Services Portfolio per gli Istituti Finanziari

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Services Portfolio per gli Istituti Finanziari"

Transcript

1 Services Portfolio per gli Istituti Finanziari Servizi di consulenza direzionale e sviluppo sulle tematiche di Security, Compliance e Business Continuity 2015

2 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 2

3 Chi siamo Media Management Consulting Application Development & System integration Finance P.A. Insurance PMI Manufacturing Consulenza Operativa Aziendale ERP Solutions Development Telco ICT 3

4 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 4

5 Il modello operativo di Quality Solutions Presidio dei mercati e delle competenze Integrated Process Care Security & BC L esperienza di oltre 15 anni nel campo dei servizi alle imprese e dei sistemi di gestione aziendale delinea Quality Solutions come un partner di riferimento per la Consulenza Direzionale e ICT Il nostro sistema di gestione è certificato secondo le norme ISO 9001 e SA 8000 Compliance Training Finance Telco P.A. ICT Tutti i collaboratori di Quality Solutions hanno conseguito specializzazioni e certificazioni professionali per lo sviluppo dei servizi che la società offre ai clienti ICT Consulting Safety Organizzazione Compliance Responsabilità Sociale Security Energy Gestione Qualità IT Training ICT Consulting Business Continuity Health, Safety & Environment Energy Sommiamo agli skill verticali - specifiche per settore di mercato - i professionisti e le tecnologie più adatte, dalle aree di competenza orizzontali interne 5

6 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 6

7 Contesto di riferimento Contesto di riferimento Presentare le tematiche più importanti relative alle modalità di gestione completa e possibilmente integrata di tutti i rischi di Security che insistono sugli asset strategici di una Banca, includendo in tali rischi anche quelli di Security Compliance rispetto alle molteplici normative di settore emesse dai principali Stakeholder del mondo finanziario (Banca d Italia, Garante Privacy) Presentazione servizi Condividere il portafoglio progettuale di possibili interventi in ambito di Security, Compliance e Business Continuity che Quality Solutions è in grado di offrire, riportando una descrizione degli stessi interventi, gli obiettivi e i deliverables previsti Focus on: aspetti di Security della normativa più recente Condividere le priorità di sicurezza relative alle Istruzioni di Vigilanza per la sicurezza dei sistemi di pagamento emesse da Banca d Italia e alle «Prescrizioni in materia di circolazione delle informazioni in ambito bancario e di tracciamento delle operazioni bancarie» del Garante Privacy e la cui rilevanza strategica è elevata per qualunque istituto finanziario 7

8 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 8

9 Panorama dei rischi di Security Bancari Rischi non governabili Fermo infrastrutture Gravi fenomeni naturali critiche Rischi non governabili in quanto dipendenti da situazioni che non sono sotto il controllo delle Banche (rischi sistemici a livello Paese) Rischi del Sistema Bancario Rischi specifici della Banca Fermo processi a rilevanza sistemica Fermo sistemi di pagamento / clearing Rischi mitigabili solo con iniziative che coinvolgono l intero sistema bancario (es. la continuità dei servizi BIREL dipende dall operatività delle infrastrutture Banca Italia e Montetitoli) Fermo processi non vitali Incidenti di sicurezza a basso impatto Accettati Rischi relativi a processi che la Banca decide consapevolmente di non mitigare e/o di mitigare con strumenti di carattere prudenziale/assicurativo Inadempienze SLA Area intervento Quality Solutions Incidenti di sicurezza ad alto impatto Mitigati Rischi per i quali la Banca decide di investire nella mitigazione tramite misure di prevenzione e gestione degli incidenti di sicurezza e continuità del Business 9

10 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 10

11 Services Portfolio per la mitigazione dei rischi 1. QS propone un approccio integrato Persone Patrimonio Quality Solutions propone soluzioni di mitigazione del rischio proveniente da eventi/incidenti di Security e Business Continuity utilizzando come pivot di analisi degli asset tipici di una Banca: Persone Patrimonio Processi Informazioni IT Processi Business Continuity Dipendenti Clienti Stakeholder IT Informazioni Business Continuity Contanti Valori Stabili IT IT Intorno a tali asset viene progettata e ampliata una filiera di processi, procedure e soluzioni tecnologiche ed organizzative funzionali alla mitigazione dei rischi di Security e Business Continuity Business Continuity Processi Workflow Procedure IT IT Business Continuity Dati Documenti di Business IT IT 11

12 Services Portfolio per la mitigazione dei rischi 2. Business Continuity Business Impact Analysis IT Assessment preliminare di processo Definizione dei parametri di valutazione Esecuzione della BIA Aggiornamento della BIA IT Dipendenti Clienti Stakeholder Business Continuity Plan & Management Contanti Valori Stabili Realizzazione/aggiornamento del Piano Realizzazione modello organizzativo Realizzazione procedure operative Realizzazione piani di Test Erogazione formazione di settore IT Automazione di settore Processi Workflow Procedure Definizione del workflow di Dati gestione per Documenti di l aggiornamento della BIA Business e del Business Continuity Plan Supporto alla vendor selection per il software di settore Supporto alla progettazione e sviluppo di software di settore 12

