I fondamentali internazionali sulla crescita dell Oro

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "I fondamentali internazionali sulla crescita dell Oro"

Transcript

1 I fondamentali internazionali sulla crescita dell Oro Iscrizione elenco operatori professionali in Oro Banca d Italia n Capitale Sociale interamente versato 1

2 Obbligo di riservatezza e disclaimer Le informazioni contenute nel presente documento devono ritenersi strettamente confidenziali, e tutti i diritti di proprietà sono di Banco Metalli Preziosi da Investimento S.p.A., ove non diversamente specificato Al Lettore è pertanto richiesto di: non utilizzarlo per finalità diverse dalla valutazione dei contenuti non divulgarlo e a fare in modo che non venga divulgato direttamente o indirettamente a soggetti diversi dal personale coinvolto nella valutazione dello stesso non copiarlo, riprodurlo, duplicarlo, senza il preventivo consenso scritto da parte di Banco Metalli Preziosi da Investimento S.p.A. per qualsiasi scopo diverso dalla mera valutazione dei contenuti Il presente documento è redatto ad uso esclusivamente informativo sui prodotti ed i servizi offerti da BMPI S.p.A. Segnaliamo pertanto al nostro lettore che nessuno dei contenuti costituisce o può essere considerato in tutto o in parte come un servizio di consulenza finanziaria né costituisce in alcun modo sollecitazione al pubblico risparmio, ed in particolare: non costituisce un offerta di vendita, di sottoscrizione o di sollecitazione di qualsiasi natura ai fini di comprare o sottoscrivere strumenti finanziari non costituisce un consiglio o una raccomandazione finalizzata alla sottoscrizione di prodotti finanziari o servizi e attività di investimento non costituisce base di qualunque contratto e impegno Pag 2

3 Introduzione 1/2 Le valutazioni che seguono sono semplici riflessioni sulla storia dell oro nel recente passato e del suo ruolo nelle economie internazionali: si è cercato di valutare seppur in modo sintetico questo antichissimo mezzo di pagamento sul piano finanziario, politico e monetario. Le conclusioni sono le seguenti : Viviamo in un momento di particolare tensione finanziaria a livello mondiale, in un contesto la globalizzazione ha creato una situazione di integrazione e di correlazione tra le economie di tutto il mondo che è senza precedenti Le società evolute iniziano solo adesso a soffrire gli effetti nel sistema reale della crisi finanziaria (contrazione credito alle imprese, disoccupazione, diminuzione dei consumi) I fenomeni di social dislocation sono già in atto (Islanda, Grecia, Venezuela, tendopoli in USA, protezionismo Usa/Cina) L indebitamento degli stati occidentali ha raggiunto livelli difficilmente sostenibili in modo indolore per la società 3

4 Introduzione 2/2 I tassi di interesse hanno raggiunto i minimi storici negli ultimi 300 anni, anche questa variabile non potrà durare per molto La disoccupazione nei paesi occidentali è diventata un problema molto delicato, in una jobless recovery gli ammortizzatori sociali non potranno durare all infinito Le aggressioni finanziarie al debito sovrano dei paesi indebitati sono sempre più violente da parte della speculazione finanziaria, che ultimamente comincia sempre dai CDS L equilibrio geopolitico è in continuo aggiustamento, i nuovi player ricchi BRIC hanno un peso sempre più importante sul mercato finanziario globale ed è normale che presto lo abbiano anche su quello politico Il sistema finanziario moderno, la valuta di riserva mondiale e gli organismi di controllo internazionale sono stati progettati 50 anni fa, è normale aspettarsi significativi cambiamenti visto che il mondo è cambiato con un accelerazione senza precedenti Sul lato dell investimento finanziario questo significa 3 cose: rischio di credito, volatilità, e rischio valutario. Queste tre variabili, a nostro avviso, saranno gli elementi chiave per il risparmiatore nei prossimi dieci anni. 4

5 Perché investire in Oro? L Oro è a nostro avviso un valore che è necessario avere in un portafoglio di risparmio per i seguenti motivi: È l unico valore al mondo a non avere rischio controparte, rischio di stato o rischio politico È il bene più liquido e liquidabile che esista, gli scambi storicamente sono avvenuti anche in momenti di borsa chiusa Ha un trend di crescita di lungo periodo in termini di valore in continuo aumento È la valuta di riserva della banche centrali mondiali ed è l unico bene fisico accettato come mezzo di pagamento negli scambi tra stati Costa molto estrarlo ed è sempre più impegnativo; una miniera ha bisogno di circa 10 anni per essere produttiva e andare a regime Ha anche un valore industriale e ha una valenza e un utilizzo mondiale Ha la volatilità di lungo periodo più bassa di quella tipica del mercato azionario Tra gli asset fisici è l unico insieme alle pietre e gli altri metalli preziosi ad essere facilmente trasferibile e movibile, a differenza di case, terreni, ecc. E infatti la prima voce della ricchezza mobile tangibile; una casa non si muove, né un azienda o un terreno È il mezzo di pagamento più vecchio al mondo, da oltre 3000 anni E costantemente presente nei bilanci degli stati e delle banche centrali; in Europa è l unico valore finanziario che ha passato due guerre mondiali aumentando il suo valore 5

6 La storia dell Oro 1/3 Con l abbandono dell accordo di Bretton Woods, l Oro ha perso di importanza come mezzo di pagamento internazionale a favore degli scambi in valuta. In seguito a questo importante evento, investitori privati e istituzionali hanno perso interesse nel detenere risparmi in metalli preziosi privilegiando investimenti in strumenti cartacei (escluso le più attente banche centrali) La relazione riserva aurea/valore della valuta, viene abbandonata a favore delle fiat currencies (valute senza garanzia collaterale), ciò significa che la capacità economica e patrimoniale dello stato si sostituisce all Oro come garanzia di pagamento delle proprie obbligazioni L espansione esponenziale della quantità di dollari in circolazione (prima garantiti da Oro) come valuta di riserva mondiale è stata possibile grazie alla mancanza di vincoli oggettivi Oro/dollaro L aumento di massa monetaria è così diventata una decisione politica e strategica libera da ogni parametro oggettivo Vero è che l enorme quantità di dollari circolazione ha fornito al mondo la liquidità per crescere, ma la crescita forzata e le bolle speculative causate dalla grande liquidità hanno messo il mondo in una fase di serio squilibrio finanziario 6

