 2. Analisi dell ambiente. Ing. Ferdinando Dandini de Sylva LO SVILUPPO DI UN BUSINESS PLAN 2. Analisi dell ambiente Avendo chiarito la vostra idea imprenditoriale (cosa volete vendere ed a chi), oltre agli obiettivi che vi prefiggete, è ora necessario capire in

Dettagli

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future

1 Introduzione. 1.1 La Mobilé Inc in breve. 1.2 Storia. 1.3 Ai giorni nostri. 1.4 Prospettive future 1 Introduzione 1.1 La Mobilé Inc in breve Mobilé Inc è un azienda produttrice di telefonini, con sede negli Stati Uniti, che si è concentrata sulla produzione di telefonini di nuova generazione a partire

Dettagli

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business.

Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. Ciao Pizza, per chi ha il gusto del business. La nostra storia. Ciao Pizza nasce nel 1996 dall idea di tre giovani imprenditori di creare un realtà stabile nel settore della piccola ristorazione. Non c

Dettagli

Taminco: incremento della produttività della forza vendite grazie all app Sales Anywhere

Taminco: incremento della produttività della forza vendite grazie all app Sales Anywhere 2013 SAP AG o una sua affiliata. Tutti i diritti riservati.. Taminco: incremento della produttività della forza vendite grazie all app Sales Anywhere Partner Taminco Settore di mercato Industria chimica

Dettagli

WINEBRAND il valore parte da qui

WINEBRAND il valore parte da qui BUILDING & ARCHITECTURE CONSULTANTS WINEBRAND il valore parte da qui TM Architettura / Branding / Contaminazione Ogni cantina ha una storia da raccontare, ogni vino ha un carattere unico da trasmettere

Dettagli

Repower guarda al futuro con fiducia

Repower guarda al futuro con fiducia Repower guarda al futuro con fiducia Giovanni Jochum Quale membro della Direzione di Repower, società con sede a Poschiavo, desidero presentare il mio punto di vista sui fattori che stanno cambiando radicalmente

Dettagli

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food! C M Y CM MY CY CMY K 100x100_SEGRETO.pdf 1 14/10/13 12:49 CHI SIAMO Dalla passione e dall entusiasmo per un piatto simbolo d Oltreoceano abbiamo creato Burger Club, il nuovo marchio italiano del fast food!

Dettagli

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti

Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing. Come essere competitivi, affrontare i mercati e i concorrenti MA.VE.CO. Consulting www.maveco-consulting.it Viale Stazione,43-02013 Antrodoco (Rieti) Tel. 0746-578699 e-mail : info@maveco-consulting.it Strategie di impresa, Tattiche operative e Piano di Marketing

Dettagli

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ

EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Comunicato stampa EUROFIDI ED EUROCONS RISULTATI 2007 NEL SEGNO DELLA REDDITIVITÀ Le imprese associate a Eurogroup sono quasi 37 mila (+8,6% rispetto al 2006) L avanzo di gestione ante imposte è di 6,3

Dettagli

Per il successo dell azienda ci vuole una buona adesione

Per il successo dell azienda ci vuole una buona adesione Per il successo dell azienda ci vuole una buona adesione www.puntolegno.it La soluzione ideale per chi vuole affrontare il mercato con la forza di un grande internazionale, senza perdere la propria identità

Dettagli

Fare impresa 3.0 - HDI Assicurazioni. Roma, 18 Maggio 2015

Fare impresa 3.0 - HDI Assicurazioni. Roma, 18 Maggio 2015 Fare impresa 3.0 - HDI Assicurazioni Roma, 18 Maggio 2015 L assicurazione nel Mondo DISTRIBUZIONE DEI PREMI MONDIALI INCASSATI PER PAESE L assicurazione nel Mondo PREMI (DANNI E VITA) PER ABITANTE L assicurazione

Dettagli

LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA

LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA LO SVILUPPO DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 15 marzo 2008 1. ANALISI DELLE DESTINAZIONI TURISTICHE 2. TIPOLOGIE DI DESTINAZIONI TURISTICHE 3. IL CICLO DI VITA DI UNA DESTINAZIONE TURISTICA 4. LO SVILUPPO

