SOSTENIBILITà AMBIENTE E CAMBIAMENTI CLIMATICI

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOSTENIBILITà AMBIENTE E CAMBIAMENTI CLIMATICI"

Transcript

1 SOSTENIBILITà AMBIENTE E CAMBIAMENTI CLIMATICI ENVIRONMENT & SUSTAINABILITY Marine Energy Business Assurance Transport & Infrastructures IFIs, Banks and Investors INNOVATION

2 chi SIAMO RINA SERVICES S.p.A. è la società del Gruppo RINA attiva nella classificazione, test, ispezione e servizi di certificazione. Il RINA è un Gruppo multinazionale che fornisce servizi di verifica, certificazione,valutazione di conformità, classificazione navale, valorizzazione ambientale, test di prodotto, supervisione in loco e dei fornitori, formazione e consulenza ingegneristica attraverso una vasta gamma di industrie e servizi. Il Rina opera attraverso una rete di società dedicate ai diversi settori: Shipping, Energia, Infrastrutture e Costruzioni, Logistica e Trasporti, Ambiente e Qualità, Agroalimentare e Sanità, Finanza e Pubbliche Istituzioni, Business Governance. Con circa 330 milioni di euro di attività nel 2014, oltre 2750 risorse, 163 uffici in 60 Paesi nel mondo, il Gruppo è oggi in grado di rispondere alle esigenze dei propri clienti ed è allo stesso tempo riconosciuto quale interlocutore autorevole presso le principali Organizzazioni internazionali, contribuendo da sempre allo sviluppo di nuovi standard normativi. Il RINA Le organizzazioni hanno ormai come priorità a livello globale la tematica ambientale e sociale, anche grazie all accresciuta sensibilità della collettività rispetto a questi temi. Dimostrare che la propria organizzazione pone attenzione alla tutela dell ambiente e alla responsabilità sociale attraverso il rispetto di standard riconosciuti genera valore: in alcuni casi è un requisito obbligatorio, in altri pur non essendo un requisito obbligatorio, si rivela una condizione essenziale per competere sul mercato, per ridurre la necessità di verifiche da parte delle Autorità e per accedere alle agevolazioni economiche. Da oltre 15 anni RINA SERVICES S.p.A. ha sviluppato competenze ormai consolidate sulle tematiche dell ambiente e dell effetto serra, dell analisi del ciclo di vita, dell efficienza energetica e della sostenibilità di organizzazioni, prodotti, servizi, processi e sistemi. RINA SERVICES S.p.A. offre servizi di certificazione e valutazione di conformità alle organizzazioni pubbliche e private che si impegnano per la sostenibilità, la tutela dell ambiente e la lotta al cambiamento climatico. Il settore Sustainability, Environment and Climate Change di RINA SERVICES S.p.A. offre diversi tipi di servizi, legati ai seguenti ambiti: Ambiente e Sviluppo Sostenibile Gestione dei Gas Serra Energia Innovazione Inoltre offre anche corsi di approfondimento e analisi relativi alle tematiche dei servizi presentati in questa brochure.

3 Servizi per l Ambiente e lo Sviluppo Sostenibile Certificazione della Sostenibilità dei Biocarburanti e Bioliquidi L Unione Europea, con il pacchetto Clima-Energia, ha posto l obiettivo di aumentare l efficienza energetica del 20%, ridurre i gas serra del 20% e aumentare il ricorso a fonti energetiche rinnovabili del 20%, entro il 2020; nello specifico, nel settore trasporti almeno il 10% dell energia utilizzata dovrà provenire da fonti rinnovabili. Per essere considerati ai fini di questo obiettivo, i biocarburanti (prodotti sia in UE sia in extra UE), così come i bioliquidi destinati alla produzione di energia elettrica e/o cogenerazione, devono soddisfare specifici requisiti di sostenibilità, dimostrabili attraverso schemi di certificazione nazionali o schemi approvati dall Unione Europea. RINA SERVICES S.p.A. offre a tutti gli operatori economici coinvolti nella filiera dei biocarburanti e/o dei bioliquidi (dal produttore agricolo al produttore di biocarburante/bioliquido, al trader) il servizio di certificazione sia secondo il Sistema Nazionale di Certificazione della sostenibilità dei biocarburanti e dei bioliquidi, istituito dal Decreto 23 gennaio 2012 del Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, sia secondo gli schemi ISCC EU - creato dall International Sustainability & Carbon Certification (ISCC) - e 2BSvs - sviluppato dal Consorzio 2BS. RINA SERVICES S.p.A. per la certificazione della Sostenibilità dei Biocarburanti e Bioliquidi è accreditato da ACCREDIA per il Sistema Nazionale, è riconosciuto da ISCC System GmbH (International Sustainability & Carbon Certification) per lo schema ISCC EU ed è riconosciuto dal Consorzio 2BS secondo lo schema 2BSvs. Convalida della Dichiarazione EPD La Dichiarazione Ambientale di Prodotto (EPD) rendiconta tutti i possibili impatti ambientali associati a un prodotto/servizio e rappresenta uno strumento di comunicazione che fornisce informazioni sulle prestazioni ambientali di quel prodotto/servizio. La credibilità dei dati riportati all interno della dichiarazione è supportata dallo studio Life Cycle Assessment (LCA) del prodotto/servizio e redatto sulla base delle norme della serie ISO I principali benefici dell EPD sono avere sotto controllo i potenziali impatti ambientali dell intero ciclo di vita del prodotto/servizio offerto, evidenziare i miglioramenti nel tempo delle prestazioni ambientali dell intero ciclo di vita del prodotto/servizio e fruire di uno strumento di marketing ambientale. RINA SERVICES S.p.A. è accreditato da ACCREDIA per la Convalida della Dichiarazione EPD.

