Guida didattica all unità 2 Rispettiamo l ambiente

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Guida didattica all unità 2 Rispettiamo l ambiente"

Transcript

1 Guida didattica all unità 2 Rispettiamo l ambiente 1. Proposta di articolazione dell unità Presentiamo qui di seguito un ipotesi di articolazione dell unità 2, indicando una possibile scansione delle diverse tipologie di attività illustrate nella Guida didattica per l insegnante. Come indicazioni preliminari, l insegnante dovrà tenere conto dei seguenti elementi: Le attività con correzione automatica possono essere opportunamente selezionate, tenendo presente che le sessioni indispensabili sono le prime 4. Le attività di Free Response possono essere proposte dall insegnante nell ordine ritenuto più opportuno, indipendentemente dalla collocazione suggerita dagli autori. Le schede di approfondimento si prestano a molteplici usi e a essere presentate in momenti diversi del percorso. Quella descritta qui di seguito, quindi, è solo una delle possibili ipotesi di articolazione dell unità 2, che prevede lo studio consecutivo delle prime 5 sessioni, un attività di Free Response orale, lo studio dell ultima sessione e infine lo svolgimento delle ultime 3 attività di Free Response. 1. Come attività preliminare, l insegnante può svolgere un attività di anticipazione, che può essere proposta in due varianti: Variante in classe: l insegnante propone un brainstorming sul tema dell unità, scrivendo alla lavagna le due parole chiave dell unità, Raccolta differenziata e Gestione dei rifiuti, e chiedendo agli studenti di dire tutte le parole che vengono loro in mente riguardo a questo tema. Variante online: l insegnante pubblica nel forum di classe un immagine sul tema dei rifiuti e della raccolta differenziata, come quella da noi proposta, e chiede agli studenti di commentarla liberamente.

2 Un attività di questo tipo può essere proposta all inizio dell unità oppure per ogni singola sessione. 2. L insegnante assegna le attività con correzione automatica delle cinque sessioni come compito da svolgere individualmente. 3. Prima di iniziare l ultima sessione, l insegnante può proporre la prima attività di Free Response orale, la conversation, dal titolo Ri-vestiamoci! : si tratta di realizzare un dialogo in cui lo studente si mette d accordo con un amica per organizzare la stampa di volantini da distribuire nel quartiere per promuovere la raccolta e l utilizzo di abiti usati. Uno dei due ragazzi vuole stampare i volantini a casa, mentre l altra desidera fare una stampa professionale, e l uno cerca di convincere l altra. Nel documento con la descrizione dell attività, in corrispondenza della sezione Attività, l insegnante trova il modello di messaggio da pubblicare in forma scritta nel forum di classe. L insegnante, in classe, suddivide gli studenti in coppie, e dà una versione stampata della consegna dell attività. Chiede agli studenti di scrivere il testo delle battute mancanti del dialogo e di drammatizzarlo. Sceglie poi una coppia di studenti, che recitano il dialogo davanti alla classe. 4. L insegnante assegna lo svolgimento delle attività con correzione automatica della sessione 6, come attività individuale o come lavoro a gruppi, se la classe è dotata di postazioni pc. 5. A conclusione dell unità, l insegnante propone lo svolgimento del persuasive essay Campagna elettorale. L attività vera e propria è preceduta da una fase preparatoria, che può essere svolta sia in classe che online. Variante in classe: gli studenti vengono suddivisi in gruppi di 3 o 4. Se i gruppi in totale sono 4, due rappresenteranno i partiti dei verdi, molto sensibili alle problematiche ambientali, quindi non favorevoli all uso dell energia nucleare, e due

3 rappresenteranno i partiti dei grigi, poco sensibili alle problematiche ambientali, quindi favorevoli all utilizzo dell energia nucleare. L insegnante distribuisce agli studenti le due schede: Scheda A: Il partito dei grigi Sì al nucleare! Scheda B: Il partito dei verdi No al nucleare! Gli studenti discutono nel proprio gruppo i punti del programma politico e, aggiungono altri punti programmatici (minimo 2), coerenti con l idea politica del proprio partito sul tema dell energia nucleare. Dopo il lavoro di gruppo per discutere del programma e aggiungere i nuovi punti programmatici, l insegnante dà il via alla discussione collettiva in classe, in cui i gruppi si confrontano sui singoli punti dei vari programmi, cercando di convincere il partito avversario della validità del proprio programma. L insegnante può intervenire come mediatore e stimolatore della discussione. Variante online: L insegnante pubblica la scheda A e la scheda B in due note forum, e chiede agli studenti di leggere il programma, di sceglierne uno e di discuterne con i compagni che hanno scelto lo stesso programma per ampliarlo con almeno due nuovi punti programmatici. L obiettivo è elaborare, discutendo nel forum, la versione definitiva di ciascun programma, che l insegnante commenterà e correggerà direttamente nel forum. Dopo questa attività di preparazione, l insegnante propone lo svolgimento del persuasive essay vero e proprio, come lavoro individuale a casa. Le fonti sulla base delle quali gli studenti dovranno elaborare il saggio argomentativo (testo scritto, tabelle, link al materiale audio/video) possono essere pubblicate nel forum. I testi elaborati dagli studenti possono essere pubblicati sia nel forum che consegnati all insegnante in classe in forma cartacea. 6. L unità prosegue con la reply Il riciclone : lo studente deve rispondere a una del Presidente dell Associazione Leganaturaitalia. Riceve questo messaggio perché l Associazione scrive a tutti gli studenti delle scuole superiori, allo scopo di promuovere un concorso a premi relativo alla raccolta differenziata nelle scuole. L insegnante può proporre quest attività sia nel forum, come compito individuale a casa, sia in classe, come lavoro di coppia o a gruppi. 7. L unità si conclude con l attività di cultural comparison Io riciclo : lo studente

4 prepara una breve presentazione orale alla sua classe sulla differente gestione dei rifiuti e sui connessi problemi ambientali della realtà in cui vive. Fa poi una comparazione tra la sua realtà locale e una realtà italiana che conosce bene, evidenziando punti comuni e differenze. 2. Possibili attività di espansione/ampliamento dell unità I materiali proposti nell unità possono essere utilizzati anche per attività di espansione/ampliamento da parte dell insegnante, che può farne un uso autonomo e indipendente dal percorso proposto online, e usare testi scritti, audio e video come archivio di testi da didattizzare e su cui elaborare nuove attività. Anche in questo caso, le attività di espansione possono essere proposte sia come compito individuale da svolgere a casa, insieme a parti delle attività con correzione automatica, sia come lavoro di gruppo in classe. Espansione n. 1 Facciamo la raccolta differenziata Il video delle sessioni 1 e 2 Prova pratica di raccolta differenziata (Parte I e II) può essere utilizzato in classe per proporre un lavoro a gruppi dal titolo Facciamo la raccolta differenziata : l insegnante suddivide la classe in gruppi di 3 o 4 studenti e chiede loro di guardare il video per intero (Parte I e Parte II). La consegna dell attività è di redigere, sulla base del video, un elenco di materiali con l indicazione dei contenitori dove verranno gettati (ad esempio una tabella con queste intestazioni: tipo di rifiuto, dove ). In una variante più complessa, l attività può essere preceduta da una ricerca su Internet, attraverso cui ciascun gruppo cerca esempi di opuscoli con scopi informativi su come fare la raccolta differenziata. Ecco qualche link utile: Alla fine dell attività, i gruppi si confrontano sull elenco dei materiali individuati e inseriti nella tabella scritta. Quest attività può essere proposta alla fine dell unità o subito dopo la visione del video delle sessioni 1 e 2, perché può essere un buon modo per:

5 - focalizzare l attenzione degli studenti sul lessico del video; - fissare il lessico dell unità; - proporre agli studenti un lavoro di riorganizzazione dei contenuti del video per costruire un testo informativo con uno scopo ben preciso; - anticipare i contenuti della sessione 2. Espansione n. 2 Parliamo di raccolta differenziata! Il punto di partenza di quest attività di espansione è l attività 1 della sessione 2.3, costituita da un abbinamento audio frasi per costruire mini-dialoghi costituiti da 2 battute ciascuno. L insegnante suddivide la classe in 5 gruppi e assegna a ciascun gruppo una coppia di battute (cioè un audio e una frase scritta). L attività consiste nell immaginare una situazione a partire dalla coppia di battute, e nell ampliare il dialogo (con battute che possono sia precedere che seguire le battute date), con l obiettivo di recitare l intero dialogo. L attività può prevedere anche una voce recitante fuori campo che illustri il contesto e commenti l interazione tra i due parlanti. In una versione semplificata, l attività può essere assegnata anche come compito individuale da svolgere a casa. Espansione n. 3 Moda e riciclo Quest attività può essere proposta come anticipazione dell audio L atelier del riciclo, proposto nella sessione 2.6 (attività 2 e 3), che contiene un intervista alla fondatrice dell Atelier del riciclo Grazia Pelagrossi, e che concerne il rapporto tra moda e riuso dei materiali. Prima di ascoltare l audio, l insegnante assegna agli studenti una ricerca in Rete su quali sono le novità più interessanti riguardo all argomento moda e riciclo e alle iniziative di riuso creativo dei materiali in Italia. Gli studenti devono innanzitutto individuare, o tutti insieme o suddivisi per gruppi, le parole chiave (in italiano) più adatte per effettuare la ricerca su Google. Ecco alcuni suggerimenti per le parole chiave: - Riuso creativo - Riciclo creativo - Fai da te con materiali riciclati/di recupero

6 - Lavoretti con materiali riciclati/di recupero - Vestiti con materiali riciclati - Gioielli con materiali di riciclo Invitare gli studenti a trovare, autonomamente o discutendo in classe, le parole più adatte, può essere un ottimo esercizio di ripasso del lessico e delle relazioni tra le parole (ad esempio i rapporti di sinonimia tra riciclati e recuperati o tra riuso e riciclo ), su cui l insegnante, una volta stilato l elenco definitivo delle chiavi di ricerca, può proporre anche una riflessione metalinguistica. Una volta individuate le parole con cui effettuare la ricerca, questa può essere fatta sia sul motore Google generico, sia su Google Immagini, se l insegnante intende proporre una variante più facile dell attività. L obiettivo della ricerca vera e propria su Internet è trovare le idee più originali di riuso creativo e alla moda di materiali di recupero: ciascuno studente (o ciascun gruppo) sceglie un immagine o una pagina (a seconda che la ricerca sia stata fatta solamente sulle immagini o sui siti in generale) e illustra alla classe l idea di riuso creativo. Questa stessa attività (nelle due varianti) può essere proposta anche nel forum, ed essere assegnata come compito conclusivo dell unità, nell intervallo temporale che intercorre tra una lezione in presenza e l altra. 3. Trascrizioni Video Salve! Oggi andiamo a curiosare all interno di un abitazione per fare insieme alla padrona di casa una prova pratica di raccolta differenziata. Venite con me! La signora Mariella Giorgi è appena tornata dal supermercato dove ha fatto la spesa. Vediamo in che modo depone i suoi acquisti e quanti imballaggi vanno a riempire i rispettivi contenitori. In casa troviamo un bidoncino verde per l organico, un sacco di carta per carta e cartone, un contenitore per bottiglie di vetro, flaconi di plastica, lattine e tetrapak, un sacco nero per i rifiuti non recuperabili. Video e Salve! Oggi andiamo a curiosare all interno di un abitazione per fare insieme alla padrona di casa una prova pratica di raccolta differenziata. Venite con me!

7 La signora Mariella Giorgi è appena tornata dal supermercato dove ha fatto la spesa. Vediamo in che modo depone i suoi acquisti e quanti imballaggi vanno a riempire i rispettivi contenitori. In casa troviamo un bidoncino verde per l organico, un sacco di carta per carta e cartone, un contenitore per bottiglie di vetro, flaconi di plastica, lattine e tetrapak, un sacco nero per i rifiuti non recuperabili. Dopo che la famiglia Giorgi ha consumato il pranzo, la signora Mariella deve sparecchiare e pulire il lavello. Lo svuotamento dei piatti riguarda principalmente i rifiuti organici che vanno inseriti nel bidoncino verde. Tutti gli avanzi di cibo pasta, pane, riso, pesce, carne, bucce di frutta e scarti di verdura sono ottimi ingredienti per produrre compost utilizzato in agricoltura e giardinaggio. Tutto ciò che ha origine animale e vegetale deve finire qui, comprese le salviette di carta e la carta sporca di materiali organici, i fondi di caffè e i filtri di tè o camomilla. Le bottiglie di plastica e di vetro, i contenitori in tetrapak del latte o di altre bevande, le lattine di alluminio, la carta stagnola, i contenitori in plastica e in polistirolo, una volta svuotati e schiacciati, sono destinati alle campane blu; i tappi metallici o in plastica devono essere inseriti nel contenitore separatamente. Restano da eliminare detersivi ormai scaduti, spugnette logore, strofinacci usati: i contenitori in plastica dei detersivi vanno nel multimateriale insieme al vetro, al metallo, all alluminio, al polistirolo e al tetrapak; spugnette e strofinacci, guanti di gomma utilizzati per pulire ed eventuali resti di ceramica non sono riciclabili e per questo finiscono nel cassonetto grigio dell indifferenziato. Video La signora Mariella è anche un appassionata di giardinaggio e ha appena finito di potare una siepe. Piccoli quantitativi di resti di potatura, di foglie ed erba secca vanno gettati nel cassonetto dell organico; per quantità più importanti di resti da giardinaggio, invece, ci si deve recare alla stazione ecologica più vicina oppure telefonare all apposito numero verde per il ritiro a domicilio. A proposito di ingombranti, la famiglia Giorgi ha appena deciso di rinnovare l arredamento e così ha accatastato il vecchio divano e altra mobilia in un angolo del giardino in attesa degli operatori per il ritiro a domicilio, concordando l appuntamento al telefono. A fine giornata, è evidente che la raccolta differenziata casalinga è fondamentale per mandare al riciclo tutto il riciclabile: nel sacco dell indifferenziato andrà sempre meno roba, mentre i rifiuti di una famiglia media saranno dati dall organico e dal multimateriale. Differenza: il bidoncino dell umido si riempirà ogni due/tre giorni, sarà il più pesante ma meno ingombrante; plastica, metalli e affini costituiranno invece la parte più voluminosa ma leggera. Basta organizzare gli spazi e la mente per contribuire con piccoli gesti quotidiani alla grande sfida di un futuro non troppo lontano: ridurre l uso delle discariche e degli inceneritori. E ora un ringraziamento alla signora Mariella che ci ha insegnato come si esegue una corretta raccolta differenziata nelle nostre case. Prendete nota e seguite l esempio!

