I GIOVANI IN PROVINCIA DI PISA Report di lettura

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I GIOVANI IN PROVINCIA DI PISA Report di lettura"

Transcript

1 Servizio Sistemi Informativi, Studi e Statistica SETTORE POLITICHE GIOVANILI I GIOVANI IN PROVINCIA DI PISA Report di lettura Giovani da 12 a 14 anni Giovani da 15 a 19 anni Giovani da 20 a 24 anni Giovani da 25 a 34 anni

2 Indice PRESENTAZIONE... pag. 3 INTRODUZIONE... pag. 5 ALCUNI GRAFICI PER UNA LETTURA TRASVERSALE DELLE INDAGINI... pag. 9 INDAGINE ANNI Note di lettura... pag. 17 Tavole di dettaglio... pag. 19 INDAGINE ANNI Note di lettura... pag. 32 Tavole di dettaglio... pag. 35 INDAGINE ANNI Note di lettura... pag. 52 Tavole di dettaglio... pag. 57 INDAGINE ANNI Note di lettura... pag. 77 Tavole di dettaglio... pag. 82 APPENDICE METODOLOGICA... pag. 105

3 PRESENTAZIONE Essere liberi non vuol dire essere da soli nel mondo bensì riporre la propria fiducia in molte cose e persone.. Luhmann Le politiche giovanili devono far fronte alle aspettative dei giovani e allo stesso tempo incoraggiarli a contribuire attivamente allo sviluppo e alla crescita civile della società. Per raggiungere questi obiettivi è necessario capire il mondo dei giovani, sapere cosa si muove all interno delle loro dinamiche relazionali, quale è la loro percezione degli altri, della scuola, del mondo del lavoro. In questa linea di lavoro si è inserito il nostro patto sulle politiche giovanili che rappresenta la conclusione di un percorso di condivisione con gli assessori alle Politiche giovanili dei 39 comuni della Provincia con l aggiunta di Fucecchio - e con la Consulta provinciale dei giovani. Il patto ha puntato a valorizzare il diritto dei giovani ad un informazione completa ed affidabile e a costruire un sistema integrato mettendo a sistema tutte le azioni per i giovani che operano sul territorio, evitando frammentazioni e lavorando su piattaforme uniche e integrate che partono dagli enti locali coinvolgendo sia i gruppi informali che associativi giovanili. Il patto vuole essere anche la piattaforma per evitare sovrapposizioni e duplicazione di eventi, realizzando in sinergia operativa e nell integrazione dei territoriale in valore aggiunto della nostra offerta. Ma per poter fare questo occorre conoscere chi sono e cosa vogliono davvero i nostri ragazzi: è da questa necessità che è nata l idea di realizzare una indagine sul territorio. Attuata in collaborazione con gli Assessori alle Politiche Giovanili di tutti i Comuni del territorio, la ricerca offre in effetti uno spaccato importante sulla realtà così come percepita dalla popolazione locale compresa tra 12 e 34 anni. L indagine è stata realizzata dallo staff dell ufficio studi e statistica della Provincia, in sinergia col personale dell Ufficio politiche giovanili, che ha introdotto un sistema completamente informatizzato per lo svolgimento del lavoro. Ai fini della raccolta dei dati sono stati predisposti 4 questionari diversi in riferimento alle altrettante fasce di età individuate: anni, anni, anni e anni. Ogni questionario ha avuto lo scopo di indagare sui temi più importanti e significativi rispetto ad ogni intervallo anagrafico. Gli aspetti affrontati sono stati l istruzione (e quindi il rapporto con la scuola, con gli insegnanti e con i compagni), la famiglia, lo sport e il tempo libero, il rapporto con le tecnologie, la musica; e infine, relativamente alle ultime due fasce d età (20-24 e anni), le questioni riguardanti l Università, il lavoro, il futuro, la partecipazione politica e sociale nel territorio. Il quadro che risulta da questo report rappresenta uno spaccato interessante sulla realtà giovanile nel pisano, ed offre spunti importanti per la progettazione di interventi ed iniziative da promuovere sul territorio. Tra gli aspetti che emergono in modo più evidente, e che tra l altro accomunano ragazzi appartenenti a diverse fasce d età, ci sono sicuramente quello relativo alle modalità di comunicazione, alla percezione del mondo del lavoro e alla visione del futuro, ed il rapporto con gli Enti locali e la politica in genere ma il dettaglio dei risultati lo leggerete di seguito Quello

4 invece che voglio sottolineare è stata la massiccia partecipazione dei ragazzi e del campione che ha risposto: persone (di cui per le scuole medie 100% del campione, per le scuole superiori 84,2%, per la fascia anni 30% e per i anni 56,3%). E da questi numeri che voglio partire per sottolineare che ad emergere è la voglia ed il bisogno dei ragazzi di essere ascoltati e di intervenire quando davvero ci mettiamo in ascolto delle loro esigenze. In altri termini si tratta di creare, allestire e animare spazi e modi in cui i giovani abbiano la possibilità di rivestire un ruolo attivo e creativo; spazi in cui sollecitare il protagonismo e lo spirito creativo dei giovani partecipando ad esperienze innovative con un nuovo rapporto di interazione e dialogo tra gli Enti. Gli strumenti possono essere vari, come forum, consulte, consigli giovani finalizzati all assunzione condivisa delle strategie politiche in cui i giovani possano maturare le proprie decisioni ed essere ascoltati. Ma la vera scommessa per noi amministratori è creare un vero, effettivo e concreto canale di comunicazione con le giovani generazioni; anzi, spingere perché questa necessità non finisca, perché la spinta a frasi sentire sia sempre più marcata e forte. I risvegli ci sono, noi dobbiamo portarli avanti. L Assessore alle Politiche Giovanili Salvatore Sanzo 4

5 METODO E RISULTATI Il target di giovani oggetto dell indagine è formato da ragazzi di età compresa tra i 12 e i 34 anni. Si tratta evidentemente di giovani molto diversi e in situazioni diverse della loro vita, per questo sono stati costruiti quattro diversi strumenti di rilevazione e sono state realizzate, di fatto, quattro diverse indagini. Questo volume riporta i risultati distinti per le quattro ricerche (12-14 anni, anni, anni, anni) cercando, laddove è possibile, di effettuare confronti e di cogliere differenze e assonanze. L Osservatorio per le politiche sociali ha sperimentato per la prima volta una metodologia di compilazione on line dei questionari attraverso il software open source Lime Survey (http://www.limesurvey.org). I questionari sono stati anche distribuiti in versione cartacea presso alcune sedi comunali del territorio e successivamente caricati sul web. La notizia dell indagine è stata diffusa utilizzando una molteplicità di canali: facebook, mailing list, consulta provinciale dei giovani, centri giovanili, assessorati dei Comuni, sito web, etc. Questo lavoro di sensibilizzazione unito alla facilità di compilazione via web ha consentito il raggiungimento di un risultato eccezionale in termini di risposte; sono stati infatti compilati on line questionari così ripartiti: Questionari Età compilati scuole medie 615 scuole superiori anni Totale Per i dettagli sulle modalità di campionamento si rinvia all appendice metodologica. LE PRINCIPALI TENDENZE INTRODUZIONE RAPPORTO CON LA SCUOLA In generale emerge un buon rapporto con insegnanti e compagni. I giovani chiedono alla scuola principalmente due cose: il miglioramento degli arredi e delle attrezzature (mensa, bagni, armadietti personali, più spazi verdi, etc.) e una ricreazione un po più lunga per poter socializzare maggiormente con i compagni RAPPORTO CON LA FAMIGLIA giovani (medie e superiori) hanno un buon rapporto con i propri genitori. Si confidano soprattutto con la madre ma quando si tratta di chiedere aiuto si rivolgono principalmente agli amici. La metà circa dei giovani di queste fasce di età non ha nie nte da chiedere in più alla propria famiglia, circa un terzo chiede invece più libertà e autonomia nella proprie scelte. Nella fascia di età più alta il 22% ha figli e circa la metà vive ancora con la famiglia di origine. Nella maggioranza dei casi (66%) si tratta di una scelta obbligata da motivi economici e il 13% si sta attivando per andare a vivere da solo. Solo il 14% vive ancora con i genitori per scelta.

