SOMMARIO INTRODUZIONE LUGLIO

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "SOMMARIO INTRODUZIONE LUGLIO 2 0 1 4"

Transcript

1 LUGLIO SOMMARIO Introduzione Panoramica sull industria chimica tedesca Aspetti legali e tributari Germania e Italia due economie a confronto Industria Chimica in Germania Autorizzazioni nel settore chimico Aspetti ambientali e sicurezza nel settore chimico Quale forma giuridica adottare: filiale (branch) o società affiliata (subsidiary)? La società a responsabilità limitata ( GmbH ) Aspetti giuslavoristici Aspetti fiscali L industria chimica continua a crescere Annunci ed eventi: ACHEMA la fiera del settore chimico a Francoforte sul Meno INTRODUZIONE La Camera di Commercio Italo-Germanica appartiene alla rete internazionale delle Camere di Commercio Tedesche all Estero e agisce su incarico del Ministero Federale Tedesco come ente ufficiale per l incentivazione del commercio tedesco all Estero. Lo scopo più importante è quello di promuovere e sostenere l interscambio economico tra Italia e Germania. La promozione del territorio e la ricerca degli investitori sono aspetti fondamentali di questa attività. DEinternational Italia Srl, società di servizi della Camera di Commercio Italo-Germanica, propone diversi strumenti operativi per il raggiungimento di questi obiettivi, tra cui la presentazione di regioni, la consulenza di potenziali investitori, organizzazioni di missioni imprenditoriali e diffusione di monografie su distretti industriali. La divulgazione di interessanti possibilità di investimento e l aggiornamento sugli incentivi regionali sono alcuni argomenti chiave di questa Newsletter. Con l edizione di quest anno vogliamo porre l attenzione sugli aspetti legali e tributari vigenti in Germania, al fine di offrire alle aziende italiane le informazioni preliminari per operare sul mercato tedesco. Esse accompagneranno i dati relativi al settore chimico, fondamentale non solo per comprendere il mondo che ci circonda, bensì anche per produrre oggetti di uso comune ai quali difficilmente potremmo rinunciare. I cluster chimici rappresentano un ottimo punto di partenza soprattutto per incoraggiare lo sviluppo e la ricerca e per favorire l insediamento di aziende del settore. Per questo motivo ne abbiamo scelti alcuni per la nostra esplorazione della Germania come meta di collaborazioni e investimenti. Vi auguriamo una piacevole lettura. Norbert Pudzich Presidente del Consiglio di Amministrazione DEinternational Italia Srl

2 2 PANORAMICA SULL INDUSTRIA CHIMICA TEDESCA La tradizione tecnologica tedesca trae origine dai prodotti chimici, da sempre alla base dell intera industria manifatturiera. Le numerose aziende tradizionalmente operanti nel comparto chimico unite a una pluralità di prestigiosi istituti di ricerca distribuiti su tutto il territorio nazionale costituiscono il giusto mix in grado di garantire la supremazia tedesca a livello globale. La Germania si presenta quindi come il punto di incontro tra innovazione e crescita. Oltre a essere uno dei principali paesi esportatori di prodotti chimici al mondo, la Germania occupa il primo posto in Europa per quanto riguarda gli investimenti diretti nel comparto chimico. Tale posizionamento è da ricondurre alla presenza di infrastrutture specializzate, di innovativi istituti di ricerca e di manodopera altamente qualificata. Moderni parchi chimici facilitano l insediamento di nuove aziende e danno agli investitori la possibilità di dedicarsi esclusivamente al proprio core business, demandando le attività accessorie a partner selezionati. Nel comparto chimico la Germania svolge il ruolo di paese trainante in Europa sia in termini di fatturato ed esportazioni sia in termini di investimenti e ricerca & sviluppo, contribuendo in buona misura al soddisfacimento della domanda di prodotti chimici a livello mondiale. Tutto il mondo guarda alla Germania quale punto di riferimento per quanto concerne la produzione chimica. Con un fatturato di 180 miliardi di euro nel 2010 (Eurostat) l industria chimica tedesca ha occupato una posizione di preminenza in Europa, garantendo un quarto del fatturato complessivo dell Unione Europea a 27 (che ammontava a 721 miliardi di euro). In Germania più di persone lavorano presso istituti di ricerca e sviluppo relativi al comparto chimico, con una spesa annua di circa 10 miliardi di euro in attività R&D, resa possibile grazie al sostegno di attori istituzionali, quali l istituto Max-Planck, l istituto Fraunhofer, l istituto Helmholtz e la comunità di Leibniz. A supporto di tali attività sono stati inoltre creati infrastrutture e cluster in grado di agevolare la comunicazione. Tutto ciò fa della Germania un ottima destinazione per aziende estere, assicurandole una posizione di vertice a livello internazionale. L industria chimica tedesca dispone di oltre lavoratori altamente qualificati. Così come accade anche in altri settori, grazie a un sistema di formazione duale unico nel suo genere la Germania è in grado di fornire manodopera altamente qualificata in base alle esigenze delle aziende stesse. Tale sistema formativo offre la possibilità ai giovani a partire dai 16 anni di sperimentare la prassi direttamente all interno di un laboratorio o di un comparto aziendale (per es. ricerca&sviluppo o produzione). L ampia offerta formativa garantita da 50 istituti universitari in grado di offrire corsi di studio in chimica, biochimica, ecc. e 14 istituti professionali specializzati contribuisce a rafforzare la specializzazione della forza lavoro tedesca. La sovrapposizione tra insegnamento accademico e formazione pratica in azienda sta alla base del successo dell industria chimica tedesca. Ulteriori informazioni Alexander Angerer, Tel.: o Germania Germany Trade & Invest GmbH Robert Tel.: ,

