LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA"

Transcript

1 LA SITUAZIONE ECONOMICO FINANZIARIA SCE NARIO CONGIUNTURALE La congiuntura continua a dare segnali di forza. La crescita USA in questo primo trimestre dovrebbe registrare un tasso di incremento oltre il 5%. L economia dell Eurozona ha destato maggiori sorprese: i principali indicatori dell attività reale hanno registrato rialzi significativi. Soprattutto, gli indici di attese, continuando a mostrare ulteriori miglioramenti, testimoniano l attuale fase di accelerazione della congiuntura. Tale performance proviene soprattutto dagli investimenti, grazie ai profitti accumulati dalle imprese dopo gli sforzi di ristrutturazione degli anni passati. Ed in prospettiva vedremo per la prima volta quest anno un contributo importante alla crescita da parte di questi. Nonostante questo sia previsto come l anno della crescita degli investimenti sia in USA sia in Eurolandia, le prospettive economiche dipendono dall andamento dei consumi delle famiglie americane. I primi due mesi dell anno sono stati particolarmente favorevoli in USA anche e soprattutto a vantaggio dell attività immobiliare grazie alle alte temperature climatiche da record. Se però si astrae da questo evento straordinario, non si può far altro che constatare un rallentamento nell edilizia a cui, oltre all effetto ricchezza, sono legate attività in altri settori dell economia. In Giappone vale la pena evidenziare l uscita del Paese dalla disinflazione dopo due dati mensili di inflazione positiva. Il che sta alimentando aspettative di un imminente cambiamento della politica monetaria ultraespansiva. Nonostante la core inflation non abbia dato finora motivi di preoccupazione sia in USA sia in Euro-zona, l intonazione delle politiche monetarie si è fatta più pressante, a fronte di rischi di surriscaldamento dell economia. Ormai la BCE (+0.25% a marzo) e fra non molto la Banca del Giappone sono in condizioni di abbandonare definitivamente la politica monetaria espansiva, aggiungendosi all impostazione anticiclica della FED. Dal punto di vista geo-politico le minacce che provengono dal fronte Iran rimangono di attualità, per il rischio di eventuali ulteriori impennate del prezzo del greggio che metterebbe in difficoltà le Borse azionarie e avvantaggerebbe i bond. Sebbene il quadro fondamentale dell azionario continui ad essere favorevole, riteniamo che in questo momento gli investitori stiano già scontando molte notizie positive. Rinnoviamo il sovrappeso strategico sulle azioni rispetto ai bond, sebbene nel breve termine ci attendiamo movimenti laterali. MERCATI AZIONARI Le performance delle azioni sono risultate nuovamente al di sopra delle aspettative, soprattutto in Europa. L indice Topix ha invece AVVERTENZE - Prima dell adesione leggere il prospetto informativo Febbraio 2006 Anno 11 - Numero 2

2 subito una presa di profitto da parte degli investitori dopo la performance stellare degli ultimi mesi. Qui i modelli di valutazione short-term sono meno attraenti rispetto al passato, tuttavia gli argomenti fondamentali che hanno causato il ribasso in Giappone non sono a nostro avviso sufficientemente validi. Il mercato USA, al contrario, ha cominciato a risentire positivamente delle valutazioni short-term relativamente migliori rispetto alle altre. I tassi decennali sono rimasti praticamente invariati e su livelli contenuti, continuando così a sostenere le valutazioni long-term delle azioni. La stagione degli utili delle imprese USA per il 4 T 20 è oramai completa al 95%. Rispetto allo scorso mese è salita la percentuale dei risultati che hanno battuto il consenso degli analisti. Inoltre la crescita annua sia degli utili (ora +14,5% yoy) che del fatturato (ora +10,7% yoy) è migliorata di circa due punti percentuali. MERCATI OBBLIGAZIONARI nonostante le aspettative sull evoluzione del ciclo economico europeo siano migliorate in misura significativa e nonostante i commenti della BCE che sottintendevano ulteriori rialzi. A inizio marzo si è avuta una maggiore reattività dei rendimenti all andamento dei fondamentali: il Bund decennale ha toccato il 3.63% in seguito al discorso di Trichet, che ha rinforzato la convinzione di ulteriori aumenti del tasso di riferimento dopo l intervento di marzo. Negli USA, a febbraio il tasso a due anni è salito dal 4.55% al 4.65% (+10 bp), mentre il decennale è rimasto sostanzialmente stabile (4.6%). In Euro-zona il tasso a due anni è salito dal 2.90% al 3.0% (+10 bp), mentre il decennale è rimasto in linea con i livelli di fine gennaio 3.50%. Continua l inversione della curva americana e quella europea si appiattisce ulteriormente. Lo spread 10Y T Bond-Bund ha oscillato attorno ai 110 b.p. MERCATI VALUTARI A febbraio il mercato obbligazionario americano è stato dominato dalle attese sia sull evoluzione della politica monetaria nel dopo-greenspan sia sulle prospettive dell economia USA. Nella prima settimana di marzo si è verificato un graduale aumento dei rendimenti indotto dal sentiment negativo, che ha portato il decennale americano fino al 4.8%. Il rendimento ha poi ritracciato fino al 4.72%. I tassi a lungo termine in Euro-zona sono rimasti sostanzialmente stabili a febbraio Il dollaro ha ritrovato forza soprattutto contro euro, rispondendo alle classiche aspettative sui differenziali di politica monetaria e crescita economica. In questo, confortato dal discorso d esordio di Bernanke il quale non ha dato cenni di modifica sostanziale circa l impostazione della politica dei tassi di interesse. Mario Beccaria Luca Passoni 2

3 FONDO ALTO MONETARIO Il mese di febbraio è iniziato con il meeting della Banca Centrale Europea che ha lasciato i tassi di riferimento fermi al 2,25%; LA POLITICA D INVESTIMENTO nei commenti si nota la preoccupazione derivante dall ampia liquidità presente nel mercato che può incidere sulle attese d inflazione futura e di conseguenza sulla stabilità dei prezzi. La BCE si dichiara comunque vigile. Per quanto riguarda l analisi di mercato, la Banca Centrale ha affermato che i recenti dati supportano le previsioni fatte a dicembre e che il trend positivo iniziato nella seconda metà del 20 stà continuando. Il mercato sconta un altro rialzo dei tassi, di 25 punti base, nella riunione d inizio marzo. Sul fronte macro economico sono stati i dati sulle aspettative a mostrare i segnali migliori, sfiorando i livelli del 2000, grazie alla recente discesa della quotazione del greggio. I rendimenti non hanno delineato nessun trend preciso, con il decennale tedesco che ha oscillato attorno quota 3,50% e il trentennale attorno 3,75%. Più deciso il movimento della parte a breve, con il 2 anni, che dopo aver sfiorato il livello del 3% a inizio mese è sceso fino a toccare 2,92%, per poi rimbalzare nuovamente e chiudere il mese a 3,02%. Il Fondo Alto Monetario ha mantenuto la duration di portafoglio inferiore a quella del benchmark di riferimento, diminuendo nell ultima parte del periodo la componente con scadenza 2 anni. QUOTAZIONI VARIAZIONE AL AL 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Monetario 6,468 6,480 0,19% 1,44% Benchmark 130, ,269 0,28% 2,22% Indice Fideuram 117, ,900 0,14% 1,66% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Titoli di Stato e assimilati , ,9 83,77% 81,71% -9,22% Obbligazioni , ,2 16,30% 17,89% 2,15% Derivati 35,0 35,0 0,02% 0,03% 0,00% Liquidità 2.674, ,4 1,88% 8,03% n.d. Diritti e oneri maturati , ,2-1,97% -7,66% n.d. Totale , ,3 100,00% 100,00% -6,92% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE PRINCIPALI TITOLI OBBLIGAZIONARI (in migliaia di euro) TITOLO VALORE NOMINALE CONTROVALORE COMP. % BTP 01/09/ , ,0 20.0,4 15,13 BTP 15// , ,0 15.0,5 11,35 CTZ 03/-04/ , ,8 10,24 CTZ 09/-09/ , ,1 6,49 BOT 16/10/06 12M 8.000, ,5 5,95 BUNDESOBL TF 2/07EUR , ,2 13,76 BKO 2% 06/07 EUR , ,0 11,21 AYTCED FLOAT 6/15EUR , ,8 7,56 3

4 FONDO ALTO MONETARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 1,08% 1,34% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 1,77% 2,13% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE 20 RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 104 3% % 1% 2,39% 1,51% 2,22% 1,44% 1,77% 1,08% gen- feb- mar- Fondo apr- mag- giu- lug- ago- Benchmark set- ott- nov- 0% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli di Stato 83,64% Titoli obbligazionari 16,39% Titoli Derivati 0,01% Liquidità -0,04% RIPARTIZIONE DELLE SCADENZE TITOLI Da 0 a 1 anno 48,32% oltre 1 anno 51,68% COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 100% MTS tasso fisso B/T - Indice rappresentativo dei Titoli di Stato italiani a breve termine 4 Data di inizio del collocamento 12 maggio 1997 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Basso Rating medio dei titoli in portafoglio AA+ Duration media dei titoli in portafoglio 0,99

