Migranti, Gelli (Pd): domani commissione inchiesta a Pozzallo, venerdi' a Ragusa

Save this PDF as:
 WORD  PNG  TXT  JPG

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Migranti, Gelli (Pd): domani commissione inchiesta a Pozzallo, venerdi' a Ragusa"

Transcript

1 INDICE 1.VEL - 22/06/ Migranti, Gelli (Pd): domani commissione inchiesta a Pozzallo, venerdi' a Ragusa 2.TMN - 22/06/ Domani commissione inchiesta sui migranti a Pozzallo, poi Ragusa 3.LAP - 22/06/ LPN-Migranti, Gelli (Pd): Domani commissione inchiesta a Pozzallo 4.LAP - 22/06/ LPN-Migranti, Gelli (Pd): Domani commissione inchiesta a Pozzallo-2-5.QBXB - 22/06/ Migranti: commissione inchiesta visita hotspot Pozzallo 6.QBKS - 22/06/ Migranti: commissione inchiesta visita hotspot Pozzallo 7.ITP - 22/06/ IMMIGRAZIONE: COMMISSIONE INCHIESTA DOMANI A POZZALLO, VENERDÌ A RAGUSA 8.NOVC - 22/06/ MIGRANTI, GELLI (PD): DOMANI COMMISSIONE INCHIESTA A POZZALLO, VENERDÌ A RAGUSA 9.AGI - 22/06/ Migranti: visita Commissione d'inchiesta all'hotspot di Pozzallo = 10.AGI - 24/06/ Migranti: Gelli, grave assenza regole uniche per gli hotspot = 11.AGI - 24/06/ Migranti:Commissione inchiesta,adeguare hotspot Pozzallo o chiuda = 12.QBXB - 24/06/ Migranti:commissione parlamentare 'boccia' hot spot Pozzallo 13.QBKS - 24/06/ Migranti:commissione parlamentare 'boccia' hot spot Pozzallo 14.QBXB - 24/06/ Migranti: sindaco Pozzallo, fatto il possibile per emergenza 15.QBKS - 24/06/ Migranti: sindaco Pozzallo, fatto il possibile per emergenza 16.QBXB - 24/06/ ANSA/ migranti: Commissione parlamentare boccia hotspot Pozzallo 17.QBKS - 24/06/ ANSA/ migranti: Commissione parlamentare boccia hotspot Pozzallo

2 1 VEL, 22/06/2016 Migranti, Gelli (Pd): domani commissione inchiesta a Pozzallo, venerdi' a Ragusa Migranti, Gelli (Pd): domani commissione inchiesta a Pozzallo, venerdi' a Ragusa (ilvelino/agv NEWS) Roma, 22 GIU - "Domani la Commissione d'inchiesta sui migranti sara' in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti." E' quanto annunciato dal deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sara' in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdi', presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sara' concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa. Queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi. E' poi basilare il mantenimento degli impegni presi dal ministero della Salute in materia di tessera sanitaria del migrante che dovrebbe diventare operativa entro ottobre e che permettera' di garantire al meglio il monitoraggio della salute dei migranti" (com/ilp) GIU 16 NNNN

3 2 TMN, 22/06/2016 Domani commissione inchiesta sui migranti a Pozzallo, poi Ragusa Domani commissione inchiesta sui migranti a Pozzallo, poi Ragusa Dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani Roma, 22 giu. (askanews) - Domani la Commissione d'inchiesta sui migranti sarà in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti. E' quanto annunciato dal deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sarà in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdì, presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sarà concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa - spiega Gelli in una nota - Queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi. E' poi basilare il mantenimento degli impegni presi dal ministero della Salute in materia di tessera sanitaria del migrante che dovrebbe diventare operativa entro ottobre e che permetterà di garantire al meglio il monitoraggio della salute dei migranti". Red/Apa T125056Z

4 3 LAP, 22/06/2016 LPN-Migranti, Gelli (Pd): Domani commissione inchiesta a Pozzallo Roma, 22 giu. (LaPresse) - "Domani la Commissione d'inchiesta sui migranti sarà in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti". E' quanto annunciato dal deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sarà in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdì, presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. (Segue). rib Giu 2016

5 4 LAP, 22/06/2016 LPN-Migranti, Gelli (Pd): Domani commissione inchiesta a Pozzallo-2- Roma, 22 giu. (LaPresse) - "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sarà concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa - prosegue Gelli -. Queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi. E' poi basilare il mantenimento degli impegni presi dal ministero della Salute in materia di tessera sanitaria del migrante che dovrebbe diventare operativa entro ottobre e che permetterà di garantire al meglio il monitoraggio della salute dei migranti". rib Giu 2016

6 5 QBXB, 22/06/2016 Migranti: commissione inchiesta visita hotspot Pozzallo ZCZC3336/SXA OPA61713_SXA_QBXB R POL S0A QBXB Migranti: commissione inchiesta visita hotspot Pozzallo (ANSA) - PALERMO, 22 GIU - "Domani la commissione d'inchiesta sui migranti sara' in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti": lo rende noto il deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sara' in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdi', presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sara' concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa - spiega - queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi". (ANSA). SR-COM 22-GIU-16 13:15 NNNN

7 6 QBKS, 22/06/2016 Migranti: commissione inchiesta visita hotspot Pozzallo ZCZC3333/SXR OPA61713_SXR_QBKS R POL S45 QBKS Migranti: commissione inchiesta visita hotspot Pozzallo (ANSA) - PALERMO, 22 GIU - "Domani la commissione d'inchiesta sui migranti sara' in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti": lo rende noto il deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sara' in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdi', presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sara' concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa - spiega - queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi". (ANSA). SR-COM 22-GIU-16 13:15 NNNN

8 7 ITP, 22/06/2016 IMMIGRAZIONE: COMMISSIONE INCHIESTA DOMANI A POZZALLO, VENERDÌ A RAGUSA ROMA (ITALPRESS) - "Domani la Commissione parlamentare d'inchiesta sui migranti sara' in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti." E' quanto annunciato dal deputato e presidente della Commissione, Federico Gelli, che da domani sara' in Sicilia. Venerdi', presso la Prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del Prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, del vice Questore Vicario Nicola Spampinato, del Procuratore Carmelo Petralia, del Responsabile sezione della Commissione territoriale Viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei Rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Stiamo proseguendo - spiega - il percorso di visite che sara' concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa. Queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi. E' poi basilare il mantenimento degli impegni presi dal Ministero della Salute in materia di tessera sanitaria del migrante che dovrebbe diventare operativa entro ottobre e che permettera' di garantire al meglio il monitoraggio della salute dei migranti". (ITALPRESS). vbo/com 22-Giu-16 13:40 NNNN

9 8 NOVC, 22/06/2016 MIGRANTI, GELLI (PD): DOMANI COMMISSIONE INCHIESTA A POZZALLO, VENERDÌ A RAGUSA (9Colonne) Roma, 22 giu - "Domani la Commissione d'inchiesta sui migranti sarà in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti." E' quanto annunciato dal deputato Pd e presidente della Commissione Federico Gelli, che domani sarà in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdì, presso la prefettura di Ragusa, sono in programma le audizioni del prefetto di Ragusa, Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, del responsabile sezione della Commissione territoriale viceprefetto vicario Maria Rita Cocciufa, dei rappresentanti di Terre des Hommes e del sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sarà concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa. Queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi. E' poi basilare il mantenimento degli impegni presi dal ministero della Salute in materia di tessera sanitaria del migrante che dovrebbe diventare operativa entro ottobre e che permetterà di garantire al meglio il monitoraggio della salute dei migranti". (red) GIU 16

