7 Master Human Resources

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "www.formazione.ilsole24ore.com/bs 7 Master Human Resources"

Transcript

1 7 Master Human Resources Milano, 17 ottobre 2007

2 Gli sponsor del Master Media Partner

3 Indice 3. Introduzione 4. Il 7 Master Human Resources del Sole 24 ORE 7. Perché un Master del Sole 24 ORE 8. Le caratteristiche del Master 12. Il percorso formativo 14. Il programma 18. I docenti 22. Il placement del Master 23. Dicono del Master 24. Sponsor e partner 25. E dopo il Master? 26. Informazioni

4 Sede del Sole 24 ORE in Milano - Via Monte Rosa 91 Foto di Edward Rozzo

5 Introduzione Con l aumento della turbolenza del mercato la risorsa umana viene riconosciuta come il vero fattore determinante il successo dell impresa. Mentre nel passato la sfida fra organizzazioni si vinceva attraverso la migliore gestione degli impianti, delle macchine, del materiale, ora è la gestione ottimale dei collaboratori e dei dipendenti a fare la differenza. Nella ripartizione delle responsabilità di funzione, la Direzione del Personale, e quindi il team che essa impiega, ha pertanto assunto, sia nelle organizzazioni piccole che in quelle grandi, un ruolo strategico oltre che operativo, per cui occorrono veri manager delle HR che siano in grado di: Adeguare struttura, cultura e comportamenti interni all impresa alla continua e sempre più rapida mutevolezza del mercato. Progettare e realizzare programmi innovativi su tutti i fronti delle HR: - dalle relazioni industriali al marketing interno - dalla formazione e sviluppo professionale al monitoraggio e miglioramento del clima dell ambiente di lavoro. Ascoltare le esigenze del cliente interno, reperire risorse esterne per soddisfarle e accelerarne tanto l inserimento quanto lo sviluppo. Essere di supporto alle altre Direzioni nella gestione dei processi di change management, integrando gli aspetti hard legati alla produzione del prodotto/servizio con quelli soft, che derivano da cultura e comportamenti organizzativi. Riconoscere, valorizzare e trasferire il vero patrimonio dell Impresa, che è costituito dalla somma delle diverse forme di sapere presenti all interno Svolgere il ruolo di staff di servizio e ascolto attivo, che coglie i segnali e le necessità del pubblico interno, l azienda, per trasformarli creativamente in risposte concrete e coerenti con visione, missione e strategia d impresa. Giorgio Del Mare, Maria Ludovica Lombardi, Riccardo Varvelli Coordinatori scientifici del Master La gestione delle Human Resources e la sua filosofia da sempre ha premiato la flessibilità, l eccellenza, la semplicità delle strutture, la fluidità comunicativa, ma oggi richiede anche visione, strategia, capacità metodologica di saper leggere una nuova realtà in modo sistemico. Una realtà profondamente cambiata negli ultimi anni, che si è aperta a nuovi bisogni dei lavoratori e ad altri mondi con le loro ricchezze e loro limiti. Questo cambiamento implica, per chi desidera specializzarsi nelle Human Resources, il camminare con entusiasmo su nuovi percorsi per raggiungere Nuove Frontiere, i cui tratti significativi sono: la progressiva delocalizzazione e destrutturazione delle aziende nei paesi dell est, in Cina, India.., la presenza sempre più diffusa nelle aziende di una diversità di lavoratori per etnia, cultura, religione, l avvento della net. Generation, l affermarsi del concetto di responsabilità etica e sociale dell impresa, la messa in discussione dei tradizionali strumenti di coinvolgimento e di motivazione del personale, che non sempre riescono a rispondere alle esigenze della nuova realtà Proprio alla luce degli importanti cambiamenti in atto, molti Manager concordano nell affermare che, mai come ora, specializzarsi nelle Human Resources può costituire motivo di grande opportunità per giovani talenti che desiderano fare della loro scelta professionale anche una scelta di vita, dove la centralità dell uomo deve costituire il basamento delle organizzazioni eccellenti. Mario Gibertoni Coordinatore Scientifico del Master 3

6 Il 7 Master Human Resources del Sole 24 ORE 4 Con il patrocinio di Consiglio Nazionale dell Ordine dei Consulenti del Lavoro In collaborazione con Un Master per crescere Il capitale umano è la caratteristica distintiva delle organizzazioni di successo. Selezionare, gestire, sviluppare e comunicare efficacemente con le proprie risorse, consente all azienda di raggiungere performance premianti, nel dinamico mercato attuale. Il Master Human Resources del Sole 24 ORE grazie al patrimonio editoriale, formativo e di contatti della nostra Società e alla collaborazione con le più qualificate strutture che operano nell area manageriale, offre un percorso formativo completo e innovativo per diventare manager delle Risorse Umane. Verranno affrontate tutte le tematiche necessarie per garantire un approccio sistemico a coloro che intendono operare con competenza nelle direzioni del personale e nelle società di consulenza manageriale: dalle fasi di selezione, formazione, comunicazione, gestione e sviluppo Risorse Umane, alla valutazione delle prestazioni e del potenziale, sino alle problematiche chiave di carattere giuridico-amministrativo. Ampio spazio sarà anche quest anno dedicato alle nuove frontiere e alle tematiche più innovative nella gestione delle Risorse Umane. Ai partecipanti il Master mette a disposizione il vasto patrimonio di cultura e di esperienza del Gruppo Sole 24 ORE, un sistema integrato che sfrutta le potenzialità di mezzi diversi per fornire un informazione economica, normativa e finanziaria autorevole e sempre aggiornata, sensibile alle diverse esigenze informative dei suoi utenti. Arricchiscono e integrano l offerta del quotidiano, le news dell agenzia giornalistica economico-finanziaria Il Sole 24 ORE Radiocor, l emittente radiofonica Radio 24, i numerosi settimanali, mensili, libri, guide, dossier, rapporti, banche dati, archivi elettronici. Oltre 100 Esperti e un migliaio di collaboratori mettono la loro specifica competenza al servizio del Sole 24 ORE. Fanno parte di questa élite i relatori e i docenti che nei corsi organizzati dal Sole 24 ORE Formazione offrono a manager e professionisti la possibilità di approfondire i temi di maggiore attualità in campo economico, fiscale e manageriale. Da questa fonte, viva e costantemente aggiornata e sulla scia del successo delle precedenti edizioni, partirà ad ottobre il 7 Master Human Resources, che anche quest anno si distingue per il livello del corpo docente e dei testimonial coinvolti, per il programma didattico fortemente innovativo e per il patrimonio di contatti nel mondo aziendale e della consulenza, che garantiscono ai partecipanti concrete opportunità di inserimento qualificato nel mondo del lavoro.

7

8 6 La Business School del Sole 24 ORE La Business School del Sole 24 ORE ha sviluppato nell ultimo decennio un offerta formativa sempre più innovativa e differenziata, volta a soddisfare, da un lato, le esigenze di formazione di giovani neo laureati o con brevi esperienze di lavoro, e, dall altro, le necessità di aggiornamento di manager e professionisti di imprese pubbliche e private. Oggi l offerta, ampia e diversificata, è strutturata per soddisfare i diversi livelli di formazione, interazione e approfondimento con gli Esperti del gruppo editoriale: i nuovi ExecutiveMaster24, strutturati in formula blended, con sessioni in distance learning alternate a sessioni in aula, studiati appositamente per manager e imprenditori che non hanno la possibilità di frequentare percorsi di lunga durata ma intendono raggiungere una specializzazione conciliando carriera e lavoro. La completezza dell offerta trova una continua fonte di innovazione e di aggiornamento nel quotidiano, nelle riviste specializzate, nei libri e nei prodotti editoriali multimediali. La scelta dei temi attinge dall esperienza della redazione specializzata in formazione, dal confronto con esperti e giornalisti, dal dialogo continuo con gli oltre 6000 manager che ogni anno frequentano le aule del Sole 24 ORE Formazione, di cui la Business School fa parte. Un obiettivo comune: fornire una formazione economica, finanziaria e manageriale, personalizzata per le diverse esigenze di giovani, professionisti, imprenditori, aziende private e pubbliche. i Master post laurea, diurni e full time, che prevedono un periodo di stage e sono indirizzati a quanti intendono inserirsi nel mondo del lavoro con un elevato livello di qualificazione e competenza, requisiti oggi indispensabili sia per i giovani laureati sia per i neo inseriti in azienda; i Master di specializzazione, strutturati in diverse formule di frequenza part time, pensati per coloro che intendono conciliare l aggiornamento professionale con lo svolgimento della propria attività;

