ASSEMBLEA DEI SOCI. Marina Prati 24 Presidente del Club (2010/2011) Eletto il Direttivo 2009/2010 di Giorgio Andreotti Adempimenti statutari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "ASSEMBLEA DEI SOCI. Marina Prati 24 Presidente del Club (2010/2011) Eletto il Direttivo 2009/2010 di Giorgio Andreotti Adempimenti statutari"

Transcript

1 ROTARY INTERNATIONAL 2060 o DISTRETTO Rotary Club Trentino Nord trento CLUB CONTATTO R.C. MAINBURG ROTARY 2008/09 N DICEMBRE 2008 PROGRAMMA DI GENNAIO Martedì 6 gennaio 2009: festività, no Rotary - Martedì 13 gennaio 2009: ore 13, lunch al Grand Hotel Trento. Giro di ruota sulla attività del Club. - Martedì 20 gennaio 2009: ore 19.30, al Grand Hotel Trento, conviviale con consorti e ospiti. Relazione di Pietro Laino, del R.C. Valsugana, Tema: Edoardo e il Teatro del 900 Conviviale del 2 dicembre 2008 Grand Hotel Trento ASSEMBLEA DEI SOCI Marina Prati 24 Presidente del Club (2010/2011) Eletto il Direttivo 2009/2010 di Giorgio Andreotti Adempimenti statutari - Martedì 27 gennaio 2009: ore 19,30, all interporto di Trento Relatore: Ing. Pier Renato Maschio, nostro socio Interporti e Intermodalità: oggi e in futuro Per evidenti motivi organizzativi è necessaria la prenotazione o al segretario Armando Botteon cell AUGURISSIMI, A... Maria Gemma Pompei: 1 gennaio Gios Bernardi: 1 gennaio Fiorella Gaiardelli: 2 gennaio Maria Antonietta Postal: 5 gennaio Marina Gelmi Di Caporiacco: 10 gennaio Giacomo Santini: 10 gennaio Erica Colombini: 14 gennaio Luca Valentini: 14 gennaio Bruno Cesconi: 17 gennaio Giannamaria Andreotti: 20 gennaio Giorgio Andreotti: 20 gennaio Luciano Paris: 22 gennaio Stefano Manara: 24 gennaio Violetta Menapace: 27 gennaio Albana De Salvador: 30 gennaio Stefano Mengoni: 31 gennaio SITO INTERNET: - vedi: Trentino Nord Un poker di generazioni di Presidenti del Club passati, presente e futuri: Giogio Andreotti (2009/10), Paolo Dalrì (1987/88), Marina Prati, neo nominata per il 2010/11 e Daniele Orrico. Serata tutta dedicata all Assemblea annuale, come al solito molto sentita dai soci - 29 presenti - che sarebbero stati assai di più se acciacchi di stagione vari e impegni fuori Trento non avessero bloccato i 24 che hanno così motivato la loro assenza. L ordine del giorno è lungo, ma il Presidente Orrico imprime un ritmo sostenuto, peraltro mai affrettato. Affronta subito il primo punto esprimendo il suo parere sullo stato del Club che al quinto mese di questa annata rotariana risulta concretamente positivo. Si sofferma sull assiduità del Club, buona rispetto ad altri, caratterizzato da soci ancora fortemente impegnati con attività in fase di espansione o consolidamento. Lo zoccolo duro dei quasi sempre presenti garantisce l affiatamento e l omogeneità di base, mentre gli intermittenti contribuiscono a cambiare la fisionomia delle varie serate. Forte l auspicio che gli assenti quasi cronici, tutti stimati e di piacevole compagnia, riescano a trovare qualche serata per il Club. L Assemblea affronta quindi alcuni temi economici, dapprima approfondendoli e quindi approvando il bilancio consuntivo 2007/08 (Luciano Paris), chiuso in attivo, e quello preventivo della a.r. in corso presentato in pareggio (Alberto Errigo).

2 BOLLETTINO N. 7/ R.C. TRENTINO NORD 2 Approvate all unanimità le proposte di un contributo una tantum di 75 euro a favore della Rotary Foundation, impegnata in sforzi immani nel portare avanti grandi service umanitari e quella di adeguare parzialmente la quota Club, ferma al 2002, con aumento di 50 euro il quadrimestre. Approvata all unanimità la proposta di Orrico di designare Paolo Dalrì, quale storico Presidente del Club, come Presidente del seggio elettorale, assieme a Reina e Manara. Entrando nel vivo della serata il past-president Franco Marchesoni informa che dai sondaggi previsti dal nostro Regolamento è emersa la designazione orientativa di Marina Prati quale Presidente per l a.r. 2010/11. Il plauso per tale risultato è stato quindi sancito dalla votazione a scrutinio segreto, subito accompagnata da espressioni di grande stima e di cordialità per una socia che in pochi anni ha saputo conquistarsi la fiducia unanime di tutti. In quanto, anche, primo Presidente donna, non poteva mancare l omaggio floreale del Club, ricevuto da Marina visibilmente emozionata. Come da Regolamento il Presidente incoming Giorgio Andreotti ha dato quindi formale comunicazione di aver nominato i seguenti membri di diritto del Consiglio Direttivo dell a.r. che inizierà il 1 luglio 2009: Gianni Cainelli, Segretario, Lucio Marta, Prefetto e Luciano Paris, Tesoriere. Alle felicitazioni per tali membri è seguita la nomina, a scrutinio segreto, dei tre membri dello stesso C.D. che debbono essere designati dall Assemblea: Enrico Giglioli, Renzo Colombini e Carlo Curzel; supplenti Aldo Giuliani e Lucia Pedot. Chiusa la fase elettorale, l Assemblea esamina il 7 punto all odg: la modifica allo Statuto del Club. Il Segretario Botteon evidenzia che trattasi di modifica di dettaglio divenuta obbligatoria per adeguarsi al nuovo Statuto reso obbligatorio dal Rotary International e sul quale il Club può intervenire solo per indicare il proprio nome e, in parte, sulla estensione territoriale. Accenna che per quest ultima il R.I. ha abrogato le riserve territoriali e quindi il Club può decidere autonomamente. Stante l ora e le diversità di opinioni emerse sul nome da confermare o dare al Club, i presenti hanno deciso di rinviare ad altra Assemblea questo argomento assieme a quello ad esso strettamente collegato: la modifica del Regolamento del Club, secondo le nuove definizioni e impostazioni date dal R.I. Il tocco di campana di Daniele Orrico ha quindi concluso una serata serena e costruttiva degna di un Club che, nella piena maturità dei suoi 22 anni di vita, ora con 64 soci, ha visto protagonisti, e in parte premiati, alcuni dei soci che più si sono prodigati per il Club. A.B. Chi c era martedì 2 dicembre Andreotti, Botteon, Cadrobbi, Cesconi, Chini, Colombini, Curzel, Paolo Dalrì, Errigo, Gaiardelli, Giglioli, Giuliani, Manara, Marchesoni, Marta, Maschio, Menapace, Orrico, Pallaoro, Paris, Pedot, Pedrazzoli, Michele Pizzinini, Prati, Reina, Rigamonti, Tononi, Luca Valentini, Zambiasi.