Dettagli

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori,

Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, COSMIT FEDERLEGNOARREDO ISALONI (Milano, 22 Aprile 2009) INTERVENTO DEL MINISTRO DELLO SVILUPPO ECONOMICO ON. CLAUDIO SCAJOLA Cari presidenti, Ministro Rachid, signore e signori, sono molto lieto di partecipare

Dettagli

28/02/2011. Renato Agati IL MARKETING. Cos'è il marketing? MARKETING =

28/02/2011. Renato Agati IL MARKETING. Cos'è il marketing? MARKETING = Renato Agati IL MARKETING Cos'è il marketing? MARKETING = tutto ciò che fa mercato 1 IL MARKETING Il Marketing è l'attività che costruisce e regola il rapporto tra l'impresa e il mercato La funzione del

Dettagli

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente

Tecniche di Marketing. Parola chiave: Formula imprenditoriale. Formula imprenditoriale coerente Tecniche di Marketing Progetto F.I.S.I.Agri 7 e 13 dicembre 2007 Luisa Baldeschi Parola chiave: Formula imprenditoriale La formula imprenditoriale è il cuore della pianificazione strategica La coerenza

Dettagli

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate

PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA. Accordi verticali e pratiche concordate PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Accordi verticali e pratiche concordate SVILUPPO PROGETTO DISTRIBUZIONE SELETTIVA Il progetto nasce da una valutazione strategica circa l esigenza di approfondire la tematica

Dettagli

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI

PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI comunicato stampa PER EUROFIDI ED EUROCONS UN RINNOVATO IMPEGNO PER LE IMPRESE E I LORO TERRITORI Le due società, attive in Lazio da alcuni anni, presentano il loro Rendiconto Sociale. Il documento rappresenta

Dettagli

ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA

ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA SWOT ANALYSIS UNA TECNICA TRADIZIONALE PER LA MAPPATURA INTERNA 1/17 AGENDA La mappatura interna La SWOT Analysis in letteratura SWOT Analysis e creatività Il questionario proposto Conclusioni 2/17 SIAMO

Dettagli

La scelta della strategia di marketing

La scelta della strategia di marketing LA SCELTA DELLA STRATEGIA DI L obiettivo che l impresa deve perseguire in questa fase è quello di individuare la strategia di marketing che sia in grado di offrire all impresa il mezzo per realizzare i

Dettagli

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia

Coordinamento Servizi di Promozione del Sistema Italia 2013 2014 Articolazione innovativa in progetti tematici modulati in chiave geografica, con focus sulla Potenziamento ed estensione del supporto a Rafforzamento della I CONTENUTI IN SINTESI: I PUNTI CHIAVE

Dettagli

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing

PartnerWorld. Straordinarie possibilità di crescita con. IBM Global Financing. Servizi finanziari per i Business Partner IBM. IBM Global Financing PartnerWorld IBM Global Financing Straordinarie possibilità di crescita con IBM Global Financing Servizi finanziari per i Business Partner IBM ibm.com/partnerworld Accesso diretto a un avanzato servizio

Dettagli

TEST FINALE MANAGEMENT DELLA RISTORAZIONE

TEST FINALE MANAGEMENT DELLA RISTORAZIONE TEST FINALE MANAGEMENT DELLA RISTORAZIONE 1) Il termine francese restaurant deriva da: a) Ristorante b) Dare ristoro c) Ristoratore RISPOSTA ESATTA : B 2) Nel XIX secolo i ristoranti erano aperti a: a)

Dettagli

Stephan El Shaarawy 4

Stephan El Shaarawy 4 Bilancio 2013 Bilancio 2011 2013 3 4 Stephan El Shaarawy Indice Lettera del Presidente 7 Cariche sociali 10 Relazione del Consiglio di Amministrazione sull andamento della gestione 17 Operazioni relative

Dettagli

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS)

GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili internazionali IAS/IFRS) GE Capital Interbanca Corso Venezia 56 20121 Milano T +39 02 77311 F +39 02 784321 COMUNICATO STAMPA GE Capital Interbanca: Risultati di Bilancio consolidati al 30.06.2010 (In conformità ai principi contabili

Dettagli

Il Marketing Strategico

Il Marketing Strategico Il Marketing Strategico La mente del mercato aspetta solo di essere esplorata Definizione di Marketing Marketing: un processo attuo a definire, prevedere, soddisfare, creare, distribuire, promuovere beni

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MESSICAN CAFFE S.R.L.