10 9 AGI, 22/06/2016 Migranti: visita Commissione d'inchiesta all'hotspot di Pozzallo = (AGI) - Palermo, 22 giu. - Domani la Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza dei migranti sara' in visita ufficiale all'hotspot di Pozzallo per proseguire i sopralluoghi delle strutture di accoglienza dedicate all'identificazione dei migranti. Lo annuncia il presidente dell'organismo Federico Gelli che domani sara' in Sicilia dopo le visite negli hotspot di Taranto e Trapani. Venerdi' in prefettura sono in programma le audizioni del prefetto di Ragusa Maria Carmela Librizzi, del vice questore Vicario Nicola Spampinato, del Procuratore della Repubblica di Ragusa Carmelo Petralia, del coordinatore della Sezione di Ragusa della Commissione Territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale Maria Rita Cocciufa, del Sindaco del Comune di Pozzallo Luigi Ammatuna e dei Rappresentanti di "Terre des Hommes". "Stiamo proseguendo il percorso di visite che sara' concluso entro la fine di luglio con il centro di Lampedusa - spiega Gelli - queste strutture rappresentano un ruolo chiave per la prima accoglienza dei migranti e per questo motivo devono poter operare rispettando ogni criterio di efficienza. Dalle visite di queste settimane possiamo affermare che ci sono sicuramente margini di miglioramento sul sistema di funzionamento dei centri, a cominciare dal rispetto dei tempi di identificazione ancora troppo lunghi. E' poi basilare il mantenimento degli impegni presi dal ministero della Salute in materia di tessera sanitaria del migrante che dovrebbe diventare operativa entro ottobre e che permettera' di garantire al meglio il monitoraggio della salute dei migranti". A conclusione delle audizioni Gelli incontrera' la stampa in prefettura a mezzogiorno. (AGI) Mrg GIU 16 NNNN

11 10 AGI, 24/06/2016 Migranti: Gelli, grave assenza regole uniche per gli hotspot = (AGI) - Ragusa, 24 giu. - Manca una norma univoca che regoli gli hotspot in Italia, a Taranto come Trapani e Ragusa che sono le strutture visitate dalla Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e identificazione dei migranti non ci sono comportamenti codificati a livello nazionale. Lo ha detto ai giornalisti il presidente della commissione Federico Gelli e dai colleghi Maria Lucia Lorefice, Paolo Beni e Gregorio Fontana. Ieri la visita all'hotspot di Pozzallo; oggi le audizioni in prefettura, a Ragusa, del prefetto Maria Carmela Librizzi, del vicequestore Nicola Spampinato, del procuratore Carmelo Petralia, della coordinatrice della Commissione territoriale per il riconoscimento della protezione internazionale, sezione di Ragusa, Maria Rita Cocciufa oltre ai rappresentanti dell'associazione umanitaria Terre des Hommes ed il sindaco di Pozzallo, Luigi Ammatuna. "In ogni centro visitato - ha comunicato il presidente della commissione, Federico Gelli - e' stato adottato un modello diverso e cosi' non puo' andare. Nella gestione della prima accoglienza e gli stessi servizi, le modalita' con cui vengono offerti ed espletati devono essere garantiti in ognuno dei nostri primi punti di accoglienza Trapani, Taranto e Pozzallo e gli altri ovviamente. Serve un modello univoco ed uniforme sul territorio a partire proprio dagli hotspot che sono la nostra frontiera di accoglienza dei migranti". (AGI) Rg3/Mrg GIU 16 NNNN

12 11 AGI, 24/06/2016 Migranti:Commissione inchiesta,adeguare hotspot Pozzallo o chiuda = (AGI) - Ragusa, 24 giu. - La gestione dell'hotspot di Pozzallo ha messo in evidenza molte criticita': dalla difficolta' di approvvigionamento idrico, ai servizi igienici, agli spazi che sono stati calibrati per 180 posti ma che si trovano ad accogliere sbarchi di centinaia di migranti, mostrando elementi di incongruita' rispetto alla privacy e di mancanza delle tutele di sicurezza per le categorie fragili come minori non accompagnati nuclei famigliari e donne con bambini. Lo ha rilvato il presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul sistema di accoglienza e identificazione dei migranti Federico Gelli, incontrando i giornalisti in prefettura, a Ragusa, dopo la visita all'hotpost di Pozzallo e le successive audizioni. "Segnaleremo al governo ed al ministero dell'interno - ha aggiunto - queste esigenze perche' bisogna intervenire". E necessario "ampliare e adeguare la struttura di Pozzallo dando anche maggiore efficacia igienico-sanitaria": se il centro non venisse adeguato, rischierebbe di chiudere. Grande attenzione alle problematiche legate all'accoglienza dei minori non accompagnati: "Il parlamento deve assumersi la responsabilita' di un intervento legislativo e normativo che renda piu' semplice e piu' gestibile l'arrivo di minori non accompagnati". Il presidente della Commissione di inchiesta ha poi affermato che nella relazione che l'organismo produrra' entro l'estate, saranno indicati "i requisiti minimi standard per ogni hotspot e per una normativa che possa determinare procedure univoche". Per il parlamentare Paolo Beni sarebbe un punto fermo necessario: "Dagli hotspot attuali passa solo il 40 per cento degli accessi nel nostro Paese e le procedure funzionano se poi funziona lo smistamento in Europa e in Italia per il periodo di vigenza della pratica di riconoscimento o meno dello status di protezione". Ed esiste una "enorme criticita' per i minori non accompagnati per i quali non ci sono abbastanza strutture". La proposta dei volontari di Terre des Hommes viene riferita dalla parlamentare Maria Lorefice: "Una regia centrale per trovare comunita' cui destinare i minori, per capire quali sono le comunita' sul territorio e la immediata disponibilita' dei

13 posti di accoglienza, su questo potremmo lavorare". (AGI) Rg3/Mrg GIU 16 NNNN

14 12 QBXB, 24/06/2016 Migranti:commissione parlamentare 'boccia' hot spot Pozzallo ZCZC8191/SXA OPA95149_SXA_QBXB U POL S0A QBXB Migranti:commissione parlamentare 'boccia' hot spot Pozzallo Gelli, bisogna organizzarsi per tenere il centro aperto (ANSA) - POZZALLO (RAGUSA), 24 GIU - La commissione parlamentare d'inchiesta sui centri di accoglienza ha 'bocciato' l'hot spot di Pozzallo. La visita ispettiva ha evidenziato carenze e criticita' del centro: infrastrutture inadeguate, sovraffollamento e permanenze troppo lunghe dei rifugiati, soprattutto, dei minori non accompagnati. La commissione presieduta da Federico Gelli ha ascoltato, tra gli altri, il prefetto Maria Carmela Librizzi, il responsabile della cooperativa che gestisce la struttura ed il sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Bisogna cambiare qualcosa - ha detto Gelli - e organizzarsi diversamente per tenere aperto il centro e soprattutto individuare soluzioni alternative per il soggiorno dei minorenni non accompagnati". (ANSA). Y8P-TR 24-GIU-16 17:35 NNNN

15 13 QBKS, 24/06/2016 Migranti:commissione parlamentare 'boccia' hot spot Pozzallo ZCZC8188/SXR OPA95149_SXR_QBKS U POL S45 QBKS Migranti:commissione parlamentare 'boccia' hot spot Pozzallo Gelli, bisogna organizzarsi per tenere il centro aperto (ANSA) - POZZALLO (RAGUSA), 24 GIU - La commissione parlamentare d'inchiesta sui centri di accoglienza ha 'bocciato' l'hot spot di Pozzallo. La visita ispettiva ha evidenziato carenze e criticita' del centro: infrastrutture inadeguate, sovraffollamento e permanenze troppo lunghe dei rifugiati, soprattutto, dei minori non accompagnati. La commissione presieduta da Federico Gelli ha ascoltato, tra gli altri, il prefetto Maria Carmela Librizzi, il responsabile della cooperativa che gestisce la struttura ed il sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Bisogna cambiare qualcosa - ha detto Gelli - e organizzarsi diversamente per tenere aperto il centro e soprattutto individuare soluzioni alternative per il soggiorno dei minorenni non accompagnati". (ANSA). Y8P-TR 24-GIU-16 17:35 NNNN