5 FONDO ALLEANZA OBBLIGAZIONARIO LA POLITICA D INVESTIMENTO Nel mese di febbraio, dopo la fine del movimento di incremento dei tassi di interesse, il mercato si è mantenuto pressoché costante, in un trading range molto stretto, aspettando che siano chiarite le prospettive riguardanti la politica monetaria europea e americana. Per il portafoglio Alleanza Obbligazionario, si è incrementata la componente corporate del portafoglio, per trarre vantaggio dal differenziale di rendimento rispetto ai titoli governativi, e si sono adottate strategie di trading di breve termine. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alleanza Obbligazionario (*) 8,521 8,547 0,31% 6,50% Benchmark 134, ,220 0,18% 6,47% Indice Fideuram 117, ,250 0,31% 3,71% (*) Valori comprensivi di stacco cedole. COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Titoli di Stato e assimilati , ,1 72,67% 73,80% 2,56% Obbligazioni , ,6 9,03% 9,16% 2,44% Derivati 151,7 280,0 0,00% 0,01% 84,64% Azioni , ,2 16,25% 15,06% -6,40% Liquidità , ,7 1,66% 1,51% -7,66% Diritti e oneri maturati , ,9 0,39% 0,46% -20,74% Totale , ,5 100,00% 100,00% 0,99% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE PRINCIPALI TITOLI OBBLIGAZIONARI (in migliaia di euro) TITOLO VALORE NOMINALE CONTROVALORE COMP. % BTP 15/10/ % , ,5 10,03 BTP 15/01/ ,5% , ,0 5,60 BTP 15/04/ % , ,9 4,70 BTP 15/06/-10 2, , ,0 3,26 CTZ 09/-09/ , ,0 2,65 BTP 4% 02/37 (Eur) , ,7 2,06 BUNDESSCH,TF 3/07 (Eur) , ,0 11,07 BUNDES 2,5% 10/10 (Eur) , ,0 5,38 DEPFA 2,875 1/07 (Eur) , ,1 2,78 ANALISI DI PORTAFOGLIO Data di valuta: Duration lorda: 5,32 5

6 FONDO ALLEANZA OBBLIGAZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 4,41% 4,16% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 5,89% 5,65% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE 20 RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 110 8% % 6,47% 6,50% 5,89% % 4,60% 4,41% gen- feb- mar- Fondo apr- mag- giu- lug- ago- set- Benchmark ott- nov- 2% 0% 1,63% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli Azionari 15,97% Titoli di Stato 69,29% Titoli obbligazionari 12,51% Liquidità 2,23% RIPARTIZIONE DELLE SCADENZE TITOLI Da 0 a 3 anni 50,20% da 3 a 5 anni 18,80% oltre 5 anni 31,00% COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 10% Dow Jones Eurostoxx - Indice finanziario rappresentativo dei mercati azionari dei Paesi aderenti all Unione Monetaria Europea 90% MTS tasso fisso generale - Indice rappresentativo dei Titoli di Stato italiani a tasso fisso 6 Data di inizio del collocamento 1 febbraio 1996 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Medio / Basso Rating medio dei titoli in portafoglio AA Duration media dei titoli in portafoglio 5,11

7 FONDO ALTO OBBLIGAZIONARIO Le borse europee hanno proseguito la fase di rialzo; LA POLITICA D INVESTIMENTO l indice Dow Jones Eurostoxx ha guadagnato in febbraio il 3,01%. Il mercato è stato sostenuto sia dai dati di fiducia dei consumatori e delle imprese che dalle operazioni di fusione e acquisizione annunciate in molteplici settori. I mercati obbligazionari hanno segnato un rialzo dei tassi di interesse; le scadenze brevi e intermedie hanno subito le perdite maggiori. Il Fondo Alto Obbligazionario ha incrementato l esposione azionaria con acquisti sui settori bancario, dei media, del petrolio e delle utilities. I settori in maggior sovrappeso sono le utilities (+2,5%) e il media (+0,8%). Sul portafoglio obbligazionario la duration è stata ridotta e portata a 1,8 anni. Le vendite sono state effettuate su titoli a media e lunga scadenza mentre è stato incrementato l investimento in titoli di durata inferiore all anno. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Obbligazionario 8,007 8,017 0,12% 6,37% Benchmark 134, ,220 0,18% 6,47% Indice Fideuram 117, ,250 0,31% 3,71% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Titoli di Stato e assimilati , ,9 82,36% 84,35% -12,10% Obbligazioni 4.347, ,4 1,36% 1,58% -0,46% Azioni quotate ,6 34.1,2 10,76% 12,40% -1,14% Derivati 1.323,0 903,5 0,41% 0,33% -31,71% Liquidità , ,7 15,20% 4,89% -72,37% Diritti e oneri maturati , ,3-10,09% -3,55% -69,84% Totale , ,4 100,00% 100,00% -14,17% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE PRINCIPALI TITOLI OBBLIGAZIONARI (in migliaia di euro) TITOLO VALORE NOMINALE CONTROVALORE COMP. % BOT 28/04/06 6M , ,6 4,53 CTZ 07/04-07/ , ,5 3,87 CCT TV 01/11/ , ,0 3,65 CTZ 03/-04/ , ,3 3,52 CTZ 31/03-04/06 (Eur) 7.500, ,8 2,72 BUNDESSCH,TF 09/06 (Eur) , ,5 10,00 BUNDES, 2,75 6/06 (Eur) , ,0 5,46 BUNDESSCH,TF 12/06 (Eur) , ,7 4,53 BUNDESSCH,TF 9/07 (Eur) , ,0 3,60 BUNDES 3,25% 4/10 (Eur) 7.500, ,7 2,73 ANALISI DI PORTAFOGLIO Data di valuta: Duration lorda: 1,77 7

8 FONDO ALTO OBBLIGAZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 3,62% 3,94% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 5,89% 5,65% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE gen- feb- mar- Fondo apr- mag- giu- lug- ago- set- Benchmark ott- nov- 8% 6% 4% 2% 0% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 6,47% 6,37% 5,89% 4,60% 3,62% 1,88% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli Azionari 10,86% Titoli di Stato 84,48% Titoli obbligazionari 1,26% Titoli Derivati 0,20% Liquidità 3,20% RIPARTIZIONE DELLE SCADENZE TITOLI Da 0 a 3 anni 63,53% da 3 a 5 anni 5,21% oltre 5 anni 31,26% COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 10% Dow Jones Eurostoxx - Indice finanziario rappresentativo dei mercati azionari dei Paesi aderenti all Unione Monetaria Europea 90% MTS tasso fisso generale - Indice rappresentativo dei Titoli di Stato italiani a tasso fisso 8 Data di inizio del collocamento 1 aprile 1996 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Medio / Basso Rating medio dei titoli in portafoglio AA+ Duration media dei titoli in portafoglio 3,30

9 FONDO ALTO INTERNAZIONALE OBBLIGAZIONARIO Mercati obbligazionari generalmente deboli durante LA POLITICA D INVESTIMENTO il mese di febbraio. Mentre in Europa i prezzi sono stati generalmente stabili alla luce di dati reali di crescita debole, Giappone e Usa hanno riportato dati di crescita sostenuta. Il Giappone sembra avviato ad uscire da anni di deflazione e crescita stagnante, mentre negli Usa gli ultimi dati hanno mostrato una tenuta dell economia trascinata dalla spesa per consumi. Il tanto temuto rallentamento dell economia Usa sembra essere rimandato. Tutto ciò ha trascinato il dollaro che si è riportato sotto quota 1,19 ed ha pesato sul mercato obbligazionario che è tornato sui livelli minimi degli ultimi mesi. Il fondo ha al momento posizioni corte di euro e yen, mentre dollaro americano, australiano e sterlina sono sovrappesati. La duration complessiva del fondo è inferiore a quella del benchmark; la duration ponderata è inferiore rispetto al benchmark sulla curva giapponese, europea ed americana, mentre è neutra sugli altri paesi. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Internazionale Obblig. 5,603 5,585-0,32% -1,31% Benchmark 283, ,587-0,23% 1,22% Indice Fideuram 117, ,930-0,39% 0,37% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 COMPOSIZIONE % AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 VAR.NE % Titoli di Stato e assimilati , ,9 85,11% 90,31% 4,09% Obbligazioni , ,4 9,39% 7,91% -17,37% Derivati 110,7 174,4 0,10% 0,17% 57,60% Liquidità 6.3, ,9 5,68% 1,86% -67,84% Diritti e oneri maturati -297,9-255,9-0,28% -0,25% -14,10% Totale , ,7 100,00% 100,00% -1,91% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE PRINCIPALI TITOLI OBBLIGAZIONARI (in migliaia di euro) TITOLO VALORE NOMINALE CONTROVALORE COMP. % ITALY 0,375 10/06 Jpy , ,9 11,10 ITALY 0,65% 3/09 Jpy , ,8 3,81 ITALY 1,8% 02/10 Jpy , ,8 3,22 CCT 1/12/99-06 TV 6.000, ,7 5,74 BOT 31//06 6M 3.500, ,1 3,33 DBR 4% 01/37 Eur 6.000, ,0 6,03 ITALY 3,75% 12/07 Usd 7.000, ,1 5,50 USA 5,375 15/2/31 Usd 5.200, ,4 4,64 AIG SUNAMER GLOB 1,2% 03/08 Jpy , ,1 3,49 JAPAN FINANCIAL 1,55% 02/12 Jpy , ,3 2,81 PAESI D INVESTIMENTO GIAPPONE 28,58 % STATI UNITI 28,01 % AREA EURO 23,43 % GRAN BRETAGNA 8,09 % 9

