Il profilo digitale del comune di Cervia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Il profilo digitale del comune di Cervia"

Transcript

1 Il profilo digitale del comune di Cervia 2013 Modello partecipato per lo sviluppo di Agende Digitali Locali in Emilia-Romagna (MADLER) Piter PO2013

2 Per Informazioni e chiarimenti: Chiara Mancini Barbara Santi Coordinamento del Piano Telematico dell Emilia-Romagna DGC Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica - Regione Emilia-Romagna

3 Sommario Il contesto territoriale... 4 La struttura della popolazione... 4 Unità locali e addetti Accesso alle reti tecnologiche L offerta di servizi a banda larga nel comune di Cervia Popolazione con accesso a servizi a banda larga su rete fissa e wireless con tecnologie Hiperlan e WiMax Popolazione con accesso a servizi a banda larga superiore a 30Mb/s in %- 2012: un confronto tra regioni Linee in banda larga su rete fissa uguali o superiori a 30 Mbps - % - anno La progettualità verso la banda ultra larga (New Generation Access Network -NGAN) dei principali operatori di telecomunicazione Un approfondimento sulla popolazione che può accedere a servizi in banda larga su rete fissa con tecnologia Fiber To The Premises (FTTP) nei paesi dell Unione Europea - in % L offerta di wi-fi pubblici nelle città Unità locali (di imprese) con accesso a servizi a banda larga ADSL e ADSL+ a Cervia e provincia Aree censuarie coperte da servizi a banda larga ADSL su rete fissa Aree censuarie coperte da servizi a banda larga ADSL Copertura UMTS/HSDPA e Hiperlan/WiFi della Provincia (% Unità locali) Fascia di prestazione effettiva DSL nelle aree industriali di Reggio Emilia Diritto di accesso all informazione ed alla conoscenza Dotazioni Internet e banda larga delle famiglie L uso di Internet: il profilo degli utenti L uso di Internet: Divertirsi e informarsi L uso di Internet: Comunicare L uso di Internet: E-banking e E-commerce L uso di Internet: relazioni con la PA L Uso di Internet e la capacità di cogliere le opportunità offerte dalla rete Come si acquisiscono le competenze digitali Il divario tecnologico l esclusione da Internet Cosa si sta facendo per l alfabetizzazione digitale L uso delle tecnologie da parte delle imprese Diritto di accesso ai servizi alla persona ed alle imprese L offerta di servizi online della PA (casi esemplificativi) I servizi per la sanità Diritto di accesso ai dati Pubblicazione di Open data in Emilia-Romagna Intelligenza diffusa nel territorio urbano / 45

4 Il contesto territoriale La struttura della popolazione Indice di dipendenza nei paesi UE Ue Fonte: Istat 2012 Indice di dipendenza in Italia Italia Fonte: Istat L'indice di dipendenza si ottiene rapportando la popolazione residente in età non attiva (da 0 a 14 anni e da 65 anni e oltre) alla popolazione in età lavorativa (da 15 a 64 anni). Tale rapporto, che viene generalmente moltiplicato per cento, misura il carico demografico sulla popolazione in età attiva. Valori superiori al per cento indicano una situazione di squilibrio generazionale.

5 Indice di dipendenza nel Comune di Cervia, nei comuni tra e.000 abitanti, in provincia di Ravenna e in Regione % 60% % 59% 59% 53% 56% 64% 58% 61% 56% % 30% 20% 21% 30% 26% 29% 10% 0% comune di Cervia comuni tra e.000 provincia di Ravenna Emilia-Romagna Residenti Italiani Stranieri Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati La popolazione dal 2005 al 2012: tassi di crescita della popolazione residente: italiana e straniera - % sull anno precedente 25% 24% 20% 19% 15% 13% 12% 14% 15% 16% 12% 10% 10% 9% 9% 8% 6% 5% 2% 0% % Italiani - Cervia Italiani - ER Stranieri - Cervia Stranieri - ER Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati 5 / 45

6 La composizione della popolazione per nazionalità in % 2012 stranieri; 11% stranieri; 11% stranieri; 12% 100% 90% 80% 70% 60% italiani; 89% italiani; 89% italiani; 88% % % 30% 20% 10% Comune di Cervia Comuni tra e.000 Emilia-Romagna Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati La popolazione per classi d età in % % 3% 2% 2% 100% 25% 21% 24% 19% 25% 19% 90% 80% 70% 30% 52% 29% 46% 29% 46% 60% % % 25% 26% 11% 26% 11% 30% 7% 8% 5% italiani 9% 7% 8% stranieri 7% 9% 5% italiani 11% 11% stranieri 7% 8% 5% italiani 11% 10% stranieri 20% 10% 0% Comune di Cervia Comuni tra e.000 Emilia-Romagna 0-5 anni 6-15 anni anni anni anni >64 anni Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati 6 / 45

7 Unità locali e addetti Unità locali e addetti in valore assoluto e % % sul tot provinciale % sul tot regionale UL Addetti UL Addetti UL Addetti Cervia ,15% 3,62% 0,90% 0,77% Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Banca Dati ASIA 2010 Distribuzione degli addetti per classe di addetti- % % 10% 20% 30% % % 60% 70% 80% 90% 100% Emilia-Romagna 14% 33% 13% 13% 17% 11% comuni tra e % 37% 13% 13% 16% 7% comune di Cervia 14% 48% 16% 12% 10% Un addetto 2-9 addetti addetti addetti addetti 2 e più addetti Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati ASIA 2010 Distribuzione degli addetti per settore di attività- % % 10% 20% 30% % % 60% 70% 80% 90% 100% Emilia-Romagna 29% 32% 9% 30% comuni tra e % 34% 9% 33% comune di Cervia 23% 60% 9% 8% Altri servizi Commercio, trasporti e alberghi Costruzioni Industria in senso stretto Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati ASIA / 45

8 Distribuzione delle unità locali per settore di attività- % % 10% 20% 30% % % 60% 70% 80% 90% 100% Emilia-Romagna 41% 34% 14% 11% comuni tra e % 38% 14% 11% comune di Cervia 34% 47% 14% 5% Altri servizi Commercio, trasporti e alberghi Costruzioni Industria in senso stretto Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati ASIA / 45

9 1. Accesso alle reti tecnologiche Obiettivi dell Agenda Digitale Europea Accesso ad internet veloce e superveloce Abbiamo bisogno di un internet molto veloce perché l'economia cresca rapidamente, creando posti di lavoro e ricchezza, e per garantire che i cittadini abbiano accesso ai contenuti e ai servizi che desiderano. L intera EU sarà coperta dalla banda larga entro il 2013 L intera EU sarà coperta dalla banda larga al di sopra dei 30 Mb/s entro il 2020 % dell EU avrà abbonamenti alla banda larga sopra i 100 Mb/s entro il L offerta di servizi a banda larga nel comune di Cervia Popolazione con accesso a servizi a banda larga su rete fissa superiori a 2 MB/s Popolazione in digital divide I generazione (riferita alla copertura netta 2 ) Comune di Cervia Percentuale Abitanti Abitanti 90% Provincia di Ravenna 91% Regione Emilia- Romagna 90% Fonte: Elaborazioni Lepida spa su dati degli operatori, Aprile La copertura netta misura la disponibilità di servizi a banda larga su rete fissa al netto di zone grige nella quali non si ha certezza dell effettiva possibilità di accesso e della qualità della banda disponibile. Queste zone risultano servite da linee telefoniche collegate a centrali con vincoli tecnici di varia natura.

