COMUNE DI TREPUZZI PROVINCIA DI LECCE

Dimensione: px
Iniziare la visualizzazioe della pagina:

Download "COMUNE DI TREPUZZI PROVINCIA DI LECCE"

Transcript

1 COMUNE DI TREPUZZI PROVINCIA DI LECCE Prt. N... Spedita al CO.RE.CO. il.. ORIGINALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N. 26 DEL 09/09/2014 OGGETTO: IMPOSTA UNICA COMUNALE IUC. APPROVAZIONE DELLE ALIQUOTE DEL TRIBUTO SUI SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) PER L ANNO L'ann 2014 e il girn 9 del mese di settembre alle re 19:00 nella Casa Cmunale. nella sala delle adunanze Cnsiliari, cnvcat cn avvis e Ordine del Girn spediti nei mdi e termini di legge, si è riunit il Cnsigli Cmunale in sessine Strardinaria urgente ed in seduta pubblica. CONSIGLIERI PRESENTI ASSENTI dr Valzan Ornz Rampin Alfns Rsari Chirizzi Givanni Perlangeli Giuseppe Mnte Fernand Antni Carett Lucia Perrne Gabriella Piccinn Carl Renna Luigi Del Prete Maria Rita Valzan Csim Ragine Rsari Claudi Manca Simna Maddalena Perrne Givanni Taurin Luigi Leganza Ernest Lene Vit Presenti: N 11 assenti: N 6. Assiste all adunanza il Segretari Cmunale Dr.ssa Albina Firdalisi. Ricnsciut legale il numer degli intervenuti, il sig. Dtt. Mnte Fernand Antni nella sua qualità di Presidente dichiara aperta la seduta per la trattazine dell argment in ggett descritt. Pag. 1 di 7

2 IL CONSIGLIO COMUNALE Premess che la legge di stabilità 2014 (art. 1, cmmi , legge 27 dicembre 2013, n. 147), nell ambit di un disegn cmplessiv di rifrma della tassazine immbiliare lcale, ha istituit l Impsta Unica Cmunale (IUC), cmpsta da tre distinti prelievi: l impsta municipale prpria (IMU) relativa alla cmpnente patrimniale; la tassa sui rifiuti (TARI) destinata alla cpertura dei csti del servizi di gestine dei rifiuti; il tribut sui servizi indivisibili (TASI), destinata alla cpertura dei csti dei servizi indivisibili ergati dai cmuni; Ricrdat che la TASI: è destinata a sstituire dal 2014 il caric fiscale cnness all IMU sull abitazine principale e la maggirazine TARES di 0,30 centesimi al mq., quest ultima pagata nel 2013 direttamente a favre dell Stat, entrambe sppresse; ha cme presuppst impsitiv il pssess la detenzine a qualsiasi titl di fabbricati, ivi cmpresa l abitazine principale cme definita ai fini IMU e di aree edificabili, ad eccezine dei terreni agricli; è dvuta da chiunque pssieda detenga le unità immbiliari di cui spra, cn vincl di slidarietà tra i pssessri da un lat e gli utilizzatri dall altr. Nel cas in cui l unità immbiliare sia ccupata da sggett divers dal pssessre, il cmune, nell ambit del reglament, deve stabilire la percentuale di tribut dvuta dall utilizzatre, tra un minim del 10% ed un massim del 30%. La restante parte è dvuta dal pssessre; è calclata cme maggirazine dell impsta municipale prpria, in quant cndivide cn la stessa la base impnibile e l aliquta; Vist inltre il decret legge 6 marz 2014, n. 16, cnvertit cn mdificazini dalla legge n. 68/2014, cn il quale sn state apprtate mdifiche alla disciplina della TASI per quant riguarda: a) la pssibilità di effettuare il versament unicamente mediante F24 e bllettin di CCP assimilat, cn esclusine quindi dei sistemi messi a dispsizine dal circuit bancari pstale; b) la fissazine per legge delle scadenze di versament della TASI, cincidenti cn quelle dell IMU (16 giugn e 16 dicembre); c) l intrduzine dell esenzine TASI per gli immbili psseduti dall Stat, regine, prvincia, cmuni, cmunità mntane e cnsrzi, enti del SSN destinati a cmpiti istituzinali nnché gli immbili già esenti dall ICI ai sensi dell articl 7 del d.lgs. n. 504/1992; d) il diviet di affidare la riscssine e l accertament della TASI a clr che risultavan già affidatari delle attività IMU; Richiamati in particlare i cmmi 676 e 677 della legge 27 dicembre 2013, n. 147, cme mdificati dall articl 1, cmma 1, del decret legge n. 16/2014 (cnv. in legge n. 68/2014), i quali testualmente recitan: 676. L'aliquta di base della TASI è pari all'1 per mille. Il cmune, cn deliberazine del cnsigli cmunale, adttata ai sensi dell'articl 52 del decret legislativ n. 446 del 1997, può ridurre l'aliquta fin all'azzerament Pag. 2 di 7

3 677. Il cmune, cn la medesima deliberazine di cui al cmma 676, può determinare l'aliquta rispettand in gni cas il vincl in base al quale la smma delle aliqute della TASI e dell'imu per ciascuna tiplgia di immbile nn sia superire all'aliquta massima cnsentita dalla legge statale per l'imu al 31 dicembre 2013, fissata al 10,6 per mille e ad altre minri aliqute, in relazine alle diverse tiplgie di immbile. Per il 2014, l'aliquta massima nn può eccedere il 2,5 per mille. Per l stess ann 2014, nella determinazine delle aliqute TASI pssn essere superati i limiti stabiliti nel prim e nel secnd perid, per un ammntare cmplessivamente nn superire all 0,8 per mille a cndizine che sian finanziate, relativamente alle abitazini principali e alle unità immbiliari ad esse equiparate di cui all'articl 13, cmma 2, del decret-legge 6 dicembre 2011, n. 201, cnvertit, cn mdificazini, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, detrazini d'impsta altre misure, tali da generare effetti sul caric di impsta TASI equivalenti inferiri a quelli determinatisi cn riferiment all'imu relativamente alla stessa tiplgia di immbili, anche tenend cnt di quant previst dall'articl 13 del citat decret-legge n. 201, del Attes che la disciplina TASI spra individuata, per quant riguarda le aliqute, prevede: a) un aliquta di base dell 1 per mille, che i cmuni pssn ridurre sin all azzerament (cmma 676); b) la pssibilità di incrementare l aliquta di base, ferm restand che: per l ann 2014 l aliquta nn può superare il 2,5 per mille (cmma 677); la smma delle aliqute IMU e TASI per gli immbili adibiti ad abitazine principale e altri immbili nn può essere superire all aliquta massima IMU cnsentita dalla legge statale al 31 dicembre Sl per il 2014 i limiti in parla pssn essere superati per un ammntare cmplessivamente nn superire all 0,8 per mille a cndizine che sian intrdtte detrazini altre misure agevlative sulla prima casa tali da determinare un caric fiscale equivalente inferire a quell dell IMU; per i fabbricati rurali strumentali l aliquta nn può in gni cas superare l 1 per mille (cmma 678); c) la pssibilità di differenziare le aliqute in ragine del settre di attività nnché della tiplgia e destinazine degli immbili (cmma 683); Richiamat infine l articl 1, cmma 1, del decret legge 9 giugn 2014, n. 88, il quale, cn la mdifica del cmma 688 della legge n. 147/2013, ha fissat scadenze di versament dell accnt TASI 2014 differenziate in funzine della data di apprvazine e pubblicazine delle aliqute sul sit infrmatic del Minister dell ecnmia e delle finanze, stabilend che: l accnt TASI era dvut entr il 16 giugn 2014 in cas di pubblicazine della delibera entr il 31 maggi 2014, cn invi da parte del cmune entr il 23 maggi 2014; l accnt TASI è dvut entr il 16 ttbre 2014 in cas di pubblicazine della delibera entr il 18 settembre, cn invi da parte del cmune entr il 10 settembre 2014; nn è dvut accnt ed il tribut è versat in unica scadenza il 16 dicembre 2014 nel cas di mancata pubblicazine della delibera entr il 18 settembre, cn applicazine dell aliquta di base all 1 per mille, fatta salva la clausla di salvaguardia di cui al cmma 677; Vist il Reglament per la disciplina del tribut sui servizi indivisibili (TASI), apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale nella seduta dierna, immediatamente eseguibile ai sensi di legge; Ritenut necessari, per l ann 2014, di fissare le relative aliqute nella misura sufficiente a recuperare quant trattenut dall Stat sul Fnd di Slidarietà cmunale per l stess ann, pari a circa eur e pertant di avvalersi della derga alla clausla di salvaguardia cntenuta nell articl 1, cmma 1, lettera a) del decret legge n. 16/2014, cnv. in legge n. 68/2014, (di mdifica al cmma 677 della legge n. Pag. 3 di 7

