Qualità e Internet mobile

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "Qualità e Internet mobile"

Transcript

1 IQUADERNIDI Qalità e Internet Le verità nascoste? 2 A cra di Gido Riva L accesso ad Internet in mobilità ha sbìto negli ltimi mesi n esplosione raggardevole; se escldiamo i primi tempi della loro diffsione, i sistemi mobili non assistevano da anni a crescite così vertiginose di n servizio. Qesto ha acceso l interesse verso la con ci ci vengono offerti tali servizi dati: la velocità con ci navighiamo mediante il nostro Pc, eqipaggiato con la ormai indispensabile Internet Key, è in linea con qanto promesso dalle offerte commerciali? Come mai in certe sitazioni sembra che il compter rimanga appeso in attesa di non si capisce qali eventi? Usare il VoIP da Pc con la chiavetta USB è eqivalente all accesso con ADSL? Ed accedere alla propria casella sl celllare è sempre agevole? Qeste sono solo alcne delle domande che ognno avrà avto occasione di porsi, tilizzando i servizi Internet da. Di segito, si prosege il discorso avviato nel precedente nmero, cercando di evidenziare alcne delle specificità che distingono e caratterizzano i sistemi a banda larga rispetto a qelli s rete fissa. Si segnaleranno alcne troppo facili spposizioni con ci spesso cerchiamo di spiegarci talne sorprese della nostra navigazione in mobilità e si proverà ad indicare come evitare alcne ingannevoli conclsioni. Infine si tracceranno le linee fondamentali di possibili itinerari tramite i qali articolare le valtazioni della QoS per i sistemi mobili, evidenziandone vantaggi e debolezze, sia per qanto rigarda la loro realizzazione che la significatività dei risltati consegibili. Le considerazioni essenziali che vorremmo condividere con i lettori sono le segenti: i servizi Internet in mobilità sono ormai così diffsi che diventa rgente porsi il problema della con ci essi vengono offerti; allo stesso tempo, le particolarità del mondo sono tali da richiedere n approccio intelligente e ponderato; le difficoltà non sono però tali da impedirci di persegire n percorso ragionato ed efficace: di ciò viene offerto qalche esempio.

2 t Introdzione 29 La rete radio: caratteristiche e specificità 31 I parametri di 33 Le modalità di misra 35 Drive Test 35 Agenti Mobili 36 Conclsione 37 SONO USCITI NEL 2009/2010/2011: Tv digitale terrestre in Sardegna: ecco i primi bilanci Dicembre 2008 / Gennaio 2009 E-Inclsion: accessibilità nella società dell informazione Febbraio Tecnologia e disabilità: de mondi non ancora globali Marzo Il ftro di Internet: Ipv6 n indirizzo per ttti e ttto Aprile Il ftro di Internet: Ipv6 n indirizzo per ttti e ttto Maggio Intelligenza artificiale: mito o realtà? Ttti pazzi per la ghigliottina, anche i compter Gigno La sostenibilità energetica come nova sfida tecnologica Dicembre 2009 / Gennaio 2010 Reti sociali s Internet e Sentiment Analysis 1 Aprile / Maggio Reti sociali s Internet e Sentiment Analysis 2 Gigno Le frontiere dell intrattenimento domestico Lglio / Agosto / Settembre (Re)visioni: alcne tracce per interpretare le mtazioni televisive Ottobre Qanto è larga la banda? Oggi l tente pò misrarla Dicembre / Gennaio 2011 Come misrarsi la banda, contestare gli Operatori e vivere felici Febbraio 2011 Qalità e Internet. Le verità nascoste? 1 Marzo 2011 Il qaderno di Telèma è stato realizzato dalla Fondazione Ugo Bordoni. Presidente Enrico Manca Direttore delle Ricerche Mario Frllone Cratore del Qaderno Gido Riva INDICE QUALITÀ E INTERNET MOBILE: LE VERITÀ NASCOSTE? 2 La rete radio: caratteristiche e specificità Come noto il canale radio è na risorsa radio che viene condivisa tra diversi tenti mobili nello spazio e nel tempo. L area di servizio di na rete radio è divisa in n certo nmero di celle di diversa tipologia e dimensione (macrocelle, microcelle, picocelle, in n prossimo ftro anche femtocelle). Ogni cella è in grado di servire n determinato nmero di tenti che dipende da diversi fattori qali le condizioni di propagazione (LOS, NLOS), i livelli interferenziali, la tecnica di accesso mltiplo, la banda di freqenza impiegata. In qeste brevi considerazioni sono racchise le caratteristiche principali e fondamentali di na rete. Anzittto, la risorsa radio è na risorsa condivisa fra più tenti e qesto rende ragione di na variabilità che è al di fori della possibilità d analisi del singolo tente: in n certo pnto, ad n certo istante e con n certo terminale, ciò che ci accade non dipende solo da noi (da dove ci siamo posti, da che momento o che celllare stiamo sando), ma anche da qello che stanno facendo gli altri tenti. E qesto è vero per de ragioni ben distinte: da n lato, perché le risorse radio sono limitate e qindi se le devo condividere con altri significa che qanto mi viene reso possibile dalla rete dipende anche dalle richieste di ttti gli altri (dalla loro posizione, ecc ); è la condivisione di na risorsa scarsa, che la rete si prende carico di effettare nel modo più corretto possibile e secondo criteri di eqità ed opportnità. Il secondo motivo è legato al fatto che le prestazioni offerte ad n certo tente sono limitate dall interferenza che gli altri prodcono s di li, che a loro volta dipendono dalla posizione di qesti tenti, da qanto stanno chiedendo alla rete e così via. Resterebbe ancora n terzo motivo, sempre legato alla forte variabilità dei segnali radio, tipica dei sistemi mobili: si tratta del mtare delle condizioni ambientali intorno al nostro tente (ad esempio, n atobs oppre n atocarro che transita se siamo in strada; oppre il movimento delle altre persone, se ci troviamo in fficio o a casa). Un secondo aspetto (da tenere sempre presente qando si ragiona di celllari) è il segente: na rete è per sa natra non egalitaria; ad esempio, chi si trova lontano dalla propria stazione base verrà inevitabilmente trattato peggio di chi si trova vicino ad essa. La rete ovviamente cercherà di compensare qeste differenze, ma non riscirà a farlo più di tanto: na certa differenza fra i de permarrà. Nella Figra 1 si è evidenziato come varia la massima velocità di trasmissione in fnzione della distanza Velocità di trasmissione in fnzione della distanza dal sito per sistema EDGE (kit/sec) or Figra or Throghpt in fnzione della distanza da SRB per sistema EDGE Spplemento al nmero 279 di Marzo

