World Broadcast Links le aziende del broadcast

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "World Broadcast Links le aziende del broadcast"

Transcript

1 Latest news about broadcasting: RADIO TELEVISIONE VIDEO MULTIMEDIA POST-PRODUZIONE AUDIO ALTA FREQUENZA Rivista mensile specializzata N Anno XXXI ISSN PUBBLICAZIONE DELLA MEDIA AGE SRL VIALE S.MICHELE DEL CARSO, MILANO TEL FAX INTERNET: World Broadcast Links le aziende del broadcast L Alta Definizione negli ippodromi italiani Bada a come parli la terminologia nella conversione dei formati Le ultime notizie da broadcast:

2

3 T I T O L O S E Z I O N E

4 T I T O L O S E Z I O N E 4 Editoriale Claudio Cappon, direttore generale RAI L HD arriva con gli Europei Rai trasmetterà i Campionati Europei di Calcio 2008 anche in alta definizione, ma saranno in pochi quelli che li potranno vedere. Visto il periodo qualcuno ha pensato che si trattasse del classico Pesce d Aprile. Stiamo parlando appunto della decisione di RaiWay di trasmettere la maggior parte delle partite dei prossimi Campionati Europei di Calcio in alta definizione sulla rete digitale terrestre nelle regioni che hanno già avviato la transizione All Digital (Sardegna e Valle d Aosta) e nelle zone di Milano, Roma e Torino. Per le trasmissioni in HD, RaiWay utilizzerà il Mux B mentre sul Mux A verranno diffuse le partite in formato 16:9 (era ora!). I toni del comunicato ricordano quelli dei cinegiornali Luce degli anni 50, tanto per non andare più indietro nel tempo. Un ulteriore tappa della strategia digitale terrestre della RAI che si propone di migliorare la qualità dell offerta garantendone al contempo la gratuità, per tutti i cittadini ha commentato il Direttore Generale Claudio Cappon, presentando l iniziativa. Si tratta di una scommessa sul futuro della TV ha aggiunto Luca Balestrieri Direttore del Digitale Terrestre RAI. Un piccolo switch on di televisione ad alta definizione che rappresenta, come ha sottolineato Francesco De Domenico, Presidente di Rai Way, un anticipazione rispetto al piano del Gruppo che fissa l inizio delle trasmissioni HD nel 2009 nella aree All Digital. Nel comunicato si fa solo un cenno al fatto che le trasmissioni in HD potranno essere viste dai telespettatori che possiedono un televisore predisposto per l HD e che si doteranno di un decoder HD. Ora, chi glielo va a spiegare alle decine di migliaia di italiani che in occasione dell ultimo Natale si sono comprati un LCD o un plasma con il decoder per il digitale integrato e tanto di bollino DGTVi, magari usufruendo del contributo statale di 200 euro, che per vedere le partite dovranno comprarsi un altro decoder? Per non parlare dei milioni di telespettatori che posseggono un decoder mhp per il DTT, anche questo acquistato (o meglio, regalato) grazie ai contributi del precedente Governo. Sia ben chiaro, siamo più che felici che qualcuno in Italia cominci a trasmettere in HD, ma un minimo di programmazione non guasterebbe, specialmente da parte di un broadcaster statale come è la RAI. All ultima Conferenza Nazionale sulla TV digitale terrestre dello scorso autunno (che aveva l emblematico slogan Il futuro è chiaro ) sono stati presentati i bollini del consorzio DGTVi che attestano la presenza, all interno dei televisori, del decoder per il digitale terrestre, definiti come una garanzia per il consumatore, scordandosi però di specificare che la loro applicazione su televisori HD Ready o Full HD non implicava in alcun modo il supporto per la ricezione di trasmissioni in HD. Risultato: si dovrà fare un altro bollino e questo disorienterà ancora di più i telespettatori. Vista la passione per il calcio degli italiani, è molto probabile che ci sarà una forte richiesta di decoder HD, ma da qui all inizio dei Campionati mancano soltanto due mesi: quanti produttori di televisori e decoder saranno in grado approntare apparecchi adatti alla ricezione dei segnali HD trasmessi da RaiWay? Il rischio che l iniziativa si trasformi in un altro passo falso nel tortuoso cammino del passaggio al digitale è molto elevato, tanto più che non è affatto chiaro se la tecnologia che sarà utilizzata per le trasmissioni sarà poi anche quella definitiva. Per un operatore di rete, cambiare il metodo di compressione dei segnali digitali è abbastanza facile e relativamente poco costoso, al contrario di quanto accade per i telespettatori. L unica consolazione è che finalmente si potranno vedere le partite sugli schermi 16:9 senza chiedersi se si stia assistendo a un incontro di calcio o di palla ovale. Mauro Baldacci

5 6 HD: a che punto siamo Anno XXXI n Marzo ISSN MediaAge srl Via S. Michele del Carso, Milano, Italy Tel. (+39) Fax (+39) Siti internet (in italiano) (in inglese) 7 BandPro e la Sony F23 14 Bada come parli: la terminologia della conversione La Media Age srl è iscritta al Registro Nazionale della Stampa al n vol. 27, foglio 281 dal MONITORRADIO TELEVISIONE è registrata al Tribunale di Milano n. 880 del Dir. resp. Enrico Callerio. Manoscritti e foto originali, anche se non pubblicati, non si restituiscono. Non è permessa la riproduzione di testi e foto senza l autorizzazione scritta dell Editore. Progetto grafico: Ago, Bollate (MI). Stampa: Cooperativa Grafica Bergamasca, Almenno S. Bartolomeo (BG). Abbonamenti: la rivista è diffusa e venduta solo in abbonamento annuale. Il costo annuale è di 40,00 EURO da versare sul c/c postale n intestato a Media Age srl, viale San Michele del Carso 11 - Milano, oppure inviare un assegno bancario non trasferibile allo stesso indirizzo. Arretrati 6,00 EURO l uno da allegare alla richiesta anche i francobolli. Foreign subscription: annual 80,00 EURO (80,00 US$) or equivalent via International Money Order or cheque to Media Age srl, Via Stefano Jacini, 4 - I Milano Italy. CREDIT CARDS subscription call (+39) or fax (+39) Cards accepted: VISA - MASTER-CARD - EUROCARD - AMERICAN EXPRESS. Airmail rates on applications. 11 Riconfezionare i contenuti con ICR di Snell & Wilcox, presentato da VideoProgetti Density: nuovo modulo da Miranda. TeleIppica e l alta definizione con Quasar Ph.C Lo staff Direttore responsabile: Enrico Callerio Condirettore tecnico: Mauro Baldacci Direttore editoriale: Enrico Oliva Hanno collaborato: Dario Monferini, Alberto Pellizzari, Salvo Miccicchè, Piero Ricca, Maria Ronchetti, Diego Zipponi 21 WORLD BROADCAST LINKS le aziende del broadcast sul web Nei siti della convergenza di Monitor troverete tra gli altri contenuti: le proposte di Monitor Lavoro (www.monitor-radiov.com/lavoro) le emittenti radio tv in diretta nella rete da tutto il mondo (www.webcastitaly.com 12 Il Satellite per ProTools

6 Lo spazio espositivo allestito in occasione dell evento On World on HD HD: a che punto siamo 6 Da tre anni a questa parte, la californiana Band Pro organizza l evento One World on HD dedicato all alta definizione, l occasione ideale per fare il punto sulla situazione. Difficile trovare nel panorama mondiale un azienda disposta a investire risorse non indifferenti soltanto per diffondere la conoscenza dell alta definizione con particolare riguardo alle sue applicazioni in campo cinematografico. Ci si aspetterebbe che una simile impresa possa essere affrontata soltanto dai maggiori protagonisti del settore, aziende del calibro di Sony o Thomson, e invece è la californiana Band Pro ad assumersi, con successo, un simile onere. Anche quest anno, oltre cinquanta rappresentanti delle più importanti riviste di settore provenienti da tutto il mondo hanno partecipato al Media Forum organizzato a Burbank, ospiti di Amnon Band, presidente e ceo della società che da lui prende il nome. Tre anni fa mi resi conto di non essere soddisfatto di quel che leggevo sulle riviste di settore che parlavano di alta definizione, spiega Amnon Band e prosegue. La gran parte di quello che leggevo era piuttosto approssimativa e quindi decisi di investire parte del budget destinato alla pubblicità nell organizzazione di questo evento, che ha principalmente lo scopo di diffondere la conoscenza dell alta definizione, non solo nei suoi aspetti teorici, ma anche in quelli pratici. Nei tre giorni in cui si è svolto l evento, si sono infatti alternate presentazioni di prodotti a incontri con qualificati operatori del settore e visite ad alcune importanti realtà produttive, come il centro di post-produzione della Technicolor di Hollywood o la sede della 3ality, società che ha sviluppato le apparecchiature utilizzate per le riprese stereoscopiche del film U2 3D, già in proiezione in USA e Canada. Un momento clou dell evento è la giornata dedicata alla presentazione dei nuovi prodotti che vede riuniti nello spazio espositivo allestito nel cortile dell azienda a Burbank, nei dintorni di Los Angeles, i rappresentanti delle maggiori aziende che propongono attrezzature per le riprese in alta definizione, spesso anche fra loro concorrenti. Per esempio, accanto alle ottiche Zeiss della serie DigiPrime (le ottiche in stile cinematografico per telecamere da 2/3 sviluppate proprio grazie alla sollecitazione e all investimento finanziario della Band Pro) anche quest anno erano presenti Canon e Fujinon con la propria produzione dedicata alla cinematografia digitale. Sono state più di trenta le aziende che hanno partecipato all evento, compresi marchi come Bogen Imaging, Cartoni, Codex, JVC, Leader, Monitor n

