Sports betting: gli attori il mercato e la tecnologia

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Sports betting: gli attori il mercato e la tecnologia"

Transcript

1 Sports betting: gli attori il mercato e la tecnologia artendo dall analisi fatta sul P mondo dei giochi nello scorso numero di Automat, il 2008 è stato l anno della maturità delle scommesse sportive, che tra l altro sono il prodotto più moderno dell intero scenario dei giochi italiani. Vediamo in dettaglio i dati principali di questo mercato: il turnover totale è stato di milioni di euro, di cui il 53,5% raccolto dalla rete prebersani ed il 46,5% dei nuovi concessionari Bersani. Il giocato su internet è stato di milioni pari al 27,4% sul totale. L incremento del turnover rispetto all anno 2007 è stato di circa il 51% e la quota di mercato delle scommesse sportive sull intero comparto è dell 8,22%. Le entrate erariali sono state del 5%, il margine dei Concessionari è stato del 17%, il ritorno per vincite agli scommettitori è del 78 %. Il prezzo medio del biglietto è stato di 9,99 euro, con una media di 11 scommesse l anno per ogni italiano adulto, mentre la vincita media è di 182 euro. Gli avvenimenti proposti agli scommettitori sono stati , quelli su cui si è puntato , ovvero circa 700 avvenimenti per settimana media. La rete di vendita delle scommesse sportive sul territorio è all intorno delle punti tra agenzie, negozi e corner.. I maggiori operatori delle scommesse sono Snai e Lottomatica seguiti a lunga distanza dagli altri. La quasi totalità delle scommesse, più del 90% del totale, vengono effettuate sul calcio, a seguire basket e tennis; è importante segnalare che nel 2008 i Campionati europei di calcio hanno dato notevole impulso al gioco. Nel 2008 i principali Concessionari hanno fatto investimenti notevoli per sostenere con la pubblicità il loro marchio e far conoscere i loro punti vendita. Il mercato delle scommesse sportive Il target delle sommesse sportive è tipicamente maschile, senza discriminazione d età. Questo target, in Italia, è costituito da due sottoinsiemi principali: l Uomo-Bar e l Uomo- Internet. L Uomo-Bar si identifica nell Uomo-Totocalcio, che per anni ha imperversato nelle ricevitorie dislocate sul territorio. Questo sottoinsieme si è convertito alle scommesse sportive e gioca solo a condizioni di essere assistito da un operatore presso uno dei circa punti terrestri e sui punti della rete informale. La giocata tipica di questo giocatore è una scommessa che lega un minimo di 6 avvenimenti, per arrivare anche fino a 20; perciò è una fascia d utenza molto gradita al Bookmaker perché quasi sempre perdente. L Uomo-Internet si identifica nell Uomo-Post Totocalcio, ovvero nella generazione dei giocatori che hanno decretato il crollo del concorso, ritenendolo troppo statico e arcaico rispetto all offerta del 107

2 2009 GENNAIO-FEBBRAIO JANUARY-FEBRUARY 108 Scommesse sportive MIO EURO Suddivisione gioco tra Concessionari Concessionari Bersani; 1.818; 47% Concessionari pre-bersani; 2.092; 53% Scommesse sportive MIO EURO Suddivisione gioco tra rete a terra e internet Rete a terra; 2.840; 73% Gioco a distanza; 1.070; 27% Gennaio 2009: una crescita del 25,2% Anche gennaio 2009 ha confermato che il mercato delle scommesse sportive a quota fissa è in crescita. La raccolta di gioco ha raggiunto il valore di ,00 euro con un incremento di circa il 25,23% per cento rispetto al gennaio dell anno precedente. Il numero di biglietti emessi dal totalizzatore nazionale è stato pari a ; la giocata media è risultata pari a 9,57 euro. La media degli importi dei biglietti vincenti è pari a 153,11 euro. Il ritorno nelle casse dei giocatori è stato pari al 71,64% per cento, registrando una diminuzione rispetto al pay out del 2008 (78,09 per cento). Il margine dei concessionari, nel mese di gennaio, è stato pari a ,61. Il movimento delle scommesse in capo ai concessionari per la raccolta delle scommesse sportive (rete pre-bersani) è stata pari a ,00 euro; quella in capo ai concessionari giochi pubblici (rete post Bersani) è stata pari a ,00 euro. Anche su base regionale si registra una crescita generalizzata dei volumi di raccolta rispetto al gennaio mercato clandestino; questo sottoinsieme, pertanto, si è rapidamente convertito al gioco su Internet, prima sui siti dei bookmaker esteri e successivamente giocando sui siti dei maggiori concessionari italiani. Le scommesse su Internet, con l esclusione di quelle effettuate presso i punti della rete informale, sono sempre molto ragionate e pertanto pericolose per il bookmaker il quale si è organizzato con una serie di controlli sul gioco per evitare di trovarsi troppo esposto. L Uomo-Post ama molto le scommesse live, ovvero quelle che gli consentono di scommettere su più fasi di un avvenimento mentre questo è in svolgimento. I bookmaker più evoluti, per questo tipo di scommessa, mettono a disposizione dell Uomo-Post sofisticati strumenti, molto simili a quelli finanziari, che consentono allo scommettitore di valutare se proseguire nella scommessa o meno. Vi è poi la categoria dell Uomo-Telefono, magari circoscritta rispetto alle precedenti, ma ben alimentata dal bookmaker TotoSi. Questo particolare insieme di giocatori, anche se molto costosi da servire, hanno consentito la rapida espansione di tale prodotto sia nel numero clienti che nel movimento delle scommesse. Il rapporto telefonico consentiva all operatore bravo di riuscire a convincere il cliente a scommettere più di quanto inizialmente il cliente stesso si era prefisso. Rete di vendita Ad oggi la rete di vendita delle scommesse sportive si articola su tre diversi canali: il primo, che definiamo formale, rappresenta l insieme delle vecchie agenzie più i punti Bersani; il secondo è il gioco a distanza che viene offerto attraverso i siti internet dei Concessionari; il terzo, che definiamo informale, è rappresentato dai bar dove sono installati i Totem. LA RETE FORMALE ED IL BANDO DI GARA BERSANI Le agenzie precedenti alla Bersani e che operano ancora sul territorio sono quelle che si sono aggiudicate il Bando dell anno In partenza erano ed ora sono circa 700. I negozi aggiudicati dalla Bersani sono stati ed i corner 4.340, ma probabilmente solo l 80% dei diritti aggiudicati dalla Bersani sono stati realmente attivati. Il bando Bersani ha portato sul mercato delle scommesse nuovi player italiani ed esteri; la rete messa a bando dalla gara è stata così suddivisa: Lottomatica 32,90%