3 OUTDOOR INDOOR R 800 /R 2100 = 3.88 Figra 2. R 800 /R 2100 = 2.06 Figra 3. Variazione del raggio di cella con la freqenza (800/2100 MHz) e la collocazione del dell tente dalla propria stazione base, nel che hanno i sistemi mobili; qesto porta alla ricerca caso di n sistema EDGE. Un andamento del ttto di sempre nove bande, che si vanno ad aggingere a qelle preesistenti. E di pochi giorni or sono analogo lo si otterrebbe ad esempio nel caso di sistema HSPA, anche se con valori assolti di throghpt decisamente diversi. pbblica slle procedre e regole per l assegna- l avvio da parte di Agcom di na Consltazione Un terzo aspetto, anch esso tipico del, è zione e l tilizzo delle freqenze disponibili in banda legato alla propagazione radio del segnale: ci sono 800, 1800, 2000 e 2600 MHz per sistemi terrestri condizioni in ci ciò che mi viene inviato dalla stazione base incontra più difficoltà che in altre. Un ti- per favorire na effettiva concorrenza nell so delle di comnicazione elettronica e slle lteriori norme pico esempio è rappresentato dalla condizione altre freqenze mobili a 900, 1800 e 2100 MHz. otdoor ed indoor: qando mi trovo all esterno di Ci sta avviando cioè ad avere nella disponibilità de- Andamento del raggio di cella in fnzione dell ILP In Figra 2 ed in Figra 3 è rappresentato come l impiego di na banda di freqenze più bassa si rifletta slle prestazioni e slla offerta, in termini di copertra che si pò ottenere. Come si vede, a parità di distanza dalla stazione base (cioè di ordinata), la probabilità di avere n segnale sfficiente per la comnicazione (Indoor Location Probability) è decisamente speriore a 900 MHz rispetto a 1800 MHz. Corrispondentemente, se si accetta n certo livello di copertra (cioè a parità di ascissa), la distanza dalla stazione I parametri di I servizi offerti dai sistemi mobili sono di conseto sddivisi in tre famiglie: servizi voce, servizi SMS e servizi dati. Esiste però na profonda differenza tra qeste tre categorie. Mentre per i servizi voce e SMS l intera categoria è sostanzialmente rappresentata da n nico servizio fondamentale, nel caso dei servizi dati ci troviamo di fronte ad na molteplicità di servizi fribili da parte dell tente. Dal pnto di vista di n osservazione oggettiva, qesto ha n n edificio, il segnale incontra meno ostacoli rispet- gli operatori mobili non solo le attali bande 900 base a ci si riesce a garantire che ciò accada è notevole impatto nella costrzione della metodo- to a qando sono all interno di esso, perché i mri MHz (qella con ci ha iniziato il GSM), 1800 MHz evidentemente speriore (cioè celle più grandi) nel logia per la valtazione della QoS: rislta difficile in- operano n filtraggio ed na attenazione del se- (qella della seconda fase del GSM) e 2100 MHz caso 900 MHz rispetto a qello 1800 MHz. fatti individare parametri comni che siano al gnale a me destinato e qesto degrada le presta- (qella dedicata all UMTS); ma anche molte altre D altra parte, e qesto è il sesto aspetto da avere contempo oggettivi (cioè indipendenti da aspetti zioni che riscirò ad ottenere. bande, sia a freqenze più basse (800 MHz) che presente, il parco dei terminali attalmente in eser- soggettivi, associabili a preferenze dell tente) e di- Un qarto aspetto è legato alla rapida evolzione che hanno avto i sistemi mobili: attalmente all interno di na stessa rete coesistono più standard tecnologici, qali il GSM con la sa versione dati GPRS e la sa solzione avanzata EDGE, l UMTS più alte (2600 MHz). L introdzione di nove bande di freqenza ha n impatto slle prestazioni delle reti mobili non solo perché vengono rese disponibili più risorse radio, ma anche perché ttti i fattori precedentemente richiamati dipendono strettamente cizio rislta estremamente variegato, sia per qanto rigarda lo standard che tilizza, che per le bande impiegate. Ne consege che la che viene offerta dalla rete a de tenti anche in condizioni omologhe potrà risltare decisamente dif- retti (cioè che sappiano esprimere con immediatezza l effetto slla percepita di qello specifico servizio). Inoltre il nmero e la tipologia di servizi basati sll accesso ad Internet è crescito in modo vertiginoso negli ltimi anni e per il ftro e la sa evolzione HSPA, fra poco LTE ed poi LTE Advanced. Ovviamente i sistemi più datati, come il GSM, sono anche qelli meno efficienti nel gestire la risorsa radio e sono anche in grado di offrire prestazioni in termini di velocità di accesso nettamente inferiori a qelle offerte dai sistemi più recenti. Un qinto aspetto va invece ricercato nella crescente rilevanza, anche economica ed indstriale, anche dalla banda di freqenza di lavoro, per ci certi effetti vengono amplificati o contenti. A qesto va poi agginto che bande tradizionalmente impiegate da sistemi che stanno rapidamente diventando obsoleti, qali la banda 900 MHz per i sistemi GSM, vengono riorganizzate (refarming) per consentire il loro impiego anche da parte di sistemi più efficienti, qali l UMTS. ferenziata per effetto del tipo di terminale che essi stanno tilizzando, che pò differire sia per il sistema tilizzato che per le bande di freqenze di lavoro possibili. A ciò si agginga poi l intrinseca tecnologica che differenzia n celllare dall altro, per ci de celllari simili come standard o bande impiegate possono offrire però prestazioni e livelli di abbastanza diversi fra loro. sembra sia destinato a crescere. Pittosto che insegire qesta rapida evolzione e differenziazione dei servizi, andando a definire parametri specifici per il singolo servizio, pare perciò preferibile individare n set di parametri, comni ed oggettivi, slla base dei qali sia possibile dedrre a posteriori na valtazione qalitativa (bono, accettabile, scadente) del singolo servizio. Fra i più 32 33