10 FONDO ALTO INTERNAZIONALE OBBLIGAZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 6,08% 0,31% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 7,13% 1,31% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE gen- feb- mar- apr- Fondo mag- giu- lug- ago- Benchmark set- ott- nov- 8% 6% 4% 2% 0% -2% -4% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK -4,07% -5,36% 1,22% -1,31% 7,13% 6,08% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli di Stato 83,48% Titoli obbligazionari 12,17% Titoli Derivati 0,33% Liquidità 4,02% RIPARTIZIONE DELLE SCADENZE TITOLI Da 0 a 3 anni 49,24% da 3 a 5 anni 16,13% oltre 5 anni 34,63% COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 100% JP Morgan Government Bond Index Global - Indice finanziario che rappresenta l andamento dei mercati dei titoli governativi (Titoli di Stato) dei paesi avanzati 10 Data di inizio del collocamento 4 ottobre 1999 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Medio Rating medio dei titoli in portafoglio AA Duration media dei titoli in portafoglio 5,08

11 FONDO ALTO BILANCIATO La congiuntura continua a dare segnali di forza. La crescita LA POLITICA D INVESTIMENTO USA in questo primo trimestre dovrebbe registrare un tasso di incremento oltre il 5%. L economia dell Euro-zona ha destato maggiori sorprese: i principali indicatori dell attività reale hanno registrato rialzi significativi. Soprattutto, gli indici di attese, continuando a mostrare ulteriori miglioramenti, testimoniano l attuale fase di accelerazione della congiuntura. Tale performance proviene soprattutto dagli investimenti, grazie ai profitti accumulati dalle imprese dopo gli sforzi di ristrutturazione degli anni passati. Nel corso del mese il mercato europeo ha registrato una dinamica positiva, pari all 1% circa (indice Stoxx600), trainato in particolare dalle componenti finanziarie e, più in generale, cicliche dell indice. Buona dinamica anche del settore dei servizi pubblici, che ha potuto beneficiare del processo di consolidamento in atto o annunciato. Per contro il comparto petrolifero è stato il peggiore del mercato, a seguito del parziale ridimensionamento dei prezzi petroliferi. Il fondo ha mantenuto un esposizione neutrale sul mercato azionario, mentre sul fronte obbligazionario è stata mantenuta una sottoesposizione sia sulla curva Usa che Giappone. Sul lato valutario viene mantenuta una sovraesposizione al dollaro, mentre è sottopesato lo yen. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Bilanciato 16,534 16,667 0,80% 9,26% Benchmark 106, ,913 1,20% 14,02% Indice Fideuram 93,550 95,000 1,55% 10,50% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Azioni quotate , ,6 64,80% 62,84% -0,25% Titoli di Stato e assimilati , ,6 30,21% 30,88% 5,15% Obbligazioni , ,7 1,85% 2,% 14,14% Derivati , ,6 1,98% 0,71% -62,85% Liquidità , ,9 2,08% 4,69% n.d. Diritti e oneri maturati , ,4-0,92% -1,17% 31,81% Totale , ,0 100,00% 100,00% 2,87% Settori merceologi d investimento % INV. Principali titoli % INV. Assicurativo 4,09 Commercio / Alimentare / Tabacco 2,69 Costruzioni / Autostrade 1,46 Elettronico 0,92 Finanziario / Bancario 16,70 Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 4,94 Immobiliare / Edilizio 1,03 Materie Prime / Chimico 8,25 Servizi Pubblici 2,53 Tecnologico / Biotecnologico 4,21 Telecom / Media / Pubblicità 4,16 Diversi 11,85 Azionari DEUTSCHE BOERSE (Eur) 5,38 ASS. GENERALI 4,09 EURONEXT (Eur) 3,87 AUTOGRILL SPA 2,82 TORO ASS. NI ORD. 2,56 TOTAL (Frf) 2,51 Obbligazionari ITALY 0,375 10/06 (Jpy) 2,47 BTP 01/02/-08 2,75 1,69 BTP 4% 02/37 (Eur) 0,84 USA 3,625% 04/07 (Usd) 4,08 USA 3,25% 08/07 (Usd) 3,49 GILT 4,5% 03/07 (Gbp) 3,25 11

12 FONDO ALTO BILANCIATO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 9,26% 8,68% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 14,02% 6,06% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE gen- feb- mar- apr- Fondo mag- giu- lug- ago- set- Benchmark ott- nov- 15% 10% 5% 0% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 14,02% 9,14% 9,26% 7,65% 2,08% 2,56% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 RIPARTIZIONE DEI SETTORI COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: Titoli Azionari 56,50% Titoli di Stato 37,37% Titoli Obbligazionari 4,07% Liquidità 2,06% Assicurativo 9,12% Commercio / Alimentare / Tabacco 2,60% Costruzioni / Autostrade 3,01% Elettronico 1,93% Finanziario / Bancario 30,74% Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 10,28% Servizi Pubblici 5,70% Tecnologico / Biotecnologico 4,11% Telecom / Media / Pubblicità 15,04% Diversi 17,47% 50% Morgan Stanley Word Index - Indice finanziario rappresentativo dei mercati azionari dei Paesi avanzati di tutto il mondo 50% JP Morgan Government Bond Index Global - Indice finanziario che rappresenta l andamento dei mercati dei titoli governativi (Titoli di Stato) dei paesi avanzati 12 Data di inizio del collocamento 1 aprile 1996 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Medio Rating medio dei titoli in portafoglio AA+ Duration media dei titoli in portafoglio 3,61

13 FONDO ALTO AZIONARIO La congiuntura continua a dare segnali di forza. La crescita LA POLITICA D INVESTIMENTO USA in questo primo trimestre dovrebbe registrare un tasso di incremento oltre il 5%. L economia dell Euro-zona ha destato maggiori sorprese: i principali indicatori dell attività reale hanno registrato rialzi significativi. Soprattutto, gli indici di attese, continuando a mostrare ulteriori miglioramenti, testimoniano l attuale fase di accelerazione della congiuntura. Tale performance proviene soprattutto dagli investimenti, grazie ai profitti accumulati dalle imprese dopo gli sforzi di ristrutturazione degli anni passati. Nel corso del mese il mercato europeo ha registrato una dinamica positiva, pari all 1% circa (indice Stoxx600), trainato in particolare dalle componenti finanziarie e, più in generale, cicliche dell indice. Buona dinamica anche del settore dei servizi pubblici, che ha potuto beneficiare del processo di consolidamento in atto o annunciato. Per contro il comparto petrolifero è stato il peggiore del mercato, a seguito del parziale ridimensionamento dei prezzi petroliferi. Il fondo Alto Azionario nel periodo considerato ha mantenuto un esposizione azionaria ridotta, è stato pesato maggiormente il settore petrolifero per far fronte all aumentato rischio geopolitico, mentre è stata diminuita l esposizione verso il settore finanziario. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Azionario 19,222 19,791 2,96% 11,24% Benchmark 104, ,309 5,43% 17,22% Indice Fideuram 100, ,260 5,74% 18,02% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Azioni quotate , ,3 82,74% 78,84% -7,52% Titoli di Stato e assimilati , ,8 15,29% 14,35% -8,85% Derivati 0, ,0 0,00% 1,82% n.d Liquidità 9.449, ,2 3,15% 9,31% n.d Diritti e oneri maturati , ,7-1,18% -4,32% n.d Totale 299.7, ,6 100,00% 100,00% -2,94% Settori merceologi d investimento % INV. Principali titoli % INV. Assicurativo 8,74 Costruzioni / Autostrade 5,56 Finanziario / Bancario 13,23 Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 4,65 Materie Prime / Chimico 10,45 Meccanico / Auto / Trasporti 4,21 Servizi Pubblici 2,12 Telecom / Media / Pubblicità 12,66 Diversi 17,22 Azionari EURONEXT (Eur) 6,41 TOTAL (Frf) 5,44 ROY. DUTCH SH. A (Eur) 5,01 DEUTSCHE BOERSE (Eur) 4,72 ASS. GENERALI 4,65 GRUPPO ED L`ESPRESSO 4,65 AUTOGRILL SPA 4,65 TELEFONICA MOV. (Eur) 4,40 PEUGEOT (Frf) 4,21 FRANCE TELECOM (Frf) 4,20 UNIPOL SPA ORD. 4,08 GAZ DE FRANCE (Eur) 3,19 Obbligazionari BTP 01/02/-15 3,75 4,84 BUNDESSCH,TF 9/07 (Eur) 9,52 13