3 BOLLETTINO N. 7/ R.C. TRENTINO NORD 3 Conviviale del 9 dicembre 2008 Grand Hotel Trento UN IDEA DI DONNA: ICONE, MITI, VELI Relatrice: dr. Annagrazia Giannuzzi Il presidente presenta la figura della relatrice che dirige l area immigrazione e cittadinanza presso il Commissariato del Governo e collabora con la Facoltà di lettere dell Università di Trento ove porta avanti studi di genere. La Dr. Giannuzzi, per rendere più efficace il suo intervento, si avvale ampiamente della proiezione di immagini Il suo vuole essere un rapido percorso storico che ci conduca ad aprire la riflessione su alcune questioni che ci portino a delle conclusioni da ritenere come punti fissi. A tale proposito è necessario prestare attenzione a quanto è influenzato dalla natura e quanto dalla cultura. Il femminismo è un movimento. Giova ricordare quanto detto da Rosa Luxemburg: Chi non si muove non può rendersi conto della proprie catene. Uno sguardo alla storia italiana ci fa constatare che, nella storia della formazione dello stato italiano del 1860, non si parla praticamente di donne: la stessa Anita Garibaldi è presente in quanto compagna di Garibaldi, ma non per il suo impegno personale che pur c era. In realtà non era così. Si potrebbe elencare tutta una serie di donne che hanno partecipato per es. ai moti di Brescia ecc., ma i cui nomi normalmente non figurano, perché la storia l ha scritta l uomo. Volendo parlare di diritti della donna all interno dei diritti umani non si può non fare cenno anche ad altri diritti più o meno calpestati come per esempio i diritti dei bambini coi quali la relatrice si scontra spesso nel suo lavoro e quindi ampliare il discorso anche ad altre categorie. Ma in questo caso li ricordiamo solamente perché il tema è circoscritto alla donna. Vengono proiettati una serie di dagherrotipi, immagini storiche di donne che è giusto ricordare e che hanno pagato per portare avanti le loro idee, nonché manifesti del Women suffrage con cui le suffraggette richiedevano il voto per le donne. A proposito di femminismo viene da chiedersi a cosa serve. Certamente occorre fissare alcuni principi, ad evitare che esso possa apparire in certo qual modo spettacolo e che vadano in secondo piano le idee che intende portare avanti. Quello di femminismo è un concetto complesso ed eterogeneo. Il termine vede la sua origine verso il 1882 in senso più che altro dispregiativo. È una parola astratta e neutrale. Il linguaggio maschile è neutro ed universale: diritto, politica, scienze, economia e medicina vengono usati in certo qual modo e impropriamente come protesi del corpo maschile, quasi che la donna vi sia estranea. Il principio di eguaglianza di genere trova fondamento nella Costituzione e quindi sembra tutelato. In realtà vi è un contrasto tra le indicazioni di principio e la pratica. Vengono citate alcune figure di donne nella storia, femministe ante litteram attraverso i secoli dal 1300 fino agli inizi dell ottocento, e vengono proiettate alcune immagini in vario modo rappresentative della condizione della donna. Da dove sono partite le donne e in particolare le donne italiane per affermare i loro diritti dopo l unificazione del 1860? Da una situazione alquanto pesante. Si pensi che non potevano nemmeno disporre del proprio patrimonio: per farlo dovevano chiedere un permesso. Non potevano votare. La differenza tre i vari Stati che poi hanno costituito l Italia era abbastanza marcata anche per il discorso che ci riguarda e, per certe zone, l unificazione costituì addirittura un passo indietro. Viene quindi passata brevemente in rassegna una serie di figure di donne che in tutto il mondo hanno sviluppato il tema dei diritti delle donne e viene citato in particolare l inglese John Stuart Mill ( ) filosofo, sociologo ed economista inglese che sostiene i principi del femminismo liberale, facendo notare anche talune grosse contraddizioni della società. È stata abolita la schiavitù: possibile che manteniamo le donne in posizione subordinata? Abbiamo una regina, ma non abbiamo donne all interno del parlamento. La sua campagna per i diritti delle donne venne portata avanti anche in parlamento, oltreché davanti all opinione pubblica attraverso i suoi scritti (La servitù delle donne 1869) Quando si parla di donna spesso si vedono emergere non poche pregiudizi. Uno stereotipo evoca pudore, mancanza di senso pratico, civetteria, ecc. È difficile sradicare questi pregiudizi. Le caratteristiche fisiche e sessuali rispondono alla domanda? È qui il caso di spendere qualche parola su genere e sesso. La biologia non è destino. Il genere è un concetto, una categoria socialmente, culturalmente costruita che sfida l idea secondo la quale la biologia è destino. La tesi che tu come donna dovrai fare questo, perché sei stata costruita in un certo modo, non regge nemmeno per quanto più specifi- Rotary Club Trentino Nord - Periodico d informazione - Sede: Trento, Via Alfieri, Cod. Fisc.: CONSIGLIO DIRETTIVO: Presidente: Daniele Orrico - Vice Presidente: Franco Marchesoni - Segretario: Armando Botteon - Prefetto: Stefano Manara - Tesoriere: Aberto Errigo - Consiglieri: Michele Pizzinini e Luca Valentini - Presidente incoming: Giorgio Andreotti (2009/10) e Marina Prati (2010/2011). Hanno collaborato a questo numero: Armando Botteon e Daniele Cozzini - La foto sopra è di Gianna Adreotti - Impaginazione e altre foto di A. Botteon