4 TCP e UDP, Throgpt vs Delay il tempo per l andata ed il ritorno del pacchetto e qindi va diviso a metà), la velocità di trasmissione del TCP rislta fortemente penalizzata dalla pre- Nel caso dei servizi voce, no strmento fondamentale è costitito dalle informazioni che è possibile raccogliere dai contatori di rete, che senza di ritardi consistenti, al pnto che si pò ar- registrano gli eventi fondamentali che rigardano rivare ad tilizzare solamente n 10% di ttta la na certa chiamata. Passando al servizio dati ed Figra 4. capacità disponibile. Qesto ha de implicazioni: qando si frisce di servizi che tilizzano TCP (download, , web in particolare ai KPI precedentemente individati per caratterizzare l accesso ad Internet, i contatori non offrono la stessa opportnità, perché Stabilità della misra di throghpt per TCP ed UDP in fnzione del ritardo browsing, ecc..) non diamo sbito la colpa alla spesso sono raccolti ad intervalli troppo laschi velocità della rete, perché essa pò essere anche per risltare significativi per la singola connes- significativi, si possono individare i segenti pa- per servizi di tipo real-time qali il VoIP o lo strea- elevata, ma pò essere il protocollo che non riesce sione ed inoltre spesso sono aggregati ad n li- rametri (KPI, Key Performance Indicator): ming adio/video) pò risltare fortemente inflen- a sfrttarla adegatamente a casa degli elevati vello più alto (ad esempio ttto il volme di 1. Velocità di trasmissione (throghpt) zato dalle caratteristiche delle reti mobili. In valori di ritardo presenti. traffico dati smaltito da na cella). 2. Tasso di insccesso nella trasmissione dati particolare, la forte variabilità dei KPI in generale e La seconda considerazione è la segente: qando Si deve ricorrere allora ad altre de modalità, che 3. Ritardo (delay) l elevato valore del ritardo provoca comportamenti si vole misrare l effettiva velocità di trasmissione risltano più promettenti; si tratta delle misre di 4. Variazione del ritardo (jitter) molto penalizzanti del TCP. Infatti, nelle reti mobili di na rete (cioè qanto ci viene offerto dal QoS effettate mediante drive test oppre me- 5. Perdita dei pacchetti (packet loss) attalmente si va da n valore minimo del ritardo nostro operatore ) è estremamente insidioso diante sonde (attive o passive). Si tratta di KPI misrabili con relativa facilità e con di 100 ms fino a valori dell ordine di diverse centi- appoggiarsi sl TCP, perché esso fornisce stime n bon grado di oggettività; al contempo, riassmono le caratteristiche fondamentali della rete oggetto di analisi. Slla base di na loro naia di ms con picchi dell ordine del secondo, contro valori tipici di ritardo per la rete fissa a banda larga di na decina di ms, arrivando ad alcne de- che dipendono non solo dalla capacità che viene offerta dall operatore, ma ancora più possono dipendere dal meccanismo di fnzionamento Drive Test accrata descrizione statistica è altresì possibile cine di ms. Nella Figra 4 si è riportato a titolo p- del TCP e da qanto ritardo sbiscono i pacchetti; Le misre mediante drive test consistono nel- ricostrire il comportamento in termini di dei singoli servizi, anche da n ottica tente. Ad esempio, allorché si vole effettare il download di n file, il parametro di maggiore interesse rislta essere il throghpt, mentre se siamo interessati ramente esemplificativo il valore della velocità di trasmissione per n flsso TCP ed n flsso UDP qando vengano trasmessi s di na linea avente na capacità di 7 Mb/s in presenza di ritardi che variano fra 10 ms ed 1 secondo. qalora poi tali ritardi siano soggetti a improvvise e forti variabilità, come nel caso delle reti mobili, il fnzionamento stesso del TCP pò risltare molto difficile da prevedere e qindi il dato che ne ricaviamo ci dice molto poco, anche da n pnto di l attrezzare n veicolo con adegata strmentazione professionale: no strmento, collegato ad na batteria di celllari o di chiavette USB, a loro volta eqipaggiati con opportni software che consentono di dialogare con lo strmento a comnicazioni in tempo reale, qali i servizi VoIP, è necessario disporre di na certa velocità di trasmissione, ma n effetto rilevante è giocato dal jitter, cioè dal qanto è variabile il ritardo di trasmissione. Si deve inoltre tener ben presente che il fnzionamento dei protocolli di rete che spportano i servizi Internet (il TCP nella maggioranza dei casi, l UDP Si vede come in entrambi i casi (UDP e TCP) e per valori di ritardo molto piccoli (10 ms) la velocità effettiva a ci si riesce a trasmettere è inferiore di circa n 10% rispetto alla capacità massima della linea: qesto è dovto alle informazioni di controllo che vengono inviate assieme ai dati tili. Si nota però, che mentre l UDP è sostanzialmente indifferente al valore del ritardo (RTT- Rond Trip Time è vista statistico, slla rete stessa. Le modalità di misra Una volta individato cosa andare a misrare, si tratta ora di definire le modalità operative con ci raccogliere informazioni si KPI offerti dalla rete. stesso, riportando ttta na serie di informazioni, di solito non accessibili all tente, sllo stato della rete e s alcne grandezze significative (ad esempio, il livello di campo con ci si ricevono le stazioni base intorno al celllare, oppre le informazioni slla disponibilità di risorse al momento di n hand-over). Mediante l architettra di rete descritta nell intervento sl nmero 34 35

5 precedente, qesti terminali vengono collegati con i server posizionati ai NAP sia per trasmissioni in pload che in download; gli strmenti consentono di associare alla semplice misra dei KPI anche nmero di campioni di misra; n i percorsi di misra devono essere rappresentativi degli tenti sia dal pnto di vista geografico che temporale. Sia la densità degli tenti che l offerta lo scopo di misrare la di servizio. Esso si collega oppre riceve dati dal server posizionato al NAP ed estrae da tale flsso di dati i KPI di interesse, associandoli anche in qesto caso ad op- maggiore o minor carico di lavoro a ci il terminale stesso è soggetto. Tra le informazioni che n agente potrebbe associare a qelle di del servizio, vi sono le informazioni di scenario a ci esse si riferiscono dei servizi varia nelle diverse aree e i percorsi di mi- portne informazioni di scenario. sia il riferimento temporale che qello geografico (il momento della giornata, la posizione geografica, sra non sempre possono essere considerati rap- Il vantaggio di n approccio di tal genere è evidente (GPS o identificativo di cella - Cell Id -). In tal modo la cella a ci si è collegati, e così via). Qeste in- presentativi dell intera rete. Qesto significa che in qanto è lecito attendersi che si possa racco- sarebbe possibile realizzare delle mappatre della formazioni di scenario sono poi tili in sede di ogni parte di n percorso potrebbe dover essere gliere n nmero di campioni abbastanza ampio dei servizi offerti da n dato operatore per post-elaborazione, al momento di analizzare qan- pesata in maniera differente. da ottenere valtazioni della di servizio molto certe aree e certi periodi temporali. to misrato; consentono infatti di segmentare La campagna di misre deve inoltre tenere conto di: accrate. Infatti, poiché la platea dei potenziali ti- Trattandosi di no strmento di analisi realizzato l analisi in base ai principali fattori che possono n diversi terminali tilizzati; lizzatori è molto ampia, gli agenti mobili possono per via software, si dispone anche della flessibilità inflenzare la QoS (ad esempio, il momento della n diverse circostanze in ci i terminali sono tilizzati, trasformare n elevato nmero di terminali mobili di modificare rapidamente l elenco o la tipologia giornata ci fornisce indicazioni sl fatto che si fos- come ad esempio all interno di na vettra, cam- di tipo commerciale in stazioni di monitoraggio della di servizi da sottoporre a monitoraggio, nonché se o meno in orario di pnta, con consegente minando, in casa, in fficio, in treno nonché di- QoS. Poiché sono molto prossimi all tente finale, l aggiornamento della loro modalità di analisi o carico più o meno elevato della rete). verse modalità di tilizzo. gli agenti mobili sono in grado di cattrare con più della tipologia degli indicatori di ; tale pre- I vantaggi che si possono ottenere da misre sl La campagna di misre deve inoltre poter essere facilità le abitdini dell tente. rogativa rislta assoltamente importante, se non campo possono riassmersi come sege: ripetta ad intervalli di tempo predefiniti per te- Come detto, n agente potrebbe essere in necessaria, se considerata nell ambito della ra- n le valtazioni vengono fatte da n pnto di vista nere conto dell eventale amento nella capacità grado di misrare la dei servizi mltimediali, pidissima evolzione che sbisce l offerta dei esterno alla rete che rispecchia la percezione della rete. i parametri radio così come collezionare statistiche servizi mobili. dell tente; slle prestazioni da riportare s base regolare ad n pò essere tilizzato per confrontare i risltati ottenti per diverse reti poiché le misre possono esser fatte nello stesso posto e nello stesso istante; n i pnti dove non c è copertra sono adegatamente tenti in considerazione. Agenti Mobili L altra modalità di misra consiste nell impiego di sonde, che possono essere di tipo passivo o attivo. Le prime si limitano ad osservare e misrare il traf- n server centrale. L impiego di agent per i terminali di tente pò richiedere qindi molta attenzione s particolare aspetti realizzativi, qali la necessità di svilppare software la ci fnzionalità deve essere garantita per diversi dispositivi di accesso (smartphones e Conclsione Il tema della QoS per l accesso ad Internet presenta complessità e difficoltà di analisi non trascrabili, a casa di specificità intrinseche alla realtà Gli svantaggi invece di na valtazione tramite misre sl campo possono riassmersi in: n la configrazione sata nelle misre (il terminale e il so modo di tilizzo) non sono indicative di come l tente effettivamente tilizza il proprio terminale; n al fine di ottenere n adegata precisione e significatività statistica, è necessario n elevato fico che transita attraverso n certo segmento di rete, mentre le sonde di tipo attivo provvedono a generare traffico, per verificare direttamente s di esso come la rete è in grado di veicolarlo. Richiamando qanto svolto per la rete fissa, si pò pensare allora di installare s terminali mobili n opportno modlo software, denominato Agent, in grado di svolgere la fnzione di sonda attiva, con chiavette USB) e per diversi sistemi operativi. È poi necessario realizzare n opportna architettra del sistema di misra in grado di gestire in modo appropriato n nmero di campioni e qindi di collegamenti potenzialmente molto elevato. Un lteriore aspetto che va considerato nella misra o nella verifica della QoS mediante agenti mobili è costitito dalla inflenza dei risltati raccolti dal. Qesta considerazione non deve portare però ad assmere n atteggiamento fatalistico o rassegnato, ma deve spronare ad na particolare attenzione nell analisi della problematica. Sono state infatti illstrate metodiche e tecniche che riescono a fornirci tili ed oggettive informazioni s qanto l tente frisce, in termini di del servizio, mediante l accesso a larga banda. n 36 37