14 FONDO ALTO AZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 11,24% 13,01% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 17,22% 12,94% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE gen- feb- mar- Fondo apr- mag- giu- lug- ago- set- Benchmark ott- nov- 25% 20% 15% 10% 5% 0% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 17,22% 13,79% 14,15% 13,65% 11,24% 8,03% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli Azionari 83,06% Titoli di Stato 15,55% Liquidità 1,39% DIVERSIFICAZIONE GEOGRAFICA DEL PORTAFOGLIO AZIONARIO Italia 35,06% Francia 10,47% Olanda 10,90% Germania 9,14% Spagna 11,32% Portogallo 2,47% Finlandia 3,12 Grecia 0,58 RIPARTIZIONE DEI SETTORI COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: Assicurativo 7,78% Commercio / Alimentare / Tabacco 2,55% Costruzioni / Autostrade 4,50% Elettronico 3,76% Finanziario / Bancario 24,97% Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 7,69% Materie Prime / Chimico 12,26% Servizi Pubblici 4,35% Tecnologico / Biotecnologico 3,01% Telecom / Media / Pubblicità 16,13% Diversi 13,00% 85% Dow Jones Eurostoxx - Indice finanziario rappresentativo dei mercati azionari dei Paesi aderenti all Unione Monetaria Europea 15% MTS tasso fisso B/T - Indice rappresentativo dei Titoli di Stato italiani a breve termine 14 Data di inizio del collocamento 1 aprile 1996 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Alto Rating medio dei titoli in portafoglio AA+ Duration media dei titoli in portafoglio 4,08

15 FONDO ALTO PACIFICO AZIONARIO Nel mese di Febbraio l indice NIKKEI in valuta locale ha LA POLITICA D INVESTIMENTO realizzato una performance del -2,8 % ( -0,1 % in euro), l indice Hang Seng del 1,0 % ( 3,0 % in Euro), l indice All Ordinaries del -0,1 % ( -0,2 % in Euro) e l indice STI del 3,0 % ( 5,0 % in Euro ). Il Fondo Alto Pacifico Azionario attualmente è investito al 100 %. Tale posizione è costituita esclusivamente da posizioni in azioni. In questo periodo la componente azionaria è stata mantenuta su livelli elevati rispetto al benchmark. A livello di allocazione geografica il fondo favorisce Giappone, Hong Kong, Cina e Tailandia, mentre Australia è in sottopeso e Singapore neutrale. Pur tenendo conto dei forti rialzi gia fatti registrare dalle principali borse del Pacifico, le interessanti valutazioni e una soddisfacente crescita degli utili ci inducono a mantenere il sovrappeso azionario, in ciò confortati dal persistente favorevole quadro di liquidità. A livello settoriale si privilegiano i temi legati alla crescita della domanda interna. Non abbiamo coperture sulle divise e la componente obbligazionaria continua ad essere assente dal portafoglio. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Pacifico Azionario 5,785 6,033 4,29% -2,57% Benchmark 96,166 98,551 2,48% 4,92% Indice Fideuram 134, ,520 1,78% 3,75% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Azioni quotate , ,7 102,11% 101,19% 3,24% Liquidità 2.846, ,1 2,03% 2,55% 30,64% Diritti e oneri maturati -5.8, ,1-4,14% -3,74% -5,97% Totale , ,7 100,00% 100,00% 4,18% Settori merceologi d investimento % INV. Principali titoli % INV. Assicurativo 2,26 Cartario / Editoriale 0,46 Commercio / Alimentare / Tabacco 2,12 Costruzioni / Autostrade 5,75 Elettrico / Elettrotecnico 3,36 Elettronico 10,28 Finanziario / Bancario 29,27 Fondo di fondi / Indici 0,30 Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 0,01 Immobiliare / Edilizio 5,19 Materie Prime / Chimico 8,26 Meccanico / Auto / Trasporti 1,79 Medico / Farmaceutico 1,65 Servizi Pubblici 3,69 Tecnologico / Biotecnologico 0,74 Telecom / Media / Pubblicità 10,25 Diversi 15,81 Azionari NTT DOCOMO (9437) (Jpy) 3,56 HENDERSON LAND (Hkd) 3,00 CHINA MOBILE (Hkd) 2,95 SHIMIZU CORP. (Jpy) 2,94 MITSUBISHI UFJ (Jpy) 2,85 KAJIMA CO. (1812) (Jpy) 2,81 SUMITOMO TRUST (Jpy) 2,48 SIAM COMM. BK. (F) (Thb) 2,40 JIANGXI COPPER (Hkd) 2,38 Paesi d investimento Giappone 60,13 Hong Kong - Cina 20,84 Singapore 2,07 Thailandia 14,95 15

16 FONDO ALTO PACIFICO AZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 32,47% 13,69% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 29,49% 13,96% (a) performance conseguita dal 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE gen- feb- mar- Fondo apr- mag- giu- lug- ago- Benchmark set- ott- nov- 40% 30% 20% 10% 0% -10% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 9,10% 13,84% 4,92% -2,57% 29,49% 32,47% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli azionari 99,62% di cui: RIPARTIZIONE DEI SETTORI Dollaro di Hong Kong 19,17% Dollaro Australiano 1,71% Dollaro Singapore 2,12% Dollaro Nuova Zelanda 0,44% Bath Thailandese 11,96% Yen giapponese 64,22% Liquidità 0,38% Assicurativo 4,20% Cartario / Editoriale 0,42% Commercio / Alimentare / Tabacco 2,39% Costruzioni / Autostrade 6,24% Elettrico / Elettrotecnico 3,45% Elettronico 9,30% Finanziario / Bancario 24,91% Fondo di fondi / Indici 2,42% Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 0,01% Immobiliare / Edilizio 6,49% Materie Prime / Chimico 1,38% Meccanico / Auto / Trasporti 7,89% Medico / Farmaceutico 1,80% Servizi Pubblici 3,02% Tecnologico / Biotecnologico 0,81% Telecom / Media / Pubblicità 10,90% Diversi 14,37% 16 COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 85% Morgan Stanley C.I. Pacific Index Indice finanziario rappresentativo dei mercati azionari dell area del Pacifico (Giappone compreso) 15% JP Morgan Government Bond Index Japan Indice finanziario che rappresenta l andamento del mercato obbligazionario giapponese Data di inizio del collocamento 4 ottobre 1999 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Alto

17 FONDO ALTO AMERICA AZIONARIO Nell ultimo mese il Dow Jones Industrial in euro LA POLITICA D INVESTIMENTO ha realizzato una performance positiva del 3,30% (1,20% in local currency); il Nasdaq Composite ha guadagnato il 1% (-1% in local currency). Durante il periodo in esame il Fondo Alto America Azionario ha mantenuto la piena esposizione al mercato azionario. Sul fronte valutario è presente una copertura al rischio di cambio nell ordine del 10%. Settorialmente è stato mantenuto il sovrappeso su banche d investimento e sono state effettuate vendite sulle banche commerciali con utili esposti negativamente all appiattimento della curva (-1,40%). Vendite selettive sono state effettuate anche nel comparto utilities in seguito al ribasso del prezzo del gas. Il fondo mantiene un sovrappeso nell area tecnologica (+2,00%) e consumer discretionary (ristoranti) ove sono presenti società con business model in fase di ristrutturazione (+1,70%). Il fondo non ha esposizione al mercato obbligazionario QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto America Azionario 4,908 4,959 1,04% -4,20% Benchmark 95,601 96,519 0,96% -0,16% Indice Fideuram 92,990 94,560 1,69% -0,40% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Azioni quotate , ,6 95,23% 100,29% 1,55% Derivati 240,3 40,1 0,25% 0,04% -83,32% Liquidità 5.829, ,0 6,10% 1,23% -80,58% Diritti e oneri maturati , ,2-1,58% -1,56% -4,67% Totale , ,5 100,00% 100,00% -3,58% Settori merceologi d investimento % INV. Principali titoli % INV. Aereonautico / Aereospaziale 3,73 Assicurativo 4,64 Commercio / Alimentare / Tabacco 8,99 Elettrico / Elettrotecnico 4,30 Elettronico 8,17 Finanziario / Bancario 14,93 Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 5,01 Immobiliare / Edilizio 0,18 Materie Prime / Chimico 8,54 Meccanico / Auto / Trasporti 2,34 Medico / Farmaceutico 9,20 Servizi Pubblici 1,84 Tecnologico / Biotecnologico 7,21 Telecom / Media / Pubblicità 3,81 Diversi 17,40 Azionari EXXON MOBIL CORP (Usd) 2,97 GEN. ELECTRIC (Usd) 2,74 MICROSOFT CORP (Usd) 2,27 CITIGROUP INC. (Usd) 2,13 PROCTER AND GAMB (Usd) 2,04 AMER INTL GROUP (Usd) 1,89 HEWLETT PACKARD (Usd) 1,61 PFIZER INC. (Usd) 1,55 JOHNSON AND JOHN (Usd) 1,47 ALTRIA GROUP (Usd) 1,46 UNITED TECHNOL. (Usd) 1,37 Paesi d investimenti Stati Uniti 100,33 17

18 FONDO ALTO AMERICA AZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 12,52% 2,51% RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 16,64% 5,86% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE gen- feb- mar- apr- Fondo mag- giu- lug- ago- set- Benchmark ott- nov- 15% 10% 5% 0% -5% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 1,96% -0,07% - -4,20% 16,64% 12,52% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 Titoli Azionari 91,94% Titoli Derivati 0,36% Liquidità 7,70% RIPARTIZIONE DEI SETTORI Aereonautico / Aereospaziale 3,21% Assicurativo 4,55% Commercio / Alimentare / Tabacco 9,33% Elettrico / Elettrotecnico 4,48% Elettronico 9,01% Finanziario / Bancario 14,29% Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 4,75% Immobiliare / Edilizio 0,18% Materie Prime / Chimico 8,45% Meccanico / Auto / Trasporti 2,58% Medico / Farmaceutico 9,53% Servizi Pubblici 2,37% Tecnologico / Biotecnologico 7,61% Telecom / Media / Pubblicità 3,79% Diversi 15,87% 18 COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 85% S&P 500 Index Indice finanziario composto da 500 titoli azionari che rappresentano i maggiori settori dell industria americana trattati al NYSE (New York Stock Exchange) 15% JP Morgan Government Bond Index USA Indice finanziario che rappresenta l andamento del mercato obbligazionario americano Data di inizio del collocamento 4 ottobre 1999 Patrimonio al 30/12/20 95 milioni di euro Grado di rischio dell investimento Alto