4 BOLLETTINO N. 7/ R.C. TRENTINO NORD 4 catamente femminile: basti pensare all avvento della fecondazione artificiale, all impiego su larga scala del latte artificiale ecc. La biologia non è destino: quindi più che di sesso dobbiamo correttamente parlare di genere. L uguaglianza va al di là del sesso e deve essere un uguaglianza sostanziale. Ad esempio le donne devono essere davvero pagate come gli uomini cosa che ora, se si guardano le statistiche, ci si accorge che non avviene. La parità c è nella legge, ma nella pratica c è disuguaglianza: sono pagate meno. Dalla mancanza di eguaglianza sostanziale derivano degli svantaggi e, a ben guardare, non solo per le donne. Svantaggio delle donne soprattutto per quanto riguarda le condizioni di accesso e partecipazione al mercato del lavoro. Ma c è anche uno svantaggio degli uomini per quanto riguarda le condizioni di partecipazione alla vita familiare. Segue un dibattito molto partecipato a dimostrazione dell interesse dei presenti per l argomento. (D.C.) Chi c era martedì 9 dicembre Andreotti con Giannamaria, Chini, Colombini, Cozzini, Franco Dal Rì, Paolo Dalrì, Errigo con Daniela, Giglioli con Sandra, Giuliani con Patrizia, Labruna, Manara, Marchesoni, Marta con Chiara, Mengoni, Orrico con Claudia, Pallaoro, Prati, Togn con M.Luisa, Zambiasi con Paola. Marilena Segnana e Tiziano Odorizzi hanno lasciato il Club, ambedue per l eccesso di impegni professionali che non consentono loro di partecipare con l assiduità desiderata. Nell esprimere il loro dispiacere per tale decisione, hanno colto l occasione per inviare a tutti i soci i più cordiali saluti, ringraziando per l amicizia trovata in seno al Club. Nel prendere atto con rammarico delle dimissioni irrevocabili dei due soci che si sono guadagnati la simpatia e la stima di tutti, il Consiglio Direttivo del Club, anche a nome di tutti i soci, invia a Marilena e a Tiziano i più cordiali saluti, con gli auguri di tanti meritati successi nelle loro attività professionali. Conviviale del 16 dicembre 2008 Grand Hotel Trento FESTA DEGLI AUGURI con consegna del Paul Harris Fellow a Daniele Cozzini, cronista emerito del Club e a Mario Santorum, per meriti distrettuali Il presidente Daniele Orrico, nell aprire la serata dedicata alla tradizionale Festa degli Auguri, annuncia che quest anno si è deciso di lasciar perdere la parte spettacolare che talvolta si è cercata, per vivere questo momento in modo più intimo tra di noi, all insegna dell amicizia. Rivolge quindi un caldo benvenuto a tutti i soci e agli ospiti e in particolare ai presidenti di Club, nonché degli Inner Wheel e del Rotaract che ci hanno onorato della loro presenza e, tra gli ospiti, in particolare alla signora Maria Grazia Garbari, alla Signora Tiribelli e al dott. Giuliano Corradini. Passa quindi la parola ad Alberto Cristanelli presente nella doppia veste di Socio del Club e di Governatore del Distretto, che porge a tutti i più fervidi auguri di Buon Natale e Buon Anno, ricordando che la serata dello scambio degli auguri è sempre stata un momento importante: è bello trovarsi insieme per sottolineare il senso della famiglia rotariana unita qui come unite sono le nostre singole famiglie in occasione del Natale. Seguono il saluto e gli auguri da parte dei presidenti dei Rotary Club presenti, dell Inner Wheel, del Rotaract. Quindi il Governatore Cristanelli coglie l occasione per ringraziare Mario Santorum per il prezioso lavoro svolto per curare il sito distrettuale, ma anche per aver contribuito a completare e rivitalizzare i siti degli 81 Clubs del Distretto, che erano in parte in costruzione e in parte non operanti. Non avendo potuto farlo al momento della visita istituzionale al Club, per l assenza di Mario che si trovava all estero, coglie questa occasione per conferirgli il Paul Harris Fellow. Mario Santorum ringrazia nella convinzione che quanto fatto possa veramente essere utile all intero Distretto e ai soci che hanno ora uno strumento snello e completo da consultare per ogni utile informazione.

5 BOLLETTINO N. 7/ R.C. TRENTINO NORD 5 Il Presidente Orrico conferisce a sua volta un Paul Harris Fellow a Daniele Cozzini per il suo impegno nella stesura delle relazioni per il bollettino del Club. Cozzini ringrazia augurandosi che il contributo dato sia efficace per l informazione dei soci che per qualsiasi motivo non hanno potuto presenziare alle conviviali, ma anche per costituire una sorta di memoria storica delle attività che vengono svolte dal Club. La serata prosegue in piacevole conversazione con un menù di tutto rispetto e si conclude con il tradizionale brindisi augurale e con la consegna, da parte del Presidente, di un bouquet di fiori a tutte le gentili ed elegantissime signore presenti. Il prossimo appuntamento è per la serata del 21 dicembre in Duomo per il Concerto di Natale offerto dal Rotary Club Trentino Nord alla città in collaborazione col Giornale L Adige e con alcuni sponsor rotariani che il presidente elenca, ringraziandoli caldamente. Infine il 31 dicembre alle ore ci sarà un breve brindisi augurale per l Anno Nuovo. (D.C.) Chi c era martedì 16 dicembre Andreotti con Giannamaria, Bertagnolli con Marina, Botteon con Albana, Cadrobbi, Cesconi con Giuseppina, Chini, Colombini, Cozzini con Liana, Cristanelli con Lucina, Curzel con Loredana, Dal Rì Franco con Lidia, Dalrì Paolo con Marinella, De Amicis con Mariapaola, Debiasi con Francesca, Errigo con Daniela, Garbari con Elisabetta, Giglioli con Sandra, Giuliani Patrizia, Labruna, Manara con Maria, Marchesoni con Sonia, Marta, Maschio con Leandra, Mellarini con Manuela, Orrico, Pallaoro con Nadia, Paris con Patrizia, Parolari con Margherita, Pedot, Pedrazzoli, Petroni, Prati con Antonio, Rossaro con Maralba, Santorum con M.Gioia, Togn con M.Luisa, Tomasi con Giuliana, Livio Valentini con Lina, Alessandra Valentina, Zambiasi con Paola,

