Testata. Data Aprile Sezione La stanza dell esperto

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Testata. Data Aprile 2015. Sezione La stanza dell esperto"

Transcript

1 Testata Data Aprile 2015 Sezione La stanza dell esperto EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

2 Pag 2

3 Testata Data Sezione SALUTE CIRCA 5500 INTERVENTI IN TUTTO IL PAESE Occhio: trapianti sempre meno invasivi con «micro-lembi» di cornea Sono spessi appena venti micron e consentono un recupero più rapido e risultati più efficaci: i risultati delle sperimentazioni italiane di Elena Meli Il trapianto di cornea è un intervento complicato, con cui si sostituisce la membrana trasparente che si trova nella parte anteriore dell occhio in tutto il suo spessore: EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

4 Pag 2 l operazione, chiamata cheratoplastica perforante, comporta tempi lunghi di recupero ed è molto invasiva. Fino a qualche anno fa era l unica alternativa per riparare una cornea compromessa, poi i ricercatori hanno provato a indagare vie alternative e oggi è possibile inserire micro-lembi di cornea attraverso minuscole incisioni: secondo i dati presentati a Venezia durante l ultimo convegno dell Associazione delle Banche degli Occhi Europee, gli oculisti ormai sono in grado di trapiantare lamelle di appena 20 micrometri di spessore, pari a meno di un capello. Micro-lembi sempre più sottili La procedura si chiama cheratoplastica lamellare anteriore e posteriore, perché appunto si sostituisce solo una parte della cornea, un tessuto costituito da cinque strati: l epitelio esterno, la membrana di Bowman, lo stroma (la parte più ampia: può arrivare a circa il 90 per cento del totale dello spessore e costituisce l ossatura corneale), la membrana di Descemet e l endotelio interno. Fino a non molto tempo fa si trapiantavano strati di micron che contengono stroma ed endotelio, di recente si è scesi a 50 micron ed è già possibile affettare con le lame microchirurgiche lembi di appena 20 micron. «In questo caso la lamella è ricavata dalla parte posteriore della cornea del donatore ed è composta da endotelio e membrana di Descemet spiega Davide Camposampiero, presidente dell Associazione Banche degli Occhi Italiane. La tecnica è utilizzata tuttora da pochi chirurghi oftalmologi, ma è considerata molto interessante sebbene tuttora in discussione. Già oggi alcune banche possono fornire il tessuto pretagliato, cioè preparato nei laboratori della banca e pronto per l innesto sul paziente, senza passare per una difficile e rischiosa lavorazione in sala operatoria. Un risultato che permette ai pazienti con distrofie endoteliali e cheratopatia bollosa di subire interventi molto meno invasivi, con un recupero più rapido e risultati più efficaci». Supporti stampanti in 3D «Il tessuto che serve per queste nuove tecniche è talmente sottile che si poteva isolare dalla cornea del donatore ma non si riusciva a maneggiarlo né a trasportarlo - interviene Diego Ponzin, direttore della Fondazione Banca degli Occhi del Veneto. A Venezia abbiamo dovuto creare un contenitore, disegnato e generato con la stampante 3D, per far arrivare il tessuto in sala operatoria direttamente nelle mani del chirurgo, che poi con un veloce ma delicatissimo passaggio può inserirlo nell occhio del paziente per mezzo di una piccola incisione. Nel 2014 abbiamo distribuito a chirurghi italiani ed europei già 53 tessuti pretagliati di questo tipo per interventi in via sperimentale, insieme a 680 lembi più spessi, dai 50 ai 120 micron». Gli italiani si stanno mostrando molto generosi nella donazione delle cornee: lo scorso anno ne sono state raccolte 7678 in tutto il Paese e dalla Banca veneta, ad esempio, 606 sono state perfino spedite all estero. I trapianti di

5 Pag 3 cornea nel 2014 sono stati 5496 e, come hanno confermato gli esperti della Società Italiana Trapianto di Cornea a Roma nel corso dell ultimo congresso nazionale, utilizzano sempre più spesso le lamelle sottili al posto della cornea intera: «Sono tecniche sofisticate, che richiedono un ottima manualità dell operatore e si avvalgono di tecnologie laser avanzate: l obiettivo è sostituire soltanto lo strato malato della cornea spiega Severino Fruscella, segretario SITRAC. Tra le cause principali del trapianto della cornea ci sono malattie congenite, traumi dovuti a incidenti, esiti di infezioni, per esempio da lente a contatto, che rendono la cornea opaca o deformata e danneggiano progressivamente la vista. Le malattie della cornea, nella maggior parte dei casi, colpiscono entrambi gli occhi rendendo le persone quasi completamente cieche. Spesso si tratta di giovani tra i 15 e i 35 anni: il trapianto offre loro la possibilità di riacquistare la vista, tornando a una vita normale». Nuove possibilità di cura per il cheratocono Circa la metà dei trapianti di cornea, stando ai dati SITRAC, servono per curare il cheratocono, una malattia in cui il tessuto della parte anteriore dell occhio si sfianca, si assottiglia e assume una forma a cono, distorcendo la visione da lontano e da vicino con un astigmatismo sempre più pesante, che oltre un certo livello non è più possibile correggere con occhiali o lenti. Oggi per fortuna non è sempre necessario ricorrere al trapianto grazie alla tecnica di cross-linking: la cornea viene imbibita di riboflavina e poi trattata con uno speciale raggio luminoso che attiva il composto, promuovendo l indurimento delle fibre di collagene. Il tessuto si irrobustisce e nel giro di qualche mese anche la vista migliora grazie all appiattimento della cornea. Stando alle ultime novità discusse al congresso SITRAC sarà possibile modellare in modo ancora più preciso la cornea, per una ripresa visiva migliore. Al momento è infatti in corso la sperimentazione di una nuova tecnica attraverso cui si realizza una mappa dettagliata della cornea per poi ripararla e modificarne la forma con il calore nei punti dove è più danneggiata: i primi trenta casi sono stati trattati in tre centri e durante il congresso sono stati presentati i risultati positivi di cinque pazienti curati al Policlinico Gemelli di Roma. 22 marzo :40 RIPRODUZIONE RISERVATA 80dcbb14-bc0d-11e e shtml

6

7 Testataa Data Sezionee Oculistica VIDEO Trapianto di Cornea la nuova tecnica lamellare per interventi sempre più accurati grazie alla tecnologia Il ruolo delle banche degli occhi nella donazione di cornee per consentire molti più interventi rispetto al passato Prof. Aldo Caporossi, Policlinico Agostino Gemelli, Roma La chirurgia cornealee negli ultimi anni è radicalmente cambiata grazie all'avvento di nuove tecnologie sempre più raffinate e il trapianto di cornea - cui si arrivaa talvolta in caso di cheratocono, di trauma o di conseguenze di altre patologie oculari già trattate chirurgicamente - che negli anni scorsi si eseguiva con la tecnica perforante oggi viene eseguito con la tecnica lamellare che va a sostituire solo lo strato interessato, uno strato talmentee sottile che l'intera operazione viene eseguita in modalità scusa, cioè in acqua. Tutto questo fa sì che la chirurgia sia molto più raffinata e che anche pazienti che in passato non potevano avere accesso alla chirurgia corneale possano oggi affrontarla. Parliamo di tutto questo con il Prof. Aldo Caporossi, Direttore della Divisione di Oftalmologia del Policlinico Agostino Gemelli di Roma e Presidente del XIX Congresso della Società Italiana Trapianto di Cornea che ci parla anche dell'importa anza delle banche degli occhi perchè da quando sono state istituite le liste d'attesaa si sono notevolmentee ridotte grazie allaa donazione di cornee che oggi è divenuta una prassi molto più diffusa che in passato. lamellare-per-interventi-sempre-piugrave-accurati-grazie-alla-tecnologia---il-ruolodelle-banche-degli-occhi-nella-donazione-di-cornee-per-consentire-molti-piugrave- interventi-rispetto-al-passato.html EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

