e-leadership Acquisizione delle competenze di e-leadership Favorire la trasformazione digitale dell'europa

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "e-leadership Acquisizione delle competenze di e-leadership Favorire la trasformazione digitale dell'europa www.eskills-guide.eu"

Transcript

1 e-leadership Acquisizione delle competenze di e-leadership Favorire la trasformazione digitale dell'europa

2 e-leadership

3 Disclaimer Né la Commissione Europea né qualsiasi altra persona che agisce per conto della Commissione è da ritenersi responsabile per l'uso che potrebbe essere fatto delle seguenti informazioni. I punti di vista espressi sono quelli degli autori e non riflettono necessariamente quelli della Commissione Europea. Niente nella presente brochure implica o esprime una qualsivoglia garanzia. I risultati devono essere utilizzati solo come linee guida nell'ambito di una strategia globale. Commissione Europea, La riproduzione è autorizzata a patto che venga citata la fonte. Imprint La presente brochure è stata preparata da empirica Gesellschaft für Kommunikations- und Technologieforschung mbh per conto della Commissione Europea, Direzione generale GROW del mercato interno, dell'industria, dell'imprenditoria e delle PMI. Si tratta di una pubblicazione dell'iniziativa europea sulla e-leadership in base al contratto di servizio "European Guidelines and Quality Labels for new Curricula Fostering e-leadership Skills (www.eskills-guide.eu) Editori Editori: Simon Robinson, Werner B. Korte, Tobias Hüsing, empirica GmbH Design & Layout: Printed in Germany 03

4 04 e-leadership

5 Premessa Se l'europa deve competere, crescere e generare posti di lavoro, deve affrontare la grave carenza attuale di persone capaci di guidare l'innovazione necessaria per capitalizzare i progressi nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT). La crescita economica per creare posti di lavoro richiede che le opportunità d'innovazione vengano identificate e sfruttate in modo efficace. Ciò a sua volta richiede buone capacità di e-leadership. Queste sono le capacità che possono portare verso modelli di business per l'organizzazione del personale e cogliere le opportunità d'innovazione, facendo il miglior uso delle ICT e fornendo valore alle rispettive organizzazioni. La strategia UE per le competenze digitali è un componente chiave dell'impulso ad aumentare la competitività, la produttività e l'occupabilità della forza lavoro affrontando le esigenze di competenze digitali dell'industria europea. Questa contribuisce a migliorare le condizioni di base per l'innovazione la crescita e per i nuovi lavori digitali. E garantisce che le conoscenze, le abilità, le competenze e l'inventiva della forza lavoro europea soddisfino i più elevati standard globali e che siano regolarmente aggiornate grazie ad un processo di apprendimento permanente efficace. Nel 2013, la Commissione Europea ha lanciato la "Grand Coalition for Digital Jobs" per intensificare e accelerare i propri sforzi volti a colmare la mancanza di competenze digitali. Nell'ambito della strategia sulle competenze digitali, lo sviluppo delle competenze di leadership digitali ha beneficiato del lancio da parte della Commissione di un'iniziativa dedicata. Questa nuova iniziativa è stata accolta di buon grado dalle parti interessate leader. Ha avuto inizio nel 2013 con particolare attenzione sulle grandi aziende ed è stata allargata nel 2014 anche alle piccole e medie imprese, alle gazzelle e alle start-up. Sarà sostenuta e ampliata progressivamente negli anni a venire. Risultati molto interessanti e promettenti sono stati raggiunti finora e molte parti interessate stanno invitando la Commissione Europea e gli Stati Membri ad aumentare il proprio sostegno allo sviluppo delle competenze di e-leadership In particolare, la relazione dell'"european Policy Forum on Digital Entrepreneurship" (marzo 2015) sulla "trasformazione digitale dell'industria e delle aziende europee raccomanda di continuare a promuovere l'importanza della e-leadership e dichiara che il contenuto sulle competenze di e-leadership dovrebbe essere sviluppato e integrato in tutti i programmi di istruzione e formazione di general management per i leader aziendali e i funzionari pubblici senior. C'è un forte accordo sull'urgenza nell'era digitale di uno sforzo europeo congiunto per incrementare la fornitura di competenze di e-leadership in tutti i settori e le aziende industriali. Michel Catinat Capo Unità Key Enabling Technologies and Digital Economy DG Internal Market, Industry, Entrepreneurship and SMEs Commissione Europea 05

6 e-leadership La sfida della e-leadership digitale L'Europa ha bisogno di competenze di e-leadership per innovarsi e crescere Nell'assicurarsi crescita adeguata e posti di lavoro di qualità, l'europe deve fronteggiare una significativa mancanza di leader digitali, persone capaci di guidare l'innovazione di successo e di capitalizzare i progressi nelle tecnologie dell'informazione e della comunicazione (ICT). La crescita economica mirata a creare posti di lavori si basa sull'identificazione e lo sfruttamento efficace delle opportunità d'innovazione e questo a sua volta richiede buone competenze di e-leadership. Queste capacità consentono alle persone di guidare il personale verso l'identificazione e la realizzazione di modelli di business e lo sfruttamento di opportunità d'innovazione chiave, facendo il miglior uso delle ICT e fornendo valore alle rispettive organizzazioni. Iniziative della Commissione Europea La Commissione Europea ha già risposto a carenze diffuse segnalate dalle parti interessate europee in merito alla disponibilità attuale di competenze digitali, competenze relative alle ICT. Ha lanciato iniziative atte a promuovere le competenze digitali in Europa e ad aumentare la professionalità tra i professionisti ICT. L'attenzione si è spostata dal colmare il divario tra la domanda e l'offerta di competenze digitali concentrandosi ora sulla mancanza di competenze in fatto di e-leadership. Competenze di e-leadership Le competenze di e-leadership includono le conoscenze e le competenze necessarie per avviare e guidare l'innovazione correlata al settore ICT a tutti i livelli di azienda, dalle start-up alle aziende più grandi, nel pubblico e nel privato. In tutta l'industria europea cresce la domanda di e-leadership di qualità in grado di sfruttare e organizzare l'innovazione ICT per fornire valore di business. Le ricerche confermano una mancanza significativa in tutta Europa. Sviluppo della forza lavoro ICT in Europa nel 2013 rispetto al 2011 e alla previsione per il 2015 Management, architettura e analisi 29,2% 33,8% Professionisti ICT fondamentali - a livello professionale 4,3% 7,9% Altri professionisti ICT - a livello professionale -21,2% Professionisti ICT fondamentali - a livello di associati e tecnici 5,9% 9,9% Altri professionisti ICT - a livello di associati e tecnici -27,1% 2013 / 2011 Totale 0,3% 3,1% previsione 2015 /

7 Azioni intraprese Colmare il divario di competenze di e-leadership richiede il miglioramento dell'ecosistema educativo europeo, attraverso: processi migliori atti a generare offerte formative che soddisfino le richieste delle parti interessate, incoraggiamento per nuovi design e contenuti dei corsi, rafforzamento della comunicazione nello sviluppo e nel collocamento delle competenze di e-leadership. Nuove competenze per nuove tecnologie La continua innovazione nelle applicazioni ICT offre opportunità di competitività e crescita per le aziende europee ma sfida anche l'europa a fornire le conoscenze e le competenze necessarie a cogliere queste opportunità. La nuova ondata di innovazione ICT - con la confluenza di tecnologie social, mobili e cloud, l'ascesa di Big Data e la nuova analytics per creare valore - include molte tendenze che dovrebbero incidere sulla domanda di competenze di e-leadership nel prossimo decennio. Le tendenze che abbiamo identificato hanno un potenziale dirompente significativo - tecnologie che avanzano rapidamente con grande impatto e valore significativo. Queste cambieranno drasticamente l'equilibrio del mercato e incideranno profondamente sull'equilibrio delle competenze. Le competenze ICT operative saranno meno richieste ma ci sarà più domanda di competenze specializzate in progettazione e collocazione per i nuovi servizi digitali. Le competenze di e-leadership sono necessarie per identificare e sfruttare queste nuove opportunità per la crescita del business. Tendenze tecnologiche Mobilità: la rapida penetrazione di dispositivi e tecnologie mobili e lo sfruttamento di soluzioni mobili nell'ambiente aziendale. Cloud computing: Il modello di distribuzione dirompente di software e servizi IT, basato su modelli di business flessibili e on-demand. Big data analytics: nuove tecnologie e architetture in grado di estrarre valore in modo efficace da grandi volumi di una varietà di dati attraverso acquisizione ad alta velocità, scoperta e/o analisi. Tecnologie dei social media: all'interno e all'esterno di aziende, collocando tecniche di marketing sociale e facilitando la collaborazione e la condivisione delle conoscenze. Internet of Things: Un'infrastruttura di rete globale dinamica con capacità di autoconfigurazione basata su protocolli di comunicazione standard e interoperabili in cui le "cose" fisiche e virtuali hanno identità, attributi fisici e personalità virtuali, usano interfacce intelligenti e sono perfettamente integrate nella rete di informazione. Sistemi sicuri: dato l'aumento di dipendenza delle organizzazioni europee sui sistemi ICT e la crescente complessità degli ambienti collegati, c'è una forte domanda e diffusione di software e strumenti per assicurare la sicurezza dei sistemi IT a tutti i livelli. Microelettronica e sistemi paralleli: la crescente diffusione di tecnologie multicore/manycore sta rivoluzionando l'industria dei semiconduttori e influenzando le dinamiche di tutti i mercati degli utenti finali dei microprocessori. Il passaggio al parallelismo pone sfide allo sviluppo del software e richiede un cambiamento negli strumenti, nei sistemi e nei metodi della progettazione e dello sviluppo dei software. Convergenza: Oltre all'impatto di ogni tendenza, la convergenza di queste nuove tecnologie ha un effetto cumulativo sulla struttura del mercato; il loro sfruttamento congiunto aumenta ancora di più la richiesta di competenze di e-leadership. 07