NUMERO in SECONDA, addizioni e sottrazioni

NUMERO in SECONDA, addizioni e sottrazioni NUMERO in SECONDA, addizioni e sottrazioni Anna Dallai, Monica Falleri, Antonio Moro, 2013 Decina e abaco a scatole Se nel precedente anno non è stato introdotta la decina lavoriamo si raggrppamenti, diamo

Dettagli

Problemi sul parallelogramma con le incognite

Problemi sul parallelogramma con le incognite Problemi sl parallelogramma con le incognite Qante altezze ha n parallelogramma Il concetto di altezza rimanda direttamente a qello della distanza di in pnto da na retta La distanza di n pnto da na retta

Dettagli

I NUMERI NATURALI. Per cominciare impariamo a leggere alcuni numeri naturali e dopo prova a scriverli nella tua lingua:

I NUMERI NATURALI. Per cominciare impariamo a leggere alcuni numeri naturali e dopo prova a scriverli nella tua lingua: I NUMERI NATURALI Per cominciare impariamo a leggere alcni nmeri natrali e dopo prova a scriverli nella ta linga: NUMERI ITALIANO LA TUA LINGUA 1 UNO 2 DUE 3 TRE 4 QUATTRO 5 CINQUE 6 SEI 7 SETTE 8 OTTO

Dettagli

Hepatex CR. Il punto di riferimento nella filtrazione ULPA

Hepatex CR. Il punto di riferimento nella filtrazione ULPA Hepatex CR Il pnto di riferimento nella filtrazione ULPA Hepatex CR Il pnto di riferimento nella filtrazione ULPA Applicazioni Clean Air Power Generation Clean Room Indstrial Fatti Principali Gli Ultrafiltri

Dettagli

Optima CG / Optivent CG. Soluzioni innovative a flusso laminare per sale operatorie

Optima CG / Optivent CG. Soluzioni innovative a flusso laminare per sale operatorie Optima CG / Optivent CG Solzioni innovative a flsso laminare per sale operatorie Optima CG / Optivent CG Solzioni innovative a flsso laminare per sale operatorie Applicazioni Clean Air Power Generation

Dettagli

COMUNE DI VILLAPERUCCIO

COMUNE DI VILLAPERUCCIO COMUNE DI VILLAPERUCCIO Provincia di Carbonia-Iglesias SETTORE : Responsabile: AREA TECNICA Crreli Elvio DETERMINAZIONE N. in data 109 25/03/2014 OGGETTO: Approvazione Relazione Tecnica e Impegno di Spesa

Dettagli

La mia compagna di vita. il primo passo è l informazione. un racconto ARTRITE REUMATOIDE:

La mia compagna di vita. il primo passo è l informazione. un racconto ARTRITE REUMATOIDE: La mia compagna di vita n racconto ARTRITE REUMATOIDE: il primo passo è l informazione È n iniziativa parte del progetto informativo Articol-AZIONI realizzato da: Il primo passo è l informazione Gidare

Dettagli

Le funzioni di una rete (parte 1)

Le funzioni di una rete (parte 1) Marco Listanti Le funzioni di una rete (parte 1) Copertura cellulare e funzioni i di base di una rete mobile Strategia cellulare Lo sviluppo delle comunicazioni mobili è stato per lungo tempo frenato da

Dettagli

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco.

I NUMERI DECIMALI A. Osserva il bruco: è formato da 10 parti. Colora l intero bruco, 1 bruco. I NUMERI DECIMALI A.Osserva il brco: è formato a parti. Colora l intero brco, 1 brco. Hai colorato s parti el brco, ieci ecimi el brco, cioè 1 brco. Ne poi colorare meno i no? Prova! B.Colora 2/ el brco.