16 14 QBXB, 24/06/2016 Migranti: sindaco Pozzallo, fatto il possibile per emergenza ZCZC8326/SXA OPA95330_SXA_QBXB R POL S0A QBXB Migranti: sindaco Pozzallo, fatto il possibile per emergenza (V. 'Migranti:commissione parlamentare...' delle 17.34) (ANSA) - POZZALLO (RAGUSA), 24 GIU - "Ho fatto il possibile per mantenere su buoni standard organizzativi l'hot spot di Pozzallo durante questi anni di emergenza, ma con fondi ridotti e senza aiuti dello Stato non e' possibile fare di piu'". Lo dice il sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna, dopo essere stato ascoltato in prefettura dalla commissione parlamentare presieduta da Ernesto Gelli. "Ho rappresentato le difficolta' del Comune - aggiunge Ammatuna - che tra l'altro non riceve alcuna misura compensativa per questo straordinario impegno nonostante mi sia stato promesso da tempo anche da esponenti del governo nazionale. Non ho strutture alternative dove sistemare i minori non accompagnati. Il centro avrebbe bisogno di interventi manutentivi ma questi non possono essere a carico del bilancio comunale che ha gia' le sue criticita'". (ANSA). Y8P-TR 24-GIU-16 17:45 NNNN

17 15 QBKS, 24/06/2016 Migranti: sindaco Pozzallo, fatto il possibile per emergenza ZCZC8328/SXR OPA95330_SXR_QBKS R POL S45 QBKS Migranti: sindaco Pozzallo, fatto il possibile per emergenza (V. 'Migranti:commissione parlamentare...' delle 17.34) (ANSA) - POZZALLO (RAGUSA), 24 GIU - "Ho fatto il possibile per mantenere su buoni standard organizzativi l'hot spot di Pozzallo durante questi anni di emergenza, ma con fondi ridotti e senza aiuti dello Stato non e' possibile fare di piu'". Lo dice il sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna, dopo essere stato ascoltato in prefettura dalla commissione parlamentare presieduta da Ernesto Gelli. "Ho rappresentato le difficolta' del Comune - aggiunge Ammatuna - che tra l'altro non riceve alcuna misura compensativa per questo straordinario impegno nonostante mi sia stato promesso da tempo anche da esponenti del governo nazionale. Non ho strutture alternative dove sistemare i minori non accompagnati. Il centro avrebbe bisogno di interventi manutentivi ma questi non possono essere a carico del bilancio comunale che ha gia' le sue criticita'". (ANSA). Y8P-TR 24-GIU-16 17:45 NNNN

18 16 QBXB, 24/06/2016 ANSA/ migranti: Commissione parlamentare boccia hotspot Pozzallo ZCZC9249/SXA XCI96303_SXA_QBXB R CRO S0A QBXB ANSA/ migranti: Commissione parlamentare boccia hotspot Pozzallo 'Struttura inadeguata e sovraffollata, bisogna cambiare' (ANSA) - ROMA, 24 GIU - Sovraffollato e del tutto inadeguato ad ospitare i migranti: la Commissione parlamentare d'inchiesta sui Centri di accoglienza boccia senza mezzi termini l'hotspot di Pozzallo, uno delle quattro strutture volute dall'ue e aperte in Italia - gli altri sono a Lampedusa, Trapani e Taranto - dove i migranti dovrebbero rimanere 72 ore per essere identificati e fotosegnalati, per poi essere trasferiti in centri piu' idonei. Il verdetto e' arrivato al termine della visita ufficiale che la Commissione ha svolto ieri; un sopralluogo che ha messo in luce quello che chiunque abbia visto il Centro anche soltanto dall'esterno conosce bene. L'hotspot e' infatti ospitato in un capannone in cemento armato piantato alla fine del porto commerciale, completamente protetto da una recinzione metallica che in alcuni punti e' integrata con delle assi di legno che impediscono di vedere all'esterno. Tutto attorno alla recinzione non c'e' un filo di verde, solo cemento. Una struttura, dunque, che al massimo potrebbe essere un magazzino e che invece ospita centinaia di uomini, donne e minori, tutti insieme. La capienza ufficiale e' di 180 posti ma in alcune situazioni l'hotspot e' arrivato ad 'accogliere', si fa per dire, anche persone. Con soli 5 bagni. Come se non bastasse, all'interno del Centro restano per settimane decine di minori non accompagnati: soggetti che dovrebbero essere protetti e trasferiti in strutture sicure. Ecco perche', al termine della visita, il presidente della Commissione Federico Galli non ha potuto far altro che evidenziare le carenze: infrastrutture inadeguate, sovraffollamento e permanenze troppo inadeguate, soprattutto dei minori. "Bisogna cambiare qualcosa - ha detto Gelli - e organizzarsi diversamente per tenere aperto il Centro e soprattutto individuare soluzioni alternative per il soggiorno dei minorenni non accompagnati". La Commissione ha anche

19 ascoltato il prefetto Maria Carmela Librizzi, il responsabile della cooperativa che gestisce la struttura ed il sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Ho fatto il possibile per mantenere su buoni standar l'hotspot durante questi anni di emergenza, ma con fondi ridotti e senza aiuti dallo Stato non e' possibile fare di piu' - ha sottolineato quest'ultimo - Ho rappresentato le difficolta' del Comune e non ho strutture alternative dove sistemare i minori. Il centro avrebbe bisogno di interventi di manutenzione, ma questi non possono essere a carico del bilancio comunale, gia' critico". In attesa che si decida di affrontare seriamente il problema, l'hotspot continua a funzionare. Dei cinquemila migranti salvati ieri nel canale di Sicilia, 456 sono sbarcati stamattina a Pozzallo. Ed e' molto probabile che nelle prossime ore arrivera' anche una parte di migranti soccorsi oggi.(ansa). GUI 24-GIU-16 19:08 NNNN

20 17 QBKS, 24/06/2016 ANSA/ migranti: Commissione parlamentare boccia hotspot Pozzallo ZCZC9251/SXR XCI96303_SXR_QBKS R CRO S45 QBKS ANSA/ migranti: Commissione parlamentare boccia hotspot Pozzallo 'Struttura inadeguata e sovraffollata, bisogna cambiare' (ANSA) - ROMA, 24 GIU - Sovraffollato e del tutto inadeguato ad ospitare i migranti: la Commissione parlamentare d'inchiesta sui Centri di accoglienza boccia senza mezzi termini l'hotspot di Pozzallo, uno delle quattro strutture volute dall'ue e aperte in Italia - gli altri sono a Lampedusa, Trapani e Taranto - dove i migranti dovrebbero rimanere 72 ore per essere identificati e fotosegnalati, per poi essere trasferiti in centri piu' idonei. Il verdetto e' arrivato al termine della visita ufficiale che la Commissione ha svolto ieri; un sopralluogo che ha messo in luce quello che chiunque abbia visto il Centro anche soltanto dall'esterno conosce bene. L'hotspot e' infatti ospitato in un capannone in cemento armato piantato alla fine del porto commerciale, completamente protetto da una recinzione metallica che in alcuni punti e' integrata con delle assi di legno che impediscono di vedere all'esterno. Tutto attorno alla recinzione non c'e' un filo di verde, solo cemento. Una struttura, dunque, che al massimo potrebbe essere un magazzino e che invece ospita centinaia di uomini, donne e minori, tutti insieme. La capienza ufficiale e' di 180 posti ma in alcune situazioni l'hotspot e' arrivato ad 'accogliere', si fa per dire, anche persone. Con soli 5 bagni. Come se non bastasse, all'interno del Centro restano per settimane decine di minori non accompagnati: soggetti che dovrebbero essere protetti e trasferiti in strutture sicure. Ecco perche', al termine della visita, il presidente della Commissione Federico Galli non ha potuto far altro che evidenziare le carenze: infrastrutture inadeguate, sovraffollamento e permanenze troppo inadeguate, soprattutto dei minori. "Bisogna cambiare qualcosa - ha detto Gelli - e organizzarsi diversamente per tenere aperto il Centro e soprattutto individuare soluzioni alternative per il soggiorno dei minorenni non accompagnati". La Commissione ha anche

21 ascoltato il prefetto Maria Carmela Librizzi, il responsabile della cooperativa che gestisce la struttura ed il sindaco di Pozzallo Luigi Ammatuna. "Ho fatto il possibile per mantenere su buoni standar l'hotspot durante questi anni di emergenza, ma con fondi ridotti e senza aiuti dallo Stato non e' possibile fare di piu' - ha sottolineato quest'ultimo - Ho rappresentato le difficolta' del Comune e non ho strutture alternative dove sistemare i minori. Il centro avrebbe bisogno di interventi di manutenzione, ma questi non possono essere a carico del bilancio comunale, gia' critico". In attesa che si decida di affrontare seriamente il problema, l'hotspot continua a funzionare. Dei cinquemila migranti salvati ieri nel canale di Sicilia, 456 sono sbarcati stamattina a Pozzallo. Ed e' molto probabile che nelle prossime ore arrivera' anche una parte di migranti soccorsi oggi.(ansa). GUI 24-GIU-16 19:08 NNNN