19 FONDO ALTO INTERNAZIONALE AZIONARIO LA POLITICA D INVESTIMENTO Nel corso del periodo in esame il Fondo ha abbassato l esposizione azionaria vendendo prevalentemente futures sugli indici europei e sull indice Nikkei. L Asia (+2%) e l Europa (+1%) sono i mercati privilegiati dall allocazione per macroaree. Il Nord America è in posizione neutrale rispetto al benchmark. A livello settoriale è stato mantenuto il sovrappeso del settore finanziario, in particolare il settore bancario giapponese e italiano, delle utilities e del settore industriale. Si mantiene neutrale invece l esposizione ai settori delle materie prime, tecnologico, telefonico, farmaceutico ed energetico. Per quanto concerne l esposizione valutaria si mantiene il sottopeso sul dollaro americano per il 10% del fondo. QUOTAZIONI AL AL VARIAZIONE 30/12/20 28/2/2006 ES ES. 20 Alto Internazionale Azionario 4,664 4,796 2,83% 1,20% Benchmark 98, ,937 2,20% 3,36% Indice Fideuram 95,200 98,000 2,94% 2,64% COMPOSIZIONE PATRIMONIALE AL AL COMPOSIZIONE % VAR.NE (in migliaia di euro) 31/1/ /2/2006 AL 31/1/2006 AL 28/2/2006 % Azioni quotate , ,1 99,99% 99,44% -1,18% Derivati 446,3 327,8 0,40% 0,30% -26,54% Liquidità 2.300, ,3 2,07% 2,83% 35,83% Diritti e oneri maturati , ,4-2,46% -2,57% 3,49% Totale , ,8 100,00% 100,00% -0,63% Settori merceologi d investimento % INV. Principali titoli % INV. Aereonautico / Aereospaziale 2,44 Assicurativo 9,81 Commercio / Alimentare / Tabacco 9,04 Costruzioni / Autostrade 0,54 Elettrico / Elettrotecnico 2,39 Elettronico 4,73 Finanziario / Bancario 8,95 Fondo di fondi / Indici 0,26 Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 3,21 Immobiliare / Edilizio 1,91 Materie Prime / Chimico 11,13 Meccanico / Auto / Trasporti 4,30 Medico / Farmaceutico 8,07 Servizi Pubblici 7,19 Tecnologico / Biotecnologico 3,23 Telecom / Media / Pubblicità 7,21 Diversi 15,03 Azionari EXXON MOBIL CORP (Usd) 1,35 UNITED TECHNOL. (Usd) 1,14 GEN. ELECTRIC (Usd) 1,12 ALLIANZ AG NOM. (Dem) 1,06 MICROSOFT CORP (Usd) 1,02 SWISS LIFE HLD (Chf) 0,99 MEDIOBANCA 0,96 ASS. GENERALI 0,93 PFIZER INC. (Usd) 0,93 JOHNSON AND JOHN (Usd) 0,87 BP PLC (Gbp) 0,84 Paesi d investimento Stati Uniti 48,99 Area Euro 20,03 Giappone 11,26 Gran Bretagna 10,17 19

20 FONDO ALTO INTERNAZIONALE AZIONARIO RENDIMENTO DEL FONDO AL 30/12/20 15,10% 7,47 RENDIMENTO DEL BENCHMARK AL 30/12/20 19,01% 9,30% (a) performance conseguita al 30/12/20 b) rendimento medio annuo composto AVVERTENZE - Non vi è garanzia di ottenere uguali rendimenti per il futuro ANDAMENTO DEL VALORE DELLA QUOTA DEL FONDO E DEL BENCHMARK DA DICEMBRE 2004 A DICEMBRE % 15% 10% RENDIMENTO ANNUO FONDO E BENCHMARK 19,01% 15,10% gen- feb- mar- apr- Fondo mag- giu- lug- ago- set- Benchmark ott- nov- 5% 0% 6,22% 6,55% 3,36% 1,20% Performance del Benchmark Performance del fondo COMPOSIZIONE DEL PORTAFOGLIO AL 30 DICEMBRE 20 RIPARTIZIONE DEI SETTORI Titoli azionari 96,14% di cui: Euro 14,64% Dollaro Australiano 2,17% Dollaro di Hong Kong 1,67% Dollaro Canadese 0,53% Dollaro Americano 49,90% Franco Svizzero 3,03% Dollaro Singapore 1,61% Yen giapponese 12,38% Corona norvegese 0,65% Sterlina inglese 9,56% Liquidità 3,86% Aereonautico / Aereospaziale 2,39% Assicurativo 5,19% Commercio / Alimentare / Tabacco 6,81% Costruzioni / Autostrade 0,35% Elettrico / Elettrotecnico 3,% Elettronico 6,91% Finanziario / Bancario 17,92% Hotels / Ristoranti / Intrattenimento 3,23% Immobiliare / Edilizio 1,34% Materie Prime / Chimico 9,82% Meccanico / Auto / Trasporti 4,26% Medico / Farmaceutico 9,26% Servizi Pubblici 4,85% Tecnologico / Biotecnologico 5,24% Telecom / Media / Pubblicità 5,49% Diversi 13,89% 20 COMPOSIZIONE DEL BENCHMARK: 85% Morgan Stanley World Index Indice finanziario rappresentativo dei mercati azionari dei paesi avanzati di tutto il mondo 15% JP Morgan Government Bond Index Global Indice finanziario che rappresenta l andamento dei mercati dei titoli governativi (Titoli di Stato) dei paesi avanzati Data di inizio del collocamento 4 ottobre 1999 Patrimonio al 30/12/ milioni di euro Grado di rischio dell investimento Alto

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK

Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio OUTLOOK OUTLOOK Outlook 2014: il rischio più grande è non correre alcun rischio Non è facile assumersi rischi in modo intelligente e calcolato: la soluzione è Smart Risk AUTORE: STEFAN HOFRICHTER 16 Il 2013 è

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 7 maggio 2015 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2015-2017 Nel 2015 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,7% in termini reali, cui seguirà una crescita dell

Dettagli

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock

Costruirsi una rendita. I principi d investimento di BlackRock Costruirsi una rendita I principi d investimento di BlackRock I p r i n c i p i d i n v e s t i m e n t o d i B l a c k R o c k Ottenere una rendita è stato raramente tanto difficile quanto ai giorni nostri.

Dettagli

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016

LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 5 maggio 2014 LE PROSPETTIVE PER L ECONOMIA ITALIANA NEL 2014-2016 Nel 2014 si prevede un aumento del prodotto interno lordo (Pil) italiano pari allo 0,6% in termini reali, seguito da una crescita dell

Dettagli

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009

TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Settimana del 31 agosto 2009 1 Trend e Strategie di Investimento http://www.educazionefinanziaria.com/ TREND E STRATEGIE DI INVESTIMENTO Mercato Azionario Semaforo Verde Situazione Fondamentale: Neutrale (basata sul differenziale

Dettagli

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia

Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia Report di Borsa Settimanale per gli Azionisti Retail di Telecom Italia 30 settembre 203 4 ottobre 203 Telecom Italia e il mercato italiano Prezzo Chiusura Volumi medi giornalieri Capitalizzazione** da

Dettagli

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI

STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI STRATEGIA DI RICEZIONE TRASMISSIONE ED ESECUZIONE ORDINI Il presente documento (di seguito Policy ) descrive le modalità con le quali vengono trattati gli ordini, aventi ad oggetto strumenti finanziari,

Dettagli

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici

Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Jacob Gyntelberg Peter Hördahl jacob.gyntelberg@bis.org peter.hoerdahl@bis.org Quadro generale degli sviluppi: mercati spronati dai tassi di interesse ancora ai minimi storici Fra inizio settembre e fine

Dettagli

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento

MERCATI ASIA NUOVE ASSET CLASS NUOVI PAC NOVITÀ GAMMA FONDI. Andamento 2008. La linfa per ritornare a crescere. Opportunità di investimento MERCATI Andamento 2008 ASIA La linfa per ritornare a crescere NUOVE ASSET CLASS Opportunità di investimento NUOVI PAC Risparmiare in modo semplice NOVITÀ GAMMA FONDI Supplemento al prospetto informativo

Dettagli

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile

Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile Mantenere la prospettiva con una soluzione multi-asset flessibile UBS (Lux) KSS Global Allocation Fund Gennaio 2010 Informazione Pubblicitaria Disclaimer Il presente documento è consegnato unicamente a

Dettagli

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1

I mercati. Giuseppe G. Santorsola 1 I mercati I mercati primari e secondari Il mercato dei cambi Il mercato monetario I mercati obbligazionari e azionari Le società di gestione I mercati gestiti da MTS SpA I mercati gestiti da Borsa Italiana

Dettagli

appartenente al Gruppo Poste Italiane

appartenente al Gruppo Poste Italiane appartenente al Gruppo Poste Italiane Offerta al pubblico di quote dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti di diritto italiano armonizzati alla Direttiva 2009/65/CE, denominati: Bancoposta Obbligazionario

Dettagli

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari

INTERSCAMBIO USA - Mondo gennaio - marzo Valori in milioni di dollari. INTERSCAMBIO USA - Unione Europea gennaio - marzo Valori in milioni di dollari INTERSCAMBIO USA - Mondo 2011 2012 Var. IMPORT USA dal Mondo 508.850 552.432 8,56% EXPORT USA verso il Mondo 351.109 381.471 8,65% Saldo Commerciale - 157.741-170.961 INTERSCAMBIO USA - Unione Europea

Dettagli

Dov è andata a finire l inflazione?