8 Testataa Data Sezionee Oculistica VIDEO Cheratocono e Tecnica Cross Linking Diagnosi Precoce con la tecnologia d'avanguardia La differenza fra Forme Evolutive e Stabili Il Cross Linking corneale per migliorare la curvatur ra della cornea e la Mappa Corneale per la malattia avanzata Prof. Aldo Caporossi, Policlinico Agostino Gemelli, Roma Il Cheratocono, patologia degenerativa della cornea, è una malattia meno raraa di quel che si creda e colpisce soprattutto giovanii compromettendo fortemente la capacità visiva dal momento che l'assottigliamento e la curvatura eccessiva della cornea - un astigmatismo che nonn si riesce più a correggere con le lenti - porta nei casi più gravi ad una forte ipovisione. Ma oggi le tecnichee a disposizione consentono un intervento che consente di migliorare la curvatura e la struttura della cornea consentendo un recupero funzionale importante. Ci presenta la Tecnica Cross-Linking Corneale il Prof. Aldo Caporossi Direttore dell'istituto di Oftalmologia al Policlinico Agostino Gemelli di Roma che l'ha messa a punto e perfezionata negli anni. Il Professoree ci spiega l'importanza di arrivare ad una diagnosi precoce e corretta per distinguere le forme evolutive da quelle stabili e per impostare la terapia più indicata, ci fa conoscere le ndagini diagnostiche più innovative e ci presenta la Tecnica Cross-linking, basataa sull'uso di raggi UV che attivano una molecola chiamata riboflavina in grado di migliorare la visione in tutti quei pazienti che sono ancora in grado di vedere sia pure con le lenti correttive. E nei casi più avanzati oggi è in fase di messa a punto una Mappatura Cornealee dei punti danneggiati con conseguente EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

9 Pag 2 trattamento termico per il recupero della visione già compromessa. Senza dimenticare che in caso di un occhio che abbia perso del tutto la capacità visiva si può ricorrere al trapianto di cornea con tecnica lamellare (che non comporta rischi di rigetto) o con tecnica perforante. diagnosi-precoce-con-la-tecnologia-davanguardia---la-differenza-fra-formeevolutive-e-stabili---il-cross-linking-corneale-per-migliorare-la-curvatura-dellacornea-e-la-mappa-corneale-per-la-malattia-avanzata.html

10 Testata Data Sezione Società/Salute e ambiente Cheratocono, la causa più frequente di trapianto Effetti Collaterali All'Università Cattolica Sacro Cuore di Roma, il XIX Congresso Nazionale S.I.TRA.C, Società Italiana Trapianto di Cornea. Tra i temi trattati: le nuove EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

11 Pag 2 tecniche di trapianto, il cheratocono (una malattia congenita che è la causa più frequente di trapianto), l'utilizzo del cross-linking (un trattamento di rinforzo della cornea usato nella cura del cheratocono), il ruolo delle cellule staminali e l'attività delle Banche degli occhi. Il professor Aldo Caporossi, direttore della Clinica Oculistica del Policlinico Universitario Agostino Gemelli di Roma spiega l'obiettivo del Congresso giunto, quest'anno, alla diciannovesima edizione. ente_di_trapianto/

12 Testataa Data Sezionee Salute TRAPIANTO CORNEA, A ROMA I MAGGIORI ESPERTI EUROPEI A CONGRESSO La Società Italiana Trapianto di Cornea è la più importante associazione scientifica a livello europeo sull'argomento, riunisce circa 950 oculisti. cornea a roma i maggiori esperti europei a congressoo EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

13 Indice ITALPRESS Nazionale :00 SALUTE: CHERATOCONO COLPISCE 1 SU 2000, TOPOGRAFIA CORNEALE PER DIAGNOSI 1 ITALPRESS Nazionale :00 SALUTE: CHERATOCONO COLPISCE 1 SU 2000, TOPOGRAFIA CORNEALE PER

14 ITALPRESS Nazionale 16: SALUTE: CHERATOCONO COLPISCE 1 SU 2000, TOPOGRAFIA CORNEALE PER DIAGNOSI -Notiziario Salute- MILANO (ITALPRESS) - Quando un bambino ha una riduzione visiva e' opportuno abbinare all'esame della vista una topografia corneale per verificare eventuali presenze di cheratocono, malattia degenerativa che determina una deformazione ed un assottigliamento progressivo della cornea e costituisce la causa piu' frequente di trapianto di cornea. Questo il messaggio che lancia in un'intervista a Italpress Severino Fruscella, Segretario della Societa' Italiana Trapianto di Cornea, in occasione del XIX Congresso Nazionale della Sitrac in corso a Roma. "Il cheratocono - chiarisce Fruscella - colpisce una persona su Generalmente insorge tra i 10 e i 20 anni. Questa, pero', e' anche l'eta' di insorgenza della miopia e di altre malattie per cui i bambini cominciano a vedere male. Proprio perche' si pensa alla miopia scolare, normalmente si fa solo un esame della vista, a volte effettuato non da un oculista, ma da un ottico, prendendo sottogamba il fenomeno. Il solo modo per diagnosticare il cheratocono e', invece, attraverso una topografia o mappa corneale. Questa e' una vera e propria fotografia della cornea che permette di vedere il cheratocono nella sua fase iniziale, in cui e' possibile intervenire con un trattamento, cross-linking, un trattamento di rinforzo che si puo' effettuare anche in eta' pediatrica". (ITALPRESS) - (SEGUE). col/sat/red 19-Feb-15 16:00 NNNN

15 ITALPRESS Nazionale 16: SALUTE: CHERATOCONO COLPISCE 1 SU 2000, TOPOGRAFIA CORNEALE PER "Il cheratocono - prosegue Severino Fruscella, Segretario Sitrac - e' una malattia degenerativa della cornea che, fino ad alcuni anni fa, prima dell'avvento del cross-linking, era la causa piu' frequente che portava al trapianto. Ha un carattere evolutivo, e comporta una deformazione irregolare della cornea con progressiva riduzione del visus. E' bene sottolineare l'importanza della diagnosi precoce, perche' il trattamento di cross-linking blocca l'evoluzione del cheratocono, ma non e' in grado di ripristinare la normale anatomia della cornea. Oggi l'oculistica - prosegue Fruscella - si avvale di tecniche diagnostiche molto sofisticate. In particolare per il cheratocono, l'esame della topografia corneale e' in grado di evidenziare la malattia anche negli stadi molto iniziali in cui la vista e' ancora normale". Attraverso il trattamento di rinforzo della cornea, il "cross-linking", la cornea viene imbibita di una sostanza, la riboflavina, poi attivata con un trattamento laser. Questo trattamento blocca l'evoluzione del cheratocono. (ITALPRESS). col/sat/red 19-Feb-15 16:00 NNNN

16 Testata Data Sezione Home EVENTI - XIX Congresso nazionale S.I.T.R.A.C Si svolgerà a Roma, presso l Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Agostino Gemelli, il XIX Congresso Nazionale della S.I.TRA.C. - Società Italiana Trapianto di Cornea. Dal 19 al 21 febbraio i massimi esperti si riuniranno per illustrare e discutere di tutte le novità più interessanti di questo settore. Sono previsti circa 800 partecipanti. EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

17 Pag 2 DATE E LOCATION Roma Febbraio 2015 Sede Congressuale: Auditorium e Centro Congressi Europa Università Cattolica del Sacro Cuore Largo Francesco Vito, Roma Segreteria Organizzativa: Jaka Congressi Srl La S.I.TRA.C. Società Italiana Trapianto di Cornea è la più importante associazione scientifica a livello europeo sull argomento, in quanto riunisce circa 950 oculisti tra cui i maggiori esperti italiani sul trapianto di cornea. Tra i temi trattati dal Congresso si farà il punto sulla cheratoplastica (il trapianto di cornea) e si parlerà delle nuove tecniche di trapianto cosiddetto lamellare. Si discuterà di patologie come il cheratocono, che è una malattia congenita, che costituisce la causa più frequente di trapianto, e che determina una deformazione ed un assottigliamento progressivo della cornea, e sull utilizzo del cross-linking, un trattamento di rinforzo della cornea utilizzato nella cura del cheratocono, ed inoltre dell utilizzo delle cellule staminali, di traumatologia corneale e di complicanze postchirurgia. --XIX-Congresso-nazionale-SITRAC.aspx

18 Testata Data Sezione Medicina e Scienza Congresso Sitrac al via. Ecco le nuove terapie contro il cheratocono La cornea è la porzione trasparente dell'occhio posizionata, come un vetrino di orologio, davanti all'iride. Ha la funzione di far convergere i raggi luminosi sulla retina per consentire una corretta e nitida focalizzazione delle immagini. Il cheratocono è una malattia congenita della cornea che comporta un progressivo assottigliamento della cornea associato ad una deformazione irregolare a forma di cono. Ciò comporta una riduzione del visus in quanto le immagini che attraversano EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