4 Certificazione della rintracciabilità dei prodotti forestali FSC -CoC e PEFC-CoC Queste 2 certificazioni, rispettivamente gestite dal Forest Stewardship Council (FSC ) e dal Programme for the Endorsement of Forest Certification (PEFC) sono volte a dare garanzie sulla provenienza dei prodotti di origine forestale da foreste gestite in modo responsabile, nel rispetto dei più alti valori ecologici, sociali ed etici. Grazie alla certificazione della catena di custodia dei prodotti di origine forestale, un organizzazione può produrre e commercializzare prodotti controllati e/o certificati dimostrando il proprio contributo attivo alla gestione forestale responsabile. Un organizzazione che voglia certificarsi deve aver implementato un sistema di custodia che gli consenta di tenere sotto controllo l origine dei prodotti legnosi e cartacei in ingresso ed in uscita dalla propria organizzazione, attraverso il controllo dei flussi di materie prime che si muovono all interno dei processi produttivi dell organizzazione (comprese attività appaltate a terzisti) per i prodotti rientranti all interno dello scopo di certificazione. RINA SERVICES S.p.A. è riconosciuto da ASI (Accreditation Services International) per la certificazione della rintracciabilità dei prodotti forestali FSC-CoC (FSC A000532) ed è accreditato da ACCREDIA per la Certificazione della rintracciabilità dei prodotti forestali PEFC-CoC. Timber Regulation Il regolamento UE n. 995/2010 (Regolamento EUTR), entrato in vigore il 03 marzo 2013, proibisce l immissione sul mercato UE di prodotti legnosi derivanti da tagli illegali. Stabilisce gli obblighi degli operatori che immettono per la prima volta legno e prodotti da esso derivati sul mercato interno, nonché gli obblighi dei commercianti che vendono o acquistano sul mercato interno legno o prodotti da esso derivati già immessi da terzi sul mercato interno. Il Regolamento LegnOK, implementato da Conlegno, rappresenta uno strumento operativo, conforme al Regolamento EUTR, che si rivolge a tutti i soggetti interessati che operano nel settore del legno e dei prodotti da esso derivati. A fronte di una prima verifica di qualifica verranno poi effettuate verifiche annuali di sorveglianza per il mantenimento della licenza d uso del marchio LegnOK. Il certificato viene emesso da Conlegno, in seguito alla delibera della qualifica Operatore/commerciante LegnOK da parte del Comitato tecnico LegnOK - Sezione Tecnico Scientifica. RINA SERVICES S.p.A. effettua la verifica di terza parte in conformità al sistema di due diligence proposto da Conlegno.

5 Verifica della Water Footprint La Water Footprint, per conformità allo standard internazionale ISO 14046, consente di quantificare e comunicare gli impatti associati all acqua sia in termini quantitativi che qualitativi e di valutarli in un contesto omnicomprensivo del ciclo di vita di un prodotto/servizio o dell organizzazione stessa. In tal modo l organizzazione è in grado di conoscere quali elementi all interno del ciclo di vita del proprio prodotto/servizio o all interno della propria organizzazione sono i maggiori responsabili dei consumi d acqua e, delineare così delle strategie di miglioramento delle proprie performance idriche. I principali benefici dell applicazione della Water Footprint sono il monitoraggio costante dei consumi idrici associati ai propri prodotti/servizi o alla propria organizzazione, la possibilità di individuare strategie di miglioramento, grazie al riconoscimento degli elementi di maggiore criticità sotto il profilo dei consumi idrici, la valorizzazione dell immagine e del profilo ambientale della propria organizzazione e il rapporto più trasparente con i clienti. Verifica delle Asserzioni Ambientali Autodichiarate Il servizio prevede la verifica di quanto dichiarato all interno delle asserzioni ambientali autodichiarate di un organizzazione per conformità alla ISO Grazie a tale certificazione è possibile per un organizzazione far certificare alcune informazioni di carattere ambientale relative alla compostabilità, degradabilità, risparmio energetico, consumo energetico ridotto, disassemblabilità, riciclabilità (il contenuto di materiale riciclabile espresso col simbolo di Mobius) ecc. dei prodotti. La certificazione viene applicata a livello di prodotto. Un organizzazione può avere uno o più prodotti ai quali vengono applicate una o più asserzioni ambientali. Le asserzioni possono essere effettuate da produttori, importatori, distributori, rivenditori. I principali benefici legati a questa attività sono: dare la possibilità agli acquirenti potenziali e non e agli utenti di scegliere i prodotti in modo più informato facilitare il commercio internazionale fornire delle asserzioni accurate e affidabili

6 Verifica sul livello di applicazione della Responsabilità Sociale ISO La ISO è uno standard internazionale non a scopo certificativo ed è rivolto a tutte le organizzazioni interessate ad adottare volontariamente i principi ed i temi della responsabilità sociale all interno della propria struttura. La verifica sul livello di applicazione della ISO progettata da RINA SERVICES S.p.A. prevede il rilascio di una dichiarazione e di un rapporto che indichi i punti di forza e le aree di miglioramento per l integrazione della responsabilità sociale all interno dell organizzazione. Gli ambiti trattati nella valutazione della responsabilità sociale sono la governance, i diritti umani, i rapporti e condizioni di lavoro, l ambiente, le corrette prassi gestionali, la tutela dei consumatori, il coinvolgimento e lo sviluppo della comunità. L integrazione della Responsabilità Sociale nella propria organizzazione si traduce in benefici rispetto a: reputazione e vantaggio competitivo attrattiva nei confronti di lavoratori, utenti, clienti rapporti con investitori, proprietari, donatori e comunità finanziaria reale supporto allo sviluppo sostenibile. Certificazione di Sistemi di Gestione per la responsabilità sociale SR 10 di IQNet IQNet, il maggiore network internazionale di enti di certificazione, in collaborazione con la Federazione CISQ, ha sviluppato lo standard SR10 che applica un approccio sistemico allo standard ISO 26000, integrando i temi e gli aspetti specifici della responsabilità sociale nell ambito di un sistema di gestione certificabile. IQNet SR 10 indirizza l organizzazione con l obiettivo di migliorare le proprie attività e decisioni relativamente alla responsabilità sociale. I principali benefici sono: promuovere la consapevolezza della responsabilità sociale, analizzare i partner di interesse coinvolti e creare il dialogo, integrare il sistema di gestione della responsabilità sociale ad altri sistemi di gestione presenti nell organizzazione, monitorare i progressi, migliorare le prestazioni con valenza sociale e ad effettuare comunicazione in merito, rafforzare l immagine e la posizione sul mercato, riducendo i rischi. RINA SERVICES S.p.A., membro del CISQ che aderisce all accordo internazionale IQNet, offre il servizio di Certificazione di Sistemi di Gestione per la responsabilità sociale in accordo allo standard SR 10.