3 3 GERMANIA E ITALIA - DUE ECONOMIE A CONFRONTO La Germania occupa nell anno 2014 la posizione numero 21 nella classifica dei paesi economicamente più competitivi stilata dalla Banca Mondiale. L Italia purtroppo solo la posizione numero 65. La Germania si contraddistingue soprattutto per la stabilità del suo sistema politico, economico e sociale che consente al sistema paese di essere considerato quale contesto ideale entro il quale svolgere un attività di impresa. Alcuni dei punti di forza sono in particolare: Un mercato del lavoro dinamico e fortemente integrato; flessibilità in uscita (in caso di licenziamento viene generalmente corrisposto una buonuscita equivalente a mezzo stipendio mensile per ciascun anno di attività). Trasparenza del sistema fiscale, efficienza nella comunicazione con le autorità fiscali e conseguente certezza nell applicazione della normativa tributaria. Procedure rapide per il recupero dell IVA. Programmi di sussidio finanziario in certe regioni per agevolare l avvio di un attività commerciale e industriale. Efficiente sistema infrastrutturale integrato (per es. i cosiddetti parchi chimici). Il grande divario tra la Germania e l Italia si registra soprattutto nella tutela giudiziaria nel settore del diritto commerciale (contract enforcement). In particolare il report per l anno 2014 della Banca Mondiale mette a confronto la tempistica necessaria (in relazione ad una tipica controversia in materia commerciale derivante da un contratto di vendita di merci tra due aziende entrambe con sede all interno del singolo paese) per arrivare all esecuzione di una decisione di primo grado, prendendo in considerazione, in particolare, le tre fasi essenziali: (a) dell iscrizione al ruolo e delle notifiche, (b) della fase istruttoria e del giudizio, (c) dell esecuzione forzata. In tale ambito la Germania brilla in posizione numero 5 nella classifica mondiale. L Italia al contrario occupa solo la posizione numero 103. In Germania sono necessari 394 giorni per arrivare all esecuzione di una decisione di primo grado contro il ben più alto numero di giorni necessari in Italia. Differenze significative si registrano nei due paesi anche in materia di adempimenti burocratici, in particolare: nei tempi necessari per ottenere le licenze di costruzione (Germania posizione n. 12, Italia n. 112); nei tempi e costi necessari per l allacciamento all elettricità (Germania posizione n. 3, Italia n. 89); nei tempi e costi necessari per esportare i beni oltre i confini nazionali (Germania n. 14, Italia n. 56). INDUSTRIA CHIMICA IN GERMANIA Nel settore chimico, la Germania si contraddistingue per una normativa agevole che favorisce sensibilmente le aziende tedesche in relazione a quelle italiane. Indicativa in tal senso è la disciplina in Germania avente ad oggetto i limiti di emissioni, materia regolata dalla direttiva europea IED (Industrial Emissions Directive) che prevede che le autorità nazionali dei singoli paesi stabiliscano nelle autorizzazioni alle emissioni dei limiti di emissione ELV (Emission Limit Value). La direttiva nella determinazione di tali limiti indica dei range molto ampi (lasciando, dunque, i singoli paesi liberi di determinare il limite specifico all interno di tale range). L Italia (il paese più restrittivo) ha stabilito dei limiti di emissione che si attestano sui valori minimi del range. In Germania, al contrario, il limite previsto corrisponde all estremo più alto del range da raggiungere a medio termine (4 anni) ed un limite più restrittivo solo a lungo termine (8 anni). Occorre, ancora, aggiungere che la legislazione sull energia pulita (EEG) che prevede l applicazione di tariffe supplementari per tutti gli utenti (privati e non) sarà applicata in Germania in maniera tale da penalizzare il meno possibile determinati operatori di alcuni importanti settori dell industria tedesca tra cui figura anche il settore chimico.

4 4 AUTORIZZAZIONI NEL SETTORE CHIMICO Esistono due tipi di autorizzazioni: (i) le autorizzazioni concesse a favore dell impianto (licenze per l impianto) e (ii) le autorizzazioni concesse a favore di persone qualificate (licenze personali). La richiesta di rilascio di nuove autorizzazioni per l impianto (licenza per l impianto) è necessaria solo in caso di costruzione di un nuovo impianto mentre, al contrario, in caso di acquisto di un impianto o un azienda già esistente, essa non è necessaria. L obbligo di richiedere una licenza personale (in caso di cambiamento dei soggetti coinvolti) è, al contrario, richiesta anche nel caso di acquisizione di un impianto/azienda. Ottenere le necessarie autorizzazioni in Germania è abbastanza facile e i tempi sono veloci (solitamente meno di un anno, in certi casi da 2 a 3 mesi). Per esempio per ottenere l autorizzazione alle emissioni in Germania sono necessari dai 7 ai 12 mesi contro una tempistica in Italia che va da un minimo di mesi 14 fino ad un massimo di anni 5. Inoltre, mentre in Germania, una volta ottenuta l autorizzazione, essa ha una durata indeterminata, in Italia essa dura, a seconda dei casi, da un minimo di 5 ad un massimo di 8 anni dopo di che è soggetta ad un ulteriore rinnovo con conseguenti ulteriori adempimenti burocratici e tempi di attesa. ASPETTI AMBIENTALI E SICUREZZA NEL SETTORE CHIMICO In base alla legge sulla tutela da emissioni (Bundesimmisionsschutzgesetz), gli stabilimenti che rischiano di provocare danni all ambiente devono richiedere un autorizzazione rilasciata dall autorità competente. Coloro i quali vogliono avviare un attività in Germania devono, altresì, osservare la legge sulla protezione del suolo (Bundesbodenschutzgesetz). Tale normativa comprende una disciplina molto severa per chi inquina il suolo. A tal riguardo occorre segnalare che per le necessarie misure di prevenzione e di risanamento (art. 4 comma 3) richieste dalla legge rispondono solidalmente: (i) il proprietario, (ii) il possessore, (iii) il successore in diritto (Gesamtrechtsnachfolger), e ciò indipendentemente da chi abbia inquinato il suolo; le autorità possono scegliere discrezionalmente a chi indirizzare le richieste di adozione delle misure di risanamento. Chi è tenuto a adottare la misura può chiedere il rimborso dei costi a colui che ha causato l inquinamento (art. 24 comma 1 del Bundesbodenschutzgesetz). Altre norme tutelano l aria, le falde acquifere e l acqua in genere. E, dunque, consigliabile, in caso di acquisto di azienda operante nel settore chimico/industriale, di appoggiarsi a dei professionisti esperti nella negoziazione e nella stipula di complesse clausole ambientali. Le imprese operanti nel settore chimico devono, inoltre, osservare la legge sulla responsabilità per danni causati da effetti ambientali (Umwelthaftungsgesetz). Chi è responsabile per danni al corpo, alla salute, alla vita nonché alla proprietà, causati da inquinamento ambientale prodotto da impianti industriali, è tenuto a risarcire i danni ed eventualmente a pagare una rendita vitalizia - in caso di morte -, a favore dei consorti, dei figli ecc. Sussiste, inoltre, un obbligo a carico degli operatori di alcune tipologie di impianti di assicurarsi contro danni provocati da inquinamento. Altre norme prevedono l obbligo in capo a chi opera un impianto di identificare, classificare e trattare sostanze nocive secondo modalità normativamente stabilite, in particolare, nelle seguenti disposizioni legislative: Legge sulle sostanze chimiche (Chemikaliengesetz) Legge sulle sostanze esplosive (Sprengstoffgesetz) Regolamento su guasti e incidenti (Störfallverordnung) Regolamento sulle sostanze nocive (Gefahrstoffverordnung)