13 Services Portfolio per la mitigazione dei rischi 3. IT Supporto alla certificazione di settore Dipendenti Clienti Stakeholder Supporto alle Tecnologie della Banca IT Realizzazione di modelli di sicurezza per IT i Realizzazione di sistemi di Gestione per la delle Informazioni (Standard ISO 27001) canali di pagamento (Standard PCI DSS) Supporto al mantenimento della certificazione acquisita Contanti Valori Stabili Metodologia di analisi e valutazione dei rischi Realizzazione di Vulnerability Assessment e Penetration Test su applicazioni e sistemi Realizzazione modelli di sicurezza per dematerializzazione e digitalizzazione Disaster Recovery Processi Workflow Procedure IT IT Realizzazione Piani di Disaster Dati Recovery per Documenti di applicazioni e sistemi critici Business Supporto alla realizzazione delle soluzioni Supporto all attività di test delle soluzioni Realizzazione attività per il mantenimento del Piano Realizzazione di iniziative di formazione 13

14 Services Portfolio per la mitigazione dei rischi 4. Strumenti di Governance IT Realizzazione di analisi e valutazione dei rischi Realizzazione di modelli di sicurezza per infrastrutture (ISO 20858) Disegno dei processi di gestione IT Realizzazione di manuali, procedure operative Contanti Progettazione e realizzazione Valori di corsi di Stabili formazione per i dipendenti (antirapina, videosorveglianza, utilizzo strumenti di protezione di filiale ecc..) Supporto alle tecnologie di banca (sicurezza ) Processi Workflow Procedure Realizzazione dei requisiti per soluzioni tecnologiche (SOC, videosorveglianza, allarmistica di filiale) IT Progettazione software di settore (soluzioni Dati biometriche di E-Authentication, Documenti di soluzioni Business di Computer Vision per applicazioni biometriche di autenticazione) Supporto all implementazione delle soluzioni 14

15 Services Portfolio per la mitigazione dei rischi 5. Modelli organizzativi Dipendenti Clienti Stakeholder Strumenti di misurazione di performance IT Realizzazione di modelli organizzativi per la gestione della, finalizzati a supportare eventi di change organizzativo (merging, spin off) IT Disegno processi e procedure operative Disegno ruoli e responsabilità Contanti Valori Stabili Realizzazione di cruscotti di reportistica direzionale per le performances di (Tableau de Bord operativo, Cruscotto direzionale) Realizzazione di KPIs di valutazione delle performance di sicurezza Compliance Privacy Processi Workflow Procedure IT IT Realizzazione di cruscotti di Dati reportistica Documenti di direzionale per le performances Business di (Tableau de Bord operativo, Cruscotto direzionale) Realizzazione di KPIs di valutazione delle performance di sicurezza 15

16 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 16

17 Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D.Lgs. 11/ Contesto di riferimento Il 1 marzo 2010 è entrato in vigore il Decreto legislativo n. 11 del 27 gennaio Il recepimento della Direttiva ha rilevanti effetti sul mercato dei servizi di pagamento, realizzando il cd. Single Euro Payment Area" (SEPA) tra gli operatori attivi nello stesso ed innalzando la tutela degli utilizzatori di tali servizi, attraverso il ricorso a strumenti e presidi più moderni ed efficaci. Inoltre, la nuova disciplina favorisce l'ingresso sul mercato previa autorizzazione di BdI di nuovi intermediari specializzati, accrescendo in tal modo la concorrenza Le perdite derivanti da utilizzi non autorizzati di strumenti di pagamento sono a carico delle Banche, se non possono dimostrare la loro diligenza nell adozione delle misure di sicurezza richieste Banca d Italia pubblica contestualmente un ulteriore documento di definizione delle Tipologie di strumenti di più elevata qualità sotto il profilo della sicurezza, il cui impiego offre maggiori tutele all utilizzatore, il quale non incorre nelle perdite derivanti da utilizzi non autorizzati degli strumenti di pagamento TIPOLOGIE DI STRUMENTI TIPOLOGIE DI STRUMENTI 17

18 Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D.Lgs. 11/ Struttura del documento Ambito di applicazione Spese I servizi di Pagamento I Prestatori di Servizi di Pagamento Gli Utilizzatori dei Servizi di Pagamento Data Valuta Tempi di Disponibilità dei Fondi Autorizzazione Esecuzione Obblighi e Responsabilità dell Utilizzatore Obblighi e Responsabilità del PSP Rettifiche di operazioni di Pagamento Rimborsi Ricezione, Irrevocabilità e Rifiuto degli Ordini di Pagamento Tempi di Esecuzione Responsabilità Identificativo Unico Responsabilità per mancata e inesatta esecuzione TIPOLOGIE TIPOLOGIE DI DI STRUMENTI STRUMENTI Identificazione degli Strumenti di più elevata qualità sotto il profilo della Assessment Indipendente Fattori di Autenticazione 18

