Politica regionale di promozione della sostenibilità ambientale

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Politica regionale di promozione della sostenibilità ambientale"

Transcript

1 Politica regionale di promozione della sostenibilità ambientale attraverso gli acquisti pubblici Luisa Mulas Servizio Sostenibilità Ambientale, Assessorato della Difesa dell Ambiente, Regione Sardegna

2 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono essere utilizzati per raggiungere obiettivi strategici Sintesi della situazione italiana (da spending review) 252 miliardi di euro complessivi 135,7 miliardi di euro per acquisto di beni e servizi 117 miliardi di euro restanti in opere 2

3 Il GPP è uno strumento volontarioper l introduzione di criteri ecologici negli acquisti di beni e servizi da parte della Pubblica Amministrazione. Tenendo presente l intero ciclo di vita del bene, si Tenendo presente l intero ciclo di vita del bene, si possono scegliere prodotti con ridotto impatto ambientale, che: riducono l uso di risorse naturali riducono la produzione di rifiuti riducono le emissioni inquinanti riducono i pericoli e i rischi ambientali

4 PRIMA Cosa succede con il green procurement? Il Legno viene da una foresta certificata Con il GPP Le Colle non si usano o sono naturali Le Vernici che si usano sono ad acqua La Formaldeide non deve essere utilizzata

5 Un Ente può utilizzare il proprio potere di acquisto per influenzare il mercatoed attivare così quel processo di cambiamento dei modi di produzione e consumoche è condizione necessaria ed irrinunciabile per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo sostenibile. Se la PA usa questo potere, fa acquisti verdi (GPP) e stimola innovazione e competitività nelle imprese.

6 Gli Appalti Pubblici nella Strategia Europa 2020 Gli appalti pubblici svolgono un ruolo fondamentale nella strategia Europa 2020, giacché costituiscono uno degli strumenti basati sul mercato necessari alla realizzazione dei suoi obiettivi. In particolare, la strategia Europa 2020 punta sugli appalti pubblici per: - migliorare il contesto generale per l innovazione nelle imprese, utilizzando integralmente le politiche incentrate sulla domanda; - favorire la transizione verso un economia efficiente sotto il profilo delle risorse e a basse emissioni di carbonio, ad esempio promuovendo un più ampio ricorso agli appalti pubblici verdi, e - migliorare il clima imprenditoriale, specialmente per le PMI innovative. (Comunicazione della Commissione Europea n. 15/2011 del LIBRO VERDE sulla modernizzazione della politica dell UE in materia di appalti pubblici)

7 In Europa il GPP (SPP) è una priorità Direttive Europee 17 e 18 del 30/3/2004; Manuale europeo Buying Green!(2004 e 2011)sul GPP; Piano d Azione Tecnologie Ambientali ETAP Agosto 2004; Linee Guida per la redazione dei Piani d Azione Nazionali per il GPP (2005); Comunicazione della Commissione su produzione e consumo sostenibile 397/2008; Criteri ambientali europei (GPP Toolkit) ; Comunicazione Appalti pubblici per un ambiente migliore 400/2008; Linee Guida per l SPP Buying Social (Gennaio 2011); Appalti pubblici migliori (in corso), che modifica la direttiva sugli appalti.

8 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Legge 296/06 (Legge Finanziaria 2007), art. 1, commi 1126, e 1.128, prevede la predisposizione di un "Piano d azione per la sostenibilità ambientale dei consumi nel settore della pubblica amministrazione Piano d azione per la sostenibilità ambientale dei consumi della pubblica amministrazione (PAN GPP), approvato con Decreto del Ministero dell Ambiente, di concerto con il Ministro dell Economia e delle Finanze e con il Ministro dello Sviluppo Economico n. 135 del 11 aprile 2008, pubblicato su GURI n. 107 del 8 maggio Revisione 10 Aprile 2013 GURI n.102 del 3 maggio

9 I settori di intervento Edilizia (edifici e strade) Servizi Energetici (raffrescamento, raffreddamento ed illuminazione) Servizi di gestione degli edifici (pulizia e manutenzione) Servizi urbani e al territorio Trasporti (mezzi e servizi) Gestione rifiuti Elettronica e telecomunicazione Arredi Cancelleria Mense ed alimenti Tessili e calzature

10 Il PAN GPP: i CAM approvati CAM approvati: DM 12 ottobre 2009 : carta in risme, ammendanti DM 22 febbraio 2011: prodotti tessili, arredi per ufficio, illuminazione pubblica, IT prodotti elettronici DM 25 luglio 2011: servizi di ristorazione e acquisto derrate alimentari, serramenti DM 7 marzo 2012: Servizi energetici (raffrescamento / riscaldamento, forza motrice ed illuminazione di edifici) DM 6 maggio 2012: Veicoli su strada DM 24 maggio 2012: Servizi di pulizia DM 6 giugno 2012: Criteri sociali DM 4 aprile 2013_ Carta per copia e carta grafica (rev) CAM in corso di definizione: Edilizia, Costruzione e manutenzione delle strade, Gestione dei rifiuti urbani, Cartucce e toner

11 In Sardegna

12 Scrivere le regole POR FESR Sardegna : asse 4 obiettivo d Azioni di accompagnamento per l adozione di procedure di acquisti verdi Dotazione finanziaria euro Aiutare gli enti a fare Fare Comunicare Premiare le buone pratiche La Sardegna verso la green economy

13 Finalità 1. Introduzione del GPP nell Amministrazione regionale: Assessorati Enti ed Agenzie Regionali. Obiettivi operativi ( ) Il PAPERS sviluppare il ricorso a fonti energetiche rinnovabili, il risparmio, la riduzione dell'intensità e l'efficienza energetica. Inserire criteri di minimizzazione degli impatti ambientali: 50% del fabbisogno regionale delle forniture di beni e servizi necessari all ordinario funzionamento dell Amministrazione 20% negli appalti di lavori effettuati direttamente dalla Regione;

14 Il PAPERS Finalità 2. Promuovere e incentivare il GPP negli Enti Locali: Amministrazioni provinciali e comunali, Comunità montane, Società a prevalente capitale pubblico e Enti Parco Regionali Obiettivi operativi ( ) sviluppare il ricorso a fonti energetiche rinnovabili, il risparmio, la riduzione dell'intensità e l'efficienza energetica in almeno il 50% degli Enti Locali. Radicare la politica GPP in tutto il territorio regionale. In particolare: in tutte le Province ed Enti Parco nel 50% dei Comuni nel 30% degli altri Enti Pubblici

15 L accompagnamento agli enti: il metodo Incontri con i singoli target Laboratori tecnici Comunità di pratiche (praticare- gpp), a inviti Seminario informativo sulla impostazione strategica Seminario tecnico per spiegare come si fanno gli acquisti verdi