8 e-leadership Previsioni per la e-leadership Un sondaggio sulle imprese realizzato nel 2013 ha identificato e quantificato le aziende che hanno implementato con successo progetti IT innovativi e ha individuato quanti impiegati all'interno e all'esterno dei dipartimenti IT hanno avviato e guidato questi progetti. Su questa base, le esigenze di una forza lavoro di e-leadership a livello europeo nell'eu28 sono stimate tra (numero di persone che propongono con successo progetti innovativi usando l'it) e (persone leader per progetti innovativi che usano l'it). Circa il 40% dei leader digitali si trovano all'interno dei dipartimenti IT e il 60% all'esterno. I leader digitali nelle PMI sono pari al 70-75% del totale. IDC e empirica hanno previsto che la domanda di occupazioni ICT altamente qualificate salirà con una media annua del 4,6% fino al Sembra ragionevole presumere che la domanda di e-leadership è strettamente collegata ai lavori ICT altamente qualificati. Si stima che la domanda nel 2015 varierà da a applicando un tasso di crescita del 4,6%, per essere compresa tra e nel Previsione della domanda di lavori di e-leadership per l'eu Leader digitali: posti di lavoro e domanda potenziali Limite inferiore Limite superiore Considerando la domanda stabilita per il 2013, le previsioni della domanda di e-leadership devono basarsi sui tassi di crescita stimati, in quanto sono disponibili pochi dati di mercato relativi ai posti vacanti o alle assunzioni future di e-leadership. Utilizziamo un'analogia con le posizioni ICT più qualificate per le quali esiste una tale stima. Tenendo in considerazione l'espansione (nuovi posti di lavoro), la domanda e la domanda sostitutiva (a causa di pensionamenti, ecc.), l'europa avrà bisogno di conseguenza di leader digitali aggiuntivi entro il 2020 o di all'anno. 08

9 L'Europa ha bisogno di nuovi leader digitali ogni anno La forza lavoro di e-leadership europea è stata recentemente stimata tra e individui. Alla luce delle stime di IDC e empirica di un aumento medio del 4,6% fino al 2020, le cifre mostrano il potenziale di domanda pari a leader digitali nel 2020, applicando solo proiezioni prudenti. I corrispondenti nazionali in tutti gli Stati Membri hanno effettuato una ricerca sistematica nei primi mesi del 2013 di programmi educativi di e-leadership. I risultati hanno mostrato che l'europa ha attraversato un boom relativamente ai programmi interdisciplinari a livello di master coniugando business e IT, ma principalmente per lavoratori alla prima occupazione. C'è un lavoro da fare! Panorama europeo 2013 sull'istruzione superiore e per dirigenti in materia di e-leadership Combinazione di programmi 1091 Orientati ai professionisti 494 Potenziali programmi candidati 47 Programmi candidati 21 Programmi (a) a livello post-laurea che combinano ICT + business... e (b) destinati a coloro che hanno esperienza professionale non fulltime in loco... e rivolti al senior management con alto livello tecnico... e l'ingresso richiede una significativa esperienza in business + mission alumni: trasformare il business Sulla base di queste stime, l'europa avrà bisogno di almeno leader digitali aggiuntivi entro il 2020, inclusa la domanda sostitutiva, o all'anno. Ciò rappresenta una grande sfida per l'attuale ecosistema educativo. Scarsità di programmi In Europa sono stati trovati solo 21 programmi che forniscono programmi di e-leadership nel senso definito dalle parti interessate in grado di offrire la capacità di guidare dirigenti esperti nella trasformazione aziendale. La sfida della e-leadership La domanda sta crescendo in tutta Europa per accelerare l'innovazione, rafforzando la competitività, guidando la crescita dell'economia e creando posti di lavoro. Un fattore importante per la riuscita delle innovazioni è la forza della leadership, in particolare per sfruttare le nuove opportunità nel settore ICT. Ma l'offerta di competenze di e-leadership è ben al di sotto della domanda ed occorre una risposta coordinata. 09

10 e-leadership Risposta alla domanda Obiettivo e approccio L'iniziativa di e-leadership è stata lanciata dalla Commissione Europea con un'attenzione iniziale sulle competenze di e-leadership per le grandi aziende. L'obiettivo è sviluppare, dimostrare e diffondere le linee guida europee e i marchi di qualità per i nuovi programmi atti a promuovere le competenze di e-leadership. Le linee guida sono state sviluppate utilizzando i risultati dei sondaggi, i dati forniti dalle parti interessate e l'analisi delle migliori pratiche in collaborazione con scuole di business a livello mondiale. Le linee guida sono state utilizzate in tutta Europa, guadagnando un largo consenso e rivelandosi utili per le parti interessate. Freddy Van den Wyngaert VP, CIO, AGFA ICS Miglioramenti degli obiettivi Agfa ha implementato una trasformazione importante e di successo del proprio business ed è determinata a portare avanti questo successo assicurando che i dirigenti portino con sé il meglio in fatto di competenze di e-leadership. I miglioramenti principali scaturiranno dall'aumento progressivo delle migliori pratiche nella comunicazione delle esigenze di mercato, della trasparenza dei contenuti e dell'assegnazione del marchio di qualità. L'attenzione è rivolta alle competenze di e-leadership per persone in posizioni "ricche di risorse" in aziende in cui i dirigenti sono in grado di mobilitare significative risorse umane e di altro tipo. Tali dirigenti, inclusi CIO e posizioni correlate di livello C, guidano i vertici delle risorse umane di un'azienda e si assumono la responsabilità diretta per il business, l'innovazione e la competitività. Alla guida dell'innovazione di grandi imprese La prima fase dell'iniziativa di e-leadership si concentra sulle esigenze di leadership dei migliori decision-maker in grandi aziende. Questi dirigenti sovraintendono portafogli che includono sia opportunità d'innovazione ben definite sia emergenti. La loro ricerca di innovazione richiede l'assunzione di personale altamente qualificato molti dei quali hanno bisogno di assistenza per raggiungere la comprensione eccellente necessaria delle ICT e del loro valore potenziale. Małgorzata Ryniak VOLVO, Information Technology Volvo sta investendo nel nostro personale IT in modo tale che questo personale sia autorizzato a dirigere al nostro posto. La grande qualità e coerenza nelle offerte di formazione in materia di e-leadership in Europa avviate dalla Commissione è molto accattivante per noi. Competenze specifiche includono la valutazione rapida e disciplinata dei casi e dei rischi aziendali, incoraggiando nel contempo la creatività necessaria per realizzare nuovi modelli di business e sfruttare le opportunità d'innovazione. Azione della Commissione Europea per colmare il divario delle competenze di e-leadership In quanto parte dell'iniziativa di e-leadership della Commissione, le linee guida sono state sviluppate affinché i programmi forniscano e-leadership alle aziende. L'approccio supporta la caratterizzazione di quelle competenze necessarie per la e-leadership nel processo decisionale dell'azienda e la definizione di risultati di apprendimento appropriati per agire in ruoli chiave, fino al livello C. Vengono generati profili curriculari che definiscono il contenuto target e le esperienze formative da includere nei programmi di e-leadership offerti dagli istituiti di istruzione superiore e di formazione per dirigenti. La qualità può essere facilmente mantenuta se la comprensione dei requisiti di competenze sul posto di lavoro sul versante della domanda viene trasmessa ai fornitori. Il feedback da parte degli alunni contribuirà a mantenere l'attrattività della fornitura e dei contenuti, fornendo informazioni sullo sviluppo dei requisiti di leadership sul lavoro. 10

