Guida base all investimento in Oro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida base all investimento in Oro"

Transcript

1 Guida base all investimento in Oro Iscrizione elenco operatori professionali in Oro Banca D Italia n Cap.soc interamente versato Pag 1

2 Indice Il principe degli hard assets - l Oro fisico: caratteristiche e forme di investimento Glossario e web link Appendice «Il fuoco prova l'oro; le sventure, gli uomini forti» «Gold is tried by fire, brave men by adversity» Seneca (3 a.c.- 65 d.c) Pag 2

3 Le caratteristiche uniche dell Oro: aspetti principali Esiste solo un asset al mondo che abbia le seguenti caratteristiche: Valuta di riserva mondiale Quotazione ufficiale continua dall Asia agli USA (24 ore al giorno) Tangibilità e fungibilità Mobilità e facilità di trasferimento Non è stampabile o manipolabile a piacere da uno o più Stati Non ha rischio di controparte, e non é associato ad alcuna obbligazione, a nessun debito, e a nessuna promessa Il principe dei beni rifugio per eccellenza da sempre, in tutte le epoche, in tutte le civiltà, da millenni Si pone a metà tra gli immobili e gli asset finanziari avendo la caratteristica concretezza dei primi e la liquidità dei secondi Oro fisico da investimento Pag 3

4 Le caratteristiche uniche dell Oro: sintesi Pag 4

5 Le caratteristiche uniche dell Oro: protezione dai rischi Pag 5

6 L Oro e le sue forme di investimento 1/2 Diversi tipi di investitori operano regolarmente in Oro, ma con modalità, strumenti e tipologie di prodotto molto diverse tra di loro a seconda degli obiettivi: BMPI per il risparmio offre Oro fisico da investimento Tipo di Investitore Tipo di oro Strumento Obiettivo Trader Oro cartaceo ETF, ETC, GLD Breve termine: speculazione Miniera Bullion Bank Oro finanziario Comex, SPDRGLD, Options Medio termine: copertura posizioni Banche Centrali Fondi Sovrani Investitori Privati Oro fisico Borse valori Gold dealer Lungo termine: preservazione valore Pag 6

7 L Oro e le sue forme di investimento 2/2 Dal nostro punto di vista la questione non è se investire in oro, ma quanto e come, o per dirla con le parole di George Bernard Shaw: Vi consiglio, finché il capitalismo dura, di votare per l Oro! ( I advise you, as long as the capitalist system lasts, to vote for gold! ) Come proteggersi con l Oro Fisicamente, in quanto gli strumenti alternativi al fisico, quali ETF/ETC, sono un puro asset finanziario alla stregua di qualsiasi altro: i due strumenti armonizzati in Italia non prevedono la consegna di Oro, non hanno il deposito assicurato, e i conti non sono allocati Optando per la consegna in proprie mani o conservandolo in cassette di sicurezza presso istituti bancari, o con strumenti cartacei che garantiscano la consegna Con tagli idonei che rispondano sin dall inizio ad una politica previsionale, ma adatti ad un eventuale disinvestimento e/o spendibilità in caso di necessità Con Oro da investimento conforme agli standard Banca d Italia e internazionali quali il London Good Delivery (LGD) in termini di misure, pesi e titolo di purezza 999,9 Con una logica di accumulo progressivo a date fisse, assicurandosi una media di carico sempre performante Quanto investire in Oro In un portafoglio standard si parte tipicamente con un 10% della liquidità In media si parte dal 15% per arrivare al 20% Otre al 20% è bene avere una gestione attiva e professionale Pag. 7

8 Mercato dell Oro: come è formato il prezzo Il prezzo dell Oro si forma sulla base degli andamenti delle principali borse valori mondiali, con particolare rilievo di quella di Londra, che ha due fixing al giorno alle 10.30am e alle 3pm ora GMT (UK time), vedi L Oro è trattato in modo virtuale in Dollari Usa per Oncia Troy, e tutti gli altri prezzi sono derivati da questo, incluso il prezzo in Euro o in Sterline per Oncia o Kilogrammo A valle dell acquisto deve essere poi trasformato in forma fisica L unità di misura per gli scambi è rappresentata da barre di Oro con purezza minima 995/1000 e peso di ca. 400 Once Troy, pari a 12,5kg circa di Oro Il prezzo pubblicato in Once si riferisce quindi sempre a multipli di queste barre da 400 Once ca., che fanno da unità di conto Al prezzo di borsa vanno poi sommati i costi di tenuta del conto metalli con una controparte accreditata LBMA, e la trasformazione dell Oro dal conto metalli in lingotti fisici La parte accreditata deve poi affrontare i costi di trasporto, assicurazione, deposito, oltre ai successivi costi di trasformazione in lingotti in formato retail, e la raffinazione in titolo 999,5 o superiore, il massimo titolo esistente per l Oro da investimento La provenienza dell Oro accettata dalla borsa è limitata alle fonderie accreditate dalla borsa stessa, la LBMA, che stabilisce i criteri di produzione secondo lo standard londinese, o London Good Delivery (LGD) Attenzione: l Oro domestico non LGD - non ha un canale di mercato efficiente internazionale, in quanto l Oro non prodotto secondo lo standard LGD viene tipicamente saggiato prima di ogni transazione, creando di fatto una barriera al disinvestimento Pag 8

9 Il portafoglio Oro: i razionali Trattandosi di un bene fisico e finanziario allo stesso tempo, alcuni fattori sono molto rilevanti ai fini di coniugare le esigenze di investimento del cliente con l offerta più adeguata, rispondendo alle seguenti domande: Quanto Oro fisico il cliente può e intende avere nella propria asset allocation? Quali sono i tagli dei lingotti che meglio coniugano le esigenze di investimento con i costi e le necessità di realizzo e di liquidità? L acquisto avverrà in un unica soluzione o si prevede un accumulo graduale? Si tratta di un investimento di lungo termine o il cliente pensa di avere necessità di smobilizzo in breve tempo? Il cliente sta pensando di fare regali a figli e nipoti? E chiaro che un cliente investendo in Oro, non acquista un solo lingotto da 1KG! La scelta del mix dei lingotti è apparentemente semplice e intuitiva, ma spesso si è rivelata un momento di grande confusione emotiva nelle determinanti di scelta del cliente, confondendo aspetti emotivi e finanziari. Pag 9

10 Il portafoglio Oro: la composizione Per risolvere questo aspetto e aiutare la vendita, BMPI ha sviluppato dei KIT sulla base dei parametri finanziari tipici dell'asset allocation in Oro e divisi per fasce di investimento. Utilizzo in portafoglio 1KG ca 36K retail Tagli piccoli per realizzo immediato Tagli medi per necessità Pianificabili Tagli grossi per immobilizzo Percentuale 15% - 25% 25%-30% 40% - 50% Numero di Lingotti x GR Controvalore 6x 50gr = 300gr *6 = x 100gr = 200gr 2* = x 250gr 2 * Pag 10

11 10 motivi per comprare Oro 1/2 1. Bene rifugio per eccellenza: l Oro da sempre conserva il suo valore in modo ideale, e protegge il patrimonio in modo semplice, specie in momenti di inflazione bassa in termini nominali ma con forte erosione della capacità di acquisto. 2. Qualità uniche: nella classe di investimento degli hard asset è l unico ad essere anche estremamente liquido, mobile, fungibile, considerato alla stregua di una valuta in tutto il mondo; la concretezza di un immobile e la liquidità del denaro, un connubio ideale. 3. Sicurezza economica e fisica: è l unico asset che NON ha debiti o rischi di controparte associati, e non è manipolabile in modo unilaterale da nessuno. 4. Diversificazione negli investimenti: la quasi totalità degli investimenti finanziari moderni è rappresentata da carta o meglio da scritture contabili elettroniche; la storia ci insegna che la carta può essere cambiata, svalutata, annullata, cancellata, sospesa o modificata, mentre l Oro posseduto fisicamente è una certezza. 5. Sistema di valore costante: la massa dell Oro disponibile aumenta in modo lento e limitato nel tempo, e oltre ad alcuni limitati utilizzi industriali, la sua principale valenza, è proprio quella di essere un sistema di riferimento affidabile per la conservazione di valore. Pag 11