16 AT- Seminari e attività informativa 24 seminari realizzati nel territorio: 16 nelle province, rivolto agli enti locali- fatti 12 2 nell amministrazione regionale, rivolti agli assessorati e alle agenzie regionali- fatti 3 diretti a ASL, Università, Enti Parco, feb-mar diretti ai fornitori, feb-mar2013

17 Aiutare gli enti a fare Erogazione finanziamenti Servizio di accompagnamento tecnico

18 Finanziamenti stimoli per acquisti verdi Bando per azioni dimostrative di acquisto e consumo sostenibile rivolto agli enti pubblici. Sono stati finanziati 32 progetti nel territorio per un totale di euro Bando per la ristrutturazione e l allestimento dei Centri di Educazione Ambientale circa euro Bando di finanziamento per azioni innovative con acquisti GPP Piano d Azione Ambientale Regionale - sono stati finanziati circa 40 progetti (mobilità sostenibile, Sportelli energia, certificazioni ambientali, ecomanifestazioni, promozione filiera corta, orti urbani, ecobebè, zone ecotonali)

19 Finanziamento di azioni innovative e sperimentali del Piano di Azione Ambientale Regionale ECOMANIFESTAZIONI Importo Euro PROGETTI INTEGRATI DI MOBILITÀ ALTERNATIVA Importo Euro PROMOZIONE RISPARMIO ENERGETICO NEL SETTORE EDILE Importo Euro RAFFORZAMENTO RETE ECOLOGICA REGIONALE Importo Euro GESTIONE AREE ECOTONALI Importo Euro PROMOZIONE DELLA FILIERA CORTA NEL SETTORE AGROALIMENTARE Importo Euro ECOBEBE - SPERIMENTAZIONE PANNOLINI ECOLOGICI Importo Euro Bando ASL ECO-OSTELLO Importo Euro CERTIFICAZIONE EMAS NEGLI ENTI PUBBLICI Euro

20 Ecosportelli GPP Provinciali Supportare l attività GPP nella Amministrazione provinciale Informazione e supporto tecnico ai comuni e agli altri enti pubblici Monitoraggio GPP e animazione rispetto alle attività regionali Dialogo con le imprese locali

21 AT- Help Supporto tecnico e informativo a tutti i settori dell amministrazione regionale, alle agenzie del sistema regionale e ad altri enti pubblici: Per fare acquisti verdi Per pianificare attività di sensibilizzazione e informazione sugli acquisti verdi e sul consumo responsabile.

22 Il Marchio «La Sardegna Compra Verde» Laboratori tecnici: temi Definizione delle politiche di Green Public Procurement Approfondimento sulla normativa di riferimento Approfondimento degli strumenti operativi (eco-etichette, LCC, LCA, sistemi di gestione ambientale) Costruzione di bandi verdi per l approvvigionamento di beni/servizi Costruzione di bandi verdi per gli appalti di lavori

23 Il Marchio «La Sardegna Compra Verde» Laboratori tecnici: organizzazione I laboratori durano 4 ore ed hanno un taglio altamente operativo ed interattivo. Si svolgono in maniera itinerante su tutto il territorio regionale, in base al numero e alla distribuzione geografica delle pre-iscrizioni ricevute. Il calendario sarà pubblicato a breve sul sito:

24 Intervento nel settore agroalimentare Attivata collaborazione con Assessorato Agricoltura per: Osservatorio regionale su produzioni di qualità e biologiche Tavolo regionale per stesura di capitolati per la ristorazione collettiva istituzionale sostenibile Collaborazione con associazioni di categoria e agenzie regionali Rete regionale delle mense sostenibili

25 Intervento nel settore Edilizia Attivata collaborazione con Assessorato ai Lavori Pubblici per Supporto per aggiornamento prezziario regionale Laboratori per la predisposizione di capitolati tipo verdi nelle varie categorie di appalti di lavori Collaborazione con associazioni di categoria e agenzie regionali Interventi per il greening di alcuni appalti regionali e bandi di finanziamento

26 Intervento nel settore Turistico Attivata collaborazione con Assessorato Turismo per Definizione azioni di sostenibilità attraverso il GPP in itinerari specifici Individuazione interventi pilota strategici Supporto azioni di comunicazione su turismo sostenibile Collaborazione con associazioni di categoria e agenzie regionali

27 SPECIALI

28

29 11 ECOMANIFESTAZIONI Importo Euro Berchidda Bonorva Villanova Monteleone Macomer Sedilo Ardauli Sini Baradili Siddi Gonnosfonadiga San Sperate

30 Un evento sostenibile: è ideato, pianificato e realizzato in modo da minimizzare l impatto negativo sull ambiente, e da lasciare una eredità positiva alla comunità.

31 CAM di riferimento DM 4 aprile 2013 Acquisto di carta per copia e carta grafica. aggiornamento 2013 DM 22 febbraio 2011: arredi per ufficio, IT prodotti elettronici DM 25 luglio 2011: servizi di ristorazione e acquisto derrate alimentari DM 24 maggio 2012: Affidamento del Servizio di pulizia e per la fornitura di prodotti per l.igiene DM 8 maggio 2012: Acquisizione dei veicoli adibiti al trasporto su strada

32 Standard ISO20121 Lo standard internazionale ISO 20121:2012 nasce per sostenere tutti gli organizzatori di eventi di diverso tipo (sportivo, commerciale, culturale, politico) ad integrare la sostenibilità con le loro attività. La norma definisce i requisiti per la gestione sostenibile degli eventi ed è una norma di conformità. Il rispetto di questi requisiti assicura che gli obiettivi comuni di sostenibilità vengano perseguiti in fase di: Ø pianificazione; Ø durante lo svolgimento; Ø gestione successiva all.evento.

33 Target, Sede, Strumenti di comunicazione Progettazione Scelta attrezzature e servizi Approvvigionamento di beni e servizi Procedure di gara Allestimento, Erogazione del servizio-evento Realizzazione Gestione partecipanti Chiusura Disallestimento- comunicazione

34 Target, Sede, Strumenti di comunicazione Progettazione Approvvigionamento di beni e servizi Allestimento, Erogazione del servizio-evento Procedure di gara Realizzazione Chiusura Disallestimento- comunicazione Scelta attrezzature e servizi Gestione partecipanti Impatto? Impatto? Impatto? Uso risorse naturali Consumi energetici Consumi idrici Gestione rifiuti Emissioni in atmosfera Effetti sociali

35 Premiare le buone Premiare le buone pratiche

36 Il Marchio GPP Il riconoscimento sarà rivolto agli enti che si distinguono per l attuazione degli acquisti pubblici ecologici. Una certificazione, come quella per gli elettrodomestici, sul livello di Una certificazione, come quella per gli elettrodomestici, sul livello di Acquisti verdi realizzato.