Dettagli

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer:

Cos è un protocollo? Ciao. Ciao 2:00. <file> tempo. Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Cos è un protocollo? Un protocollo umano e un protocollo di reti di computer: Ciao Ciao Hai l ora? 2:00 tempo TCP connection request TCP connection reply. Get http://www.di.unito.it/index.htm Domanda:

Dettagli

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE END-TO-END SERVICE QUALITY. LA CULTURA DELLA QUALITÀ DAL CONTROLLO DELLE RISORSE ALLA SODDISFAZIONE In un mercato delle Telecomunicazioni sempre più orientato alla riduzione delle tariffe e dei costi di

Dettagli

METODO VOLTAMPEROMETRICO

METODO VOLTAMPEROMETRICO METODO OLTAMPEOMETCO Tle etodo consente di isrre indirettente n resistenz elettric ed ipieg l definizione stess di resistenz : doe rppresent l tensione i cpi dell resistenz e l corrente che l ttrers coe

Dettagli

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche

Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Il Wi-Fi e il suo uso per reti pubbliche Francesco Vatalaro Dipartimento di Ingegneria dell Impresa Mario Lucertini Università di Roma Tor Vergata Padova, Orto Botanico - Aula Emiciclo, 27 Marzo 2015 Contenuti

Dettagli

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it

Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Corso di laurea magistrale in Ingegneria delle Telecomunicazioni Metodi e Strumenti per la Caratterizzazione e la Diagnostica di Trasmettitori Digitali RF ing. Gianfranco Miele g.miele@unicas.it Trasmettitore

Dettagli

USUFRUTTO. 5) Quali sono le spese a carico dell usufruttuario

USUFRUTTO. 5) Quali sono le spese a carico dell usufruttuario USUFRUTTO 1) Che cos è l sfrtto e come si pò costitire? L sfrtto è il diritto di godimeto ( ovvero di possesso) di bee altri a titolo gratito ; viee chiamato sfrttario chi esercita tale diritto, metre

Dettagli

Elementi di Informatica e Programmazione

Elementi di Informatica e Programmazione Elementi di Informatica e Programmazione Le Reti di Calcolatori (parte 2) Corsi di Laurea in: Ingegneria Civile Ingegneria per l Ambiente e il Territorio Università degli Studi di Brescia Docente: Daniela

Dettagli

REPUBBLICA IT ALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MILANO Sezione Lavoro

REPUBBLICA IT ALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MILANO Sezione Lavoro REPUBBLICA IT ALIANA IN NOME DEL POPOLO ITALIANO TRIBUNALE DI MILANO Seione Lavoro Il dott. Nicola Di Leo in fnione di gidice del lavoro ha pronnciato la segente SENTENZA nella casa civile di I Grado iscritta

Dettagli

Dispositivi di comunicazione

Dispositivi di comunicazione Dispositivi di comunicazione Dati, messaggi, informazioni su vettori multipli: Telefono, GSM, Rete, Stampante. Le comunicazioni Axitel-X I dispositivi di comunicazione servono alla centrale per inviare

Dettagli

Oscilloscopi serie WaveAce

Oscilloscopi serie WaveAce Oscilloscopi serie WaveAce 60 MHz 300 MHz Il collaudo facile, intelligente ed efficiente GLI STRUMENTI E LE FUNZIONI PER TUTTE LE TUE ESIGENZE DI COLLAUDO CARATTERISTICHE PRINCIPALI Banda analogica da

Dettagli

INTRODUZIONE AL RUMORE NEI CIRCUITI ELETTRONICI RAPPRESENTAZIONE DEL RUMORE

INTRODUZIONE AL RUMORE NEI CIRCUITI ELETTRONICI RAPPRESENTAZIONE DEL RUMORE INTODUZIONE A UMOE NEI CICUITI EETTONICI Se prendiao n qalsiasi circito elettronico ed andiao ad analizzare il valore di na grandezza elettrica (tensione o corrente in n pnto, vediao che non è stabile

Dettagli

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1.

DPS-Promatic Telecom Control Systems. Famiglia TCS-AWS. Stazioni Metereologiche Autonome. connesse alla rete GSM. Guida rapida all'uso versione 1. DPS-Promatic Telecom Control Systems Famiglia TCS-AWS di Stazioni Metereologiche Autonome connesse alla rete GSM (www.dpspro.com) Guida rapida all'uso versione 1.0 Modelli che compongono a famiglia TCS-AWS:

Dettagli

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@

Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Risoluzione Problemi Chiavetta Internet Veloce MOMODESIGN MD-@ Installazione Modem USB Momo Gestione segnale di rete Connessione Internet Messaggi di errore "Impossibile visualizzare la pagina" o "Pagina

Dettagli

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina

Sistemi di supporto alle decisioni Ing. Valerio Lacagnina Cosa è il DSS L elevato sviluppo dei personal computer, delle reti di calcolatori, dei sistemi database di grandi dimensioni, e la forte espansione di modelli basati sui calcolatori rappresentano gli sviluppi

Dettagli

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE

TELECOMUNICAZIONI (TLC) Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Trasduttore. Attuatore CENNI DI TEORIA (MATEMATICA) DELL INFORMAZIONE TELECOMUNICAZIONI (TLC) Tele (lontano) Comunicare (inviare informazioni) Comunicare a distanza Generico sistema di telecomunicazione (TLC) Segnale non elettrico Segnale elettrico TRASMESSO s x (t) Sorgente

Dettagli

OVI-SUITE E NAVIGAZ. WEB CON CELLULARE

OVI-SUITE E NAVIGAZ. WEB CON CELLULARE OVI-SUITE E NAVIGAZ. WEB CON CELLULARE 1) Ovviamente anche su quelle GPRS, inoltre il tuo modello supporta anche l'edge. Si tratta di un "aggiornamento" del GPRS, quindi è leggermente più veloce ma in

Dettagli

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL?

SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? archiviazione ottica, conservazione e il protocollo dei SAI QUANTO TEMPO IMPIEGHI A RINTRACCIARE UN DOCUMENTO, UN NUMERO DI TELEFONO O UNA E-MAIL? Il software Facile! BUSINESS Organizza l informazione

Dettagli

GUIDA ALLE SOLUZIONI

GUIDA ALLE SOLUZIONI La caratteristica delle trasmissioni digitali è " tutto o niente ": o il segnale è sufficiente, e quindi si riceve l'immagine, oppure è insufficiente, e allora l'immagine non c'è affatto. Non c'è quel

Dettagli

Modello elettronico di cui all'art. 3, comma 1, lett. b) della Delibera n. 154/12/CONS

Modello elettronico di cui all'art. 3, comma 1, lett. b) della Delibera n. 154/12/CONS cui si Tempo di rinnovo del credito percentile 95 del tempo di ricarica minuti 1,2 (Allegato 1 delibera Tempo di risposta dei di consultazione elenchi (Allegato 2 delibera (1) di consultazione elenchi

Dettagli

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE

VERSO UN SISTEMA NAZIONALE INFEA COME INTEGRAZIONE DEI SISTEMI A SCALA REGIONALE LINEE DI INDIRIZZO PER UNA NUOVA PROGRAMMAZIONE CONCERTATA TRA LO STATO, LE REGIONI E LE PROVINCE AUTONOME DI TRENTO E BOLZANO IN MATERIA IN.F.E.A. (INFORMAZIONE-FORMAZIONE-EDUCAZIONE AMBIENTALE) VERSO

Dettagli

Supervisori che imparano dagli studenti

Supervisori che imparano dagli studenti Supervisori che imparano dagli studenti di Angela Rosignoli Questa relazione tratta il tema della supervisione, la supervisione offerta dagli assistenti sociali agli studenti che frequentano i corsi di

Dettagli

Modello OSI e architettura TCP/IP

Modello OSI e architettura TCP/IP Modello OSI e architettura TCP/IP Differenza tra modello e architettura - Modello: è puramente teorico, definisce relazioni e caratteristiche dei livelli ma non i protocolli effettivi - Architettura: è

Dettagli

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A.