19 Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D.Lgs. 11/ Il processo interessatodal Decreto e relative criticità Gestione POS, Web Server, ecc. Identificazione dei dispositivi di pagamento Richiesta di transazione da parte dell Utilizzatore Definizione e distribuzione di adeguate informative sulla gestione degli strumenti di pagamento Processo di pagamento Autenticazione Dell Utilizzatore effettuata dal PSP Gestione delle credenziali degli utilizzatori Autorizzazione/Ricezione Ordini da parte del PSP Definizione e gestione dei tempi di pagamento Esecuzione della Transazione Monitoraggio transazioni anomale Comunicazione dal PSP all Utilizzatore Inoltro di adeguate e tempestive comunicazioni all Utilizzatore 19

20 Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D.Lgs. 11/ Copertura progettuale QS per il processo in ATTIVITÀ di PROCESSO Business Continuity IT Fisica Organizzativa Gestione POS, Web Server, ecc. Piano di Disaster Recovery per le applicazioni critiche Analisi dei rischi IT Standard per la Gestione Informazioni Vulnerability Assessment Analisi dei rischi CED Realizzazione misure di sicurezza perimetrale CED Richiesta di transazione da parte dell Utilizzatore Procedura operativa di delivery dell nformativa Realizzazione modulo dell informativa Autenticazione dell Utilizzatore effettuata dal PSP Piano di Disaster Recovery per le applicazioni critiche Piano di Business Continuity Analisi dei rischi IT Standard per la Gestione Informazioni Vulnerability Assessment Analisi dei rischi CED Realizzazione misure di sicurezza perimetrale CED Realizzazione KPIs Procedura operativa di gestione credenziali Autorizzazione/Ricezione Ordini da parte del PSP Analisi dei rischi IT Standard per la Gestione Informazioni Vulnerability Assessment Procedura operativa per il delivery del time stamping della transazione Esecuzione della Transazione Realizzazione infrastruttura di monitoraggio transazioni Procedura operative per il monitoraggio e il ticketing delle transazioni anomale Comunicazione dal PSP all Utilizzatore Procedura operativa per l invio dell informativa all utente (certificazione della transazione) 20

21 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 21

22 Garante Privacy: provvedimento n.192 del 12/05/ Circolazione delle informazioni in ambito bancario e di tracciamento delle operazioni bancarie La circolazione delle informazioni tra le banche Profili di protezione dei dati personali Informativa per la clientela Soggetti che gestiscono i Sistemi Informativi Tracciamento delle operazioni di accesso ai dati Società strumentali per la gestione del Sistema Informativo Posizione di titolare del trattamento Tracciamento delle operazioni Conservazione dei log di tracciamento Implementazione di alert Audit Interno / Report periodici Prescrizioni Misure necessarie Misure opportune Il 12 maggio 2011 sono state pubblicate le Prescrizioni in materia di circolazione delle informazioni in ambito bancario e di tracciamento delle operazioni bancarie dal Garante della Privacy dei dati personali. Tali prescrizioni mirano a far sì che venga garantito il rispetto dei princìpi in materia di protezione dei dai personali in ordine ai temi della "circolazione" delle informazioni riferite ai clienti in ambito bancario e della "tracciabilità" delle operazioni bancarie effettuate dai dipendenti di istituti di credito 22

23 Garante Privacy: provvedimento n.192 del 12/05/ I processi bancari interessati dal Provvedimento Transazione Gestione delle Informative per la clientela Circolazione delle informazioni Ricezione informazioni Gestione delle Repository (DWH,IT factory, ecc) 1. Tra banche dello stesso gruppo 2. All interno di una stessa agenzia o filiale 3. Tra agenzie o filiali della stessa banca Circolazione/Trattamento delle informazioni Monitoraggio transazioni anomale Tracciamento degli accessi e delle operazioni Conservazione dei log di accesso Internal auditing Reportistica Integrazione della reportistica con le attività di log management Integrazione della reportistica con le azioni di controllo Gestione delle comunicazioni al garante Gestione delle informazioni all interessato 23

24 Copertura progettuale di QS per il processo in ATTIVITÀ di PROCESSO Business Continuity IT Fisica Organizzativa Transazione Procedure operative per il delivery dell informativa alla clientela Definizione modulistica Ricezione informazioni Piano di Disaster Recovery per le applicazioni critiche Piano di Business Continuity Analisi dei rischi IT Standard per la Gestione Informazioni Vulnerability Assessment Sistema di log Management Analisi dei rischi CED Realizzazione misure di sicurezza perimetrale CED Realizzazione KPIs Procedura operativa di gestione degli accessi e del tracciamento Circolazione/Trattamento delle informazioni Piano di Disaster Recovery per le applicazioni critiche Piano di Business Continuity Analisi dei rischi IT Standard per la Gestione Informazioni Vulnerability Assessment Sistema di log Management Analisi dei rischi CED Realizzazione misure di sicurezza perimetrale CED Realizzazione KPIs Procedura operative per la retention dei log Procedure operative per la gestione del monitoraggio e del tracciamento Procedure operative per i controlli Reportistica Sviluppo reportistica di log management ed audit sul motore di business Intelligence Procedure operative per l inserimento dei KPIs di log management e audit nel motore di business Intelligence Modello di delivery dell informativa 24