7 La storia dell Oro 2/3 La relazione dollaro forte/oro debole è quella che ha dominato il mercato negli ultimi 30 anni, il concetto infatti che gli stati non hanno bisogno di Oro per garantire i propri impegni non può permettere ideologicamente la svalutazione della moneta contro l Oro Ciò metterebbe in crisi il modello economico e ideologico in cui gli stati non hanno bisogno di Oro per garantire la forza della propria valuta compromettendo pertanto la capacità di modificare la massa monetaria, i tassi di interesse e le altre variabili monetarie a proprio piacere In particolare in questa fase la correlazione inversa Oro/dollaro permette bassi tassi di interesse indispensabili per finanziare i passivi dei governi L Oro che funge da termometro della politica monetaria e della solidità valutaria ha quintuplicato il suo valore in soli dieci anni: non a caso è la valuta o il mezzo di pagamento più vecchio al mondo (ca anni) In realtà non è l Oro che si è rivalutato, l Oro ha difeso il proprio potere di acquisto verso le fiat currencies che hanno perso valore in modo proporzionale all espansione monetaria dei singoli paesi e dalla forza del loro bilancio Nei primi del 900 un vestito si acquistava con un oncia d oro (20 dollari) oggi si compra ancora con un oncia d Oro (1.100 dollari) questa relazione è semplice ed intuitiva del valore dell Oro contro la svalutazione delle valute 7

8 La storia dell Oro 3/3 Nel 1971 a seguito delle spese militari in Vietnam, il governo americano ha creato in pochi mesi nuova moneta per circa il 10%, trasferendo in Europa 22 miliardi di USD$ L inflazione è cresciuta significativamente, la Germania dell ovest è stato il primo paese a lasciare l accordo di Bretton Woods per non essere costretta a svalutare il marco tedesco, e dopo soli tre mesi il dollaro ha perso il 7,5% contro marco Nello stesso periodo a causa del pesante trade deficit Usa e dell aumento di base monetaria, alcuni paesi hanno chiesto la conversione dei dollari detenuti in Oro (la Svizzera per 50milioni, la Francia per 191milioni), cosa che creò una significativa tensione politica, e anche la Svizzera abbandonò l accordo di Bretton Woods Secondo la Scuola Austriaca e in particolare secondo Von Mises, la mancanza di credibilità del dollaro nasce da questo fatto cruciale (Nixon 1971) ed in particolare dall incapacità manifesta del governo USA di ridurre il budget ed il deficit di bilancio Al giorno d oggi, questa fase è a nostro avviso ancor più vera, e purtroppo tale ipotesi vale per tutte le fiat currencies dei paesi fortemente indebitati. I primari analisti, a 40 anni dalla decisione di Nixon, si aspettano una guerra valutaria per il controllo dei mercati finanziari e degli equilibri valutari di portata epocale. Tale guerra finanziaria è già iniziata utilizzando i CDS, come strumento di aggressione del debito sovrano dei paesi più esposti finanziariamente. Analogo problema nasce dagli imbalance commerciali e dalla valutazione del petrolio in dollari. I primi possono portare a forti politiche protezioniste ed il secondo a guerre locali o forti tensioni sociali dovute all impoverimento generale dei paesi e delle condizioni di vita 8

9 Motivazioni dei valori attuali dell Oro È opinione dei principali analisti del settore che l Oro stia entrando in un nuovo «secular Bull market» e che tale trend sia appena iniziato. Ciò è dovuto a vari motivi tra cui: Crescita esponenziale degli interessi in rapporto al GDP e del conseguente rischio di default degli stati Crescita smisurata del debito pubblico in tutti i paesi occidentali Crisi endemica del potere di acquisto del dollaro dal famoso «Nixon Shock» del 1971: da quando gli USA unilateralmente hanno abolito la diretta convertibilità del Dollaro US in Oro, la valuta USA ha perso quasi il 95 % del suo potere di acquisto Il valore del dollaro (e delle fiat currencies) è legato pertanto al merito di credito, è come l assegno di un azienda che ha sempre più debiti e deficit, e in momenti di necessità emette più assegni, come è successo nel 2009 Questa fase oggi è ancora più forte vista la difficoltà di valutazione degli asset pubblici e privati americani e di molte banche che, come noto, hanno cambiato totalmente il metodo di valutazione degli attivi (da mark to market a mark to model) Assicurazioni, fondi pensione, istituzioni internazionali che grazie alla globalizzazione hanno beneficiato di forti interrelazioni nelle transazioni finanziarie, oggi possono subire effetti domino molto pericolosi sul sistema finanziario mondiale 9

10 Il Mercato finanziario 1/4 Più recentemente l esplosione dei derivati ha risvegliato ulteriormente la necessità di punti di riferimento certi, quantitativamente autolimitanti: le valute, i titoli, la massa monetaria possono essere aumentate all'infinito, l Oro no. Questa è la base della decisione USA nel 1971: non avere limiti alla leva monetaria per coprire i costi della guerra in Vietnam e aumentare il budget generale La grande crisi emersa dal mercato dei derivati è stata causata, non dalla qualità degli strumenti, ma dall abuso incontrollato di tali strumenti. La mancanza di regolamenti ha permesso che tutti gli scambi siano OTC e il rischio gestito fuori bilancio, minimizzando l impatto sul patrimonio di vigilanza e sulla trasparenza delle banche Le cartolarizzazioni sono fallite, perché si è passati dal rischio puntuale al rischio statistico. Un ottimo esempio lo forniscono interi quartieri nell'area di Detroit o in California; statisticamente non era ritenuto possibile che 1000 abitazioni in un quartiere andassero in default contemporaneamente, invece è successo. Quando la disoccupazione arriva al 50% in fasce omogenee di consumatori, tutto il comparto è fallito Allo stesso modo il mercato dei CDS ha potenziato in modo enorme il p/l degli assicuratori senza la dovuta attenzione ai rischi patrimoniali. Il problema principale oggi è infatti la consistenza patrimoniale, non il conto economico (vaporizzazione degli asset) 10