3 Snai 28,80% Intralot 13,60% Eurobet 8,20% Sisal 6,50% Altri 10,00%. Molti dei soggetti che si erano aggiudicati diritti, viste le difficoltà incontrate ad aprire i punti vendita, hanno preferito vendere i diritti acquisiti ad altri concessionari. Nel 2008 la redditività dei nuovi punti, circa 5.600, non è stata molto elevata, avendo realizzato il 46,5% del turnover, perciò se nel 2009 non arriveranno perlomeno a quadruplicare il turnover non potranno trovare equilibrio economico. In concreto, i negozi in realtà sono dei minicasino e si sostengono con le New- Slot, mentre i corner si trovano a subire la concorrenza della rete vendita informale e dei numerosi CTD attivi sul territorio. LA RETE INTERNET Le scommesse sportive sono il gioco che più si presta allo strumento Internet. Settimanalmente allo scommettitore viene offerto un programma di gioco di 700 avvenimenti: lo scommettitore più attento, quello che non si limita a scommettere sulla seria A italiana, per piazzare una scommessa ragionata deve ricercare quale tra i 700 avvenimenti gli offre le migliori condizioni di gioco, e questa ricerca con il browser è facilitata di molto attraverso la navigazione dei palinsesti. La bet slip, ovvero il carrello di spesa, di cui tutti i siti sono dotati, consente allo scommettitore di simulare la giocata, aggiungendo un avvenimento, togliendone un altro e così via, fino a che non si costruisce la scommessa così come realmente la vuole e la ritiene più conveniente. Per questi soggetti la preparazione della scommessa è una componente che arricchisce la scommessa stessa. L offerta è continua e non pressante, tutti i giorni si ha la possibilità di scommettere e quindi è facile trovare il tempo per sedersi davanti ad un PC e scommettere. Le carte bancarie ricaricabili hanno eliminato la barriera d accesso delle carte di credito, allargando di molto il mercato potenziale. Allo scommettitore su Internet sono offerte anche le scommesse live, ovvero un prodotto aggiuntivo rispetto alla rete terrestre che sta prendendo sempre più mercato tra gli scommettitori professionali. All inizio su Internet gran parte dei giocatori erano semplici speculatori, che giocavano solo se trovavano una quota errata; una vera minaccia per i bookmaker, i quali però si sono immediatamente organizzati per difendersi. In linea di massima, comunque, il gioco su Internet non lascia enormi margini al Bookmaker, perché lo scommettitore internettiano è molto attento ed abbastanza speculativo. TotoSi, con gli straordinari risultati raggiunti in pochi anni di attività, è la dimostrazione che, operando con pro- Come si calcolano le quote di una partita di calcio Dobbiamo quotare i risultati (1) (X) (2) della partita di calcio CASA contro OSPITE, quindi procediamo a valutare la probabilità che si verifichi ognuno dei 3 segni preso singolarmente. La partita si presenta molto equilibrata, ma la squadra di CASA ha il vantaggio del campo quindi il segno (1) ha il 50% di probabilità di verificarsi. Passando al segno (X), visto che la partita è equilibrata diciamo che ha il 35% di probabilità che si verifichi. Visto che valutiamo la vincita della squadra Ospite, questa paga il costo di giocare fuori casa e quindi il segno (2) vale il 30%. Ora se sommiamo le probabilità del segno (1) 50%, del segno (X) 35% e del segno (2) 30% ci accorgiamo che non fa 100: 50% + 35% + 30% = 115% Quindi è necessario procedere alla normalizzazione delle quote, operando come segue: 50/115 35/115 30/115 43,5 30,4 26,1 Infatti, se sommiamo 43,5+30,4+ 26,1 otteniamo il risultato di 100. Dopo di che, passiamo al calcolo delle 3 quote. Stabilito l utile teorico del bookmaker al 10%, andremo a calcolare le quote su base 90 ( l utile teorico). Quindi le quote diventano: 90/43,5 90/30,4 90/26,1 2,07 2,96 3,45 109