7 Verifica del Rapporto di sostenibilità Il Rapporto di Sostenibilità è uno strumento volontario di comunicazione, di governo e di confronto con gli stakeholder di riferimento: le organizzazioni possono integrare le informazioni del bilancio aziendale, affiancando ai risultati economici gli impatti sociali e ambientali, e dare visibilità alla capacità di identificare, comunicare e valorizzare i capisaldi su cui si fondano la sostenibilità e la Responsabilità Sociale d impresa. L importanza di questi argomenti è in continua crescita, come mostrato da recenti sviluppi della normativa Europea che renderanno la rapportazione, anche su elementi di carattere sociale e ambientale obbligatoria per organizzazioni con più di 500 dipendenti, a partire dal 1 gennaio del RINA SERVICES S.p.A. offre un servizio di di verifica indipendente del Rapporto di Sostenibilità. L intervento di un soggetto di terza parte quale RINA SERVICES S.p.A. evita il rischio che il documento risulti autoreferenziale e contribuisce a garantire la completezza e la veridicità dei suoi contenuti. Audit di sostenibilità sui fornitori Gli Audit di sostenibilità sui fornitori sono verifiche che un organizzazione delega a un organizzazione esterna e indipendente sui propri fornitori, al fine di ottenere delle garanzie sulla sostenibilità dei loro prodotti/servizi. Da alcuni anni un numero crescente di organizzazioni si avvale dei servizi RINA SERVICES S.p.A. per controllare l operato dei fornitori per conformità a standard normativi di riferimento nazionali, internazionali, quali codici di condotta o metodologie adottati da aziende multinazionali per regolamentare le attività all interno delle proprie catene di fornitura (es. ETI, WRAP). Audit SMETA Gli audit SMETA (SEDEX Members Ethical Trade Audits) prevedono i controlli delle pratiche di lavoro, delle condizioni di salute e sicurezza, dell ambiente e delle prassi di etica aziendale dei siti in relazione alle leggi e alle normative locali e al Codice Base ETI. I report di audit SMETA sono caricati da RINA SERVICES S.p.A. sul sito web SEDEX disponibili per essere condivisi con gli altri utenti del sito. SEDEX offre un database online che permette ai membri di condividere informazioni sulle prestazioni sociali. L obiettivo è quello di rendere note a clienti e potenziali clienti queste prestazioni e ridurre la necessità di controlli e audit aggiuntivi. Certificazione di Sistemi di Gestione sostenibili degli Eventi ISO Le società che organizzano eventi, le piattaforme congressuali e i fornitori di servizi di supporto agli eventi, che hanno compreso il ruolo sociale, possono adottare un sistema di gestione appropriato ed efficace, secondo lo standard internazionale ISO 20121, che specifica i requisiti per i

8 sistemi di gestione sostenibile degli eventi ed è applicabile a qualsiasi tipo di evento o attività correlata. La ISO consente alle organizzazioni coinvolte di avere parametri di riferimento condivisi e unificati al fine di prevenire, mitigare e compensare i possibili effetti negativi sull ambiente e le comunità locali degli eventi e valorizzare quelli positivi. RINA SERVICES S.p.A. è accreditato da ACCREDIA per la certificazione di Sistemi di gestione sostenibile degli eventi. Certificazione della gestione delle spiagge ISO Le spiagge sono influenzate da diversi usi e bisogni e sono soggette ad una notevole pressione turistica stagionale. Particolarmente complessa è quindi la loro gestione, che richiede necessariamente un attenzione simultanea nei confronti di diversi aspetti. Gli operatori balneari, scegliendo di certificare la gestione delle spiagge secondo lo standard ISO 13009, dimostrano ai turisti e ai residenti una gestione sostenibile delle spiagge. La ISO 13009:2015 è uno standard internazionale che in aggiunta garantisce non solo la tutela dell ambiente, ma anche la sicurezza e la qualità del servizio. ECOBLU La Certificazione ECOBLU è il primo strumento gestionale in grado di offrire un approccio sistematico alle tematiche ambientali per gli stabilimenti balneari, i centri diving, circoli sportivi, ecc. La Certificazione ECOBLU intende offrire massimo risalto e visibilità alle organizzazioni che hanno adottato politiche e pratiche ambientali per un miglioramento continuo delle prestazioni in accordo alla legislazione ambientale vigente, al concetto di sviluppo sostenibile e nel rispetto dei diversi contesti culturali, sociali ed organizzativi. Certificazione del processo di Behavior-Based Safety (B-BS) B-BS Process Requirements La certificazione del processo di Behavior-Based Safety (B-BS) è un servizio innovativo in ambito salute e sicurezza sui luoghi di lavoro. Essa garantisce la conformità del processo B-BS applicato da un organizzazione al documento B-BS Process Requirements e l efficacia del processo in termini di risultati misurabili (riduzione degli infortuni, malattie professionali e disastri ambientali). Approvato da CCBS (Cambridge Center for Behavioral Studies - Massachusetts) e da AARBA (Association for the Advancement of Radical Behavior Analysis - Italia), il processo di B-BS sviluppa e mantiene in tutti i lavoratori azioni e valori di sicurezza, agendo direttamente sui comportamenti dei singoli.

9 LO SVILUPPO SOSTENIBILE Certificazione di Sistemi di Gestione degli Asset ISO Questo standard internazionale è pensato per supportare le organizzazioni nella gestione dei loro asset, con l obiettivo di massimizzarne il valore attraverso il miglioramento delle prestazioni, l ottimizzazione dei costi e la gestione dei rischi ambientali, sociali ed economici connessi. La norma può essere utilizzata da molteplici tipologie di organizzazioni, pubbliche o private, e per tutte le tipologie di asset. In particolare: organizzazioni che vogliono aumentare il valore dei propri asset organizzazioni che gestiscono asset di proprietà del cliente e vogliono dimostrare di avere un sistema di gestione degli asset conforme a uno standard internazionale. Lo sviluppo sostenibile è stato definito nel rapporto Brundtland, elaborato nel 1987 dalla Commissione mondiale sull ambiente e lo sviluppo come il processo di cambiamento tale per cui lo sfruttamento delle risorse, la direzione degli investimenti, l orientamento dello sviluppo tecnologico e i cambiamenti istituzionali siano resi coerenti con i bisogni futuri oltre che con gli attuali. Sulla base di questo concetto sono nati diversi servizi per conciliano secondo un approccio multidisciplinare diverse tematiche quali l utilizzo delle risorse, il rispetto dell ambiente, la responsabilità sociale e gli aspetti economici. La certificazione ISO assicura la conformità a uno standard internazionale da parte del sistema di gestione degli asset di un organizzazione; quest ultima ha così la possibilità di differenziarsi sul mercato, aumentando così la fiducia della collettività e le possibilità di guadagnare nuovo business. La certificazione garantisce agli organismi di controllo e a tutte le parti interessate che gli investimenti e le spese per la gestione degli asset rispondano all obiettivo generale di ottimizzare il loro valore e il loro utilizzo al minor costo possibile.