8 Audio Clip 1 A: Guarda, Luisa! Finalmente ho convinto mio marito a comprare tre cestini per fare la raccolta differenziata! B: Davvero! Il mio ancora non ne vuol sapere: è pigro. Clip 2 A: Ragazzi, finalmente il preside ha deciso di mettere nei corridoi i cestini per la raccolta differenziata! B: Ancora io non li ho visti, professore! Clip 3 A: Signorina, ha visto? Ho comprato i cestini per la raccolta differenziata. Li usi, mi raccomando! B: Va bene, direttore! Non si preoccupi! Clip 4 A: Carlo, hai visto il professore? Parla tanto di fare attenzione a dove gettiamo plastica, carta, eccetera eccetera, e poi lui butta la plastica nel cestino della carta. B: L ho visto. È bravo a parlare, ma poi nei fatti, non dà l'esempio. Clip 5 A: Allora Signor Ministro, cosa sta facendo il Governo per convincere i cittadini a fare la raccolta differenziata? B: Intanto, noi del Ministero dell Ambiente, abbiamo creato un spot pubblicitario che da oggi comincerà a passare in televisione. Audio Intervistatore: Buonasera, amici ascoltatori e amiche ascoltatrici! Questa settimana per la nostra rubrica, Fashionizzati anche tu, abbiamo intervistato Grazia Palagrossi, ideatrice dell Atelier del riciclo. Grazia, che cos è Atelier del riciclo? G.P.: Atelier del riciclo è una community di oltre 25 mila persone che vivono in modo ecosostenibile e che hanno trovato nella creatività la chiave per rispettare l ambiente senza rinunciare agli abiti belli e alla moda. Intervistatore: Come nasce Atelier del riciclo? G.P. L esperienza è iniziata nel Viaggiando molto all estero ho visto che il

9 movimento del recupero era entrato prepotentemente nel campo del design e c erano dei fenomeni molto interessanti. Così abbiamo iniziato anche in Italia con degli eventi spot: siamo quelli che hanno diffuso in Italia gli swap party, gli eventi di scambio di abiti più o meno griffati, accessori e bijoux. Intervistatore: Vedo che siete molto legati alla moda... G.P.: Sì, infatti, è proprio così: abbiamo organizzato il primo grosso evento proprio durante la Settimana della Moda di Milano nel settembre Poi abbiamo ampliato il discorso del riciclo non solo al baratto ma proprio al riuso, quindi la ricreazione del guardaroba partendo da abiti ed elementi che ci sono già. Intervistatore: Come si può essere ecosostenibili nell ambiente della moda? G.P.: La maniera migliore e anche più divertente per essere ecosostenibili e ridurre il peso della produzione sul pianeta (anche quello della moda) è quello di prolungare la vita dei capi. Prolungando la vita di un abito e quindi ritrasformandolo, noi alleggeriamo l impatto ecologico della moda sul pianeta. Audio Intervistatore: Come si fa a trasformare un capo di abbigliamento? G.P.: Non è necessario saper cucire, basta applicare alcune astuzie di tipo tecnico e sfoderare la creatività per riuscire a rinnovare il guardaroba partendo da quello che già abbiamo, un operazione praticamente a costo zero per il nostro portafogli e a costo zero per il pianeta. Lo stesso discorso riguarda anche gli oggetti, che possono essere reinventati e ricreati partendo da quello che si scarta: per esempio, carta e in cartone e tutto quello che abbiamo in casa, come bottiglie di plastica, contenitori in vetro, possono diventare di tutto e di più; lampadari, tappeti e le vecchie t-shirt possono diventare borse, e così via. Intervistatrice: Quale futuro c è per il riciclo nel campo nella moda? G.P.: Solo l ultimo anno l incremento del ricavo derivato dal settore del riciclo è stato del 40%; quindi abbiamo davvero davanti un futuro legato a questo settore. Secondo me, non solo a livello industriale, per quanto riguarda l economia delle grandi aziende, ma anche per quanto riguarda la possibilità di trovare nuovi mestieri e nuove occupazioni per i giovani, il riciclo sarà molto importante. Intervistatore: Puoi spiegarci meglio? Cosa intendi esattamente? G.P.: Atelier del riciclo fa un po da circuito e da punto di riferimento per tanti giovani che si occupano di moda oppure di arredo e complementi d arredo: entrano nel mondo del lavoro e possono trovare nuove opportunità percorrendo questa strada. Contattando le aziende che hanno tantissimi scarti da riciclare e che dovrebbero affrontare delle spese per il loro smaltimento, per esempio, i nuovi designer hanno la possibilità di abbattere il costo di avviamento dell attività e di produzione perché

10 hanno un sacco di materiale gratuito con cui lavorare. Intervistatore: Complimenti Grazia! Speriamo che tanti altri giovani scelgano questa strada. Linea alla regia!

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare

Unità 1. Raccolta differenziata. Lavoriamo sulla comprensione. Ingombranti Conferiti nelle vicinanze Disfarti Riciclare Unità 1 Raccolta differenziata CHIAVI In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A

A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A A R E A P I A N I F I C A Z I O N E E G E S T I O N E D E L T E R R I T O R I O S E R V I Z I O A M B I E N T E E D E C O L O G I A COMUNE DI OPERA SERVIZIO AMBIENTE ED ECOLOGIA Campagna informativa

Dettagli

vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi grandi, fiori secchi, alimenti, piatti di plastica cartone

vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi grandi, fiori secchi, alimenti, piatti di plastica cartone Livello A1 Unità 1 Raccolta differenziata Chiavi Lavoriamo sulla comprensione Chiavi 1. Metti i rifiuti nel contenitore giusto. (drag and drop) vetro, bottiglie di plastica, fogli di carta, cartone, ossi

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata

IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI. Corso di formazione sulla raccolta differenziata IL FUTURO DEI RIFIUTI NELLE NOSTRE MANI Corso di formazione sulla raccolta differenziata I rifiuti: un problema? Sono tanti Ogni italiano (neonati compresi) produce in media 532 Kg di rifiuti all anno

