FOCUS. PERCHÉ IL FRANCHISING Facciamo un passo indietro. Per entrare

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "FOCUS. PERCHÉ IL FRANCHISING Facciamo un passo indietro. Per entrare"

Transcript

1 Forse non tutti sanno che degli oltre 33mila alberghi in Italia 289 sono gestiti da franchisee delle 17 catene internazionali e nazionali operanti nel nostro paese. Numeri ancora lontani da quelli di settori storicamente forti del franchising, come la moda o l'immobiliare. Vediamo perché e come accedere a un business non sempre per tutti L'ingresso del Raffaeli! Park Hotel (affiliato Best Western) di Forte dei Marmi NI el 2007 gli alberghi italiani hanno registrato milioni di presenze- lo 0,1 percento in più sul 2(K) milioni i turisti italiani (- 1.1 per cento), 109,5 milioni gli stranieri (+ 1,5). "Una crescita questa - commenta Bernabò Bocca, presidente di Federalberghi, autrice dell'indagine mensile - che conferma la competitivita del nostro sistema turistico, mentre il calo della componente italiana sottolinea le difficoltà di liquidità che il Paese sta attraversando". Il turismo alberghiero del 2007, comunque, ha registrato i migliori risultati degli ultimi dodici anni sul fronte della domanda complessiva (+17,8 per cento), italiana (+13) e straniera (24,5). Di fronte a questa domanda, forse non tutti sanno che C'offerta" si compone di alberghi (la fonte è sempre Federalherghi), dei quali 289 gestiti dai 161 affiliati alle diciassette insegne in franchising censite in Italia da BMConsulting per Assofranchising nel Tra le 17 catene troviamo 5 reti italiane: Classhotels. SHR, UNA Hotels. Metha Hotel Group - insegna in multifranchising - e Jolly Hotels, recentemente rilevata dalla spagnola NH Hotels. Un valore ancora lontano dai numeri di comparti storicamente forti nel franchising - come la moda o l'immobiliare. Forse, perché si pensa che siano richiesti investimenti e know how proibitivi. Ma è davvero così? Ne abbiamo parlato con i player del scltorc. PERCHÉ IL FRANCHISING Facciamo un passo indietro. Per entrare nel settore, sono due le vie principali: quella dell'attività indipendente e quella del franchising. "Nel primo caso - spiega Massimo Bruno, amministratore BMConsulting, studio di consulenza aziendale, esperto in sistemi di franchising alberghiero - oltre a tutti i classici adempimenti, l'imprenditore dovrà fare i conti da solo con alcuni fattori chiave per il settore: la ricerca e fìdelizzazione della clientela, approcci di marketing e programmi formativi per il personale specifici. E poi, la stipula di partnership, accordi con tour operator anche on line e una selezione attenta dei fornitori. Tutte voci che rappresentano costi non indifferenti". Occorrerà una strategia di posizionamento per affermare e promuovere la propria impresa e una politica di ridefinizione dei prezzi in base ai cornpetitor. Per l'affiliato a una rete alberghiera, le necessità sono le stesse, ma con una differenza sostanziale, afferma Bruno: "La catena guida strategicamente sin dalla fase pre contrattuale o pre apertura l'imprenditore affiliato. Che acquisisce un vantaggio non indifferente nell'abbattere le barriere all'ingresso, se si affaccia al settore o già vi opera, magari con qualche difficoltà". I fattori di successo I plus della rete? Un'immagine e un marchio consolidato e un potere finanziari o-contrattual e. "Ma il know how - incalza Massimo Bruno - consiste anche in tecnologia gestionale avanzata, sistema di prenotazioni centralizzato e norme operative. Il marchio affermato e la posizione in genere ben visibile Pier Luigi Silvestri, classe 1932, apre il suo primo albergo nel '55. La famiglia possiede a Forte dei Marmi un terreno con una piccola villa che la madre decide di trasformare in un albergo. Pier Luigi si sta laureando in legge, con una specializzazione nel turismo, e si lascia entusiasmare dal progetto materno. Nasce cosi Villa Angela, 8 camere che oggi sono 50. Quando la madre scompare, per Pier Luigi Villa Angela non è "solo" un'eredità affettiva, ma anche un'attività economica che decide < portare avanti con passione. Nel '66 è, la volta di Raffaelli Park Hotel, con un centro sportivo a pochi metri e a disposizione di entrambe le strutture, proprio come nei più lussuosi alberghi di oggi. Nel 1973, insieme con altri otto albergatori italiani, Silvestri costituisce una "amicale" del turismo, la Bonne Chaine Hotels, che alcuni anni dopo si trasforma nella Interhotels Italia. Un "primordiale" concetto di network la cui eco arriva persino Oltreoceano, presso i vertici della statunitense Best Western International. Silvestri, interessato alla proposta della nota catena alberghiera, è fermamente deciso a voler valorizzare le caratteristiche individuali di ciascun albergo potenzialmente rientrante nel progetto Best Western. Dopo alcune trattative, nel 1982, con soli undici alberghi affiliati, nasce Best Western Italia, di cui il Raffaelli è ancora affiliato. E la storta continua...