7 Gerhard Baier, direttore della Band Pro Munich Marshall, PAG, Sachtler, Sony e Vinten. Technicolor è arrivata addirittura con un mezzo mobile completamente attrezzato per il trattamento e la visione dei giornalieri girati in HD. Una partnership consolidata Band Pro è il più importante distributore statunitense della linea di prodotti CineAlta della Sony e si può affermare senza tema di smentita che gran parte del merito va a loro se questi sono oramai stati accettati dall industria cinematografica hollywoodiana. Questa posizione di primo piano è riconosciuta dalla stessa Sony che partecipa all evento con rappresentanti di alto livello e ne fa il palcoscenico per il lancio di nuovi prodotti, come è accaduto lo scorso anno con la F23 e quest anno con le prime anticipazioni sulla F35, una telecamera simile per impostazione, ma che utilizzerà un unico sensore in formato Super 35 mm con attacco PL per le ottiche. Il rapporto con Sony non si limita soltanto alla rivendita dei prodotti: Band Pro è stata determinante nella fase di progettazione della F23, facendosi portavoce delle esigenze degli utilizzatori finali, operatori e direttori della fotografia. Questo ruolo è stato sottolineato anche in occasione dell ultimo evento con l organizzazione di una tavola rotonda alla quale hanno partecipato una dozzina di direttori della fotografia che hanno potuto discutere direttamente con i rappresentanti della Sony Japan, manifestando le loro critiche sugli attuali prodotti e suggerendo le possibile migliorie da apportare a quelli ancora in fase di progettazione, come è appunto la F35. Come la casa madre statunitense, la filiale europea della Band Pro, che ha la sua sede a Monaco, non è soltanto un distributore di tutti i più importanti marchi di apparecchiature professionali per l alta definizione, ma anche un prezioso e competente partner per la produzione. Il team è composto da consulenti tecnici qualificati e specialisti dell immagine che sanno perfettamente quanto sia cruciale la scelta delle giuste attrezzature per il successo di una produzione. La filosofia dell azienda è di accompagnare i clienti attraverso l intero processo di produzione in HD, dalla selezione delle attrezzature fino alla post-produzione. Proprio in occasione dell evento One World on HD abbiamo avuto modo di incontrare Gerhard Baier, direttore della filiale europea e a lui abbiamo chiesto di farci un quadro della situazione nel nostro continente. Baier - Il grosso problema in Europa è che non abbiamo un mercato omogeneo, ci sono Paesi che sono molto avanti nella produzione in alta definizione e altri che sono rimasti indietro. Il settore dove è più forte l alta definizione è lo sport: in Europa ci sono un centinaio di mezzi mobili attrezzati per le riprese in HD, ci sono realtà che producono e trasmettono in HD già da ora. Nel settore cinematografico, in Francia, Spagna e Gran Bretagna sono sempre più le produzioni che passano al digitale. In Germania, su 28 film prodotti nell ultimo anno, dieci sono stati girati in digitale. 7 La piastra della Solid Design con i bracci porta accessori studiata specificatamente per la Sony F23 Monitor - Vedo che non ha citato l Italia... B - L Italia ha dei bravissimi direttori della fotografia che sanno fare cose meravigliose con le luci: non capisco perché siano così in ritardo con l alta definizione, in Italia ci sarebbe una grande opportunità per la cinematografia digitale. Quando guardi un film, un video girato in stile cinematografico, fatto solo con un minimo di luci, vedi delle cose meravigliose fatte da direttori della fotografia italiani. Per noi l Italia resta un Paese molto, molto difficile. Sono convinto che il mercato italiano dell alta definizione per il cinema dovrebbe essere molto più importante di come è adesso. Ho fatto diversi tentativi per entrare nel mercato, siamo stati invitati un paio di volte a Cinecittà, ma senza alcun risul-

8 T I T O L O S E Z I O N E 8 Una primizia presentata allo One World on HD: il registratore a stato solido della Astro Design tato. Non riesco a trovare la chiave giusta per l Italia, è un mercato meraviglioso, ci sono ottimi direttori della fotografia che sanno come disporre le luci, ma dalla mia prospettiva, lavorando da Monaco che pure è a solo qualche centinaio di chilometri dal confine, resta un mercato inavvicinabile. Forse c è ancora una barriera di lingua, la chiave potrebbe essere qualcuno che parla italiano. Sfortunatamente, non l ho ancora trovato. M - Qui, negli Stati Uniti, Band Pro è riuscita a instaurare un rapporto molto stretto con Sony: anche in Europa le cose vanno allo stesso modo? B - Anche in Europa abbiamo un ottimo rapporto con Sony, ma da noi c è un altro passaggio nella catena alimentare. Sony Japan spedisce a Sony Usa e questa direttamente ai distributori come Band Pro, mentre da noi c è un passaggio supplementare. Dal Giappone il materiale arriva in Gran Bretagna, a Basingstoke, e da qui alle filiali nazionali, Germania ad esempio. Queste vendono al distributore locale e il distributore locale vende la cliente. In questo passaggio supplementare si perde una consistente percentuale del margine che potrebbe finire nel prodotto e per noi diventa difficile praticare sconti sui prezzi di listino. M - Quindi avete meno interesse nello spingere i prodotti Sony? B - No, no perché la nostra attività primaria è vendere ottiche Zeiss. Le ottiche sono come gli pneumatici per le macchine, quindi se voglio vendere ottiche ho bisogno che ci siano le telecamere. Quello che voglio dire è che questo rende più difficile proporre telecamere come le F23 che sono telecamere molto costose. Se non hai quel margine del 20 % su cui giocare, un margine che alla fine potresti passare ai tuoi clienti, diventa tutto più difficile. Se si riuscisse a tagliare il margine di Sony, sarebbe certamente d aiuto. Al momento, possiamo contare soltanto sul margine che abbiamo dalle nostre ottiche M - Parlando del mercato dell HD in Amnon Band, presidente e ceo della Band Pro, promotore dell evento One World on HD generale, cosa ne pensa del fatto che Sony proponga differenti formati di registrazione, dall HDV fino all HDCam SR? B - La strategia Sony è di proporre formati diversi a seconda dell utilizzo a cui sono destinati. Al momento, ci sono ragioni valide per tenere in vita tutti questi differenti formati, che oltretutto richiedono differenti workflow. Se devo essere sincero, non ne sono entusiasta. Penso che alla fine il mercato si consoliderà da solo. Nella fascia media, il mercato si sposterà sempre più verso i formati basati su file, telecamere in formato XDCam HD che registreranno su schede SxS. Nella fascia alta, il formato HDCam su nastro continuerà ancora per poco, il futuro è nella registrazione su schede a stato solido. M - Qui negli USA sta crescendo l interesse per il 3D, sembra quasi che tutti non vedano l ora di produrre film in 3D, sta accadendo lo stesso anche nel vecchio continente? B - Se si guarda al mercato europeo per il 3D è interessante vedere come quante case di produzione, quanti individui si stiano interessando a queste tecnologie. Per me è ancora un settore giovane, non ho prestato molta attenzione in passato al 3D perché quel che si vedeva non mi piaceva, non era così coinvolgente. Ora i sistemi sono migliorati, veramente migliorati, Le informazioni sulla profondità, registrate durante le riprese, possono essere trattate in post-produzione abbastanza facilmente, si può controllare facilmente il senso di profondità che si vuol dare a ogni scena. Negli USA ci sono società che stanno investendo seriamente nel 3D, come Pace o 3ality Digital. M - Avete programmi per importare in Europa le apparecchiature di queste società? B - Non ho piani per importare queste tecnologie. ma sto cominciando a pensare a quello che potremo fare in collaborazione, o meglio in cooperazione con queste aziende per diffondere queste tecnologie anche in Europa, potrebbe diventare un business interessante.

9 T I T O L O S E Z I O N E 9

10 T I T O L O S E Z I O N E M - Siete stati coinvolti in qualche modo nella produzione di Speed Racer, il film in 3D ispirato all omonimo cartone animato, girato a Berlino con i sistemi della Pace? B - Sì, sul fronte delle ottiche utilizzate per le riprese, abbiamo operato come backup per la produzione. Mi piacerebbe però trovare società disposte a lavorare insieme con noi per sviluppare applicazioni 3D di qualità. Normalmente, il 3D è utilizzato per creare effetti spettacolari, un po fini a sé stessi. Ritengo che occorra cercare di sfruttare il 3D anche per raccontare quelle storie che non necessitano di questi effetti artificiali. Il 3D potrebbe avere un impatto migliore semplicemente riducendolo all azione pura, occorre cominciare a sfruttare il 3D in modo più naturale. 10 M - Un ultima domanda: avete in programma l organizzazione di eventi come questo anche in Europa? B - Per la fine di maggio contribuiremo ad organizzare un evento a Monaco dedicato alla cinematografia digitale, con workshop e presentazioni dei nuovi prodotti. Monaco dista poche centinaia di chilometri dall Italia, speriamo di vedere anche qualche italiano. Nuovi moduli da Miranda L interno del mezzo mobile della Technicolor, completamente attrezzato per il trattamento e la visione dei giornalieri La linea Densité per il trattamento e la distribuzione dei segnali si arricchisce di nuovi moduli e nuovi frame in formato 3 RU Studiata per soddisfare tutte le esigenze di trattamento e distribuzione di segnali audio e video, la serie Densitè della Miranda si distingue per alcune caratteristiche che ne semplificano la gestione, come la registrazione all interno di ogni frame della configurazione di ciascun modulo per cui, in caso di guasto, il nuovo modulo si configura automaticamente, senza alcun intervento da parte dell operatore. Il controllo del funzionamento di tutti i moduli Densité può essere cen-