19 Pag 2 la cornea per essere focalizzate sulla retina risultano irregolari e deformate. Questa patologia fino ad alcuni anni fa, prima dell'avvento del cross-linking, era la causa più frequente che portava all'intervento di trapianto di cornea. Da alcuni anni vi è una nuova tecnica chirurgica, il cross-linking, che consente di arrestare l'evoluzione del cheratocono : la cornea viene inibibita di una sostanza, la riboflovina, che viene poi attivata da una radiazione luminosa. La conseguenza di questa procedura è la formazione di legami chimici che rinforzano il tessuto corneale e bloccano la progressione del cheratocono. Questa tecnica non è però in grado di restituire alla cornea la sua forma originale, ovvero quella di una calotta sferica regolare. Pertanto il paziente continua a lamentare una riduzione più o meno grave del visus, a seconda dello stadio di avanzamento del cheratocono al momento dell'intervento. Poichè la cornea cheratoconica ha una forma irregolare, gli occhiali sono in grado di correggere solo in parte il difetto visivo, e le lenti a contatto, che potrebbero correggere meglio le irregolarità della cornea, sono spesso mal tollerate dal paziente. La chirurgia refrattiva è quella procedura effettuata con il laser a eccimeri che consente di eliminare i difetti visivi (miopia, astigmatismo, ipermetropia ). Poichè questa chirurgia comporta un assottigliamento della cornea, questa tecnica, prima dell'avvento del cross-linking, era controindicata nei pazienti affetti da cheratocono. Attualmente però si è visto che, dopo aver effettuato i cross-linking, la cornea è sufficientemente solida da poter essere rimodellata con il laser. I laser più moderni hanno un programma di trattamento personalizzato per ogni singola cornea ; ciò vuol dire che vi è un programma diagnostico di acquisizione della conformazione della cornea di quel singolo paziente che viene poi abbinato al software di trattamento del laser a eccimeri. Applicando questo programma di trattamento alla cornea cheratoconica è possibile ridurre le irregolarità della cornea e consentire quindi un miglioramento del visus. Va però sottolineato che, siccome la cornea di questi pazienti è più sottile che di norma, e poichè l'asportazione di tessuto stromale effettuata con il laser a eccimeri non può superare certi limiti, non tutti i pazienti possono essere sottoposti a questo trattamento. In pratica questa tecnica chirurgica abbinata, cross-linking e laser a eccimeri, può essere effettuata solo nei cheratoconi di grado lieve o medio purché la cornea conservi ancora un determinato spessore. Infine va sottolineato che questo trattamento, tranne che nei cheratoconi molto iniziali, non elimina la necessità di portare gli occhiali ma, regolarizzando l'immagine che viene focalizzata sulla retina, consente un miglioramento del visus e della qualità della visione. Per i cheratocono più avanzati, che non possono essere corretti adeguatamente con gli occhiali o lenti a contatto, rimane comunque la soluzione terapeutica classica del trapianto di cornea. Alla luce di quanto detto, per il futuro è importante che il

20 Pag 3 cheratocono venga diagnosticato nelle fasi iniziali della malattia. Esiste un esame semplice e non invasivo, la mappa (o topografia) corneale, che consente una diagnosi molto precoce; questo esame dovrebbe essere effettuato in tutti i pazienti giovani che lamentano una riduzione anche lieve de visus. Un cheratocono diagnosticato nelle fasi iniziali potrà quindi essere bloccato con il cross-linking e, ove necessario, la cornea potrà essere rimodellata con il laser a eccimeri /congresso sitracecco nuove php?uuid=AbepVLFL

21

22 Testataa Data Sezionee Salute e benessere ANSAA CORNEA, FOCUS SU NUOVE TECNICHE TRAPIANTO E STAMINALI Al convegnoo Sitrac che si apre domani al Gemelli (ANSA)- RA, 18 FEB- La diagnosi precoce del cheratocono, una malattiaa congenita che determina una deformazione e un assottigliamento progressivo della cornea e che può essere trattata con il cross-linking, un trattamento di rinforzo, e le nuove tecniche di trapianto «lamellare», in cui non viene sostituita tutta la cornea, ma soltantoo uno strato, la cosiddetta lamella patologica. E poi l'utilizzo delle staminali, la traumatologia corneale e le complicanze post-chirurgia. Questi due dei temi al centro del XIX Congresso Nazionale della Sitrac (Società Italiana Trapianto di Cornea), che si svolgerà a Roma, presso l'università Cattolica del Sacro Cuore - Policlinico Agostino Gemelli, da domani al 21 febbraio e che riunirà i massimi esperti del settore. «Anche quest'anno - spiega il professor Aldo Caporossi, presidente del congresso - gli argomenti sono eminentemente rivolti alla pratica clinica quotidiana, medica e chirurgica. Giusta attenzione verrà data al progresso scientifico e all'attualità in tutte le sue forme. Saranno presenti tanti corsi ed argomenti dedicati ai più giovani, con una sessione a loro dedicata ed un workshop di chirurgia su occhi di animale». «Ampio spazio e diverse sessioni - prosegue Caporossi - saranno dedicate allaa chirurgia in diretta con ben 15 trapianti in un giorno e alla chirurgia in differita, con 6 interventi». Sono circa 6000 ogni anno i trapianti di cornea in Italia: tra le cause principali malattie congenite, traumi dovuti ad incidenti ed esiti di infezioni, per esempio da lente a contatto. /rubriche/medicina/2015/02/18/cornea- focus-su-nuove-tecniche-trapianto-e-staminali-7c56a695-e065-4f50-8d64-16a7b4574b91.html EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

23 Testata Data Sezione In tempo reale CAPOROSSI SITRAC SU TRAPIANTO CORNEA TANTE NOVITA 04_02 VIDEO https://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=amdn673orim EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

24 Testata Data Sezione Salute SALUTE: TRAPIANTO DI CORNEA COME NUOVA FRONTIERA, ESPERTI A CONGRESSO Roma, 18 feb. - Il trapianto di cornea e' diventato negli ultimi anni un intervento molto meno invasivo grazie alla cosiddetta chirurgia lamellare, con la quale si sostituisce solamente la parte della cornea malata. Una tecnica innovativa, diffusasi in Italia alcuni anni fa, e che sara' uno dei temi del XIX congresso nazionale della Societa' italiana trapianto di cornea (Sitrac) che si terra' a Roma da domani al 21 febbraio. Per l' evento, ospitato dall' Universita' Cattolica del Sacro Cuore - Policlino Agostino Gemelli, sono previsti circa 800 partecipanti, tra cui massimi esperti che illustreranno e discuteranno tutte le novita' piu' interessanti del settore (140 i relatori, provenienti da tutta Italia e anche da altri Paesi Ue). (AGI) EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

25 Testata Data Sezione Salute e benessere Pg. 22 EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

26 Pag 3

27 Testata Data Sezione Salute e benessere Pg. 22 EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

28 Pag 3

29 Testata Cicero in Rome Data Sezione Home Page Palazzo Braschi + Mostra "I Vestiti dei Sogni" per la #domenicalmuseo Domenica 1 Marzo dalle ore alle Percorso LXIII per la #DomenicalMuseo Palazzo Braschi + Mostra "I vestiti dei sogni" Un Palazzo storico che racchiude tutte le vicende di una delle famiglie illustri di Roma, nel momento della sua trasformazione estetica più vistosa, tra il 1500 e il capolavori d'arte per conoscere la vita a Roma, le prime foto che EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

30 Pag 2 testimoniarono il declino e la metamorfosi della città e ritratti incredibili di personaggi famosi, ma anche poco conosciuti che passarono per questo scalone suggestivo.la Mostra "I Vestiti dei Sogni" è dedicata alle incredibili realizzazioni dei costumi per il cinema. Protagonisti i Premi Oscar Tosi, Donati, Canonero e Pescucci. Un percorso dalle origini ai giorni nostri, dalle dive del muto a "La grande bellezza" ; un tripudio di emozioni dedicate alla Bellezza del Cinema e della Storia #VestitiDeiSogni Costo Evento: Costo della Visita Guidata + Auricolari per l'ascolto della guida (superate le 10 persone) : 12 ( 10 senza auricolari se meno di 10/12 persone). Under 15, 7 con auricolari (5 senza) La prima domenica del Mese il costo del Biglietto d'ingresso dei Musei in Comune Roma è gratuito solo per i residenti nel comune di Roma. Adesioni : Adesioni via (o telefonica) con i nominativi dei partecipanti, se ci sono minori o titolari di riduzioni e un numero di telefono cellulare come riferimento. Al

31 Pag 3 momento della prenotazione sarà fornita via mail una notifica con tutti i dettagli per l'incontro e il programma della visita.