37 I contatti: Regione Sardegna Gianluca Cocco Luciana Sedda-Luisa Mulas Assistenza tecnica regionale Livia Mazzà

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Olbia, 17 maggio 2013 Gli appalti pubblici coprono una quota rilevante del PIL, tra il 15 e il 17%: quindi possono

Dettagli

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future Roma - 25 novembre 2014 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti

Dettagli

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici

La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici La strategia regionale per l attuazione della politica degli acquisti pubblici ecologici Luisa Mulas Servizio Sostenibilità Ambientale, Assessorato della Difesa dell Ambiente, Regione Sardegna Scrivere

Dettagli

Gianluca Cocco RAS - Assessorato Difesa Ambiente Servizio Sostenibilità ambientale e sistemi informativi

Gianluca Cocco RAS - Assessorato Difesa Ambiente Servizio Sostenibilità ambientale e sistemi informativi Gianluca Cocco RAS - Assessorato Difesa Ambiente Servizio Sostenibilità ambientale e sistemi informativi Green Public Procurement Spesa pubblica intelligente Il percorso della Regione Vediamo i dati Uno

Dettagli

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future

La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future La strategia per la sostenibilità ambientale nella regione Sardegna: azioni realizzate e future MILANO EXPO - 11 LUGLIO 2015 ing. Gianluca Cocco Direttore Servizio Sostenibilità Ambientale e Sistemi Informativi

Dettagli

Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Verde

Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Verde Linee guida per l ottenimento del Marchio La Sardegna Compra Giugno 203 . Cos è il Marchio Il Marchio La Sardegna Compra, concesso dal Servizio SAVI (Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti e Sistemi

Dettagli

Riccardo Rifici - Ministero dell'ambiente della tutela del territorio e del mare 1 ACQUISTI VERDI TRA PRODUZIONE E CONSUMO

Riccardo Rifici - Ministero dell'ambiente della tutela del territorio e del mare 1 ACQUISTI VERDI TRA PRODUZIONE E CONSUMO 1 ACQUISTI VERDI TRA PRODUZIONE E CONSUMO SOSTENIBILI Le potenzialità del GPP 2 favorisce la diffusione di modelli di consumo e di acquisto sostenibili favorisce la razionalizzazione della spesa pubblica,

Dettagli

Contributo del Dr. Giuseppe Torelli

Contributo del Dr. Giuseppe Torelli Riferimenti normativi in essere sugli acquisti Verdi pubblici. Contributo del Dr. Giuseppe Torelli D.Lgs 22/97: il 40% del totale dei consumi di carta riciclata D.M. 27.03.98: il 50% di veicoli a carburanti

Dettagli

CONCORSO PER PARTECIPARE GRATUITAMENTE AL FORUM

CONCORSO PER PARTECIPARE GRATUITAMENTE AL FORUM CONCORSO PER PARTECIPARE GRATUITAMENTE AL FORUM Il presente concorso offre a 30 imprese l opportunità di partecipare gratuitamente al Forum CompraVerde BuyGreen di Milano ed è rivolto a tutte le micro,

Dettagli

GPP (Green Public Procurement)

GPP (Green Public Procurement) GPP (Green Public Procurement) INDICE DEFINIZIONE OBIETTIVI CRONOLOGIA EUROPA CRONOLOGIA ITALIA NORMATIVA EUROPEA NORMATIVA NAZIONALE CRITERI AMBIENTALI MINIMI CARTA ARREDI PER UFFICIO, ARREDO URBANO,

Dettagli

Cagliari 26 novembre 2015. Riccardo Rifici - Direzione Generale Clima ed energia 1

Cagliari 26 novembre 2015. Riccardo Rifici - Direzione Generale Clima ed energia 1 Cagliari 26 novembre 2015 Generale Clima ed energia 1 Consumo e produzione sostenibile (COM (2008) 397) Migliori prodotti Una produzione più pulita e intelligente Un consumo più intelligente Uso efficiente

Dettagli

GREEN PUBLIC PROCUREMENT QUALE STRUMENTO DI PROMOZIONE DEL MERCATO DEI PRODOTTI DA RECUPERO E RICICLO Silvano Falocco

GREEN PUBLIC PROCUREMENT QUALE STRUMENTO DI PROMOZIONE DEL MERCATO DEI PRODOTTI DA RECUPERO E RICICLO Silvano Falocco GREEN PUBLIC PROCUREMENT QUALE STRUMENTO DI PROMOZIONE DEL MERCATO DEI PRODOTTI DA RECUPERO E RICICLO Silvano Falocco Il GPP (Green Public Procurement o Acquisti verdi della Pubblica Amministrazione),

Dettagli

GLI ASPETTI TECNICI DEL PIANO D AZIONE NAZIONALE SUL GPP E IL RUOLO STRATEGICO DEL GPP

GLI ASPETTI TECNICI DEL PIANO D AZIONE NAZIONALE SUL GPP E IL RUOLO STRATEGICO DEL GPP 1 GLI ASPETTI TECNICI DEL PIANO D AZIONE NAZIONALE SUL GPP E IL RUOLO STRATEGICO DEL GPP Roma 2 ottobre 2013 2 Qualche riflessione sulla situazione economica: luci ed ombre Elementi positivi: Aumento delle

Dettagli

Milano 16 ottobre 2015. Direzione generale Clima ed energia 1

Milano 16 ottobre 2015. Direzione generale Clima ed energia 1 Milano 16 ottobre 2015 energia 1 Consumo e produzione sostenibile Migliori prodotti Una produzione più pulita e intelligente Un consumo più intelligente Uso efficiente delle risorse Energia materia Economia

Dettagli

Il progetto GPP della PAT

Il progetto GPP della PAT Il progetto GPP della PAT La Delibera di Giunta Provinciale n 885/2010 Sommario cosa sono gli acquisti verdi acquisti verdi dell Ente Pubblico: il contesto normativo la situazione in Trentino: la D.G.P.

Dettagli

COMUNE DI. (Provincia di.)

COMUNE DI. (Provincia di.) COMUNE DI (Provincia di.) Deliberazione della Giunta Comunale N... del Oggetto : Adozione della politica di Green Public Procurement (Acquisti Verdi GPP) L' anno duemilaedodici, il giorno del mese, nella

Dettagli

Spending review: opportunità o ostacolo allo sviluppo del Green Public Procurement (GPP)?

Spending review: opportunità o ostacolo allo sviluppo del Green Public Procurement (GPP)? Spending review: opportunità o ostacolo allo sviluppo del Green Public Procurement (GPP)? Piani degli acquisti verdi: dalla teoria alla pratica La promozione del GPP in Liguria il modello regionale per

Dettagli

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde

Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Disciplinare per la concessione e l uso del Marchio La Sardegna Compra Verde Articolo 1 Oggetto 1. Il presente disciplinare regolamenta la concessione e l utilizzo del Marchio La Sardegna Compra Verde.