11 Cristina Alvarez CIO Telefonica Spain L'iniziativa della Commissione volta a migliorare l'offerta di competenze di e-leadership è di grande interesse per noi; contiamo di fare un uso importante di programmi che offrono queste competenze. L'attuazione delle linee guida offre trasparenza alle aziende che cercano e-leadership e ai professionisti che desiderano impegnarsi in un'ulteriore formazione con la prospettiva di maggiore responsabilità per la trasformazione e il successo dell'azienda. Pascal Buffard President of CIGREF and Chairman of AXA Technology Services Per CIGREF, l'argomento "e-leadership" è una delle 10 sfide top per i leader e i manager verso il Trasformazione digitale leader significa dapprima avere la capacità di sviluppare una visione strategica collegata al digitale con tutte le parti interessate. CIGREF incoraggia l'intensificazione di iniziative collegate alla promozione della e-leadership in Europa verso tutti gli attori economici. Dimostrazioni con diverse scuole di business e università in Europa hanno mostrato come i profili curriculari, combinati con i criteri di qualità, possono aiutare a valutare i programmi forniti dagli istituti di istruzione superiore e di formazione per dirigenti. È stato incoraggiato lo sviluppo e il miglioramento di offerte formative aggiornate in grado di aumentare l'offerta di leader con esperienza e altamente qualificati in innovazione basata su ICT nel settore privato e pubblico. Jeanne Bracken General Manager & Publisher, LID Editorial Spain Formati di apprendimento flessibili e collaborativi sono un fattore chiave. Siamo realistici, è improbabile che si creino leader innovativi con metodi tradizionali! L'opportunità online - MOOC per e-leadership L'innovazione nella didattica può aiutare ad aumentare progressivamente la fornitura di competenze di e-leadership mantenendo i programmi a prezzi accessibili e la fornitura di corsi online è un'alternativa accattivante. Tuttavia, i risultati non sono ancora totalmente visibili della partecipazione ad oggi in "corsi massivi online aperti a tutti" (MOOC) in settori collegati alla e-leadership in Europa e negli USA. La maggior parte delle università hanno un programma a livello di master su ICT e management, ma persino negli USA questi vengono tenuti tradizionalmente, in loco. I MOOC oggi offrono corsi ad un livello relativamente elementare, di norma con obiettivi di apprendimento che sono rimasti stabili per anni - non una caratteristica dei settori ICT. Sono molto pochi i programmi online che combinano ICT e competenze aziendali. L'offerta riguarda per lo più "pillole" isolate e rapide che durano meno di un'ora. Queste non sono né integrate in né forniscono crediti per programmi più ampi. 11

12 e-leadership Fondamenti Le migliori pratiche nella formazione di e-leadership Le linee guida per i programmi di e-leadership sono state realizzate basandosi sulle migliori pratiche esistenti a livello europeo e mondiale. Un input chiave è stato l'eccellente programma EuroCIO per la formazione di dirigenti. Una gerarchia di programmi modulari fornisce leadership e qualifiche professionali. premiare l'apprendimento permanente, valorizzando le competenze tra coloro già impiegati e con esperienza, in particolare per l'architettura, la strategia e l'innovazione aziendale; assicurare che i programmi offerti si basino su piani stabili ma flessibili neutri in termini di venditori; incoraggiare le università, le aziende e il settore pubblico ad impegnarsi regolarmente e a concentrarsi sulle complementarità piuttosto che sulle differenze; consentire alle università di assicurare la pertinenza e la durata dell'approccio curricolare; Le migliori pratiche nella formazione di e-leadership da EuroCIO MBA in Corporate Information Management EuroCIO Executive MBA in CIM Programmi professionali Corsi modulari EuroCIO Programmi professionali in IT Governance EuroCIO Programmi professionali in IT Strategy Mgmt EuroCIO Programmi professionali in Demand Mgmt Programmi professionali in Business & Enterprise Architecture Seguendo l'approccio formativo, lo sviluppo dei programmi risulta dalla negoziazione in un comitato di rappresentanti dell'industria e d scuole di business. I comitati individuali affrontano programmi specifici. Nuove tecniche sono state sviluppate per ampliare questo programma e fornire i numeri di cui l'europa ha bisogno. Linee guida programma INSEAD L'iniziativa di e-leadership si basa sulle conclusioni dello studio INSEAD "European e-competence Curricula Development Guidelines" che include politiche e linee guida istituzionali in tutto il dominio di competenze digitali. Le politiche devono: incoraggiare l'industria a rafforzare lo sviluppo del personale e fornire incentivi per apprendimento permanente ad es. tramite inclusione in valutazioni delle performance. Le linee guida istituzionali per uno sviluppo di successo dei programmi raccomandano di: (1) creare desiderio tra i potenziali studenti; (2) assicurare la pertinenza per l'industria e i potenziali datori di lavoro; (3) progettare programmi come un insieme di moduli, rendendone semplice la combinazione con altri e promuovendo gli approcci multidisciplinari; (4) anticipare le esigenze dei laureati a mantenere aggiornate le loro conoscenze; (5) monitorare la progettazione dei programmi e il processo di fornitura per un costante miglioramento. 12

13 L'approccio all'aumento progressivo di fornitura di competenze di e-leadership tiene pienamente conto di queste linee guida. L'iniziativa della e-leadership eleva le idee INSEAD al livello di un portafoglio di nuovi programmi che forniscono competenze di e-leadership, incorporate in un quadro sostenibile che assicuri la qualità della vita. Questo quadro assicura un abbinamento continuo tra il contenuto del corso e i requisiti di innovazione e di leadership in tutti i settori economici e in tutte le dimensioni organizzative. L'European e-competence Framework Il concetto multi-competenze di e-leadership e la sua importanza per lo sviluppo economico e sociale futuro nell'economia europea è stato ampiamente confermato dalle parti interessate del settore. I profili del programma rispondono all'insistenza delle parti interessate sul fatto che le linee guida dei programmi dovrebbero sfruttare la migliore trasparenza del mercato dei collegamenti all'e-competence Framework. Ogni profilo di programma è mappato con riferimento all'european e-competence Framework e rende chiaro quali competenze e-cf vengono ottimizzate da programmi conformi. Linee guida per i nuovi programmi Incremento progressivo delle competenze di e-leadership L'incremento progressivo dell'offerta di competenze di e-leadership richiede meccanismi che affrontino la mancanza di trasparenza a livello contenutistico dei programmi offerti. I programmi non sono facilmente comparati quindi la fiducia nelle offerte è limitata. Il riconoscimento da una fonte attendibile è un meccanismo ben collaudato per generare fiducia, liberare l'azione e accelerare il flusso di competenze di e-leadership. Rafforzamento dell'ecosistema per lo sviluppo delle competenze digitali Incrementare progressivamente l'approccio richiede una chiara analisi dei luoghi e dei processi dove è possibile fornire un miglioramento in termini di trasparenza e comparabilità. Richiede anche una chiara specificazione di come possa essere garantito l'allineamento alle esigenze di innovazione in termini di leadership nel mondo delle grandi aziende e di come sia possibile dare chiari segnali che certe offerte formative possono soddisfare queste esigenze. L'ecosistema per lo sviluppo delle competenze di e-leadership fornisce un quadro analitico idoneo. Sintesi dei ruoli di trasparenza, comparabilità e fiducia nel sostenere il riconoscimento dei programmi Creare trasparenza Creare comparabilità Creare fiducia Fornire riconoscimento Aumentare l'offerta formativa; accelerare il flusso di competenze di e-leadership 13

14 e-leadership Prof. Dr. John Board Dean of Henley Business School Henley, con la sua forte tradizione di ricerca e insegnamento, ha contribuito direttamente all'iniziativa di e-leadership, adattando programmi chiave per soddisfare i requisiti definiti dai profili dei programmi di e-leadership. Le linee guida e i marchi di qualità s'incentrano su un portafoglio di profili del programma di e-leadership, affiancato da valutazione di qualità e interazione con le parti interessate, incorporando canali di feedback efficaci. I profili curriculari portano trasparenza e comparabilità delle offerte formative alle parti interessate dell'ecosistema. Gli istituti di Eduardo Vendrell President, Conferencia de Directores y Decanos de Ingeniería Informática and Professor at Universitat Politècnica de València Nel mio ruolo di President of the Spanish Council of Deans of Informatics Degrees (CODDII), sono coinvolto nell'iniziativa di competenze e di leadership digitali, supportata dalla Commissione Europea. istruzione superiore e le scuole di business sono in possesso dei mezzi per allineare i risultati di apprendimento del programma alla domanda aziendale per i dirigenti qualificati in modo trasparente per i datori di lavoro e i futuri leader digitali. Profilo del programma di e-leadership I profili del programma di e-leadership, importanti per le linee guida sullo sviluppo di nuovi programmi sono sviluppati da un team di rappresentanti del mondo accademico e industriale supportato da esperti in formazione. I profili forniscono comparabilità in tutti i programmi portando trasparenza in tutto l'ecosistema di competenze digitali. Essi descrivono ed espongono la domanda di una serie di competenze di e-leadership e aiutano i programmi a tenere il passo con un ambiente che cambia. I profili hanno una struttura semplice e richiedono poche risorse per la manutenzione e l'uso - in linea con il contesto economico. Le soluzioni di oggi devono essere snelle! L'ecosistema di sviluppo delle competenze di e-leadership SISTEMA DELL'OFFERTA Istituti di istruzione superiore e formazione per dirigenti Programmi LINEE GUIDA e MARCHI DI QUALITA' Interazione delle parti interessate Canali di feedback Portafoglio di profili curriculari SISTEMA DELLA DOMANDA Aziende - alla ricerca di leadership per programmi innovativi che usano le ICT Criteri di qualità & valutazione 14