6 SPORT Si rileva una tendenza progressiva all abbandono della pratica sportiva con il crescere dell età. Questo fenomeno ha una connotazione più marcatamente femminile. In generale la scarsa frequenza è dovuta alla semplice pigrizia o alla mancanza di tempo. Alle strutture sportive i ragazzi chiedono più spazi attrezzati, più varietà di sport e soprattutto, con il crescere dell età, costi minori. TV La tv è più guardata dalle fasce più giovani. Al primo posto ci sono i film. I programmi di informazione sono seguiti molto di più dai giovani più grandi. I reality non sono al primo posto delle preferenze dei giovani: sono però seguiti dal 25% dei giovani fino a 20; e dal 10% degli altri. In generale la metà circa dei giovani guarda la TV da una a tre ore al giorno. Sia alle medie che alle superiori c è però addirittura circa un 15% di ragazzi che la guarda più di 4 ore al giorno. Nelle due fasce di età più alte invece circa il 44-46% non la guarda mai o meno di un ora, alle medie e superiori questa percentuale è invece intorno al 20%. COMUNICAZIONE L aspetto della comunicazione è fondamentale per capire attraverso quali canali le istituzioni possono raggiungere più facilmente i giovani ed in quale modo l impatto comunicativo risulta più efficace. Il rapporto con le tecnologie naturalmente cambia con l età, quindi anche le strategie di comunicazione delle istituzioni dovranno adeguarsi ai diversi stili di vita che si presentano all interno delle fasce di età. Quasi tutti hanno un pc a casa con collegamento a Internet (tra i anni si raggiunge il 96%), pertanto appare evidente e necessario investire maggiori risorse in questo canale ormai trasversalmente sviluppato ed utilizzato. La mail ad esempio è utilizzata molto poco nei giovani al di sotto dei 20 anni ed utilizzata sopratutto dai 25 anni in su, dato che rispecchia l ingresso nel mondo del lavoro ovvero l aumento dell utilizzo di questo canale come strumento di comunicazione privilegiato. I social networks come Facebook risultano più frequentati nella fascia dai 15 ai 24 anni, dopo se ne riscontra un calo, seppur lieve. L utilizzo del cellulare risulta proporzionalmente crescente in base all età, ma nello specifico gli sms vengono utilizzati sopratutto nella fascia intermedia (15-24 anni). DIPENDENZE: ALCOOL E DROGA Su questo tema, per facilitare le risposte, abbiamo scelto di evitare domande dirette. Abbiamo quindi chiesto ai giovani la loro opinione sull uso di alcool e droga da parte dei loro coetanei. E emerso che i giovani ritengono il consumo di alcool abbastanza o molto frequente nei loro coetanei con percentuali che salgono con il crescere dell età. A anni siamo intorno all 87%, nelle età successive al 95%. Anche il consumo di droghe è ritenuto abbastanza o molto frequente da percentuale alte di giovani: 68% (15-19), 84% (20-24), 82% (25-34). Per quanto riguarda la tipologia tutti indicano al primo posto l hashish, al secondo la cocaina e al terzo Ecstasy, MDMA; ketamina o simili. La cocaina però è più indicata (circa 37%) dai giovani sopra i 20 anni. I giovani delle scuole superiori, nel 40% dei casi, dicono di non sapere quale sia la droga più utilizzata. LAVORO A anni c è un 35% di giovani che già lavora. Di questi però il 12% sta anche studiando e il 6% cerca comunque un altro lavoro più soddisfacente. Si può supporre che i giovani già più stabilmente inseriti nel mercato del lavoro siano il 17%. Nella fascia di età successiva (25-34) i giovani che lavorano già stabilmente sono intorno al 37%. Quelli che invece studiano e basta sono il 36% nell età anni e il 10% dopo. Per trovare lavoro i giovani pensano che sia più utile, nell ordine, mandare curriculum alle aziende, partecipare a concorsi pubblici, contattare parenti, amici, conoscenti. INTRODUZIONE 6

7 PROFESSIONI Il lavoro più ambito dai giovani maschi delle scuole superiori è il calciatore, le femmine invece sognano di diventare avvocatesse o giornaliste. A anni già cambia la prospettiva: gli uomini sognano di diventare ingegneri, le donne di lavorare in azienda o di fare le giornaliste. A anni al primo posto sia per i maschi che per le femmine c è il lavoro nella Pubblica Amministrazione seguito, come nelle fasce più giovani, dal lavoro in aziende private e nel settore giornalistico. Ai rispondenti chi già lavorano o hanno avuto esperienze lavorative, ovvero la fascia di età più alta (20-34 anni), è stata inoltre chiesta la professione svolta. Tale fascia risulta composta in percentuale maggiore da impiegati, seguiti con leggero distacco principalmente da commessi/baristi, geometri, educatori e camerieri. POLITICA E ISTITUZIONI Questo tema è stato affrontato soltanto nelle fasce di età più alte: ( ). Ne emerge un giudizio non molto omogeneo: un giovane su 4 o non è interessato o addirittura disgustato (16%) dalla politica. Circa il 40% però dichiara di interessarsene, anche se senza un coinvolgimento diretto e il 12% considera la politica invece fondamentale per il benessere della società. Interessante anche la classifica delle istituzioni/categorie sociali di cui i giovani più si fidano: nelle prime due posizioni per tutti e due i gruppi ci sono i medici e le associazioni di volontariato. I giovani più giovani mettono però al primo posto gli scienziati, gli altri le forze dell ordine. Nelle ultime quattro posizioni, in entrambe le indagini troviamo Mass media, Partiti, Governo e Politici. IMPEGNO SOCIALE E stato affrontato anche il tema dell impegno sociale nonché politico. Nonostante le categorie sociali, quali ad esempio le associazioni di volontariato, abbiano in questa indagine ottenuto molta fiducia da parte dei giovani, la loro frequentazione in realtà non risulta essere particolarmente alta. Nello specifico è stata analizzata la partecipazione dei giovani durante il tempo libero alle attività di: associazioni di volontariato, gruppi in chiesa, movimenti cittadini, partiti e Caritas. Al primo posto si posizionano le associazioni di volontariato, frequentate però solo dal 17% dei giovani nella fascia e dal 15% nella fascia 25-34; seguono nell ordine i gruppi in chiesa, i partiti, i movimenti cittadini e la Caritas. E stato chiesto ai ragazzi in quale modo può essere migliorata la partecipazione dei giovani alla vita politica locale e come può essere incentivato il loro impegno sociale. Nei giovani dai 20 ai 24 anni risulta rilevante, a tali fini, una maggiore diffusione da parte delle istituzioni di quelle che sono le attività ed i progetti in essere per i giovani (57%), segue l importanza di sostenere i gruppi di giovani tramite spazi e finanziamenti (49%) ed infine creando e potenziando spazi web quali siti interattivi e forum (20%); mentre non è considerata particolarmente efficace la presenza delle istituzioni nei social networks, nonostante il loro utilizzo sempre più in crescita. Stesso trend per la fascia più adulta (25-34 anni), anche se ritengono più importante la creazione e il potenziamento della Consulte e/o di altri organismi rappresentativi, rispetto alla creazione di spazi web. E stato dato libero sfogo ai ragazzi attraverso una domanda aperta sulla partecipazione alla vita locale. Tramite un approfondita analisi di queste risposte, è risultato fondamentale per tutti potenziare innanzitutto il dialogo tra i giovani e le istituzioni, aumentando quindi le occasioni di confronto, gli eventi, i dibattiti, nonché introducendo termini e nozioni politiche fin dai primi anni scolastici, per stimolare interesse oltre che conoscenze più approfondite. Conferire ai giovani senso di responsabilità e fiducia, affinché questa possa essere ricambiata. Agire INTRODUZIONE 7

8 attraverso i canali di comunicazione più utilizzati dai giovani, così come tramite attività extra quali musica, teatro e sport; aumentare i finanziamenti e sviluppare progetti che vedano coinvolti i giovani insieme alle associazioni del territorio. FUTURO, SOGNI, PROGETTUALITA Su questo tema esiste una differenziazione tra i giovani a seconda delle età, con una progettualità che si fa più concreta man mano che i giovani crescono. Alle scuole medie i ragazzi sognano di poter avere sempre tanti amici, una famiglia, avere successo. Nelle altre fasce di età i giovani sognano di completare il percorso di studi, raggiungere la stabilità economica e lavorativa e di viaggiare. Il sogno più difficile da realizzare, per tutti, è quello del lavoro stabile. FRUIBILITA DELL INDAGINE Il rapporto è scaricabile dal sito web della Provincia di Pisa Sul web saranno scaricabili anche i quattro archivi contenenti tutti i dati in modo da consentire ad ogni comune di poter fare le elaborazioni relative al proprio territorio. In merito a questo l Osservatorio sociale garantirà il proprio supporto tecnico. INTRODUZIONE 8