2 * delle location aumentano il flusso della clientela e accorciano i tempi di avviamento dell'attività ". HOTELLERIE MADE IN ITALY Come dimostrano i numeri, il mercato italiano dell'hotellerie è molto frammentalo. Gli alberghi sono di proprietari indipendenti, con un proprio mercato e una propria storia. Così, al contrario di quanto accade negli Stali Uniti, dove il franchising alberghiero è il più diffuso al mondo, spiega Bruno, "può capitare che gli albergatori siano poco propensi a trasformarsi in fratichisee, a conformarsi agli standard del franchisor e a "perdere" in parie fa propria autonomia. In Europa la diffusione delle reti in franchising è più lenta e presenta costi maggiori, anche perché si deve adattare a location già esistenti dalle più varie strutture architettoniche. Tuttavia il franchising alberghiero è ormai diffuso anche qui: i inarchi americani si sviluppano attraverso " master franchisor" regionali e anche etilene europee come Intercontìnentai Hotels Group, Accor Hospitality, Sol-Melia, NH Hotels operano con successo". Che cosa accadrà in Europa e in Italia, nel futuro prossimo? "Le catene minori già esistenti dovranno affiliarsi a quelle più grandi. A introdurre in Italia il franchising del- l'ospitalità, a differenza di guanto è accaduto per altri settori, sono soprattutto gruppi stranieri ". Oltre alla via del niultifranchising - l'affiliazione di alberghi della stessa catena a diversi franchisor - l'espansione si basa sulla riconversione di alberghi esistenti piuttosto che sulla realizzazione di nuovi. "L'opportunità per il settore - sottolinea Bruno - è pressoché destinata alle strutture già esistenti". UN BUSINESS PER TUTTI? L'apertura di un albergo di una certo livello - ma non solo, come sentiremo dagli stessi player - implica notevoli investimenti, ricerca di location adeguate, lempistiche. permessi, licenze... "L'ideale sarebbe realizzare l'immobile - incalza l'amministratore di BMConsulting - secondo gli standard del franchisor. Oppure effettuare adattamenti studiati con i tecnici della catena per ricreare l ' "atmosfera " del network in accordo con tutte le altre strutture della rete nel mondo. Ma si tratta sempre di investimenti non alla portata di tutti, nonostante in alcune zone del centro sud Italia gli operatori interessati potrebbero beneficiare di specifici finanziamenti europei per lo sviluppo del settore turìstico". Molte volte gruppi di immobiliaristi con strutture adatte ma senza il know how per la conduzione si affidano alle catene. Ma in questi casi diversi franchisor preferiscono la via del management. Caratteristica fondamentale pare essere proprio la capacità gestionale dell'affiliando. Tanto più che, precisa Bruno, tale capacità dipende anche dal livello della struttura e dagli standard, dal personale e dai servìzi richiesti. E se nei caso di bed & breakfast o alberghi a 2 o 3 stelle tali richieste sono più circoscritte, "anche qui il franchising ha dimostralo risultati sorprendenti, {sistemi di prenotazione di marchi come Ibis e Comfort Inn riescono a garantire efficienza e sviluppo anche a strutture non destinate a offrire sen'izi di categoria elevata", conclude Bruno. IL NODO FORMAZIONE Fatte queste premesse, che cosa non può mancare dunque a un network di successo? Innanzitutto, standard di qualità che connotano l'immagine aziendale e logiche di monitoraggio e policy molto selettive soprattutto nella fase del recruiting. Non può mancare l'offerta di particolari servizi per la clientela fìdelizzala, come spazi fitness e centri benessere. "// contratto definisce le specifiche di qualità - spiega Bruno - e obbliga l'uso di manuali di immagine per una implementazione corretta (e autorizzata) della comunicazione all'interno e all'esterno degli alberghi della catena ". Abitudine piuttosto consolidata tra le reti operanti in Italia è il ricorso a ispettori che effettuano visite periodiche in loco e assicurano il rispetto di questi standard, Giugno 2008 AZ FRANCHISING

3 Dalla parte del II management alberghiero "al servizio" di più marchi. Metha Hotel Group nasce nel 1993 come società di consulenza alberghiera. Nel '98 diventa società specializzata nella gestione di hotel - oggi 20, a 3-4 stelle - rivolti a una clientela business e gestiti secondo la logica del multifranchising. Cinque le strutture in attesa di rebranding, le altre 15 con marchi internazionali quali Holiday Inn e Express by Holiday Inn (Intercontinental Hotels Group), Mercure (Accor), Courtyard by Marriott e Ramada (Windham). Il management proposto da Metha Hotel Group punta su un rigoroso rispetto degli standard dei marchi internazionali e, al tempo stesso, su uno stile "tipicamente romagnolo": genuinità dei prodotti, cortesia, cura dei dettagli. Perché con un'esperienza di questo tipo non lanciare una rete a marchio proprio? Risponde Piero Marini, responsabile qualità e socio del gruppo: "Metha Hotel Group nasce ed è gestito per iniziativa di quattro albergatori (con Marini, Antonio Salvatori, Orazio Tancini, Gianluca Capone) con 400 collaboratori. Il nostro vantaggio sta nel know how gestionale di alberghi. Lanciare un marchio richiede tempi lunghi e risorse che nel nostro caso sono messe a disposizione da franchisor internazionali con marchi noti / quali ci consentono un indotto in tempo reale e la possibilità di un'ampia scelta di brano con cui diversificare e acquisire conoscenze e know how". Tra gli obbiettivi strategici di Metha Hotel Group, l'apertura verso i paesi dell'est, il consolidamento dei marchi esistenti e l'ampliamento di quelli in portafoglio. E poi, la massimizzazìone della redditività e l'ingresso nella gestione di nuovi hotel. "L'affiliazione nel settore alberghiero non può essere solo un investimento immobiliare, ma una scelta di business che richiede la capacità di erogare servizi di qualità", conclude Marini. Accor Hospitality Italia anche sotto "mentite spoglie", con i mistery custom. Questionari anonimi vengono sottoposti alla clientela per testarne la soddisfazione. La formazione del personale - essenziale in qualsiasi contratto di franchising - risulta particolarmente delicata nell'hotellerie, per l'aderenza e la coerenza con gli standard di catena. "Formatori specializzati - incalza Bruno - sottopongono in loco al personale moduli di formazione evoluti o formano ex nova, dato l'alto turn over tipico di questo settore. Convention di aggiornamento sono previste soprattutto per le figure di responsabilità, formule di revisione del rendimento per operatori quali capi servìzio o dirìgenti, e per i livelli più bassi questionari anonimi di t listarner satisfaction ". LA PAROLA AGLI OPERATORI Jean-Georges Comin, Direttore Franchising Accor Hospitality Italia Da olire 40 anni, Accor opera nel settore alberghiero (con Accor Hospitality) e in quello dei servizi (con Accor Services). Accor Hospitality - con i marchi Sofitet, Pullman, Novotel, Mercure, Suitchotel, Ibis, ali seasons, Etap Hotel, Formule 1 e Motel 6 - oggi rappresenta oltre alberghi con circa 500mila camere in 90 paesi. "// nostro portafoglio di marchi è composto da catene standardizzate, con precisi requisiti costruttivi e decorativi (come Ibis e Novotel) e catene non standardizzate, che si adattano a strutture esistenti, pur rispettando requisiti (Mercure e al! seasons). L'investimento dell'albergatore cambia per un nuovo progetto o un albergo già avviato e in funzione del numero di camere. Per esempio l'iniziativa di Intesa Sanpaolo, con un accordo sottoscrìtto dalla Direzione Commerciale della Banca dei Tenitori, propone, per la riqualificazione, lo sviluppo e l'aggregazione delle imprese alberghiere vantaggiose formule di finanziamento rivolte alle strutture che si affilieranno a ali seasons e Mercure ". Chi apre un albergo con Accor? "In particolare alberghi indipendenti 3 e 4 stelle, in centro città o in centri di attività commerciale, da 30 camere in su. Non è vincolante la presenza del ristorante o di sale riunioni". Perché Accor ha scelto il franchising? "Perché permette di trasferire il know how operativo, garantire una migliore coerenza sull'identità e il rispetto dei requisiti fondamentali del marchio. Per lo sviluppo di una rete internazionale omogenea, che si ottiene anche con una adeguata formazione. Le nostre 14 accademie nel mondo offrono 150 corsi di formazione al personale. E poi consulenza continua e supporto in loco agli affiliati". Giovanna Manzi, CEO di Best Western Italia. Il marchio statunitense approda in Italia nel 1982 con undici strutture affiliate. Nell'85 diventano 42, cento nel '97. A inizio 200X gli alberghi raggiungono quota 165 con oltre limila camere. "Best Western è una catena di alberghi La catena cede il marchio, non S know how, che continua a tare capo alla singoli proprietà