10 Servizi per la Gestione dei Gas Serra Verifica delle emissioni di Gas Serra Direttiva 2003/87/CE s.m.i. Il Protocollo di Kyoto stabilisce, per i paesi dell Allegato B, impegni legalmente vincolanti per la riduzione dei Gas Serra. La ratifica del Protocollo da parte dell UE ha portato alla pubblicazione della Direttiva Europea sull Emission Trading (EU ETS), direttiva 2003/87/CE. Le imprese Europee rientranti nel campo della Direttiva sono chiamate a limitare le loro emissioni di CO 2. La metodologia di monitoraggio e la comunicazione annuale delle emissioni di CO 2 all Autorità Nazionale Competente devono essere annualmente verificate da un ente di terza parte accreditato. RINA SERVICES S.p.A. è accreditato da ACCREDIA per la Verifica delle comunicazioni delle emissioni dei Gas Serra per conformità alla Direttiva 2003/87/CE. Validazione e Verifica di progetti CDM Il Clean Development Mechanism (CDM) è uno dei meccanismi flessibili del Protocollo di Kyoto e consiste in progetti che riducono le emissioni di Gas Serra realizzati in paesi in via di sviluppo. Le riduzioni di emissioni consentono di ottenere dei crediti che possono essere scambiati nel mercato del carbonio o utilizzati dalle aziende europee che rientrano nel campo di applicazione della direttiva EU - Emission trading, la direttiva 2003/87/CE, per raggiungere i propri obiettivi di riduzione. RINA SERVICES S.p.A. è accreditato da UNFCCC (Convenzione Quadro delle Nazioni Unite sui Cambiamenti Climatici) per la Validazione e Verifica di progetti CDM. Determinazione e Verifica di progetti JI (procedura Track 1) Il Joint Implementation (JI) è uno dei meccanismi flessibili del Protocollo di Kyoto, opera in modo simile al CDM, con l eccezione che il paese ospitante il progetto non è un paese in via di sviluppo, ma un altro paese industrializzato. La procedura Track 1 è sotto la supervisione del paese ospitante: in alcuni paesi l approvazione dei progetti può essere effettuata da un ente accreditato dall Executive Board per il CDM. Validazione e Verifica di progetti di riduzione di Gas Serra nel mercato volontario Nell ambito dei progetti di riduzione dei Gas Serra nel mercato volontario, RINA SERVICES S.p.A. offre i servizi di validazione e verifica secondo i programmi Verified Carbon Standard, Gold Standard, American Carbon Registry, ISO Tali programmi operano in modo simile al CDM, ma appartengono al mercato non regolamentato. Alcuni programmi volontari quali il Verified Carbon Standard possono essere supportati da co-benefit quali il SOCIALCARBON STANDARD (monitoraggio delle prestazioni ambientali e sociali di

11 IL MERCATO VOLONTARIO un progetto) e il CCB The Climate, Community & Biodiversity Alliance (per la promozione della gestione forestale riducendo la povertà delle comunità locali e la conservazione della biodiversità). RINA SERVICES S.p.A. è riconosciuto da ACR (American Carbon Registry) per la Validazione e Verifica di progetti ACR da CCB (The Climate, Community & Biodiversity Alliance) per validazione e la verifica di progetti co-benefit CCB, da EI (Ecologica Institute, Brazilian NGO specialised in Climate Change) per la Validazione e Verifica di progetti SOCIALCARBON Report, da GS Foundation (Gold Standard Foundation) per la Validazione e Verifica di progetti GS e da VCSA (Verified Carbon Standard Association) per la Validazione e Verifica di progetti VCS. Valutazione di progetti idroelettrici in conformità ai criteri WCD Il servizio è applicabile ai progetti idroelettrici CDM/JI oltre al valore soglia di 20 MW in modo che i crediti ottenuti siano utilizzabili dalle società europee che rientrano nel campo di applicazione delle direttiva EU - Emission trading, la direttiva 2003/87/CE. I progetti devono essere valutati per conformità ai criteri della commissione mondiale sulle dighe (World Commission on Dams - WCD) che assicurano che tali progetti siano sviluppati secondo soluzioni che non danneggiano l ambiente. Nell ultimo secolo la temperatura media della superficie terrestre è cresciuta di 0,74 C. In aggiunta i ¾ dell aumento di temperatura si sono avuti negli ultimi 30 anni e dal 1995 abbiamo avuto ben 11 dei 12 anni più caldi. Questo significa che a partire dal 18 secolo le attività antropiche, associate allo sviluppo industriale, hanno iniziato ad alterare la composizione dell atmosfera e verosimilmente ad influenzare il clima globale del nostro Pianeta. Qualunque soggetto, pubblico o privato, può operare concretamente nella lotta ai cambiamenti climatici, realizzando su base volontaria progetti di riduzione di gas a effetto serra o iniziative che portano a una migliore gestione dei gas a effetto serra. In questo modo il soggetto può ottenere il duplice vantaggio di dichiarare di adottare atteggiamenti responsabili nei confronti dell ambiente e di ripagarsi l investimento per determinate iniziative di riduzione, grazie alle vendita dei crediti di riduzione del mondo volontario. In aggiunta i governi dei paesi industrializzati dovrebbero riconoscere queste iniziative che servono per assecondare il piano di riduzione delle emissioni nazionali che hanno obblighi nell ambito della UNFCCC, del Protocollo di Kyoto e delle direttive europee. Il mercato volontario comprende tutti i settori e le aree geografiche (es. paesi che non hanno ratificato Kyoto) non coperti da sistemi o schemi obbligatori e/o regolamentati (quali ETS o CDM). Verifica di inventari di Gas Serra ISO La ISO è uno standard internazionale specificamente progettato per le organizzazioni che vogliono quantificare e rendicontare un Inventario delle emissioni di Gas Serra delle loro attività al fine di dimostrare di adottare un approccio responsabile nei confronti dell ambiente e una buona gestione dei Gas Serra. Una compensazione delle emissioni è spesso associata a tale attività, attraverso la realizzazione di progetti di riduzione di Gas Serra o l acquisto di crediti di riduzione di Gas Serra.

12 Verifica della Carbon Footprint La Carbon Footprint considera l impatto in termini di emissioni di Gas Serra generate durante l intero ciclo di vita di un prodotto, di un servizio o di un evento. Una compensazione delle emissioni è spesso associata a tale attività, attraverso la realizzazione di progetti di riduzione di Gas Serra o l acquisto di crediti di riduzione di Gas Serra. I principali benefici legati alla verifica della Carbon Footprint sono: Valorizzazione della propria attenzione al problema dei cambiamenti climatici immissione sul mercato di prodotti a ridotto impatto ambientale valorizzazione di un rapporto trasparente con i propri clienti grazie alla rendicontazione delle emissioni possibilità di individuare spunti di miglioramento grazie al monitoraggio costante delle emissioni di gas serra e delle criticità del proprio prodotto o servizio. Servizi per l energia Certificazione di Sistemi di Gestione dell Energia ISO Nel mondo ancora una consistente percentuale dell energia consumata deriva da combustibili fossili: petrolio, gas naturale e carbone. Le ricadute ambientali di questo sistema, unitamente a questioni di sicurezza e alle inevitabili implicazioni economiche, rendono essenziale un uso più razionale e una migliore gestione complessiva dell energia, per giungere a un reale sviluppo sostenibile. La norma ISO specifica i requisiti per un sistema di gestione dell energia e mette in grado un organizzazione di avere un approccio sistematico per un miglioramento continuo delle proprie prestazioni energetiche, maggior efficienza e sostenibilità dell energia, indipendentemente dalla sua tipologia. La norma di per sé non definisce specifici criteri prestazionali relativi all energia. Lo standard aiuta le imprese ad organizzare sistemi e processi volti al miglioramento dell efficienza energetica: una gestione che porta a benefici economici e alla riduzione degli impatti ambientali correlati all uso di fonti di energia tradizionali. Inoltre rappresenta uno strumento importante per fornire agli interlocutori interessati (istituti di credito, enti autorizzatori, enti proprietari di strutture in concessione, ecc.) l evidenza dell efficacia degli interventi di riduzione consumi e costi legati all energia, e offre all Impresa un controllo esterno periodico del miglioramento della gestione dell energia. RINA SERVICES S.p.A. è accreditato da ACCREDIA per la certificazione di Sistemi di Gestione dell Energia.