11 T I T O L O S E Z I O N E tralizzato, grazie al software icontrol e, grazie alle funzionalità di streaming audio/video integrate in numerosi moduli, anche il video può essere monitorato a distanza. Passando alle novità, il modulo più innovativo è il clip store HMP-1801 che permette di registrare clip, immagini e animazioni compresse in formato JPEG 2000 su schede di memoria di tipo Compact Flash. Il modulo può essere installato in un frame da 2 o 3 RU, mette a disposizione due uscite HD-SDI/SDI ed è dotato di un interfaccia Ethernet, utilizzabile per il trasferimento delle clip e il controllo della loro riproduzione, il tutto gestito con un browser, grazie al web server integrato. Il modulo dispone di interfaccia GPI ed è controllabile anche con il sistema centralizzato icontrol. Oltre al video nei formati in definizione standard e alta, è possibile registrare fino a 8 tracce audio e la riproduzione può essere sincronizzata con un segnale di riferimento esterno. La capacità di registrazione dipende dalla scheda Compact Flash utilizzata (attualmente 16 GB) e il consumo di energia è contenuto in soli 10 watt. Un altra novità è costituita dalla coppia di moduli IRD-3801/3811 per la ricezione e la decodifica di video HD/SD compresso in MPEG-2/4 che differiscono per il tipo di ingressi, rispettivamente Gigabit Ethernet e RF, mentre entrambi dispongono di ingresso ASI. I moduli integrano le funzionalità di up/down e cross conversion, decodifica dell audio in formato Dolby AC-3 e funzioni specifiche per il controllo di qualità sui segnali in ingresso, con la possibilità di definire vari livelli di allarme in caso di errore. Per la monitoria dei segnali, entrambi i moduli sono poi dotati di uscite audio e video analogiche. Per il trattamento dei soli segnali audio, la novità è il modulo DAP-1781 capace di gestire otto canali con supporto Dolby. Il modulo può gestire la downconversion di segnali Dolby AC- 3 in audio stereo ed è possibile anche il processo inverso, affidato alla tecnologia upmax della Linear Acoustics. La possibilità di compensare il ritardo fra audio e video e il controllo della loudness sono altre funzionalità offerte dal modulo DAP Riconfezionare i contenuti Presentato da Video Progetti il sistema icr della Snell & Wilcox per il repurposing dei contenuti video La distribuzione di contenuti su piattaforme diverse, da quelle analogiche tradizionali a quelle digitali in tutte le loro forme, dispositivi mobili compresi, è un esigenza sempre più sentita da chi opera in campo video. La soluzione proposta da Snell & Wilcox con il sistema icr si prende carico di tutte le fasi della lavorazione, dall acquisizione alla conversione nel formato finale, in maniera totalmente automatica e garantendo un controllo accurato della qualità del prodotto finale. In fase di acquisizione, il sistema genera un master digitale in formato proprietario e, contemporaneamente, un proxy utilizzabile per la consultazione, sul quale è sovraimpresso il timecode. Un primo controllo di qualità effettuato in questa fase evidenzia qualsiasi errore presente nel video da acquisire, come l assenza dell audio o la presenza di artefatti causati da precedenti operazioni di compressione. Il report in formato XML generato in questa fase, o in tutte quelle successive, può essere consultato tramite una qualsiasi postazione collegata in rete al sistema icr. Inoltre, nel report sono evidenziati tutti gli errori rilevati, con l indicazione della loro posizione e durata, accompagnati da una miniatura del primo frame del video, in modo da facilitare la ricerca delle possibili cause che li hanno generati. Nella fase di acquisizione è possibile effettuare un primo trattamento del materiale video al fine di ridurre l eventuale rumore presente o altri disturbi del segnale che potrebbero rendere meno efficiente la successiva fase di compressione. Operazioni come la conversione del frame-rate o del rapporto d aspetto sono possibili già in questa fase, permettendo di ottenere un master digitale di elevata qualità e privo di artefatti, ideale per le successive operazioni di compressione. I master digitali possono essere registrati su qualsiasi dispositivo di storage centralizzato esistente e possono facilmente essere gestiti con i sistemi 11

12 T I T O L O S E Z I O N E 12 di Media Asset Management. Dai master è poi possibile generare il video nel formato più adatto per la distribuzione con le diverse piattaforme ed è con i dispositivi mobili che la soluzione icr può dare il meglio di sé. Il sistema è in grado di riconoscere il tipo di contenuto e, per esempio, isolare il soggetto dallo sfondo, applicando rapporti di compressione diversi in modo da ottenere una maggiore nitidezza delle immagini dove è effettivamente richiesta. Il soggetto principale può anche essere ingrandito, variandone automaticamente le dimensioni e la posizione dell inquadratura finale, garantendo sempre il massimo della qualità possibile con il bitrate a disposizione. Tutte le fasi della lavorazione possono essere gestite da un singolo operatore o da un sistema d automazione centralizzato e, prima della distribuzione finale, è previsto un ulteriore controllo della qualità che garantisce la conformità del file alle specifiche richieste dai diversi canali distributivi. Il Satellite per ProTools Media Station PT con l opzione Video Satellite HD sincronizza qualsiasi sequenza Avid di video in alta definizione con Pro Tools Grazie alla nuova opzione Video Satellite, gli operatori Pro Tools dispongono ora di una workstation separata per poter gestire progetti video ad alta qualità e operare in ambienti SD e HD direttamente su materiale acquisito dai sistemi Avid: una lavorazione audio in perfetta sincronia con il video, diretta, semplice, immediata. La nuova soluzione è stata presentata a fine febbraio presso la sede milanese di Avid Technology ed è stata accolta con entusiasmo dai numerosi operatori presenti alle dimostrazioni. L opzione Video Satellite è un secondo PC con sistema operativo Windows collegato alla Media Station ProTools (Windows o Mac) con un cavo Ethernet che si occupa della riproduzione delle sequenze Avid in HD in perfetta sincronia, visualizzandole un qualsiasi monitor con ingresso DVI. Sollevando la Media Station dal gravoso compito di gestire il video HD, la postazione ProTools può operare al massimo delle sue possibilità

13 T I T O L O S E Z I O N E 13

14 T I T O L O S E Z I O N E rendendo possibili anche interventi minimi sul montaggio video. Una simile funzionalità era già offerta dalle Media Station PT, limitata però al video in definizione standard. In pratica, il montatore Avid registra la sequenza su un sistema di storage condiviso Unity MediaNetwork o ISIS rendendola immediatamente disponibile agli operatori Pro Tools, senza quindi la necessità di duplicare o transcodificare il materiale. La diffe- renza principale fra i due sistemi di storage consiste nel numero di client supportati e nel massimo bitrate ammesso per ogni stream video, nel caso di ISIS limitato a 145 Mbps, poiché non è previsto il collegamento Fibre Channel che, con MediaNetwork, permette di lavorare anche su video HD non compresso. Con un bitrate di 145 Mbps (tipico, ad esempio, di uno dei formati compressi Avid DNxHD, divenuto recentemente standard SMPTE con la sigla VC-3), i sistemi ISIS supportano 72 client dual-stream contro i 19 dei MediaNetwork. Con questi ultimi, la massima capacità di storage è di 40 TB mentre i sistemi ISIS possono arrivare fino a 192 GB. Grazie a Avid Interplay è poi possibile gestire facilmente tutte le operazioni accessorie, permettendo a quanti sono coinvolti nella produzione di seguirne passo dopo passo tutte le fasi. 14 Bada a come parli La terminologia nella conversione dei contenuti A un certo punto nella catena dell elaborazione, dopo che il contenuto è stato passato per un dispositivo di conversione e buffer, inizia il trattamento per ogni canale di utilizzo. Per descrivere questa fase della lavorazione occorre fare chiarezza sulla terminologia, in modo da evitare confusione fra concetti che tendono a venire usati in modo poco preciso. Parlando di formato, si descrive la presentazione del contenuto. Per quanto riguarda il video si tratta della combinazione di dimensioni della griglia di pixel, relazione fra proporzioni, velocità di refresh e metodo di scansione: 1080i60 e 1080p60 sono formati video diversi tra loro. Il formato audio descrive il numero di altoparlanti: per esempio 5.1 è surround e 2.0 è stereo. Con capacità di canale si intende la quantità di bit che può essere trasmessa con sicurezza per mezzo di una tecnologia di distribuzione; viene espressa in bit per secondo (b/s). Generalmente queste grandezze vengono indicate in multipli: kilo-, megaand gigabit al secondo, espressi come Kb/s, Mb/s and Gb/s; capacità di canale dell ordine dei terabit (Tb/s) stanno affacciandosi all orizzonte della tecnologia. Queste due caratteristiche del sistema, formato di presentazione e capacità di canale, influenzano direttamente il procedimento di conversione dei contenuti. Ognuno di essi, cosa molto importante, è un fattore decisivo nella determinazione del bit rate e di conseguenza della qualità del contenuto distribuito. Tre famiglie di schermi Per quanto riguarda i dispositivi di fruizione dei contenuti, possiamo pensarli come suddivisi in tre grandi categorie: passivi, attivi e personali.