9 Perché un Master del Sole 24 ORE I punti di forza della Business School Il vasto patrimonio informativo e multimediale del Sole 24 ORE, leader nel campo dell informazione economico-finanziaria anche on line, viene messo a disposizione dei partecipanti che beneficiano di un materiale didattico costituito per ciascun Master da numerosi libri, dalle dispense strutturate ad hoc dai docenti e dai prodotti del Sole 24 ORE di alta qualità quali giornali, riviste e banche dati. I docenti selezionati tra i massimi esperti di ciascun settore nonché esperti formatori del Sole 24 ORE. Le testimonianze di giornalisti e redattori specializzati del Sole 24 ORE. La metodologia didattica fortemente orientata alla gestione pratica della vita aziendale. Il comitato scientifico e il coordinamento didattico che garantiscono la qualità dei contenuti e lo sviluppo omogeneo del programma in tutte le fasi dei Master Le relazioni con le imprese: la Business School pone da sempre particolare attenzione alle relazioni con le più importanti aziende e società finanziarie italiane e internazionali; la forte integrazione con le imprese rappresenta infatti una priorità della Scuola e un aspetto distintivo di tutti i nostri Master. Le metodologie didattiche e i contenuti di tutti i Master sono costantemente aggiornati grazie alla collaborazione con professionisti ed aziende leader nel proprio settore. Lo Stage, previsto al termine di ciascun Master, rappresenta un importante opportunità di ingresso privilegiato e accelerato nel mondo del lavoro: grazie al patrimonio di contatti del Sole 24 ORE nel mondo aziendale, professionale e finanziario, i partecipanti ai Master della Business School hanno infatti finora tutti beneficiato dell opportunità di essere inseriti in strutture di primario livello sia in Italia che all estero. L attività di placement al termine di ciascun Master: segnalazione alle strutture interessate dei curricula dei diplomati, al fine di concretizzare significative opportunità di lavoro. L innovazione di prodotto attraverso i corsi e i servizi on line che consentono ai partecipanti di approfondire alcuni argomenti oggetto dei Master in modalità on line, nonché di usufruire di servizi interattivi fruibili in un ambiente didattico personalizzato. 7 I NUMERI DELLA BUSINESS SCHOOL ore di formazione d aula oltre 500 studenti all anno diplomati ai master dal 1994 ad oggi 600 esperti e docenti coinvolti ogni anno oltre 300 aziende, società di consulenza, banche e studi partner tassi di conferma al termine del periodo di stage superiori all 80%

10 Le caratteristiche del Master 8 Obiettivi e sbocchi professionali Il percorso formativo del Master vuole trasmettere le conoscenze e sviluppare le capacità necessarie per gestire, con un elevato livello di competenza, le complesse problematiche relative alle Human Resources e così fornire gli adeguati strumenti per operare nelle direzioni del personale di primarie aziende nazionali e multinazionali e nelle società di consulenza manageriale più qualificate. I destinatari Il Master si rivolge a giovani laureati in discipline umanistiche, socio - economiche e giuridiche. Durata e struttura Il Master, a tempo pieno a numero chiuso e frequenza obbligatoria, ha una durata complessiva di 9 mesi, 6 di aula e 3 di stage, con inizio il 17 ottobre Il Master di sviluppa in due fasi: la prima di carattere teorico-pratico, della durata di 115 giornate aula e la seconda, di esperienza sul campo, attraverso lo svolgimento di uno stage di tre mesi presso direzioni del personale di primarie aziende nazionali e multinazionali, società di consulenza manageriale e società di lavoro temporaneo. - La prima parte del programma in aula, della durata di 27 giornate, ha l obiettivo di approfondire le tematiche relative al diritto del lavoro e all amministrazione del personale, avvalendosi di una metodologia didattica che prevede l alternanza di lezioni ad esercitazioni quotidiane. Ad ausilio di questa prima parte la Redazione Lavoro del Sole 24 ORE fornisce i principali testi e le banche dati on line e off line di riferimento che consentiranno una serie di scambi e sinergie con la redazione di Guida al Lavoro. - La seconda parte, della durata di 88 giornate d aula, affronta le tematiche manageriali ripercorrendo tutte le fasi che riguardano la selezione, l inserimento, la gestione e lo sviluppo della risorsa uomo, alla luce dei cambiamenti imposti dal mercato economico.

11 In questa fase sono previste anche testimonianze e visite aziendali per conoscere meglio le differenti strutture aziendali ed avere una visione globale dell organizzazione e dei processi d impresa. Al termine del periodo di formazione in aula, il Master prevede lo svolgimento di uno stage di 3 mesi per consentire ai partecipanti la creazione di un bagaglio di esperienze concrete. Lo stage è subordinato al superamento di verifiche periodiche. La positiva valutazione da parte delle strutture ospitanti consentirà infine ai partecipanti di ottenere il Diploma del Master Human Resources. Laboratorio manageriale per lo sviluppo delle competenze individuali Durante i mesi d aula sono previsti numerosi momenti per valorizzare e accrescere le competenze personali, attraverso seminari di sviluppo di specifiche competenze manageriali, quali il teamworking e la gestione delle relazioni interpersonali. Avvalendosi di un colloquio di counselling individuale verrà inoltre definito il personale piano di crescita di ciascun partecipante, promuovendo così un processo di autosviluppo che verrà monitorato e supportato durante il Master. Outdoor Training All interno del percorso formativo del Master è infine prevista una sessione di outdoor training, occasione fondamentale per lo sviluppo delle competenze manageriali: è infatti caratterizzato da una sequenza di esperienze complesse e coinvolgenti in mezzo alla natura e da sessioni di rielaborazione di gruppo, finalizzate allo sviluppo di competenze di leadership e al teambuilding. Corpo docente La docenza è affidata a consulenti, manager, operatori del settore e docenti universitari che con una collaudata metodologia didattica assicurano un apprendimento graduale e completo della materia. Sono i professionisti che collaborano da anni alle numerose attività editoriali del Sole 24 ORE (pubblicazioni, libri, attività multimediali), nonché esperti formatori del Sole 24 ORE Formazione. 9

12 10 Metodologia didattica La metodologia didattica utilizzata è fortemente orientata alla gestione pratica della vita aziendale. Gli argomenti teorici affrontati in aula trovano infatti un immediato riscontro nella simulazione dei casi aziendali, attraverso simulazioni, role playing ed esercitazioni quotidiane svolte in gruppi di lavoro. Saranno inoltre offerte numerose testimonianze di direttori del personale di aziende e banche nazionali e multinazionali, in modo da fornire un quadro dell evoluzione di tale funzione strategica, sempre più attenta a svolgere un servizio di consulenza alle diverse funzioni, in modo da poter orientare il potenziale umano al core - business aziendale. Materiale didattico cartaceo e on line Grazie alle sinergie esistenti all interno del Gruppo Il Sole 24 ORE, i partecipanti hanno la possibilità di usufruire di molteplici strumenti di aggiornamento e approfondimento delle tematiche oggetto del Master. Ai partecipanti vengono distribuiti oltre 30 testi e manuali editi dal Sole 24 ORE. Per ciascun modulo di studio vengono inoltre preparate dispense strutturate ad hoc dai docenti con l obiettivo di sintetizzare gli argomenti sviluppati in aula. L aggiornamento legislativo e l approfondimento delle tematiche sono inoltre garantiti dalla lettura del Sole 24 ORE e di Guida al Lavoro. I partecipanti hanno inoltre a disposizione una biblioteca fornita di tutte le ultime pubblicazioni de il Sole 24 ORE e l accesso on line a tutte le banche dati de Il Sole 24 ORE. Sono infine consultabili tutte le dispense e gli atti dei corsi e seminari organizzati dal Sole 24 ORE Formazione.