Dettagli

Ecosportello GPP per gli acquisti verdi

Ecosportello GPP per gli acquisti verdi Progetto cofinanziato dall Unione Europea P.O. FESR Sardegna 2007-2013 Asse IV, Linea di Attività 4.1.2.d La Sardegna cresce con l Europa Ecosportello GPP per gli acquisti verdi Provincia di Cagliari Vania

Dettagli

PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP DEFINIZIONE DEI CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI

PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP DEFINIZIONE DEI CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP DEFINIZIONE DEI CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI Cosa significa GPP? 2 Adottare una politica di Green Public Procurement

Dettagli

QUESTIONARIO PER PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Progetto LIFE+ Promise. Action B1: Awareness level survey. Sezione Anagrafica

QUESTIONARIO PER PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI. Progetto LIFE+ Promise. Action B1: Awareness level survey. Sezione Anagrafica QUESTIONARIO PER PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI Progetto LIFE+ Promise Action B1: Awareness level survey Sezione Anagrafica Comune/Ente pubblico Popolazione residente (se trattasi di Comune/Provincia) Referente

Dettagli

L USO STRATEGICO DEGLI APPALTI

L USO STRATEGICO DEGLI APPALTI L USO STRATEGICO DEGLI APPALTI PUBBLICI PER UN ECONOMIA SOSTENIBILE 1 LE INDICAZIONI EUROPEE PER UNA ECONOMIA SOSTENIBILE Il piano d'azione "Produzione e consumo sostenibili" e "Politica industriale sostenibile

Dettagli

Green Public Procurement

Green Public Procurement Andrea Monsignori, Servizio Qualità dell Ambiente gestione rifiuti e attività estrattive Workshop: Procedure e opportunità del comprare verde Perugia, 24 Febbraio 2010 Green Public Procurement (Acquisti

Dettagli

PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI

PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI PIANO DI AZIONE NAZIONALE PER IL GPP CRITERI AMBIENTALI MINIMI (CAM) PER LA COSTRUZIONE E LA MANUTENZIONE DEGLI EDIFICI GPP-definizione 2 Adottare una politica di Green Public Procurement o GPP, Acquisti

Dettagli

Le convenzioni verdi disponibili in Emilia Romagna. Bologna, 30 Aprile 2015. Ortensina Guidi Intercent-ER

Le convenzioni verdi disponibili in Emilia Romagna. Bologna, 30 Aprile 2015. Ortensina Guidi Intercent-ER Le convenzioni verdi disponibili in Emilia Romagna Bologna, 30 Aprile 2015 Ortensina Guidi Intercent-ER 1 Intercent-ER: ruolo e obiettivi L Agenzia Intercent-ER è la centrale di committenza delle Pubbliche

Dettagli

Torino, 11 marzo 2015. Andrea Camarlinghi, Veronica Bazzano Corintea soc. coop.

Torino, 11 marzo 2015. Andrea Camarlinghi, Veronica Bazzano Corintea soc. coop. Il coinvolgimento delle organizzazioni (amministrazioni e imprese) nelle politiche di prevenzione: la promozione del Green Public Procurement e la creazione di una rete di imprese amiche della riduzione

Dettagli

Opportunità offerte dalla nuova programmazione 2007-2013

Opportunità offerte dalla nuova programmazione 2007-2013 Sinnai, 4 marzo 2009 EFFICIENZA ENERGETICA E VALORIZZAZIONE DELLE FONTI RINNOVABILI Opportunità offerte dalla nuova programmazione 2007-2013 «lo Sviluppo sostenibile è uno sviluppo che soddisfa i bisogni

Dettagli

il punto sugli acquisti pubblici ecologici

il punto sugli acquisti pubblici ecologici strategia azioni di supporto il punto sugli acquisti pubblici ecologici acquisti realizzati Poliste, Organizzazione e Facilitazione www.poliste.it art: Ojos design Cagliari ristorazione cancelleria e attrezzature

Dettagli

Efficienza per pianificare l energia

Efficienza per pianificare l energia Efficienza per pianificare l energia Simona Murroni - Assessorato Industria - Servizio Energia La RAS - Assessorato Industria Servizio Energia Sta redigendo il Piano Energetico Regionale Ambientale di

Dettagli

IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT NEL SETTORE EDILE

IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT NEL SETTORE EDILE CORSO DI FORMAZIONE PER LE IMPRESE IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT NEL SETTORE EDILE Percorso formativo per la conformità al D.M. del 24/12/2015 (G.U. n.16 del 21/01/2016): Adozione dei criteri ambientali

Dettagli

La politica della Regione Sardegna per la sostenibilità ambientale e il Piano Regionale per gli Acquisti Pubblici Ecologici.

La politica della Regione Sardegna per la sostenibilità ambientale e il Piano Regionale per gli Acquisti Pubblici Ecologici. La politica della Regione Sardegna per la sostenibilità ambientale e il Piano Regionale per gli Acquisti Pubblici Ecologici. Franca Leuzzi Direttore Servizio Sostenibilità ambientale, valutazione impatti

Dettagli

La certificazione Remade in Italy di prodotti derivanti da riciclo e riuso. Progetto Lowaste Ferrara, 23 maggio 2013

La certificazione Remade in Italy di prodotti derivanti da riciclo e riuso. Progetto Lowaste Ferrara, 23 maggio 2013 La certificazione Remade in Italy di prodotti derivanti da riciclo e riuso Progetto Lowaste Ferrara, 23 maggio 2013 Struttura del Seminario Certificazioni ambientali: tipologie e caratteristiche Il Progetto

Dettagli

Calabria 4 e 5 novembre 2009

Calabria 4 e 5 novembre 2009 SEMINARIO FORMATIVO: IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT Calabria 4 e 5 novembre 2009 Dr.ssa Monica Giusto Consulente Ambientale SOMMARIO Definizione GPP Obiettivi GPP Normativa europea Normativa italiana PAN

Dettagli

Particolare attenzione all'ambiente. Piani Pluriennali

Particolare attenzione all'ambiente. Piani Pluriennali Inizi anni 70: Vertice di Parigi (luglio 1972) I capi di Stato e di governo riconoscono, nel contesto dell'espansione economica e del miglioramento della qualità di vita Particolare attenzione all'ambiente

Dettagli

Provincia di Varese, Piazza Libertà 1, 21100 Varese Tel 0332 252111 Fax 0332 235626 C.F. N 80000710121 P.I. N 00397700121 - www.provincia.va.