9 ALCUNI GRAFICI PER UNA LETTURA TRASVERSALE DELLE INDAGINI 9

10 SCUOLA Vai a scuola volentieri? anni anni Rapporto con gli insegnanti anni anni Sì, sempre 9,4 16,7 Ottimo 6,5 17,3 Sì, quasi sempre No, non sempre 27,8 37,2 44,7 49,4 Buono Soddisfacente Abbastanza soddisfacente 17,6 21,0 21,4 29,9 34,0 40,1 No, mai 6,1 8,6 Non soddisfacente 3,6 8,6 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 Rapporto con i compagni Rapporto con i compagni stranieri 60,0 55, anni anni 60, anni anni 50,0 45,1 50,0 40,6 40,8 40,0 32,4 30,9 40,0 34,5 30,0 20,0 10,0 5,4 11,9 5,0 6,2 3,0 4,3 30,0 20,0 10,0 22,6 13,3 19,0 8,8 10,5 2,8 7,2 0,0 Ottimo Buono Soddisfacente Abbastanza soddisfacente Non soddisfacente 0,0 Ottimo Buono Soddisfacente Abbastanza soddisfacente Non soddisfacente

11 SCUOLA Come giudichi il tuo rendimento scolastico? (12-14 anni) Come giudichi il tuo rendimento scolastico? (15-19 anni) 60,0 50,0 59,2 44,92 Femmine Maschi 45,0 40,0 35,0 40,2 44,2 43,2 31,4 Femmine Maschi 40,0 30,0 31,48 20,4 30,0 25,0 20,0 16,3 20,0 10,0 0,0 0,3 2,62 Decisamente insufficiente 15,1 13,44 7,54 4,9 Insufficiente Sufficiente Discreto/buono Ottimo 15,0 10,0 5,0 0,0 3,0 3,5 Decisamente insufficiente 8,5 5,0 4,7 Insufficiente Sufficiente Discreto/buono Ottimo SPORT Percentuali di non praticanti sport su totale rispondenti (per sesso) Frequenza sport anni 20,7 30,4 Maschi Femmine 70,0 60, anni anni anni anni 62,0 50,8 20, anni 36,8 24, anni 39,3 20, anni 34,5 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 50,0 40,0 30,0 20,0 10,0 0,0 5,5 33,4 30,5 31,6 Lo pratico saltuariamente 26,0 12,6 24,5 21,7 Non pratico sport 10,8 6,5 6,0 6,6 Sì, una volta alla settimana 35,535,8 Sì, più volte alla settimana 11

12 TV E INTERNET Quante ore al giorno guardi la TV? Hai un pc a casa? 70,0 60,0 50,0 40,0 55,1 38,9 37,1 48,5 47,9 58, anni anni anni anni 100,0 90,0 80,0 70,0 60,0 50,0 95,0 96,6 93,1 88, anni anni anni anni 30,0 24,5 23,2 40,0 20,0 10,0 0,0 12,5 9,3 11,5 8,7 2,5 4,2 2,5 4,5 5,5 4,0 0,7 0,4 Mai Meno di 1 ora Tra 1 e 3 ore Tra 4 e 6 ore Più di 6 ore 30,0 20,0 10,0 0,0 4,1 1,1 0,7 2,4 No Sì, con connessione ad internet 7,1 3,9 2,8 4,5 Sì, ma senza connessione ad internet MUSICA Sai suonare uno strumento? Quante ore al giorno ascolti musica? 50,0 No, non mi interessa No, ma mi piacerebbe Sì, ma ho imparato da solo Sì, ho imparato in una scuola 15,3 13,5 12,8 13,1 9,6 21,4 28,7 24,8 24,1 33,4 41,7 61, anni anni anni anni 45,0 40,0 35,0 30,0 25,0 20,0 15,0 10,0 5,0 4,9 3,9 2,7 2,9 43,5 35,6 36,1 34,5 42,6 41,7 39,7 37,5 14,3 11,6 11,7 7,2 9,8 8,1 6,9 4, anni anni anni anni 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 0,0 Mai Meno di 1 ora Tra 1 e 3 ore Tra 4 e 6 ore Più di 6 ore 12

13 I GIOVANI E LA CITTA Quali spazi della città frequenti di più? La città che vorresti (15-19 anni) Associazioni/circoli Centri commerciali Piazze/strade in periferia Discoteche Impianti sportivi Cinema Pub, bar, etc. Piazze/strade in centro 11,1 9,1 10,3 16,9 8,7 20,0 22,6 26,2 20,5 16,9 22,9 20,1 22,2 18,5 25,9 30,0 34,6 28,5 48,8 44,4 54,5 50,7 53, anni anni anni 72,3 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 80,0 90,0 Con più piste ciclabili Con più zone pedonali Con piazze più vivibili e pulite Con meno traffico Con più rispetto delle regole da parte di tutti Con più centri commerciali Più sicura Più pulita Più verde Più spazi pubblici/punti ritrovo giovani 8,7 9,2 20,6 23,0 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 30,0 35,0 40,0 45,0 50,0 27,2 27,7 33,0 34,8 35,9 44,6 La città che vorresti (20-24 anni) La città che vorresti (25-34 anni) Con più zone pedonali 9,2 Con più centri commerciali 5,4 Con più piste ciclabili 14,0 Con più zone pedonali 13,5 Con più centri commerciali 14,7 Con piazze più vivibili e pulite 21,4 Con piazze più vivibili e pulite 23,3 Con più piste ciclabili 21,4 Con meno traffico Più sicura Più pulita Più verde Con più rispetto delle regole da parte di tutti Più spazi pubblici/punti ritrovo giovani 27,4 32,9 35,6 40,4 43,2 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 51,0 Con meno traffico Più sicura Più pulita Più verde Con più rispetto delle regole da parte di tutti Più spazi pubblici/punti ritrovo giovani 22,0 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 30,0 35,0 40,0 45,0 50,0 25,4 32,1 37,1 43,3 43,3 13

14 Atteggiamento nei confronti della politica POLITICA Come credi possa essere migliorata la partecipazione dei giovani alla vita politica locale? Credo che la politica sia inutile 0,9 1, anni anni Non credo che debba essere migliorata 4,0 3, anni anni Sono politicamente impegnato 8,7 8,3 Credo che giovani non parteciperanno mai alla vita politica 7,7 8,2 La politica non mi interessa 8,3 8,3 Attraverso la presenza delle istituzioni nei Social Forum 10,5 13,0 Bisogna lasciare la politica a persone che hanno più competenza di me 6,4 10,1 Creando o potenziando le Consulte e/o altri organismi rappresentativi 14,5 15,4 La politica è fondamentale per il benessere di una società 12,6 15,6 Creando o potenziando spazi web 15,5 20,5 La politica mi disgusta 18,2 17,3 Sostenendo i gruppi di giovani.)spazi, finanziamenti, etc( 46,4 49,0 Mi tengo al corrente nella politica, ma non vi partecipo 41,8 42,1 Più informazioni sulle attività e i progetti per i giovani 51,0 57,2 0,0 5,0 10,0 15,0 20,0 25,0 30,0 35,0 40,0 45,0 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 Istituzioni di cui hanno maggior fiducia i giovani (20-24 anni) FIDUCIA NELLE ISTITUZIONI Istituzioni di cui hanno maggior fiducia i giovani (25-34 anni) Scienziati Medici Associazioni di volontariato Ospedale UE Insegnanti ASL Università scuola Forze dell'ordine Comune Magistrati Consultorio Imprenditori Giornali locali Provincia Militari TV locali Banche Sindacalisti TV Sacerdoti Massmedia Partiti Governo Politici Forze dell'ordine Associazioni Medici Ospedale Fiducia insegnanti ASL Fiducia scuola Università Magistrati UE Scienziati Consultorio Comune Provincia Giornali locali Militari Imprenditori TV locali Sindacalisti Fiducia Banche TV Sacerdoti Massmedia Partiti Governo Politici