4 indipendenti non di proprietà. Pertanto il nostro modello di business non prevede apertura di alberghi ma affiliazione di strutture esistenti che desiderano dare valore a struttura e ricavi massimizzando le caratteristiche del proprio hotel e mantenendone peculiarità e gestione diretta. I costi - per l'affiliazione - variano a seconda delle location". Qua) è il profilo delle strutture affiliate? "Best Western affilia strutture di qualità, avviate e nuove, di categoria 3 e 4 stelle, anche superìor. Le destinazioni possono essere sia business che turistich ". Perché Best Western ha scelto il franchising e non, per esempio, il licensing o il consorzio? "Fin dalla sua nascita nel 1946 negli USA, Best Western si è distinta per la specificità del suo franchising da sempre definito "atipico". In Best Western l'unione fa concretamente la forza. La catena cede ì! marchio, non il know how, che continua a fare capo alle singole proprietà". Come garantite un'adeguata formazione del personale (a tutti i livelli) in tutti gli alberghi del gruppo? "Nel corso dell'anno organizziamo oltre cento incontri dì training per gli affiliati e i loro collaboratori, dal desk manager alle governanti. In genere i neo affiliati iniziano con i corsi ìntroduttivi ai sistemi di prenotazione e ai servizi base del Gruppo. Esistono poi corsi con tematiche specifiche.come hotel design, hou~ sekeeping, "sweetbreaitfast". Sabina Giese, Director of Development Choice Hotels Italia ti franchising è l'ideale in Italia, dove il settore alberghiero è motto frammentato Comfort (2-3 stelle), Quality (3-4 stelle). Clarion e Clarion Collection (4 stelle) fanno capo a Choice Hotels International, oltre 5500 alberghi in più di 38 paesi nel mondo, dei quali 500 in Europa e 16 in Italia. Quanto costa e quanto rende in media aprire un albergo con i brand Choice Hotels? "// costo dipende da dimensioni, location e marchio a cui l'hotel si affilia. Il contratto prevede unafee annuale e una variabile a seconda del flusso di prenotazioni". QUÌI) è il profilo dell'affiliato ideale? "E il singolo imprenditore con un albergo che desidera rimanere indipendente pur appartenendo a una catena alberghiera internazionale. Oppure è una società di management o catena alberghiera regionale/nazionale che gestirà la struttura con uno dei marchi dioice Hotels". Perché Choice Hotels ha scelto il franchising e non, per esempio, il licensing o il consorzio? "Choice Hotels nasce con questo modello di business nel Un'esperienza e un successo che durano da oltre 60 anni, che hanno fatto diventare Choice Hotels una delle principali catene alberghiere al mondo. Per il settore il franchising è una soluzione ideale, da tutto il supporto commerciale senza interferire in maniera radicale nella gestione: fondamentale in Italia, dove su 33mila hotel solo il 6 per cento è affiliato e il numero medio delle camere è di circa 30 per struttura, cosa che li rende spesso non "standardizzabili". Come garantite un'adeguata formazione del personale (a tutti i livelli) in tutti gli alberghi del gruppo? "Con un training completo prima che l'hotel sia attivo, ovvero oniine, con un marchio Choice. E con corsi di formazione continua".

5 Alan Mantin, direttore sviluppo Hilton Hotels Agii investitori con capacità economica ma non gestionale non proponiamo il franchising, ma il management: la gestione dell'albergo per conto e in nome dei proprietario Oltre hotel gestili direttamente o in franchising, per 480mila camere in oltre 80 paesi. Sei i marchi della "Hilton Family": Walford Astoria e Conrad (fascia lusso), Hilton e DoubleTree (fascia alta), Garden Inn (t'ascia media) e, per il segmento economico, gli Hampton. Sei opportunità di affiliazione, dunque,un franchising alberghiero accessibile a tutti? "Lusso o no, qualsìasì sia il marchio scelto, chi si affilia a Hilton ha un'esperienza nella gestione alberghiera. Più il marchio è alto, più solida deve essere la capacità gestionale. L'affiliato che viene da una esperienza dì conduzione familiare verrà dirottato su un marchio di fascia media. Per i brand di lusso, ifranchisee sono gruppi o aziende strutturati". Perché Hilton ha scelto il franchising? "Perché rende più rapido lo sviluppo distributivo, ma soprattutto garantisce un uniforme trasferimento di know how. Chi si affilia a Hilton può velocizzare i tempi e ridurre costi, errori progettuali e gestionali nella costruzione dell'albergo. E poi, ha la garanzia di un "nome" e un valore immobiliare maggiore rispetto all'albergo indipendente". Come garantite un'adeguata formazione del personale a tutti i livelli (dal direttore al receptionist) e in tutte le strutture? "Oltre a firmare accordi con società già esperte, garantiamo una formazione aggiornata con la Hilton University (anche on line) e con sessioni d'aula secondo la figura professionale. Agli investitori con capacità economica ma non gestionale non proponiamo il franchising, ma il management alberghiero: la gestione dell'hotel in nome e per conto del proprietario". Quanto costa e quanto rende in media aprire un albergo con Hilton? "C'è una fee sul fatturato, totale o delle sole camere, e royalties per marketing e distribuzione. Dato che ì costi (in genere pari al 9% dei ricavi delle camere) dipendono dal fatturato, è anche nostro interesse verifteare le potenzialità dell'accordo. Ci sì può comunque avvicinare al franchising alberghiero senza cominciare dal lusso. Il settore economico, tra l'altro, da margini percentuali più alti rispetto ai brand "alti"perché richiede costi inferiori. Ed è l'imprenditore a fare la differenza. Per noi, il rapporto funziona se le performance sono superiori del 20-25% rispetto a quanto fatto da indipendente". Luciano Lusardi, Director of Operations Southern Europe IHG La disponibilità finanziaria necessaria si trova in genere in gruppi e società di medie-grandi dimensioni JnterContinental Hotels Group PLC (IHG), con sede nel Regno Unito, possiede, gestisce, concede in locazione o franchising oltre hotel e più di 571 mila camere in circa 100 paesi del mondo. 11 portafoglio marchi comprende: InterContinental Hotels & Resorts, Crowne Plaza Hotels & Resorts, Holiday Inn Hotels & Resorts, Holiday Inn Express, Staybridge Suites, Candlewood Suites e Hotel Indigo. "/ contratti di franchising InterContinental sono generalmente standard con una royaity del 5% sul fatturato camere, variabile in base a brand e singoli Paesi. Ifranchìsee utilizzano i sistemi operativi di IHG per incrementare il proprio business e il programma difìdealìzzqzionepriority ijitercontinental Hofels i