Dov è andata a finire l inflazione? 24 novembre 2001 Dov è andata a finire l inflazione? Sono oramai parecchi anni (dai primi anni 90) che la massa monetaria mondiale cresce ininterrottamente dell 8% all anno nel mondo occidentale con punte

Dettagli

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP

FIAMP ANALISI IMPORT EXPORT DEI SETTORI ADERENTI A FIAMP FIAMP FEDERAZIONE ITALIANA DELL ACCESSORIO MODA E PERSONA AIMPES ASSOCIAZIONE ITALIANA MANIFATTURIERI PELLI E SUCCEDANEI ANCI ASSOCIAZIONE NAZIONALE CALZATURIFICI ITALIANI ANFAO ASSOCIAZIONE NAZIONALE

Dettagli

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower

Q1 2014. Previsioni. Manpower sull Occupazione Italia. Indagine Manpower Previsioni Q1 14 Manpower sull Occupazione Italia Indagine Manpower Previsioni Manpower sull Occupazione Italia Indice Q1/14 Previsioni Manpower sull Occupazione in Italia 1 Confronto tra aree geografiche

Dettagli

Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (Ateco 23)

Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (Ateco 23) Fabbricazione di altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi (Ateco 23) Indicatori congiunturali di settore e previsioni Business Analysis Aprile 2015 Indicatori congiunturali Indice della

Dettagli

www.unicreditprivate.it 800.710.710

www.unicreditprivate.it 800.710.710 www.unicreditprivate.it 800.710.710 Portfolio Life TM è la nuova soluzione finanziario-assicurativa Unit Linked a vita intera, realizzata da CreditRas Vita S.p.A. in esclusiva per UniCredit Private Banking.

Dettagli

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole-

STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- STIME VALUTAZIONI TENDENZE DEL MERCATO DEL LAVORO DI MILANO - economia territoriale in pillole- A cura del dipartimento mercato del lavoro Formazione Ricerca della Camera del Lavoro Metropolitana di Milano

Dettagli

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO

BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO BANCA, TITOLI DI STATO E FONDI DI INVESTIMENTO La banca è un istituto che compie operazioni monetarie e finanziarie utilizzando il denaro proprio e quello dei clienti. In particolare la Banca effettua

Dettagli

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema

BRating Analysis. Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. 15/04/2015. Statistiche del sistema BRating Analysis 15/04/2015 Summary Concluse le analisi mensili sui dati aggiornati a fine Marzo 2015. Per quanto riguarda il mercato azionario I protagonisti del mese sono stati i fondi che investono

Dettagli

INTRODUZIONE ALLA BORSA

INTRODUZIONE ALLA BORSA INTRODUZIONE ALLA BORSA Informazioni guida per gli insegnanti delle scuole superiori CHE COSA È LA BORSA? Una piazza, dove avviene la compravvendita di titoli. La determinazione delle quotazioni è di solito

Dettagli

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa

Perché investire nel QUANT Bond? Logica di investimento innovativa QUANT Bond Perché investire nel QUANT Bond? 1 Logica di investimento innovativa Partiamo da cose certe Nel mercato obbligazionario, una equazione è sempre vera: Rendimento = Rischio E possibile aumentare

Dettagli

Le nuove fonti di energia

Le nuove fonti di energia Le nuove fonti di energia Da questo numero della Newsletter verranno proposti alcuni approfondimenti sui temi dell energia e dell ambiente e sul loro impatto sul commercio mondiale osservandone, in particolare,

Dettagli

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche

Focus. BTP Italia: settimana emissione. 20 ottobre 2014. Intesa Sanpaolo Servizio Studi e Ricerche BTP Italia: settimana emissione Dal 20 al 23 ottobre 2014 si tiene il collocamento del settimo BTP Italia, titolo di stato indicizzato all inflazione italiana (ex tabacco) e pensato prevalentemente per

Dettagli

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6

Azionario Flessibile 7 anni Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 Scheda sintetica - Informazioni specifiche 1 di 6 La parte Informazioni Specifiche, da consegnare obbligatoriamente all investitore contraente prima della sottoscrizione, è volta ad illustrare le principali

Dettagli

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA

OPERATIVITA' ESTERO E ORDINARI IN DIVISA Foglio N. 6.07.0 informativo Codice Prodotto Redatto in ottemperanza al D.Lgs. 385 del 1 settembre 1993 Testo Unico delle leggi in materia bancarie creditizia (e successive modifiche ed integrazioni) e

Dettagli

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione

Il mandato di gestione patrimoniale. La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale La sua soluzione individuale con un mandato LGT a fascia di oscillazione Il mandato di gestione patrimoniale LGT l assistenza professionale per i suoi investimenti Le

Dettagli

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti

XII Incontro OCSE su Mercati dei titoli pubblici e gestione del debito nei mercati emergenti L incontro annuale su: Mercati dei Titoli di Stato e gestione del Debito Pubblico nei Paesi Emergenti è organizzato con il patrocinio del Gruppo di lavoro sulla gestione del debito pubblico dell OECD,

Dettagli

Lettera agli azionisti

Lettera agli azionisti Lettera agli azionisti Esercizio 24 2 Messaggio dei dirigenti del gruppo Gentili signore e signori Rolf Dörig e Patrick Frost Il 24 è stato un anno molto positivo per Swiss Life. Anche quest anno la performance

Dettagli

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT

S.A.S. Principe Max von und zu Liechtenstein, CEO di LGT Breve ritratto «Focalizzazione, continuità, prospettiva globale e l opportunità per i clienti di coinvestire con la proprietaria e i collaboratori ci hanno aiutato a sviluppare ulteriormente la nostra

Dettagli

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse?

Your Global Investment Authority. Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari. Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Your Global Investment Authority Tutto sui bond: I ABC dei mercati obbligazionari Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Cosa sono e come funzionano gli swap su tassi d interesse? Gli

Dettagli

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni

Gli Investitori Globali Ritengono che le Azioni Saranno La Migliore Asset Class Nei Prossimi 10 Anni é Tempo di BILANCI Gli Investitori Hanno Sentimenti Diversi Verso le Azioni In tutto il mondo c è ottimismo sul potenziale di lungo periodo delle azioni. In effetti, i risultati dell ultimo sondaggio di

Dettagli

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA

RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA RILEVAZIONE DEI PREZZI DELL'ENERGIA ELETTRICA - REGIONE LOMBARDIA Da produttore/grossista a utente non domestico - Prezzo di mercato prevalente della componente energia e della commercializzazione al dettaglio

Dettagli

La nostra storia, il vostro futuro.

La nostra storia, il vostro futuro. La nostra storia, il vostro futuro. JPMorgan Funds - Corporate La nostra storia, il vostro futuro. W were e wer La nostra tradizione, la vostra sicurezza Go as far as you can see; when you get there, you

Dettagli

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO

Ufficio studi IL LAVORO NEL TURISMO Ufficio studi I dati più recenti indicano in oltre 1,4 milioni il numero degli occupati nelle imprese del turismo. Il 68% sono dipendenti. Per conto dell EBNT (Ente Bilaterale Nazionale del Turismo) Fipe,

Dettagli

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT

BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT BNY MELLON INVESTMENT MANAGEMENT COMPETENZE SPECIALIZZATE E SOLIDITÀ DI UN GRANDE LEADER MONDIALE RISERVATO A INVESTITORI PROFESSIONALI 2 UN GRANDE GRUPPO AL VOSTRO SERVIZIO BNY Mellon Investment Management

Dettagli

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short

ETF su indici daily short: investire nei mercati orso. db x-trackers su indici daily short db x-trackers su indici daily short ETF su indici daily short: investire nei mercati orso L investimento in un ETF db x-trackers correlato ad indice daily short è destinato unicamente ad investitori sofisticati

Dettagli

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI

DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DOCUMENTO INFORMATIVO DI SINTESI SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE E DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI INFORMAZIONI GENERALI La Direttiva MIFID (2004/39/CE), relativa ai mercati degli strumenti finanziari, introduce

Dettagli

Gestione Separata Sovrana

Gestione Separata Sovrana Gestione Separata Sovrana Investment pack Aggiornamento al 31/01/2015 Composizione degli asset per classi di attivo DURATION DI PORTAFOGLIO 6,33 AUM (in mln ) 651,48 805,61 848,22 821,06 2 Dettaglio delle