5 5 QUALE FORMA GIURIDICA ADOTTARE: FILIALE (BRANCH) O SOCIETÀ AFFILIATA (SUBSIDIARY)? Una questione di grande rilevanza riguarda la convenienza di costituire una società di capitali tedesca affiliata o piuttosto limitarsi ad aprire una filiale. La filiale si caratterizza per il fatto di essere un elemento della società stessa di cui costituisce parte integrante. La filiale, infatti, agisce come parte della società (come un suo braccio), come se fosse la società stessa (la società italiana risponde, dunque, anche dei debiti causati dalla filiale tedesca). La costituzione di una filiale in Germania comporta l obbligo d iscrizione della filiale in uno specifico registro. In tale registro dovranno essere depositate non solo per l iscrizione, ma di volta in volta, le traduzioni giurate di tutti gli atti (statuto, verbali ecc.) della società italiana compresi i bilanci della società con tutti i conseguenti oneri economici. Occorre ancora segnalare che l immagine della filiale non è particolarmente positiva in Germania in quanto essa è ritenuta agli occhi degli operatori tedeschi meno affidabile (non si tratta di un soggetto giuridico tedesco e può cessare di operare da un giorno all altro). LA SOCIETÀ A RESPONSABILITÀ LIMITATA ( GMBH ) Sicuramente più apprezzata è la forma giuridica della affiliata. In particolare la GmbH (Gesellschaft mit beschränkter Haftung, abbreviato GmbH) rappresenta sicuramente la forma societaria più adottata dalle imprese tedesche per i suoi numerosi vantaggi rispetto alle altre forme societarie ed in particolare rispetto alla AG (Aktiengesellschaft, abbreviato AG, l equivalente della S.p.A.). La costituzione di una GmbH prevede un capitale sociale minimo di (per la AG ne occorrono ). La tempistica per la costituzione di una GmbH è molto rapida, in generale si impiegano dalle 2 alle 3 settimane. Inoltre la GmbH si caratterizza (contrariamente alla AG) per una ampia flessibilità, in particolare: La governance della GmbH può essere confezionata su misura I soci della GmbH possono controllare gli amministratori e imporre loro direttive La gestione societaria (assemblee, nomine, delibere) è molto più agevole per la GmbH rispetto alla AG I vantaggi sopra esposti hanno portato le imprese sia nazionali sia estere, interessate ad aprire un affiliata in Germania, ad adottare quasi esclusivamente la forma della società a responsabilità limitata. Il successo delle GmbH in Germania è testimoniato dal numero di quest ultime, pari a circa , rispetto al numero delle AG, pari a circa ASPETTI GIUSLAVORISTICI Gli stipendi tedeschi sono leggermente superiori a quelli italiani costituendo allo stesso tempo un costo aziendale inferiore del 20 % rispetto a quello italiano. Il sistema tedesco si caratterizza, inoltre, per la presenza di una forte cultura del consenso sia a livello di consiglio di fabbrica sia all interno dei sindacati. Nelle aziende con più di 500 dipendenti sono previsti meccanismi di codeterminazione dei dipendenti nella gestione dell impresa. La normativa in materia di lavoro è caratterizzata da una forte flessibilità in uscita con riferimento alle aziende medio piccole. La protezione del lavoratore contro il licenziamento si applica, infatti, esclusivamente alle imprese che occupano più di 10 dipendenti.

6 6 ASPETTI FISCALI Le società di capitali tedesche e le filiali tedesche di società italiane sono soggette all imposta sul reddito pari al 15%. A ciò si deve aggiungere la tassa di solidarietà (Solidaritätszuschlag) pari al 0,825 % e l imposta sull attività commerciale (Gewerbesteuer) che oscilla, a seconda del comune, all incirca tra il 7-17 %. L imposizione in Germania varia quindi, a seconda del comune in cui il soggetto d imposta ha sede, all incirca tra il 22,8% e il 32,8%. Per quanto riguarda le strutture di livello inferiore rispetto alla filiale, bisogna distinguere (art. 5 Convenzione Italia-Germania contro le doppie imposizioni), tra le "stabili organizzazioni, tassate dallo Stato in cui sono insediate, tra cui generalmente figurano uffici, officine, laboratori, cantieri attivi oltre 12 mesi, dalle altre strutture che non vengono tassate, tra cui figurano generalmente il deposito, lo show room, l ufficio acquisti e l ufficio di rappresentanza. I VOSTRI AVVOCATI IN GERMANIA L Italian Team di Luther può vantare una posizione di primaria importanza nei rapporti giuridici italo-tedeschi con 30 anni di esperienza legale cross-border tra l Italia e la Germania. Grazie a un team di 10 avvocati, si contraddistingue per una perfetta conoscenza della lingua italiana e tedesca oltre che dell inglese ed ha familiarità con gli ordinamenti giuridici dei due paesi. L Italian Team garantisce ai suoi clienti di appianare conflitti e di risolvere i problemi sul nascere, sveltendo e rendendo più trasparente e flessibile ogni attività crossborder. Ulteriori informazioni: Dr. Eckart Petzold, Rechtsund Fachanwalt für Handels- und Gesellschaftsrecht Dr. Karl von Hase, Rechts- und Fachanwalt für Handels- und Gesellschaftsrecht - Wolfgang Liebau, Rechtsanwalt - Sacha Martorana, Avvocato - Julian Ole Winn, Rechtsanwalt -