4 147/2013), fissand l aliquta TASI per abitazine principale all 1,50 per mille e per altri immbili all 1,50 per mille; Ritenut quindi di fissare le seguenti aliqute ai fini del pagament della TASI per l ann 2014, nel rispett dei limiti fissati dall articl 1, cmma 677, della legge n. 147/2013: Fattispecie Aliquta Abitazine principale e relative pertinenze 0,15% Unità immbiliari cncesse in us gratuit a parenti 0,15% Abitazini tenute a dispsizine 0,15% Fabbricati rurali strumentali 0,10% Ritenut inltre, in rdine all applicazine delle riduzini/detrazini TASI per abitazine principale, di stabilire quant previst dall art. 8 del reglament apprvat cn appsita deliberazine nella seduta dierna; Stimat in ,00 il gettit TASI derivante dall applicazine delle aliqute e delle detrazini di cui spra, per quant tale dat sia la priezine effettuata sul prtale del federalism fiscale e nn pssa cnsiderare il reale fluss di cassa in entrata relativa al gettit csì preventivat; Dat att che, in base a quant previst dall articl 6 del vigente Reglament TASI, i servizi indivisibili alla cui cpertura è finalizzat il gettit TASI sn i seguenti: illuminazine pubblica; sicurezza e vigilanza; manutenzine strade; manutenzine del verde; attività culturali e manifestazini; Visti i csti dei servizi indivisibili di cui spra, risultanti dall schema di bilanci in crs di frmazine in relazine ai cntratti già crrenti per le rispettive tiplgie, di cui si riprtan le risultanze finali: ND SERVIZIO COSTI TOTALI 1 Illuminazine pubblica ,00 2 Sicurezza e vigilanza ,00 3 Manutenzine stradale ,00 4 Manutenzine del verde ,00 5 Attività culturali e manifestazini ,00 TOTALE ,00 a frnte di un gettit Tasi previst di ,00 (cpertura 41,75%); Ritenut di prvvedere in merit; Visti: a) l articl 172, cmma 1, lettera e) del decret legislativ 18 agst 2000, n. 267, il quale prevede che gli enti lcali alleghin al bilanci di previsine le deliberazini cn le quali sn determinate, per l esercizi di riferiment, le tariffe, le aliqute d impsta e le eventuali maggiri detrazini, le variazini dei limiti di reddit per i tributi lcali e per i servizi lcali, nnché, per i servizi a dmanda individuale, i tassi di cpertura in percentuale del cst di gestine dei servizi stessi ; Pag. 4 di 7

5 b) l art. 53, cmma 16, della legge 23 dicembre 2000, n. 388, cme sstituit dall art. 27, cmma 8, della legge 28 dicembre 2001, n. 448, il quale stabilisce che il termine per deliberare le aliqute e le tariffe dei tributi lcali, cmpresa l aliquta dell addizinale cmunale all IRPEF di cui all art. 1, cmma 3, del d.lgs. 28 settembre 1998, n. 360 e le tariffe dei servizi pubblici lcali cincide cn la data fissata da nrme statali per la deliberazine del bilanci di previsine; c) l articl 1, cmma 169, della legge 27 dicembre 2006, n. 296 (legge finanziaria 2007) il quale dispne che Gli enti lcali deliberan le tariffe e le aliqute relative ai tributi di lr cmpetenza entr la data fissata da nrme statali per la deliberazine del bilanci di previsine. Dette deliberazini, anche se apprvate successivamente all inizi dell esercizi purché entr il termine innanzi indicat, hann effett dal 1º gennai dell ann di riferiment. In cas di mancata apprvazine entr il suddett termine, le tariffe e le aliqute si intendn prrgate di ann in ann ; dat att che cn Decret ministeriale n. 129 del 18 Lugli 2014 il termine per l apprvazine del bilanci di previsine 2014 è stat differit al 30 Settembre p.v.; Richiamat infine l articl 13, cmma 15, del decret legge 6 dicembre 2011, n. 201, cnv. in legge n. 214/2011, il quale testualmente recita: Viste: 15. A decrrere dall'ann d'impsta 2012, tutte le deliberazini reglamentari e tariffarie relative alle entrate tributarie degli enti lcali devn essere inviate al Minister dell'ecnmia e delle finanze, Dipartiment delle finanze, entr il termine di cui all'articl 52, cmma 2, del decret legislativ n. 446 del 1997, e cmunque entr trenta girni dalla data di scadenza del termine previst per l'apprvazine del bilanci di previsine. Il mancat invi delle predette deliberazini nei termini previsti dal prim perid è sanzinat, previa diffida da parte del Minister dell'intern, cn il blcc, sin all'adempiment dell'bblig dell'invi, delle risrse a qualsiasi titl dvute agli enti inadempienti. Cn decret del Minister dell'ecnmia e delle finanze, di cncert cn il Minister dell'intern, di natura nn reglamentare sn stabilite le mdalità di attuazine, anche graduale, delle dispsizini di cui ai primi due peridi del presente cmma. Il Minister dell'ecnmia e delle finanze pubblica, sul prpri sit infrmatic, le deliberazini inviate dai cmuni. Tale pubblicazine sstituisce l'avvis in Gazzetta Ufficiale previst dall'articl 52, cmma 2, terz perid, del decret legislativ n. 446 del la nta del Minister dell ecnmia e delle finanze prt. n in data 6 aprile 2012, cn la quale è stata resa nta l attivazine, a decrrere dal 16 aprile 2012, della nuva prcedura di trasmissine telematica dei reglamenti e delle delibere di apprvazine delle aliqute attravers il prtale ; la nta del Minister dell ecnmia e delle finanze prt. n in data 28 febbrai 2014, cn la quale sn state rese nte le mdalità di pubblicazine delle aliqute e dei reglamenti inerenti la IUC sul citat prtale; Richiamat infine l articl 1, cmma 688, undicesim perid, della legge n. 147/2013, cme da ultim mdificat dall articl 1, cmma 1, del decret legge 9 giugn 2014, n. 68, il quale fissa al 10 settembre 2014 il termine per l invi della deliberazine delle aliqute TASI per l ann 2014; Acquisit il parere favrevle del Respnsabile del servizi interessat, in rdine alla reglarità tecnica e del Respnsabile di ragineria, in rdine alla reglarità cntabile, ai sensi dell art. 49 del D.Lgs. n. 267/2000. Vist il D.Lgs. n. 267/2000 ed in particlare l articl 42, cmma 1, lettera f); Vist l Statut Cmunale; Vist il Reglament generale delle entrate tributarie cmunali; Cn vti favrevli 9, cntrari 2 (Lene Vit, Leganza Ernest): Pag. 5 di 7