12 10 motivi per comprare Oro 2/2 6. Produzione in deficit: dal 1971, anno di uscita degli USA dal Gold Standard, la domanda di Oro è stata sempre superiore all offerta. Dal 2000 ad oggi il divario è aumentato, attestandosi su un deficit attuale di 1.650T a.a., pari alla differenza tra le 2.600T annue estratte e la domanda, attualmente di ca T annue. 7. Domanda istituzionale e privata in aumento: la domanda mondiale di Oro fisico da investimento è in continuo aumento, complici la moltiplicazione di strumenti rappresentativi di Oro (ETF), gli acquisti delle Banche Centrali, che hanno nuovamente iniziato ad accumulare Oro dopo trent anni, e l ingresso sui mercati dei risparmiatori asiatici. 8. Debito sovrano e deficit degli Stati: i debiti già in essere e la necessità di continuare a farne di nuovi a causa di un oggettiva difficoltà a ridurre il deficit corrente affliggono la maggior parte degli stati occidentali. Storicamente, e in tutte le epoche e latitudini, questo scenario è stato invariabilmente affrontato dagli Stati debitori con la svalutazione progressiva della valuta. 9. Aumento della massa monetaria e pressioni inflazionistiche: mentre la cartamoneta ha sempre dimostrato la tendenza ad essere inflazionata e a perdere valore, l Oro ha conservato il proprio valore in ogni epoca e in ogni cultura, fin dagli albori della civiltà. 10. Perdita di status del Dollaro US: l Occidente è sempre meno in grado di guidare la politica valutaria mondiale; i paesi emergenti sono ormai i maggiori detentori del debito degli Stati occidentali, sono anche gli unici a crescere economicamente, ed avranno un ruolo predominante nei decenni a venire: gli assetti valutari del mondo e il ruolo del Dollaro US sono destinati a cambiare di conseguenza. Pag 12

13 Perché il mondo intero accumula Oro fisico In tutti i paesi del mondo, banche centrali, fondi sovrani, investitori istituzionali, famiglie e risparmiatori di ogni livello acquistano Oro fisico per proteggere i propri capitali con il più antico bene rifugio al mondo I razionali di queste scelte sono tante, e tra essi citiamo: Aumento esponenziale della massa monetaria mondiale con conseguente perdita del potere d acquisto Svalutazione competitiva tra le valute e conseguente aumento dei prezzi Imbalance commerciali tra i paesi emergenti e l Occidente Diversificazione degli attivi finanziari Crisi sistemiche e valutarie Rischi controparte e rischi di credito in generale Indebitamento dei paesi occidentali sopra ai livelli di guardia Aumento dei rischi e dei premi sui debiti sovrani Difficoltà sempre maggiori nel finanziare i salvataggi Ritorno alla ricerca di beni tangibili a valle di anni di smaterializzazione L Oro, l unica valuta fisica riconosciuta a livello mondiale, il cui valore non è manipolabile in modo artificioso: a distanza di anni le banche centrali e grandi operatori hanno ricominciato ad acquistare Oro! Pag 13

14 Trend dell Oro: il passato L Oro ha un trend di lungo periodo e normalmente aumenta il suo valore in momenti di tensione sociale e finanziaria, svolgendo la sua funzione di equilibratore patrimoniale. Il presente grafico illustra chiaramente come l andamento dell Oro abbia solamente replicato l aumento della massa monetaria. Il valore dell Oro non è dato dal suo prezzo, ma dal suo potere di acquisto, che da sempre, in ogni epoca, esprime egregiamente: con un Oncia d Oro a 20$ nel 1929 si acquistava un abito sartoriale, e con la stessa Oncia a 1.530$ ad oltre 80 anni di distanza si acquista il medesimo abito sartoriale, mentre il potere di acquisto in Dollari equivalente è di soli 266$, una differenza del 575% Tra 20 anni avremo verosimilmente lo stesso equilibrio, ma il prezzo di un abito sarà salito di svariate volte rispetto a quello attuale, in qualsiasi altra valuta. Pag 14

15 Prezzo e valore Per avere una dimostrazione basti pensare all ottica inversa, ovvero alla svalutazione delle valute in termini di potere d acquisto assoluto, o meglio alla tendenza intrinseca della cartamoneta a perdere valore nel tempo Un auto compatta nel 1971 aveva un prezzo di ca.2.500$, ovvero ca $ alla data: servono sei volte quella quantità di denaro per acquistare la stessa classe di auto oggi, così come servono meno di sei volte in Once d Oro Il punto essenziale è quindi la indiscussa capacità di protezione del potere d acquisto dell Oro, che è il suovalore,enon il prezzo E' tuttavia da notare che il prezzo dell Oro non è quasi mai sceso nella storia moderna, se non per brevi periodi, o a causa di prezzi imposti politicamente, così come nessuna delle moderne FIAT Currencies si è mai apprezzata in termini di potere di acquisto reale Pag 15

16 Trend dell Oro: il futuro Per quanto attiene l andamento futuro dell Oro la risposta è semplice: se cesserà l espansione della massa monetaria a sostegno delle economie e dei salvataggi di banche e Stati, se gli imbalance commerciali tra Occidente e BRIC + Next11 si riequilibreranno, e se l indebitamento degli stati ritornerà a livelli sostenibili, allora l Oro probabilmente rallenterà la sua corsa, vista la sua naturale funzione di barometro neutro ed oggettivo della finanza internazionale. Valore 1 Oncia Troy Oro al picco storico del 1980 adeguato all inflazione nominale: 2320$ In una politica di asset allocation adeguata per un risparmiatore che investe in Oro un massimo del 20% sulla totalità degli attivi finanziari, qualora l Oro dovesse scendere di prezzo, gli altri asset finanziari avranno invece conversamente guadagnato potere d acquisto, mantenendo quindi inalterato negli anni il valore complessivo del portafoglio. Pag 16

17 Quadro normativo e fiscale dell Oro da investimento Quadro normativo dell Oro da investimento Direttiva 1998/80/CE: l Oro da investimento è liberalizzato ed esente da IVA nella CEE Legge 7/2000: l Italia recepisce la norma europea (trasferimenti soggetti ad obbligo di comunicazioni, esenzione IVA per l Oro da investimento) Dal 1 gennaio 2008 la Banca d'italia, a seguito della confluenza dell'uic, ha assunto la gestione e le connesse verifiche degli Albi ed Elenchi relativi agli Intermediari Finanziari ex art.106 TUB e relative sezioni, agli Agenti in attività finanziaria, ai Mediatori Creditizi e agli Operatori Professionali in Oro OPERATORI PROFESSIONALI IN ORO: soggetti che esercitano in via professionale, per conto proprio o di terzi, il commercio dell Oro come definito dall articolo 1, comma 1, della Legge 17 gennaio 2000, n. 7 Caratteristiche obbligatorie dell Oro da investimento, esente da IVA: requisiti di purezza, foggia, dimensioni/misure e peso, (vedi Legge 7/2000) Segnalazioni antiriciclaggio e dichiarazioni delle operazioni in Oro a Banca d Italia Ufficio Informazione Finanziaria (UIF) a carico di BMPI S.p.A. Sussiste l obbligo di dichiarazione per le sole operazioni al di sopra dei Sussiste l obbligo di segnalazione di operazioni sospette così come disciplinato dalla vigente normativa in materia di antiriciclaggio Tassazione La tassazione è del 20% sul capital gain calcolato sulla differenza tra il prezzo di vendita e il prezzo di carico, se documentabile Qualora il prezzo di carico non sia invece definito, il fisco considera imponibile a tassazione il 25% del prezzo realizzato (metodo presuntivo) Dichiarazione dell importo del capital gain nel modello Unico a carico del cliente BMPI non opera con una logica del sostituto d imposta Pag 17