15 T I T O L O S E Z I O N E I televisori, usati principalmente a scopo d intrattenimento, pongono l utente in posizione prettamente passiva; mentre Internet su PC è vissuto come esperienza attiva e partecipativa. I piccoli display, attraverso i quali l utente fruisce dei contenuti in modalità interattiva e nello stesso momento si occupa d altro, costituiscono un altra famiglia di schermi: si tratta di dispositivi come telefoni cellulari e PDA, che tipicamente hanno anche capacità e qualità audio molto ridotte. Per i broadcaster che vogliono essere presenti su diverse piattaforme, la sfida è quella di produrre e convertire contenuti adatti a tutte le tre famiglie di schermi: occorre assicurare ai consumatori la fruibilità dei loro contenuti sempre e ovunque. La chiave per una efficace fidelizzazione del cliente consiste nel differenziare la presentazione in modo da assicurarsi numeri di audience tali da supportare un modello di business economicamente valido. Terminologia della conversione Per conversione di formato si intende qualsiasi cambiamento in una presentazione audiovisuale. Per quanto riguarda il video, il cambiamento può interessare le dimensioni della griglia di pixel, il rapporto fra le sue dimensioni, il metodo di scansione o il refresh rate. In uno scenario nel quale il contenuto sia stato prodotto per essere presentato su schermo di grande formato a 720p con audio 5:1 e successivamente convertito a QVGA con audio stereo (320 x2 40, 2.0) per streaming Onternet e CIF mono per telefoni cellulari, l audio e il video originali hanno subito due conversioni. Poiché il trasferimento dei media avviene in modo digitale, una grandezza fondamentale associata al procedimento è il bit rate o velocità in bit per secondo (b/s). Per transrating si Broadcast Industry News Anche in inglese le notizie più aggiornate da tutto il mondo intende un cambiamento di bit rate che mantiene inalterato il codec di compressione. Per esempio, a un programma SD prodotto in MPEG-2 a 40Mb/s si applica un transrating a 25Mb/s seguito da uno a 4Mb/s in modo da ottenere uno stream MPEG utilizzabile per broadcast DTV. 15

16 T I T O L O S E Z I O N E 16 MonitoR in libreria Centinaia di testi per una biblioteca del broadcast Anche se la compressione MPEG-2 è usata per le trasmissioni su digitale terrestre, l uso di AVC, VC-1, AC-3 e altre codifiche è frequente in parecchi stadi della filiera di produzione e distribuzione del contenuto. Il transcoding è la coversione del contenuto da una metodologia di compressione a un altra; esempi tipici di transcoding sono le conversioni da MPEG-2 a MPEG-4 e da AC-3 a MP-3. E importante capire bene il significato di questi termini e usarli in maniera corretta: qualche tecnologo definerebbe impropriamente downconversion una conversione da HD a SD, mentre qualcun altro userebbe downconversion per indicare una riduzione di bit rate che andrebbe definita come transrating. Le notizie del broadcast Le notizie più aggiornate per gli addetti ai lavori del settore radiotelevisivo europeo Qualità e quantità La qualità del video e audio prodotti da un dispositivo di codifica o conversione dipende dal numero di bit che vengono prodotti in un secondo. La complessità di scena (più dettaglio e più movimento) e la complessità di suono (più suono, più tonalità differenti) implicano più bit da comprimere in modo che la perdita di informazione rimanga al di sotto del livello di percezione dell utente. L uso di una quantità troppo ridotta di bit può produrre distorsioni percettibili e sgradevoli. Encoder MPEG Per quanto riguarda gli encoder video MPEG, almeno in teoria si usano tanti bit quanto sono necessari per comprimere un dato fotogramma, perché ogni scena varia in complessità spaziale e quindi varia anche la differenza fra i fotogrammi; c è quindi un numero variabile di bit in ogni fotogramma. L audio, invece, è spesso codificato usando un numero costante di bit per un periodo di tempo definito. Encoder...variabili Gli encoder a bit rate variabile (VBR) producono impulsi di dati a quantità variabile: i dati prodotti dipendono dalla scena, nel senso che una scena complessa richiede un grande numero di bit mentre una scena semplice ne richiede molti di meno. Non esiste un metodo diretto per calcolare i limiti di un fotogramma: si usa un sistema di buffer che gestisce il decoder e ne ottimizza la performance assicurando la massima qualità del contenuto destinato alla decodifica. Le specifiche ATSC per l implementazione del trasferimento MPEG parlano di un data rate fisso a 19.39MB/s a bit rate costante, ma anche in questa frase si nascondono possibilità di confusione. Un bit rate costante (CBR) si ha quando un encoder produce uno stream di bit a data rate costante. Questo però non significa che ogni frame video ha un numero costante di bit. Non esiste un metodo semplice per sapere dove, nello stream, si verifica un taglio di fotogramma: bisognerebbe analizzare lo stream in maniera molto complessa. Uno degli svantaggi della tecnica CBR consiste nella perdita di qualità delle immagini che richiedono un bitrate eccessivo. Sul piano posiivo, il CBR semplifica la struttura del buffer. Capped variable bit rate Un altra tecnica cerca di sfruttare le caratteristiche sia del VBR che del CBR: si chiama CVBR (Capped variable bit rate) e usa l encoding VBR fino a quando sia possibile; quando la complessità della scena richiede più bit di quanti siamo disponibili, il bit rate viene limitato. Il sistema può produrre effetti sgradevoli, ma la probabilità che il limite venga superato sono relativamente basse. Il CVBR può venire utilizzato in scenari di multicast per far sì che un programma HD abbia la piena qualià HD per la maggior parte del tempo, senza conseguenze per il simulcast SD. Inoltre, durante le scene a bassa complessità, il sistema può veicolare dati per altri servizi DTV. La filiera di conversione La conversione del materiale dal suo formato originale a formati multipli richiede un accurata progettazione del sistema. Qualsiasi procedimento, conversione di formato, variazione di rate o di codice deve avvenire attraverso passi successivi che producano il flusso ottimale e la migliore qualità audio/video per ciascun canale di distribuzione e dispositivo di consumo. Un analisi di tutte le conversioni necessarie a supportare le necessità di distribuzione multicanale è necessaria per determinare in modo ottimale l infrastruttura, il worklow e la sequenzialità del processo. Non si tratta di un lavoro semplice: ogni canale di distribuzione richiede caratteristiche particolari di compressione e codifica. In alcune situazioni, un dispositivo a singola conversione in grado di produrre formati multipli piò essere la migliore soluzione, ma d altra parte la qualità migliore può in altri casi essere ottenuta da flussi di conversione paralleli.

17 T I T O L O S E Z I O N E Teleippica entra nell alta definizione con Quasar Ph.C 17 Teleippica, società ufficiale appartenente al Gruppo SNAI con sede operativa a Porcari nella provincia di Lucca gestisce le riprese tv in 26 ippodromi di galoppo, 23 ippodromi di trotto, circa convegni ippici, con più di corse annue e più di cavalli partenti. Teleippica fornisce le immagini sia alle sale corsa di tutta Italia che al canale ippico via satellite, ogni giorno vengono gestite almeno 8 collegamenti dal vivo dall Italia e due dall estero. Fin dal 2005 Teleippica offre questi servizi per conto l UNIRE, l agenzia ufficiale dell ippica italiana. di Mario Sussi, direttore tecnico di Teleippica Teleippica, società ufficiale appartenente al Gruppo SNAI con sede operativa a Porcari nella provincia di Lucca gestisce le riprese tv in 26 ippodromi di galoppo, 23 ippodromi di trotto, circa convegni ippici, con più di corse annue e più di La selva di antenne per i ponti di collegamento terrestri e satellitari alla sede di Capannori (Lucca) di TeleIppica.

18 T I T O L O S E Z I O N E Il Quasar Ph.C di Snell & Wilcox 18 Una schermata del codificatore in funzione Le sale corsa collegate in tutto il paese sono circa 5.000, mentre sono collegati altri postazioni minori. I servizi comprendono tre canali per l UNIRE ed uno per la società capogruppo SNAI, che gestisce direttamente le corse. Nel bouquet satellitare Sky Italia è incluso anche un canale che trasmette direttamente al pubblico le corse ippiche in differita. Tra gli ippodromi italiani da cui trasmette TeleIppica quello di San Siro a Milano è senz altro il più importante per numero di corse. Come minimo si corre 200 volte all anno, circa 12 al mese in inverno e 20 al mese nelle altre stagioni. Le sale scommesse che presentano le gare in video dal vivo si sono tutte attrezzate con dispaly LCD ad alta definizione HD, ma sia San Siro che gli altri ippodromi restano equipaggiati con telecamere standard definition. Di conseguenza la qualità video nelle sale corse non è spesso sufficiente per permettere ai telespettatori di riconoscere il numero dei concorrenti. Ovviamente questo è un problema significativo per gli spettatori e di conseguenza per i gestori delle sale. Per risolvere il problema della qualità video, a TeleIppica abbiamo deciso di utilizzare un upconverter HD per migliorare il feed principale, per poi distribuire in HD verso i numerosi punti scommessa. Con l aiuto di VideoProgetti, system integrator con sedi a Milano e Roma che ha supervisionato le problematiche tecniche del progetto, abbiamo preso in considerazione un certo numero di sistemi di conversione HD. Alla fine delle analisi abbiamo scelto l upconverter Ph.C HDTV upconverter di Snell & Wilcox. Il Quasar Ph.C è sviluppato con la tecnologia Ph.C motion estimation technology che permette di ottenre il doppio della risoluzione di altri upconverter, e la differenza delle immagini convertite con il Quasar Ph.C sono davvero molto vicine alle caratteristiche di una vera HD e di gran lunga migliori degli altri sistemi che abbiamo provato. Abbiamo anche scoperto che nel sistema ci sono parecchie opzioni che aiutano a migliorare l aspetto delle immagini rendendole più gradevoli all occhio umano, e in fin dei conti è questo che conta davvero per la maggior parte dei telespettatori. Abbiamo acquistato il primo sistema Quasar Ph.C nel novembre 2007 e lo abbiamo installato nella sala video principale all ippodromo di San Siro. Le immagini catturate dalle camere a definizione standard all ippodromo vengono ora inviate all upconverter Quasar Ph.C, attraverso un encoder HD MPEG-4 ed un modulatore DVB- S2, e quindi mandate sul satellite per la distribuzione. Con un design compatto di una sola unità rack, con grande risparmio di spazio in una sala video superaffollata, il Quasar Ph.C racchiude molte tecnologie per il processo del segnale, vincitrici tra l altro di parecchi premi internazionali, che possono gestire le complesse combinazioni di movimento veloce e necessità di evidenziare i dettagli, tipiche di una corsa di cavalli. La tecnologia Ph.C motion estimation (stima del movimento) analizza le immagini in entrata e gestice i singoli pixel in ogni quadro in modo che si allineino perfettamente in un frame a risoluzione piena. Grazie alla sua tecnologia il Quasar Ph.C ci permette di massimizzare la risoluzione dell immagine e permette agli spettatori nelle sale corsa di apprezzare i dettagli, compresi quelli essenziali come i numeri dei cavalli partecipanti. I vantaggi di utilizzare il sistema Quasar Ph.C vanno oltre l alta qualità delle immagini che il sistema stesso fornisce. Può essere infatti inserito facilmente in un workflow già esistente, come succede all ippodromo di San Siro, garantendo un passaggio graduale all alta definizione HD. Il Quasar è anche molto interessante dal punto di vista economico: possiamo offrire immagini video dal vivo di eccezionale qualità senza avere effettuato una transizione completa all HD. Siamo in grado di continuare gradualmente ad investire per aggiornare tutte le apparecchiature a definizione