10 Provincia di Ravenna: banda larga su rete fissa Popolazione coperta da servizi in banda larga su rete fissa (Copertura lorda) - in % ER (2011)* 98 Italia (2013)** 98,4 EU (27)( 2013)** 95,5 Fonte: *Between 2012, ** Commissione Europea 2013 Fonte: Elaborazioni Lepida spa su dati degli operatori, Aprile Popolazione con accesso a servizi a banda larga su rete fissa e wireless con tecnologie Hiperlan e WiMax Popolazione con accesso a servizi a banda larga su rete fissa e/o wireless con tecnologie Hiperlan e WiMax Popolazione in digital divide I generazione (riferita alla copertura netta) Percentuale Abitanti Abitanti Comune di Cervia 99% Provincia di Ravenna Regione Emilia- Romagna 98% % Fonte: Elaborazioni Lepida spa su dati degli operatori, Aprile / 45

11 RO LT LV BE BG NL SE SK DK HU PT EE FI EU27 DE LU ES CZ UK IE SI PL FR AT MT IT CY EL 1.3 Popolazione con accesso a servizi a banda larga superiore a 30Mb/s in %- 2012: un confronto tra regioni Campania 8 Emilia-Romagna 9 Lazio 19 Liguria 18 Lombardia 23 Piemonte 17 Puglia 4 Altre regioni (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Friuli Venezia Giulia, Marche, Molise, Trento, Bolzano, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria, Valle d Aosta Veneto) 0 Italia 10 Fonte: Osservatorio Banda Larga -Obiettivo Ultrabroadband - Between Linee in banda larga su rete fissa uguali o superiori a 30 Mbps - % - anno 2011 % 45% % 35% 30% 25% 20% 15% 10% 5% 0% Fonte: Commissione Europea - European digital score card 11 / 45

12 Lettonia Lituania Slovacchia Bulgaria Portogallo Danimarca Svazia Estonia Finlandia Ungheria Lussemburgo Francia Slovenia Olanda Romania Unione Europea Repubblica Ceca Italia Spagna Austria Germania Polonia Irlanda Regno Unito Belgio Malta Grecia Cipro 1.5 La progettualità verso la banda ultra larga (New Generation Access Network -NGAN) dei principali operatori di telecomunicazione Metroweb (> 100 Mbps) FTTH (Fiber To The Home) Telecom (30- Mbps) FTTC (Fiber to the cabinet) Fastweb (Fino a 100 Mbps) FTTH (Fiber To The Home) FTTC (Fiber to the cabinet) Emilia- Romagna Italia Bologna ( ) Modena ( ) Reggio Emilia ( ) 30 città in Italia (Entro 2017) Bologna (avvio 2011) Unità Immobiliari totali: Copertura nel 2012: 25% Reggio Emilia (avvio 2012) Unità Immobiliari totali: Copertura nel 2012: 25% Forlì (avvio 2012) Unità Immobiliari totali: Copertura nel 2012: 33% Avvio in 7 città (2012) 100 città in Italia (entro 2014) Bologna Casalecchio di Reno, (Bo) San Lazzaro di Savena (Bo), Argelato (Bo), Castel Maggiore (Bo) Pianoro (Bo) Reggio nell Emilia Copertura UI entro il %. 6 città 19 città entro il 2015 Fonti: AAVV e dati degli operatori di telefonici Un approfondimento sulla popolazione che può accedere a servizi in banda larga su rete fissa con tecnologia Fiber To The Premises (FTTP) nei paesi dell Unione Europea - in % % 60% % % 30% 20% 10% 0% -10% 61% 59% 57% 44% 41% 37% 35% 35% 26% 24% 23% 21% 21% 13% 13% 12% 11% 11% 10% 5% 3% 2% 2% 0% 0% 0% 0% 0% Fonte: Point topic per la Commissione Europea, 2012 Popolazione con accesso a servizi a banda larga su rete fissa superiori a 2 Mbps superiore a 30Mb/s Ritardi dell intero territorio regionale rispetto al resto d Italia e d Europa. 12 / 45

13 1.7 L offerta di wi-fi pubblici nelle città Presenza di wi-fi Pubblici Fonte: Regione Emilia-Romagna Coordinamento PiTER 2012 Popolazione Cervia SI - Biblioteca Un confronto con i territori comunali in cui sono presenti punti wi-fi resi disponibili da enti locali in Emilia-Romagna N e % % sui Comuni di N. quella dimensione comuni micro con meno di ab % comuni piccoli ( ab.) 18 27% comuni medi ( ab.) 62 46% comuni medio-grandi ( ab.) 31 72% comuni grandi con più di.000 ab % Totale % Fonte: Regione Emilia-Romagna Coordinamento PiTER 2012 Territori comunali con almeno un area wi-fi pubblica attiva in Emilia-Romagna N comuni micro (< ab) comuni piccoli (tra e ab) comuni medi (tra e ab.) comuni mediograndi (tra e.000 ab.) comuni grandi (>.000 ab.) Fonte: Regione Emilia-Romagna Coordinamento PiTER / 45

14 1.8 Unità locali (di imprese) con accesso a servizi a banda larga ADSL e ADSL+ a Cervia e provincia Unità locali con accesso a servizi ADSL (superiore a 2Mbps) Unità locali con accesso a servizi ADSL2+ (superiore a 20Mbps) Comune di Cervia Provincia di Ravenna Fonte: Osservatorio banda larga Between, % 61-70% 89% 64% il % delle centrali telefoniche della provincia non sono allestite per offrire servizi DSL alla popolazione ed alle imprese; circa il 30% sono in grado di offrire servizi fino a 20 Mbit/s Oss. Banda Larga Between 1.9 Aree censuarie coperte da servizi a banda larga ADSL su rete fissa 2011 A dicembre 2011 erano le Unità Locali che non potevano accedere ai servizi ADSL di prima generazione in provincia di Ravenna Osservatorio Banda larga Between Fonte: Osservatorio Banda Larga, Obiettivo Ultrabroadband - Between, / 45

15 1.10 Aree censuarie coperte da servizi a banda larga ADSL A dicembre 2011, la copertura ADSL2+ della provincia di Ravenna risultava essere pari al 64%, in linea con il dato medio nazionale pari al 65% Osservatorio Banda larga Between Fonte: Osservatorio Banda Larga, Obiettivo Ultrabroadband - Between, 2011 Copertura UMTS/HSDPA e Hiperlan/WiFi della Provincia (% Unità locali) Copertura UMTS/HSDPA Copertura Hiperlan/WiFI Fonte Osservatorio Banda Larga, Obiettivo Ultrabroadband - Between, 2011 In provincia di Ravenna la copertura dei servizi UMTS/HSPA delle unità locali delle imprese è pari al 99% con prestazioni nominali dell ordine dei Mbps, mentre la copertura dei servizi HiperLan/WiFi realizzata da operatori wireless ha raggiunto il 10% delle unità locali.. Osservatorio Banda larga Between 15 / 45

16 1.11 Fascia di prestazione effettiva DSL nelle aree industriali di Reggio Emilia Nome aree industriali Fascia prestazione effettiva DSL 1 ZI Pialassa Piombone 3-7 Mbps 2 ZI Bacino Trattaroli >7 Mbps 3 ZI Darsenale San Vitale <3 Mbps 4 ZI Bassette Sud e Ovest <3 Mbps 5 ZI Via Edison 3-7 Mbps 6 ZI Via delle Industrie >7 Mbps La situazione infrastrutturale è critica per 6 zone industriali individuate; quelle di Darsenale e Bassette contengono più di 300 imprese ciascuna Osservatorio Banda larga Between 7 ZI Via Vicoli 3-7 Mbps 8 ZI Via Maestri del Lavoro <3 Mbps 9 ZA Fornace Zarattini <3 Mbps 10 ZI Mezzano <3 Mbps 11 ZI Via Reale <3 Mbps 12 ZI Via Raspona >7 Mbps Fonte: Osservatorio banda larga Between, / 45

17 2. Diritto di accesso all informazione ed alla conoscenza Obiettivi dell Agenda Digitale Europea Migliorare l'alfabetizzazione, le competenze e l'inclusione nel mondo digitale L'era digitale dovrebbe favorire la responsabilizzazione e l'emancipazione; le origini sociali o le competenze non dovrebbero costituire un ostacolo allo sviluppo di questo potenziale. Portare l'uso regolare di internet dal 60% al 75% entro il 2015 e dal 41% al 60% per le categorie svantaggiate e dimezzare entro il 2015 il numero di persone che non hanno mai usato internet (portandolo al 15%) Promuovere il commercio elettronico: il % della popolazione dovrebbe fare acquisti online entro il 2015 ed il 20% della popolazione dovrebbe fare acquisti online all'estero entro il Dotazioni Internet e banda larga delle famiglie Internet e banda larga nelle famiglie benchmarking macroaree geografiche e media nazionale Emilia-Romagna - Internet; Emilia-Romagna - Banda Larga; Nord-ovest Nord-est Centro Sud Isole Italia % fam. con accesso a internet % fam. con banda larga Emilia-Romagna - Internet Emilia-Romagna - Banda Larga Fonte: Istat, / 45