18 Conclusioni: la nostra view sullo scenario attuale Condividiamo di seguito la nostra sintesi delle criticità del presente quadro economico e sociopolitico Rischio Euro: debasement della valuta, fuoriuscite di stati membri dall Euro Rischio Dollaro US: perdita dello status di valuta di riserva mondiale Rischio paese US: indebitamento e deficit insostenibili, unfunded liabilities oltre i 100T$ Rischio credito: i derivati sono oltre 30 volte il GDP mondiale tutti gli stati in deficit Rischio politico: Libia, Siria, Yemen, Afghanistan, Iraq, e le guerre locali o dimenticate nel mondo Rischio sociale: l aumento della disoccupazione porta a due soluzioni 1) sostegno con ammortizzatori sociali e aumento della massa monetaria e del deficit 2) mantenimento di una economia di mercato con tensioni sociali dovute alla nuova povertà Rischio sistemico: un improvviso default di una banca o assicurazione impatta tutto il mondo Circolo vizioso tra aumento del GDP e aumento della prosperità reale: i paesi west hanno deficit in crescita, e finché gli stati consumeranno più di quello che producono questa spirale sarà senza fine Svalutazione competitiva tra le monete: gli stati svalutano come leva nella competizione commerciale e per il pagamento del debito con soldi svalutati Default strisciante in atto attraverso la svalutazione della moneta: tassi reali negativi da anni, prezzi dei beni primari in costante aumento, panieri statistici non rappresentativi del costo della vita, potere di acquisto consumato dal sistema, deflazione e restringimento del credito per beni strumentali inclusi gli immobili, tutte cause di perdita di potere di acquisto della famiglia media I prossimi 10 anni perdita del valore reale del denaro di oltre il 100%, un default mascherato attraverso una rapida svalutazione innalzamento di barriere protezionistiche, cambio degli equilibri geopolitici, default di stati e crisi finanziarie o iperinflazione: questi sono storicamente gli unici metodi utilizzati per pagare un debito insostenibile Pag 18

19 Conclusioni: la storia si ripete ( ) The principle of spending money to be paid by posterity under the name of funding, is but swindling futurity on a large scale. Thomas Jefferson ( ) Questi fenomeni esistono da sempre nella storia, ma come tutti gli sviluppi di lungo periodo una sola generazione non ha la memoria storica di eventi simili: l analisi storica sociale e finanziaria non lascia però spazio a dubbi, i fenomeni attuali non sono altro che puntuali ripetizioni di accadimenti ciclici. Le riflessioni che ora si impongono: la domanda non è più se acquistare Oro o perché dovremmo farlo, ma unicamente quanto averne e come detenerlo l Oro non è mai caro se non si possiede perché in caso di bisogno non ha prezzo, l essenziale è quindi il suo possesso e non certo il prezzo che lo si è pagato Ed infine, quale eredità lasciare ai nostri figli e alle future generazioni: pezzi di carta o la sola valuta che tutti hanno utilizzato dagli albori della storia economica e sociale in tutte le culture del mondo. Nei prossimi anni vedremo cambiamenti epocali: mai nella storia il sistema finanziario è stato cosi integrato, così globalizzato e così vicino al collasso, e mai come oggi il mondo degli investitori attenti cerca rifugio nell Oro, la valuta più forte e indipendente nello scenario mondiale attuale. Pag 19

20 Indice Il principe degli hard assets - l Oro fisico: caratteristiche e forme di investimento Glossario e web link Appendice «La cartamoneta finisce col ritornare al suo valore intrinseco: zero» «Le papier-monnaie retourne éventuellement à sa valeur intrinsèque: zéro» Voltaire ( ) Pag 20

21 Glossario BLS - U.S. Bureau of Labor Statistics LBMA London Bullion Market Association LGD London Good Delivery standard lingotti per consegna Londinese GATA Gold Anti-trust Action Committee attivisti libero mercato Oro UIC Ufficio Italiano Cambi UIF Ufficio Informazione Finanziaria TUB Testo Unico Bancario TULPS - testo unico delle leggi di pubblica sicurezza Oncia Troy Troy Ounce OZ = 31, gr OZ in Kg = 32, fattore di conversione Essayeur Fondeur - Assayer melter Fonderia e Saggio - raffineria BRIC acronimo di Brasile, Russia, India e Cina NEXT 11 o N-11 termine coniato da Goldman Sachs per Bangladesh, Egitto, Indonesia, Iran, Korea, Messico, Nigeria, Pakistan, Filippine, Turchia e Vietnam Pag 21

22 Web Link The World Gold Council - KITCO - LBMA - London Gold Fixing - Quotazioni ORO UBS bid/ask https://quotes-public1.ubs.com/ GATA Gold - U.S. Bureau of Labor Statistics Shadow Government Statistics MeasuringWorth US Debt Clock BMPI Eurobullions Pag 22

23 Indice Il principe degli hard assets - l Oro fisico: caratteristiche e forme di investimento Glossario e web link Appendice «This is gold, Mr. Bond. All my life I've admired its color, its brilliance, its divine heaviness. I welcome any enterprise that will increase my stock... which is considerable» Auric Goldfinger Pag 23

24 Storia dell Oro: la monetazione L Oro è fondamento e parte integrante dell economia mondiale da sempre, fin da quando consentì il superamento dell economia basata sul baratto con le prime forme di monetazione, permettendo così lo sviluppo della società mercantile e del risparmio La prima moneta d Oro risale al 600 a.c. circa, e fu coniata in Lidia, l attuale Anatolia, e dopo oltre 2000 anni di storia si coniano ancora monete d Oro e lingotti in tutto il mondo L Oro detenuto in forma fisica è alla base delle riserve strategiche di tutte le Banche Centrali mondiali: in occasione della creazione di nuovi sistemi valutari, quali l ECU e l Euro, le garanzie per l emissione sono ancora oggi basate sul deposito in percentuale di Oro fisico Non è un caso che l Oro si è rivalutato contro tutte le principali valute negli ultimi dieci anni di circa il 300%: USD 359%, GBP 318%, Euro 206%, SFR 162% L Oro segue infatti da sempre una evoluzione legata ai cicli storici ed economici della società, ed è sempre stato un barometro dell equilibrio tra la necessità finanziaria degli Stati e il grado di fiducia della popolazione nell economia, nella finanza e in alcuni casi nella politica: più alta è l incertezza nell economia più alto è il valore dell Oro, come dimostrano i recenti record Ogni tentativo di disancoraggio delle monete dall Oro o dall Argento per pagare il debito di stato storicamente, accumulato quasi sempre per pagare il costo di guerre, ha portato invariabilmente a fenomeni di inflazione e iperinflazione fin dai tempi Atene e Sparta di Bisanzio Trenta anni o quaranta di cambiamento tecnologico sono pochi nei trend di una civiltà: il sistema monetario basato sulle FIAT currencies attuale è giovane a confronto dell Oro, che ha passato millenni di storia mantenendo immutata nel tempo la sua valenza di valuta Pag 24

25 Storia dell Oro: dagli Egizi ai nostri giorni L Oro ha sempre mantenuto il suo valore, sin dai tempi della caduta dell impero romano, passando poi attraverso guerre, rivoluzioni, crisi finanziarie ed economiche, resistendo a mode ed ere tecnologiche: in ogni momento ha sempre adempiuto egregiamente il suo ruolo di assicurazione della ricchezza, del patrimonio, e del potere di acquisto reale L uso dell Oro come gioiello e valuta di scambio è documentato sin dai tempi degli Egizi, che lo estraevano delle miniere in Nubia, l attuale Sudan, mentre la prima forma di monetazione è documentata da Erodoto e risale al regno Lidico di Aliatte, padre del mitico Creso Sin da allora si afferma il ruolo dell Oro come garanzia valutaria: a Bisanzio, dopo svariati episodi di forte inflazione dell Impero Romano, nell anno 1000 d.c. furono coniate monete d Oro con carature progressivamente inferiori; si ebbe in pochi anni una iperinflazione con rapida lievitazione dei prezzi, che si risolse poi solo con la riforma monetaria del 1092 a cura di Alessio I, che introdusse l Hyperpyron, ritirando i Nomisma di carature inferiori Sempre in tema di inflazione causata dall aumento di massa monetaria, nella Repubblica di Weimar nel Gennaio del 1929 un chilogrammo di pane costava 250 marchi: a dicembre dello stesso anno servivano circa 399 miliardi di marchi di cartamoneta Nel 1933 il presidente Americano Franklin Delano Roosevelt nell interesse nazionale ordinò la confisca di tutto l Oro detenuto dai cittadini americani al prezzo di 20 dollari l oncia, e dopo due anni svalutò il dollaro contro l Oro di circa il 75 % portando il prezzo dell oro a 35 dollari l oncia con il conseguente aumento della massa monetaria Nel 1961 l India, a seguito della guerra con la Cina, vietò la libera circolazione di Oro da investimento per sostenere la Rupia in forte calo, ma lasciò inalterata la possibilità di detenere gioielli; da allora l India è il più grosso consumatore al mondo di gioielli in Oro come mezzo per la difesa e la trasferibilità del patrimonio familiare: la dote ancora oggi viene pagata in Oro in un paese che ha il rapporto più alto al mondo di Oro per abitante Pag 25