25 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Panorama dei rischi di Security bancari Services Portfolio per la mitigazione dei rischi Focus on: aspetti di Security nella normativa più recente Banca d Italia: attuazione del Titolo II del D. Lgs. 11/2010 relativo ai servizi di pagamento Garante Privacy: provvedimento n. 192 del 12/05/2011 Referenze 25

26 Referenze 26

27 Grazie per l attenzione Via C. Colombo, Roma Tel/Fax / Corso Venezia, Milano Tel

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente:

LA TEMATICA. Questa situazione si traduce facilmente: IDENTITY AND ACCESS MANAGEMENT: LA DEFINIZIONE DI UN MODELLO PROCEDURALE ED ORGANIZZATIVO CHE, SUPPORTATO DALLE INFRASTRUTTURE, SIA IN GRADO DI CREARE, GESTIRE ED UTILIZZARE LE IDENTITÀ DIGITALI SECONDO

Dettagli

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions

PASSIONE PER L IT PROLAN. network solutions PASSIONE PER L IT PROLAN network solutions CHI SIAMO Aree di intervento PROFILO AZIENDALE Prolan Network Solutions nasce a Roma nel 2004 dall incontro di professionisti uniti da un valore comune: la passione

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management

Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Dalla Mappatura dei Processi al Business Process Management Romano Stasi Responsabile Segreteria Tecnica ABI Lab Roma, 4 dicembre 2007 Agenda Il percorso metodologico Analizzare per conoscere: la mappatura

Dettagli

Balance GRC. Referenze di Progetto. Settembre 2013. Pag 1 di 18 Vers. 1.0. BALANCE GRC S.r.l.

Balance GRC. Referenze di Progetto. Settembre 2013. Pag 1 di 18 Vers. 1.0. BALANCE GRC S.r.l. Balance GRC Referenze di Progetto Settembre 2013 Pag 1 di 18 Vers. 1.0 Project Management Anno: 2012 Cliente: ACEA SpA Roma Durata: 1 anno Intervento: Gestione dei progetti riguardanti l implementazione

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi

Il business risk reporting: lo. gestione continua dei rischi 18 ottobre 2012 Il business risk reporting: lo strumento essenziale per la gestione continua dei rischi Stefano Oddone, EPM Sales Consulting Senior Manager di Oracle 1 AGENDA L importanza di misurare Business

Dettagli

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy

IT Service Management: il Framework ITIL. Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy IT Service Management: il Framework ITIL Dalmine, 20 Gennaio 2012 Deborah Meoli, Senior Consultant Quint Italy Quint Wellington Redwood 2007 Agenda Quint Wellington Redwood Italia IT Service Management

Dettagli

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy

Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy Progettare, sviluppare e gestire seguendo la Think it easy philosophy CST Consulting è una azienda di Consulenza IT, System Integration & Technology e Servizi alle Imprese di respiro internazionale. E

Dettagli

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER

IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER IL RUOLO E LE COMPETENZE DEL SERVICE MANAGER Alessio Cuppari Presidente itsmf Italia itsmf International 6000 Aziende - 40000 Individui itsmf Italia Comunità di Soci Base di conoscenze e di risorse Forum

Dettagli

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu

COME FRODE. la possibilità propri dati. brevissimo. Reply www.reply.eu FRAUD MANAGEMENT. COME IDENTIFICARE E COMB BATTERE FRODI PRIMA CHE ACCADANO LE Con una visione sia sui processi di business, sia sui sistemi, Reply è pronta ad offrire soluzioni innovative di Fraud Management,

Dettagli

Corso Base ITIL V3 2008

Corso Base ITIL V3 2008 Corso Base ITIL V3 2008 PROXYMA Contrà San Silvestro, 14 36100 Vicenza Tel. 0444 544522 Fax 0444 234400 Email: proxyma@proxyma.it L informazione come risorsa strategica Nelle aziende moderne l informazione

Dettagli

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA

THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA SAP World Tour 2007 - Milano 11-12 Luglio 2007 THUN con ARIS: dall'ottimizzazione dei processi verso l enterprise SOA Agenda Presentazione Derga Consulting Enterprise SOA Allineamento Processi & IT Il

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001

Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Energy Data Management System (EDMS): la soluzione software per una gestione efficiente dell energia secondo lo standard ISO 50001 Oggi più che mai, le aziende italiane sentono la necessità di raccogliere,