32 Testataa Data Sezionee Primo piano XIX Congresso Nazionale della S..I.TRA.C. Si svolgerà a Roma, presso l Università Cattolica del Sacro Cuore Policlinico Agostino Gemelli, il XIX Congresso Nazionale della S.I.TRA.C. - Società Italiana Trapianto di Cornea. Dal 19 al 21 febbraio i massimi esperti si riuniranno per illustrare e discutere di tutte le novità più interessanti di questo settore.sono previsti circa 800 partecipanti. La S.I.TRA.C. Società Italiana Trapianto di Cornea è la più importante associazione scientifica a livello europeo sull argomento, in quanto riunisce circa 950 oculisti tra cui i maggiori esperti italiani sul trapianto di cornea. Tra i temi trattati dal Congresso si farà il punto sulla cheratoplastica (il trapianto di cornea) e si parlerà delle nuove tecniche di trapianto cosiddetto lamellare. Si discuterà di patologie come il cheratocono, che è una malattia congenita, che costituisce la causa più frequente di trapianto, e che determina una deformazione ed un assottigliamento progressivoo della cornea, e sull utilizzo del cross-linking, un trattamento di rinforzo della cornea utilizzato nella cura del cheratocono, ed inoltre dell utilizzo delle cellule staminali, di traumatolog gia cornealee e di complicanze post-chirurgia.grande protagonista sarà poi la Chirurgia in diretta: saranno proiettate dalle sale del Policlinico A. Gemelli le immagini dei pazienti operati, al fine di condividere commenti ed osservazioni utili all accrescimento formativo.un altro momento moltoo importante sarà rappresentato dal Simposio SIBO, Società Italiana Banche degli Occhi, che svolge una importantissima attività di raccolta, selezione, conservazione e distribuzione dei tessuti oculari per trapianto, che porrà l'attenzione sulle novità in tema di valutazione e preparazione delle cornee, che verranno poi distribuite per l'intervento chirurgico. _TRA_C.asp EQUA di Camilla Morabito S.R.L. Via del Babuino, Roma T [+39] F [+39] Partita Iva e Codice Fiscale

33 sabato 14 febbraio Registrazione presso il Tribunale di Roma n. 423 del Direttore: Luca Marino Troppe ore davanti alla tv I nostri occhi non ringraziano Calo della vista e bruciore i disturbi più comuni Ecco i segreti per ridurre l affaticamento visivo di Domenico alberti * L occhio è un organo complesso che permette il passaggio della luce fino alla retina. Con il passare degli anni il graduale indurimento del cristallino comporta l allontanarsi della visione da vicino per cui da 15 centimetri all età di 30 anni si arriva ad un metro a 60 anni, questo difetto di accomodazione è la presbiopia. Oggi l uso sempre più diffuso e intenso del computer può determinare l insorgere di disturbi oculari, muscolari e di affaticamento mentale. I disturbi oculari si manifestano con pesantezza, tensione, bruciore, arrossamento, deficit di messa a fuoco e visus annebbiato; possono presentarsi nei luoghi in cui l illuminazione dell ambiente è incongrua e quando lo schermo utilizzato non è idoneo per luminosità, contrasto e le dimensioni dei caratteri. MUSCOLI SOTTO STRESS L astenopia, o fatica visiva, può essere causata da un uso prolungato del computer in particolare in presenza di difetti visivi non corretti o corretti in maniera inadeguata; l eccessiva e prolungata contrazione dei muscoli oculari deputati alla messa a fuoco induce affaticamento visivo. Ai sintomi più comuni in alcuni casi possono aggiungersi nausea e cefalea. Si tratta di disturbi transitori che scompaiono dopo un periodo di riposo. Attualmente si esclude l esistenza del rischio di danneggiamento dell apparato visivo, anche se questo può rivelare difetti visivi non diagnosticati o non corretti. L utilizzo attento e costante dei mezzi di correzione della vista è condizione necessaria a Accorgimenti Fondamentale la giusta dimensione degli schermi l illuminazione e la distanza da cui si guarda ridurre l affaticamento dovuto alla presenza di vizi della rifrazione. L utilizzo del videoterminale non deve costituire fonte di rischio. La risoluzione dello schermo deve essere tale da garantire una buona definizione, una grandezza sufficiente dei caratteri. L immagine sullo schermo deve essere stabile, non devono essere presenti riflessi e riverberi che possano causare disturbi. Inoltre deve essere posizionato di fronte all operatore in maniera che lo spigolo superiore dello schermo stesso sia posto un po più in basso dell orizzontale che passa per gli occhi e ad una distanza degli occhi stessi pari a circa centimetri. ATTENZIONE AI POLLICI La distanza dello schermo a meno di 50 centimetri e per lunghi periodi può comportare affaticamento dovuto all eccessivo sforzo muscolare necessario per la messa a fuoco delle immagini. La visione ravvicinata e protratta nel tempo senza un alternanza con una visione in campo lungo comporta anch essa un elevato impegno visivo. L illuminazione generale deve essere sufficiente a garantire un contrasto appropriato tra lo schermo e l ambiente circostante. Infine la visione ottimale dello schermo tv è determinabile moltiplicando il valore in pollici, che definisce le dimensioni dello schermo, per 3,75; si ottiene così la distanza minima in centimetri dalla quale si può vedere in modo confortevole la televisione. * Oculista Il congresso E Roma diventa Capitale del trapianto di cornea di raffaella salato La chirurgia dell occhio in diretta e un confronto al più alto livello sulle ultime scoperte scientifiche e operatorie. Dal 19 al 21 febbraio Roma diventa la Capitale mondiale dei trapianti di cornea con il XIX congresso nazionale della Società Italiana Trapianto di Cornea, la più importante organizzazione specialistica a livello europeo con 950 associati. Chirurgia Tutte le novità su un intervento che in Italia interessa seimila pazienti ogni anno NUOVE TECNICHE All Università Cattolica del Sacro Cuore - Policlinico Agostino Gemelli, si farà il punto sulla cheratoplastica (il trapianto di cornea) e si parlerà delle nuove tecniche di trapianto cosiddetto lamellare. Si discuterà di patologie come il cheratocono, che è una malattia congenita, che costituisce la causa più frequente di trapianto, e che determina una deformazione ed un assottigliamento progressivo della cornea, e sull utilizzo del cross-linking, un trattamento di rinforzo della cornea utilizzato nella cura del cheratocono, ed inoltre dell utilizzo delle cellule staminali, di traumatologia corneale e di complicanze post-chirurgia. LA BANCA DEGLI OCCHI Molto atteso anche il Simposio della Società Italiana Banche degli Occhi. La Sitrac - ha afferma il Prof. Aldo Caporossi, Direttore della Clinica Oculistica del Policlinico Gemelli di Roma e Presidente di questa edizione del Congresso ha avuto negli anni l onere e l onore di trasformare una chirurgia elitaria in una chirurgia che deve essere presente nel bagaglio di più chirurghi. Tra le cause principali del trapianto della cornea, che in Italia riguarda circa 6000 persone l anno troviamo: malattie congenite, traumi dovuti ad incidenti, esiti di infezioni, per esempio da lente a contatto, che rendono la cornea opaca o deformata, e che danneggiano progressivamente la vista. Prof. Aldo Caporossi

COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA?

COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA? COS E LA MIOPIA? QUALI SONO I SINTOMI? COME CORREGGERLA? La miopia è un'anomalia rifrattiva, a causa della quale i raggi luminosi che provengono dall infinito non si concentrano sulla retina, ma davanti

Dettagli

LASIK X-tra. Bilaterale Simultanea. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

LASIK X-tra. Bilaterale Simultanea. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch LASIK X-tra Bilaterale Simultanea Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

Testata. Data 18.02.14. Sezione Salute

Testata. Data 18.02.14. Sezione Salute Testata Data 18.02.14 Sezione Salute Padova, 18 feb. (Adnkronos Salute) - Si terrà a Padova il XVIII Congresso nazionale della Società italiana trapianto di cornea, la più importante associazione scientifica

Dettagli

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1

AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 AO FATEBENEFRATELLI E OFTALMICO SC Oculistica 1 Direttore dott A. Scialdone INFORMAZIONE SUL TRATTAMENTO DI CROSS- LINKING CORNEALE ( TERAPIA FOTODINAMICA CORNEALE) PER IL CHERATOCONO E PATOLOGIE ECTASICHE

Dettagli

Cross-Linking del Cheratocono

Cross-Linking del Cheratocono - Il Cheratocono (KC) è una malattia progressiva, non infiammatoria e bilaterale della cornea, la lente trasparente situata al davanti dell occhio. Come il nome di questa condizione suggerisce, la cornea

Dettagli

FEMTO LASIK X-tra. Only Laser Lasik. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