4 2009 GENNAIO-FEBBRAIO JANUARY-FEBRUARY 110 fessionalità, anche in Italia si possono ottenere turnover rilevanti su Internet. Per avere mercato su Internet è necessario sviluppare una azione commerciale importante per farsi conoscere ed apprezzare; infatti TotoSi ha investito inizialmente ben 20 milioni di euro in pubblicità. RETE INFORMALE Quella che definiamo rete informale è una realtà che si è sviluppata contemporaneamente alla diffusione in Italia del gioco a distanza. Il mercato italiano offre in questo momento uno scenario composto da un centinaio internet di concessionari diversi operanti su Internet; un numero enorme rispetto a quello che dovrebbe essere un approccio ortodosso al mercato. Ma analizzando più a fondo questa realtà, si scopre che solo una decina di concessionari usano Internet in modo coerente con l approccio al mercato, mentre gli altri 90 sono attivi solo per sfruttare il canale di vendita informale che analizziamo di seguito. All inizio questa rete era costituita da esercizi commerciali che si limitavano a fornire al cliente il servizio di ricarica dei conti di gioco; poi l esercente, utilizzando una serie di conti intestati a lui e famiglia, ha iniziato a far giocare lo scommettitore con le stesse modalità di un agenzia, ovvero in caso di vincita, questa veniva immediatamente liquidata senza dover sottostare alle regole imposte dalla gestione di un conto di gioco. Su questo modello commerciale qualche giovane imprenditore si è organizzato ed ha aperto una piccola attività commerciale basata sulla vendita delle scommesse e sulle slot machine. E qualche CTD si è trasformato in concessionario vero e proprio. Esempio di determinazione dell utile teorico Data la partita CASA contro OSPITE e date le quote di seguito indicate verifichiamo a che utile sta lavorando il bookmaker che le offre. 2,07 2,96 3,45 Il primo passaggio è calcolare la famosa lavagna La lavagna è la somma degli inversi di tutte le quote, più semplicemente: lavagna =1/2,07 + 1/ 2,96 + 1/3,345 =111 2,07 2,96 3,45 48, , ,9855 Quindi la lavagna a cui vengono offerte le quote è 111. Per calcolare l utile teorico si eseguono due operazioni, si sottrae dalla lavagna 100 ( = 11) ed il valore ottenuto si rapporta alla lavagna (11/111 = 10%) e quindi l utile teorico è del 10%. Sui punti della rete informale gioca tipicamente l Uomo-Bar, che non ne vuole sapere di Internet e che preferisce avere di fronte l operatore che gli prepara la scommessa. Proprio in ragione delle caratteristiche di gioco dell Uomo-Bar questi punti hanno, tipicamente, un margine operativo molto alto. Questa rete è abbastanza vasta, anche se ormai declinante a causa dell occupazione del territorio da parte dei corner Bersani. E nonostante i numerosi tentativi di normalizzazione da parte di Aams non si è ancora riusciti a porre rimedio alla situazione. L incasso realizzato da questi punti viene conteggiato insieme a quello del gioco a distanza, fatto che impedisce di valutare la reale potenzialità di questo mercato. Alcuni provider minori sono specializzati nel gestire reti informali ed offrono tutta una serie di strumenti utili sia al venditore che al bookmaker. I PROVIDER In Italia non è mai esistita la figura professionale del bookmaker; i pochi soggetti capaci di calcolare e gestire una quota erano gli allibratori che vendevano scommesse a quota fissa dai picchetti degli ippodromi e dei cinodromi. Ancora oggi, a 10 anni dalla introduzione delle scommesse sportive in Italia, la cultura della gestione della quota fissa non si è sviluppata nemmeno tra i Concessionari che la vendono. Quando nel 1998 si partì in via sperimentale, fu la Snai a sup-

5 plire con la propria organizzazione centrale a questa carenza, ed a fornire anche i servizi telematici per collegare l agenzia a Sogei, sfruttando il fatto che per organizzarsi autonomamente il concessionario avrebbe dovuto sostenere costi rilevanti. Poi, a partire dalla gara indetta nel 2000, l attività del provider è divenuta un mestiere molto appetito; il business si giustificava con un corrispettivo calcolato su base percentuale rispetto al movimento, compreso tra lo 0,8% e l 1,2%, con Snai che seguitava a rappresentare il top dei provider. Per inciso, è necessario sottolineare che è responsabilità di qualche provider spregiudicato se è nata e si è sviluppata la rete informale. i 700 avvenimenti che settimanalmente vengono offerti; da qui la necessità di fare riferimento a dei provider per ottenere questo servizio. Alla fine il vero imprenditore era il Provider, con il Concessionario che diventava un semplice gestore, dipendente dalle scelte strategiche del provider stesso. Preso atto di questa situazione di fatto, il concessionario ha accettato le offerte di acquisto della conces- REGOLAMENTO Molti Concessionari si lamentano della rigidità del Regolamento scommesse, alcuni a torto altri a ragione. Protestano a ragione i Concessionari dei giochi a distanza che si trovano a competere con il mondo intero, lamentandosi di avere una offerta limitata rispetto agli altri competitor stranieri. Quindi sarebbe necessario rivedere il regolamento per lasciare più spazio ad una offerta personalizzata. LE TECNOLOGIE E L OFFERTA SCOMMESSE LIVE Nel settore dei giochi l offerta si può evolvere solo se esistono strumenti tecnologici capaci di supportarla. Per esempio, in Italia stanno ottenendo un notevole successo le scommesse live, dove lo scommettitore ha la possibilità di scommettere su un determinato avvenimento mentre questo si sta svolgendo (come quello di individuare chi segnerà il prossimo gol in una partita di calcio). Questi tipi di scommesse sono possibili solo grazie ad Internet, dove lo scommettitore, attraverso il browser può puntare ogni volta che cambia il risultato dell avvenimento che gli interessa. Lo stesso risultato si ottiene dall unione televisore e telefono, dove lo scommettitore guardando la partita e utilizzando il telecomando della televisione, può effettuare la sua scommessa. La figura del concessionario Dall epoca in cui avere una Concessione per un agenzia ippica era un miraggio ad oggi lo scenario è di molto cambiato, sia per lo sviluppo del mercato complessivo dei giochi sia per la necessità di avere all interno un sistema telematico complesso. Questi due fatti hanno fortemente modificato il valore commerciale della concessione e quindi il mercato nel suo insieme. IL PENSIERO DEL SINGOLO CONCESSIONARIO DI SCOMMESSE Nel corso di questi ultimi anni il singolo concessionario di scommesse è stato costretto a riflettere a fondo sulla sua missione imprenditoriale. Con l avvento dei totalizzatori nazionali, ippici e sportivi, lo sviluppo del mercato delle scommesse si è basato tutto sulle tecnologie e sui servizi al giocatore. Anche volendo, il singolo concessionario non era in grado di sostenere gli investimenti necessari per organizzarsi così come il mercato richiedeva, come quelli per quotare sione formulate da SNAI prima e da Lottomatica dopo, con l accordo di restare nell agenzia nella veste di gestore. L EVOLUZIONE DEL MERCATO DEI CONCESSIONARI All inizio la Concessione di una agenzia ippica poteva essere rilasciata solo ad una persona fisica oppure una società di persone. Già allora esisteva un modesto fenomeno di concentrazione delle Concessioni da parte di sette grandi famiglie con società che si incrociavano. Con la gara del 2000 questo vincolo normativo venne rimosso e furono ammesse anche società di capitali, con una clausola che però impediva la concentrazione su base regionale. Successivamente, venne modificato il limite di concentrazione e Snai si lanciò sul mercato, acquistando concessioni e lasciando la gestione dell agenzia all azienda cedente. Questa tendenza a concentrare le concessioni è stata confermata anche nella recente gara Bersani, dove solo 126 Concessionari hanno acquistato diritti. Il concessionario di scommesse in questi ultimi anni ha visto crescere 111