13 EFFICIENZA ENERGETICA Certificazione di ESCO UNI CEI Lo standard tecnico UNI CEI 11352:2014 è la risposta dei comitati termotecnico ed elettrotecnico italiani, coordinati dall ente Nazionale Italiano di unificazione normativa, per rispondere all esigenza legislativa europea contenuta nella Direttiva 32/2006/CE e oggi ribadita ed enfatizzata nella nuova direttiva 27/2012/CE, di definire le caratteristiche imprescindibili dei servizi energetici ed i requisiti di competenza di chi li può svolgere. La certificazione dei servizi di tipo energia, secondo lo standard tecnico UNI CEI 11352:2014, è indirizzata a tutte quelle organizzazioni di tipo E.S.Co. (Energy Service Company) che sono in grado di fornire direttamente oppure indirettamente, ma sotto la diretta responsabilità, i servizi energia secondo i criteri stabiliti e descritti nello standard europeo EN La UNI CEI descrive i requisiti minimi dei servizi di efficienza energetica e le capacità (organizzativa, diagnostica, progettuale, gestionale, economica e finanziaria) che una ESCO (Energy Service Company, cioè Società di Servizi Energetici) deve possedere per poter offrire le attività peculiari ai propri clienti. Le attuali e future condizioni economiche ed ambientali impongono alle imprese di ogni settore ed attività, sia private sia pubbliche, un riposizionamento strategico in termini di gestione razionale dell energia. Anche se da anni è stato posto l accento sull efficienza energetica, sia in termini di legislazione cogente, sia di normativa volontaria, come la Legge 10 del 1991 ed i requisiti in ambito di acquisti verdi, i risultati sono stati piuttosto limitati. Più recentemente, in ottemperanza alla Direttiva Europea 27/2012, che ha dettato indicazioni e prescrizioni per ridurre il consumo di energia primaria ed il conseguente impatto ambientale, economico e sociale connesso alla produzione e distribuzione dell energia stessa, è stato definito lo schema di recepimento italiano. Tra gli obblighi e le raccomandazioni, sono presenti lo svolgimento di audit energetici e l implementazione di sistemi di gestione dell energia, che aprono alle imprese opportunità di miglioramento dell efficienza energetica e, quindi, di risparmio di risorse. Validazione e verifica progetti di efficienza energetica La necessità di una migliore gestione dell efficienza energetica è parte degli obiettivi definiti nel 2007 dal Consiglio Europeo per il c.d. Piano , per il cui conseguimento è stata emanata la Direttiva 2012/27/UE sull efficienza energetica. In Italia vige il meccanismo dei Titoli di Efficienza Energetica (TEE), un sistema di incentivazione che offre l opportunità di ottenere un ricavo dalla realizzazione di interventi di risparmio energetico. Esempi di validazione e verifica dei progetti di efficienza energetica, in ambito TEE, sono: validazione di terza parte della Proposta di Progetto e Programma di Misura (PPPM), prima che sia sottoposto al Gestore Servizi Energetici (GSE) che ne curerà il processo di approvazione verifica di terza parte della Richiesta di Verifica e Certificazione (RVC), prima che sia sottoposta al GSE al fine della richiesta dei TEE corrispondenti al risparmio energetico ottenuto.

14 Certificazione di Sistemi di Gestione per la Qualità UNI EN Il DM 14 febbraio 2013, n. 22 stabilisce nel rispetto degli standard di tutela dell ambiente e della salute, le precise condizioni alle quali alcune tipologie di combustibile solido secondario (CSS) cessano di essere rifiuti e sono da considerare, a tutti gli effetti, un prodotto end of waste. Una delle condizioni è che il produttore di combustibili solidi secondari si doti di una Certificazione del Sistema di Gestione per la Qualità secondo la norma UNI EN SERVIZI PER L INNOVAZIONE Verifica delle Tecnologie Ambientali secondo il programma europeo ETV L Environmental Technology Verification - ETV (Sistema di verifica delle Tecnologie Ambientali) è un programma pilota, promosso dalla Commissione Europea, che offre agli sviluppatori di tecnologie l opportunità di avere una verifica di Terza Parte delle performance di Tecnologie Ambientali Innovative. Il Protocollo di Verifica Generale (GVP) è il documento tecnico di riferimento che descrive le procedure che guidano il processo di verifica e i requisiti per le organizzazioni che ne prendono parte. L obiettivo dell ETV è quindi: incrementare la credibilità di queste tecnologie sul mercato permettere agli utilizzatori ed agli acquirenti di comparare ed identificare le eco-tecnologie maggiormente adatte alle loro esigenze assicurare un più ampio riconoscimento dei risultati di verifica, sia nel mercato europeo che in quello internazionale. RINA SERVICES S.p.A. offre servizi di verifica secondo lo schema ETV per le seguenti aree tecnologiche: trattamento e monitoraggio delle acque materiali, rifiuti e risorse tecnologie energetiche. RINA SERVICES S.p.A. è accreditato da ACCREDIA per le ispezioni sulle tecnologie ambientali in applicazione dell ETV.