11 Il Mercato finanziario 2/4 L effetto domino nella globalizzazione finanziaria ha amplificato la vulnerabilità del sistema finanziario mondiale grazie alla forte interdipendenza spesso fuori bilancio tra banche, assicurazioni, fondi Tali interdipendenze sono diventate così pesanti e complesse da imporre l intervento di quasi tutti gli stati evoluti per salvare il sistema bancario e assicurativo Il cambiamento del FASB in USA da market to market a market to model, è l esempio più eclatante di quello che, a parere nostro, sarà un peso finanziario enorme sulle generazioni future, i bilanci non rappresentano assolutamente la realtà patrimoniale del sistema finanziario L ultimo ventennio è stato caratterizzato da un esplosione di carta senza i limiti imposti da qualsiasi tipo di tangible asset, è avvenuto un vero e proprio cambio culturale nei modelli di riferimento Ad esempio: gli immobili sono stati venduti dalle compagnie di assicurazione e dalle banche, perché limitavano la capacità di crescita reddituale dell impresa, la illiquidità di questi attivi pesa sul patrimonio di vigilanza. Per più di duecento anni, invece, proprio la tangibilità di questi attivi è stata considerata una componente importante della solidità di un bilancio tipicamente finanziario, in quanto un immobile se pur illiquido ha sempre un valore residuo, un attivo finanziario no 11

12 Il Mercato finanziario 3/4 La crescita a qualsiasi costo è stato il culto del sistema finanziario, ogni azione è stata basata sul minor assorbimento possibile del patrimonio di vigilanza (gli immobili non servono più come garanzia, perché è meglio detenere senior note di una cartolarizzazione immobiliare con un rating AAA, l ufficio crediti diventa velocemente un ufficio statistico) Le mega fusioni sono la massima espressione di questa cultura, sono stati creati dei mostri ingovernabili più potenti degli stati, istituti con secoli di storia e tradizioni sopravvissuti a due guerre mondiali sono stati polverizzati in pochi anni perdendo identità e missione Conoscenza del territorio, usi, personalizzazione del rapporto con la clientela sono tutti valori andati persi in poco tempo L esempio più classico è l UBS, banca tradizionale orientata al private banking, che si è trovata sull orlo del fallimento grazie al comparto dei prodotti strutturati La separazione tra banca a medio termine, banca commerciale, banca di investimento che offriva delle barriere settoriali di rischio e di specializzazione spariscono, a favore del modello di banca universale La crescita si è fondata sull esplosione del credito che ha creato le famose bolle speculative in quasi tutti i comparti. Oggi stiamo attraversando la fase inversa. 12

13 Il Mercato finanziario 4/4 Le più grosse banche mondiali hanno sviluppato dei conduit enormi aumentando smisuratamente la redditività sul capitale investito grazie ad un assorbimento di pochi punti percentuali sul patrimonio di vigilanza: ovviamente i conduit sono stati gestiti fuori bilancio, unicamente per avere ulteriore leva Una qualsiasi banca tradizionale si è trovata pertanto a poter fare una massa di impieghi enormi in modo non correlato al proprio bilancio, ciò ha significato anche scaricare rischi di credito enormi sul mercato mantenendo il margine di intermediazione commissioni di strutturazione all interno. Ma il rischio scaricato sul mercato vuol dire che gli attivi di un altra controparte incorporano questi rischi intrinseci Questa filosofia operativa moltiplicata a livello mondiale ha creato uno squilibrio tra offerta di denaro e valore degli asset (va da sé che il valore delle case non poteva crescere all infinito così come i compratori di case nonostante l offerta illimitata di finanziamenti) Come è noto è stato solo grazie all intervento degli stati, delle banche centrali, e la creazione di nuovi criteri contabili che il sistema non è imploso Il rischio sociale e sistemico di una crisi finanziaria mondiale ha imposto agli stati un intervento stabilizzante, ma questo non ha risolto il problema, lo ha solo rimandato: l eccesso di credito non si risolve con ulteriore credito Cosa peggiore è che l economia reale non beneficia se non in minima parte di questo momentaneo rifinanziamento alle banche, meno che meno della discesa dei tassi Il credito per le piccole e medie imprese è diventato quasi impossibile e gli spread sui tassi ufficiali sono mantenuti alti a dismisura 13

14 Lending banche USA 14

15 Utili finanziari: spread trading govis/corporate e carry trade sulla curva dei govis 15

16 Il mercato finanziario All'apice della crisi finanziaria del 2008, le banche hanno bloccato letteralmente gli scambi sul mercato interbancario Il sistema di rifinanziamento a breve e a lungo termine era letteralmente paralizzato con effetti ancor più devastanti, dove gli impieghi a lungo erano finanziati con provvista a breve creando un ulteriore tensione di tesoreria Ricordiamo che questo problema è stato risolto solo grazie all intervento degli stati: Quantitative Easing vuol dire rifinanziare le banche per sopravvivere, nonostante questo in USA sono fallite 140 banche locali solo nel 2009 Va detto che se ciò non fosse avvenuto, le conseguenze sarebbero state sicuramente più devastanti per la vita sociale se una crisi sistemica fosse esplosa L enorme quantità di denaro fornita al sistema è servita per sostenerlo, non per creare nuovi investimenti o aumentare l efficienza economica Le banche hanno fatto utili record grazie: alla modifica dei criteri contabili, al carry trade sulla curva dei tassi e allo spread trade tra emittenti governativi e corporate. L economia reale non è ancora stata aiutata in modo concreto, il credito commerciale si è contratto Le banche centrali hanno finanziato il sistema con monetizzazione del debito e tassi di interesse reali negativi nella parte breve della curva I governi a loro volta hanno finanziato le banche con nuove emissioni di titoli Questi debiti sono l ipoteca futura in cui il debito pubblico procapite è esploso e in alcuni paesi raddoppiato in 18 mesi La domanda è chi pagherà questi debiti, anche se in ultima analisi il debito oggi è una semplice scrittura contabile in forma elettronica senza alcun vincolo oggettivo Chi pagherà la vaporizzazione di trilioni di dollari, che non esistono più nel sistema lasciando solo il passivo? 16