15 Silvia Leal Academic Director, IE Business School IE Business School è stata tra le prime in Europa ad applicare le linee guide di e-leadership ai nostri corsi di istruzione superiore e noi raccomandiamo caldamente che altre università e scuole di business utilizzino l'approccio del profilo dei programmi di e-leadership. Adam Dzidowski University of Technology Wroclaw, Faculty of Computer Science and Management Wroclaw University of Technology Prof. Dr. Renaud Cornu Emieux Directeur, l Ecole de Management des Systèmes d Information de Grenoble, Chair Orange GEM «Digital Natives» Per l'anno a venire, la cattedra Digital Natives Orange-Grenoble Ecole de Management e EMSI guideranno lo sviluppo di moduli e certificati in e-leadership per studenti del corso principale della Grenoble Ecole de Management (GEM). Questi moduli e certificati saranno per studenti e professionisti che lavorano. La parte più importante del pacchetto di e-leadership è il suo potenziale riflessivo e come può essere utilizzato per porre le domande giuste sui programmi esistenti. Componenti di un profilo per programmi di e-leadership Titolo Motivazioni Ruoli campione Nome significativo del profilo curriculare Breve descrizione dell'importanza e della domanda Indicazione di ruoli tipici negli ambienti di lavoro Contenuto centrale Gli argomenti principali collegati a questo tipo di profilo Risultati di apprendimento Conoscenze, capacità e competenze Competenze Mappate con riferimento all'e-competence Framework 15

16 e-leadership Esempio di un profilo per programmi di e-leadership: Business Enterprise Architecture Profilo del programma di leadeship digitale Titolo Motivazioni Profilo d'ingresso Contenuto centrale Apprendimento Esperienza Target campione Ruoli Business and Enterprise Architecture Domanda del mercato Le aziende, in particolare quelle con operazioni internazionali, hanno bisogno di affrontare la complessità in quanto ciò aumenta i rischi e i costi e devono essere agili nel risponde ai cambiamenti del mercato. Progettare un business in grado di raggiungere questi obiettivi richiede sia competenze in materia di business sia in architettura ICT. Il programma Business & Enterprise Architecture affronta queste sfide e mira ad incrementare la capacità di professionisti con esperienza ad impegnarsi con parti interessate chiave per collegare strategia, architettura, cambiamento e valore. L'attenzione è rivolta sia a sviluppare la competenze professionale sia a ottimizzare le capacità comportamentali. I programmi basati su questo profilo richiedono di norma partecipanti che hanno già esperienza pratica in ruoli di cambiamenti aziendali informatizzati. Il ciclo di vita di un'architettura del business e dell'azienda in quanto abilitatore della strategia di business e di esecuzione, con i collegamenti alle funzioni interconnesse: Strategy & Enterprise Architecture Enterprise Architecture Solutions Attuazione dell'enterprise Architecture Combinare istruzioni teoriche con revisioni di gruppo facilitate delle migliori pratiche definite all'interno di un contesto organizzativo Fornire opportunità agli studenti di utilizzare l'esperienza e le conoscenze risultanti dal programma nel proprio ambiente di lavoro Enterprise Architect Business Architect Risultati di apprendimento Creare design architettonici che aiutano a innovare i modelli di business e operativi Sfruttare tendenze digitali per sviluppare le architetture del modello target Immaginare e guidare il cambiamento architettonico per le performance aziendali Influenzare le parti interessate architettoniche al di là delle barriere Creare capacità architettoniche e guidare staff interdisciplinari Competenza e-cf Livello A.1 IS and Business Strategy Alignment 4 A.5 Architecture Design 5 A.7 Technology Trend Monitoring 4 A.9 Innovating 4 E.7 Business Change Management 4 Comprensione della e-leadership A.3 Business Plan Development B.6 Systems Engineering C.3 Service Delivery E.2 Project and Portfolio Management E.3 Risk Management E.9 IT Governance Ogni profilo curriculare ha un nome e una motivazione concisa per la sua posizione nel portafoglio, elencando i ruoli per cui è perfettamente idoneo e riassumendo il contenuto. Il "cuore" di ogni profilo comprende i risultati di apprendimento dal completamento: le conoscenze, le capacità e le competenze che un programma fornisce per modellare le competenze di e-leadership. Tutti i profili sviluppati nella prima fase dell'iniziativa forniscono le competenze principali per la e-leadership in grandi aziende. I risultati di apprendimento fanno pienamente riferimento all'e-competence Framework, per offrire la massima trasparenza e per sfruttare l'auto-valutazione e la pianificazione delle risorse umane esistenti. 16

17 Allineare i programmi ai profili curriculari accelererà il flusso di competenze, soddisfacendo i requisiti delle parti interessate riguardo a: stimolare l'istruzione superiore e per dirigenti affinché sviluppi nuovi programmi sfruttare l'esperienza del mondo accademico non dirgli come insegnare,... lasciare che incorporino le ultime ricerche esporre i risultati desiderati, i risultati di apprendimento nella domanda. L'adozione delle linee guida e l'offerta di programmi conformi influenzerà la formazione per dirigenti e le decisioni in materia di assunzioni fornirà trasparenza agli aspiranti leader digitali e guiderà la scelta per il perfezionamento professionale. L'approccio tiene in completa considerazione le diverse serie di competenze di e-leadership per i diversi ruoli. Il portafoglio di e-leadership L'industria e l'istruzione superiore hanno fornito la versione 1 di tre profili: Business and Enterprise Architecture Information Security Governance e Innovation and Transformation through ICT. Marco Ferretti C.I.N.I National Consortium of Italian ICT universities ICT competencies Lab and Professor, University of Pavia Il CINI Lab sulle competenze ICT contempla la possibilità di avviare la raccolta di un ampio set di valutazione sui programmi universitari rispetto ai profili dei programmi di e-leadership ed è pronto a sostenere ulteriormente l'iniziativa di e-leadership. I profili curriculari si adattano ai cambiamenti nei requisiti e nuovi profili vengono creati laddove l'ambito si riveli troppo ristretto. I fornitori del programma possono analizzare le proprie offerte e utilizzare un profilo per adattarle o progettarle da zero avvalendosi di un semplice strumento di auto-valutazione. Il prototipo di uno strumento è disponibile per supportare il confronto strutturato di un singolo programma formativo rispetto a un profilo curricolare, basandosi su criteri di qualità e producendo una relazione di valutazione su un'offerta formativa. Un istituto di istruzione superiore e di formazione per dirigenti può valutare il proprio programma e pubblicare i risultati sul web al fine di informare gli aspiranti dirigenti, leader digitali in formazione e reclutamento di manager. Per una maggiore sicurezza è stato definito un marchio di qualità basato su una valutazione snella indipendente, riutilizzando la certificazione esistente. Filomena Ferrucci Professor, Università di Salerno, Fisciano (SA), L'Università di Salerno ha attivato un nuovo programma di studi per affrontare le esigenze dei professionisti in termini di competenza sia in tecnologia dell'informazione sia nel business che gli consenta di guidare il cambiamento e l'innovazione, per essere leader digitali. Questo programma soddisfa le linee guida di e-leadership, mostrando di affrontare le esigenze dell'industria. Il marchio di qualità per la e-leadership Il marchio di qualità per la formazione in materia di e-leadership comprende criteri, processi e un sistema di gestione del marchio integrati in una struttura di governance dalla gestione snella. La valutazione indipendente della qualità tiene pienamente conto dell'accreditamento esistente e viene fatto il massimo uso delle valutazioni e delle ricerche dei sistemi di accreditamento nazionali. Birgit Hanny Board Member, ASIIN ASIIN sostiene l'iniziativa di e-leadership e i profili dei programmi come strumenti per sviluppare offerte di istruzione di alta qualità a livello accademico. 17