15 PARTECIPAZIONE ASSOCIAZIONI Con chi trascorri il tuo tempo libero? Frequenza partecipazione sociale Con associazioni 4,7 10,5 8,9 Caritas 0,4 1, Con il mio ragazzo/a 13,2 27,8 33,2 Partito 3,8 4,2 Da solo Con la famiglia Con il mio ragazzo/a e gli amici Con gli amici 13,5 17,8 13,5 24,2 20,5 16,9 21,9 29,6 37,7 42,1 49,3 62, anni anni anni Movimento cittadino Chiesa Associazioni di volontariato 1,4 3,6 5,4 5,1 0,0 2,0 4,0 6,0 8,0 10,0 12,0 14,0 16,0 18,0 20,0 15,1 16,8 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 DIPENDENZE Credi che il consumo di alcool sia frequente nei giovani della tua età? Credi che il consumo di droga sia frequente nei giovani della tua età? Sì, molto 45,8 49,3 63,7 Sì, molto 23,9 26,7 29,4 Sì, abbastanza No, non molto 1,4 5,0 5,1 33,5 43,9 48, anni 20-24anni anni Sì, abbastanza No, non molto 10,8 16,4 21,9 49,6 56,0 55, anni anni anni No, per niente 0,7 1,4 1,7 No, per niente 0,9 3,8 4,6 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 70,0 0,0 10,0 20,0 30,0 40,0 50,0 60,0 15

16 I RISULTATI DELLE 4 INDAGINI 16

17 SCUOLA: IL RAPPORTO CON GLI INSEGNANTI, I COMPAGNI, LE RICHIESTE Più della metà dei giovani va a scuola volentieri quasi sempre (48,9%) o sempre (16,6%), il 27,5% va a scuola non sempre volentieri. Il rapporto con gli insegnanti è considerato buono o addirittura ottimo dal 57,2% dei giovani, quello con i compagni è considerato buono o ottimo dall 85,4%, quello con compagni di nazionalità diversa da circa il 74% (Tavole 7, 9, 10, 11). Il 92% dei giovani non ha mai ripetuto una o più classi, il 5,9% solo una volta (Tavola 13). I giovani chiedono alla scuola: il miglioramento degli arredi e delle attrezzature scolastiche, una ricreazione più lunga per poter socializzare maggiormente con i compagni e più uscite programmate (Tavola 15, Figura 1). Il RAPPORTO CON I GENITORI: COMUNICAZIONE, LIBERTÀ, APPROVAZIONE Più della metà dei ragazzi ha un ottimo rapporto con i propri genitori (55,8%) e con i fratelli o sorelle (36,3%). (Tavola 16). Tendono a confidarsi di più con la mamma in particolar modo le femmine (64,7%). Quando però si tratta di chiedere aiuto al primo posto ci sono gli amici (indicati dal 61% delle femmine e dal 45% dei maschi) (Tavole 18,19). L approvazione da parte dei propri genitori è ritenuta più importante di quella degli amici: 68% contro 23%. Il 49% dei giovani percepisce abbastanza approvazione da parte dei propri genitori, il 35% molta (Tavole 22 e 25). Più della metà (54%) ritiene di avere libertà nella giusta misura, solo il 2,4% non si sente per niente libero (Tavola 24). In generale i giovani sentono di avere la fiducia dei propri genitori: il 44% molta e il 42% abbastanza (Tavola 26). Alla domanda aperta Cosa chiederesti in più alla tua famiglia? la metà quasi esatta dei giovani ha risposto Niente, la mia famiglia va bene così. Subito dopo troviamo però Libertà e autonomia intese più come possibilità di libertà nelle scelte, senza condizionamenti. Un concetto di libertà probabilmente diverso da quello della domanda di cui al punto precedente (Tavola 27, Figura 2). LO SPORT: FREQUENZA, RAPPORTO CON ISTRUTTORI, ATLETI E STRUTTURE Lo sport è praticato più volte a settimana dal 60,8% dei giovani. Il 25,5% non pratica mai sport e in questa categoria le ragazze sono più rappresentate. (30,4% contro il 20,7% dei maschi) (Tavola 28). Si rileva un ottimo rapporto sia con gli istruttori (36,6%) che con gli atleti (39,5%) (Tavole 29, 30). Le richieste rivolte alle strutture sportive riguardano soprattutto: più spazi attrezzati (26,5%), più varietà di sport (21%) e meno costi (17,9%) (Tavola 31) ANNI SCUOLA MEDIA 17

18 TV, INTERNET, NUOVE TECNOLOGIE La metà dei giovani guarda la TV tra 1 ora e 3 ore al giorno (51%), circa il 23% meno di un ora. I frequentatori più assidui (più di 4 ore) sono il 17%. I programmi più visti sono soprattutto film (65,0%), cartoni animati (37,4%), telefilm e serial (37,1%) (Tavole 32, 33). Le tecnologie utilizzate più volte al giorno sono nell ordine: il cellulare, gli sms, internet mentre quelle meno utilizzate sono blog ed (utilizzata mai o raramente da più della metà dei giovani) (Tavole 39a 39h). Più dell 80% dei giovani possiede un PC a casa con connessione ad internet (Tavola 40). IL RAPPORTO CON LA MUSICA I ragazzi ascoltano musica fino a 3 ore al giorno (70%) (Tavola 34). La musica viene maggiormente ascoltata attraverso l utilizzo di IPOD e l MP3 (61,5%) (Tavola 36). La musica preferita è quella pop straniera (47%) seguita da pop italiana (34%) e rock (33%) (Tavola 35). Più della metà dei ragazzi (65%) sa suonare uno strumento; il 56% ha imparato in una scuola e il 9% è autodidatta. Solo il 14% dice di non essere interessato (Tavola 37). Il 21% ha suonato in un gruppo almeno una volta, il 7% lo fa spesso (Tavola 38). IL FUTURO Il 68% dei giovani ha intenzione di iscriversi all Università. Come scuola superiore il 45% indica il Liceo, il 23% gli Istituti tecnici. Il 22% non ha ancora le idee chiare (Tavola 42). Le domande sui sogni erano in parte codificate e in parte lasciate alla libera espressione dei ragazzi. Alle domande codificate i ragazzi (sia maschi che femmine) hanno risposto di avere questi sogni: al primo posto Avere tanti amici, al secondo Avere una famiglia e dei figli al terzo Poter fare un lavoro che mi piace (Tavola 43). Nella classifica delle risposte libere troviamo al primo posto (35%) Avere successo nel mondo dello spettacolo o nello sport Essere famoso seguito da Poter fare il lavoro che voglio (20%) e da Avere soldi (12%) (Tavola 44, Figura 3) ANNI SCUOLA MEDIA 18

19 TAVOLE DI DETTAGLIO INDAGINE ANNI 19

20 TAVOLE 7 - Vai a scuola volentieri? No, mai ,2% 6,8% 6,0% No, non sempre ,5% 31,4% 27,5% Sì, quasi sempre ,6% 45,3% 48,9% Sì, sempre ,0% 15,2% 16,6% N.R ,7% 1,3% 1,0% TOT ,0% 100,0% 100,0% 8. Che difficoltà incontri? Nessuna difficoltà ,9% 37,5% 45,7% Mi annoio ,7% 23,0% 19,3% Ho paura di non essere sufficientemente preparato ,1% 8,7% 9,9% E' troppo faticoso ,2% 11,7% 8,5% Ho difficoltà di relazione con alcuni insegnanti ,6% 5,8% 4,7% Ho difficoltà di relazione con alcuni compagni ,6% 2,6% 2,6% Mi sento a disagio ,3% 1,9% 1,6% Mi sento giudicato ,9% 1,9% 2,4% Troppa competizione con i compagni ,0% 2,3% 1,6% Altro ,6% 4,5% 3,6% TOT ,0% 100,0% 100,0% 9 - Come giudichi il rapporto con i tuoi insegnanti? Non soddisfacente ,9% 4,2% 3,6% Abbastanza soddisfacente ,4% 21,7% 17,6% Soddisfacente ,3% 23,3% 21,3% Buono ,5% 37,5% 40,0% Ottimo ,9% 12,6% 17,2% N.R ,0% 0,6% 0,3% TOT ,0% 100,0% 100,0% 10 - Come giudichi il rapporto con i tuoi compagni? Non soddisfacente ,6% 2,3% 2,9% Abbastanza soddisfacente ,6% 4,2% 4,9% Soddisfacente ,9% 3,9% 5,4% Buono ,8% 34,0% 30,4% Ottimo ,5% 53,4% 55,0% N.R ,7% 2,3% 1,5% TOT ,0% 100,0% 100,0% 11 - Come giudichi il rapporto con i compagni che hanno una nazionalità diversa dalla tua? Non soddisfacente ,3% 3,2% 2,8% Abbastanza soddisfacente ,2% 8,1% 8,6% Soddisfacente ,8% 14,2% 13,0% Buono ,2% 40,5% 39,8% Ottimo ,3% 32,4% 33,8% N.R ,3% 1,6% 2,0% TOT ,0% 100,0% 100,0% 20