13 Organizzazione didattica L organizzazione didattica prevede: - un comitato scientifico, che garantisce la qualità dei contenuti del Master - i coordinatori scientifici, che si alternano in aula per garantire lo sviluppo omogeneo del programma in tutte le fasi del Master; - un coordinatore didattico e un tutor, che pianificano gli interventi di docenza e valutano gli effetti didattici dell azione formativa; - una commissione d esame che valuta il percorso formativo di ciascun partecipante attraverso verifiche periodiche il cui esito positivo permette il conseguimento del Diploma al termine del Master. Il corso di inglese incluso nel percorso formativo La conoscenza della lingua inglese è ormai un fattore essenziale ed imprescindibile per l ingresso nel mondo del lavoro e per questo motivo la Business School del Sole 24 ORE prevede, all interno del percorso formativo di ciascun Master full time, un corso intensivo di inglese. Tenuto da docenti madrelingua, il corso si articola in circa 40 ore erogate in modo differenziato in funzione del livello di conoscenza iniziale. Il corso è organizzato in collaborazione con Supporti informatici Nell aula del Master e nelle aule di studio è presente il collegamento ad Internet ed è possibile consultare le banche dati on line e i cd rom del Sole 24 ORE, per effettuare con rapidità e completezza le ricerche necessarie. Tutti i supporti informatici sono a disposizione dei partecipanti anche al di fuori degli orari di lezione. Struttura organizzativa Business School Master Human Resources Direttore - Antonella Rossi Responsabile - Laura Tabladini 11 Coordinamento didattico Master Anna Belloni Responsabile Marketing - Adelaide Boffa Product Manager - Alessandra Enria Segreteria Organizzativa - Anna Re Il Master prevede la presenza di un Tutor d aula Segreteria Organizzativa:

14 Il percorso formativo INTRODUZIONE AL PERCORSO FORMATIVO Counselling individuale Team Building I MODULI DI STUDIO 1 MODULO Il sitema azienda (8 gg) - Elementi di economia aziendale e di organizzazione d azienda - Sistemi organizzativi e cultura aziendale 12 2 MODULO: Aspetti giuridici e adempimenti amministrativi relativi alla gestione delle Risorse Umane (25 gg) - Diritto del Lavoro - Relazioni Sindacali - Amministrazione del Personale 3 MODULO: Gestione e sviluppo delle Risorse Umane (60 gg) - La progettazione dei modelli di competenza - Il ruolo di un HR manager - Strategia aziendale - L individuazione e la valutazione delle qualità necessarie per operare nelle Human Resources - L analisi e la valutazione dei ruoli - Selezione del personale - Valutazione della prestazione e del potenziale - La formazione e l e-learning - I piani e le politiche retributive - Il budget del personale - Lo sviluppo delle competenze manageriali - Comunicazione d impresa e change management 4 MODULO: Le nuove frontiere nell HR Management (6 gg) -I processi di delocalizzazione delle aziende e l impatto sulle politiche di gestione delle RU - Il diversity management - L etica e CSR negli affari - L avvento della net.generation - I nuovi strumenti di motivazione e coinvolgimento del personale - Sei sigma e nuove strategie gestionali - Jazz training e metodologie innovative di formazione in aula

15 LABORATORI, SESSIONI OPERATIVE E PERCORSI DI SVILUPPO MANAGERIALE Outdoor training Laboratorio manageriale Visite aziendali Corso di business english LO STAGE: UNA PREZIOSA OPPORTUNITÀ DI TRAINING ON THE JOB Completato il percorso formativo in aula e superate le verifiche periodiche, i partecipanti iniziano uno stage della durata di tre mesi presso aziende nazionali e multinazionali, banche, società di consulenza manageriale e agenzie per il lavoro. Lo stage è un importante valore aggiunto del Master in quanto permette di passare dalla teoria alla complessità del mondo del lavoro con solidi strumenti professionali. Rappresenta quindi, non solo un importante opportunità di continuare la propria formazione con una significativa esperienza di training-on-the-job, ma anche un accesso privilegiato al mondo del lavoro reso possibile dal network di contatti di primario livello del Sole 24 ORE Nell affrontare questa fase i partecipanti continuano ad essere seguiti dal Coordinatore didattico e dal Tutor sino al termine dello stage stesso che si conclude con una relazione tecnica sul lavoro compiuto nell arco dei tre mesi. 13 Tot 115 giornate d aula + 60 giorni di stage

16 Il programma 14 INTRODUZIONE AL PERCORSO FORMATIVO Il colloquio di counselling iniziale e il seminario di Team Building consentono di promuovere un percorso di sviluppo delle competenze individuali e della capacità di confronto e di lavoro in gruppo. 1 MODULO IL SISTEMA AZIENDA Elementi di economia e di organizzazione aziendale Il concetto di azienda e impresa, ruolo e funzioni degli organi societari Funzioni, ruoli e responsabilità in azienda I processi di organizzazione e gestione di un impresa I metodi di rappresentazione delle dinamiche economiche, finanziarie e patrimoniali I fattori di competitività e gli strumenti di strategia dell impresa Sistemi organizzativi e cultura aziendale I diversi modelli organizzativi Analisi della cultura organizzativa Integrazione tra corporate culture e local cultures Le integrazioni, le task force, i gruppi temporanei 2 MODULO ASPETTI GIURIDICI E ADEMPIMENTI AMMINISTRATIVI RELATIVI ALLA GESTIONE DELLE RISORSE UMANE L obiettivo di questo modulo è trasmettere le conoscenze di base relative alle tematiche giuridico-amministrative legate alla gestione della risorsa umana, dal suo inserimento alla cessazione del rapporto con l azienda. Verranno prese in esame tutte le nuove tipologie di contratto introdotte dalla Riforma Biagi e in particolare, per ciascuna di esse, verrà analizzato, con taglio operativo e comparatistico, l ambito di applicazione, la forma e il contenuto del contratto, la disciplina del rapporto di lavoro, i profili fiscali e previdenziali, le modalità di risoluzione del rapporto nonché l impatto sul costo del lavoro per l azienda. Diritto del Lavoro L ingresso nel mercato del lavoro - i nuovi servizi per l impiego pubblici e privati - le tutele dei lavoratori in cerca di occupazione - la borsa del lavoro I nuovi contratti di lavoro dopo la Riforma Biagi: ambiti di applicazione e valutazioni di convenienza - Distinzione tra lavoro autonomo e lavoro subordinato - L instaurazione del rapporto subordinato - Le nuove forme di lavoro dipendente flessibile (somministrazione di lavoro, job on call, job sharing, part time, contratto a tempo determinato, distacco di personale) - Le forme di outsourcing (trasferimento d azienda o di ramo, appalto di servizi) - I contratti a contenuto formativo (apprendistato, contratto di inserimento) - Le nuove forme di lavoro autonomo (lavoro a progetto, lavoro occasionale, prestazione professionale, associazione in partecipazione, telelavoro) - La certificazione dei contratti di lavoro La gestione del rapporto di lavoro - l orario di lavoro - le assenze del lavoratore - I poteri, i diritti e i doveri del datore di lavoro - I diritti e gli obblighi del lavoratore - la privacy nel rapporto di lavoro: le novità introdotte dal Dlgs 196/2003 Sospensione e interruzione del rapporto di lavoro - la risoluzione del rapporto di lavoro - l esercizio del potere disciplinare - la risoluzione del rapporto (dimissioni con e senza giusta causa, risoluzione consensuale, licenziamento individuale, licenziamento collettivo, licenziamento disciplinare, preavviso, Tfr e altre indennità...) Esercitazione: simulazione di un processo del lavoro Sessione operativa: partecipazione ad un udienza di un processo del lavoro Le relazioni sindacali Il sistema contrattuale I diritti sindacali L attività sindacale nei luoghi di lavoro La negoziazione sindacale Esercitazione: Stesura di un accordo aziendale