15 Certificazione della Sostenibilità di Alimenti, Mangimi, Applicazioni Tecniche e Chimiche e delle Bioenergie ISCC (International Sustainability & Carbon Certification) ha creato lo standard internazionale ISCC PLUS per estendere la certificazione della sostenibilità ad alimenti, mangimi, applicazioni tecniche/ chimiche e altre applicazioni delle bioenergie. I requisiti base relativi alla sostenibilità della produzione di biomassa e della tracciabilità possono inoltre essere affiancati da elementi aggiuntivi, cosiddetti add-ons, con l obiettivo di dimostrare la conformità nella gestione di specifici aspetti, quali la gestione ambientale e della biodiversità, la riduzione delle emissioni gas effetto serra, la gestione dei beni di consumo (acqua, combustibili, elettricità) nonché degli scarti di lavorazione. ECO INNOVAZIONE L eco innovazione crea opportunità per le organizzazioni riducendo l intensità di consumo di risorse (energia e materie prime), creando nuove opportunità di mercato, rendendo il business più resiliente alle variazioni del mercato e alle fluttuazioni dei prezzi delle commodity. Le eco-innovazioni che permettono una maggiore produttività delle risorse permettono di risparmiare risorse economiche riducendo i costi per materie prime, energia e gestione dei rifiuti. RINA SERVICES S.p.A. offre agli operatori economici coinvolti nella filiera della produzione di alimenti, mangimi, bioenergie il servizio di certificazione della sostenibilità secondo lo schema ISCC Plus. RINA SERVICES S.p.A. è riconosciuto da ISCC System GmbH (International Sustainability & Carbon Certification) per la Certificazione della Sostenibilità della Biomassa secondo lo schema ISCC Plus. Per conoscere tutti i nostri servizi nel campo dell Ambiente e della Sostenibilità visita il sito

16 Sustainability, Environment & Climate Change ph fax Via Corsica, Genova - Italy ph fax RINA Corporate Image

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC

www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC www.ipaper.com/europe Questa brochure è stata stampata su carta IP Pro-Design, certificata PEFC Gestione forestale sostenibile Tutto quello che bisogna sapere Sommario 1. Che cosa si intende per gestione

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati

Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Sintesi del Rapporto delle attività 2011 Principali risultati Roma, 29 maggio 2012 Indice Il Gestore dei Servizi Energetici GSE S.p.A. I nostri servizi Nuove attività 2012-2013 Evoluzione delle attività

Dettagli

Contenuti della presentazione. Import EU di legno illegale. Introduzione al Regolamento EUTR 01/07/14

Contenuti della presentazione. Import EU di legno illegale. Introduzione al Regolamento EUTR 01/07/14 FSC Italia TOUR # 6 Matera, 25 giugno 2014 Contenuti della presentazione Introduzione al Regolamento (UE) 995/2010 (EUTR) EUTR e certificazione forestale EUTR e certificazione FSC Alcune premesse Il Regolamento

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO

AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO AALBORG+10 ISPIRARE IL FUTURO LA NOSTRA VISIONE COMUNE Noi, governi locali europei, sostenitori della Campagna delle Città Europee Sostenibili, riuniti alla conferenza di Aalborg+10, confermiamo la nostra

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale

L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale L efficienza energetica fra legislazione europea, nazionale e regionale Prof. Gianni Comini Direttore del Dipartimento di Energia e Ambiente CISM - UDINE AMGA - Iniziative per la Sostenibilità EOS 2013

Dettagli

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014

AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager. Novembre 2014 AzzeroCO2 : Servizi informatici, gestionali e consulenziali a servizio degli Asset Manager Novembre 2014 AZZEROCO 2 AzzeroCO 2 è una società di consulenza energetico-ambientale creata da Legambiente, Kyoto

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL INDUSTRIAL LEADERSHIP LEADERSHIP IN ENABLING AND INDUSTRIAL TECHNOLOGIES (LEIT) H2020-SPIRE-2014-2015 - CALL FOR SPIRE - SUSTAINABLE PROCESS INDUSTRIES H2020-SPIRE-2014

Dettagli

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo

I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo I cambiamenti di cui abbiamo bisogno per il futuro che vogliamo Le raccomandazioni della CIDSE per la Conferenza delle Nazioni Unite sullo Sviluppo Sostenibile (Rio, 20-22 giugno 2012) Introduzione Il

Dettagli

Dal kw risorse per la competitività

Dal kw risorse per la competitività Dal kw risorse per la competitività Soluzioni di efficienza e ottimizzazione energetica dalla PMI alla grande impresa Salvatore Pinto AD Presidente Axpo Italia SpA Axpo Italia SpA Da fornitore a partner

Dettagli

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012

PAVANELLOMAGAZINE. l intervista. Pavanello Serramenti e il mondo Web. Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre 2012 anno 2 - numero 3 - marzo/aprile 2012 MADE IN ITALY PAVANELLOMAGAZINE l intervista Certificazione energetica obbligatoria Finestra Qualità CasaClima Proroga detrazioni fiscali del 55% fino al 31 dicembre

Dettagli

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese

Federesco. Le Energy Service Company. La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Federesco Le Energy Service Company La situazione a livello nazionale e opportunità per le imprese Seminario Strumenti, opportunità e potenzialità dell efficienza energetica a supporto del sistema locale

Dettagli

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti

LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA. Silva Marzetti L EUROPA E LE RISORSE AMBIENTALI, ENERGETICHE E ALIMENTARI BOLOGNA, 16 MARZO 2015 LA GESTIONE SOSTENIBILE DELLE RISORSE NATURALI IN EUROPA Silva Marzetti Scuola di Economia, Management e Statistica Università

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Senato della Repubblica

Senato della Repubblica Senato della Repubblica Commissioni riunite 10 a (Industria, commercio, turismo) e 13 a (Territorio, ambiente, beni ambientali) Audizione nell'ambito dell'esame congiunto degli Atti comunitari nn. 60,

Dettagli

Leadership in Energy and Environmental Design

Leadership in Energy and Environmental Design LEED Leadership in Energy and Environmental Design LEED è lo standard di certificazione energetica e di sostenibilità degli edifici più in uso al mondo: si tratta di una serie di criteri sviluppati negli

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020

La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 La gestione delle risorse energetiche e naturali del territorio nella programmazione comunitaria 2014-2020 Giuseppe Gargano Rete Rurale Nazionale - INEA Varzi, 18 giugno 2014 Priorità dell'unione in materia

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

Valdigrano: quando l ambiente è un valore!

Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valdigrano: quando l ambiente è un valore! Valutazione di impatto ambientale delle linee Valdigrano, Valbio e La Pasta di Franciacorta Programma per la valutazione dell impronta ambientale Progetto co-finanziato

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM NET V: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

Ministero dello Sviluppo Economico

Ministero dello Sviluppo Economico Ministero dello Sviluppo Economico Direzione generale per il mercato elettrico, le rinnovabili e l efficienza energetica, il nucleare CIRCOLARE Alla Conferenza delle regioni e delle province autonome All

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER)

Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Il ruolo delle bio-energie nell'uso sostenibile delle fonti energetiche rinnovabili (FER) Maurizio Gualtieri ENEA UTTS 0161-483370 Informazioni: eventienea_ispra@enea.it 14 maggio 2014 - ISPRA Sommario

Dettagli

LO SVILUPPO SOSTENIBILE Il quadro generale di riferimento LA QUESTIONE AMBIENTALE E LO SVILUPPO SOSTENIBILE La questione ambientale: i limiti imposti dall ambiente allo sviluppo economico Lo sviluppo sostenibile:

Dettagli

PIANO D AZIONE PER LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI CONSUMI NEL SETTORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE

PIANO D AZIONE PER LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI CONSUMI NEL SETTORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE Ministero dell'ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare PIANO D AZIONE PER LA SOSTENIBILITA AMBIENTALE DEI CONSUMI NEL SETTORE DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE (OVVERO PIANO NAZIONALE D AZIONE SUL

Dettagli

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan

Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Cave 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza in consultazione 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del /12/2012.