18 e-leadership Un prototipo per la trasparenza online nella formazione Profili del programma di e-leadership Un ambiente web prototipo presenta le linee guida e il nuovo approccio alla trasparenza e alla compatibilità del programma. Questo ambiente può sostenere il riconoscimento, l'interazione delle parti interessate e il feedback con un minimo di amministrazione. Il diagramma mostra come tre profili curriculari potrebbero essere presentati in modo che chiunque sia interessato possa accedere a specifiche dettagliate e comprendere a pieno i contenuti. L'ambiente web prototipo supporta la presentazione interattiva di ogni profilo curricolare nel portafoglio. Ogni profilo trasmette risultati di apprendimento chiari e ha un contenuto motivazionale e centrale. Specifica l'esperienza di apprendimento adeguata, mostra il legame tra i risultati di apprendimento e la corrispondente competenza e-cf e specifica alla sezione "Comprendere la e-leadership" l'oggetto che i leader digitali devono comprendere sufficientemente bene per guidare altri nelle prestazioni, piuttosto che eseguirle autonomamente. Presentazione del prototipo di un portafoglio di profili per programmi di e-leadership 18

19 Presentazione del prototipo di un profilo per programmi di e-leadership Pubblicando il profilo curriculare completo aumenta la trasparenza e aiuta ad assicurarne l'aggiornamento. Per ridurre il carico amministrativo, i loghi e tutto il materiale sono forniti direttamente dagli istituti d'istruzione. I titolari del programma eseguono anche valutazioni, utilizzando strumenti semplici per mappare i programmi rispetto ad un profilo curriculare. I datori di lavoro e gli alunni possono registrarsi per impegnarsi a migliorare la collaborazione. Valutazioni del programma e profili curriculari - sono esposti ad un feedback da parte delle parti interessate e da chi detiene le conoscenze. Il target si sposta. Con questo feedback diretto, si mantiene la massima agilità in modo da poter implementare rapidamente le modifiche necessarie. 19

20 e-leadership Trasparenza attraverso riconoscimento Per assicurare la trasparenza delle offerte formative individuali, gli istituti di istruzione superiore e le scuole di business possono registrarsi e presentare una valutazione dei propri programmi rispetto a un profilo curriculare. Ogni elemento della mappatura dei programmi individuali rispetto ad un profilo può essere acquisito come completamente o parzialmente conforme e ciò fornisce trasparenza e costruisce un quadro affidabile per la comparabilità delle offerte formative. Presentazione dell'approccio di qualità Nel fornire un marchio di qualità, la richiesta o lo standard per la misurazione devono essere chiari. La richiesta di programmi che siano conformi ad un profilo del programma di e-leadership riconosciuto è facile da accettare. Presentazione del prototipo di uno strumento di auto-valutazione 20

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C

9524/16 cip/tar/s 1 DG G 3 C Consiglio dell'unione europea Bruxelles, 26 maggio 2016 (OR. en) 9524/16 RISULTATI DEI LAVORI Origine: Destinatario: Segretariato generale del Consiglio delegazioni IND 111 RECH 207 TELECOM 99 MI 389 COMPET

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION

PROFILO AZIENDALE MISSION & VISION COMPANY PROFILE 2014 PROFILO AZIENDALE Posytron è una società di consulenza tecnologica e gestionale certificata ISO 9001:2008 fondata nel 1999 da Alberto Muritano, attuale CEO, per supportare l'innovazione

Dettagli

CALENDARIO EVENTI 2015

CALENDARIO EVENTI 2015 CALENDARIO EVENTI 2015 Cloud Computing Summit Milano 25 Febbraio 2015 Roma 18 Marzo 2015 Mobile Summit Milano 12 Marzo 2015 Cybersecurity Summit Milano 16 Aprile 2015 Roma 20 Maggio 2015 Software Innovation

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L UNIVERSITA, L ALTA FORMAZIONE ARTISTICA E MUSICALE E PER LA RICERCA Direzione Generale per l Università, lo Studente ed il Diritto allo Studio Ufficio IV Il Processo di Bologna Lo Spazio

Dettagli

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri

Talent Management 2020. Scenari e prospettive futuri Talent Management 2020 Scenari e prospettive futuri INTRODUZIONE Le funzioni delle Risorse Umane (Human Resources-HR) non solo forniscono molti servizi interni, come la selezione del personale, il sostegno

Dettagli

conferenza annuale Della ces sui cae

conferenza annuale Della ces sui cae Settembre 2014 Infopoint e' un progetto CES che fornisce supporto tecnico alle parti sociali per la costruzione di progetti sotto la linea di finanziamento 04030303, con il sostegno finanziario della Commissione

Dettagli

Lista delle descrizioni dei Profili

Lista delle descrizioni dei Profili Lista delle descrizioni dei Profili La seguente lista dei Profili Professionali ICT è stata definita dal CEN Workshop on ICT Skills nell'ambito del Comitato Europeo di Standardizzazione. I profili fanno

Dettagli

Ottimizzare Agile per la. agility made possible. massima innovazione

Ottimizzare Agile per la. agility made possible. massima innovazione Ottimizzare Agile per la agility made possible massima innovazione Agile accelera l'offerta di innovazione Lo scenario aziendale attuale così esigente e in rapida evoluzione ha enormemente amplificato

Dettagli

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO

QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO QUATTRO BUONE PRATICHE PER L IMPLEMENTAZIONE DI UNA TECNOLOGIA PER LA DIDATTICA DI SUCCESSO Report globale e suggerimenti Gennaio 2013 Autore: Filigree Consulting Promosso da: SMART Technologies Executive

Dettagli

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca

Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca DIPARTIMENTO PER L'UNIVERSITÀ, L'A.F.A.M. E PER LA RICERCA Direzione Generale per l'università, lo studente e il diritto allo studio universitario Mobilità per un migliore apprendimento. Strategia sulla

Dettagli

Scadenza del Bando: 10 Giugno 2016 Corso: dal 21 Giugno 2016 al 15 Luglio 2016. Promossa da: In collaborazione con:

Scadenza del Bando: 10 Giugno 2016 Corso: dal 21 Giugno 2016 al 15 Luglio 2016. Promossa da: In collaborazione con: Scadenza del Bando: 10 Giugno 2016 Corso: dal 21 Giugno 2016 al 15 Luglio 2016 Promossa da: In collaborazione con: PALESTRA DELLE PROFESSIONI DIGITALI I promotori del progetto formativo Palestra delle

Dettagli

Il Working Partnership

Il Working Partnership Il Working Partnership Il Working Partnership è uno strumento/risorsa per tutti coloro che sono interessati allo sviluppo e al miglioramento del lavoro di partnership. Lo strumento deriva da un precedente

Dettagli

Riflessioni sulla e-leadership

Riflessioni sulla e-leadership PIANO NAZIONALE PER LA CULTURA, LA FORMAZIONE E LE COMPETENZE DIGITALI Riflessioni sulla e-leadership (a cura di Franco Patini e Clementina Marinoni) Nella sua più completa espressione l e-leader è una

Dettagli

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace

CORPORATE GOVERNANCE. Implementare una corporate governance efficace CORPORATE GOVERNANCE Implementare una corporate governance efficace 2 I vertici aziendali affrontano una situazione in evoluzione Stiamo assistendo ad un cambiamento senza precedenti nel mondo della corporate

Dettagli

Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260

Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260 Ref: 2013-1-ES1-LEO05-66260 Buone pratiche nell uso di ambienti di apprendimento collaborativo quali strumenti per favorire la creatività ed identificazione di modelli di successo nel settore metalmeccanico

Dettagli

RELAZIONE SULLE STRATEGIE DI GESTIONE LINGUISTICA E MIGLIORI PRASSI NELLE PMI EUROPEE: IL PROGETTO PIMLICO

RELAZIONE SULLE STRATEGIE DI GESTIONE LINGUISTICA E MIGLIORI PRASSI NELLE PMI EUROPEE: IL PROGETTO PIMLICO RELAZIONE SULLE STRATEGIE DI GESTIONE LINGUISTICA E MIGLIORI PRASSI NELLE PMI EUROPEE: IL PROGETTO PIMLICO SINTESI E RACCOMANDAZIONI Nel 2011 la Direzione generale istruzione e cultura sta avviando una

Dettagli

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO

DIGITAL TRANSFORMATION. Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO DIGITAL TRANSFORMATION Trasformazione del business nell era digitale: Sfide e Opportunità per i CIO AL VOSTRO FIANCO NELLA DIGITAL TRANSFORMATION Le nuove tecnologie, tra cui il cloud computing, i social