17 Crescita economica 2000/2009 La crescita ed il benessere dell'ultimo decennio è stata caratterizzata da tre elementi: Credito forzato e crescita real estate Economie emergenti Globalizzazione Diminuendo l impatto di uno di questi elementi difficilmente il prossimo decennio assomiglierà a quello passato, se le regole del gioco non cambiano. 17

18 Housing bubble vs real price 18

19 La bolla del Credito Il boom immobiliare mondiale (ricordiamo che questo settore è uno dei più importanti in termini di indotto sull'aggregato economico) è stato possibile grazie ad un credito illimitato. Acquista una casa nuova, la paghi con equity zero, la banca finanzia il mutuo, fra due anni la rivendi guadagnandoci!, è stato il motto della gran parte dei broker immobiliari mondiali La discesa dei tassi inoltre ha creato il mercato dei rifinanziamenti, in cui il cliente ha monetizzato l equity sulla casa, prontamente speso in maggior consumo Le cartolarizzazioni hanno aiutato; in questa fase i rischi passano direttamente dall erogante all investitore. I Financial Asset hanno quasi tutti raggiunto all time high, perché investitori istituzionali e hedge fund dovevano impiegare la liquidità in un sistema già lungo Il rapporto tra consumi reali di commodity e la speculazione ha raggiunto dei livelli fuori controllo. Questo si è visto nella fase di unwinding, riprova che non erano gli operatori commerciali a vendere, ma quelli finanziari L inflazione ben al di sopra dei tassi nominali si è scaricata grazie al credito negli asset durevoli, il rapporto tasso di rendimento reale inflazione appare evidentemente falsato Le tariffe sono aumentate, gli alimentari, le macchine, i beni durevoli, le sigarette, le case continuano a salire, si fa fatica a credere ai tassi ufficiali, visto che come è noto i tassi a breve sono controllati dalle banche centrali e i tassi a lungo dal mercato (quando non c è monetizzazione) 19

20 Espansione degli attivi bancari/gdp 20

21 Aumento della massa monetaria USA 21

22 Assorbimento mondiale di fondi 22

23 Proiezione del budget USA con politiche attuali 23

24 Rapporto consumi risparmi USA 24

25 Debito privato + debito pubblico 25

26 Una crisi sistemica evitata Ma cosa vuole dire crisi sistemica? Questo rischio che si ritiene sia stato evitato alla fine del primo trimestre 2009 grazie all intervento delle banche centrali può essere così ipotizzato: Bankholiday, le banche chiudono per 2/3 giorni, la gente fa la fila davanti agli sportelli per ritirare i propri risparmi, il sistema dei pagamenti è bloccato, dopo pochi giorni le merci iniziano a non circolare, le aziende non pagano gli stipendi, i fornitori non incassano i crediti, gli approvvigionamenti energetici si bloccano, gli ospedali finiscono le scorte, e inizia il caos sociale. Si è visto negli ultimi 10 anni in Islanda, Argentina, Venezuela Gli stati promulgano leggi di emergenza in cui i pagamenti essenziali vengono garantiti, il prelievo dai conti è limitato, il prelievo per contanti è quasi azzerato Può esserci una tassazione straordinaria o altri provvedimenti in nome della crisi Secondo varie correnti di pensiero il futuro deriva dall analisi dei cicli storici (Armstrong, Kondratieff, Gann, Elliott Wave), se ciò è vero gli estremi dello scenario che ci aspetta vanno dalla deflazione del 29 all iperinflazione di Weimar Riteniamo che questi scenari non siano verosimili nei paesi west, comunque viviamo in una situazione finanziaria internazionale senza precedenti in cui i beni rifugio (metalli preziosi) trovano il loro maggior significato 26

27 Gli effetti della crisi finanziaria 27

28 Economie emergenti Cina, il gdp cinese è meno delle metà di quello americano, ed è abbastanza difficile credere che nel breve la Cina sarà la nuova locomotiva del mondo, quando la capacità produttiva dei paesi west è ampiamente sottoutilizzata per la mancanza di domanda interna. Il 70% del gdp USA è costituito da consumi, la quasi totalità è finanziata con credito, e la gran parte della crescita sperata deriva dalla domanda pubblica I paesi emergenti, attuali finanziatori del debito USA, pretenderanno un nuovo ruolo nel governo economico mondiale (IMF) Primari analisti e studiosi sono certi che nei prossimi dieci anni assisteremo ad uno shift importante di ricchezza e di cultura da ovest a est; ciò comporterà ovviamente significativi cambiamenti nelle relazioni e negli equilibri politici 28