7 7 L INDUSTRIA CHIMICA CONTINUA A CRESCERE Da sempre l uomo cerca di comprendere e sfruttare le interazioni chimiche al fine di sviluppare strumenti, attrezzi e medicinali. Senza il forte sviluppo in questo settore, molte idee rimarrebbero solo tali. Dalla pastiglia per il mal di testa allo smartphone, dalle calze di nylon alle gomme per la bici, o ancora le celle a combustibile. La chimica si nasconde ovunque e in Sassonia-Anhalt cresce all interno di Parchi! Nella Germania centrale si trovano cinque grandi Parchi chimici. La Sassonia-Anhalt è il cuore di questa grande area e vanta una tradizione centenaria nell industria chimico-farmaceutica. L idea del sito chimico, concepita originariamente proprio in questo Land, è vista oggigiorno come un colpo di genio dettato dalla necessità, che trova oggi imitazioni a livello mondiale. Visto il fatturato generato, l industria chimica in Sassonia-Anhalt si è guadagnata il primo posto fra tutti i rami del settore manifatturiero. Con un fatturato di circa otto miliardi di euro ha SKW Piesteritz: veduta aerea del sito agrochimico di Piesteritz / diritti di SKW Piesteritz & IMG / Fotografia di SKW Piesteritz rappresentato un terzo del fatturato totale del settore, per quanto riguarda i nuovi Land. Anche il numero di dipendenti (17.500) è aumentato rispetto al La Sassonia-Anhalt è il Land della Germania orientale con il maggior numero di dipendenti nell industria chimica. I punti di forza dell industria chimica sono il risultato di grandi investimenti che aumentano il potenziale innovativo degli impianti, dell elevato livello di qualificazione professionale dei dipendenti e dell efficienza delle strutture organizzative. Questi fattori hanno permesso ai siti chimici della Regione di ricoprire un ruolo pionieristico nella riorganizzazione di questo settore industriale. L idea del sito chimico è nata in questo Land e si è successivamente sviluppata a livello internazionale. Dall inizio degli anni 90, solo nei grandi siti chimici della Sassonia-Anhalt, della Sassonia e del Brandeburgo sono stati investiti 17 miliardi di Euro per sanare e creare le infrastrutture e gli impianti di produzione. Inoltre, sono stati creati più di posti di lavoro. Secondo dati del Ministero dell Economia regionale, dal 1991 al 2011 sono stati finanziati con 1,2 miliardi di Euro complessivamente 404 progetti d investimento, aventi un volume totale di circa 5,8 miliardi. Dei 404 progetti d investimento fa parte l insediamento dell impresa Radici Chimica Deutschland GmbH, avvenuto nel La RadiciGroup è una delle imprese chimiche italiane più attive a livello internazionale. Nella sede in Sassonia-Anhalt, Radici Chimica produce acido adipico. Ha un ruolo fondamentale nella produzione della plastica la fornitura dell impresa più grande all interno del Parco di Zeitz è quindi indispensabile. La Radici, infatti, fornisce un componente chimico senza il quale sarebbe impossibile realizzare determinate cose, come il nylon, le suole delle scarpe, gli spazzolini da denti e i materassi. Il sito chimico di Zeitz ha rappresentato una scelta più che azzeccata per Radici che a febbraio di quest anno ha festeggiato l avviamento di un nuovo impianto caldaia. Il segreto del successo di questo Parco chimico nella Germania centrale è rappresentato dal fatto che coloro che si occupano della sua gestione mettono a disposizione delle imprese una delle infrastrutture più all avanguardia nella produzione di componenti chimici, oltre a spazi ampiamente attrezzati. Il rifornimento di vapore, acqua ed energia, la progettazione degli impianti, l analitica, la protezione antincendio e per la sicurezza fisica, lo smaltimento dei rifiuti, la logistica e, non da ultimo, le public relations sono solo alcuni esempi. Questo modello è risultato vincente, riuscendo ad attrarre diversi investitori. Ulteriori informazioni Alexander Angerer, Tel.: o IMG, Società pubblica di Investimenti e Marketing della Sassonia-Anhalt mbh, Paola Castellano, Tel.: , Cellulare: ,

8 8 ANNUNCIO - COMPONENTI DI RESINA METACRILATA Cerchiamo il contatto con rappresentanti di commercio, grossisti o clienti per le nostre resine metacrilate che vengono come masse di rivestimento per pavimenti, per incollamenti soprattutto di materie plastiche e nel settore ortopedico. I prodotti sono consegnabili con diverse resistenze all impatto 10-35kJ/M² e durezza Barcol Contatto: An der Flurscheide 7 D Biebesheim Telefono: +49 (0) Fax: +49 (0) EVENTI

9 9 Impressum Redazione Mercati Internazionali, Sviluppo & Inserimento Promozione Territoriale e Investimenti Diretti Alexander Angerer Tel DEinternational Italia Srl Via Gustavo Fara Milano Tel Fax DEinternational Italia Srl è la società di servizi della Camera di Commercio Italo-Germanica. La redazione non si assume responsabilità per i contenuti non provenienti dalla redazione di DEinternational Italia Srl. Considerate l ambiente prima di stampare questo documento