PROFILO AZIENDALE MESSICAN CAFFE S.R.L. PROFILO AZIENDALE CENNI STORICI Nasce agli inizi degli anni 60, per volontà del suo fondatore Giuseppe Amato. Coadiuvato dalla moglie fonda quindi una ditta individuale denominata Torrefazione Caffè di

Dettagli

23 Febbraio 2012 IL CASO

23 Febbraio 2012 IL CASO 23 Febbraio 2012 IL CASO Agenda La storia di Ben & Jerry s La mission La strategia aziendale La strategia ambientale Analisi strategica Coerenza strategica Conclusioni La storia di Ben & Jerry s Ben Cohen

Dettagli

Più valore alla terza età

Più valore alla terza età Più valore alla terza età UNA RISORSA PER LE FAMIGLIE Le Residenze Anni Azzurri sono nate per dare risposte efficaci a un esigenza sempre più sentita nella realtà di oggi: l assistenza agli anziani. In

Dettagli

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE

CRM E GESTIONE DEL CLIENTE CRM E GESTIONE DEL CLIENTE La concorrenza è così forte che la sola fonte di vantaggio competitivo risiede nella creazione di un valore superiore per i clienti, attraverso un investimento elevato di risorse

Dettagli

The GLOBAL SALES BAROMETER

The GLOBAL SALES BAROMETER Benvenuto/a al Global Sales Barometer, l iniziativa mondiale di comparazione dei processi commerciali nelle imprese! ISTRUZIONI: Il questionario include domande brevi che, nella maggior parte dei casi,

Dettagli

CONSUMABILI DI STAMPA

CONSUMABILI DI STAMPA CONSUMABILI DI STAMPA #2012 L AZIENDA 39 35 37.00-16 11 17.07 Fin dal 1995, Sanzo Srl, è un azienda leader nel settore della produzione di consumabili di stampa che fornisce servizi e soluzioni integrate

Dettagli

CASE HISTORY TEXTILE 3.0: LA STAMPA TESSILE DIGITALE ENTRA IN UNA NUOVA ERA

CASE HISTORY TEXTILE 3.0: LA STAMPA TESSILE DIGITALE ENTRA IN UNA NUOVA ERA CASE HISTORY TEXTILE 3.0: LA STAMPA TESSILE DIGITALE ENTRA IN UNA NUOVA ERA 2 LE PIÙ AVANZATE TECNOLOGIE EPSON PER LA STAMPA DIGITALE SU TESSUT Riunendo in un unico centro l intero ciclo di produzione

Dettagli

SIAMO TEMPORARY EXPORT SPECIALIST AL TUO FIANCO, PER VENDERE!

SIAMO TEMPORARY EXPORT SPECIALIST AL TUO FIANCO, PER VENDERE! SIAMO TEMPORARY EXPORT SPECIALIST AL TUO FIANCO, PER VENDERE! CHI SIAMO Co.Mark nasce a Bergamo nel 1998 come studio di consulenza professionale nel campo dei servizi di Temporary Export Management per

Dettagli

Corso Online: Marketing degli Eventi Culturali e dello Spettacolo

Corso Online: Marketing degli Eventi Culturali e dello Spettacolo Corso Online: Marketing degli Eventi Culturali e dello Spettacolo Programma (121 pagine tra dispense e slides) IL MARKETING IL MARKETING IN AZIENDA - AZIENDE MARKETING ORIENTED