FEMTO LASIK X-tra. Only Laser Lasik. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch FEMTO LASIK X-tra Only Laser Lasik Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi

Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi struttura Tecnologia laser per la cura dei tuoi occhi Casa di Cura San Rossore dispone delle più avanzate tecnologie laser per il trattamento mirato dei tuoi occhi. Da noi potrai trovare la soluzione più

Dettagli

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

ASA X-tra. Advanced Surface Ablation. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch ASA X-tra Advanced Surface Ablation Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Se siamo in grado di vedere è perché i nostri occhi colgono

Dettagli

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA

IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA IL LASER PER I DIFETTI DELLA VISTA LA MIOPIA Si parla di miopia quando la vista da lontano è ridotta. Il miope vede bene a distanza ravvicinata, mentre le immagini lontane appaiono sfuocate. La ragione

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA PER L UVA CROSS-LINKING CORNEALE Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana - Ottobre 2007 Primo Aggiornamento Febbraio 2014

SCHEDA INFORMATIVA PER L UVA CROSS-LINKING CORNEALE Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana - Ottobre 2007 Primo Aggiornamento Febbraio 2014 Gentile Sig./Sig.ra Lei è affetto in OD/OS/OO da una alterazione della forma della cornea denominata CHERATOCONO. Il trattamento che le viene proposto è... Il responsabile del trattamento chirurgico è...

Dettagli

Guida alla Pachimetria Corneale

Guida alla Pachimetria Corneale CHEratoconici ONLUS Guida alla Pachimetria Corneale A cura della dott.ssa A.Balestrazzi CHEratoconici ONLUS Pagina 1 di 8 CHEratoconici ONLUS Sommario 1. Premessa 3 2. La pachimetria corneale 3 3. Pachimetria

Dettagli

Il Centro Ambrosiano Oftalmico

Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico Il Centro Ambrosiano Oftalmico (CAMO Spa) è una innovativa clinica fondata nel 1983 dal Dott. Lucio Buratto. CAMO offre al paziente una struttura altamente specializzata

Dettagli

occhio e visione Il trapianto di cornea

occhio e visione Il trapianto di cornea occhio e visione Il trapianto di cornea Il trapianto di cornea, detto anche cheratoplastica perforante, è un intervento che consiste nel sostituire a tutto spessore una porzione di cornea con un eguale

Dettagli

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI INFORMAZIONE E CONSENSO NELLA CHIRURGIA REFRATTIVA ESEGUITA CON LASER AD ECCIMERI Torino, li Informazione in merito al caso clinico del Sig.: Nato a: Residente in: Lei presenta un difetto visivo che viene

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana IL CHERATOCONO

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana IL CHERATOCONO IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana IL CHERATOCONO CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

CHERATOCONO DEFINIZIONE. La cornea

CHERATOCONO DEFINIZIONE. La cornea CHERATOCONO DEFINIZIONE La cornea La cornea è la lente esterna dell occhio e quindi la prima lente che i raggi luminosi incontrano nel loro percorso verso la retina dove andranno a formare le immagini

Dettagli

CHIRURGIA REFRATTIVA

CHIRURGIA REFRATTIVA CHIRURGIA REFRATTIVA Responsabile: Dott. Marco Tavolato Perché un immagine possa essere vista, una complessa catena di eventi deve avvenire nell occhio. La luce entra nell occhio attraversando cornea,

Dettagli

Screening della presbiopia

Screening della presbiopia Screening della presbiopia Ciss Consorzio intercomunale per i servizi socio sanitari Il CISS, Consorzio Intercomunale per i Servizi Socio Sanitari, ha un ruolo strategico all interno dei Comuni associati,

Dettagli

La semeiotica strumentale

La semeiotica strumentale La semeiotica strumentale Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria - Pisa Pachimetria Misura spessore corneale con ultrasuoni Valori medi centrali: 520 micron FLAP = 160 180 micron ABLAZIONE CON

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è Regione Veneto Azienda U.L.S.S. n 9 Presidio Ospedaliero di Treviso UNITA OPERATIVA DI OCULISTICA Direttore: Dr. G. Manzotti INFORMATIVA INTERVENTO DI CHER ATOPLASTIC A LAMELLARE Gentile Signora, Signore,

Dettagli

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI

STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI STUDIO PEDROTTI MALATTIE DEGLI OCCHI CHERATOCONO Via Mazzini,11 Vicenza 36100 Tel. 0444 541000 mail: info@studiopedrotti.it sito: www.studiopedrotti.it CHERATOCONO Il cheratocono è una malattia degenerativa

Dettagli

occhio e visione Il trapianto di cornea

occhio e visione Il trapianto di cornea occhio e visione Il trapianto di cornea Il trapianto di cornea (detto anche cheratoplastica perforante), è un intervento che consiste nel sostituire a tutto spessore una porzione di cornea con un eguale

Dettagli

COS E LA CATARATTA Come si opera

COS E LA CATARATTA Come si opera COS E LA CATARATTA Come si opera AMBULATORIO MEDICO-CHIRURGICO DI OCULISTICA Direttore Tecnico: dott. Giacomo Sanfelici 17027 Pietra Ligure SV Via Mameli, 54 12051 Alba CN Via Gastaldi, 5 Tel.: 019.62.57.02

Dettagli

L USO DEI VIDEOTERMINALI E CAUSA DI PATOLOGIE?

L USO DEI VIDEOTERMINALI E CAUSA DI PATOLOGIE? L USO DEI VIDEOTERMINALI E CAUSA DI PATOLOGIE? RISCHI CONNESSI ALL USO DEL VDT L USO DEL VDT NON E MAI CAUSA DELL INSORGENZA DI PATOLOGIE SPECIFICHE L USO DEL VDT PUO SLATENTIZZARE O PEGGIORARE I SINTOMI

Dettagli

MICROCHIRURGIA OCULARE

MICROCHIRURGIA OCULARE CARTA DEI SERVIZI 2014 BLUE EYE DIAGNOSTICA E MICROCHIRURGIA OCULARE Piazza Fontana, 6 20122 Milano Telefono: 02.89012307 r.a. Fax: 02.89010639 Sito Internet: www.blueeye.it - e- mail: contatti@blueeye.it

Dettagli

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è

La sua patologia visiva si chiama. Il trattamento che le viene proposto è. Il responsabile del trattamento chirurgico è SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI CHERATOPLASTICA PERFORANTE (O TRAPIANTO DI CORNEA) Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una delle seguenti patologie corneali: cheratocono, distrofia corneale superficiale,

Dettagli

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica

OFTALMOLOGIA. Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) L'occhio: una macchina fotografica OFTALMOLOGIA Dott. Francesco Laurelli (laurelli@tin.it - www.ofta.it) a cura di L'occhio: una macchina fotografica L'occhio funziona come una macchina fotografica; possiede lenti, diaframma e pellicola.

Dettagli

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo

occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo occhio e visione Il cristallino artificiale per la correzione di forti difetti di miopia, ipermetropia ed astigmatismo Circa il 40% della popolazione italiana è miope, ipermetrope o astigmatica. In caso

Dettagli

Ottica fisiopatologica

Ottica fisiopatologica Ottica fisiopatologica Introduzione La visione è una funzione complessa che dipende da FATTORI AMBIENTALI interazione luce-materia FATTORI ANATOMO-FISIOLOGICI oculari sistema nervoso centrale L occhio

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP)

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) Data: Informazioni fornite da: Responsabile del trattamento chirurgico:. I difetti visivi,

Dettagli

occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana

occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana occhio e visione L occhio ossia la macchina fotografica umana La meraviglia della visione umana Ogni secondo i nostri occhi mandano circa un miliardo di dati al cervello; essi possono percepire 10 milioni

Dettagli

La cheratoplastica lamellare a scopo ottico, nelle patologie della cornea con risparmio endoteliale: cheratocono e altre patologie da sfiancamento.