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca

IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Ricerca comunitaria idee cooperazione persone euratom capacità IL 7 PQ in breve Come partecipare al Settimo programma quadro per la ricerca Guida tascabile per i nuovi partecipanti Europe Direct è un servizio

Dettagli

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna

Cos è e come si costituisce una cooperativa. Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna Cos è e come si costituisce una cooperativa Roberta Trovarelli Legacoop Emilia Romagna 1 Che cos è una cooperativa un'associazione autonoma di persone che si uniscono volontariamente per soddisfare i propri

Dettagli

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ

PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ PROFESSIONALITÀ AFFIDABILITÀ RESPONSABILITÀ LE SOLUZIONI AMBIENTALI INTEGRATE DI UN GRUPPO LEADER SOLYECO GROUP ha reso concreto un obiettivo prezioso: conciliare Sviluppo e Ambiente. Questa è la mission

Dettagli

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE

CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE CONTRATTO DI CERTIFICAZIONE tra FLO-CERT GMBH E RAGIONE SOCIALE DEL CLIENTE PARTI (1) FLO-CERT GmbH, società legalmente costituita e registrata a Bonn, Germania con il numero 12937, con sede legale in

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE

REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE REGOLAMENTO IMPRESA IN AZIONE Premessa Impresa in azione è il programma didattico dedicato agli studenti degli ultimi anni della Scuola Superiore e pensato per valorizzare la creatività e lo spirito imprenditoriale

Dettagli

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA

Panoramica su Holcim. Holcim (Svizzera) SA Strength. Strength. Performance. Performance. Passion. Passion. Panoramica su Holcim Holcim (Svizzera) SA Un Gruppo globale con radici svizzere Innovativi verso il secondo secolo Innovazione, sostenibilità

Dettagli

SENATO DELLA REPUBBLICA

SENATO DELLA REPUBBLICA 10^ COMMISSIONE INDUSTRIA SENATO DELLA REPUBBLICA AUDIZIONE MARTEDI 8 MAGGIO 2012 ORE 14,30 I CONTRATTI D AREA ED I PATTI TERRITORIALI UN ESPERIENZA DI VALORE PER LO SVILUPPO DEL TERRITORIO Via degli Uffici

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE

Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE 7 TH QUALITY CONFERENCE Towards Responsible Public Administration BEST PRACTICE CASE INFORMAZIONI DI BASE 1. Stato: Italia 2. Nome del progetto: La diffusione di Best Practice presso gli Uffici Giudiziari

Dettagli

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni

Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Ferrara, giovedì 27 Settembre 2012 Sistema innovativo agricolo italiano e nuova Pac: alcune riflessioni Giacomo Zanni (Dipartimento di Ingegneria ENDIF, Università di Ferrara) giacomo.zanni@unife.it SOMMARIO

Dettagli

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande

FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande FARE COOPERATIVA La cooperativa in 10 domande 1. Quali sono le caratteristiche distintive dell impresa cooperativa? L impresa cooperativa è un impresa costituita da almeno 3 soci e può avere la forma della

Dettagli

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio

Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio Costruire, ristrutturare e risanare Quando un pavimento è ben fatto: Un brevetto esclusivo ne preserva il valore e garantisce l igiene dell aria interna all edificio GEV spiega gli aspetti da considerare

Dettagli

Impianti fotovoltaici

Impianti fotovoltaici saeg Impianti fotovoltaici che manda calore e luce che giungono ai nostri sensi e ne risplendono le terre - Inno al SOLE FONTE DI TUTTA L ENERGIA SULLA TERRA calor lumenque profusum perveniunt nostros

Dettagli

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE

Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE Programma Mini-Bond AVVISO PUBBLICO DI SELEZIONE 1 aprile 2014 1 PREMESSA Il Consorzio camerale per il credito e la finanza, in accordo con Unioncamere Lombardia, intende individuare professionalità da

Dettagli

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto)

COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) COMUNE DI ORBETELLO (Provincia di Grosseto) REGOLAMENTO DI ISTITUZIONE DELLE POSIZIONI ORGANIZZATIVE Art. 1 - Area delle posizione organizzative 1. Nel rispetto dei criteri generali contenuti nelle disposizioni

Dettagli

May Informatica S.r.l.

May Informatica S.r.l. May Informatica S.r.l. Brochure Aziendale Copyright 2010 May Informatica S.r.l. nasce con il preciso scopo di dare soluzioni avanzate alle problematiche legate all'information Technology. LA NOSTRA MISSIONE

Dettagli

Condizioni generali di fornitura

Condizioni generali di fornitura Condizioni generali di fornitura 1) Responsabilità di trasporto Resa e imballo a ns. carico. 2) Custodia dopo consegna in cantiere Dopo la posa da parte ns. del materiale / macchine in cantiere la responsabilità

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana

La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Convegno Associazione Italiana di Economia Sanitaria La struttura industriale dell industria farmaceutica italiana Giampaolo Vitali Ceris-CNR, Moncalieri Torino, 30 Settembre 2010 1 Agenda Caratteristiche

Dettagli

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI

INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Rete Nazionale Gruppi di Acquisto Solidali www.retegas.org INDICAZIONI PER L ATTIVITÀ DEI GRUPPI DI ACQUISTO SOLIDALI Febbraio 2007 INTRODUZIONE I Gruppi di Acquisto Solidali (GAS) sono gruppi di persone

Dettagli

Adempimenti fiscali nel fallimento

Adempimenti fiscali nel fallimento ORDINE DEI DOTTORI COMMERCIALISTI ED ESPERTI CONTABILI DI LECCO Adempimenti fiscali nel fallimento A cura della Commissione di studio in materia fallimentare e concorsuale Febbraio 2011 INDICE 1. Apertura

Dettagli

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI

MODULO S3 AVVERTENZE GENERALI MODULO S3 Scioglimento, liquidazione, cancellazione dal Registro Imprese AVVERTENZE GENERALI Finalità del modulo Il modulo va utilizzato per l iscrizione nel Registro Imprese dei seguenti atti: scioglimento

Dettagli

DUAL RC professionale

DUAL RC professionale P.I. LINE - tailor made DUAL RC professionale Proposta di assicurazione per la Responsabilità Civile Professionale di Commercialisti, Tributaristi, Avvocati Consulenti del Lavoro, Società di Servizi (EDP)

Dettagli

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI

CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI CONTRATTO DI PROCACCIAMENTO D AFFARI eprice s.r.l. con Socio Unico (di seguito denominata "SITONLINE") con sede legale in Milano, via degli Olivetani 10/12, 20123 - Italia, Codice Fiscale e Partita I.V.A

Dettagli

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI.

SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. SYSKOPLAN REPLY IMPLEMENTA PER IL GRUPPO INDUSTRIALE SCHOTT UNA SOLUZIONE SAP CRM SU BASE SAP HANA E OPERATIVA IN 35 PAESI. Come gruppo industriale tecnologico leader nel settore del vetro e dei materiali

Dettagli

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI

INFORMAZIONI EUROPEE DI BASE SUL CREDITO AI CONSUMATORI 1. IDENTITÀ E CONTATTI DEL FINANZIATORE/ INTERMEDIARIO DEL CREDITO Finanziatore/Emittente CartaSi S.p.A. Indirizzo Corso Sempione, 55-20145 Milano Telefono 02.3488.1 Fax 02.3488.4115 Sito web www.cartasi.it

Dettagli

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI

DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI MANIFESTO PER L ENERGIA SOSTENIBILE DALLE FOSSILI ALLE RINNOVABILI COSTRUISCI CON NOI UN SISTEMA ENERGETICO SOSTENIBILE PER L ITALIA Organizzazione Non Lucrativa di Utilità Sociale. FINALITà Favorire la

Dettagli

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente)

Per San Lazzaro. Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA. MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) TU Per San Lazzaro Insieme per i prossimi 5 anni PROGRAMMA MODALITA DI ATTUAZIONE (in ottemperanza alla normativa vigente) Territorio: Urbanistica: Cosa: Agevolazioni per la riqualificazione dell esistente:

Dettagli

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA

INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA INCONTRO DI ROMA DEI MINISTRI DELL ENERGIA DEL G7 INIZIATIVA DELL ENERGIA DEL G7 DI ROMA PER LA SICUREZZA ENERGETICA DICHIARAZIONE CONGIUNTA Noi, i Ministri dell Energia di Canada, Francia, Germania, Italia,

Dettagli

Risanamento delle tubazioni dall interno

Risanamento delle tubazioni dall interno La soluzione di oggi per le tubazioni di ieri: Risanamento delle tubazioni dall interno Costi inferiori fino al 50% niente demolizioni, niente sporco, niente macerie nessuna interruzione nella gestione

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE (ai sensi dell art. 4 del Regolamento adottato da Consob con delibera n. 17221 del 12 marzo 2010, come successivamente modificato ed integrato) INDICE 1. OBIETTIVI

Dettagli

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune

Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune Progetto di Filiera Dalla DOP Liquirizia di Calabria Fare squadra verso un obiettivo comune 1 Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria DOP Il Progetto di Filiera Dalla liquirizia di Calabria

Dettagli

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE

Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE Settore Inclusione Sociale e Nuove Povertà SERVIZIO NUOVE POVERTA AREA PROGETTI INNOVATIVI PROGETTO SPERIMENTALE FAMIGLIA IN COMPAGNIA (allegato n. 2) PREMESSA Il Progetto FAMIGLIA IN COMPAGNIA mette al

Dettagli

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa)

CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) CONDIZIONI GENERALI DI VENDITA DIVISIONE COLORI (Visa Colori spa) 1) Definizioni 1.1 Ai fini delle presenti condizioni generali di vendita (di seguito denominate Condizioni di Vendita ), i seguenti termini

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania)

Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Acquisizione Palazzo cielo/terra, Lipsia (Germania) Business Plan KIG RE - DIOMA Valore acquisizioni immobiliari, gestione, sviluppo e ricollocazione assets immobiliari della società veicolo di investimento

Dettagli

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE

PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE PROCEDURA PER L EFFETTUAZIONE DI OPERAZIONI CON PARTI CORRELATE ADOTTATA AI SENSI DELL ART. 4 DEL REGOLAMENTO CONSOB 17221 DEL 12 MARZO 2010 (e successive modifiche) Bologna,1 giugno 2014 Indice 1. Premessa...

Dettagli

Termini e condizioni generali di acquisto

Termini e condizioni generali di acquisto TERMINI E CONDIZIONI GENERALI DI ACQUISTO 1. CONDIZIONI DEL CONTRATTO L ordine di acquisto o il contratto, insieme con questi Termini e Condizioni Generali ( TCG ) e gli eventuali documenti allegati e

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE

ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE ACCORDO TRA IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA E IL GOVERNO DEL PRINCIPATO DI MONACO SULLO SCAMBIO DI INFORMAZIONI IN MATERIA FISCALE Articolo 1 Oggetto e Ambito di applicazione dell Accordo Le autorità

Dettagli

Governance e performance nei servizi pubblici locali

Governance e performance nei servizi pubblici locali Governance e performance nei servizi pubblici locali Anna Menozzi Lecce, 26 aprile 2007 Università degli studi del Salento Master PIT 9.4 in Analisi dei mercati e sviluppo locale Modulo M7 Economia dei

Dettagli

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del

ntrate genzia Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell art. 13 del D.Lgs. n. 196 del 2003 Finalità del genzia ntrate BENI CONCESSI IN GODIMENTO A SOCI O FAMILIARI E FINANZIAMENTI, CAPITALIZZAZIONI E APPORTI EFFETTUATI DAI SOCI O FAMILIARI DELL'IMPRENDITORE NEI CONFRONTI DELL'IMPRESA (ai sensi dell articolo,