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

CALENDARIO CORSI 2015

CALENDARIO CORSI 2015 SAFER, SMARTER, GREENER DNV GL - Business Assurance Segreteria Didattica Training Tel. +39 039 60564 - Fax +39 039 6058324 e-mail: training.italy@dnvgl.com www.dnvba.it/training BUSINESS ASSURANCE CALENDARIO

Dettagli

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA

REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA REALIZZARE UN MODELLO DI IMPRESA - organizzare e gestire l insieme delle attività, utilizzando una piattaforma per la gestione aziendale: integrata, completa, flessibile, coerente e con un grado di complessità

Dettagli

Servizi di consulenza e soluzioni ICT

Servizi di consulenza e soluzioni ICT Servizi di consulenza e soluzioni ICT Juniortek S.r.l. Fondata nell'anno 2004, Juniortek offre consulenza e servizi nell ambito dell informatica ad imprese e professionisti. L'organizzazione dell'azienda

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

I Professionisti della digitalizzazione documentale

I Professionisti della digitalizzazione documentale CON IL PATROCINIO DI PROGRAMMA MASTER COURSE ANORC MILANO, dal 3 al 26 NOVEMBRE 2015 Hotel degli Arcimboldi (Viale Sarca, n. 336) I Professionisti della digitalizzazione documentale Guida formativa per

Dettagli

Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30

Iniziativa : Sessione di Studio a Vicenza. Vicenza, venerdì 24 novembre 2006, ore 9.00-13.30 Iniziativa : "Sessione di Studio" a Vicenza Gentili Associati, Il Consiglio Direttivo è lieto di informarvi che, proseguendo nell attuazione delle iniziative promosse dall' volte al processo di miglioramento,

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi

IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Il Framework ITIL e gli Standard di PMI : : possibili sinergie Milano, Venerdì, 11 Luglio 2008 IT Service Management, le best practice per la gestione dei servizi Maxime Sottini Slide 1 Agenda Introduzione

Dettagli

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting

Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Milano, Settembre 2009 BIOSS Consulting Presentazione della società Agenda Chi siamo 3 Cosa facciamo 4-13 San Donato Milanese, 26 maggio 2008 Come lo facciamo 14-20 Case Studies 21-28 Prodotti utilizzati

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti

Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni. A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA: migliorare la relazione con i cittadini ed ottimizzare i processi interni A cura di Bernardo Puccetti Il Business Process Management nella PA Presentazione SOFTLAB

Dettagli

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi

La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi La funzione di Compliance: profili organizzativi e costi Survey Risultati INDICE Pagina 1 Prefazione... 4 2 Premessa... 6 3 Informazioni generali...7 3.1 3.2 3.3 3.4 4 7 8 11 12 Organizzazione della funzione

Dettagli

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it

Profilo Aziendale ISO 9001: 2008. METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it ISO 9001: 2008 Profilo Aziendale METISOFT spa - p.iva 00702470675 - www.metisoft.it - info@metisoft.it Sede legale: * Viale Brodolini, 117-60044 - Fabriano (AN) - Tel. 0732.251856 Sede amministrativa:

Dettagli

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls

Sistemi di gestione dei dati e dei processi aziendali. Information Technology General Controls Information Technology General Controls Indice degli argomenti Introduzione agli ITGC ITGC e altre componenti del COSO Framework Sviluppo e manutenzione degli applicativi Gestione operativa delle infrastrutture

Dettagli

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu

più del mercato applicazioni dei processi modificato. Reply www.reply.eu SOA IN AMBITO TELCO Al fine di ottimizzare i costi e di migliorare la gestione dell'it, le aziende guardano, sempre più con maggiore interesse, alle problematiche di gestionee ed ottimizzazione dei processi

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A.

Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica. Marco Fusaro KPMG S.p.A. Università di Venezia Corso di Laurea in Informatica Laboratorio di Informatica Applicata Introduzione all IT Governance Lezione 5 Marco Fusaro KPMG S.p.A. 1 CobiT: strumento per la comprensione di una

Dettagli

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007

Presentazione di alcuni casi di successo. Paolo Piffer 28 Maggio 2007 Presentazione di alcuni casi di successo Paolo Piffer 28 Maggio 2007 AZIENDA 1 DEL SETTORE CERAMICO Il problema presentato L azienda voleva monitorare il fatturato in raffronto ai 2 anni precedenti tenendo

Dettagli

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager

ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM. Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine ITSM: HelpDesk ITIL, gestione degli asset IT e MDM Andrea Mannara Business Unit Manager ManageEngine Portfolio Network Data Center Desktop & MDM ServiceDesk & Asset Active Directory Log &

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

Servizi High. Value Audit. Aree di intervento per aumentare il valore delle attività di Internal Audit

Servizi High. Value Audit. Aree di intervento per aumentare il valore delle attività di Internal Audit Protiviti s High Value Audits are a series of audits programs that provide you with better information for decision-making regarding the systems and processes that drive technology, compliance or operational

Dettagli

IBM UrbanCode Deploy Live Demo

IBM UrbanCode Deploy Live Demo Dal 1986, ogni giorno qualcosa di nuovo Marco Casu IBM UrbanCode Deploy Live Demo La soluzione IBM Rational per il Deployment Automatizzato del software 2014 www.gruppoconsoft.com Azienda Nata a Torino

Dettagli

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner:

Processi ITIL. In collaborazione con il nostro partner: Processi ITIL In collaborazione con il nostro partner: NetEye e OTRS: la piattaforma WÜRTHPHOENIX NetEye è un pacchetto di applicazioni Open Source volto al monitoraggio delle infrastrutture informatiche.