6 2009 GENNAIO-FEBBRAIO JANUARY-FEBRUARY 112 rapidamente intorno a sè sia il mercato che le reti di vendita, crescita che di volta in volta ridimensionava il suo peso. Questo fenomeno è giustificato dal fatto che in un mercato maturo come quello italiano è necessario disporre di una giusta massa critica, ed è anacronistico pensare di sopravvivere ed essere competitivi operando da concessionario di una agenzia di scommesse sportive. Sogei il nucleo centrale del sistema SISTEMA INFORMATICO DI GESTIONE Sin dalla nascita delle scommesse sportive in Italia il sistema che autorizza le scommesse assegnandogli il numero di serie è gestito da Sogei. Il sistema informatico utilizzato da Sogei ha le caratteristiche di un sistema mission critical, in grado di assicurare il servizio e le prestazioni in qualsiasi condizione operativa. La domenica mattina, nei momenti di punta, il sistema informatico di Sogei tratta più di transazioni di vendita minuto e nel mondo sono pochi i sistemi informatici in grado di fornire prestazioni così elevate. Per permettere ad un sistema di questo tipo di ben funzionare è necessaria una gran competenza specifica sia nella gestione operativa che in quella tecnica che poi assicura la stabilità delle performance, ovvero il tempo che il sistema impiega a rispondere alla richiesta di vendita di un biglietto da parte di un Concessionario. GESTIONE DEI PALINSESTI Sogei, su indicazioni di Aams, gestisce i palinsesti introducendo gli avvenimenti. Il palinsesto, quando è pronto, può essere aperto alle scommesse e viene distribuito ai Concessionari direttamente o attraverso i provider. Infine, quando Sogei riceve i risultati degli avvenimenti da Aams / Coni, provvede a repertarli e quindi distribuirli ai Concessionari direttamente o attraverso i provider. GESTIONE DELLA CONTABILITÀ ERARIALE Sogei, sulla base dei biglietti venduti da un Concessionario, provvede ad effettuare il calcolo delle imposte dovute dal Concessionario stesso. Quindi, su richiesta del Concessionario, ovviamente per via telematica, gli invia la sua contabilità con indicazione di quanto dovuto d imposta unica. L offerta commerciale QUOTAZIONE DEL PALINSESTO Quotare il palinsesto è un rito che si ripete settimanalmente e che rappresenta il momento più critico per il concessionario. Un palinsesto di 400 avvenimenti, mediamente, richiede l inserimento di 5.000/6.000 quote diverse, il che lascia sempre spazio a possibili errori, che sono il pane dei giocatori su Internet. In realtà, anche se è ricercato da anni, non si è ancora scoperto quale è il quotista che per primo quota un avvenimento, da quel momento che gli addetti dei vari bookmaker si copiano fra di loro. Alcune società specializzate hanno trasformato questo momento in

7 un vero e proprio business, ed offrono per via telematica sia gli avvenimenti già quotati e controllati sia le variazioni di risultati degli avvenimenti stessi. QUOTAZIONE DELLE SCOMMESSE SU UN AVVENIMENTO Ogni avvenimento, in ragione del tipo di sport, prevede diverse tipologie di scommesse che possono essere messe in vendita se quotate. Non è detto che il Concessionario offra ai suoi clienti tutte le tipologie di scommesse possibili, per esempio per una partita di calcio della serie A italiana. Tipicamente, vengono quotate ed offerte tutte le tipologie di scommessa, mentre per un avvenimento della serie A finlandese viene quotata solo la scommessa 1X2. LE QUOTE OFFERTE Il mercato è calmierato e le quote offerte dai diversi Concessionari sono tutte molto vicine tra di loro, anche per effetto del copia copia di cui si parlava per la quotazione del palinsesto. La quota iniziale resta tipicamente immutata fino alla chiusura dell avvenimento e viene cambiata solo se, per effetto di una errata valutazione del quotista, risulta effettivamente fuori mercato, di cui però hanno approfittato gli scommettitori che immediatamente scoprono l errore. IL BONUS Il bonus è il premio che il concessionario offre allo scommettitore quando questo, su una singola giocata, lega in multipla più di 4 avvenimenti: in pratica, è una maggiorazione della quota offerta. La vera differenza tra i vari concessionari stra nel modo di calcolare il Bonus offerto ai giocatori. Nella fase di avvio dei propri nuovi negozi e corner Bersani, uno dei maggiori concessionari offriva un Bonus che, in determinate situazioni, arrivava a raddoppiare la vincita calcolata sulle quote offerte. IL BOOKMAKER: UN ATTIVITÀ SEMPRE A RISCHIO Mentre il bookmaker lavora per sviluppare il mercato, gli scommettitori passano il loro tempo a pensare come vincere percorrendo scorciatoie non sempre lecite. Gli ultimi episodi di comportamento scorretto si sono verificati nel tennis. Prima, alcuni giocatori minori hanno falsato i loro risultati in ragione delle scommesse effettuate. Successivamente, alcuni scommettitori di scommesse live hanno colto che esisteva un ritardo significativo tra l esecuzione di un colpo ed il momento in cui i bookmaker lo vedevano in televisione (ritardo satellite stimato 2-3 secondi), per cui si sono dotati di un PC portatile dotato di collegamento internet e scommettevano dal campo immediatamente dopo l esecuzione del colpo anticipando l azione del quotista di chiusura dell avvenimento. LE SCOMMESSE PEER TO PEER Questo modello di scommettere è previsto dalla legge Bersani ma non è ancora regolamentato e, essendo previsto come gioco a distanza, è basato sui conti di gioco. Il Concessionario in questo modello di scommessa svolge la funzione di broker tra due scommettitori diversi, il primo che offre una quota su uno specifico avvenimento ed il secondo che la compra. Il Concessionario è garante nei confronti dei due giocatori per il pagamento sia dell acquisto della scommessa che della eventuale vincita. Per fornire questo servizio di brokeraggio, il concessionario trattiene dall importo scommesso una percentuale, che in parte è rappresentata dall imposta dovuta. Il primo a lanciare sul mercato questo tipo di servizio è stata la società inglese dal nome Betfair, che nel corso di pochi anni ha creato un mercato di più di un milione di clienti che si avvalgono dei suoi servizi, e le cui quote sono molto utilizzate dai quotisti dei bookmaker come riferimento su cui basare le proprie. Turnover scommesse sportive MIO EURO Scommesse sportive Totale mercato 113