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati

FOGLIO INFORMATIVO. 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati Pagina 1/8 FOGLIO INFORMATIVO 4g - Altri finanziamenti non cambiari a privati INFORMAZIONI SULLA BANCA CASSA DI RISPARMIO DI VOLTERRA S.p.A. Sede Legale: Piazza dei Priori, 16/18 56048 Volterra (PI) Tel.:

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI

Capitolo 10. LE SOSPENSIONI DEI LAVORI LE SOSPENSIONI DEI LAVORI 10.1- Profili generali della sospensione dei lavori. 10.2- Le sospensioni legittime dipendenti da forza maggiore. Casi in cui si tramutano in illegittime. 10.3- Le sospensioni

Dettagli

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA

AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA Axpo Italia AFFIDABILE, SOSTENIBILE & INNOVATIVA UN GRUPPO A DIMENSIONE EUROPEA Axpo opera direttamente in oltre 20 paesi europei L Italia è uno dei mercati principali del gruppo Axpo in Italia Alla presenza

Dettagli

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa

Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Appello all azione: 10 interventi chiave per portare più gente in bicicletta più spesso in Europa Manifesto dell'ecf per le elezioni al Parlamento Europeo del 2014 versione breve ECF gratefully acknowledges

Dettagli

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI)

PROCEDURE DEL MODELLO ORGANIZZATIVO 231 PROCEDURE DI CONTROLLO INTERNO (PCI) Pag. 1 di 16 PROCEDURE DEL MODELLO Pag. 2 di 16 Indice PROCEDURE DEL MODELLO... 1 PCI 01 - VENDITA DI SERVIZI... 3 PCI 02 PROCEDIMENTI GIUDIZIALI ED ARBITRALI... 5 PCI 03 AUTORIZZAZIONI E RAPPORTI CON

Dettagli

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL

Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL SAP Customer Success Story Prodotti Industriali Raffineria Metalli Capra Raffineria Metalli Capra. Utilizzata con concessione dell autore. Raffineria Metalli Capra: innovazione nel settore METAL Partner

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano

CHECK UP 2012 La competitività dell agroalimentare italiano Rapporto annuale ISMEA Rapporto annuale 2012 5. La catena del valore IN SINTESI La catena del valore elaborata dall Ismea ha il fine di quantificare la suddivisione del valore dei beni prodotti dal settore

Dettagli

Il mercato del lavoro danese

Il mercato del lavoro danese 1 AMBASCIATA D ITALIA COPENAGHEN Il mercato del lavoro danese Il modello della Flexicurity Composto dalle parole inglesi flexibility e security, il termine coniuga il concetto della facilità con cui le

Dettagli

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda

TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda TCS Carta Aziendale Soccorso stradale e protezione giuridica circolazione per veicoli aziendali TCS Carta Aziendale: assistenza su misura per la Sua azienda Un problema in viaggio? Ci pensa il Suo pattugliatore

Dettagli

IT FINANCIAL MANAGEMENT

IT FINANCIAL MANAGEMENT IT FINANCIAL MANAGEMENT L IT Financial Management è una disciplina per la pianificazione e il controllo economico-finanziario, di carattere sia strategico sia operativo, basata su un ampio insieme di metodologie

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO

MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO FOGLIO INFORMATIVO NORME PER LA TRASPARENZA DELLE OPERAZIONI E DEI SERVIZI BANCARI E FINANZIARI MUTUO CHIROGRAFARIO OPERATORI ECONOMICI TASSO FISSO INFORMAZIONI SULLA BANCA UNIPOL BANCA S.p.A. SEDE LEGALE

Dettagli

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO

ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO AMBASCIATA D ITALIA BERLINO ITALIA E GERMANIA DATI ECONOMICI A CONFRONTO PRINCIPALI DATI MACROECONOMICI (Fonti: Istat, Destatis, Ministero federale delle Finanze, Ministero Economia e Finanze, Ministero

Dettagli

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014

SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI. Bologna, 22 luglio 2014 SOCIETA COOPERATIVE TRA PROFESSIONISTI: ASPETTI FISCALI Bologna, 22 luglio 2014 INQUADRAMENTO NORMATIVO FISCALE La nuova disciplina sulle società tra professionisti non contiene alcuna norma in merito

Dettagli

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE

CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE CONVENZIONE TRA LA SANTA SEDE E IL GOVERNO DELLA REPUBBLICA ITALIANA IN MATERIA FISCALE La Santa Sede ed il Governo della Repubblica Italiana, qui di seguito denominati anche Parti contraenti; tenuto conto

Dettagli

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea

Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea Relazione illustrativa del Consiglio di Amministrazione di Salini Impregilo S.p.A. sul terzo punto all ordine del giorno dell Assemblea straordinaria, recante: Attribuzione al Consiglio di Amministrazione

Dettagli

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse

CERVED RATING AGENCY. Politica in materia di conflitti di interesse CERVED RATING AGENCY Politica in materia di conflitti di interesse maggio 2014 1 Cerved Rating Agency S.p.A. è specializzata nella valutazione del merito creditizio di imprese non finanziarie di grandi,

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Perché AIM Italia? (1/2)

Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia Perché AIM Italia? (1/2) AIM Italia si ispira ad un esperienza di successo già presente sul mercato londinese Numero di società quotate su AIM: 1,597 Di cui internazionali: 329 Quotazioni su

Dettagli

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi

Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi Modello di organizzazione, gestione e controllo ex d.lgs. 231/01 PARTE SPECIALE- REATI SOCIETARI. Art. 25 Duodecies Impiego di cittadini di paesi terzi il cui soggiorno è irregolare Adozione con delibera

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO

L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO DISPENSA 1 Economia ed Organizzazione Aziendale L IMPRESA: OBIETTIVI E CONTESTO - Parte I - Indice Impresa: definizioni e tipologie Proprietà e controllo Impresa: natura giuridica Sistema economico: consumatori,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR

I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR I N F I N I T Y Z U C C H E T T I WORKFLOW HR WORKFLOW HR Zucchetti, nell ambito delle proprie soluzioni per la gestione del personale, ha realizzato una serie di moduli di Workflow in grado di informatizzare