Dettagli

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design

Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Master Universitario di II livello in Interoperabilità Per la Pubblica Amministrazione e Le Imprese Panoramica su ITIL V3 ed esempio di implementazione del Service Design Lavoro pratico II Periodo didattico

Dettagli

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi

CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 La discontinuità digitale e la trasformazione dell ICT nelle aziende italiane Report di sintesi dei risultati emersi CIO Survey 2014 NetConsulting 2014 1 INDICE 1 Gli obiettivi della Survey...

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini

Security Governance. Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007. Feliciano Intini Technet Security Day Milano/Roma 2007 NSEC Security Excellence Day Milano 2007 Security Governance Chief Security Advisor Microsoft Italia feliciano.intini@microsoft.com http://blogs.technet.com/feliciano_intini

Dettagli

Innovative Procurement Process. Consulting

Innovative Procurement Process. Consulting Creare un rapporto di partnership contribuendo al raggiungimento degli obiettivi delle Case di cura nella gestione dei DM attraverso soluzione a valore aggiunto Innovative Procurement Process Consulting

Dettagli

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte

DAT@GON. Gestione Gare e Offerte DAT@GON Gestione Gare e Offerte DAT@GON partecipare e vincere nel settore pubblico La soluzione sviluppata da Revorg per il settore farmaceutico, diagnostico e di strumentazione medicale, copre l intero

Dettagli

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33

PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Settore Segreteria e Direzione generale Ufficio Trasparenza e Comunicazione PROGRAMMA PER LA TRASPARENZA DECRETO LEGISLATIVO 14 MARZO 2013 N. 33 Relazione anno 2014 a cura del Segretario Generale e della

Dettagli

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking

Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Seminario associazioni: Seminario a cura di itsmf Italia Problem Management proattivo di sicurezza secondo ITIL: attività di Etichal Hacking Andrea Praitano Agenda Struttura dei processi ITIL v3; Il Problem

Dettagli

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc

Specialista ITIL. Certificate of Advanced Studies. www.supsi.ch/fc Scuola universitaria professionale della Svizzera italiana Dipartimento tecnologie innovative Istituto sistemi informativi e networking Specialista ITIL Certificate of Advanced Studies www.supsi.ch/fc

Dettagli

Cagliari, 22 luglio 2010

Cagliari, 22 luglio 2010 Cagliari, 22 luglio 2010 L azione dell Ance L Associazione Nazionale Costruttori Edili si è da sempre posta l obiettivo di supportare le imprese associate nella adozione di strumentazione organizzativa

Dettagli

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence.

t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. t.fabrica wanna be smarter? smart, simple, cost effectiveness solutions for manufactoring operational excellence. Per le aziende manifatturiere, oggi e sempre più nel futuro individuare ed eliminare gli

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing I servizi di Business Process Outsourcing rappresentano uno strumento sempre più diffuso per dotarsi di competenze specialistiche a supporto della

Dettagli

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato

Intalio. Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management. Andrea Calcagno Amministratore Delegato Intalio Convegno Open Source per la Pubblica Amministrazione Leader nei Sistemi Open Source per il Business Process Management Navacchio 4 Dicembre 2008 Andrea Calcagno Amministratore Delegato 20081129-1

Dettagli

Business Process Outsourcing

Business Process Outsourcing Business Process Outsourcing Kedrios propone un modello di outsourcing completo Il Gruppo SIA-SSB, attraverso Kedrios dispone di una consolidata tradizione di offerta di servizi di Outsourcing Amministrativo

Dettagli

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business

GUARDIAN asset management software. Solutions. The safe partner for your business Portfolio Management GUARDIAN Solutions The safe partner for your business Swiss-Rev si pone come società con un alto grado di specializzazione e flessibilità nell ambito di soluzioni software per il settore

Dettagli

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane

Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane Titolo: La Sicurezza dei Cittadini nelle Aree Metropolitane L esperienza di ATM Il Sistema di Sicurezza nell ambito del Trasporto Pubblico Locale Claudio Pantaleo Direttore Sistemi e Tecnologie Protezione

Dettagli

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com

IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com IT Club FVG Ditedi CMDBuild: case study di un progetto open source www.cmdbuild.org Fabio Bottega f.bottega@tecnoteca.com 2 Tecnoteca è nata nel 2000 con sede a Tavagnacco ha scelto da subito di lavorare