Dettagli

Perfare MASSIMIZZARE IL VALORE DELL ATTUALE GAMMA DI PRODOTTI

Perfare MASSIMIZZARE IL VALORE DELL ATTUALE GAMMA DI PRODOTTI Perfare Perfare Percorsi aziendali di formazione e assistenza operativa MASSIMIZZARE IL VALORE DELL ATTUALE GAMMA DI PRODOTTI Costruire un piano di azioni concrete per ottenere il massimo valore dall attuale

Dettagli

PRODOTTI ALIMENTARI CONFEZIONATI

PRODOTTI ALIMENTARI CONFEZIONATI shangguan chao jiang jiabei roberto manzari dong mi huang qin enrico rondinelli maicol zoia evoluzione dei PRODOTTI ALIMENTARI CONFEZIONATI BIJKER s SCOT THEORY esemplificazione sul nostro caso studio

Dettagli

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta

LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta LOGISTICA E INTERMODALITÀ Gli ingredienti per una ricetta perfetta OBIETTIVI E CONTENUTI Quali sono le principali caratteristiche del

Dettagli

PRODOTTI ALIMENTARI. Return on Investment (ROI) (%) 5,6 3,7 Return on Sales (ROS) (%) 4,6 3,2 Return on Equity (ROE) (%) 6,0 1,4

PRODOTTI ALIMENTARI. Return on Investment (ROI) (%) 5,6 3,7 Return on Sales (ROS) (%) 4,6 3,2 Return on Equity (ROE) (%) 6,0 1,4 L INDUSTRIA ALIMENTARE E IL COMMERCIO CON L ESTERO DEI PRODOTTI ALIMENTARI 1. L Industria alimentare (Indagine sui bilanci delle imprese) Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da un aumentato interesse

Dettagli

Benefici dell efficienza energetica nel settore alimentare: l efficientamento della produzione di aria compressa in Barilla

Benefici dell efficienza energetica nel settore alimentare: l efficientamento della produzione di aria compressa in Barilla Benefici dell efficienza energetica nel settore alimentare: l efficientamento della produzione di aria compressa in Barilla Angelo Patander (Barilla) Luca Bicchierini (Atlas Copco) Maurizio Riva (Solgen)

Dettagli

Le esperienze vissute in oltre 30 anni, hanno creato la convinzione che quanto fatto sino ad ora possa definirsi solo un punto di partenza sul

Le esperienze vissute in oltre 30 anni, hanno creato la convinzione che quanto fatto sino ad ora possa definirsi solo un punto di partenza sul Moretti Spa nasce nel 1976 sull idea imprenditoriale dei tre fondatori: Fabrizio Fabbrini, Laura e Marco Cellai, e inizia la sua attività come distributrice di articoli sanitari delle più note marche presenti

Dettagli

Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali *

Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali * Retailers, frontiere dell innovazione e vincoli normativi nazionali * Vincenzo Tassinari ** Abstract Un retailer moderno ed evoluto deve saper innovare ed arricchire il valore dell offerta nella propria

Dettagli

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa

AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa AIBE ED EXPO 2015 S.p.A. Protocollo d intesa Siglato a Milano il 17 Maggio 2010 PROTOCOLLO D INTESA TRA Associazione fra le Banche Estere in Italia (di seguito AIBE ), con sede in Milano in Piazzale Cadorna

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE Tecnico delle attività ricettive ed assimilati (operanti in un sistema turistico locale)

CORSO DI FORMAZIONE Tecnico delle attività ricettive ed assimilati (operanti in un sistema turistico locale) REGIONE PUGLIA Area politiche per lo Sviluppo, il Lavoro e l Innovazione Servizio Formazione Professionale SOGGETTO ATTUATORE CORSO DI FORMAZIONE Tecnico delle attività ricettive ed assimilati (operanti

Dettagli

IL PROGETTO SCIENZA LUDICA

IL PROGETTO SCIENZA LUDICA IL PROGETTO SCIENZA LUDICA Il concorso FIRST LEGO LEAGUE si inserisce nell ambito del progetto SCIENZA LUDICA che nasce nel 2009, Anno Europeo della Creatività e Innovazione, in collaborazione con l Istituto