Dettagli

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta

Trinitapoli Raccolta differenziata porta a porta 1 Porta a Porta: che cosa cambia? Scompaiono definitivamente i cassonetti stradali 1: Raccolta differenziata Porta a Porta Una grande idea per un mondo libero dai rifiuti il Comune di Trinitapoli attiva

Dettagli

LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA

LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA LABORATORIO DI RACCOLTA DIFFERENZIATA Che cosa è un RIFIUTO? I RIFIUTI SONO COSE SPORCHE E PUZZOLENTI I RIFIUTI SONO COSE INUTILIZZABILI, SCARTI O COSE ROTTE I RIFIUTI SONO UNA RISORSA PER IL FUTURO, DA

Dettagli

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo

RACCOLTE DOMICILIARI. Comune di Cicognolo RACCOLTE DIFFERENZIATE DOMICILIARI Comune di Cicognolo Situazione attuale Nel Comune di Cicognolo è attiva la raccolta porta a porta monosettimanale del rifiuto indifferenziato. Sistema secco-umido Appare

Dettagli

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica

Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica Io a casa faccio la raccolta differenziata però non la faccio io ma la fanno mia mamma e mia sorella. Tutte le mattine del sabato e della domenica guardano cosa c è dentro al bidone poi prendono le bottiglie

Dettagli

INFORMAZIONE PER LA RACCOLTA

INFORMAZIONE PER LA RACCOLTA INFORMAZIONE PER LA RACCOLTA Per i rifiuti indifferenziati esponi il sacchetto nei pressi della tua abitazione nei giorni previsti (sono stati distribuiti dei casso netti a servizio delle famiglie del

Dettagli

Comune di Spilimbergo ANNO 2008

Comune di Spilimbergo ANNO 2008 Comune di Spilimbergo ANNO 2008 RICICLABILE 39,1% NON RICICLABILE 60,9% SITUAZIONE ATTUALE! "# INDUSTRIALI 13% CARTA 9% PLASTICA 6% VETRO 8% INGOMBRANTI 7% VERDE 11% UMIDO 9% INERTI 10% SECCO 26% OBIETTIVI

Dettagli

Livello A1. Unità 1. Raccolta differenziata. In questa unità imparerai:

Livello A1. Unità 1. Raccolta differenziata. In questa unità imparerai: Livello A1 Unità 1 Raccolta differenziata In questa unità imparerai: a comprendere un testo che dà informazioni sulla raccolta differenziata parole relative alla raccolta differenziata e ai rifiuti a usare

Dettagli

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI

FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI FAI LA DIFFERENZA: DIFFERENZ A! GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA DEI RIFIUTI COMUNE DI CESANO BOSCONE La raccolta differenziata a Cesano Boscone Raccogliere separatamente i rifiuti è un gesto di rispetto

Dettagli

Laboratorio di Raccolta Differenziata

Laboratorio di Raccolta Differenziata Laboratorio di Raccolta Differenziata 1 Che cosa è un RIFIUTO? I RIFIUTI SONO COSE SPORCHE E PUZZOLENTI I RIFIUTI SONO COSE INUTILIZZABILI, SCARTI O COSE ROTTE I RIFIUTI SONO UNA RISORSA PER IL FUTURO,

Dettagli

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale

Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale Prima di chiedersi come si puliscono le città, bisognerebbe chiedersi come si sporcano. Guido Viale fare la raccolta differenziata non è solo un obbligo di legge è un segno di rispetto e di grande civiltà!

Dettagli

IO MIGLIORO SIENAMBIENTE GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI QUALITÀ DIAMOCI UN OBIETTIVO

IO MIGLIORO SIENAMBIENTE GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DI QUALITÀ DIAMOCI UN OBIETTIVO DIAMOCI UN OBIETTIVO DI QUALITÀ IO MIGLIORO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA GUIDA PER METTERE I RIFIUTI GIUSTI NEL SACCHETTO GIUSTO SIENAMBIENTE IO MIGLIORO LA RACCOLTA DIFFERENZIATA multimateriale indifferenziato

Dettagli

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO

LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO Percorso di educazione alla sostenibilità per la scuola primaria LE 4 R CHE COMBATTONO LO SPRECO La natura non spreca. L uomo sì.che fare? CHIEDIAMO AIUTO ALLE MITICHE, FAVOLOSE INSUPERABILI, MEGAGALATTICHE,

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA. L, IMPEGNO QUOTIDIANO PER MIGLIORARE TUTTI INSIEME.

RACCOLTA DIFFERENZIATA. L, IMPEGNO QUOTIDIANO PER MIGLIORARE TUTTI INSIEME. RACCOLTA DIFFERENZIATA. L, IMPEGNO QUOTIDIANO PER MIGLIORARE TUTTI INSIEME. Maurizio ı elettricista RACCOLTA DIFFERENZIATA LO SPIRITO DI SQUADRA MIGLIORA L, AMBIENTE. IL VALORE DEL NOSTRO IMPEGNO I RIFIUTI

Dettagli

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante

Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante Guida didattica all unità 15 Un compleanno importante 1. Proposta di articolazione dell unità Presentiamo qui di seguito un ipotesi di articolazione dell unità 15, indicando una possibile scansione delle

Dettagli

ASPEM Servizio di igiene urbana GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E ALLO SMALTIMENTO RIFIUTI A VARESE

ASPEM Servizio di igiene urbana GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E ALLO SMALTIMENTO RIFIUTI A VARESE ASPEM Servizio di igiene urbana GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA E ALLO SMALTIMENTO RIFIUTI A VARESE UMIDO SECCO ALTRI RIFIUTI PLASTICA TETRA PAK LATTINE VETRO CARTA LA RACCOLTA PORTA A PORTA I CONTENITORI

Dettagli

FATTI FURBO... DIFFERENZIA

FATTI FURBO... DIFFERENZIA Per i comuni del Consorzio Canavesano Ambiente Guida alla raccolta differenziata... FATTI FURBO... DIFFERENZIA anche fatti tu furbo...!!!... e al rispetto dell ambiente DIFFERENZIA ANCHE TU!!! Bastano

Dettagli

Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto

Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto Comune di Cingoli Cosa metto e cosa non metto nel cassonetto VADEMECUM per la raccolta differenziata nel comune di Cingoli Ai residenti del comune di Cingoli Presto partirà a Cingoli il sistema di raccolta

Dettagli

differenza i colori fanno la RACCOLTA DIFFERENZIATA campagna per la promozione della

differenza i colori fanno la RACCOLTA DIFFERENZIATA campagna per la promozione della Comune di Spotorno i colori fanno la differenza campagna per la promozione della RACCOLTA DIFFERENZIATA per gli utenti di Via alla Rocca, Via alla Torre, Via Magiarda, Via Puccini, Via Coreallo Via Verdi

Dettagli

Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata imprese e attività commerciali. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Le risorse disponibili sulla terra non sono infinite ed è quindi

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16

RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 RACCOLTA DIFFERENZIATA a Porta ECOCALENDARIO2015/16 SACCHETTO AVORIO (biodegradabile e compostabile) NEL CONTENITORE MARRONE > ORGANICO COSA: briciole, bucce di frutta e verdura, lettiera per animali,