Dettagli

Business Process Modeling Caso di Studio

Business Process Modeling Caso di Studio Caso di Studio Stefano Angrisano, Consulting IT Specialist December 2007 2007 IBM Corporation Sommario Perché l architettura SOA? Le aspettative del Cliente. Ambito applicativo oggetto dell introduzione

Dettagli

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE

COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE COMMISSIONE PARLAMENTARE DI VIGILANZA SULL ANAGRAFE TRIBUTARIA AUDIZIONE DEL DIRETTORE DELL AGENZIA DELLE ENTRATE Modello 730 precompilato e fatturazione elettronica Roma, 11 marzo 2015 2 PREMESSA Signori

Dettagli

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input

Problem Management. Obiettivi. Definizioni. Responsabilità. Attività. Input Problem Management Obiettivi Obiettivo del Problem Management e di minimizzare l effetto negativo sull organizzazione degli Incidenti e dei Problemi causati da errori nell infrastruttura e prevenire gli

Dettagli

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE

DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE REGOLAMENTO DI FUNZIONAMENTO DELL ORGANISMO DI VIGILANZA D.LGS 231/01 DI GALA S.P.A. DOCUMENTO APPROVATO DAL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DEL 12 DICEMBRE 2013 INDICE ARTICOLO 1 SCOPO E AMBITO DI APPLICAZIONE..3

Dettagli

1 BI Business Intelligence

1 BI Business Intelligence K Venture Corporate Finance Srl Via Papa Giovanni XXIII, 40F - 56025 Pontedera (PI) Tel/Fax 0587 482164 - Mail: info@kventure.it www.kventure.it 1 BI Business Intelligence Il futuro che vuoi. Sotto controllo!

Dettagli

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo

CAPITOLO CAPIT Tecnologie dell ecnologie dell info inf rmazione e controllo CAPITOLO 8 Tecnologie dell informazione e controllo Agenda Evoluzione dell IT IT, processo decisionale e controllo Sistemi di supporto al processo decisionale Sistemi di controllo a feedback IT e coordinamento

Dettagli

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti

Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti Oltre 2.800 Addetti Più di 1.100 Partner Oltre 100.000 Clienti QUELLI CHE CONDIVIDONO INNOVAZIONE QUALITÀ ECCELLENZA LAVORO PASSIONE SUCCESSO SODDISFAZIONE ESPERIENZA COMPETENZA LEADERSHIP BUSINESS IL

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015

Portfolio Prodotti MarketingDept. Gennaio 2015 Portfolio Prodotti Gennaio 2015 L azienda Symbolic Fondata nel 1994, Symbolic è presente da vent'anni sul mercato italiano come Distributore a Valore Aggiunto (VAD) di soluzioni di Data & Network Security.

Dettagli

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence?

www.bistrategy.it In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? In un momento di crisi perché scegliere di investire sulla Business Intelligence? Cos è? Per definizione, la Business Intelligence è: la trasformazione dei dati in INFORMAZIONI messe a supporto delle decisioni

Dettagli

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control

Asset sotto controllo... in un TAC. Latitudo Total Asset Control Asset sotto controllo... in un TAC Latitudo Total Asset Control Le organizzazioni che hanno implementato e sviluppato sistemi e processi di Asset Management hanno dimostrato un significativo risparmio

Dettagli

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa

L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa L attività di Internal Audit nella nuova configurazione organizzativa Massimo Bozeglav Responsabile Direzione Internal Audit Banca Popolare di Vicenza Indice 1. I fattori di cambiamento 2. L architettura

Dettagli

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET

LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET LE ESIGENZE INFORMATICHE NELL ERA di INTERNET Internet una finestra sul mondo... Un azienda moderna non puo negarsi ad Internet, ma.. Per attivare un reale business con transazioni commerciali via Internet

Dettagli

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione

Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Webinar: Cloud Computing e Pubblica Amministrazione Forum PA Webinar, 21 luglio 2015 Parleremo di: Il Gruppo e il network di Data Center Panoramica sul Cloud Computing Success Case: Regione Basilicata

Dettagli

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER

OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Asset Management Day Milano, 3 Aprile 2014 Politecnico di Milano OLTRE IL MONITORAGGIO LE ESIGENZE DI ANALISI DEI DATI DEGLI ASSET MANAGER Massimiliano D Angelo, 3E Sales Manager Italy 3E Milano, 3 Aprile

Dettagli

Chi siamo. SIA Milano, 11 Giugno 2015 2

Chi siamo. SIA Milano, 11 Giugno 2015 2 Prevenzione dei rischi software in ambito finanziario. L esperienza del Gruppo SIA Armando Bolzoni, direttore Software Factory SIA SpA SIA Chi siamo SIA è leader europeo nella progettazione, realizzazione

Dettagli

CATALOGO FORMAZIONE 2015

CATALOGO FORMAZIONE 2015 CATALOGO FORMAZIONE 2015 www.cogitek.it Sommario Introduzione... 4 Area Tematica: Information & Communication Technology... 5 ITIL (ITIL is a registered trade mark of AXELOS Limited)... 6 Percorso Formativo

Dettagli

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso

UMB Power Day. 15-11-2012 Lugano-Paradiso UMB Power Day 15-11-2012 Lugano-Paradiso Mission Competenza e flessibilità al fianco delle imprese che necessitano di esperienza nel gestire il cambiamento. Soluzioni specifiche, studiate per migliorare

Dettagli

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti

L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti L ultima versione di ITIL: V3 Elementi salienti Federico Corradi Workshop SIAM Cogitek Milano, 17/2/2009 COGITEK s.r.l. Via Montecuccoli 9 10121 TORINO Tel. 0115660912 Fax. 0115132623Cod. Fisc.. E Part.