19 T I T O L O S E Z I O N E 19

20 T I T O L O S E Z I O N E 20 La sala di controllo centrale di TeleIppica standard e usare contemporaneamente le macchine esistenti. Una delle ragioni per le quali ci riteniamo soddisfatti dall avere installato il sistema Quasar Ph.C è l esperienza positiva che abbiamo avuto in passato con i prodotti della Snell & Wilcox. Da quando il sistema ha mantenuto le sue promesse. Durante la Fiera Cavalli, un importante evento internazionale che si è tenuto a Verona nel novembre dello scorso anno, abbiamo mostrato in fiera le immagini convertite in HD delle corse di Milano e il successo di pubblico è stato strabiliante. La comparazione delle immagini broadcast sui nostri canali a definizione standard e il feed MPEG-4 HD del Quasar Ph.C ha dimostrato che il video upconverted era significativamente migliore, non solo nel dettaglio tecnico, ma anche nella qualità complessiva. Il 2008 sarà un anno molto importante per noi: continueremo il cammino verso l HD. I sistemi di upconverting ad alta qualità come il Quasar di Snell & Wilcox saranno installati progressivamente nei principali ippodromi del mondo, e quelli italiani non resteranno indietro. Nel giro di pochi mesi contiamo di essere in grado di completare le installazioni. La tecnologia Mirial in onda a 300 all'ora Mirial ha annunciato che TV3, la principale rete televisiva catalana, ha adottato l'innovativa tecnologia del PSE Broadcaster Genie per mandare in onda una video chiamata 3G dell'inviata Rosa Talamas, collegata in diretta da un vagone della nuova linea ad alta velocità durante il primo viaggio da Madrid a Barcellona mentre il treno viaggiava a quasi 300 chilometri all'ora. La piattaforma di Mirial si integra facilmente in qualsiasi equipaggiamento per il broadcast e trasmette le videochiamate da telefonino 3G o personal computer collegato ad Internet direttamente in formato SDI. Milioni di persone nel mondo oggi interagiscono con la televisione chiamando in diretta, inviando SMS o inviando informazioni tramite il proprio telecomando; coinvolgere l audience in modo diretto non solo consente ai broadcaster di innalzare i livelli di retention, ma sta diventando un fattore critico di successo. Il PSE Broadcaster Genie è una piattaforma allin-one che permette di mandare in onda le videochiamate effettuate con qualsiasi videofonino 3G, sia in diretta che pre-registrate. Questa innovativa piattaforma consente ai telespettatori a casa di apparire in TV e diventare protagonisti della propria trasmissione preferita con una videochiamata 3G standard, senza bisogno di installare software sul proprio cellulare; la sua flessibilità e l interoperabilità con qualsiasi equipaggiamento di broadcast consente di implementare connessioni audio/video efficaci e tempestive per coinvolgenti breaking news dal vivo e di sviluppare format innovativi come giochi interattivi, contest e aste in diretta. -

10 argomenti a favore dell over IP

10 argomenti a favore dell over IP Quello che i fornitori di telecamere analogiche non dicono 10 argomenti a favore dell over IP Le telecamere di rete non sono certo una novità, infatti il primo modello è stato lanciato nel 1996. Nei primi

Dettagli

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO

III Edizione. Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO III Edizione Si spegne in: Liguria, Toscana, Umbria e Marche la Tv Analogica DIGITALE CHIARO L Adiconsum spiega come prepararsi alla transizione verso la tv digitale 2011: LIGURIA, TOSCANA, UMBRIA e MARCHE

Dettagli

Produzione in Alta Definizione con sistemi multi-camera. Le vostre immagini non sono mai state più belle

Produzione in Alta Definizione con sistemi multi-camera. Le vostre immagini non sono mai state più belle Produzione in Alta Definizione con sistemi multi-camera Le vostre immagini non sono mai state più belle HD L Alta Definizione di Sony per le produzioni live e in studio. La rivoluzione è iniziata L arrivo

Dettagli

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre?

Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Che cos è la Televisione Digitale Terrestre? Il digitale terrestre, la cui sigla è DTT, è il nuovo sistema che sarà utilizzato per diffondere il segnale televisivo e che adotta la tecnica digitale, simile

Dettagli

Super Hi-Vision a IBC 2008 Riceve lo Special Award

Super Hi-Vision a IBC 2008 Riceve lo Special Award Super Hi-Vision a IBC 2008 Riceve lo Special Award 1. Oltre l Alta Definizione La Rai ha seguito sempre con particolare attenzione l evoluzione tecnologica al fine di garantire la migliore qualità dell

Dettagli

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer

La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer La televisione digitale: una nuova realtà per i sordi? A cura di Giulio Scotto di Carlo Senior Software Engineer Abstract Illustrazione nuove possibilità di utilizzare la televisione digitale come uno

Dettagli

Linear Acoustic. Il Controllo del Loudness nella DTV Diventa Cruciale. In Pubblicità Post-Produzione Produzione Diretta Ingest e Messa in Onda.

Linear Acoustic. Il Controllo del Loudness nella DTV Diventa Cruciale. In Pubblicità Post-Produzione Produzione Diretta Ingest e Messa in Onda. Linear Acoustic By: Il Controllo del Loudness nella DTV Diventa Cruciale In Pubblicità Post-Produzione Produzione Diretta Ingest e Messa in Onda LOUDNESS SENZA CONTROLLO PERDITA AUDIENCE disturbo. Ascolto

Dettagli

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming.

Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. 1 Sistema di diffusione Audio/Video su streaming. IL Progetto. Il progetto illustrato nel seguito prevede mediante la tecnologia di streaming la diffusione di audio/video su misura del cliente al 100%,

Dettagli

Studio Televisivo. interact s.r.l. via A.Bargoni 78, scala m, 00153 Roma, Italy - tel. +39.06.58318301 fax. +39.06.58318303 - www.interact.

Studio Televisivo. interact s.r.l. via A.Bargoni 78, scala m, 00153 Roma, Italy - tel. +39.06.58318301 fax. +39.06.58318303 - www.interact. Studio Televisivo interactvstudio1 interact raccoglie nel suo insieme tutte le competenze per la realizzazione di prodotti di comunicazione tradizionale e li integra con soluzioni comunicative di nuova

Dettagli

HDTV LA TELEVISIONE AD ALTA DEFINIZIONE

HDTV LA TELEVISIONE AD ALTA DEFINIZIONE HDTV LA TELEVISIONE AD ALTA DEFINIZIONE S HDTV: LA TELEVISIONE AD ALTA DEFINIZIONE In questo articolo cercheremo di spiegare il concetto di HDTV. Prima di tutto, daremo un occhiata alla tecnologia della

Dettagli

L Alta Definizione nel salotto di casa Istruzioni per l uso

L Alta Definizione nel salotto di casa Istruzioni per l uso L Alta Definizione nel salotto di casa Istruzioni per l uso Luigi Rocchi Direttore, Strategie Tecnologiche RAI CEI & HD Forum Italia Ricevere, vedere ed ascoltare l alta definizione a casa 19 marzo 2009

Dettagli

Blu Sky. Security System

Blu Sky. Security System Blu Sky Security System blu sky Chi siamo Blu Sky sviluppa e vende sistemi esclusivi per la visione e per i processi di immagine, realizza inoltre strumenti per il real time video e lo streaming. Elemento

Dettagli

ADICONSUM. IV Edizione. Si spegne in: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO.

ADICONSUM. IV Edizione. Si spegne in: Abruzzo, Molise, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia. la Tv Analogica DIGITALE CHIARO. Test Noi Consumatori - Periodico settimanale di informazione e studi su consumi, servizi, ambiente. Anno XXIV - numero 20 del 10 aprile 2012. Direttore: Pietro Giordano - Direttore responsabile: Francesco

Dettagli

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai

Articolo. Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai Articolo Dieci buoni motivi per acquistare una telecamere di rete Ovvero, quello che il vostro fornitore di telecamere analogiche non vi dirà mai INDICE Introduzione 3 Dieci cose che il vostro fornitore

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

DisplayPort: DisplayPort è un nuovo standard di collegamento per la visualizzazione di segnali digitali introdotto da VESA.

DisplayPort: DisplayPort è un nuovo standard di collegamento per la visualizzazione di segnali digitali introdotto da VESA. FAQS/Glossario DisplayPort: DisplayPort è un nuovo standard di collegamento per la visualizzazione di segnali digitali introdotto da VESA. Questa nuova interfaccia permette il collegamento audio/video

Dettagli

Progetto MAMI. Comunicazioni Multimediali e Multisensoriali: tecnologie abilitanti. A. Chiari

Progetto MAMI. Comunicazioni Multimediali e Multisensoriali: tecnologie abilitanti. A. Chiari MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO DIPARTIMENTO PER LE COMUNICAZIONI Progetto MAMI Comunicazioni Multimediali e Multisensoriali: tecnologie abilitanti A. Chiari INDICE Attività dell ISCTI Il Progetto MAMI

Dettagli

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale

INNOVATION CASE. Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale Sistema di controllo del traffico in una galleria autostradale INNOVARE: COSA? L IDEA Ovunque nel mondo si assiste ad un aumento della densità del traffico veicolare. Il fenomeno porta con sé un enorme

Dettagli

La gamma di videocamere ad alta definizione cresce con un nuovo modello Full HD

La gamma di videocamere ad alta definizione cresce con un nuovo modello Full HD La gamma di videocamere ad alta definizione cresce con un nuovo modello Full HD HV20 è la nuova videocamera ad alta definizione che fa della compattezza e della facilità d uso le sue carte vincenti. Dedicata

Dettagli

GUIDA AI PRODOTTI SLINGBOX SOLO SLINGBOX PRO-HD SLINGLINK TURBO ... ...