Provincia di Varese, Piazza Libertà 1, 21100 Varese Tel 0332 252111 Fax 0332 235626 C.F. N 80000710121 P.I. N 00397700121 - www.provincia.va. CARTA PER GLI ACQUISTI VERDI E CONSUMI RESPONSABILI DELLA PROVINCIA DI VARESE: impegni, regolamento, modulo di adesione 1. IMPEGNI Premesse Gli acquisti verdi e consumi responsabili rappresentano lo strumento

Dettagli

CARTA DEGLI IMPEGNI PER LA PROMOZIONE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT TRA GLI ENTI LOCALI LOMBARDI CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO A scuola di GPP

CARTA DEGLI IMPEGNI PER LA PROMOZIONE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT TRA GLI ENTI LOCALI LOMBARDI CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO A scuola di GPP CARTA DEGLI IMPEGNI PER LA PROMOZIONE DEL GREEN PUBLIC PROCUREMENT TRA GLI ENTI LOCALI LOMBARDI CHE HANNO ADERITO AL PROGETTO A scuola di GPP PREMESSO CHE: L art. 6 della versione consolidata del Trattato

Dettagli

Gli Acquisti Verdi di Intercent-ER: Risultati raggiunti e prossime iniziative. Bologna, 5 maggio 2009

Gli Acquisti Verdi di Intercent-ER: Risultati raggiunti e prossime iniziative. Bologna, 5 maggio 2009 Gli Acquisti Verdi di Intercent-ER: Risultati raggiunti e prossime iniziative Bologna, 5 maggio 2009 SOMMARIO L impegno di Intercent-ER per il GPP Alcuni risultati: meno CO2, più alberi Iniziative in corso

Dettagli

conforme all'originale

conforme all'originale COMUNE DI SCANZOROSCIATE PROVINCIA DI BERGAMO Codice Ente: 10197 N 116 del 25/07/2006 -----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

TAVOLO MENSE SCOLASTICHE

TAVOLO MENSE SCOLASTICHE TAVOLO MENSE SCOLASTICHE SANLURI Sala Giunta Provincia 9 MAGGIO 2011- ore 10,00 Gruppo operativo Provincia del Medio Campidano ASL n. 6 Agenzia LAORE Sardegna Comuni Medio Campidano Gestori Mense COME

Dettagli

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO

COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO ORIGINALE COMUNE DI LEDRO PROVINCIA DI TRENTO VERBALE DI DELIBERAZIONE N. 8 della GIUNTA del COMUNE DI LEDRO OGGETTO: Recepimento dei criteri di acquisti verdi pubblici (Green Public Procurement) nelle

Dettagli

COMUNE DI FRATTAMINORE PROVINCIA DI NAPOLI

COMUNE DI FRATTAMINORE PROVINCIA DI NAPOLI COMUNE DI FRATTAMINORE PROVINCIA DI NAPOLI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 78 DEL 08.05.2008 SETTORE: ECOLOGIA, AMBIENTE E PROTEZIONE CIVILE. OGGETTO: ADOZIONE GPP (GREEN PUBLIC PROCUREMENT) - ATTO

Dettagli

VERDE COMPRA DALL IMPRESA SI TOTALE KG CO2-2.600. Kg CO2-200 -300-200 -800-1.100

VERDE COMPRA DALL IMPRESA SI TOTALE KG CO2-2.600. Kg CO2-200 -300-200 -800-1.100 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTÒNOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Province di: Cagliari Carbonia Iglesias Medio Campidano Nuoro Ogliastra Olbia Tempio Oristano Sassari ACQUA

Dettagli

Acquisti nelle scuole e settori prioritari del PAN GPP. Elementi chiave di una strategia di acquisti verdi nella scuola

Acquisti nelle scuole e settori prioritari del PAN GPP. Elementi chiave di una strategia di acquisti verdi nella scuola Le informazioni contenute in questo documento sono di proprietà di SDI GROUP e del destinatario. Tali informazioni sono strettamente legate ai commenti orali che le hanno accompagnate, e possono essere

Dettagli

LE NOVITÀ INTRODOTTE DALLA L.221/2015 SULLA GREEN ECONOMY E GLI APPALTI VERDI.

LE NOVITÀ INTRODOTTE DALLA L.221/2015 SULLA GREEN ECONOMY E GLI APPALTI VERDI. LE NOVITÀ INTRODOTTE DALLA L.221/2015 SULLA GREEN ECONOMY E GLI APPALTI VERDI. di Alessandro Massari La Legge 28 dicembre 2015, n. 221, recante Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure

Dettagli

Acquisti verdi e sostenibili in Emilia-Romagna: l esperienza della centrale Intercent-ER

Acquisti verdi e sostenibili in Emilia-Romagna: l esperienza della centrale Intercent-ER ASSE E: Capacità istituzionale -Obiettivo specifico 5.5: Rafforzare ed integrare il sistema di governance ambientale Workshop L uso strategico degli acquisti pubblici verdi per un economia sostenibile

Dettagli

Macro GPP - Guida alla definizione di un modello di Green Public Procurement integrato con Emas ed Ecolabel

Macro GPP - Guida alla definizione di un modello di Green Public Procurement integrato con Emas ed Ecolabel Macro GPP - Guida alla definizione di un modello di Green Public Procurement integrato con Emas ed Ecolabel Ing. Massimo Guido Dott.ssa Valentina Bove Prof. Ing. Arch. Guido Dell Osso Politecnico di Bari

Dettagli

La rete delle stazioni Sperimentali e dei laboratori accreditati: il ruolo e la credibilità

La rete delle stazioni Sperimentali e dei laboratori accreditati: il ruolo e la credibilità La certezza della verde qualità: la verifica dei criteri ambientali negli acquisti verdi La rete delle stazioni Sperimentali e dei laboratori accreditati: il ruolo e la credibilità Claudio Bozzi www.sperimentalecarta.it

Dettagli

La prospettiva italiana dell economia circolare nel contesto internazionale ed europeo

La prospettiva italiana dell economia circolare nel contesto internazionale ed europeo La prospettiva italiana dell economia circolare nel contesto internazionale ed europeo Benedetta Dell Anno Dipartimento per lo Sviluppo Sostenibile, Senior policy advisor TA Sogesid DIV IV Affari Europei

Dettagli

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO

Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente. U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO Dipartimento Ambiente e Sviluppo Servizio Ambiente U.O. C. Sviluppo Sostenibile, Agenda XXI, Comunicazione SINTESI PROGETTO ATTUAZIONE DEL PROGETTO REBIR Risparmio Energetico, Bioedilizia, Riuso Data 29.01.2009

Dettagli

Il ruolo delle mense verdi per la diffusione di cibi buoni e sostenibili

Il ruolo delle mense verdi per la diffusione di cibi buoni e sostenibili Il ruolo delle mense verdi per la diffusione di cibi buoni e sostenibili Sardegna Compra Verde Mense Sostenibili Luisa Mulas RAS Assessorato della Difesa dell Ambiente Servizio SAVI I dati sulla ristorazione

Dettagli

APPROVAZIONE DELLE LINEE GUIDA GPP - PERCORSO DELL'ENTE LOCALE PER SVILUPPARE GLI ACQUISTI VERDI

APPROVAZIONE DELLE LINEE GUIDA GPP - PERCORSO DELL'ENTE LOCALE PER SVILUPPARE GLI ACQUISTI VERDI Progr.Num. 120/2014 GIUNTA DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA Questo giorno lunedì 10 del mese di febbraio dell' anno 2014 si è riunita nella residenza di la Giunta regionale con l'intervento dei Signori: via