18 Famiglie connesse ad Internet in Emilia-Romagna- % Famiglie % fam. % fam. con almeno un minorenne % fam. - Solo anziani Connesse ad Internet Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat Fam. con accesso a Internet (2012) % famiglie con almeno un componente tra anni: - EU 27: 76% - ITALIA: 63% Fam. con accesso a Internet (2011) % famiglie con almeno un componente tra anni: - EU 27: 73% - ITALIA: 62% - EMILIA-ROMAGNA: 64% Fam. con banda larga (2012) % famiglie con almeno un componente tra anni: - EU 27: 72% - ITALIA: 55% Fonte: Eurostat, 2011, 2012 e Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011 Ritardo della nostra regione, e ancor più di dell Italia in generale, rispetto alla diffusione della banda larga e della connessione ad Internet presso le famiglie 18 / 45

19 Evoluzione internet e banda larga nelle famiglie in Emilia-Romagna - % tot. Famiglie dal 2008 al ER ITALIA 56 ER ITALIA % fam. con accesso a internet % fam. con banda larga Fonte: Istat, 2008, 2009, 2010, 2011, L uso di Internet: il profilo degli utenti L'utilizzo di Internet tra gli individui di 6 anni o più in Emilia-Romagna -% Popolazione Persone di 6 anni e più che usano INTERNET Persone di 6 anni e più che hanno usato INTERNET ult. 3 mesi Fonte: Istat, 2012 (1): Utenti che utilizzano Internet una o più volte a settimana Persone di 6 anni e più che usano INTERNET REGOLARMENTE(1) Persone di 6 anni e più che usano INTERNET TUTTI I GIORNI 19 / 45

20 L'utilizzo di Internet nella popolazione anni % popolazione % pop. che non ha mai usato internet % utenti internet % utenti internet regolari Emilia-Romagna Italia Europa 27 % utenti internet frequenti Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011 Profilo degli utenti Internet in Emilia-Romagna - % Popolazione 2011 Pop di 6 anni e più Genere Uomini Donne Classi di età 6-15 anni anni anni anni > 64 anni Titolo di studio Lic. elementare Lic. media Diploma Laurea Tipo di nucleo Nessun nucleo coppie senza figli coppie con figli monogenitore Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat Pop di 6 anni e più Lavora? No Sì Condizione professionale Dirigenti/quadri Imprenditore/libero professionista lavoratore in proprio Impiegato Operaio Condizione non professionale Studente In cerca di occup. Casalinga/ritirato dal lavoro Molto forte ed evidente l esclusione dalle opportunità offerte dalla rete di: donne anziani persone con basso livello di istruzione persone che non lavorano 20 / 45

21 L utilizzo di Internet per classi di età in Italia- % classi di popolazione Fonte: Istat, anni anni 6 anni e più La nostra regione, pur essendo ai primi posti della classifica italiana nell uso di Internet, registra un evidente ritardo nella fascia giovanile (6-17 anni) e in particolare nella fascia di età della scuola primaria 21 / 45

22 Luogo di utilizzo di Internet negli ult. 3 mesi % utenti Internet da casa 91 sul posto di lavoro 41 sul luogo di studio 15 a casa di altri 22 altrove 21 Fonte: Istat, 2012 Persone di 14 anni e più che hanno usato Internet negli ultimi 3 mesi in luoghi diversi da casa o dal posto di lavoro per dispositivo utilizzato - % Popolazione Uso di un computer portatile per connettersi ad Internet Uso di un dispositivo portatile per connettersi ad Internet Emilia-Romagna Italia (a) EU 27 (a) (a): % Persone con età compresa tra anni (1): utilizzo di un computer portatile o di un tablet o di un pc touchscreen (2): uso di un telefono cellulare, smartphone o di altro dispositivo portatile (es. palmare, PDA, lettore MP3, etc) Fonte: Istat, Eurostat L uso di Internet: Divertirsi e informarsi Persone di 6 anni e più che hanno usato Internet negli ultimi 3 mesi per:- in % utenti Internet 2012 benchmarking italiano ed europeo Giocare o scaricare giochi, immagini, film, musica Partecipare a giochi in rete con altri utenti Leggere o scaricare giornali, news, riviste Cercare informazioni su merci e servizi Prendere un appuntamento con un medico Emilia-Romagna Italia (a) EU 27(a) (a): % Persone con età compresa tra anni Fonte: Istat, Eurostat, / 45

23 2.4 L uso di Internet: Comunicare Persone di 6 anni e più che hanno usato Internet negli ultimi 3 mesi per comunicare- in % utenti Internet 2012 benchmarking italiano ed europeo Spedire/ricevere Postare messaggi / instant messaging (a): % Persone con età compresa tra anni Fonte: Istat, Eurostat, 2012 Telefonate/videochiamate via web Emilia-Romagna Italia (a) EU 27 (a) Caricare contenuti di propria creazione Creare siti web/blog 2.5 L uso di Internet: E-banking e E-commerce Persone di 6 o 14 anni e più che hanno usato Internet per alcuni servizi transattivi- in % utenti Internet-2010, 2011 e Ordinato/comprato merci sul web negli ult. 12 mesi Venduto merci/servizi su web, ult. 3 mesi Usato servizi bancari via Internet, ult. 3 mesi Fonte: Istat, / 45

24 Persone di 6 o 14 anni e più che hanno usato Internet per alcuni servizi transattivi- in % utenti Internet benchmarking italiano ed europeo Ordinato/comprato merci sul web negli ult. 12 mesi Venduto merci/servizi su web, ult. 3 mesi Usato servizi bancari via Internet, ult. 3 mesi Emilia-Romagna Italia (a) EU 27(a) (a): % Persone con età compresa tra anni Fonte: Istat, Eurostat, L uso di Internet: relazioni con la PA Utenti Internet di 14 anni e più che si relazionano online con la Pubblica Amministrazione negli ultimi 12 mesi in % utenti internet Ottenere informazioni dai siti della PA Scaricare moduli dai siti della PA Spedire moduli compilati sui siti della PA Fonte: Istat, 2012 Emilia-Romagna Nord-ovest Nord-est Centro Sud Isole Italia 24 / 45

25 2.7 L Uso di Internet e la capacità di cogliere le opportunità offerte dalla rete. Utenti internet dell Emilia-Romagna per attività svolte in rete -% su utenti internet Svago, informazione % Interagire con la società 18% Uso limitato 15% Uso % Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011 Uso limitato: utilizzo di Internet limitato ad una o al massimo due attività (spedire/ricevere , partecipare a chat o forum on line, ) Svago, informazione: spedire/ricevere , cercare informazioni sul web, consultare un wiki per apprendere, leggere giornali o riviste online. Interagire con la società: uso di internet, oltre alle attività di svago e informazione, telefonare/video chiamare via web partecipare a chat o forum on line, Uso 360 : uso di internet, oltre alle attività di svago. informazione e comunicazione, ma anche per concludere transazioni di acquisto e vendita (home banking, vendere merci/servizi online, ordinare/acquistare merci o servizi online). Utenti internet dell Emilia-Romagna per attività svolte in rete e competenze digitali -% su utenti internet Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat / 45

26 2.8 Come si acquisiscono le competenze digitali Persone di anni per eventuale partecipazione a corsi sull uso del PC. - % popolazione Negli ultimi 3 anni Piu di 3 anni fa o mai Emilia-Romagna Italia EU 27 Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011, Eurostat 2011 Persone di anni per motivazioni per non partecipare a corsi di formazione. - % popolazione 2011 benchmarking italiano ed europeo Possiede conoscenze gia sufficienti Usa il personal computer raramente Studia da solo o con l'assistenza di altri Per mancanza di tempo I corsi sono troppo costosi Le offerte di corsi non sono soddisfacenti Altro Emilia-Romagna Italia EU 27 Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011, Eurostat / 45