25-GIU-2016 da pag. 20

25-GIU-2016 da pag. 20 25-GIU-2016 da pag. 20 Quotidiano Direttore: Alessandro Notarstefano Lettori Audipress 04/2016: 24.783 SICILIA 35 27-GIU-2016 da pag. 6 Quotidiano Direttore: Alessandro Notarstefano Lettori Audipress 04/2016:

Dettagli

Prefettura di Reggio Calabria Ufficio territoriale del Governo

Prefettura di Reggio Calabria Ufficio territoriale del Governo Prefettura di Reggio Calabria Ufficio territoriale del Governo LINEE GUIDA PER L ACCOGLIENZA DEI MINORI STRANIERI NON ACCOMPAGNATI Per minore straniero non accompagnato si intende il minorenne non avente

Dettagli

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo

4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 9Cooperative di cui 7 sociali e 2 di produzione e lavoro 4 delle cooperative sociali sono impegnate nell attività di accoglienza dei richiedenti asilo 1 cooperativa esterna al Consorzio collabora in associazione

Dettagli

Organizzazione USMAF nei POE S Sicilia e criticità Cecina 26 maggio 2015

Organizzazione USMAF nei POE S Sicilia e criticità Cecina 26 maggio 2015 Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria USMAF Catania Organizzazione USMAF nei POE S Sicilia e criticità Cecina 26 maggio 2015 Dott. CLAUDIO PULVIRENTI MINISTERO DELLA SALUTE Responsabile UFFICIO

Dettagli

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 12-18 settembre 2011

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 12-18 settembre 2011 Rassegna Stampa Pon Sicurezza 12-18 settembre 2011 Agenzie Stampa Asca 13 settembre 2011 ZCZC ASC0122 1 CRO 0 R05 / +TLK XX! 1 X IMMIGRATI: A MINERVINO DI LECCE UN CENTRO POLIFUNZIONALE CON FONDI PON =

Dettagli

SEDUTA DI MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2008

SEDUTA DI MERCOLEDÌ 3 DICEMBRE 2008 Atti Parlamentari 1 Camera Deputati Senato Repubblica COMITATO PARLAMENTARE DI CONTROLLO SULL ATTUAZIONE DELL ACCORDO DI SCHENGEN, DI VIGILANZA SULL ATTIVITÀ DI EUROPOL, DI CON- TROLLO E VIGILANZA IN MATERIA

Dettagli

Capece vs Bernardini

Capece vs Bernardini Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Segreteria Generale: Via Trionfale, 79/A 00136 Roma Tel. 06.3975901 (6 linee r.a) Fax 06.39733669 Email: info@sappe.it Capece vs Bernardini Comunicato stampa in

Dettagli

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari

- POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari - POP 94/ 99- REGIONE SICILIA Questionari INDICE QUESTIONARIO PER I CITTADINI... pag. 2 QUESTIONARIO PER GLI IMPRENDITORI... pag. 3 QUESTIONARIO PER GLI OPINION LEADER... pag. 4 QUESTIONARIO PER I PUBBLICI

Dettagli

XXIII CONGRESSO REGIONALE DELL AGCI SICILIA

XXIII CONGRESSO REGIONALE DELL AGCI SICILIA Rassegna stampa XXIII CONGRESSO REGIONALE DELL AGCI SICILIA Hotel Villa Igiea Hilton Palermo 14 giugno 2011 Testata: Giornale di Sicilia Data: 12 giugno 2011 Testata: Giornale di Sicilia Data: 15 giugno

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 1 novembre 2009

COMUNICATO STAMPA 1 novembre 2009 COMUNICATO STAMPA 1 novembre 2009 Sui suicidi in carcere indignazione occasionale, tardiva e ipocrita Dopo l ennesimo suicidio di una persona detenuta siamo costretti registrare la solita sequela di occasionali

Dettagli

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014

NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO. 16 aprile 2014 NOTA CONFERENZA UNIFICATA EMERGENZA FLUSSI NON PROGRAMMATI - DOCUMENTO DI INDIRIZZO 16 aprile 2014 La situazione in corso, da ultimo rappresentata al Tavolo di coordinamento nazionale presso il Ministero

Dettagli

Emergenza: Immigrazione. Bene o Male? Nicholas Gares Giuseppe Bianchi - Alessandro Romano Alessandro Gatti Debora Danesi

Emergenza: Immigrazione. Bene o Male? Nicholas Gares Giuseppe Bianchi - Alessandro Romano Alessandro Gatti Debora Danesi Emergenza: Immigrazione Bene o Male? Nicholas Gares Giuseppe Bianchi - Alessandro Romano Alessandro Gatti Debora Danesi L Italia: il Nuovo Mondo? In Dettaglio Spesso si tende a credere che gli immigrati,

Dettagli

Come Lavorare in Rugbystories.it

Come Lavorare in Rugbystories.it Come Lavorare in Rugbystories.it Una guida per i nuovi arrivati IL PUNTO DI PARTENZA PER I NUOVI ARRIVATI E UN PUNTO DI RITORNO PER CHI NON RICORDA DA DOVE E ARRIVATO. 1 Come Lavorare in Rugbystories.it

Dettagli

CRO 21/07/2009 17.42.20 CARCERI: SOVRAFFOLLAMENTO; SAPPE, 11 REGIONI 'FUORI LEGGE'

CRO 21/07/2009 17.42.20 CARCERI: SOVRAFFOLLAMENTO; SAPPE, 11 REGIONI 'FUORI LEGGE' CRO 21/07/2009 17.42.20 CARCERI: SOVRAFFOLLAMENTO; SAPPE, 11 REGIONI 'FUORI LEGGE' CARCERI: SOVRAFFOLLAMENTO; SAPPE, 11 REGIONI 'FUORI LEGGE' (ANSA) - ROMA, 21 LUG - ''Sono undici le Regioni 'fuori legge'

Dettagli

LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale)

LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale) LANCI DI AGENZIA STAMPA DEL 17 LUGLIO 2008 (in ordine temporale) SICUREZZA: MILANO; POLIZIA E ESERCITO CONTRO TAGLI GOVERNO (ANSA) - MILANO, 17 LUG - I tagli del Governo mettono a forte rischio la sicurezza

Dettagli

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/59/CUFS/C3

CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/59/CUFS/C3 CONFERENZA DELLE REGIONI E DELLE PROVINCE AUTONOME 14/59/CUFS/C3 PROPOSTA DI ATTUAZIONE DEL PIANO NAZIONALE PER FRONTEGGIARE IL FLUSSO STRAORDINARIO DI CITTADINI EXTRACOMUNITARI, ADULTI, FAMIGLIE E MINORI

Dettagli

FDG 19/08/2009 18.53.21 NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5) NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5) Roma. "L'allarmante situazione

FDG 19/08/2009 18.53.21 NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5) NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5) Roma. L'allarmante situazione FDG 19/08/2009 18.53.21 NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5) NOTIZIE FLASH: 3/A EDIZIONE - LA CRONACA (5) Roma. "L'allarmante situazione delle carceri italiane sta determinando in molti istituti

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO

RESOCONTO STENOGRAFICO 1/6 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

ASPES S.P.A. PROTOCOLLO D INTESA

ASPES S.P.A. PROTOCOLLO D INTESA PROTOCOLLO D INTESA PREFETTURA DI PESARO E URBINO COMUNE DI PESARO PROVINCIA DI PESARO E URBINO DIREZIONE TERRITORIALE DEL LAVORO DI PESARO E URBINO AMBITO TERRITORIALE SOCIALE N. 1 ASPES S.P.A. SEGRETERIA

Dettagli

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 6-12 giugno 2011

Rassegna Stampa Pon Sicurezza 6-12 giugno 2011 Rassegna Stampa Pon Sicurezza 6-12 giugno 2011 Agenzie Stampa Ansa Calabria 6 giugno 2011 ZCZC1592/SXR OCZ20535 R CRO S45 QBXU SICUREZZA: PON, GATTUSO TESTIMONIAL PATTO LOCRIDE (ANSA) - CATANZARO, 6 GIU