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI

ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI ALLEGATO P. O. F. QUESTIONARI CONOSCITIVI 1 ISTITUTO COMPRENSIVO ALDO MORO / CAROSINO Anno scolastico 2013-2014 QUESTIONARIO CONOSCITIVO Nota: Il presente questionario è predisposto per gli alunni del

Dettagli

I giovani del Medio Campidano

I giovani del Medio Campidano I giovani del Medio Campidano Indagine sulla condizione giovanile nella Provincia Ufficio Provinciale Giovani - Associazione Orientare Pagina 1 Il questionario è stato predisposto e realizzato dall Associazione

Dettagli

Progetto BABY ALCOOL

Progetto BABY ALCOOL COMUNE DI PAVIA Università degli Studi di Pavia Dipartimento di Psicologia CASA DEL GIOVANE PAVIA Progetto BABY ALCOOL RICERCA SUGLI STILI DI VITA e CONSUMO DI ALCOLICI DEGLI STUDENTI DELLE SCUOLE DI PAVIA

Dettagli

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N

LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N LA RETE SIAMO NOI QUESTIONARIO N CIAO! Abbiamo bisogno di te. Vogliamo sapere come i ragazzi e le ragazze della tua età usano il cellulare e la rete Internet. Non scrivere il tuo nome. 1. Sei? 1 Un ragazzo

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI

ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI ISTITUTO COMPRENSIVO DI PIANELLO V.T. RILEVAZIONE BISOGNI FORMATIVI DEL TERRITORIO E SODDISFAZIONE DEI NOSTRI UTENTI Questionario studenti L'offerta formativa della scuola è tanto più efficace quanto più

Dettagli

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA

L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA L ITALIA VISTA DA CHI LA ABITA SONDAGGIO DOXA PRINCIPALI RISULTATI EMERSI Tra le tematiche sociali maggiormente sentite dagli adolescenti vi è prima di tutto il diritto alla vita (37%), sentito ancor di

Dettagli

Maurizio Lazzarini Pedagogista Dirigente scolastico

Maurizio Lazzarini Pedagogista Dirigente scolastico FOTOGRAFIE DEI RAGAZZI DI OGGI Maurizio Lazzarini Pedagogista Dirigente scolastico Cosa ha cambiato la TV? La comunicazione in famiglia La diversa diffusione dei valori Valore al possesso L oggetto

Dettagli

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E

A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E A. S. 2014/2015 A U T O V A L U T A Z I O N E Con il DPR 28 marzo 2013, n. 80 è stato emanato il regolamento sul Sistema Nazionale di Valutazione (SNV) in materia di istruzione e formazione. Le istituzioni

Dettagli

L ambiente in cui vivi

L ambiente in cui vivi L ambiente in cui vivi 1. Cosa vorresti fare da grande? (indica per esteso il lavoro che ti piacerebbe fare) 2. Potendo scegliere, cosa ti piacerebbe diventare? (1 sola risposta) Un divo televisivo o del

Dettagli

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà

Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Dalle aspirazioni giovanili al mondo dei mestieri e delle professioni: le aspettative e la realtà Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo

Dettagli

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO

QUESTIONARIO DI PERCEZIONE DEL SERVIZIO SCOLASTICO Ministero dell Istruzione, dell Università e della Ricerca Istituto Comprensivo A. Da Rosciate via Codussi, 7 24124 Bergamo C.F. 95118530161 Tel 035243373 Fax: 035270323 e-mail: segreteria@darosciate.it

Dettagli

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input

ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE. Questionario Utenti Input ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e dell

Dettagli

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati).

CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). CONSIGLI PER GIOVANI NAVIGANTI (anche già navigati). HEY! SONO QUI! (Ovvero come cerco l attenzione). Farsi notare su internet può essere il tuo modo di esprimerti. Essere apprezzati dagli altri è così

Dettagli

Indagine socio ambientale

Indagine socio ambientale Istituto Comprensivo Coldigioco Apiro Indagine socio ambientale Anno scolastico 11/12 Nelle pagine seguenti sono riportati i grafici con i risultati dell'indagine socio ambientale effettuata dal nostro

Dettagli

Progetto di prevenzione primaria 2011 Tra rischio, dipendenza e liberta Scuola Media A. Bertola Comune di Rimini

Progetto di prevenzione primaria 2011 Tra rischio, dipendenza e liberta Scuola Media A. Bertola Comune di Rimini Progetto di prevenzione primaria 2011 Tra rischio, dipendenza e liberta Scuola Media A. Bertola Comune di Rimini Dal 26 Ottobre al 13 Dicembre è stato realizzato in alcune classi terze dell Istituto il

Dettagli

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA

PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PROGETTO SCUOLA SPORT E DISABILITA UN OCCASIONE DI INCONTRO E CRESCITA PRESENTAZIONE Il presente progetto costituisce un iniziativa volta a promuovere un percorso di crescita dei ragazzi nel confronto,

Dettagli

QUESTIONARIO. Grazie

QUESTIONARIO. Grazie QUESTIONARIO Il questionario, anonimo, serve a rilevare in modo sistematico le opinioni degli studenti che hanno completato un corso di studi. Queste conoscenze potranno aiutare a valutare la qualità dei

Dettagli

eccessi e dipendenze: vizi, fumo, alcool e droghe

eccessi e dipendenze: vizi, fumo, alcool e droghe eccessi e dipendenze: vizi, fumo, alcool e droghe Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo di compilazione (es. per primo questionario

Dettagli

Aggressività: violenza, furti e bullismo

Aggressività: violenza, furti e bullismo Aggressività: violenza, furti e bullismo Numero del Questionario Completato Attenzione! Ogni questionario completato deve riportare il numero progressivo di compilazione (es. per primo questionario completato

Dettagli

Autovalutazione di Istituto

Autovalutazione di Istituto Istituto di Istruzione La Rosa Bianca Weisse Rose Cavalese-Predazzo Autovalutazione di Istituto Questionario per gli studenti Questionario per le famiglie Cavalese-Predazzo Anno scolastico 2011/2012 Indice

Dettagli

COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO

COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO PROVINCIA AUTONOMA DI TRENTO Assessorato all Istruzione e alle politiche giovanili COMITATO PROVINCIALE DI VALUTAZIONE DEL SISTEMA SCOLASTICO E FORMATIVO QUESTIONARIO PER GLI STUDENTI degli Istituti superiori

Dettagli

La voce dei donatori

La voce dei donatori La voce dei donatori Uno studio sul grado di soddisfazione e di efficienza percepita dai Donatori nei confronti dell organizzazione e delle attività dell Avis Comunale RE www.avis.re.it Gli obiettivi della

Dettagli

Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma)

Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma) Polo Universitario Aretino (PUA) Progetto Scuola-Università- Lavoro (AlmaOrièntati-AlmaDiploma) Arezzo, Febbraio-Marzo 2014 1 Il Polo Universitario Aretino www.polo-uniar.it I Soci del Polo (Istituzioni,

Dettagli

La comunicazione degli adolescenti di Bergamo in piazza reale e virtuale: dati del questionario

La comunicazione degli adolescenti di Bergamo in piazza reale e virtuale: dati del questionario La comunicazione degli adolescenti di Bergamo in piazza reale e virtuale: dati del questionario Marco Lazzari Università degli studi di Bergamo Facoltà di Scienze della formazione Questionario limiti:

Dettagli

Questionario per gli studenti del Liceo Scientifico Livi - Prato

Questionario per gli studenti del Liceo Scientifico Livi - Prato Questionario per gli studenti del Liceo Scientifico Livi - Prato 1. M F.. 2. Data di nascita 3. Che musica ti piace ascoltare? (elenco di generi tipo classica, rock, jazz, etc - oppure, meglio, elenco

Dettagli

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL

1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL 1. I VOLONTARI DELLA CRI: UNA COMUNITÀ PER IL BENE COMUNE Una comunità di oltre 139 mila soci impegnati, nel quotidiano come nelle emergenze, in attività sociali e sanitarie di aiuto alle persone in difficoltà

Dettagli

REPORT EX ANTE 2015. Servizio civile nazionale

REPORT EX ANTE 2015. Servizio civile nazionale REPORT EX ANTE 2015 Servizio civile nazionale Genere Età Titolo di studio Eventuali studi in corso IL CAMPIONE Genere VA Maschi 17 Femmine 45 TOTALE 62 Età degli intervistati 22 21 20 20 21 20 19 19-22anni

Dettagli

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO

IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO IL METODO DI STUDIO PAOLA BRUNELLO APPRENDIMENTO L apprendimento è un processo attivo di costruzione di conoscenze, abilità e competenze in un contesto di interazione dei ragazzi con gli insegnanti, i