Dettagli

Il mondo produttivo e la Green Economy

Il mondo produttivo e la Green Economy Bologna Venerdì, 22 ottobre 2010 Verso un nuovo PER: linee di indirizzo per un Piano partecipato Il mondo produttivo e la Green Economy LA POLITICA ENERGETICA EUROPEA, LE GREEN TECHNOLOGIES, IL PIANO ANTICRISI

Dettagli

Provincia di Perugia Assessorato all Ambiente. Roberta Burzigotti. Dirigente di Staff Certificazione Ambientale Provincia verde

Provincia di Perugia Assessorato all Ambiente. Roberta Burzigotti. Dirigente di Staff Certificazione Ambientale Provincia verde Provincia di Perugia Assessorato all Ambiente Roberta Dirigente di Staff Certificazione Ambientale Provincia verde PROGETTO GREEN PUBLIC PROCUREMENT E CONSUMO RESPONSABILE DELLA PROVINCIA DI PERUGIA WORKSHOP

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA PROGRAMMA OPERATIVO DELLA REGIONE SARDEGNA FESR 2007-2013 COMPETITIVITÀ REGIONALE E OCCUPAZIONE Asse IV Ambiente, attività naturale, culturale e turismo Linea di intervento 4.1.2.d Azioni di accompagnamento

Dettagli

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio

IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE. Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio IL PIANO DI SVILUPPO LOCALE DELLA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE Uno strumento per lo sviluppo delle imprese e del territorio LA FONDAZIONE PER LO SVILUPPO DELL OLTREPO PAVESE La Fondazione

Dettagli

Il Green Public Procurement a Cinisello Balsamo

Il Green Public Procurement a Cinisello Balsamo COMUNE DI CINISELLO BALSAMO Il Green Public Procurement a Cinisello Balsamo Green Public Procurement a Cinisello Balsamo Definizione: Sistema di acquisti di prodotti e servizi ambientalmente preferibili

Dettagli

Il Piano d Azione Nazionale per il GPP

Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Aalborg Commitments e Turismo Sostenibile: idee progetti iniziative delle destinazioni turistiche italiane Venerdì 6 giugno 2008 Il Piano d Azione Nazionale per il GPP Direzione Salvaguardia Ambientale

Dettagli

Simone Ricotta ARPAT - AF Educazione Ambientale

Simone Ricotta ARPAT - AF Educazione Ambientale Simone Ricotta ARPAT - AF Educazione Ambientale Le attività di ARPAT per gli acquisti verdi pubblici riguardano: Attività interne, ossia l applicazione del GPP per i propri approvvigionamenti Attività

Dettagli

Piano per gli Acquisti Pubblici Ecologici in Regione Sardegna PAPERS 2009-2013

Piano per gli Acquisti Pubblici Ecologici in Regione Sardegna PAPERS 2009-2013 Piano per gli Acquisti Pubblici Ecologici in Regione Sardegna PAPERS 2009-2013 Allegato alla deliberazione della Giunta regionale n. 37/16 del 30.7.2009 INDICE INTRODUZIONE...3 1. Il GPP: definizione e

Dettagli

- 20 % Emissioni di Gas serra 20 % La nuova pianificazione regionale. Consumi di energia primaria. Energia da Fonti Rinnovabili

- 20 % Emissioni di Gas serra 20 % La nuova pianificazione regionale. Consumi di energia primaria. Energia da Fonti Rinnovabili ALBA AUDITORIUM FONDAZIONE FERRERO IL RUOLO DEGLI ENTI LOCALI NEL RAGGIUNGIMENTO DEGLI OBIETTIVI DEL PIANO 20/20/20 Agostino Ghiglia Assessore all energia La nuova pianificazione regionale Nel dicembre

Dettagli

PIANO OPERATIVO PER L ATTUAZIONE DEL GPP

PIANO OPERATIVO PER L ATTUAZIONE DEL GPP PIANO OPERATIVO PER L ATTUAZIONE DEL GPP Assessorato Ambiente, Beni ambientali, gestione rifiuti, Educazione ambientale, Inquinamento acque, suolo ed atmosfera, Servizi pubblici locali, Reti informatiche

Dettagli

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA

Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA Giunta Regionale Direzione Generale Attività Produttive, Commercio, Turismo L IMPRESA NELLE APEA IL SISTEMA PRODUTTIVO DELL EMILIA EMILIA-ROMAGNA ALCUNI PUNTI DI FORZA ALCUNI PUNTI DI DEBOLEZZA ALTO LIVELLO

Dettagli

Spunti emergenti dall esperienza ARPA Piemonte

Spunti emergenti dall esperienza ARPA Piemonte Convegno MONITORAGGIO, INFORMAZIONE E CONTROLLI AMBIENTALI PER LO SVILUPPO DELLA GREEN ECONOMY Roma, 23 novembre 2010 Spunti emergenti dall esperienza ARPA Piemonte Ing. Silvano Ravera Direttore Generale

Dettagli

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA

UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA REGIONE AUTONOMA DE SARDIGNA REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA Le policy dell energia in Sardegna I fondi di coesione per il settore energia, nel processo di definizione

Dettagli

Esiste la Green Economy?

Esiste la Green Economy? Esiste la Green Economy? Enrico Cancila ERVET - Unità Sviluppo Sostenibile Bologna, 27.03.2012 This project is co-- financed by the European Regional Development Fund and made possible by the INTERREG

Dettagli

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena

Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Acquisti verdi tra consapevolezza dei consumi, sostegno alle produzioni e corretta informazione Ravenna 30/9/2011 Il Piano di Azione sul GPP della Provincia di Modena Dott. Zacchi Giovanna Ufficio Sviluppo

Dettagli

EFFICIENZA ENERGETICA

EFFICIENZA ENERGETICA EFFICIENZA ENERGETICA Profilo aziendale Nata nel 1986 come azienda artigiana per lo sviluppo di impianti tecnologici industriali, NUOVA ELETTRICA garantisce affidabilità e professionalità, unitamente all

Dettagli

VILLA GHIRLANDA, SALA DEI PAESAGGI 13 MARZO 2007 h 20:30. -Certificazione dei prodotti. -Prodotti biologici. -Commercio equo e solidale

VILLA GHIRLANDA, SALA DEI PAESAGGI 13 MARZO 2007 h 20:30. -Certificazione dei prodotti. -Prodotti biologici. -Commercio equo e solidale VILLA GHIRLANDA, SALA DEI PAESAGGI 13 MARZO 2007 h 20:30 -Certificazione dei prodotti -Prodotti biologici -Commercio equo e solidale Come fare una spesa di qualità? Quali sono i prodotti che veramente

Dettagli

PIANO D AZIONE PER IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI. approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n