6 Club, con più di 37 milioni di soci in mito il mondo. Nel 2006 il volume generato dai canali dì riserva era pari al 44% del fatturato camere sul volume vendite di tutti gli alberghi IHG". Perché InterContincntal ha scelto il franchising e non, per esempio, il licensing o il consorzio? "// modello di business globale di IHG si è scisso negli ultimi anni dalla proprietà alberghiera intraprendendo una strategia più "leggera" sul fronte degli immobili, focalizzandosi su fasce sempre più atte dì clientela. Globalmente il portfolio di camere IHG è in franchising per il 76%, solo il 24% è in proprietà o gestione". Come garantite un'adeguata formazione del personale (a tutti i livelli) in tutti gli alberghi del gruppo? "Innanzitutto, i direttori degli hotel IHG affiliati partecipano obbligatoriamente a corsi di certificazione - di ospitalità, per le forze vendite, di nuove tecniche per assimilare /' sistemi operativi e la cultura aziendale IHG. E poi. dopo il rilancio dei brand Holiday Inn e Holiday Inn Express, tutto lo staff dell'albergo, lavoratori occasionali inclusi, deve partecipare a un training focalizzato sul servizio al cliente". Il franchising alberghiero (per costi e competenze richiesti) non è per tutti: mito da sfatare o da confermare? "IHG cerca in genere candidati (individuali o in gruppo) con ampia capacità gestionale autonoma ma che accettino di seguire gli standard di marca. Gli aspiranti franchisee devono inoltre avere disponibilità finanziaria per affrontare gli investimenti necessari, spesso maggiormente reperibili in un gruppo di medie/grandi dimensioni ". ^ Harry Charles Mills Sciò, Development Consultant Marriott Internationalm l'affiffsto deve avere una esperienza operativa e un'infrastnittura manat Marriott International conta più di 3mila unità negli Usa e in 67 altri paesi e tenitori. Opera direttamente e in franchising con i marchi Marriott, JW Marriott, The Ritz Carlton, Renaissance, Residence Inn, Courtyard, TownePlace Suites, Fairfield Inn e SpringHill Suites e Bvlgari. Sviluppa e gestisce complessi multivacanze e centri congressuali e fornisce abitazioni arredate alle aziende. In Europa continentale opera dal 1975, oggi con 108 strutture in 21 paesi. Quanto costa e quanto rende aprire un albergo con i brand Marriott? "In percentuale le royalties sono le stesse per tutti i marchi in franchising del gruppo e sono basate sul fatturato per camera e sui ricavi delle attività di ristorazione. Ci sono poi contributi per la formazione, per le vendite centralizzate e il marketing. Se per guadagno intendiamo il pareggio tra costi e ricavi, questo dipende dai costi di progetto. Se intendiamo l'indotto che il sistema di prenotazioni Marriott riesce a generare, allora possiamo dire che U guadagno dipende dalla location". Qual è il profilo dell'affiliato ideale? "Deve avere una precedente esperienza operativa. Un'infrastruttura manageriale consolidata. Abbracciare il sistema Marriott e la cultura aziendale". Perché Marriott ha scelto il franchising e non, per esempio, il licensing o la formula dei consorzio? "Benché molte delle nostre strutture siano in franchising, siamo aperti anche a operazioni di management e di comproprietà". Come garantite un'adeguata formazione a tutti i livelli in tutte le strutture del gruppo? "La formazione è parte integrante del contrailo di franchising ". Domenico Saverio Garufi, direttore strategie di Dirmi, società cui fa capo il network alberghiero SUR Hotels & Resorts e direttore del Quality Excelsior Palace Terme Acireale II ro/rtraffi) dtira minimo 3 anni e prevede tee e myalties. I costi dipendono da camere e location Dìmsi nasce ne! '95 come società turistica. Oggi è tour operating e franchising alberghiero a vocazione regionale, con l'insegna SHR Hotels & Resorts. Le strutture sono una diretta ad Acireale e 5 affiliate. "Siamo nati qui - spiega Garufi - da un'idea di Salvo Zappala, presidente di Dimsi e esperto di turismo incoming, che circa 17 anni fa ha deciso di avviare una rete di riqualificazione dell'hoteilerie siciliana. Ci siamo rivolti all'assofranchising per un'informativa sul franchising e sul loro codice deontologico e da lì siamo partiti con la nostra affdiazio- AZ FRANCHISING Giugno 2DQ8