Dettagli

Sprar e sistemi paralleli di accoglienza. Avv. Lucia Iuzzolini Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar)

Sprar e sistemi paralleli di accoglienza. Avv. Lucia Iuzzolini Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) Sprar e sistemi paralleli di accoglienza Avv. Lucia Iuzzolini Sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati (Sprar) Accoglienza decentrata e in rete 1999 nasce azione comune: progetto europeo

Dettagli

Rassegna stampa quotidiana

Rassegna stampa quotidiana Rassegna stampa quotidiana Napoli, A cura di Maria Nocerino Ufficio stampa Gesco tel. 081787 2037 int. 5 ufficio.stampa@gescosociale.it www.gescosociale.it Comunicato stampa Rifugiati e richiedenti asilo:

Dettagli

Scheda 5 L ACCOGLIENZA DEI MINORI IN FRONTIERA

Scheda 5 L ACCOGLIENZA DEI MINORI IN FRONTIERA Scheda 5 L ACCOGLIENZA DEI MINORI IN FRONTIERA Se si guarda l andamento degli arrivi dei minori nel 2008 (2201 in totale), sia accompagnati che non, per mese, si nota come questi siano passati dai 174

Dettagli

Traduzione dal romeno

Traduzione dal romeno Traduzione dal romeno Ziua pag. 3 Il Presidente della Commissione per Problemi d Immigrazione del Parlamento italiano, Sandro Gozi, ammonisce che, se la situazione continua, l Italia adottera misure dure

Dettagli

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.

Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp. Segreteria Nazionale Via Farini, 62-00186 Roma Tel. +39 06 48903773-48903734 Fax: +39 06 62276535 coisp@coisp.it www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA Prot.

Dettagli

APPELLO PAPA PER RIFUGIATI

APPELLO PAPA PER RIFUGIATI RASSEGNA STAMPA APPELLO PAPA PER RIFUGIATI A cura di Agenzia Comunicatio INTERVISTA A DON FULVIO FERRARI REGISTRATA IL 7/09 ALLE ORE 16.00 CITAZIONE IN DIRETTA IL GIORNO 7/09 07/09/2015-12:41:00 Agenzia:

Dettagli

Russia: Ice, abolizione sanzioni aiuterebbe export italiano. Russia: Ice, abolizione sanzioni aiuterebbe export italiano (2)

Russia: Ice, abolizione sanzioni aiuterebbe export italiano. Russia: Ice, abolizione sanzioni aiuterebbe export italiano (2) Russia: Ice, abolizione sanzioni aiuterebbe export italiano ZCZC3304/SXA OFI43181_SXA_QBXB R ECO S0A QBXB Russia: Ice, abolizione sanzioni aiuterebbe export italiano (ANSA) - FIRENZE, 10 MAR - Per l'export

Dettagli

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile

Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Comunicato Stampa 8 dicembre 2010 Sarno (UIL) Incendi in carcere : L Italia come il Cile Mentre commentiamo stupiti ed attoniti l incendio sviluppatosi nel penitenziario di Santiago del Cile, che ha portato

Dettagli

RASSEGNA STAMPA. II Giornale CENTONO VE Quotidiano di Sicilia IL SOLE 24 ORE II Messaggero CORRIERE DELLA SERA RAITV RAlSSicilia MEDIASET 13-4-2015

RASSEGNA STAMPA. II Giornale CENTONO VE Quotidiano di Sicilia IL SOLE 24 ORE II Messaggero CORRIERE DELLA SERA RAITV RAlSSicilia MEDIASET 13-4-2015 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Agenzia ITALPRESS Italia Oggi Agenzia ADNKRONOS RASSEGNA STAMPA 13-4-2015 II Giornale CENTONO VE

Dettagli

RESOCONTO STENOGRAFICO

RESOCONTO STENOGRAFICO 1/5 CAMERA DEI DEPUTATI SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

SANITA': ANAAO SU ERRORI MEDICI, MALASANITA' O MALAINFORMAZIONE?

SANITA': ANAAO SU ERRORI MEDICI, MALASANITA' O MALAINFORMAZIONE? SANITA': ANAAO SU ERRORI MEDICI, MALASANITA' O MALAINFORMAZIONE? Roma, 27 dic. (Adnkronos Salute) - "I dati prodotti dalla Commissione parlamentare di inchiesta sugli errori sanitari, frutto di una indagine

Dettagli

Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it

Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it Via Farini, 62-00185 Roma tel. 06 48903773/48903734 - fax +39 06 62276535 - coisp@coisp.it / www.coisp.it COISP COORDINAMENTO PER L INDIPENDENZA SINDACALE DELLE FORZE DI POLIZIA @COISPpolizia Immigrazione,

Dettagli

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA RASSEGNA STAMPA 9-5-2014

GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA RASSEGNA STAMPA 9-5-2014 GAZZETTA DEL SUD Agenzia ANSA Giornale di Sicilia Milano Finanze LA SICILIA Agenzia ITALIA LA REPUBBLICA Italia Oggi Agenzia ITALPRESS Agenzia ADNKRONOS RASSEGNA STAMPA 9-5-2014 II Giornale CENTQNO VE

Dettagli

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 22/24 ottobre 2009

Via Farini, 62-00186 Roma - fax +39 06 48903735 - coisp@coisp.it / www.coisp.it. Rassegna stampa 22/24 ottobre 2009 COISP: Franco Maccari in Calabria Scorie, Questura e Polizia Stradale di Crotone trasferite! Rassegna stampa 22/24 ottobre 2009 AMBIENTE: SARANNO TRASFERITE SEDI QUESTURA E POLSTRADA CROTONE (AGI) - Catanzaro,

Dettagli

Test di italiano di livello A2 e Permesso di soggiorno CE

Test di italiano di livello A2 e Permesso di soggiorno CE Unità 16 Test di italiano di livello A2 e Permesso di soggiorno CE In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sul Test di italiano per ottenere il Permesso di soggiorno CE parole

Dettagli

PROGRAMMA N. 14: PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE

PROGRAMMA N. 14: PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE PROGRAMMA N. 14: PER L ACCOGLIENZA E L INTEGRAZIONE 219 220 PROGETTO 14.1: INTEGRAZIONE CITTADINI DI ALTRI PAESI OBIETTIVI PER IL TRIENNIO 2015-2017 Titolo obiettivo 1: Misure di accoglienza e di emergenza

Dettagli

CRO:SANITA' 2011-07-28 16:52 SANITA': TICKET; D'ANNA, DIRETTIVE PRECISE SU APPLICAZIONE NAPOLI

CRO:SANITA' 2011-07-28 16:52 SANITA': TICKET; D'ANNA, DIRETTIVE PRECISE SU APPLICAZIONE NAPOLI CRO:SANITA' 2011-07-28 16:52 SANITA': TICKET; D'ANNA, DIRETTIVE PRECISE SU APPLICAZIONE NAPOLI (ANSA) - NAPOLI, 28 LUG - "Ho diffidato il governatore della Campania Stefano Caldoro ad emanare una direttiva

Dettagli

Università per Stranieri di Siena Livello A1

Università per Stranieri di Siena Livello A1 Unità 6 Al Pronto Soccorso CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso

Dettagli

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA

UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA UNA LEZIONE SUI NUMERI PRIMI: NASCE LA RITABELLA Tutti gli anni, affrontando l argomento della divisibilità, trovavo utile far lavorare gli alunni sul Crivello di Eratostene. Presentavo ai ragazzi una

Dettagli

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24

INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 25 ottobre 2013 INTERVISTA 1 DI DEBORA ROSCIANI A MAURIZIO ZORDAN, FOCUS ECONOMIA, RADIO24 Audio da min. 12:00 a 20:45 su http://www.radio24.ilsole24ore.com/player.php?channel=2&idprogramma=focuseconomia&date=2013-10-25&idpuntata=gslaqfoox,

Dettagli

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA

La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA La presente deliberazione è stata dichiarata immediatamente eseguibile ai sensi dell art. 134, comma 4, D.Lgs. n. 267/2000 COPIA Deliberazione della GIUNTA COMUNALE n 10 Seduta del 21/01/2013 All. 1 OGGETTO:

Dettagli

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai:

Unità 13. Festa multiculturale. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A2 CHIAVI. In questa unità imparerai: Unità 13 Festa multiculturale CHIAVI In questa unità imparerai: come si compila un modulo di adesione a una festa multiculturale le parole utilizzate in testi informativi sulle feste multiculturali a scegliere

Dettagli

appendice al regolamento sull ordinamento degli uffici e dei servizi

appendice al regolamento sull ordinamento degli uffici e dei servizi COMUNE DI CASTELLABATE REGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA DELL ACCESSO PRESSO GLI UFFICI COMUNALI appendice al regolamento sull ordinamento degli uffici e dei servizi approvato con delibera di Giunta Comunale

Dettagli

Catania, via Caronda, 350 fisso 095.434440 mobile 349.2684564 e- mail melamedia.info@tiscali.it

Catania, via Caronda, 350 fisso 095.434440 mobile 349.2684564 e- mail melamedia.info@tiscali.it UFFFFI ICIO STTAMPA Catania, via Caronda, 350 fisso 095.434440 mobile 349.2684564 e- mail melamedia.info@tiscali.it ELENCO NOTIZIE E SERVIZI 11.09.2009 Agenzie di stampa Migrazione: Il giorno dopo gli

Dettagli

Raccomandazione in favore del riconoscimento giuridico del lavoro di cura del familiare assistente

Raccomandazione in favore del riconoscimento giuridico del lavoro di cura del familiare assistente Raccomandazione in favore del riconoscimento giuridico del lavoro di cura del familiare assistente Preambolo Si intende per familiare assistente un membro della famiglia che si prende cura in via principale,

Dettagli

Jobs act: Poletti, lavoro flessibile costa più di stabile

Jobs act: Poletti, lavoro flessibile costa più di stabile Jobs act: Poletti, lavoro flessibile costa più di stabile (ANSA) - ROMA, 19 GIU - Il Governo ha stabilito il principio che il lavoro flessibile deve costare di più di quello stabile. Lo ha ribadito il

Dettagli

Comune di Cerveteri. (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

Comune di Cerveteri. (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Comune di Cerveteri (Provincia di Roma) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Approvato con Deliberazione del Consiglio Comunale n. 52 del 27/10/2010. Il Regolamento è stato pubblicato

Dettagli

Mercoledì 11 maggio 2011

Mercoledì 11 maggio 2011 Visita di una delegazione della Commissione straordinaria per la tutela e la promozione dei diritti umani al CIE di Santa Maria Capua a Vetere e a Castel Volturno Mercoledì 11 maggio 2011 L'11 maggio 2011

Dettagli

Visita della delegazione di Toyama al Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia

Visita della delegazione di Toyama al Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia Visita della delegazione di Toyama al Parco Scientifico e Tecnologico della Sicilia Catania, 6 luglio 2012 in collaborazione con Rassegna stampa a cura di comunicati stampa INDUSTRIA FARMACEUTICA, IL GIAPPONE

Dettagli

Riguardo alle autorizzazioni di comunità alloggio per persone con disturbi mentali

Riguardo alle autorizzazioni di comunità alloggio per persone con disturbi mentali Riguardo alle autorizzazioni di comunità alloggio per persone con disturbi mentali Riportiamo di seguito l interrogazione del Consigliere regionale, gruppo sinistra democratica, Massimo Binci in merito

Dettagli

CARCERI, parte la protesta anche in Lombardia

CARCERI, parte la protesta anche in Lombardia COMUNICATO STAMPA 26 Maggio 2009 CARCERI, parte la protesta anche in Lombardia Ieri pomeriggio le Segreterie Regionali Lombardia di CGIL-CISL-UIL-SAPPE e OSAPP, le organizzazioni sindacali che rappresentano

Dettagli

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO

LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO LE COSE SI POSSONO FARE CI STIAMO PROVANDO 1. Da Lampedusa alla coscienza europea. Dopo il naufragio di Lampedusa avvenuto il 3 ottobre 2013, dove persero la vita circa 366 migranti, il governo italiano

Dettagli

http://www.silpcgil.it/joomla2.5/index.php/news/1372-milano-8-9-luglio-2014-silp-cgil-in-piazzaintervista-a-daniele-tissone

http://www.silpcgil.it/joomla2.5/index.php/news/1372-milano-8-9-luglio-2014-silp-cgil-in-piazzaintervista-a-daniele-tissone http://www.silpcgil.it/joomla2.5/index.php/news/1372-milano-8-9-luglio-2014-silp-cgil-in-piazzaintervista-a-daniele-tissone Sicurezza: Tissone (Silp Cgil), necessari nuovi e piu' efficienti modelli =

Dettagli

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI

MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI MISSIONE MONITORAGGIO, ACQUISTO MULINO E SCAVO POZZO A TABLIGBO, TOGO JOSEPH KOUTO KOMI 1 Arrivato a Lomé dopo un viaggio che ha superato le 24 ore, con scalo a Casablanca, Marocco, il 05.07.07, atterro

Dettagli

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE ZAMPA, LENZI, BRANDOLINI, DE TORRE, SCHIRRU, MURER, BUCCHINO

CAMERA DEI DEPUTATI PROPOSTA DI LEGGE ZAMPA, LENZI, BRANDOLINI, DE TORRE, SCHIRRU, MURER, BUCCHINO Atti Parlamentari 1 Camera dei Deputati CAMERA DEI DEPUTATI N. 3679 PROPOSTA DI LEGGE D INIZIATIVA DEI DEPUTATI ZAMPA, LENZI, BRANDOLINI, DE TORRE, SCHIRRU, MURER, BUCCHINO Modifiche al testo unico delle

Dettagli

Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica"

Catania, Boldrini: Più Sud nell'agenda politica Catania, Boldrini: "Più Sud nell'agenda politica" di Redazione Sicilia Journal - 10, ott, 2015 http://www.siciliajournal.it/catania-boldrini-piu-sud-nellagenda-politica/ di Graziella Nicolosi 1 / 5 CATANIA

Dettagli

Test di italiano di livello A2 e Permesso di soggiorno CE

Test di italiano di livello A2 e Permesso di soggiorno CE Unità 16 Test di italiano di livello A2 e Permesso di soggiorno CE CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni sul Test di italiano per ottenere il Permesso di soggiorno

Dettagli

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO

LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO LIBO' L'ITALIANO ALLA RADIO ESERCIZI PUNTATA N 4 GLI UFFICI COMUNALI A cura di Marta Alaimo Voli Società Cooperativa - 2011 GLI UFFICI COMUNALI DIALOGO PRINCIPALE A- Buongiorno. B- Buongiorno. A- Scusi

Dettagli

Provincia di Parma Piazza Libertà n. 1 43058 Sorbolo

Provincia di Parma Piazza Libertà n. 1 43058 Sorbolo Provincia di Parma Piazza Libertà n. 1 43058 Sorbolo REGOLAMENTO DEL TAXI SOCIALE Approvato con deliberazione del consiglio comunale n. 4 del 25.02.2003 Art. 1 - Oggetto Il taxi sociale consiste in un

Dettagli

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE

B ECONOMIA SIC. E SINDACALE B ECONOMIA SIC. E SINDACALE Cooperativa Cesame. Berretta (Pd): Rinascita Cesame motivo di soddisfazione per tutta la città. Sapere che il marchio Cesame tornerà sul mercato e pensare che questa battaglia

Dettagli

«Mare Nostrum» Accoglienze di adulti e famiglie in provincia di Bologna Report di monitoraggio n. 1 (aggiornato al 25 giugno 2014)

«Mare Nostrum» Accoglienze di adulti e famiglie in provincia di Bologna Report di monitoraggio n. 1 (aggiornato al 25 giugno 2014) «Mare Nostrum» Accoglienze di adulti e famiglie in provincia di Bologna Report di monitoraggio n. 1 (aggiornato al 25 giugno 2014) Di Raffaele Lelleri e Chiara Lambertini (Osservatorio delle Immigrazioni,

Dettagli

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino

Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino Prefettura di Torino Ufficio Territoriale di Governo Il sistema di protezione per richiedenti protezione internazionale e rifugiati politici in Provincia di Torino a cura di Donatella Giunti 27 Il rifugiato