Dettagli

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO

UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Associazione di Volontariato per la Qualità dell Educazione UN VIAGGIO NEL VOLONTARIATO Esplora con noi il mondo del volontariato! con il contributo della con il patrocinio Comune di Prepotto Club UNESCO

Dettagli

Baby Consumers. Primo rapporto sui consumi dei minori

Baby Consumers. Primo rapporto sui consumi dei minori Baby Consumers Primo rapporto sui consumi dei minori Numero interruzioni pubblicitarie, n. spot totali, maschili, femminili e alimentari durante 12 giorni totali di monitoraggio. (Canale 5 è stata osservata

Dettagli

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania

Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania Elaborazione questionario Notorietà ed efficacia del Fondo Sociale Europeo (FSE) in Campania È stata attivata una ricerca per misurare la conoscenza e la percezione dell efficacia del Programma attraverso

Dettagli

PROGETTO PRIMO SPORT PADOVA. Conoscenza e gradimento del progetto da parte delle famiglie. Padova 8 aprile 2014

PROGETTO PRIMO SPORT PADOVA. Conoscenza e gradimento del progetto da parte delle famiglie. Padova 8 aprile 2014 Conoscenza e gradimento del progetto da parte delle famiglie Padova 8 aprile 2014 I motivi di un indagine con le famiglie Per monitorare utilità e efficacia dell investimento pubblico Perché la promozione

Dettagli

Questionario di gradimento rivolto a Genitori e Studenti. a. s. 2014/15

Questionario di gradimento rivolto a Genitori e Studenti. a. s. 2014/15 Questionario di gradimento rivolto a Genitori e Studenti a. s. 2014/15 Il questionario genitori è stato somministrato durante il secondo colloquio quadrimestrale. Pertanto il campione esaminato è costituito

Dettagli

Indagine conoscitiva sulle aspettative ed esperienze degli alunni dell'ipc di Brunico

Indagine conoscitiva sulle aspettative ed esperienze degli alunni dell'ipc di Brunico Indagine conoscitiva sulle aspettative ed esperienze degli alunni dell'ipc di Brunico AUTORI: prof.ssa Francesca Ercoli, Pitscheider Christian, Di Marino Luca, Massacci Sara, Rautmann Anna. INTRODUZIONE:

Dettagli

NON PROFIT REPORT 2012

NON PROFIT REPORT 2012 NON PROFIT REPORT 2012 I COMPORTAMENTI DIGITALI DEGLI UTENTI FEDELI NEL TERZO SETTORE ABSTRACT Non Profit Report 2012 / 1 @contactlab #nonprofitreport PERCHÈ UNA RICERCA SUL NON PROFIT? GLI OBIETTIVI DELL

Dettagli

QUESTIONARIO. Genere Maschio Femmina Età. Dove sei nato? Italia Paese estero (specificare )

QUESTIONARIO. Genere Maschio Femmina Età. Dove sei nato? Italia Paese estero (specificare ) Genere Maschio Femmina Età QUESTIONARIO Dove sei nato? Italia Paese estero (specificare_) Che scuola stai frequentando? Liceo scientifico Liceo classico Liceo linguistico Liceo socio-psico-pedagogico Liceo

Dettagli

Report finale sportello Ricomincio da qui

Report finale sportello Ricomincio da qui Report finale sportello Ricomincio da qui Contesto generale del progetto Ricomincio da qui Lo sportello Ricomincio da qui offre supporto e sostegno a tutti coloro che sono residenti a Spinea e cercano

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO GIUSEPPE GARIBALDI

ISTITUTO COMPRENSIVO GIUSEPPE GARIBALDI ISTITUTO COMPRENSIVO GIUSEPPE GARIBALDI VIA ABRUZZI 41, FRAZ. SCALO 81059 VAIRANO PATENORA (CE) SISTEMA QUALITA AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO 1 QUESTIONARIO ALUNNI anno scolastico 2010/2011 2 Da considerare

Dettagli

Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder

Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder Indagine conoscitiva sugli stili di vita dei giovani di terza media a cura di Simone Feder 1. Dati anagrafici Gli studenti che hanno compilato il questionario sono in totale 121 I maschi sono il 43% e

Dettagli

SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE

SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE Nome........ Classe. SEMPLICI INDICAZIONI PER CAPIRE MEGLIO LA REALTÀ AZIENDALE Perché perché Ci sono tanti buoni motivi per impegnarsi nello stage? Individua 3 buoni motivi per cui ritieni che valga la

Dettagli

Survey Italiana su Mamme e Web

Survey Italiana su Mamme e Web Survey Italiana su Mamme e Web L indagine Obiettivo Indagare il rapporto delle nostre utenti mamme con il web, le nuove tecnologie e le loro potenzialità Date 2? settembre 2011 Numero di rispondenti :

Dettagli

I.T.S. G. GIRARDI. Progetto legalità a.s. 2014/2015 Privacy e disagio giovanile. Risultati dei questionari somministrati agli studenti

I.T.S. G. GIRARDI. Progetto legalità a.s. 2014/2015 Privacy e disagio giovanile. Risultati dei questionari somministrati agli studenti I.T.S. G. GIRARDI Progetto legalità a.s. 214/215 Privacy e disagio giovanile Risultati dei questionari somministrati agli studenti Classi coinvolte: 3AA 3AT 3AR 3BR 3CR 3AS - 3BS Rilevazione dei dati relativi

Dettagli

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV);

Intesa come accesso ai media e capacità di uso degli strumenti (in particolare la TV); SKY: progetto Scuole/Sky TG24 Questionario studenti Le aree di indagine: 1. Accessibilità 2. Analisi critica 3. Comunicazione 4. Focus su nuove professionalità ---------------------------------------------------------------------

Dettagli

Progetto Alcol: andiamoci piano 2014

Progetto Alcol: andiamoci piano 2014 Ser.T. A.S.L. TO 4 Settimo Torinese Istituti Superiori 8 Marzo Galileo Ferraris Progetto Alcol: andiamoci piano 2014 Questionario Maschio Femmina Età. 1) Nel tuo gruppo di amici quali sono i criteri per

Dettagli

Cocaina e il mondo della notte

Cocaina e il mondo della notte Cocaina e il mondo della notte Gruppo di ricerca formato da : Fabio Mariani e Claudio Marinelli Cooperativa Progetto sul cocainismo - Seconda Annualità anno 2009 FINALITA Emersione del cosiddetto sommerso

Dettagli

APPENDICE METODOLOGICA

APPENDICE METODOLOGICA APPENDICE METODOLOGICA Le indagini sul campo alla base del Rapporto su Torino di quest anno consistono in un ampia ricognizione e nell analisi di studi e ricerche prodotti di recente: sull area torinese,

Dettagli

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name:

TIMSS 2011. Questionario studente. Scuola secondaria di I grado classe terza. School ID: School Name: Identification Etichetta identificativa Label School ID: School Name: TIMSS 2011 Questionario studente Scuola secondaria di I grado classe terza Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo

Dettagli

I giovani e il rapporto con le assicurazioni

I giovani e il rapporto con le assicurazioni I giovani e il rapporto con le assicurazioni Francesco Saita Patrizia Contaldo CAREFIN, Università Bocconi Roma, 21 ottobre 2014 Introduzione (1) I giovani hanno un mix di caratteristiche che possono rendere

Dettagli

Questionario genitori Scuola Primaria

Questionario genitori Scuola Primaria www.survio.com 23/06/2015 11:32:42 Generale Nome sondaggio Questionario genitori Scuola Primaria Autore ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE SUD Lingua Italiano URL Sondaggio http://www.survio.com/survey/d/i9m4l2p7a9r4a1j9r

Dettagli

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI 09 10 (sommatoria delle risposte)

QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI 09 10 (sommatoria delle risposte) 1 QUESTIONARIO CONOSCITIVO PER GENITORI 09 10 (sommatoria delle risposte) (ALLEGATO N 2) Sono pervenuti 90 questionari compilati ma non tutti completi. Non è stata prevista una differenziazione per categorie

Dettagli

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione?

INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007. 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? INTERVISTA a Simona Ciobanu di TERRA MIA 17/12/2007 1. Da quale insieme di esperienze e di motivazioni nasce la vostra associazione? Nasce nel 1997 per volontà di cittadini stranieri e italiani, come associazione

Dettagli

I parte: alcuni risultati di un indagine (con collaborazione IARD) condotta su di un campione di 800 giovani modenesi 15-24 anni (universo 13.