6 DELIBERA 1) di apprvare, per le mtivazini espste in premessa ed alle quali integralmente si rinvia, le seguenti aliqute della TASI per l ann 2014: Fattispecie Aliquta Abitazine principale e relative pertinenze 0,15% Unità immbiliari cncesse in us gratuit a parenti 0,15% Unità immbiliari cncesse in lcazine a sggett che le utilizza cme abitazine principale 0,15% Abitazini tenute a dispsizine 0,15% Fabbricati rurali strumentali 0,10% 2) di dare att del rispett della clausla di salvaguardia di cui all articl 1, cmma 677, della legge 27 dicembre 2013, n. 147, cme mdificat dall articl 1, cmma 1, lettera a) del decret legge 6 marz 2014, n. 16; 3) di stimare in ,00 il gettit della TASI derivante dall applicazine delle aliqute/detrazini di cui spra; 4) di stabilire in ,00 i csti dei servizi indivisibili alla cui cpertura è finalizzat il gettit della TASI, cme analiticamente illustrati in premessa, cme di seguit riprtati: 1 ND SERVIZIO COSTI TOTALI Illuminazine pubblica ,00 2 Sicurezza e vigilanza ,00 3 Manutenzine stradale ,00 4 Manutenzine del verde ,00 5 Attività culturali e manifestazini ,00 TOTALE ,00 5) di trasmettere telematicamente la presente deliberazine al Minister dell ecnmia e delle finanze per il tramite del prtale entr e nn ltre il 10 settembre 2014, ai sensi dell articl 1, cmma 688, undicesim perid, della legge n. 147/2013; 6) di stabilire, per effett della pubblicazine di cui al punt precedente, che dvrà essere versat l accnt del 50%, in aut liquidazine, entr il 16/10/2014 ed il sald dell ulterire 50%, sempre in aut liquidazine, entr il 16/12/2014; 7) di pubblicare le aliqute TASI sul sit internet del Cmune; Infine il Cnsigli Cmunale, stante l urgenza di prvvedere, cn separata vtazine espressa nei mdi di legge e riprtante il seguente esit: favrevli 9, cntrari 2 (Lene Vit, Leganza Ernest): DELIBERA di dichiarare il presente prvvediment immediatamente eseguibile, ai sensi dell articl 134, cmma 4, del d.lgs. n. 267/2000. Pag. 6 di 7

7 Vist: si esprime parere favrevle, in rdine alla reglarità tecnica e cntabile del suestes prvvediment, ai sensi e per gli effetti dell art. 49, cmma 1, del D.Lgs. del 18 agst 2000, n IL DIRIGENTE DEL SETTORE IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO Dtt. Benvenut Biscnti Dr. Biscnti Benvenut Ai sensi e per gli effetti del 4 cmma dell art. 151 del D.Lgs. 18 agst 2000, n. 267, si attesta la cpertura finanziaria della spesa prevista nella presente deliberazine. IL RESPONSABILE DEL SETTORE FINANZIARIO Dr. Biscnti Benvenut IL PRESIDENTE IL SEGRETARIO GENERALE Dtt. Mnte Fernand Antni Dr.ssa Albina Firdalisi Si attesta che la presente deliberazine è stata pubblicata all Alb Pretri il 10/09/2014 e vi rimarrà per 15 girni cnsecutivi, ai sensi dell art. 124, 1 cmma del D.Lgs. 18 agst 2000, n Data.. IL MESSO COMUNALE IL SEGRETARIO GENERALE Dr.ssa Albina Firdalisi Pag. 7 di 7

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale

COMUNE DI NOVARA. IL CONSIGLIO COMUNALE Su proposta della Giunta Comunale COMUNE DI NOVARA OGGETTO: I.U.C. ANNO 2014; Aliquta Tributi Servizi Indivisibili -TASI. IL CONSIGLIO COMUNALE Su prpsta della Giunta Cmunale Premess che: l art. 1 della Legge del 27 dicembre 2013, n. 147

Dettagli

COMUNE DI RAVENNA TASI NOTA INFORMATIVA 2014

COMUNE DI RAVENNA TASI NOTA INFORMATIVA 2014 COMUNE DI RAVENNA TASI NOTA INFORMATIVA 2014 Dal 1 gennai 2014 cn la legge 147 del 27/12/2013 è istituita la TASI Tribut per i Servizi Indivisibili. Il Cmune di Ravenna, cn delibera del Cnsigli Cmunale

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Dipartiment Lavri Pubblici - Uffici Tecnic - Lavri Pubblici Determinazine n. 161 del 13/02/2014 Oggett: CIG. Z940D93ED2

Dettagli

COMUNE DI VERRAYES. n. 42 del 27/12/2012. OGGETTO: Adozione variante non sostanziale al P.R.G.C.: aggiornamento parziale tab.

COMUNE DI VERRAYES. n. 42 del 27/12/2012. OGGETTO: Adozione variante non sostanziale al P.R.G.C.: aggiornamento parziale tab. Originale REGIONE AUTONOMA VALLE D AOSTA RÉGION AUTONOME VALLÉE D AOSTE COMUNE DI VERRAYES Verbale di deliberazine del Cnsigli cmunale n. 42 del 27/12/2012 OGGETTO: Adzine variante nn sstanziale al P.R.G.C.:

Dettagli

COMUNE DI CIVATE Provincia di Lecco

COMUNE DI CIVATE Provincia di Lecco COPIA COMUNE DI CIVATE Prvincia di Lecc ZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 628 Reg. Pubblicazini N. 106 Registr Deliberazini del 24-09-2015 OGGETTO: APPROVAZIONE CONVENZIONE CON L'ALER DI LECCO PER LO SVOLGIMENTO

Dettagli

COMUNE DI BADESI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO

COMUNE DI BADESI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO COMUNE DI BADESI PROVINCIA DI OLBIA TEMPIO COPIA VERBALE DI DELIBERAZIONE DEL CONSIGLIO COMUNALE N 39 del registr Data 29-05-2015 OGGETTO: Impsta Unica Cmunale (I.U.C.). Apprvazine delle tariffe per l'applicazine

Dettagli

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI

AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI C O M U N E D I SABBIO CHIESE P R O V I N C I A D I B R E S C I A via Caduti 1, 25070 SABBIO CHIESE (BS) AREA UFFICIO TECNICO SETTORE LAVORI PUBBLICI ----------------------------------------------------------------------------------------------

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Determinazine n. 4821 del 29 ttbre 2013 PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Prt. Generale N.