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione

Analisi della comunicazione del gioco nella sua evoluzione Nel nostro Paese il gioco ha sempre avuto radici profonde - Caratteristiche degli italiani in genere - Fattori difficilmente riconducibili a valutazioni precise (dal momento che propensione al guadagno

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni;

IL DIRETTORE. VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; Prot. n. 4084 AGENZIA DELLE DOGANE E DEI MONOPOLI IL DIRETTORE VISTO il decreto legislativo 30 marzo 2001, n. 165, e successive modificazioni; VISTO l articolo 12, comma 1, lettera m), del decreto-legge

Dettagli

Adotta il seguente regolamento:

Adotta il seguente regolamento: REGOLAMENTO RECANTE MODIFICAZIONI AL DECRETO DEL MINISTRO DELL ECONOMIA E DELLE FINANZE 19 GIUGNO 2003, n. 179 RECANTE NORME CONCERNENTI I CONCORSI PRONOSTICI SU BASE SPORTIVA, AI SENSI DELL ARTICOLO 16

Dettagli

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN

COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN COME NASCE L IDEA IMPRENDITORIALE E COME SI SVILUPPA IL PROGETTO D IMPRESA: IL BUSINESS PLAN La nuova impresa nasce da un idea, da un intuizione: la scoperta di una nuova tecnologia, l espansione della

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli

Agenzia delle Dogane e dei Monopoli Prot. R.U. 20990 IL DIRETTORE DELL AGENZIA Visto il Regolamento generale delle lotterie nazionali approvato con Decreto del Presidente della Repubblica 20 novembre 1948, n.1677 e successive modificazioni;

Dettagli

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE

REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE REGOLAMENTO PER LA REALIZZAZIONE DI PROGETTI PERSONALIZZATI DI INTEGRAZIONE SOCIALE I Progetti Personalizzati sono rivolti a minori e adulti con disabilità, residenti nel territorio dell Azienda ULSS n.

Dettagli

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment

Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Esperienze di successo per un vantaggio competitivo 27 ottobre 2011 Quando imprenditorialità e management si sposano: il caso Moment Raffaella Graziosi Project & Portfolio Manager ACRAF SpA Gruppo Angelini

Dettagli

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI

GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI GUIDA ALLA RELAZIONE CON I FORNITORI Indice 1 Introduzione 2 2 Come ERA collabora con i fornitori 3 Se siete il fornitore attualmente utilizzato dal cliente Se siete dei fornitori potenziali Se vi aggiudicate

Dettagli

Indovinelli Algebrici

Indovinelli Algebrici OpenLab - Università degli Studi di Firenze - Alcuni semplici problemi 1. L EURO MANCANTE Tre amici vanno a cena in un ristorante. Mangiano le stesse portate e il conto è, in tutto, 25 Euro. Ciascuno di

Dettagli

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015

REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 REGOLAMENTO DI GIOCO MASTER 2015 Art. 1 PRINCIPI GENERALI Il football a 9 contro 9 Master (o 7 contro 7) verrà giocato secondo le regole del regolamento ufficiale NCAA per i campionati a 11 giocatori,

Dettagli

dei cosiddetti ambienti dedicati

dei cosiddetti ambienti dedicati In risposta ad una richiesta di Sapar e con una propria circolare del 7 settembre l Amministrazione ha chiarito i vari dubbi interpretativi sugli ambienti dedicati introdotti dal Decreto del 22 gennaio

Dettagli

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015

-AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 -AUDAX 24h- 18-19 luglio 2015 Arcore 26/03/2015 REGOLAMENTO Art. 1 - ORGANIZZAZIONE Il GILERA CLUB ARCORE con sede in Arcore via N. Sauro 12 (mail : motoclubarcore@gmail.com) e il MOTO CLUB BIASSONO con

Dettagli

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko

Modelli di consumo e di risparmio del futuro. Nicola Ronchetti GfK Eurisko Modelli di consumo e di risparmio del futuro Nicola Ronchetti GfK Eurisko Le fonti di ricerca Multifinanziaria Retail Market: universo di riferimento famiglie italiane con capofamiglia di età compresa

Dettagli

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi:

1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: 8. RIMBORSI E INDENNITA 1. Rimborso 1.1 Diritto al rimborso Il viaggiatore può chiedere il rimborso di un biglietto o abbonamento non utilizzato nei seguenti casi: Per mancata effettuazione del viaggio

Dettagli

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA.

REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. REGOLAMENTO GENERALE CENTRO DI TRASMISSIONE DATI (CTD) DI STANLEYBET MALTA (SM) SUL TERRITORIO DELL UNIONE EUROPEA. 1) Il presente regolamento è valido dal 10.01.2012, sostituisce ogni altra precedente

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook

la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond EBOOK la Guida completa per aumentare il numero di Mi piace su Facebook wishpond.it indice Capitolo 1 Metodo #1 per aumentare i Mi piace su Facebook: Concorsi 5 Capitolo 5 Metodo #5 per aumentare

Dettagli

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA

OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA OBIETTIVI DELL ATTIVITA FISICA DEI BAMBINI DAI 6 AGLI 11 ANNI SECONDA PARTE LA CORSA Dopo avere visto e valutato le capacità fisiche di base che occorrono alla prestazione sportiva e cioè Capacità Condizionali

Dettagli

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI)

MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) MIFID: STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI (DOCUMENTO DI SINTESI) - 1 - LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini - Documento di Sintesi - Documento adottato con delibera del Consiglio di Amministrazione del 07/07/ 2009 Ai sensi degli artt, 45-46-47-48 del Regolamento

Dettagli

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione

Guido Candela, Paolo Figini - Economia del turismo, 2ª edizione 8.2.4 La gestione finanziaria La gestione finanziaria non dev essere confusa con la contabilità: quest ultima, infatti, ha come contenuto proprio le rilevazioni contabili e il reperimento dei dati finanziari,