7 UNA Hotels & Resorts ne. Nella regione i marchi di catena sono pochissimi. II nostro affiliato ideale è un imprenditore immobiliare senza esperienza gestionale a cui SHR da le indicazioni per edificare la struttura. Oppure un imprenditore con un albergo già costruito. O ancora, un gestore che vuole implementare le vendite rilanciando l'immagine, la qualità e le risorse umane della propria struttura ". Quanto costa e quanto rende operare in franchising con SHR? "// nostro contrailo dura minimo 3 anni e prevede fee e royalties. I costi dipendono sempre dal numero di camere e ìocathn ". Quando optate per il management? "Quando ci "innamoriamo" di una struttura e vogliamo gestirla in prima persona ". Gerardo Petretti, responsabile Sviluppo Franchising di UNA Hotels & Resorts // franchising garantisce uniformità di immagine e di modalità operative Catena italiana con 26 strutture e oltre 2577 camere, UNA Hotels & Resorts nasce nel novembre del 2000, quando il gruppo immobiliare fiorentino che fa capo all'imprenditore Riccardo Fusi rileva l'intero pacchetto azionario di Bonaparle Hotel Group, otto alberghi del segmento 4 stelle business, tutti in Lombardia. Nel luglio 2001 inizia il processo di rebranding che porterà all'attuale offerta: UNA Hotels (alberghi metropolitani soprattutto business), UNA Resorts (per un soggiorno relax) e UNAWAY Hotels (sulle aree di servizio della rete autostradale). Quanto costa aprire un albergo con i brand UNA? "Non prevediamo fee sui fatturato. Il sistema, dei costi varia in base al brand e alla dimensione della struttura, nei due anni di avviamento scontiamo i canoni per consentirne l'entrata a regime". Qual è il profilo dell'affiliato ideale? "L'affiliato al gruppo UNA è un imprenditore, pienamente responsabile della propria attività, che collabora attivamente con gli uffici della nostra sede per incrementare le vendite, migliorare il servizio, formare il personale". Perché UNA ha scelto il franchising? "Perché garantisce la coerenza di un sistema retai! che ben si sposa con le caratteristiche del nostro gruppo nel quale più del 60% degli alberghi in portafoglio sono a gestione e di proprietà UNA. L'uniformità di immagine e di modalità operative cui sono tenuti tutti gli affiliati ci permettono dì garantire ai clienti un livello di servizio omogeneo in tutte le nostre strutture, sia dirette sia affiliate". E la formazione? "Organizziamo giornate di training in albergo prima dell'apertura ufficiale. Periodici momenti formativi sono rivolti all'organico delle strutture dirette e coinvolgono anche gli affiliati, senza costi a carico". Alberghi Via Privata Fratelli Gabba, nel cuore di Milano tra la Scala e Brera per Bulgari. Via Manzoni per Armarli. È partita dal capoluogo lombardo l'avventura imprenditoriale dei due brand del lusso, nel 2001 quella del marchio Bvlgari Hotels & Resorts gestito da Marriott e nel 2005 quella di Re Giorgio, con il varo dell'accordo tra Giorgio Armani Spa e la società immobiliare di Dubai Emaar Properties PJSC per lo sviluppo della catena Armani Hotels & Resorts. "Sicuramente un'ottima opportunità di investimento per te due maison - commenta Massimo Bruno - che, scegliendo partner affermati, dimostrano quanto ii business alberghiero richieda competenze e capacità non solo economiche". Giugno 2003 AZ FRANCHISING

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09

Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Università degli Studi di Roma Tor Vergata Facoltà di Lettere e Filosofia Lezione Le Formule Gestionali delle Imprese Alberghiere a.a. 2008/09 Prof.ssa Claudia M. Golinelli Relazioni tra proprietà, gestione

Dettagli

GUIDA DEL PROGRAMMA MILLEMIGLIA

GUIDA DEL PROGRAMMA MILLEMIGLIA GUIDA DEL PROGRAMMA MILLEMIGLIA Guida aggiornata al 30/04/2014 MilleMiglia è il Programma fedeltà che riserva a tutti i Clienti Alitalia privilegi, offerte speciali e tanti servizi dedicati. L iscrizione

Dettagli

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore

un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore un brand nato pensando a Voi, con l Italia nel cuore VOI esprime sia una dedica ai nostri graditissimi ospiti, destinatari delle nostre attenzioni quotidiane, sia l acronimo di VERA OSPITALITÀ ITALIANA,

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA

LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA LA META PER LA MODA, LO SPORT E LO SVAGO, IN CINA I DESTINATION CENTER I Destination Center COS è UN DESTINATION CENTER? SHOPPING SPORT DIVERTIMENTO Un Destination Center e una combinazione di aree tematiche,

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M

R E A L E S T A T E G R U P P O R I G A M O N T I. C O M REAL ESTATE GRUPPORIGAMONTI.COM 2 Rigamonti Real Estate La scelta giusta è l inizio di un buon risultato Rigamonti Founders Rigamonti REAL ESTATE Società consolidata nel mercato immobiliare, con più di

Dettagli

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10

Indice. La Missione 3. La Storia 4. I Valori 5. I Clienti 7. I Numeri 8. I Servizi 10 Indice La Missione 3 La Storia 4 I Valori 5 I Clienti 7 I Numeri 8 I Servizi 10 La Missione REVALO: un partner operativo insostituibile sul territorio. REVALO ha come scopo il mantenimento e l incremento

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

Real Consultant Srl Company Profile

Real Consultant Srl Company Profile Ooooo Real Consultant Srl Company Profile a company Regulated by RICS (The Royal Institution of Chartered Surveyors) Aprile, 2013 Indice REAL CONSULTANT - COMPANY PROFILE REAL CONSULTANT IL NOSTRO PROFILO

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense

Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Cio che fa bene alle persone, fa bene agli affari. Leo Burnett pubblicitario statunitense Chi siamo Siamo una delle più consolidate realtà di Internet Marketing in Italia: siamo sul mercato dal 1995, e

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano

Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano www.pwc.com/it Evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il mercato italiano giugno 2013 Sommario Il contesto di riferimento 4 Un modello di evoluzione dei servizi di incasso e pagamento per il

Dettagli

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti

Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Ottimizzare gli sconti per incrementare i profitti Come gestire la scontistica per massimizzare la marginalità di Danilo Zatta www.simon-kucher.com 1 Il profitto aziendale è dato da tre leve: prezzo per

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013

Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013 Valutazione e valorizzazione di un sito web di una struttura alberghiera. Andrea Tiburzi Rimini, 9 marzo 2013 Introduzione Agenda La misura del valore: i fattori che influenzano il valore di un azienda