Mobile Messaging SMS. Copyright 2015 VOLA S.p.A. Mobile Messaging SMS Copyright 2015 VOLA S.p.A. INDICE Mobile Messaging SMS. 2 SMS e sistemi aziendali.. 2 Creare campagne di mobile marketing con i servizi Vola SMS.. 3 VOLASMS per inviare SMS da web..

Dettagli

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese

Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese IBM Global Financing Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese Realizzata da IBM Global Financing ibm.com/financing/it Guida alle offerte di finanziamento per le medie imprese La gestione

Dettagli

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI

STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI STRUMENTAZIONE INNOVATIVA E NUOVE METODOLOGIE PER LA VALUTAZIONE DELL ESPOSIZIONE A CAMPI ELETTROMAGNETICI Gaetano Licitra, Fabio Francia Italia - Agenzia Regionale per la Protezione Ambientale della Toscana

Dettagli

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it

VIRTUALIZE IT. www.digibyte.it - digibyte@digibyte.it il server? virtualizzalo!! Se ti stai domandando: ma cosa stanno dicendo? ancora non sai che la virtualizzazione è una tecnologia software, oggi ormai consolidata, che sta progressivamente modificando

Dettagli

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software.

Firewall. Generalità. Un firewall può essere sia un apparato hardware sia un programma software. Generalità Definizione Un firewall è un sistema che protegge i computer connessi in rete da attacchi intenzionali mirati a compromettere il funzionamento del sistema, alterare i dati ivi memorizzati, accedere

Dettagli

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO

GUIDA CONFIGURAZIONE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO GUIDA CFIGURAZIE ED UTILIZZO GPS SAFE COME ANTIFURTO PER MOTO Sommario: Download ed aggiornamento firmware GPS SAFE... 3 Track Manager, download ed installazione.... 4 Configurazione GPS SAFE ed utilizzo

Dettagli

12.5 UDP (User Datagram Protocol)

12.5 UDP (User Datagram Protocol) CAPITOLO 12. SUITE DI PROTOCOLLI TCP/IP 88 12.5 UDP (User Datagram Protocol) L UDP (User Datagram Protocol) é uno dei due protocolli del livello di trasporto. Come l IP, é un protocollo inaffidabile, che

Dettagli

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi

L evoluzione del software per l azienda moderna. Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL GESTIONALE DEL FUTURO L evoluzione del software per l azienda moderna Gestirsi / Capirsi / Migliorarsi IL MERCATO ITALIANO L Italia è rappresentata da un numero elevato di piccole e medie aziende che

Dettagli

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche

Pollicino Tracking F12 MANUALE UTENTE. 1. F12 Caratteristiche F12 MANUALE UTENTE 1. F12 Caratteristiche Progettato per sopravvivere in condizioni difficili, fornendo regolari ed accurate registrazioni di posizione sfruttando un GPS all avanguardia sulla rete cellulare,

Dettagli

Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda

Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda Studio sperimentale della propagazione di un onda meccanica in una corda Figura 1: Foto dell apparato sperimentale. 1 Premessa 1.1 Velocità delle onde trasversali in una corda E esperienza comune che quando

Dettagli

PROBLEMI SUL MOTO RETTILINEO UNIFORMEMENTE ACCELERATO

PROBLEMI SUL MOTO RETTILINEO UNIFORMEMENTE ACCELERATO PROBLEMI SUL MOTO RETTILINEO UNIFORMEMENTE ACCELERATO 1. Un auto lanciata alla velocità di 108 Km/h inizia a frenare. Supposto che durante la frenata il moto sia uniformemente ritardato con decelerazione

Dettagli

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired???

Introduzione alle reti radiomobili. Meglio wireless o wired??? GSM - GPRS Introduzione alle reti radiomobili Wireless Vs Wired L unica differenza sembra consistere nel mezzo trasmissivo radio, eppure: Le particolari caratteristiche del mezzo trasmissivo hanno un grosso

Dettagli

come si tiene conto della limitazione d ampiezza e di velocità come si tiene conto della limitazione di frequenza come si tiene conto degli offset

come si tiene conto della limitazione d ampiezza e di velocità come si tiene conto della limitazione di frequenza come si tiene conto degli offset 8a resentazone della lezone 8 /6 Obettv come s tene conto della lmtazone d ampezza e d veloctà come s tene conto della lmtazone d reqenza come s tene conto degl oset 8a saper preved. col calcolo l nlenza

Dettagli

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE

Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE Energy Studio Manager Manuale Utente USO DEL SOFTWARE 1 ANALYSIS.EXE IL PROGRAMMA: Una volta aperto il programma e visualizzato uno strumento il programma apparirà come nell esempio seguente: Il programma

Dettagli

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003

PRIVACY POLICY MARE Premessa Principi base della privacy policy di Mare Informativa ai sensi dell art. 13, d. lgs 196/2003 PRIVACY POLICY MARE Premessa Mare Srl I.S. (nel seguito, anche: Mare oppure la società ) è particolarmente attenta e sensibile alla tutela della riservatezza e dei diritti fondamentali delle persone e

Dettagli

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone

Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Convegno 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone pag. 1 6 giugno 2013 Federlazio Frosinone Introduzione alla Business Intelligence Un fattore critico per la competitività è trasformare la massa di dati prodotti

Dettagli

Definizione e struttura della comunicazione

Definizione e struttura della comunicazione Definizione e struttura della comunicazione Sono state date molteplici definizioni della comunicazione; la più semplice e comprensiva è forse questa: passaggio di un'informazione da un emittente ad un

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER

Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Informazione tecnica SUNNY CENTRAL COMMUNICATION CONTROLLER Contenuto Sunny Central Communication Controller è un componente integrale dell inverter centrale che stabilisce il collegamento tra l inverter

Dettagli

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A.

Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi. Servizio Fatt-PA. di Namirial S.p.A. Devi fare una fattura elettronica alla Pubblica Amministrazione? Tu fatturi, al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA di Namirial S.p.A. Entrata in vigore degli obblighi di legge 2 Dal 6 giugno 2014 le

Dettagli

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale

Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Suite o servizio: Arkottica migliora l organizzazione aziendale Gestisci. Organizza. Risparmia. Una lunga storia, uno sguardo sempre rivolto al futuro. InfoSvil è una società nata nel gennaio 1994 come

Dettagli

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità

Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Dar da mangiare agli affamati. Le eccedenze alimentari come opportunità Paola Garrone, Marco Melacini e Alessandro Perego Politecnico di Milano Indagine realizzata da Fondazione per la Sussidiarietà e

Dettagli

Lezione n.19 Processori RISC e CISC

Lezione n.19 Processori RISC e CISC Lezione n.19 Processori RISC e CISC 1 Processori RISC e Superscalari Motivazioni che hanno portato alla realizzazione di queste architetture Sommario: Confronto tra le architetture CISC e RISC Prestazioni

Dettagli

Radioastronomia. Come costruirsi un radiotelescopio

Radioastronomia. Come costruirsi un radiotelescopio Radioastronomia Come costruirsi un radiotelescopio Come posso costruire un radiotelescopio? Non esiste un unica risposta a tale domanda, molti sono i progetti che si possono fare in base al tipo di ricerca

Dettagli

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1

Istituto Comprensivo Statale Villanova d Asti (AT) Scuola dell Infanzia, Primaria, Secondaria di 1 Pagina 1 di 8 REGOLAMENTO SULL USO DI INTERNET E DELLA POSTA ELETTRONICA MESSO A DISPOSIZONE DEI DIPENDENTI PER L ESERCIZIO DELLE FUNZIONI D UFFICIO () Approvato con deliberazione del Consiglio di Istituto

Dettagli

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30

Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 Prova di Esame - Rete Internet (ing. Giovanni Neglia) Prova completa Mercoledì 2 Marzo 2005, ore 14.30 NB: alcune domande hanno risposta multipla: si richiede di identificare TUTTE le risposte corrette.

Dettagli

Risk management come opportunità per un nuovo welfare

Risk management come opportunità per un nuovo welfare Risk management come opportunità per un nuovo welfare Il contesto economico e sociale in cui operano i comitati Uisp condiziona la loro attività mettendoli di fronte a criticità di natura organizzativa,

Dettagli

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore!

Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! Come trovare clienti e ottenere contatti profilati e ordini in 24 ore! oppure La Pubblicità su Google Come funziona? Sergio Minozzi Imprenditore di informatica da più di 20 anni. Per 12 anni ha lavorato

Dettagli

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati.

2013 Skebby. Tutti i diritti riservati. Disclaimer: "# $%&'(&)'%# *("# +,(-(&'(# *%$).(&'%#,/++,(-(&'/# 0"#.(1"0%# *(""20&3%,./40%&(# /# &%-',/# disposizione. Abbiamo fatto del nostro meglio per assicurare accuratezza e correttezza delle informazioni

Dettagli

Manuale di utilizzo software Ne.Me.Sys. Versione 2 Dicembre 2011

Manuale di utilizzo software Ne.Me.Sys. Versione 2 Dicembre 2011 Manuale di utilizzo software Ne.Me.Sys. Versione 2 Dicembre 2011 Sommario 1. Generalità su Ne.Me.Sys...2 2. Registrazione e Download di Ne.Me.Sys...4 2.1 Informazioni legali...4 2.2 Registrazione al sito...4

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+...

J+... J+3 J+2 J+1 K+1 K+2 K+3 K+... Setup delle ConnessioniTCP Una connessione TCP viene instaurata con le seguenti fasi, che formano il Three-Way Handshake (perchè formato da almeno 3 pacchetti trasmessi): 1) il server si predispone ad

Dettagli

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione

TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA. 1 Fondamenti Segnali e Trasmissione TRASMISSIONE DATI SU RETE TELEFONICA Fondamenti Segnali e Trasmissione Trasmissione dati su rete telefonica rete telefonica analogica ISP (Internet Service Provider) connesso alla WWW (World Wide Web)

Dettagli

Radar Web PA. Valutazione della qualità dei siti web. Valutazione della qualità dei siti web della Pubblica Amministrazione

Radar Web PA. Valutazione della qualità dei siti web. Valutazione della qualità dei siti web della Pubblica Amministrazione Radar Web PA Valutazione della qualità dei siti web Livello d interazione Sezione di trasparenza Open data Open Content Valutazione Partecipazione Presenza 2.0 Contenuti minimi Dominio.gov Dichiarazioni

Dettagli

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno.

Automotive Business Intelligence. La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Automotive Business Intelligence La soluzione per ogni reparto, proprio quando ne avete bisogno. Prendere decisioni più consapevoli per promuovere la crescita del vostro business. Siete pronti ad avere

Dettagli

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE

UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Tratto dal corso Ifoa UN CASO CONCRETO DI VALUTAZIONE DELLA SODDISFAZIONE DEL CLIENTE Recentemente, si sono sviluppati numerosi modelli finalizzati a valutare e a controllare il livello di soddisfazione

Dettagli

STS. Profilo della società

STS. Profilo della società STS Profilo della società STS, Your ICT Partner Con un solido background accademico, regolari confronti con il mondo della ricerca ed esperienza sia nel settore pubblico che privato, STS è da oltre 20

Dettagli

RESPONS.In.City - Methodology

RESPONS.In.City - Methodology RESPONS.In.City - Methodology THE METHODOLOGY OF A RESPONSIBLE CITIZENSHIP PROMOTION Metodologia di Promozione della Cittadinanza come Responsabilità Condivisa 1 Premessa La possibilità di partecipare

Dettagli

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione

SKY on DEMAND. Guida all attivazione e navigazione SKY on DEMAND Guida all attivazione e navigazione . Il Nuovo Sky On Demand: dettagli 1/2 Che cosa è il nuovo Sky On Demand Il nuovo Sky On Demand è il Servizio che consente di accedere ad un intera videoteca

Dettagli

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della

UNA FINESTRA SUL FUTURO. a cura. della GENOVA 2015-2030 UNA FINESTRA SUL FUTURO Ricerca tipo Delphi a cura della Sezione Terziario di Confindustria Genova Coordinamento della ricerca Sergio Di Paolo PERCHÉ IL FUTURO Immaginare il futuro aiuta

Dettagli

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati.

I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. gestione documentale I vostri documenti sempre disponibili e sincronizzati. In qualsiasi momento e da qualsiasi parte del mondo accedendo al portale Arxidoc avete la possibilità di ricercare, condividere

Dettagli

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com

Il mobile e lo shopping on demand. Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto. tradedoubler.com Il mobile e lo shopping on demand Come il performance marketing aiuta a ridisegnare i percorsi d acquisto tradedoubler.com I canali di performance marketing mobile stanno trasformando l esperienza di acquisto

Dettagli

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20

Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 www.pce-italia.it Istruzioni d uso Stazione Meteorologica PCE-FWS 20 1 Istruzioni d uso www.pce-italia.it Indice dei contenuti Titolo 1. Visione generale... 3 2. Contenuto della spedizione... 3 3. Informazione

Dettagli

Software Emeris Communication Manager

Software Emeris Communication Manager ecm Software Emeris Communication Manager Manuale operativo Fantini Cosmi S.p.A. Via dell Osio 6 20090 Caleppio di Settala MI Tel 02.956821 - Fax 02.95307006 e-mail: info@fantinicosmi.it http://www.fantinicosmi.it

Dettagli

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza?

Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Anche tu utilizzi lastre (X-Ray Film) in Chemiluminescenza? Con ALLIANCE Uvitec di Eppendorf Italia risparmi tempo e materiale di consumo, ottieni immagini quantificabili e ci guadagni anche in salute.