29 Politica internazionale e imbalance commerciali Gli imbalance commerciali sono aumentati in modo esponenziale a favore delle economie emergenti, i paesi west inoltre hanno tutti deficit di bilancio sempre più importanti, i paesi emergenti hanno sempre più surplus La ricchezza è passata dalle economie evolute ai paesi emergenti in modo netto e inequivocabile, la bilancia commerciale dei paesi emergenti è attiva con bilanci nazionali ricchi di valuta straniera I problemi valutari saranno quelli su cui si definiranno le guerre finanziarie e commerciali future Cosa significa politicamente imbalance commerciale: la Cina ad esempio vende prodotti agli Usa per circa 2trillioni dollari, i quali importano pagando in dollari che non hanno (ricordiamo che il 70% del Gdp Usa è costituito da consumi sostenuti in gran parte da credito di varia natura): per pagare le importazioni, gli USA si finanziano emettendo titoli sui mercati internazionali Questa enorme massa di debiti è stata certamente agevolata dal fatto che il dollaro ha beneficiato fino ad oggi del ruolo di valuta di riserva mondiale I cinesi oggi sono tra i maggiori creditori del governo Usa: il nodo politico nasce dal fatto che con gli stessi soldi, gli Usa finanziano l esercito più potente al mondo e presidiano il mare della Cina meridionale a protezione di eventuali pretese Cinesi La necessità di una nuova valuta di riserva mondiale è una priorità nelle agende di molti governi, che non possono permettersi di subire che le proprie economie interne siano in balia di eventi totalmente estranei ai propri spazi di manovra (Paesi del Golfo, Russia, America latina, Cina) Nessuno può sapere come e quando cambieranno questi equilibri, ma è certo che la parte più ricca del mondo si stia adoperando per nuove soluzioni: è evidente che l attuale sistema finanziario internazionale è stato concepito cinquanta anni fa in una situazione socio economica completamente diversa Non è un caso che si stia riparlando degli SDR come mezzo di pagamento internazionale, ma anche questa è una valuta sintetica e nostro avviso potrà solo essere una base di partenza e di riflessione 29

30 Il debito/gdp degli stati 30

31 I finanziatori USA 31

32 Ecco perché l Oro è salito In primo luogo per tutto ciò sopra esposto e in particolare per i seguenti motivi: C è una grossa differenza tra valore e denaro, il denaro è una banconota, un titolo ovvero una promessa di pagamento futura che ha un valore, l Oro è un valore per sua natura per questo è il mezzo di pagamento mondiale per eccellenza L Oro ha tremila anni di storia come mezzo di pagamento; le fiat currencies poco meno di quaranta ovvero da quando si sono scollegate dall Oro nel 1971 Dal quel momento la quantità di dollari e indirettamente delle altre valute è cresciuta in modo costante senza freni sino ad oggi, e le proiezioni sono allarmanti Il denaro ha sempre un emittente, ed è sempre una promessa L Oro non ha emittenti, non ha counterparty risk, viene consegnato L Oro è l unico valore accettato in tutto il mondo in ogni momento da 3000 anni La produzione d Oro è limitata e per avviare una miniera da zero ci vogliono circa 10 anni L Oro è l unico valore che non ha limitazioni nel tempo e nello spazio: non scade nel tempo, non deve essere ristampato, è uguale e compreso in ogni angolo del mondo Senza le unfunded liability, gli Usa hanno un debito/gdp superiore al 320%, anche se gli Usa dovessero avere una crescita del 4% la maggior parte delle risorse serviranno a coprire solo gli interessi passivi Vari studi indicano che gli Usa non potranno ripagare il debito se non con: tassazione, svalutazione del dollaro, nuove guerre o iperinflazione 32

33 Break out Oro, quota

34 Ecco perché l Oro è salito Come noto, l Oro dal 1971 (Nixon shock) in avanti è inversamente correlato al dollaro. Il Bull market è iniziato nei primi anni 2000 in modo proporzionale all aumento della massa monetaria e dell'espansione del credito Usa La relazione, in modo semplificato, è che all aumento smisurato di carta corrisponde un minus valore intrinseco di tale carta e un plus valore dell Oro che per sua natura ha un offerta limitata L Oro sale quando gli investitori non hanno fiducia nel dollaro e nella forza macroeconomica del paese L Oro è ed è sempre stato un barometro della qualità della politica monetaria adottata da uno stato: migliore e credibile è una politica monetaria, più basso è il valore dell Oro e viceversa Non è il valore dell Oro che sale, ma il valore delle valute che scendono La quota 1000, questa barriera tecnica e psicologica, è quella che ha innestato la seconda fase dell Oro: 1124, 1278, 1650, sono le attese di molti analisti 34

35 Perché comprare Oro? Unico valore mondiale da 3000 anni Non ha counterparty risk Indipendentemente dalle oscillazioni di prezzo ha sempre un valore di scambio Ha da sempre un trend di crescita di lungo periodo È facilmente trasportabile e negoziabile È un hedging, sia in fase di inflazione che di deflazione È un assicurazione sul patrimonio last resort Unica copertura contro rischio politico Le banche centrali west hanno circa il 10% delle riserve investite in Oro, le banche asiatiche e i paesi emergenti il 2% Seguendo le banche centrali certamente attente ai rischi e allo scenario finanziario chiunque sul pianeta dovrebbe avere una somma compresa tra il 5% e il 10% dei propri asset in Oro fisico Attualmente l Oro rappresenta circa l 1% degli investimenti mondiali L Oro è un eredità per le prossime generazioni, che non costa, non ha rischi, ed è facilmente trasferibile. L Oro serve per essere comprato nei momenti di ricchezza e venduto nei momenti di bisogno, è l unico asset che ha un mercato in ogni paese del mondo in ogni momento L unico scopo di detenere dell Oro è per la sua fisicità, che lo rende consegnabile in modo veloce, diversamente sarebbe un investimento finanziario come altri Le azioni aurifere sono un investimento, l Oro fisico è un assicurazione mondiale sul patrimonio 35

36 Valore storico dell Oro 36

37 L Oro nelle principali valute 37

38 Tutte le principali valute si svalutano contro l Oro 38

39 Un cambio storico Alla fine del 2008 le banche centrali hanno ripreso a comprare Oro. L India ha comprato 200 tonnellate dall'imf in un unica soluzione. Srilanka e Mauritius hanno comprato Oro dall IMF (20/40 tonnellate). La Russia ha acquistato 50 tonnellate dal mercato interno destinate alla vendita. Le banche centrali non hanno venduto gran parte delle quote contrattuali. ETF e GLD hanno raggiunto volumi record di Oro fisico Paulson, uno dei più famosi investitori e Money manager Usa, ha aperto un fondo dove ha investito personalmente per miliardi di Dollari US La Germania ha permesso la vendita d Oro retail in macchine automatiche La Cina ha permesso e stimolato l acquisto di Oro per tutta la popolazione La produzione di monete Usa si è fermata due volte per mancanza di lingotti fisici La diffusione della cultura dell'investimento in Oro è ancora molto bassa in particolare in Italia: siamo solo agli inizi 39