27 Persone di anni per modalità di acquisizione degli skills informatici. - % popolazione Alla scuola primaria, secondaria, università Corsi di formazione Corsi di formazione professionale (su richiesta del datore dei lavoro) Studio individuale attraverso l uso di manuali, cd rom Studio attraverso la pratica (imparare facendo) Colleghi, parenti, amici Emilia-Romagna Italia EU 27 Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011, Eurostat 2011 La modalità ancora più diffusa per l acquisizione delle competenze digitali è il learning by doing, anche se nella nostra regione è molto più alta la % di cittadini che dichiarano di averle ottenute grazie alle istituzioni scolastiche o a corsi di formazione 2.9 Il divario tecnologico l esclusione da Internet Le famiglie che non accedono ad Internet Famiglie escluse dall'uso di Internet - in % sulle famiglie Fonte: Istat, / 45

28 Motivazioni per l esclusione da Internet - in % sulle famiglie con almeno un componente tra anni Accedono a Internet da altro luogo Internet non è utile Mancanza di capacità Alto costo degli strumenti Alto costo del collegamento Emilia-Romagna Italia EU 27 Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat 2011, Eurostat Il profilo degli individui che non accedono ad Internet Persone emiliano-romagnole di 6 anni e più che non usano Internet:- in % di fasce di popolazione 2011 (valore medio: 45%) 45% Nessun nucleo / coppie senza figli 63% 37% Agricoltura, caccia e pesca 77% 23% Lavoratore in proprio Operaio 60% 58% % 42% Casalinga/inabile o ritirato dal lavoro Vedovo/a Licenza elementare 85% 84% 89% 15% 16% 11% Donna % % Oltre 64 anni 92% 8% 0% 10% 20% 30% % % 60% 70% 80% 90% 100% NON usano internet Usano internet Fonte: Elaborazioni Regione Emilia-Romagna, Coordinamento PiTER su dati Istat / 45

29 2.10 Cosa si sta facendo per l alfabetizzazione digitale Il progetto Pane ed Internet : corsi e facilitatori Corsi già realizzati Cittadini già formati Corsi da svolgere Cittadini in lista d'attesa Biblioteca aderisce al progetto Cervia Aderito Provincia di Ravenna Aderito Fonte: Pane ed Internet 2013 (1) Aderito: sono stati formati o si stanno formando i facilitatori digitali, persone che operano presso le biblioteche in grado di assistere utenti inesperti nella navigazione internet e nell accesso a servizi online, ma il servizio non è ancora disponibile per la cittadinanza Servizio Attivo: il servizio è già disponibile per la cittadinanza 29 / 45

30 2.11 L uso delle tecnologie da parte delle imprese L utilizzo delle tecnologie di base Addetti che utilizzano il PC e la connessione ad Internet, almeno una volta la settimana in% su tot. addetti 2011 Utilizzano il PC Utilizzano il PC connessi ad Internet EU EU ER IT ER Fonte: Istat, 2011 Emilia-Romagna Italia EU27 Emilia-Romagna Italia EU27 Imprese con più di 10 addetti con il sito web in % Imprese con più di 10 addetti con il sito web 2011 Variazioni in pp 2010/2011 Emilia-Romagna 70 3 Nord ovest 68 5 Nord est 70 2 Centro 59-1 Sud e isole -1 Italia 63 2 Fonte: Istat Rilevazione sull uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese 30 / 45

31 Utilizzo delle tecnologie ICT nelle imprese emiliano-romagnole 3 Servizi ICT utilizzati o di cui è previsto in futuro l utilizzo in % e-banking Digitalizzazione documenti Ricezione/invio fax via internet Gestione procedure amministrative sui siti web della PA e-procurement e-commerce Gestione/valutazione integrata delle relazioni con la clientela Audio/video conferenza via internet Analisi indicatori performance per decisioni strategiche Cloud computing Non utilizzato e non previsto nei prossimi 12 mesi Non utilizzato ma previsto nei prossimi 12 mesi Utilizzato fonte: Rapporto sull' Innovazione in Emilia-Romagna, Unioncamere Emilia-Romagna, Utilizzo delle tecnologie ICT nelle funzioni aziendali nelle imprese con più di 10 addetti Imprese con più di 10 addetti per servizio on line disponibile sul sito web in % anno 2011 ordinare/prenotare online accesso a cataloghi dei propri prodotti e alle liste di prezzi pagamento online posti vacanti/domande di impiego online Nord ovest Nord est Centro Sud e isole Italia Fonte: Istat Rilevazione sull uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese Imprese con più di 10 addetti che acquistano e/o vendono on line - in % anno 2010 Imprese che effettuano ACQUISTI online Imprese che effettuano VENDITE online (web, Edi) Nord ovest 30 5 Nord est 28 6 Centro 25 6 Sud e isole 22 5 Italia 27 5 Fonte: Istat Rilevazione sull uso delle tecnologie dell informazione e della comunicazione nelle imprese Nel nord est il 61% delle imprese effettua online meno dell 1% degli acquisti totali 3 dal Rapporto sull' Innovazione in Emilia-Romagna, Unioncamere Emilia-Romagna, 2012: rilevazione regionale su un campione di imprese. L indagine è stata condotta nel periodo compreso fra aprile e giugno Al fine della realizzazione del rapporto, i dati sono aggiornati al 15 luglio / 45

Il profilo digitale del comune di Piacenza

Il profilo digitale del comune di Piacenza Il profilo digitale del comune di Piacenza 2013 Modello partecipato per lo sviluppo di Agende Digitali Locali in Emilia-Romagna (MADLER) Piter 2011-2013 PO2013 Per Informazioni e chiarimenti: Chiara Mancini

Dettagli

Il profilo digitale di Modena a confronto con l Agenda Digitale Europea: un quadro di sintesi

Il profilo digitale di Modena a confronto con l Agenda Digitale Europea: un quadro di sintesi Il profilo digitale di Modena a confronto con l Agenda Digitale Europea: un quadro di sintesi Dimitri Tartari, Chiara Mancini/ Barbara Santi Coordinamento Piano Telematico 11 Dicembre 2013 Diritto di accesso

Dettagli

Diffusione e sviluppi della banda larga e ultra larga in Emilia- Romagna. Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento Piano Telematico

Diffusione e sviluppi della banda larga e ultra larga in Emilia- Romagna. Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento Piano Telematico Diffusione e sviluppi della banda larga e ultra larga in Emilia- Romagna Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento Piano Telematico Obiettivi della Digital Agenda su Banda Larga Copertura con banda larga

Dettagli

Il profilo digitale del territorio dell Unione dei Comuni della Bassa Romagna

Il profilo digitale del territorio dell Unione dei Comuni della Bassa Romagna 14 Il profilo digitale del territorio dell Unione dei Comuni della Bassa Romagna Modello partecipato per lo sviluppo di Agende Digitali Locali in Emilia-Romagna (MADLER) Piter 12-14 PO14 Per Informazioni

Dettagli

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash

Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia 17 marzo 2014 Bollettino Flash Centro Studi Confagricoltura Digital Divide: diffusione delle infrastrutture di comunicazione a banda larga in Italia Bollettino Flash 17 marzo 2014 Confagricoltura ha espresso più volte la propria preoccupazione

Dettagli

Unione di Comuni della Valle del Marecchia - Il profilo digitale del territorio

Unione di Comuni della Valle del Marecchia - Il profilo digitale del territorio 2015 Unione di Comuni della Valle del Marecchia - Il profilo digitale del territorio Modello partecipato per lo sviluppo di Agende Digitali Locali in Emilia-Romagna (MADLER) Piter 2012-2014 PO2014 Per

Dettagli

Il profilo digitale del territorio dell Unione Val d Enza

Il profilo digitale del territorio dell Unione Val d Enza 2013 Il profilo digitale del territorio dell Unione Val d Enza Modello partecipato per lo sviluppo di Agende Digitali Locali in Emilia-Romagna (MADLER) Piter 2011-2013 PO2013 Per Informazioni e chiarimenti:

Dettagli

Sfide per lo sviluppo della Agenda Digitale Europea in Emilia- Romagna

Sfide per lo sviluppo della Agenda Digitale Europea in Emilia- Romagna Sfide per lo sviluppo della Agenda Digitale Europea in Emilia- Romagna Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento Piano Telematico regionale 17/03/2014 I cittadini che usano Internet regolarmente sono

Dettagli

Il profilo digitale del territorio dell Unione Terre di Castelli

Il profilo digitale del territorio dell Unione Terre di Castelli 14 Il profilo digitale del territorio dell Unione Terre di Castelli Modello partecipato per lo sviluppo di Agende Digitali Locali in Emilia-Romagna (MADLER) Piter 12-14 PO14 Per Informazioni e chiarimenti:

Dettagli

BENCHMARKING DELLA SOCIETà DELL INFORMA ZIONE IN EMILIA- ROMAGNA

BENCHMARKING DELLA SOCIETà DELL INFORMA ZIONE IN EMILIA- ROMAGNA ENCHMARKING ELLA SOCIETà ELL INFORMA IONE IN EMILIA- OMAGNA Indice: Introduzone_ p.5 La regione Emilia-Romagna a confronto con l Agenda Digitale Europea: un quadro di sintesi Accesso alle reti tecnologiche

Dettagli

L Italia nell Europa digitale Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell agenda digitale europea

L Italia nell Europa digitale Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell agenda digitale europea Primo della Camera dei deputati L Italia nell Europa digitale Idee, progetti e proposte per raggiungere gli obiettivi dell agenda digitale europea Gli indicatori dell agenda digitale europea La posizione

Dettagli

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso,

Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 2013 Presentazione di J.M. Barroso, Crescita, competitività e occupazione: priorità per il semestre europeo 213 Presentazione di J.M. Barroso, Presidente della Commissione europea, al Consiglio europeo del 14-1 marzo 213 La ripresa economica

Dettagli

INFORMAZIONI PERSONALI

INFORMAZIONI PERSONALI ALLEGATO B Compilare l atto di candidatura, stamparlo, firmarlo ed inviarlo all Agenzia Nazionale LLP Italia per posta, o a mezzo fax nelle modalità specificate nell Invito a presentare candidature ESPERTI

Dettagli

10 Giornata dell Economia

10 Giornata dell Economia 0 Giornata dell Economia La banda larga nella provincia di Forlì-Cesena: stato, esigenze e prospettive Cristoforo Morandini Associated Partner, Between 0 giornata dell'economia - 7 giugno 0 - Riservato

Dettagli

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS

Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS Il Costo dell Impreparazione Informatica nella Pubblica Amministrazione Locale e le sfide dell Agenda Digitale Milano, 17 Maggio 2011 Lucia Pasetti Vice Presidente CISIS La governance interregionale Le

Dettagli

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa

Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa Confartigianato Imprese Mantova CONVEGNO RILANCIO DELL EDILIZIA COME USCIRE DAL TUNNEL Proposte per cittadini e imprese Il settore dell edilizia tra forte crisi e deboli segnali di ripresa A cura di Licia

Dettagli

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale

ATTO DI CANDIDATURA. Posizione professionale attuale LOGO MLPS/MIUR ALLEGATO B N di Protocollo ATTO DI CANDIDATURA ESPERTI INDIPENDENTI NEL QUADRO DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI INFORMAZIONI PERSONALI COGNOME: NOME(I): DATA DI NASCITA (GG/MM/AAAA): / /

Dettagli

Cittadini e nuove tecnologie

Cittadini e nuove tecnologie 23 dicembre 2010 Cittadini e nuove tecnologie Anno 2010 Le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti e gli aspetti più importanti della vita quotidiana delle famiglie. Le informazioni

Dettagli

Cultura e Tempo Libero

Cultura e Tempo Libero Cultura e Tempo Libero Corso in Statistica Sociale Anno Accademico 2012-13 Anna Freni Sterrantino Sommario Definizione e introduzione Le indagini multiscopo Spesa in attività culturali Confronti con i

Dettagli

Focus sul Rapporto di Benchmarking sulla società dell informazione in Emilia-Romagna Edizione 2015

Focus sul Rapporto di Benchmarking sulla società dell informazione in Emilia-Romagna Edizione 2015 Direzione generale centrale Organizzazione, Personale, Sistemi Informativi e Telematica Focus sul Rapporto di Benchmarking sulla società dell informazione in Emilia-Romagna Edizione 2015 Bologna, 27 agosto

Dettagli

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto

EUROPA 2020. Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva. Eurosportello-Unioncamere. del Veneto EUROPA 2020 Una strategia per una crescita Intelligente Sostenibile Inclusiva Eurosportello-Unioncamere del Veneto Cos è è? Una comunicazione della Commissione Europea (Com. 2020 del 3 marzo 2010), adottata

Dettagli

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE?

COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? COME EFFETTUATE I PAGAMENTI? COME LI VORRESTE EFFETTUARE? 2/09/2008-22/10/2008 329 risposte PARTECIPAZIONE Paese DE - Germania 55 (16.7%) PL - Polonia 41 (12.5%) DK - Danimarca 20 (6.1%) NL - Paesi Bassi

Dettagli

LA DIFFUSIONE DELLA BANDA LARGA NEL PAESE

LA DIFFUSIONE DELLA BANDA LARGA NEL PAESE LA DIFFUSIONE DELLA BANDA LARGA NEL PAESE FORUM P.A. - 12 maggio 2005 François de Brabant BETWEEN 1 SUPERATA LA VETTA DEI 4,5 MILIONI DI ACCESSI IN ITALIA (Dic. 2004) Milioni accessi 5,0 4,5 4,0 3,5 3,0

Dettagli

Cittadini e nuove tecnologie

Cittadini e nuove tecnologie 27 febbraio 2009 Cittadini e nuove tecnologie Anno 2008 Le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti e gli aspetti più importanti della vita quotidiana delle famiglie. Le informazioni

Dettagli

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010

IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES. Roma, 20 aprile 2010 OSSERVATORIO SULLA DIFFUSIONE DELLE RETI TELEMATICHE E DEI SERVIZI ON LINE IL FUTURO DELLA RETE LA DOMANDA DI INTERNET LE RETI E LE INIZIATIVE PUBBLICHE PER LA BANDA LARGA KEY FIGURES Roma, 20 aprile 2010

Dettagli

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.)

Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) Certificazione di affidabilità doganale e di sicurezza: L Operatore Economico Autorizzato (A.E.O.) dott.ssa Cinzia Bricca Direttore Centrale Accertamenti e Controlli Agenzia delle Dogane Milano 25 marzo

Dettagli

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali

La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali La certificazione AEO, un biglietto da visita per gli operatori doganali Roma 19 marzo2009 Dott. Giovanni MOSCA - Ufficio tecnologie e supporto dell attività di verifica Passi necessari per divenire un

Dettagli

Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro

Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro Sondaggio d'opinione paneuropeo sulla salute e la sicurezza sul lavoro Risultati in Europa e Italia - Maggio 2013 Risultati rappresentativi in 31 Paesi europei partecipanti per l'agenzia europea per la

Dettagli

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO

COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO IT IT IT COMMISSIONE DELLE COMUNITÀ EUROPEE Bruxelles, 27.1.2009 COM(2009) 9 definitivo COMUNICAZIONE DELLA COMMISSIONE AL CONSIGLIO E AL PARLAMENTO EUROPEO Monitoraggio delle emissioni di CO2 delle automobili

Dettagli

BENCHMARKING DELLA SOCIETÀ DELL INFORMA ZIONE IN EMILIA- ROMAGNA

BENCHMARKING DELLA SOCIETÀ DELL INFORMA ZIONE IN EMILIA- ROMAGNA BENCHMARKING DELLA SOCIETÀ DELL INFORMA ZIONE - 214 INDICE La regione Emilia-Romagna a confronto con l Agenda Digitale Europea: un quadro di sintesi Introduzione _ p 5 Accesso alle reti tecnologiche _

Dettagli

BENCHMARKING DELLA SOCIETÀ DELL INFORMA ZIONE IN EMILIA- ROMAGNA

BENCHMARKING DELLA SOCIETÀ DELL INFORMA ZIONE IN EMILIA- ROMAGNA BENCHMARKING DELLA SOCIETÀ DELL INFORMA ZIONE - 2015 INDICE La regione Emilia-Romagna a confronto con l Agenda Digitale Europea: un quadro di sintesi Introduzione _ p 5 Accesso alle reti tecnologiche _

Dettagli

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2008 Dicembre 2008

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2008 Dicembre 2008 La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2008 Dicembre 2008 Direzione Generale Organizzazione e Sistema Informativo Area di Coordinamento Reti di Governance del Sistema Regionale

Dettagli

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c.