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Linee guida per il reporting di sostenibilità

Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Linee guida per il reporting di sostenibilità 2000-2011 GRI Versione 3.1 2000-2011 GRI Versione 3.1 Linee guida per il reporting di sostenibilità RG Indice Prefazione Lo sviluppo sostenibile e l imperativo

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio

Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio Progetto Infea: 2006, energia dallo spazio 1 lezione: risorse energetiche e consumi Rubiera novembre 2006 1.1 LE FONTI FOSSILI Oltre l'80 per cento dell'energia totale consumata oggi nel mondo è costituita

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO

DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO DIRETTIVE COMUNITARIE INTERESSATE DAL REGOLAMENTO 1. Direttiva 66/401/CEE: commercializzazione sementi di piante foraggere 2. Direttiva 66/402/CEE: commercializzazione di sementi di cereali 3. Direttiva

Dettagli

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan

Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Segni 2020 Sustainable Energy Action Plan Piano d azione per l energia sostenibile (immagine di copertina) Bozza 1 Documento approvato con Delibera del Consiglio Comunale n del del : /12/2012. Il documento

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro

La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La politica Nestlé per la Salute e la Sicurezza sul Lavoro La sicurezza non è negoziabile Nestlé è convinta che il successo a lungo termine possa essere raggiunto soltanto grazie alle sue persone. Nessun

Dettagli

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento. Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities

ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento. Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities ACCREDIA L Ente Italiano di Accreditamento Accreditation process for abilitation/notification: experiences and criticalities 1-32 28 giugno 2013 IL QUADRO DI RIFERIMENTO Cambiano gli scenari europei Regolamento

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali

ENERGIA. Massimo Telesca ARPA FVG Indirizzo tecnicoscientifico. e coordinamento dei Dipartimenti provinciali ENERGIA 269 ENERGIA Il ricorso all utilizzo di fonti rinnovabili sovvenzionate comporta dei potenziali impatti ambientali. Fra questi, vi sono l alterazione dei corsi d acqua a causa delle derivazioni

Dettagli

Guida alla partecipazione a Carbomark

Guida alla partecipazione a Carbomark Guida alla partecipazione a Carbomark Guida alla partecipazione a Carbomark Regione del Veneto Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia Università degli Studi di Padova Università degli Studi di Udine Unità

Dettagli

La Valutazione degli Asset Intangibili

La Valutazione degli Asset Intangibili La Valutazione degli Asset Intangibili Chiara Fratini Gli asset intangibili rappresentano il patrimonio di conoscenza di un organizzazione. In un accezione ampia del concetto di conoscenza, questo patrimonio

Dettagli

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra

Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi. Tra Protocollo di intesa con l Ass. Città del Bio nell ambito della Convenzione delle Alpi Tra Il Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, con sede in Via Cristoforo Colombo, 44, 00187

Dettagli

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata

www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata www.integrateddesign.eu IDP Integrated Design Process Processo di progettazione integrata Cosa può fare l Istituto per le Energie Rinnovabili dell EURAC? E quando? Il team di EURAC è in grado di: gestire

Dettagli

PIANO ENERGETICO della

PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO PIANO ENERGETICO della PROVINCIA DI COMO 2 Documento di aggiornamento - 2011 Nuove politiche energetiche Offerta e Domanda di energia al 2010 Fonti di Energie Rinnovabili al 2010 Bilancio

Dettagli

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020

Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Dicembre 2011 IT Strategia dell UE per la biodiversità fino al 2020 Biodiversità In Europa quasi un quarto delle specie selvatiche è attualmente minacciato di estinzione. La biodiversità, ossia la straordinaria

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10)

NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN. Costruire il futuro. Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) NUOVA DIRETTIVA ECODESIGN Costruire il futuro Per climatizzatori per uso domestico fino a 12kW (Lotto 10) 1 indice Obiettivi dell Unione Europea 04 La direttiva nel contesto della certificazione CE 05

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

2013-2018 ROMA CAPITALE

2013-2018 ROMA CAPITALE 2013-2018 ROMA CAPITALE Proposte per il governo della città Sintesi stampa IL VINCOLO DELLE RISORSE ECONOMICO-FINANZIARIE Il debito del Comune di Roma al 31/12/2011 ammonta a 12,1 miliardi di euro; di

Dettagli

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali

Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Codice di Condotta Professionale per i Gestori Patrimoniali Etica: valore e concretezza L Etica non è valore astratto ma un modo concreto per proteggere l integrità dei mercati finanziari e rafforzare

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili

E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili E=mc 2 : l innovazione tecnologica per la tutela dell ambiente e la produzione di energia dalle fonti rinnovabili «Pas du pétrole mais des idées..» Lucio IPPOLITO Fisciano, 12 maggio 2011 L. IPPOLITO 2011

Dettagli

European Energy Manager

European Energy Manager Diventare Energy Manager in Europa oggi EUREM V e VI: programma di formazione e specializzazione per European Energy Manager Durata del corso: 110 ore in 14 giorni, di cui 38 ore di workshop ed esame di

Dettagli

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13

COMPANY PROFILE. Facility management Energy services Engineering General Contracting. FSI Servizi Integrati S.r.l. Settembre 13 Facility management Energy services Engineering General Contracting COMPANY PROFILE Settembre 13 20834 Nova Milanese (MB) 1. Storia e mission FSI Servizi Integrati è una società di servizi giovane, di

Dettagli

I vantaggi dell efficienza energetica

I vantaggi dell efficienza energetica Introduzione Migliorare l efficienza energetica (EE) può produrre vantaggi a tutti i livelli dell economia e della società: individuale (persone fisiche, famiglie e imprese); settoriale (nei singoli settori

Dettagli

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa

I testi sono così divisi: HOME. PRODUZIONE DI ENERGIA VERDE o Energia eolica o Energia fotovoltaica o Energia a biomassa Testi informativi sugli interventi e gli incentivi statali in materia di eco-efficienza industriale per la pubblicazione sul sito web di Unioncamere Campania. I testi sono così divisi: HOME EFFICIENTAMENTO

Dettagli

Scaglioni di potenza (kw) 1

1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1

Scaglioni di potenza (kw) 1<P 3 3<P 6 6<P 20 20<P 200 200<P 1.000 P>1.000. /kw /kw /kw /kw /kw /kw - 2,2 2 1,8 1,4 1,2. Tabella 1 Tariffe per la copertura degli oneri sostenuti dal GSE per lo svolgimento delle attività di gestione, di verifica e di controllo, inerenti i meccanismi di incentivazione e di sostegno, a carico dei beneficiari