Dettagli

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014

METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 METODO PER LA COMPILAZIONE DELLE CLASSIFICHE FEDERALI 2014 PERIODO TEMPORALE CONSIDERATO Viene considerata tutta l attività svolta dalla prima settimana di novembre 2012 (5 11 novembre 2012 ), all ultima

Dettagli

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE

TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE TARIFFE LUCE E GAS: CONFRONTO INTERNAZIONALE Italiani Energia elettrica e metano costano poco, rispetto al resto d Europa, solo per livelli bassi di consumo. Man mano che l utilizzo aumenta, diventiamo

Dettagli

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa

Partenariato transatlantico su commercio e investimenti. Parte normativa Partenariato transatlantico su commercio e investimenti Parte normativa settembre 2013 2 I presidenti Barroso, Van Rompuy e Obama hanno chiarito che la riduzione delle barriere normative al commercio costituisce

Dettagli

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE

SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Pag. 1 / 6 SERVIZIO P.O.S. POINT OF SALE Foglio Informativo INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Monte dei Paschi di Siena S.p.A. Piazza Salimbeni 3-53100 - Siena Numero verde. 800.41.41.41 (e-mail info@banca.mps.it

Dettagli

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla?

3- Dove e come posso richiederla ed attivarla? FAQ ITALO PIU 1- Cos è la Carta Italo Più? 2- Cosa puoi fare con Italo Più? 3- Dove e come posso acquistarla? 4- Quanto costa? 5- Come posso ricaricare la carta? 6- Dove posso controllare il saldo ed i

Dettagli

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Documento di sintesi della Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini ********** Banca del Valdarno Credito Cooperativo 1 1. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID)

Dettagli

1. Lo sport mens sana in corpore sano

1. Lo sport mens sana in corpore sano 1. Lo sport mens sana in corpore sano Mens sana in corpore sano è latino e vuol dire che lo sport non fa bene soltanto al corpo ma anche alla mente. E già ai tempi dei romani si apprezzavano le attività

Dettagli

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015

17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 17 Campionato di Borsa con Denaro Reale Investiment & Trading Cup Edizione 2015 Il Campionato di Borsa con Denaro Reale, organizzato in collaborazione con Directa Sim, Binck Bank, Finanza on Line Brown

Dettagli

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio

CSI Varese Corso Allenatori di Calcio Lo sport è caratterizzato dalla RICERCA DEL CONTINUO MIGLIORAMENTO dei risultati, e per realizzare questo obiettivo è necessaria una PROGRAMMAZIONE (o piano di lavoro) che comprenda non solo l insieme

Dettagli

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare

Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Andiamo più a fondo nella conoscenza del Sistema Solare Come abbiamo visto nelle pagine precedenti il Sistema Solare è un insieme di molti corpi celesti, diversi fra loro. La sua forma complessiva è quella

Dettagli

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali

STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali STUDIO COMPLETO Il commercio in tempo di crisi Analisi degli esercizi commerciali Calo degli esercizi commerciali in sede fissa. Nell ultimo decennio l intero comparto della distribuzione commerciale ha

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive

MiFID - Markets in Financial Instruments Directive MiFID - Markets in Financial Instruments Directive STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI (EXECUTION & TRANSMISSION POLICY) (documento redatto ai sensi del Regolamento

Dettagli

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC)

Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Concessione del servizio di comunicazione elettronica certificata tra pubblica amministrazione e cittadino (CEC PAC) Information Day Ministero dello sviluppo economico Salone Uval, Via Nerva, 1 Roma, 2

Dettagli

L 8 maggio 2002 il Ministero

L 8 maggio 2002 il Ministero > > > > > Prima strategia: ascoltare le esigenze degli utenti, semplificare il linguaggio e la navigazione del sito. Seconda: sviluppare al nostro interno le competenze e le tecnologie per gestire in proprio

Dettagli

CARIBBEAN POKER. Come si gioca

CARIBBEAN POKER. Come si gioca CARIBBEAN POKER INDICE Caribbean Poker 2 Il tavolo da gioco 3 Le carte da gioco 4 Il Gioco 5 Jackpot Progressive 13 Pagamenti 14 Pagamenti con Jackpot 16 Combinazioni 18 Regole generali 24 CARIBBEAN POKER

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs)

COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) COSTI DI TRANSIZIONE (Switching costs) Spesso la tecnologia dell informazione assume la forma di un sistema, ovvero un insieme di componenti che hanno valore quando funzionano insieme. Per esempio, hardware

Dettagli

DigitPA egovernment e Cloud computing

DigitPA egovernment e Cloud computing DigitPA egovernment e Cloud computing Esigenze ed esperienze dal punto di vista della domanda RELATORE: Francesco GERBINO 5 ottobre 2010 Agenda Presentazione della Società Le infrastrutture elaborative

Dettagli

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso

SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso SCHEMA DI DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC del Carso LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento

Dettagli

STUDIO DI SETTORE SM43U

STUDIO DI SETTORE SM43U ALLEGATO 3 NOTA TECNICA E METODOLOGICA STUDIO DI SETTORE SM43U NOTA TECNICA E METODOLOGICA CRITERI PER LA COSTRUZIONE DELLO STUDIO DI SETTORE Di seguito vengono esposti i criteri seguiti per la costruzione

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Neural Trader: utilizzo di reti neurali per il trading di scommesse

Neural Trader: utilizzo di reti neurali per il trading di scommesse Neural Trader: utilizzo di reti neurali per il trading di scommesse Mario Arrigoni Neri A. Introduzione Il trading di scommesse sportive è una attività relativamente nuova, che si presenta per la prima

Dettagli

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza

Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza X-Pay Il pos virtuale di CartaSi per le vendite a distanza Agenda CartaSi e l e-commerce Chi è CartaSi CartaSi nel mercato Card Not Present I vantaggi I vantaggi offerti da X-Pay I vantaggi offerti da

Dettagli

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02

Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Strategia di Trasmissione degli Ordini Versione n. 02 Approvata con delibera CdA del 04/09/ 09 Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob 16190/2007. LA NORMATIVA MIFID

Dettagli

Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI"