Dettagli

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori

ABC. degli investimenti. Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori ABC degli investimenti Piccola guida ai fondi comuni dedicata ai non addetti ai lavori I vantaggi di investire con Fidelity Worldwide Investment Specializzazione Fidelity è una società indipendente e si

Dettagli

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014

RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 RAPPORTO MENSILE SUL SISTEMA ELETTRICO CONSUNTIVO DICEMBRE 2014 1 Rapporto Mensile sul Sistema Elettrico Consuntivo dicembre 2014 Considerazioni di sintesi 1. Il bilancio energetico Richiesta di energia

Dettagli

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici

Deutsche Asset & Wealth Management. Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015. CIO View. I giganti asiatici. Sfida tra modelli economici Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Maggio 2015 CIO View I giganti asiatici Sfida tra modelli economici Nove Posizioni Le nostre previsioni Il crollo delle esportazioni

Dettagli

ANALISI TECNICA GIORNALIERA

ANALISI TECNICA GIORNALIERA RESEARCH TEAM ANALISI TECNICA GIORNALIERA TERMINI & CONDIZIONI Termini e Condizioni del servizio in fondo al report DIREZIONE TIMEFRAME STRATEGIA / POSIZIONE LIVELLI ENTRATA EUR / USD S-TERM GBP / USD

Dettagli

42 relazione sono esposti Principali cui Fiat S.p.A. e il Gruppo fiat sono esposti Si evidenziano qui di seguito i fattori di o o incertezze che possono condizionare in misura significativa l attività

Dettagli

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire

Materiale di marketing Schroders Fondi Income. Una generazione. su cui investire Materiale di marketing Schroders Fondi Income Una generazione su cui investire Con mercati sempre più volatili e imprevedibili, affidarsi al solo apprezzamento del capitale spesso non basta. Il bisogno

Dettagli

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1

Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 Aspetti salienti delle statistiche internazionali BRI 1 La BRI, in collaborazione con le banche centrali e le autorità monetarie di tutto il mondo, raccoglie e diffonde varie serie di dati sull attività

Dettagli

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana ***

LA BORSA ITALIANA DAL 1928. Indice annuale dei corsi della Borsa italiana *** LA BORSA ITALIANA DAL 1928 Indice annuale dei corsi della Borsa italiana La serie storica dell indice di borsa dal 2 gennaio 1928 al 3 giugno 213 è stata elaborata a puro titolo indicativo. Essa è stata

Dettagli

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo

I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo I Futures: copertura del rischio finanziario e strumento speculativo Luca Cappellina GRETA, Venezia Che cosa sono i futures. Il futures è un contratto che impegna ad acquistare o vendere, ad una data futura,

Dettagli

IL MERCATO FINANZIARIO

IL MERCATO FINANZIARIO IL MERCATO FINANZIARIO Prima della legge bancaria del 1936, in Italia, era molto diffusa la banca mista, ossia un tipo di banca che erogava sia prestiti a breve che a medio lungo termine. Ma nel 1936 il

Dettagli

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist

Capital Group. Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Capital Group Intervista a Richard Carlyle, Investment Specialist Evento Citywire Montreux, maggio 2015 La tesi a favore delle azioni europee Richard Carlyle, Investment Specialist, Capital Group La ripresa

Dettagli

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n.

Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48 comma 3 del Regolamento Intermediari adottato dalla CONSOB con delibera n. Iccrea Banca S.p.A. Istituto Centrale del Credito Cooperativo STRATEGIA DI ESECUZIONE E TRASMISSIONE DEGLI ORDINI SU STRUMENTI FINANZIARI Documento redatto ai sensi dell art. 46 comma 1 e dell art. 48

Dettagli

Report Operativo Settimanale

Report Operativo Settimanale Report Operativo n 70 del 1 dicembre 2014 Una settimana decisamente tranquilla per l indice Ftse Mib che ha consolidato i valori attorno a quota 20000 punti. L inversione del trend negativo di medio periodo

Dettagli

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U)

Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Offerta pubblica di sottoscrizione di UNIT LINKED FONDI VITTORIA prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit linked (Codice Prodotto 640U) Il presente prodotto è distribuito dalle Agenzie Vittoria Assicurazioni

Dettagli

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI

SCENARI ENERGETICI AL 2040 SINTESI SCENARI ENERGETICI AL 24 SINTESI Leggi la versione integrale degli Scenari Energetici o scaricane una copia: exxonmobil.com/energyoutlook Scenari Energetici al 24 Gli Scenari Energetici offrono una visione

Dettagli

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A.

Offerta pubblica di acquisto avente ad oggetto azioni Banca Nazionale del Lavoro S.p.A. COMMISSIONE NAZIONALE PER LE SOCIETÀ E LA BORSA Ufficio Mercati Alla cortese attenzione del dott. Salini Telefax n. 06 8477 757 Ufficio OPA Alla cortese attenzione della dott.sa Mazzarella Telefax n. 06

Dettagli

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI

GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI 74/ 24 febbraio 2014 GLI INDICI DEI PREZZI ALL IMPORTAZIONE DEI PRODOTTI INDUSTRIALI L Istituto nazionale di statistica avvia la pubblicazione, con cadenza mensile, delle nuove serie degli indici dei prezzi

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto Roma, 26 giugno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto

Dettagli

Capitale raccomandato

Capitale raccomandato Aggiornato in data 1/9/212 Advanced 1-212 Capitale raccomandato da 43.8 a 6.298 Descrizioni e specifiche: 1. E' una combinazione composta da 3 Trading System automatici 2. Viene consigliata per diversificare

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A.

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. Decorrenza 3 Gennaio 2011 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI E SULLA STRATEGIA DI TRASMISSIONE DEGLI ORDINI DI CENTROSIM S.p.A. 1. Obiettivo Nel rispetto della direttiva 2004/39/CE

Dettagli

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA

LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA LE RISERVE AUREE DELLA BANCA D ITALIA Perché la Banca d Italia detiene le riserve ufficiali del Paese? La proprietà delle riserve ufficiali è assegnata per legge alla Banca d Italia. La Banca d Italia

Dettagli

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015

OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 OSSERVATORIO SUL PRECARIATO gennaio-marzo 2015 RAPPORTI DI LAVORO ATTIVATI (1) NEI MESI GENNAIO-MARZO DEGLI ANNI 2013, 2014 E 2015 A. NUOVI RAPPORTI DI LAVORO A1. Assunzioni a tempo indeterminato gen-mar

Dettagli

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%)

I ricavi del calcio in Europa sfiorano i 20 miliardi di Euro (+5%) La Serie A arriva a quota 1,7 miliardi di Euro (+6%) Deloitte Italy Spa Via Tortona 25 20144 Milano Tel: +39 02 83326111 www.deloitte.it Contatti Barbara Tagliaferri Ufficio Stampa Deloitte Tel: +39 02 83326141 Email: btagliaferri@deloitte.it Marco Lastrico

Dettagli

In Olanda serricoltori come broker di borsa

In Olanda serricoltori come broker di borsa ORTICOLTURA In Olanda serricoltori come broker di borsa Le importazioni a basso prezzo di energia dalla Germania hanno reso poco redditizia la vendita alla rete, i coltivatori monitorano le quotazioni

Dettagli

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11

Analisi Settimanale. 6-12 Luglio 2015 TERMINI & CONDIZIONI. CH-1196 Gland forex.analysis@swissquote.ch. Swissquote Bank SA Tel +41 22 999 94 11 Analisi Settimanale TERMINI & CONDIZIONI - Sommario p3 p4 p5 p6 p7 p8 Economia Economia Economia Economia Mercati FX Termini Legali Fed: aspettative sul rialzo dei tassi a Settembre in stand-by- Yann Quelenn

Dettagli

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio

Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio S.A.F. SCUOLA DI ALTA FORMAZIONE LUIGI MARTINO La Congiuntura Economica Architettura aperta come strumento di diversificazione nel controllo di rischio di portafoglio Luca Martina Private Banker Banca

Dettagli

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni.

GLOSSARIO. AZIONE Titolo rappresentato di una frazione del capitale di una società per azioni. GLOSSARIO ACCUMULAZIONE DEI PROVENTI Ammontare dei dividendi che sono stati accumulati a favore dei possessori dei titoli ma che non sono stati ancora distribuiti. ARBITRAGGIO Operazione finanziaria consistente

Dettagli

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte

I dati pubblicati possono essere riprodotti purché ne venga citata la fonte IMPORT & EXPORT DELLA PROVINCIA DI BOLOGNA 1 semestre 2013 A cura di: Vania Corazza Ufficio Statistica e Studi Piazza Mercanzia, 4 40125 - Bologna Tel. 051/6093421 Fax 051/6093467 E-mail: statistica@bo.camcom.it

Dettagli

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini

Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Policy esterna di esecuzione / trasmissione degli ordini Edizione 20141015 Pagina 1 di 16 INDICE 1 PREMESSE... 3 1.1 INTRODUZIONE... 3 1.2 CURA DELL'INTERESSE DEL CLIENTE... 3 1.2.1 Determinazione del

Dettagli

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT

FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT FOGLIO INFORMATIVO relativo al FINANZIAMENTO IMPORT INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca di Credito Cooperativo Agrobresciano Soc. Coop. Piazza Roma, 17-25016 - GHEDI (BS) Tel. : 03090441 - Fax: 0309058501 Email:

Dettagli

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management

CIO View. Un pezzo dopo l altro. Verso l integrazione fiscale europea. Deutsche Asset & Wealth Management Deutsche Asset & Wealth Management Edizione Europa, Medio Oriente e Africa Giugno 2015 CIO View Un pezzo dopo l altro Verso l integrazione fiscale europea Nove posizioni Le nostre previsioni L aumento

Dettagli

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION

NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Linea Investimento NEW SECURITY ed. 12/12 PRIVATE EDITION Contratto di Assicurazione caso morte a vita intera a premio unico Il presente Fascicolo Informativo contenente: Scheda Sintetica, Nota Informativa,

Dettagli

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4

1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 IL RISCHIO 1 IL RISCHIO: INTRODUZIONE.2 2 LA VOLATILITA.4 2.1 La volatilità storica... 4 2.2 Altri metodi di calcolo... 5 3 LA CORRELAZIONE..6 4 IL VALUE AT RISK....8 4.1 I metodi analitici... 9 4.2 La

Dettagli

In breve Febbraio 2015

In breve Febbraio 2015 In breve In breve Febbraio 2015 La nostra principale responsabilità è rappresentata dagli interessi dei nostri clienti. Il principio per tutti i soci è essere disponibili ad incontrare i clienti, e farlo

Dettagli

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri

L Emittente, Offerente e Responsabile del Collocamento. Banca di Credito Cooperativo di Flumeri Prospetto Informativo Semplificato per l offerta al pubblico di strumenti diversi dai titoli di capitale emessi in modo continuo o ripetuto da banche di cui all art. 34-ter, comma 4 del Regolamento Consob

Dettagli

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update

Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update Altagamma Worldwide Luxury Markets Monitor Spring 2013 Update MERCATO MONDIALE DEI BENI DI LUSSO: TERZO ANNO CONSECUTIVO DI CRESCITA A DUE CIFRE. SUPERATI I 200 MILIARDI DI EURO NEL 2012 Il mercato del

Dettagli

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02

Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale. Vantaggi. Imparare a fare trading dai maestri MARKETS.COM 02 Impar a il tr ading da i m aestr i Impara il trading dai maestri con l'analisi Fondamentale Cos'è l'analisi Fondamentale? L'analisi fondamentale esamina gli eventi che potrebbero influenzare il valore

Dettagli

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014)

SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) SINTESI BEST EXECUTION - TRANSMISSION POLICY. (versione 2014) 1. LA NORMATVA DI RIFERIMENTO. La Markets in Financial Instruments Directive (MiFID) è la Direttiva approvata dal Parlamento europeo nel 2004

Dettagli

SENZA ALCUN LIMITE!!!

SENZA ALCUN LIMITE!!! Il Report Operativo di Pier Paolo Soldaini riscuote sempre più successo! Dalla scorsa settimana XTraderNet ha uno spazio anche sul network Class CNBC nella trasmissione Trading Room. Merito soprattutto

Dettagli

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE / TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ALLE CONDIZIONI PIU FAVOREVOLI PER IL CLIENTE EDIZIONE GENNAIO 2015

INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE / TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ALLE CONDIZIONI PIU FAVOREVOLI PER IL CLIENTE EDIZIONE GENNAIO 2015 INFORMAZIONI SULLA STRATEGIA DI ESECUZIONE / TRASMISSIONE DEGLI ORDINI ALLE CONDIZIONI PIU FAVOREVOLI PER IL CLIENTE EDIZIONE GENNAIO 2015 CODICE DOCUMENTO REG044/I/BIM (Allegato 1) SOCIETA BANCA INTERMOBILIARE

Dettagli

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato

Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato Fonti normative Il principale testo normativo che disciplina il regime fiscale degli interessi sui Titoli di Stato è il decreto legislativo 1 aprile

Dettagli

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione

Autorizzato frazionamento azioni ordinarie Amplifon S.p.A. nel rapporto di 1:10; il valore nominale passa da Euro 0,20 a Euro 0,02 per azione COMUNICATO STAMPA AMPLIFON S.p.A.: L Assemblea degli azionisti approva il Bilancio al 31.12.2005 e delibera la distribuzione di un dividendo pari a Euro 0,30 per azione (+25% rispetto al 2004) con pagamento

Dettagli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli

4. Introduzione ai prodotti derivati. Stefano Di Colli 4. Introduzione ai prodotti derivati Metodi Statistici per il Credito e la Finanza Stefano Di Colli Che cos è un derivato? I derivati sono strumenti il cui valore dipende dal valore di altre più fondamentali

Dettagli

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici

derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici derivati azionari guida alle opzioni aspetti teorici PREFAZIONE Il mercato italiano dei prodotti derivati 1. COSA SONO LE OPZIONI? Sottostante Strike

Dettagli

UBS CIO Monthly Letter

UBS CIO Monthly Letter ab CIO WM Ottobre 2012 UBS CIO Monthly Letter I banchieri centrali vestono il mantello dei supereroi Alexander S. Friedman CIO UBS WM Quando ero piccolo, mi piaceva guardare film come Superman. Oggi quei

Dettagli

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager

Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Featured Solution Marzo 2015 Your Global Investment Authority Ottimizzazione del portafoglio di liquidità nell ottica dell LCR: la prospettiva di un asset manager Lo scorso ottobre la Commissione europea

Dettagli

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY)

POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) POLITICA DI ESECUZIONE DEGLI ORDINI DI INVESTIMENTO (EXECUTION POLICY) 15.11.2013 La presente politica intende definire la strategia di esecuzione degli ordini di negoziazione inerenti a strumenti finanziari

Dettagli

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager

FONTEDIR. Selezione Gestori Finanziari. Milano, luglio 2007. Institutional Sales Manager FONTEDIR Selezione Gestori Finanziari Monica Basso Milano, luglio 2007 Institutional Sales Manager Agenda Struttura e esperienza del mercato dei Fondi pensione Filosofia e Processo di investimento Sistema

Dettagli

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia

Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia Il Rosso e il Nero Settimanale di strategia SCHREBERGARTEN 8 luglio 2015 Questione greca e scontro di civiltà Le città del mondo sono fatte di case, strade, piazze, fabbriche e parchi ma sono anche piene

Dettagli

GAM. I nostri servizi di società di gestione

GAM. I nostri servizi di società di gestione GAM I nostri servizi di società di gestione Una partnership con GAM assicura i seguenti vantaggi: Forniamo sostanza e servizi di società di gestione in Lussemburgo Offriamo servizi di alta qualità abbinati

Dettagli

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che,

La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, La speculazione La speculazione può avvenire in due modi: al rialzo o al ribasso. La speculazione al rialzo è attuata da quegli operatori che, prevedendo un aumento delle quotazioni dei titoli, li acquistano,

Dettagli

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011

SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 YOUR Private Insurance SOLUZIONE UNIT Edizione 2011 Offerta pubblica di sottoscrizione di YOUR Private Insurance Soluzione Unit Edizione 2011 (Tariffa UB18), prodotto finanziario-assicurativo di tipo unit

Dettagli

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni

Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Modelli Binomiali per la valutazione di opzioni Rosa Maria Mininni a.a. 2014-2015 1 Introduzione ai modelli binomiali La valutazione degli strumenti finanziari derivati e, in particolare, la valutazione

Dettagli

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza

Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza ADVISORY Le banche italiane tra gestione del credito e ricerca di efficienza Analisi dei bilanci bancari kpmg.com/it Indice Premessa 4 Executive Summary 6 Approccio metodologico 10 Principali trend 11

Dettagli

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla

Parleremo di correlazione: che cos è, come calcolarla IDEMDJD]LQH 1XPHUR 'LFHPEUH %52 (56 21/,1( 68//,'(0 nel 2002, il numero di brokers che offrono la negoziazione online sul minifib è raddoppiato, passando da 7 nel 2001 a 14. A novembre due nuovi brokers

Dettagli

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio

Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli. Le migliori condizioni per il suo patrimonio Panoramica dei prezzi per le operazioni d'investimento e su titoli Le migliori condizioni per il suo patrimonio 2-3 Sommario 01 Il nostro modello dei prezzi 4 02 La nostra gestione patrimoniale 5 03 La

Dettagli

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi

risparmio, dove lo metto ora? le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi il risparmio, dove lo ora? metto le risposte alle domande che i risparmiatori si pongono sul mondo dei fondi Vademecum del risparmiatore le principali domande emerse da una recente ricerca di mercato 1

Dettagli

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza.

TIP e le principali società partecipate hanno comunque avuto un buon anno e i dati di fine settembre lo testimoniano con chiarezza. Carissimi azionisti, il 2014 ci ha riservato molte sorprese: petrolio e materie prime che crollano, dollaro che sale, tassi di interesse sempre più bassi, bond che vanno a ruba, spread dell Europa periferica

Dettagli

Presentazione societaria

Presentazione societaria Eurizon Capital Eurizon Capital Presentazione societaria Eurizon Capital e il Gruppo Intesa Sanpaolo Banca dei Territori Asset Management Corporate & Investment Banking Banche Estere 1/12 Eurizon Capital

Dettagli

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013

ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI. Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta dall Istituto nell anno 2013 Roma, 26 giugno 2014 ISTITUTO PER LA VIGILANZA SULLE ASSICURAZIONI Relazione sull attività svolta

Dettagli