I parte: alcuni risultati di un indagine (con collaborazione IARD) condotta su di un campione di 800 giovani modenesi 15-24 anni (universo 13. Comune di Modena Infanzia e Adolescenza 11 ottobre 2005 I parte: alcuni risultati di un indagine (con collaborazione IARD) condotta su di un campione di 800 giovani modenesi 15-24 anni (universo 13.000)

Dettagli

IL MIO PERCORSO PERSONALE. Questionario Utenti Input

IL MIO PERCORSO PERSONALE. Questionario Utenti Input IL MIO CORSO SONALE Questionario Utenti Input Finalità 1. Promuovere lo sviluppo personale durante il percorso scolastico Per cominciare, abbiamo bisogno di alcuni tuoi dati personali e del percorso di

Dettagli

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO

E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO E ancora un gioco? Dipartimento Dipendenze Az. USL8 AREZZO Elisa Casini 1, Fiorenzo Ranieri 2 Campione e metodi Il campione di ricerca è costituito da 384 soggetti di età compresa tra i 16 e i 20 anni

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO REGINA ELENA VIA PUGLIE, 4 ROMA. VALUTAZIONE e QUALITA'

ISTITUTO COMPRENSIVO REGINA ELENA VIA PUGLIE, 4 ROMA. VALUTAZIONE e QUALITA' Questionari Distribuiti n 89 Elaborati n di cui in bianco n ISTITUTO COMPRENSIVO REGINA ELENA VIA PUGLIE, 4 ROMA VALUTAZIONE e QUALITA' ANNO SCOLASTICO 2011 / 2012 Rilevazione della qualità del servizio

Dettagli

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali

3 Strumenti pratici INTRODUZIONE PROTEZIONE DATI INFORMAZIONI DI CARATTERE PERSONALE. 3.2 Questionario sul gradimento di siti e portali INTRODUZIONE Esempio: Grazie per aver dedicato del tempo prezioso per rispondere ad alcune domane su NOME SITO/PORTALE Per la compilazione del questionario saranno necessari circa minuti. I tuoi commenti

Dettagli

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013

QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI. elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 QUESTIONARIO SULLE DIPENDENZE da MEZZI TECNOLOGICI elaborato dagli alunni della 3E a.s. 2012-2013 F= risposta degli alunni/figli G = risposta dei genitori F: 1- Cosa pensi della dipendenza elettronica?

Dettagli

CRE Centri Ricreativi Estivi Citizen Satisfaction 2012

CRE Centri Ricreativi Estivi Citizen Satisfaction 2012 CRE Centri Ricreativi Estivi Citizen Satisfaction 2012 QUESTIONARI COMPILATI DAI GENITORI DEI BAMBINI CHE HANNO FREQUENTATO I CRE RIVOLTI ALLA FASCIA DI ETÀ 6-11 ANNI Questionari elaborati: 370 Modalità

Dettagli

Scuola Secondaria di 1 grado Cena-Corradini Latina Questionario rivolto agli alunni delle classi Seconde

Scuola Secondaria di 1 grado Cena-Corradini Latina Questionario rivolto agli alunni delle classi Seconde Scuola Secondaria di 1 grado Cena-Corradini Latina Questionario rivolto agli alunni delle classi Seconde Segnare in ordine crescente il livello di gradimento: 1=poco; 2= abbastanza; 3=molto Per le risposte

Dettagli

SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI

SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI SOSTANZE STUPEFACENTI E PERCEZIONE SOCIALE: UN INDAGINE TRA I LAVO- RATORI VICENTINI Luca Sinigallia Il Borgo Onlus Presentazione Con questo breve e sintetico rapporto di ricerca si intendono proiettare

Dettagli

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo

Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alcuni casi interessanti osservati durante esperienze didattiche di tipo cooperativo Alice (15 anni, II ITIS, 8 sett. Appr. Cooperativo, marzo-aprile 2005) E una ragazzina senza alcun problema di apprendimento

Dettagli

Comune di Russi QUESTIONARIO. Per alunni neo-arrivati. Fonte: COSPE Firenze

Comune di Russi QUESTIONARIO. Per alunni neo-arrivati. Fonte: COSPE Firenze Comune di Cervia Comune di Ravenna Comune di Russi QUESTIONARIO Per alunni neo-arrivati Fonte: COSPE Firenze 1 Ciao! Sei appena arrivato in questa scuola e anche nella nostra città. Sappiamo che per te,

Dettagli

1 Circolo Didattico di Sondrio - Commissione per l handicap Progetto A piccoli passi

1 Circolo Didattico di Sondrio - Commissione per l handicap Progetto A piccoli passi QUESTIONARIO DI AUTOVALUTAZIONE SULLA QUALITÁ DELL INTEGRAZIONE SCOLASTICA Questo questionario è rivolto a tutte le insegnanti della scuola e vuole essere un occasione di riflessione sulle variabili di

Dettagli

Questionario finale soddisfazione rappresentanti dei genitori. Classi prime anno scolastico 2011/12

Questionario finale soddisfazione rappresentanti dei genitori. Classi prime anno scolastico 2011/12 Questionario finale soddisfazione rappresentanti dei genitori. Classi prime anno scolastico 2011/12 Totale rappresentanti genitori: 22 Totale questionari cartacei distribuiti: 22 Totale questionari ricevuti:

Dettagli

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa

LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini. Premessa Convegno Nazionale La Mediazione familiare, una risorsa per genitori e bambini nella separazione Bologna, 1 e 2 dicembre 2006 LA SCUOLA COME RISORSA EDUCATIVA PER AFFRONTARE UN CAMBIAMENTO Patrizia Orsini

Dettagli

La Scuola Secondaria di Primo Grado

La Scuola Secondaria di Primo Grado La Scuola Secondaria di Primo Grado È un ambiente educativo sereno, nel quale i ragazzi imparano solide nozioni di base e un efficace metodo di studio, utilizzando le nuove tecnologie, la rete internet

Dettagli

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO

LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO LEARNIT DONNE NEL SETTORE INFOMATICO SARAH (UK) Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L'autore è il solo responsabile di questa pubblicazione (comunicazione) e la

Dettagli

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO

RELAZIONE SUL PROCESSO DI AUTOANALISI E AUTOVALUTAZIONE D ISTITUTO ISTITUTO OMNICOMPRENSIVO SCUOLA DELL INFANZIA, PRIMARIA, SECONDARIA DI 1 GRADO E LICEO SCIENTIFICO Via Cupello n.2-86047 Santa Croce di Magliano (CB) Tel 0874728014 Fax 0874729822 C.F. 91040770702 E-mail

Dettagli

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE

5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5DOPO IL DIPLOMA DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ I DIPLOMATI E IL LAVORO LA FAMIGLIA DI ORIGINE 5.1 DALLA SCUOLA ALL UNIVERSITÀ 82 Sono più spesso le donne ad intraprendere gli studi universitari A partire

Dettagli

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri

PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Scuola Primaria 1 Circolo di Cuneo PROGETTO DI RIQUALIFICAZIONE DEL CORTILE SCOLASTICO Plesso di C.so Soleri Responsabile del Progetto: Ins. Rosanna BLANDI 2 INDICE PRESENTAZIONE DEL PROGETTO pag. 5 L

Dettagli

QUESTIONARI INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013/14

QUESTIONARI INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013/14 QUESTIONARI INCLUSIONE ANNO SCOLASTICO 2013/14 Questionari per: - docenti dell istituto - alunni classi terze secondaria - genitori classi terze secondaria Composti da tre punti di analisi con 8 domande

Dettagli

www.internetbusinessvincente.com

www.internetbusinessvincente.com Come trovare nuovi clienti anche per prodotti poco ricercati (o che necessitano di essere spiegati per essere venduti). Raddoppiando il numero di contatti e dimezzando i costi per contatto. Caso studio

Dettagli

Questionario genitori scuola dell'infanzia

Questionario genitori scuola dell'infanzia www.survio.com 23/06/2015 11:36:10 Generale Nome sondaggio Questionario genitori scuola dell'infanzia Autore ISTITUTO COMPRENSIVO PORDENONE SUD Lingua Italiano URL Sondaggio http://www.survio.com/survey/d/g4t6y5e1l5y8h3h7x

Dettagli

Questionario Informativo

Questionario Informativo Medicina del Dolore e Cure Palliative Questionario Informativo Gentile Signore, Gentile Signora, Le chiediamo solo pochi minuti del Suo tempo per compilare il presente questionario: poche domande che hanno

Dettagli

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro

Linee Guida. La concretezza dell oggetto di lavoro Linee Guida A partire dalle esperienze sviluppate dai singoli partner in relazione al coinvolgimento attivo dei giovani all interno delle specifiche realtà locali, il team di lavoro ha elaborato le seguenti