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

REGISTRO DELLE IMPRESE

REGISTRO DELLE IMPRESE REGISTRO DELLE IMPRESE SCIOGLIMENTO, LIQUIDAZIONE e CANCELLAZIONE 1/2005 maggio 2005 www.an.camcom.it 1 PREMESSA... 3 SOCIETÀ DI CAPITALI... 3 DELIBERA DI SCIOGLIMENTO E NOMINA DEL LIQUIDATORE... 3 SCIOGLIMENTO

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA

Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA Sardegna Impresa e Sviluppo BIC Sardegna SpA AVVISO PUBBLICO Selezione di Statistici junior BIC Sardegna SpA, Soggetto Attuatore dell intervento IDMS, Sistema Informativo dell indice di Deprivazione Multipla

Dettagli

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA

DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO PARZIALE E DELLE INCOMPATIBILITA Città di Medicina Via Libertà 103 40059 Medicina (BO) Partita I.V.A. 00508891207 Cod. Fisc.00421580374 Tel 0516979111 Fax 0516979222 personale@comune.medicina.bo.it DISCIPLINA IN MATERIA DI LAVORO A TEMPO

Dettagli

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta

Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta isstock Vivere bene entro i limiti del nostro pianeta 7 PAA Programma generale di azione dell Unione in materia di ambiente fino al 2020 A partire dalla metà degli anni 70 del secolo scorso, la politica

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile

INSER S.P.A. Ordine di Milano. Giugno 2014. Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile INSER S.P.A. Proposta di Agevolazione RC Professionale Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili Ordine di Milano Riservato e Confidenziale Documento non riproducibile Giugno 2014 Indice Proposta di

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di:

Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014. Sede di Torino. Elaborazione e Cura di: Mobilità sostenibile Piano Spostamenti Casa - Lavoro 2014 Sede di Torino RUGGIERI Nicoletta Maria Mobility Manager Elaborazione e Cura di: CAGGIANIELLO Giorgio SAPIO Michele VENTURA Lorella Amministrazione

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi

Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari. Documento di Sintesi Strategia di Trasmissione degli Ordini su Strumenti Finanziari Documento di Sintesi Documento redatto ai sensi dell art. 48, comma 3, del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Dettagli

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A.

LO STANDARD SA8000 ALPHAITALIA GENERALITA. S.p.A. GENERALITA ALPHAITALIA Spa ha deciso di adottare, integrare nel proprio sistema di gestione (insieme agli aspetti dell assicurazione qualità, della gestione ambientale e della sicurezza sul luogo di lavoro)

Dettagli

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale

L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale CAPITOLO PRIMO L attività di ricerca e sviluppo nell organizzazione aziendale SOMMARIO * : 1. Il ruolo dell innovazione tecnologica 2. L attività di ricerca e sviluppo: contenuti 3. L area funzionale della

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO

IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO IL DIRITTO ANNUALE DOVUTO ALLA CAMERA DI COMMERCIO TARDIVO OD OMESSO VERSAMENTO SANZIONI - RICORSI IL RAVVEDIMENTO - COMPENSAZIONE RIMBORSI SCHEDA N. 3 Claudio Venturi Camera di Commercio Diritto Annuale

Dettagli

Compensi agli amministratori

Compensi agli amministratori Università Politecnica delle Marche Idee imprenditoriali innovative Focus group 23 ottobre 2009 Le società ed il bilancio Dividendi e compensi agli amministratori aspetti fiscali e contributivi Compensi

Dettagli

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1

Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali. Economia dei tributi_polin 1 Effetti delle imposte nel mercato internazionale dei capitali Economia dei tributi_polin 1 Allocazione internazionale del capitale Si possono definire due principi di neutralità della tassazione del capitale

Dettagli

LA PENSIONE DI VECCHIAIA

LA PENSIONE DI VECCHIAIA Le pensioni di vecchiaia e di invalidità specifica per i lavoratori dello spettacolo (Categorie elencate nei numeri da 1 a 14 dell art. 3 del Dlgs CPS n.708/1947) Questa scheda vuole essere un primo contributo

Dettagli

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me.

Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Informazioni sulla banca. Foglio informativo n. 178/003. Prestito personale Viaggia con Me. Intesa Sanpaolo S.p.A. Sede legale e amministrativa: Piazza San Carlo 156-10121 Torino. Tel.: 800.303.306 (Privati),

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario

L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario L ATTIVITA DI DIREZIONE E COORDINAMENTO. La pubblicità dei gruppi nella riforma del diritto societario Di Claudio Venturi Sommario: - 1. Premessa. 2. Ambito di applicazione. 3. Principi fondamentali. 3.1.

Dettagli

Dr. Maurizio Apicella

Dr. Maurizio Apicella Dr. Maurizio Apicella Nato a Campagna (SA) il 2.2.1962 Residente in Roma Coniugato con 2 figli FORMAZIONE 1985 Laurea in Giurisprudenza, Università di Salerno 1987 Master Formez per Consulenti di Direzione

Dettagli

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015

CIRCOLARE N. 20/E. Roma, 11 maggio 2015 CIRCOLARE N. 20/E Direzione Centrale Normativa Roma, 11 maggio 2015 OGGETTO: Trattamento agli effetti dell IVA dei contributi pubblici relativi alle politiche attive del lavoro e alla formazione professionale

Dettagli

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente

INDICE. - Categorie di dipendenti o di collaboratori dell Emittente e delle società controllanti o controllate da tale Emittente 1 INDICE Premessa 4 Soggetti Destinatari 6 - Indicazione nominativa dei destinatari che sono componenti del Consiglio di Amministrazione dell Emittente, delle società controllanti e di quelle, direttamente

Dettagli

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere

Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere 2.09 Contributi Statuto dei lavoratori indipendenti nelle assicurazioni sociali svizzere Stato al 1 gennaio 2015 1 In breve Questo promemoria fornisce informazioni sui contributi che i lavoratori indipendenti

Dettagli