Dettagli

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE

VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 DOCUMENTO FIRMATO DIGITALMENTE VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE ATTO N. 124 del 27/08/2015 OGGETTO: PROVVEDIMENTI IN MERITO ALLA DELIBERAZIONE DELL'ASSEMBLEA LEGISLATIVA

Dettagli

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP

COMUNE DI COLONNA. Provincia di Roma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP COMUNE DI COLONNA Prvincia di Rma REGOLAMENTO PER LA TRASFORMAZIONE DEL DIRITTO DI SUPERFICIE IN DIRITTO DI PROPRIETA NELLE AREE PEEP (art. 31 cmma 45 e ss. Legge n. 448 del 23 dicembre 1998 e ss.mm.ii.)

Dettagli

SERVIZIO AUTONOMO RISORSE UMANE E FORMAZIONE PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N.

SERVIZIO AUTONOMO RISORSE UMANE E FORMAZIONE PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N. Pag. 1 / 7 cmune di trieste piazza Unità d Italia 4 34121 Trieste www.cmune.trieste.it partita iva 00210240321 SERVIZIO PO PROGETTI SPECIALI PART TIME E ATTIVITA EXTRALAVORATIVE REG. DET. DIR. N. 3927

Dettagli

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici

PROVINCIA DI PRATO DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture. Servizio Gare Lavori Pubblici Registr generale n. 1322 del 2012 Determina di liquidazine di spesa DETERMINAZIONE DEL RESPONSABILE DELL AREA: Area Ambiente e Infrastrutture Servizi Gare Lavri Pubblici Oggett SERVIZIO EDILIZIA PUBBLICA

Dettagli

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO

SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO SETTORE ATTIVITA' INTERFUNZIONALI - SERVIZI AMMINISTRATIVI ED ESPROPRI PROGRAMMAZIONE CONTROLLO AP/ap Determinazine n. DD-2015-256 esecutiva dal 16/02/2015 Prtcll Generale n. PG-2015-16136 del 13/02/2015

Dettagli

Banca Popolare FriulAdria Spa

Banca Popolare FriulAdria Spa INFORMAZIONI SULLA BANCA Banca Pplare FriulAdria S.p.A. Sede legale: Piazza XX settembre 2, 33170 Prdenne Iscritta all Alb delle Banche al n. 5391 - Scietà sggetta all attività di direzine e crdinament

Dettagli

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA'

CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' Allegat parte integrante Allegat n. 2 ALLEGATO N. 2 CRITERI DI AMMISSIONE A FINANZIAMENTO DELLA QUOTA RISERVATA ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI INVESTIMENTI DELLE COMUNITA' La quta di risrse riservata alle Cmunità

Dettagli

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI

PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Determinazine n. 4704 del 24 nvembre 2014 PROVINCIA DI GENOVA DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE DIREZIONE AFFARI GENERALI, SERVIZI INFORMATIVI, POLIZIA PROVINCIALE SERVIZIO SISTEMI INFORMATIVI Prt. Generale

Dettagli

Fondo di previdenza generale (Quota A e Quota B)

Fondo di previdenza generale (Quota A e Quota B) Fnd di previdenza generale (Quta A e Quta B) PRESTAZIONI Istruzini per la dmanda di pensine di vecchiaia 1. Chi può chiedere la pensine? Il medic/dntiatra che pssiede tutti i requisiti seguenti: a) è iscritt/a

Dettagli

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia

C O M U N E D I M I R A Provincia di Venezia ORIGINALE C O M U N E D I M I R A Prvincia di Venezia Lavri Pubblici\\Edilizia pubblica e prgettazine realizzazine Infrastrutture, D. Lgs 81/2008 DETERMINAZIONE DI IMPEGNO N 1938 Del 12/10/2012 Oggett:

Dettagli

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI

COMUNE DI SERMONETA (Provincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI COMUNE DI SERMONETA (Prvincia di Latina) REGOLAMENTO COMUNALE PER LA CELEBRAZIONE DEI MATRIMONI CIVILI Apprvat cn deliberazine di Cnsigli Cmunale n. 43 in data 22/12/2012 Entrat in vigre il 08/01/2012

Dettagli

PROVINCIA DI UDINE. Determinazione

PROVINCIA DI UDINE. Determinazione C O M U N E D I C E R V I G N A N O D E L F R I U L I PROVINCIA DI UDINE Determinazine Prpsta nr. 57 del 29/10/2015 Determinazine nr. 748 del 30/10/2015 Servizi Bibliteca, Cultura e Prmzine Sprt OGGETTO:

Dettagli

RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO

RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO COMUNICATO STAMPA Milan, 28 gennai 2016 RISULTATI DIRITTO DI RECESSO OFFERTA IN OPZIONE E PRELAZIONE DELLE AZIONI OGGETTO DI RECESSO Alba S.p.A. (Alba, la Scietà) infrma che, in data 13 gennai 2016, si

Dettagli

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali ********* DETERMINAZIONE

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali ********* DETERMINAZIONE PR OVINCIA DI PI ACENZA FIN. Settre Risrse ecnmiche, finanziarie e patrimniali P.O. Ecnmat - prvveditrat ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. ST12010/13 Determ. n. 1619 del 04/08/2010 Oggett: DETERMINA A

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O. 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 ****** SERVIZI TERRITORIALI (S) MANUTENZIONI DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1857 / 2014 OGGETTO: CIG 6048522640 - SERVIZIO

Dettagli

Il sottoscritto Avv. Giovanni Iuppa, Consigliere Comunale del Movimento CONTROVENTO-ARIA DI CAMBIAMENTO, PREMESSO CHE

Il sottoscritto Avv. Giovanni Iuppa, Consigliere Comunale del Movimento CONTROVENTO-ARIA DI CAMBIAMENTO, PREMESSO CHE Al signr Sindac del Cmune di Cefalù Sig. Rsari Lapunzina Cefalù lì 23/12/2013 OGGETTO: Trasmissine bzza di reglament tassa d ingress. Il sttscritt Avv. Givanni Iuppa, Cnsigliere Cmunale del Mviment CONTROVENTO-ARIA

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 531 del 13/08/2015 Registr del Settre N. 69 del 07/08/2015 Oggett: Acquist del servizi di assistenza e manutenzine

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O

COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O COIA DELL ORIGINALE Deliberazine n 82 in data 18/06/2015 COMUNE DI VERBANIA ROVINCIA DEL V.C.O Verbale di Deliberazine di Cnsigli Cmunale Oggett: AROVAZIONE TRIBUTO ER I SERVIZI INDIVISIBILI (TASI) - DELIBERAZIONE