Dettagli

Orientamento scolastico e partnership dei genitori

Orientamento scolastico e partnership dei genitori Orientamento scolastico e partnership dei genitori Progetto di Ricerca per l Ufficio Scolastico Regionale per il Lazio nelle scuole secondarie di primo grado Prof. Antonio Cocozza Responsabile scientifico

Dettagli

Livello CILS A2 Modulo bambini

Livello CILS A2 Modulo bambini Livello CILS A2 Modulo bambini MAGGIO 2012 Test di ascolto numero delle prove 3 Ascolto Prova n. 1 Ascolta il testo. Completa il testo e scrivi le parole che mancano. Alla fine del test di ascolto, DEVI

Dettagli

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa

TIMSS & PIRLS 2011. Questionario studenti. Field Test. Classe quarta primaria. Etichetta identificativa Etichetta identificativa TIMSS & PIRLS 2011 Field Test Questionario studenti Classe quarta primaria Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e formazione via Borromini,

Dettagli

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie

Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano. Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie Università Commerciale Luigi Bocconi, Milano Progetto Orientamento scolastico e percorsi di studio al termine delle scuole medie SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO ANGELO CANOSSI, GARDONE VAL TROMPIA La scelta

Dettagli

Programma Gioventù in Azione 2007-2013

Programma Gioventù in Azione 2007-2013 Programma Gioventù in Azione 2007-2013 Questionario rivolto agli Enti pubblici, Gruppi informali, Organizzazioni e Giovani partecipanti coinvolti nel Programma GiA in FVG Udine, 30 gennaio 2012 L indagine

Dettagli

La laurea giusta per trovare

La laurea giusta per trovare La laurea giusta per trovare un lavoro stabile e soddisfacente Diplomati e laureati: quanti trovano lavoro Con un titolo di studio elevato si riesce a trovare lavoro più facilmente. Lo confermano i risultati

Dettagli

Survey Internazionale sulla Famiglia Risultati italiani

Survey Internazionale sulla Famiglia Risultati italiani Survey Internazionale sulla Famiglia Risultati italiani L indagine Obiettivo Indagare l opinione delle utenti di alfemminile sul concetto di famiglia al giorno d oggi. Date ottobre 2011 Numero di rispondenti

Dettagli

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA

Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA Attività didattica per le scuole primarie GUIDA PER LA FAMIGLIA CHI È BAMA? Siamo un azienda tutta italiana che da oltre tre decenni rende la vostra quotidianità più comoda e più allegra, grazie a prodotti

Dettagli

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE

Allegato 2. Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Allegato 2 Anna Magnani II anno Classe C2 Tutor: Isa Maria Sozzi RELAZIONE FINALE Il progetto è stato modificato rispetto alla griglia di progettazione presentata a giugno. Il tempo che è stato possibile

Dettagli

BeLL Questionario. www.bell-project.eu

BeLL Questionario. www.bell-project.eu Q BeLL Questionario www.bell-project.eu Gentile corsista, L obiettivo di questa indagine è raccogliere informazioni sulla sua esperienza di apprendimento in età adulta. Siamo interessati in particolare

Dettagli

Codice questionario Codice città Codice scuola

Codice questionario Codice città Codice scuola Codice questionario Codice città Codice scuola 1. Sesso M F 2. Età: 3.Cittadinanza : Italiana Straniera indicare la cittadinanza: 4.Di quanti membri è composta la tua famiglia? 5. Quante ore spendi al

Dettagli

Indagine tra gli studenti della Laurea Triennale UNISG

Indagine tra gli studenti della Laurea Triennale UNISG Indagine tra gli studenti della Laurea Triennale UNISG Seconda Edizione, A.A. 2013-2014 Principali risultati 18 Giugno 2014 Indagine realizzata a dicembre 2012 tra gli iscritti alla Laurea Triennale nell

Dettagli

Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione

Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione Formulari e altri materiali di supporto alla sperimentazione La presenza e il ruolo di ciascun utente nella sperimentazione è rilevato mediante il questionario di ingresso e il questionario di uscita (form):

Dettagli

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia

La vita quotidiana di separati e divorziati in Italia 10 maggio 2004 La vita quotidiana di separati e in Italia Media 2001-2002 Ogni anno le indagini Multiscopo condotte dall Istat rilevano i comportamenti e gli aspetti più importanti della vita quotidiana

Dettagli

LINEA DIRETTA CON ANFFAS

LINEA DIRETTA CON ANFFAS LINEA DIRETTA CON ANFFAS SONDAGGIO TELEFONICO Com è nata l idea del Sondaggio? Il sondaggio nasce dall esigenza, fortemente avvertita nel corso degli ultimi anni, da Anffas Nazionale di trovare un modo

Dettagli

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana

1. LA MOTIVAZIONE. Imparare è una necessità umana 1. LA MOTIVAZIONE Imparare è una necessità umana La parola studiare spesso ha un retrogusto amaro e richiama alla memoria lunghe ore passate a ripassare i vocaboli di latino o a fare dei calcoli dei quali

Dettagli

ISTITUTO COMPRENSIVO. TORELLI-FIORITTI VIA PRINCIPESSA MAFALDA 71011 APRICENA (FG) www.istitutocomprensivotorelli-fioritti.gov.it Tel: 0882/641311

ISTITUTO COMPRENSIVO. TORELLI-FIORITTI VIA PRINCIPESSA MAFALDA 71011 APRICENA (FG) www.istitutocomprensivotorelli-fioritti.gov.it Tel: 0882/641311 ISTITUTO COMPRENSIVO. TORELLI-FIORITTI VIA PRINCIPESSA MAFALDA 71011 APRICENA (FG) www.istitutocomprensivotorelli-fioritti.gov.it Tel: 0882/641311 elaborazione dati dei QUESTIONARI DI VALUTAZIONE E AUTOVALUTAZIONE

Dettagli

Sintesi. Indagine Ipsos per San Patrignano Genitori e figli allo specchio

Sintesi. Indagine Ipsos per San Patrignano Genitori e figli allo specchio Embargo: 12 novembre 2008 ore 11.30 Sintesi Indagine Ipsos per San Patrignano Genitori e figli allo specchio Padri e madri incerti, insicuri, in difficoltà, incapaci di lottare contro una società che sembra

Dettagli

Le Riscritture del MdS n 6

Le Riscritture del MdS n 6 TESTO ORIGINALE Comunicato stampa I risultati della ricerca Bachelor sui neolaureati dell area Lombarda Ingegnere ed economista che hai frequentato un università milanese: che tipo sei? Secondo gli ultimi

Dettagli

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana

PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri Certificazione di competenza in lingua italiana giugno 2011 PARLARE Livello MATERIALE PER L INTERVISTATORE 2 PLIDA Progetto Lingua Italiana Dante Alighieri

Dettagli

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola

Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Indagine sull utilizzo di Internet a casa e a scuola Realizzata da: Commissionata da: 1 INDICE 1. Metodologia della ricerca Pag. 3 2. Genitori e Internet 2.1 L utilizzo del computer e di Internet in famiglia

Dettagli

Questionario Studente

Questionario Studente Codici Scuola Classe Studente Questionario Studente Scuola Secondaria di I grado Classe Terza INVALSI - Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione Via Borromini,

Dettagli

Comunità della Paganella

Comunità della Paganella COMUNITÀ della PAGANELLA PROGETTO Sportello Donna Comunità della Paganella Gennaio 2013 PREMESSE Nel 2011 la Comunità della Paganella ha elaborato il progetto intitolato La conoscenza delle donne, nell

Dettagli

La generazione I. Valori e atteggiamenti delle nuove generazioni verso l internazionalità: Sei Paesi a confronto

La generazione I. Valori e atteggiamenti delle nuove generazioni verso l internazionalità: Sei Paesi a confronto La generazione I Valori e atteggiamenti delle nuove generazioni verso l internazionalità: Sei Paesi a confronto L Osservatorio sull internazionalizzazione delle scuole e la mobilità studentesca L Osservatorio,

Dettagli

A chi appartengono questi dispositivi? Televisione Computer Cellulare MP3 Videogiochi Tablet

A chi appartengono questi dispositivi? Televisione Computer Cellulare MP3 Videogiochi Tablet A chi appartengono questi dispositivi? Personale Non posseduto Familiari Senza risposta 12 10 15 17 17 17 18 13 30 55 44 36 268 394 66 99 174 402 347 325 215 189 70 78 Televisione Computer Cellulare MP3

Dettagli