17 Amministrazione del Personale Gli adempimenti amministrativi relativi all assunzione, allo svolgimento e alla cessazione del rapporto di lavoro Le incentivazioni all occupazione La struttura retributiva: retribuzione fissa e variabile, fringe benefit e stock option L assistenza fiscale Piano pensionistico e sanitario integrativo Igiene e sicurezza negli ambienti di lavoro La busta paga Esercitazione: la redazione di una busta-paga a partire dal contratto 3 MODULO GESTIONE E SVILUPPO DELLE RISORSE UMANE Il ruolo di un HR Manager L individuazione e la valutazione delle qualità necessarie per operare nelle Human Resources In questo modulo, partendo da un articolata definizione del ruolo dell HR Manager, inteso come consulente interno all azienda, verrà individuato per ciascun partecipante il percorso di crescita adatto a sviluppare le competenze necessarie all esercizio di tale ruolo. Il ruolo dello specialista RU come consulente interno Le motivazioni, i valori e i requisiti di ruolo Le fasi del processo di consulenza Gli stili di influenza Auto ed etero diagnosi per promuovere l autosviluppo Questionari di valutazione sulle dimensioni valoriali, comportamentali, motivazionali L organizzazione aziendale L obiettivo del modulo è quello di introdurre gli elementi di base e i metodi di analisi per capire il funzionamento delle organizzazioni nella loro diversa natura istituzionale, con particolare riferimento alle imprese private. Le organizzazioni come sistemi socio tecnici Le strutture organizzative macro e micro I processi; le reti organizzative; le principali trasformazioni organizzative L analisi e la valutazione dei ruoli L obiettivo del modulo è affrontare l analisi organizzativa e dei ruoli come attività fondamentale e propedeutica per l impostazione e la definizione dei principali processi di gestione e sviluppo Risorse Umane. Segue la valutazione dei ruoli organizzativi nell ambito del sistema integrato di gestione delle Risorse Umane. Scopi e applicazione dell analisi dei ruoli Modalità di realizzazione e strumenti specifici (intervista, questionario) Output del processo (job description, mansionario, manuale organizzativo etc.) Il fattore competenza Il fattore Problem Solving Il fattore Finalità Il Comitato di valutazione L intero processo di valutazione dei ruoli: - scelta del metodo - applicazione del metodo - manutenzione dell impianto La progettazione dei modelli di competenza Durante il modulo verranno presentati i vari modelli di competenza analizzando i criteri di progettazione e definizione di ciascuno. La definizione di competenza nell organizzazione (scuole di pensiero e prospettive) Scale, livelli e descrittori comportamentali delle competenze Il metodo per la mappatura Il ciclo delle competenze per il performance improvement I metodi di rilevazione delle competenze Selezione del personale L obiettivo è quello di fornire un quadro generale sia in termini di caratteristiche di ruolo sia in termini di scenario professionale di riferimento. Ciò per permettere di cogliere i contorni fondamentali di questa attività e contemporaneamente di acquisire i contenuti tecnici di base di un area rilevante e delicata, data l entità degli investimenti gestiti, nell ambito del Human Resources Management. Il ruolo del Selezionatore in azienda: - competenze organizzative - competenze relazionali - competenze tecnico-psicologiche Le fasi fondamentali del processo: - Analisi e comprensione del bisogno organizzativo - Stesura del profilo (job specification) - Scelta dello strumento di selezione - I canali - Screening - Interviste - Incontro con il committente - Valutazione dei risultati Gli operatori del settore: testimonianze di Società di selezione, Società di Executive Search, web recruiter 15

18 16 Esercitazione: stesura di una job description e simulazione di colloqui di selezione Valutazione della prestazione e del potenziale L obiettivo è consentire al partecipante di costruirsi le competenze per saper valutare una persona, riconoscerne le principali caratteristiche umane e professionali, esprimere giudizi per confronto e sulla base dell utilizzo di strumenti di diagnosi e definizione. La criticità delle Risorse Umane La valutazione dei dipendenti in funzione degli obiettivi aziendali La matrice delle Risorse Umane e lo Human Portfolio La valutazione della posizione: i fattori di analisi del ruolo organizzativo La valutazione delle competenze: conoscenze e capacità necessarie per ricoprire il ruolo La valutazione delle prestazioni individuali in rapporto agli obiettivi dati Il rapporto fra prestazione e potenziale ed il potenziamento Il performance improvement: empowerment organizzativo e self empowerment La formazione e l e-learning Questo modulo del programma prevede, oltre alla parte teorica, esercitazioni pratiche di progettazione di corsi e interventi formativi. Il Knowledge management e l azione formativa nell ambito delle organizzazioni L analisi dei bisogni formativi dei dipendenti L implementazione degli obiettivi aziendali attraverso l azione formativa La progettazione dei programmi educativi (formazione e addestramento) Le tecniche di formazione e di addestramento (dalla lezione alla simulazione) La dinamica d aula ed il coinvolgimento dei discenti Formazione e addestramento sul campo e a distanza La valutazione dell apprendimento ed il ritorno dell investimento formativo L e-learning Esercitazione: progettazione di un piano di formazione Coaching, Counselling, Mentoring Coaching: il processo di coaching, le capacità/qualità del coach, gli strumenti di diagnosi/miglioramento, il processo di feedback, il piano di azione Counselling: il ruolo del counsellor, la relazione empatica, abilità e strumenti per un counselling efficace Mentoring: le caratteristiche distintive, il percorso di mentoring, il ruolo del mentor I piani e le politiche retributive Il corso sviluppa in modo completo l analisi, la valutazione, la definizione di politiche retributive come strumento fondamentale di gestione strategica delle Risorse Umane. Le indagini retributive come strumento di confronto e controllo Definizione di una politica retributiva in un ottica di Total Remuneration Compensation management: come costruire un pacchetto retributivo: L evoluzione dei sistemi retributivi e motivazionali - i fattori che determinano motivazione e i fattori che regolano la soddisfazione - le scoperte nell ambito della ricerca sulle motivazioni - come un moderno sistema premiante deve operare sulle leve motivazionali Il processo di definizione delle politiche retributive: - le fasi del processo - l individuazione delle finalità strategiche: fasi del business e politiche retributive Cosa e come retribuire: la costruzione dei pacchetti retributivi e il percorso di carriera La Balanced Scorecard come schema per individuare i risultati organizzativi e le loro relazioni sistemiche Il budget del personale Durante il modulo di studio verranno analizzate le tecniche di redazione del budget del personale. Comunicazione psicolinguistica Aspetti e considerazioni generali sulla comunicazione verbale e non verbale Tecniche di riconoscimento e di uso della modalità sensoriale dominante del proprio interlocutore, all interno dell evento comunicazionale Tecniche di mirroring per ricercare e stabilizzare la relazione interpersonale

19 Comunicazione d impresa e marketing interno Questa sessione ha lo scopo di sottolineare il ruolo attuale della comunicazione e del marketing interno, intesi come leve manageriali necessarie per adeguare l impresa a uno scenario esterno dove la velocità e la continuità del cambiamento sono una costante. L evoluzione dei modelli organizzativi e del ruolo della comunicazione interna Perché oggi la C.I. è considerata una leva strategica del management d impresa Cosa significa fare marketing interno Come si gestisce un piano di comunicazione interna Gli strumenti della C.I.: cartacei, elettronici, che utilizzano gli eventi aziendali interpersonali Come valutare gli effetti della comunicazione interna Il bilancio sociale Knowledge management In queste giornate si illustra e si verifica praticamente come riconoscere le conoscenze/competenze distintive, come classificarle, come farle emergere e attraverso quali processi si possono diffondere in azienda. L analisi di casi reali e la testimonianza di manager che hanno gestito progetti di questo tipo nella propria azienda daranno la possibilità di verificare l effettiva applicabilità delle metodologie proposte. La conoscenza come fattore di vantaggio competitivo: sapere, saper fare e saper essere Come gestire nella pratica il processo di valorizzazione e di diffusione della conoscenza Gli strumenti per attuare un progetto di knowledge management dal momento della gap analysis a quello dell interiorizzazione delle competenze Il knowledge management in azienda: i portali di gestione delle competenze, il learning center, la formazione a distanza, ecc. Change management Il change management oggi: uno strumento dinamico per adeguare cultura e comportamenti alla continua metamorfosi delle imprese Come scegliere le coordinate culturali del cambiamento: la visione strategica, i valori guida e i principi comportamentali Il change management come metodologia ponte tra aree di cambiamento strutturali e aree di cambiamento culturali Gli approcci più utilizzati per implementare un progetto di change management e per valutarne i risultati Lo sviluppo delle competenze manageriali A completamento del percorso formativo, una serie di seminari monotematici finalizzati non solo a sviluppare le competenze manageriali, ma anche a migliorare le performance indivuduali nelle relazioni interpersonali. Public speaking Lo sviluppo della leadership La pianificazione del tempo Il marketing di se stessi Il problem solving La gestione dei conflitti Gestione dello stress 4 MODULO LE NUOVE FRONTIERE NELL HR MANAGEMENT I processi di delocalizzazione delle aziende e l impatto sulle politiche di gestione delle RU Il diversity management L etica e CSR negli affari L avvento della net.generation I nuovi strumenti di motivazione e coinvolgimento del personale Sei sigma e nuove strategie gestionali: l impatto a livello di formazione e di coinvolgimento del personale Jazz training e metodologie innovative di formazione in aula 17