26 Storia dell Oro: le FIAT currencies Nel 1971 il presidente USA Nixon sospese unilateralmente la convertibilità del dollaro in Oro per finanziare la guerra in Vietnam, creando così notevoli tensioni internazionali, in particolare con la Francia, il cui presidente Charles de Gaulle inviò una corazzata militare per farsi consegnare il proprio Oro; pochi mesi più tardi anche la Germania e la Svizzera seguirono le orme della Francia uscendo dall accordo di Bretton Woods che aveva segnato la storia valutaria mondiale moderna a partire dal 1944 Nell ultimo decennio dopo quasi trenta anni di assenza le Banche Centrali dei paesi emergenti per la prima volta hanno ripreso ad acquistare Oro fisico in ingenti quantità (India, Russia, Cina, Sri Lanka, fondi sovrani Arabi), mentre le banche occidentali sospendevano il programma concertato di vendite Lo scenario monetario attuale è ben peggiore e più complesso delle precedenti crisi, e saranno quasi certamente poste in atto nuove logiche di scambio, di commercio ed economiche per modificare gli assunti che dal dopoguerra a oggi hanno sin qui sostenuto lo sviluppo mondiale All alba del terzo millennio si vedono chiaramente tutti i sintomi di un forte cambio di scenario per la messa in discussione del ruolo dell IMF, della World Bank, per il controllo del WTO, la possibile creazione di un agenzia di rating europeo, e per la possibile istituzione di una nuova valuta di riserva mondiale con un nuovo ruolo per le economie emergenti Anche se verranno scritte nuove regole del gioco, che potranno incidere notevolmente nella vita e nello sviluppo delle società occidentali, l Oro continuerà a essere uno degli unici punti di riferimento del valore e della protezione del potere di acquisto, in tutto il mondo L Oro rimane l unico bene accettato in modo indiscusso da Stati e Banche Centrali, dal sistema finanziario e dal semplice risparmiatore: è una delle poche certezze per le prossime generazioni, che la cultura asiatica sempre attenta e lungimirante persegue da secoli Pag 26

27 Storia dell Oro: Trend macroeconomici e valutari I paesi occidentali sono oggi nella scomoda posizione di avere bilanci con passivi senza precedenti e una crescita con cui sarà estremamente improbabile potere pagare il debito nel breve periodo, dovendo trovare e gestire difficili equilibri per raggiungere obiettivi tra loro contrastanti quali: austerity e la necessità di fermare la crescente disoccupazione e la manifesta incapacità di ridurre il proprio deficit necessità impellente di ridurre il debito accumulato e necessità di rilanciare l economia reale tramite spesa pubblica necessità di de-leveraging degli asset tossici da parte dell intero sintema finanziario, e bisogno dell economia reale di ricevere nuovo credito La creazione di nuovo debito per coprire debito storicamente ha portato sempre e solo ad iperinflazione, ma visti i vincoli questa si manifesterà come svalutazione competitiva tra le principali valute al fine di riattivare il proprio export e di controllare la bilancia commerciale Il quadro si completa con una percentuale senza precedenti di strumenti cartacei circolanti (1600T$) vs. il GDP mondiale (55T$), con un rapporto di oltre 30 a 1, mentre la quota di risparmio disponibile è sempre più bassa nei paesi West Il governo US ha pianificato un incremento del 60% del proprio debito di 21$T, raggiungendo i 30$T nel 2020, mentre la masse dell Oro incrementerà del 10% ca. Le implicazioni per i possessori di debito US, quali la Cina, sono più che ovvie: tutti ridurranno la loro esposizione Pag 27

28 Storia dell Oro: l Oro come unica valuta da sempre L Oro ha ripreso il suo ruolo millenario: una valuta di portata universale Il valore dell oro applicando il coefficiente di rivalutazione dell inflazione storico è pari a 2200 USD per oncia, mentre altri studi parlano di livelli più alti Paesi quali India e Cina hanno ancora valori di Oro bassissimi, meno del 2% rispetto alle proprie riserve strategiche, ma sono in rapido aumento per avvicinarsi alle ratio dei paesi occidentali, che sono dieci volte più alte: l India ha acquistato 200T nel 2009 dall IMF Solo gli acquisti Indiani e Cinesi in caso di leggero aumento della domanda potrebbero più che assorbire la produzione mondiale di Oro per molti anni a venire Il sistema produttivo dell Oro è infatti anelastico: per una nuova miniera ci vogliono dai sette ai dieci anni dalla licenza mineraria alla produzione, e la produzione a livello mondiale è in diminuzione progressiva da anni e costantemente L Oro, a differenza della cartamoneta, non si può semplicemente stampare, ma come la moneta è divisibile, fungibile, contabile in modo certo e verificabile, scambiabile ovunque nel mondo, come e più del denaro Pag 28

29 Cosa da sapere 1/3 Al mondo esistono alla data ca T di Oro fisico in varie forme above ground, ovvero in gioielli, monete, lingotti, e manufatti industriali, per un valore di 5,5T cca (55.000MLD ) Se fondessimo queste 166KT in un unico cubo avrebbe la ragguardevole misura di ca. 20mt di lato, come un palazzo di sei piani Negli ultimi anni la produzione di nuovo Oro derivata da estrazione è calata costantemente: si estraggono in media T anno, ovvero l 1,6% del totale estratto, mentre è in costante aumento il riciclo e la fusione di rottami di Oro vecchio Simbolo dell Oro: AU; codice ISO e codice valuta XAU, peso atomico 79, il titolo è in carati (24) L Oncia Troy (OZ) pesa 31, grammi, in un KG sono contenute 32, OZ L Oro è quotato in via continuativa nelle principali borse valori mondiali in particolare Londra, Zurigo, New York, con taglio minimo di scambio in borsa in barre da 350/400 Once Troy circa 12,4 KG L Oro fisico è il bene rifugio per eccellenza, e il suo valore di mercato può variare per vari fattori, tra cui: domanda e offerta sul mercato, andamento della produzione mondiale, politica sui tassi di interesse, livello di fiducia nel mercato finanziario ecc. L Oro fisico è parte delle riserve strategiche delle Banche Centrali di tutto il mondo: le banche West hanno tipicamente dal 40% all 80% delle proprie riserve in Oro, l Italia ne ha ca T (4 riserva mondiale dopo US, Germania e l IMF Non è il prezzo dell Oro che aumenta, ma le valute basate su cartamoneta che si svalutano; in dieci anni l oro è cresciuto del 252% in euro del 428% in dollari e del 196% in franchi svizzeri, anche se in maniera diversa tutte le valute hanno perso potere di acquisto contro l Oro La quota di liquidità consigliata da destinare a investimento in Oro fisico può oscillare tra il 10% e il 20%; sopra al 20% è consigliabile una gestione attiva Pag 29

Guida base all investimento in Oro

Guida base all investimento in Oro Guida base all investimento in Oro Iscrizione elenco operatori professionali in Oro Banca D Italia n. 5003371 Cap.soc. 1.000.000 interamente versato Pag 1 Indice Il principe degli hard assets - l Oro fisico:

Dettagli

Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50.

Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50. Analisi andamento del mercato dell'oro Oro da un minimo di 1620 a 2200 dollari oncia nei prossimi 24 mesi, argento da 36 dollari oncia a 50. Non e un caso che l oro si sia rivalutato del 408% in $ del

Dettagli

Conviene ancora investire in Oro?