Dettagli

raccolta differenziata porta a porta San Pietro in Palazzi da lunedì 10 novembre 2008 www.reaspa.it

raccolta differenziata porta a porta San Pietro in Palazzi da lunedì 10 novembre 2008 www.reaspa.it raccolta differenziata porta a porta San Pietro in Palazzi da lunedì 10 novembre 2008 www.reaspa.it L Amministrazione Comunale, in collaborazione con REA, avvierà, nel mese di novembre, nel quartiere di

Dettagli

RACCOLTA DEI RIFIUTI. Chi differenzia fa la differenza CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA

RACCOLTA DEI RIFIUTI. Chi differenzia fa la differenza CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA CITTÀ DI GARDONE VALTROMPIA RACCOLTA DEI RIFIUTI Chi differenzia fa la differenza A Gardone Valtrompia la raccolta rifiuti avviene tramite «Porta a Porta» per la raccolta differenziata di Plastica, Carta,

Dettagli

b. le regole della raccolta differenziata a. perché fare la raccolta differenziata

b. le regole della raccolta differenziata a. perché fare la raccolta differenziata a. perché fare la raccolta differenziata b. le regole della raccolta differenziata per ridurre i rifiuti portati alla discarica e per limitare l uso di materie prime nella realizzazione di nuovi prodotti;

Dettagli

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto!

La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! La Raccolta differenziata: Ogni cosa al suo posto! Umido Plastica e Lattine Carta e Cartone Secco non riciclabile Vetro (bianco e colorato) Farmaci scaduti Pile Legno Umido I rifiuti umidi vanno conferiti

Dettagli

L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico

L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico A Pisogne L'inizio della raccolta differenziata del rifiuto organico Oltre alle raccolte differenziate avviate da tempo ora si possono recuperare anche: residui da sfalci e potature (erba, rami e foglie)

Dettagli

LA NUOVA MAPPA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA COME E QUANDO AVVIENE IL RITIRO

LA NUOVA MAPPA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA COME E QUANDO AVVIENE IL RITIRO LA NUOVA MAPPA DELLA RACCOLTA DIFFERENZIATA COME E QUANDO AVVIENE IL RITIRO Virginio Brivio Sindaco di Lecco Vittorio Campione Assessore all Ambiente la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti sono un attività

Dettagli

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini

Utenze domestiche Centro Storico di Rimini. Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini Utenze domestiche Centro Storico di Rimini Apriamo le porte alla raccolta differenziata. Comune di Rimini lo sapevate che: Per fare una tonnellata di carta ci vogliono 15 alberi, mentre per fare una tonnellata

Dettagli

LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA

LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX XXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXXX LE NUOVE MODALITà DI GESTIONE DEI RIFIUTI IN VALLE D AOSTA Assessorat du Territoire et de l Environnement Assessorato Territorio e ambiente i nuovi

Dettagli

Impariamo anche noi a fare la differenza.

Impariamo anche noi a fare la differenza. La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. Impariamo anche noi a fare la differenza. Comune di Campegine COS E LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE? La raccolta differenziata domiciliare è un

Dettagli

Un sacco. di differenza

Un sacco. di differenza Un sacco di differenza Utenze domestiche - Q.re Porto Un sacco di differenza Buongiorno, il Comune ed Hera ti danno una buona notizia: inizia la nuova stagione dei rifiuti nel centro storico. Da oggi nel

Dettagli

ArrivA il tuo CAssonetto e fa CresCere la differenziata! è un obbligo previsto dalla legge

ArrivA il tuo CAssonetto e fa CresCere la differenziata! è un obbligo previsto dalla legge Arriva il tuo cassonetto e fa crescere la differenziata! Parte dal tuo quartiere il nuovo servizio di raccolta dei rifiuti umidi: utilizzando la tua chiavetta personalizzata puoi rendere il servizio migliore

Dettagli

SOLO CARTA E CARTONE SI

SOLO CARTA E CARTONE SI SOLO CARTA E CARTONE CARTA DI GIORNALE, OPUSCOLI, QUADERNI RIVISTE, LIBRI, CARTA DA CANCELLERIA CARTONCI N UNITO A PLASTICA IMBALLI DI CARTONE ONDULATO CARTA OLEATA, CARTA PLASTIFICATA CARTA CARBONE, CARTA

Dettagli

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata

MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata MARCHIO WASTE LESS Allegato tecnico per le modalità di esecuzione della raccolta differenziata LIFE09 ENV/IT/000068 WASTELESS in CHIANTI Prevenzione e riduzione dei rifiuti nel territorio del Chianti INDICE

Dettagli

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti:

Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: FAI LA DIFFERENZA Ciascuno di noi produce in media 1,5 KG Di RiFiUti AL GioRno, oltre 500 kg ogni anno! Se raccolti in modo differenziato, i tuoi rifiuti potranno essere ReCUPeRAti: attraverso il RICICLO

Dettagli

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo

Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo Agli studenti delle scuole elementari e medie: verificate con il test e leggete il vostro profilo ISII tecnico G. Marconi Classe 1a E a.s. 2010-2011 Il riciclaggio è nato nei paesi industrializzati intorno

Dettagli

G R E E N S C H O O L

G R E E N S C H O O L alla Scuola G.B. Monteggia PROGETTO G R E E N S C H O O L Anno Scolastico 2013-14 Pilastro RIFIUTI Durante la seconda settimana di scuola, ai ragazzi delle classi prime, riuniti in sala riunioni, è stato

Dettagli

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie

La Raccolta Differenziata a casa tua. guida per le famiglie La Raccolta Differenziata a casa tua istruzioni per l uso guida per le famiglie Raccolta Differenziata Le novità Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve

Dettagli

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica

Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica carta Per produrre UNA TONNELLATA di carta da cellulosa vergine occorrono: 15 alberi 440.000 litri d acqua 7.600 kwh di energia elettrica Per produrre UNA TONNELLATA di carta riciclata invece bastano:

Dettagli

FACCIAMO LA DIFFERENZA!

FACCIAMO LA DIFFERENZA! Comune di Castelluccio Valmaggiore Assessorato all Ambiente e Territorio RACCOLTA DIFFERENZIATA: FACCIAMO LA DIFFERENZA! GUIDA PER LA RACCOLTA DIFFERENZIATA A CASA Questo opuscolo è stato appositamente

Dettagli

La guida pratica per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Comune di Biassono. Manuale. ecoambientale

La guida pratica per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. Comune di Biassono. Manuale. ecoambientale Comune di Biassono La guida pratica per la raccolta differenziata dei rifiuti urbani. AGENDA 21 Agenda 21 significa, letteralmente, l insieme degli appuntamenti, delle cose da fare, nel corso del ventunesimo

Dettagli

Impariamo anche noi a fare la differenza.