20 I docenti 18 Comitato scientifico Gabriele Bonati Consulente aziendale MG Consulting Alberto Bosco Responsabile Area Lavoro Il Sole 24 ORE Paolo Citterio Presidente Associazione Direttori Risorse Umane (GIDP/HRDA) Giorgio Del Mare Amministratore Delegato Methodos Sociologo e psicologo del lavoro Mario D Ambrosio Presidente Associazione Italiana per la Direzione del Personale Gabriele Fava Avvocato in Milano Fava & Associati Studio Legale Mario Gibertoni Presidente Gruppo StudioBase Paolo Iacci Vice Presidente Gruppo Pride Vice Presidente Nazionale AIDP Maria Ludovica Lombardi Presidente del Gruppo di Ricerca Applicata al Management (G.R.A.M ) Francesco Miggiani Amministratore Delegato Hay Group

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter

2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE. Main Supporter 2 EDIZIONE Master in Export Management (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI STAGE Main Supporter MASTER IN EXPORT MANAGEMENT (MEM) AGRI FOOD BEVERAGE (II Edizione) 9 MESI: 6 DI AULA E 3 DI

Dettagli

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it

Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Master in 2013 10a edizione 18 febbraio 2013 MANAGEMENT internazionale Villa Favorita via Zuccarini 15 60131 Ancona tel. 071 2137011 fax 071 2901017 fax 071 2900953 informa@istao.it www.istao.it Durata

Dettagli

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE

Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE Quality Evolution Consulting Formazione Manageriale Job Master con Stage DIREZIONE RISORSE UMANE 7 edizione Firenze 23 maggio 2015 Firenze 120 ore al sabato 23 maggio 2015 31 ottobre 2015 Agenzia Formativa

Dettagli

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT

MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT MASTER IN PERFORMING ARTS MANAGEMENT edizione 2015 Foto di Benedetta Pitscheider Se il tuo futuro è lo spettacolo, il tuo presente è il Master in Performing Arts Management in collaborazione con OSMOSI

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE

MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT DELLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE E FORMATIVE Master MES - Management of Education and School 4 a EDIZIONE APRILE 2015 - NOVEMBRE 2016 partner MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT

Dettagli

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale.

MEMIT. Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture. X Edizione. Università Commerciale. Università Commerciale Luigi Bocconi Graduate School MEMIT Master in Economia e management dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture X Edizione 2013-2014 MEMIT Master in Economia e management

Dettagli

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right

GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI MASTER PART TIME. When you have to be right MASTER PART TIME GESTIONE DEI CONFLITTI AZIENDALI E DELLE RELAZIONI SINDACALI 2 0 1 4 TERZA EDIZIONE R E G G I O E M I L I A When you have to be right LA SCUOLA DI FORMAZIONE IPSOA La Scuola di Formazione

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE D.R. n.1035/2015 Università degli Studi Internazionali di Roma - UNINT In collaborazione con CONFAPI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ESPERTI IN INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE

Dettagli

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali

Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali 1 Il Progetto People: talent management e succession planning nel Gruppo Generali CRISTIANA D AGOSTINI Milano, 17 maggio 2012 Il Gruppo Generali nel mondo 2 Oltre 60 paesi nel mondo in 5 continenti 65

Dettagli

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI

MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO Anno Accademico 2014 2015 X Edizione MARKETING E ORGANIZZAZIONE DEGLI EVENTI In collaborazione con Federazione Relazioni Pubbliche Italiana DIRETTORE: Prof. Gennaro Iasevoli

Dettagli

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT

IT GOVERNANCE & MANAGEMENT IT GOVERNANCE & MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di vita, imprenditorialità.

Dettagli

Il master è in collaborazione con

Il master è in collaborazione con Il Master in Turismo Sostenibile e Responsabile - Imprenditorialità e Management ideato dal Centro Studi CTS, giunto alla XII edizione, in collaborazione con Scuola di Comunicazione IULM e AITR - Associazione

Dettagli

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale

Management delle Strutture di Prossimità e delle Forme Associative nell Assistenza Territoriale - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - - AREA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE, SANITÀ E NON

Dettagli

Formazione Su Misura

Formazione Su Misura Formazione Su Misura Contattateci per un incontro di presentazione inviando una mail a formazione@assoservizi.it o telefonando ai nostri uffici: Servizi alle Imprese 0258370-644.605 Chi siamo Assoservizi

Dettagli

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011

MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Livello: I CFU: 60 MASTER IN PROJECT MANAGEMENT (VII EDIZIONE) A.A. 2010-2011 Direttore del corso: Comitato Scientifico: Cognome Nome Qualifica SSD Università/Facoltà/ Dipartimento Roveda Alberto Ric.

Dettagli

SPC Scuola di Process Counseling

SPC Scuola di Process Counseling SPC Scuola di Process Counseling In uno scenario professionale e sociale in cui la relazione è il vero bisogno di individui e organizzazioni, SPC propone un modello scientifico che unisce l attenzione

Dettagli

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI

Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 2014/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Master Universitario di II livello in PROJECT MANAGEMENT: MANAGING COMPLEXITY a.a. 201/2015 MANIFESTO DEGLI STUDI Art. 1 - Attivazione e scopo del Master 1 E' attivato per l'a.a. 201/2015 presso l'università

Dettagli

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016

MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 MANAGEMENT DEI BENI E DELLE ATTIVITÀ CULTURALI LIVELLO II - EDIZIONE IX A.A. 2015-2016 Presentazione L'Università Ca' Foscari Venezia e l'escp Europe hanno ideato il Doppio Master universitario in Management

Dettagli

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE -

MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - UNIVERSITÀ TELEMATICA LEONARDO DA VINCI A.A 2012/2013 MASTER DI II LIVELLO IN DIREZIONE E MANAGEMENT DELLE AZIENDE SANITARIE (DIMAS) - II EDIZIONE - Direttore Prof. Massimo Sargiacomo Università G. d Annunzio

Dettagli

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE

MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE Master di I livello in MANAGEMENT NELLE ORGANIZZAZIONI SANITARIE In Sigla Master 74 Anno Accademico 2009/2010 (1500 ore 60 CFU) TITOLO Management nelle organizzazioni sanitarie FINALITÀ Con la locuzione

Dettagli

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT

Copyright Università degli Studi di Torino, Progetto Atlante delle Professioni 2009 IT PROCESS EXPERT IT PROCESS EXPERT 1. CARTA D IDENTITÀ... 2 2. CHE COSA FA... 3 3. DOVE LAVORA... 4 4. CONDIZIONI DI LAVORO... 5 5. COMPETENZE... 6 Quali competenze sono necessarie... 6 Conoscenze... 8 Abilità... 9 Comportamenti

Dettagli

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP

PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP www.formazione.ilsole24ore.com PROJECT MANAGEMENT CORSO DI PREPARAZIONE ALLA CERTIFICAZIONE PMP ROMA, DAL 19 NOVEMBRE 2012-1 a edizione MASTER DI SPECIALIZZAZIONE In collaborazione con: PER PROFESSIONISTI

Dettagli

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista

Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online in Management delle Cure primarie e Territoriali: il Professionista Specialista Master Universitario Online di I Livello 60 Crediti Formativi (CFU) 1. Premesse Le ragioni della