Dettagli

! Convegno Futurlab: Le migrazioni e la pace nel Mediterraneo, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell Università di Catania

! Convegno Futurlab: Le migrazioni e la pace nel Mediterraneo, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell Università di Catania ! Convegno Futurlab: Le migrazioni e la pace nel Mediterraneo, Dipartimento di Scienze Politiche e Sociali dell Università di Catania! L Associazione A.CO.F. FuturLab Costruiamo il Futuro - organizza presso

Dettagli

Prefettura di Torino

Prefettura di Torino PROTOCOLLO D INTESA SUL RAFFORZAMENTO DELLA COLLABORAZIONE INTERISTITUZIONALE PER L ANALISI, LA PREVENZIONE E IL CONTRASTO AL FENOMENO DELLA TRATTA DEGLI ESSERI UMANI AI FINI DELLO SFRUTTAMENTO E INTERMEDIAZIONE

Dettagli

Terrorismo: rafforzate misure sicurezza hotspot Taranto

Terrorismo: rafforzate misure sicurezza hotspot Taranto INDICE 1.QBXB - 12/05/2016 15.35.17 - Terrorismo: rafforzate misure sicurezza hotspot Taranto 2.QBKP - 12/05/2016 15.35.18 - Terrorismo: rafforzate misure sicurezza hotspot Taranto 3.QBXB - 12/05/2016

Dettagli

REGIONANDO 2000 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA 1 I SERVIZI SANITARI DELLA A.S.L. CASERTA 1 PER GLI STRANIERI NON COMUNITARI.

REGIONANDO 2000 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA 1 I SERVIZI SANITARI DELLA A.S.L. CASERTA 1 PER GLI STRANIERI NON COMUNITARI. REGIONANDO 2000 REGIONE CAMPANIA AZIENDA SANITARIA LOCALE CASERTA 1 I SERVIZI SANITARI DELLA A.S.L. CASERTA 1 PER GLI STRANIERI NON COMUNITARI. La L. 6 marzo 1998 n.40 ed il D.L. del 25 luglio 1998 n.

Dettagli

LOGISTICA DI PROTEZIONE CIVILE

LOGISTICA DI PROTEZIONE CIVILE DI PROTEZIONE CIVILE La logistica nelle fasi di: Prevenzione Emergenza Ripristino A cura dell Ist. Arch. Francesco Stucchi 1/38 Alcune definizioni Logistica è un termine derivato dal gergo militare che

Dettagli

Prefettura di Bergamo COMUNE DI ANTEGNATE COMUNE DI CASAZZA COMUNE DI MONASTEROLO DEL CASTELLO

Prefettura di Bergamo COMUNE DI ANTEGNATE COMUNE DI CASAZZA COMUNE DI MONASTEROLO DEL CASTELLO Prefettura di Bergamo COMUNE DI ANTEGNATE COMUNE DI CASAZZA COMUNE DI MONASTEROLO DEL CASTELLO COMUNE DI SEDRINA COMUNE DI URGNANO COMUNE DI VALBONDIONE COMUNE DI VIGANO SAN MARTINO A M B I T O PROTOCOLLO

Dettagli

Banche, Al: commissione inchiesta anche su Popolare Vicenza

Banche, Al: commissione inchiesta anche su Popolare Vicenza INDICE 1.TMN - 03/05/2016 15.23.48 - Banche, Al: commissione inchiesta anche su Popolare Vicenza 2.AGI - 03/05/2016 15.33.45 - Banche: AL, estendere Commissione inchiesta anche a PopVicenza = 3.VEL - 03/05/2016

Dettagli

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE

VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE VOLONTARIATO E INTEGRAZIONE Progetto di mediazione linguistica e culturale per l integrazione di richiedenti asilo, rifugiati e beneficiari di protezione internazionale in Italia attraverso il volontariato

Dettagli

IMPIANTI SPORTIVI D.M. 18 Marzo 1996

IMPIANTI SPORTIVI D.M. 18 Marzo 1996 IMPIANTI SPORTIVI D.M. 18 Marzo 1996 NORME DI PREVENZIONE INCENDI MINISTERO DELL INTERNO Dipartimento dei Vigili del Fuoco, del Soccorso Pubblico e della Difesa Civile COMANDO PROVINCIALE LATINA comando.latina@vigilfuoco.it

Dettagli

Caratteristiche dell indagine

Caratteristiche dell indagine L indagine condotta dall Associazione Vivere senza dolore Negli ultimi mesi si è parlato spesso di dolore in vari contesti, dove è stato possibile ascoltare la voce di esperti, medici, politici, aziende

Dettagli

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it

La Rassegna Stampa è consultabile nel sito: www.ancesicilia.it Collegio Regionale dei Costruttori Edili Siciliani 90133 Palermo, Via A. Volta, 44 Tel.: 091/333114/324724 Fax: 091/6112913 C.F. 80029280825 - info@ancesicilia.it www.ancesicilia.it La Rassegna Stampa

Dettagli

MONTI E IL SUO FUTURO. SI CANDIDA O NON SI CANDIDA?

MONTI E IL SUO FUTURO. SI CANDIDA O NON SI CANDIDA? 237 i dossier www.freefoundation.com MONTI E IL SUO FUTURO. SI CANDIDA O NON SI CANDIDA? 11 dicembre 2012 a cura di Renato Brunetta Monti assicura che non si candiderà 19 novembre 2011 2 Durante la conferenza

Dettagli

TRA. Il Soggetto Gestore della struttura di Accoglienza persona del

TRA. Il Soggetto Gestore della struttura di Accoglienza persona del CONVENZIONE PER LA REALIZZAZIONE DI ATTIVITA DI VOLONTARIATO NELL AMBITO DI PROGETTI DI INSERIMENTO SOCIALE PER I MIGRANTI RICHIEDENTI ASILO NEL COMUNE DI POPPI L Anno 2015, il giorno del mese di Ottobre

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI

BOZZA NON CORRETTA RESOCONTO STENOGRAFICO MISSIONE IN SICILIA SEDUTA DI GIOVEDÌ 16 APRILE 2015 PRESIDENZA DEL VICEPRESIDENTE STEFANO VIGNAROLI CAMERA DEI DEPUTATI 1/8 SENATO DELLA REPUBBLICA COMMISSIONE PARLAMENTARE DI INCHIESTA SULLE ATTIVITÀ ILLECITE CONNESSE AL CICLO DEI RIFIUTI E SU ILLECITI AMBIENTALI AD ESSE CORRELATI RESOCONTO STENOGRAFICO

Dettagli

Relazione Osservatorio sulla prostituzione e sui fenomeni delittuosi ad essa connessi. Sintesi e Conclusioni

Relazione Osservatorio sulla prostituzione e sui fenomeni delittuosi ad essa connessi. Sintesi e Conclusioni Relazione Osservatorio sulla prostituzione e sui fenomeni delittuosi ad essa connessi Sintesi e Conclusioni Due le questioni emergenti su cui l Osservatorio si è soffermato: la condizione di sfruttamento

Dettagli

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai:

Unità 6. Al Pronto Soccorso. Lavoriamo sulla comprensione. Università per Stranieri di Siena Livello A1. In questa unità imparerai: Unità 6 Al Pronto Soccorso In questa unità imparerai: a comprendere testi che danno informazioni su come funziona il Pronto Soccorso parole relative all accesso e al ricovero al Pronto Soccorso l uso degli

Dettagli

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING

IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING IMMOBILIARE & SOCIAL HOUSING EDILIZIA PRIVATA SOCIALE, LA SFIDA DEI FONDI IMMOBILIARI (AGI) - Palermo, 8 mar. - Si e' svolto oggi presso la Fondazione

Dettagli

BRACCONIERI E CACCIATORI ROMA COME UNA GIUNGLA

BRACCONIERI E CACCIATORI ROMA COME UNA GIUNGLA PRIMA PAGINA CRONACA martedì 9 gennaio 2007 BRACCONIERI E CACCIATORI ROMA COME UNA GIUNGLA di FRANCESCA MARIANI ROMA è un giungla per i cacciatori che si inoltrano fin nelle zone abitate e agiscono con

Dettagli

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI

CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI CORSO VENDITE LIVELLO BASE ESERCIZIO PER L ACQUISIZIONE DEI DATI 1. Vai a visitare un cliente ma non lo chiudi nonostante tu gli abbia fatto una buona offerta. Che cosa fai? Ti consideri causa e guardi

Dettagli

Ed eccoci all aggiornamento per stamattina.