GUIDA AI PRODOTTI SLINGBOX SOLO SLINGBOX PRO-HD SLINGLINK TURBO ... ... GUIDA AI PRODOTTI Non perdere mai più i tuoi programmi televisivi preferiti quando sei fuori casa. Guarda e controlla la tua TV di casa praticamente sempre e ovunque su PC Windows, su Mac o sul tuo dispositivo

Dettagli

SONAPS Sistema di produzione in rete

SONAPS Sistema di produzione in rete SONAPS Sistema di produzione in rete www.sonybiz.net/sonaps Battere la concorrenza oggi significa riuscire a trasmettere le notizie con maggiore tempestività. Significa anche creare programmi più interessanti

Dettagli

Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate

Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate Proteggete il personale, i clienti e i valori della banca dai bancomat alle camere blindate Videosorveglianza affidabile grazie a soluzioni con tecnologia video di rete all avanguardia Sistemi affidabili

Dettagli

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti

La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti La Videosorveglianza e la Salvaguardia degli ambienti 2015 Un sistema di sicurezza evoluto 01 LA VIDEOSORVEGLIANZA 02 A COSA SERVE? 03 PERCHE GLOBAL SISTEMI La videosorveglianza è un evoluto sistema di

Dettagli

Offerta Televisiva. Generalità

Offerta Televisiva. Generalità Offerta Televisiva Generalità Quadro Generale Cambiamenti a livello delle filiera televisiva Accanto alla tradizionale modalità di diffusione terrestre (satellitare, TV via cavo,...) l offerta di contenuti

Dettagli

Tecnologie. per lo spettacolo. www.events-x.it ...

Tecnologie. per lo spettacolo. www.events-x.it ... Tecnologie per lo spettacolo... www.events-x.it 31 2 Strategie di comunicazione vincenti Company profile Eventi-X srl è una realtà industriale che, grazie alle elevate tecnologie di cui dispone e personale

Dettagli

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE

SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE SISTEMA INTEGRATO DI MONITORAGGIO PER RETI TELEVISIVE E RADIOFONICHE DISTRIBUTORE UNICO PER L ITALIA PROTELCOM srl Via G. Mazzini 70/f 20056 Trezzo sull Adda (MI) tel 02/90929532 fax 02/90963549 Una soluzione

Dettagli

Integrate le vostre capacità creative

Integrate le vostre capacità creative Integrate le vostre capacità creative Integrate le vostre capacità creative XS è un server di produzione intelligente di nuova generazione, appositamente progettato per l'uso in studi televisivi. XS rappresenta

Dettagli

The Solution Provider Team. Video Collaboration per Produzione e Manutenzione, Riparazione e Revisioni

The Solution Provider Team. Video Collaboration per Produzione e Manutenzione, Riparazione e Revisioni The Solution Provider Team Video Collaboration per Produzione e p Manutenzione, Riparazione e Revisioni SIAMO PARTNER CONSOLIDATI NEL SERVICE! real time video mobile Il Sistema di Collaborazione Mobile

Dettagli

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza.

Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Sistemi di sorveglianza IP Axis. Possibilità infinite per la videosorveglianza. Il settore della videosorveglianza è costantemente in crescita, grazie a una maggiore attenzione alla sicurezza da parte

Dettagli

Tecnologie. per lo spettacolo. www.events-x.it ...

Tecnologie. per lo spettacolo. www.events-x.it ... Tecnologie per lo spettacolo... www.events-x.it 31 2 4 10 Company profile Graphic design & Advertising Organizzazione eventi 14 20 24 produzione & Montaggio video Servizi audio & Luci web sites & Multimedia

Dettagli

ALLEGATO 2: SPECIFICHE E DOTAZIONI TECNICHE

ALLEGATO 2: SPECIFICHE E DOTAZIONI TECNICHE ALLEGATO 2: SPECIFICHE E DOTAZIONI TECNICHE OB VAN A 5 TELECAMERE HD - Fornitura di Regia Mobile 5 Telecamere in Alta definizione (1080/50i) omologata autoveicolo ad uso speciale con impianti audio/video/elettrici

Dettagli

Dirette Streaming & WebTv

Dirette Streaming & WebTv Dirette Streaming & WebTv Scenario e opportunità Utilizzare il web per veicolare contenuti video propri o altrui è la grande sfida ed opportunità per tutte le aziende tese a migliorare il proprio business

Dettagli

PRODOTTI PER PC PRODOTTI PER PC. Monitor pag. 146. Webcam e altoporlanti multimediali pag. 150

PRODOTTI PER PC PRODOTTI PER PC. Monitor pag. 146. Webcam e altoporlanti multimediali pag. 150 Monitor pag. 146 Webcam e altoporlanti multimediali pag. 150 144 145 monitor Riduci l affaticamento della vista con l innovativo monitor LCD LightFrame. Con la loro straordinaria capacità di offrire un

Dettagli

Orion 360. Multimedia innovative Platform

Orion 360. Multimedia innovative Platform Orion 360 Multimedia innovative Platform Concept Le classiche riprese video, anche nei nuovi formati 4k, hanno delle limitazioni molto grandi dovute all angolo di ripresa molto stretto circa 100, esso

Dettagli

Contenuti. Corso di Laboratorio di Multimedialità. Programma del corso. Programma del corso

Contenuti. Corso di Laboratorio di Multimedialità. Programma del corso. Programma del corso Corso di Laboratorio di Multimedialità Anno Accademico 2002-2003 Docente: Claudio Sacchi PARTE 1: INTRODUZIONE AL CORSO E RIEPILOGO DEI CONCETTI DI BASE Contenuti Programma del corso ed articolazione delle

Dettagli

Nuov0. FRITZ!Box prodotti ADSL Navigazione sicura ad alta velocità e comoda telefonia via Internet WLAN. www.fritzbox.eu. ADSL PBX VoIP WLAN DECT

Nuov0. FRITZ!Box prodotti ADSL Navigazione sicura ad alta velocità e comoda telefonia via Internet WLAN. www.fritzbox.eu. ADSL PBX VoIP WLAN DECT DECT FRITZ!Box prodotti Navigazione sicura ad alta velocità e comoda telefonia via Nuov0 fino a 300 Mbit/s N www.fritzbox.eu Eclettico FRITZ!Box vi offre molto di più di un collegamento veloce e sicuro.

Dettagli

Parte Introduttiva Video Digitali

Parte Introduttiva Video Digitali Parte Introduttiva 01 01 Video Digitali Giuseppe Pignatello Eadweard Muybridge L'uomo che fermò il tempo (1830-1904) Pioniere della fotografia in movimento Risolse il dubbio fattogli da Leland Stanford:

Dettagli

Il box di replay Server di produzione Server di produz

Il box di replay Server di produzione Server di produz Il box di replay Il box di replay XTnano è il server di replay per slow motion HD/SD di EVS progettato per produzioni sportive in diretta che richiedono workflow semplici. Si tratta dello strumento perfetto

Dettagli

INNOVATION CASE. Soluzione di videosorveglianza Full HD con processori ultrapotenti

INNOVATION CASE. Soluzione di videosorveglianza Full HD con processori ultrapotenti Soluzione di videosorveglianza Full HD con processori ultrapotenti INNOVARE: COSA? L IDEA INNOVARE: COME? Secondo l autorevole analista britannico IHS (che ha recentemente acquisito IMS Research), l arena

Dettagli

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A.

Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. Company profile Rai Way. Un cammino per un progetto ambizioso. Rai Way S.p.A. 2 L azienda Nel gennaio 1999 RAI crea la Divisione Trasmissione e Diffusione, mentre nel luglio 1999 incorpora la società che

Dettagli

PRESA HDMI. IW2BSF - Rodolfo Parisio. connettore HDMI

PRESA HDMI. IW2BSF - Rodolfo Parisio. connettore HDMI PRESA HDMI IW2BSF - Rodolfo Parisio connettore HDMI E la sigla che identifica la High-Definition Multimedia Interface uno standard commerciale completamente digitale per l'interfaccia dei segnali audio

Dettagli

Accessori codec... 386 Accessori processori broadcast... 386 Codec... 382 Processori broadcast... 382 Upgrade... 386

Accessori codec... 386 Accessori processori broadcast... 386 Codec... 382 Processori broadcast... 382 Upgrade... 386 Processori digitali per il broadcast radiofonico, televisivo e il mastering Accessori codec... 386 Accessori processori broadcast... 386 Codec... 382 Processori broadcast... 382 Upgrade... 386 Leading

Dettagli

Flussi Multimediali. Introduzione

Flussi Multimediali. Introduzione Flussi Multimediali 1 Introduzione Film digitali, video clip e musica stanno diventando un modo sempre più comune di presentare l informazione e l intrattenimento per mezzo del computer I file audio e

Dettagli

Scheda Acquisizione Video Grabber PCIe / Cattura video interna USB 3.0 - HDMI / DVI / VGA / Component HD - 1080p 60fps

Scheda Acquisizione Video Grabber PCIe / Cattura video interna USB 3.0 - HDMI / DVI / VGA / Component HD - 1080p 60fps Scheda Acquisizione Video Grabber PCIe / Cattura video interna USB 3.0 - HDMI / DVI / VGA / Component HD - 1080p 60fps StarTech ID: PEXHDCAP60L Questa scheda di acquisizione PCI Express tutto in uno consente

Dettagli

CAP VII Esportazione

CAP VII Esportazione VII.1 MARCATORI DVD. CAP VII Esportazione Dopo aver ottenuto, in seguito alle diverse forme di rielaborazione sia delle tracce video che delle tracce audio, un video che risponda alle proprie aspettative,

Dettagli

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet

Informatica Generale Andrea Corradini. 10 - Le reti di calcolatori e Internet Informatica Generale Andrea Corradini 10 - Le reti di calcolatori e Internet Cos è una rete di calcolatori? Rete : È un insieme di calcolatori e dispositivi collegati fra loro in modo tale da permettere

Dettagli

Quanto. ti piacerebbe. crescere?