La cheratoplastica lamellare a scopo ottico, nelle patologie della cornea con risparmio endoteliale: cheratocono e altre patologie da sfiancamento. La cheratoplastica lamellare a scopo ottico, nelle patologie della cornea con risparmio endoteliale: cheratocono e altre patologie da sfiancamento. Autore: Paolo Bonci Tecniche di chirurgia lamellare manuale

Dettagli

Lasik P-Curve Xtra. Correzione della Presbiopia. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch

Lasik P-Curve Xtra. Correzione della Presbiopia. Soluzioni in vista. www.seri-lugano.ch Lasik P-Curve Xtra Correzione della Presbiopia Soluzioni in vista www.seri-lugano.ch Dr. Med. Roberto Pinelli Specialista FMH Oftalmologia e Oftalmochirurgia Che cos è la presbiopia È una condizione fisiologica

Dettagli

VISTA CARTA DEI SERVIZI STUDIO. Dott. Patrizio Carratta Ortottista Assistente in Oftalmologia

VISTA CARTA DEI SERVIZI STUDIO. Dott. Patrizio Carratta Ortottista Assistente in Oftalmologia STUDIO VISTA Dott. Patrizio Carratta Ortottista Assistente in Oftalmologia Via Regina Margherita, 7 73040 Neviano (Le) Tel. 320 2246861 www.studio-vista.it CARTA DEI SERVIZI Indice 1. Introduzione 2 2.

Dettagli

(da rilasciare in copia al paziente al momento del colloquio)

(da rilasciare in copia al paziente al momento del colloquio) diagnosi o sospetto diagnostico (al momento della proposta dell intervento):.. possibili varianti nell esecuzione: L intervento viene effettuato in sala operatoria con l'ausilio di un microscopio operatorio.

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO SPECIFICO PER ADESIONE AL TRATTAMENTO CROSS-LINKING CORNEALE CON TECNICA TRANSEPITELIALE

SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO SPECIFICO PER ADESIONE AL TRATTAMENTO CROSS-LINKING CORNEALE CON TECNICA TRANSEPITELIALE Ambulatorio di Chirurgia Oculare Santa Lucia Direttore Sanitario Dott. Giuseppe Eugenio Apuzzo Via Mazzini. 60 58100 Grosseto Tel. 0564-414775 Cell. Emergenze 320-0558171 Fax 0564-413023 e-mail: info@studiosarnicola.it

Dettagli

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP)

CONSENSO INFORMATO INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) INTERVENTO DI IMPIANTO DI LENTE INTRAOCULARE DA CAMERA POSTERIORE IN OCCHIO FACHICO (LIOF-CP) APPROVATO DALLA SOI - SOCIETA OFTALMOLOGICA ITALIANA NELL ANNO 2003 PRIMO AGGIORNAMENTO APRILE 2013 Data: Informazioni

Dettagli

I VIZI DI REFRAZIONE EMMETROPIA ACCOMODAZIONE. Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D

I VIZI DI REFRAZIONE EMMETROPIA ACCOMODAZIONE. Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D I VIZI DI REFRAZIONE Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria EMMETROPIA Occhio: sistema diottrico con potere refrattivo 60 D Emmetropia: quando ad accomodazione rilasciata i raggi luminosi vanno

Dettagli

L OCCHIO L OCCHIO : STRUTTURA E FUNZIONAMENTO MIOPIA, IMPERMETROPIA, ASTIGMATISMO I DECIMI LE DIOTTRIE IL CRISTALLINO IL CAMPO VISIVO

L OCCHIO L OCCHIO : STRUTTURA E FUNZIONAMENTO MIOPIA, IMPERMETROPIA, ASTIGMATISMO I DECIMI LE DIOTTRIE IL CRISTALLINO IL CAMPO VISIVO L OCCHIO L OCCHIO : STRUTTURA E FUNZIONAMENTO MIOPIA, IMPERMETROPIA, ASTIGMATISMO I DECIMI LE DIOTTRIE IL CRISTALLINO IL CAMPO VISIVO L ESAME DEL FONDO OCULARE ESAME OCULISTICO DEL BAMBINO 1 L OCCHIO 2

Dettagli

ALTA TECNOLOGIA PER LA VISTA

ALTA TECNOLOGIA PER LA VISTA ALTA TECNOLOGIA PER LA VISTA LENTI A CONTATTO LENTI PROGRESSIVE SISTEMI INGRANDENTI PER CHIRURGIA OCCHIALI CHIRURGICI SUSSIDI PER IPOVEDENTI OCCHIALI DA SOLE OCCHIALI CORRETTIVI DA SPORT OCCHIALI DA SOLE

Dettagli

Direttore Dott. Germano Genitti

Direttore Dott. Germano Genitti Direttore Dott. Germano Genitti Certificazione ISO 9001:2008 VI Corso Genova, 21 Aprile 2012 CORNEE TIPIZZATE: UN PROGETTO PER IL FUTURO Germano Genitti, M.T. Vicentini, M. Baccante Franco Papola (Direttore

Dettagli

occhio e visione La presbiopia

occhio e visione La presbiopia occhio e visione La presbiopia La presbiopia è un fenomeno naturale che si manifesta intorno ai 40 anni; ciò significa che tutti dopo i quarant anni diventano presbiti. L inconveniente si manifesta più

Dettagli

Accesso alle nuove tecnologie: lenti intraoculari refrattive (toriche, multifocali, accomodative)

Accesso alle nuove tecnologie: lenti intraoculari refrattive (toriche, multifocali, accomodative) Federazione nazionale per le tecnologie biomediche, diagnostiche, apparecchiature medicali, dispositivi medici borderline, servizi e telemedicina Accesso alle nuove tecnologie: lenti intraoculari refrattive

Dettagli

e Lucio Buratto CORNEA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO

e Lucio Buratto CORNEA Mi opero di CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO a cura di Claudio Macaluso e Lucio Buratto Mi opero di CORNEA CAMO CENTRO AMBROSIANO OFTALMICO Copyright gennaio 2014 Camo S.p.A. Piazza Repubblica, 21-20124 Milano http://www.camospa.it - e-mail: visite@camospa.it

Dettagli

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi

Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Mini Cheratotomia Radiale Asimmetrica (Mini ARK) per la correzione chirurgica del cheratocono in fase iniziale, nell ipermetropia e nelle miopie lievi Author: Marco Abbondanza Esperienze, vol. 12, no.

Dettagli

SINONIMI: CHERATOCONOCONGENITO CORNEA CONICA

SINONIMI: CHERATOCONOCONGENITO CORNEA CONICA CHERATOCONO SINONIMI: CHERATOCONOCONGENITO CORNEA CONICA COS E Affezione della cornea caratterizzata da un aumento della sua curvatura in regione paracentrale che causa una deformazione a cono cui conseguono

Dettagli

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri

occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo: correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus

PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus PER I TUOI OCCHI INIZIA UNA NUOVA STAGIONE. Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità sezione italiana onlus L a vista va tenuta d occhio a tutte le età, anche se non si accusano disturbi

Dettagli

UTILIZZAZIONE DEI VIDEOTERMINALI

UTILIZZAZIONE DEI VIDEOTERMINALI UTILIZZAZIONE DEI VIDEOTERMINALI Gianluca Sotis (UPP-CNR, Roma) Definizioni (art. 173) Videoterminale: schermo alfa numerico o grafico Per lavoratore che utilizza videoterminali si intende un soggetto

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LA CATARATTA CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

L'occhio umano e le malattie

L'occhio umano e le malattie Calonghi Giovanna - L'occhio umano e le malattie 1 / 7 Elaborato per l'esame " Didattica e Laboratorio di Fisica, classe 59" Prof. Miranda Pilo, Dott. Maria Teresa Tuccio Specializzanda: Calonghi Giovanna

Dettagli

Fare della vista una priorità per la salute. Guida per il relatore

Fare della vista una priorità per la salute. Guida per il relatore Fare della vista una priorità per la salute Guida per il relatore DIAPOSITIVA 1 Presentazione del relatore. Lo scopo della presentazione è fornire informazioni riguardo ai cambiamenti della vista che si

Dettagli

Urun VrrA. OccHrALr SENZA. SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA GUIDA INFORMATIVA

Urun VrrA. OccHrALr SENZA. SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA GUIDA INFORMATIVA Urun VrrA SENZA OccHrALr GUIDA INFORMATIVA SUt TRATTAMENTO CHIRURGICO DEI DIFETTI DELLA VISTA I difetti visivi piü comuni ln un occhio normale i raggi di luce vengono messi a fuoco dalla cornea e dal cristallino

Dettagli

CHERATOCONO PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE (elaborato nel mese di novembre 2012)

CHERATOCONO PERCORSO DIAGNOSTICO TERAPEUTICO ASSISTENZIALE (elaborato nel mese di novembre 2012) Az. Usl Roma E - Ospedale Oftalmico Centro di Riferimento Regionale per la Diagnosi e Terapia del Cheratocono Medico responsabile: Dott. Ciro Tamburelli / Dott.ssa Alessandra Balestrazzi - tel. 06/68352765-2686

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO D I TRAP I ANTO D I ENDOTELIO ( EK) Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana settembre 2010

SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO D I TRAP I ANTO D I ENDOTELIO ( EK) Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana settembre 2010 SCHEDA INFORMATIVA INTERVENTO D I TRAP I ANTO D I ENDOTELIO ( EK) Approvata dalla Società Oftalmologica Italiana settembre 2010 Gentile Signora, Signore, Lei soffre di una delle seguenti patologie dell

Dettagli

Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Cataratta

Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Cataratta Corte di Giustizia Popolare per il Diritto alla Salute Dipartimento Cataratta Rimini, 21-23 Novembre 2014 Agenda Obiettivi del Dipartimento L innovazione nella chirurgia della cataratta L accesso all innovazione

Dettagli

LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A

LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LA CATARATTA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LA Cataratta La cataratta è l opacizzazione del cristallino. Campagna informativa per la prevenzione delle malattie oculari

Dettagli

STUDIO OCULISTICO E OPTOMETRICO

STUDIO OCULISTICO E OPTOMETRICO Competenze specifiche sulla Refrazione soggettiva ed oggettiva, visione binoculare, analisi visiva, analisi visiva in spazio aperto e comunque sulla prescizione di confort visivo in genere. TARIFFARIO

Dettagli

ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA CORNEA. Cornea. Cornea

ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA CORNEA. Cornea. Cornea ANATOMIA E PATOLOGIA DELLA CORNEA Dr. Umberto Benelli U.O. Oculistica Universitaria Cornea Membrana avascolare pluristratificata con peculiari caratteristiche ottico-fisiche di trasparenza e rifrazione

Dettagli

anna.batolini@yahoo.it

anna.batolini@yahoo.it CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Telefono Fax E-mail BARTOLINI ANNA 7, VIA GIORDANO BRUNO, 5100, TERNI, ITALIA anna.batolini@yahoo.it Nazionalità ITALIANA Data di nascita 17-06-1983

Dettagli

La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri

La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri occhio e visione La miopia L ipermetropia L astigmatismo correzione con il laser ad eccimeri Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos è la miopia, l astigmatismo

Dettagli

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LO STRABISMO

IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LO STRABISMO IAPB Agenzia internazionale per la prevenzione della cecità Sezione italiana LO STRABISMO CAMPAGNA DI INFORMAZIONE DI SANITA' PUBBLICA SULLE MALATTIE CHE CAUSANO CECITA' O IPOVISIONE NELL'AMBITO DI PROGRAMMI

Dettagli

IL GLAUCOMA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A

IL GLAUCOMA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A IL GLAUCOMA I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A IL GLAUCOMA Che cos è? Campagna informativa per la prevenzione delle malattie oculari che possono compromettere la visione

Dettagli

INFORMATIVA INTERVENTO DI PTK O CHERATECTOMIA FOTOTERAPEUTICA CON LASER AD ECCIMERI

INFORMATIVA INTERVENTO DI PTK O CHERATECTOMIA FOTOTERAPEUTICA CON LASER AD ECCIMERI INFORMATIVA INTERVENTO DI PTK O CHERATECTOMIA FOTOTERAPEUTICA CON LASER AD ECCIMERI Scopo del trattamento La cornea è la sottile membrana trasparente, posta davanti all iride, che costituisce la porzione

Dettagli

SERVIZIO DI OCULISTICA

SERVIZIO DI OCULISTICA SERVIZIO DI OCULISTICA Cellula gangliare Bastoncello Nervo ottico Retina Cono Vasi sanguigni della retina Coroide Cornea Iride Pupilla Cristallino Corpo ciliare Corpo vitreo Sclera ASSOCIAZIONE ITALIANA

Dettagli

occhio e visione Il glaucoma

occhio e visione Il glaucoma occhio e visione Il glaucoma Scopo di questo depliant è di fornire alcune semplici informazioni per capire cos'è il glaucoma, come viene curato e come può essere trattato con il laser od operato chirurgicamente.

Dettagli

La chirurgia della Cataratta DR FABRIZIO CASPRINI

La chirurgia della Cataratta DR FABRIZIO CASPRINI La chirurgia della Cataratta DR FABRIZIO CASPRINI CAPITOLO 1 La chirurgia della Cataratta La cataratta, secondo la definizione dell Organizzazione Mondiale della Sanità OMS, è un opacizzazione del cristallino,

Dettagli

Gli occhi dei bambini

Gli occhi dei bambini Gli occhi dei bambini Osservare gli occhi del bambino per individuare se ha un difetto visivo Fondation Asile des aveugles Un dono per la vista, un dono per la vita. CCP 10-2707-0 Concezione e redazione:

Dettagli

CARTA SERVIZI I CONSIGLI DELL ISTITUTO OTTICO ISOLANI 7 MOTIVI PER EFFETTUARE UNA VISITA DAL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA

CARTA SERVIZI I CONSIGLI DELL ISTITUTO OTTICO ISOLANI 7 MOTIVI PER EFFETTUARE UNA VISITA DAL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA CARTA SERVIZI I CONSIGLI DELL ISTITUTO OTTICO ISOLANI 7 MOTIVI PER EFFETTUARE UNA VISITA DAL VOSTRO MEDICO OCULISTA DI FIDUCIA Questo opuscolo ha la funzione di informare sull importanza della prevenzione

Dettagli

I vizi di refrazione (miopia, ipermetropia e astigmatismo)

I vizi di refrazione (miopia, ipermetropia e astigmatismo) I vizi di refrazione (miopia, ipermetropia e astigmatismo) Cerchiamo innanzitutto pur sommariamente, di capire come si realizza il meccanismo della visione. La luce, dopo aver attraversato cornea, pupilla,

Dettagli

Vediamoci. chiaro 8/1. Vol.1. vizi di refrazione, strabismo, cataratta, cornea

Vediamoci. chiaro 8/1. Vol.1. vizi di refrazione, strabismo, cataratta, cornea per la vostra Salute GUIDE PRATICHE Centro Unico di Prenotazione (CUP): tel. 02 86 87 88 89 Dal Lunedì al Venerdì, dalle 8.00 alle 17.30 Sabato dalle 8.00 alle 12.00 Ospedale San Giuseppe Via S. Vittore,

Dettagli

La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI COSA È LA CATARATTA PERCHÉ COMPARE? COSA COMPORTA

La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI COSA È LA CATARATTA PERCHÉ COMPARE? COSA COMPORTA La cataratta INDICAZIONI E LIMITI DELL INTERVENTO DI CATARATTA NEGLI ANIMALI Prof. Claudio Peruccio Specialista in Clinica delle Malattie dei Piccoli Animali (SCMPA) Diplomato European College of Veterinary

Dettagli

1.Visione_01 Ottica geometrica. Prof. Carlo Capelli Fisiologia Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive Università di Verona

1.Visione_01 Ottica geometrica. Prof. Carlo Capelli Fisiologia Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive Università di Verona 1.Visione_01 Ottica geometrica Prof. Carlo Capelli Fisiologia Corso di Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive Università di Verona Obiettivi Principi di refrazione delle lenti, indice di refrazione

Dettagli

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso

Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso Centro Oftalmologico Mediterraneo s.r.l Dir. Sanitario: Prof Bruno Lumbroso www.brunolumbroso.it IL GLAUCOMA Prof. Bruno Lumbroso CHE COS'É IL GLAUCOMA? Il glaucoma é una malattia oculare causata dall'aumento

Dettagli

Nome GERMANO GENITTI Indirizzo VIA DEL CILIEGIO, 11 67100 L AQUILA Telefono 0862/368281 0862/410275 Cellulare Fax

Nome GERMANO GENITTI Indirizzo VIA DEL CILIEGIO, 11 67100 L AQUILA Telefono 0862/368281 0862/410275 Cellulare Fax F ORMATO EUROPEO PER IL CURRICULUM VITAE INFORMAZIONI PERSONALI Nome GERMANO GENITTI Indirizzo VIA DEL CILIEGIO, 11 67100 L AQUILA Telefono 0862/368281 0862/410275 Cellulare Fax 0862/368285 E-mail germanogenitti@gmail.com

Dettagli

STUDI OFTALMICI VERONA oculistica e diagnostica oculare

STUDI OFTALMICI VERONA oculistica e diagnostica oculare Simposio SiCom- Sibdo CONTATTOLOGIA PRATICA ciò che è necessario sapere sulle lenti a contatto 91 Congresso Nazionale Milano, 23-2626 novembre 2011 E possibile correggere con LAC morbide le aberrazioni

Dettagli

L Astigmatismo DEFINIZIONE CONOIDE DI STURM CLASSIFICAZIONE

L Astigmatismo DEFINIZIONE CONOIDE DI STURM CLASSIFICAZIONE DEFINIZIONE L Astigmatismo Roberto VOLPE roberto.volpe@unifi.it ASTIGMATISMO è un Ametropia molto frequente Il nome deriva dal Greco ove stígma indica punto e a è inteso come elemento privativo, e si traduce

Dettagli

Informazioni sul GLAUCOMA

Informazioni sul GLAUCOMA Informazioni sul GLAUCOMA CHE COSA E IL GLAUCOMA? Il glaucoma è una malattia che colpisce il nervo ottico. Il nervo ottico è quella struttura che collega l occhio al cervello permettendoci di vedere (Vedi

Dettagli

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive.