PIANO D AZIONE PER IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI. approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n PIANO D AZIONE PER IL GREEN PUBLIC PROCUREMENT DELLA PROVINCIA DI CAGLIARI approvato con Deliberazione di Giunta Provinciale n del Provincia di Cagliari Provincia de Casteddu Assessorato alle Politiche

Dettagli

Come si misura la #greenicità

Come si misura la #greenicità Come si misura la #greenicità Le norme europee ed italiane sulla qualità ambientale dei prodotti e sull efficienza ambientale delle imprese Tullio Berlenghi Un po di storia La consapevolezza Il Club di

Dettagli

Ecosportello provinciale GPP Ogliastra

Ecosportello provinciale GPP Ogliastra Ecosportello provinciale GPP Ogliastra PO-FESR 2007-2013 ASSE IV, LINEA ATTIVITÀ 4.1.2.D. ATTIVAZIONE ECOSPORTELLO PROVINCIALE RELAZIONE TECNICA SULLO STATO DI ATTUAZIONE DEL PROGETTO ATTIVITÀ MARZO 2013

Dettagli

EA 03 Prospetto economico degli oneri complessivi 1

EA 03 Prospetto economico degli oneri complessivi 1 UNIONE EUROPEA REPUBBLICA ITALIANA Fase 1: Analisi iniziale L analisi iniziale prevede uno studio dello stato attuale della gestione interna dell Ente. Metodo: si prevede l individuazione dei referenti

Dettagli

LINEE GUIDA GPP - PERCORSI DEGLI ENTI LOCALI PER SVILUPPARE GLI ACQUISTI VERDI

LINEE GUIDA GPP - PERCORSI DEGLI ENTI LOCALI PER SVILUPPARE GLI ACQUISTI VERDI LINEE GUIDA GPP - PERCORSI DEGLI ENTI LOCALI PER SVILUPPARE GLI ACQUISTI VERDI Piano di azione per la sostenibilità ambientale dei consumi pubblici in Emilia-Romagna ai sensi della legge regionale 29 dicembre

Dettagli

LE INIZIATIVE REGIONALI PER LA PROMOZIONE DEL RUOLO DELL ENERGY MANAGER E DELL EFFICIENZA ENERGETICA NAPOLI Mostra d Oltremare 15 aprile 2005

LE INIZIATIVE REGIONALI PER LA PROMOZIONE DEL RUOLO DELL ENERGY MANAGER E DELL EFFICIENZA ENERGETICA NAPOLI Mostra d Oltremare 15 aprile 2005 LE INIZIATIVE REGIONALI PER LA PROMOZIONE DEL RUOLO DELL ENERGY MANAGER E DELL EFFICIENZA ENERGETICA NAPOLI Mostra d Oltremare 15 aprile 2005 Le attività svolte dalla Regione Campania Vincenzo Guerriero

Dettagli

Sportello Appalti Imprese

Sportello Appalti Imprese Sportello Appalti Imprese Gli appalti verdi e il mercato elettronico della P.A Indice Il mercato elettronico: il passato, il presente, il futuro Il GPP nel mercato elettronico Sportello Appalti Imprese:

Dettagli

LA GIUNTA COMUNALE. RITENUTO di dotarsi di un Piano di Azione Triennale per gli Acquisti Verdi per il triennio 2010 2012;

LA GIUNTA COMUNALE. RITENUTO di dotarsi di un Piano di Azione Triennale per gli Acquisti Verdi per il triennio 2010 2012; Num. 85 del Registro COMUNE di ALBISSOLA MARINA Provincia di Savona DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE OGGETTO: ESAME ED APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE DEGLI ACQUISTI VERDI 2010 2012 EX L.R. 31 DEL

Dettagli

Codice 09/001. Oggetto

Codice 09/001. Oggetto Oggetto Codice 09/001 POR FESR ABRUZZO 2007 2013. Attività I.2.1. Sostegno a programmi di investimento delle Micro e PMI per progetti di innovazione tecnologica, di processo e della organizzazione dei

Dettagli

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità

Servizi di pulizia ed altri servizi per le Scuole ed i Centri di Formazione - Criteri di sostenibilità Servizi di pulizia ed altri servizi per le - Criteri di sostenibilità 1. Oggetto dell iniziativa La Convenzione prevede la fornitura del servizio di pulizia ed altri servizi tesi al mantenimento del decoro

Dettagli

CORSO DI FORMAZIONE GLI ACQUISTI PUBBLICI VERDI

CORSO DI FORMAZIONE GLI ACQUISTI PUBBLICI VERDI CORSO DI FORMAZIONE GLI ACQUISTI PUBBLICI VERDI Pontedera 2007 INIZIAMO CON UN CONCETTO CARDINE: IL CICLO DI VITA DEL PRODOTTO INPUT Materiali Energia Acqua PRODUZIONE / ESTRAZIONE MATERIE PRIME REALIZZAZIONE

Dettagli

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese

Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Dalla Pianificazione Energetica all attuazione degli interventi: il punto di vista delle PA e delle Imprese Maria Paola Corona Presidente di Sardegna Ricerche Sardegna Ricerche: dove la ricerca diventa

Dettagli

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DEL PREMIO La Sardegna verso la green economy

AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DEL PREMIO La Sardegna verso la green economy ASSESSORATO DELLA DIFESA DELL AMBIENTE Direzione Generale dell Ambiente Servizio della Sostenibilità Ambientale, Valutazione Impatti e Sistemi Informativi (SAVI) AVVISO PUBBLICO PER IL CONFERIMENTO DEL

Dettagli

SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE

SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE E C O U R B XVIII - G2 - ECO SCHEDA G2- QUESTIONARIO DA COMPILARSI A CURA DELL'ENTE COMPETENTE GREEN PURCHASING/ECO MANAGEMENT Comune di FORLI' Nome e qualifica del funzionario che ha compilato il questionario:

Dettagli

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali

Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto. Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali Il Ruolo degli Enti locali nel quadro degli obiettivi del Protocollo di Kyoto Giuseppe (Beppe) Gamba Kyoto Club - GdL Enti Locali PROBLEMATICHE ENERGETICHE ECONOMICHE ED AMBIENTALI SCENARI INTERNAZIONALI

Dettagli

Esempi di applicazione della certificazione ambientale. La certificazione ambientale di un ente locale Il Comune di Varese Ligure

Esempi di applicazione della certificazione ambientale. La certificazione ambientale di un ente locale Il Comune di Varese Ligure Esempi di applicazione della certificazione ambientale La certificazione ambientale di un ente locale Il Comune di Varese Ligure 1 I riconoscimenti ottenuti 2 La dichiarazione ambientale 3 La dichiarazione

Dettagli

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA

PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA UNIONE EUROPEA REGIONE CALABRIA REPUBBLICA ITALIANA PROGRAMMA OPERATIVO REGIONE CALABRIA FESR 2007-2013 CCI N 2007 IT 161 PO 008 (Aprile 2013) 1/373 Sperimentale secondo le modalità previste dalla Comunicazione