Dettagli

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Lavori Pubblici, Manutenzione Determinazione n. 62 del 19/06/2015

COMUNE DI VERGATO. Area3 - Lavori Pubblici, Manutenzione Determinazione n. 62 del 19/06/2015 COMUNE DI VERGATO Prvincia di BOLOGNA C O P I A Area3 - Lavri Pubblici, Manutenzine Determinazine n. 62 del 19/06/2015 OGGETTO: SERVIZIO DI MANUTENZIONE IMPIANTI ANTIFURTO E RILEVAZIONE INCENDI PRESSO

Dettagli

COMUNE DI POMPIANO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013

COMUNE DI POMPIANO AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013 COMUNE DI POMPIANO Cpia DETERMINAZIONE REPERTORIO GENERALE N. 18 AREA AMMINISTRATIVA - AFFARI GENERALI DETERMINAZIONE N. 6/2013 OGGETTO: AFFIDAMENTO ALLA COOPERATIVA COLIBRÌ DI BRESCIA DELLA GESTIONE DELLA

Dettagli

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it

Comune di Spoleto www.comune.spoleto.pg.it Cmune di Splet www.cmune.splet.pg.it 1/6 Unità prpnente: ICSSS - Dirigente ICSSS Oggett: Hme care premium 2012 accertament ed impegn trasferimenti INPS gestine pubblica 176000 Respnsabile del prcediment:

Dettagli

A. Relazione illustrativa

A. Relazione illustrativa Cntrattintegrativecnmicperl utilizzazinedelfnddelpersnalenn dirigenzialeann2012sttscrittil24settembre2012.relazineillustrativae tecnicfinanziaria(articl 40, cmma 3 sexies, Decret Legislativ n.165/2001;

Dettagli

DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012

DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012 DECRETO DEL DIRETTORE DELLA U.O. GOVERNANCE E ISTITUZIONI nr. 980 del 5/6/2012 Determina a cntrarre cn Atahtels Executive l affidament dirett per l affitt e l utilizz dei servizi necessari alla realizzazine

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 110 del 30/12/2013 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 33 del 30/05/2012 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

Documento n. 278/002. Fondo di solidarietà per i mutui per l acquisto della prima casa - sospensione delle rate dei mutui.

Documento n. 278/002. Fondo di solidarietà per i mutui per l acquisto della prima casa - sospensione delle rate dei mutui. Dcument n. 278/002. Fnd di slidarietà per i mutui per l acquist della prima casa - sspensine delle rate dei mutui. Fnd di slidarietà per i mutui per l acquist della prima casa ai sensi dell art. 2, cmma

Dettagli

DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014

DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014 DETERMINAZIONE N. 575 DEL REGISTRO GENERALE ASSUNTA IL GIORNO: 30/04/2014 DA UFFICIO: TECNICO SERVIZIO: TUTELA AMBIENTALE E GESTIONE DEL TERRITORIO CENTRO DI COSTO: RSU N. 15/PP OGGETTO: Incaric alla ditta

Dettagli

Periodico informativo n. 95/2014. Proroga versamenti da Unico

Periodico informativo n. 95/2014. Proroga versamenti da Unico Peridic infrmativ n. 95/ Prrga versamenti da Unic Gentile Cliente, cn la stesura del presente dcument infrmativ Vi infrmiam che le persne fisiche i sggetti cllettivi che esercitan attività ecnmiche per

Dettagli

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE

DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE Fnd Pensine Nazinale per il Persnale delle Banche di Credit Cperativ / Casse Rurali ed Artigiane Iscritt all Alb tenut dalla Cvip cn il n. 1386 DOCUMENTO SUL REGIME FISCALE PREMESSA Le infrmazini cntenute

Dettagli

IL DECRETO ANTI CRISI Le misure di sostegno al reddito di lavoratori dipendenti e pensionati

IL DECRETO ANTI CRISI Le misure di sostegno al reddito di lavoratori dipendenti e pensionati IL DECRETO ANTI CRISI Le misure di sstegn al reddit di lavratri dipendenti e pensinati Le misure a sstegn del reddit dei lavratri e dei pensinati intrdtte dal gvern cn il Decret Legge 185/2008 rappresentan

Dettagli

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO

UNIONE DEI COMUNI MONTANI DEL CASENTINO DETERMINAZIONE DIRIGENZIALE N. 1294/A del 30/09/2014 Dirigente: Istruttre: Area: Pal Grifagni Francesc Piantini Amministrativa OGGETTO: PROCEDURA NEGOZIATA, SVOLTA IN MODALITÀ TELEMATICA, PER LA PROGETTAZIONE,

Dettagli

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013

PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Economico Finanziari Servizio Personale- Servizi Scolastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 COMUNE DI SAN MARCELLO PISTOIESE PROVINCIA DI PISTOIA 2^ AREA Servizi Ecnmic Finanziari Servizi Persnale- Servizi Sclastici DETERMINAZIONE N 47 DEL 11.7.2013 OGGETTO: Riscssine cattiva entrate cmunali.

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 170 del 11/03/2015 Registr del Settre N. 30 del 09/03/2015 Oggett: Acquist del servizi di access ai dati del

Dettagli

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO

CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO CITTA DI SAN SALVATORE MONFERRATO PROVINCIA DI ALESSANDRIA R EGOLAMENTO PER LA DISCIPLINA E L'ACCESSO AGLI INCENTIVI PER I LAVORI DI RIMOZIONE DEI MANUFATTI IN AMIANTO ANCORA PRESENTI NEL TERRITORIO DI

Dettagli

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO

Comune di Eupilio PROVINCIA DI COMO Cmune di Eupili PROVINCIA DI COMO VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N 10 OGGETTO: AUTORIZZAZIONE ALL'ECONOMO ALL'ATTIVAZIONE DI CARTE PREPAGATE PER LA GESTIONE DELLE SPESE ECONOMALI. Nell

Dettagli

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P. O. ECONOMATO-PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE

Settore Risorse economiche, finanziarie e patrimoniali. P. O. ECONOMATO-PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE PROVINCIA DI PIACENZA FIN. Settre Risrse ecnmiche, finanziarie e patrimniali. P. O. ECONOMATO-PROVVEDITORATO ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. STRISORS 2423/2011 Determ. n. 1978 del 23/09/2011 Oggett:

Dettagli

Il/La sottoscritt nat_ il a provincia codice fiscale residente in via e n. provincia

Il/La sottoscritt nat_ il a provincia codice fiscale residente in via e n. provincia DOMANDA N. PRESENTATA IL AL COMUNE DI FOLLONICA Larg Cavalltti 1 58022 FOLLONICA (GR) DOMANDA DI PARTECIPAZIONE AL BANDO DI CONCORSO PER CAMBIO DI ALLOGGI ALL INTERNO DEL PATRIMONIO DI EDILIZIA RESIDENZIALE