Conviene ancora investire in Oro? Conviene ancora investire in Oro? Il rallentamento cinese, la crisi in Europa, la forza del dollaro e, da ultimo, le recenti affermazioni del Governatore americano hanno contribuito alla progressiva diminuzione

Dettagli

Ufficio Studi BMPI S.p.A. BMPI - Market flash report 25 Ottobre 2011. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro

Ufficio Studi BMPI S.p.A. BMPI - Market flash report 25 Ottobre 2011. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro Ufficio Studi BMPI S.p.A. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro E opinione diffusa tra gli specialisti del mercato che il recente e brusco calo nei corsi dell Oro, e di tutto il comparto

Dettagli

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale

L'oro è l elemento più importante del sistema finanziario mondiale Cos è l Oro? 1. L oro è il metallo più prezioso, è sinonimo di ricchezza ed eccellenza. 2. L oro non dipende dai governi. 3. L oro non è tassato. 4. L oro non ha scadenza e non si deteriora. 5. L oro non

Dettagli

Ufficio Studi BMPI S.p.A. BMPI - Market flash report 27 Settembre 2011. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro

Ufficio Studi BMPI S.p.A. BMPI - Market flash report 27 Settembre 2011. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro Ufficio Studi BMPI S.p.A. Sintesi sul recente storno della quotazione dell Oro E opinione diffusa tra gli specialisti del mercato che il recente e brusco calo nei corsi dell Oro, e di tutto il comparto

Dettagli

Il sistema monetario internazionale, 1870 1973

Il sistema monetario internazionale, 1870 1973 Il sistema monetario internazionale, 1870 1973 Obiettivi delle politiche macroeconomiche Gold standard Gli anni tra le due guerre Il sistema di Bretton Woods Il crollo del sistema di Bretton Woods Effetti

Dettagli

BMPI S.p.A. Maggio 2013. Besana Brianza

BMPI S.p.A. Maggio 2013. Besana Brianza BMPI S.p.A. Maggio 2013 Besana Brianza Iscrizione elenco operatori professionali in Oro Banca D Italia n. 5003371 Cap.soc. 1.000.000 Indice Obbligo di riservatezza e nota sull utilizzo Ambito e premessa

Dettagli

Il sistema monetario internazionale pre 1973

Il sistema monetario internazionale pre 1973 Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali Il sistema monetario internazionale pre 1973 Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Il capitale sociale ammonta a 1.000.000 (un milione di EURO) interamente versato.

Il capitale sociale ammonta a 1.000.000 (un milione di EURO) interamente versato. Milano, 05/02/2014 Oggetto: Scheda prodotto Oro fisico da investimento BMPI S.p.A. INFORMAZIONI GENERALI 1. SOCIETA VENDITRICE Denominazione sociale: Banco Metalli Preziosi da Investimento S.p.A (BMPI

Dettagli

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione

Capitolo undici. Il sistema monetario internazionale. Introduzione EDITORE ULRICO HOEPLI MILANO Capitolo undici Il sistema monetario internazionale Introduzione 11-3 Col termine sistema monetario internazionale ci si riferisce agli accordi istituzionali che governano

Dettagli

L evoluzione del sistema monetario internazionale

L evoluzione del sistema monetario internazionale Corso idi Laurea Magistrale in Management e comunicazione di impresa Economia e politica economica nei mercati globali L evoluzione del sistema monetario internazionale Giovanni Di Bartolomeo gdibartolomeo@unite.it

Dettagli

Lezione 13. Moneta e inflazione. Leonardo Bargigli

Lezione 13. Moneta e inflazione. Leonardo Bargigli Lezione 13. Moneta e inflazione Leonardo Bargigli La Moneta La moneta è tutto ciò che viene accettato come mezzo di acquisto di beni e servizi. E il medium dello scambio che consente di superare il baratto

Dettagli

ORO LA SOLUZIONE PER IL TUO FUTURO

ORO LA SOLUZIONE PER IL TUO FUTURO ORO LA SOLUZIONE PER IL TUO FUTURO PERCHÉ INVESTIRE IN ORO La parola oro deriva dal latino Aurum, che indica ciò che brilla; l oro è prima di tutto luce; non è solo un metallo, è anche una passione. Il

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Capitolo 7 Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi adattamento italiano di Novella Bottini 1 (c) Pearson Italia S.p.A. - Krurman, Obstfeld, Melitz - Economia internazionale 2 Anteprima

Dettagli

Conto Oro. Quale la modalità migliore di investire in oro?

Conto Oro. Quale la modalità migliore di investire in oro? Quale la modalità migliore di investire in oro? Conto Oro Il conto in oro finanziario (anche Conto Oro) è un particolare conto corrente la cui unità di misura è espressa in once di oro finanziario 1 o

Dettagli

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici:

Random Note 1/2015. Qui di seguito le nostre principali assunzioni relativamente agli scenari macroeconomici: Random Note 1/2015 OUTLOOK 2015 : VERSO LA NORMALIZZAZIONE? La domanda a cui, con la nostra analisi di inizio anno, cerchiamo di dare una risposta è se nel 2015 assisteremo ad un ritorno alla normalizzazione

Dettagli

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014

Mathema Advisors: Market Report. Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 Mathema Advisors: Market Report Quadro Macro e Valutazione dei Rischi - Maggio 2014 CONTENUTI Pag.3 - Analisi Macro: Quadro Globale Pag.6 - Analisi del Rischio Pag.9 - Disclaimer 2 Analisi Macro Quadro

Dettagli

Politica economica (A-D) Sapienza Università di Rome. Sistemi monetari. Giovanni Di Bartolomeo Sapienza Università di Roma

Politica economica (A-D) Sapienza Università di Rome. Sistemi monetari. Giovanni Di Bartolomeo Sapienza Università di Roma Politica economica (A-D) Sapienza Università di Rome Sistemi monetari Giovanni Di Bartolomeo Sapienza Università di Roma Sistema monetario Insieme di regole relative agli aspetti monetari di un sistema

Dettagli

OroVero Servizio di Deposito Oro

OroVero Servizio di Deposito Oro OroVero Servizio di Deposito Oro INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare Lecchese s.p.a Piazza Manzoni angolo Via Azzone Visconti - 23900 Lecco Tel.: 0341.357511 Fax: 0341/282478 Indirizzo telematico:

Dettagli

Come cambiano i mercati tiin economia aperta? Va inoltre considerato il mercato dei cambi

Come cambiano i mercati tiin economia aperta? Va inoltre considerato il mercato dei cambi LE ECONOMIE APERTE Come cambiano i mercati tiin economia aperta? Quando l economia è aperta si hanno effetti sul: -mercato dei beni e dei fattori produttivi -mercato delle attività finanziarie. Va inoltre

Dettagli

di prossima pubblicazione:

di prossima pubblicazione: di prossima pubblicazione: 1 (la sintesi) Fare cessare l artificiale scarsità di moneta in Italia L economia italiana sta asfissiando a causa della scarsità di moneta. Gli altri problemi di sprechi e inefficienze

Dettagli

Globalizzazione economica

Globalizzazione economica Globalizzazione economica Docente: Antonio Forte Lezione 06 La crisi dello SME-Sistema Monetario Europeo (capitolo 2) La crisi messicana (capitolo 2) La crisi dello SME - 1 La caduta degli accordi di Bretton

Dettagli

Alla ricerca del rendimento perduto

Alla ricerca del rendimento perduto Milano, 10 aprile 2012 Alla ricerca del rendimento perduto Dalle obbligazioni alle azioni. La ricerca del rendimento perduto passa attraverso un deciso cambio di passo nella composizione dei portafogli

Dettagli

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)»

Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato d iniziativa «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Dipartimento federale delle finanze DFF Considerazioni a confutazione degli argomenti del Comitato «Salvate l oro della Svizzera (Iniziativa sull oro)» Stato: settembre 2014 L oro è stato venduto a seguito

Dettagli

L asset di fine decennio

L asset di fine decennio L asset di fine decennio Perché un asset sostanzialmente ignorato dagli investitori negli ultimi 20 anni può apprezzarsi fortemente entro la fine del decennio - a cura di www.educazionefinanziaria.com

Dettagli

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog

Asset allocation: settembre 2015. www.adviseonly.com www.adviseonly.com/blog Asset allocation: settembre 2015 /blog Come sono andati i mercati? Il rallentamento della Cina, la crisi in Grecia, il crollo delle materie prime e la moderata crescita dell economia americana hanno sollevato