Non è mai possibile promettere al candidato alla chirurgia refrattiva che non farà mai più uso delle lenti correttive. STUDIO OFTALMOLOGICO Dr Giovanni Bolzoni, Medico Chirurgo Specialista Oculista OPERARE con il Laser ad ECCIMERI, cosa vuol dire? L operazione con il Laser ad Eccimeri serve a rimodellare la cornea per

Dettagli

SCHEDA I FORMATIVA I TERVE TO D I DALK ( Ch e ra t oplasti ca L a mellare An t e riore Profonda)

SCHEDA I FORMATIVA I TERVE TO D I DALK ( Ch e ra t oplasti ca L a mellare An t e riore Profonda) SCHEDA I FORMATIVA I TERVE TO D I DALK ( Ch e ra t oplasti ca L a mellare An t e riore Profonda) Autore: Prof. Vincenzo Sarnicola Approvato dalla Società Oftalmologica Italiana settembre 2010 Gentile Signora,

Dettagli

Martedì della salute Torino, 2 dicembre 2014

Martedì della salute Torino, 2 dicembre 2014 Bruno Oldani, Direttore SC Oculistica, AO Mauriziano Umberto I di Torino Cinzia Orlandi, Ortottica e Assistenza Oftalmologica Martedì della salute Torino, 2 dicembre 2014 SVILUPPO DELLA VISTA NEL BAMBINO

Dettagli

Dott. Marzio Vanzini,

Dott. Marzio Vanzini, Dott. Marzio Vanzini, medico chirurgo Specialista oculista ed esperto di agopuntura Vive e lavora a Bologna Curriculum e informazioni su www.oculisticaviva.it 22 LO SVILUPPO VISIVO NEL BAMBINO Alla nascita

Dettagli

Galasso Santo Fortunato

Galasso Santo Fortunato Curriculum Vitae INFORMAZIONI PERSONALI Galasso Santo Fortunato via G. Matteotti n.29, 89044 Locri (Italia) 0964 233100 3476650084 Sesso Maschile Data di nascita 19 LUG. 71 Nazionalità Italiana ESPERIENZA

Dettagli

www.centrooculisticosanpaolo.org

www.centrooculisticosanpaolo.org Resp: Dott.ssa Silvia Babighian Il è una malattia grave ma spesso asintomatica e può portare alla cecità. Circa il 10% dei soggetti di età superiore a 70 anni, è affetto da glaucoma. Questa malattia può

Dettagli

SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO PER INTERVENTO DI CHIRURGIA RIFRATTIVA LASIK ASSISTITA DA LASER A FEMTOSECONDI (FEMTOLASIK)

SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO PER INTERVENTO DI CHIRURGIA RIFRATTIVA LASIK ASSISTITA DA LASER A FEMTOSECONDI (FEMTOLASIK) SCHEDA INFORMATIVA E MODULO DI CONSENSO INFORMATO PER INTERVENTO DI CHIRURGIA RIFRATTIVA LASIK ASSISTITA DA LASER A FEMTOSECONDI (FEMTOLASIK) Gentile Signor. Lei soffre di un vizio di rifrazione responsabile

Dettagli

La ivis Suite è un sistema integrato di dispositivi hardware e software, denominati Precisio, pmetrics, Cipta, Clat, RoMa e Ires.

La ivis Suite è un sistema integrato di dispositivi hardware e software, denominati Precisio, pmetrics, Cipta, Clat, RoMa e Ires. ivis Suite La ivis Suite è un sistema integrato di dispositivi hardware e software, denominati Precisio, pmetrics, Cipta, Clat, RoMa e Ires. L integrazione fra i suddetti dispositivi attraverso connessione

Dettagli

Vedere bene. Guidare sicuro. Sicurezza stradale

Vedere bene. Guidare sicuro. Sicurezza stradale Vedere bene Guidare sicuro Sicurezza stradale Vedere bene è importante per la propria sicurezza! Chi vede bene, guida con maggior sicurezza. Vari studi condotti negli ultimi anni confermano che è molto

Dettagli

L ERGONOMIA APPLICATA AL LAVORO IN UFFICIO. Redatto da Dott.Guido Perina- Medico Competente

L ERGONOMIA APPLICATA AL LAVORO IN UFFICIO. Redatto da Dott.Guido Perina- Medico Competente L ERGONOMIA APPLICATA AL LAVORO IN UFFICIO PATOLOGIA DA INDOOR: NON SOLO IL VIDEOTERMINALE 1) Problemi legati all'affaticamento fisico e mentale: lo stress 2) Disturbi al Sistema Muscolo-Scheletrico 3)

Dettagli

LO STRABISMO I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A

LO STRABISMO I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LO STRABISMO I A P B I T A L I A O N L U S P E R A M O R E D E L L A V I S T A LO STRABISMO Campagna informativa per la prevenzione delle malattie oculari che possono compromettere la visione sino a provocare

Dettagli

PROGETTO A ME GLI OCCHI 8 ANNO SCOLASTICO 2010/2011

PROGETTO A ME GLI OCCHI 8 ANNO SCOLASTICO 2010/2011 UNIONE ITALIANA CIECHI e IPOVEDENTI O.N.L.U.S. Sezione di Biella Via E. Bona 2 13900 Biella Tel. 015/30231 20355 Cell. 347 2565208 e-mail uicbi@uiciechi.it CROCE ROSSA ITALIANA Sezioni Femminili Biella

Dettagli

Si definisce astigmatico l occhio che con l accomodazione completamente

Si definisce astigmatico l occhio che con l accomodazione completamente ASTIGMATISMO Si definisce astigmatico l occhio che con l accomodazione completamente rilassata focalizzerà l immagine di un punto posto ipoteticamente all infinito in due focali rappresentate da due linee

Dettagli

Condizione oculare in cui la potenza refrattiva dell occhio non è proporzionata alla distanza fra l apice corneale e la retina (lunghezza assiale)

Condizione oculare in cui la potenza refrattiva dell occhio non è proporzionata alla distanza fra l apice corneale e la retina (lunghezza assiale) Ovvero le ametropie che possiamo riscontrare nell occhio Ametropia Condizione oculare in cui la potenza refrattiva dell occhio non è proporzionata alla distanza fra l apice corneale e la retina (lunghezza

Dettagli

Definizione di ipovisione

Definizione di ipovisione Definizione di ipovisione L ipovisione è una condizione di ridotta capacità visiva, bilaterale ed irreversibile, tale da condizionare l autonomia dell individuo. L acutezza visiva o acuità visiva o visus

Dettagli

DS&CEK. (Descement Stripping and Custom Endothelial Keratactomy) La procedura chirurgica per la standardizzazione del lenticolo endoteliale

DS&CEK. (Descement Stripping and Custom Endothelial Keratactomy) La procedura chirurgica per la standardizzazione del lenticolo endoteliale DS&CEK (Descement Stripping and Custom Endothelial Keratactomy) La procedura chirurgica per la standardizzazione del lenticolo endoteliale Valutazione di sicurezza ed efficacia Luca Avoni Banca Cornee

Dettagli

Cordiali saluti. Agli associati

Cordiali saluti. Agli associati Torino, 08 gennaio 2014 Prot.: NEWS: 6_14 Agli associati CONVENZIONE DOTT. CLAUDIO PANICO OCULISTA FABI Plus vi ricorda la convenzione con l oculista Dott. Claudio Panico, Primario dell'ospedale Oftalmico

Dettagli

Il punto sulla superficie oculare. 24 Marzo 2010, Garbagnate Milanese 13 Maggio 2010, Melegnano

Il punto sulla superficie oculare. 24 Marzo 2010, Garbagnate Milanese 13 Maggio 2010, Melegnano Il punto sulla superficie oculare 24 Marzo 2010, Garbagnate Milanese 13 Maggio 2010, Melegnano Impatto dell occhio secco sulla qualità della vita Stefano Gambaro Istituti Clinici di Perfezionanamento Milano

Dettagli