Dettagli

IT governance & management. program

IT governance & management. program IT governance & management Executive program VI EDIZIONE / GENNAIO - maggio 2016 PERCHÉ QUESTO PROGRAMMA Nell odierno scenario competitivo l ICT si pone come un fattore abilitante dei servizi di business

Dettagli

EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo

EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo EUCIP4U Certificazioni professionali informatiche nei curricula universitari Progetto nazionale AICA-CINI-CRUI per l inserimento nel mondo universitario delle certificazioni europee nel settore ICT 1 Programmi

Dettagli

Corporate & Continuing Education

Corporate & Continuing Education Corporate & Continuing Corporate & Continuing \ chi siamo Siamo l ufficio di raccordo tra le aziende e le strutture che erogano formazione al Politecnico. Crediamo che l aggiornamento continuo del personale

Dettagli

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION

La ISA nasce nel 1994 DIGITAL SOLUTION La ISA nasce nel 1994 Si pone sul mercato come network indipendente di servizi di consulenza ICT alle organizzazioni nell'ottica di migliorare la qualità e il valore dei servizi IT attraverso l'impiego

Dettagli

Il segreto delle migliori aziende: Allineare il consumer brand e il talent brand

Il segreto delle migliori aziende: Allineare il consumer brand e il talent brand Il segreto delle migliori aziende: Allineare il consumer brand e il talent brand Introduzione Gli esperti di marketing si stanno rapidamente rendendo conto che i loro sforzi sono soltanto uno dei componenti

Dettagli

ICT 2015 - Information and Communications Technologies

ICT 2015 - Information and Communications Technologies Avviso: ICT-10-2015 Programma Horizon 2020 ICT 2015 - Information and Communications Technologies H2020-ICT-2015 Data di apertura 15-10-2014 Data di pubblicazione 23-07-2014 Data di scadenza Date 14-04-2015

Dettagli

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture

SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA. Service Oriented Architecture SOA è solo tecnologia? Consigli utili su come approcciare un progetto SOA Service Oriented Architecture Ormai tutti, nel mondo dell IT, conoscono i principi di SOA e i benefici che si possono ottenere

Dettagli

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini

EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini EMIT Executive Master in IT Governance & Management Franco Zuppini Strumenti manageriali per la gestione del ciclo di vita dei servizi IT 4 Dicembre 2014 Con il patrocinio di Agenda Perché questo master

Dettagli

IT Service Management

IT Service Management IT Service Management ITIL: I concetti chiave ed il livello di adozione nelle aziende italiane Matteo De Angelis, itsmf Italia (I) 1 Chi è itsmf italia 12 th May 2011 - Bolzano itsmf (IT Service Management

Dettagli

l imprenditoria sociale

l imprenditoria sociale L iniziativa per l imprenditoria sociale della Commissione europea Mercato interno e servizi Per la versione elettronica di questo opuscolo, consultare: http://ec.europa.eu/internal_market/publications/docs/sbi-brochure/sbi-brochure-web_it.pdf

Dettagli

UNIVERSITA DI PALERMO

UNIVERSITA DI PALERMO PILLAR OBIETTIVO SPECIFICO MASTER CALL CALL SOCIETAL CHALLENGES NEW FORMS OF INNOVATION H2020-INSO-2014-2015 H2020-INSO-2014 SCADENZA CALL 29 aprile 2014 TOPICS INSO-1-2014: ICTenabled open government

Dettagli

Accelerare la transizione verso il cloud

Accelerare la transizione verso il cloud White paper tecnico Accelerare la transizione verso il cloud HP Converged Cloud Architecture Sommario Computing rivoluzionario per l'impresa... 2 Aggiornate la vostra strategia IT per includere i servizi

Dettagli

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ

PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ PER UNA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE DI QUALITÀ La qualità dei servizi e delle politiche pubbliche è essenziale per la competitività del sistema economico e per il miglioramento delle condizioni di vita dei

Dettagli

MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY

MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY MEGA INTERNATIONAL MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY 2 MANAGING ENTERPRISE COMPLEXITY Oggi il mondo del business è in rapida evoluzione. Le decisioni devono essere prese sempre più velocemente e sotto pressione.

Dettagli

PROPOSTA DI RISOLUZIONE

PROPOSTA DI RISOLUZIONE PARLAMENTO EUROPEO 2014-2019 Documento di seduta 10.4.2015 B8-0000/2015 PROPOSTA DI RISOLUZIONE presentata a seguito dell'interrogazione con richiesta di risposta orale B8-0000/2015 a norma dell'articolo

Dettagli

www.novell.it Domande frequenti per i partner WorkloadIQ Domande frequenti 17 agosto 2010

www.novell.it Domande frequenti per i partner WorkloadIQ Domande frequenti 17 agosto 2010 Domande frequenti per i partner www.novell.it WorkloadIQ Domande frequenti 17 agosto 2010 C h e c o s ' è i l m e r c a t o d e l l ' I n t e l l i g e n t W o r k l o a d M a n a g e m e n t? Il mercato

Dettagli

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance

Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance CUSTOMER SUCCESS STORY Febbraio 2014 Lexmark Favorisce la Trasformazione dell IT con le Soluzioni CA Service Assurance PROFILO DEL CLIENTE Settore: servizi IT Società: Lexmark Dipendenti: 12.000 Fatturato:

Dettagli

e-learning Pensare all'istruzione di domani

e-learning Pensare all'istruzione di domani 1 COMMISSIONE DELLE COMUNITA EUROPEE e-learning Pensare all'istruzione di domani Introduzione Durante il Consiglio europeo di Lisbona, tenutosi nei giorni 23 e 24 marzo 2000, i Capi di Stato e di Governo,

Dettagli

New Curricula for e-leadership

New Curricula for e-leadership Regional Cluster Event (RCE) New Curricula for e-leadership Delivering Skills for an Innovative and Competitive Europe 25 giugno 2014 Politecnico di Milano, Aula Magna Piazza Leonardo da Vinci, 32 Milano,

Dettagli

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE

CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE CARTA EUROPEA PER LE PICCOLE IMPRESE Le piccole imprese sono la spina dorsale dell'economia europea. Esse sono una fonte primaria di posti di lavoro e un settore in cui fioriscono le idee commerciali.

Dettagli

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE

EDUCATION EXECUTIVE. Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale. Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE EXECUTIVE EDUCATION Enterprise 2.0: il nuovo modello aziendale Comprendere le opportunità e analizzare i rischi CORSO EXECUTIVE fondazione cuoa business school dal 1957 Il punto di riferimento qualificato

Dettagli

La BI secondo Information Builders

La BI secondo Information Builders Page 1 of 6 Data Manager Online Pubblicata su Data Manager Online (http://www.datamanager.it) Home > La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders La BI secondo Information Builders

Dettagli

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it )

CEPIS e-cb Italy Report. Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) CEPIS e-cb Italy Report Roberto Bellini (da leggere su www.01net.it ) Free online selfassessment tool Online services Enables the identification of competences needed for various ICT roles e-cf Competences

Dettagli

L'industria spaziale europea: competere a livello mondiale in un settore complesso

L'industria spaziale europea: competere a livello mondiale in un settore complesso L'industria spaziale europea: competere a livello mondiale in un settore complesso Lo spazio è al servizio dei cittadini europei. Molti dei sistemi e dei servizi che sono oggi essenziali per il nostro

Dettagli

DECRETO MINISTERIALE 17 aprile 2003

DECRETO MINISTERIALE 17 aprile 2003 DECRETO MINISTERIALE 17 aprile 2003 Criteri e procedure di accreditamento dei corsi di studio a distanza delle università statali e non statali e delle istituzioni universitarie abilitate a rilasciare

Dettagli

IL MIGLIOR MODO PER ANTICIPARE IL FUTURO È CREARLO. Company Pofile

IL MIGLIOR MODO PER ANTICIPARE IL FUTURO È CREARLO. Company Pofile IL MIGLIOR MODO PER ANTICIPARE IL FUTURO È CREARLO Company Pofile 004 Company Profile Propositiv Communication 005 SPECIALISTI DEL MARKETING CREATIVO Propositiv Communication è una società di comunicazione

Dettagli

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti?

siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? SOLUTION BRIEF Soluzioni Project & Portfolio Management per l'innovazione dei prodotti siete in grado di incrementare l'innovazione in tutto il portfolio prodotti? you can Le soluzioni Project & Portfolio

Dettagli

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE

ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE Aggiornato il 9 luglio 2009 ANALISTA PROGRAMMATRICE e PROGRAMMATORE 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono

Dettagli

SOLUTION BRIEF CA ERwin Modeling. Come gestire la complessità dei dati e aumentare l'agilità del business

SOLUTION BRIEF CA ERwin Modeling. Come gestire la complessità dei dati e aumentare l'agilità del business SOLUTION BRIEF CA ERwin Modeling Come gestire la complessità dei dati e aumentare l'agilità del business CA ERwin Modeling fornisce una visione centralizzata delle definizioni dei dati chiave per consentire

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT OPERATIONS & SUPPLY CHAIN PERCORSO EXECUTIVE IN SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva NOVEMBRE 2014 OTTOBRE 2015 I.P. AREA TEMATICA E OBIETTIVI DEL CATALOGO

Dettagli

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013.