Ed eccoci all aggiornamento per stamattina. Ed eccoci all aggiornamento per stamattina. La Fed ieri ha tranquillizzato i mercato dicendo che terrà i tassi bassi fino al 2013. La conseguenza è stata che il T-note è schizzato a 131 il suo massimo

Dettagli

ANSA 17:06 16-01-14 Marina militare: missione umanitaria sbarca in Africa

ANSA 17:06 16-01-14 Marina militare: missione umanitaria sbarca in Africa ANSA 17:06 16-01-14 Marina militare: missione umanitaria sbarca in Africa Forza armata con Operation Smile, Fondazione Rava e Cri (ANSA) - ROMA, 16 GEN - La sosta in Kenya dal 10 al 15 gennaio della portaerei

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA CIVILI E L IMMIGRAZIONE Direzione Centrale dei Servizi Civili per l Immigrazione e l Asilo

DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA CIVILI E L IMMIGRAZIONE Direzione Centrale dei Servizi Civili per l Immigrazione e l Asilo DIPARTIMENTO PER LE LIBERTA CIVILI E L IMMIGRAZIONE Direzione Centrale dei Servizi Civili per l Immigrazione e l Asilo Prot. 1157 Roma, 11 aprile 2007 Ai Signori Prefetti della Repubblica Al Signor Commissario

Dettagli

RASSEGNA STAMPA eprcomunicazione

RASSEGNA STAMPA eprcomunicazione RASSEGNA STAMPA eprcomunicazione FORUM P.A. 2007 CONVEGNO DI PRESENTAZIONE L'INNOVAZIONE NECESSARIA. Efficienza e trasparenza dell azione amministrativa per la legalità e lo sviluppo Napoli 12 marzo 2007

Dettagli

Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009. Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano

Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009. Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano Incontro di aggiornamento giuridico 23 gennaio 2009 Associazione Amici della Casa Marta Larcher onlus Via Plinio, 5 Milano Decreto legislativo 3 ottobre 2008, n. 159 Modifiche ed integrazioni al decreto

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle

BOZZA NON CORRETTA MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA. La seduta inizia alle MISSIONE A CROTONE 17 GIUGNO 2010 PRESIDENZA DEL PRESIDENTE GAETANO PECORELLA La seduta inizia alle PRESIDENTE. Signor sindaco, la ringraziamo per la presenza. Stiamo completando l inchiesta sulla Calabria.

Dettagli

COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014

COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014 COMUNICATO STAMPA 5 maggio 2014 Natuzzi: torna in Puglia produzione divani dalla Romania. Valeriano Delicio (Feneal Uil), Primo segnale positivo. Attendiamo prossimi incontri per giudizio complessivo.

Dettagli

Intervista a Yonous Muhammadi, President of Greek Forum of Refugees

Intervista a Yonous Muhammadi, President of Greek Forum of Refugees Carovana per i diritti dei migranti, per la dignità e la giustizia Lampedusa 22 novembre-torino 6 dicembre 2014 Ci può descrivere qual è la condizione che vivono i richiedenti asilo in Grecia? Intervista

Dettagli

Minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo e non richiedenti asilo: due sistemi di protezione convergenti?

Minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo e non richiedenti asilo: due sistemi di protezione convergenti? Minori stranieri non accompagnati richiedenti asilo e non richiedenti asilo: due sistemi di protezione convergenti? Dott.ssa Francesca Biondi Dal Monte Pisa, 30 gennaio 2015 La tutela internazionale del

Dettagli

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai:

Livello A2. Unità 6. Ricerca del lavoro. In questa unità imparerai: Livello A2 Unità 6 Ricerca del lavoro In questa unità imparerai: a leggere un testo informativo su un servizio per il lavoro offerto dalla Provincia di Firenze nuove parole del campo del lavoro l uso dei

Dettagli

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS

PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS PROGETTARE UN DATABASE CON ACCESS Una delle funzioni più comuni per un computer è quella di archiviare dati e documenti. Per questo motivo, fin dalla diffusione dei primi computer, i programmatori informatici

Dettagli

Nell ambito del Progetto Praesidium, Save the Children ha il compito di monitorare le procedure e gli standard di accoglienza dei minori non

Nell ambito del Progetto Praesidium, Save the Children ha il compito di monitorare le procedure e gli standard di accoglienza dei minori non Nell ambito del Progetto Praesidium, Save the Children ha il compito di monitorare le procedure e gli standard di accoglienza dei minori non accompagnati e dei nuclei familiari con minori nei Centri per

Dettagli

BOZZA NON CORRETTA. (Applausi)

BOZZA NON CORRETTA. (Applausi) MAURO FACCHINI, Vice Capo Ufficio GMES della Direzione generale Imprese della Commissione europea. Signor Presidente, onorevoli deputati, direttore Liebig, signore e signori, innanzitutto vorrei esprimere

Dettagli

RELAZIONE ATTIVITA' AIUTO A MIGRANTI E RIFUGIATI A VENTIMGLIA novembre 2015

RELAZIONE ATTIVITA' AIUTO A MIGRANTI E RIFUGIATI A VENTIMGLIA novembre 2015 Organizzazione di Volontariato CARITAS INTEMELIA Onlus RELAZIONE ATTIVITA' AIUTO A MIGRANTI E RIFUGIATI A VENTIMGLIA novembre 2015 A partire dal mese di maggio 2015, con l intensificarsi dei flussi migratori

Dettagli

EMERGENZA ESTIVA PER LA TERZA ETÀ in provincia di Imperia. In collaborazione con la Prefettura e l Amministrazione Provinciale di Imperia

EMERGENZA ESTIVA PER LA TERZA ETÀ in provincia di Imperia. In collaborazione con la Prefettura e l Amministrazione Provinciale di Imperia Comune di Imperia Comune di Sanremo Comune di Ventimiglia In collaborazione con la Prefettura e l Amministrazione Provinciale di Imperia *** E-state IN SALUTE! *** 1 di 5 Obiettivo generale Realizzazione

Dettagli

DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L IMMIGRAZIONE DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI CIVILI PER L IMMIGRAZIONE E L ASILO PRAESIDIUM IX

DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L IMMIGRAZIONE DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI CIVILI PER L IMMIGRAZIONE E L ASILO PRAESIDIUM IX UNIONE EUROPEA DIPARTIMENTO PER LE LIBERTÀ CIVILI E L IMMIGRAZIONE DIREZIONE CENTRALE DEI SERVIZI CIVILI PER L IMMIGRAZIONE E L ASILO PRAESIDIUM IX 2014 SCHEDA PROGETTUALE DELLE ATTIVITA SVOLTE DA ALTO

Dettagli

di Agrigento (cod. fisc. 80004020840) e l ing. Salvatore Cocina, nella qualità di Direttore

di Agrigento (cod. fisc. 80004020840) e l ing. Salvatore Cocina, nella qualità di Direttore PROTOCOLLO D INTESA TRA LA PREFETTURA, UFFICIO TERRITORIALE DEL GOVERNO, DI AGRIGENTO, ED IL DIPARTIMENTO REGIONALE DI PROTEZIONE CIVILE, SERVIZIO REGIONALE PER LA PROVINCIA DI AGRIGENTO, PER L ATTUAZIONE

Dettagli

CASA DI MAMRE CARTA DEI SERVIZI

CASA DI MAMRE CARTA DEI SERVIZI CASA DI MAMRE Comunità alloggio per gestanti e madri con figli a carico Chi siamo Le origini della Fondazione Sagrini Onlus risalgono al lontano 1863, quando, per volontà della Conferenza muliebre di S.

Dettagli

Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU'

Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU' Home INCONTRO ESTIVO CON UN AMICO DI CEFALU' 4 Agosto 2008, 08:24 Giuseppe Tornatore, dopo vent anni torna a Cefalù come un semplice ospite a passare una serata con amici, una sera d estate. Una serata

Dettagli