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

Principi di stewardship degli investitori istituzionali

Principi di stewardship degli investitori istituzionali Corso di diritto commerciale avanzato a/ a/a2014 20152015 Fabio Bonomo (fabio.bonomo@enel.com fabio.bonomo@enel.com) 1 Indice Principi di stewardship degli investitori istituzionali La disciplina dei proxy

Dettagli

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO

L AUDIT ENERGETICO DEGLI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERGETICO COMUNE DI CANZO COMUNE DI CASTELMARTE COMUNE DI EUPILIO COMUNE DI LONONE AL SERINO COMUNE DI PROSERPIO COMUNE DI PUSIANO L AUDIT ENERETICO DELI EDIFICI E IL RISPARMIO ENERETICO Una politica energetica

Dettagli

Gli Standard hanno lo scopo di:

Gli Standard hanno lo scopo di: STANDARD INTERNAZIONALI PER LA PRATICA PROFESSIONALE DELL INTERNAL AUDITING (STANDARD) Introduzione agli Standard L attività di Internal audit è svolta in contesti giuridici e culturali diversi, all interno

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

INTERVENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE EUROPEE

INTERVENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE EUROPEE Programma Operativo Nazionale Governance e Assistenza Tecnica (FESR 2007 2013) - Asse II Obiettivo Operativo II.4 INTERVENTI A SUPPORTO DELLE POLITICHE EUROPEE Ricognizione preliminare delle principali

Dettagli

Le fonti rinnovabili in Italia

Le fonti rinnovabili in Italia Le fonti rinnovabili in Italia Gerardo Montanino Direttore Divisione Operativa LEGAMBIENTE - Comuni rinnovabili 2010 Roma, 23 marzo 2010 www.gse.it 2 Indice Le attività del Gestore dei Servizi Energetici

Dettagli

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI.

QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. QUELLO CHE SAREMO DOMANI NASCE DALL ENERGIA DI OGGI. I NUMERI DELLA NOSTRA SOLIDITÀ PRESENTE IN 22 PAESI DI 4 CONTINENTI 76 MILA PERSONE DI 12 CULTURE OLTRE 1.000 CENTRALI NEL MONDO + 78% DI PRODUZIONE

Dettagli

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro.

Behavior-Based BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro. Behavior-Based Based Safety (B-BS) BS) Riduzione degli incidenti e sviluppo della cultura della sicurezza agendo sui comportamenti nei luoghi di lavoro Italo Viganò Cosa causa gli incidenti Behavior &

Dettagli

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8

LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 9306 LEGGE REGIONALE 10 marzo 2014, n. 8 Norme per la sicurezza, la qualità e il benessere sul lavoro. IL CONSIGLIO REGIONALE HA APPROVATO IL PRESIDENTE DELLA GIUNTA REGIONALE PROMULGA LA SEGUENTE LEGGE:

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

Chi può presentare la domanda

Chi può presentare la domanda BANDO PER LA CONCESSIONE DI CONTRIBUTI PER FAVORIRE LA CRESCITA DELLE IMPRESE SUI MERCATI INTERNAZIONALI II QUADRIMESTRE 2014 AFRQ2/14 La Camera di Commercio di Frosinone, attraverso ASPIN, Azienda Speciale

Dettagli

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi

Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Misure per la tutela dell ambiente e degli ecosistemi Carlo Zaghi Dirigente Ministero dell Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Direzione Generale per le Valutazioni e le Autorizzazioni Ambientali

Dettagli

Domanda di Certificazione Fairtrade

Domanda di Certificazione Fairtrade Domanda di Certificazione Fairtrade Procedura operativa standard Valida dal: 17.09.2013 Distribuzione: pubblica Indice 1. Scopo... 4 2. Campo di applicazione... 4 2.1 Chi deve presentare domanda di certificazione

Dettagli

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO

LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO + DIREZIONE GENERALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO Coordinamento Cooperazione Universitaria LA CONOSCENZA PER LO SVILUPPO Criteri di orientamento e linee prioritarie per la cooperazione allo sviluppo

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro.

Camera di combustione Struttura chiusa dentro cui un combustibile viene bruciato per riscaldare aria o altro. C Caldaia L'unità centrale scambiatore termico-bruciatore destinata a trasmettere all'acqua il calore prodotto dalla combustione. v. Camera di combustione, Centrali termiche, Efficienza di un impianto

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO

AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO 1 AUDIZIONE DEL MINISTRO FEDERICA GUIDI AL PARLAMENTO EUROPEO (Commissione ITRE) Bruxelles 2 Settembre 2014 INTERVENTO DEL MINISTRO Caro Presidente Buzek, Vice Presidenti, colleghi italiani ed europei,

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa

La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa La situazione delle fonti rinnovabili in Italia e in Europa Silvia Morelli Unità Statistiche silvia.morelli@gse.it Istituto Nazionale di Fisica Nucleare Il problema energetico: stato e prospettive Indice

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.)

La stazione di rifornimento. M. Rea (SOL S.p.A.) La stazione di rifornimento M. Rea (SOL S.p.A.) Chi è SOL Il Gruppo SOL Fondata nel 1927, SOL è una multinazionale italiana presente in 23 paesi con oltre 2.500 dipendenti. SOL è focalizzata in due aree

Dettagli

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR

Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Guida alla Cogenerazione ad Alto Rendimento CAR Edizione n.1 Marzo 2012 - 1 - INDICE GENERALE 1 Premessa... - 7-2 Cogenerazione ad Alto Rendimento (CAR)... - 8-2.1 Principi generali della... - 8 - Box:

Dettagli

Prot. n. 55 Roma, 20 luglio 2012

Prot. n. 55 Roma, 20 luglio 2012 Prot. n. 55 Roma, 20 luglio 2012 A tutte le Strutture Filctem-Flaei-Uilcem Lor o Sedi Oggetto: Protocollo di Relazioni Industriali ENEL Nel pomeriggio del 17 luglio, in un incontro che, oltre le Segreterie

Dettagli

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici

Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici Il trattamento dell acqua per il miglioramento dell efficienza energetica negli impianti termici 12 Giugno 2014 Stefano Bonfanti Product Manager - Cillichemie Italiana S.r.l. L azienda n.2 Sedi n.47 Agenti

Dettagli

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche

Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche Energie rinnovabili - energie di fonti energetiche inesauribili - sono un importante alternativa rispetto allo sfruttamento delle fonti energetiche tradizionali. Il principo dell uso è di deviare energie

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014

Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Circolare n. 64 del 15 gennaio 2014 Ordinativo informatico locale - Revisione e normalizzazione del protocollo sulle regole tecniche ed obbligatorietà dell utilizzo nei servizi di tesoreria PREMESSA L

Dettagli