Dettagli

ALLE SOCIETÀ IN INDIRIZZO LORO SEDI

ALLE SOCIETÀ IN INDIRIZZO LORO SEDI STUDIO COMMERCIALISTA BUSCEMI Viale Mnte Ner, 7 2035 MILANO Tel. 02/54.00.90 (R.A.) Fax 02/54.00.5 www.studibuscemi.it e-mail: studibuscemi@legalmail.it Prt. Circlare n. 8/203 Milan, 23 settembre 203 ALLE

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 51 del 26/08/2011 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE

DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE. Settore LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE COP IA COMUNE DI SANTO STEFANO BELBO Prvincia di Cune DETERMINAZIONE DEL SERVIZIO TECNICO COMUNALE Settre LAVORI PUBBLICI - MANUTENZIONE N. 108 del 28/12/2012 Il Respnsabile del Servizi: Gem. Luigi BIESTRO

Dettagli

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE

Ufficio di Staff Provveditorato - Economato ********* DETERMINAZIONE P R OVI N C I A DI PIACE N ZA COPIA FIN. Uffici di Staff Prvveditrat - Ecnmat ********* DETERMINAZIONE Prpsta n. UEC2008/25 Determ. n. 1253 del 27/06/2008 Oggett: SERVIZI DI TELEFONIA FISSA E TRASMISSIONE

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI Spazi riservat all uffici 00.02 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE SERVIZI AL CITTADINO AREA SERVIZI SOCIALI ESENTE DA BOLLO AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI

Dettagli

Notizie Lavoro Flash. Notiziario quindicinale a cura dell Ufficio Politiche Contrattuali e del Lavoro. Protocollo n. 467.

Notizie Lavoro Flash. Notiziario quindicinale a cura dell Ufficio Politiche Contrattuali e del Lavoro. Protocollo n. 467. Ntizie Lavr Flash Ntiziari quindicinale a cura dell Uffici Plitiche Cntrattuali e del Lavr Prtcll n. 467.11/15 EM/ac Rma, 6 febbrai 2015 Numer 3/2015 Smmari CIRCOLARE INPS N. 17 DEL 29 GENNAIO 2015 Oggett:

Dettagli

Il Commissario Straordinario Matteo Stocco

Il Commissario Straordinario Matteo Stocco Deliberazine no Seduta del 27 D I, C,~,> 7nr...,'..,1,j Indizine di gara aggregata - prcedura aperta per l'affidament del servizi di gestine, manutenzine, infrmatizzazine, magazzinaggi temprane, cnsegna

Dettagli

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta

Oggetto: Richiesta erogazione integrazione retta per cittadini autosufficienti. ALTRO (specificare) Presenta domanda per l integrazione retta MODULO 1 AL DIRETTORE DEL C.S.S.M. Crs Statut n. 13 12084 Mndvì Prt... del. Oggett: Richiesta ergazine integrazine retta per cittadini autsufficienti Il/La sttscritt/a nat a il residente a in Via tel.

Dettagli

in collaborazione con

in collaborazione con Cmune di Casavatre in cllabrazine cn Manuale di Gestine Dcumentale (art. 5 DPCM 3/12/2013) Istruzini Operative Dcumenti esclusi dalla registrazine di prtcll e sggetti a registrazine particlare Cd. MANGEDOC

Dettagli

Comune di Villata PROVINCIA DI VERCELLI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.38

Comune di Villata PROVINCIA DI VERCELLI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.38 Cpia Cmune di Villata PROVINCIA DI VERCELLI VERBALE DI DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N.38 OGGETTO: Apprvazine prgett esecutiv "Riqualificazine del centr stric - Realizzazine marciapiedi lung Crs

Dettagli

Guida pratica al diritto d accesso

Guida pratica al diritto d accesso PREMESSA Il Cmune di Perugia garantisce il diritt ai cittadini di accedere agli atti amministrativi del Cmune stess, al fine di assicurare la trasparenza e l'imparziale svlgiment dell'attività amministrativa.

Dettagli

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE

BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE BANDO 2011 CONCORSO SPESE E BORSE DI STUDIO UNIVERSITARIE 1. Premessa L ARCA, fra le sue attività istituzinali, persegue l biettiv di favrire la prmzine sciale e culturale dei Sci, anche attravers la destinazine

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 311 del 13/05/2015 Registr del Settre N. 44 del 05/05/2015 Oggett: Acquist del certificat di sicurezza SSLMIME

Dettagli

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie

Università degli Studi di Messina Dipartimento di Scienze Veterinarie Avvis di selezine pubblica di esperti di alta qualificazine in pssess di un significativ curriculum prfessinale per il cnferiment dirett, a titl gratuit, di incarichi di insegnament pratic mediante stipula

Dettagli

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE

CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Prvincia di Csenza REGOLAMENTO CONSULTA PROVINCIALE DELLE ORGANIZZAZIONI DI VOLONTARIATO DI PROTEZIONE CIVILE Settembre 2003 ART. 1 Istituzine e sede 1. E istituita, press la Prvincia di Csenza, la Cnsulta

Dettagli

REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI

REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI l.t CENTRO SERVIZI PER IL VOLONTARIATO REGOLAMENTO ECONOMALE PER L ACQUISTO DI BENI E SERVIZI Principi generali Il Centr Servizi VOL.TO al fine di imprntare la prpria gestine a principi di trasparenza

Dettagli

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno

Comune di Castagneto Carducci Provincia di Livorno Determinazine n 259 del 20/08/2012 Oggett: PRESTAZIONE DI SERVIZIO INERENTE L INDAGINE TERMOGRAFICA SU TUTTI GLI INTONACI DELLA SCUOLA PRIMARIA DI DONORATICO - CIG ZDE061589A. -IMPEGNO SPESA; -APPROVAZIONE

Dettagli

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI

1. REQUISITI PER BENEFICIARE DEI VOUCHER 2. CRITERI PER L ASSEGNAZIONE DEI VOUCHER SETTIMANALI Allegat C alla delibera di Giunta Cmunale n ----- del ------- CRITERI E MODALITA DI ASSEGNAZIONE ALLE FAMIGLIE DI 100 VOUCHER SETTIMANALI A PARZIALE COPERTURA DEL COSTO PER LA FREQUENZA AI CENTRI ESTIVI

Dettagli

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa

C O M U N E D I V E C C H I A N O Provincia di Pisa C O M U N E D I V E C C H I A N O Prvincia di Pisa DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA COMUNALE N. 22 DEL 27/02/2015 OGGETTO: PROPOSTA DEI VALORI DI RIFERIMENTO AI FINI DEL CALCOLO I.M.U. RELATIVO ALLE AREE EDIFICABILI

Dettagli

Dipartimento Amministrativo e Tecnico centrale Servizio Acquisti e Logistica

Dipartimento Amministrativo e Tecnico centrale Servizio Acquisti e Logistica Dipartiment Amministrativ e Tecnic centrale Servizi Acquisti e Lgistica OGGETTO: Adesine alla cnvenzine denminata Servizi di Tesreria per le Aziende Sanitarie della regine Emilia Rmagna sttscritta da Intercent-Er

Dettagli

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOVARA

ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOVARA ORGANISMO DI MEDIAZIONE DELL ORDINE DEGLI AVVOCATI DI NOVARA Parte istante Sede legale: Via P. Azari n. 15 28100 Nvara Partita IVA: 00529380032 iscritt al n.1026 del Registr degli rganismi deputati a gestire