Quanto. ti piacerebbe. crescere? Quanto ti piacerebbe crescere? Premessa La tecnologia digitale sta rapidamente abbattendo le tradizionali barriere di accesso alla produzione e distribuzione di programmi televisivi. Si crea una grande

Dettagli

Streaming Applicazioni di rete

Streaming Applicazioni di rete Applicazioni di rete V Incontro GARR Roma, 25 Novembre 2003 Stefano Zani INFN CNAF Le fasi dello streaming In generale l attività di streaming si svolge in tre fasi (che nel caso della trasmissione in

Dettagli

Internet e il World Wide Web. Informatica Generale -- Rossano Gaeta 30

Internet e il World Wide Web. Informatica Generale -- Rossano Gaeta 30 Internet e il World Wide Web 30 Tecnologia delle Telecomunicazioni Uso di dispositivi e sistemi elettromagnetici per effettuare la comunicazione a lunghe distanze (telefoni, televisione, radio, etc) Comunicazione

Dettagli

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries

IBM iseries Soluzioni integrate per xseries Soluzioni innovative per l integrazione dei server Intel IBM iseries Soluzioni integrate per xseries La famiglia iseries, il cui modello più recente è l _` i5, offre due soluzioni che forniscono alternative

Dettagli

TV in alta definizione

TV in alta definizione Guida per vedere HDTV su PC Lo standard utilizzato dalle trasmissioni TV digitali è definito SDTV ( Standard Definition TV), dove la qualità trasmissiva è quella DVD con codifica mpeg-2. Il nuovo standard

Dettagli

1 di 5 18/10/2012 01:36

1 di 5 18/10/2012 01:36 Server: localhost Database: corsi_parole_poli Tabella: orientamento Mostra Struttura SQL Cerca Inserisci Esporta Importa Operazioni Svuota Elimina Visualizzazione record 0-158 (159 Totali, La query ha

Dettagli

L'azienda ha sedi a Roma e Milano ed è in grado di offrire supporto su tutto il territorio nazionale.

L'azienda ha sedi a Roma e Milano ed è in grado di offrire supporto su tutto il territorio nazionale. Azienda fondata nel 2001, vanta una lunga esperienza nel settore del video broadcast dalle sue origini in ambito analogico fino alle ultime tecnologie digitali e in fibra ottica. Questo background associato

Dettagli

videotecnologie è rimasta immutata. Il ProHD è progettato per soddisfare ogni

videotecnologie è rimasta immutata. Il ProHD è progettato per soddisfare ogni evento così importante in quanto promotrice di prodotti sempre innovativi e all avanguardia. In questi ultimi anni JVC ha conseguito una posizione leader nel mercato del broadcast HD grazie alla serie

Dettagli

Bosch IP La tecnologia IP e il futuro della TVCC. Guida ai prodotti video per rete IP di Bosch

Bosch IP La tecnologia IP e il futuro della TVCC. Guida ai prodotti video per rete IP di Bosch Bosch IP La tecnologia IP e il futuro della TVCC Guida ai prodotti video per rete IP di Bosch 2 3 I cambiamenti nella tecnologia TVCC sono stati pilotati da tre principali fattori. Il primo è stato la

Dettagli

ARTECO-SOFTWARE & DISPOSITIVI IP. Guida all utilizzo del software Arteco e dei Dispositivi IP compatibili. Versione 3.2.19.784

ARTECO-SOFTWARE & DISPOSITIVI IP. Guida all utilizzo del software Arteco e dei Dispositivi IP compatibili. Versione 3.2.19.784 Guida all utilizzo del software Arteco e dei Dispositivi IP compatibili Versione 3.2.19.784 Rev. Compatibility List 2012-07-16 Pag. 1 Il seguente documento contiene indicazioni per la configurazione ottimale

Dettagli

PLATFORM PRESENTATION

PLATFORM PRESENTATION PLATFORM PRESENTATION LA PIATTAFORMA 2/15 Twww.tv è un network di network televisivi in alta definizione, caratterizzati da un'interfaccia interattiva in full-screen. L'infrastuttura server di Twww.tv

Dettagli

i sabati di eccellenza

i sabati di eccellenza Scuola Nazionale di Cinema di Roma Incontri per Studenti e Operatori Dall E-CINEMA al D-CINEMA/3D, attraverso l HDTV Conoscenza e Applicazione 1 Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia Scuola

Dettagli

L organizzazione tecnica della radio universitaria. Introduzione

L organizzazione tecnica della radio universitaria. Introduzione L organizzazione tecnica della radio universitaria Introduzione Argomenti che verranno affrontati Spiegazione pratica degli strumenti Esecuzione dal vivo delle operazioni basilari di: redattori, programmatori,

Dettagli

Sistemi di Encoder per Streaming Live su reti Intranet o Internet

Sistemi di Encoder per Streaming Live su reti Intranet o Internet Sistemi di Encoder per Streaming Live su reti Intranet o Internet SKOD6000 1 La tecnologia utilizzata Per poter inviare un audiovisivo su rete Intranet (rete interna) o in Internet, è necessario procedere

Dettagli

LEADING BROADCAST SOLUTIONS

LEADING BROADCAST SOLUTIONS LEADING BROADCAST SOLUTIONS BVMEDIA nasce nel marzo 2010 dall idea di due professionisti del settore con lo scopo di offrire prodotti, soluzioni e servizi per il mercato del broadcast radiofonico e televisivo.

Dettagli

Documento tecnico. Standard di compressione video H.264. Nuove opportunità per il settore della videosorveglianza.

Documento tecnico. Standard di compressione video H.264. Nuove opportunità per il settore della videosorveglianza. Documento tecnico Standard di compressione video H.264. Nuove opportunità per il settore della videosorveglianza. Sommario 1. Introduzione 3 2. Sviluppo dello standard H.264 3 3. In cosa consiste la compressione

Dettagli

Video Comunicazione su Rete Internet

Video Comunicazione su Rete Internet Video Comunicazione su Rete Internet 1 Introduzione alla comunicazione video su rete Internet. La rapida evoluzione dell Information Technology negli ultimi anni ha contribuito in maniera preponderante

Dettagli

Progettato per le massime performance

Progettato per le massime performance NOVITÀ Il server a 8 canali Più potenza. Più canali. Più capacità. La nuova generazione di server XT, con la sua configurazione flessibile a 8 canali SD/HD e a 6 canali 3D/1080p, unisce velocità e affidabilità

Dettagli

VECTIS HX NVS quando la precisione conta davvero

VECTIS HX NVS quando la precisione conta davvero VECTIS HX NVS quando la precisione conta davvero Software di videosorveglianza di rete ad alte prestazioni con funzionalità Full HD. www.ssp-cctv.com Answers for infrastructure. Un nuovo software video

Dettagli

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH CARATTERISTICHE TECNICHE INCLUSI NELLA CONFEZIONE HOTLINE

THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH CARATTERISTICHE TECNICHE INCLUSI NELLA CONFEZIONE HOTLINE THRUSTMASTER MANUALE D USO ENGLISH CARATTERISTICHE TECNICHE Uscita di potenza del sistema: 900W P.M.P.O. o 60W RMS (effettivi) Uscita di potenza del subwoofer: 300W P.M.P.O. o 20W RMS (effettivi) Uscita

Dettagli

Facile acquisire. Facile completare. Flusso di lavoro HDV completo. Flessibilità di formati. Produzione di DVD senza problemi

Facile acquisire. Facile completare. Flusso di lavoro HDV completo. Flessibilità di formati. Produzione di DVD senza problemi Avid Liquid Pro aggiunge I/O video e audio analogici e digitali alle funzioni integrate SD e HDV di montaggio video, elaborazione del suono surround, creazione di DVD e ai potenti effetti in tempo reale.

Dettagli

Codificatori video Axis. Il video analogico incontra il video di rete.

Codificatori video Axis. Il video analogico incontra il video di rete. Codificatori video Axis. Il video analogico incontra il video di rete. Passare al video di rete: un'opportunità vantaggiosa. Il video di rete può aiutarvi a risparmiare denaro, a lavorare con più efficienza

Dettagli

Partner. Servizio Satellitare VIDEO

Partner. Servizio Satellitare VIDEO Partner Servizio Satellitare VIDEO Il servizio Newsspotter Oggi è possibile trasmettere in qualunque luogo ricevere in tempo reale immagini, dati e video di alta qualità in soli due minuti con un equipaggiamento

Dettagli

Cos è il digital-signage

Cos è il digital-signage GASPmedia (www.gaspmedia.net) è un sistema professionale, caratterizzato da diverse componenti software, finalizzato alla realizzazione e gestione di sistemi digital-signage. Il concetto di digital-signage

Dettagli

EMEA SALES SPECIAL OPS TEAM Date: 27 Gennaio 2012 PUBLIC PROJECT OUTLINE FOR CUSTOMER Author: Simone Arvigo(sarvigo@mediapower.it)

EMEA SALES SPECIAL OPS TEAM Date: 27 Gennaio 2012 PUBLIC PROJECT OUTLINE FOR CUSTOMER Author: Simone Arvigo(sarvigo@mediapower.it) Progetto Archivio per il Centro Televisivo Asia Scopo del progetto Creare un archivio digitale del materiale video, conservato presso la sede del DIGITALFUTURE, attualmente memorizzato su supporto magnetico

Dettagli

Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa. Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi

Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa. Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi Rapporto ITMedia Consulting sulla TV Digitale in Europa Studio realizzato per la Terza Conferenza DGTVi Introduzione La diffusione della televisione digitale in Europa Negli ultimi 18 mesi il digitale

Dettagli

Digitale Terrestre Televisivo (DTT):