Dettagli

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore

Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012. Introduzione del redattore 1 Desenzano del Garda, 10 dicembre 2012 Introduzione del redattore Borsaritrade non vuole proporsi come un servizio di analisi finanziaria e di segnali operativi (chi cerca questo dovrebbe rivolgersi alle

Dettagli

Foglio Informativo n AF24 aggiornamento n 016 data ultimo aggiornamento 22.07.2015

Foglio Informativo n AF24 aggiornamento n 016 data ultimo aggiornamento 22.07.2015 Foglio Informativo n AF24 aggiornamento n 016 data ultimo aggiornamento 22.07.2015 Norme per la trasparenza delle operazioni e dei servizi bancari e finanziari ai sensi degli artt. 115 e segg. T.U.B. INFORMAZIONI

Dettagli

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità

Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Logo azienda Possibili modelli di asset allocation e controllo dei rischi in una fase di grande incertezza e volatilità Nicola Carcano, Chief Investment Officer, MVC & Partners e Docente presso l Università

Dettagli

Gold Bullion Securities Limited Programma per l Emissione di Gold Bullion Securities Nota Sintetica del Prospetto NOTA SINTETICA

Gold Bullion Securities Limited Programma per l Emissione di Gold Bullion Securities Nota Sintetica del Prospetto NOTA SINTETICA Gold Bullion Securities Limited Programma per l Emissione di Gold Bullion Securities Nota Sintetica del Prospetto NOTA SINTETICA La presente Nota Sintetica, che si riferisce al prospetto di base (il Prospetto

Dettagli

L impatto della crisi finanziaria sull uso dell oro come bene rifugio e come garanzia per i prestiti personali

L impatto della crisi finanziaria sull uso dell oro come bene rifugio e come garanzia per i prestiti personali Dipartimento di Economia e Finanza Cattedra: Fixed Income, Credit and Commodities Markets L impatto della crisi finanziaria sull uso dell oro come bene rifugio e come garanzia per i prestiti personali

Dettagli

Aggiornamento sui mercati obbligazionari

Aggiornamento sui mercati obbligazionari Aggiornamento sui mercati obbligazionari A cura di: Pietro Calati 20 Marzo 2015 Il quadro d insieme rimane ancora costruttivo Nello scorso aggiornamento di metà novembre dell anno passato i segnali per

Dettagli

BENVENUTI IN GOLDBEX LEGGI BENE LE INFORMAZIONI SEGUENTI

BENVENUTI IN GOLDBEX LEGGI BENE LE INFORMAZIONI SEGUENTI BENVENUTI IN GOLDBEX GOLDBEX offre una magnifica OPPORTUNITA DI BUSINESS NEL SETTORE DELL ORO DA INVESTIMENTO a qualsiasi persona che voglia ottenere grosse somme di denaro sviluppando un attività internazionale

Dettagli

SmartHedge Report: Q3 2014

SmartHedge Report: Q3 2014 SmartHedge Report: Q3 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: fine del QE e rafforzamento del dollaro? Entro fine settembre la Federal

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato delle valute

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato delle valute Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato delle valute Interventi della banca centrale e offerta di moneta Come la banca centrale tiene fisso il tasso di cambio Politiche di stabilizzazione con tassi

Dettagli

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti

Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Facoltà di Scienze Politiche - Università di Bari Corso di Politiche Economiche Europee Prof. Gianfranco Viesti Modulo 10 L Integrazione Monetaria: lo SME Lo SME Rapporto Werner (1970): successo del mercato

Dettagli

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute

Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute Mercati e Valute, 25 settembre 2014 Un feudalesimo dei rendimenti Outlook Bond e Valute L investitore privato italiano che, deluso dalla politica e in cerca di sicurezza, decidesse in un impeto rivoluzionario

Dettagli

Quaderno di Ricerca. L oro e gli strumenti di investimento Studio a supporto delle scelte di investimento

Quaderno di Ricerca. L oro e gli strumenti di investimento Studio a supporto delle scelte di investimento Quaderno di Ricerca L oro e gli strumenti di investimento Studio a supporto delle scelte di investimento MAZZIERO RESEARCH Copyright 2012 Tutti i diritti riservati Vietata la diffusione e la riproduzione

Dettagli

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario

Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Lezione 12. L equilibrio del mercato valutario Relazioni monetarie e finanziarie si stabiliscono anche tra i residenti di un paese e i non-residenti. Le transazioni internazionali necessitano di istituzioni

Dettagli

ANIMA Sgr per. EFPA Italia Meeting 2013, 6/7 Giugno Riva del Garda (TN)

ANIMA Sgr per. EFPA Italia Meeting 2013, 6/7 Giugno Riva del Garda (TN) I Professionisti Certificati EFPA per una ducazione finanziaria corretta e consapevole del risparmiatore ANIMA Sgr per Bassi rendimenti, alte aspettative: e i rischi? Miriam Berizzi Responsabile Sevizio

Dettagli

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014).

Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). Le 7 Frodi Capitali dell Economia Neoliberista (parte 4 di 7) La svalutazione. (di Marco Cavedon, postato il 17-02-2014). L ultima volta abbiamo visto insieme come l inflazione non rappresenti affatto

Dettagli

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro)

La ricchezza delle famiglie italiane (miliardi di euro) Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

COMPANY MISSION L ORO IN TEMPO DI CRISI PRODOTTI E SERVIZI CLIENTI INVESTIRE IN ORO IL MONDO COMPRA ORO

COMPANY MISSION L ORO IN TEMPO DI CRISI PRODOTTI E SERVIZI CLIENTI INVESTIRE IN ORO IL MONDO COMPRA ORO COMPANY MISSION L ORO IN TEMPO DI CRISI PRODOTTI E SERVIZI CLIENTI INVESTIRE IN ORO IL MONDO COMPRA ORO COMPANY MISSION L ORO IN TEMPO DI CRISI L Oro è uno dei beni più complessi e più versatili, e vanta

Dettagli

Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90

Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90 22 maggio 2014 Mercati emergenti: molto più solidi rispetto agli anni 90 Un modello economico basato su bassi costi, massicci afflussi di capitali ma anche politiche monetarie molto espansive messe in

Dettagli

L ECONOMIA APERTA CHAPTER 5. The Open Economy

L ECONOMIA APERTA CHAPTER 5. The Open Economy L ECONOMIA APERTA 0 COSA IMPAREREMO: La contabilità nazionale in economia aperta Il saldo commerciale e i flussi internazionali di capitale Il tasso di cambio nominale e reale. Importazioniedesportazioni

Dettagli

LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI

LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI Corso di Economia finanziaria LE STRUTTURE FINANZIARIE DEI PRINCIPALI PAESI INDUSTRIALIZZATI Dott.ssa Arianna Moschetti Sommario Cosa si intende per sistema finanziario Sistemi Bank o Market oriented Sistema

Dettagli

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO

DICEMBRE 2009. Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO DICEMBRE 2009 Ufficio Studi PROSPETTIVE E DETERMINANTI DEL PREZZO DEL PETROLIO Prospettive e Determinanti del Prezzo del Petrolio Bruno Chiarini Recessione e petrolio Occorre ricordare che l economia italiana

Dettagli

è lieta di presentare Il primo piano di accumulo in Oro fisico

è lieta di presentare Il primo piano di accumulo in Oro fisico è lieta di presentare Il primo piano di accumulo in Oro fisico Milano, Maggio 2013 Come investire oggi, un dilemma comune tante domande La crisi è sempre più forte. Ho messo qualcosa da parte e ora vorrei

Dettagli

CONTO CORRENTE ORO INFORMAZIONI SULLA BANCA

CONTO CORRENTE ORO INFORMAZIONI SULLA BANCA CONTO CORRENTE ORO INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Popolare dell Etruria e del Lazio Via Calamandrei n. 255 52100 Arezzo Tel.: 0575/3371 Fax: 0575/337510 Indirizzo telematico: www.bancaetruria.it Codice

Dettagli

Le tipologie di rischio

Le tipologie di rischio Le tipologie di rischio In ambito fi nanziario il rischio assume diverse dimensioni, a diversi livelli. La distinzione principale da delineare è fra rischio generico e rischio specifi co, valida per tutti

Dettagli

Nota integrativa. del prodotto Doppio Passo

Nota integrativa. del prodotto Doppio Passo Nota integrativa del prodotto Doppio Passo AVVERTENZA Il presente documento, redatto e pubblicato da Poste Vita S.p.A., sotto la propria responsabilità, fa riferimento al contratto di assicurazione sulla

Dettagli

2. a. Il tasso di cambio a pronti dell euro in dollari statunitensi in data 23 aprile 2007 era 1,3557.