Documento di sintesi STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi "STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI" Documento del 1 aprile 2011 1 1 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Fornite ai sensi degli

Dettagli

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvato dal CDA in data 28 luglio 2009 Informazioni sulla Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Fornite ai sensi degli artt. 46 c. 1 e. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera Consob

Dettagli

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte;

1. non intraprendere trattative di affari con operatori senza prima aver raccolto informazioni sull esistenza e l affidabilita della controparte; CAUTELE NELLE TRATTATIVE CON OPERATORI CINESI La Cina rappresenta in genere un partner commerciale ottimo ed affidabile come dimostrato dagli straordinari dati di interscambio di questo Paese con il resto

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI

EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI EUROPA 2020 - FAR CONOSCERE I FONDI EUROPEI AI COMMERCIALISTI di Giulia Caminiti Sommario: 1. Premessa. 2. La politica di coesione. 3. Fondi a gestione diretta. 4. Fondi a gestione indiretta. 5. Conclusioni.

Dettagli

Logistica digitale delle Operazioni a premio

Logistica digitale delle Operazioni a premio Logistica digitale delle Operazioni a premio La piattaforma logistica delle operazioni a premio digitali BITGIFT è la nuova piattaforma dedicata alla logistica digitale delle vostre operazioni a premio.

Dettagli

Resellers Kit 2003/01

Resellers Kit 2003/01 Resellers Kit 2003/01 Copyright 2002 2003 Mother Technologies Mother Technologies Via Manzoni, 18 95123 Catania 095 25000.24 p. 1 Perché SMS Kit? Sebbene la maggior parte degli utenti siano convinti che

Dettagli

di Francesco Verbaro 1

di Francesco Verbaro 1 IL LAVORO PUBBLICO TRA PROCESSI DI RIORGANIZZAZIONE E INNOVAZIONE PARTE II - CAPITOLO 1 I L L A V O R O P U B B L I C O T R A P R O C E S S I D I R I O R G A N I Z Z A Z I O N E E I N N O V A Z I O N E

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

CALCOLO COMBINATORIO

CALCOLO COMBINATORIO CALCOLO COMBINATORIO 1 Modi di formare gruppi di k oggetti presi da n dati 11 disposizioni semplici, permutazioni Dati n oggetti distinti a 1,, a n si chiamano disposizioni semplici di questi oggetti,

Dettagli

con il patrocinio di in collaborazione con

con il patrocinio di in collaborazione con con il patrocinio di in collaborazione con La Traders Cup, organizzata dalla rivista TRADERS Magazine Italia punto di riferimento per il mondo del trading e dell investimento professionale, è l unica competizione

Dettagli

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015

CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 CONCORSO A PREMI DENOMINATO #MilionidiNomi CL 141/2015 SOGGETTO PROMOTORE: F.C. Internazionale Milano Spa, Corso Vittorio Emanuele II 9, 20122 Milano P.IVA 04231750151 (di seguito Promotore ). SOGGETTO

Dettagli

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno

Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Conferenza di servizio presso il Ministero della Pubblica Istruzione Roma 21 giugno Dialoghi tra scuole d Europa: esperienze e curricola a confronto Scuola media Manzoni Lucarelli di Bari - Carbonara 21

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di

FOGLIO INFORMATIVO. relativo alle operazioni di FOGLIO INFORMATIVO relativo alle operazioni di FINANZIAMENTI IMPORT, ANTICIPI E PREFINANZIAMENTI EXPORT, FINANZIAMENTI SENZA VINCOLO DI DESTINAZIONE (questi ultimi se non rientranti nel credito ai consumatori)

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca di Credito Cooperativo San Marco di Calatabiano (Ultimo aggiornamento:10.04.2013) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial

Dettagli

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO

DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO DELIBERA N. 23/13/CRL DEFINIZIONE DELLA CONTROVERSIA XXX MIGLIARUCCI/TELETU XXX IL CORECOM LAZIO NELLA riunione del Comitato Regionale per le Comunicazioni del Lazio (di seguito, per brevità, Corecom Lazio

Dettagli

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento!

GLI OGRIN. Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! GLI OGRIN Il sistema di Punti scambiabili nei servizi ANKAMA Eh, sì, lo sappiamo: gli Ogrin sono semplici, ma ci vuole un po di tempo per spiegare il loro funzionamento! Si tratta, in primo luogo, di un

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob)

Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini. (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Strategia di Esecuzione e Trasmissione degli ordini (ai sensi degli artt. 45-46-47-48 del Regolamento Intermediari Consob) Novembre 2011 1 Indice PREMESSA ALLE LINEE GUIDA... 3 1 PRINCIPI GENERALI... 3

Dettagli

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio.

A tu per tu con il Mister del Pavia Massimo Morgia: l allenamento di rifinitura del sabato pomeriggio. articolo N.40 MARZO 2007 RIVISTA ELETTRONICA DELLA CASA EDITRICE WWW.ALLENATORE.NET REG. TRIBUNALE DI LUCCA N 785 DEL 15/07/03 DIRETTORE RESPONSABILE: FERRARI FABRIZIO COORDINATORE TECNICO: LUCCHESI MASSIMO

Dettagli

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it

Bandi 2015 ARTE E CULTURA. Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee. www.fondazionecariplo.it Bandi 2015 ARTE E CULTURA Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee BENESSERE GIOVANI COMUNITÀ www.fondazionecariplo.it BANDI 2015 1 Progetto ic-innovazioneculturale 2015 Bando di idee IL CONTESTO

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013

Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 Circolare della Funzione Pubblica n. 5 del 21 novembre 2013 sul DL 101/2013 La circolare del dipartimento funzione pubblica esplicativa dell articolo 4 del Decreto Legge n. 101 del 31 agosto 2013, convertito

Dettagli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli

2008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari. applicabili all esecuzione di transazioni su titoli 008 Regole di condotta per commercianti di valori mobiliari applicabili all esecuzione di transazioni su titoli Indice Preambolo... 3 A Direttive generali... 4 Art. Base legale... 4 Art. Oggetto... 5 B

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU

REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU REGOLAMENTO ART. 11 D.P.R. 26 OTTOBRE 2001, 430 CONCORSO A PREMI MR & MISS ETCIU PROMOSSO DALLA SOCIETA SCA HYGIENE PRODUCTS SPA Via XXV Aprile, 2 55011 ALTOPASCIO (LU) PIVA 03318780966 REA 186295 AREA:

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio:

Il principio del corrispettivo pattuito ha alcune eccezioni come ad esempio: FATTURAZIONE In linea generale l Iva deve essere applicata sull ammontare complessivo di tutto ciò che è dovuto al cedente o al prestatore, quale controprestazione della cessione del bene o della prestazione

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI CASSA RURALE RURALE DI TRENTO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID CASSA RURALE RURALE DI TRENTO Marzo 2014 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A.

Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Caratteristiche generali programma gestionale S.G.A. Gestione Contabile : Piano dei conti : Suddivisione a 2 o 3 livelli del piano dei conti Definizione della coordinata CEE a livello di piano dei conti

Dettagli

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO

FINANZIAMENTI IMPORT IN EURO Data release 1/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini

Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Strategia di esecuzione e trasmissione degli ordini Approvata con delibera del C.d.A. del 29/10/2007 Aggiornata con delibera del C.d.A. del 26/11/2008 21/10/2009 29/10/2010 24/01/2011 04/06/2012 18/11/2013

Dettagli

www.energystrategy.it 1

www.energystrategy.it 1 www.energystrategy.it 1 C è ancora un mercato italiano del fotovoltaico? Quanto è importante la gestione degli asset? Cosa vuol dire fare gestione degli asset e chi la fa oggi in Italia? www.energystrategy.it

Dettagli

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012

Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Bilancio della competizione di Judo alle Olimpiadi di Londra 2012 Qualche giorno dopo la fine della competizione olimpica di judo è venuto il momento di analizzare quanto successo a Londra. Il mondo del

Dettagli

In collaborazione Gestionale per Hotel

In collaborazione Gestionale per Hotel In collaborazione Gestionale per Hotel Caratteristica Fondamentali E un programma di gestione alberghiera facile e intuitivo, in grado di gestire le prenotazioni, il check-in, i conti e le partenze in

Dettagli

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 -

Gestore Comunicazioni Obbligatorie. Progetto SINTESI. Comunicazioni Obbligatorie. Modulo Applicativo COB. - Versione Giugno 2013 - Progetto SINTESI Comunicazioni Obbligatorie Modulo Applicativo COB - Versione Giugno 2013-1 Versione Giugno 2013 INDICE 1 Introduzione 3 1.1 Generalità 3 1.2 Descrizione e struttura del manuale 3 1.3 Requisiti

Dettagli

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino

Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Deliberato dal CdA della BCC di Buccino nella seduta del 07/08/2009 Versione n 3 Strategia di trasmissione degli ordini BCC di Buccino Fornite ai sensi dell art. 48 c. 3 del Regolamento Intermediari Delibera

Dettagli

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

Progetto MiFID. Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Documento di sintesi della STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI Aggiornamento del luglio 2013 1 PREMESSA La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal

Dettagli

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO

FINANZIAMENTI ALTRI ESTERO Data release 01/07/2014 N release 0009 Pagina 1 di 6 INFORMAZIONI SULLA BANCA Denominazione Sede legale: BANCA CARIM Cassa di Risparmio di Rimini S.p.A. P.za Ferrari 15 47921 Rimini Nr. di iscriz. Albo

Dettagli

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo

C.A.P.A.C. Politecnico del Commercio e del Turismo AVVISO FOR.TE 3/12 OFFERTA FORMATIVA CAPAC POLITECNICO DEL COMMERCIO E DEL TURISMO CF4819_2012 Sicurezza: formazione specifica basso rischio - aggiornamento 4 ore Lavoratori che devono frequentare il modulo

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

Le novità per gli appalti pubblici

Le novità per gli appalti pubblici Le novità per gli appalti pubblici La legge 98/2013 contiene disposizioni urgenti per il rilancio dell economia del Paese e, fra queste, assumono particolare rilievo quelle in materia di appalti pubblici.

Dettagli

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA

COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA COMUNE DI CAMPIONE D ITALIA REGOLAMENTO DI GIOCO DELLA ROULETTE (al Casino Municipale di Campione d Italia) adottato con delib. C.C. n. 83 del 2.12.1993 approvata dal CRC con atto n. 13 in data 4.1.1994

Dettagli

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010

voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Grazie per il suo interesse alla nuova tecnologia voce dei cittadini in tempo reale OpinionMeter Chieda la sua prova personalizzata senza impegno entro il 15 ottobre 2010 Cristina Brambilla Telefono 348.9897.337,

Dettagli

Trieste, 25 ottobre 2006

Trieste, 25 ottobre 2006 Trieste, 25 ottobre 2006 PRESENTAZIONE DEL BILANCIO DI SOSTENIBILITÀ 2005 DEL GRUPPO GENERALI AGLI STUDENTI DELL UNIVERSITA DI TRIESTE INTERVENTO DELL AMMINISTRATORE DELEGATO GIOVANNI PERISSINOTTO Vorrei

Dettagli

Centrale Rischi Banca d Italia: dal suo monitoraggio alla gestione attiva dell andamentale

Centrale Rischi Banca d Italia: dal suo monitoraggio alla gestione attiva dell andamentale Centrale Rischi Banca d Italia: dal suo monitoraggio alla gestione attiva dell andamentale di Luca Martini e Valerio Vimercati (*) In un contesto dove l accesso al credito da parte delle imprese risulta

Dettagli

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità

Completezza funzionale KEY FACTORS Qualità del dato Semplicità d'uso e controllo Tecnologie all avanguardia e stabilità Integrabilità Armundia Group è un azienda specializzata nella progettazione e fornitura di soluzioni software e consulenza specialistica per i settori dell ICT bancario, finanziario ed assicurativo. Presente in Italia

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi

Redditi diversi Prof. Maurizio Sebastiano Messina. Redditi diversi Redditi diversi Redditi diversi - art. 67 Sono redditi diversi se non costituiscono redditi di capitale, ovvero se non sono conseguiti nell esercizio di arti e professioni o di imprese commerciali, o da

Dettagli