Impariamo anche noi a fare la differenza. La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. Impariamo anche noi a fare la differenza. Comune di Castelnovo nè Mon COS E LA RACCOLTA DIFFERENZIATA DOMICILIARE? La raccolta differenziata domiciliare

Dettagli

La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. Impariamo anche noi a fare la differenza.

La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. Impariamo anche noi a fare la differenza. La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. Impariamo anche noi a fare la differenza. Comune di Gragnano Trebbiense LA GESTIONE DEI RIFIUTI IN PROVINCIA DI PIACENZA Uno dei problemi ambientali

Dettagli

Comune di. Camaiore FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO

Comune di. Camaiore FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO Comune di Camaiore CAMAIORE VERSO RIFIUTI ZERO FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA COMPOSTAGGIO DOMESTICO Contenitori fissi UMIDO ORGANICO CARTA, CARTONE E

Dettagli

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Comune di Lesignano de Bagni COSA VI VIENE FORNITO CARTA, VETRO, PLASTICA, BARATTOLAME e CONTENITORI TETRA PAK Ad ogni famiglia

Dettagli

Dove lo butto? Guida alla raccolta differenziata domiciliare nel Comune di Parma. Zona 2

Dove lo butto? Guida alla raccolta differenziata domiciliare nel Comune di Parma. Zona 2 Dove lo butto? Guida alla raccolta differenziata domiciliare nel Comune di Parma Zona 2 Organico: da oggi è condominiale Da un ambiente sano e pulito dipende direttamente la nostra qualità della vita e

Dettagli

COSA? COME? COSA SI QUANDO? COSA NO

COSA? COME? COSA SI QUANDO? COSA NO IL COMUNE DI POLLICA SI DIFFERENZIA COSA? COME? COSA SI QUANDO? COSA NO Umido Sacchetto biodegradabile in mater-bio in ECM Scarti di cucina freddi (pane, pasta, riso), alimenti avariati, resti animali,

Dettagli

Che cos e il porta a porta?

Che cos e il porta a porta? Che cos e il porta a porta? È un nuovo modo di realizzare la raccolta dei rifiuti urbani. Si eliminano quasi tutti i cassonetti su strada e vengono consegnate ad ogni utenza piccole pattumiere in cui depositare

Dettagli

VILLA FARALDI Differenziamoci. Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future.

VILLA FARALDI Differenziamoci. Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future. VILLA FARALDI Differenziamoci Con il porta a porta per liberarci dei rifiuti in modo intelligente, per noi e per le generazioni future. !!!!! SIAMO IMPEGNATI NEL MIGLIORAMENTO CONTINUO, AIUTATECI A RISPETTARE

Dettagli

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente

Riduco. Riciclo. Recupero. Riutilizzo. Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Riduco Riciclo Recupero Riutilizzo Provincia di Campobasso Assessorato all Ambiente Quaderno di nato a il scuola classe sez. Cari ragazzi, questo quaderno che state leggendo, scritto e realizzato per voi

Dettagli

Istituto comprensivo VITTORINO DA FELTRE 14 aprile 2015

Istituto comprensivo VITTORINO DA FELTRE 14 aprile 2015 Diffusione del video Non siamo irrecuperabili Istituto comprensivo VITTORINO DA FELTRE 14 aprile 2015 Direzione Ambiente Governo e Tutela del territorio Ciclo Integrato dei Rifiuti e Servizio Idrico Integrato

Dettagli

Raccolta differenziata di prossimità. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci.

Raccolta differenziata di prossimità. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Raccolta differenziata di prossimità. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Dal rifiuto una risorsa. Differenziamoci. Le risorse disponibili sulla terra non sono infinite ed è quindi indispensabile

Dettagli

Raccolte Differenziate. Guida Pratica

Raccolte Differenziate. Guida Pratica Raccolte Differenziate Guida Pratica R come rifiuto Preoccupatevi di lasciare questo mondo un po migliore di come lo avete trovato.. Ciclo Naturale Chiuso Il concetto di Rifiuto non esiste in Natura. La

Dettagli

Comune di Villaricca PROVINCIA DI NAPOLI ASSESSORATO ALL AMBIENTE SETTORE AMBIENTE

Comune di Villaricca PROVINCIA DI NAPOLI ASSESSORATO ALL AMBIENTE SETTORE AMBIENTE Comune di Villaricca PROVINCIA DI NAPOLI ASSESSORATO ALL AMBIENTE SETTORE AMBIENTE IV SETTORE DIFFERENZIAMO/ci Il Funzionario Dott.ssa Flora D Aniello Il Capo Settore Arch. Vincenzo Di Girolamo ATTENZIONE

Dettagli

Dicomano 5 Giugno 2015. Mauro Moretti Amministratore Delegato Centro Raccolta Cento Materie Srl Terranuova Bracciolini (AR

Dicomano 5 Giugno 2015. Mauro Moretti Amministratore Delegato Centro Raccolta Cento Materie Srl Terranuova Bracciolini (AR Dicomano 5 Giugno 2015 Mauro Moretti Amministratore Delegato Centro Raccolta Cento Materie Srl Terranuova Bracciolini (AR Il ciclo (e riciclo) della carta Raccolta - Riciclo - Recupero la carta: produzione

Dettagli

MANUALE PER LA DIFFERENZIATA DOMICILIARE

MANUALE PER LA DIFFERENZIATA DOMICILIARE Coordinamento per la Differenziata In collaborazione con Il Primo Circolo Didattico Plesso Casamale Somma Vesuviana Comitato di Quartiere Casamale Progetto: Quartieri in movimento Punto 1 Emergenza Rifiuti

Dettagli

La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica.

La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica. Impariamo anche noi a fare la differenza. Comune di Cavriago Opuscolo PAP Cavriago.indd 1 25/08/2015 9.29.12 Cosa è la raccolta differenziata domiciliare?

Dettagli

QUARTIERE. CITTÀ DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO Assessorato alle Politiche Ambientali RAGNOLA F.E.E. ITALIA

QUARTIERE. CITTÀ DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO Assessorato alle Politiche Ambientali RAGNOLA F.E.E. ITALIA CITTÀ DI SAN BENEDETTO DEL TRONTO Assessorato alle Politiche Ambientali F.E.E. ITALIA QUARTIERE RAGLA 5 Nel tuo quartiere da lunedì 2 maggio tutti i cassonetti cominceranno ad andare via! FACCIAMO BENE

Dettagli

L umido nel nuovo secchiello aerato

L umido nel nuovo secchiello aerato L umido nel nuovo secchiello aerato novità! Da gennaio 2013 è obbligatorio conferire il rifiuto umido dentro l apposito SECCHIELLO AERATO fornito gratuitamente dal Comune. Con il nuovo secchiello aerato

Dettagli

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata

Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Una raccolta così non la sognavate nemmeno Comoda, facile, differenziata Comune di Lesignano de Bagni C CA CO Ad ma ti. Co rac ca COSA VI VIENE FORNITO CARTA, VETRO, PLASTICA, BARATTOLAME e CONTENITORI