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Economia monetaria e creditizia. Slide 3

Economia monetaria e creditizia. Slide 3 Economia monetaria e creditizia Slide 3 Ancora sul CDS Vincolo prestatore Vincolo debitore rendimenti rendimenti-costi (rendimenti-costi)/2 Ancora sul CDS dove fissare il limite? l investitore conosce

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE

IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE IL SETTORE ASSICURATIVO E IL FINANZIAMENTO DELLE IMPRESE ALCUNE CONSIDERAZIONI A MARGINE DELLA REVISIONE DELLE NORME SUGLI INVESTIMENTI A COPERTURA DELLE RISERVE TECNICHE CONVEGNO SOLVENCY II 1 PUNTI PRINCIPALI

Dettagli

Capitolo 5. Il mercato della moneta

Capitolo 5. Il mercato della moneta Capitolo 5 Il mercato della moneta 5.1 Che cosa è moneta In un economia di mercato i beni non si scambiano fra loro, ma si scambiano con moneta: a fronte di un flusso reale di prodotti e di servizi sta

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

Nuova finanza per la green industry

Nuova finanza per la green industry Nuova finanza per la green industry Green Investor Day / Milano, 9 maggio 2013 Barriere di contesto a una nuova stagione di crescita OSTACOLI PER LO SVILUPPO INDUSTRIALE Fine degli incentivi e dello sviluppo

Dettagli

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari

La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari La geopolitica della crisi. Passate esperienze e attuali scenari Appunti del seminario tenuto presso l'università di Trieste - Scienze Internazionali e Diplomatiche di Gorizia - insegnamento di Geografia

Dettagli

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione.

Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. 1 Ignazio Musu, Università Ca Foscari di Venezia. Mercati finanziari e governo della globalizzazione. Il ruolo della finanza nell economia. La finanza svolge un ruolo essenziale nell economia. Questo ruolo

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014

Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano. Agosto 2014 Banca Generali: la solidità di chi guarda lontano Agosto 2014 Banca Generali in pillole Banca Generali è uno degli assetgathererdi maggior successo e in grande crescita nel mercato italiano, con oltre

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito

Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Università degli Studi di Parma Corso di Asset and liability management (profili economico-aziendali) Il patrimonio di vigilanza e la misurazione del rischio di credito Prof.ssa Paola Schwizer Anno accademico

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

Facciamo emergere i vostri valori.

Facciamo emergere i vostri valori. Facciamo emergere i vostri valori. www.arnerbank.ch BANCA ARNER SA Piazza Manzoni 8 6901 Lugano Switzerland P. +41 (0)91 912 62 22 F. +41 (0)91 912 61 20 www.arnerbank.ch Indice Banca: gli obiettivi Clienti:

Dettagli

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale.

Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Risparmiatori italiani combattuti tra ricerca del rendimento e protezione del capitale. Questo il risultato di una ricerca di Natixis Global Asset Management, secondo cui di fronte a questo dilemma si

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE

GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Titolo GUIDA ALLE OPZIONI BINARIE Comprende strategie operative Autore Dove Investire Sito internet http://www.doveinvestire.com Broker consigliato http://www.anyoption.it ATTENZIONE: tutti i diritti sono

Dettagli

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi

CELTA IUSTA. Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi ONDI OMUNI: AI A CELTA IUSTA Cosa, come, quando, quanto e perché: quello che dovresti sapere per investire i tuoi risparmi CONOSCERE I FONDI D INVESTIMENTO, PER FARE SCELTE CONSAPEVOLI I fondi comuni sono

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo

Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Parla Weidmann: Grecia, c è il rischio contagio, Ma l euro non è in pericolo Il presidente della Bundesbank a La Stampa: nei trattati va previsto il crac di uno Stato TONIA MASTROBUONI INVIATA A FRANCOFORTE

Dettagli

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it

I Derivati. a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it I Derivati a.a. 2013/2014 mauro.aliano@unica.it 1 Definizione di derivati I derivati sono strumenti finanziari (art.1 TUF) Il valore dello strumento deriva da uno o più variabili sottostanti (underlying

Dettagli

Politica economica in economia aperta

Politica economica in economia aperta Politica economica in economia aperta Economia aperta L economia di ciascun paese ha relazioni con il Resto del Mondo La bilancia dei pagamenti (BP) è il documento contabile che registra gli scambi commerciali

Dettagli

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2.

Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. Imprese individuali e società Le aziende possono essere distinte in: 1. aziende individuali, quando il soggetto giuridico è una persona fisica; 2. aziende collettive, quando il soggetto giuridico è costituito

Dettagli

LETTERA DA WALL STREET. Di John Mauldin. Dio salvi il dollaro. Tutti i privilegi del biglietto verde

LETTERA DA WALL STREET. Di John Mauldin. Dio salvi il dollaro. Tutti i privilegi del biglietto verde LETTERA DA WALL STREET Di John Mauldin Dio salvi il dollaro Tutti i privilegi del biglietto verde Il termine privilegio esorbitante si riferisce al presunto vantaggio da parte degli Stati Uniti di avere

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni

INDICE. Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni OPZIONI FORMAZIONE INDICE Introduzione Cosa sono le Opzioni FX? Trading 101 ITM, ATM e OTM Opzioni e strategie di Trading Glossario Contatti e Informazioni 3 5 6 8 9 10 16 ATTENZIONE AI RISCHI: Prima di

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari

Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari Circ.-CFB 98/2 Commerciante di valori mobiliari Pagina 1 Circolare della Commissione federale delle banche: Precisazioni sulla nozione di commerciante di valori mobiliari (Commerciante di valori mobiliari)

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria

CHE COS'È UNA BANCA? PARTE 2 Le banche al centro della crisi finanziaria Crisi bancarie L'attività bancaria comporta l'assunzione di rischi L'attività tipica delle banche implica inevitabilmente dei rischi. Anzitutto, se un mutuatario non rimborsa il prestito ricevuto, la banca

Dettagli

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011.