2. a. Il tasso di cambio a pronti dell euro in dollari statunitensi in data 23 aprile 2007 era 1,3557. SOLUZIONI ESERCIZI CAPITOLO 8 1. Il sistema di determinazione dei tassi di cambio utilizzato per eseguire le operazioni in valuta estera ha subìto modifiche nel corso del tempo. Dal 1944 al 1971, secondo

Dettagli

Sii flessibile. Vai ovunque.

Sii flessibile. Vai ovunque. GOLDMAN SACHS GLOBAL STRATEGIC INCOME BOND PORTFOLIO UN COMPARTO DELLA SICAV GOLDMAN SACHS FUNDS Sii flessibile. Vai ovunque. Il GS Global Strategic Income Bond Portfolio è un mezzo per accedere alle opportunità

Dettagli

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime?

Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? Che cosa sta cercando di dirci il Mercato delle Materie Prime? 11 Aprile, 2011 L aumentare della Violenza fa Salire il Prezzo del Petrolio Le continue e crescenti crisi tra le nazioni produttrici di petrolio

Dettagli

NOTA SINTETICA ETFS Metal Securities Limited. Programma di emissione di. ETFS Metal Securities. Nota Sintetica del Prospetto

NOTA SINTETICA ETFS Metal Securities Limited. Programma di emissione di. ETFS Metal Securities. Nota Sintetica del Prospetto Traduzione italiana della NOTA SINTETICA ETFS Metal Securities Limited Programma di emissione di ETFS Metal Securities Nota Sintetica del Prospetto La presente nota sintetica deve essere letta come introduzione

Dettagli

Banca nazionale e politica monetaria Fondazione e compiti. 1.3 Altri compiti

Banca nazionale e politica monetaria Fondazione e compiti. 1.3 Altri compiti Fondazione e compiti 1.3 Altri compiti In qualità di banca della Confederazione, la Banca nazionale svolge inoltre i seguenti compiti: si occupa dei pagamenti per la Confederazione amministra i titoli

Dettagli

Crescita della moneta e inflazione

Crescita della moneta e inflazione Crescita della moneta e inflazione Alcune osservazioni e definizioni L aumento del livello generale dei prezzi è detto inflazione. Ultimi 60 anni: variazione media del 5% annuale. Effetto: i prezzi sono

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

AGORA VALORE PROTETTO

AGORA VALORE PROTETTO Società di Gestione del Risparmio S.p.A. Largo della Fontanella di Borghese, 19-00186 Roma Iscritta al n. 99 dell Albo delle SGR tenuto dalla Banca d Italia AGORA VALORE PROTETTO FONDO COMUNE DI INVESTIMENTO

Dettagli

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi

I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi I temi caldi di inizio 2014: la parola ai gestori alternativi No. No. 6 7 - - Dicembre Febbraio 2013 2014 No. 7 - Febbraio 2014 N. 67 Dicembre Febbraio 2014 2013 2 Il presente documento sintetizza la visione

Dettagli

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi

Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Tassi di cambio fissi e interventi sul mercato dei cambi Molti paesi cercano di fissare o ancorare il proprio tasso di cambio ad una valuta o ad un gruppo di valute intervenendo sul mercato dei cambi.

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 marzo 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

Divergenze P. Gautry, capo economista

Divergenze P. Gautry, capo economista 2015 Divergenze P. Gautry, capo economista Union Bancaire Privée, UBP SA Rue du Rhône 96-98 CP 1320 1211 Ginevra 1, Svizzera Tel. +4158 819 21 11 Fax +4158 819 22 00 ubp@ubp.com www.ubp.com La crescita

Dettagli

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane

La ricchezza finanziaria delle famiglie italiane Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/22 del 9/4/22 Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca.

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 8 agosto 15 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana

BIELORUSSIA 81/100 70/100 81/100 53/100 81/100 71/100. Contesto Politico. Esproprio e violazioni contrattuali. Mancato pagamento controparte sovrana BIELORUSSIA Capitale Minsk Popolazione (milioni) 9,34 81/100 70/100 81/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 150,42 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

FOCUS ON. Iran: sanzioni, export italiano e prospettive. A cura dell Ufficio Studi Economici ABSTRACT

FOCUS ON. Iran: sanzioni, export italiano e prospettive. A cura dell Ufficio Studi Economici ABSTRACT FOCUS ON Iran: sanzioni, export italiano e prospettive A cura dell Ufficio Studi Economici ABSTRACT Le sanzioni applicate a partire dal 2006 all Iran da Stati Uniti, ONU e Unione Europea (UE) hanno avuto

Dettagli

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione

Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Un nuovo equilibrio tra ripresa e transizione Stefano Guglielmetto Head of Portfolio Management Italy Osservatorio PMI 212 Milano 11 Luglio 212 Il 212 a metà strada: economic summary L economia mondiale

Dettagli

TUTTI PAZZI PER LE OBBLIGAZIONI EMERGENTI. EPPURE (06/09/2010)

TUTTI PAZZI PER LE OBBLIGAZIONI EMERGENTI. EPPURE (06/09/2010) TUTTI PAZZI PER LE OBBLIGAZIONI EMERGENTI. EPPURE (06/09/2010) Sarà per i tassi di crescita, sarà per il basso tasso di indebitamento dei governi, fatto sta che chi nell ultimo anno ha puntato sulle economie

Dettagli

C A U S E E D E F F E T T I S U L L A E C O N O M I A R E A L E E S U L S I S T E M A F I N A N Z I A R I O

C A U S E E D E F F E T T I S U L L A E C O N O M I A R E A L E E S U L S I S T E M A F I N A N Z I A R I O LA GRANDE CRISI 1 C A U S E E D E F F E T T I S U L L A E C O N O M I A R E A L E E S U L S I S T E M A F I N A N Z I A R I O LA GRANDE CRISI 2 Parte I LE ORIGINI LA FILIERA DEI CONSUMI LA FINANZIARIZZAZIONE

Dettagli

Strategia d investimento

Strategia d investimento Strategia d investimento Indicatori dell Asset Allocation Strategia d investimento (asset classes, valute, duration obbligazionarie) Bollettino mensile no. 3 Marzo 2014 A cura dell Ufficio Ricerca e Analisi

Dettagli

COSTI E BENEFICI DI GESTIRE UNA VALUTA INTERNAZIONALE

COSTI E BENEFICI DI GESTIRE UNA VALUTA INTERNAZIONALE COSTI E BENEFICI DI GESTIRE UNA VALUTA INTERNAZIONALE Pellini Stefania - Pupo Rosina -Tarantini Thomas Università degli Studi del Piemonte Orientale Amedeo Avogadro Corso di Politica Economica Avanzato

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

Il mercato dei cambi

Il mercato dei cambi Il mercato dei cambi 18 maggio 2009 Agenda Il mercato valutario Nozioni fondamentali Tassi di cambio Operazioni in cambi Cross rates Operatori del mercato Andamento del tasso di cambio 2 Nozioni fondamentali

Dettagli

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007

REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 REGOLAMENTO DEL FONDO INTERNO MULTISTRATEGY 2007 Art.1 - Aspetti generali Al fine di adempiere agli obblighi assunti nei confronti del Contraente in base alle Condizioni di Polizza, l Impresa ha costituito

Dettagli

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente

Gardoni Finanza Consulenza finanziaria indipendente Cosa ci dobbiamo aspettare dai mercati obbligazionari nel 2015? Intervista a Paul Read (Co-Head di Invesco Fixed Interest Henley Gestore di Invesco Euro Corporate Bond, Invesco Pan European High Income

Dettagli

NATURA E CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI

NATURA E CARATTERISTICHE DEGLI STRUMENTI FINANZIARI CHE COS È IL SISTEMA FINANZIARIO? È l insieme organizzato di mercati, intermediari e strumenti finanziari Il suo funzionamento avviene in un contesto di regole e controlli: la quarta componente strutturale