Dettagli

CONSULENZA STRATEGICA A SUPPORTO DELL HOTEL. Annarita Maggi

CONSULENZA STRATEGICA A SUPPORTO DELL HOTEL. Annarita Maggi La Business Intelligence che aumenta fatturati e redditività Una piattaforma semplice, alla portata di tutte le strutture, che consente un controllo costante degli andamenti, mette in relazione i dati

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Sfide strategiche nell Asset Management

Sfide strategiche nell Asset Management Financial Services Banking Sfide strategiche nell Asset Management Enrico Trevisan, Alberto Laratta 1 Introduzione L'attuale crisi finanziaria (ed economica) ha significativamente inciso sui profitti dell'industria

Dettagli

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano

Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Enti locali per Kyoto Struttura di un PEC: dal piano energetico di riferimento alle azioni di piano Rodolfo Pasinetti Ambiente Italia srl Milano, 15 dicembre 2006 Contesto Politiche energetiche Nel passato

Dettagli

Caratteristiche del Fondo

Caratteristiche del Fondo Caratteristiche del Fondo EQUI MEDITERRANEO FUND e un fondo costituito sotto forma di SICAV SIF ed è un comparto dedicato della piattaforma EQUI SICAV - SIF, una Società a capitale Variabile Lussemburghese

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

Pronti per la Voluntary Disclosure?

Pronti per la Voluntary Disclosure? Best Vision GROUP The Swiss hub in the financial business network Pronti per la Voluntary Disclosure? Hotel de la Paix, 21 aprile 2015, ore 18:00 Hotel Lugano Dante, 22 aprile 2015, ore 17:00 Best Vision

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

PROGETTO di Michele Silvio Grifasi

PROGETTO di Michele Silvio Grifasi PROGETTO di Michele Silvio Grifasi Attività e Produttiva in Viareggi 1) - Denominazione Societaria: I B V " " 2) - Investimenti a Reddito su Patrimoni Immobiliari: Ricerca Agenti Immobiliari "Collaboratori"

Dettagli

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE

GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE V MOD2 FR GUIDA ALLA COMPILAZIONE DELLA SCHEDA DI PRESENTAZIONE DELL IDEA IMPRENDITORIALE INIZIATIVE DI FRANCHISI NG DECRETO LEGISLATIVO 185/00 TITOLO II Introduzione Questa guida è stata realizzata per

Dettagli

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali

SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Grandi Navi Veloci. Utilizzata con concessione dell autore. SAP per centralizzare tutte le informazioni aziendali Partner Nome dell azienda Ferretticasa Spa Settore Engineering & Costruction Servizi e/o

Dettagli

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO

1. AGROALIMENTARE, PROMOZIONE TERRITORIALE E TURISMO CHI SIAMO Sagitter One é la compagnia specializzata nel fornire soluzioni all avanguardia nel mercato dell ospitalità, della promozione agroalimentare, del marketing territoriale e dell organizzazione

Dettagli

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management

LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI. Asset, Property e facility management LA GESTIONE DEI PATRIMONI IMMOBILIARI Asset, Property e facility management Roma 28 febbraio 2015 Relatore: Ing. Juan Pedro Grammaldo Argomenti trattati nei precedenti incontri Principi di Due Diligence

Dettagli

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego

DECRETO 28 maggio 2001, n.295. Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego DECRETO 28 maggio 2001, n.295 Regolamento recante criteri e modalità di concessione degli incentivi a favore dell autoimpiego Capo I Art. 1 Definizioni 1. Nel presente regolamento l'espressione: a)

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Excellence Programs executive. Renaissance management

Excellence Programs executive. Renaissance management Excellence Programs executive Renaissance management Renaissance Management: Positive leaders in action! toscana 24.25.26 maggio 2012 Renaissance Management: positive leaders in action! Il mondo delle

Dettagli

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB:

MARKETING INTELLIGENCE SUL WEB: Via Durini, 23-20122 Milano (MI) Tel.+39.02.77.88.931 Fax +39.02.76.31.33.84 Piazza Marconi,15-00144 Roma Tel.+39.06.32.80.37.33 Fax +39.06.32.80.36.00 www.valuelab.it valuelab@valuelab.it MARKETING INTELLIGENCE

Dettagli

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018

IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 IL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE DI DIGITAL MAGICS APPROVA IL PROGETTO DI BILANCIO DEL 2013 E IL PIANO INDUSTRIALE 2014-2018 Nel 2013 ingresso in 11 startup, di cui 6 startup innovative, una cessione, una

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

I contratti di gestione delle strutture alberghiere

I contratti di gestione delle strutture alberghiere 12/06/2013 il Contratti tipici: Contratti atipici: contratto di locazione di bene immobile contratto di affitto di azienda (alberghiera) contratto di gestione di azienda. alberghiera (c.d. contratto di

Dettagli

La gestione dei servizi non core: il Facility Management

La gestione dei servizi non core: il Facility Management La gestione dei servizi non core: il Facility Management ing. Fabio Nonino Università degli studi di Udine Laboratorio di Ingegneria Gestionale Dipartimento di Ingegneria Elettrica, Gestionale e Meccanica

Dettagli

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud

Sviluppare le competenze per far crescere la competitività delle imprese e l occupazione nel Sud capitale umano, formato a misura dei fabbisogni delle imprese possa contribuire alla crescita delle imprese stesse e diventare così un reale fattore di sviluppo per il Mezzogiorno. Occorre, infatti, integrare

Dettagli

Profili di affiliazione

Profili di affiliazione Profili di affiliazione - 2 - Che cosa è? Il profilo di affiliazione Agency permette di diventare partner di Millemotivi Franchising senza dover affittare o acquistare locali commerciali o macchinari.