11/11. Anthilia Capital Partners SGR. Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia. Maggio 2011. 11/11 Anthilia Capital Partners SGR Maggio 2011 Opportunità e sfide per l industria dell asset management in Italia Eugenio Namor Anthilia Capital Partners Lugano Fund Forum 22 novembre 2011 Industria

Dettagli

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale

Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale Lussemburgo Lo strumento della cartolarizzazione e il suo regime fiscale www.bsp.lu Dicembre 2013 1 Con la Legge 22 marzo 2004, il Lussemburgo si è dotato, di uno strumento legislativo completo che ha

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI

NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI NOTE METODOLOGICHE PRINCIPALI MARGINI ECONOMICI - SOCIETA INDUSTRIALI, COMMERCIALI E PLURIENNALI Valore aggiunto Valore della produzione - Consumi di materie - Spese generali + Accantonamenti Mol (Valore

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15,

Camponovo Asset Management SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, SA, Via S. Balestra 6, PO Box 165, 6830 Chiasso-Switzerland Phone + 41 91 683 63 43, Fax + 41 91 683 69 15, info@camponovoam.com La Gestione Patrimoniale Un felice connubio fra tradizione, tecnologia e

Dettagli

Finanziarizzazione delle risorse naturali.

Finanziarizzazione delle risorse naturali. La finanziarizzazione dell acqua. Scheda preparata da CRBM in occasione dell incontro Europeo For the construction of the European Network of Water Commons Napoli, 10-11 dicembre 2011 a cura di Antonio

Dettagli

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch

Analisi Settimanale. 29 Giugno - 05 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercato FX Termini Legali Svizzera: aggiornamenti - Arnaud Masset Difficoltà del Canada e bassi

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione

La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo una regolamentazione Economia > News > Italia - mercoledì 16 aprile 2014, 12:00 www.lindro.it Sulla fame non si spreca La bolla finanziaria del cibo Emanuela Citterio: Non demonizziamo i mercati finanziari, chiediamo solo

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Introduzione al corso. Mario Parisi. Università di Macerata Facoltà di Economia

Economia e Finanza delle. Assicurazioni. Introduzione al corso. Mario Parisi. Università di Macerata Facoltà di Economia Economia e Finanza delle Assicurazioni Università di Macerata Facoltà di Economia Mario Parisi Introduzione al corso 1 Inquadramento del corso 1996: Gruppo di ricerca sulle metodologie di analisi, sugli

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI CASSANO DELLE MURGE E TOLVE S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati

Luglio 2007. Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Luglio 2007 Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Direttive sulle informazioni agli investitori relative ai prodotti strutturati Indice Preambolo... 3 1. Campo

Dettagli

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA

10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA 10 VERITÀ SULLA COMPETITIVITÀ ITALIANA L Italia è in crisi, una crisi profonda nonostante i timidi segnali di ripresa del Pil. Ma non è un paese senza futuro. Dobbiamo

Dettagli

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi;

i tassi di interesse per i prestiti sono gli stessi che per i depositi; Capitolo 3 Prodotti derivati: forward, futures ed opzioni Per poter affrontare lo studio dei prodotti derivati occorre fare delle ipotesi sul mercato finanziario che permettono di semplificare dal punto

Dettagli

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità

KBC KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità KBC: accelerato il piano di rimborso degli aiuti pubblici Discreti i conti trimestrali, l Irlanda resta una criticità Il gruppo finanziario belga KBC ha chiuso i primi 9 mesi del 2012 con un utile netto

Dettagli

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020)

Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Energia in Italia: problemi e prospettive (1990-2020) Enzo De Sanctis Società Italiana di Fisica - Bologna Con questo titolo, all inizio del 2008, la Società Italiana di Fisica (SIF) ha pubblicato un libro

Dettagli

Il controllo della moneta e il ruolo delle Banche Centrali

Il controllo della moneta e il ruolo delle Banche Centrali Monetario Mercato monetario e mercato finanziario Finanziario Breve termine: 0-18 m. Lungo termine: > 18 m. Impiego liquidità Valuta / banconote / B.o.t. (buoni ordinati del tesoro) C/c (conto corrente)

Dettagli

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante

Le Opzioni. Caratteristiche delle opzioni. Sottostante Le Caratteristiche delle opzioni...1 I fattori che influenzano il prezzo di un opzione...4 Strategie di investimento con le opzioni...5 Scadenza delle opzioni...6 Future Style...7 Schede prodotto...8 Mercato

Dettagli

la Banca Centrale esercita in autonomia (indipendenza dal Governo) la politica monetaria.

la Banca Centrale esercita in autonomia (indipendenza dal Governo) la politica monetaria. Politica monetaria Obiettivi principali della politica monetaria stabilità monetaria interna (controllo dell inflazione) stabilità monetaria esterna (stabilità del cambio e pareggio della BdP) ma può avere

Dettagli

Gli immobili sono nel nostro DNA.

Gli immobili sono nel nostro DNA. Gli immobili sono nel nostro DNA. FBS Real Estate. Valutare gli immobili per rivalutarli. FBS Real Estate nasce nel 2006 a Milano, dove tuttora conserva la sede legale e direzionale. Nelle prime fasi,

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC?