Dettagli

GESTIONE DEI RIFIUTI PRESSO I LOCALI DEI SERVIZI CLINICI DELL OSPEDALE DIDATTICO VETERINARIO

GESTIONE DEI RIFIUTI PRESSO I LOCALI DEI SERVIZI CLINICI DELL OSPEDALE DIDATTICO VETERINARIO ALLEGATO 1 GESTIONE DEI RIFIUTI PRESSO I LOCALI DEI SERVIZI CLINICI DELL OSPEDALE DIDATTICO VETERINARIO RIFIUTI SANITARI: i rifiuti sanitari devono essere gestiti in modo da diminuirne la pericolosità,

Dettagli

Comune di Zavattarello

Comune di Zavattarello Comune di Zavattarello Opuscolo informativo sulla nuova raccolta differenziata A PARTIRE DA APRILE 2014 Gentili Famiglie, con questo opuscolo vogliamo fornirvi un utile strumento informativo per aiutarvi

Dettagli

Guida alla corretta divisione dei rifiuti

Guida alla corretta divisione dei rifiuti Guida alla corretta divisione dei rifiuti Guida alla corretta divisione dei rifiuti Cosa fare con i rifiuti? La lettiera per gatti va eliminata nel cassonetto biologico? Si possono gettare i resti di carta

Dettagli

Cari concittadini. Campagna Informativa sulla... Raccolta Differenziata ASS.TO ALL AMBIENTE COMUNE DI BUDONI

Cari concittadini. Campagna Informativa sulla... Raccolta Differenziata ASS.TO ALL AMBIENTE COMUNE DI BUDONI Cari concittadini scrivo queste poche righe su richiesta dell Assessore all Ambiente, la dott. ssa Loredana Meloni. Lo faccio volentieri anche perché con questo diamo inizio a qualcosa di veramente importante

Dettagli

CAMAIORE VERSO RIFIUTI ZERO

CAMAIORE VERSO RIFIUTI ZERO Comune di Camaiore CAMAIORE VERSO RIFIUTI ZERO FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO BOCCHETTE - UTENZE DOMESTICHE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA (BOCCHETTE) Quando conferire i rifiuti Esporre

Dettagli

Diamo l esempio RACCOLTA DIFFERENZIATA A DORGALI

Diamo l esempio RACCOLTA DIFFERENZIATA A DORGALI RACCOLTA DIFFERENZIATA A DORGALI Diamo l esempio COMUNE DI DORGALI servizi ecologici Il presente opuscolo è una semplice guida per facilitare i cittadini nelle operazioni quotidiane di raccolta differenziata

Dettagli

Comune di Bobbio Pellice

Comune di Bobbio Pellice Comune di Bobbio Pellice 2010 LA NUOVA RACCOLTA RIFIUTI Ecopunto Ecoisola Orario 2010 Delle ecoisole più vicine Torre Pellice Luserna S.G. Lunedì chiuso 14,00/17,00 Martedì 13,30/16,30 chiuso chiuso 14,00/17,00

Dettagli

rifiuti come, dove, quando Imballaggi leggeri: la nuova raccolta opua5-rovereto.indd 1 2-09-2011 11:51:10

rifiuti come, dove, quando Imballaggi leggeri: la nuova raccolta opua5-rovereto.indd 1 2-09-2011 11:51:10 rifiuti come, dove, quando Imballaggi leggeri: la nuova raccolta opua5-rovereto.indd 1 2-09-2011 11:51:10 NuOVI SERVIZI PER MIGLIORARE LA RACCOLTA DIFFERENZIATA dopo qualche anno dalla partenza a rovereto

Dettagli

Domande più frequenti sulla raccolta differenziata porta a porta

Domande più frequenti sulla raccolta differenziata porta a porta Domande più frequenti sulla raccolta differenziata porta a porta Il cittadino è obbligato ad accettare i bidoncini per la raccolta differenziata? Sì, in base alla specifica ordinanza del Sindaco. Quando

Dettagli

AVVIO DEL SERVIZIO PORTA A PORTA

AVVIO DEL SERVIZIO PORTA A PORTA AVVIO DEL SERVIZIO PORTA A PORTA 1 COME SEPARARE CORRETTAMENTE LE DIVERSE FRAZIONI DI RIFIUTO CARTA E CARTONE PLASTICA E METALLO VETRO 2 Ricorda che la raccolta differenziata della plastica riguarda SOLO

Dettagli

CONCORSO A PREMI PER I MIGLIORI PROGETTI DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DI RACCOLTA DIFFERENZIATA VENERDI 22 GIUGNO 2012

CONCORSO A PREMI PER I MIGLIORI PROGETTI DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DI RACCOLTA DIFFERENZIATA VENERDI 22 GIUGNO 2012 CONCORSO A PREMI PER I MIGLIORI PROGETTI DI RIDUZIONE DEI RIFIUTI E DI RACCOLTA DIFFERENZIATA VENERDI 22 GIUGNO 2012 La gerarchia europea per la gestione dei rifiuti: 1. prevenzione 2. preparazione per

Dettagli

OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA. Trasmissione materiale informativo.

OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA. Trasmissione materiale informativo. (PROVINCIA DI COSENZA) PROTOCOLLO N. 992 DEL 17/04/2009 AL SIG. OGGETTO: RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA Trasmissione materiale informativo. In riferimento a quando in oggetto, si trasmette la cartella

Dettagli

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO

PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO PROGETTO ATTIVITÀ EDUCATIVE ISTITUTI SCOLASTICI ASSOCIAZIONE DEI COMUNI DI FONNI OLIENA - ORGOSOLO È ormai noto che la base per orientare le future generazioni verso lo sviluppo sostenibile è l educazione

Dettagli

CARTA, CARTONCINO, CARTONE

CARTA, CARTONCINO, CARTONE CARTA, CARTONCINO, CARTONE QUALI SI: giornali e riviste, tabulati di fotocopie, carta da pacchi, imballaggi di carta e cartoncini in genere, sacchetti di carta, scatole e scatoloni anche ondulato, cartoni

Dettagli

La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica

La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica La raccolta rifiuti diventa una faccenda domestica San Nicolò - zona B - Impariamo anche noi a fare la differenza Comune di Rottofreno LA GESTIONE DEI RIFIUTI IN PROVINCIA DI PIACENZA COS E LA RACCOLTA

Dettagli

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche

La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche La Raccolta Differenziata Utenze non domestiche istruzioni per l uso Raccolta Differenziata Una soluzione alla portata di tutti La produzione di rifiuti è in continuo aumento e deve essere gestita in modo

Dettagli

RACCOLTA DIFFERENZIATA

RACCOLTA DIFFERENZIATA Comune di Arcola PROVINCIA DELLA SPEZIA RACCOGLI, DIFFERENZIA, RICICLA GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA UTENZE DOMESTICHE 1 Comune di Arcola PROVINCIA DELLA SPEZIA Il PORTA A PORTA è un modo avanzato