Dettagli

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED)

L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 609 i dossier www.freefoundation.com L ENIGMA DI BERNANKE (E DELLA FED) 23 settembre 2013 a cura di Renato Brunetta EXECUTIVE SUMMARY 2 Nella giornata del 18 settembre la Federal Reserve, andando contro

Dettagli

IL POPOLO GRECO SI TROVA AD AFFRONTARE un ulteriore

IL POPOLO GRECO SI TROVA AD AFFRONTARE un ulteriore AGGIUNGI UN GRECIA, IN AZIENDA TORNA LA RACMA? D Sull orlo del collasso finanziario, il più debole dei paesi europei è di fronte a scelte difficili, anche di politica monetaria. Il modello argentino attuato

Dettagli

Lezione 5 del modulo introduttivo di Economia politica a cura di R. Capolupo e G. Ferri

Lezione 5 del modulo introduttivo di Economia politica a cura di R. Capolupo e G. Ferri Lezione 5 del modulo introduttivo di Economia politica a cura di R. Capolupo e G. Ferri 1 Risparmio e investimento Risparmio è l ammontare di reddito che non viene consumato. Si origina nelle famiglie

Dettagli

Lezione 12 Risparmio privato e Debito Pubblico. Leonardo Bargigli

Lezione 12 Risparmio privato e Debito Pubblico. Leonardo Bargigli Lezione 12 Risparmio privato e Debito Pubblico Leonardo Bargigli Risparmio privato Gli individui desiderano risparmiare per poter trasferire potere d acquisto nel tempo e per poter coprire necessità impreviste

Dettagli

PIL e tasso di crescita.

PIL e tasso di crescita. PIL e tasso di crescita. 1.1 Il lungo periodo PIL è una sigla molto usata per indicare il livello di attività di un sistema economico. Il Prodotto Interno Lordo, misura l insieme dei beni e servizi finali,

Dettagli

Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio

Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio Bilancia dei pagamenti e tasso di cambio Bilancia dei pagamenti Registrazione dei flussi di moneta tra i residenti di un paese e il resto del mondo i crediti (segno +): le entrate dall estero i debito

Dettagli

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE

SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SCENARI IMMOBILIARI ISTITUTO INDIPENDENTE DI STUDI E RICERCHE SINTESI PER LA STAMPA I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO AGGIORNAMENTO 2012 Si tratta di un Rapporto riservato. Nessuna parte di esso

Dettagli

Università degli Studi Guglielmo Marconi

Università degli Studi Guglielmo Marconi I cambi flessibili e le politiche di intervento sui mercati valutari: 1971(-3)-2007 Argomenti 1. Il periodo 1971-2001 2. La globalizzazione e la crescita mondiale nel 1 Il periodo 1971-2001 Gli assetti

Dettagli

SmartHedge Report: Q4 2014

SmartHedge Report: Q4 2014 SmartHedge Report: Q4 2014 Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX How to Analyze and Trade Ranges with Price Action (Title) USD: continua il rafforzamento del dollaro A partire da metà estate abbiamo assistito

Dettagli

Gruppo SACE - Country Risk Map

Gruppo SACE - Country Risk Map KAZAKISTAN Capitale Astana Popolazione (milioni) 17,23 41/100 71/100 83/100 PIL nominale (miliardi USD PPP) 243,56 Mancato pagamento controparte sovrana Esproprio e violazioni contrattuali Mancato pagamento

Dettagli

Insieme di regole codificate, consuetudini, strutture ed organismi che disciplinano e presiedono i pagamenti internazionali.

Insieme di regole codificate, consuetudini, strutture ed organismi che disciplinano e presiedono i pagamenti internazionali. MONETA E FINANZA INTERNAZIONALE LEZIONE 12 Cos è il Sistema monetario internazionale (SMI)?: Insieme di regole codificate, consuetudini, strutture ed organismi che disciplinano e presiedono i pagamenti

Dettagli

NEL 2012, RENDIMENTO, QUALITÀ E DIVERSIFICAZIONE SARANNO LA CHIAVE DEGLI INVESTIMENTI IN UN QUADRO ECONOMICO MONDIALE IN PROGRESSO MA ANCORA DEBOLE

NEL 2012, RENDIMENTO, QUALITÀ E DIVERSIFICAZIONE SARANNO LA CHIAVE DEGLI INVESTIMENTI IN UN QUADRO ECONOMICO MONDIALE IN PROGRESSO MA ANCORA DEBOLE Comunicato stampa Bank of America Merrill Lynch Financial Centre 2 King Edward Street London EC1A 1HQ Per ulteriori informazioni: Ana Iris Reece Gonzalez Donatella Cifarelli Brunswick tel: 02 9288 6200

Dettagli

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile

Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Asset class: Fondi Obbligazionari Speaker: Giovanni Radicella- Responsabile Investimenti Obbligazionari Moderatore: Marco Parmiggiani Responsabile Sviluppo Rete Arca Fund Manager Webinar Fondi Obbligazionari

Dettagli

Domande e risposte sull euro e l Unione economica e monetaria europea

Domande e risposte sull euro e l Unione economica e monetaria europea Domande e risposte sull euro e l Unione economica e monetaria europea http://europa.eu.int/euro/quest/ Commissione europea È consentita la riproduzione a fini didattici e non commerciali, a condizione

Dettagli

La Riforma monetaria è necessaria

La Riforma monetaria è necessaria La Riforma monetaria è necessaria http://www.empowernetwork.com/dataflex/blog/riforma-monetaria-e-necessaria/?id=dataflex In risposta alla recente crisi del debito finanziario e sovrano di tutto il mondo

Dettagli

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo.

Outlook dei mercati. III Trimestre 2015 ARCA FOCUS. Il presente documento ha semplice scopo informativo. ARCA FOCUS Outlook dei mercati III Trimestre 2015 1 Indice Outlook di lungo periodo Mercati Azionari 3 Outlook di lungo periodo Mercati Obbligazionari 4 Outlook di medio periodo Opportunità e rischi 5

Dettagli

ESERCITAZIONI MACROECONOMIA 2

ESERCITAZIONI MACROECONOMIA 2 ESERCITAZIONI MACROECONOMIA 2 CAPITOLO 10 Crescita: i fatti principali 1) Spiegate cosa si intende per convergenza nella teoria della crescita e mostrate il grafico con cui si rappresenta. 2) Spiegate

Dettagli

ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09

ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09 IN GENERALE: ANALISI MERCATI E STRATEGIE IDA PAGNOTTELLA, CFI, MARZO 09 CRISI DECENNALE? Per quanto riguarda la crisi finanziaria ed economia attuale, credo (basandomi sui dati concreti) che non siamo

Dettagli

ABN Valuta Plus su Peso Messicano

ABN Valuta Plus su Peso Messicano ABN Valuta Plus su Peso Messicano La scelta di diversificare gli investimenti in valute estere è dettata spesso dalla effettiva imprevedibilità nei tassi di cambio. Questa considerazione fa sì che il beneficio

Dettagli

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia

18 settembre 2014. L industria del risparmio gestito in Italia Banca Nazionale del Lavoro Gruppo BNP Paribas Via Vittorio Veneto 119 187 Roma Autorizzazione del Tribunale di Roma n. 159/ del 9/4/ Le opinioni espresse non impegnano la responsabilità della banca. L

Dettagli

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares

PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO. Presentazione degli ETF e di ishares PER INVESTITORI ITALIANI PRIMA DELL ADESIONE LEGGERE IL PROSPETTO Presentazione degli ETF e di ishares Perché scegliere gli ETF? Gli Exchange Traded Fund (ETF) hanno rivoluzionato il modo in cui gli investitori

Dettagli

Finanza Aziendale Internazionale I. Il sistema monetario internazionale: evoluzione storica. Letture di riferimento: P. De Grauwe, Capp.

Finanza Aziendale Internazionale I. Il sistema monetario internazionale: evoluzione storica. Letture di riferimento: P. De Grauwe, Capp. Finanza Aziendale Internazionale I Il sistema monetario internazionale: evoluzione storica Letture di riferimento: P. De Grauwe, Capp. 3 e 5 A) Il sistema monetario internazionale e la finanza aziendale

Dettagli