CENTRO ASSISTENZA SOCIETARIA di Cappellini Lia & C. s.n.c. CIRCOLARE N 2/2007 Tivoli, 29/01/2007 Oggetto: NOVITA MODELLI INTRASTAT. Spett.le Clientela, dal 1 gennaio 2007 la ROMANIA e la BULGARIA sono entrate a far parte dell Unione Europea, pertanto le merci

Dettagli

RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2010/2011

RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2010/2011 IL PRESENTE MODELLO NON E VALIDO PER LA RACCOLTA UFFICIALE DEI DATI LA COMPILAZIONE UFFICIALE VA EFFETTUATA COLLEGANDOSI AL SITO https://indata.istat.it/ict E UTILIZZANDO CODICE IMPRESA E PASSWORD INIZIALE

Dettagli

Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci.

Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci. 2014 Banda Larga e ultra larga: un opportunità per le imprese Perché connettersi, perché avere connessioni veloci. I venti dell'innovazione - Imprese a banda larga Varese, 9 luglio 2014 Antonello Fontanili

Dettagli

Perché il rapporto RIIR (1/2)

Perché il rapporto RIIR (1/2) Perché il rapporto RIIR (1/2) Ministero dell Economia Informazioni sull innovazione Ministero dell Industria Ministero per la P. A. e l Innovazione Ministero dell Interno Ministero.. Imprese (Assinform)

Dettagli

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità

Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità Italia: la spesa sociale e la spesa per disabilità La spesa sociale dei Comuni Nel 2012 (ultimo dato disponibile) i Comuni italiani, singoli o associati, hanno speso per interventi e servizi sociali sui

Dettagli

Ricerca e innovazione

Ricerca e innovazione CAPITOLO 11 Ricerca e innovazione Alla base del progresso Ricerca e innovazione costituiscono una determinante indiretta del benessere. Sono alla base del progresso sociale ed economico e danno un contributo

Dettagli

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave

La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave MEMO/08/XXX Bruxelles, 16 ottobre 2008 La protezione e l'inclusione sociale in Europa: fatti e cifre chiave La Commissione europea pubblica oggi il resoconto annuale delle tendenze sociali negli Stati

Dettagli

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico

OBIETTIVO CRESCITA. Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico OBIETTIVO CRESCITA Impresa, banca, territorio Le sfide delle PMI nel contesto macroeconomico I principali temi Crescita dimensionale Reti d impresa e altre forme di alleanza Innovazione e ricerca Capitale

Dettagli

Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE

Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE Commissione Europea Eurobarometro DONAZIONI E TRASFUSIONI DI SANGUE L'obiettivo di questa ricerca speciale sugli atteggiamenti degli europei nei confronti della donazione e della trasfusione di sangue

Dettagli

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI

IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI IX Rapporto Sanità Università di Roma Tor Vergata Crisi economica e Sanità: come cambiare le politiche pubbliche TAVOLE PRINCIPALI 1. Gap PIL pro-capite Italia vs. altri Paesi europei Valori %, anni 2000-2012

Dettagli

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009

Tavola 8.1 - Capacità degli esercizi ricettivi per tipo di alloggio - Comune di Lecce - Anno 2009 8. Turismo Nel 2009 nella categoria esercizi alberghieri gli alberghi a 4 stelle costituiscono il 40,0% degli esercizi con una dotazione di posti letto pari al 59,4% del totale. La permanenza media del

Dettagli

INFRATEL ITALIA Piano Nazionale Banda Larga Piano Nazionale Banda Ultralarga

INFRATEL ITALIA Piano Nazionale Banda Larga Piano Nazionale Banda Ultralarga INFRATEL ITALIA Piano Nazionale Banda Larga Piano Nazionale Banda Ultralarga Guido Citerni di Siena INFRATEL ITALIA 1 I modelli di intervento Piano Banda Larga Piano Banda Ultra-Larga A) Modalità diretta

Dettagli

Nota metodologica. Definizioni: Imposte ambientali

Nota metodologica. Definizioni: Imposte ambientali Nota metodologica Definizioni: Imposte ambientali La Commissione Europea fornisce una definizione di imposte ambientali nel volume "Environmental taxes a statistical guideline" (2001), come una imposta

Dettagli

Agenda Digitale Europea in Emilia- Romagna: Traguardi raggiunti Sfide da vincere. Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento PiTER 18/06/2014

Agenda Digitale Europea in Emilia- Romagna: Traguardi raggiunti Sfide da vincere. Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento PiTER 18/06/2014 Agenda Digitale Europea in Emilia- Romagna: Traguardi raggiunti Sfide da vincere Chiara Mancini/Barbara Santi Coordinamento PiTER 18/06/2014 + PIL della UE: +5% nei prossimi 8 anni + 3,8 mil. di nuovi

Dettagli

IP/10/1602. Bruxelles, 25 novembre 2010

IP/10/1602. Bruxelles, 25 novembre 2010 IP/10/1602 Bruxelles, 25 novembre 2010 Nel luglio 2010 circa un terzo delle linee europee a banda larga viaggiava a velocità superiori a 10 Mbps (15% nel luglio 2009). Velocità maggiori di trasmissione

Dettagli

Infratel Italia. Broadband and UltraBroadband Plan. Settembre 2014

Infratel Italia. Broadband and UltraBroadband Plan. Settembre 2014 Infratel Italia Broadband and UltraBroadband Plan Settembre 2014 Agenda Digitale Europea Piano Banda Larga Aiuti di Stato SA 33807/2011 e n 646/2009 Piano Banda Ultra-Larga (Next Generation Access Network)

Dettagli

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale

L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Comunità di Sant Egidio Anziani nel Mondo, Europa e Italia Le regioni europee in cui si vive più a lungo L invecchiamento demografico: Un fenomeno mondiale Secondo le Nazioni Unite nel 2010 la popolazione

Dettagli

Accordo di partenariato 2014-2020. I fondi europei per la coesione

Accordo di partenariato 2014-2020. I fondi europei per la coesione Accordo di partenariato 2014-2020 I fondi europei per la coesione 4 Novembre 2014 Presidenza del Consiglio dei Ministri 1 cos è la politica di coesione la politica di coesione(o politica regionale comunitaria)

Dettagli

1. Da quanto tempo conduce ispezioni nel campo della certificazione biologica?

1. Da quanto tempo conduce ispezioni nel campo della certificazione biologica? Spettabile bio ispettore, Grazie dell'interesse mostrato nei confronti del nostro progetto e di aver preso parte al nostro questionario on line. Il suo contributo ci darà preziose indicazioni per il nostro

Dettagli

Le tecnologie dell informazione e della comunicazione: disponibilità nelle famiglie e utilizzo degli individui

Le tecnologie dell informazione e della comunicazione: disponibilità nelle famiglie e utilizzo degli individui 16 gennaio 2008 Le tecnologie dell informazione e della comunicazione: disponibilità nelle famiglie e utilizzo degli individui Anno 2007 Le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti

Dettagli

Informazioni Statistiche

Informazioni Statistiche Informazioni Statistiche Settore Sistema Informativo di supporto alle decisioni. Ufficio Regionale di Statistica Aprile 2015 I CITTADINI TOSCANI E LE NUOVE TECNOLOGIE- ANNO 2014 In sintesi: Il 67% delle