Dettagli

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI

Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI Business Intelligence RENDE STRATEGICHE LE INFORMAZIONI CSC ritiene che la Business Intelligence sia un elemento strategico e fondamentale che, seguendo

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION digitale La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso

Dettagli

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969

Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN ESPERIENZA LAVORATIVA. Nome. Data di nascita 28 gennaio 1969 Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Nome FARHANG DAREHSHURI, NUSHIN Nazionalità Italiana Data di nascita 28 gennaio 1969 Titolo di studio Laurea in Ingegneria Elettronica conseguita presso il politecnico

Dettagli

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni:

Utilizzato con successo nei più svariati settori aziendali, Passepartout Mexal BP è disponibile in diverse versioni e configurazioni: Passepartout Mexal BP è una soluzione gestionale potente e completa per le imprese che necessitano di un prodotto estremamente flessibile, sia dal punto di vista tecnologico sia funzionale. Con più di

Dettagli

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras

SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras SOA GOVERNANCE: WHAT DOES IT MEAN? Giorgio Marras 2 Introduzione Le architetture basate sui servizi (SOA) stanno rapidamente diventando lo standard de facto per lo sviluppo delle applicazioni aziendali.

Dettagli

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade)

2. Infrastruttura e sicurezza (Equivalente al Pillar 2-3 e 4 della Ade) AGENDA DIGITALE ITALIANA 1. Struttura dell Agenda Italia, confronto con quella Europea La cabina di regia parte con il piede sbagliato poiché ridisegna l Agenda Europea modificandone l organizzazione e

Dettagli

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE

Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO FORMAZIONE Ambiente e Sicurezza Innovazione Miglioramento Sostenibile CATALOGO 2015 FORMAZIONE HSE - HEALTH SAFETY ENVIRONMENT Salute e Sicurezza RLS - Formazione Base S.S.1 32 RLSA S.S.2 64 RLS - Aggiornamento S.S.3

Dettagli

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia

Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Il presente documento è conforme all'originale contenuto negli archivi della Banca d'italia Firmato digitalmente da Sede legale Via Nazionale, 91 - Casella Postale 2484-00100 Roma - Capitale versato Euro

Dettagli

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL

LE NOVITÀ DELL EDIZIONE 2011 DELLO STANDARD ISO/IEC 20000-1 E LE CORRELAZIONI CON IL FRAMEWORK ITIL Care Colleghe, Cari Colleghi, prosegue la nuova serie di Newsletter legata agli Schemi di Certificazione di AICQ SICEV. Questa volta la pillola formativa si riferisce alle novità dell edizione 2011 dello

Dettagli

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice

Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI. Indice Pagine romane (I-XVIII) OK.qxd:romane.qxd 7-09-2009 16:23 Pagina VI Prefazione Autori XIII XVII Capitolo 1 Sistemi informativi aziendali 1 1.1 Introduzione 1 1.2 Modello organizzativo 3 1.2.1 Sistemi informativi

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza

SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAIPEM: Strong Authenticator for SAP Una soluzione CST in grado di garantire il massimo della sicurezza Partner Nome dell azienda SAIPEM Settore

Dettagli

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane

DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV. Ecco i prodotti e le applicazioni. per innovare le imprese italiane Comunicato stampa aprile 2015 DALLA RICERCA & SVILUPPO SIAV Ecco i prodotti e le applicazioni per innovare le imprese italiane Rubàno (PD). Core business di, nota sul mercato ECM per la piattaforma Archiflow,

Dettagli

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55

Legame fra manutenzione e sicurezza. La PAS 55 Gestione della Manutenzione e compliance con gli standard di sicurezza: evoluzione verso l Asset Management secondo le linee guida della PAS 55, introduzione della normativa ISO 55000 Legame fra manutenzione

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT

QUIPAGO - MODALITÀ PAYMENT E-Commerce Qui Pago è l offerta di Key Client per il Commercio Elettronico: un Pos virtuale altamente affidabile ed efficiente che prevede diverse modalità d utilizzo: Payment (integrazione col sito del

Dettagli

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale

DataFix. La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale DataFix D A T A N O S T O P La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale La soluzione innovativa per l'help Desk aziendale L a necessità di fornire un adeguato supporto agli utenti di sistemi informatici

Dettagli