6 BOLLETTINO N. 7/ R.C. TRENTINO NORD 6 Lunedì 22 dicembre 2008 Organizzato da l Adige e dal nostro Club TRADIZIONALE CONCERTO DI NATALE IN DUOMO A TRENTO Ensemble Girolamo Frescobaldi - Coro Filarmonico Trentino Come da tradizione anche quest anno il nostro Club ha offerto alla cittadinanza, in collaborazione col giornale l Adige e con La Cassa di Risparmio- Sparkasse, e grazie alla disponibilità delle Autorità religiose, il Concerto di Natale nel Duomo di Trento. L incontro con la cittadinanza è stato possibile in particolare per le trascinanti doti organizzative e l impegno personale di Danilo Curti dell Adige e del nostro Carlo Curzel, nonché al prezioso contributo degli sponsor rotariani ai quali va il nostro ringraziamento, quali Sosi, Gaierhoh, Habitat, Esperia, Erre.bi, Sovecar, Interbrennero, Errek, Farmacia Romani. Il Concerto ha visto una grande partecipazione di pubblico con duomo gremito e ha creato una suggestiva atmosfera natalizia attraverso le note musicali di pezzi intonati alla ricorrenza e alla sede religiosa in cui si svolgeva. L iniziativa è stata presentata anche dal Presidente Daniele Orrico, che ha illustrato ai presenti le finalità del Rotary in generale e quelle del concerto offerto alla città; a sua volta l Arcivescovo Luigi Bressan, nostro socio onorario, ha portato il suo saluto. Si sono quindi esibiti l Ensemble Girolamo Frescobaldi e il Coro Filarmonico Trentino diretto dal Maestro Sandro Filippi i quali, pur con un programma artisticamente impegnativo, con la loro elevata esecuzione sono riusciti coinvolgere l attento pubblico il quale, a sua volta, ha risposto con notevoli applausi. L impegnativo programma comprendeva una serie di pezzi per coro e ottoni o per solo coro e solo ottoni, spaziando dall Adeste Fideles ne ll elaborazionei di H.D.Wolf, al Resonet in laudibus armonizzato da J.Gallus ( ), al Singt, ihr lieben Christen all e al Es ist ein Ros entsprungen ambedue di Pretorius ( ), al two Trumpet Tunes and Ayre di H. Purcell ( ), al Salmo Jauchzet dem Herrn armonizzato da J: Pachelbel ( ). Sempre di Pachelbel sono i due successivi pezzi Versetti sul magnificat I-II per solo organo e Magnificat per coro misto e organo. Dai soli ottoni viene eseguita la Canzona di G. Gabrielli ( ) cui seguono tre brani di G.F. Händel Bourrée - Air from Water Music - Hornpipe. Segue il Nisi Dominus dello sloveno J.K.Dolar ( ) con alternanza di voci soliste e coro. Infine la suite per soli ottoni di Th. Susato ( ) e il già citato Singt, ihr lieben Christen all di Pretorius per coro e ottoni. È seguito un simpatico rinfresco presso la vicina sede del coro Dolomiti durante la quale si sono scambiati gli auguri natalizi con i musicisti e gli ospiti. Ancora una volta, attraverso la sentita partecipazione del pubblico, si è avuta conferma della bontà dell iniziativa assunta già da alcuni anni dal nostro Club e che è ormai entrata a far parte delle tradizioni dalla città. (D.C.) Chi c era al brindisi di martedì 30 dicembre Andreotti, Botteon, Curzel, Paolo Dal Rì, Maschio, Mellarini, Orrico, Pedrazzoli, Sosi, Togn, Toniatti, Zambiasi, Zendri.

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015

PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 Poschiavo, 14 febbraio 2014 PROTOCOLLO ASSEMBLEA GENERALE ORDINARIA MCP 2015 L assemblea generale ordinaria del 2015 si è svolta presso il ristorante La Tana del Grillo a Pedemonte, in data 31 gennaio

Dettagli

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova

Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Di cosa parliamo quando parliamo di quote Alisa Del Re Università di Padova Il capo del Governo Da almeno una decina d anni mi sono convinto che il passaggio delle quote è inevitabile. Una volta cambiato

Dettagli

L agenda dei lavori dovrebbe essere così articolata:

L agenda dei lavori dovrebbe essere così articolata: CERIMONIALE Sotto questo sostantivo si intendono quell insieme di norme e consuetudini attenendosi alle quali qualsiasi manifestazione ha uno svolgimento ordinato ed armonico. Il Cerimoniale che noi proponiamo

Dettagli

VERBALE DELLE OPERAZIONI

VERBALE DELLE OPERAZIONI 1 ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA PROVINCIA del 12 ottobre 2014 PROVINCIA DI POTENZA VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 2 VERBALE DELLE OPERAZIONI DELL UFFICIO ELETTORALE 1. INSEDIAMENTO DELL

Dettagli

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia

BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia Anno CXXXVI - Numero 1 Roma, 15 gennaio 2015 Pubblicato il 15 gennaio 2015 BOLLETTINO UFFICIALE del Ministero della Giustizia PUBBLICAZIONE QUINDICINALE SOMMARIO PARTE PRIMA CONCORSI E COMMISSIONI DIPARTIMENTO

Dettagli

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori

Dalla lettura di una poesia del libro di testo. Un ponte tra i cuori 1 Dalla lettura di una poesia del libro di testo Un ponte tra i cuori Manca un ponte tra i cuori, fra i cuori degli uomini lontani, fra i cuori vicini, fra i cuori delle genti, che vivono sui monti e sui

Dettagli

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano

falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano falzone.eu dal 30 aprile al 2 maggio 2015 piazza walther bolzano Festa dei fiori Bolzano dal 30 aprile al 2 maggio 2015 Programma Primavera a Bolzano Bolzano, dove la primavera ha un fascino tutto particolare,

Dettagli

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012

DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 DELIBERAZIONE N IX / 3153 Seduta del 20/03/2012 Presidente ROBERTO FORMIGONI Assessori regionali ANDREA GIBELLI Vice Presidente VALENTINA APREA DANIELE BELOTTI GIULIO BOSCAGLI LUCIANO BRESCIANI RAFFAELE

Dettagli

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione.

Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. Per una città governabile. Nuove metodologie di lavoro per gestire la complessità e la partecipazione. MICHELE EMILIANO Sindaco del Comune di Bari 12 maggio 2006 Innanzitutto benvenuti a tutti i nostri

Dettagli

Guida ai Circoli professionali del Rotary

Guida ai Circoli professionali del Rotary Guida ai Circoli professionali del Rotary Rotary International Rotary Service Department One Rotary Center 1560 Sherman Avenue Evanston, IL 60201-3698 USA www.rotary.org/it 729-IT (412) Introduzione ai

Dettagli

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE

ALTRE PAROLE PER DIRLO. Diamo corpo e parola alla forza delle donne NOVEMBRE GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE 25 foto di Sophie Anne Herin GIORNATA INTERNAZIONALE CONTRO LA VIOLENZA ALLE DONNE ALTRE PAROLE PER DIRLO Diamo corpo e parola alla forza delle donne Libere di scegliere Libere di desiderare Libere di

Dettagli

DIALOGHI SUL COMPORRE

DIALOGHI SUL COMPORRE TORRI DELL ACQUA 2 workshop di composizione assistita da computer. Seminari, lezioni e concerti dal 28 al 30 dicembre presso le Torri dell'acqua di Budrio Il fondamentale ruolo interpretato dalle Torri

Dettagli

Manuale del presidente di club

Manuale del presidente di club Manuale del presidente di club Parte della Cartella per dirigenti di club 222-IT (312) FATTURA DI CLUB: NUOVA PROCEDURA Che cosa è cambiato A decorrere da gennaio 2015, la fattura di club sarà contenuta

Dettagli

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009

DETERMINAZIONE N 1 DEL 2009 Oggetto: approvazione graduatoria finale della selezione pubblica per titoli per il reperimento di figure professionali necessarie al funzionamento dell ufficio di Piano e per attività e servizi previsti

Dettagli

STATUTO DELLA S.I.A.