Dettagli

Piano egov 2012: gli obiettivi

Piano egov 2012: gli obiettivi Il piano egov 2012 - obiettivo salute - Paola Tarquini Presidenza del Consiglio dei Ministri Dipartimento per la digitalizzazione della PA e l innovazione tecnologica Ufficio Studi e progetti per l innovazione

Dettagli

SE L ITALIA PUNTA SULL ICT OSTACOLI, STRUMENTI E POTENZIALITÀ PER RILANCIARE LA CRESCITA E CONQUISTARE NUOVI MERCATI

SE L ITALIA PUNTA SULL ICT OSTACOLI, STRUMENTI E POTENZIALITÀ PER RILANCIARE LA CRESCITA E CONQUISTARE NUOVI MERCATI SE L ITALIA PUNTA SULL ICT OSTACOLI, STRUMENTI E POTENZIALITÀ PER RILANCIARE LA CRESCITA E CONQUISTARE NUOVI MERCATI Road map 2 E-Government Italia: a che punto siamo? Il confronto nell UE27: l European

Dettagli

La Liguria all interno del contesto nazionale

La Liguria all interno del contesto nazionale La Liguria all interno del contesto nazionale François de Brabant Between 24 Novembre 2009 La banda: tra l uovo e la gallina sistema paese infrastrutture servizi mercato 2 Il cruscotto regionale della

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 24 febbraio 2014 Dicembre 2013 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI A partire dal mese corrente, l Istat avvia la diffusione mensile degli indici dei prezzi all importazione dei prodotti industriali.

Dettagli

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020

LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 LA NUOVA POLITICA REGIONALE DELL UNIONE EUROPEA PER IL PERIODO 2014-2020 Direzione Affari economici e Centro Studi Ing. Romain Bocognani «I finanziamenti europei diretti ed indiretti per il settore delle

Dettagli

USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE

USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE 9 maggio 2013 Anno 2012 USO DELL E-GOVERNMENT DA PARTE DI CONSUMATORI E IMPRESE L Istat, in collaborazione con il Dipartimento per l innovazione tecnologica (Dit), ha svolto a luglio 2012 la seconda indagine

Dettagli

CITTADINI E NUOVE TECNOLOGIE

CITTADINI E NUOVE TECNOLOGIE 20 dicembre 2012 Anno 2012 CITTADINI E NUOVE TECNOLOGIE Nel 2012 rimane stabile rispetto all anno precedente la quota di famiglie che dispone di un accesso a Internet (55,5%) e di un personal computer

Dettagli

I SERVIZI A BANDA LARGA in EMILIA-ROMAGNA. giugno 2012 v.1

I SERVIZI A BANDA LARGA in EMILIA-ROMAGNA. giugno 2012 v.1 I SERVIZI A BANDA LARGA in EMILIA-ROMAGNA giugno 2012 v.1 su rete fissa > 2Mb/s Media regionale 89,58% su rete fissa > 2Mb/s, espressa in % della popolazione Situazione stimata a giugno 2012 Fonte: dati

Dettagli

9a Giornata dell Economia

9a Giornata dell Economia 9a Giornata dell Economia Ravenna, 6 maggio 2011 L economia digitale: quale futuro? G. Andrea Farina Presidente & Amministratore Delegato Gruppo Itway 1 INNOVAZIONE ED ECONOMIA DIGITALE l l primo dominio

Dettagli

Sondaggio paneuropeo d'opinione sulla salute e la sicurezza sul lavoro

Sondaggio paneuropeo d'opinione sulla salute e la sicurezza sul lavoro Sondaggio paneuropeo d'opinione sulla salute e la sicurezza sul lavoro Risultati rappresentativi nei 2 Stati membri dell'unione europea Blocco comprensivo dei risultati per l'eu2 e per l'italia Struttura

Dettagli

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti

Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008. a cura di Francesco Linguiti Note Brevi LE COOPERATIVE NELL AMBITO DELLA STRUTTURA PRODUTTIVA ITALIANA NEL PERIODO 2007-2008 a cura di Francesco Linguiti Luglio 2011 Premessa* In questa nota vengono analizzati i dati sulla struttura

Dettagli

Cose da fare: Agenda

Cose da fare: Agenda Cose da fare: Agenda digitale... ELO formatzione pro su tempus benidore E Testo di Marco Mura Illustrazioni di Adriana Perra L Europa, si dice, ha due velocità: un Nord produttivo, parsimonioso, con i

Dettagli

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere

Claudio GAGLIARDI. Rapporto PIQ 2011. Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi. Segretario Generale Unioncamere Claudio GAGLIARDI Segretario Generale Unioncamere Rapporto PIQ 2011 Una nuova misura dell economia per leggere l Italia e affrontare la crisi Roma, 10 dicembre 2012 Perché puntare l obiettivo sulla qualità?

Dettagli

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI

La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI Settore Sistema Informativo di Supporto alle Decisioni. Ufficio Regionale di Statistica La società dell informazione e della conoscenza in Toscana Rapporto 2014 SINTESI La società dell informazione e della

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 giugno 2015 Aprile 2015 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di aprile 2015 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali aumenta dello 0,5% rispetto al mese precedente

Dettagli

Capitolo 18. Turismo

Capitolo 18. Turismo Capitolo 18 Turismo 18. Turismo Il sistema delle statistiche ufficiali sul turismo si avvale di diverse fonti informative, la maggior parte delle quali rappresentate da rilevazioni ed elaborazioni Istat.

Dettagli

Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)?

Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)? MEMO/11/406 Bruxelles, 16 giugno 2011 Salute: Preparativi per le vacanze viaggiate sempre con la vostra tessera europea di assicurazione malattia (TEAM)? Non si sa mai. Pensate di recarvi in un paese dell'ue,

Dettagli

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 17 febbraio 2015 Dicembre 2014 PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI Nel mese di dicembre 2014 l indice dei prezzi all importazione dei prodotti industriali diminuisce dell 1,8% rispetto al

Dettagli

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità

CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA. Malattia maternità decesso (assegno) invalidità COMMISSIONE AMMINISTRATIVA PER LA SICUREZZA SOCIALE DEI LAVORATORI MIGRANTI E 104 CH (1) CERTIFICATO RIGUARDANTE L AGGREGAZIONE DEI PERIODI DI ASSICURAZIONE, OCCUPAZIONE O RESIDENZA Malattia maternità

Dettagli

RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2011/2012

RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2011/2012 RILEVAZIONE SULLE TECNOLOGIE DELL INFORMAZIONE E DELLA COMUNICAZIONE NELLE IMPRESE - ANNI 2011/2012 Pacco Riservato ISTAT Questionario E opportuno che, per la parte relativa all utilizzo delle tecnologie

Dettagli

Il contributo di Infratel alla diffusione della Banda Larga e della Banda Ultra Larga. Rovigo, 25 Settembre 2015

Il contributo di Infratel alla diffusione della Banda Larga e della Banda Ultra Larga. Rovigo, 25 Settembre 2015 Il contributo di Infratel alla diffusione della Banda Larga e della Banda Ultra Larga Rovigo, 25 Settembre 2015 Agenda Digitale Europea 2013 100% Copertura Internet 2020 100% superiore a 30Mbps 50% (abitazioni)

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio

COMUNICATO STAMPA. Le attività delle Regioni per implementare il progetto nel territorio COMUNICATO STAMPA Garanzia Giovani, i nuovi dati: sono 169.076 i giovani che si sono registrati, 36.566 sono stati già convocati dai servizi per il lavoro e 23.469 hanno già ricevuto il primo colloquio

Dettagli

RICERCA, INNOVAZIONE E TECNOLOGIA DELL INFORMAZIONE

RICERCA, INNOVAZIONE E TECNOLOGIA DELL INFORMAZIONE 21 RICERCA, INNOVAZIONE E TECNOLOGIA DELL INFORMAZIONE Nel 2011 la spesa totale per R&S sostenuta in Italia da imprese, istituzioni pubbliche, istituzioni private non profit e università è pari a 19.811