Dettagli

SCHEDA PROGETTO - A 3. Assessorato della Difesa dell Ambiente. Servizio Sviluppo Sostenibile, Autorità Ambientale e Politiche Comunitarie

SCHEDA PROGETTO - A 3. Assessorato della Difesa dell Ambiente. Servizio Sviluppo Sostenibile, Autorità Ambientale e Politiche Comunitarie SCHEDA PROGETTO - A 3 Assessorato della Difesa dell Ambiente Servizio Sviluppo Sostenibile, Autorità Ambientale e Politiche Comunitarie MISURA RIFERIMENTO: Misura 1.4 Gestione integrata dei rifiuti, bonifica

Dettagli

La Centrale Regionale Acquisti per la razionalizzazione degli acquisti e il GPP

La Centrale Regionale Acquisti per la razionalizzazione degli acquisti e il GPP La per la razionalizzazione degli acquisti e il GPP Relatore: Direttore, Dott. Andrea Martino Milano, 7 ottobre 2008 L approccio di Regione Lombardia al procurement Centrale regionale acquisti 1 CENTRALE

Dettagli

Parco Naturale Regionale dell Antola PIANO D'AZIONE PER GLI ACQUISTI VERDI (GPP) 2013-2015

Parco Naturale Regionale dell Antola PIANO D'AZIONE PER GLI ACQUISTI VERDI (GPP) 2013-2015 Parco Naturale Regionale dell Antola PIANO D'AZIONE PER GLI ACQUISTI VERDI (GPP) 2013-2015 Approvato con Deliberazione di Consiglio n. 22 del 26/9/2013 INDICE 1- Premessa e inquadramento normativo 2- Modalità

Dettagli

2 incontro Gruppo di lavoro GP ENTI PUBBLICI E IMPRESE. 29 ottobre 2003. Partecipanti. Nome Cognome In rappresentanza di E mail Telefono

2 incontro Gruppo di lavoro GP ENTI PUBBLICI E IMPRESE. 29 ottobre 2003. Partecipanti. Nome Cognome In rappresentanza di E mail Telefono 2 incontro Gruppo di lavoro GP ENTI PUBBLICI E IMPRESE 29 ottobre 2003 Partecipanti Nome Cognome In rappresentanza di E mail Telefono Enzo Fazi Provincia Pesaro Urbino e.fazi@provincia.ps.it 0721.359332

Dettagli

Finanziamenti regionali per le P.M.I. per la realizzazione di audit energetici (misura co finanziata dal MI.S.E.)

Finanziamenti regionali per le P.M.I. per la realizzazione di audit energetici (misura co finanziata dal MI.S.E.) In collaborazione con: Finanziamenti regionali per le P.M.I. per la realizzazione di audit energetici (misura co finanziata dal MI.S.E.) Stefania Ghidorzi Direzione Energia Infrastrutture Lombarde Comitato

Dettagli

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020

Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Programma operativo regionale POR CreO FESR 2014-2020 Obiettivo Investimenti per la Crescita e l Occupazione Siena, 27 marzo 2015 Monica Bartolini, Ilaria Buselli Ufficio Autorità di Gestione POR FESR

Dettagli

La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma

La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma La prevenzione della produzione dei rifiuti nella Provincia di Roma Impostazione,nuova Direttiva e misure prioritarie di Edo Ronchi Roma,10 giugno 2010 Un modello insostenibile di crescita Un economia

Dettagli

Pianificazione Energetica e Low Carbon Economy

Pianificazione Energetica e Low Carbon Economy Pianificazione Energetica e Low Carbon Economy Palma Costi Assessore alle Attività Produttive, Piano Energetico, Economia Verde e Ricostruzione Post Sisma Bologna, 27 novembre 2015 Gli Stati Generali della

Dettagli

L ECONOMIA CIRCOLARE NELLA PIANIFICAZIONE REGIONALE

L ECONOMIA CIRCOLARE NELLA PIANIFICAZIONE REGIONALE L ECONOMIA CIRCOLARE NELLA PIANIFICAZIONE REGIONALE Renata Caselli, Regione Toscana in collaborazione con ARRR - Agenzia Regionale Recupero Risorse spa L economia circolare in pillole La transizione verso

Dettagli

La normativa sugli appalti pubblici e i criteri ambientali Bologna, 30 Aprile 2015. Lorenza Bitelli Ervet S.p.a.

La normativa sugli appalti pubblici e i criteri ambientali Bologna, 30 Aprile 2015. Lorenza Bitelli Ervet S.p.a. La normativa sugli appalti pubblici e i criteri ambientali Bologna, 30 Aprile 2015 Lorenza Bitelli Ervet S.p.a. 1 L'integrazione dei criteri ambientali negli appalti pubblici nei documenti «storici» A

Dettagli

La politica energetica della Regione Piemonte Ing. Stefania Crotta DIREZIONE INNOVAZIONE, RICERCA, UNIVERSITÀ E SVILUPPO ENERGETICO SOSTENIBILE settore.sviluppoenergetico@regione.piemonte.it Obiettivi

Dettagli

anni '90 : l'ue adotta uno schema di certificazione per la qualità ecologica dei prodotti (Regolamento 880/92)

anni '90 : l'ue adotta uno schema di certificazione per la qualità ecologica dei prodotti (Regolamento 880/92) anni '90 : l'ue adotta uno schema di certificazione per la qualità ecologica dei prodotti (Regolamento 880/92) (sostituito dal Regolamento 1980/2000) Art. 1.1 Il marchio ha l obiettivo di promuovere prodotti

Dettagli

L Ecosportello GPP della Provincia del Medio Campidano Attività e risultati. 30/05/2014 Villacidro

L Ecosportello GPP della Provincia del Medio Campidano Attività e risultati. 30/05/2014 Villacidro L Ecosportello GPP della Provincia del Medio Campidano Attività e risultati 30/05/2014 Villacidro L apertura dell Ecosportello discende dall attuazione del Programma Operativo FESR 2007-2013 relativamente

Dettagli

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA)

ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ALLEGATO 1: PROGRAMMI FORMATIVI EMAS (CORSO SE-RA) ATTIVITA FORMATIVE GRUPPO 0 FORMAZIONE PROPEDEUTICA DI BASE Generale Elementi di analisi matematica e geometria analitica Elementi di fisica Elementi

Dettagli

Gli acquisti verdi e socialmente responsabili per un territorio migliore Incontri seminariali la Sardegna Compra Verde

Gli acquisti verdi e socialmente responsabili per un territorio migliore Incontri seminariali la Sardegna Compra Verde Gli acquisti verdi e socialmente responsabili per un territorio migliore Incontri seminariali la Sardegna Compra Verde Silvano Falocco RTI Ecosistemi - Poliste 23 OTTOBRE 2012, ore 10.00 18.00 Provincia

Dettagli