Box: Perché sostenere il modello agricolo Biologico nella PAC? La PAC che verrà: Smart change or business as usual? La posizione ufficiale IFOAM EU sulla prossima riforma PAC 2014 2020 Alessandro Triantafyllidis, IFOAM EU Group Siamo a metà dell attuale periodo di

Dettagli

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti

ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti ETF Revolution: come orientarsi nel nuovo mondo degli investimenti Emanuele Bellingeri Managing Director, Head of ishares Italy Ottobre 2014 La differenza di ishares La differenza di ishares Crescita del

Dettagli

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI

STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI STRATEGIA DI TRASMISSIONE ED ESECUZIONE DEGLI ORDINI 1 INTRODUZIONE Il Consiglio di Amministrazione di Kairos Julius Baer Sim (di seguito la KJBSIM ) ha approvato il presente documento al fine di formalizzare

Dettagli

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT

IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT I MINIBOND: nuovi canali di finanziamento alle imprese a supporto della crescita e dello sviluppo 15Luglio 2015 IL FONDO DIFONDI PRIVATE DEBT Dr. Gabriele Cappellini Amministratore Delegato Fondo Italiano

Dettagli

guida introduttiva alla previdenza complementare

guida introduttiva alla previdenza complementare COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione COVIP Commissione di Vigilanza sui Fondi Pensione Con questa Guida la COVIP intende illustrarti, con un linguaggio semplice e l aiuto di alcuni esempi,

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI

IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI IMPARA IL MERCATO IN 10 MINUTI AVVERTENZA SUGLI INVESTIMENTI AD ALTO RISCHIO: Il Trading sulle valute estere (Forex) ed i Contratti per Differenza (CFD) sono altamente speculativi, comportano un alto livello

Dettagli

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente

LA DECOLONIZZAZIONE. Nel 1947 l India diventa indipendente LA DECOLONIZZAZIONE Nel 1939 quasi 4.000.000 km quadrati di terre e 710 milioni di persone (meno di un terzo del totale) erano sottoposti al dominio coloniale di una potenza europea. Nel 1941, in piena

Dettagli

Garnell Garnell Garnell

Garnell Garnell Garnell Il veliero Garnell è un grande esempio di capacità di uscire dagli schemi, saper valutare il cambio di rotta per arrivare serenamente a destinazione, anche nei contesti più turbolenti Il 14 agosto 1919

Dettagli

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS

I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS IAS-IFRS E NON PERFORMING LOANS Verona, 9 giugno 2006 I crediti e la loro classificazione secondo gli IAS/IFRS Andrea Lionzo Università degli Studi di Verona andrea.lionzo@univr.it 1 Indice 1. I fondamenti

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

Dalla crisi petrolifera agli anni 90: aspettative e problemi.

Dalla crisi petrolifera agli anni 90: aspettative e problemi. Dalla crisi petrolifera agli anni 90: aspettative e problemi. DI Borsatti Federico matr.552665 Uliano Giuseppina A. matr. 025653 Il valore della credibilità della politica economica nell economia italiana

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C.

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BCC DI ALBEROBELLO E SAMMICHELE DI BARI S.C. LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva

Dettagli

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE

IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE IMPOSTA SULLE TRANSAZIONI FINANZIARIE (STRUMENTI DERIVATI ED ALTRI VALORI MOBILIARI) Ove non espressamente specificato i riferimenti normativi si intendono fatti al decreto del Ministro dell economia e

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

Evoluzione Risk Management in Intesa

Evoluzione Risk Management in Intesa RISCHIO DI CREDITO IN BANCA INTESA Marco Bee, Mauro Senati NEWFIN - FITD Rating interni e controllo del rischio di credito Milano, 31 Marzo 2004 Evoluzione Risk Management in Intesa 1994: focus iniziale

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI LA NORMATIVA MIFID BANCA CENTROPADANA CREDITO COOPERATIVO Novembre 2010 La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è

Dettagli

Eccellenza nel Credito alle famiglie

Eccellenza nel Credito alle famiglie Credito al Credito Eccellenza nel Credito alle famiglie Innovazione e cambiamento per la ripresa del Sistema Paese Premessa La complessità del mercato e le sfide di forte cambiamento del Paese pongono

Dettagli

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO

MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO MOSSE PER COSTRUIRE UN INDUSTRIA EUROPEA PER IL TERZO MILLENNIO Premessa: RITORNARE ALL ECONOMIA REALE L economia virtuale e speculativa è al cuore della crisi economica e sociale che colpisce l Europa.

Dettagli

Operazioni, attività e passività in valuta estera

Operazioni, attività e passività in valuta estera OIC ORGANISMO ITALIANO DI CONTABILITÀ PRINCIPI CONTABILI Operazioni, attività e passività in valuta estera Agosto 2014 Copyright OIC PRESENTAZIONE L Organismo Italiano di Contabilità (OIC) si è costituito,

Dettagli

Execution-Transmission policy

Execution-Transmission policy Execution-Transmission policy Versione Delibera 1 Delibera del Consiglio di Amministrazione del 13/10/2007 2 Aggiornamento con delibera CdA del 23/02/2008 3 Aggiornamento con delibera CdA del 21/03/2008

Dettagli

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani

AIM Italia. Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani AIM Italia Il mercato di Borsa Italiana per i leader di domani Perché AIM Italia I mercati di Borsa Italiana AIM Italia si aggiunge all offerta di mercati regolamentati di Borsa Italiana MTA MTF 3 Perché

Dettagli

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio )

CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 944 CONSIGLI NON RICHIESTI A RENZI SU COME RIVOLUZIONARE L EUROPA GERMANIZZATA (Renato Brunetta per Il Foglio ) 8 luglio 2015 a cura del Gruppo Parlamentare della Camera dei Deputati Forza Italia Berlusconi

Dettagli

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l.

Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Bilancio della Banca Popolare di Milano Soc. Coop. a r.l. Esercizio 2014 433 Dati di sintesi ed indicatori di bilancio della Banca Popolare di Milano 435 Schemi di bilancio riclassificati: aspetti generali

Dettagli

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno

DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno DOCUMENTO DI SINTESI STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI Banca San Giorgio Quinto Valle Agno (delibera CdA 17 Dicembre 2012) LA NORMATIVA MIFID La Markets in Financial Instruments Directive

Dettagli

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito

Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Principio contabile internazionale n. 12 Imposte sul reddito Finalità La finalità del presente Principio è quella di definire il trattamento contabile delle imposte sul reddito. L aspetto principale della

Dettagli