Dettagli

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali

IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali IV edizione del Workshop Le regioni italiane: ciclo economico e dati strutturali Il capitale territoriale: una leva per lo sviluppo? Bologna, 17 aprile 2012 Il ruolo delle infrastrutture nei processi di

Dettagli

CITTADINI E NUOVE TECNOLOGIE

CITTADINI E NUOVE TECNOLOGIE 20 dicembre 2011 Anno 2011 CITTADINI E NUOVE TECNOLOGIE Rispetto al 2010 cresce la quota di famiglie che nell anno in corso possiede un personal computer (dal 57,6% al 58,8%), l accesso a Internet (dal

Dettagli

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012

La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Sintesi del Rapporto 1 La filiera delle TLC ha confermato il suo periodo di difficoltà, accentuato dalla crisi economica, con un ulteriore diminuzione dei ricavi nel 2012 Ulteriore peggioramento della

Dettagli

II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI

II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI II OSSERVATORIO EUROPEO DEGLI INTERMEDIARI ASSICURATIVI Un confronto tra Italia e resto d Europa alla luce dei cambiamenti del modello di distribuzione Milano, 29 giugno 2015 Contenuti Osservatorio 2015

Dettagli

IL MONDO DEI PICCOLI E MEDI OPERATORI INTERNET: ANALISI E DATI DI SETTORE

IL MONDO DEI PICCOLI E MEDI OPERATORI INTERNET: ANALISI E DATI DI SETTORE INTERNET SERVICE PROVIDER ITALIANI una risorsa ed una opportunità per il Paese IL MONDO DEI PICCOLI E MEDI OPERATORI INTERNET: ANALISI E DATI DI SETTORE Fabrizio D Ascenzo - Francesco Bellini Dipartimento

Dettagli

1.1 Negli ultimi 60 anni la percentuale di ragazze fino a 14 anni si è quasi dimezzata e quella delle donne anziane è aumentata più del doppio

1.1 Negli ultimi 60 anni la percentuale di ragazze fino a 14 anni si è quasi dimezzata e quella delle donne anziane è aumentata più del doppio La popolazione 1.1 Negli ultimi 60 anni la percentuale di ragazze fino a 14 anni si è quasi dimezzata e quella delle donne anziane è aumentata più del doppio In poco meno di 60 anni, la componente della

Dettagli

Lavoriamo per un modello integrato? Chiara Mancini / Barbara San: Coordinamento PiTER - Regione Emilia- Romagna

Lavoriamo per un modello integrato? Chiara Mancini / Barbara San: Coordinamento PiTER - Regione Emilia- Romagna Lavoriamo per un modello integrato? Chiara Mancini / Barbara San: Coordinamento PiTER - Regione Emilia- Romagna Le nostre a=vità l l l l Dal 2003 misuriamo lo sviluppo della società dell'informazione in

Dettagli

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci

Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei. Giuliano Noci Agenda Digitale: il progresso dell'italia verso gli obiettivi europei Giuliano Noci Roma, 18 Giugno 2014 L offerta dei servizi di egovernment: i pagamenti multicanale Toscana 30% 7% 10% 53% Emilia-Romagna

Dettagli

Il diritto allo studio oggi. E domani?

Il diritto allo studio oggi. E domani? Il diritto allo studio oggi. E domani? Federica Laudisa Ripensare il diritto allo studio universitario Firenze, 10 novembre 2011 Sommario Lo stato dell arte Uno sguardo oltreconfine La riforma Gelmini

Dettagli

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010

MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 PROVINCIA REGIONALE DI CATANIA MOVIMENTO TURISTICO NELLA PROVINCIA DI CATANIA ANNO 2010 RELAZIONE E ANALISI 1 Progetto e redazione della pubblicazione a cura dell Ufficio Studi e Programmazione per lo

Dettagli

I fondi europei per la coesione. passodopopasso

I fondi europei per la coesione. passodopopasso I fondi europei per la coesione >> passodopopasso FONDI EUROPEI 2014-2020 All Italia spettano 44 miliardi di Euro (22.2 miliardi alle Regioni del Sud) Sviluppo regionale Fondo Europeo di Sviluppo Regionale

Dettagli

2. Il contributo dell Unione Europea a livello nazionale

2. Il contributo dell Unione Europea a livello nazionale Programmazione dei Fondi strutturali e di investimento 2014-2020: risorse nazionali e comunitarie allocate nelle regioni meno sviluppate dell Unione Europea 1. Introduzione Il presente studio intende evidenziare

Dettagli

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274

Agenzia Nazionale LLP Italia Sistema di Gestione Qualità Certificato UNI EN ISO 9001:2000 - CSICERT N SQ062274 Programma di Apprendimento Permanente Allegato all Invito Generale a presentare proposte 2007 Disposizioni finanziarie e importi dei contributi comunitari definiti dall Agenzia LLP Italia 1. Comenius Partenariati

Dettagli

I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti

I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti Seminari del QSN 7 luglio 25 Istruzione I sintomi del ritardo italiano: un analisi territoriale di dati e di indagini recenti Marta Foresti - Aline Pennisi Unità di Valutazione degli Investimenti Pubblici

Dettagli

Roma, 20 dicembre 2010. Principali evidenze

Roma, 20 dicembre 2010. Principali evidenze Roma, 20 dicembre 2010 Principali evidenze Indice 2 Capitolo 1: Rapporto cittadino-pa: principali evidenze Capitolo 2: Sanità digitale: principali evidenze e Capitolo 3: Scuola e Università digitale: principali

Dettagli

Scuola Digitale Distretto scolastico 2.0

Scuola Digitale Distretto scolastico 2.0 N.1 Scuola Digitale Distretto scolastico 2.0 Potenza, 11th March 2015 Salvatore Panzanaro Regione Basilicata -Ufficio Società dell informazione N.2 L Agenda Digitale della Regione Basilicata superamento

Dettagli

Infratel Italia. marzo 2014

Infratel Italia. marzo 2014 Infratel Italia marzo 2014 La missione Estendere le opportunità di accesso alla banda larga, in tutte le aree sottoutilizzate del Paese, attraverso la realizzazione e l integrazione d infrastrutture di

Dettagli

Grazia Cesari, Sandra Lotti, Chiara Mancini Direzione Generale Centrale Organizzazione, personale, sistemi informativi e telematica

Grazia Cesari, Sandra Lotti, Chiara Mancini Direzione Generale Centrale Organizzazione, personale, sistemi informativi e telematica A cura di: Monia Masetti, Andrea Orsi Servizio legislativo e qualità della legislazione Hanno inoltre collaborato: Claudia Cattoli Servizio coordinamento delle Commissioni assembleari Grazia Cesari, Sandra

Dettagli

Il mercato IT nelle regioni italiane

Il mercato IT nelle regioni italiane RAPPORTO NAZIONALE 2004 Contributi esterni nelle regioni italiane a cura di Assinform Premessa e obiettivi del contributo Il presente contributo contiene la seconda edizione del Rapporto sull IT nelle

Dettagli

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14

LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 LE DOTAZIONI MULTIMEDIALI PER LA DIDATTICA NELLE SCUOLE A.S. 2013/14 (Gennaio 2014) La presente pubblicazione fa riferimento ai dati aggiornati al 20 dicembre 2013. I dati elaborati e qui pubblicati sono

Dettagli

Il Piano Telematico dell Emilia-Romagna: linee di azione e progetti

Il Piano Telematico dell Emilia-Romagna: linee di azione e progetti Il Piano Telematico dell Emilia-Romagna: linee di azione e progetti Massimo Fustini Regione Emilia-Romagna Coordinamento Piano Telematico Bologna 18 Novembre 2013 Il contesto strategico:il Piano Telematico

Dettagli

Agenda Digitale Europea: politiche pubbliche e regolamentazione

Agenda Digitale Europea: politiche pubbliche e regolamentazione Agenda Digitale Europea: politiche pubbliche e regolamentazione Telecom Italia S.p.A. Responsabile Regulatory Affairs Giovanni Battista Amendola Gli obiettivi dell Agenda Digitale Europea per lo sviluppo

Dettagli