STATUTO DELLA S.I.A. STATUTO DELLA S.I.A. Art. 1 È costituita a tempo indeterminato una Associazione sotto la denominazione Società Italiana di Agopuntura S.I.A. Art. 2 La Società Italiana di Agopuntura ha lo scopo di dare

Dettagli

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore

Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Cos'è e come si recita la Liturgia delle Ore Tante volte mi è stato chiesto come si recita l Ufficio delle Ore (Lodi, Vespri, ecc.). Quindi credo di fare cosa gradita a tutti, nel pubblicare questa spiegazione

Dettagli

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO

INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Area Affari Generali Servizio Società Partecipate INCARICHI DI AMMINISTRAZIONE DI SOCIETA DI CAPITALI CONFERITI DAL COMUNE DI DESIO Di seguito si riportano i dati relativi alle partecipazioni in società

Dettagli

Associazione Internazionale dei Lions Clubs TIPO PER CLUB

Associazione Internazionale dei Lions Clubs TIPO PER CLUB Associazione Internazionale dei Lions Clubs Statuto e Regolamento TIPO PER CLUB Aggiornato all 8 luglio 2014 Lions Clubs International SCOPI ORGANIZZARE, fondare e sovrintendere i club di service noti

Dettagli

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 94

Verbale di deliberazione della Giunta Municipale. Registro delibere di Giunta COPIA N. 94 COMUNE DI TREPPO GRANDE Medaglia d Oro al Merito Civile PROVINCIA DI UDINE COMUN DI TREP GRANT Medae d Aur al Merit Civil PROVINCIE DI UDIN Verbale di deliberazione della Giunta Municipale Registro delibere

Dettagli

CAPITOLO I - COSTITUZIONE

CAPITOLO I - COSTITUZIONE CAPITOLO I - COSTITUZIONE ART. 1- FONDAZIONE E' fondata per coloro che aderiscono e aderiranno al presente statuto, che prende vigore immediato, un' associazione per la pratica e la diffusione del Viet

Dettagli

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*)

STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) 1 STATUTO DELL ACCADEMIA NAZIONALE DEI LINCEI (*) I - Costituzione dell Accademia Articolo 1 1. L Accademia Nazionale dei Lincei, istituzione di alta cultura, con sede in Roma, ai sensi dell art. 33 della

Dettagli

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1

MODENA MODENA 1 MODENA 1 MODENA 1 RAVENNA 1 REGGIO EMILIA REGGIO EMILIA 1 RIMINI 1 PARMA 1 PARMA 1 FORLI CESENA 1 Posti disponibili A 245 CIACCI Angela pos.214 punt.70,20 CHEILAN Claria Marie pos.221 punt.70,00 MELLI CREMONINI Elisabetta pos.210 punt.70,50 MUCCHINO Valentina pos.212 punt.70,30 APPIGNANESI SIMONA pos.224

Dettagli

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014

LAST SIPE. Appunti Livorno 21 giugno 2014 LAST SIPE Appunti Livorno 21 giugno 2014 SAPERE, FARE, FAR SAPERE Ho sentito questo slogan per la prima volta da Gianni Bassi, grande Governatore del Distretto 2070, appassionato rotariano, con una visione

Dettagli

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto

I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto I BORGHI PIU' BELLI D'ITALIA Statuto ARTICOLO 1- COSTITUZIONE E' costituito il Club denominato I Borghi più Belli d'italia ai sensi dello Statuto dell Associazione Nazionale Comuni Italiani, in breve ANCI.

Dettagli

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA

Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA Comune di Carpineto Romano PROVINCIA DI ROMA N. 37 del 16.12.2013 OGGETTO: Legge Regionale N. 1 Del 03/01/1986, Art. 8. Alienazione di terreni di proprietà collettiva di uso civico edificati o edificabili.

Dettagli

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via

ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA. L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via 1 ATTO COSTITUTIVO DI ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA L anno 2014 il giorno 11 del mese di FEBBRAIO in Bari (BA) Torre a mare alla Via Pitagora n. 7 alle ore 20,00 si sono riuniti i Sigg.: - Iacobellis

Dettagli

Statuti CAS Sezione Bregaglia

Statuti CAS Sezione Bregaglia Statuti CAS Sezione Bregaglia Art. 1 Costituzione Sotto il nome Club Alpino Svizzero (detto in seguito CAS) Sezione Bregaglia è costituita un associazione retta dal presente statuto e dagli art. 60 e seguenti

Dettagli

7ª tappa È il Signore che apre i cuori

7ª tappa È il Signore che apre i cuori Centro Missionario Diocesano Como 7 incontro di formazione per commissioni, gruppi e associazioni missionarie 3 anno Aprile 2009 Paolo: la Parola di Dio non è incatenata 7ª tappa È il Signore che apre

Dettagli

Dov eri e cosa facevi?

Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Produzione libera 15 marzo 2012 Livello B1 Dov eri e cosa facevi? Funzioni comunicative Descrivere, attraverso l uso dell imperfetto, azioni passate in corso di svolgimento. Materiale

Dettagli

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO

CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO CAMPO DI ESPERIENZA: IL SE E L ALTRO I. Il bambino gioca in modo costruttivo e creativo con gli altri, sa argomentare, confrontarsi, sostenere le proprie ragioni con adulti e bambini. I I. Sviluppa il

Dettagli

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ)

CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) CORSO AD INDIRIZZO MUSICALE DELL I.C. S.G. BOSCO PALAZZO SAN GERVASIO (PZ) La musica è l'armonia dell'anima Alessandro Baricco, Castelli di rabbia Premessa L insegnamento di uno strumento musicale nella

Dettagli

" CI SON DUE COCCODRILLI... "

 CI SON DUE COCCODRILLI... PROGRAMMAZIONE ANNUALE DI RELIGIONE CATTOLICA ANNO SCOLASTICO 2014-2015 " CI SON DUE COCCODRILLI... " Le attività in ordine all'insegnamento della religione cattolica, per coloro che se ne avvalgono, offrono

Dettagli

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE

ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE A.S. 2013-14 ASSEGNAZIONE DOCENTI AI PLESSI, ALLE CLASSI, ALLE SEZIONI, ALLE DISCIPLINE SCUOLA INFANZIA COLLE INNAMORATI Doc. curricolari Sostegno IRC Sezione A Cattelan Cristina Ranieri Paola (antimer.)