Dettagli

Soluzioni per il Futuro

Soluzioni per il Futuro srls Soluzioni per il Futuro IL NOSTRO IMPEGNO In un sistema economico sempre più complesso, ed in continua e rapida evoluzione, la capacità per l Impresa di operare con successo sul mercato dipende, in

Dettagli

Indice di un Business Plan (2)

Indice di un Business Plan (2) Il Piano di Marketing www.docenti.unina unina.it/mario.raffa Corso di Gestione dello Sviluppo Imprenditoriale Prof. Mario Raffa raffa@unina.it it Indice di un Business Plan (2)! 3. Il piano di marketing

Dettagli

E il capo azienda che ogni giorno ricorda, a se stesso ed ai suoi collaboratori, i suoi Idoli Bertone, Zagato e Pininfarina, ma in Particolar modo un

E il capo azienda che ogni giorno ricorda, a se stesso ed ai suoi collaboratori, i suoi Idoli Bertone, Zagato e Pininfarina, ma in Particolar modo un La Storia La sua ragione sociale deriva dall omonimo cognome del fondatore Vincenzo BRASIELLO. La Brasiello Carservice S.a.s. nasce nel 1989 a Sant Antimo, piccolo comune di periferia, a nord di Napoli.Quasi

Dettagli

AZIENDALE. ovunque e in qualunque momento PRESENTAZIONE. RaviolificioLombardini traditions, today www.mammagaia.it.

AZIENDALE. ovunque e in qualunque momento PRESENTAZIONE. RaviolificioLombardini traditions, today www.mammagaia.it. PRESENTAZIONE AZIENDALE Pronti a servirvi ovunque e in qualunque momento Affidatevi a noi con fiducia RaviolificioLombardini traditions, today www.mammagaia.it qualità fornitori scelti e certificati, nessun

Dettagli

SAPORI ITALIANI NEL MONDO

SAPORI ITALIANI NEL MONDO SAPORI ITALIANI NEL MONDO - OBIETTIVI - DOVE NASCE L IDEA - COSA PROPONIAMO - PUNTI DI FORZA - STRATEGIA - SVILUPPO - FATTORI DI SUCCESSO OBIETTIVI - Promuovere prodotti italiani di assoluta qualità Diffusione

Dettagli

Case history. Nome dell Azienda: Perfume Holding. Sede Principale: Italia, Roncopascolo (PR) Settore: Cosmesi. Prodotti: Profumi

Case history. Nome dell Azienda: Perfume Holding. Sede Principale: Italia, Roncopascolo (PR) Settore: Cosmesi. Prodotti: Profumi Case history Nome dell Azienda: Perfume Holding Sede Principale: Italia, Roncopascolo (PR) Settore: Cosmesi Prodotti: Profumi Dipendenti: 200 (2013) Fatturato Annuo (2012): 135,00 milioni Sito Web: www.perfumeholding.com

Dettagli

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere.

Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. Quello che vogliamo esportare è ciò che siamo da sempre, ciò che vogliamo continuare ad essere. L idea Il Consorzio Il Made in Italy, conosciuto ovunque nel mondo, ha nei PRODOTTI AGROALIMENTARI una delle

Dettagli

Indice. La strategia nel sistema impresa. 1 Il sistema impresa e l ambiente competitivo Matteo Caroli 1

Indice. La strategia nel sistema impresa. 1 Il sistema impresa e l ambiente competitivo Matteo Caroli 1 00Pr_pag_CAROLI_2012 16/07/12 06.44 Pagina VII Prefazione alla quarta edizione Autori Ringraziamenti dell Editore In questo volume... XVII XXI XXIII XXV Parte I La strategia nel sistema impresa 1 Il sistema

Dettagli

la Comunicazione è un fatto di cuore!

la Comunicazione è un fatto di cuore! la Comunicazione è un fatto di cuore! La Heart Communication srl nasce come agenzia concessionaria di spazi pubblicitari nella città di Napoli. Le capacità imprenditoriali dei fondatori la portano presto

Dettagli