Dettagli

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO

Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & E-COMMERCE GENNAIO-MARZO Ninja Master Online STRATEGIE DI MARKETING & 2013 GENNAIO-MARZO 9 CORSI: MARKETING STRATEGY BRANDING & VIRAL-DNA CONTENT STRATEGY DESIGN & USABILITY WEB MARKETING CUSTOMER RELATIONSHIP MANAGEMENT SOCIAL

Dettagli

Università degli Studi di Roma Tor Vergata

Università degli Studi di Roma Tor Vergata Università degli Studi di Roma Tor Vergata DIPARTIMENTO DI ECONOMIA E FINANZA MASTER UNIVERSITARIO DI I LIVELLO IN ECONOMIA DELLA CULTURA: POLITICHE, GOVERNO E GESTIONE modalità didattica mista presenza/distanza

Dettagli

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI

Comincio da tre! I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA LE MIE ESPERIENZE IL MIO PASSATO COSA VOLEVO FARE DA GRANDE LE MIE RELAZIONI I MIEI AMICI LA MIA FAMIGLIA IL MIO PASSATO LE MIE ESPERIENZE COSA VOLEVO FARE DA GRANDE COME SONO IO? I MIEI DIFETTI LE MIE RELAZIONI LE MIE PASSIONI I SOGNI NEL CASSETTO IL MIO CANE IL MIO GATTO Comincio

Dettagli

Master in Fundraising e Project Management

Master in Fundraising e Project Management Master in Fundraising e Project Management Il Master in Fundraising e Project Management, in collaborazione con l Università degli Studi di Roma Tor Vergata, è volto a formare esperti di raccolta fondi

Dettagli

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016

Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Bando di concorso Master di II Livello A.A. 2015/2016 Art. 1 - Attivazione Master di II livello L Istituto di MANAGEMENT ha attivato presso la Scuola Superiore Sant Anna di Pisa, ai sensi dell art. 3 dello

Dettagli

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA

ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA LA PROPOSTA DI ENGINEERING SARDEGNA AGENZIA FORMATIVA Carlo Carta Responsabile Commerciale ENGINEERING SARDEGNA e IL GRUPPO ENGINEERING La prima realtà IT italiana. oltre 7.000 DIPENDENTI 7% del mercato

Dettagli

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA

Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Master in Management del Turismo 9a edizione ROMA Inizio master: 26 ottobre 2015 chiusura selezioni: 01 ottobre 2015 La SESEF è una scuola di management, socia ASFOR, con 12 anni di esperienza, che svolge

Dettagli

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT

MANAGEMENT SCHOOL MASTER IN PROJECT MANAGEMENT Presentazione Obiettivo Il master Project Manager nasce con un duplice intento: fornire, a manager e imprenditori, un concreto contributo e strumenti per migliorare le capacità di gestione di progetti;

Dettagli

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015

MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 MEA MASTER IN MANAGEMENT DELL ENERGIA E DELL AMBIENTE II LIVELLO XIII edizione A.A. 2014/2015 Il Master MEA Management dell Energia e dell Ambiente è organizzato dall Università degli Studi Guglielmo Marconi

Dettagli

Business Process Management

Business Process Management Corso di Certificazione in Business Process Management Progetto Didattico 2015 con la supervisione scientifica del Dipartimento di Informatica Università degli Studi di Torino Responsabile scientifico

Dettagli

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI

SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling. settembre dicembre 2014 OBIETTIVI Organizzato da Impact Hub Rovereto in collaborazione con TrentunoTre con la supervisione scientifica di ISIPM SHORT MASTER: FROM ZERO TO HERO Dal project management al business modeling settembre dicembre

Dettagli

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria

UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria di UNIVERSITA per Stranieri Dante Alighieri Reggio di Calabria Master di I livello in Manager delle imprese sociali e delle organizzazioni non lucrative di utilità sociale Indirizzi: - Manager delle Imprese

Dettagli

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM

CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DI CREDITI ALLE ATTIVITA ECM 1. Introduzione 2. Pianificazione dell attività formativa ECM 3. Criteri per l assegnazione dei crediti nelle diverse tipologie di formazione ECM

Dettagli

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE

MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE Management Risorse Umane MASTER TRIENNALE DI FORMAZIONE MANAGERIALE La formazione di eccellenza al servizio dei Manager PRESENTAZIONE Il Master Triennale di Formazione Manageriale è un percorso di sviluppo

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1339 Prot. n 13549 Data 29.04.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 2185 Prot. n 25890 Data 30.06.2014 Titolo III Classe V UOR SOFPL VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004, n. 270;

Dettagli

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia

Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia Master of Business Administration Programma MBA Collège des Ingénieurs Italia NetworkNetwor erpreneurship Enterpreneu Network L Enterpreneurship Passion Leadership Istituzione indipendente per la formazione

Dettagli

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione

Destinazione: IRLANDA. art. 1 SOGGETTO PROPONENTE E OGGETTO. indice una selezione AVVISO DI SELEZIONE PER L ATTUAZIONE DEL PROGRAMMA LEONARDO DA VINCI Progetto M.E.D. Progetto nr. LLP-LdV-PLM-11-IT-254 Titolo M.E.D. (N. LLPLink 2011-1-IT1-LEO02-01757) Destinazione: IRLANDA art. 1 SOGGETTO

Dettagli

Studio di retribuzione 2014

Studio di retribuzione 2014 Studio di retribuzione 2014 SALES & MARKETING Temporary & permanent recruitment www.pagepersonnel.it EDITORIALE Grazie ad una struttura costituita da 100 consulenti e 4 uffici in Italia, Page Personnel

Dettagli

nel mondo delle professioni e della salute

nel mondo delle professioni e della salute Una Aggiornamento storia che e si formazione rinnova nel mondo delle professioni e della salute una rete di professionisti, la forza dell esperienza, l impegno nell educazione, tecnologie che comunicano.

Dettagli

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI

SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL MANAGER DI IMPRESE DI RECUPERO CREDITI Viale di Val Fiorita, 90-00144 Roma Tel. 065915373 - Fax: 065915374 E-mail: corsi@cepas.it Sito internet: www.cepas.eu sigla: SH66 Pag. 1 di 7 SCHEDA REQUISITI PER LA QUALIFICAZIONE DEL CORSO PER GENERAL

Dettagli

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese

Master 2009. Executive Master PMI e Competitività. Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master 2009 Executive Master PMI e Competitività Sviluppo, Internazionalizzazione, Transizione generazionale delle Piccole e Medie Imprese Master Universitario di primo livello, III edizione Marzo 2009

Dettagli

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master

DECRETA. ART. 1 Caratteristiche del Master Il Rettore Decreto Rep. n 1115 Prot. n 8165 Data 23.04.2009 Titolo III Classe V UOR Post Laurea - Master VISTO lo Statuto del Politecnico di Milano; VISTO il D.M. 3.11.1999, n.509; VISTO Il D.M. 22.10.2004,

Dettagli

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT

BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BUSINESS INTELLIGENCE & PERFORMANCE MANAGEMENT BOLOGNA BUSINESS school Dal 1088, studenti da tutto il mondo vengono a studiare a Bologna dove scienza, cultura e tecnologia si uniscono a valori, stile di

Dettagli

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI

Sistema Qualità di Ateneo Modello di Ateneo MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI MODELLO DI ATENEO PER L ACCREDITAMENTO INTERNO IN QUALITÀ DEI CORSI DI STUDIO UNIVERSITARI Requisiti di valutazione per un percorso di Ateneo finalizzato all accreditamento in qualità dei Corsi di Studio:

Dettagli

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI

I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI I FONDI IMMOBILIARI IN ITALIA E ALL ESTERO RAPPORTO 2010 I RELATORI ALBERTO AGAZZI GENERALI IMMOBILIARE ITALIA Alberto Agazzi è nato a Milano il 18/06/1977 ed laureato in Ingegneria Edile presso il Politecnico

Dettagli

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI

BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI BANDO PER L AMMISSIONE AL PERCORSO FORMATIVO PER TECNICO SUPERIORE PER L'APPROVVIGIONAMENTO ENERGETICO E LA COSTRUZIONE DI IMPIANTI LA FONDAZIONE ISTITUTO TECNICO SUPERIORE PER L EFFICIENZA ENERGETICA