Dettagli

Il vostro Consiglio dei Governatori

Il vostro Consiglio dei Governatori Il vostro Consiglio dei Governatori Il Consiglio dei governatori è l'organo preposto alla guida del distretto e, come di seguito indicato, fornisce supporto di carattere amministrativo al multidistretto,

Dettagli

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE

MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE 66 Bologna, 11 febbraio 2015 MEGLIO COSÌ: TRE EVENTI PER CELEBRARE CIÒ CHE CI UNISCE Per dare feste non serve sempre un motivo. Ma quelle di Meglio Così, il ciclo di eventi che si terrà a Bologna tra febbraio

Dettagli

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO

Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO Campo d esperienza: IL SE E L ALTRO 1. Il bambino sviluppa il senso dell identità personale, è consapevole delle proprie esigenze e dei propri sentimenti, sa controllarli ed esprimerli in modo adeguato

Dettagli

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco?

Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Perché andare a votare? Quando? Con quali regole? Qual è la posta in gioco? Le elezioni per il prossimo Parlamento europeo sono state fissate per il 22-25 maggio 2014. Fra pochi mesi quindi i popoli europei

Dettagli

Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di fondazione

Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di fondazione Swiss Life SA, General-Guisan-Quai 40, Casella postale, 8022 Zurigo Fondazione collettiva LPP Swiss Life, Zurigo (Fondazione) Regolamento per l'elezione dei rappresentanti dei dipendenti al consiglio di

Dettagli

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013)

Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013. (Seduta del 28 Ottobre 2013) Municipio Roma V (ex VI e VII) Unità di Direzione Servizio di Assistenza agli Organi Istituzionali Ufficio Consiglio Municipio Roma V Prot. CG n.31261 del 5 Aprile 2013 ESTRATTO DAL VERBALE DELLE DELIBERAZIONI

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA BASILICATA UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : MATERA GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com

ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com ALBA PRIVATE EQUITY S.P.A. www.alba-pe.com RELAZIONE ILLUSTRATIVA DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE SULLE PROPOSTE CONCERNENTI LE MATERIE POSTE ALL ORDINE DEL GIORNO DELLA ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DEL

Dettagli

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D.

ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. ASPETTI FISCALI, AMMINISTRATIVI ED ACCERTAMENTO NELLE A.S.D. Convegno del 7 dicembre 2010 Dott. ssa Mariangela Brunero Il rendiconto: criteri e modalità di redazione ed approvazione Introduzione Attività

Dettagli

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso

DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso DAL LIBRO AL TEATRO Caduto dal basso LIBERI PENSIERI PER LIBERI SENTIMENTI La riflessione circa In viaggio verso l incontro come ci è stato proposto, nasce attorno alla lettura del romanzo : C è nessuno?

Dettagli

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira

Sardegna. della memoria. Collana diretta da. Romano Cannas. Gli Archivi. Su Balente e sa Emina. con Michelangelo Pira Sardegna Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas Su Balente e sa Emina con Michelangelo Pira presentazione di Bachisio Bandinu Gli Archivi della memoria Collana diretta da Romano Cannas

Dettagli

La cooperativa Fai compie 30 anni

La cooperativa Fai compie 30 anni Anziani e assistenza La cooperativa Fai compie 30 anni TRENTO Fai, la prima cooperativa sociale che si occupa di assistenza domiciliare in Trentino, si prepara a festeggiare ben 30 anni di attività. Sabato

Dettagli

PROFESSORI DELLO STAT

PROFESSORI DELLO STAT PROFESSORI STABILI ORDINARI > Giuliani p. Matteo, ofm Dottorato in Scienze dell Educazione con indirizzo catechetica Catechetica e Didattica della religione Responsabile del Servizio Formazione Permanente

Dettagli

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015 ORDINE DEI SANTI MAURIZIO E LAZZARO Delegazione Gran Magistrale della Sardegna SANTA MESSA IN ONORE ED ALLA PRESENZA DI SUA EMINENZA REVERENDISSIMA IL CARDINALE LUIGI DE MAGISTRIS CAGLIARI, 22-02-2015

Dettagli

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno

Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno Repertorio n. 7885 Raccolta n. 5360 VERBALE DI RIUNIONE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE REPUBBLICA ITALIANA L'anno duemilaquindici, in questo giorno di martedì trenta del mese di giugno, alle ore 10 e

Dettagli

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA

Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA Tipo Scuola: NUOVO ORDINAMENTO TRIENNIO Classe: 3 A Corso: INDUSTRIA RELIGIONE 9788839302229 MARINONI GIANMARIO / CASSINOTTI DOMANDA DELL'UOMO (LA) - VOLUME UNICO - EDIZIONE AZZURRA / CORSO DI RELIGIONE

Dettagli

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini

La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini. Comune di OSNAGO. Associazione ALE G. dalla parte dei bambini La convenzione internazionale sui diritti dell infanzia riscritta dai bambini Associazione ALE G. dalla parte dei bambini Comune di OSNAGO AI BAMBINI E ALLE BAMBINE Il 20 novembre 1989 è entrata in vigore

Dettagli

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti

STATUTO del CNCP. Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti STATUTO del CNCP Associazione CNCP: Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti ARTICOLO 1 DENOMINAZIONE E costituita ai sensi degli articoli 36 e seguenti del codice civile un Associazione di rappresentanza,

Dettagli

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi

al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Evelina De Gregori Alessandra Rotondi Evelina De Gregori Alessandra Rotondi al via 1 Percorsi guidati per le vacanze di matematica e scienze per la Scuola secondaria di primo grado UNITÀ CAMPIONE Edizioni del Quadrifoglio Test d'ingresso NUMERI

Dettagli

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13

Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO. Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 Gira gira il mestolo NIDO INFANZIA POLLICINO Documentazione Progetto per lo Sviluppo e l Apprendimento a/s 2012/13 INDICE Le tante facce della documentazione Pag.3 Il progetto per lo sviluppo e l apprendimento

Dettagli

23 APRILE 2015 L IDEA

23 APRILE 2015 L IDEA IL PROGETTO 23 APRILE 2015 L IDEA Il 23 aprile è la Giornata mondiale del libro e del diritto d autore, è il giorno di San Giorgio a Barcellona, è il giorno della World Book Night in Inghilterra, è il

Dettagli

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015!

SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA. 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! 30 Maggio - 5 Giugno 2015! SARDEGNA: LA SUA STORIA NELLA PIETRA L'Archeotour, giunto quest'anno alla sua XI edizione, è un'iniziativa del Rotary Club Cagliari per far conoscere

Dettagli

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive

Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Dipartimento della Pubblica Sicurezza Stagione sportiva 2011/2012 Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive Determinazione n. 26/2012 del 30 maggio 2012 L Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni

Dettagli

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE C O P I A DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 140 del 25.09.2013 OGGETTO:Accordo tra Comune di Sarzana e Consorzio Sviluppo Sarzana per la realizzazione dell'edizione 2013 del L anno duemilatredici,

Dettagli

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO

UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL PIEMONTE UFFICIO SCOLASTICO PROVINCIALE : CUNEO GRADUATORIA TITOLARI SU DOTAZIONE ORGANICA PROVINCIALE - SC. SEC. DI II GRADO PAG. 1 SI COMUNICANO, ORDINATI PER DATI ANAGRAFICI E DISTINTI PER CLASSE DI CONCORSO, I SEGUENTI DATI RELATIVI AI DOCENTI TITOLARI

Dettagli

CI INTERESSA visione, strategia, politiche

CI INTERESSA visione, strategia, politiche CI INTERESSA visione, strategia, politiche 45 Convegno Santa Margherita Ligure Grand Hotel Miramare 5 6 giugno 2015 La politica e le politiche sono cose molto diverse. La prima troppo spesso sembra attenta

Dettagli

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za

In cl. Ri s. Cod. Tip o. Su ppl en za Cod. Tip o In cl. Ri s Post o Cognome Nome Data Nascita Punt eggi o AN 1 PROIETTI MANCINI SIMONA 30/09/1975 200 AN 2 CALCATERRA LUCIA 24/09/1969 198 AN 3 COPPOLA MARIA TERESA 25/06/1962 196 AN 4 MARCON

Dettagli

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA!

PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! PENSA CHE MENSA SCOLASTICA! Buona, pulita e giusta Linee guida per una mensa scolastica di qualità 1 A cura di: Valeria Cometti, Annalisa D Onorio, Livia Ferrara, Paolo Gramigni In collaborazione con:

Dettagli

REGOLAMENTO. Articolo 1

REGOLAMENTO. Articolo 1 REGOLAMENTO Il presente Regolamento disciplina, a norma di quanto disposto dallo Statuto, le norme applicative per l organizzazione ed il funzionamento del CRAL e dei suoi organismi, e stabilisce, in prima

Dettagli

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA

STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA STATUTO FONDAZIONE ORDINE DEGLI ARCHITETTI, PIANIFICATORI, PAESAGGISTI E CONSERVATORI DELLA PROVINCIA DI CASERTA 1. A norma degli articoli 14 e seguenti del Codice Civile è costituita la Fondazione dell

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE

INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA DI FIRENZE Ricerca condotta dall Ufficio della Consigliera di Parità sul personale part time dell Ente (luglio dicembre 007) INDAGINE SUL PART TIME NELLA PROVINCIA

Dettagli

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE

TBLUE SAUNA MILANO ASSOCIAZIONE RICREATIVA CULTURALE STATUTO CIRCOLO TBLUE Art. 1 COSTITUZIONE - SEDE E costituito, come associazione culturale ricreativa non riconosciuta ai sensi dell art 36 e ss. Codice Civile ed art. 148 comma 3 D.P.R. 917/1986 (T.U.I.R.),

Dettagli

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO

SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO SINTESI DDL CITTA METROPOLITANE, PROVINCE, UNIONI COMUNI SENATO Il disegno di legge 1212 Disposizioni sulle Città metropolitane, sulle Province, sulle unioni e fusioni di Comuni approvato dal Senato ha

Dettagli

Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7

Allegato A al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE In Atto Art. 1) Ai sensi della Legge 7 Allegato "A" al N. 67357/8101 di repertorio Milano il 10.02.2009 STATUTO DELL ASSOCIAZIONE CULTURALE "In Atto" Art. 1) Ai sensi della Legge 7 dicembre 2000, n. 383 e delle norme del codice civile in tema

Dettagli

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA

G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA G LI ITALIANI E LA BICICLETTA: DALLA RISCOPERTA ALLA CRESCITA MANCATA AUDIMOB O SSERVATORIO SUI C OMPORTAMENTI DI M OBILITÀ DEGLI I TALIANI Maggio 2012 LE FERMATE AUDIMOB S U L L A M O B I L I T A n. 15

Dettagli

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015)

CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) CALENDARIO ATTIVITA DI ORIENTAMENTO IN USCITA A.S. 2014/2015 (prima versione, aggiornato al 28.01.2015) Si ricorda che le attività di orientamento predisposte per l'anno scolastico 2014/2015 sono state

Dettagli

PIANO A.S. 2015/2016

PIANO A.S. 2015/2016 Direzione Didattica Statale 1 Circolo De Amicis Acquaviva delle Fonti (BA) BAEE03600L@ISTRUZIONE.IT - BAEE03600L@PEC.ISTRUZIONE.IT www.deamicis.gov.it PIANO DELL OFFERTA FORMATIVA A.S. 2015/2016 Prendete

Dettagli

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio

Croce Rossa Italiana Comitato Regionale Lazio Croce Rossa Italiana Campagna Soci Ordinari CAMPAGNA SOCI ORDINARI Pagina 1 di 12 SOMMARIO 1. Premessa... 3 2. Quali sono gli obiettivi della Campagna Soci Ordinari... 4 3. Cosa vuol dire essere Soci Ordinari

Dettagli

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti

CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale 100 METRI MASTER F SERIE - RISULTATI. Clas. Cors. Pett. Atleta Anno Cat. Società Prestazione Punti CDS Allievi su pista - 2^ prova regionale CDS Master Organizzazione: Trionfo Ligure - Genova RISULTATI 100 METRI MASTER F Serie Unica VILLA GENTILE - 18 Maggio 2013 Ora Inizio: 16:26 - Vento: +0.4 1 4

Dettagli

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono

Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Fiorella Mannoia - Quello che le donne non dicono Contenuti: competenza lessicale: espressioni lessicali e metaforiche; competenza grammaticale: ripresa dei pronomi diretti e indiretti; competenza pragmatica:

Dettagli

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART.

STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. STATUTO DELL ASSOCIAZIONE ASSOCIAZIONE CULTURALE FERRARA OFF STATUTO DEFINIZIONE E FINALITA COSTITUZIONE, DENOMINAZIONE E SEDE. - ART. 1 E costituita, nello spirito della Costituzione della Repubblica

Dettagli

del Senato Le funzioni

del Senato Le funzioni LA FUNZIONE LEGISLATIVA IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI ORDINARIE IL PROCEDIMENTO DI FORMAZIONE DELLE LEGGI COSTITUZIONALI LA FUNZIONE DI INDIRIZZO POLITICO LA FUNZIONE DI CONTROLLO POLITICO

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Ufficio Scolastico Regionale per la Lombardia Ufficio XIII - Cremona Prot. MIUR AOO USPCR RU/5402 Cremona, 30 Agosto 2012 IL DIRIGENTE VISTO il

Dettagli

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali

Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Newsletter n.1 / presentazione ravenna 2013 / in distribuzione febbraio 2013 Conference Workshop LabMeeting Eventi culturali Info: Web: www.ravenna2013.it Mail: ravenna2013@labelab.it / Telefono: 366.3805000

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 48 DEL 24.10.2013 OGGETTO: Recepimento verbale commissione trattante aziendale del 15.10.2013. L anno Duemilatredici, il giorno ventiquatto del mese di

Dettagli

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13.