Introduzione. Si prevede che Internet of Everything generi almeno 613 miliardi di dollari di profitti aziendali globali nell'arco del 2013. Internet of Everything (IoE) I 10 risultati principali del sondaggio IoE Value Index di Cisco, condotto su un campione di 7.500 responsabili aziendali in 12 paesi Joseph Bradley Jeff Loucks Andy Noronha

Dettagli

Questionario Modello di Maturità di Project Management (V.1.5.0)

Questionario Modello di Maturità di Project Management (V.1.5.0) Questionario Modello di Maturità di Project Management (V.1.5.0) E necessario rispondere a tutte le domande riportate di seguito, selezionando la risposta ritenuta migliore o quella che meglio descrive

Dettagli

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento

Figure Professionali «Smart City» Smart People ESPERTO ICT. GREEN JOBS Formazione e Orientamento Figure Professionali «Smart City» Smart People GREEN JOBS Formazione e Orientamento DESCRIZIONE ATTIVITA Il concetto di Smart City sta assumendo rilevanza sempre crescente e diverse città, anche in Italia,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Riprendere il controllo dell iniziativa e della piattaforma ERP

Riprendere il controllo dell iniziativa e della piattaforma ERP INVITO AL WORKSHOP ERP Governance Riprendere il controllo dell iniziativa e della piattaforma ERP Lunedì 12 gennaio 2015, ore 17.00 Bologna Business School - Villa Guastavillani, Via degli Scalini 18 -

Dettagli

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO

Gazzetta ufficiale dell'unione europea. (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO 20.9.2008 C 241/1 I (Risoluzioni, raccomandazioni e pareri) RISOLUZIONI CONSIGLIO Risoluzione del Consiglio e dei rappresentanti dei governi degli Stati membri, riuniti in sede di Consiglio, del 16 maggio

Dettagli

PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL

PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL PARTNERSHIP CON UNIVERSITA & BUSINESS SCHOOL Project Management Competenze, Organizzazione e Best Practice 1 OBIETTIVI DEL DOCUMENTO Il documento si pone l obiettivo di fornire un quadro relativo alle

Dettagli

Reti di INDUSTRIA 4.0

Reti di INDUSTRIA 4.0 DALLA DIGITALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ALLA DIGITALIZZAZIONE DELLA SUPPLY CHAIN LA COMPETITIVITÀ DELLA SUPPLY CHAIN Bologna, 27 novembre 2015 Questa presentazione Imprese e competizione globale Supply Chain,

Dettagli

Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani

Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani Le Priorità del Programma Spazio Alpino 2014-2020 e le nuove opportunità per i portatori di interesse italiani Udine Italy 15 Settembre 2015 Wania Moschetta Regione Friuli Venezia Giulia This programme

Dettagli

D4.1 Curriculum iniziale per i digital curators

D4.1 Curriculum iniziale per i digital curators D4.1 Curriculum iniziale per i digital curators Autori: Laura Molloy (HATII) Leo Konstantelos (HATII) Ann Gow (HATII) David Wilson (HATII) Seamus Ross (ischool, utoronto) Nathan Moles (ischool, utoronto)

Dettagli

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid

Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Università degli Studi di Messina Facoltà di Ingegneria Servizi Avanzati in Ambiente Distribuito NESSI - Grid Autore: ing. Giulio De Meo Indice degli argomenti Piattaforme Tecnologiche Europee NESSI Grid

Dettagli

ICT 2015 - Information and Communication Tecnologies (H2020-ICT-2015) Tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC - ICT)

ICT 2015 - Information and Communication Tecnologies (H2020-ICT-2015) Tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC - ICT) ICT 2015 - Information and Communication Tecnologies (H2020-ICT-2015) Tecnologie dell informazione e della comunicazione (TIC - ICT) Nell ambito del pilastro Leadership Industriale del programma HORIZON

Dettagli

TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet. LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles

TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet. LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles TITOLO Infoday Horizon 2020 - Future Internet LUOGO E DATA 31 Gennaio 2014 Albert Borschette Conference Centre Rue Froissart, 36 1040 Bruxelles ORGANIZZATORE DG CONNECT RELAZIONE La giornata informativa

Dettagli

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE

MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE MODA E LUSSO NELL ERA DELLA TECNOLOGIA TRA BIG DATA E SHOPPING EXPERIENCE AS HIO N LUXURY Internet e customer engagement omnichannel stanno trasformando le strategie dei grandi brand del mercato Fashion

Dettagli

FINANCIAL RISK MANAGEMENT

FINANCIAL RISK MANAGEMENT RISK MANAGEMENT PERCORSO EXECUTIVE IN FINANCIAL RISK MANAGEMENT INDICE MIP Management Academy 1 AREA TEMATICA 2 Direzione 3 Percorso Executive in Financial Risk Management 4 Programma 5 Costi e modalità

Dettagli

Contesto. fattore critico per lo sviluppo delle imprese, dei mercati e, più ampiamente, dei paesi

Contesto. fattore critico per lo sviluppo delle imprese, dei mercati e, più ampiamente, dei paesi INNOVATION TOPIC Contesto All'interno della Bocconi Alumni Association è stata rilevata la necessità di affiancare all organizzazione territoriale dei Team focalizzati su temi specifici Il tema Innovazione

Dettagli

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico

PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico PROGRAMMA ERASMUS + INFORMAZIONI GENERALI SUL PROGRAMMA ERASMUS + Key Action 1 - Mobilità del personale scolastico Erasmus plus è il nuovo programma varato dall'unione europea per il periodo 2014-2020

Dettagli

IT BUSINESS INNOVATION: ILLUSIONE O REALTA? LA STRATEGIA PER IL FUTURO

IT BUSINESS INNOVATION: ILLUSIONE O REALTA? LA STRATEGIA PER IL FUTURO IT BUSINESS INNOVATION: ILLUSIONE O REALTA? LA STRATEGIA PER IL FUTURO Francesco Moretti DEPUTY CEO FINCONS GROUP Innovation Day for Oil&Gas - Roma, 8 Ottobre Company Profile FINCONS GROUP IT Business

Dettagli

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site

SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site SU MISURA PER IL TUO TEAM, PRESSO IL TUO UFFICIO Training On-site La Tecnologia evolve velocemente ed anche gli esperti IT più competenti hanno bisogno di una formazione costante per tenere il passo Come

Dettagli

Questionario per l Innovazione

Questionario per l Innovazione Questionario per l Innovazione Confindustria, con il progetto IxI - Imprese per l Innovazione - intende offrire un significativo contributo al processo di diffusione della cultura dell innovazione e dell

Dettagli

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE

REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE REGOLE DEL GRUPPO RELATIVE ALLE RISORSE UMANE Sono fermamente convinto che nel nostro nuovo Gruppo Monier la performance del nostro staff sarà più importante che mai. I nostri ambiziosi obiettivi aziendali

Dettagli

Piattaforma Italiana per il Future Internet

Piattaforma Italiana per il Future Internet Piattaforma Italiana per il Future Internet L innovazione ICT come opportunità di crescita economica e sociale In risposta alla recente crisi economica e a sfide preesistenti quali la globalizzazione,

Dettagli

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management

Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management Services Portfolio «Energy Management» Servizi per l implementazione dell Energy Management 2015 Summary Chi siamo Il modello operativo di Quality Solutions Contesto di riferimento Framework Lo standard

Dettagli

MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP

MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP 1 MASTERLAB IN DIGITAL ECONOMICS & ENTREPRENEURSHIP Livello I - A.A. 2014-2015 Edizione II - Edizione VI del Corso MasterLab in Digital Economics & Entrepreneurship Presentazione Il MA.D.E.E. rappresenta

Dettagli

Pilota BIM. Manuale introduttivo. avanti

Pilota BIM. Manuale introduttivo. avanti Pilota BIM Manuale introduttivo Cos è il BIM? Struttura per l'implementazione di un progetto mirata al progetto Il passaggio al BIM può sembrare difficile, ma questo manuale vi offre una semplice struttura

Dettagli

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005

Marco Salvato, KPMG. AIEA Verona 25.11.2005 Information Systems Governance e analisi dei rischi con ITIL e COBIT Marco Salvato, KPMG Sessione di studio AIEA, Verona 25 Novembre 2005 1 Information Systems Governance L'Information Systems Governance