Digitale Terrestre Televisivo (DTT): Digitale Terrestre Televisivo (DTT): infrastruttura per il trasporto wireless della rete IP tecnologia per l accesso capillare alle applicazioni telematiche Roberto.Borri@csp.it Giovanni.Ballocca@csp.it

Dettagli

interact opera nel settore ICT dal 1995 sviluppando sistemi e servizi avanzati per la comunicazione televisiva su Internet e sulle reti mobili.

interact opera nel settore ICT dal 1995 sviluppando sistemi e servizi avanzati per la comunicazione televisiva su Internet e sulle reti mobili. interact interact Watching television interact opera nel settore ICT dal 1995 sviluppando sistemi e servizi avanzati per la comunicazione televisiva su Internet e sulle reti mobili. Con sedi a Roma, Catanzaro

Dettagli

VIDEO SERVER GV-VS02

VIDEO SERVER GV-VS02 VIDEO SERVER GV-VS02 Il Video Server GV-VS02 è un convertitore a 2 canali audio/video che consente di trasformare qualsiasi telecamera analogica tradizionale in una telecamera di rete compatibile con sistemi

Dettagli

Technical Document Release Version 1.0. Product Sheet. MediaStore Client. Mam client application

Technical Document Release Version 1.0. Product Sheet. MediaStore Client. Mam client application Technical Document Release Version 1.0 Product Sheet MediaStore Client Mam client application MediaStore Client MediaStore (Client) è il modulo software che si occupa della gestione dei contenuti (asset)

Dettagli

Presentazione efficace Discussione interattiva Operatività fluida. Vision Presenter

Presentazione efficace Discussione interattiva Operatività fluida. Vision Presenter Presentazione efficace Discussione interattiva Operatività fluida Vision Presenter Presentazioni più efficaci che stimolano la discussione l giorno d oggi, nelle aziende nelle scuole e nelle università

Dettagli

info televisiva digitale. è tempo di passare all emozione Febbraio 2011

info televisiva digitale. è tempo di passare all emozione Febbraio 2011 info Febbraio 2011 2011 è tempo di passare all emozione televisiva digitale. 2 TV digitale 3 Ieri: la TV via cavo analogica. Vi ricordate i vecchi programmi televisivi in bianco e nero? Da allora sono

Dettagli

RETI INTERNET MULTIMEDIALI. Compressive Video

RETI INTERNET MULTIMEDIALI. Compressive Video RETI INTERNET MULTIMEDIALI Compressive Video Introduzione I formati di compressione per contenuti audio e video intruducono nuovi elementi per aumentare il rapporto di codifica Codifica nello spazio e

Dettagli

Speciale: Apple Remote

Speciale: Apple Remote 30 Speciale: Apple Remote Un telecomando per itunes Apple Remote permette di sfruttare iphone come un telecomando capace di gestire musica, film e e-book Apple Remote è un semplice software che trasforma

Dettagli

IN PRIMO PIANO. t p 2005.

IN PRIMO PIANO. t p 2005. IN PRIMO PIANO MEDIA CENTER EDITION t p p u COS È MEDIA CENTER EDITION 2005? MICROSOFT WINDOWS XP MEDIA CENTER EDITION 2005, NOTO SEMPLICEMENTE COME MCE, PRESENTA LE ULTIME NOVITÀ NEL CAMPO DELL INTRATTENIMENTO

Dettagli

COMUNICATO STAMPA I AM INTERSTELLAR. Scoprite l incredibile D810A, la prima reflex Nikon per l astrofotografia

COMUNICATO STAMPA I AM INTERSTELLAR. Scoprite l incredibile D810A, la prima reflex Nikon per l astrofotografia I AM INTERSTELLAR Scoprite l incredibile D810A, la prima reflex Nikon per l astrofotografia Torino, 10 febbraio 2015 Nital S.p.A. è lieta di presentare la D810A, la prima reflex Nikon in formato FX studiata

Dettagli

NSP-100 Sony Network Player

NSP-100 Sony Network Player Sony Network Player CHANGING THE WAY BUSINESS VI STATE CHIEDENDO COME DISTRIBUIRE CONTENUTI PERSONALIZZATI? COMMUNICATES www.sonybiz.net BUSINESS COMMUNICATION VIDEOPROIEZIONE VIDEOCONFERENZA BROADCAST

Dettagli

Sistemi di Video Sorveglianza

Sistemi di Video Sorveglianza Sistemi di Video Sorveglianza WEB Based Technology Il sistema di video-sorveglianza è basato su un sistema di visualizzazione-registrazione costituito da un Camera Server e da una o più telecamere Digitali

Dettagli

WHITE PAPER. Perché Sony per la qualità delle immagini?

WHITE PAPER. Perché Sony per la qualità delle immagini? WHITE PAPER Perché Sony per la qualità delle immagini? Introduzione Perché Sony per la qualità delle immagini? Il futuro della videosorveglianza IP punta decisamente verso il Full HD. Molti produttori

Dettagli

Sistemi Distribuiti. Il corso: informazioni utili AA 2006/2007. Riferimenti del docente: Ricevimento: Materiale Didattico:

Sistemi Distribuiti. Il corso: informazioni utili AA 2006/2007. Riferimenti del docente: Ricevimento: Materiale Didattico: Sistemi Distribuiti Corso di Laurea Specialistica in Telecomunicazioni AA 2006/2007 Slides del corso Sara Tucci Piergiovanni Il corso: informazioni utili Riferimenti del docente: - sito web: www.dis.uniroma1.it/

Dettagli

Digital Signage Made in Italy. Ech(o) Vision

Digital Signage Made in Italy. Ech(o) Vision Ech(o) Solution il nuovo modo di comunicare! Digital Signage Made in Italy Ech(o) Vision 1 Che cosa è Ech(o) Vision Informazione e Comunicazione sono diventate parte integrante della nostra società moderna.

Dettagli

TVCC = televisione a circuito chiuso

TVCC = televisione a circuito chiuso Negli anni 70 nascono i primi sistemi di videosorveglianza, al fine di effettuare la ripresa e la registrazione di immagini riservate ad un numero ristretto di fruitori. TVCC = televisione a circuito chiuso

Dettagli

Il tuo podcast. Giuliano Gaia - Stefania Boiano

Il tuo podcast. Giuliano Gaia - Stefania Boiano Giuliano Gaia - Stefania Boiano Sommario 1. Che cos è il podcasting... 7 2. Trovare e ascoltare i podcast... 15 3. Creare il primo podcast... 33 4. Podcast di qualità... 65 5. Sperimentare... 99 6. Di

Dettagli

Nuovo Toshiba Satellite Radius 15: il convertibile perfetto per ogni situazione

Nuovo Toshiba Satellite Radius 15: il convertibile perfetto per ogni situazione Nuovo Toshiba Satellite Radius 15: il convertibile perfetto per ogni situazione Milano, 29 giugno 2015 Toshiba Europe GmbH presenta Satellite Radius 15, il nuovo notebook convertibile da 39,6 cm (15,6

Dettagli

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza.

Promelit DiMavision. Video OverIP. DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. Promelit DiMavision Video OverIP DiMavision. L intelligenza al servizio della videosorveglianza. DiMavision. Il sofware per gestire il sistema di videosorveglianza in modo facile, efficace, distribuito

Dettagli

Digitalizzazione degli archivi e distribuzione dei contenuti

Digitalizzazione degli archivi e distribuzione dei contenuti Digitalizzazione degli archivi e distribuzione dei contenuti Digitalizzazione degli archivi e distribuzione dei contenuti Spesso, i workflow odierni sono estremamente dispersivi, con media provenienti

Dettagli

Videocamera HD/SD su schede di memoria GY-HM650. ftp GPS. Innovazione senza compromessi. Mostrata con microfono opzionale.

Videocamera HD/SD su schede di memoria GY-HM650. ftp GPS. Innovazione senza compromessi. Mostrata con microfono opzionale. Videocamera HD/SD su schede di memoria GY-HM650 ftp GPS Innovazione senza compromessi Mostrata con microfono opzionale. Riprese Doppio Codec Obiettivo Fujinon 23x di nuova progettazione e sensori CMOS

Dettagli

Soluzioni Cisco Unified IP Phone

Soluzioni Cisco Unified IP Phone Soluzioni Cisco Unified IP Phone Cisco offre una vasta gamma di prodotti, soluzioni, servizi e strumenti di protezione e assistenza per le comunicazioni alle imprese di ogni dimensione che affrontano le

Dettagli

Reti di calcolatori: Introduzione

Reti di calcolatori: Introduzione Reti di calcolatori: Introduzione Vittorio Maniezzo Università di Bologna Reti di computer e Internet Rete: sistema di collegamento di più computer mediante una singola tecnologia di trasmissione Internet:

Dettagli

VIDEOSORVEGLIANZA IP

VIDEOSORVEGLIANZA IP OTTIMIZZAZIONE DELLE RISORSE DI RETE VIDEOSORVEGLIANZA IP Ing. Stefano Enea R&D manager Advanced Innovations stefano@ad-in.net L incontro fra due mondi La videosorveglianza IP sottende un incontro di competenze:

Dettagli

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete

Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Universita' di Verona Dipartimento di Informatica Classificazione delle applicazioni multimediali su rete Davide Quaglia a.a. 2006/2007 1 Sommario Architettura di riferimento Classificazione per funzionalità

Dettagli

High Quality Audio/Video

High Quality Audio/Video EDUCATIONAL High Quality Audio/Video LABORATORIO LINGUISTICO MULTIMEDIALE IDM HD PRESENTAZIONE IDM HD nato per la formazione...!!! Protagonista di progetti ambiziosi, per importanti realtà scolastiche,

Dettagli

Premessa. Presentazione

Premessa. Presentazione Premessa Nexera nasce come società del settore ICT, con una forte focalizzazione sulla ricerca tecnologica, e, sin dall inizio della sua attività, ha concentrato la propria attenzione al settore della

Dettagli