Dettagli

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE]

DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE] DICHIARAZIONE POSSESSO REQUISITI DI PARTECIPAZIONE PROCEDURA IN ECONOMIA PER L AFFIDAMENTO DEL SERVIZIO DI SMALTIMENTO RIFIUTI CIG[ZF811840FE] DICHIARAZIONE SOSTITUTIVA REDATTA AI SENSI DEL D.P.R. N. 445

Dettagli

Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica

Dipartimento Amministrativo e Tecnico Centrale Servizio Acquisti e Logistica Dipartiment Amministrativ e Tecnic Centrale Servizi Acquisti e Lgistica OGGETTO: Accettazine dal Banc Pplare Scietà Cperativa SGS BP di Verna, della cncessine in us gratuit n. 15 macchine riscutitrici,

Dettagli

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA

REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA REGIONE CALABRIA DECRETO DEL COMMISSARIO AD ACTA (per l'attuazine del vigente Pian di rientr dai disavanzi del SSR calabrese, secnd i Prgrammi perativi di cui all'articl 2, cmma 88, della legge 30 dicembre

Dettagli

CITTA DI PIOVE DI SACCO

CITTA DI PIOVE DI SACCO CITTA DI PIOVE DI SACCO Prvincia di Padva Piazza Mattetti, 4 35028 Pive di Sacc Allegat alla determinazine dirigenziale n. 1428 del 06/09/2012 Oggett: Band per l ergazine di cntributi per l smaltiment

Dettagli

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA

COMUNE di IMPRUNETA Provincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA COMUNE di IMPRUNETA Prvincia di Firenze SERVIZIO GESTIONE DEL TERRITORIO UFFICIO EDILIZIA PUBBLICA E PRIVATA (spazi riservat all uffici Prtcll) (spazi riservat all uffici Edilizia Privata) Al Dirigente

Dettagli

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197

COMUNE DI VERBANIA. PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 COMUNE DI VERBANIA PROVINCIA DEL V.C.O 28900 VERBANIA Tel. 0323/5421 Fax 0323/557197 Dipartiment Lavri Pubblici - Uffici Tecnic - Lavri Pubblici Determinazine n. 1493 del 07/11/2013 Oggett: CIG. Z080C3E631

Dettagli

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale

Copia di Deliberazione della Giunta Comunale C m u n e d i M a r t i g n a n P r v i n c i a d i L e c c e ------------------------------------------ Cpia di Deliberazine della Giunta Cmunale n. 10 del 11/02/2015 Oggett:Prgrammazine fabbisgn del

Dettagli

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Nazionale

Bando per la concessione di agevolazioni alle imprese per favorire la registrazione di marchi comunitari e internazionali Nazionale Scheda 1. Band per la cncessine di agevlazini alle imprese per favrire la registrazine di marchi cmunitari e internazinali Nazinale Tempistiche e scadenze del band Le dmande ptrann essere presentate dal

Dettagli

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com

E.mail: info@dadaconsulting.com www.dadaconsulting.com Criteri di qualificazine dei frmatri di salute e sicurezza Decret iintermiiniisteriialle 6 marz 2013 E.mail: inf@dadacnsulting.cm www.dadacnsulting.cm e VISTO il decret legislativ 9 aprile 2008, n. 81,

Dettagli

MODELLO CONOSCITIVO PER RICHIESTA DI UTILIZZO IN COMODATO D USO GRATUITO DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI

MODELLO CONOSCITIVO PER RICHIESTA DI UTILIZZO IN COMODATO D USO GRATUITO DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI MODELLO CONOSCITIVO PER RICHIESTA DI UTILIZZO IN COMODATO D USO GRATUITO DEL TEATRO SOCIALE DI GUALTIERI Da presentare in riginale in duplice cpia cn allegata richiesta di patrcini in cpia singla press

Dettagli

I OGGETTO: ASSEGNAZIONE BUDGET DI LAVORO STRAORDINARIO.

I OGGETTO: ASSEGNAZIONE BUDGET DI LAVORO STRAORDINARIO. I. R. C. C.5. ustltut di Ricver e Cura a Carattere Scientific C. R. O. B. CENTRO DI RIFERIMENTO ONCOLOGICO DELLA BASILICATA Riner in Vulture (PZ) REGIONE BASILICATA DELIBERAZIONE DEL DIRETTORE GENERALE...

Dettagli

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato.

La Carta Acquisti è una carta di pagamento elettronico, le spese sono addebitate e saldate direttamente dallo Stato. La Carta Acquisti Scial - Card La Carta Acquisti è una carta di pagament elettrnic, le spese sn addebitate e saldate direttamente dall Stat. E spendibile press gli esercizi cmmerciali cnvenzinati e permette

Dettagli

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT

COPIA TRATTA DAL SITO WEB ASLBAT.IT SERVIZIO SANITARIO NAZIONALE - REGIONE PUGLIA AZIENDA SANITARIA LOCALE BT (Andria Barletta Bisceglie - Cansa di Puglia Margherita di Savia - Minervin Murge San Ferdinand di Puglia Spinazzla Trani - Trinitapli)

Dettagli

Circolare n. 11/E del 21 maggio 2014

Circolare n. 11/E del 21 maggio 2014 I Dssier Fiscali Circlare n. 11/E del 21 maggi 2014 I chiarimenti dell Agenzia delle Entrate su detrazini IRPEF ed IMU Maggi 2014 pag. 1 SOMMARIO Ristrutturazini edilizie - Detrazine IRPEF del 50%... 3

Dettagli

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015

Il Commissario Unico delegato del Governo per Expo Milano 2015 Il Cmmissari Unic delegat del Gvern per Exp Milan 2015 Milan, 21 aprile 2015 Prt. N. 68/U/2015 Alla Presidenza del Cnsigli dei Ministri Alla c. a. Dtt.ssa Elisa Grande Via Mercede, 9 00187 - Rma AI Cmmissari

Dettagli

Sede Legale: Via Pietro Micca, 20 Torino. Capitale Sociale: 100.000,00 interamente versati. Codice Fiscale e Partita IVA: 09787400010

Sede Legale: Via Pietro Micca, 20 Torino. Capitale Sociale: 100.000,00 interamente versati. Codice Fiscale e Partita IVA: 09787400010 LASERLAM S.R.L. Sede Legale: Via Pietr Micca, 20 Trin Capitale Sciale: 100.000,00 interamente versati Cdice Fiscale e Partita IVA: 09787400010 Iscritta al R.I. al n. 09787400010 ed al R.E.A. al n. 1080585

Dettagli

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9

IL DIRETTORE GENERALE dell Azienda U.L.SS. n. 4 Alto Vicentino con sede in Thiene (VI), via Rasa 9 AVVISO PUBBLICO riservat ai sggetti di cui all art. 1 della Legge n. 68/1999 per la selezine mediante chiamata numerica a sensi dell art. 9, cmma 5, della Legge 12 marz 1999, n. 68 di n. 3 COADIUTORI AMMINISTRATIVI