Dettagli

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time

White Paper. Operational DashBoard. per una Business Intelligence. in real-time White Paper Operational DashBoard per una Business Intelligence in real-time Settembre 2011 www.axiante.com A Paper Published by Axiante CAMBIARE LE TRADIZIONI C'è stato un tempo in cui la Business Intelligence

Dettagli

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali

ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali ATTUAZIONE DEL PROGETTO E IL MANAGEMENT: alcune definizioni e indicazioni generali Cos è un progetto? Un iniziativa temporanea intrapresa per creare un prodotto o un servizio univoco (PMI - Project Management

Dettagli

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX

CARATTERISTICHE DELLE CRYPTO BOX Secure Stream PANORAMICA Il sistema Secure Stream è costituito da due appliance (Crypto BOX) in grado di stabilire tra loro un collegamento sicuro. Le Crypto BOX sono dei veri e propri router in grado

Dettagli

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata

1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata 1 - Cos è l accessibilità e a chi è destinata di Michele Diodati michele@diodati.org http://www.diodati.org Cosa significa accessibile 2 di 19 Content is accessible when it may be used by someone with

Dettagli

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze.

Questo dispositivo, inoltre, è modulare; è quindi possibile scegliere i moduli e personalizzare la configurazione più adatta per le proprie esigenze. MONITOR DEFIBRILLATORE LIFEPAK 12 Il Monitor Defibrillatore LIFEPAK 12 è un dispositivo medicale che nasce per l emergenza e resiste ad urti, vibrazioni, cadute, polvere, pioggia e a tutte quelle naturali

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Soluzioni di risparmio

Soluzioni di risparmio Soluzioni di risparmio Alla ricerca delle spese nascoste Visibile Gestita totalmente Aereo Treno Gestita tradizionalmente Servizi generalmente prenotati in anticipo e approvati dal line manager Meno potenziale

Dettagli

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo

Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0. Sottotitolo Guida Titolo firma con certificato remoto DiKe 5.4.0 Sottotitolo Pagina 2 di 14 Un doppio clic sull icona per avviare il programma. DiKe Pagina 3 di 14 Questa è la pagina principale del programma DiKe,

Dettagli

Servizio Fatt-PA PASSIVA

Servizio Fatt-PA PASSIVA Sei una Pubblica Amministrazione e sei obbligata a gestire la ricezione delle fatture elettroniche PA? Attivate il servizio di ricezione al resto ci pensiamo noi Servizio Fatt-PA PASSIVA di Namirial S.p.A.

Dettagli

Company Profile 2014

Company Profile 2014 Company Profile 2014 Perché Alest? Quando una nuova azienda entra sul mercato, in particolare un mercato saturo come quello informatico viene da chiedersi: perché? Questo Company Profile vuole indicare

Dettagli

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA

CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA CHIAVETTA INTERNET ONDA MT503HSA Manuale Utente Linux Debian, Fedora, Ubuntu www.ondacommunication.com Chiavet ta Internet MT503HSA Guida rapida sistema operativo LINUX V 1.1 33080, Roveredo in Piano (PN)

Dettagli

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014

Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 Carta del Cliente dei Servizi mobili e fissi di Vodafone Omnitel B.V. Gennaio, 2014 INTRODUZIONE Vodafone Omnitel B.V. adotta la presente Carta dei Servizi in attuazione delle direttive e delle delibere

Dettagli

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra

Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Gestire le informazioni con un sorriso sulle labbra Enterprise Content Management vi semplifica la vita Enterprise-Content-Management Gestione dei documenti Archiviazione Workflow www.elo.com Karl Heinz

Dettagli

Le prossime 6 domande fanno riferimento alla seguente tavola di orario ferroviario

Le prossime 6 domande fanno riferimento alla seguente tavola di orario ferroviario Esercizi lezioni 00_05 Pag.1 Esercizi relativi alle lezioni dalla 0 alla 5. 1. Qual è il fattore di conversione da miglia a chilometri? 2. Un tempo si correva in Italia una famosa gara automobilistica:

Dettagli

Lezione 10: Il problema del consumatore: Preferenze e scelta ottimale

Lezione 10: Il problema del consumatore: Preferenze e scelta ottimale Corso di Scienza Economica (Economia Politica) prof. G. Di Bartolomeo Lezione 10: Il problema del consumatore: Preferenze e scelta ottimale Facoltà di Scienze della Comunicazione Università di Teramo Scelta

Dettagli

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:!

I Valori del Manifesto Agile sono direttamente applicabili a Scrum:! Scrum descrizione I Principi di Scrum I Valori dal Manifesto Agile Scrum è il framework Agile più noto. E la sorgente di molte delle idee che si trovano oggi nei Principi e nei Valori del Manifesto Agile,

Dettagli

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN

Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Formazione VPN Introduzione alla VPN del progetto Sa.Sol Desk Sommario Premessa Definizione di VPN Rete Privata Virtuale VPN nel progetto Sa.Sol Desk Configurazione Esempi guidati Scenari futuri Premessa Tante Associazioni

Dettagli

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE

IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE FOCUS TECNICO IL SEGRETO DI UN BUON RIPARTITORE ADEGUAMENTO ALLE NORMATIVE DETRAZIONI FISCALI SUDDIVISIONE PIÙ EQUA DELLE SPESE RISPARMIO IN BOLLETTA MINOR CONSUMO GLOBALE DI TUTTO IL CONDOMINIO COSTO

Dettagli

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP

Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Protocolli di rete Sommario Introduzione ai protocolli di rete Il protocollo NetBEUI Il protocollo AppleTalk Il protocollo DLC Il protocollo NWLink Il protocollo TCP/IP Configurazione statica e dinamica

Dettagli

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust)

Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) IL TEMPO DI MENTINA Potrei dire a quell attimo: fermati dunque, sei così bello! Goethe (Faust) E tempo di occuparci di Mentina, la mia cuginetta che mi somiglia tantissimo; l unica differenza sta nella

Dettagli

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE

GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE GUIDA RAPIDA ALL INSTALLAZIONE Sommario DECODER CUBOVISION 1 TELECOMANDO 3 COLLEGAMENTO ALLA TV 4 COLLEGAMENTO A INTERNET 6 COLLEGAMENTO ANTENNA 8 COLLEGAMENTO ALLA RETE ELETTRICA 9 COLLEGAMENTO AUDIO

Dettagli

Equilibrio Termico tra Due Corpi

Equilibrio Termico tra Due Corpi Equilibrio Termico tra Due Corpi www.lepla.eu OBIETTIVO L attività ha l obiettivo di fare acquisire allo sperimentatore la consapevolezza che: 1 il raggiungimento dell'equilibrio termico non è istantaneo

Dettagli

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile

progettiamo e realizziamo architetture informatiche Company Profile Company Profile Chi siamo Kammatech Consulting S.r.l. nasce nel 2000 con l'obiettivo di operare nel settore I.C.T., fornendo servizi di progettazione, realizzazione e manutenzione di reti aziendali. Nel

Dettagli