Dettagli

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it

Nicola Romito. Esperienza. Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Nicola Romito Presidente presso Power Capital nicola.romito@hotmail.it Esperienza Presidente at Power Capital aprile 2013 - Presente (1 anno 4 mesi) * Consulenza per gli investimenti, gestione di portafoglio

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4

Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1. Il Gruppo e le sue attività Pag. 2. La filosofia della holding Pag. 4 DOCUMENTAZIONE CONTENUTA NELLA CARTELLA Una holding per sviluppare sinergie Pag. 1 Il Gruppo e le sue attività Pag. 2 La filosofia della holding Pag. 4 Contact: Barabino & Partners Claudio Cosetti c.cosetti@barabino.it

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort

obotica per il relax A New York un esperienza all insegna della tecnologia senza rinunciare ai comfort l hotel hi-tech R obotica Se siete persone indipendenti e cercate un ambiente alternativo davvero easy, potete organizzare un giro intercontinentale a New York. Non solo per la città pulsante di vita e

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO

MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO Pagina 1 di 7 MINISTERO DEI BENI E DELLE ATTIVITA' CULTURALI E DEL TURISMO DECRETO 12 febbraio 2015 Disposizioni applicative per l'attribuzione del credito d'imposta agli esercizi ricettivi, agenzie di

Dettagli

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda

Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda COMUNICATO STAMPA Nuova edizione della Guida all Import-Export del Tessile-Abbigliamento-Moda Al convegno L Italian Style nei paesi emergenti: mito o realtà? - Russia, India e Cina - presentata la quarta

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Business Intelligence. Il data mining in

Business Intelligence. Il data mining in Business Intelligence Il data mining in L'analisi matematica per dedurre schemi e tendenze dai dati storici esistenti. Revenue Management. Previsioni di occupazione. Marketing. Mail diretto a clienti specifici.

Dettagli

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009

NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 NOTE DI SINTESI AI DATI STATISTICI DEL MOVIMENTO TURISTICO REGISTRATO IN PROVINCIA DI BRESCIA NELL ANNO 2010 CON IL CONFRONTO 2009 Arrivi 2.016.536 Presenze 8.464.905 PROVINCIA IN COMPLESSO Arrivi: superata

Dettagli

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni

MTA. Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni MTA Mercato Telematico Azionario: dai forma alle tue ambizioni L accesso ai mercati dei capitali ha permesso a Campari di percorrere una strategia di successo per l espansione e lo sviluppo del proprio

Dettagli

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa

I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE. Caratteristiche e comportamento di spesa L ITALIA E IL TURISMO INTERNAZIONALE NEL Risultati e tendenze per incoming e outgoing Venezia, 11 aprile 2006 I TURISTI NO FRILLS /LOW FARE Caratteristiche e comportamento di spesa Valeria Minghetti CISET

Dettagli

Consulenza tecnologica globale

Consulenza tecnologica globale Orientamento al cliente Innovazione Spirito di squadra Flessibilità Un gruppo di professionisti dedicati alle imprese di ogni settore merceologico e dimensione, capaci di supportare il Cliente nella scelta

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

LE RETI DI ATTORI LOCALI VALORE AGGIUNTO PER UN TERRITORIO TURISTICO

LE RETI DI ATTORI LOCALI VALORE AGGIUNTO PER UN TERRITORIO TURISTICO Esperienze di turismo in ambiente alpino Saint Marcel 12 13 giugno 2010 Luigi CORTESE LE RETI DI ATTORI LOCALI VALORE AGGIUNTO PER UN TERRITORIO TURISTICO Rete o sistema? Il concetto di rete è usato spesso

Dettagli

Le opportunità economiche dell efficienza energetica

Le opportunità economiche dell efficienza energetica Le opportunità economiche dell efficienza energetica i problemi non possono essere risolti dallo stesso atteggiamento mentale che li ha creati Albert Einstein 2 SOMMARIO 1. Cosa è una ESCO 2. Esco Italia

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

DIVENTA ISPETTORE DELLE STRUTTURE RICETTIVE E DELLA RISTORAZIONE

DIVENTA ISPETTORE DELLE STRUTTURE RICETTIVE E DELLA RISTORAZIONE Aggiungi valore alle tue abilità professionali DIVENTA ISPETTORE DELLE STRUTTURE RICETTIVE E DELLA RISTORAZIONE L organizzazione, le tecniche e la pratica operativa per le attività ispettive, di controllo

Dettagli

INDICE TITOLO I - OGGETTO DEL TESTO UNICO TITOLO II - ORGANIZZAZIONE TURISTICA REGIONALE TITOLO III - STRUTTURE RICETTIVE

INDICE TITOLO I - OGGETTO DEL TESTO UNICO TITOLO II - ORGANIZZAZIONE TURISTICA REGIONALE TITOLO III - STRUTTURE RICETTIVE Legge Regionale 16 luglio 2007, n. 15 Testo unico delle leggi regionali in materia di turismo. (approvata con deliberazione del Consiglio regionale n VIII/397 del 03/07/2007 e pubblicata nel Bollettino

Dettagli

BIKE FESTIVAL SARDEGNA 2015 08 10 Maggio 2015 Parco Polaris Pula (Cagliari) Sardinia Italy

BIKE FESTIVAL SARDEGNA 2015 08 10 Maggio 2015 Parco Polaris Pula (Cagliari) Sardinia Italy ATTENZIONE: QUESTO FORM NON É PER L ISCRIZIONE ALLE GARE MA SOLO PER LE PRENOTAZIONE ALBERGHIERE E DEI TRASFERIMENTI MODULO DI PRENOTAZIONE Sezione dati partecipanti Da inviare entro il 24 Aprile 2015

Dettagli

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management

Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Lezione di Corporate e Investment Banking Università degli Studi di Roma Tre Strategie competitive ed assetti organizzativi nell asset management Massimo Caratelli, febbraio 2006 ma.caratelli@uniroma3.it

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana

Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci a settimana Storie di successo Microsoft per le Imprese Scenario: Software e Development Settore: Servizi In collaborazione con Neomobile incentra l infrastruttura IT su Microsoft ALM, arrivando a 40 nuovi rilasci

Dettagli

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori

Costruire uno Spin-Off di Successo. Non fidarsi mai dei professori Costruire uno Spin-Off di Successo Non fidarsi mai dei professori Spin-Off da Università: Definizione Lo Spin-Off da Università è in generale un processo che, partendo da una tecnologia disruptiva sviluppata

Dettagli

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013

Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 Circolare N.175 del 27 Novembre 2013 PMI. Tutte le informazioni per la quotazione in borsa online Gentile cliente, con la presente desideriamo informarla che ABI, AIFI, ASSIREVI, ASSOGESTIONI, ASSOSIM,

Dettagli

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI

IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI IL PORTALE DELLE AGEVOLAZIONI - Manuale Operativo - www.finanziamenti-a-fondo-perduto.it COS E COME FUNZIONA Portale di aggiornamenti su agevolazioni ed incentivi che prevede: Servizio di ricerca online

Dettagli

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza.

Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Le nostre parole d ordine: competenza, rapidità, flessibilità, convenienza. Il punto di forza di Integra è uno staff qualificato e competente che ne fa un punto di riferimento credibile ed affidabile per

Dettagli

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015

Ospitalità stagione sportiva 2014-2015 Ospitalità STAGIONE SPORTIVA 2014-2015 BENVENUTI A SAN SIRO Il nuovo modo di vivere la partita Amala e colora un emozione di nero e d azzurro. Inter Corporate 2014-15 è l esclusivo programma di Corporate

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE

HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE. GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE HO SCELTO IL SOFTWARE GESTIONALE CHE SI ADATTA A TUTTE LE MIE ESIGENZE GRUPPO BUFFETTI S.p.A. - DIVISIONE RISTORAZIONE FACILITÀ TECNOLOGIA DISPONIBILITÀ ASSISTENZA D USO WI-FI IN 8 LINGUE TECNICA Collegamento

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni

Facility management. per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ope Facility management per gli immobili adibiti prevalentemente ad uso ufficio, in uso a qualsiasi titolo alle Pubbliche Amministrazioni Ingegneria dell efficienza aziendale Società per i Servizi Integrati

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto

il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: un opportunità di business garantita da un team esperto il retail: una sfida avvincente Gestire una propria rete di punti vendita monomarca diretti o in franchising, per molte aziende sta diventando

Dettagli

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore

Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Smart ICT Solutions nel Real Estate: conoscere e gestire il patrimonio per creare valore Osservatorio ICT nel Real Estate Presentazione dei Risultati 2013 21 Maggio 2013 CON IL PATROCINIO DI PARTNER IN

Dettagli

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO

Guida per Auto Valutazione Secondo l EFQM GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO GUIDA PER L APPLICAZIONE IONE DELLA METODOLOGIA DI AUTO VALUTAZIONE EFQM NEL PARTENARIATO 1 INDICE 1. INTRODUZIONE... 3 2. LA METODOLOGIA EFQM E IL QUESTIONARIO DI AUTO VALUTAZIONE... 4 3. LA METODOLOGIA

Dettagli

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze

COMUNICATO STAMPA. Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze COMUNICATO STAMPA Torino, 23 maggio 2006 Il traino olimpico porta il Piemonte sopra al tetto dei 10 milioni di presenze Il turismo in Piemonte continua a crescere. Nel 2005 gli arrivi di turisti che hanno

Dettagli

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi:

COMPANY PROFILE. Particolare attenzione viene riservata ai Servizi: COMPANY PROFILE L Azienda FAR S.p.A. ha i suoi stabilimenti di produzione in Italia e precisamente a CIMADOLMO in provincia di Treviso a pochi chilometri dalla città di VENEZIA. Nata nel 1991 si è inserita

Dettagli

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito

- MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito Pagina 1 di 13 - MZ GROUP - Standard di prodotto e servizio fornito SOMMARIO MZ GROUP pag. 3 MZ CONGRESSI S.RL. pag. 4 PIANIFICAZIONE 1. Scelta della sede congressuale pag. 5 2. Gestione pratica ECM (Educazione

Dettagli

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking

ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking INFORMAZIONE FORMAZIONE E CONSULENZA benchmark ingbenchmark ingbenchmarking benchmarkingbench marking ACQUISTO DI SERVIZI DI TRASPORTO MERCI E DI LOGISTICA DI MAGAZZINO In collaborazione con Acquisto di

Dettagli

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014

La comunicazione multicanale per il Customer Management efficace. Milano, Settembre 2014 Milano, Settembre 2014 la nostra promessa Dialogare con centinaia, migliaia o milioni di persone. Una per una, interattivamente. 10/1/2014 2 la nostra expertise YourVoice è il principale operatore italiano

Dettagli

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene

AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A. delle Vie Francigene AS S O C I A Z I O N E EU R O P E A delle Vie Francigene Pacchetto Soci 2015 1 MOSTRA DA CANTERBURY A ROMA: 1.800 KM ATTRAVERSO L EUROPA La mostra approfondisce, attraverso immagini supportate da testi

Dettagli

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO

COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO COME CERCARE CLIENTI E VENDERE MEGLIO ALL ESTERO Tutte le aziende ed attività economiche hanno bisogno di nuovi clienti, sia per sviluppare il proprio business sia per integrare tutti quei clienti, che

Dettagli

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali

Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Corso di Economia e tecnica degli scambi internazionali Lezione 8 Le strategie dell internazionalizzazione: gli investimenti diretti esteri Che cosa comporta realizzare un IDE? Costituisce di norma la

Dettagli

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3

Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Corso di Amministrazione di Sistema Parte I ITIL 3 Francesco Clabot Responsabile erogazione servizi tecnici 1 francesco.clabot@netcom-srl.it Fondamenti di ITIL per la Gestione dei Servizi Informatici Il

Dettagli

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI

LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI INFORMATIVA N. 204 14 SETTEMBRE 2011 IVA LA TERRITORALITÀ IVA DEI SERVIZI RIFERITI AGLI IMMOBILI Artt. 7-ter, 7-quater e 7-sexies, DPR n. 633/72 Regolamento UE 15.3.2011, n. 282 Circolare Agenzia Entrate

Dettagli

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna

I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione I rapporto sul turismo attivo in Sardegna Le potenzialità dell altra stagione Agenzia Governativa Regionale Sardegna Promozione 1 Il turismo attivo in

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015

RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 RASSEGNA STAMPA La Regione che vogliamo Toscana 29 Aprile 2015 COMUNICATO STAMPA La Regione che vogliamo: la CIDA organizza il confronto con i candidati alla Presidenza della regione Toscana 29 Aprile

Dettagli

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE

ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE ENTRY FORM/ISCRIZIONI SQUADRE ITALIANE Il Comitato Organizzatore dell INTERNATIONAL SWIM MEETING AZZURRI D ITALIA ha il piacere di informare le Nazioni interessate, le Squadre e gli Atleti che la manifestazione

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE

Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Numero 2 del 29 febbraio 2012 PROGETTO CESIPE Lo scorso 8 febbraio nella sede del Comitato Consultivo, il Direttore Generale dell Azienda "Policlinico-Vittorio Emanuele", Armando Giacalone, il Direttore

Dettagli