Dettagli

4JPALE CITTA' DI REGGIO CALABRIA. Em f:\.-1\uo

4JPALE CITTA' DI REGGIO CALABRIA. Em f:\.-1\uo Lett, apprvat e sttscritt L COMMSSONE STR~R Dr. Gaetan Chiusl Dr. Giuseppe Castald _ ;..,."" (\-- fì Dr. Carmel La Paglia~ PRERE FVOREVOLE PRERE FVOREVOLE n rdine alla reglarità t ecnica n rdine alla reglarità

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 395 del 17/06/2015 Registr del Settre N. 49 del 25/05/2015 Oggett: Determinazine a cntrattare per l'assegnazine

Dettagli

Il restyling dei fondi immobiliari chiusi: evoluzione del quadro regolamentare e fiscale. Paolo Ludovici

Il restyling dei fondi immobiliari chiusi: evoluzione del quadro regolamentare e fiscale. Paolo Ludovici Il restyling dei fndi immbiliari chiusi: evluzine del quadr reglamentare e fiscale Pal Ludvici Regime fiscale dei fndi cmuni immbiliari In cap al fnd (art. 6, cmma 1, D.L. n. 351 del 2001): fndi cmuni

Dettagli

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE

REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE REGOLAMENTO COMUNALE SERVIZIO DI VIDEORIPRESA E TRASMISSIONE TELEVISIVA O A MEZZO WEB DELLE RIUNIONI DEL CONSIGLIO COMUNALE Apprvat cn deliberazine del Cnsigli cmunale n. 73 dd.28.09.2010 IL PRESIDENTE

Dettagli

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008

REGIONE AUTONOMA DELLA SARDEGNA DELIBERAZIONE N. 4/ 23 DEL 22.1.2008 DELIBERAZIONE N. 4/ 23 Oggett: Interventi a favre delle assciazini di utenti e di familiari che prmuvn l autaiut (L.R. 21.4.2005, n. 7, art. 13, cmma 18). UPB S05.03.007, Cap. SC05.0678. 80.000. L Assessre

Dettagli

BOLLETTINO U FFICIALE

BOLLETTINO U FFICIALE Supplement rdinari n. 2 al «Bllettin Ufficiale» - serie generale - n. 9 del 2 marz 2005 Spedizine in abbnament pstale Art. 2, cmma 20/c, legge 662/96 - Fil. di Ptenza REPUBBLICA ITALIANA BOLLETTINO U FFICIALE

Dettagli

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE -SERVIZI AL CITTADINO AREA- SERVIZIO SOCIALE

Città di Marsala. Medaglia d oro al Valore Civile SETTORE -SERVIZI AL CITTADINO AREA- SERVIZIO SOCIALE Spazi riservat all uffici 00.04 Cat. Classe Prt. del Città di Marsala Medaglia d r al Valre Civile SETTORE -SERVIZI AL CITTADINO AREA- SERVIZIO SOCIALE AL COMUNE DI MARSALA SETTORE SERVIZI AL CITTADINO

Dettagli

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti;

Premesso che. 4. che un ulteriore trasferimento ad altro fondo sia autorizzato solo alle medesime condizioni di cui ai punti precedenti; Cpia per l Aderente DOCUMENTO INTEGRATIVO PER EX FUNZIONARI ED EX AGENTI DELLE COMUNITA EUROPEE RELATIVO AL TRASFERIMENTO DELLE SOMME ACCUMULATE NEL REGIME PENSIONISTICO DELLE COMUNITA EUROPEE Premess

Dettagli

ASSEGNO DI MATERNITÀ

ASSEGNO DI MATERNITÀ CHI PUÒ FARE LA RICHIESTA ASSEGNO DI MATERNITÀ L'assegn di maternità può essere richiest dalla madre del bimb ( dal tutre della madre sl se quest'ultima è interdetta) e, in casi particlari, da altri sggetti.

Dettagli

ANALISI CONTO CONSUNTIVO

ANALISI CONTO CONSUNTIVO La I Revisri sn: ANALISI CONTO CONSUNTIVO VERBALE N. 2015/004 "R. DONATELLI" di TERNI, l'ann 2015 il girn 28, del mese di aprile, alle re 11 dei Cnti dell'ambit A TS n. 14 prvincia di TERNI. press Via

Dettagli

ABI ASSONIME ASSOSIM

ABI ASSONIME ASSOSIM ABI ASSONIME ASSOSIM Linee guida per l invi delle cmunicazini assembleari ex art. 22 del Prvvediment cngiunt Banca d Italia/Cnsb del 22 febbrai 2008 recante la disciplina dei servizi di gestine accentrata,

Dettagli

Determinazione dirigenziale

Determinazione dirigenziale SETTORE SISTEMA INFORMATIVI ASSOCIATI --- SIA Determinazine dirigenziale Registr Generale N. 16 del 19/01/2015 Registr del Settre N. 2 del 16/01/2015 Oggett: Acquist servizi di manteniment annuale del

Dettagli

RAVVISATA la disponibilità di risorse assegnate dalla Regione Basilicata ai sensi dell art. 4 dell Avviso; PRESO ATTO che l art.

RAVVISATA la disponibilità di risorse assegnate dalla Regione Basilicata ai sensi dell art. 4 dell Avviso; PRESO ATTO che l art. Prvvediment di cncessine delle agevlazini per il sstegn all innvazine delle PMI relativ alla linea di intervent III.2.1.B dell biettiv specific III.2 dell Asse III Cmpetitività prduttiva del PO FESR 2007-2013

Dettagli

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015

Prot.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO. Bando pubblico per il reclutamento di esperti esterni. anno scolastico 2014/2015 Prt.n. 7028 del 20/10/2014 Melfi, 20/10/2014 AVVISO PUBBLICO Band pubblic per il reclutament di esperti esterni ann sclastic 2014/201 Oggett: Reclutament esperti esterni Prgett Cambridge - insegnament

Dettagli

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta Regionale. Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 13 - Lunedì 26 marzo 2012

D) ATTI DIRIGENZIALI. Giunta Regionale. Bollettino Ufficiale. Serie Ordinaria n. 13 - Lunedì 26 marzo 2012 Bllettin Ufficiale 21 D) ATTI DIRIGENZIALI Giunta Reginale D.G. Infrastutture e mbilità D.d.s. 20 marz 2012 - n. 2347 Band di assegnazine dei cntributi per il rinnv del parc taxi cn vetture eclgiche a

Dettagli

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI

LE NUOVE REGOLE IN SINTESI INFORMAZIONE FISCALE OTTOBRE 2012 Ai Sig.ri Clienti Lr Sedi OGGETTO: In vigre le nuve regle sulle cessini di prdtti agralimentari Il 24 ttbre 2012 sn entrate in vigre le nuve regle sulla cmmercializzazine

Dettagli

giusta procura speciale conferita per atto a rogito del Notaio

giusta procura speciale conferita per atto a rogito del Notaio Cnsrzi stabile Spett.le PCC Gichi e Servizi S.p.A. Viale del Camp Bari, 56/d 00154 Rma SCHEMA DI DOMANDA DI PARTECIPAZIONE Il/la sttscritt/a, nat/a a il e dmiciliat/a agli effetti del presente att in Via

Dettagli