Dettagli

CONFERIMENTO RIFIUTI

CONFERIMENTO RIFIUTI COMUNE DI OGGEBBIO Provincia del V.C.O. CONFERIMENTO RIFIUTI CONSULTATE IL CALENDARIO RIFIUTI PER VERIFICARE LE DATE DELLE RACCOLTE PERCHÉ DIFFERENZIARE I RIFIUTI Aumentare la raccolta differenziata consente

Dettagli

La raccolta differenziata dei rifiuti

La raccolta differenziata dei rifiuti La raccolta differenziata dei rifiuti Ciao zio Rod... Ciao Tea....Posso?! Sii brava e cerca un altro cestino, così mi aiuti a tenere PULITA LA CITTÀ Domande e risposte sulla raccolta differenziata dei

Dettagli

UN PARADISO DA RISPETTARE MEGLIO

UN PARADISO DA RISPETTARE MEGLIO UN PARADISO DA RISPETTARE MEGLIO DIFFERENZIARE È OBBLIGATORIO cartone da imballaggio di di piccole dimensioni (scatole di pasta, biscotti...) cartone per bevande (Tetra Pak): latte, succhi, alimenti carta

Dettagli

Gallarate, 12 febbraio 2013

Gallarate, 12 febbraio 2013 Pratica del riciclo e innovazione creativa Gallarate, 12 febbraio 2013 Indice della presentazione Cosa vuol dire riciclare Quale strada percorrere? Un esempio pratico: LA PLASTICA Il processo del riciclaggio:

Dettagli

All. 1 al capitolato Speciale d Appalto

All. 1 al capitolato Speciale d Appalto All. 1 al capitolato Speciale d Appalto PROGRAMMA OPERATIVO DI RACCOLTA DEI RIFIUTI NEL COMUNE DI CALABRITTO ORGANIZZAZIONE DEL SERVIZIO DI IGIENE URBANA PREMESSA Il Comune di Calabritto, seguendo le esperienze

Dettagli

Comune di. Camaiore FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO CAPEZZANO PIANORE

Comune di. Camaiore FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO CAPEZZANO PIANORE Comune di Camaiore CAMAIORE VERSO RIFIUTI ZERO FACCIO LA DIFFERENZIATA: SEPARO, RECUPERO, RICICLO CAPEZZANO PIANORE IL NUOVO SERVIZIO DI RACCOLTA (CAPEZZANO PIANORE) Contenitori fissi COMPOSTAGGIO DOMESTICO

Dettagli

Spezia raccoglie, differenzia, ricicla. nuovo servizio porta a porta

Spezia raccoglie, differenzia, ricicla. nuovo servizio porta a porta 1 Spezia raccoglie, differenzia, ricicla. nuovo servizio porta a porta 3 IL SISTEMA PORTA A PORTA Il Sistema porta a porta è un iniziativa del Comune della Spezia e di ACAM ambiente SpA per migliorare

Dettagli

La Scuola dell infanzia L. Scotti. Presenta SCUOLE EMISSIONE ZERO PROGETTO PER UN MIGLIOR RISPARMIO DI CO2

La Scuola dell infanzia L. Scotti. Presenta SCUOLE EMISSIONE ZERO PROGETTO PER UN MIGLIOR RISPARMIO DI CO2 La Scuola dell infanzia L. Scotti Presenta SCUOLE EMISSIONE ZERO PROGETTO PER UN MIGLIOR RISPARMIO DI CO2 REGINA MADRE TERRA Siamo partiti da un racconto dal titolo: REGINA MADRE TERRA Per sensibilizzare

Dettagli

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino

Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it. A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Edizioni il Molo www.edizioniilmolo.it info@edizioniilmolo.it A tutti i bambini che diverranno amici di Natalino Prima Edizione Edizioni il Molo, 2014 Via Bertacca, 207-55054 Massarosa (LU) Tel e Fax 0584.93107

Dettagli

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco!

Bene, è semplice e divertente basta RICICLARE. E un modo molto efficace per mantenere il mondo pulito e anche il nostro bosco! Ciao bambini, Sono Carolina Riciclina. Gli amici del bosco hanno bisogno del vostro aiuto. Impariamo insieme a differenziare i rifiuti, solo in questo modo potremo distruggere Orco Sporco. Bene, è semplice

Dettagli

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti

Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti Guida alla raccolta differenziata dei rifiuti Gruppo a2a carta dei servizi Guida alla ra ervizi Guida alla raccolta d Gentili Famiglie, con questa nuova edizione della Guida, vogliamo fornire uno strumento

Dettagli

Guida didattica all unità 1 In biblioteca

Guida didattica all unità 1 In biblioteca Guida didattica all unità 1 In biblioteca 1. Proposta di articolazione dell unità 1. Per introdurre il tema dell unità, l insegnante può per prima cosa mostra una delle immagini seguenti: Variante on-line:

Dettagli

Come conferire i rifiuti

Come conferire i rifiuti GUIDA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA PORTA A PORTA DEL COMUNE DI PESCANTINA Come conferire i rifiuti I CONTENITORI ED I SACCHETTI VANNO ESPOSTI: DOVE: all esterno della proprietà, sul ciglio stradale. QUANDO:

Dettagli

Non più rifiuti ma risorse.

Non più rifiuti ma risorse. Non più rifiuti ma risorse. Guida alla raccolta domiciliare nei quartieri San Lazzaro e Lubiana Comune di Parma Caro concittadino, è con orgoglio e grande piacere poter annunciarti che la nostra città

Dettagli

GUIDA PRATICA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A ROMA

GUIDA PRATICA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A ROMA (torna alla pagina iniziale) GUIDA PRATICA ALLA RACCOLTA DIFFERENZIATA A ROMA (a cura del Circolo LEGAMBIENTE " Le Perseidi " - Roma) Numero visite dal 1 maggio 2003: Isole ecologiche dell'ama: luoghi

Dettagli

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA

PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA PARLIAMO DI RIFIUTI MARTEDI 3 APRILE- LATINA Che cos è un rifiuto? Qualcosa che non ci serve più e che buttiamo! Provate a pensare a questo: avete una vecchia felpa che a voi non piace più e che ormai

Dettagli

COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO. Provincia di Milano

COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO. Provincia di Milano COMUNE DI SAN ZENONE AL LAMBRO Provincia di Milano Art. 1 : AMBITO DI APPLICAZIONE Il presente regolamento disciplina la tipologia e le modalità della raccolta differenziata dei Rifiuti Solidi Urbani (

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016. Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco. Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa.

INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016. Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco. Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa. INFORMAZIONI SULLA RACCOLTA DEI RIUFIUTI 2013-2016 Ufficio tecnico Comunale CH-6723 Prugiasco Tel. 091 871 14 34 utc@acquarossa.ch www.acquarossa.ch 1 RIFIUTI SOLIDI E URBANI Rifiuti misti che non possono

Dettagli

Raccolta differenziata (RD) per materiale

Raccolta differenziata (RD) per materiale Raccolta differenziata (RD) per materiale I servizi di raccolta differenziata sono effettuati con il sistema porta a porta con: - frequenza di raccolta settimanale di carta, cartone; - frequenza di raccolta

Dettagli