Dettagli

Rete di regioni europee per un turismo sostenibile e competitivo

Rete di regioni europee per un turismo sostenibile e competitivo Rete di regioni europee per un turismo sostenibile e competitivo Nota per il convegno Palaunania Fondo 23 luglio 2010 1/ Introduzione e contesto Posizione della Commissione europea Nel marzo 2006, la

Dettagli

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le

Aree di inserimento I percorsi di carriera: tante le opportunità quante le ACCENTURE SPA Profilo Azienda Accenture è un'azienda globale di Consulenza Direzionale, Servizi Tecnologici e Outsourcing che conta circa 323 mila professionisti in oltre 120 paesi del mondo. Quello che

Dettagli

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud

Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Telecom Italia, Gruppo innovatore nell ICT, punta sulla flessibilità adottando un server ottimizzato per il cloud Panoramica Paese: Italia Settore: ICT Profilo del cliente Telecom Italia è uno dei principali

Dettagli

CA Clarity PPM. Panoramica. Vantaggi. agility made possible

CA Clarity PPM. Panoramica. Vantaggi. agility made possible SCHEDA PRODOTTO CA Clarity PPM agility made possible CA Clarity Project & Portfolio Management (CA Clarity PPM) supporta l'innovazione con agilità, trasforma il portafoglio con fiducia e sostiene il giusto

Dettagli

n.010 Idee, reti, business TECH IN ITALY EAI E BAIA le reti internazionali dell innovazione il Paese degli inventori Fare impresa

n.010 Idee, reti, business TECH IN ITALY EAI E BAIA le reti internazionali dell innovazione il Paese degli inventori Fare impresa Idee, reti, business PUBBLICAZIONE A CURA DEL POLO TECNOLOGICO DI NAVACCHIO n.010 TECH IN ITALY il Paese degli inventori EAI E BAIA le reti internazionali dell innovazione Fare impresa in Toscana, Friuli

Dettagli

Area: Business Skill

Area: Business Skill Area: Business Skill Categoria: Call center Call center 0SAL944 Tecniche di comunicazione per i call center 4,5 0SAL945 Il servizio clienti nel call center,5 Categoria: Company Life Skills E-BUSINESS WIZARD

Dettagli

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment

La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica della soluzione La prossima ondata di innovazione aziendale introdotta da Open Network Environment Panoramica La crescente importanza dei ruoli assunti da tecnologie come cloud, mobilità, social

Dettagli

Soluzioni. per le Imprese CHINA

Soluzioni. per le Imprese CHINA Soluzioni per le Imprese CHINA Il nostro team Fondazione Italia Cina e Camera di Commercio Italo Cinese hanno raggiunto un accordo di integrazione e hanno dato vita ad un unica sezione per l erogazione

Dettagli

CA Mainframe Software Manager r3.1

CA Mainframe Software Manager r3.1 SCHEDA PRODOTTO CA Mainframe Software Manager CA Mainframe Software Manager r3.1 CA Mainframe Software Manager (CA MSM) è un componente chiave della strategia Mainframe 2.0 di CA Technologies che consente

Dettagli

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b

innovazione PER del business IL business 15 e 16/06/2012 6 e 7/07/2012 20 e 21/07/2012 Polo Tecnologico di Pordenone Andrea Galvani Via Roveredo, 20/b PER Polo Tecnologico di Andrea Galvani Via Roveredo, 0/b Innovazione, Innovazione per il business è un ciclo di incontri di formazione breve indirizzati ai decisori aziendali per stimolare le capacità

Dettagli

Impegno dei Sindaci. [sviluppare una strategia generale (indipendente) di adattamento locale per la nostra amministrazione locale] (1); e/o 1

Impegno dei Sindaci. [sviluppare una strategia generale (indipendente) di adattamento locale per la nostra amministrazione locale] (1); e/o 1 Le amministrazioni locali sono impegnate in prima linea nel ricercare soluzioni per far fronte ai cambiamenti climatici. Le azioni di adattamento offrono nuove opportunità per migliorare la qualità di

Dettagli

DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016

DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 DIGITAL & DESIGN STRATEGY INNOVATION LIVELLO I - EDIZIONE I A.A. 2015-2016 Presentazione Il Master in Digital & Design Strategy Innovation nasce da un cambio di prospettiva sulla strategia aziendale che

Dettagli

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT

SUPPLY CHAIN MANAGEMENT POLITECNICO DI MILANO SCHOOL OF MANAGEMENT PERCORSI EXECUTIVE SUPPLY CHAIN MANAGEMENT Gestione Strategica degli Acquisti / Logistica Distributiva 11 EDIZIONE NOVEMBRE 2013 OTTOBRE 2014 PERCORSI EXECUTIVE

Dettagli

Traduzione non ufficiale

Traduzione non ufficiale Traduzione non ufficiale Proposta di RACCOMANDAZIONE DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO sulla costituzione del Quadro europeo delle Qualifiche per l apprendimento permanente (testo con attinenza all

Dettagli

MODULI FORMAZIONE A DISTANZA 2004 Area Comunicazione e Promozione della Salute Modulo Educazione Sanitaria e Promozione della Salute Unità 1

MODULI FORMAZIONE A DISTANZA 2004 Area Comunicazione e Promozione della Salute Modulo Educazione Sanitaria e Promozione della Salute Unità 1 La dichiarazione di Jakarta sulla promozione della salute nel 21secolo, 4 a Conferenza Internazionale sulla Promozione della Salute, nuovi attori per una nuova era: introdurre la promozione della salute

Dettagli

Le nazioni in cui si trovano i nostri partner sono Spagna, Italia, Giappone, Cina, India, Grecia, Siria e Malta.

Le nazioni in cui si trovano i nostri partner sono Spagna, Italia, Giappone, Cina, India, Grecia, Siria e Malta. INTRODUZIONE Habia UK L industria dell acconciatura e della bellezza del Regno Unito è rispettata in tutto il mondo per il suo stile, il suo senso della moda e la dedizione ad elevati standard di formazione

Dettagli

CARTA DI LANZAROTE. CARTA PER UN TURISMO SOSTENIBILE Conferenza Mondiale sul Turismo Sostenibile Lanzarote, 27/28 aprile 1995

CARTA DI LANZAROTE. CARTA PER UN TURISMO SOSTENIBILE Conferenza Mondiale sul Turismo Sostenibile Lanzarote, 27/28 aprile 1995 CARTA DI LANZAROTE CARTA PER UN TURISMO SOSTENIBILE Conferenza Mondiale sul Turismo Sostenibile Lanzarote, 27/28 aprile 1995 Noi, i partecipanti alla Conferenza Mondiale sul Turismo Sostenibile, riuniti

Dettagli

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati

E015 Un opportunità per tutti. Copyright 2014 Onsoft s.r.l. - Tutti i diritti riservati E015 Un opportunità per tutti Cos è E015 E un ecosistema volto a favorire l incontro tra domanda e offerta di beni e servizi grazie all esposizione e al riutilizzo di informazioni grazie alle tecnologie

Dettagli

Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube

Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube Le principali evidenze emerse Giancarlo Capitani Presidente NetConsulting cube Roma, 15 gennaio 2016 La Digital Transformation è la principale sfida per le aziende italiane Stakeholder interni Stakeholder

Dettagli

Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici

Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici Sostenibilitàdel Sistema Sanitario e Dispositivi Medici: obiettivi e strategie Obiettivi a medio e lungo termine nel settore dei Dispositivi Medici Dott.ssa Marcella Marletta Direttore Direzione Generale

Dettagli

MARIANNA CARBONARI CHI SIAMO MISSION E VALORI

MARIANNA CARBONARI CHI SIAMO MISSION E VALORI MARIANNA CARBONARI Presidente e Amministratore Delegato di Value for Talent. Ha maturato più di dieci anni di esperienza nella gestione di progetti di Executive Search articolati e complessi. Ha condotto

Dettagli

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4

INDICE COME DOVREBBE EVOLVERSI LA NOSTRA STRUTTURA PER RAGGIUNGERE LA NOSTRA VISIONE... 4 IV- LE NOSTRE PRIORITÀ STRATEGICHE...4 Consiglio di amministrazione CENTRO DI TRADUZIONE DEGLI ORGANISMI DELL UNIONE EUROPEA STRATEGIA 2008-2012 CT/CA-017/2008IT INDICE I- LA RAISON D ÊTRE DEL CENTRO...3 I-1. LA NOSTRA MISSIONE... 3 I-2. IL

Dettagli

Presentazione Generale

Presentazione Generale Presentazione Generale Milano, Maggio 2015 info@svreporting.com Servizi Se vuoi cambiare il modo di pensare di qualcuno, lascia perdere; non puoi cambiare come pensano gli altri. Dai loro uno strumento,

Dettagli