D I S P O N E. GF\D:\Documents and Settings\All Users\Documenti\Documenti\NOMINE 2012-2013\GRADUATORIA DEFIN UTILIZZ E ASS PROVV 2012-13. Prot. n. 6028 C2CU, 05.09.2012 IL DIRIGENTE VISTO il CCNI sulle utilizzazioni ed assegnazioni provvisorie del personale docente, educativo ed ATA sottoscritto per l anno scolastico 20122013 in data 2382012;

Dettagli

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO

STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO STUDIO DELLA DIFFUSIONE DI INTERNET IN ITALIA ATTRAVERSO L USO DEI NOMI A DOMINIO di Maurizio Martinelli Responsabile dell Unità sistemi del Registro del cctld.it e Michela Serrecchia assegnista di ricerca

Dettagli

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI!

EVENTI! LABORATORI! ESCURSIONI! ESTATE 2015 EVENTI LABORATORI ESCURSIONI Con il patrocinio di: In collaborazione con www.sopraesottoilmare.net ESTATE 2015 UNA PROPOSTA INNOVATIVA SOPRA E SOTTO IL MARE PROPONE UN ATTIVITA UNICA IN ITALIA

Dettagli

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE

UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE L EVENTO ASSEGNERÀ CREDITI ECM Sabato 16 giugno 2012 ore 8,30 UPDATE E SECOND OPINION IN CHIRURGIA VASCOLARE SEDE DEL CORSO Via Masaccio, 19 MILANO PER ISCRIZIONI www.chirurgiavascolaremilano.it Il Convegno

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org

48 Congresso SItI. Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors. www.siti2015.org 48 Congresso Milano, 14-18 Ottobre 2015 Opportunita' d'intervento riservate agli Sponsors COMITATI Presidente del Congresso: Carlo Signorelli, Presidente Presidente Comitato organizzatore: Francesco Auxilia,

Dettagli

La Responsabilità Sociale d Impresa

La Responsabilità Sociale d Impresa La Responsabilità Sociale d Impresa Claudio Toso Direttore Soci e Comunicazione claudio.toso@nordest.coop.it Piacenza 21 giugno 2005 1 Coop Consumatori Nordest Consuntivo 2004 460.000 Soci 78 supermercati

Dettagli

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO

ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO ANNUNCI SEGRETERIA NUOTO Le comunicazioni che seguono sono suggerimenti che serviranno ad una buona gestione della Manifestazione e ad ottenere una uniformità interpretativa in tutte le gare. Sono suggerimenti

Dettagli

Tre Ires e tre progetti comuni

Tre Ires e tre progetti comuni IRESQUARE N.7 Tre Ires e tre progetti comuni Elaborazione: indagine tra i lavori cognitivi in Italia I distretti industriali e lo sviluppo locale I Servizi Pubblici Locali in -Romagna, Toscana e Veneto

Dettagli

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it

www.avvocatoromano.it www.studiolegalegiovanniromano.it Avv. Giovanni Romano Avv. Paola Genito Avv. Natascia Delli Carri Avv. Maria Cristina Fratto Avv. Annalisa Iannella Avv. Egidio Lizza Avv. Giuseppina Mancino Avv. Roberta Mongillo Avv. Francesco Pascucci

Dettagli

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI

OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Provincia di Bologna COPIA n. 28 del 30.04.2014 OGGETTO: APPROVAZIONE ALIQUOTE TASI Il giorno 30 aprile 2014 alle ore 20.30 nella sala consiliare del Municipio, previa l'osservanza di tutte le formalità

Dettagli

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it

Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Istituto Comprensivo di Via Nazario Sauro Brugherio Via Nazario Sauro 135 Tel. 039. 2873466 e mail istituto : icsauro@yahoo.it Anno Scolastico 2010-2011 Email: icsauro@yahoo.it Fratelli Grimm La Scuola

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017.

VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 039 del Consiglio comunale. OGGETTO: nomina del Revisore dei Conti del Comune per il triennio 2014 2017. Comune di Folgaria Provincia di Trento Via Roma, 60 - C.A.P. 38064 Tel. 0464/729333 - Fax 0464/729366 Codice Fiscale e P. IVA 00323920223 E-mail: info@comune.folgaria.tn.it PEC: comune@pec.comune.folgaria.tn.it

Dettagli

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014).

Stabile la movimentazione passeggeri via traghetto negli scali considerati attesa a fine 2015 (+0,32% sul 2014). COMUNICATO STAMPA ADRIATIC SEA FORUM: al via oggi a Dubrovnik la seconda edizione di Adriatic Sea Forum cruise, ferry, sail & yacht, evento internazionale itinerante dedicato ai settori del turismo via

Dettagli

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO

AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO AVVISO SELEZIONE PUBBLICA PER L ASSEGNAZIONE DELL INCARICO DI CONSULENTE ARTISTICO Premessa Il Centro Servizi Culturali Santa Chiara propone annualmente una Stagione di Teatro che si compone di differenti

Dettagli

CHE COS E L EUTANASIA?

CHE COS E L EUTANASIA? CHE COS E L EUTANASIA? Che cosa si intende per eutanasia? Il termine eutanasia deriva dal greco: eu=buono, e thanatos=morte. Interpretato letteralmente quindi, esso significa: buona morte. Nel significato

Dettagli

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola

IC n 5 L.Coletti. Progetto GREEN SCHOOL. Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola IC n 5 L.Coletti Progetto GREEN SCHOOL Proposta di percorsi tematici nei vari ordini di scuola GREEN SCHOOL Principio fondante del Progetto GREEN SCHOOL..Coniugare conoscenza, ambiente, comportamenti nell

Dettagli

Progetto Le piazze del sapere per apprendere sempre ottobre 2011 febbraio 2012

Progetto Le piazze del sapere per apprendere sempre ottobre 2011 febbraio 2012 Città di Caserta Assessorato alla Cultura Progetto Le piazze del sapere per apprendere sempre ottobre 2011 febbraio 2012 Caserta, Sala Giunta del Comune 04 ottobre 2011 ore 16,00 Riunione con le associazioni

Dettagli

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012

COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 COMUNITA SOL LEVANTE Carta dei Servizi 2010/2012 La Sol Levante nasce nel 1998 per dare una risposta alle esigenze delle persone, di ogni fascia d età, affette da disagio psichico e con problematiche in

Dettagli

Carcere & Scuola: ne vale la Pena

Carcere & Scuola: ne vale la Pena PROGETTO DI EDUCAZIONE ALLA LEGALITA E CIVILTA Carcere & Scuola: ne vale la Pena Scuola di Alta Formazione in Scienze Criminologiche, Istituto FDE, Mantova Associazione LIBRA Rete per lo Studio e lo Sviluppo

Dettagli