Dettagli

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015

THE FUND RAISING SCHOOL. www.fundraisingschool.it. Calendario Corsi 2015 THE FUND RAISING SCHOOL Calendario Corsi 2015 www.fundraisingschool.it LA PRIMA SCUOLA ITALIANA DI RACCOLTA FONDI Nata nel 1999 The Fund Raising School è la prima scuola di formazione italiana dedicata

Dettagli

Master Universitario di I livello

Master Universitario di I livello Master Universitario di I livello In Obiettivi e sbocchi professionali: Il nostro obiettivo è quello di fornire ai partecipanti, gli strumenti adatti per gestire con efficacia progetti nel settore delle

Dettagli

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1

PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 TITOLO DEL PROGETTO: DALL EMARGINAZIONE ALL INTEGRAZIONE 1 Settore e Area di Intervento: Settore: ASSISTENZA

Dettagli

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo

Process Counseling Master. Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Process Counseling Master Strumenti di consulenza e formazione per lo sviluppo organizzativo Il percorso Una delle applicazioni più diffuse del Process Counseling riguarda lo sviluppo delle potenzialità

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI VERONA DIREZIONE STUDENTI - AREA POST-LAUREAM MASTER UNIVERSITARIO IN MANAGEMENT PER FUNZIONI DI COORDINAMENTO DELLE PROFESSIONI SANITARIE SEDE DI TRENTO A.A. 2012/13 Livello I Durata Annuale CFU 60 (1 anno) ANAGRAFICA DEL CORSO - A Lingua Italiano

Dettagli

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1

PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 TITOLO DEL PROGETTO: PRIMA GLI ULTIMI 1 Settore e Area di Intervento: SETTORE: ASSISTENZA AREA: ESCLUSIONE GIOVANILE OBIETTIVI DEL

Dettagli

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School.

Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. Avviso 2014C-01 del 30/12/2014 Avviso di selezione per n. 4 contratti di collaborazione a progetto della Fondazione Bologna Business School. La Fondazione Bologna University Business School (d ora in poi

Dettagli

MASTER MAGPA Argomenti Project Work

MASTER MAGPA Argomenti Project Work MASTER MAGPA Argomenti Project Work MODULO I LA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: PROFILO STORICO E SFIDE FUTURE Nome Relatore: Dott.ssa Ricciardelli (ricciardelli@lum.it) 1. Dal modello burocratico al New Public

Dettagli

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione

Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT. (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Master di I livello In PROJECT MANAGEMENT (1500 h 60 CFU) Anno Accademico 2014/2015 I edizione I sessione Art. 1 ATTIVAZIONE L Università degli Studi Niccolò Cusano Telematica Roma attiva il Master di

Dettagli

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY

25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY 25 Ottobre 2011-3 Convegno Nazionale ITALIAN PROJECT MANAGEMENT ACADEMY Milano, ATAHOTELS Via Don Luigi Sturzo, 45 LA GESTIONE DEI PROGETTI NELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE DEL FUTURO. I SUOI RIFLESSI NEI

Dettagli

SPAI di Puclini Carlo

SPAI di Puclini Carlo CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA INDICE 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE

1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE BUILD YOUR CAREER MASTER PART TIME 1 0 MASTER PUBLIC UTILITIES & ENERGY MILANO, DAL 30 OTTOBRE 2015 12 weekend non consecu vi MASTER PART TIME MODULARE CON POSSIBILITÀ DI STAGE Organizzazione, affidamento

Dettagli

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA

CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA CONCILIAZIONE FAMIGLIA & LAVORO IN IMPRESA (Operazione 2011-796/PR - approvata con Delibera di Giunta Provinciale n. 608 del 01/12/2011) BANDO DI SELEZIONE DOCENTI E CONSULENTI La Provincia di Parma ha

Dettagli

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS

MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS MASTER IN INNOVATIVE MARKETING, E-MANAGEMENT & CREATIVE SOLUTIONS Eidos Communication Via G. Savonarola, 31 00195 Roma T. 06. 45.55.54.52. F. 06. 45.55.55.44. E. info@eidos.co.it W. www.eidos.co.it INFORMAZIONI

Dettagli

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni

La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici. Laura Mengoni La collaborazione tra le imprese e le scuole per migliorare la preparazione dei diplomati tecnici Laura Mengoni Milano, 24 febbraio 2011 Seminario di formazione per i dirigenti scolastici sui temi della

Dettagli

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello

Schema Professionista della Security Profilo Senior Security Manager - III Livello STATO DELLE REVISIONI rev. n SINTESI DELLA MODIFICA DATA 0 05-05-2015 VERIFICA Direttore Qualità & Industrializzazione Maria Anzilotta APPROVAZIONE Direttore Generale Giampiero Belcredi rev. 0 del 2015-05-05

Dettagli

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO

CenTer - SCHEDA DOCUMENTO CenTer - SCHEDA DOCUMENTO N 2467 TIPO DI DOCUMENTO: PROGRAMMA CORSO DI FORMAZIONE TIPOLOGIA CORSO: Corso universitario TIPO DI CORSO: Master di 1 Livello TITOLO: Gestione Integrata dei Patrimoni Immobiliari

Dettagli

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale

DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo Aziendale) Numero telefonico dell ufficio 07346252922 Fax dell Ufficio 07346252811 E-mail istituzionale INFORMAZIONI PERSONALI Cognome Nome INTORBIDA STEFANO Data di Nascita 15/01/1962 Qualifica Dirigente Ingegnere Amministrazione ASUR - AREA VASTA N. 4 Incarico attuale DIRETTORE UOC SIA (Sistema Informativo

Dettagli

Disturbi dell Apprendimento

Disturbi dell Apprendimento Master in Disturbi dell Apprendimento in collaborazione con IPS nelle sedi di MILANO ROMA PADOVA BARI CAGLIARI CATANIA RAGUSA Questo modulo d iscrizione, unitamente alla fotocopia della ricevuta del versamento

Dettagli

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes

Didattica per l Eccellenza. Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà. Romanae Disputationes Didattica per l Eccellenza Libertà va cercando, ch è sì cara L esperienza della libertà Romanae Disputationes Concorso Nazionale di Filosofia 2014-2015 OBIETTIVI DEL CONCORSO Il Concorso Romanae Disputationes

Dettagli

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA

IL MINISTRO DELL ISTRUZIONE, DELL UNIVERSITÀ E DELLA RICERCA DECRETO 30 settembre 2011. Criteri e modalità per lo svolgimento dei corsi di formazione per il conseguimento della specializzazione per le attività di sostegno, ai sensi degli articoli 5 e 13 del decreto

Dettagli

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT

EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT MASTER Istituto Studi Direzionali Management Academy EXECUTIVE MASTER WEB MARKETING, SOCIAL MEDIA MARKETING & COMMUNITY MANAGEMENT SEDI E CONTATTI Management Academy Sida Group master@sidagroup.com www.mastersida.com

Dettagli

MANIFESTO DEGLI STUDI

MANIFESTO DEGLI STUDI UFFICIO ALTA FORMAZIONE ED ESAMI DI STATO MANIFESTO DEGLI STUDI MASTER DI II LIVELLO con modalità didattica multimediale, integrata e a distanza MANAGEMENT E DIRIGENZA NELLA SCUOLA (istituito ai sensi

Dettagli

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche

Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche Scheda Unica Annuale del Corso di Studio (SUA-CdS) Le informazioni relative agli elementi asteriscati non sono pubbliche I.a. Presentazione del Corso di Studio Denominazione del Corso di Studio Denominazione

Dettagli

24 ORE EDUCATION ON LINE

24 ORE EDUCATION ON LINE www.masteronline.ilsole24ore.com 24 ORE EDUCATION ON LINE I NUOVI MASTER ON LINE CON DIPLOMA DEL SOLE 24 ORE 90% DI FORMAZIONE ON LINE PIÙ ESAMI IN PRESENZA CORSI ON LINE VIDEO LEZIONI INTERATTIVE CON

Dettagli

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO

BANDO DI SELEZIONE ESPERTI PON- FSE - 2007-IT 05 1 PO007 Competenze per lo sviluppo Annualità 2014 IL DIRIGENTE SCOLASTICO ISTITUTO DI ISTRUZIONE SUPERIORE LUIGI EINAUDI Distr. Sc. n 9 - Via V. Veneto 89822 SERRA SAN BRUNO (VV) FONDI STRUTTURALI 2007-2013 PEC: vvis003008@pec.istruzione.it PROGRAMMA OPERATIVO NAZIONALE FONDO

Dettagli

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO

GIUGNO 2009 A TUTT OGGI Consorzio Regionale Parco Valle Lambro, Via Vittorio Veneto, 19 20050 TRIUGGIO F O R M A T O E U R O P E O P E R I L C U R R I C U L U M V I T A E INFORMAZIONI PERSONALI Nome Indirizzo Nazionalità 23, VIA GIOVANNI PAOLO II, 23861, CESANA BRIANZA, LC ITALIANA Data di nascita 09/02/1979

Dettagli

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT

Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Corso di Specializzazione IT SERVICE MANAGEMENT Con esame ufficiale di certificazione ITIL V3 Foundation INTRODUZIONE Un numero crescente di organizzazioni appartenenti ai più diversi settori produttivi

Dettagli

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof.

Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Soggetto proponente (docente, gruppo di docenti e struttura didattica) Facoltà di Pianificazione del Territorio, prof. Luigi Di Prinzio Titolo del master Informazione Ambientale e Nuove Tecnologie II livello

Dettagli

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici

Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici Centro per l Impiego Carta dei servizi alle Aziende e agli Enti pubblici SOMMARIO SERVIZI ALLE AZIENDE E AGLI ENTI PUBBLICI - accoglienza; - consulenza relativa alle comunicazioni obbligatorie; - servizio

Dettagli

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015

Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Prove di ingresso ai corsi di Laurea Magistrale (AREA DIDATTICA E PROMOZIONE DELLA LINGUA ITALIANA) A.A. 2014-2015 Ai sensi del D.M. n. 270/2004 gli studenti che intendono iscriversi ad un corso di laurea

Dettagli

Accademia Beauty and Hair

Accademia Beauty and Hair INDICE CARTA DELLA QUALITÀ DELL OFFERTA FORMATIVA 1. LIVELLO STRATEGICO 1.1 Politica della Qualità 2. LIVELLO ORGANIZZATIVO 2.1 Servizi formativi offerti 2.2 Dotazione di risorse professionali e logistico

Dettagli

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a:

1.Obiettivi. Il Master è, inoltre, finalizzato a: 1 1.Obiettivi Il master ha l obiettivo di favorire lo sviluppo delle competenze manageriali nelle Aziende Sanitarie e Ospedaliere, negli IRCCS, nei Policlinici e nelle strutture di cura private approfondendo,

Dettagli

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa

ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO. SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa ALLEGATO 6 ELEMENTI ESSENZIALI DEL PROGETTO TITOLO DEL PROGETTO: Inform@lmente SETTORE e Area di Intervento: Settore: Educazione e Promozione Culturale - Codice: E11 Sportelli Informa OBIETTIVI DEL PROGETTO

Dettagli

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA

CORSO ECM. Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento. Sede corso: Viale Angelico 20/22- ROMA ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM Ausili informatici e tecnologie per la comunicazione e l apprendimento: dal bisogno all intervento Sede corso:

Dettagli

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering

REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering REGOLAMENTO DIDATTICO DEL CORSO DI LAUREA SPECIALISTICA IN INGEGNERIA ELETTRICA Second level degree in electrical engineering ( MODIFICATO IL 29 giugno 2009) Classe 31/S Politecnico di Bari I A Facoltà

Dettagli

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA

ORGANIGRAMMA E FUNZIONIGRAMMA 1 SCOPO Lo scopo del presente documento è di descrivere le mansioni e le responsabilità connesse alla gestione delle attività da parte di PHISIOVIT SRL 2 DESCRIZIONE DEL DOCUMENTO PHISIOVIT SRL, per favorire

Dettagli

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768

CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM. Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 CURRICULUM VITAE ET STUDIORUM Cavarretta Giuseppe Alfredo Via R. Sanzio 48/A 0984 33768 DATI ANAGRAFICI Cavarretta Giuseppe Alfredo Nato a CROTONE (KR) il 16/02/1954 Residente a 87036 RENDE (CS) Via R.

Dettagli

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO?

1. QUAL È LO SCOPO DI QUESTO MODULO? Percorso B. Modulo 4 Ambienti di Apprendimento e TIC Guida sintetica agli Elementi Essenziali e Approfondimenti (di Antonio Ecca), e slide per i formatori. A cura di Alberto Pian (alberto.pian@fastwebnet.it)

Dettagli

SICUREZZA & INGEGNERIA

SICUREZZA & INGEGNERIA SICUREZZA & INGEGNERIA Centro Formazione AiFOS A707 MA.CI - S.R.L. AGENZIA FORMATIVA E SERVIZI PROFESSIONALI PER LE IMPRESE Organismo accreditato dalla Regione Toscana PI0769 C.F./Partita IVA 01965420506

Dettagli

Articolazione didattica on-line

Articolazione didattica on-line L organizzazione della didattica per lo studente L impegno di tempo che lo studente deve dedicare alle attività didattiche offerte per ogni singolo insegnamento è così ripartito: - l auto-apprendimento

Dettagli

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015 Si ricorda che alla domanda d iscrizione dovranno essere allegate 2 copie originali di questo contratto, tutte debitamente firmate dallo studente nelle parti indicate. CONTRATTO CON LO STUDENTE A.A. 2014/2015

Dettagli

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA

UNIVERSITÀ DEGLI STUDI DI BRESCIA Bando di ammissione al Master di II livello in BIM-BASED CONSTRUCTION PROJECT MANAGEMENT (VISUAL PM) ANNO ACCADEMICO 2014/2015 Ai sensi del comma 9 dell art. 7 del D.M. 270/99 e del Regolamento d Ateneo

Dettagli

Contribuite anche voi al nostro successo.

Contribuite anche voi al nostro successo. Entusiasmo da condividere. Contribuite anche voi al nostro successo. 1 Premi Nel 2009 e nel 2012, PostFinance è stata insignita del marchio «Friendly Work Space» per la sua sistematica gestione della salute.

Dettagli

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014

CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - A.A. 2013/2014 CORSI AGGIORNAMENTO UNIVERSITARIO A.A. 2013/2014 BANDO INPS GESTIONE E DIPENDENTI PUBBLICI - INFORMAZIONI INTEGRATIVE TIVE - In data 10 febbraio 2014, l INPS ha pubblicato il bando che mette a concorso

Dettagli

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione

INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione INNO-TAL Talenti per l innovazione globale e la professionalizzazione Bando Fondazione Cariplo Promuovere la Formazione di Capitale Umano di Eccellenza 2012-2014 soggetti coinvolti Libera Università di

Dettagli

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno

MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE. HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno MAURIZIO ABBATI STRUMENTI UTILI PER CAMBIARE E MIGLIORARE HOUSE ORGAN AZIENDALE Guida alla creazione di un magazine interno Indice 01. 02. 03. I tipi di house organ Dall idea al progetto I contenuti A

Dettagli

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15

Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Presidio di Qualità Note di compilazione della Scheda SUA 2014-15 Introduzione Al fine di uniformare e facilitare la compilazione delle schede SUA-CdS, il Presidio ha ritenuto utile pubblicare queste note

Dettagli

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE

CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE CENTRO OCSE LEED DI TRENTO PER LO SVILUPPO LOCALE BROCHURE INFORMATIVA 2013-2015 L Organizzazione per la Cooperazione e lo Sviluppo Economico (OCSE) è un organizzazione inter-governativa e multi-disciplinare

Dettagli

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO

CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA E ALTERNATIVA: DAL GIOCO ALL AUSILIO Rif. Organizzatore 8568-10035201 IN COLLABORAZIONE CON ISTITUTO «LEONARDA VACCARI» PER LA RIEDUCAZIONE DEI FANCIULLI MINORATI PSICO - FISICI CORSO ECM CORSO SULLE STRATEGIE DI COMUNICAZIONE AUMENTATIVA

Dettagli